You are on page 1of 16

serie A2

GEAS (A2)
Taglia con un turno dan,cipo il
traguardo della nale-promozione, nuovo obie.vo centrato
dopo la Coppa Italia di marzo.
Nellanno solare 2015 a quota
13 vi-orie in 14 par,te, di cui 9
o-enute con scarto in doppia
cifra. Come dire: a gone vele.

E. Mazzoleni (Geas)
8 p., 3/3, val. 10 in 20
V. Ruisi (Milano)
(i ruoli
17 p., 6/9, 5 rimb., val. 14 in 27 possono
adaa)
B. Barberis (Geas)
21 p., 9/18, 5 rimb., 5 rec., val. 22
P. De Gianni (Carugate)
13 p., 6 rimb., 4 rec., val. 15

Le U17 chiudono la prima fase in striscia di 3 vittorie

Geas, gran secondo tempo ed finale!


Con Ariano ora in palio il fattore-campo

U13 campioni regionali Join! U15 seconde in Elite


FOTO M. BRIOSCHI

62-49

Le U14 finiscono imbattute la terza fase

U15 Elite e U14 Join campioni lombarde. U19, finali

Usmate, il colpo a Moncalieri regala


la quinta piazza e uniniezione di fiducia

Costa (qui capitan Longoni)


nisce a braccia alzate

46-55

Ai playoff contro Lavagna. Le U17 finiscono ottave

Vittuone non graffia a Villasanta


ma chiude con un buon 7posto

Varese si regala il sorriso numero 22


e ora i playoff con lA2 da sognare

U14 finaliste al Join. U15 Elite alle finali nazionali

FOTO M. BRIOSCHI

Come lanno scorso, la Forza


e Coraggio porta bene a Varese
Ruisi appoggia due dei suoi 17 punnella vi.oria-chiave su V. Cagliari
9/10 TURNO 2. FASE

GEAS-Ferrara
MILANO-V. Cagliari
CARUGATE-Albino

62-49
65-56
44-63

CLASSIF. POULE PROMO E


Geas 16; Ariano Irp. 14; Ferrara
10; Broni, Bologna 6; Alpo 2.

CLASSIF. POULE RETRO F


Belize Roma*, Civitanova 14;
A. Cagliari 10; Milano*, Salerno** 8;
V. Cagliari 4; Alghero* 0.

CLASSIF. POULE RETRO G


Stabia 14; Selargius*, Albino*,
Carugate 10; Viterbo* 8;
Biassono 6; Muggia 2.
Ariano-Geas
Alghero-Milano
Viterbo-Carugate

17/4
18/4
18/4

A3

COPPA ITALIA

(QUARTI) COSTA-Ancona 58-64

A3 GIR. A 9 TURNO
FASE A OROLOGIO
Novara-Empoli
Moncalieri-USMATE
Savona-Castelnuovo
COSTA-Lavagna

42-49
46-55
59-62
75-45

CLASSIFICA FINALE
1) Costa (prom.)
42
2) Empoli (prom.) 40
3) Castelnuovo
32
4) Lavagna
24
5) Usmate
22
6) Moncalieri
20
7) Canegrate
18
8) Novara
10
9) Savona
8
(PLAYOFF) Lavagna-USMATE 18/4

Prime 2 promosse diree. Dalla terza alla sesta ai playo

A2

B
Arturi fende la difesa di Ferrara. In nale
Torino o Castel S. Pietro lavversaria

26 TURNO

Gavirate-Giussano
Villasanta-VITTUONE
Mariano-Idea Sport Mi
Bfm Mi-VARESE
Q.S.Ambr. Mi-Brixia Bs
Como-Cucciago
Lodi-Pontevico

67-64
55-41
53-32
42-46
72-80
53-38
68-42

CLASSIFICA FINALE
1) Varese
44
2) Brixia Bs
40
3) Mariano
38
4) Giussano (-1 p.)
35
5) Lodi
32
6) Como
30
7) Vi.uone
24
7) Idea Sport Mi
24
9) Bfm Mi
20
10) Q.S. Ambr. Mi
16
10) Pontevico
16
10) Cucciago
16
13) Villasanta (retr.) 16
14) Gavirate (retr.) 10
(PLAYOFF) VARESE-Elmas

19/4

Qui De Gianni ferma Fumagalli. Ma Albino


trova la strada per inlzare Carugate

Non bastano i 20 di Dal Verme a Vi.uone


che per man-ene il se/mo posto
C GIR. B

24 TURNO

Cerro M.-Sondrio
48-55
Victor Rho-Tradate
52-58
Robbiano-Vertematese 40-70
Malnate-Eureka M.
56-43
Corbe-a-CANT
65-51
Vimercate-Carroccio L. 50-62
Riposo: Carnate
1) Vertemate 42; 2) Malnate 38;
3) Eureka 34; 4) Robbiano,
Cant, Sondrio 26; 7) Vimercate
24. ( = 1 gara in pi)
Sondrio-Cant
19/4

a cura di Manuel Beck

Prima promossa direa. Seconda e terza ai playo

FOTO P. PERRUCCI

IL PUNTO
In A2, il Geas si qualica alla nale con un turno dan,cipo: con
Ferrara bastava una scon-a con
meno di 14 pun, di scarto, ma le
rossonere fanno il lavoro completo
ribaltando il -5 dellintervallo con
un 18-7 nel 3 quarto. Nella Poule
Retro, vi-oria cruciale per Milano
sulla dire-a rivale Virtus Cagliari: il
21-9 del 1 periodo indirizza la
gara, poi riavvicinamen, delle
sarde ma mai a rischio di sorpasso.
Carugate cede ne-o in casa con
Albino (11-23 lul,mo parziale), ma
come il Sanga a 2 pun, dalla salvezza. In A3 , Usmate si aggiudica lo scontro dire-o con
Moncalieri (vantaggio di misura dal
2 quarto) e parte dal 5 posto
nella griglia-playo. Costa archivia
la delusione di Coppa Italia travolgendo Lavagna per assicurarsi il
primato nale nel girone. In B,
Vareseme-e un ul,mo sigillo sulla
sua splendida stagione regolare
(12-17 nellul,mo quarto dopo 30
,gnosi in casa Bfm) e aronta i
playo da testa di serie n 1. Vittuone cede a Villasanta, mo,vata
dalla caccia alla salvezza (25-6 nel
2 quarto) ma grazie alla scon-a
dellIdea Sport chiude comunque
se.ma. In C, non si risca-a
Cant, che perde loccasione di
tornare quarta da sola.

55-41

Cant senza sorrisi a Corbe.a

Prime 5 ai playo nazionali. Ulme 2 retrocesse

Primo round con Elmas. U15 sfiorano limpresa

Poule Promoz.: prime 2 in nale. Poule Retroc.: ulma retrocede, penulma ai playout

42-46

M. Maiorano (Costa)
16 p. in Coppa, 16 p. in camp.
M. Reggiani (Usmate)
11 p., 13 rimb., val. 14

Nuova chance a Viterbo. Ok le Gazzelle e gli U14

44-63
Gervasoni guida Usmate
nel raid che vale il 5 posto

Milano riprende quota e vede la salvezza:


sempre avanti con la Virtus, bastano 2 punti
65-56

G. Dal Verme (Vi-uone)


20 p., 8/19, 5 rimb., 2 ass.
L. Tovaglieri (Varese)
12 p., 5/7, 5 rimb., 5 f.sub.

Carugate, festa-salvezza rimandata:


Albino si prende una rivincita

Costa, la stagione finisce con un +30


che vale lonore del primato
75-45

M. Gervasoni (Usmate)
12 p., 4/7 da 3 in 23

essere

Cant non inverte la freccia: k.o. anche


a Corbetta, resta quarta ma braccata
65-51

PINK
STARS

PLAY

126 73

serie A3-B-C

G. Rossi (Milano)
17 p., 7/9 t.l., 8 rimb., val. 25

ESTERNE

PERSE

PLAY

STAGIONE

VINTE

LUNGHE

5 4
ESTERNE

Informazione sul Femminile Lombardo


SETTIMANA 26 13 aprile 2015

I QUINTETTI IDEALI della settimana

LUNGHE

Copertina

PERSE

BILANCIO SQUADRE PINK

SQUADRA della settimana

pink-basket.blogspot.it

SETTIMANA

SUPER-TABELLONE

PINK
BASKET

VINTE

Informazione sul Femminile Lombardo


14 aprile 2015

FOTO M. BRIOSCHI

PINK
BASKET

RISULTATI GIOVANILI
U19 REG./F: Carugate-Giussano 41-58
U17 REG./F: Carugate-Brignano 55-82
U15 ELITE/F: Vi3uone-Carugate 66-28
U14 REG./M: Carugate-Busnago 72-37
AQUILOTTI 05: Castel-Cm 84 Cassina 15-43
ESORDIENTI/M: Castel-Mandello 32-43
e Castel-Brugherio 24-33
GAZZELLE: Usmate-Castel 9-44

SALVEZZA RINVIATA - Una Castel in condizione non o5male (qui Giunzioni) ha re4o per pi di met gara con Albino grazie alla difesa. Ma la basse percentuali e le energie
in riserva non potevano essere mascherate a lungo.

A2 Festa mancata ma traguardo vicino


2.fase

CASTEL CARUGATE

PARZIALI:
13-11, 22-27, 33-40
CARUGATE:Casartelli
4, Cagner 3, Stabile
10, De Gianni 13 (3/8
da 2, 7/12 t.lib.), Robustelli, Giunzioni 6,
Cerizza ne, LAltrella
ne, Fran2ni 8, Minervino. All. Gavazzi. ALBINO: Lussana 14,
Fumagalli 12.
LE TOP:
Rimbalzi: De Gianni 6.
Recuperi: Stabile 5.
Falli subi: Giunzioni
6. Valutazione: De
Gianni 15.
CIFRE DI SQUADRA:
9/32 da 2 (28%; Albino 47%), 2/15 da 3
(13%; Albino 46%),
20/29 t.lib. (69%); 12
perse, 23 recup.

44 63

FASSI ALBINO

Peccato. Sarebbe stato bello per la


Castel festeggiare la salvezza matematica davanti al pubblico di casa,
dopo una vi/oria in una delle sde
pi succose di questa seconda fase.
Ma Albino ha fa/o valere una condizione migliore e s presa la rivincita
dellandata. Non sar per una scon/a che cambia la sostanza della stagione, perch Biassono ha perso e
ormai solo un cataclisma potrebbe
consentirle di sorpassare Carugate, Elegante questa conclusione
dalla media per Cagner.
che quindi raggiunger il traguardo.
CEDIMENTO PROGRESSIVO Per quasi met gara c pieno equilibrio. La Castel trova qualche
buona soluzione con le lunghe, recupera un buon numero di palloni e non concede canestri facili. Stabile nel 1 quarto, De Gianni
nel secondo propiziano anche mini-vantaggi per Carugate.
La situazione si guasta poco prima dellintervallo, quando Albino prende un margine che, seppure non decisivo (+5), costringe
le biancoazzurre a un inseguimento per il quale non ha energie
sucienti. Le percentuali vanno a picco, il reparto-esterne sore
la carenza di cambi (assente Colombo, bloccata da una bo/a Robustelli) mentre Albino sfru/a una panchina innita (11 a segno)
e nellultimo quarto non sbaglia pi nulla, prendendo il largo con
un parziale di 11-23 che punisce la Castel oltre i suoi demeriti.

IL COMMENTO - Stanche e corte contro unAlbino fisica e in forma


COACH GAVAZZI: Abbiamo subto oltremodo la sicit di Albino, che al completo, con
i rientri di Locatelli e Marulli assen2 allandata,
si presentata in una condizione invidiabile.
Noi al contrario siamo un po stanchi, e con gli
infortuni a Colombo e Robustelli ho dovuto
chiedere gli straordinari alle nostre esterne,

che hanno pagato gli sforzi nellul2mo quarto,


in cui abbiamo ceduto. Come contro Stabia,
quando larbitraggio permissivo si somma a
una superiorit sica delle avversarie, essere
leggerini ci penalizza. Se potevamo fare qualcosa di diverso per superare il problema? S,
avere un centrone da 90 chili...

11
turno

2.fase

sabato 18 aprile - ore 18

VITERBO - CASTEL CARUGATE

Non possiamo saperlo mentre


scriviamo (marted 14), ma la Castel
forse andr a Viterbo con la salvezza gi in tasca. Sarebbe cos se,
gioved, Biassono perdesse ad Albino nellan2cipo del prossimo
turno. In ogni caso, Carugate vorr
inseguire limpresa, anche per il
gusto di conquistare il traguardo
senza bisogno dei regali altrui. Il
problema che Viterbo, come Albino, appare in miglior condizione

CAMPIONATO - IL PUNTO

10
turno

CLASSIFICA
POULE RETROC. GIR. G
1) Stabia
14
2) Selargius*
10
2) Albino*
10
4) Carugate
10
5) Viterbo*
8
6) Biassono
6
7) Muggia
2
(* = 1 gara in meno)

della Castel negli ul2mi tempi,


anche se nel turno scorso ha riposato e quindi ferma da prima di
Pasqua: un possibile vantaggio per
Robustelli e compagne.
Viterbo in casa ha sempre vinto
in questa seconda fase - fa notare
coach Gavazzi - e questo ci costringe a studiare qualcosa di nuovo
per sorprenderla. Ci sar un pullman per i 2fosi con partenza alle 10
da via Ginestrino a Carugate.

CHI SALE E CHI SCENDE


Stabia ba4e due volte Muggia (una
nel recupero dellandata) ed la prima
a conquistare la salvezza matema2ca.
Quasi fa4a per Selargius, che passa a
Biassono (63-71; 46 di valutazione per
la l4one Rozenberga) facendo anche
un favore a Carugate.
Formula: le prime 5 sono salve, lulma retrocede direa, la penulma gioca una serieplayout con la penulma dellaltro girone.

DE GIANNI IN QUINTETTO IDEALE PINK


Per la seconda se4mana di la, Patrizia De Gianni, che ha messo
insieme buone cifre mostrando vitalit sia nella propria met
campo (4 recuperi) che in quella avversaria (ben 12 2ri liberi guadagna2), merita linserimento nel quinte3o ideale della se4mana di Pink Basket.

PINK
STARS

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B1 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi3uone
Ha scri3o su questo bolle4no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
SPECIALE

www.basketcarugate.it
anche su Facebook e Twitter

La Castel si fa onore al torneo in Spagna

Bella esperienza, ma anche buona prestazione sul


piano tecnico, per il gruppo Castel al Torneig
Internacional di Plana de Vic (Barcellona), dove ha
partecipato dal 2 al 4 aprile nella categoria Under 16,
portando quindi un gruppo misto fra le sue abituali
U15 e U17.
Il sesto posto su 8 squadre (migliore delle italiane;

cera anche il Sanga Milano) avrebbe potuto anche


essere qualcosa di pi, perch Carugate ha sorato
laccesso alle seminali. Le premiazioni hanno
riconosciuto il valore di quanto mostrato dalla Castel:
Michele Puopolo infa/i stato ele/o miglior
allenatore, mentre la 2000 Mariani stata inserita nel
quinte"o ideale insieme a or di giocatrici spagnole.

JOIN - Buona figura


Domenica 12 si sono disputate a
Macherio le nali regionali del Join
The Game, il torneo nazionale di 3
contro 3 dove la Castel era stata brava
a qualicarsi sia nel femminile che nel
maschile. In ma5nata, le ragazze U13
Caru/Eureka si sono piazzate
seconde nel loro girone, ba4endo
Sanga Milano e Gavardo in match
comba4u2, cedendo poi nella sda
decisiva contro la forte Costamasnaga
(andava in seminale solo la prima di
ogni gruppo). Nel pomeriggio, i ragazzi
U14 hanno venduto cara la pelle in un
girone composto in gran parte da
squadre Elite o Eccellenza: ba4ute
Magenta e Apl Lissone, scon4a logica
con Cant, vi4oria su Curtatone
cedendo inne di 1 solo punto alla Blu
Orobica che ha poi sorato il 2tolo.

ZUCCHETTI SECONDA AL TROFEO DELLE REGIONI


Laura Zucche4, classe 2000 del vivaio Castel, ha partecipato con la maglia della Lombardia al pres2gioso Trofeo delle Regioni, disputato a Roma nel periodo di Pasqua.
La nostra selezione si comportata benissimo, terminando seconda, piegata solo in
nale dalla Toscana.
Questo il giudizio di Nazareno Lombardi, coach della rappresenta2va, su Laura: Torneo reso pi dicile per lei dalla febbre che lha colpita; quando ha giocato stata
determinata. Spero che prenda presto coscienza dei suoi mezzi e li u2lizzi con la massima decisione.

Immagini dal torneo di Plana de Vic: sopra, la premiazione della


Castel; qui a anco, coach Puopolo mostra il trofeo di miglior
allenatore; in alto a destra, unazione di gioco di Carugate.

U14/M - Una grande vittoria per sperare

GAZZELLE - Ancora scatenate

CASTEL CARUGATE - FORTITUDO BUSNAGO 72-37 (32-19)

USMATE - CASTEL 9-44 (4-20)

CARUGATE: Saglimbeni 21, Camerini 30, Crepaldi 11, Marino 6, Albani 2, Pi3
2, Di Sergio, Negri, Galli, Ugge5, Rion2no ne. All. Puopolo.

CASTEL: Sara G. 7, Valen2na Ce. 6, Emma 10, Valen2na Ca. 9, Serena 8, Ludovica 2, Margherita 2, Ele4ra, Yael, Giorgia, Soa. All. Ronzoni.

Serviva la vi/oria pi larga possibile agli U14 per sperare nella


qualicazione agli spareggi regionali: missione compiuta con un +35,
fru/o di una prestazione scintillante sia dei realizzatori sia di chi ha
contribuito a rimbalzo o entrando dalla panchina.

U19 REG./F - Conclusa la stagione


CASTEL CARUGATE - GIUSSANO 41-58 (20-24)
CARUGATE: Zucche5 5, Varisco 2, Maurina 6, LAltrella 6, Cerizza 8, Rigillo,
Sala, Di Maio 8, Pe4rone 2, Mo4a, Gastaldi 4. All. Re Cecconi.
Termina nella seconda partita degli spareggi per laccesso alla nali la
corsa delle U19 Castel, che dopo la scon/a con Vi/uone avrebbero
avuto bisogno di un miracolo. Provano comunque a lo/are (12-11 al 10,
33-39 al 30) ma nellultimo quarto Giussano spicca il volo con un 8-19.

Grande prova per le Gazzelle, che dominano in casa di Usmate


portando a casa tu"i e 6 i tempini di gioco: travolgenti sopra/u/o le
frazioni dalla seconda alla quinta (2-10, 0-6, 0-9, 2-11 i parziali). In
evidenza lelegante Emma e la solida Valentina Carmeli.

ESORDIENTI/M - In cerca di continuit


(AJP CUP) CASTEL - MANDELLO LARIO 32-43 (13-19)
CASTEL: Bertuzzi 4, Breviario, Ciantra, Colombo 8, Di Sergio 2, Ieran 1, Kemp,
Marelli 10, Ma4avelli, Ortega 7, Ruggi, Buggiarin. All. Perego.

(CAMPIONATO) CASTEL - BRUGHERIO 24-33 (9-25)


CASTEL: Barazze4a 4, Addesa 4, Bertuzzi 4, Ciantra 1, Colombo, Fogazzi 2, Herrera 2, Ieran 1, Kemp, Marelli 2, Muscar 4, Ortega. All. Perego.

U15 ELITE/F - Troppi guai

U17 REG./F - Ok linizio

VITTUONE - CASTEL CARUGATE


66-28 (32-8)

CASTEL CARUGATE - BRIGNANO


55-82 (26-38)

CARUGATE: Ve4orato 4, Ga4o 6, Rinelli, Dieng


8, Mariani, Polepole 4, Signorini 4, Di Liberto 2.
All. Borghi.

CARUGATE: Pon2llo 9, Varisco 12, Galbia2,


Magli 2, Di Maio 16, Pe4rone 6, Mo4a 4, Milani
4, Cereda, Priori 2, Fiorelli, Fiocchi. All. Castelli.

Una Castel decimata dalle assenze non pu


contrastare la forte Vi/uone. Le U15
carugatesi fanno il possibile ma solo nel 1
quarto riescono a contenere i danni (16-6).
Sabato 18 chiusura stagionale con Tradate:
opportunit di nire con una vi/oria.

Le U17 Castel chiudono la prima fase al


5 posto, con 10 vinte e 8 perse (ora ci
saranno gli spareggi regionali). Limpresa
contro la seconda in classica Brignano
sembra possibile dopo un o/imo 1 quarto
(22-18), ma un brusco calo (4-20 nel 2
periodo) comprome/e la partita.

Doppio impegno per gli Esordienti Castel, che


mostrano sprazzi positivi, ancora per da unire alla
necessaria continuit di rendimento. Nella prima
partita dellAJP Cup (il torneo organizzato
dallOlimpia Milano), un buon 3 quarto (13-8) riporta
a -1 i ragazzi di Perego, che per vengono staccati nel
nale. In campionato, contro una squadra ba/uta
allandata, un bru/o 2 periodo a guastare tu/o
(parziale di 4-20); buon contributo dei 2004.

AQUILOTTI 05: GIORNATA STORTA


Non la miglior prova da parte degli Aquilo4 2005 contro Cassina de Pecchi: 15-43 perdendo 5 tempini su 6 e pareggiando solo lul2mo. Fabrizio e Thibaut i migliori marcatori
con 4 pun2 a testa.

FOTO P. ZAMPIERI

PINK
BASKET

Geas in finale! Ora cerca il fattore-campo

PADDY POWER GEAS

PARZIALI:
10-15, 29-34, 47-41
GEAS: Bonomi B. ne,
Arturi 10, Tognalini 3,
Kacerik, Galli, Picco ne,
Gambarini 8, Mazzoleni
8 (3/3), Barberis 21
(9/18), Laterza 8, Giorgi
4. All. Zano4.
FERRARA: Rosset 17.

CIFRE DI SQUADRA:
20/41 da 2 (49%; Ferrara 37%), 4/12 da 3
(33%), 10/16 t.lib.
(63%); 11 rimb. o., 24
perse, 29 recuperi.

PFF GROUP FERRARA

Il Geas taglia il traguardo della qualicazione alla nale per lA1. E lo fa a


braccia alzate. La vi2oria di Ariano Irpino su Bologna, poco prima, da un lato
consentiva al Paddy Power di passare
anche in caso di scon2a entro i 14
punti (lo scarto dellandata); dallaltro
rendeva impossibile aggiudicarsi in anticipo il primato nel girone.
CAMBIO DI MARCIA - Ma le rossonere di Zano2i non amano i calcoli al
risparmio. Devono inseguire, vero, per
due quarti (massimo svantaggio -7), Gambarini con la
perch Ferrara vuole giocarsi le residue sua 2pica sospensperanze no in fondo; ma nel 3 quarto sione ad alta quota.
prendono il controllo con un parziale di
18-7 e non lo mollano pi, anzi dilagano
nel nale scrivendo un perentorio +13, con appena 15 punti
subiti nella ripresa. Barberis solita predatrice darea; 12 assist
fra Arturi e Gambarini; punti preziosi da Mazzoleni e
Giorgi; Laterza sale di colpi nel momento della svolta.
Lo scarto n troppo severo per le comba2ive ospiti, ma
lennesima dimostrazione che quando il Geas cambia marcia, pu scavare divari pesanti in pochi minuti contro chiunque. Grande dote che d ducia anche in vista dei playo,
cos come la versatilit di un organico che, di partita in partita (o anche di quarto in quarto), sa alternare le protagoniste oensive ed estrarre carte a sorpresa dalla panchina.

IL COMMENTO - Vincere era lunica via per non rischiare

Giorgi realizza una tripla


preziosa nel 3 quarto.

COACH ZANOTTI: Stasera stata dura: Ferrara una squadra tosta, no allul2mo non ha mollato facendoci spendere
molte energie. Giocarci tu3o nellul2ma par2ta, in caso di una
larga vi3oria di Ferrara, sarebbe stato davvero molto rischioso,
quindi vincere era per noi un impera2vo. Le ragazze sono state
brave a non mollare mai, nonostante Ferrara nel primo tempo
ci abbia messo molto in dicolt. Alla ne i due pun2 ci danno
la certezza di giocarci i playo e siamo conten2 di aver raggiunto questo ulteriore traguardo.

10
turno

2.fase

venerd 17 aprile - ore 20.30

ARIANO IRPINO - PADDY POWER GEAS

Per le geassine di coach Zano4


resta da conquistare il primo posto,
importante per avere in casa leventuale bella nella serie nale. Venerd (par2ta an2cipata per linizio
delle nali nazionali U19) le rossonere saranno ospi2 di Ariano, unica
squadra capace di ba3erle nellanno
solare 2015, che quindi le sorpasserebbe in caso di 2-0. Purtroppo quel
passo falso dellandata ci obbliga a
me3ere in palio il primato in casa

A sinistra, Arturi deposita due dei suoi 10 pun2. Tra il pubblico anche Marshon
Brooks, stella dellOlimpia Milano, qui sorridente fra le ragazze del vivaio Geas.
CLASSIFICA
POULE PROMO
GIRONE E
1) Geas

CHI SALE E CHI SCENDE


16

2) Ariano Irpino 14
3) Ferrara

10

4) Bologna*

5) Broni

6) Alpo*

U19 ELITE - A Battipaglia per salire ancora sul trono nazionale


Ul2ma nale tricolore Under 19 prima della riforma delle categorie: il Geas vuole bissare lo scude3o 2014 puntando sulla
classe e labitudine a vincere delle sue veterane del 96 (Kacerik, Picco e Bere3a) supportate dalla maturazione delle 97-9899. Si gioca a Ba4paglia da domenica 19 a sabato 25.
Le ragazze di Cinzia Zano4, campioni di Lombardia per la
quarta volta di la, sono fra le candidate al 2tolo, ma non le favorite assolute come in altre circostanze. La concorrenza agguerrita, a par2re dalla classica rivale Venezia (Pan, Gianolla), per
con2nuare con Castel S. Pietro (Santucci, Vespignani), Ba4paglia

loro, ma le nostre ragazze, anche con


Ferrara, hanno dimostrato grande cara3ere e sono convinta che giocheremo al massimo. Il primo posto
molto importante e non vogliamo lasciarci sfuggire nemmeno questo traguardo. Il tu3o pur sapendo che il
valore delle due possibili avversarie in
nale, cio Torino (se il Geas vince ad
Ariano) o Castel S. Pietro, simile e
che il Paddy Power in stagione ha gi
ba3uto entrambe...
FOTO M. BRIOSCHI

LE TOP:
Rimbalzi: Laterza 9. Assist: Arturi 7. Recuperi:
Barberis 5. Falli subi2:
Barberis 6. Stoppate:
Laterza 2. Valutazione:
Barberis 22.

62 49

CAMPIONATO - IL PUNTO

turno
2.fase

U17 ELITE: Varese-Geas 55-77; Milano StarsGeas 57-51; Geas-Biassono 64-57


U15 ELITE: Milano Stars-Geas 50-54 (camp. reg.)
U15 REG.: Geas-Opsa Bresso 59-34
U14: Excelsior Bg-Geas 33-82
JOIN THE GAME: campioni regionali U14,
2 posto U13

CHE WEEKEND! - Sabato 11, ore 19: U15 campioni regionali.


Ore 22: qualicazione alla nale di A2. Domenica 12, pomeriggio: U14 campioni regionali del Join The Game. Vivaio e prima
squadra ugualmente protagonis2, come da tradizione Geas.

Informazione sul Femminile Lombardo


15 aprile 2015

A2

RISULTATI GIOVANILI

(con Tagliamento che lo scorso anno aiut proprio il Geas a vincere lo scude3o), senza so3ovalutare outsider come Bologna,
Moncalieri, Biassono.
La nuova formula sembra favorire lincertezza: allargamento da
8 a 16 squadre, non pi i soli2 gironi ma due giornate preliminari
che servono solo a formare gli accoppiamen2 della terza, a par2re
dalla quale si gioca a eliminazione dire3a.
PRIMA GIORNATA: Castel S. Pietro-La2na; Geas-Moncalieri;
Ba4paglia-Bologna; Venezia-Biassono; Umber2de-Prato; Casale M.-Quartu S. Elena; Schio-La Spezia; Trieste-Parma.

Ariano Irpino compie lennesima impresa della sua cavalcata oltre ogni pronos2co, sbancando Bologna (55-60;
Madonna 22) per centrare insieme al
Geas la qualicazione. Le felsinee si
consolano nellan2cipo dellul2mo
turno (disputato mercoled 15) ai danni
di Alpo, che aveva ceduto anche a Broni
domenica (70-56). Nellaltro girone, gi
denite le prime due posizioni, con Castel S. Pietro e Torino nellordine.

BARBERIS E MAZZOLENI
IN QUINTETTO PINK
Ancora lei, Beatrice Barberis, per la
dodicesima volta nel quinte3o ideale
della se4mana di Pink Basket, cifra che tes2monia la
sua stagione super. Fra le
equilibrate prestazioni
delle compagne, scegliamo
per una gradita prima volta
Be3y Mazzoleni, impeccaPINK
bile al 2ro.

STARS

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B1 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi3uone
Hanno scri3o su questo bolle4no: Manuel Beck, Jacopo Ca3aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE GEAS: Paolo Zampieri

PINK BASKET

www.geasbasket.it
anche su Facebook e Twitter

U15 ELITE - In cima alla Lombardia

JOIN THE GAME - U14 campioni, U13 quasi

MILANO BK STARS - ARMANI JUNIOR GEAS 50-54 (32-22)

Grande Geas nella fase regionale


del Join The Game 3 contro 3,
disputata domenica 12 a Macherio.
Nella categoria Under 14 Le
Svalvolate (Beltrami, DellOrto,
Grassia, Maschio) conquistano il
2tolo lombardo, volando cos alla
nale nazionale di Jesolo. O4me le
vi3orie contro Valmadrera, Giussano
e Mariano, poi contro Trescore in
Le U14 Geas alle nali regionali Join.
seminale e Vi3uone (allul2mo 2ro)
in nale. Cerano anche le Slam
Dunk(Croce, Fossa2, Ferrari, Ghezzi), che dopo aver vinto la prima par2ta
contro Sanmaurense hanno incassato due scon3e contro Trescore e Mariano.
Fra le Under 13, le geassine Red & Black (Bellini, Macalli, Ma3eucci,
Panzera) si sono imposte su Opsa Bresso, Brescia e Cavaria (Va), accedendo
cos alla seminale contro Sondrio, vinta 8-0. In nale hanno lo3ato contro
Costa Masnaga che ha vinto il 2tolo regionale con il risultato di 13-7.
Le altre sestesi Game Over (Belo4, Bi, Di Marino, Tenore) hanno vinto le
sde contro Usmate e Vertemate, ma non ce l'hanno fa3a a passare il turno nel
decisivo match con Sondrio.

GEAS: Bonanno 6, Bartesaghi 4, Bianchi 10, Mariani 7. Zumaglini 8, Rossini, Tricolici, Bonadeo 2, Cestari 10, Beltrami 7, Grassia ne, Arosio ne. All. Canali.
Il Geas campione regionale U15 Elite per il
sesto anno di la! Grazie alla vi2oria su Milano
Stars le sestesi conquistano il titolo lombardo,
nonostante una prestazione non irresistibile ma
che premia lo2ima stagione delle ragazze di coach
Canali. Nel primo tempo sono le milanesi a
giocare meglio, come conferma il +10 casalingo con
cui le due squadre vanno al riposo lungo.
sopra2u2o nellultimo periodo (parziale di
8-19) che le geassine esprimono lo sforzo maggiore
e concretizzano il recupero e il sorpasso, a circa 2
dalla ne. Alla ne si chiude sul +4 e le rossonere
possono esultare.

Una parte del gruppo U15.

IL PUNTO U15 ELITE - 13 TURNO


Costa ba3e Brignano ma, a -4 con una giornata dal termine, non pu pi raggiungere il
Geas neanche in caso di vi3oria nello scontro dire3o dellul2ma giornata. CLASSIFICA:
Geas 26; Costamasnaga 22; Vi3uone 18; MiStars 16; Brignano 12; Carugate 6; Tradate, S.
Gabriele Mi 2. PROSSIMA PARTITA: Geas-Costa, venerd 17: solo per lonore, ma anche un
buon allenamento in vista delle nali nazionali.

U17 ELITE - Tris di partite con botto finale


VARESE - ARMANI JUNIOR GEAS 55-77
GEAS: Mist 15, Oliva 10, Cipelli 2, Oggioni 7, Anzaghi, Decortes 15, Colombo
6, Meroni 14, Grassia 3, Santoruvo, Guerra 5, Bolognini. All. Rota.

CINQUE ANNI, DODICI TITOLI REGIONALI


Nellul2mo quinquennio straordinaria la con2nuit del Geas ai ver2ci delle 3 categorie
Elite lombarde. Ecco il riepilogo dei piazzamen2 o3enu2 nella fase regionale.
CATEGORIA
2010/11
2011/12
2012/13
2013/14
2014/15
UNDER 19
5
1
1
1
1
UNDER 17
1
1
1
2
2
UNDER 15
1
1
1
1
1

MILANO BK STARS - ARMANI JUNIOR GEAS 57-51 (20-24)


GEAS: Mist 6, Oliva 13, Cipelli 3, Anzaghi ne, Decortes 15, Colombo, Meroni 4,
Grassia 6, Santoruvo ne, Guerra 2, Bolognini 2. All. Rota.

ARMANI JUNIOR GEAS - BIASSONO 64-57 DTS (31-28, 50-50)

U14 - Chiusa in testa la terza fase

GEAS: Mist 10, Oliva 11, Cipelli 2, Anzaghi, Decortes 2, Colombo 7, Meroni 16,
Grassia 12, Santoruvo 2, Guerra, Bolognini 2. All. Rota.

EXCELSIOR BERGAMO - ARMANI JUNIOR GEAS 33-82

Tre partite in 6 giorni per le U17 Geas: messo al sicuro il 2 posto con la
larga vi2oria a Varese, passo falso senza conseguenze con Milano Stars,
soddisfazione nale piegando limba2uta Biassono dopo un
supplementare (13-14 al 10, 38-39 al 30).

Continuano a volare le U14 Geas, che dopo il titolo regionale al Join ,


me2ono il sigillo sul primato nel loro girone dominando a Bergamo.
IL PUNTO U14 - 6 TURNO SECONDA FASE
Mariano, unica squadra capace di ba3ere il Geas nora, nisce alla pari in ve3a, ma
gli scontri dire4 premiano le sestesi. Ora si a3ende linizio della fase decisiva per il
2tolo regionale. CLASSIFICA FINALE: Geas, Mariano 10; Nord Varese 4; Excelsior Bg 0.

U15 REG. - Scontro diretto ok


ARMANI JUNIOR GEAS - OPSA BRESSO 59-34
GEAS: Croce 13, Ghezzi 5, Maschio 3, Ferrari 6, A Garu4, DellOrto 7, Ghezzi, Fossa2 4, Colombo 7, Balduin 4, Dellavedova
8, Ma3eucci 2. All. Lanzi.

IL PUNTO U17 - 18 TURNO


Si conclusa la fase lombarda (salvo due pos2cipi e un recupero); le prime 4 vanno allinterzona. CLASSIFICA: Biassono 34; Geas 30; Costamasnaga*, Milano Stars* 24; Albino 20;
Varese* 18; Crema 14; Pro Patria* 6; S. Gabriele Mi* 4; Vi3uone* 0.

COACH LOMBARDI SULLE DUE GEASSINE AL REGIONI


Abbiamo gi de3o nello scorso numero di Pink Basket che Silvia Bonadeo e Mar2na Cestari, classe 2000
del Geas, sono arrivate seconde al Trofeo delle Regioni con la maglia della Lombardia. Ospi2amo ora i
giudizi di Nazareno Lombardi, coach della nostra rappresenta2va, sulle due rossonere: Bonadeo ha disputato un buon torneo, fa3o di intensit difensiva e ritmo in a3acco. Cestari ha prodo3o prestazioni
tu3e sostanza, me3endo grande pressione in difesa, andando forte a rimbalzo e facendosi trovare pronta
sugli scarichi per buoni 2ri.

FOTO P. PERRUCCI

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
16 aprile 2015

A2
10
turno

2. fase

IL PONTE MILANO

PARZIALI:
21-9, 34-25, 47-34
MILANO: Contestabile
7, Calciano, Rossi 17
(5/11, 7/9 t.l.), Bo.ari,
Maenini 11 (4/8),
Colli 6, Falcone 2, Ruisi
17 (6/9), Taverna ne,
Valli, Calastri 5. All. Pino/. V. CAGLIARI: Bedalov 24.
LE TOP:
Rimbalzi: Calastri 10,
Maenini 9, Rossi 8.
Assist: Contestabile e
Rossi 2. Recuperi: Contestabile 3. Falli subi:
Rossi 9. Valutazione:
Rossi 25, Maenini 18.
CIFRE DI SQUADRA:
18/39 da 2 (46%),
5/13 da 3 (39%),
14/20 t.lib. (70%); 21
perse, 16 recuperi.

RISULTATI GIOVANILI
U17 ELITE: S. Gabriele-Crema 54-71
e S. Gabriele-Vi3uone 67-61
U15 ELITE: Tradate-S. Gabriele 42-26
U14: S. Gabriele-Carnate 63-26
JOIN THE GAME: partecipato alla fase
regionale U14 e U13

ALLARREMBAGGIO DELLA SALVEZZA - La grinta di Giulia


Rossi che a.acca la Virtus Cagliari (in una sugges-va immagine tu.a orange Sanga) il simbolo di una squadra
che si presa di forza i due pun- della quasi sicurezza.

Nel giorno della verit Milano c


65 56

VIRTUS CAGLIARI

2. fase

sabato 18 aprile - ore 19

ALGHERO - IL PONTE MILANO

Milano vede la luce della salvezza nel soleggiato poSesto e ul-mo aereo stagionale per la Sardegna: e
meriggio del PalaGiordani: dopo la vi3oria cruciale constavolta si pu, anzi si deve, tornare a casa con la saltro la Virtus Cagliari mancano solo 2 punti.
vezza raggiunta. Nonostante le ul-me no-zie racconPERSONALIT - Poteva essere la partita della
-no di un nuovo infortunio a Maenini (15 giorni di
paura per un Sanga reduce da 3 scon3e di la e costop), non una missione impossibile quella di ba.ere
stre3o a ba3ere la dire3a inseguitrice, pi esperta e con
unAlghero ancora a secco di vi.orie nella seconda
due torri temibili come Bedalov e Giorgi. Come risponde
fase e orfana del totem argen-no Sanchez. La Baby
Il Ponte? Andando allassalto dalla prima azione, corGang milanese non so.ovaluta mai nessuno; il rirendo, sfru3ando insomma le sue armi senza dare tempo
schio sta magari in quegli al- e bassi mentali e in quelalle avversarie di utilizzare le proprie. Quando le sarde si
linesperienza nei momen- caldi, che a volte sono
svegliano (inizio 2 quarto), Milano gi volata sul 25-9 e
costa- caro. Ma se la personalit quella mostrata
non sar pi raggiunta.
contro la Virtus Cagliari, allora si pu avere ducia che
sopra3u3o la giornata delle esterne orange, con
la superiorit tecnica delle orange emerga. LoRuisi scatenata nel primo tempo (12 punti), Rossi nel sebie/vo non solo la salvezza matema-ca, ma anche
condo (15), Maenini prezioso ritorno perch segna, apre Ruisi va a segnare due dei suoi
con-nuare il percorso di costruzione della squadra del
spazi per le compagne e d una bella mano anche a rim- 17 pun2 contro la Virtus Cagliari. prossimo anno, so.olinea coach Pino4.
balzo, dove il Sanga domina e non era aa3o scontato.
CALI E REAZIONI - Vi3oria facile, per, non , perch il dife3o della discontinuit si fa sentire anche stavolta per
il Sanga, che sul nire del 2 quarto perde palloni banali e diminuisce dintensit in difesa. Ma riallunga da +4 a +9 prima
1) Come avete vissuto questul2mo periodo,
dellintervallo, per poi continuare la spinta no al +18 in avvio
di ripresa (45-27). Qui, di nuovo, un passaggio a vuoto, con Catra viaggi interminabili, assenze pesan2 e adesso
gliari pi ecace a uomo e Bedalov che si scatena. Anche stalobie4vo che sembra nalmente raggiunto?
volta, per, quando il distacco si asso3iglia (51-44 al 33) pronta
L'essere pi vicini alla salvezza una sensala risposta, sopra3u3o con una tripla di Ruisi per il +10 a 4 dalla
zione che si gusta ancora di pi se si pensa alla
ne. Poi la precisione di Rossi dalla
catena di infortuni che ci ha colpito, che sorlune3a sul fallo sistematico non laprendentemente non ci ha abba.uto ma al conscia spiragli alle sarde.
trario unito questo gruppo nato, vorrei

3 DOMANDE A... - Carlotta Falcone

IL COMMENTO - Il carattere che ci voleva

COACH PINOTTI: Sono contento in par-colare per


la reazione cara3eriale che abbiamo avuto di fronte a
una par-ta che eravamo costre/ a vincere. Non solo
stato perfe.o lapproccio, con quel 21-9 nel primo
quarto, ma ogni volta che Cagliari tornava a conta.o
riacceleravamo subito. Labbiamo vinta sopra.u.o con
le esterne, nonostante Maenini e Colli non fossero al
100%. Mi aspe.o ancora qualcosa di pi dalle lunghe,
anche se obie/vamente avevano dei clien- dicili da
arontare in questa par-ta. Ma nel complesso siamo
sempre conten-ssimi di dove siamo e di quello che
s-amo facendo.

CAMPIONATO - IL PUNTO

11
turno

CLASSIFICA
POULE RETROC. GIR. F
1) Belize Roma* 14
1) Civitanova
14
3) Astro Cagliari 10
4) Salerno**
8
5) Milano*
8
6) Virtus Cagliari 4
7) Alghero*
0

Importante per il Sanga aver ritrovato


Maenini e la sua ver2calit (purtroppo
solo per questa par2ta).

CHI SALE E CHI SCENDE


Con-nua la crescita di Salerno, che ba.e anche la ca>
polista Civitanova A66>60B e resta appaiata al Sanga
ma con una par-ta in meno: Virtus Cagliari quasi
condannata ai playout, Alghero quasi retrocessa
dopo la scon.a nel derby con lAstro A71>56B. Mi>
lano giocher due volte con Salerno: recupero del>
landata il 28/4, ritorno subito dopo. Ma se tu.o va
come deve, varr solo per lonore...

Formula: 2 gruppi da 7 squadre; dopo 12 parte, le prime 5 sono salve, lulma retrocede
direa, la penulma disputa una serie-playout con la penulma dellaltro girone.

ricordarlo, a se.embre. Ci siamo date forza l'un


l'altra per strappare questa salvezza che ci meri-amo in pieno. Attenzione perch la par-ta non ancora chiusa, ma siamo pronte a
dare il massimo.
2) Tra le tante giovani in squadra, tu sei il prodo3o d.o.c. del vivaio Sanga, gi da 3 anni nellorganico dellA2. Quali sono i tuoi ricordi pi belli di queste stagioni?
A livello personale la mia prima tripla realizzata, due anni fa contro Alghero, che mi diede una grande carica e una bella iniezione di ducia. A livello di gruppo invece ricordo le innite trasferte in pulmino
passate a cantare a squarciagola, il bellissimo rapporto creatosi con
Susanna Stabile che ha cercato di farmi crescere sia umanamente che
ces-s-camente, e poi la nale di 2 anni fa contro San Mar-no, che nonostante la scon.a fu davvero una soddisfazione.
3) Nel tuo futuro ces2s2co cosa vedi?
Vorrei con-nuare a giocare, probabilmente facendo l'Under 20 al
Sanga se sar confermata questa nuova categoria, disputando magari
nel contempo una serie B. Ma sono ancora proge/ e idee che dipenderanno molto dall'impegno universitario e dal trovare una squadra in quel campionato.

ROSSI E RUISI IN QUINTETTO PINK


17 pun2 a testa, personalit e corsa, insomma un dominio sulle
pari-ruolo avversarie: la coppia doro di questa par2ta, RossiRuisi, entra nel quinte3o ideale della se4mana di Pink Basket.
Per Giulia la se4ma volta in stagione, per Valen2na siamo a
4, tu3e nella seconda fase di cui lindubbia rivelazione.

PINK
STARS

PINK BASKET

www.sangabasket.com
anche su Facebook e Twitter

U14 - Completano un girone perfetto

U17 ELITE - Chiudono vincendo

S. GABRIELE MI - CARNATE 63-26 (25-13)

S. GABRIELE MI - CREMA 54-71 (29-38)

S. GABRIELE: Vigan 18, Carozzi 12, Taverna 10, Camponovo 8, Celle 4, Valli 4,
Memoli 2, Grassi 2, Montrasio 2, Amato 1. All. Colombo.

S. GABRIELE: Angere/, Calciano 3, Ceravolo 2, De Moliner 2, Fusi 15, Gandola 10,


Lauro, Mazzocchi 4, Mischia- 2, Poggi 2, Ravaglioli, Taverna 12. All. Piccinelli.

Sei su sei, ovvero terza fase conclusa senza scon3e per le U14 del
Sanga, che pur gi sicure del primato non si concedono distrazioni con
labbordabile Carnate. Inizio con qualche errore banale di troppo, ma poi
rapida la prima fuga sul nire del 1 quarto (18-7), distendendosi in
contropiede. Bru3ino il 2 periodo (7-6 di parziale), anche se Carozzi si fa
apprezzare troneggiando nellarea difensiva. A inizio ripresa una serie di
entrate di Vigan sblocca la3acco, che produce ben 26 punti nel 3
quarto, mentre la difesa continua a lasciare pochi spazi (51-18 al 30). Nel
nale c un po di rilassamento ma si vede anche qualche azione
spe3acolare da parte del Sanga.

S. GABRIELE MI - VITTUONE 67-61 (31-30)


S. GABRIELE: De Moliner 4, Calciano 5, Fusi 4, Mazzocchi 8, Taverna 15, Ceravolo
6, Sanna 14, Gandola 3, S-lo 2, Mischia-, Lauro, Poggi. All. Piccinelli.

Doppio impegno per nire il campionato U17. Contro Crema, pesa


lassenza di 3 elementi da quinte3o (Sanna, Tafuro e Stilo), ma anche
la3eggiamento che in alcuni momenti cruciali non quello giusto. Sul
nire del 1 quarto sono alcuni contropiedi concessi a costare lo
svantaggio (11-19), nel secondo si lo3a alla
pari ma il distacco non cambia; nel terzo le
orange cedono e si ritrovano so3o un
IL PUNTO U14
pesante -17 (40-57 al 30). L arriva una
6 TURNO TERZA FASE
bella reazione che in meno di 5 riapre
Tradate regola Pioltello (54-41)
tu3o sul -4, ma lo sforzo viene pagato con
chiudendo a -4 dal Sanga. Dopo
un nuovo calo nel nale.
il lungo serpentone della triVa molto meglio nel recupero con
pla fase a gironi, si a.ende ora
Vi#uone, in una partita molto intensa.
linizio della fase decisiva verso
Partenza lanciata con un 12-0 per le
il -tolo regionale. CLASSIFICA FIorange che diventa 20-11 al 10; poi la
NALE: S. Gabriele 12; Tradate 8;
reazione delle padrone di casa che
Carnate, Pioltello 2.
Due immagini della par2ta U17 con Crema: la panchina del Sanga e Taverna in lune3a.
risalgono a -1 allintervallo. Stavolta per
il Sanga ha la determinazione giusta, oltre
a trarre spinta dal ritorno di Sanna dopo lunga assenza, e torna ad
allungare portando a casa la terza vi#oria su 18 partite. Se la Pro Patria
IL GIUDIZIO DI COACH LOMBARDI SU STILO
perde il posticipo con Varese, le milanesi saranno o3ave, altrimenti none.
Coach Piccinelli: Se avessimo giocato tu3a la stagione come i primi 10
Abbiamo gi de3o nello scorso numero di Pink Basket che Lisa S2lo, classe 2000 del
e gli ultimi 5 di stasera, sarebbe stata unaltra storia. La crescita che resta
Sanga, arrivata seconda al Trofeo delle Regioni con la maglia della Lombardia. Ospida fare sopra3u3o mentale: capire che a questi livelli, se si comme3ono
2amo ora il giudizio di Nazareno Lombardi, coach della nostra rappresenta2va, sulla
errori banali ti puniscono sempre.
giocatrice milanese: Capitano della selezione, si comportata egregiamente assolvendo appieno il compito dentro e fuori dal campo con precisione e determinazione.

U15 ELITE - Loccasione sfuma


JOIN THE GAME - Stavolta no
Dopo lo/mo bilancio della fase provinciale,
con il passaggio del turno in entrambe le
categorie, non riescono a ripetersi le orange
alla nale regionale di domenica 12 a Macherio.
In ma/nata, le Under 13 denominate Le
Fantas-che 4 (Celle, Delihasanovic, Guidoni,
Valli) vengono beate di 1 punto allesordio da
Carugate, anche se la par-ta decisiva la
successiva contro Costamasnaga (che alla ne si
laureer campione regionale), persa pur
comba.endo. A quel punto, gi eliminate, non
basta dominare Carnate nellul-ma gara.
Pomeriggio dedicato alle Under 14: le Mae
4Ever (Amato, Memoli, Taverna, Vigan), in un
girone non impossibile con Melzo, Tradate e
Azzurra Brescia, incappano in una giornata storta
e perdono 2 par-te su 3.

SOLOPIZZA

TRADATE - S. GABRIELE MI 42-26 (10-16)


S. GABRIELE: Chinaglia 2, Angere4 7, Scibe.a, Barra, Galbusera 4, Camponovo
5, Mar-nez, Ferrario, Frabe/ 4, Ravaglioli 4. All. Colombo.

Unazione difensiva delle U14


Sanga alle nali regionali Join.

Rimpianti per le U15 Sanga, che non possono giocarsi al meglio lo


scontro dire#o per evitare lultimo posto. E dato che allandata era
nita +6 per Milano, ora il saldo positivo nel doppio confronto a favore
di Tradate. Le orange pagano lassenza di capitan Stilo e quella delle
2001 impegnate nel Join The Game, ma sopra3u3o la sfortuna totale e
continuativa al tiro, anche quando le conclusioni sono ben costruite. La
qualit del gioco in ee3i non manca al Sanga, per i tanti errori
consentono di sfru3are solo in minima parte la supremazia della prima
met di gara (2-8, 8-8 i parziali). E quando le varesine si scatenano in
a3acco, scende la no3e per le milanesi: 22-3 nel 3 quarto.
Ma non sono scontenta della prestazione - spiega coach Giorgia
Colombo -, che anzi come gioco stata fra le migliori degli ultimi tempi.
Cuore, grinta e determinazione da parte di tu3e. Solo che il canestro
sembrava stregato. Faccio i complimenti in particolare a Galbusera,
Chinaglia e allunica 2001 che avevamo, Camponovo.

ristorante italiano
pizzeria
viale Premuda 13 - Milano

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B1 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi3uone
Ha scri3o su questo bolle4no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
16 aprile 2015

RISULTATI GIOVANILI
U17 REG.: Usmate-Rezzato 39-46
U15 REG.: Usmate-Sondrio 19-66
GAZZELLE: Usmate-Bussero 6-18
JOIN THE GAME: partecipato alla nale
regionale con le U13

TUTTE AL MARE... MA PER VINCERE - Qui le ragazze di


Usmate sulla spiaggia di Lavagna lo scorso autunno: in
quel caso persero, ma ora, dopo aver conquistato il 5
posto non sembra ora impossibile sgambe-are la quarta.

A3 Usmate, un bel 5posto. Ora allassalto


9
turno

2.fase

MONCALIERI

PARZIALI:
13-12, 23-27, 37-40
USMATE: Penna 6,
Bone. 3, Meroni 9,
Acqua, 5, Sala 2,
Reggiani 11 (5/12),
Soncin 5, Gervasoni
12 (4/7 da 3), Borsa
2. All. Mannis.
LE TOP:
Rimbalzi: Reggiani 13,
Meroni 10. Recuperi:
Bone. e Acqua, 3.
Valutazione: Reggiani
14.
CIFRE DI SQUADRA:
12/30 da 2 (40%),
9/29 da 3 (31%), 4/8
t.lib. (50%), 12 rimb.
o.; 25 perse, 14
recup.
A destra, Gervasoni,
protagonista a suon di
triple. So5o, Bone6 e
Sala sembrano... riscaldarsi per i playo.

46 55

USMATE

Nello scontro dire)o per il 5 posto, che chiude la stagione regolare, si impone Usmate a Moncalieri con una vittoria signicativa e incoraggiante in vista dei playo.
Nuovamente in formazione rimaneggiata e con rotazioni
rido)e sul perimetro (out Ferrara e Greppi), le giallobl
superano a pieni voti la prova generale in vista della seminale-promozione contro Lavagna, centrando intanto
un piazzamento per il quale coach Mannis e le sue paladine avrebbero fa)o la rma a inizio stagione.
VANTAGGIO COSTANTE - Una difesa puntuale imbriglia le giovani piemontesi per tu)i i 40', dopo il minimo
svantaggio a ne 1 periodo (13-12), sono le brianzole a
condurre nel punteggio e gestire il ritmo del gioco: nei
quarti centrali Usmate mantiene una manciata di punti di
margine (23-27 al 20', 37-40 al
30'), grazie alla buona vena di
Gervasoni (4/7 da 3 punti, triple di squadra) ed frenata soltanto da qualche palla persa di
troppo. Ma nell'ultimo quarto,
il cuscine)o di sicurezza si
estende anche in doppia cifra e
Usmate legi)ima il raid di
Moncalieri con autorit.

COACH MANNIS: Prestazione solida

CAMPIONATO - IL PUNTO

LA CHIAVE - Abbiamo giocato una par,ta molto solida e di


grande compa-ezza: non eravamo nelle migliori condizioni possibili, ma siamo riusci, a tenere in mano il pallino del gioco e non abbiamo avuto passaggi a vuoto".
MI PIACIUTO - Abbiamo trovato l'elisir di giovinezza per
Gervasoni che ha giocato una par,ta di grande qualit (ma non
poi cos anziana, coach - NdR).
NON MI PIACIUTO - Qualche palla persa di troppo ha rischiato di farci sbandare nel nale, ma in realt abbiamo sempre
ges,to bene il vantaggio. Annata non facile dal punto di vista numerico: tra infortuni e defezioni di vario ,po anche questa volta
non eravamo al completo.
CHI SALE E CHI SCENDE

CLASSIFICA FINALE
1) Costamasnaga
2) Empoli
3) Castelnuovo
4) Lavagna
5) Usmate
6) Moncalieri
7) Canegrate
8) Novara
9) Savona

42
40
32
24
22
20
18
10
8

Usmate chiude quinta da sola, ad appena 2 pun, dal


4 posto, occupato da Lavagna che allul,ma giornata
cede a Costa, la quale cos sigilla il primato nale. Canegrate, Novara e Savona scendono in B (per ee-o
della scomparsa dellA3 il prossimo anno), stessa
sorte che toccher alle 3 squadre che non vinceranno i playo.
TABELLONE PLAYOFF (serie al meglio delle 3 gare): Castelnuovo-Moncalieri; Lavagna-Usmate. Le vincen, si
sderanno per lul,ma promozione in A2.

Formula: dopo la prima fase (18 giornate) si disputa una fase a orologio (8 parte di sola andata): alla ne, le prime 2 sono promosse in A2, dalla terza alla sesta
giocano i playo per unaltra promozione. Le non promosse scendono tue in B.

PLAY

sabato 18 aprile - ore 20.30

1.turno
gara-1

LAVAGNA - USMATE

OFF

Sca-a la grande avventura dei


playo per Usmate, che incrocia
Lavagna, sulla carta non un gran
colpo di fortuna visto che si tra-a
di una bes4a nera per le ragazze
di Marino Mannis: "Finora tre
scon-e sonore in stagione, signicato che una squadra con cui
facciamo fa,ca a giocare e nella
fa.specie nel contenimento nei
duelli individuali. Ma siamo arriva,
a questo punto per giocarci no in
fondo tu-e le nostre carte".
Usmate gi stata capace di
trasformare da impossibile
a dicile lobie.vo dellA2; ora la sda estrema
renderlo reale.
Col rinforzo di ne mer-

cato Morselli (16.7 pun, col 36%


da 3), le liguri hanno decisamente
rinforzato un a-acco che bilanciava
le responsabilit (Fortunato 13.9,
Ronzi. 7.9, Bertucci 7.7) senza
per essere incontenibile: la chiave
per Usmate sar quella di resistere
nel 1 tempo, per poi giocarsi la
carta dell'esperienza in volata.
La serie al meglio delle 3 gare;
la seconda si disputa mercoled 22
in via Luini e leventuale bella ancora in Liguria.

Il tabellone di Moncalieri
con i numeri della vi5oria
di Usmate.

GERVASONI E REGGIANI: QUINTETTO PINK


Doppie5a per Usmate nel quinte5o ideale della se6mana di
Pink Basket, a premiare limpresa di Moncalieri. Per Marta
Gervasoni in versione bomber la prima volta stagionale che
si guadagna lonore; per Mar4na Reggiani, solita presenza in
area, addiri5ura la dodicesima.

PINK
STARS

LAVAGNA

IL CONFRONTO

USMATE

12-12
52,6 segn./53,3 sub.
38% da 2 / 27% da 3
17,5 perse / 18,2 rec.
Morselli 16,7

vinte - perse
medie pun4
percentuali
perse - recuperi
miglior realizzatrice

11-13
53,2 segn./55,8 sub.
38% da 2 / 25% da 3
17,9 perse / 14,5 rec.
Reggiani 11,9

LA GRANDE CONTINUIT DI USMATE


Dal 2007/08 Usmate non fallisce mai laccesso alla seconda fase, qualunque
sia la categoria o la formula. Ecco il de5aglio dei risulta4 o5enu4.
STAGIONE
2007/08
2008/09
2009/10
2010/11
2011/12
2012/13
2013/14

CATEGORIA
B2
B2
B2
B NAZ.
B UNICA
B REG.
B REG.

ESITO
qualicata ai playo; perso al 1 turno
qualicata alle nal four regionali (terza)
qualicata ai playo; perso al 1 turno
qualicata ai playo; perso al 1 turno
qualicata alla fase intermedia per lA3
qualicata alle nal four regionali (quarta)
vinto le nal four reg.; vinto spareggi-promoz.

PINK BASKET

www.usmatebasket.com
anche su Facebook

U17 REG. - Chiusa la stagione con una sconfitta onorevole e l8posto


USMATE REZZATO
39-46 (18-25)
USMATE: Fumagalli
4, Petruzzellis 4,
Riva 6, Colnaghi 2,
Mo-o 4, Romani 2,
C. Mauri 2, Perego
3, Traversi 8, Moro
4. All. Brambilla.

Si chiude con una scon)a casalinga il campionato


Under 17 Regionale. Usmate cede il passo a Rezzato,
ma trae indicazioni positive da una partita in cui la
dierenza nasce principalmente sul piano fisico e a
rimbalzo oensivo. Le ragazze di Andrea Brambilla
faticano a carbuare (1-5 al 3'), ma impa)ano a quota 9
a)accando con pazienza la zona ospite. Lo 0-7 a
chiudere il 1 periodo di Rezzato per decisivo, sia per
scavare il primo solco (9-16 al 10'), sia per tenere a
debita distanza Usmate, che a sua volta in difesa fa
valere la propria tenacia. Nell'ultimo quarto, le giallobl
rientrano fino a -4, ma sprecano almeno 4 possessi per
avvicinarsi ulteriormente e Rezzato estende in doppia
cifra il vantaggio andando a strappare il referto rosa.

Le ragazze U17 si danno carica a centro campo.

U15 REG. - Dura fin dallinizio

JOIN THE GAME:


FINALE REGIONALE

USMATE - SONDRIO 19-66 (6-33)

Dopo essersi qualicate addiri5ura con


due quarte6, le U13 di Usmate hanno
provato a giocarsi le loro carte alla nale
regionale del Join The Game 3 contro 3,
disputate domenica 12 a Macherio. Non
sono per riuscite a superare la fase a
gironi. Il gruppo Usmate 1 era opposto a
Lodi, Canegrate e Costamasnaga 2, che
ha passato il turno. Usmate 2 si
trovata contro Geas 2, Vertemate e
Sondrio, questul4ma risultata la migliore.
Il torneo stato poi vinto da
Costamasnaga 1 in nale sul Geas 1.

USMATE: Menghini 1, Galbia, 3, Cacopardo, Mannis 1, Ghezzi, Frisenda,


Vergani 5, Sardi 2, Urru 7, Ferren,no, Giurida. All. Mannis.
Scon)a casalinga secondo pronostico per l'Under 15 usmatese
contro la solida Sondrio, che appro)a di un 1 quarto di dicile
approccio per chiudere i giochi: le ospiti sca)ano sullo 0-10,
strappando palla ad Usmate e potendo sfru)are il contropiede, ed il
parziale negativo si estende per i primi 10'.
In pi, quando le giallobl provano a "fare gioco" si fa sentire la
dierenza sica favorevole a Sondrio ,che per domina con minor
facilit i restanti 3 periodi, sopra)u)o al rientro dall'intervallo quando
Usmate mostra il proprio lato migliore.
IL PUNTO U15 - 17 TURNO
Tra le avversarie dire-e di Usmate, il Geas ba-e Bresso, che quindi rimane lunica
squadra a portata di aggancio per le giallobl. CLASSIFICA: Mariano 34; Melzo 28;
Giussano 26; Valmadrera 24; Cucciago, Sondrio 18; Bfm Mi 10; Geas 6; Bresso 4;
Usmate 2. PROSSIMO TURNO: Bfm-Usmate, sabato 18: serve unimpresa per
non terminare ul,me da sole; lavversaria meno impossibile di altre.

IL PUNTO U17 - 18 TURNO


Usmate nisce con 4 vinte e
14 perse, nendo... prima
delle ul,me, cio delle
squadre al suo livello. Limpresa con Canneto resta la
perla della stagione.
CLASSIFICA FINALE: Melzo
36; Brignano 30; Vimercate
28; Canneto 22; Carugate
20; Rezzato, Cremona 14;
Usmate, Gavardo 8; Binaghese 0.

TORNEO
DELLAMICIZIA:
ISCRIZIONI IN CORSO
Sono aperte le iscrizioni al grande
evento giovanile organizzato
dallASD Usmate dal 29 maggio al 2
giugno per 4 categorie femminili
(U13, Esordien4, Gazzelle, Libellule)
e 4 maschili (U14, Esordien4,
Aquilo6, Scoia5oli). Gli indirizzi a
cui scrivere:
holly81@libero.it
manu81.ms@libero.it

GAZZELLE - Avversarie superiori


USMATE - BUSSERO 6-18 (9-44)
USMATE: Fornen,, Dedola, Giunco G., Boria, Varisco, Bazzoni 2, Curia 2, Ferri, Scinicariello, Colombo
2, Giunco M. 1, Quarenghi.

Le Gazzelle di Usmate
stavolta non riescono a
giocarsela alla pari, contro
avversarie scatenate che si
impongono in tu)i e 6 i
tempini.

A3: UN ALLENAMENTO
PARTICOLARE
Seduta di lavoro diversa dal solito, la scorsa
se6mana, per le ragazze della prima squadra di
Usmate. Nellambito di un tour che sta
coinvolgendo a turno varie societ lombarde, la
Nike ha mandato un suo trainer al Palafaidate
usmatese per dirigere un allenamento di
condizionamento sico, con lo scopo di testare
materiali (scarpe e altro) appositamente studia4
per lo sport femminile. Ecco a anco due foto
della serata.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B3 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi5uone
Hanno scri5o su questo bolle6no: Manuel Beck, Alessandro Margo6 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET

RISULTATI GIOVANILI

2012/13

2013/14

2014/15

7 vinte - 18 perse
15 vinte - 10 perse
12 posto (ultimo) stag. reg. 7 posto stag. reg.
salvezza ai playout
1 turno playoff

21 vinte - 3 perse
1 posto stag. reg.
PROMOZIONE DIRETTA

U17 ELITE/F: Costa-Milano Stars si gioca il 19


U17 REG./F: Cucciago-Costa 57-51 dts
U15 ELITE/F: Costa-Brignano 89-30
U14/F A: Milano Stars-Costa 43-72
U14/F B: Pontevico-Costa 35-70
e Costa-Varedo 61-33
U13/F B: Costa-Garbagnate 20-84
JOIN THE GAME: campioni regionali U13

LA GRANDE SCALATA - Unimmagine-simbolo della promozione e, so2o, le cifre della progressione di Costa nelle ul1me
3 annate: dalla soerta salvezza del 2013 alla medio-alta classica del 2014 no al dominio di questa stagione.

Informazione sul Femminile Lombardo


16 aprile 2015

A3 Finale con primato: cos c pi gusto


B&P COSTAMASNAGA

PARZIALI:
14-14, 33-21, 55-36

LE TOP:
Rimbalzi: Molteni 7.
Assist: Longoni 4. Recuperi: Bossi 4. Falli
subi: Meroni 4. Valutazione: Bossi 18.
CIFRE DI SQUADRA:
25/47 da 2 (53%; Lavagna 28%), 5/21 da
3 (24%), 10/17 t.lib.
(59%); 9 rimb. o., 20
perse, 18 recup.

La magica annata della promozione


in A2 va in archivio degnamente, con
una vi,oria su Lavagna e una festa...
bonus per il traguardo del 1 posto,
che andava ancora raggiunto: in palio
solo lonore, ma Costa ci teneva a nire davanti a tu,e, come meritava per
quanto fa,o vedere durante lanno.
DILAGANO - Le liguri si presentano in formazione rimaneggiata (8
ee,ive) e resistono soltanto nel 1
periodo: la gara inizia con poco ritmo
(pari al 10). Ma le cose migliorano gi
nel 2 quarto, grazie ad una buona
circolazione di palla, le doti di nalizzatrice di Bossi e la difesa chiusa a
doppia mandata da Pozzi e Meroni
(+12 al 20). Mentre Lavagna perde
Fortunato con un 4 fallo precoce,
Costa riprende dopo lintervallo con
una tripla di Maiorano che prosegue
il trend positivo e anche nella ripresa
il dominio delle ragazze di Gabriele
Pirola costante (22-15 nel 3 periodo,
20-9 nel 4 periodo).

IL COMMENTO - Una festa


COACH PIROLA - La vi2oria su
Lavagna stata una bella festa e un
bel modo per chiudere lanno. Spor1vamente non aveva grandi contenu1, abbiamo comunque giocato
come ci piace fare, me2endo in
ritmo e con grande abbondanza di
inizia1ve e produzione di gioco. Latmosfera gioviale proseguita anche
dopo la ne con una bella cena con
le avversarie, il compleanno dellallenatore di Lavagna e karaoke nale.

3 DOMANDE A... - Carolina Bossi

POLYSPORT LAVAGNA

FOTO A. DELLA ROVERE

COSTA: Del Pero 8,


Longoni, Molteni 3,
Pozzi C. 3, Tagliabue
7, Bossi 13 (6/10),
Meroni 9, Bassani 2,
Polato ne, Valsecchi
6 (3/4), Pozzi F. 8,
Maiorano 16 (7/14).
All. Pirola.

75 45

CAMPIONATO - IL PUNTO

turno
2.fase

Anche le giovani Valsecchi


(sopra) e Del Pero fra le
protagoniste di giornata.

CLASSIFICA FINALE
6) Moncalieri
42
7) Canegrate
40
8) Novara
32
9) Savona
24
22

1) Costa
2) Empoli
3) Castelnuovo
4) Lavagna
5) Usmate

20
18
10
8

CHI SALE E CHI SCENDE


La vi2oria consente a Costa di tenersi alle
spalle Empoli, che in caso di parit avrebbe
sfru2ato gli scontri dire3 a favore. Usmate
conquista il 5 posto ai danni di Moncalieri. Nel
weekend iniziano i playo: Lavagna-Usmate e
Castelnuovo-Moncalieri. Una di queste quattro raggiunger Costa ed Empoli in A2.

1) Sono successe parecchie cose in questul3ma


parte di stagione: raccontacele dal tuo punto di vista.
S, lul1mo mese stato veramente intenso e
ricco di emozioni. La promozione in A2 il coronamento di una stagione in cui siamo riuscite da subito
a trovare un mix di squadra vincente ed a migliorarci
strada facendo. Il primo posto appena o2enuto evidenzia la nostra con1nuit di risulta1 e sopra2u2o di prestazioni posi1ve, con qualche rammarico solo per le par1te perse allul1mo 1ro
contro Empoli. In Coppa Italia ci aspe2avamo sicuramente qualcosa di
pi: siamo uscite al primo turno forse tradite dallemozione o dalla pressione di giocare davan1 al nostro pubblico e di essere tra le favorite.
2) Sul piano individuale la tua annata stata par3colare, perch
ne hai trascorsa met a guarire dallinfortunio e laltra met a ritrovare la miglior condizione in campo.
La considero posi1va anche se non mi fermo troppo a pensare al
passato: preferisco pensare al presente ed al futuro. La prima parte
stata intensa, fa1cosa e fa2a di lavoro in piscina, palestra e col sioterapista. Fortunatamente sono riuscita a riprendere abbastanza in
fre2a la condizione sica e sopra2u2o quella mentale per poter giocare al massimo le par1te dopo il rientro. Ho sempre pensato a farmi
trovare pronta per quando il coach mi avesse fa2o entrare e cos
stato, con qualche fa1ca a riprendere il ritmo-par1ta e a togliermi dalla
testa alcune sensazioni nega1ve legate allinfortunio.
3) Se doveste giocare gi adesso in A2 con questa iden3ca squadra, che cosa dovreste migliorare per essere compe33ve?
Io conosco poco lA2, dove non ho mai giocato, ma varie mie compagne hanno esperienza nella categoria (o anche in A1), quindi
penso che potremmo dire subito la nostra, anche sullonda emo1va
della stagione posi1va di questanno. Probabilmente troveremo un
livello sico molto pi alto che in A3, ma la squadra preparata e
penso che possa competere so2o tu3 i pun1 di vista.

MAIORANO IN QUINTETTO IDEALE PINK


Masha Maiorano a guadagnarsi lul3ma selezione stagionale nel
miglior quinte4o della se5mana di Pink Basket (comprendente, per
quanto riguarda Costa, anche la par3ta di Coppa). Smash capeggia PINK
le compagne con 11 presenze stagionali nei quinte5 Pink, davan3 a STARS
Longoni con 7, Bassani con 4, Molteni, F. Pozzi, Meroni e Tagliabue
con 2, C. Pozzi e Del Pero con 1.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B2 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi4uone
Hanno scri4o su questo bolle5no: Manuel Beck, Alessandro Margo5 - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET

www.basketcostaweb.com
anche su Facebook

JOIN THE GAME - Le U13 sono campioni regionali, lotteranno per il titolo italiano
La spedizione di Costa alle nali regionali del
Join The Game 3 contro 3 torna a casa con un
3tolo lombardo Under 13, impresa che bissa a
distanza di un decennio quella del mi1co gruppo
91 di Michela Longoni e Francesca Pozzi, a2uali
bandiere della prima squadra.
FEMMINILE - Le Ci5rie (Allevi, Balossi, Celli,
Discaccia3) sbancano il torneo di Macherio e
conquistano quindi un posto alle nali nazionali di
Jesolo a maggio. O3me anche le Piat, che
passano a loro volta il primo turno: il regolamento
impone la sda fratricida in seminale.
Prevalgono le Ci3rie, per poi piegare in nale il
Geas, che dopo aver segnato il primo canestro
subisce un vero e proprio monologo di Costa: 12-7
il nale. Per le Piat onorevolissimo 3 posto nale
ba2endo Sondrio.
Fra le U14 il Geas si consolato vincendo il
1tolo a spese di Vi2uone.

U14/F - Tutte scatenate

Immagini dalla nale regionale femminile U13 del Join: a sinistra un sele allo specchio per il quarte4o vincente delle Ci5rie,
a destra entrambi i gruppi femminili di Costa che si erano qualica3.
MASCHILE - Pi sfortuna1 i Desait, unica
compagine maschile qualicata per Costa: la
classica avulsa di un equlibrato primo turno non

U15 ELITE/F - Prova di forza

MILANO STARS - COSTA A 43-72 (19-39)

COSTA - BRIGNANO 89-30 (41-17)

COSTA: Allevi, Balossi 14, De Caro 4, Fumagalli 11,


Pozzi, Riva, Ghioldi 8, Celli 19, Fioren1no 7, Kortekamp 5, Discaccia1 2, Ma2eri 2. All. Molteni.

COSTA: Molteni 3, Faverio 3, Allevi, Celli 10, Balossi 7,


Fumagalli 20, Seveso 17, Buscema 10, Cappello,
Nwohuocha 7, Fontana 12. All. Ranieri.

L'Under 14 A chiude imbauta anche la


terza fase e si prepara ai playo per la conquista
del titolo regionale (Costa ammessa di diri,o al
2 turno del tabellone). Qualche soerenza solo
allinizio sul campo di Milano Stars per
prendere in mano le redini del gioco: 3-13 ospite
al 6', ma un parziale di 10-2 in chiusura di
periodo delle milanesi rime,e in equilibrio
l'incontro e allora serve un 6-24 nel 2 quarto per
spianare la strada alle ragazze di Sara Molteni,
che aumentano ancora il passo nella frazione
dopo l'intervallo (29-58 al 30').

Prosegue la striscia di successi dell'Under 15


Elite, gi qualicata alla nale nazionale, che
strapazza Brignano. Se la gara d'andata era
stata decisamente equilibrata (+7 Costa), quella
di ritorno a senso unico per le ragazze di
Bicio Ranieri: sul 23-7 di ne 1 periodo, il
successo gi indirizzato verso le biancorosse e
i parziali dei restanti 3 quarti non fa che
raorzare il divario.

IL PUNTO U14 A - 6 TURNO TERZA FASE


Nellaltra par1ta Vi2uone vince facile a Valmadrera. CLASSIFICA FINALE: Costa 12; Vi2uone 8; Valmadrera, Milano Stars 2.

PONTEVICO - COSTA B 35-70 (20-38)

IL PUNTO U15 ELITE - 13 TURNO


Il Geas ba2e Milano Stars e si laurea campione regionale
con un turno dan1cipo. In ogni caso sarebbe stato dicile
per Costa ribaltare il -22 dellandata con le sestesi. CLASSIFICA: Geas 26; Costa 22; Vi2uone 18; MiStars 16; Brignano
12; Carugate 6; Tradate, S. Gabriele Mi 2. PROSSIMA PARTITA: Geas-Costa, venerd 17: solo per lonore, ma anche
un buon allenamento in vista delle nali nazionali.

U13/F - Strada in salita

COSTA: Ra3 7, Aondio 10, Carniele2o 6, Sacchi, Bertarini 4, Barocco 10, Colognesi 18, Colombo 6, Pieri 2,
Sangiorgio 5, Ciceri 2. All. Mino3.

COSTA B - GARBAGNATE 20-84 (9-45)

COSTA B - VAREDO 61-33 (27-15)

COSTA: Aondio 9, Carniele4o 9, Meregalli, Molteni 1,


Panzeri, Gilardi, Pole3 1, Donghi, Maricondi. All. Sala.

COSTA: Ra3, Sacchi 2, Bertarini 2, Barocco 19, Colognesi 18, Colombo 5, Pieri 10, Sangiorgio 4, Ciceri,
Bosisio 1. All. Mino3.
Doppie,a in due giorni per l'Under 14 B che
raorza il 2 posto nella fase Silver.
Dapprima Costa sbanca Pontevico doppiando
le padrone di casa grazie sopra,u,o a un 2
quarto in cui, a dierenza degli altri tre, sono
sfru,ate appieno le tante occasioni create (1227 di parziale). Lindomani il bis contro
Varedo: qualche soerenza nel 1 periodo,
lasciando l'iniziativa alle ospiti (10-15 al 10'),
ma il 17-0 nel 2 quarto spiana la strada alle
ragazze di Mino,i che allungano ancora nella
ripresa e ora sderanno Vimercate capolista.

Non inizia nel migliore dei modi la fase a


spareggi dell'Under 13 B che cade nella gara
di andata contro Garbagnate: le ragazze di
Marcello Sala pagano subito il divario sico (522 al 10'), anche se a tra,i mostrano i segnali
del percorso di crescita. Partita di ritorno
domenica 19 a Garbagnate.

Il gruppo U14 B
festeggia a ne
par3ta con
Pontevico.

premia i biancorossi, ba2u1 solo da Melzo e capaci


di sconggere lOlimpia Milano, la squadra che ha
poi vinto il girone.

IL GIUDIZIO DI COACH LOMBARDI SU NWOHUOCHA

Abbiamo gi de4o nello scorso numero di Pink Basket


che Tracy Nwohuocha, classe 2000 di Costa, arrivata
seconda al Trofeo delle Regioni con la maglia della
Lombardia (nella foto, la seconda da destra in primo
piano mentre festeggia la vi4oria in seminale).
Ospi3amo ora il giudizio di Nazareno Lombardi, coach
della nostra rappresenta3va, sulla giocatrice masnaghese: Ha disputato un torneo in crescendo; ha mezzi
sici di assoluto livello ma non li u3lizza sempre.
Quando ne prender coscienza potr fare passi da gigante.

U17 REG./F - Scivolatina


CUCCIAGO - COSTA 57-51 DTS (19-19, 47-47)
COSTA: Riva, Pozzi, Faverio 4, Molteni 4, Binelli 15,
Cappello 10, Mauro 6, Orlando 12, Panzeri. All. Mino3.
Le U17 Regionali si fanno sgambe,are
dallultima in classica nel turno nale di una
prima fase in cui, al contrario, erano state
brave a sfru,are quasi tu,e le occasioni.
Cucciago me,e in dicolt la,acco di Costa
con una zona 3-2; le ragazze di Mino,i non
sono nella loro miglior serata, anche sul piano
della grinta, e dopo 40 minuti in equilibrio
costante cedono in modo piu,osto ne,o nel
supplementare.
IL PUNTO U17 - 18 TURNO
La scon2a fa scivolare Costa dal secondo al 3 posto.
Ora comincia la fase a spareggi: avversaria Rezzato.
CLASSIFICA FINALE: Bollate 32; Lissone 28; Costa 26;
Giussano 24; Bfm Mi 22; Cant 16; Vertemate 12; S.
Pio X Mi 10; Opsa Bresso 6; Cucciago 4.

PINK
BASKET

RISULTATI GIOVANILI

Informazione sul Femminile Lombardo


16 aprile 2015

26
turno

VILLASANTA

PARZIALI:
13-14, 38-20, 49-33
VITTUONE: Maschio,
Manzoni 7 (3/8), Dal
Verme 20 (8/19),
Cea, Corbe6a, Pirola
10 (4/10), Baiardo,
Malchiodi 2, Bellinzoni, Stroppa 2, Vitelli,
Bovi. All. Riccardi.
LE TOP:
Rimbalzi: Pirola 10. Recuperi: Dal Verme 2.
Falli subi5: Pirola 5.
CIFRE DI SQUADRA:
15/49 da 2 (31%), 2/7
da 3 (29%), 5/8 t.lib.
(63%), 8 rimb. o.

... e alla fine Vittuone nella met alta

55 41

SABIANA VITTUONE

Si chiude con una ne1a ma ininuente scon1a lannata


di di Vi1uone, che gi certa della salvezza e gi fuori dai
playo ha ceduto sul campo di una squadra che invece aveva
assoluto bisogno di una vi1oria. Ma alla ne ride di pi chi
perde: lobie!ivo del 7 posto raggiunto lo stesso dalla Sabiana, mentre Villasanta fallisce lobie1ivo.
BLACKOUT NEL 2 - La partita del Baske1iamo durata
solo 10 minuti: bella partenza con parziale di 0-6 e il controllo
del gioco, vantaggio 13-14 a ne primo quarto e poi un secondo quarto da shock. Dopo il primo mini-riposo infa1i si
deciso il match, con Villasanta che
ha piazzato un parziale di 25-6 che
ha tramortito Vi1uone, facendola
sprofondare no al -18 di met gara.
Nella ripresa la squadra di Riccardi si riavvicinata no al
-8, ma un contro parziale di 6-0 ha
di fa1o chiuso la partita, nonostante nei numeri la Sabiana abbia
vinto tre quarti su qua1ro. Insomma non il nale di stagione che
si sognava, ma non rovina il posi- Dal Verme ha segnato 20 pun5.
tivo bilancio complessivo.

IL COMMENTO - Ci sono degli alibi ma resta una partitaccia nostra


ROBERTO RICCARDI: Noi e Villasanta
avevamo mo5vazioni diverse, ma la nostra
pessima prestazione resta e non siamo
certo una squadra che non abbia pi nulla
da dimostrare.
Abbiamo pagato anche il metro arbitrale,
che come spesso succede ha consen5to un
sacco di conta7 eccessivi: nel maschile ma-

gari potranno anche rientrare nella normalit, ma nel femminile condizionano le soluzioni e rovinano il gioco. Abbiamo
soerto le mani addosso e abbiamo cercato
di difenderci dai conta7 pi che pensare ad
a6accare. Comunque prendiamo questo
se7mo posto e ora pensiamo alle nali giovanili.

JOIN THE GAME - U14 sfiorano il titolo regionale


Grande prestazione al Join The Game, il
torneo nazionale di 3 contro 3, per la
rappresenta5va vi6uonese rimasta in corsa, che
conquista un o7mo secondo posto sia pur con
lamarezza per non aver vinto il 5tolo regionale
ed essere cos avanzata alle nali nazionali. Dopo
qua6ro vi6orie larghe tra qualicazioni e
seminale (14-6 sullAzzurra Brescia), il
Baske7amo si arreso solo allul5mo a6o
contro il Geas per via diun fallo. Infa7 da
regolamento anche i falli potevano inuire sul
punteggio, tant che dopo che la par5ta era
terminata in parit sul punteggio di 6-6, le sestesi Il quarte6o vi6uonese U14 giunto secondo.
hanno vinto proprio a causa di un fallo difensivo
di Vi6uone, che considerato valido come punto
ha sancito il golden basket del 7-6 deni5vo. Un boccone amaro da mandare gi, ma
rimane la eccellente prova messa in campo da Camilla Chiavegato, Lisa Gallitogno6a,
Francesca Grego7 e Valeria Voci, brave a sorare un grande traguardo.

CAMPIONATO - IL PUNTO

LA NON FACILE CONFERMA - Sabato scorso le ex vi6uonesi


Ruisi e Rossi hanno segnato 17 pun5 a testa in A2. Brave, ma
che centra con la Sabiana di oggi? Be, aver o6enuto quasi lo
stesso piazzamento dellanno passato (da seste a se7me),
quando cerano due cos pi Djedjemel, notevole.

U19 REG.: Vi6uone-Giussano 84-48


U17 ELITE: Albino-Vi6uone 53-39
e S. Gabriele Mi-Vi6uone 67-61
U15 ELITE: Vi6uone-Carugate 66-28
U15 REG.: Vi6uone-Nord Varese Vedano 40-39
U14: Valmadrera-Vi6uone 19-50
U13: Villaguardia-Vi6uone 28-74
JOIN THE GAME: seconde alle nali regionali
con le U14

CLASSIFICA
1) Varese
2) Brixia Bs
3) Mariano
4) Giussano (-1 p.)
5) Lodi
6) Como
7) Vi6uone
7) Idea Sport Mi
9) Bfm Mi
10) Q.S. Ambr. Mi
10) Pontevico
10) Cucciago
13) Villasanta (retr.)
14) Gavirate (retr.)

CHI SALE E CHI SCENDE


44
40
38
35
32
30
24
24
20
16
16
16
16
12

proprio Villasanta a retrocedere


in C, completando lul5mo verde6o stagionale rimasto in sospeso. Infa7, alle brianzole non
basta laggancio al trio S. Ambrogio, Pontevico, Cucciago (scon6o
in blocco), perch la classica
avulsa le inchioda al penul5mo
posto. Ma il risultato che pi interessava Vi6uone era quello dellIdea Sport: la sua scon6a a
Mariano (53-32) consegna il 7
posto, per scontri dire7, a Vittuone. Le prime 5 giocheranno
ora i playo nazionali per lA2.

DAL VERME IN QUINTETTO IDEALE PINK


Giulia Dal Verme lul5ma a guadagnarsi per Vi6uone linserimento nel quinte6o ideale della se7mana di Pink Basket, reggendo gran parte della6acco con 20 pun5 su 41 della squadra.
In stagione Dal Verme stata scelta ben 9 volte per il quinte6o.

PINK
STARS

U17 ELITE - Lottano ma non si sbloccano


ALBINO - BASKETTIAMO VITTUONE 53-39 (29-19)
VITTUONE: Colombo, Fogli, Taini, Corbe6a 21, Preatoni, Peluso, Doz 2,
Guerra 16, Folli, Tunesi. All. Caserini.

S. GABRIELE MI - BASKETTIAMO VITTUONE 67-61 (31-30)


VITTUONE: Giuli, Folli, Monfor5 4, Corbe6a 27, Peluso, Pratelli 11, Tunesi,
Colombo, Bovi 2, Guerra 13, Secchi 2, Ghionda 2.
Chiusura stagionale con due scon1e ravvicinate per le U17 Elite
del Baske1iamo. Erano le ultime cartucce a disposizione per
sbloccare la ben poco gradita quota zero in classica (in un
campionato comunque molto impegnativo e fa1o per consentire a
tante atlete so1o-et di crescere). Ma nonostante alcuni sprazzi
positivi non si concretizzato nulla in termini di risultato.
Ad Albino, non basta a Vi1uone aggiudicarsi due quarti, il
primo e lultimo: il lungo passaggio a vuoto nei due periodi centrali
(parziale complessivo di 30-11) costa la possibilit di giocarsela no
in fondo.
Nel recupero contro il S. Gabriele penultimo, loccasione
sembrava pi propizia. Ma Vi1uone lha sprecata con un pessimo
avvio. Nei primi minuti il Sanga subito volato via sul 12-0,
sfru1ando una partenza fredda da parte delle vi1uonesi, ma col
passare del tempo il Baske1iamo ha recuperato (31-30 a met)
grazie ai 27 punti di Corbe1a. Ma, forse per lo sforzo eccessivo, poi
nel momento decisivo un paio di errori gratuiti hanno spalancato le
porte alla vi1oria del Sanga (50-42 al 30).
Il titolo regionale vinto da Biassono davanti al Geas.

PINK BASKET
U19 REG. - Volano alle finali regionali

www.baskettiamovittuone.com
anche su Facebook

U15 ELITE - Si va alle finali tricolori

BASKETTIAMO VITTUONE - GIUSSANO 84-48 (40-24)

BASKETTIAMO VITTUONE - CARUGATE 66-28 (32-8)

VITTUONE: Stroppa 15, Ghidoli 6, Corbe6a 21, Manzoni 15, Cordaro, Folli,
Napoleone, Maschio 6, Guide7 3, Guerra 6, Vitelli 2, Bovi 10. All. Caserini.

VITTUONE: Pirovano, Sco7, Repossi 6, Migliorini 8, Monfor5 9, Pratelli 11, Ghionda 3, Cantone 4, Pianta G. 2, Pianta E. 10, Trabucchi 13. All. Riccardi.

Sfoderando forse la miglior


prestazione dellanno proprio
nella partita pi importante, il
Baske1iamo ha staccato il pass
per le Final Four regionali U19,
dopo un secondo turno di
spareggio dominato. Infa1i,
dopo il +16 rilato a Carugate,
arrivato un fragoroso +36 nello
scontro decisivo contro
Giussano, che pure aveva
Avevamo chiesto alle U19 di fare il bis del sele della
ba1uto di 17 le carugatesi pochi
giorni prima.
scorsa vi6oria: eccoci accontenta5...
Come de1o, la prova di
Vi1uone stata super: gran
difesa n dal primo quarto (16-7 al 10) e sopra1u1o una precisione
straordinaria nel tiro da fuori, come dimostra il 50% da tre punti. Giussano
apparsa disorientata dalla furia del Baske1iamo, che nei due quarti centrali
ha segnato la bellezza di 46 punti con o1ime scelte oensive, gran
circolazione di palla ed extra-pass utili a trovare sempre la giocatrice pi
libera. E ora, arrivati no in fondo, si prova a portare a casa il bo1ino intero.
IL PUNTO U19 - TERZA FASE
CLASSIFICA GIRONE Y: Vi6uone 4; Giussano 2; Carugate 0. FINALE REGIONALE: a Casnate
da luned 20 a mercoled 22. Le altre qualicate: Melzo, Crema, Idea Sport Milano.

U15 REG. - Difendono con le unghie il primato


BASKETTIAMO VITTUONE - NORD VARESE VEDANO 40-39 (23-10)
VITTUONE: De Girolamo 3, Gardini 12, Barca 2, Lona5, Doz 4, Nebuloni 5, Venturella
4, Terraneo 5, Runi, Iadevaia, Di Ruocco 3, Spinelli 2. All. Giombarresi.
Il Baske1iamo U15 regionale me1e al 99% le mani sul primo posto, ma
per superare il Nord Varese, ba1uto in volata per 40-39, si sono dovute
sudare le proverbiali se1e camicie. E dire che il +13 del primo tempo faceva
presagire un successo senza troppi problemi: le avversarie non segnavano
mai. Ma un terzo quarto da 6-15 per le ospiti ha cambiato tu1o. Nel nale le
varesine hanno anche trovato il sorpasso, ma la freddezza in lune1a di
Nebuloni ha regalato una vi1oria importante.
IL PUNTO U15 REG. - 17 TURNO
Cornaredo vince laltro big match di giornata (53-46 sul Basket Corsico) e rimane appaiata a Vi6uone, che per davan5 per gli scontri dire7. CLASSIFICA: Vi6uone, Cornaredo 30; Cavaria* 24; Vedano, Bk Corsico 20; Vismara Mi* 18; Antoniano Busto 8; CS
Corsico, Pro Patria 6; S. Pio X Mi 2. PROSSIMA PARTITA: S. Pio X-Vi6uone, domenica 19:
evitando distrazioni col fanalino di coda, si me6e il sigillo sul primato nel girone.

La gara sembrava in
discesa n dallinizio,
quando Carugate si
presentata a Vi1uone con
un roster rido1o allosso,
ma cera comunque da
giocare e vincere una partita
molto importante, perch
valeva la certezza di andare
alle nali nazionali.
La partita non mai stata
in discussione, come
Merita applausi la stagione delle U15 Elite.
dimostra il 16-6 a ne 1
quarto e ancor pi il 32-8
dellintervallo lungo.
Vi1uone, conscia del valore della partita, ha giocato con a1enzione e
intensit, a1accando bene e lavorando tanto di squadra, con tante buone
prove oensive.
IL PUNTO U15 ELITE - 13 TURNO
Il Geas ba6e Milano Stars e si laurea campione regionale con un turno dan5cipo. Vi6uone
sicura del 3 posto grazie agli scontri dire7 a favore con le stesse Stars. CLASSIFICA: Geas
26; Costa 22; Vi6uone 18; MiStars 16; Brignano 12; Carugate 6; Tradate, S. Gabriele Mi 2.
PROSSIMA PARTITA: Brignano-Vi6uone, domenica 19: le avversarie sembrano in calo ma
restano un test u5le in vista del futuro.

U14 - Si scaldano per i match che contano


VALMADRERA - BASKETTIAMO VITTUONE 19-50 (14-29)
VITTUONE: De Girolamo 9, Pirovano 4, Gallitogno6a 13, Voci 3, Barca 2, Grego7
3, Nebuloni A. 2, Nebuloni P. 2, Terraneo 4, Chiavegato 8, Nebuloni G., Iadevaia.
Terza fase chiusa con una larga vi1oria dal Baske1iamo, che si conferma
seconda forza del gironcino concludendo con qua1ro successi e due
scon1e, entrambe arrivate contro la corazzata Costamasnaga. Lultimo
acuto arrivato contro Valmadrera, scon1a a domicilio di 31 grazie ad un
o1imo primo quarto. Proprio in avvio infa1i arrivato un parziale
imperioso da parte di Vi1uone, che giocando di squadra con una difesa
a1enta e un a1acco di qualit andata avanti subito 6-21 al 10. Dopo un
secondo periodo pi equilibrato, nella ripresa il Baske1iamo ha stre1o
nuovamente le maglie in difesa, concedendo solo 5 punti in tu1a la seconda
met gara.
IL PUNTO U14 A - 6 TURNO TERZA FASE
Nellaltra par5ta Costa domina per lennesima volta (43-72 su Milano Stars).
Ora inizia la fase nale, un tabellone tennis5co in cui Vi6uone eviter le
super-big Costa e Geas no alleventuale seminale. CLASSIFICA FINALE: Costa
12; Vi6uone 8; Valmadrera, Milano Stars 2.

U13 - La prima tappa fatta


VILLAGUARDIA BASKETTIAMO VITTUONE
28-74 (17-41)
VITTUONE: Caserini, Labanca
27, Civardi 6, Ficara, Baronchelli
2, Cerri, Rossi, Faro, Nebuloni A.
18, Nebuloni G. 21, Croitoru.
All.Ciprandi.

Tu1o facile nella prima gara di spareggio per il


Baske1iamo, che comincia nel migliore dei modi la
seconda fase espugnando di quasi 50 punti il campo di
Villaguardia. La prestazione non stata forse la pi
scintillante dellanno, ma lampio scarto nale
comunque un buon segnale per Vi1uone, che ha
concesso qualcosina in avvio (solo 9-19 nel primo
quarto) ma andata gradualmente migliorando col
tempo, come testimoniano i soli 11 punti concessi in
tu1a la ripresa nonostante le doti siche delle
avversarie. Domenica 19 la gara di ritorno in casa.

IL GIUDIZIO DI COACH LOMBARDI


SU CANTONE E G. PIANTA
Abbiamo gi de6o nello scorso numero di Pink Basket che Chiara Cantone e Giulia Pianta, classe 2000 del Baske7amo, sono arrivate seconde al Trofeo delle Regioni con la maglia della Lombardia.
Ospi5amo ora il giudizio di Nazareno Lombardi, coach della nostra rappresenta5va, sulle due vi6uonesi: Cantone ha giocato un bel torneo,
con capacit di adeguarsi alle situazioni difensive e molta determinazione nei momen5 dicili, meritandosi il premio di giocatrice pi migliorata della selezione. Pianta, par5ta in sordina, andata in
crescendo. Ha grandissime potenzialit siche e quando le ha messe in
campo, specie contro il Piemonte in seminale, stata fondamentale.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B4 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi6uone
Hanno scri6o su questo bolle7no: Manuel Beck, Mario Castelli - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
16 aprile 2015

RISULTATI GIOVANILI
U17 ELITE: Varese-Geas 55-77
U15 REG.: Vi3uone-Vedano 40-39
U14: Mariano-Vedano 44-35
U13: Brignano-Vedano 40-36

VIA ALLE DANZE - ... e le ragazze di Varese sembrano gi


pronte in posizione. Loccasione unica: un doppio salto dalla
B allA2. La squadra si preparata bene, con una splendida stagione regolare che valsa la testa di serie n1 nei playo.

B Varese, comincia la grande avventura


26

BFM MILANO

turno

PARZIALI:
9-10, 16-15, 30-29
VARESE: Manzo 2,
Luise3 10 (4/9), Biasion, Gro3o 14
(6/12), Premazzi ne,
Lovato 8, Sorren1no,
Malerba, Tovaglieri
12 (5/7), Buoni, Pagano, Fran1ni.
LE TOP:
Rimbalzi: Buoni 9.
Falli subi1: Tovaglieri 2.
Recuperi: Fran1ni 5.
CIFRE DI SQUADRA:
13/36 da 2 (36%), 6/19
da 3 (32%), 2/7 t.lib.
(29%), 8 rimb. o., 16
recup., 23 perse.

Tovaglieri protagonista
di giornata.

42 46

PLAY
VARESE 95

Milano e Varese non si sono risparmiate. Nonostante la gara non contasse per la classica, le due squadre hanno lo4ato duro per portare a casa gli ultimi 2
punti della stagione regolare. Che a dierenza delle avversarie, per le varesine, alla ne vi4oriose, era solo una
tappa di avvicinamento alla prima gara dei playo.
BATTAGLIA - Nemmeno la partenza lanciata di Varese, che colpisce con due triple di Tovaglieri e dopo una
manciata di minuti si trova sullo 0-8, scoraggia le padrone di casa, determinate a chiudere degnamente davanti al pubblico amico della gloriosa Forza e
Coraggio. Il successivo 9-2 per il Bfm lasciaVarese
avanti alla prima sirena ma con le metropolitane in scia
in grado di poter far male. Da l in poi l'equilibrio regna
sovrano per ampi tra4i del match: anche quando Varese
si ritrova a -7, la reazione immediata.
La vera svolta arriva cos in
apertura di ultima frazione,
quando il duo Luise4i-Gro4o
riesce ad alzare l'intensit e a colpire dalla lunga distanza. Il Bfm
va denitivamente al tappeto e
Lovato e compagne staccano
cos il ventiduesimo referto rosa
della loro grande stagione. Che
per ora deve essere coronata
nei playo.

domenica 19 aprile - ore 16.45 (Gazzada)

OFF

1.turno
andata

VARESE - ORATORIO ELMAS

Sar Elmas la prima avversaria


di Varese nei playo interregionali
per lA2. Proprio domenica scorsa le
cagliaritane sono scivolate al terzo
posto del girone sardo vista la scon2a con le "cugine" dell'Olimpia Cagliari. Landata in casa pu essere un
vantaggio per Varese a pa2o di non
perdere tempo in fasi di studio dellavversarie e imporre subito il proprio gioco. "Ovviamente in questa
fase di playo - commenta coach Lilli

VARESE
95
GIOCA
CON:

Ferri - le gare assumono un valore


dierente rispe2o al campionato.
Quindi per prima cosa dovremo entrare mentalmente in questa situazione. Purtroppo non ho elemen1
tecnici sucien1 per dare un giudizio alle nostre prossime avversarie.
Il nostro primo posto contro la loro
terza piazza non signica1vo, trattandosi di realt dieren1. Penso
per che nessuno regaler nulla
dora in poi.

5 Giada

6 Giulia
7 Alice
8 Mar2na
MANZO
LUISETTI
BIASION
GROTTO
79 - 1.65 - play 89 - 1.80 - gua./ala 97 - 1.65 - play 89 - 1.68- guardia

11 Veronica 12 Francesca
14 Ilaria
15 Luna
MALERBA
PREMAZZI LOVATO (cap.) SORRENTINO
TOVAGLIERI
98 - 1.70 - guardia 84 - 1.73 - gua./ala 98 - 1.78 - ala 97 - 1.70 - guardia 84 - 1.72 - gua/ala
10 Chiara

I COMMENTI - Brave per i risultati, ancor pi per latteggiamento

CAMPIONATO - IL PUNTO

LILLI FERRI: Giun1 alla ne di questa regular season credo che aermare che n qui
la stagione stata o4ma sia abbastanza
scontato. Lo dicono i numeri. Per la mia
soddisfazione non nasce solo dalla posizione
in classica, ma ingloba anche e sopra2u2o
la soddisfazione per quello che le mie ragazze, nessuna esclusa, sono riuscite a dare
in termini di impegno, dedizione e determinazione durante tu2o ques1 mesi. AbCLASSIFICA FINALE
44
40
38
35
32
30
24
24
20
16
16
16
16
12

1) Varese
2) Brixia Bs
3) Mariano
4) Giussano (-1 p.)
5) Lodi
6) Como
7) Vi2uone
7) Idea Sport Mi
9) Bfm Mi
10) Q.S. Ambr. Mi
10) Pontevico
10) Cucciago
13) Villasanta (retr.)
14) Gavirate (retr.)

biamo sempre saputo guardare avan1,


anche nei momen1 duri, reagire agli infortuni, alle squaliche (la mia) e anche alle
scon2e ina2ese (Lodi dopo il vantaggio del
primo periodo e, subito dopo, anche il Bfm
nella par1ta d'andata. Mi viene da dire che
nel ringiovanirci a livello anagraco, siamo
diventate grandi. Ovviamente di tu2o questo siamo soddisfa3 ma non completamente appaga2!"

CHI SALE E CHI SCENDE


Lul1mo turno eme2e lunico verde2o rimasto in
palio, la seconda retrocessione insieme a Gavirate: tocca a Villasanta per classica avulsa. Un
rapido bilancio della stagione regolare: Varese
dominatrice, Brixia degna rivale anche se ba2uta
2 volte su 2; solide Mariano e Giussano; matricola rivelazione Lodi; troppo alterna Como; sucienza piena per Vi3uone e Idea Sport; cresciuto
alla distanza il Bfm; Pontevico e Cucciago meno
bene del previsto ma salve; S. Ambrogio in linea
col suo valore; delusione Villasanta; le cugine di
Gavirate hanno pagato un lungo blackout, iniziando tardi la rimonta.
Formula: prime 5 ai playo, ulme 2 retrocesse.

Allenatore:
Lilli FERRI

17 Margherita 18 Susanna
PAGANO
FRANTINI
BUFFONI
80 - 1.80 - ala/pivot 97 - 1.65 -play 86 - 1.75 - ala
16 Alice

ORATORIO ELMAS
5
6
7
8

SECCI
ATZENI
CUNCU
RUOPOLI

12
13
14
15

MELONI MELIS
FOIS
BEATO
SAU

LA STRADA VERSO LA2


La formula dei playo nazionali
prevede 4 tabelloni dis2n2, ognuno
dei quali con una promozione in
palio al termine di 3 turni andata-ritorno. Varese, se passa con Elmas,
trova in seminale la vincente fra
Fiorenzuola e Ponzano Veneto. Poi
in nale la squadra che emerger
dal quarte3o Lodi-Nulvi-MargheraElledierre Roma. Il 24 maggio la
data delle ul2me sde.

Assistente:
Luca Zano3

(Allenatore DISA)
16 BUSSER
18 ARESU
19 GRAVINA
20 LODDO

TOVAGLIERI IN
QUINTETTO PINK
Per la prima volta in stagione,
Luna Tovaglieri si
guadagna linserimento nel quinte3o ideale della
se4mana di Pink
Basket. Per lei
grande concretezza
PINK
al 2ro con 3/5 da 2
STARS
e 2/2 da 3.

PINK BASKET
U17 EL./VA - Sfumano le ultime speranze

www.pallacanestrofemminilevarese.com
www.novabasket.org anche su Facebook e Twitter

U15/NO - Sfiorano il colpo sulla capolista

VARESE - GEAS SESTO S.G. 55-77 (28-37)

VITTUONE - NO.VA. VEDANO 40-39 (23-10)

VARESE: Ghielmi 14, Premazzi 14, Sorren1no 10, Amato 14, Marson 1, Sterzi
2, Monaco, Covacich, Aldegheri, Randisi, Lanzani, Nesi. All. Ferri.

VEDANO: Sonzini I. 10, Bonaria 8, Fontanel 8, Scalamato 7, Sonzini A. 4, Croci


2, Berengan 7, Sanese, Tabar, Pon1. All. Rech.

Nessun miracolo in casa varesina. Si


infrangono le residue speranze di partecipare
alla fase interzona del campionato U17. Non
sarebbe bastata unimpresa contro il Geas,
servivano anche risultati favorevoli dagli altri
campi. Varese si presenta all'appuntamento in
condizioni non esa4amente favorevoli. Gli
allenamenti a ranghi rido4i e l'inutilizzabilit
di Lanzani, sommati anche alla poca
determinazione in troppi momenti della gara,
risultano fatali. Le bosine riescono a essere in
corsa per tu4o il primo tempo, chiuso a -9.
Ma dopo l'intervallo lungo il 13-25 che
scaturisce dal terzo quarto manda in onda i
titoli di coda di tu4a la stagione.
Ovviamente ci speravo spiega coach Lilli
La panchina Under 17.
Ferri - , sono sicuramente dispiaciuta di non
poter ripetere la bella esperienza
dell'interzona gi fa4a la scorsa stagione. Ma purtroppo chi causa del
suo mal pianga se stesso! A certe avversarie non si possono regalare
errori banali e troppe distrazioni perch regolarmente sono in grado di
punire. Abbiamo ancora una gara di campionato da giocare al meglio, e
poi lavoreremo per fare ulteriori progressi il prossimo anno.

Una scon4a di stre4issima misura


contro la capolista, che lascia un misto di
orgoglio e rimpianti in casa Vedano. Le
formazione allenata da Ma4eo Rech riesce
a raddrizzare una partita che sembrava
volgere al peggio gi dal primo tempo e
che invece stata comba4uta no in fondo.
Nei primi due quarti la NoVa me4e in
campo una difesa poco a4enta;
considerando anche i molteplici errori da
distanza ravvicinata, presto spiegato il
ne4o vantaggio in doppia cifra con cui
Vi4uone riesce ad andare negli spogliatoi
(23-10 alla boa di met gara). Dal terzo
Lo3a a rimbalzo per le Under 15. periodo in poi, per, la musica cambia. Il
divario annullato nel giro di qualche
minuto e Fontanel e compagne riescono a me4ere il naso avanti. Un +2 che
per non servito no in fondo: la volata nale, infa4i, sorride alle
vi4uonesi. Le mie ragazze racconta il tecnico varesino Ma4eo Rech
sono riuscite a cambiare marcia sia in a4acco che in difesa. Ci resta un po
di amaro in bocca per aver regalato qualche minuto di troppo alle

IL PUNTO U17 - 18 TURNO


Mancano solo due pos1cipi, tra cui quello di Varese, a chiudere la stagione lombarda. Le prime 4 si sono qualicate per gli interzona nazionali. Biassono campione regionale per il secondo anno di la. CLASSIFICA: Biassono 34; Geas 30;
Costamasnaga*, Milano Stars* 24; Albino 20; Varese* 18; Crema 14; Pro Patria* 6;
S. Gabriele Mi* 4; Vi2uone* 0. PROSSIMA PARTITA: Pro Patria-Varese, sabato 18:
possibilit di nire la stagione con una vi2oria che vale laggancio al 5 posto.

IL PUNTO U15 REG. - 17 TURNO


Il Basket Corsico perde con laltra capolista Cornaredo e quindi rimane appaiato alla
No.Va. in quarta posizione. CLASSIFICA: Vi2uone, Cornaredo 30; Cavaria* 24; Vedano,
Bk Corsico 20; Vismara Mi* 18; Antoniano Busto 8; CS Corsico, Pro Patria 6; S. Pio X Mi 2.
PROSSIMA PARTITA: Vedano-Cornaredo, domenica 19: dopo limpresa sorata con
Vi2uione si cerca quella con laltra big nellul1mo turno della prima fase.

U14/NO - Pagano linizio spento


MARIANO C. - NO.VA. VEDANO 44-35 (27-12)
VEDANO: Brunello, Sonzini A., Travaglini 7, Fontanel 2, Latera 2, Sonzini I. 4,
Della Bosca 4, Muraca 8, Prina 8, Pertusi. All. Scaramelli.
Vedano non ha fortuna sul campo di Mariano Comense. E' un avvio
shock a penalizzare il cammino delle ragazze allenate da Marta
Scaramelli: 8-0 dopo la palla a due e, successivamente, nonostante la
Nova riesca a tornare a -1, il successivo strappo delle giovani brianzole
(12-0) ancora pi veemente (+13 interno alla prima sirena). Dopo un
secondo quarto sostanzialmente equilibrato (27-12 al 10'), anche nel
terzo periodo le varesine non riescono a cambiare marcia.
Siamo rientrate in campo senza riuscire a dare la reale svolta alla
partita e abbiamo subito la loro sicit nel pi4urato commenta coach
Scaramelli. Il passaggio a zona di Mariano, per, concede la risorsa del
tiro da fuori: due canestri dall'arco di Muraca e le realizzazioni di Prina
e Travaglini sono la parte pi importante del contro-break della NoVa.
E' per solo un fuoco di paglia: le avversarie tornano a optare per la
difesa a uomo e fermano cos la rimonta ospite.
IL PUNTO U14 - 6 TURNO TERZA FASE
Il Geas strapazza Bergamo (33-82) e chiude primo grazie agli scontri dire3 su
Mariano. Ora comincia la fase a eliminazione dire2a; la No.Va. entra in scena dal
secondo turno. CLASSIFICA FINALE: Geas, Mariano 10; Vedano 4; Excelsior Bg 0.

IL GIUDIZIO DI COACH LOMBARDI SU AMATO


Abbiamo gi de3o nello scorso numero di Pink Basket che Morena Amato, classe 2000 del
vivaio Varese/NoVa, arrivata seconda al Trofeo delle Regioni con la maglia della Lombardia, di cui stata la miglior marcatrice. Ospi2amo ora il giudizio di Nazareno Lombardi,
coach della nostra rappresenta2va, sulla giocatrice varesina: Par2ta in sordina, ha dovuto capire che a questo livello cos elevato arrivare no al ferro dura: stata brava ad
adeguarsi e a me3ere tu3a la sua grinta al servizio della squadra.

U13/NO - Una sconfitta ribaltabile


VISCONTI BRIGNANO - NO.VA. VEDANO 40-36 (25-15)
VEDANO: Ba2aini 5, Amato 9, Buzze3 1, Bonina 10, Raisoni 3, Borromini 3,
Malna1 3, Uboldi 2, Radi, Strazzan1, Milani, D'Oppido. All. Bo3-Elli.
Le Under 13 vanno davvero a un passo dal successo. Nel match
d'esordio della seconda fase, impegnate a Brignano (Bg), a parte un
avvio un po' dicile, le ragazze allenate da Ma4ia Bo4i e Giulia Elli
hanno fa4o vedere quanto di buono possono fare. stata una partita
molto comba4uta commenta la vice coach vedanese - , le nostre
ragazze hanno nalmente giocato in modo aggressivo e hanno messo
molta intensit. Dopo il 14-7 del 10', nel secondo quarto dalla panchina
arriva nuova energia. Giocando con grinta, la difesa della formazione
ospite d buoni risultati e si riusciti a invertire la tendenza. Dopo
l'intervallo Vedano riesce anche a tornare a -2. Non arriva il sorpasso
nale, ma domenica 19, nel ritorno in casa, si pu passare il turno
ribaltando lo scarto.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B1 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi3uone
Hanno scri3o su questo bolle4no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it