You are on page 1of 1

Prodotto scalare

A " B = A B cos !
Prodotto vettoriale

A " B = A B sen!

! x m !m
i

F = MA

F=risultante delle forze


esterne;
M=massa del sistema;
A=accelerazione centro di
massa (dir, proporzionale al
vettore risultante delle forze
esterne agenti sul sistema)

Fgravitazionale = !G

a= c " cos !
b= c " sen!
b= c " tg!
"

v x = v cos !
"

v y = v sen!
Se ci sono i versori:
!

" = AB

AB=prodotto componente
per componente

v 2 = v02 + 2a!x
moto unif. Accelerato

1
x = x0 + v0 t + at 2
2
vis tan tan ea = v0 + at
x c = v 0 2h g
impulso

(mv )f ! (mv )i

F = m!a

Per il piano inclinato


F=risultante delle forze
agenti sul sistema;
m=somma delle masse
forza attrito

Fat = " F!
lavoro dattrito

Lat = F! s
= coeff attrito
F! = somma delle forze
perpendicolari a Fat
teorema forze vive

1 2 1 2
mv B + mv A
2
2
L = F !s
E p = mgh

L AB =

K=

1 2
mv
2

percentuale energia cinetica

( K f K i ) ! 100

Potenza = L t = J s
centro di massa

m1 m2
r2

Negli urti tra due corpi, la


quantit di moto sempre
conservata

M iVi = m f v f + M f V f
circonferenza= 2!r
periodo= n di giri in 1 sec
sec/ giri
T= 1 f

f =1 t
Vel scalare 2!r T
Rad= (lung arco)/raggio

Tarmonico = 2! m / k

v =" !r
2
acc.centripeta a= v r
2

oppure " = ! r
forza centrifuga= m " !
In un moto circolare
uniformemente vario, la
velocit variabile in
direzione e in modulo

=0-t
momento meccanico
!

# = r" F

momento dinerzia

I = m!r2
" = I #!

Leva: 1+2=0
momento angolare
!

L = m # r" v L = I "!
! = lunghezza/raggio
1
E cinetica = I! 2
2
2
# = 2!"
1
1
mgh = mv 2 + I! 2
2
2
" =P!
L = r!v
L si conserva se non ci sono
forze che agiscono sulla
direzione del moto
Quando ci sono pi masse:

I t = !i mi ri 2
I i! i = I f ! f

C = ! (S sup erficie d dist . piatti )

Farmonico = " 2!

E = !V s dist . piatti

Tarmonico = 2" !

a armonico

2
= 4"

)s = ! s
#

T
!2A
x = A # sen(" # t + ! )
v = A" # cos(" # t + ! )
a = $ A" 2 # sen(" # t + ! )

oppure

Hooke=-kx k= Kgm2/s2
V in un punto= " x 0!

v = A " ! v = 2!AF
1 2 1 2 1 2
kA = kx + mv
2
2
2
per la molla v
Es Orbiter

" = 2! T

Lavoro condensatore
W=1/2QV=1/2CV2=Q2/2C

T pendolo = 2! l g

= kx 2 m

v 2 = v1 r1 r2

Fe = 8,99 ! 10 9

q1 q 2
r2

1 q1 q 2 Con
Fe =
4!" r 2 materiale
!
!
1 q
E = F +q;E =
4!" r 2

-campo verso il basso: per


lequilibrio si mette q
-campo diretto l alto: per
lequilibrio si mette +q

Fcentripeta = m v 2 !

I = !Q !t 1C = A ! sec
Fem=W/Q
Se R piccola, r non si
trascura quindi I=Fem/(R+r);
V=[R/(R+r)]Fem
Densit di corrente A/m2
Legge Ohm I=V/R
R=(lunghezza/sezione)
P=V.I
Nella carica di un C, I inv.
proporzionale a T.
Anche nella carica di un C, I
dir proporzionale a T.
Nella carica di un C, J dir.
proporzionale a T.
A regime, in un C non
circola corrente.

Fmagn = k (i1i2 d )

k = 0 2!

0 = 4# " 10 !1 N / A 2
F = B " i " l " sen!
1T = (1N 1A ! 1m )
Velocit=E/B;

F = qvB " sen!


"

Momento= 2r F

sen!

Per creare un E uniforme si


pu utilizzare una pila ed un
condensatore piano
Es con 2 cariche appese:

mg
tg!
k
momento di dipolo q ! r
q = 2 " l " sen!

pot.elett. V

=U Q
Ep elett U = k 0 ! q r
d.d.p= "V = Vb ! Va
Ec=UB-U A
V=E. distanza
Superficie equipotenziale

V (r ) = (1 (4"# )) ! (Q r )
densit superficiale di carica:
" = !Q ! s superficie

E = " 2! per un piano


E = " ! per 2 piani
Su un condensatore piano il
campo uniforme

C = Q V = 4"# ! r

G=6,67 10-11 Nm2/ Kg2


Mterra=5,98 1024 Kg
Rterra= 6370Km
me=9.1 10-31 Kg
e=1,6 10-19 C
mn=mp=1,675 10-27 Kg
0 =8,85 10-12 C2/N m2
E eta 1018
P peta 1015
12
T tera 10
G giga 1019
6
M meta 10 micro 10-6
nano 10-9p pico 10-12 f
femto 10-15 a atto 10-18
2

Ssfera= 4!r
Vsfera=4/3 !r
1inch=2,54m 1ft=30,48cm