Registrati Entra

Voce Discussione

Leggi Modifica wikitesto Cronologia
Altro Ricerca

Gerolamo Giovenone
Controllo di autorità VIAF: 37775638

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pagina principale
Ultime modifiche
Una voce a caso
Vetrina
Aiuto
Comunità
Portale Comunità
Bar
Il Wikipediano
Fai una donazione
Contatti
Strumenti
Puntano qui
Modifiche correlate
Carica su Commons
Pagine speciali
Link permanente
Informazioni sulla
pagina
Elemento Wikidata
Cita questa voce
Stampa/esporta
Crea un libro
Scarica come PDF
Versione stampabile
Altri progetti
Commons
In altre lingue
English
Français
Modifica link

Gerolamo Giovenone (Vercelli, 1490 circa – Vercelli, settembre 1555[1]) è stato un pittore italiano, nativo del Piemonte.
Indice [nascondi]
1 Biografia
2 Musei
3 Opere
4 Note
5 Bibliografia
6 Altri progetti

Biografia

[modifica wikitesto]

Nacque verso il 1490 in una famiglia di artisti del legno, intarsiatori e costruttori di cornici di grandi polittici. Formatosi nella
bottega di Giovanni Martino Spanzotti, seguì, ai propri esordi pittorici, le orme di quell’altro allievo e collaboratore dello
Spanzotti che fu Defendente Ferrari. Di questo periodo è la Madonna con Bambino e Santi ora nella collezione Johnson a
Filadelfia, in cui appare con evidenza il debito artistico verso i primi maestri (ove, ad esempio, la si confronti con la Madonna
del Polittico dei Calzolai nel Duomo di Torino).
Sempre tra le prime opere (1514) è la Pala Buronzo presso la Galleria Sabauda di Torino di Torino, con le due deliziose
figure dei figli della donatrice, l'Adorazione dei Magi dell'Arcivescovado di Vercelli, il Trittico Raspa di Trino Vercellese.
Cercò di innovare il suo stile ponendosi, più tardi, sulle orme di
Gaudenzio Ferrari, quando il pittore valsesiano diventò il nuovo punto
di riferimento obbligato della pittura tra Piemonte occidentale e Milano.
Mantenne sempre, nei suoi modi figurativi, un linguaggio misurato ed
espressivo, anche se privo di grandi invenzioni. Un linguaggio che
incontrò il favore della committenza: tenne infatti una fiorente bottega a
Vercelli. Verso la fine della sua carriera artistica si nota una confluenza
di stile con il proprio genero Bernardino Lanino, stimato allievo di
Gaudenzio Ferrari.
Ricordiamo tra le sue opere la Madonna col Bambino tra i santi Rocco
e Sebastiano all'Accademia Carrara di Bergamo, e la Madonna col
Bambino di Brera, il Compianto sul Cristo Morto al Museo del Territorio
Biellese.

Trittico Raspa, Trino (VC)

Quella di Giovenone fu, secondo il costume delle botteghe dell'epoca, una famiglia di artisti. Gerolamo non va confuso col
fratello Giuseppe, e neppure va confuso con il figlio, pur esso di nome Giuseppe (1524- 1589 ca.), né con il nipote Giovanni
Battista (1525 – 1573).

Musei

[modifica wikitesto]

Opere di Gerolamo Giovenone sono conservate nei seguenti musei:
Museum of Art di Philadelphia, Johnson Collection, Filadelfia
Szépművészeti Múzeum, Budapest
National Gallery, Londra
MUS'A, Sassari
Pinacoteca di Brera, Milano
Accademia Carrara, Bergamo
Museo Francesco Borgogna, Vercelli
Galleria Sabauda, Torino
Museo Civico d'Arte Antica, Torino
Museo del Territorio Biellese, Biella

Opere

[modifica wikitesto]

Assunzione della Vergine al Museo di belle arti di Budapest

converted by W eb2PDFConvert.com

Inc. Simone Baiocco Gaudenzio Ferrari. Gerolamo Giovenone: un avvio e un percorso.Adorazione del Bambino al Museo Borgogna di Vercelli Pala Buronzo alla Galleria Sabauda di Torino Polittico nella Collegiata di Sant'Agata (Santhià) Trittico Raspa nella Chiesa di San Bartolomeo (Trino) di Trino Deposizione al Museo del Territorio di Biella Note [modifica wikitesto] 1. possono applicarsi condizioni ulteriori. quando un altro documento già lo indica come defunto (Ghisotti. Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. e sicuramente prima del 9 settembre di quell'anno. redatto il 27 ag.treccani.com . Vedi le Condizioni d'uso per i dettagli.it/enciclopedia/gerolamo-giovenone_%28Dizionario-Biografico%29 Bibliografia [modifica wikitesto] Edoardo Villata. Wikipedia® è un marchio registrato della Wikimedia Foundation. Politica sulla privacy Informazioni su Wikipedia Avvertenze Sviluppatori Versione mobile converted by W eb2PDFConvert. Allemandi. ^ Da questo momento in avanti si fa più difficile seguire le tappe dell'anziano maestro. 99) in http://www. il quale morì a Vercelli poco dopo il testamento. p. 1555. 2004 Altri progetti [modifica wikitesto] Commons contiene immagini o altri file su Gerolamo Giovenone Portale Arte Portale Biografie Portale Pittura Categorie: Pittori italiani del XVI secolo Morti nel 1555 Nati a Vercelli Morti a Vercelli Gerolamo Giovenone | [altre] Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 12 set 2014 alle 10:13.