EDIZIONE SPECIALE

Distribuzione gratuita

NUMERO SETTE

10 LUGLIO 2004

... l’importante è che se ne parli!
Editoriale
Cari lettori, non preoccupatevi: non macchia… Infatti, per l’occasione, abbiamo deciso di non lasciare il segno come le altre volte, ma di stampare un’edizione speciale: come avrete senz’altro notato questo numero è composto da solo quattro pagine e non dalle solite otto; inoltre la linea editoriale questa volta è meno seria che in passato. Segnaliamo anche che la nostra cara direttrice giace legata in una cassa sigillata a bordo di una nave in fondo all’oceano. Vi dobbiamo quindi delle spiegazioni. Innanzitutto pensavamo che il caldo, gli esami e le zanzare vi tediassero già abbastanza e non ci sembrava il caso di aggregarci alla lista. E in più: la scelta di essere un po’ meno formali del solito è motivata dal bisogno, nostro e vostro, di alleggerire il carico intellettuale della preparazione universitaria per la sessione estiva. Per quanto riguarda la direttrice… per un po’ non sarà reperibile. Insomma, abbiamo deciso di prenderci meno seriamente… Veniamo dunque all’editoriale. Penso che sia un classico che non si sappia cosa scrivere in queste righe, quindi vi svelerò un segreto. Il trucco è far credere ai lettori di aver scritto qualcosa, magari stordendoli o drogandoli con immagini poetiche e parole melodiche, senza che queste abbiano necessariamente un significato. Ma come fare? È semplicissimo. Quello di cui avete bisogno è un vocabolario e un’ampolla con dei bussolotti. Per prima cosa sfogliate il vocabolario e trascrivete su dei foglietti le parole che più vi piacciono. I foglietti con le parole andranno quindi inseriti nei bussolotti uno ad uno e i bussolotti nell’ampolla. Fatto ciò mescolate con cura l’ampolla. Estraete quindi cinque o sei bussolotti, apriteli e leggete le parole in essi contenute. Ora riordinate a piacere le parole e aggiungete qualche articolo, qualche verbo e qualche virgola qua e là: avrete creato così una magnifica frase. Ripetete il procedimento più volte per avere testi lunghi a piacere. Concludiamo con un’utile applicazione. Se non frequentate un facoltà scientifica e dovete preparare un esame ripetete il procedimento indicato avendo cura di sostituire il vocabolario con i libri di testo adottati dal docente. Memorizzate quante più frasi create potete e siate pronti a sfoggiarle durante il vostro esame. L’esaminatore rimarrà piacevolmente colpito dalla vostra straordinaria capacità espositiva e di rielaborazione. (Antonio Lerario) Ringraziamenti: Prontamente Mattia Quattrocelli ringrazia il kiwi maturo e il coenzima A; Alessio Palmero ringrazia Larry, che ringrazia Antonio Lerario, che ringrazia Rascal, che ringrazia Alessio Palmero; Maria Chiara Succurro non sa chi ringraziare; Silk ringrazia Stefanuccio; Federico e Alessandra ringraziano alcuni altri sconosciuti; Sara Natale ringrazia il 25 dicembre (o il 26 novembre); Luna Orlando non ringrazia. Vi ricordiamo inoltre che banale significa anche: del bano, di un banato. Per il significato di bano e banato rimandiamo ad un vocabolario.

S

CO ATI IM P
10 Luglio 2004 Numero 7

Giornale degli studenti dell’Università di Pavia - Iniziativa realizzata nell’ambito del programma dell’Università di Pavia per la promozione delle attività culturali e ricreative degli studenti (A.C.E.R.S.A.T.)
Direttore: Orlando Luna Hanno collaborato: Federico Giusfredi, Antonio Lerario, Alessandra Miracca, Alessio Palmero, Mattia Quattrocelli, Maria Chiara Succurro, Stefano Valle. Fotografia: Alessio Palmero Grafica: Alessio Palmero

Non sono simpatico... è che mi stampano così. (Larry)
LA PAGINA DEI CONCORSI Vediamo di cosa siete capaci... Tanti piccoli premi per voi! Fenomenologia dello spirito oppure fenomenologia di spirito? di Ronni Aleatorio Agenda dell’estate

Stampa: Industria Grafica Pavese Registrazione n. 481 del Registro della Stampa Periodica Autorizzazione del Tribunale di Pavia del 23 febbraio 1998

Agenda dell’estate

Tiratura: 1000 copie Questo giornale è distribuito con la licenza Creative Commons AttributionShareAlike.

http://inchiostro.unipv.it

Un Enigma per la specie
Inchiostro bandisce il megaconcorsone estivo Un enigma per la specie - Ora e sempre evoluzione. Appassionati di indovinelli e rebus, spremete le meningi sotto l’ombrellone o a spasso per i monti (o per le afose strade pavesi) e mandateci i vostri capolavori logici: tutti coloro che parteciperanno rispettando le modalità vedranno il loro enigma pubblicato e riceveranno un simpatico omaggio! Modalità di partecipazione Gli elaborati dovranno essere inviati tramite e-mail a inchiostro@matita.net entro e non oltre il 30/09/2004 e dovranno contenere il nome dell’autore/autrice (e anche il suo cognome); gli enigmi proposti dovranno essere rigorosamente inediti (se barate ce ne accorgeremo: siamo molto esperti e documentati in materia) e non banali (per la definizione di banale, rimandiamo alla prima pagina). Se credete che l’enigma sia troppo difficile per le nostre modeste teste, magari mandateci anche la soluzione. Ovviamente noi non la leggeremo (o vi faremo credere di non averlo fatto). Detto questo, a voi la palla! Vi ricordiamo inoltre che epanalettico significa relativo all’epanalessi. Per il significato di epanalessi vi rimandiamo alla consultazione di un buon vocabolario.

Arguglione: chi era costui?
Tutti lo vogliono, tutti lo cercano, tutti lo amano, ma nessuno sa che tutti ne hanno almeno uno... Quindi vi invitiamo a fotografarvi in compagnia del vostro arguglione, o di quello di un vostro amico (sempre che l’amico ve lo presti... qualcuno potrebbe essere molto geloso del proprio arguglione!!) ed inviare la foto via email all’indirizzo inchiostro@matita.net. Le più simpatiche saranno pubblicate ed omaggiate con un simpatico dono. Einstein disse: “Don’t mind about your problems with your arguglione. Mine are still greater”. Leibniz chiosò: “Nel migliore dei mondi possibili, l’arguglione è sicuramente il miglior attrezzo per il suo scopo”. Saul Kripke ne dimostrò la consistenza semantica per le logiche modali. Leopardi verseggiava in un giorno di particolare enfasi: “Sempre caro mi fu quest’arguglione”. Luna Orlando scriverebbe in un suo editoriale: “Non scivoliamo nell’illecitamente arguglione. Sono parole demiurghe di utopie che altri hanno già pronunciato (cfr. Inchiostro n. 4)”. ... un arguglione è per sempre. (The Beers)

http://inchiostro.unipv.it

A risposta domanda
Risposta: verde. Domanda: di che colore è la mela verde? Avete capito come funziona? Bravi! Ora cimentatevi con qualcosa di più difficile. Non valgono domande di questo tipo: Risposta: attaccapanni. Domanda: qual è quella parola che comincia per “attacca” e finisce per “panni”? Risposta: verde. Domanda: di che colore è la mela verde? (in parole povere: la domanda NON deve contenere la risposta... ‘nga) Inviateci le vostre domande ben circostanziate all’indirizzo email inchiostro@matita.net entro e non oltre il 30 settembre 2004 per ricevere il consueto simpatico omaggio. Risposta: riso. Domanda: cosa è stato processato in aula del Quattrocento il 23 maggio 2004? (Non vale ad esempio la domanda “Cosa abbonda sulla bocca degli stolti?” perché ha come risposta alternativa la saliva). Ora mettiamo alcune risposte per le quali potete giocare trovandone le domande che le rendono uniche. 1. 2. 3. 4. Castiglione Messer Raimondo Rosso Quodvultdeus Una ciocca di capelli della Regina Tiye. 5. La piccola vendetta lombarda. Per i più stupidini: 6. del bano, di un banato.

Innanzi tutto i più svegli avranno notato che il titolo di questo articolo si trova in fondo all’articolo stesso. Il motivo di questa precisa scelta editoriale è molto semplice: in cima non ci stava. Vogliamo ora stimolare il lettore più esigente con un giochino matematico. Chi di voi sa cosa è un quadrato magico? È una tabellina di 9 numeri sistemati su una scacchiera 3x3 in modo tale che la somma dei tre numeri su ogni riga, colonna e diagonale sia sempre la stessa. Ad esempio è magico il quadrato nella figura in basso. 2 7 6 9 5 1 4 3 8 Infatti la somma dei numeri su una stessa riga, colonna o diagonale è sempre 15. Bene, adesso cimentatevi nel trovarne uno con le stesse proprietà, ma che sia 4x4.

Riusciti? Bene, ora trovatene uno 9x9 che a sua volta è formato da 9 quadrati magici 3x3. Fatto anche questo? E adesso uno più difficile. Trovate un quadrato magico 4x4 tale che se esso venisse sistemato come tappezzeria di un muro, comunque preso un quadrato 4x4 in tale tappezzeria, questo sia magico. Spediteci le vostre soluzioni (inchiostro@matita.net) e sarete ricompensati con un simpatico omaggio.

2

Diamo i numeri!

Spazio al direttore
Siccome siamo amanti della par-condicio, anche in questo numero “anarchico” abbiamo deciso di dedicare un piccolo spazio del giornale al direttore Orlando Luna. Eccolo infatti ritratto qui a lato nel suo attuale luogo di villeggiatura. Andando contro alla tradizione, dovreste però essere VOI ad inviare a LUI (che è in vacanza) una simpatica cartolina: potete farlo spedendola alla redazione del giornale al seguente indirizzo: Redazione di Inchiostro Università degli Studi di Pavia Piazza del Lino PAVIA Le frasi più spiritose e simpatiche saranno pubblicate sul prossimo numero di Inchiostro. Se avete tempo da perdere potete invece lasciare un messaggio sulla nostra segreteria telefonica allo 0382.504759. Poiché dobbiamo ancora procedere all’acquisto della suddetta, potreste passare dei felici quarti d’ora in compagnia di “tu”... “tu”... “tu”...

Fenomenologia dello spirito oppure fenomenologia di spirito?
dello spirito e chi invece sostiene che tale studio debba essere condotto (ma ironicamente dovrebbe non esserlo) attraverso un metodo fenomenologico spiritoso. Se inquadriamo la figura del filosofo come colui che in primo luogo dovrebbe essere impegnato nello studio della eventualità della realtà e delle sue forme fenomenologiche ci accorgiamo che già una profonda separazione avviene all’interno dell’insieme-filosofi. Infatti da un lato si trova chi sostiene che il filosofo è colui che deve analizzare la realtà con un metodo critico (ed eventualmente fenomenologico) coerente e “serio”; dall’altro lato c’è invece chi sostiene che il filosofo è colui che sa ridere della vita riflettendo su di essa: ebbene quest’ultima figura sarebbe di sicuro quella che si impegnerebbe in una fenomenologia di spirito. Appare evidente quindi che la diversa impostazione di metodo (fenomenologico dello spirito o di spirito) si ripresenta nella contraddizione strutturale dell’immagine del filosofo: risulta chiaro che se il filosofo “della serietà” riflette sul mondo, necessariamente ride anche su di esso, mentre se il filosofo “di spirito” rivolge la sua attenzione sulla realtà in modo spiritoso, necessariamente deve ammettere questo suo rivolgersi come metodo critico. Personalmente ritengo si debba considerare più coerente la posizione dei fenomenologi di spirito. Per comprendere il perché di tale presa di posizione è utile fare alcune considerazioni sul motivo dello scetticismo come momento fondativo del sapere filosofico e sul suo rapporto con l’ironia del filosofo “spiritoso”. È necessario comprendere che l’atteggiamento scettico è critica del sapere come negazione di tale sapere; ebbene anche l’atteggiamento spiritoso si costituisce come negazione del sapere: infatti l’ironia si presenta come antitesi della realtà -perché è proprio in questo stravolgimento portato dall’antitesi che può essere ironia- e quindi come sua negazione. La dimensione scettica e quella ironico-spiritosa sono quindi essenzialmente unite nel loro svilupparsi, al punto tale che si potrebbe parlare di un costituirsi di una dimensione del pensiero definita come scettico-ironica. È per questo motivo che credo che il costituirsi di una fenomenologia di spirito sia fondamentale per la costruzione di un sapere umano e quindi per dare una risposta alle grandi domande che l’uomo è costretto a porsi: che cos’è un arguglione? di che colore è una mela verde? Qual è la domanda la cui risposta è “del bano, di un banato”?

di Ronni Aleatorio
Non è facile inserirsi nel dibattito che vede da tempo scienziati e filosofi, linguisti e antropologi, storici e barzellettieri, divisi tra chi sostiene lo studio della realtà umana attraverso un metodo fenomenologico sullo sviluppo

LA REDAZIONE DI

AUGURA A TUTTI

BUONE VACANCI RITROVIAMO A SETTEMAGENDA dell’estate
MOSTRE
GUTTUSO. STORIE DI AMICI E DI ARTE 29 maggio - 1 agosto
Strada Sotterranea del Castello Visconteo Sforzesco di Vigevano Ingresso 3.00 euro. Visite guidate gratuite alla mostra tutti i sabati alle 19.00.

mostre, cinema, danza e conferenze
CONFERENZE CINEMA
CINEMA SOTTO LE STELLE Viaggi e Visioni Guardarsi dentro, vedere fuori Chiostro del Civico Istituto Musicale Vittadini - Via Volta, 31 Ingresso euro 5.00 intero 4.00 ridotto 10 luglio Ore 21.45 TUTTO PUÒ SUCCEDERE di Nancy Meyers 11 luglio Ore 21.45 CHE NE SARÀ DI NOI di Giovanni Veronesi 13 luglio Ore 21.45 SCHULTZE VUOLE SUONARE IL BLUES di Michael Schorr 15 luglio Ore 21.45 TI DO I MIEI OCCHI di Icíar Bollaín 17 luglio Ore 21.45 21 GRAMMI di Alejandro González Iñárritu 18 luglio Ore 21.45 MONSTER di Patty Jenkins 20 luglio Ore 21.45 DA QUANDO OTAR È PARTITO di Julie Bertuccelli 22 luglio Ore 21.45 DOGVILLE di Lars Von Trier La rassegna è realizzata grazie a C.I.E. sala CORALLO ed in collaborazione con Cinetica Film Club. In caso di cattivo tempo le proiezioni si terranno alla Multisala. 1-20 Settembre 1953-2003 LA DOPPIA ELICA DEL DNA 50 ANNI DOPO Mostra Palazzo Centrale dell’Università Per informazioni 0382/505533 5-7 Settembre Quarta Conferenza Intenazionale su CAPABILITY APPROACH: ON HUMAN SECURITY Aula Magna, Palazzo Centrale dell’Università 23-25 Settembre XIII INCONTRO DI DIRITTO INDUSTRIALE (AIDA) Saloni del Rettorato, Palazzo Centrale dell’Università 25 Settembre Nell’ambito del “Progetto Brotherhood” si terrà la conferenza L’IDEA SPIRITUALE; IL MONACHESIMO PRIMITIVO; IL DESERTO: SIMBOLO DI UN PERCORSO Aula Scarpa, Palazzo Centrale dell’Università

13 - 19 settembre Gruppo A.P.I.C.E.(Azione Piacere Ispirazione Creatività Espressione) MOSTRA COLLETTIVA DI PITTURA
Santa Maria Gualtieri, piazza Vittoria

Gianni, Mimmo ed Elda Papa OBLIQUIVIALI 3 - 18 luglio
Ex convento dei Crociferi via Cardano, 8 dal lunedì al venerdì 10.00 - 12.30 e 14.30 - 18.00 sabato e domenica 15.30 - 20.00 Ingresso libero

20 - 26 settembre Gruppo A.L.A.V. (Associazione Libera per le Arti Visive) I TETTI DI PAVIA
Santa Maria Gualtieri, piazza Vittoria

27 settembre - 3 ottobre Associazione Arteaparte MOSTRA COLLETTIVA
Santa Maria Gualtieri, piazza Vittoria

8 - 18 luglio SALVATORE GUIDA PROTAGONISTA IL LEGNO. QUADRI/SCULTURA
Santa Maria Gualtieri, piazza Vittoria

28 agosto - 5 settembre Assessorato Servizi Sociali COME ERAVAMO: LA FAMIGLIA DAL 1900 AL 1950
Santa Maria Gualtieri, piazza Vittoria

INVITO A PALAZZO 2004 Ciclo di visite guidate, organizzate dalla cooperativa Progetti, in dimore storiche della città normalmente chiuse al pubblico. sabato 10 luglio Visita a PALAZZO DEL MAINO, in piazza Leonardo Da Vinci sabato 17 luglio Visita a PALAZZO BELCREDI, in via Luigi Porta
Ritrovo alle ore 18 in piazza del Municipio

DANZA
20-21 Luglio ore 21.00 Cortile Castello, Vigevano MOMIX
Serata di danza

6 - 12 settembre A.E.P.(Associazione Amici dell’Ematologia) MOSTRA DI PITTURA
Santa Maria Gualtieri, piazza Vittoria

musica e teatro nella pagina successiva

http://inchiostro.unipv.it
3

AGENDA dell’estate
MUSICA
11 luglio ENSEMBLE VINACCIA Vigevano, Palazzo Merula 11 luglio NEMESY Sitting Bull, Certosa di Pavia 12 luglio POOH Vigevano, Cortile del Castello 15 luglio ACHTUNG BABIES Fiera di Voghera 15 luglio ore 21.00 Villa Botta Adorno, Torre d’Isola FESTIVAL CAMERISTICO ITINERANTE 2004 “OMAGGIO A VIVALDI E BACH” Orchestra da Camera Pavese 16 luglio ENSEMBLE VINACCIA Gambolò, piazza Cavour 17 luglio ENSEMBLE VINACCIA Art Cafè, Garlasco 17 luglio KLOWN C.S. La Sede, Vigevano 17 luglio ONEELEVEN C.S. La Sede, Vigevano 17 –23 luglio ore 21.30 Piazza Repubblica, Mede MEDEMUSICA Tributo a Fabrizio De Andrè e ai Nomadi 18 luglio ore 21.00 Chiesa del Carmine, Pavia FESTIVAL CAMERISTICO ITINERANTE 2004 “OMAGGIO A VIVALDI E BACH” Orchestra da Camera Pavese, Cappella Vocale Pavese. Direttore e concertatore: Roberto Allegro. 18 luglio ENSEMBLE VINACCIA Irish Pub, Salice Terme 24 luglio ABBEY ROAD Punto Zero, Garlasco 14 luglio CANI SCIOLTI Diagonal, Stradella 4 settembre ARCTURUS Thunder Road, Codevilla 4 settembre LORD BELIAL Thunder Road, Codevilla 4 settembre OPERA IX Thunder Road, Codevilla 4 settembre RED HARVEST Thunder Road, Codevilla 28 settembre HANOI ROCKS Thunder Road, Codevilla MUSICALIA 2004 9 luglio Ore 21.30 Piazza della Vittoria Solea-Pietro Bonelli group 16 luglio Ore 21.30 Piazza della Vittoria (ore 19.00 anteprima) Vittadini Jazz Ensemble coordinati da Umberto Petrin (LEO!!!) 23 luglio Ore 21.30 Piazza della Vittoria Francesca Ajmar quartett jazz VOGHERA ROCK FESTIVAL Cortile ex Caserma di Cavalleria viale Kennedy, Voghera 10 luglio ore 22.00 FRANK PALOMO 10 luglio ore 22.00 I THREE 10 luglio ore 22.00 RITA MARLEY 13 luglio ore 20.00 CAPAREZZA 13 luglio ore 20.00 LINEA 77 13 luglio ore 20.00 REVOLUTO 14 luglio ore 22.00 SUZANNE VEGA 16 luglio ore 21.00 FIO D'LA NEBIA 16 luglio ore 21.00 MIDDLE AGING 17 luglio ore 22.00 FRANCESCO RENGA 28 agosto ore 22.00 YOUSSOU N'DOUR FESTIVAL ULTRAPADUM Sabato 10 luglio ore 21.15 Barbianello Corte civile di Palazzo Nocca QUANNO SPONTA LA LUNA A MARECHIARO….
SERATA DI CANZONE NAPOLETANA Ingresso 8 euro In caso di maltempo il concerto si terrà presso la Sala Verde di Palazzo Nocca

musica e teatro
Martedì 27 luglio ore 21.15 Sant’Alessio con Vialone Area polivalente di via Bianchi CONCERTO SINFONICO ORCHESTRA NAZIONALE UCRAINA
con la partecipazione straordinaria del violinista Pierre Hommage Direttore Claudio Micheli Ingresso libero

sabato 21 agosto ore 21.15 Montecalvo Versiggia Sagrato della Chiesa parrocchiale MONTECALVO IN MUSICA GRANDE ORCHESTRA SINFONICA UDMURTIA
direttore Leonardo Quadrini Ingresso ad offerta

Domenica 1 agosto ore 21.15 Rocca Susella, pieve di San Zaccaria IL VIOLINO DI CHIA - CHUN LU E IL PIANOFORTE DI FRANCESCO MONOPOLI Venerdì 6 agosto ore 21.15 Torricella Verzate, Santuario della Croce CONCERTO DA CAMERA CON L'ENSEMBLE BAROCCO "BENEDETTO MARCELLO" Domenica 8 agosto ore 21.15 Montebello della Battaglia, parco dell'istituto San Benedetto I COLORI E LE MUSICHE DEI CARPAZI KARPAZY ARABESCO Mercoledì 11 agosto ore 21.15 Casteggio, Certosa Cantù UNA SERATA A CASA MOZART RACCONTATA DA GIACOMO FORNARI Martedì 17 agosto ore 21.15 Lungavilla, Giardino della Casa del Giovane DUO ELLIPSIS Chitarra: Alessandro Deiana, oboe: Alberto Cesaraccio Mercoledì 25 agosto ore 21.15 Pizzale, piazza del municipio MUSICHE E CANTI DEL FOLKLORE MESSICANO LOS MARCIACHIS DE ATLIXCO Mer 8 settembre ore 21.15 Casteggio, Certosa Cantù SERENATE E FANTASIE CON IL FLAUTO DI MARCO TAURISANI E IL PIANOFORTE DI GABRIELLA ORLANDO Dom 12 settembre ore 21.15 Casteggio, Certosa Cantù SOPRANO: NADIA ROSOLIA PIANOFORTE: GIUSEPPE LO CICERO Giovedì 23 settembre Cervesina, Castello di san Gaudenzio INCANTESIMI CON IL PIANOFORTE DI ENNIO POGGI E LA VOCE DI MINO DILANI Sabato 25 settembre ore 21.15 Porana di Pizzale, Chiesa di san Crispino CONCERTO DI CHIUSURA VINCITORI DEL CONCORSO "PORANA LIRICA 2004" E "GIOVANI TALENTI 2004"

Venerdì 30 luglio ore 21.15 Val di Nizza Castello di Oramala EVERGREENS CON BLU NOTE VOCAL GROUP
Ingresso ad invito In caso di maltempo il concerto si terrà nel Centro Polifunzionale Casa Ponte di Val di Nizza

Domenica 22 agosto ore 21.15 Varzi Chiesa dei Rossi CLASSICO E ROMANTICO
con Quartetto d’archi A. Postacchini Ingresso libero In caso di maltempo il concerto si terrà all'interno della Chiesa

http://inchiostro.unipv.it

Domenica 1 agosto ore 21.15 Varzi Centro storico OMAGGIO A FABRIZIO DE ANDRÈ
Quattro chitarre per una serata alla De Andrè Musica contro l’indifferenza in ricordo di Fabrizio De Andrè Ingresso libero In caso di maltempo il concerto si terrà nella Chiesa dei Rossi

Dom 5 settembre ore 16.00 Campospinoso Palazzo Arnaboldi TZIGANARION - IL FOLKLORE DEI PAESI DELL’EST
Melodie tzigane della tradizione popolare e colta e operetta danubiana Ingresso libero

Venerdì 10 settembre ore 21.15 Montebello Palazzo Bellisomi SCHEGGE
SCORCI DI OLTREPO RIVISITATI DALLA MUSICA MINIMALISTA Minimal Trio Ingresso libero

mercoledì 4 agosto ore 21.15 Val di Nizza Sagrato della Chiesa di Sant'Albano OPERA SOTTO LE STELLE In caso di maltempo il concerto si terrà all'interno della Chiesa Venerdì 6 agosto ore 21.15 Cecima Piazza della Chiesa RICORDANDO CARLO ORSI Sabato 7 agosto ore 21.15 Valverde Centro sportivo comunale RIGOLETTO
Opera in tre atti di Giuseppe Verdi su libretto di F.M. Piave Orchestra e coro della Compagnia Italiana d’Opera Ingresso euro 20 In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso il Centro Polifunzionale Casa Ponte di Val di Nizza

BORGHI E VALLI 2004 Sabato 10 luglio ore 21.15 Casteggio, Villa Pegazzera I CONCERTI DA CAMERA DI ANTONIO VIVALDI
L'Offerta Musicale, orchestra da camera di Venezia

Domenica 11 luglio ore 21.15 Montesegale, castello DA BACH A PIAZZOLA
Concerto per pianoforte di Piero Rotolo

Venerdì 16 luglio ore 21.15 Casteggio, tenuta Frecciarossa PRESENTAZIONE DEL NUOVO CD “GOCCE”
Loris Stefanuto Quartet

Martedì 10 agosto ore 21.15 Codevilla Azienda Agricola Montelio DA ROSSINI A DUKE ELLINGTON
Ingresso libero In caso di maltempo il concerto si terrà presso la Chiesa Parrocchiale

Sabato 17 luglio ore 21.15 Pancarana, Chiesa Parrocchiale IL VIOLINO DI ANTERO ARENA E IL PIANOFORTE DI MARIA ASSUNTA MUNAFÒ Sabato 24 luglio ore 21.15 Decima, sagrato della chiesa CONCERTO PER DUE PIANOFORTI CON IL DUO LAURA BELTRAMETTI - ENNIO POGGI Domenica 25 luglio ore 21.15 Mornico Losana, castello IL VIOLONCELLO DI SERGIO PATRIA E IL PIANOFORTE DI ELENA BALLARIO Lunedì 26 luglio ore 21.15 Salice Terme, piazzale della chiesina GRUPPO DI OTTONI E PERCUSSIONI "ANDREA GABRIELI" Giovedì 29 luglio ore 21.15 Fortunago, piazza del municipio CONCERTO GOSPEL CON LA CORALE "LORENZO VALLA" DELL'UNIVERSITÀ DI PAVIA Sabato 31 luglio ore 21.15 Broni, basilica di san Pietro CONCERTO SINFONICO CON L'ORCHESTRA LIRICO-SINFONICA DELLA PROVINCIA DI LECCO

Domenica 11 luglio ore 20.0 Fortunago, Borgo antico Comune di Fortunago MUSICA NEL BORGO
Musica tradizionale delle quattro province, enogastronomia e melodie, passeggiando in uno dei cento borghi più belli d’Italia. Ingresso 8 euro

TEATRO
LA POESIA È SERVITA Letture poetiche nei caffè di Pavia in collaborazione con Motoperpetuo 7 luglio Ore 21,30 Caffe Vigoni C.so Strada Nuova OPERETTE MORALI
di G. Leopardi con Maurizio Capisani, Franca Graziano, Elisabetta Ubezio, con il contributo di Giorgio Panizza

Venerdì 13 agosto ore 21.15 Val di Nizza Poggio Ferrato in corte ALMA LATINA CON TECLADOS DUO
Ingresso ad offerta In caso di maltempo il concerto si svolgerà nel Centro Polifunzionale Casa Ponte di Val di Nizza

Venerdì 23 luglio ore 21.15 Valverde Piazza della Resistenza OH HAPPY DAY Valverde
Ingresso 8 euro In caso di maltempo il concerto si terrà nel salone della Chiesa Parrocchiale

Domenica 15 agosto ore 21.15 Valverde Piazza della Resistenza LUNA TU… GRAN GALÀ DELL’OPERETTA
con la partecipazione del tenore Claudio Corradi, del soprano Barbara Grazzini, del comico Umberto Scida, della pianista Angiolina Sensale e dei ballerini Ruggero Bogani e Roberta Barcolli Ingresso 8 euro In caso di maltempo il concerto si terrà presso il salone della Chiesa parrocchiale

Domenica 25 luglio ore 21.15 Oliva Gessi Antica Corte “Cò dâ dlà” Parrocchia di San Martino Vescovo, “Tenuta di Oliva” GRAN GALÀ LIRICO SINFONICO ORCHESTRA NAZIONALE UCRAINA
Ingresso a offerta per le attività della parrocchia In caso di maltempo il concerto si terrà nella chiesa di S. Pietro a Casteggio

14 luglio Ore 21,30 Caffe Il Cantiere C.so Garibaldi 8 UNO COME NOI
Poesie di Dino Campana lette da Luigi Zuolo

21 luglio Ore 21,30 Ristorante Gran Bollito Via Rusconi 22 NELLA SUA FIAMMA MORTALE…
Poesie di Pablo Neruda lette da Franca Graziano, nel centenario della nascita

mostre, cinema, danza e conferenze nella pagina precedente

4