ANDREA ANEDDA

PROGETTO 3 ANTENNE STAMPATE
Progettare un allineamento di 4 antenne stampate, con εr = 2.2, h = 1.576 mm, f = 4 GHz,
spaziatura tra i centri dei patch pari a 50 mm e con schema di alimentazione come in figura.

Si richiede:
• Modulo del coefficiente di riflessione |ΓIN| < -18 dB a centro banda.
• Livello della cross-polare sotto –20 dB su entrambi i tagli per angoli compresi fra ± 30°.
• Larghezza di banda a –10 dB massima possibile, e comunque superiore all’ 1.5 %.

SOLUZIONE
Per adattare l’allineamento di 4 antenne all’ingresso da 50 Ohm, faccio uso di trasformatori
a λ/4 e λ/8. Ho un allineamento di 4 antenne collegate a due a due, quindi quello che mi
serve per avere in ingresso 50 Ohm, è avere l’ impedenza di ingresso di ogni antenna pari a
200 Ohm, in modo che il parallelo tra le antenne mi dia 100 Ohm come impedenza d’
ingresso, e il parallelo tra le due coppie d’antenne mi dia 50 Ohm.
Comincio col calcolarmi la condizione di risonanza e di adattamento per la singola
antenna.
Voglio una Rin =200 Ohm in modo che l’adattamento con la linea da 200 Ohm sia buono .
La larghezza corrispondente a una impedenza da 200 Ohm si può calcolare con la formula:

We=

90 𝜆0 2

2 Rin

=35.58 mm

Scelgo una W fisica un po’ più piccola

Wf=30 mm.

La lunghezza d’onda a 4 GHz nel vuoto è pari a λ0=75 mm, mentre nel dielettrico,
assumendo una εeq=2.18 a 4GHz (stima Prelude), si ha λd=50.8 mm. Pertanto la lunghezza
teorica di risonanza vale λd/2=25.4 mm. Questa lunghezza di risonanza teorica deve essere
accorciata per tener conto degli effetti dovuti al debordamento del campo alle terminazioni
aperte del patch. La accorcio secondo la formula :
Lris = 𝜆𝑑

2

− 2𝛥L= 23.824 mm

La parte immaginaria è ancora elevata e dopo alcune correzzioni ottengo una Lris
un po’ più piccola, pari a
Lris=23.9975 mm
In corrispondenza di tale lunghezza, calcolata mediante alimentazione da 200 Ohm, quindi
larga 0.17 mm, ottengo un’ impedenza d’ ingresso , a 4 GHz, pari a
Zin= 214.18-1.61j Ohm

Quindi ogni antenna ha un’ impedenza d’ingresso pari a circa 214 Ohm. Per adattarla alla
linea da 200 Ohm (linea che collega le antenne a due a due), devo inserire un trasformatore
λ/4.
Questo trasformatore dovrà avere un’ impedenza pari a :
Z λ/4 =sqrt(214.18*200)= 206.97 Ohm  W λ/4= 0.14 mm
La lunghezza, dopo varie prove, che mi permette di ottenere il miglior risultato in termini di
adattamento con la linea da 200 Ohm è di 12.62 mm. Cambio pure la larghezza, da 0.14 a
0.12 mm. Quindi ricapitolando :
L λ/4 =12.62 mm
W λ/4= 0.12 mm.
Per problemi di discretizzazione inserisco tra il trasformatore λ/4 e la linea da 200 Ohm un
quadratino di dimensioni pari alla linea da 200 Ohm, ossia 0.17 mm.

TRASFORMATORE λ/4:
L=12.62 mm
W=0.12 mm

LINEA DA 200 OHM:
W=0.17 mm

Il coefficiente di riflessione @ 4 GHz è di -29.95 dB.

Ora collego la 2° antenna. Collego le due antenne tramite una linea da 200 Ohm. Lo schema
è il seguente

TRASFORMATORE
λ/4

12.62 mm
LINEA DA 200 OHM:
49.83 mm

LINEA DA 200 OHM:
5 mm

Una volta collegate le due antenne con una linea da 200 Ohm ,le alimento con una linea da
100 Ohm.
L’impedenza d’ingresso al sistema di due antenne è pari a :
Zin=120.06 –j26.72 Ohm.
Ho bisogno di un trasformatore λ/4 per l’ adattamento con la linea da 100 Ohm, e un
trasformatore λ/8 per compensare la parte immaginaria piuttosto elevata.

Utilizzando un trasformatore λ/4 per ottenere una Zin pari a 100 Ohm trovo:
Z λ/4 =sqrt(120.06*100)=109.57 Ohm ----> cui corrisponde una W λ/4= 1.14 mm. La
lunghezza totale, incluso il quadrattino da 1.14 x 1.14, è di 12.25mm.
Inoltre ho necessità di un trasformatore λ/8 , a causa della parte immaginaria della Zin
piuttosto elevata. Ho bisogno di un trasformatore λ/8 di impedenza pari a :
Z λ/8=123 Ohm ----> W λ/8= 0.85
L λ/8=6 mm.
Dopo diverse prove trovo che con una larghezza di 0.75 la parte immaginaria è ancora più
piccola. Quindi W λ/8= 0.75.
Con la coppia di trasformatori λ/4- λ/8 ho un’impedenza d’ingresso pari a:

Zin=106.12+3.64j
Coefficiente di riflessione @ 4 GHz = -29.72 dB.

TRASFORMATORE λ/8 :
L=6 mm
W=0.75

TRASFORMATORE λ/4 :
L= 12.25 mm
W=1.14

LINEA DA 100 OHM CHE COLLEGA LE 2
COPPIE DI ANTENNE :
W=1.4

Ora collego le 2 coppie di antenne con una linea da 100 Ohm.
Alimentando il sistema con una linea da 50 Ohm ottengo un coefficiente di riflessione
elevatissimo, non è rispettata la larghezza di banda a -10 dB e ho una parte immaginaria
piuttosto elevata che sposta la frequenza di risonanza. Decido quindi di inserire un’ altra
coppia di trasformatori λ/4 -λ/8.
Inserisco un trasformatore λ/8 di larghezza 5.26 mm e lungo 5.82 mm.
Il trasformatore λ/4 invece avrà lunghezza di 12.25 mm e una larghezza di 5.03 mm.
Ora posso collegare il tutto alla linea da 50 Ohm di larghezza pari a 4.80 mm. Per problemi
di discretizzazione inserisco un quadratino di lato 4.80 mm prima dell’ alimentazione da 50
Ohm.

Con questi accorgimenti la specifica sul modulo del coefficiente di riflessione è rispettata,
ma la larghezza di banda a -10 dB no. Infatti a 3.96 ho -8.34 dB. Questo nonostante abbia
dimensionato le due coppie di antenne in maniera adeguata. Ho risolto questo problema
modificando la larghezza della linea da 100 Ohm, in modo che l’impedenza d’ingresso del
sistema sia prossima a 50 Ohm. Dopo numerosi tentativi, riesco a rispettare la specifica
sulla banda accorciando la larghezza della linea da 100 Ohm a 1.26 mm( che corrisponde a
un’impedenza di circa 105 ohm).

LINEA DA 100 OHM
W=1.26 mm

TRASFORMATORE λ/8
L=5.82 mm
W=5.26

TRASFORMATORE λ/4
L=12.25 mm
W=5.03 mm

QUADRATINO DI RACCORDO LATO 4.80 mm

ALIMENTAZIONE 50 OHM

SPECIFICA 1 :
 MODULO DEL COEFFICIENTE DI RIFLESSIONE <18 dB @4 GHz

RISPETTATA.
=========================
Freq: 4.00000 (GHz)
=========================
Eff.Perm. Propagation Constant Port Impedance (ohms)
Port 1: 1.90349 (0.50649E+00+j0.11567E+03) 50.1283
[S] matrix:
i j Re(S_ij) Im(S_ij) Magnitude Phase
Mag. in dB
1 1 0.26572E-01 -0.12412E-01 0.02933 -25.0373(deg.) -30.6545

SPECIFICA 2 :
 LIVELLO DELLA CROSSPOLARE SOTTO -20 dB SU
ENTRAMBI I TAGLI PER ANGOLI COMPRESI FRA
±30°
RISPETTATA .

SPECIFICA 3:
 LARGHEZZA BANDA A -10 dB MASSIMA POSSIBILE,
E COMUNQUE MAGGIORE ALL’ 1.5 %
RISPETTATA.
La specifica è rispettata poiché nella banda tra 3.94 GHz e 4.06 GHz, corrispondente all’
1.5 %, ho una risposta inferiore a -10 dB :

Layout finale del sistema di antenne: