You are on page 1of 47

Usiamo la zucca…!!!

www.tinatinuk.it
Raccolta di ricette dal Forum di TinaTinuk!
“…nessuno e’ maestro e tutti lo siamo…”
created by:piccoLINA Ottobre 2009
ANTIPASTI – TORTE SALATE

CRUMBLE di ZUCCA – da il Cavoletto di Bruxelles, modificato da Cleo

Ingredienti:
800 gr di zucca tagliata a tocchetti piccoli
cipolla tagliata in dadolata
sale e pepe
2 bicchieri d'acqua

Mettere un cucchiaio scarso di olio , la dadolata di cipolla (il porro e’meglio


a mio avviso) e la zucca in una teglia e far cuocere a 175 gradi in forno
per 40 minuti .Si è a cottura quando la zucca diventa purea consistente.

Taleggio 100 gr
grana 100 gr
100 gr pancetta affumicata a dadini saltata in padellina senza condimento
farina di segala 150 gr
burro 100 gr

In una ciotola amalgamare con le mani la farina di segala e 1/2 dose di


grana. Si avranno delle briciole. Quando la zucca sarà cotta, trasferirla in
una ciotola ed aggiungere il taleggio a tocchetti, la pancetta e la 1/2 dose
di grana. mescolare e suddivire il composto ottenuto in cocottine da forno.
A questo punto coprirle con lo 'sbriciolamento' ed infornare per 20 min.
Servire tiepida, meglio fredda.
TORTA SALATA ZUCCA E SPECK – di piccoLINA

Ingredienti:
200 gr di pasta sfoglia o brise'
500 gr di zucca
200 gr di speck
2 spicchi d'aglio
100 gr di panna da cucina
2 cucchiai di farina
100 gr di emmenthaler
2 uova
sale, pepe e noce noscata.

Prima di tutto cuocere la zucca nel modo che preferite, lessandola o al


forno o a vapore...io preferisco farla al vapore.
Intanto tagliate lo speck a dadini e grattugiate l'emmenthaler con la
grattugia a fori grossi, tritate finemente l'aglio, sbattete leggermente le
uova. Quando la zucca e' cotta e intiepidita, riducetela a pure' con una
forchetta, quindi mescolateci tutti gli altri ingredienti, regolate di sale, pepe
e noce moscata a seconda dei vostri gusti.
Foderate una teglia (la mia era 26 cm) con carta forno e stendete la pasta
sfoglia o brise, quindi mettete il composto di zucca, sistemate i bordi della
pasta piegandoli sopra al composto e infornate a 180 gradi per circa 35/40
minuti, dipende un po' dal forno, ma la superficie della torta diventa bella
scuretta .
TORTA DI ZUCCA – di Nadia

Per la pasta:
250 gr di farina 0 – 250 gr farina di forza
mezzo bicchiere di vino bianco
acqua frizzante ghiacciata
2 cucchiai d’olio evo
Per il ripieno:
1600 gr di zucca
1 cipolla
1 confezione di prescinseua (quagliata)
25 gr funghi secchi ammollati e tritati
80 gr parmigiano grattugiato
½ bicchiere d’olio evo
3 uova
30 gr burro

Impastare le farine con il vino, sale e acqua fino ad avere un impasto


consistente. Formare 4 palle, leggermente unte d’olio, che andranno fatte
riposare per circa un’ora sotto un canovaccio.
Fare soffriggere la cipolla tritata nell’olio e burro, unire la zucca a pezzetti e
i funghi. Cuocere fino a quando la zucca risulterà molto tenere, quasi
sfatta. Con i rebbi della forchetta schiacciare la zucca riducendola in
poltiglia. Lasciare raffreddare quindi aggiungere il parmigiano, le uova ,
sale e pepe ed amalgamare con cura.
Preparare quattro sfoglie sottilissime con pasta riposata, stendere la prima
in una tortiera a bordi alti diametro cm 24, ungerla con un poco di olio
quindi stendere la seconda e ungere anche questa e disporla sopra la
prima. Riempire con il composto di zucca e sopra spalmare la quagliata.
Disporre sopra le altre due sfoglie unte anch’esse e formare tutto intorno
un cordoncino con la pasta. Cuocere in forno a 180° per circa 50’.

La quagliata, tipicamente ligure, si può sostituire con un formaggio a pasta


molle, leggermente acidulo.
SFORMATINI DI ZUCCA con salsa al gorgonzola - di Nadia

1 kg di polpa di zucca già pulita


4 uova
50 g parmigiano reggiano
200 ml panna liquida
20 g farina
burro
sale pepe

per la salsa: 150 g gorgonzola piccante, latte, fecola

Tagliare la zucca a pezzettini e cuocerla in padella con una noce di burro


fino a quando sarà morbida. Passarla al mixer. Metterla in un canovaccio
pulitissimo e strizzarla per fare uscire tutta l’acqua, eventualmente ancora
presente. Rimetterla in una ciotola, unire i tuorli delle uova, la panna, il
parmigiano, la farina setacciata, sale e pepe.
Montare gli albumi delle uova in neve fermissima ed unirli delicatamente al
composto di zucca.
Imburrare e infarinare 8/10 stampini di alluminio, usa e getta, riempirli con
il composto preparato, porli in un bagno maria caldo, al forno 160° per
circa 40’, avendo cura di coprirli con un foglio di alluminio.
Preparare la salsa sciogliendo sul fuoco, il gorgonzola a pezzetti con
qualche cucchiaio di latte. Quando sarà tutto amalgamato, unire mezzo
cucchiaio di fecola per addensare.
Quando gli sformatini saranno pronti, toglierli dal forno e farli riposare
qualche minuti, quindi capovolgerli su piatti individuali servendoli nappati
con la salsa. Servire subito.
Ottimi anche con una fonduta al castelmagno.

TORTA SALATA CON LA ZUCCA - da Sale & Pepe, consigliata da


Michela

Ingredienti:
400 g di zucca già mondata
2 cespi di radicchio di Treviso tardivo
una confezione di pasta brisée in rotolo
2 dl di latte
un dl di panna fresca
2 uova
una cipolla bionda
40 g di grana grattugiato
un cucchiaio di aceto di vino rosso
20 g di burro
noce moscata
sale

Tagliate la zucca a cubetti e la cipolla a fettine sottili, metteteli in una


casseruola con il latte e una presa di sale e cuocete a pentola coperta e su
fiamma bassa per circa 20 minuti, fino a quando la zucca sarà morbida.
Frullate zucca e cipolla con il mixer fino a ottenere una crema omogenea e
fate intiepidire.
Mondate il radicchio e tagliate le foglie a pezzetti; sciogliete il burro in
padella e, quando è spumeggiante, aggiungete il radicchio e salate.
Lasciate insaporire, bagnate con l'aceto, fate evaporare, mescolate e
spegnete. Unite alla crema di zucca le uova, la panna, il grana, metà
radicchio e abbondante noce moscata.
Rivestite con la pasta brisée uno stampo di porcellana di 25 cm di
diametro, tenendo da parte la pasta in eccesso; bucherellate il fondo con
una forchetta e versatevi il composto di zucca. Decorate con il radicchio
rimasto e con 4 striscioline di pasta brisée, ricavate da quella in eccesso.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 35-40 minuti.
CANNOLI DI ZUCCA – di Tina

I cannoli di zucca li ho fatti di 2 tipi, morbidi e croccanti.


Il ripieno è lo stesso per entrambi:
zucca cotta -500gr-schiacciata, ridotta in purea, mescolata con ricotta, sale,
pepe, 2 amaretti sbriciolati, 3 cucchiai di pinoli tritati grossolanamente,
50gr di grana grattugiato, 1 tuorlo e noce moscata.

Per il cannolo croccante ho fatto una sfoglia con 200gr di farina e latte e
vino bianco in parti uguali e in dose necessaria a creare un impasto
piuttosto sodo.
Dopo un riposo di mezz’ora ho tirato una sfoglia con la macchinetta solo
fino al terzo buco, coppato a dischi
(misura di un piatto della tazza da caffè) ed arrotolato morbido nel
cannellino dei cannoli unto.
Ho fritto in olio profondo senza fare colorire troppo,
ho lasciato raffreddare e poi farcito. Passato quindi in forno a 180° per
10min appoggiando un foglio di stagnola sopra.

Per quelli morbidi invece:


cuocere delle sottili fette di zucca (ho usato l’affettatrice) su carta forno
quindi creare un involtino arrotolando nella fetta la farcia e legare il tutto
con un filo di erba cipollina scottata un secondo in acqua bollente. Passare
in forno come gli altri.
Servire a raggiera, alternandoli, in piatto di servizio decorando con pinoli
tostati sparsi nel piatto, foglioline di salvia fresca e roselline realizzate
arrotolando le striscioline di zucca semicotta.

TORTA SALATA – di Francesca Dodero

Cuocere la zucca a fettine piuttosto sottili in padella con cipolla e un pò di


pinoli olio e sale quando è cotta aggiungere un pugno di riso bollito in metà
acqua e metà latte, aggiungere parmigiano. Confezionare la torta con una
sfoglia fatta con farina acqua olio e sale oppure pasta sfoglia. Mettere in
teglia unta di olio coprire con la pasta, tipo torta pasqualina, e infornare.
Mangiare tiepida o fredda. Ciao Francesca
PRIMI PIATTI

CREMA DI ZUCCA – di Rosella

Utilizzando la ricetta del risotto, ho usato circa 700 grammi di polpa di


zucca per fare una crema. Ho rosolato una cipolla dorata in due o tre
cucchiai d'olio evo con due rametti di rosmarino e un po' di peperoncino
ben piccante. Ho aggiunto la polpa a pezzettoni e l'ho salata. Ho poi
bagnato con un pochino di brodo vegetale e ho lasciato cuocere piano
finchè la zucca non si è sfatta. Ho frullato con il minipimer, dopo aver tolto
il rosmarino.
Tutto qui. Mangiata tiepida. Buona!

ZUPPA DI ZUCCA AL CURRY - di Lttlstrwbrry PeF, consigliata da Marella

1 zucca di medie dimensioni, 1 cipolla media, 1 testa d’aglio piccola, brodo


di verdura, 1 foglia di alloro, curry, olio e.v.o., sale e pepe, panna o crème
fraiche.

si prenda una zucca di medie dimensioni, si peli, si tolgano i semi und si


cubettizzi (circa 1cm).
si cubettizzi pure una cipolla medio grossa e si dori la stessa.
Si aggiungano i cubetti di zucca e si continui il processo dapprima iniziato.
dopo 2 minuti si aggiunga del curry, sale pepe, una testa daglio piccola, e
si copra di brodo di verdura. si inserisca una foglia di alloro e si lasci
cuocere finche tutto diventa morbido. Si passi fino a raggiungere la
consistenza desiderata. Se si vuole si puo
aggiungere un po di panna o creme fraiche. Si aggiusti di sale e pepe.

Note di Marella:
- Secondo me quando l'autore scrive "1 testa d'aglio piccola" intende uno
spicchio d'aglio: diversamente mi sembrerebbe troppo.
- Io sostituisco la panna con della ricotta: ha un sapore più delicato, copre
meno gli altri sapori.
TORTELLI DI ZUCCA – di Violadimaggio

Ho fatto una sfoglia con le dosi che indicano le Simili, ovvero: 2 uova per
220 gr. di farina. Ho fatto una sfoglia di 3 uova, e l'ho messa a riposare tra
due piatti fondi.

Per il ripieno, questi gli ingredienti:


1 kg. di zucca
250 gr. di ricotta
circa 250 gr. di parmigiano (a gusto)
3/4 amaretti sbriciolati
sale, poco pepe
noce moscata
un pezzetto di mortadella (piccolo)
2 uova
pangrattato

Ho cotto la zucca a vapore finchè non è stata morbida, l'ho scolata per
sicurezza in uno scolapasta, ma non ce n'era bisogno, era una bella zucca
di murta, dolce e asciutta.
L'ho tritata con la mezzaluna, poi ho aggiunto gli altri ingredienti, anche la
mortadella l'ho tritata a coltello. Alla fine un poco di pangrattato, per
asciugare ancora un po' il composto.
Steso la sfoglia, ho fatto dei quadrati di circa 5 cm. di lato, e li ho chiusi a
tortello.
Cotti in acqua bollente salata, li ho poi conditi con burro e semi di
papavero.

TORTELLI DI ZUCCA – di Davide Cucciolo

Il ripieno lo preparo con 500 gr di zucca arrosta in forno fino a quando la


pasta è morbidissima e 100 gr di grana. poi a seconda del tipo di zucca
aggiungo un pò di pan grattato, giusto per arrivare ad avere una
consistenza soda ma tenera.

Stendo la pasta all'uovo fatta con 50 gr di farina grano duro e 50 gr di


farina 00 per ogni uovo (ne faccio circa tre per quella quantità di ripieno) e
poi faccio dei tortelloni, per l'appunto chiamati capellacci,che andranno
lessati in brodo, meglio se vegetale e conditi con una generosa quantità di
sugo al ragù o con burro e salvia.
TORTELLI DI ZUCCA – di Sergio Salomoni

Per 200-250g di polpa di zucca già cotta in forno a 200°C per mezz'ora o
più, privata della scorza e dei semi e delle fibre interne, si aggiungono 10
amaretti 'accuratamente polverizzati, 6 cucchiai colmi di buon grana
padano grattugiato, 1 uovo e 1 tuorlo, sale pepe e noce moscata, pane
grattugiato - se occorre - per asciugare un po'.
La polpa, liberata della scorza e della crosticina che si è formata durante la
cottura in forno, si schiaccia bene con una forchetta e si aggiungono gli
altri ingredienti. Si lascia riposare.
Questo ripieno è B U O N I S S I M O !!!
Conditi con burro e salvia.

RISOTTO ALLA ZUCCA PROFUMATO ALLA CURCUMA – di Marella

Premessa: qualche anno fa un'ottima cuoca nonché figlia d'arte, Clelia


Castaldo, mi ha insegnato un trucco per non bruciare la cipolla quando la si
deve dorare: basta metterla in padella insieme a un pochino d'acqua, in
modo da stufarla. Quando l'acqua evapora si aggiunge l'olio o il burro e la
si fa soffriggere. E' un metodo che ho trovato eccellente e che ho
leggermente modificato: oltre all'acqua io metto direttamente il burro o
l'olio (secondo il tipo di preparazione che devo fare), in modo che ad
evaporazione dell'acqua la cipolla comincia automaticamente a dorarsi.

Ho quindi preparato il mio risotto nel solito modo: cipolla, acqua e burro,
poi tostatura del riso e infine sfumatina con un dito di vino bianco
marsalato (quando i vini cominciano a marsalarsi io li sposto di ruolo:
diventano vini da cucina). A questo punto ho aggiunto la polpa di zucca a
pezzetti e ho cominciato a versare il brodo a mano a mano che il riso lo
richiedeva. A fine cottura ho aggiunto mezzo cucchiaino da caffé di
curcuma e ho mantecato con la solita noce di burro e il grana grattugiato.

RISOTTO ALLA ZUCCA - di Rosella

Ingredienti:
1 scalogno
zucca 4 etti circa
whisky, un bicchierino
peperoncino
robiola
Ho rosolato e portato a cottura lo scalogno tagliato a rondelle, con una
punta di peperoncino (dei miei; pizzicava assai). Ho aggiunto la zucca
tagliata a cubotti e portato a cottura anche quella a fuoco basso e coperta.
A questo punto ho aggiunto il whisky e ho lasciato evaporare. Ho
schiacciato la zucca con una forchetta, poi ci ho messo il riso e l'ho cotto
con del brodo. A cottura ultimata ho spento il gas, ho aggiunto e sciolto
mescolando un cubo di robiola e una generosa spolverata di parmigiano.

ROSETTE DI CRESPELLA CON ZUCCA E MORTADELLA – di nonna


Ivana

Ingredienti per 2 crespelle 25x25 cm:


100 g farina
250 g latte
2 uova
prezzemolo e erba cipollina
sale, noce moscata

Farcia:
400 g zucca cotta a vapore
130 g mortadella un trancio
80 g parmigiano da macinare
40 g speck
1 cipolletta
2 spicchi di aglio
olio, sale, noce moscata, pepe, timo fresco sbriciolato

Preparare le crespellone: farina, sale e noce moscata in una ciotola,


versare il latte e mescolare con una frusta, aggiungere uno alla volta le
uova, poi il prezzemolo e l'erba cipollina tritati. Spennellare leggermente di
burro la padellona, scaldare bene e versarvi la metà della crema.
Metterle su carta da cucina
La farcia: scaldare l'olio in una padella, appassirvi aglio e cipolla assieme
allo speck, poi mettervi la zucca e schiacciarla con il cucchiaio di legno,
condire e lasciare insaporire bene.
Tritare al tritatutto formaggio e mortadella e mescolarrvi la zucca stufata,
assaggiare e regolare di sapore.
Spalmare uno strato sulle crespellone e arrotolare cercando di tenere
stretto (compatibilmente con la farcia molle!)
Ritagliare dei cilindretti a piacere, i miei erano sui 4 cm di altezza, per la
mia pirofila!!!

Prepare nel ponsonetto una besciamella solo per coprire le rosette.


Versare a cucchiaiate la besciamella sulle rosette dritte, cospargere di
parmigiano e cuocere per 15-20 minuti a 180° ad aria calda!

LASAGNE D’AUTUNNO - di nonna Ivana

Ingredienti per la pasta all'uovo:


200 g farina
2 uova

Ragu’:150 g macinato scelto bovino - 150 g salsiccette - 300 g zucca gialla


nettata, a cubetti - 100 g sedano in costa - 2 spicchi d'aglio - 150 ml vino
rosso lambrusco – alloro - rosmarino - olio q.b.
sale, pepe, noce moscata abbondante

besciamella:
300 ml latte freddo - 40 g burro - 30 g farina
sale, noce moscata
Preparare la pasta all'uovo nel robot ( io faccio sempre per 500 g farina e 5
uova, poi taglio diversi formati).
Mettere la palla sotto una tazza a riposo.
Soffriggere dolcemente in olio l'aglio e il sedano, aggiungere la salsiccia
sbriciolata e il macinato, rosolare bene a fuoco dolce, finché non è tutto
bruno chiaro, circa mezz'ora, versare il vino e aggiungere due foglie di
alloro e un rametto di rosmarino, sale, pepe, noce moscata; sfumare
lentamente e aggiungere la zucca, mescolare e cuocere per altri venti
minuti, la zucca deve rimanere soda, non metto il concentrato di pomodoro
per non fare disfare la zucca e lasciare i sapori decisi che ho in questo
ragù. Fare attenzione che non attacchi o bruci.
Preparare la besciamella: sciogliere il burro, aggiungere la farina e
mescolare bene con la frusta, versare il latte freddo tutto in un colpo, e
mescolare, bene, non fa grumi assolutamente, condire con sale e noce
moscata. Cuocere per una decina di minuti.
Con la macchinetta tirare due sfoglie, tagliare in sei parti, fare bollire
dell'acqua con sale e un cucchiaio d'olio e scottarvi uno alla volta i pezzi di
sfoglia. Posarli su un telo.
Assemblare le lasagne: teglia con carta da forno imburrata: una sfoglia,
spalmare di besciamella, il ragù, da cui si sono tolte le erbe, parmigiano
grattugiato, seconda sfoglia ecc....coprire con la sesta sfoglia e spalmarla
solo di besciamella e formaggio. Scaldare il forno a 180°, cuocere per una
mezz'ora.
MINESTRA DI ZUCCA – di Tina

Per 3 persone, ho affettato finemente 1 bella cipolla 2 patate di media


grossezza e 4 belle fette -circa 400gr.- di zucca sbucciata.

Ho versato un generoso giro d’olio exv nella pentola e fatto insaporire a


fuoco medio-basso la cipolla con le patate.
Ho quindi unito la zucca e mescolato ancora.
Quindi il sale e circa un litro e mezzo d’acqua. Portato a bollore e quindi
abbassato la fiamma q.b. per fare sobbollire dolcemente ed a lungo
semicoperto.
Dopo circa un’ora, ma se cuoce di più è meglio, quando quasi non si
distingue più nulla, ho frullato col minipimer, ho aggiunto acqua calda
necessaria (circa 1\2 bicchiere a persona) ed un pugnetto di riso a testa
appena si alza di nuovo il bollore.
Ho messo anche 50gr di grana a cubetti, prelevandolo dal punto accanto
alla crosta, dov’è più duro…..
Ho regolato di sale quando il riso era quasi cotto.
Ho decorato, nel piatto, con un filo a spirale di panna fresca, ma questo è
proprio un optional.
Ha un colore fantastico questa minestra: accende proprio l'autunno
ZUPPA DI ZUCCA - di Titel

Ingredienti: 6- 8 porzioni

2 kg. di zucca sbuciata e a tagliata a caso


1 cipolla grossa, a cubetti,
2 carote, spellate e raschiate
1 gambo di sedano, foglie comprese, tagliato,
3 spicchi d'aglio tagliati fini,
30 gr. di burro,
1/2 bicchiere vino bianco secco
1/2 tazza panna da cucina,
2 litri d'acqua o brodo vegetale,
1 spruzzatina di noce moscata,
10 cucchiai parmigiano grattugiato,
sale e pepe qb.

In una pentola, far appassire la cipolla e l'aglio. Aggiungere le carote,il


sedano e assaporarli per alcuni minuti. Aggiungere la zucca per un altro
paio di minuti, mescolando, aggiungere il vino e portare a bollore.
Aggiungere l'acqua o brodo,portare a ebollizione, cuocer per 30 min. circa,
a cottura completa della zucca.
Salare, pepare, aggiungere la panna e la noce moscata. Passare il
contenuto al frullatore.
Scaldare senza bollire prima di servire, con una spruzzata di parmigiano e
poche gocce di evo.

SPAGHETTONI OLIVE E ZUCCA – di Tina

Mentre cuocevano gli spaghettoni ho messo a stufare una cipolla tritata


sottilissima, ho aggiunto poca acqua se solo accennava ad asciugarsi
troppo, quand'era quasi trasparente ho aggiunto la zucca finemente
affettata e lasciato cuocere aggiungendo mezzo mestolo per volta
di acqua della pasta.
Quando gli spaghetti erano molto al dente ho unito al condimento le olive
nere taggiasche tritate grossolanamente e gli spaghettoni grondanti, e
spadellato bene.
Mentre a parte tostavo appena appena una bella manciata di pinoli.
Ho tolto la wok dal fuoco lasciando il condimento non troppo asciutto ed ho
mescolato ancora dopo aver aggiunto 80 gr di pecorino. I pinoli invece
sopra, nel piatto, prima di servire.
RAVIOLONI DI SALSICCIA E ZUCCA – di Tina

Affetto la zucca -800gr circa per -con la mandolina e la cuocio in padella a


fuoco medio basso, fino a che assorbe tutta la sua acqua di vegetazione ed
è ben asciutta. In un padellino a parte ho spellato circa 200gr di buona
salsiccia e l’ho fatta rosolare appena fino a che ha cambiato colore, circa 5
min e l’ho poi unita, ben sbriciolata, cotta e raffreddata a 1 uovo sbattuto,
80gr di pecorino romano grattugiato e 80 di grana; ho regolato di sale e
pepe e, se occorre, 1 cucchiaio di pangrattato per avere un composto ben
asciutto.
Ho confezionato i ravioloni usando per questo una sfoglia di 500gr di farina
3 uova e 3 mezzi gusci di acqua.
Ho lessato in acqua salata e trasferito le singole porzioni in un piatto
grande.
Ho versato sopra circa 50gr di burro a porzione che ho messo a fondere
insieme a foglie di salvia spezzettate mentre cuocevano i ravioloni.
Li ho cosparsi di grana grattugiato e decorato il piatto con foglioline di
salvia fresca.
SPAGHETTI CON ALICI SOTTO SALE E ZUCCA - da Cucina Italiana,
consigliata da Michela

Ingredienti:
280 gr spaghetti - 150 gr zucca decorticata - 3 alici sotto sale
pangrattato – cipolla – aglio – prezzemolo - olio evo - sale

Mentre l'acqua bolle, far appassire in 2 cucchiai di olio extravergine di oliva


la zucca a listarelle e portare a cottura.
Togliete la zucca e conservatela, nella stessa padella fate imbiondire uno
spicchio d'aglio con un cucchiaio di olio aggiungere le alici dissalate a
pezzetti. Rosolatevi 4 cucchiai di pangrattato. Condire gli spaghetti.
Cospargere di prezzemolo

GNOCCHETTI SARDI ZUCCA E PISELLI – di Tina

Ho cotto con olio exv e cipolla tritata circa 200gr di pisellini surgelati.
A parte e mentre cuocevano gli gnocchetti, ho fatto cuocere con olio exv e
cipolla tritata finissima, circa 200gr di zucca affettata finemente con la
mandolina.
Ho aggiunto all'occorrenza un pò d'acqua bollente della pasta che ho
scolata al dente e padellata qualche minuto unendo al tutto i pisellini cotti.
Ho spento ed aggiunto abbondante pecorino grattugiato e spadellato
ancora a fuoco spento.
Ho servito decorando il piatto con la zucca sottilissima
SUGO DI ZUCCA E SALSICCIA – di Cleo

400 gr di zucca a tocchettini


cipolla
sale e pepe q.b
2 salsicce ( le migliori sono quelle bianche trevisane...ho usato due salsicce
da arrosto in quanto saporite)

Far insaporire una dadolata di cipolla in olio evo come d'uso. Aggiungervi la
zucca e portarla a cottura aggiungendo dell'acqua finchè si otterrà un
composto piuttosto molle.
In una pentola a parte far cuocere la salsiccia. Levare il budelo e 'sgranarla
il più possibile.
A questo punto versare sopra la zucca e mescolare. Se la salsiccia è
saporita attenzione col sale.

Questo condimento è ottimo su pasta rgata o sui bigoli. Una volta versato
sulla pasta, aggiungere un goccio di acqua
di cottura ed il grana, poi mescolare e servire.

PASTICCIO PARADISO DEGLI ZUCCONI – di Davide Cucciolo, dal


quaderno delle zucche

Per 2 persone:
1 uovo e 100gr di farina 00 per fare la sfolglia del pasticcio, tirata con la
nonna papera al numero 5
500 gr di zucca cotta a vapore o (meglio) arrosta in forno
un cucchaio di soffritto
un cucchiaio di farina
1 bicchiere di latte
una noce di burro
10 nocciole tostate
sale pepe olio q.b.
grana q.b .

Fare la sfoglia e lasciarla riposare un attimo.


Intanto disfare tutta la zucca, schiacciandola per bene e lasciarla intiepidire
per bene.
Fare andare e sciogliere il soffritto in un pò d'olio e aggiungere la zucca in
purea,far insaporire per 10 minuti, eventualmente aggiungendo un pò
d'acqua e un non nulla di dado, per far ottenere una consistenza cremosa.
Preparare la besciamella con la roux di farina e burro a cui poi viene
aggiunto il latte caldo insaporito con sale pepe e noce moscata.
A questo punto confezionare il pasticcio.
Imburrare leggermente una ovalina piccola in ceramica.
Mettere la besciamella, poi una prima sfoglia, quindi crema di zucca e
spoverare di grana.
Ancora sfoglia, poi besciamella, quindi sfoglia e ancora crema di zucca a cui
però si aggiungerà una spolverata di nocciole tritate.
E così via fino a terminazione dgli ingredienti.

TIMBALLO DI TORTELLINI – da Cucina Italiana, consigliata da Davide


Cucciolo

Pasta briseè:
500 gr farina
180 gr di burro a T ambiente
20 gr di grana
10 gr di zucchero
cannella e semi di papavero a piacere e sale
Lavorare tutti gli ingerdienti insieme e fare una palla che va messa a
riosare in frigo per 30 minuti

Besciamella:
600 ml di latte
burro una noce
40 gr farina
noce moscata, grana, sale

Fare la roux con la farina e il burro sciolto e aggiungere il latte caldo.


Portare all'ebollizione e mescolando sempre, portare alla giusta
consistenza.

Farcia:
700 gr tortellini cotti per metà in acqua e sale
200 gr di porri a rondelle stufati
300 gr di zucca cotta in casseruola con un minimo di acqua su sofritto di
cipolla, e finemente frullata

Imburrate uno stampo a cerniera da 17 cm di diametro e rivestite il fondo


di carta forno. Stendete 1/3 della pasta da cui su uno spessore di 5mm
ricaverete il fondo del timballo e adagiarlo dentro lo stampo.

Da un altro terzo stendete un rettangolo che deve servire da parete al


timballo. Alto 10 cm e lungo quanta la circonferenza del vostro stampo
(raggio x 3,14 x 2 ). adagiatelo sulla parete dello stampo preventivamente
imburrato.

A questo punto procedete con la farcitura a strati. Porri, zucca, tortellini,


besciamella, tortellini e infine ancora besciamella. Coprite con un foglio di
alluminio e cucinate per 50 minuti a 190°C

Nel mentre inizia a cuocere, preparate il coperchio con l'ultimo terzo di


pasta e poi decorate con alcuni fiori la superfice, che infine spennellerete
con un tuorlo sbattuto.

Il coperchio verrà messo in forno a 25 minuti dalla fine cottura del timballo,
e verrà adagiato di fianco sempre su carta forno.
CANNELLONI RIPIENI – di Davide Cucciolo

Ingredienti: (dose per 8 persone)


24 cannelloni secchi, da riempire - Ripieno: polpa di vitello g 300 - salsiccia
g 200 - petto di pollo g 100 - cipolla g 100 - carota g 50 - prezzemolo -
parmigiano - 2 uova - noce moscata - una fetta di pancarré, ammollata nel
latte - vino bianco - olio d'oliva - sale - pepe - Salsa e guarnizione: latte g
500 - polpa di zucca mondata g 250 - burro g 60 - farina g 30 - cipolla -
provolone – sale

Ripieno: riducete a bocconcini la polpa di vitello e il pollo, fate insaporire


tutto in un soffritto di olio, con la salsiccia spellata, la carota e la cipolla
tritati; sfumate con un dito di vino, unite un mestolino di acqua, sale, pepe
e lasciate cuocere il ragù per circa 20' poi, quando sarà piuttosto asciutto,
passatelo al mixer insieme con le uova, il pancarré ammollato, 3
cucchiaiate di parmigiano, un mazzetto di prezzemolo tritato, una
grattatina di noce moscata, ottenendo il ripieno.
Salsa: riducete a dadini g 200 di polpa di zucca, soffriggetela nel burro con
mezza cipolla tritata, quindi spolverizzate il soffritto con la farina,
aggiungete il latte, stemperando gli eventuali grumi, salate, pepate e fate
cuocere la salsa per circa 10'. Nel frattempo, scottate i cannelloni in
abbondante acqua bollente salata, scolateli, raffreddateli e fateli asciugare
allargati su un canovaccio, quindi farciteli con il ripieno raccolto e fatto
uscire da una tasca di tela con bocchetta liscia, grossa. In una pirofila che
possa passare dal forno alla tavola, stendete uno strato di salsa, sopra
accomodatevi parte dei cannelloni, cospargeteli di provolone grattugiato,
poi altra salsa, i restanti cannelloni, ancora salsa e abbondante provolone
grattugiato a filetti. Riducete il resto della zucca (g 50) a dadini e saltateli
nella padella antiaderente per farli appassire, quindi aggiungeteli sopra i
cannelloni e passate la pirofila in forno a 220 °C per circa 10', il tempo di
una leggera doratura; portate in tavola la teglia calda ma non bollente e
servite subito.

RISOTTO ZUCCA E SALSICCIA – da Cucina Italiana, consigliato da Bea

Ho fatto rolosare in olio e poco burro mezza cipolla e foglie di salvia,


entrambe tritate fini.
Poi ho tostato il riso e subito dopo ho messo della polpa di zucca fresca
frullata. Ho fatto insaporire e poi ho proceduto come un normale risotto,
con brodo vegetale ecc. ecc. Nel frattempo ho "sbudellato" e "sbriciolato"
due pezzi di salsiccia ed ho rosolato ben bene senza grassi finchè non é
diventata croccante.
A fine cottura del risotto ho aggiunto mescolando due bei cucchiai di
mascarpone, abbondante parmigiano e la salsiccia rosolata, tranne qualche
"briciola" che ho messo sopra per decorazione.

LASAGNE DI ZUCCA E PATATE – di Ilaria

Sfoglie gia’ pronte x lasagne


Parmigiano reggiano
Zucca cotta al vapore o bollita e ben strizzata
sale e noce moscata
patate
besciamella fluida

Bollire le patate senza buccia in acqua salata


A parte cuocere la zucca (vapore/bollita)
Schiacciare le patate
Preparare trito di scalogno (abbondante) ed olio evo e saltare in padella
per una decina di minuti la zucca (che nel frattempo si asciugherà del
liquido in eccesso). Dopodiché frullare zucca e scalogno.
Mettere la cremina di zucca in un contenitore ed unire le patate bollite e
schiacchiate.
Imburrare una pirofila, sistemarvi una sfoglia di pasta, poi la crema di
zucca e patate, il parmigiano grattugiato in dose generosa e la besciamella.
Continuare così fino ad esaurimento degli ingredienti. Cuocere in forno a
180° per 35/40 min poi mettere il grill per qualche minuto per dorarle e poi
si mangia!

ROTOLO DI PASTA RIPIENA CON ZUCCA – da Cucina Moderna,


consigliato da Michela

300 g di pasta fresca all'uovo


(io l'ho fatta con 200 gr farina e 2 uova un pizzico di sale)
200 g di crescenza
150 g di prosciutto crudo affettato molto sottile 50 g di parmigiano
reggiano grattugiato
600 g di zucca gialla
2 rametti di rosmarino olio extravergine d'oliva 40 g di burro sale, pepe

Sbucciate la zucca, eliminate i semi e tagliatela a fettine molto sottili.


Scaldate 2-3 cucchiai di olio in una padella antiaderente e fate rosolare
velocemente le fettine da entrambi i lati. Salatele e pepatele.-io l'ho cotta
in mo circa 10' a pezzi grossi senza semi con polpa verso piatto. Stendete
la pasta in una sfoglia sottile e ricavatene due rettangoli di circa 30x35
cm;-non ho misurato comunque ho fatto delle strisce con la macchinetta
della pasta sono arrivata a 2 di spessore e le ho messe leggermente
sovrapposte a mo di rettangolo poi le ho pareggiate ai lati e tagliate in 2 in
modo da avere 2 rettangoloni dove ho messo, la purea di zucca, il
prosciutto e la crescenza a fiocchi in centro. Formate un rotolo piuttosto
stretto, avvolgetelo bene in un telo bianco-io ho usato carta forno ed ho
legato -, quindi legatelo alle due estremità e in due o tre punti.
Immergete il rotolo in una pentola ovale contenente abbondante acqua
salata in ebollizione e cuocetelo per 40 minuti; durante la cottura l'acqua
deve sobbollire appena.-non avevo pentole abbastanza grandi per cui
siccome i rotoli erano 2 e strettini, li ho messi nella lasagnera, ho prima
scaldato il forno con la lasagnera con l'acqua e quando la luce del forno si
è spenta ho tuffato i 2 rotoli e fatti andare in forno a 180° per 40'
Scolate il rotolo dall'acqua, appoggiatelo su un tagliere e lasciatelo riposare
5 minuti. Svolgetelo dal telo e tagliatelo a fette. Sistemate le fette in una
pirofila da forno, spolverizzatele con il parmigiano, irroratele con il burro
fatto sciogliere con il rosmarino e passate in forno già caldo a 190° per
circa 5 minuti.
Buoni e gustosi.
Si possono preparare in anticipo e gratinare in forno all'ultimo minuto

PASTA ZUCCA E MOZZARELLA – di Hele86

Questa è una variante un po' più veloce di una ricetta che ho trovato ed è
venuta abbastanza bene: ho tagliato a cubetti un po' di zucca e l’ho fatta
rosolare con un filo d’olio per una decina di minuti finchè non si
ammorbidisce un po’. Finito di cuocere (se c’è bisogno si aggiunge un po’
di sale) ho subito aggiunto un po’ di dadini di mozzarella per pizza cosi’ si
sono sciolti un po’, e infine condire la pasta..forse come abbinamento è un
po’ strano ma non è male..

PASTICCIO DI PACCHERI – di Marella

Per 1 persona: Ho messo una bella fetta di zucca - circa 400 g buccia
compresa - nel microonde a potenza massima per 3 minuti in modo da
poterla decorticare agevolmente senza giocarmi subito la dotazione di 10
dita che mi è stata fornita alla nascita.

L'ho decorticata e tagliata a cubetti e l'ho fatta andare in padella insieme a


due cucchiaiate di olio e.v.o., mezza cipolla tritata finemente, mezzo
cucchiaino di curry madras e 3/4 di tazza di brodo.
Ho incoperchiato fatto cuocere finché i dadini sono diventati morbidissimi e
si spappolavano col cucchiaio di legno (se rimane qualche pezzetto più
grosso non importa, l'importante è che la maggior parte sia ridotto in
purea). Ho lasciato intiepidire la crema e l'ho insaporita con 40 g di grana
grattugiato circa.

Nel frattempo avevo lessato 80 g di paccheri molto al dente facendoli


cuocere con la fiamma al minimo perché non si rompessero in cottura, poi
li ho scolati e conditi con un cucchiaio d'olio perché non si attaccassero.
Ho inoltre foderato con carta forno uno stampo individuale da plum cake,
per favorire le operazioni di sformatura.

Con una tasca da pasticceria usa e getta ho farcito i paccheri con la crema
di zucca disponendoli verticali lungo le pareti dello stampo e orizzontali sul
fondo. Le pareti dello stampo erano state spalmate da un sottile strato di
crema di zucca.
Poi ho spremuto dalla tasca della crema di zucca da spalmare sui paccheri
all'interno dello stampo e ho proseguito con altri paccheri farciti fino a
riempire lo stampo medesimo. Ho terminato con uno strato di crema di
zucca e messo a bagnomaria in forno a 200 °C per 20 minuti.

Ho sformato il pasticcio e l'ho decorato con la crema di zucca rimanente.


Davvero buono.

FONDUTA ALLA ZUCCA – di picccoLINA

Ho schiacciato con la forchetta 500 gr. di zucca già cotta, ho aggiunto 2


patate lessate e schiacciate e ho aggiunto quindi del brodo vegetale per
rendere cremoso il tutto. Ci ho aggiunto anche un cucchiaio di panna.
Quindi a parte ho sciolto la fontina- 100 gr circa- in mezzo bicchiere di latte
e poi ho mescolato le due creme!
Un giro d'olio messo crudo direttamente nel piatto e una spolverata di
parmigiano....nel mio piatto anche il pepe (perchè farsi mancare quel
sapore in più???)
LASAGNE D’ORO - di Melagranata

Per la pasta:
400 g farina 00 (meglio mista 50% 00 e 50% integrale)
4 uova
Sale

Per la farcia:
Zucca, ½ kg
Scalogni, 3
Zafferano, 2 bustine
Noce moscata
Parmigiano reggiano grattugiato, ca.200g

Per la bechamelle:
Latte, 500g
Burro, 40g
Farina, 50 g

Disporre a fontana le farine sulla madia, sgusciare le uova, unire il


sale ed impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Far
riposare. Stendere la sfoglia sottile, ritagliare dei rettangoli di
dimensioni appropriate alla teglia o alle monoporzioni che sceglierete
di utilizzare.
Lessare per pochi minuti in acqua bollente salata le lasagne, poche
per volta, stendendole poi su un telo pulito. Coprire con un
canovaccio.
Pulire e tagliare a pezzetti la zucca.
In una larga padella far fondere poco burro e olio, unire gli scalogni
tritati e poi la zucca a pezzi. Far rosolare bene, salare e coprire fino a
cottura ultimata. Frullare il tutto.
Preparare una bechamella morbida e dividerla in due contenitori : in
uno unire le bustine di zafferano, nell’altro una bella grattugiata di
noce moscata e la crema di zucca.
Comporre la teglia, alternando uno strato di lasagne, uno di farcia alla
zucca, una spolverata di parmigiano, un altro strato di lasagne, uno di
farcia allo zafferano, parmigiano, e così via. Coprire per ultimo di
crema di zucca , spolverare ancora con il parmigiano ed infornare a
200° fino a che si formerà una bella crosticina dorata.
Lasciate riposare qualche minuto prima di servire.
SECONDI PIATTI
LONZA DI MAIALE ALLA ZUCCA – di Marella

1 kg di lonza di maiale, 450 g polpa di zucca mondata, 1 cipolla, 2 rametti


di rosmarino, 400 g di brodo di carne (o brodo di dado casalingo), 1/2
bicchiere di vino bianco, 1/2 cucchiaino di curcuma, olio extravergine
d'oliva q.b.

In realtà la ricetta è semplicissima: si procede come con un normalissimo


arrosto, rosolando da tutti i lati la carne nell'olio insieme alla cipolla e al
rosmarino. Si bagna con il vino bianco e a evaporazione di questo si
aggiunge il brodo, la curcuma e la zucca tagliata a pezzetti.
Ho fatto cuocere sui fornelli coperto per un'ora circa a partire dall'aggiunta
del brodo, girandolo a metà cottura e sorvegliandolo per verificare che
avesse abbastanza liquido di cottura.
Ho poi tolto il rosmarino e frullato la polpa di zucca in modo da ottenere
una bella salsina densa, con cui ho nappato le fettine di carne.

SPEZZATINO AI FUNGHI NELLA ZUCCA – di Marella

L’idea di servire un qualsivoglia spezzatino dentro una zucca svuotata dei


semi, è di Fata Turchina di P&F. Lei proponeva uno spezzatino ai peperoni,
io ho preferito usare la mia ricetta di spezzatino ai funghi.
Per spezzatini, sughi e brasati io prediligo le pentole in coccio, le cui
caratteristiche di conduzione del calore le rendono ideali per le cotture in
umido prolungate. Protette da un frangifiamma e utilizzate osservando
qualche piccolo accorgimento, durano a lungo e conferiscono ai piatti
cucinati un gusto inimitabile. Sono tra l’altro perfette per i soffritti, che non
bruciano.

Per 6 persone: 500 g aletta di vitello ridotta a bocconcini, 200 g salsiccia a


metro, 1 confezione di funghi misti surgelati, 1 bicchiere di vino bianco, 1
cipolla, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, olio d'oliva, sale e pepe, 1
zucca mantovana intera.

In un tegame di coccio protetto dal frangifiamma mettere a freddo 3 o 4


cucchiaiate d’olio e la cipolla tritata. Accendere il fuoco e mettere la fiamma
al minimo, in modo che la cipolla rosoli dolcemente. Aggiungere i
bocconcini di carne e la salsiccia tagliata a pezzetti e farli rosolare. Unire
quindi il vino bianco, il dado sbriciolato e il concentrato di pomodoro, alzare
la fiamma e far cuocere per mezz’ora circa, mescolando di tanto in tanto
perché la carne non si attacchi sul fondo del tegame. Dopo mezz’ora
aggiungere i funghi e proseguire la cottura per altri 15-20 minuti.
Aggiustare di sale, spolverare con pepe macinato di fresco e servire.

La zucca nel frattempo l'avrete lavata, avrete tolto la calotta superiore e


privata dei semi. Un'altra sciacquatina all'interno, poi metteteci il vostro
spezzatino. Non lasciatelo troppo asciutto, metteteci un po' del suo sugo di
cottura o di brodo. Tenete da parte altro sughetto nel caso in cui dovesse
asciugarsi troppo.

Mettete la zucca con dentro lo spezzatino e la calotta riposizionata al suo


posto in una teglia, e posizionatela nel forno freddo (altrimenti rischia di
scoppiare!) a metà altezza del forno.
Accendete il forno a 150 °C e fatela cuocere un'ora (dal momento
dell'accensione, non da quando giunge a temperatura). Trascorso questo
tempo portate la temperatura a 180 °C e fate cuocere ancora per mezz'ora
minimo, anche un'ora, fino a che la zucca, punzecchiata con i rebbi di una
forchetta, non risulti morbidissima.

A questo punto trasferitela su un piatto da portata e servitela insieme al


sughetto messo da parte. Servite nei piatti prima lo spezzatino e poi la
zucca, prelevata delicatamente con un cucchiaio.
BRASATO DI MAIALE AL VINO ROSSO – di Cucina Italiana, consigliato
da Nadia.

Ingredienti:
polpa di maiale g 800
cipolline g 400
vino rosso g 400
carote g 250
champignon g 200
polpa di zucca g 200
sedano rapa g 130
cipolla g 80 (sostituita con il porro)
un gambo di sedano g 80
burro g 25
cannella e paprika in polvere
brodo vegetale
olio evo sale e pepe

Rosolare in una casseruola, in un velo d’olio, una dadolata di sedano, 100 g


carota e cipolla. Aggiungere la carne fare rosolare, insaporire con sale,
pepe, un cucchiaino di cannella e mezzo di paprika, bagnare con il vino (io
ho messo quasi una bottiglia), incoperchiare e fare brasare per circa 50’,
aggiungendo del brodo se necessario. Il sugo dovrà essere sciropposo ed
abbondante, con questo si può condire anche la pasta.
Mondare tutte le verdure. Tagliare a dadini zucca, sedano rapa e le restanti
carote, i funghi a quarti, le cipolline intere. In una padella con una noce di
burro e un filo d’olio, cuocere le verdure partendo dalle più dure ed
aggiungendo mano a mano le altre. Cipolline, carote, zucca, sedano rapa
ed infine i funghi, salare e pepare. Portare a cottura aggiungendo del
brodo se necessario.
Servire la carne tagliata a fette salsandola con il suo saporito intingolo,
affiancata dalle verdure che l’accompagnano.
ARROSTO DOLCE DELLE FESTE - di Fedo, Marella e PiccoLINA

Ingredienti:
tasca da farcire o fettona di carne da arrotolare,
salsiccia
zucca (o mele)
carne trita
4-5 amaretti sbriciolati grossolanamente
1 uovo x legare
noce moscata o cannella
cipolla
pancetta a dadini
rosmarino
sale e pepe
marsala o porto
brodo (se serve)

NB: le quantita’ di carne trita e salsiccia dipendono dalla grandezza della


tasca da riempire!

Se si sceglie la variante alla zucca, cuocerla al microonde x evitare che


diventi acquosa, poi ridurla a pure' con la forchetta.
Se si scelgono le mele, sbucciarle e tagliarle a dadini.
In una padella, rosolare della cipolla con un velo d'olio, la zucca o le mele e
la salsiccia schiacciata con la forchetta.
A parte...mescolare della carne trita con gli amaretti sbriciolati
grossolanamente, un uovo, noce moscata (per la versione zucca) o
cannella (per la versione mele), sale e pepe (se piace). Aggiungere il
composto di salsiccia e amalgamare bene i due impasti. Se sembra troppo
bagnato aggiungere del pangrattato.
Con questo ripieno farcire la tasca o spalmarlo sulla fetta di carne e
arrotolarlo.
Cuocere l'arrosto in un soffritto di olio, cipolla, rosmarino e pancetta e
sfumare con marsala o porto. Aggiungere del brodo se tende ad asciugare.
Si puo' cuocere completamente sul fornello oppure, dopo un 15-20 minuti,
proseguire la cottura in forno.
ZUCCA IN SAOR – di Cleo

1 zucca
500 cc di aceto bianco
500 cc di olio di semi
5 cipolle bianche
100 gr di uvetta
100 gr di pinoli
1 bicchiere di vino bianco

pulire e tagliare la zucca a fette e friggerla.


In una ciotola mettere in ammollo l'uvetta ed i pinoli. Tagliare a fette la
cipolla e farla appassire nell'olio di semi. Appena sarà rosata, aggiungere
l'aceto, i pinoli, l'uvetta ed il vino . Cuocere.
In un contenitore (consiglio vetro) disporre a strati la zucca, ed il 'saor' .
Aspettare 24 h prima di servire... è il trucco!!!!
DOLCI
MUFFIN ALLA ZUCCA – di piccoLINA

Ingredienti:
200 gr di zucca cotta al forno o al vapore
300 gr di farina 00
180 gr di zucchero
2 uova
50 gr di pinoli
100 ml di latte
50 ml di olio di semi
noce moscata, canella, sale
1 bustina di lievito per dolci

Schiacciare la polpa di zucca e mescolarla alla farina, allo zucchero e alle


spezie. In un’altra terrina sbattere le uova e unirle al latte e all’olio. Una
volta amalgamate bene gli ingredienti, aggiungerli al composto di zucca e
mescolare con cura. Da ultimo unire I pinoli e il lievito, mescolare e
distribuire il composto ottenuto in una teglia da 12 muffin.
Infornare a 170 gradi per 25 minuti circa.
Note mie: non avevo i pinoli e li ho sostituiti con mandorle tritate
grossolanamente. Ho aggiunto del cioccolato a pezzettini.
CIAMBELLA DI ZUCCA E NOCI – di Adele, mamma di piccoLINA

Ingredienti:
400 gr di farina 00
400 gr di zucchero
400 gr di pure' di zucca
200 ml di olio (io uso quello di mais)
4 grosse uova
100 gr di noci tritate
1 bustina di lievito (usato lievito Colombo! Ottimo)
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 cucchiaino di zenzero in polvere
1 cucchiaino di noce moscata il polvere (io ne metto 1/2 xche' non amo
particolarmente la noce moscata!)
1/2 cucchiaino di sale
zucchero a velo x spolverizzare

Far cuocere la zucca (lessa o a vapore o al forno), lasciarla raffreddare e


ridurla a pure'.
In una terrina mescolare la farina con il lievito, tutte le spezie e il sale.
In un'altra terrina o nel robot (io ho messo nel Ken) sbattere lo zucchero
con l'olio a media velocita' e lasciando andare almeno 2-3 minuti. Unite poi,
uno alla volta, le uova mescolando bene dopo ogni aggiunta. A questo
punto ho abbassato un pochino la velocita' del ken e ho aggiunto il pure' di
zucca e gli ingredienti secchi (farina miscelata e noci tritate). Mescolare
ben bene per amalgamare tutto e poi mettere in uno stampo a ciambella
precedentemente imburrato e infarinato (26 cm di diametro).
Cuocere in forno caldo a 180 gradi per circa 1 ora e 15 minuti.
Nel mio forno e' sufficiente 1 ora usando il ventilato. Vale comunque la
prova stecchino.
Lasciate raffreddare il dolce nello stampo prima di sformarlo.
Spolverizzare con zucchero a velo e buon appetito.
E' ottimo accompagnato con una crema pasticcera tiepida e mi dicono
anche spalmato con un velo di miele!!!
BISCOTTI ALLA ZUCCA – consigliati da Cleo

Ingredienti:
530 gr farina 00
250 polpa di zucca
250 gr zucchero aromatizzato alla vaniglia
180 gr burro
1 uovo intero
scorza di limone non trattato

Lessare la zucca tagliata a pezzetti, scolarla bene ed aggiungere 50 gr di


zucchero. Lasciarla raffreddare bene. Schiacciarla con una forchetta per
ridurla in crema.
Sabbiare il burro con la farina, aggiungere 200 gr di zucchero, la zucca e
l'uovo, lavorare velocemente e aggiungere la scorza del limone.
Dividere in due panetti e far riposare per circa mezzora.
Stendere la pasta.. ritagliare i biscotti... infornare in forno ventilato su due
piani a 180° circa per 15-17 minuti; cospargerli con zucchero a velo.

RAVIOLE DOLCI CON LA ZUCCA – di Nonna Ivana

Per il ripieno:
250 g zucca lessata
3 frollini tritati (o meno, dipende dalla umidità della zucca)
1 cucchiaio raso zucchero
2 " uvetta in grappa di moscato
1 " cioccolata fondente a pezzetti
1 pizzico misto spezie
Eventualmente un cucchiaio di latte o liquore se troppo asciutto

Pasta:
250 g farina 00
60 g zucchero
50-70 g burro morbido
1 uovo
2 cucchiai latte
½ bustina di lievito per dolci
Scorza di limone grattugiata
Preparare il ripieno:
passare le fette di zucca con il passapatate, con un tritaprezzemolo tritare
l'uvetta, schiacciare i biscotti in un sacchetto con il matterello.
Mescolare gli ingredienti e lasciare riposare.
Fare la pasta:
setacciare la farina con il lievito e disporla a fontana sul piano di lavoro, al
centro mettere uovo, zucchero, burro poi spargere la scorza e il succo del
limone sulla farina; cominciare a impastare dal centro, aggiungere latte per
ottenere una pasta soda ma che si possa tirare con il matterello.
Cominciare a stenderla a 2-3 mm di spessore, fare i mucchietti di ripieno,
ribaltare il lembo superiore della sfoglia sul ripieno, pigiare con le dita
attorno, poi ritagliare con il tagliapasta ondulato a mezza luna. Disporre le
raviole man mano sulla teglia da forno, foderata con carta.
Cuocere a forno ventilato preriscaldato a 150-160°, per un quarto d'ora
circa.
Un tempo si passavano subito nel misto liquori che qui si trova facilissimo,
dato l'uso tipico, poi rotolate nello zucchero semolato, metodo per la lunga
conservazione, da Natale all'Epifania, a volte fino a Sant'Antonio Abate...se
resistevano alle manine golose dei numerosi marmocchi di casa!!!!
CIAMBELLA ZUCCA E YOGURT – di Nonna Ivana

Ingredienti:
150 g zucca lessata
2 cucchiai di yogurt bianco
3 tuorli
130-150 g zucchero (io sto sempre scarsa, ma poi si mette lo zucchero
velato sopra!!)
40 g burro morbido
230 g farina 00
scorza di limone
1 bustina di lievito x dolci
1 pizzico di sale
un pizzico di noce moscata
3 albumi a neve

Nella ciotola dello sbattitore montare yogurt, zucca passata, tuorli e poi
aggiungere lo zucchero e il burro e continuare a sbattere con le fruste
elettriche-
A parte montare a neve le chiare con un cucchiaino di zucchero.
Aggiungere la farina mescolata al lievito alla crema gialla, sale, noce
moscata e in ultimo togliere la ciotola e versare la neve mescolando con un
cucchiaio di acciaio!
Imburrare bene e spolverare di farina lo stampo da ciambella, versarvi
l'impasto morbido e cuocere a 170° per una trentina di minuti-
TIMBALLO SPEZIATO ZUCCA E MELE – di Nonna Ivana

Pasta brisée fatta a mano:


250 g farina 00
125 g burro a fette, freddo
1 cucchiaio di zucchero
3-4 cucchiai acqua gassata fredda e due cucchiaini succo limone
scorza di limone
Pangrattato

Farcia
350 g zucca violina nettata
200 g mela
70 g zucchero semolato circa
15 g farina
15 g cacao
40 g uvetta sotto spirito (moscato)
20 g pinoli
40 g burro, per cuocere e per coprire la farcia
misto spezie 1 cucchiaino raso
pepe una macinatina
zenzero
un cucchiaio olio + acqua per spennellare
zucchero semolato da cospargere sulla superficie

Preparare la brisée:
sbriciolare con le dita il burro con la farina e lo zucchero, aggiungere
l'acqua gassata e il succo di limone. Fare una palla e fare riposare al fresco

Farcia:
tagliare la zucca a fette di 3-4 mm, poi a bastoncini, quindi a tocchetti di un
cm circa, farli ammorbidire in padella con 2 cucchiai di acqua, 1 cucchiaio
di zucchero e un pezzetto di burro, coprire per una decina di minuti,
mescolando spesso; tagliare pure a tocchetti anche la mela e farla
insaporire alcuni minuti. Fare raffreddare in una ciotola, aggiungere la
farina e il cacao, 1 cucchiaio di zucchero scarso con le spezie, i pinoli,
l'uvetta sgocciolata e mescolare.
Stendere sottile metà pasta brisée, molto sottile, forare con la forchetta e
cospargere con pangrattato. Stendere la farcia e condire con zenzero in
polvere e infiocchettare con burro; stendere anche l'altra metà di pasta,
forarla e togliere un dischetto di 2 cm dal centro, posarlo sulla faracia, poi
con le mani unire i lembi del bordo pizzicandoli.
Spennellare con olio e acqua e cospargere con lo zucchero semolato!
Cuore a forno 180°C per 30 minuti.

STRUDEL ALLA ZUCCA – di Cleo

Ingredienti:
500 gr di zucca pelata
200 gr farina
3 cucchiai di olio di arachidi
1 cucchiaio di uvetta
1 cucchiaio di pinoli
1/ cucchiaino di cannella in polvere
1 bustina di vaniglina
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di zucc. velo
burro
sale qb

Tagliare la zucca a pezzetti e cuocerla in poca acqua fino a quando non


sarà tenera, scolarla e schiacciarla con una forchetta.
Ammollare l'uvetta ed unirla ai pinoli, alla zucca aggiungendo cannella
vaniglina e zucchero.
Setacciare la farina ed impastarla con un cucchiaio di olio, un pizzico di sale
e acqua fino ad ottenere un impasto elastico che va lavorato per 10 min.
Lasciare riposare per 30 min coperto da un canovaccio.
Stendere poi la pasta in una sfoglia sottile che va spennellata con il
rimanente olio.
Spalmare su metà rettangolo l'impasto a base di zucca.
Arrotolare e sigillare.
Scaldare il forno a 200 ° .Trasferire lo strudel sulla placca imburrata e
lascierlo cuocere per 35-40 min
Lasciare intiepidire fuori dal forno

CROSTATA DI ZUCCA – di Marella

Per una tortiera di 28 cm di diametro: 400 g pasta frolla, 1 kg di zucca con


la buccia ma senza semi, 100 g zucchero, 100 g mandorle macinate, 80 g
pinoli, 50 g di canditi, 3 uova, 1 cucchiaino da the di cannella, un pizzico di
sale.

Passare la zucca lavata e tagliata in 4 fette al microonde a potenza


massima per 5 minuti in modo che si ammorbidisca e decorticarla. In
mancanza del microonde, passarla in forno caldo per 20 minuti,
avvolgendola prima in carta stagnola perché non si asciughi troppo.
Frullarla e metterla in una ciotola. Aggiungervi le mandorle finemente
tritate (ho usato la funzione pulse del robot per evitare di estrarre l’olio), i
canditi finemente tritati (non devono sentirsi i cubetti) e la cannella (questa
volta ne ho messo un cucchiaio, la prossima volta userò un cucchiaino da
the).
In una ciotola montare le uova con lo zucchero e un pizzico di sale fino a
ottenere un composto chiaro e spumoso, ben gonfio. Incorporare
delicatamente le uova montate al composto di zucca. Stendere la frolla a 3-
4 mm di spessore e deporla nella teglia imburrata e infarinata. Versarvi il
composto di zucca, cospargere abbondantemente di pinoli e infornare a
170 °C per 50-55 minuti.
CROSTATA DI ZUCCA, AMARETTI E MANDORLE - di Eliana Panchieri

Ingredienti (per 10 - 12 persone)


400 g pastafrolla
1 kg di zucca
200 g mandorle macinate
200 g amaretti
150 g zucchero
50 g canditi misti (che puoi „sopprimere“)
150 g burro
sale
1 cucchiaio di cannella in polvere
1 cucchiaio di fecola di patate
1 manciata di mandorle a scaglie per decorare

Lavi la zucca, la tagli a pezzi (senza sbucciarla) e la cuoci per 15 minuti.


Elimini la buccia ed i filamenti e fai raffreddare. Fai fondere il burro, triti i
canditi (se ce li metti) e sbricioli gli amaretti. In una ciotola sminuzzi la
zucca, unisci le mandorle, gli amaretti, lo zucchero, i canditi, il burro, un
pizzico di sale ed un cucchiaio di cannella. Mescoli il tutto e aggiungi infine
la fecola di patate. Poi tiri la frolla, foderi uno stampo per crostate e ci versi
il composto. Cospargi di mandorle a scaglie, un po’ di zucchero al velo e
inforni a 180° per 55 minuti. Lasci raffreddare prima di toglierla dallo
stampo. Una spolveratina di zucchero al velo e vai! Da me va sempre a
ruba... Un abbraccio!

CROSTATA DI ZUCCA E PINOLI – di Cucina Italiana, consigliata da


Marella
Tempo: 90' - per 10 persone. pasta frolla g 500 - polpa di zucca, mondata,
g 300 - zucchero semolato g 100 - pinoli g 100 - farina di mandorle g 80 -
3 tuorli - un albume - zucchero a velo – sale. Conto calorie: kcal 380 (KJ
1590) a porzione

Tagliate a fette la polpa di zucca, cuocetela a vapore per circa 20' poi
passatela al setaccio. Montate con la frusta elettrica i tuorli con lo zucchero
semolato ottenendo un composto gonfio e spumoso, al quale incorporerete
il passato di zucca, la farina di mandorle e l'albume prima montato in neve
ben soda con un pizzichino di sale: per amalgamare il tutto usate un
cucchiaio di legno con movimenti dal basso verso l'alto e viceversa, onde
evitare che il composto "si smonti". Con il matterello, stendete la pasta
frolla a mm 4 di spessore e rivestite uno stampo a cerniera di cm 26 di
diametro, allargandola fino a un terzo dell'altezza dello stampo, poi
ripiegatela lungo il bordo arrotolandola per formare un cordoncino
(volendo, potete utilizzare uno stampo basso, per crostate). Versate nello
stampo il ripieno di zucca, livellatelo, cospargetelo con i pinoli, una
spolveratina di zucchero a velo e infine passate il dolce in forno a 170 °C
per 50' circa. Sfornate e lasciate raffreddare la crostata prima di toglierla
dallo stampo e trasferirla nel piatto da portata. Spolverizzatela ancora di
zucchero a velo e servitela subito.

CROSTATA DI ZUCCA - consigliata da piccoLINA

Ingredienti:
pasta frolla (300g farina, 150g burro, 150g zucchero, 3 tuorli, un pizzico di
sale)
polpa di zucca 500g
panna 100g
burro 50g
zucchero 50g
sciroppo d'acero 2 cucchiai
cannella macinata un cucchiaino
zenzero, noce moscata, chiodi di garofano - macinati mezzo cucchiaino
ciascuno

Preparare la frolla e farla riposare al frigorifero. Tagliare la polpa di zucca a


pezzi e cuocerla per una ventina di minuti, con 4 cucchiai d'acqua in una
pentola col coperchio. Togliere poi il coperchio e lasciar asciugare la purè di
zucca. Passare questa purè al mixer, aggiungere la panna, il burro, lo
zucchero, lo sciroppo d'acero e le spezie. Stendere due terzi della frolla,
rivestirne una teglia (24cm) e cuocere in bianco per 10 minuti a 180°.
Versare il composto di zucca e infornare di nuovo.
Se avete un po' di tempo nella frolla rimasta, ritagliare delle foglioline (con
una rotella tagliapasta) e 5-6 spaghetti. Dopo 20 minuti di cottura del
ripieno (in modo che si sia solidificato, sennò affonda tutto), togliere la
crostata dal forno e deporci prima le strisce, a mo' di rametti contorti, poi
le foglioline. Spennellare questa decorazione con del tuorlo sbattuto con un
goccio di latte e infornare di nuovo per 15- 20 minuti, finché la superficie
sia dorata. Far raffreddare completamente prima di servire.
PANE

PANINI DORATI ALLA ZUCCA – di Nonna Ivana

Ingredienti:
300 g farina Grano Duro
150 g farina 00
50 g circa pasta acida di riporto (da precedente impasto panini)
2/3 bustina lievito secco
130 g zucca lessata
2 cucchai olio evo
1 cucchiaino di malto
1 1/2 cucchiaino di sale
acqua circa 250-270 ml
1 cucchiaio olio per spennellare

Ho tritato la pasta acida e l'ho sciolta con acqua calda. Dopo un'ora ho
messo le farine nella ciotola del robot solito che uso, il lievito secco e gli
altri ingredienti, e mescolato gradatamente a vel. 6.
Ho tolto l'impasto solo quando si avvolgeva su se stesso, come per la pasta
all'uovo, e con quella consistenza. Ho fatto una palla, incisa a croce e fatta
lievitare per 75 minuti, era oltre il doppio. Ho impastato di nuovo, fatto un
filone e tagliato 11 pezzi, arrotolati a pallina, incisi a croce, spennellato con
olio e acqua, guarniti con semi di zucca e fatti lievitare per 20 minuti.
Ho preriscaldato il forno ad aria a 190°, introdotto i panini nella teglia
grande di Alu, con doppia carta forno sotto ai panini, e dopo 6-8 minuti ho
abbassato a 155-160° per altri 18 minuti.
PANE FANTASIA – di Cucina Italiana, consigliato da piccoLINA

Ingredienti:
1 kg farina Manitoba
350 gr. di polpa di zucca cotta al forno
400 gr. di acqua
40 gr di lievito di birra
aglio, peperoncino
olio extra vergine d’oliva.

Passare la zucca cotta al mixer per ottenere una purea fine.


Con 500 gr di farina e 20 gr di lievito di birra, preparate un impasto
abbastanza sostenuto, ma elastico aggiungendo 200 gr di acqua tiepida
con un po’ di sale disciolto. Mettere a riposare in luogo tiepido. Intridere gli
altri 500 gr di farina con la polpa di zucca ed un po’ di sale, aggiungendo il
rimanente lievito disciolto in 200 gr di acqua tiepida e lavorare fino a
ottenere un impasto di giusta consistenza (ne troppo duro ne troppo
appiccicoso). Porre a lievitare. Intanto in una padellina rosolare in 100 gr
di olio, tre spicchi d’aglio e un po’ di peperoncino. Quando le due paste
avranno raddoppiato il volume, sgonfiarle e stendere ciascuna in 2 sfoglie
di 3-4 cm di spessore; spennellare abbondantemente le sfoglie con l’olio
aromatizzato all’aglio, quindi sovrapporle ( una alla zucca su una semplice)
e arrotolarle insieme formando una pagnotta; formare una seconda
pagnotta con le sfoglie rimaste; lascire lievitare le pagnotte ancora per
un’ora poi pennellarle con l’olio aromatizzato e infornare a 180 gradi finche
non avranno preso una colorazione rosso scura.
PANE DI ZUCCA – consigliato da Nadia

Ingredienti:
gr 200 di zucca
gr 250 farina di grano duro
gr 150 farina 0
gr 100 manitoba
gr 250 acqua
1 cucchiaino di zucchero
sale
1 cucchiaio di olio evo
1 cubetto di lievito di birra

tagliare la zucca a dadini e cuocerla in padella con un pò d'olio, salare


pepare e schiacciare con una forchetta per compattarla. Mescolare le
farine, unire il sale, lo zucchero, il lievito sciolto nell'acqua tiepida, la polpa
di zucca e l'olio. Formare un'impasto omogeneo e lasciarlo lievitare per 2
ore. Riprendere l'impasto e lavorarlo ancora, quindi formare una pagnotta,
farla lievitare un'altra ora, ungere con olio e cuocere in forno 180° per circa
40 minuti.
EXTRA

DADO DI ZUCCA – da Peccati di gola e di amicizia, consigliato da Cleo

questo dado è stato un esperimento.. e mi è piaciuto tantissimo!

700gr di zucca pulita


200gr di cipolla
200gr di sedano bianco
100gr di sale marino
20gr di erbette aromatiche fresche o secche
un filo di olio di oliva extravergine

pulite e tagliate tutto a pezzetti, e mettete nella pentola a pressione.


dal fischio 30min.
lasciate sfiatare, e poi frullate con un frullatore ad immersione.
si conserva in freezer una vita (non si indurisce molto) in frigo anche
3mesi.