You are on page 1of 13

A2 - POULE PROMO - 10 TURNO

Battaglia ad Ariano: Geas trafitto allultimo tiro.


In finale con Castel S.P. dovr vincere in trasferta
GIRONE E

CLASSIFICA FINALE
16
16
12
8
6
2

FINALI PROMOZIONE
(al meglio delle 3 gare,
inizio il 30/4)

Castel S. Pietro-Geas
Ariano Irpino-Torino

Geas senza fa0ore-campo nella serie nale


per lA1, avversaria Castel S. Pietro. Questo il
verde0o dello scontro al ver-ce che ha chiuso
la Poule Promozione: davan/ a un grande
pubblico, fuga iniziale per Ariano (16-9 al
10); reazione rossonera per il sorpasso allintervallo (30-32 con 13 di Arturi), poi testa a
testa nch, a -25, Barberis segna un arresto
e /ro che potrebbe essere decisivo (55-56),
ma vanicato da una tripla di Chesta a -10.
La stessa Barberis manca la replica. Ariano
dunque prima per il 2-0 nel doppio confronto.

Varese di prepotenza nellesordio-playoff:


+28 su Elmas e semifinale a un passo. Bel pubblico

GIRONE F
Alghero-MILANO

CLASSIFICA

La festa di Carugate a Viterbo


coi -fosi al seguito.

C - 25 TURNO

Contestabile sale in alto:


Milano sovrasta Alghero.

Doppia festa-salvezza per le milanesi. Quella di Carugate sca0a gi


gioved 16, quando Biassono cede dopo un supplementare nellan/cipo
ad Albino: matema/ca cos la salvezza della squadra di Gavazzi, che per
non si accontenta e va a sbancare Viterbo con un clamoroso ul/mo
quarto (4-22 in suo favore) dopo che a met gara sembrava tu0o compromesso (35-20 laziale). A Milano serviva invece una vi0oria sul campo
per la certezza del traguardo: missione compiuta con grande agio ad Alghero (19-37 al 20) e 3 giocatrici in doppia doppia.

A3 - PLAYOFF 1 TURNO - GARA 1

Usmate sfiora limpresa a Lavagna:


ora deve vincere in casa per restare viva

Due turni al meglio dellle 3 gare:


chi vince la serie nale promosso
in A2, le altre scendono in B

Sondrio-CANT
Carroccio L.-Robbiano
Tradate-Carnate
Malnate-Corbe0a
Vertemate-Vimercate
Victor Rho-Cerro
Riposo: Eureka Monza

50-38
51-54
48-45
55-53
67-28
49-60

CLASSIFICA (prime pos.)


1) Vertemate 44; 2) Malnate 40;
3) Eureka 34; 4) Robbiano, Sondrio 28; 6) Cant 26; 7) Vimercate
24; 8) Corbe0a (1 gara in pi) 22.
Cant-Vertemate

25/4

41-67

Belize Roma*, Civitanova* 14;


A. Cagliari 12; Milano*, Salerno**
10; V. Cagliari 4; Alghero* 0.

(RITORNO) Elmas-Varese 26/4

barda, non sore alcuna tensione dellesordio e fa valere in progressione la


supremazia tecnica su Elmas, terza in
Sardegna (18-10, 34-21, 61-37).

PLAY

Salvezza per due: Milano domina ad Alghero,


Carugate dice Grazie Albino, ma facciamo da sole: che rimonta

(GARA 2) Usmate-Lavagna 22/4


(GARA 3) Lavagna-Usmate 25/4

Primo ma0one messo da Varese


nella scalata verso lA2: di fronte al miglior pubblico stagionale a Gazzada, la
squadra di Lilli Ferri, campione lom-

V. Roman (Cant)
9 p., 19 rimb., 6 rec., 2 stop.
M. Reggiani (Usmate)
17 p., 7/12, 8 rimb., valut. 26

A2 - POULE RETRO - 11 TURNO

78-50
69-72
63-44
55-44

Varese, grande concentrazione sullobie/vo.

G. Acqua- (Usmate)
13 p., 5/10, 5 rimb., valut. 18
V. Lovato (Varese)
17 p., 4/6 t.l., 6 rimb.

(i ruoli

Lavagna-USMATE
57-55
Castelnuovo-Moncalieri rinv. 28/4

TABELLONE 1

4 tabelloni nazionali con 3 turni


andata-ritorno da superare:
la vincente di ogni tabellone
promossa in A2

A. Contestabile (Milano) possono


14 p., 6/11, 11 rimb., 3 stop. essere
P. De Gianni (Carugate) adaa)
7 p., 8 rimb., 5 rec., valut. 12

PINK
STARS

ESTERNE

Iden/co traguardo tagliato, la salvezza (per Carugate in leggero


an/cipo grazie alla scon0a di
Biassono), e suggellato con una
vi0oria esterna: lobie1vo stagionale raggiunto, ora proveranno a concludere pi in alto
possibile la Poule Promozione.

M. Fran-ni (Carugate)
22 p., 10/20, 3 rec.
C. Colli (Milano)
12 p., 5/12, 15 rimb., valut. 22

C. Premazzi (Varese)
12 p. in 16; 4/6 da 2, 4/5 t.l.

LUNGHE

SETTIMANA

MILANO & CARUGATE (A2)

FOTO G. CASOSITO ARIANO

B - PLAYOFF 1 TURNO - ANDATA

VARESE-Elmas
Fiorenzuola-Ponzano
Lodi-Nulvi
Marghera-Elledierre Roma

129 76

serie A3-B-C

G. Arturi (Geas)
17 p., 4/6 da 3, 4 falli sub.

Barberis
cerca spazio
ad Ariano: si
presa lei,
con esioppos-,
le ul-me due
conclusioni
del Geas.

58-56
56-62
63-62

1) Ariano Irpino
2) Geas
3) Ferrara
4) Bologna
5) Broni
6) Alpo

serie A2

PERSE

FOTO L. CANU

Ariano Irpino-GEAS
Alpo-Bologna
Ferrara-Broni

VINTE

PLAY

Informazione sul Femminile Lombardo


SETTIMANA 27 20 aprile 2015

3 3
ESTERNE

Copertina

I QUINTETTI IDEALI della settimana

LUNGHE

SQUADRA della settimana

pink-basket.blogspot.it

PERSE

BILANCIO SQUADRE PINK


STAGIONE

SUPER-TABELLONE

PINK
BASKET

VINTE

La tana di via Luini aspe.a


Usmate per spingerla all1-1.
Usmateva vicinissima a sfatare la bes/a nera Lavagna: grazie a un ot/mo 1 quarto (12-20) comanda a lungo sul parquet ligure, e anche dopo
laggancio al 30 (45-45) ha le chances per vincere, ma viene tra0a da 2 liberi a -20. Lul/mo /ro, da rimessa in zona da0acco, fuori portata.

Bel terze.o
Colombo,
Volpi e
Brago.o. Ma
non stanno
bastando a
Cant.

Milano-Salerno (rec.)

28/4

Lulma di ogni girone retrocede, la


penulma disputa un playout con la
penulma dellaltro girone

GIRONE G
Viterbo-CARUGATE 53-61

CLASSIFICA
Stabia 14; Albino*, Carugate
12; Selargius* 10; Viterbo* 8;
Biassono 6; Muggia 4.
Carugate-Selargius

26/4

GIOVANILI
U19 Elite, finali scudetto:
Geas, via alla fase decisiva
U19 Reg., finali a Casnate:
Vittuone inizia in salita
U17 Elite: Costa
chiude al 4 posto
U17 Reg.: Costa ok,
Cant -2 ribaltabile
U15 Elite: Geas chiude
imbattuto la prima fase
U14, spareggi: Sanga
cerca la rimonta
U13: Vittuone passa

Terza trasferta consecu/va a


mani vuote per Cant, che cedendo nello scontro dire0o a
Sondrio perde 2 posizioni in un
colpo solo. Per evitare un 6
posto nale (o addiri0ura set/mo) che starebbe stre0o, servir unimpresa con la capolista.

a cura di Manuel Beck

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
21 aprile 2015

C CREMA PER LE UNDER 13

TUTTE PER UNA - Le ragazze di Usmate in cerchio, sul


loro parquet di casa, quello dove sono pronte a comba*ere per tenere aperta la serie con Lavagna e le
speranze di salire in A2. Servir una grande prova.

Dopo il brillante secondo posto nel loro


girone, le U13 di Usmate sono state ammesse
dire2amente al 2 turno della fase di
spareggi, quella che porter poi alle nali
regionali. La loro avversaria sar Crema, che
nel fra2empo si
sbarazzata facilmente di
Be2ola. Si giocher una
serie andata-ritorno col
passaggio del turno per chi
ha la miglior dierenza
canestri. Inizio previsto ai
primi di maggio.

A3 Impresa sfiorata. Ora in casa per l1-1


PLAY
OFF

LAVAGNA

1.turno
gara-1

57 55

USMATE

Usmate va vicina al colpaccio a Lavagna, nel giorno pi


importante, dopo 3 k.o. anche pesanti su 3 sde di stagione regolare. Questa volta invece se la gioca no all'ultimo respiro,
nonostante le assenze di Bonei e Ferrara, ma esce scon&a
USMATE: Fumagalli
ne, Petruzzellis ne,
con pi di qualche rammarico: un schio avverso, rimbalzi
Penna 3, Meroni 6
non controllati e unultima occasione che sfuma. Ora Usmate
(3/7), Acqua) 13
sa di potercela fare; ma deve riportare la serie in Liguria vin(5/10), Sala 6,
cendo gara-2.
Reggiani 17 (7/12),
DALLA FUGA ALLA BEFFA - Buonissimo avvio, esploGreppi, Soncin 4,
dendo con 20 punti segnati nel 1 quarto sull'asse AcquatiGervasoni 6, Borsa.
Reggiani: l'approccio alla gara, sempre fatale con Lavagna nei
All. Mannis. LAVAprecedenti scontri, pi che positivo (+8 al 10'). Nel 2 peGNA: Ronzi+ 15.
riodo, si fanno so&o le padrone di casa che arrivano no alla
parit (28-28), ma una tripla sull'ultimo possesso a tenere
LE TOP:
meritatamente avanti Usmate (28-31 al 20'). Nella ripresa,
Rimbalzi: Reggiani 8.
baaglia equilibrata e spigolosa: dopo il 45 pari di ne 3 peAssist: Sala 4. Recuriodo, le ragazze di Mannis hanno
peri: Acqua) 4. Falli
uno slancio che le spinge avanti
subi): Reggiani 5. Vacon Acquati e Reggiani (47-51 al
lutazione: Reggiani 26,
38'). Negli ultimi minuti, la gara si
Acqua) 18.
accende: da un recupero difensivo
CIFRE DI SQUADRA:
ligure, scaturisce un 4-0 per fallo
tecnico e tripla subta sul possesso
15/34 da 2 (44%),
(51-51), Usmate per 2 volte si ri6/27 da 3 (22%), 7/11
porta avanti, ma nisce sempre rit.lib. (64%), 10 perse,
presa ed addiri&ura sorpassata
14 recuperi.
con 2 liberi sul 57-55 a -20''. L'ultima azione, con un dicile tiro di
Gervasoni su rimessa dal fondo in
Reggiani carica un libero:
zona da&acco, segna la resa. Moancora tanta roba per lei.
mentanea, perch la serie viva.

PARZIALI:
12-20, 28-31, 45-45

PLAY

mercoled 22 aprile - ore 20.30

1.turno
gara-2

USMATE - LAVAGNA

OFF

Vive o retrocesse, non c alterna)va per Usmate. Pareggiare la


serie, o retrocedere in B dopo un
anno soltanto di serie A. "Aron)amo Lavagna per la quinta volta precisa Marino Mannis -, direi che
ci conosciamo davvero molto e
sappiamo tu*o di tu+. Rispe*o a
gara-1 ci saranno pochi aggiustamen) da fare e poco il tempo: abbiamo soerto a rimbalzo e

LASD
USMATE
9 Marta
11 Laura
GIOCA 5 Federica 7 Jessica
FERRARA
PENNA
BONETTI
MERONI
CON: 87/1.68/guardia 93/1.85/ala 92/1.68/guardia 85/1.81/ala-piv.

16 Alessia
13 Valen1na
14 Mar1na 15 Federica
SONCIN
GREPPI
ACQUATI
SALA
REGGIANI
90/1.74/gua.-ala 88/1.61/play 92/1.77/ala-piv. 90/1.67/play-gua. 83/1.76/ala
12 Giulia

4 Sara
PETRUZZELLIS
(99)

COACH MANNIS: Buona prova, ma costose le sbavature a rimbalzo


LA CHIAVE - Hanno deciso gli episodi nel
nale. Eravamo sta) bravi a restare sempre
avan) nel punteggio nonostante un fallo
tecnico ingeneroso ai nostri danni, ma i
troppi rimbalzi oensivi concessi ci hanno
cas)gato.
MI PIACIUTO - O+mo primo quarto,
dominio completo da parte nostra: nalmente l'approccio stato giusto. La par)ta

stata pi che posi)va, a parte nella lo*a a


rimbalzo, unico neo di una difesa che stata
molto precisa.
NON MI PIACIUTO - L'arbitraggio
stato poco equo nel metro, cambiando tra
primo e secondo tempo; nel nale un tecnico ingiusto ai nostri danni ci ha indubbiamente penalizzato, ma va riportato solo per
de*agli di cronaca.

U15 REG. - Chiusura a testa alta


BASKET FEMM. MI - USMATE 56-49 (34-22)
USMATE: Menghini 5, Cacopardo 2, Mannis, Ghezzi 7, Frisenda 9, Sardi 8, Urru 7, Giuffrida 2, Minelli 9. All. Brambilla.
Usmate saluta il campionato U15 con la miglior prova stagionale: cede in casa del BFM, ma con
grande onore. Buona aggressivit difensiva nelle prime frazioni, anche se
penalizzata dai mol) schi arbitrali: le padrone di casa capitalizzano in
lune*a, mentre Usmate pur dannandosi deve limitare i danni (15-8 al 10',
-12 al 20'). Nella ripresa, le ragazze di Brambilla provano la rimonta,
risalendo a -6 nel 3 quarto e, con maggior decisione, nell'ul)mo periodo:
si riparte da -9, ma le incursioni di Sardi e Urru, pi l'impa*o a rimbalzo di
Ghezzi, valgono anche il -2 al 38', anche se le energie spremute sul campo
tolgono lucidit nei possessi decisivi. Usmate termina purtroppo ul)ma.

dovremo scoprirci meno so*o i tabelloni, per il resto replicare la par)ta di sabato per meritarci di
tornare a Lavagna". Prioritario fermare la top-scorer ligure Morselli
(oltre 16 pun) a gara), ma in gara-1
si sono dis)nte anche Ronzi+ e
Fortunato, ben oltre le medie stagionali. In caso di vi*oria casalinga,
nuova trasferta a Lavagna sabato
25 per la decisiva gara-3.

17 Marta

20 Priscilla

BORSA
GERVASONI (cap.)
81/1.61/play 89/1.82/ala-piv.

6 Sara
FUMAGALLI
(99)

Marino
Gianni
MANNIS
PACCHETTI
capo allenatore vice allenatore

POLYSPORT LAVAGNA
4
5
6
7
8
10

ANNIGONI
CARBONE
CARBONELL J.
RONZITTI
FANTONI
ROSSI D.

88
92
89
94
78
94

1.65
1.72
1.84
1.65
1.78
1.68

play
guardia
pivot
play
ala
guardia

11
13
15
17
18
20

(All. Nicola DANERI)


BERTUCCI
95 1.80
ZAMPIERI G. 90 1.65
FORTUNATO 90 1.76
RUSSO
94 1.72
PRIMAVORI
98 1.69
MORSELLI
90 1.80

ala
play
guardia
guardia
guardia
pivot

REGGIANI E ACQUATI IN QUINTETTO PINK


Prestazioni di grande concretezza per Reggiani e Acqua1: precise al 1ro, solide a rimbalzo e nei recuperi, hanno totalizzato 44
di valutazione su 49 della squadra. Entrambe sono nel quinte2o
ideale della se3mana di Pink Basket (per Mar1na addiri2ura
la tredicesima volta questanno; per Giulia la seconda).

PINK
STARS

Hanno scrio su questo bolleno: Manuel Beck, Alessandro Margo

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
21 aprile 2015

A2
11
turno

2.fase

CARUGATE: Casartelli, Cagner, Stabile


11 (6/7 t.lib.), De
Gianni 7 (3/6), Robustelli 3, Giunzioni 13
(5/12), Cerizza 2,
Fran2ni 22 (10/20),
Colombo 3, Minervino. All. Gavazzi.
LE TOP:
Rimbalzi: Giunzioni 7.
Recuperi: De Gianni 5.
Falli subi: De Gianni
5. Valutazione: Fran1ni 13, Stabile e De
Gianni 12.
CIFRE DI SQUADRA:
18/36 da 2 (50%),
5/16 da 3 (31%),
10/16 t.lib. (63%), 20
perse, 20 recuperi.

U17 REG./F: Carugate-Giussano 55-68


U15 ELITE/F: Carugate-Tradate 41-50
U14 REG./M: Carugate-Milano Stars 66-60
AQUILOTTI 04: Castel-Gamma Segrate 71-19
ESORDIENTI/M: Castel-Dyn. Vimodrone 49-21
GAZZELLE: Castel-Milano Stars 40-24
SCOIATTOLI: Castel-Don Bosco Arese 7-47

COS C PI GUSTO - La Castel festeggia limpresa di Viterbo con i 1fosi al seguito. La salvezza era gi al sicuro,
ma le ragazze hanno saputo me3ere la ciliegina sulla
torta rovesciando una par1ta che era nata malissimo.

Castel, la salvezza e lorgoglio

DEFENSOR VITERBO

PARZIALI:
20-13, 35-20, 49-39

RISULTATI GIOVANILI

53 61

CASTEL CARUGATE

12
turno

2.fase

domenica 26 aprile - ore 17

CASTEL CARUGATE - SELARGIUS

Ribaltone Castel. Dopo aver riUna par1ta da godersi, gliare per i due pun1. Una vi3oria
schiato di aondare in un primo tempo
festeggiando la salvezza ci terrebbe in corsa per giocarci
disastroso, le ragazze di Gavazzi diappena o3enuta e salu- poi il primato con Stabia nellulventano travolgenti nellultimo quarto,
tando la squadra nellul- 1ma giornata - spiega coach Gacon un parziale di 4-22 che regala una
2ma apparizione casalinga vazzi - ma al di l della classica ci
soddisfazione da aggiungere allobietstagionale. Carugate e Se- teniamo a fare bella gura. Si giotivo della salvezza appena o/enuto.
largius, squadre che si equi- cher a viso aperto, senza nulla da
DALLE STALLE ALLE STELLE valgono (nei 3 preceden1 perdere da parte di entrambe. Per
La certezza di rimanere in A2 era ardi questanno ha sempre noi, comunque, aver raggiunto lorivata due giorni prima, grazie alla
Riscaldamento prepar2ta
vinto chi giocava in casa) ed bie4vo stagionale con 3 giornate
scon/a di Biassono ad Albino. E per
nellimmenso palasport di Viterbo.
entrambe senza pi 1mori dan1cipo una soddisfazione. S,
met gara Carugate d limpressione
di retrocessione, sono nelle forse potevamo arrivarci prima,
di non avere pi fame, lasciandosi calcondizioni ideali per orire uno senza qualche scon3a recente,
pestare da una Viterbo ancora a caccia di punti-salvezza. Sul masspe3acolo divertente, senza ov- ma esistono anche le avversarie,
simo svantaggio di -18, sembra che i tifosi al seguito e il presidente
viamente dimen1carsi di ba3a- tu3e agguerrite.
Bellasi (che risiede in zona) si siano fa/i il viaggio per nulla. Ma
lorgoglio Castel non va so/ovalutato. Mosse ta iche azzeccate
nellintervallo, pi rotazioni rispe/o a Viterbo (anche l98 Cerizza
LA
utile) per avere pi benzina nel nale, e sopra/u/o una grande
CASTEL
reazione di cara ere. Canestri facili non ne vengono pi concessi,
CARUGATE
la/acco si sblocca e, dopo il riavvicinamento nel 3 quarto (-10), la
4 Mara
6 Camilla 8 Susanna
9 Patrizia
vera svolta arriva nellultimo, in cui Carugate padrona assoluta.
GIOCA CASARTELLI
CAGNER
STABILE
DE GIANNI
Frantini e Giunzioni rmano aggancio e sorpasso, Stabile sigilla
CON:
dalla lune/a. La Castel si esalta su un campo nora imba/uto nella
93 - 1.85 - ala 94 - 1.84 - ala/pivot 80 - 1.78 - play 88 - 1.91 - ala
seconda fase: e ora s, la festa-salvezza pu cominciare.

IL COMMENTO - La svolta con le piccole e la zona


COACH GAVAZZI: Una par1ta che ha avuto dellincredibile.
Fino a met, Viterbo non ci ha fa3o vedere palla: in a3acco non
riuscivamo a costruire, in difesa non tenevamo Chimenz e Yordanova. Ruotavamo tu3e le giocatrici ma non cambiava nulla.
Nellintervallo abbiamo deciso di puntare su un quinte3o con 4
piccole e una zona aggressiva che ha messo in crisi la loro circolazione di palla. Avendo u1lizzato di pi i cambi, eravamo
molto pi freschi di loro che, a suon di palle rubate nostre, contropiedi e canestri da ogni posizione, si sono anche demoralizzate. Una prova di orgoglio delle ragazze, che hanno voluto dare
una soddisfazione a se stesse, ai 1fosi e al presidente Bellasi.

10 Alice
11 Claudia
12 Sabrina
13 Ana
15 Michela
ROBUSTELLI (cap.) GIUNZIONI
CERIZZA
LALTRELLA
FRANTINI
88 - 1.73 - guardia 89 - 1.75 - gua./ala 98 - 1.85 - pivot 97 - 1.65 - play 83 - 1.75 - gua./ala

Allenatore:
Paolo GAVAZZI
18 Marta

16 Giulia

19 Giulia

20 Giovanna

PETTRONE
COLOMBO
MINERVINO
GASTALDI
91 - 1.74 - guardia 98 - 1.72 - guardia 88 - 1.70 - play 97 - 1.80 - pivot

Assisten1:
Marta
CASTELLI,
Michele
PUOPOLO

LA TRASFORMAZIONE CASTEL

CAMPIONATO - IL PUNTO

Fran2ni inarrestabile nel secondo


tempo con 16 dei suoi 22 pun2.

1 tempo: pun1 segna1 20, subi1 35; 33% al 1ro contro 50% Viterbo
2 tempo: pun1 segna1 41, subi1 18; 54% al 1ro contro 22% Viterbo

CLASSIFICA
POULE RETROC. GIR. G
1) Stabia
14
2) Albino
12
3) Carugate*
12
4) Selargius
10
5) Viterbo
8
6) Biassono*
6
7) Muggia*
4

CHI SALE E CHI SCENDE


Sfortunata Biassono, che dopo la scon3a al supplementare con Selargius subisce uno sgradito bis ad Albino (7972) e cos si trova fortemente inguaiata, anche perch
Muggia vince a sorpresa a Selargius (59-63) e riapre la
corsa per evitare lul1mo posto, cio la retrocessione dire3a. Al comando, Stabia e Albino hanno le maggiori possibilit di chiudere prime, ma la Castel pu ancora crederci
anche se ha una par1ta in meno da giocare.

(* = devono ancora
riposare)

Formula: le prime 5 sono salve, lulma retrocede direa, la penulma gioca una serie-playout con la penulma dellaltro girone.

S. SALVATORE SELARGIUS
4
5
6
7
8
9

ROZENBERGA
DE PASQUALE
LUSSU
ANGIUS
ASTERO
ROSELLINI

92
95
85
96
95
90

1.80
1.73
1.63
1.64
1.64
1.76

ala
guardia
play
play
play
guardia

11
12
13
15
18

PALMAS
89 1.70
TINTI
83 1.70
DI COSTANZO 92 1.85
DELLOLIO
93 1.90
CAVALLINI
85 1.74
All. Fabrizio STAICO

play
guardia
pivot
pivot
ala

FRANTINI E DE GIANNI IN QUINTETTO PINK


Michela Fran2ni, dominatrice in a3acco nel secondo tempo, e
Patrizia De Gianni, autrice di una prova costante sui due la2 del
campo, si guadagnano linserimento nel quinte3o ideale della
se4mana di Pink Basket. Per Fran2ni la quinta volta in stagione, per De Gianni la se4ma, di cui 3 di la nelle ul2me 3 gare.

PINK
STARS

PINK BASKET

www.basketcarugate.it
anche su Facebook e Twitter

U14 REG./M - Vittoria e qualificazione

GAZZELLE - Ancora unottima impressione

CASTEL CARUGATE - CAMPAGNOLA LISSONE 66-60 (26-34)

CASTEL - MILANO BASKET STARS 40-24 (24-7)

CARUGATE: Saglimbeni 35, Camerini 17, Marino 4, Negri 3, Crepaldi 3, Di Sergio 4, Albani, Rion1no ne, Galli, Pi2, Ugge4 ne. All. Puopolo.

CASTEL: Emma 5, Ele3ra, Valen1na Ca., Valen1na Ce. 4, Soa, Sara G. 6, Yael,
Giorgia 10, Serena 15, Sara P., Nicole. All. Ronzoni.

La Castel vince in rimonta e conquista per


la prima volta la qualicazione agli
spareggi regionali Under 14. Dopo un inizio
soerto (-10 a ne 1 quarto), anche per via
di un nuovo schema da sperimentare,
Carugate cambia marcia a inizio ripresa con
uno scatenato Saglimbeni (12 punti in 4
minuti) che propizia laggancio a ne 3
quarto. Nellultimo, nonostante problemi di
falli, i ragazzi di Puopolo prendono il
vantaggio decisivo. La dura fase Gold si
conclude al 5 posto con 8 vinte-6 perse.

Al loro debu/o nella palestra di via Ginestrino, le Gazzelle


mantengono la loro quasi imba/ibilit, confermando oltre alle doti
tecniche la loro forza mentale: sempre in controllo, determinate, precise
nelleseguire le richieste di coach Ronzoni. In evidenza Serena e Giorgia.

U17 REG./F - Dovranno rimontare


CASTEL CARUGATE - GIUSSANO 55-68 (27-30)
Lorenzo Saglimbeni (2001)

CARUGATE: Pon1llo 11, Varisco 12, Galbia1, Fiocchi, Di Maio 18, Pe3rone 3,
Clemente, Cereda, Fiorelli 1, Priori, Milani 3, Cerizza 7. All. Castelli.

AQUILOTTI 04 - Non si fermano mai


CASTEL - GAMMA SEGRATE 71-19 (40-13)
CARUGATE: Riccardo 4, Lorenzo, Davide O. 6, Diego 2, Samuele 12, Ma4a F. 14,
Alfredo, Ma4a M. 2, Simone 21, Edoardo 2, Pierluigi 2, Davide M. 6. All. Perego
Non c mai nulla da fare per gli avversari degli Aquilo/i 2004, che si
me/ono in tasca unaltra vi/oria travolgente: sono a 11 su 11 nora in
stagione. Il 20-4 del primo tempino spe/acolare, poi il ritmo dei
canestri rallenta leggermente, ma il distacco aumenta ancora. Aquilo/i e
Gazzelle si preparano ora per il torneo di Limone del Garda.

U15 ELITE/F - Terminano al 6posto


CASTEL CARUGATE - SPORTLANDIA TRADATE 41-50 (24-28)
CARUGATE: Ve3orato 7, Ga3o, Rinelli, Dieng 8, Mariani 13, Toselli, Polepole
4, Signorini 9, Di Liberto. All. Borghi.
Finisce con una scon/a la stagione desordio della Castel nel
prestigioso Under 15 Elite. Il 6 posto era gi al sicuro e non aa/o un
bru/o piazzamento; peccato per non aver potuto giocare al meglio tu/a
la stagione, per via dei troppi infortuni. Anche con Tradate sono pesanti
le assenze, alle quali si aggiungono guai sici per Polepole e problemi di
falli per Dieng. Le varesine mantengono il vantaggio iniziale (11-18 al
10, 34-41 al 30) anche se Carugate non molla mai.
IL PUNTO U15 ELITE - 14 TURNO
CLASSIFICA FINALE: Geas 28; Costamasnaga 22; Vi3uone 20; Milano Stars 18; Brignano 12; Carugate 6; Tradate 4; S. Gabriele Mi 2.

Ilaria Pon2llo (99)

Si fa in salita la strada per le U17 Castel, che


nellandata degli spareggi regionali cedono di
13 in casa con Giussano: ci signica che nel
ritorno di domenica 26 dovranno compiere
una super-impresa vincendo di 14 in trasferta.
Peccato perch per met gara Carugate era in
piena corsa (17-16 al 10, poi -3 allintervallo).
Ma lintensit del pressing ospite me/e in crisi
la Castel nella ripresa (44-53 al 30), complice
anche qualche tiro libero sbagliato di troppo, e
nel nale Giussano arrotonda lo scarto.

ESORDIENTI/M - I progressi si vedono


CASTEL - DYNAMICA VIMODRONE 49-21 (19-11)
CASTEL: Di Sergio 5, Bertuzzi S. 4, Herrera 2, Ieran 5, Barazze3a 6, Marelli 4,
Kemp 6, Petazzi 4, Ciantra 4, Bilibok, Ruggi 6, Colombo 3. All. Perego.
Buona prestazione per gli Esordienti contro unavversario ba/uto a fatica
allandata, e ora invece travolto sopra/u/o grazie a un brillante 3 quarto:
17-2 il parziale. Gioco rapido e di squadra, con marcature ben distribuite.

SCOIATTOLI - Grintosi ma era difficile


CASTEL - DON BOSCO ARESE 7-47 (2-17)
CASTEL: Cris2an 3, Gaia 2, Ma1lde, Emanuele, Simone D., Adriana, Ma3eo,
Siria, Evan, Dario D., Alessandro D. All. Torri.
I giovanissimi di casa Castel ci me/ono il cuore, ma lavversario stavolta
troppo superiore.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B1 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi3uone
Ha scri3o su questo bolle4no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

FOTO L.. CANU

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
22 aprile 2015

RISULTATI GIOVANILI
U15 ELITE: S. Gabriele-Milano Stars 46-84
U14: S. Gabriele-Lussana Bergamo 54-57

BEN FATTO, RAGAZZE - Coach Pino1 scambia il cinque


con le sue giocatrici: Milano taglia a braccia alzate il traguardo della salvezza e pu gi pensare a un futuro che,
sulle basi poste questanno, prome0e ancora meglio.

A2 Milano, missione compiuta alla grande


11
turno

2. fase

MERCEDE ALGHERO

PARZIALI:
10-16, 19-37, 23-50
MILANO: Contestabile 14 (6/11), Rossi
5, Bo0ari, Colli 12
(5/12), Falcone, Ruisi
13 (6/8), Colella 2,
Taverna 8 (4/7), Calastri 11 (5/9), Trian/
2. All. Pino1. ALGHERO: Petrova 13.
LE TOP:
Rimbalzi: Colli 15, Calastri e Contestabile
11. Assist: Rossi e Calastri 2. Recuperi: Bottari e Taverna 2.
Valutazione: Colli 22,
Contestabile 15.
CIFRE DI SQUADRA:
27/50 da 2 (54%), 2/8
da 3 (25%), 7/11 t.lib.
(64%); 14 rimb. o., 25
perse, 13 recuperi.

41 67

IL PONTE MILANO

Il sesto e ultimo viaggio stagionale in Sardegna il pi dolce per


Milano che, nel prepartita, si gode
lo splendido clima mari/imo
dellAlghero primaverile; ma poi,
in campo, fa tremendamente sul
serio, chiudendo i conti nel giro di
met gara e conquistando la salvezza matematica con 3 turni danticipo.
CON PERSONALIT - Certo, il
vero scoglio era stato lo scontro cruciale vinto con la Virtus Cagliari la
se/imana prima: la quasi retrocessa
Alghero, rimasta priva del cen- Contestabile sovrasta Alghero.
trone Sanchez, di gran lunga inferiore sul piano tecnico (anche in
assenza di Maenini, di nuovo infortunata). Ma Il Ponte ha
confermato, ed questa la nota pi lieta, di aver maturato con
le sue giovani una personalit che prima non aveva. Come con
Cagliari, la partita subito aggredita con forza, il vantaggio
stato gestito e incrementato senza incertezze. Protagoniste
del +18 allintervallo sono la solita Ruisi dalle alte percentuali,
Colli anche in versione rimbalzista, Calastri e Contestabile
che martellano in area. La denitiva spallata a inizio ripresa
con uno 0-8 che rende oceanico lo scarto (19-45), il resto
festa, con spazio per tu/e (in evidenza Taverna). LA2 sar di casa
a Milano anche nel 2015/16.

IL COMMENTO - Affrontata nel modo giusto

CAMPIONATO - IL PUNTO

COACH PINOTTI: Una par/ta non cos scontata


come potrebbe sembrare, non tanto per lassenza di
Maenini ma perch quando sei obbligato a vincere
non mai semplice. Per questo mi piaciuta lautorit
con cui labbiamo arontata. Abbiamo difeso bene
sulle loro esterne, che potevano crearci problemi;
quando siamo passa/ a zona le abbiamo mandate in
confusione, sfru0ando anche il predominio assoluto a
rimbalzo. In una rotazione che ha coinvolto tu0e le giocatrici, vorrei so0olineare, oltre alle prove delle migliori in campo, anche quella di Falcone, che non si
vede dalle cifre ma ha fa0o uno1ma difesa.

CLASSIFICA
POULE RETROC. GIR. F
1) Belize Roma* 14
1) Civitanova* 14
3) Astro Cagliari 12
4) Salerno**
10
5) Milano*
10
6) Virtus Cagliari 4
7) Alghero*
0
(* = 1 gara in meno)

turno
(recup.)

marted 28 aprile - ore 20

IL PONTE MILANO - SALERNO

Il turno di riposo nel weekend


ore loccasione al Sanga di fermarsi
un a1mo a gustare la salvezza. Traguardo ancora pi signica/vo se si
considera il numero di stagioni consecu/ve in A2 per Milano: Il prossimo sar per noi il se7mo anno di
la nella categoria - ricorda Franz Pino1 - e sono davvero poche le societ a0uali a poter dire altre0anto
(Bologna, Virtus Cagliari, Biassono e
Alghero, le ulme due per con laiuto
di ripescaggi, ndr). Tes/monia la soli-

dit della nostra organizzazione in


una piazza dicile come Milano.
In arrivo c un recupero infrase1manale con Salerno, che a sua
volta ha conquistato la salvezza nel
turno scorso e viene da un periodo
di risulta/ brillan/. Siamo al sicuro
ma non in vacanza - garan/sce Pino1: - oltre al pres/gio di un miglior
piazzamento nella Poule, lobie1vo
di queste par/te, come ho gi de0o,
anche di selezionare la squadra
per lanno prossimo.

IL
PONTE
MILANO
1 Antonella
4 Giulia
7 Silvia
9 Federica
GIOCA CONTESTABILE
ROSSI
GOTTARDI (cap.) BOTTARI
CON: 87 - 1.86 - ala/p. 94 - 1.70 - play 78 - 1.76 - guardia 95 - 1.71 - play

10 Giulia

14 Gaia
11 Claudia
12 Carlo6a 13 Valen5na
MAFFENINI
COLELLA
RUISI
COLLI
FALCONE
92 - 1.74 - gua./ala 96 - 1.78 - gua./ala 96 - 1.70 - guardia 95 - 1.70 - guardia 96 - 1.70 - play

15 Alice
23 Monica
22 Giulia
18 Loriana 19 Alessandra
TAVERNA
GUIDONI
TRIANTI
VALLI
CALASTRI
98 - 1.78 - ala 97 - 1.80 - ala 85 - 1.93 - pivot 97 - 1.80 - ala 97 - 1.80 - ala/piv.
Allenatore: Franz PINOTTI - Assisten/: Maurizio MAZZETTO, Andrea PICCINELLI

Gaia Colella ha segnato i primi pun5


della sua carriera in A2.

CHI SALE E CHI SCENDE


Gi denito il quadro delle 5 squadre salve: Salerno
stravince lo scontro dire0o con la Virtus Cagliari (4978) e diventa quindi irraggiungibile per il team
sardo. Che salvo miracolosi risvegli di Alghero far i
playout con la penul/ma dellaltro girone (al momento Biassono). Per il primato restano favorite
Roma (nonostante sia scivolata con lAstro Cagliari)
e Civitanova, ma chi vince tra Milano e Salerno pu
avere chances.

Formula: 2 gruppi da 7 squadre; dopo 12 parte, le prime 5 sono salve, lulma retrocede direa, la penulma disputa una serie-playout con la penulma dellaltro girone.

CARPEDIL SALERNO 92
4
5
6
7
8
9
11

VALERIO C.
93
ASSENTATO
99
INSFRAN GONZALES 89
CARCATERRA 96
DE SANCTIS
97
VIALE
96
COSTABILE
97

1.80
1.77
1.76
1.78
1.70
1.71
1.73

ala
ala/piv.
guardia
guardia
play
guardia
guardia

13
14
17
18
22
24

(All. Alex BIANCO)

DENTAMARO
MAGGIORE
MANFR
ARDITO
BRAIDA
DE MITRI

97
97
92
89
82
98

1.72
1.66
1.83
1.83
1.77
1.70

play/g.
play
pivot
pivot
guardia
guardia

COLLI E CONTESTABILE: QUINTETTO PINK


Scelta dicile perch, nellambito di una par5ta dominata,
tante del Sanga hanno messo a turno la loro rma. Ma le cifre
ci fanno preferire Colli e Contestabile, che arraano ben 26 rimbalzi in coppia e rmano altre6an5 pun5. Per Claudia la terza
volta che nel quinte6o ideale della se7mana Pink, per Antonella, arrivata da poco, la seconda.

PINK
STARS

PINK BASKET

www.sangabasket.com
anche su Facebook e Twitter

U14 - Un meno 3 da ribaltare

U15 ELITE - Stagione chiusa lottando

S. GABRIELE MI - LUSSANA BERGAMO 54-57 (24-26)

S. GABRIELE MI - MILANO BASKET STARS 46-84

S. GABRIELE: Veronesi, Valli 6, Memoli 5, Taverna 2, Delihasanovic 14, Amato


6, Marcandalli 2, Camponovo, Carozzi 5, Vigan 14. All. Colombo.

S. GABRIELE: Chinaglia 2, Angere1 3, Ferrario, Barra, Galbusera 3, Frabe1 10,


Mar/nez 1, Spina 2, S5lo 14, Ravaglioli 11. All. Colombo.

Cede in casa, ma resta in corsa per la qualicazione, il Sanga U14


nellandata del primo turno di spareggi regionali. Dovr per vincere,
nel ritorno di sabato 25, con almeno 4 punti di scarto in casa di un
Lussana Bergamo apparso non superiore, ma comba/ivo e ta/icamente
astuto. Le ospiti schierano infa/i una difesa a zona, ben chiusa in area,
alla quale le giovani orange non sono abituate, faticando quindi a
trovare riferimenti in a/acco. Non riuscendo a correre in contropiede, le
azioni a difesa schierata portano a dicili tiri da fuori, cui si aggiungono
molte occasioni sciupate in area, che vanicano il predominio a
rimbalzo oensivo.
Dopo lequilibrio no allintervallo, il Sanga rischia limbarcata nel
3 quarto, con un parziale di 8-18 per le bergamasche (32-44 al 30). Le
ragazze di casa, per, sono brave a reagire dorgoglio, recuperando pi
scarto possibile nel nale, in modo da tenere vive le speranze di passare il
turno.
Coach Colombo: Siamo sempre state so/o, sorendo la loro zona, che
per non giustica i nostri troppi errori. Anche in difesa non siamo stati
impeccabili sulla loro giocatrice pi pericolosa, che ci ha bucato pi volte.
E il pressing veniva saltato. Nonostante tu/o questo, abbiamo perso solo
di 3, e questo indica che non siamo inferiori. Stiamo lavorando in vista del
ritorno per a/accare meglio la zona, vogliamo fortemente passare il
turno.

Finale di stagione per le U15 con scon/a


secondo pronostico nel derby con Milano
Stars. Resta purtroppo lultimo posto in
classica per le orange, ma il bilancio di
coach Colombo vede anche dei lati positivi:
Questultima partita stata la migliore della
stagione, specie negli ultimi due quarti,
saltando il loro pressing a suon di passaggi
veloci. Dimostrazione dei progressi fa/i
partendo da inizio anno che non eravamo
Il gruppo Under 15.
ancora un gruppo e diventandolo strada
facendo. Abbiamo sviluppato un gioco
corale, ma sopra/u/o mi piaciuto che le ragazze abbiano arontato tu/e
le partite col sorriso, senza depressioni nonostante i risultati non ci
aiutassero. Il campionato era al di sopra del nostro livello, ma averlo nito
in crescendo cincoraggia in vista dellanno prossimo, quando con la
riforma delle categorie potremo ripresentarci in U16 con lo stesso nucleo.
IL PUNTO U15 ELITE - 14 TURNO
CLASSIFICA FINALE: Geas 28; Costamasnaga 22; Vi0uone 20; Milano Stars 18; Brignano 12; Carugate 6; Tradate 4; S. Gabriele 2.

SPECIALE Sanga & A2, fotostoria di una lunga avventura

MAGGIO 2009 - LA2


conquistata
nella
no0e magica del
Palalido (foto), battendo Torino in gara-3
di nale promozione
di B1. Protagoniste
Go0ardi, Brioschi,
Barzaghi, Ga1, Marulli, ma anche i prodo1 del vivaio
Giunzioni e Pastorino;
coach S. Fassina.

2009/10 - Sanga matricola ambiziosa (Sea


Logis/cs lo sponsor)
con gli arrivi di Mon/celli, Lisnere, Silva,
Fumagalli;
coach
Gual/eri. Sprazzi di
bel basket ma, tra
infortuni, discon/nuit e il perdurante
esilio a Pessano
(foto), la stagione non
decolla e nisce al 1
turno di playo.

SOLOPIZZA

2010/11 - Dicolt
es/ve portano a un ridimensionamento
(torna per Brioschi e
arriva Rovida); Pino1
prende la guida tecnica. Il PalaGiordani
diventa la casa e il
pubblico si appassiona
alla rincorsa della Cellularmania alla salvezza, o0enuta con un
2-0 su Biassono (foto).

2011/12 - Si rialzano le
ambizioni con gli innes/ di Stabile, Ntumba,
Fran/ni, Lidgren. Raggiunta anche la ve0a
con 11 vi0orie di la
(foto, dopo il big
match vinto con Bologna), ma la bes/a
nera Muggia nega in
volata sia le nali di
Coppa che laccesso
alle seminali-playo.

2012/13 - Annata esaltante con larrivo di


Zanon (oltre a quello
di Calastri) che con
Stabile, Fran/ni, Gottardi, Pastorino forma
un quinte0o super. Eliminando Broni e
Crema la Lops Arredi
arriva alla nale per
lA1 (foto), dove cede a
S. Mar/no in un PalaGiordani stracolmo.

2013/14 - Estate sofferta, addio a Zanon


e Pastorino, organico
comunque buono
con il 3 posto nella
prima fase e laccesso alla Poule
Promozione. In una
stagione di sole 20
par/te e che termina
senza squilli, da ricordare i derby col
Geas (foto) e unimpresa a Muggia.

2014/15 - Grande rinnovamento con larrivo di un manipolo di


giovani emergen/ accanto alle bandiere
Go0ardi e Calastri.
Tu0o da scoprire,
Il Ponte sora lingresso nella Poule
Promo con una serie
di colpi nel ritorno
(foto, la festa dopo
quello con Broni) e
poi si salva in an/cipo.

ristorante italiano
pizzeria
viale Premuda 13 - Milano

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B4 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi6uone
Ha scri6o su questo bolle7no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

FOTO G. CASO

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
22 aprile 2015

A2
10
turno

2.fase

LE DANZE VERE
PARTONO IL 30 La contesa iniziale
fra Ariano e Geas
con Laterza al
salto: prova generale di playo con
amaro nale per le
rossonere. Che
ora per sono gi
proie2ate sulla
sda per lA1 contro Castel S. Pietro:
una stagione in 80
(o 120) minu1.

RISULTATI GIOVANILI
U19 ELITE (nali naz.): Moncalieri-Geas 54-50,
Geas-La2na 47-23, Geas-Parma 74-64
U15 ELITE: Geas-Costamasnaga 46-43
U15 REG.: Valmadrera-Geas 70-36

UnA1 da conquistare in trasferta

MCS ARIANO IRPINO

58 56

PADDY POWER GEAS

FINALE PROMOZIONE: MAGIKA CASTEL S.P. - GEAS


gara-1: 30/4

gara-2: 3/5

event. gara-3: 9/5

(a Castel S. Pietro)

(a Sesto - PalaNat)

(a Castel S. Pietro)

Bea allultimo tiro. Ariano Irpino


PARZIALI:
strappa al Geas il primato (grazie al 2-0
16-9, 30-32, 45-43
negli scontri dire5i) e il vantaggio del
GEAS: Bonomi B. ne,
campo nella serie nale. Il Paddy
Arturi 17 (6/12), TognaPower dovr quindi espugnare allini 10 (5/7), Kacerik 4,
meno una volta il parquet di Castel
Galli, Picco ne, GambaS. Pietro, vincitrice dellaltro girone.
rini, Mazzoleni 2, Laterza
BATTAGLIA - stato un vero anti8, Barberis 15 (6/14),
pasto di playo: sia per il clima infuoGiorgi, Bere2a ne. All.
cato (1000 spe5atori), sia per lintensit
Zano3. ARIANO: Dodella partita. Dalla quale le rossonere
minguez 17.
traggono anche segnali positivi, avendo Protagoniste della vibrante sda ad Ariano: da sinistra Arturi, top scorer per il Geas; Barberis, che si presa
sorato la vi5oria in una gara iniziata con coraggio gli ul2mi due 2ri; e Mazzoleni, al suo massimo stagionale di minu2 con 36.
LE TOP:
malissimo (16-4 per Ariano) e proseRimbalzi: Tognalini 8.
guita peggio (infortunio a Gambarini, solo 10 in campo).
Assist: Mazzoleni 2. ReNotevole la reazione del 2 quarto, guidata da Arturi (tricuperi: Barberis 6. Falli
pla del vantaggio allintervallo), dopo la quale si viaggia
subi1: Arturi e Barberis
punto a punto, con alternanza di vantaggi minimi. Momento
3. Valutazione: Barbecritico in avvio dellultimo periodo, quando il Paddy Power
1) Che indicazioni vi lascia la par2ta con Ariano?
ris 17, Tognalini 11.
incassa un 7-0 che lo costringe a un nuovo inseguimento. CoLoro hanno giocato con grinta e pathos, spinte
CIFRE DI SQUADRA:
ronato per dal sorpasso a 25 secondi dal termine, a rma di
da un 1fo caloroso. Come ha de2o coach Cinzia, il
Barberis con un arresto e tiro dalla media (55-56). Le sestesi
loro break iniziale stato determinante perch, vero, siamo state
18/39 da 2 (46%; Ariano
per non sfru5ano i 3 falli a disposizione prima del bonus,
35%), 4/17 da 3 (24%),
brave a rientrare in par1ta, ma linizio nega1vo ha contrassegnato
cos Ariano pu costruire una tripla frontale per Chesta (n
8/12 t.lib. (67%); 11
landamento. Siamo rimaste senza fa2ore-campo in nale, ma liml
3/17
al
tiro...)
che
inla
il
decisivo
58-56.
Barberis
stavolta
rimb. o. (contro 15), 22
portante che ci siamo, e ora comincia il bello. Me3amola cos: ad
fallisce
la
replica,
poi
3
falli
spesi
dal
Geas
fanno
scadere
il
perse, 22 recuperi.
Ariano abbiamo assaggiato il clima da nale.
tempo. Persa una ba5aglia, non la guerra...
2) Castel San Pietro: o4ma squadra, per lavete ba3uta di recente
in seminale di Coppa Italia. Come vedi la serie?
S, il loro organico molto forte, con un nucleo giovanile aatato e aggiunte importan1 come Ballardini, Panella, Brune3, Ma1c
e la nostra ex Schieppa1. Non sar facile, ma abbiamo dimostrato
COACH ZANOTTI: Purtroppo siamo par- prima del bonus. Va de2o che, no a quel
di poterle ba2ere, quindi sappiamo che non una missione impos2te male, con un parziale importante a sfa- momento, Chesta aveva 1rato 1/8 da tre, ma
sibile. I playo, per, sono un altro capitolo rispe2o alla Coppa: mevore che ha condizionato poi tu2a la par1ta. spesso la sfortuna punisce senza preavviso.
glio non pensare troppo a quel precedente.
Le ragazze sono state brave a rimontare, ma In tu2a la par1ta abbiamo dimostrato di
3) Qual il tuo bilancio della stagione n qui, sia a livello di squaalla ne, sul +1, non abbiamo commesso avere voglia nonostante, a tra3, non ci sia
dra che individuale?
fallo e abbiamo concesso a Chesta la tripla stata molta lucidit, ma Ariano si conferUna stagione fra le pi belle di sempre per noi: ricca di soddisfadella vi2oria. Purtroppo, vista la bolgia nel mata la squadra tosta che . Abbiamo manzioni e con un gruppo solido e coeso come sempre, nel quale si sono
palazze2o, le ragazze non hanno sen1to i ri- cato una buona occasione, ma nulla
integrate alla perfezione Laterza e Tognalini. Ci manca un piccolo
chiami dalla panchina e non hanno fermato perduto: credo che giocando come sappiamo
step per coronare il sogno dellA1. Dobbiamo con1nuare a lavorare
lazione di Ariano con i 3 falli a disposizione potremo tentare limpresa con Magika.
sodo e poi, comunque vada, ci avremo provato dando tu2o. Per me
stato un anno con al1 e bassi: ho avuto
una buona prima parte, poi da gennaio un
CLASSIFICA FINALE
periodo di crisi che spero sia passato. Il mio
ARTURI IN
POULE PROMO
obie3vo farmi trovare pronta appena mi
QUINTETTO
GIRONE E
sar chiesto di entrare, ed essere ecace in
PINK
ogni minuto che giocher.
1) Ariano Irpino 16
Giulia Arturi, che
2) Geas
16
ha pareggiato il
Il Geas si raccoglie intorno alla panchina al termine
suo massimo sta3) Ferrara
12
del terzo quarto ad Ariano.
gionale di triple a
4) Bologna
8
bersaglio (4), si guadagna
5) Broni
6
per la tredicesima volta
linserimento nel quinte3o
6) Alpo
2
LE LEADER STATISTICHE DEL GEAS DOPO LA SECONDA FASE
ideale della se4mana di
Pink Basket. Con questa,
Pun2: Barberis 12,6 - Arturi 12,4 - Laterza 11,7 Rimbalzi: Laterza 11,2 - Tognalini 8,0 Assist: Arturi
Laltra finale3,5 - Gambarini 3,2 Recuperi: Kacerik 2,5 Falli subi2: Barberis 3,4 Minu2: Arturi 33,2 Percensopravanza Barberis che ne
promozione
tuale da 2: Kacerik 58,7% Percentuale da 3: Bere2a 36,8% Valutazione: Laterza 17,2 - Tognalini 13,5
ha totalizzate 12.
Ariano-Torino

CAMPIONATO - IL PUNTO

IL COMMENTO - Brutto inizio e ingenuit finale, ma nulla perduto

DOMANDE A... - Giulia Giorgi

PINK BASKET

www.geasbasket.it
anche su Facebook e Twitter

U19 ELITE - La corsa tricolore entra nel vivo

U15 ELITE - Chiudono imbattute

(1. GIORN.) MONCALIERI - ARMANI JUNIOR GEAS 54-50 (28-21)

ARMANI JUNIOR GEAS - COSTAMASNAGA 46-43 (17-18)

GEAS: Grassia 5, Kacerik 15, Picco 5, Bonomi 10, Ranzini 6, Mist, Dio3 2, Meroni, Oliva, Decortes 7, Guerra ne, Galiano. All. Zano3.

GEAS: Bonanno 2, Grassia, Bianchi 6, Mariani 8, Zumaglini 6, Rossini 4, Macalli,


Tricolici 2, Bonadeo, Cestari 10, Beltrami 8, Bartesaghi ne. All. Canali.

(2. GIORN.) ARMANI JUNIOR GEAS - LATINA 47-23 (27-10)


GEAS: Mist 4, Kacerik 2, Oggioni, Picco 13, Decortes 7, Grassia 8, Bonomi 11,
Bere2a, Guerra, Dio3 2, Ranzini, Galiano. All. Zano3.

(OTTAVI) ARMANI JUNIOR GEAS - PARMA 74-64 (39-30)


GEAS: Mist, Oliva, Kacerik 17, Oggioni ne, Picco 17, Decortes 6, Meroni, Grassia 4, Bonomi 19, Bere2a 2, Dio3 5, Ranzini 4. All. Zano3.
Alle nali scude5o di
Ba5ipaglia, qualicazione ai
quarti o5enuta per lU19 Armani
Junior Geas (scriviamo mercoled
22), che dopo il passo falso
allesordio, complice lassenza di
Bere5a, hanno trovato due
successi, su Latina e Parma,
questultimo nella sda che dava
inizio alleliminazione dire5a.
Allesordio una tripla di Penz
negli ultimi secondi ha portato
Sopra: il gruppo U19 Geas festeggia laccesso
alla vi5oria Moncalieri, brava
ai quar2. So3o: Kacerik e Picco, due delle
nel nale a trovare le energie
tre veterane del 96 insieme a Bere3a.
giuste dopo aver gestito la
rimonta del Geas. Contro Latina
le rossonere esprimono un gioco
migliore, trovando una difesa
tosta e pi concretezza in a5acco
nonostante percentuali non
eccellenti. Con Parma, nella sda
da dentro o fuori, grazie al
terze5o Kacerik-Picco-Bonomi
la5acco gira meglio, come
racconta il punteggio: se ci sono
aspe5i comunque da migliorare,
resta buona la prestazione
agonistica delle geassine, sopra5u5o se si considera il peso della sda a
eliminazione dire5a.
Gioved pomeriggio le geassine arontano la Reyer Venezia, tra le
massime candidate alla vi5oria nale, anche se ha perso ne5o contro
Ba5ipaglia di Tagliamento (col Geas alle nali 2014). Sar molto, molto
dura - prevede coach Zano"i -: Venezia una delle favorite, qui per
vincere e ha una squadra decisamente forte. Hanno tanti cambi, un buon
talento generale e un o5imo reparto lunghe, cosa che sempre un grosso
vantaggio. Noi abbiamo le armi per rispondere, ci proveremo no in
fondo. Il tricolore ancora sulle maglie del Geas, ma confermarsi
sarebbe unimpresa grandiosa. Mai so5ovalutare, per, queste ragazze.
IL PUNTO U19 - FINALI NAZIONALI
QUARTI DI FINALE (gioved 23): Venezia-Geas (ore 14.30); Biassono-Castel S. Pietro;
Ba3paglia-La1na; F. Rosa Bologna-Moncalieri.
SEMFINALI: venerd 24. FINALI: sabato 25.

Le U15 Elite del Geas coronano la loro


stagione lombarda con la vi5oria numero 14 in
altre5ante gare. Era il big match contro la
seconda in classica Costa, anche se ininuente
per la classica visto il titolo regionale gi al
sicuro per le rossonere. Ma entrambe le squadre
vogliono dimostrare il proprio valore; il Geas
deve fare i conti con qualche assenza. La gara
vive sul lo dellequilibrio; le sestesi provano
lallungo nel 3 quarto (36-27) ma Costa risponde
e tu5o si risolve solo nel nale, con le geassine
che nonostante percentuali poco brillanti
riescono a portare a casa anche questa vi5oria.

Alessia Bonanno (2000)

IL PUNTO U15 ELITE - 14 TURNO


Il Geas nisce con un ne2o +6 su Costa. Le prime due, pi Vi2uone e Milano Stars, accedono dire2amente alle nali nazionali (dal 26 maggio al 2 giugno).
CLASSIFICA FINALE: Geas 28; Costamasnaga 22; Vi2uone 20; MiStars 18; Brignano 12; Carugate 6; Tradate 4; S. Gabriele Mi 2.

U15 REG. - Terminano allottavo posto


VALMADRERA - ARMANI JUNIOR GEAS 70-36 (30-22)
GEAS: Dellavedova 8, Fontana 7, Fossa1 5, Maschio 5, Ferrari 4, Balduin 2,
Ghezzi 2, Colombo 2, DellOrto 1, Garu3. All. Lanzi.
Ultima partita di campionato per lUnder 15 Regionale (cio le U14 qui
impegnate nella categoria superiore) sul campo di Valmadrera.
Una buona partita per i primi due quarti con buoni spunti e cara5ere.
Poi, dopo lintervallo, arriva un ne5o calo di concentrazione (47-28 al 30) e
il risultato nale sar decisamente a sfavore delle geassine.
IL PUNTO U15 REG. - 18 TURNO
Il Geas nisce o2avo, cio terzul1mo, ma in sostanza ha sopravanzato le due avversarie alla sua portata. CLASSIFICA FINALE: Mariano 36; Melzo, Giussano 28; Valmadrera 26; Sondrio 20; Cucciago 18; Bfm Mi 12; Geas 6; Bresso 4; Usmate 2.

SALVEZZA PER IL BFM TARGATO GEAS


Si concluso posi2vamente il campionato del Bfm Milano in serie B regionale, con unossatura formata dalle 97 del Geas in doppio tesseramento. Dopo una logica fase di apprendistato a inizio stagione, la squadra ha risalito posizioni nel girone di ritorno, no a
conquistare la salvezza matema2ca con diversi turni dan2cipo. Il piazzamento conclusivo
stato il nono, con 10 vinte e 16 perse.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B1 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi3uone
Hanno scri3o su questo bolle4no: Manuel Beck, Jacopo Ca3aneo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE GEAS: Paolo Zampieri

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
23 aprile 2015

FOTO D. GARGARELLA

RISULTATI GIOVANILI
U17 ELITE: Pro Patria Busto-Varese 63-58
U15 REG.: Vedano-Cornaredo 55-45
U13: Vedano-Brignano 36-43

OTTIMA LA PRIMA - Tovaglieri in sospensione contro Elmas


sullo sfondo delle tribune gremite di Gazzada. Tu2o bene, nel
risultato e nella cornice, per Varese allesordio nei playo. Ma
solo la prima tappa di un percorso a dicolt crescente.

B Varese azzanna i playoff: la semi vicina


PLAY
OFF

1.turno
andata

VARESE 95

PARZIALI:
18-10, 34-21, 61-37
VARESE: Biasion 4,
Manzo 7, Luise3 13
(3/7, 5/6 t.lib.),
Gro2o 4, Pagano,
Premazzi 12 (4/6, 4/5
t.lib.), Lovato 17
(6/21), Sorren1no 6,
Malerba 4, Tovaglieri
6, Buoni 2, Fran1ni
3. All. Ferri.
LE TOP:
Rimbalzi: Fran1ni 10.
Assist: Manzo 4. Falli
subi1: Tovaglieri 2. Recuperi: Luise3 7.
CIFRE DI SQUADRA:
20/50 da 2 (40%), 6/16
da 3 (38%), 20/25 t.lib.
(80%), 15 rimb. o., 16
recuperi, 12 perse.
Manzo chiama a gran
voce uno schema.

78 50

PLAY
ORATORIO ELMAS

Quanto bella Varese! Vento$o punti di margine sono un


biglie2o da visita di tu2o rispe2o, fanno capire che le ragazze
di Lilli Ferri ci sono e vogliono giocarsi questi playo no
in fondo. L'andata del primo turno non ha mai storia: le sarde
di Elmas non riescono a opporre resistenza nonostante provino a non sbracare no al 40', nellintento di guadagnarsi
almeno una minima speranza in vista del ritorno. Ma la serie
appare segnata.
CHE PANCHINA - Avvio subito positivo, con Lovato e
Luise$i a me2ere a segno punti importanti (18-10 al 10'). Ma
in panchina ci sono altre se2e biancobl che scalpitano, cinque delle quali entrano in maniera importante nelle rotazioni
e danno un contributo decisivo al successo: saranno ben 32 i
punti dai cambi. Biasion, per esempio, un'o2ima alternativa a Manzo e con lei limita consistentemente la pericolosa
play sarda A3eni, Premazzi compensa
lacciacco di Gro2o e contribuisce in
maniera decisiva all'accelerata del secondo tempo. Oltre alle cecchine Lovato e Luise2i, che con due triple
aprono il break di inizio ripresa, quello
che fa prendere una via precisa alla
serie dopo il +13 del 20', c' anche la
prova tu2a sostanza di Tovaglieri, capace di collezionare buone cifre in tu2e
le voci statistiche (8 rimbalzi, 4 assist e
17 di valutazione, migliore delle sue).
Il folto pubblico accorso a Gazzada applaude e sogna le prossime sde.

I COMMENTI - Grande intensit mentale, grande ambiente

CAMPIONATO - IL PUNTO

LILLI FERRI: Sapevamo che non


potevamo mollare nemmeno per un
secondo. Lo avevamo visto anche
nelle altre par1te delle lombarde in
questa andata dei quar1 di nale. Dall'altra parte ci sono sempre squadre
a2rezzate e che che non mollano mai.
E cos stato anche per noi, visto che
ho avuto la sensazione che Elmas non
abbia mai bu2ato la spugna. Ma noi
non siamo state da meno e il risultato

TABELLONE A
ANDATA QUARTI
VARESE-Elmas
Fiorenzuola-Ponzano
Lodi-Nulvi
Marghera-Elledierre Roma

78-50
69-72
63-44
55-44

LE ALTRE LOMBARDE
Brixia-Lerici
Giussano-Firenze

54-55
66-65

Mariano-Torino Teen

47-52

stato fru2o di una gara giocata intensamente nell'arco dei 40'. Penso
che l'a4eggiamento mentale sia stato
il fa2ore X che ha creato cos tanto
margine. Abbiamo fa2o male anche
con l'uno contro uno e poi capitalizzato dalla lune2a. Tu2a la squadra ha
girato bene ed stato molto bello
poter giocare, e vincere, davan1 a un
palazze4o cos pieno e cos caldo.
Un clima davvero incredibile"

OFF

1.turno
ritorno

domenica 26 aprile - ore 18

ORATORIO ELMAS - VARESE

Varese guarda con ducia alla gara


di ritorno. Il bo5no accumulato domenica a Gazzada perme2e di stare
tranquilli, anche se di mezzo c' un
aereo da prendere e una inedita trasferta di due giorni che riporter a
casa Lovato e compagne luned nel
tardo pomeriggio. Cosa temere della
gara di ritorno? Il fa2ore campo e/o
qualche giocatrice sarda che si nascosta all'andata? Il concreto ap-

proccio alla gara, mantenuto per tu2o


il corso dei 40', lo stesso che dovremo usare nella par1ta di ritorno. I
numeri sono ogge3vamente a nostro
favore, non penso che perderemo
con 29 o pi pun1 di scarto, ma sar
importante non sciupare nulla, anche
in o3ca futura. Dovremo prestare pi
a2enzione a Secci, spegnere il motore
ad Atzeni e trovare qualche punto in
pi nel pi2urato: Lilli Ferri docet.

Da sinistra: la concentrazione di Luise5 in difesa; capitan Lovato assalta la difesa cagliaritana in entrata.

3 DOMANDE A... - Martina Grotto

1) Dove pu arrivare questa Varese e cosa servir per il


grande salto?
Questa Varese vuole arrivare no in fondo, e se non
puntasse l forse non sarebbe quella che ora e non
avrebbe fa2o un'annata cos..i sogni migliorano il presente! Aspe2erei a dir1 cosa serve in pi etc perch ancora
non stato fa2o quindi... Di sicuro, per il grande salto a
me servirebbero 10 cm in pi almeno! (ride).
2) La tua gamba come sta, dopo il piccolo infortunio di
domenica?
Ascoltando coach Ferri.
La caviglia sta migliorando ed meno grave del temuto. Io spero di esserci gi domenica, anzi sono gi l, ma
ovviamente valuteremo tra qualche giorno.
3) Come giudichi la tua stagione?
CHI SALE E CHI SCENDE
La mia stagione di quest'anno imprescindibile dalla grande staNella serie che designer lavversaria di Vagione di tu2a la squadra. Forse la considererei quella della consaperese in seminale, colpo esterno di Ponzano
volezza, in tu3 i sensi. Dei miei mezzi, del mio ruolo nella squadra, e
Veneto a Fiorenzuola, ma lo scarto ribaltadel sistema della squadra nel suo complesso.
bile. Bene Lodi nellaltra met del tabellone
contro le sarde di Nulvi. Non andata benissimo alle altre lombarde, che hanno capitaPREMAZZI E LOVATO IN QUINTETTO PINK
lizzato poco il fa2ore-campo e ora rischiano
in trasferta.
La giovane Premazzi, la veterana Lovato: sono loro a guadaFormula: quaro tabelloni interregionali sepagnarsi il quinte4o ideale della se5mana di Pink Basket, per
ra, in ciascuno dei quali si disputano quar,
il loro impa4o sulla par3ta al di l delle cifre, che sono notePINK
seminali e nale con andata e ritorno.
voli anche per altre giocatrici varesine. Per Premazzi la seSTARS
Chi supera i 3 turni promosso in A2.
conda selezione stagionale, per Lovato lo4ava.

PINK BASKET

www.pallacanestrofemminilevarese.com
www.novabasket.org anche su Facebook e Twitter

U17 EL./VA - Piccola amarezza finale

U15/NO - Impresa che carica per i playoff

PRO PATRIA BUSTO - VARESE 63-58 (36-27)

NO.VA. VEDANO - CORNAREDO 55-45 (33-18)

VARESE: Ghielmi 21, Covacich 2, Premazzi 7, Monaco, Baldini 5, Amato 19,


Marson 2, Tenconi 2, Sterzi. All. Ferri.

VEDANO: Sonzini A. 12, Sonzini I. 8, Tabachniko 6, Muraca 4, Fontanel 6, Latera 8, Scalamato 2, Sanese 2, Berengan 5, Bonaria 2, Alesina, Croci. All. Rech.

Le Under 17 chiudono una


stagione che, dopo le nali nazionali
giocate la scorsa stagione, le ragazze
di Lilli Ferri non sono riuscite a
ripetere l'impresa. Il match conclusivo
il derby con la Pro Patria e,
nonostante non contasse per la
classica e nonostante le assenze di
Sorrentino (tenuta a riposo), Lanzani
(out per un virus) e parzialmente
anche di Premazzi (in campo solo per
qualche minuto), Varese prova a
strappare una vi2oria utile per
lonore. In a2acco sono sopra2u2o
Ghielmi e Amato ad avere le
Per le U17 non unannata indimen3cabile
maggiori responsabilit e a costruire
ma qualche sorriso se lo sono regalato.
il positivo parziale del primo quarto
(12-16 al 10'). Nella seconda
frazione, per, le bustocche alzano la "voce" nel pi2urato, sopra2u2o nella
met campo bosina, e, con i numerosi secondi tiri a disposizione, riescono a
fare male ribaltando il punteggio (+9 interno al riposo lungo). La Ferri-band
prova a rientrare, anche con Baldini, per tu2a la ripresa ma riesce a
rosicchiare solo tre punti totali e si deve accontantare del referto giallo.

Dopo aver sorato il colpo con la capolista


Vi2uone, le U15 No.Va. stavolta arrivano no in
fondo e insaccano la seconda in classica
Cornaredo. O2ima quindi la chiusura della
prima fase per le ragazze di Rech, che arrivano
lanciate agli spareggi regionali.
Decisiva una difesa intensa e aggressiva che,
a parte qualche fallo commesso di troppo,
procura tanti recuperi trasformati in
contropiede, sopra2u2o dalla sorelle Sonzini.
Dopo il gi prome2ente 16-10 del 1 quarto,
arriva nel secondo il break che spacca la
partita per il +15 allintervallo. Nella ripresa,
Cornaredo si scuote, ma la No.Va. risponde
colpo su colpo e il vantaggio rimane quasi
Sara Berengan (U15)
invariato a ne 3 quarto (47-33). Nellultimo c
qualche dicolt in pi (parziale di 8-12) ma la
difesa regge e la vi2oria non mai a rischio. Vedano termina quindi con 11
vinte e 7 perse.

IL PUNTO U17 - 18 TURNO


Varese chiude sesta (mancato laggancio ad Albino) con un bilancio di parit
fra vi2orie e scon2e (9-9).
CLASSIFICA FINALE: Biassono 34; Geas 30; Milano Stars 26; Costamasnaga 24; Albino 20; Varese 18; Crema 14; Pro Patria 8: S. Gabriele Mi 6; Vi2uone 0.

U13/NO - Escono lottando


NO.VA. VEDANO - VISCONTI
BRIGNANO 36-43 (19-17)
VEDANO: D'Oppido 4, Strazzan1 6, Bonina
6, Amato 10, Raisoni 3, Borromini 2, Malna1
3, Ba2aini 2, Uboldi, Milani, Buzze3, Colombo. All. Bo3/Elli.
Cala il sipario sulla stagione delle Under 13.
Ma le giovanissime vedanesi cullano per oltre
met gara il sogno di poter passare il turno. Il -4
dell'andata, infa3, scarto ribaltabile e un
primo tempo giocato sul lo dell'equilibrio 1ene
aperta la speranza almeno no all'intervallo
lungo. Manca solo un po' di "cinismo" nei primi
due quar1: la difesa ben si comporta ma in
a2acco alla NoVa, pur muovendosi bene, non
riesce ad andare a segno con costanza. Il break
nega3vo incassato in apertura di ripresa,
quando le padrone di casa vanno a -5, segna
l'esito della gara. Nonostante lo sforzo profuso
nel nale, infa3, le ospi1 non si fanno pi
riprendere e passano cos il turno. "Dispiace la
scon2a - spiega la vice Giulia Elli - ma siamo
soddisfa3 delle ul1me due prestazioni delle
ragazze e duciosi per il futuro".

IL PUNTO U15 REG. - 18 TURNO


La classica avulsa con Vismara e Basket Corsico determina il 5 posto per la NoVa., che
quindi trova la quarta del girone A nello spareggio.
CLASSIFICA FINALE: Vi2uone 32; Cornaredo 30; Cavaria 26; Vismara Mi, Vedano, Bk Corsico 22; Antoniano Busto, CS Corsico 8; Pro Patria Busto 6; S. Pio X Mi 2.
PROSSIMA PARTITA: Vedano-Azzurra Brescia, sabato 25 a Gazzada: andata dello spareggio regionale; conta la dierenza canestri nel doppio confronto.

U14/NO - Il punto alla vigilia delle sfide decisive


Nella pausa fra la ne della terza fase e
linizio delleliminazione dire2a facciamo il
punto della stagione delle Under 14 con chi
segue le ragazze in palestra, giorno dopo giorno:
"Il percorso fa2o dal gruppo in questi due anni commenta l'allenatrice Marta Scaramelli - stato
sicuramente molto positivo. Quest'anno in modo
particolare, mi piaciuta la formula del
campionato che ci ha permesso di confrontarci

con squadre molto competitive. Le ragazze


hanno reagito bene e sono molto migliorate. Non
ho nomi da fare perch tu2e hanno dato il loro
contributo e sono cresciute sopra2u2o a livello
ta2ico e di gioco di squadra. Pronostici:
sicuramente andremo in campo sempre per dare
il meglio e cercheremo di arrivare il pi avanti
possibile. Il calendario non ci favorisce visto che
dopo gli o2avi abbiamo Vi2uone e Geas...

AMARCORD - QUANDO VARESE VINSE I PLAYOFF (2007)

Sperando che sia di buon auspicio per questanno, ecco


un ar3colo della Prealpina
(11 giugno 2007) di quando
Varese vinse la nale-playo
della B regionale (allora B2)
ba4endo Mariano.

PINK BASKET: QUARTA STAGIONE - PARTECIPANO: B2 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Vi4uone
Hanno scri4o su questo bolle5no: Manuel Beck, Giovanni Ferrario - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK
BASKET

NEWS VARIE GIOVANILI

Informazione sul Femminile Lombardo


23 aprile 2015

ALLASSALTO - Costa in corsa per 6 (toli giovanili tra maggio e giugno! Alcuni sono pi raggiungibili (regionali U17,
U14 e U13, queste ulme nella foto) e altri un po pi
complessi (U17 e U15 nazionali, U13 nazionale Join The
Game), ma sar esaltante comunque.

Nellinterzona U17 Elite, Costa aronter


For'tudo Rosa Bologna, Udine e S. Mar'no di
Lupari, a Porto S. Giorgio dall8 al 10 maggio.
Ben 5 ragazze di Costa disputeranno il 1 maggio
il Trofeo delle Province U13 al Palasampietro di
Casnate. Ma(a Panzeri selezionato per quello
maschile. Crema, che aveva eliminato di soli
2 pun' Costa/Como, ha vinto il
'tolo delle U19 Regionali.
Elia Massenzana, 2001 di
Costa, convocato al raduno
nazionale di avviamento tecnico, a Porto S. Elpidio dal 30
aprile al 3 maggio.

GIOVANILI Prove generali per un maggio caldissimo


U17 ELITE/F - Quarto posto

U15 ELITE/F - Sfida a testa alta

U17 REG./F - Prima tappa ok

COSTA - MILANO BK STARS 51-53 (28-26)

GEAS SESTO - COSTA 46-43 (17-18)

REZZATO - COSTA 37-50 (17-26)

COSTA: Del Pero 7, Frigerio 22, Fontana 2, Molteni, Polato, Melli 8, Nwohuocha, Celli, Bolis 9, Cinco)o 3. All. Sala.

COSTA: Molteni, Faverio, Celli 12, Balossi 5, Fumagalli 4, Seveso 2, Buscema 2, Cappello 4, Nwohuocha 5, Mon(, Fontana 9. All. Ranieri.

COSTA: Kortekamp, Pozzi, Seveso 7, Faverio 7, Molteni 6, Binelli 17, Cappello 2, Mauro 2, Dar(zio 1,
Bartesaghi, Orlando 6, Panzeri 2. All. Mino*.

Costa si arrende in
volata nello scontro
dire(o con Milano
Stars e chiude quarta
nell'Under 17 Elite
lombarda: buon
piazzamento, che vale
linterzona, ma forse
un pizzico stre(o
dopo aver sognato
Frigerio (98) protagonista.
anche il secondo. Gara
in equilibrio nel 1
tempo (16-16 al 10', 28-26 al 20'), poi meglio
Milano Stars che scappa no al 41-49 al 32'; la
risalita di Costa nel segno di triple a segno e
zona 3-2 in difesa, guadagnandosi addiri(ura
la possibilit di vincere nel nale, invano.

LUnder 15 Elite sora il punto esclamativo


nella sda alla capolista Geas in chiusura della
fase regionale. Niente in palio per la classica
(2 posto e biglie(o per le nali nazionali di ne
maggio gi in tasca per Costa), molta voglia di
vincere per lonore. Rispe(o allandata, molto
pi equilibrio, canestro "ristre(o" nonostante
buon ritmo e scelte di tiro (9-10 al 10', 17-18 al
20'), ma con un 19-9 nel 3 periodo Geas
allunga e Costa prova a giocarsela nella
frazione nale arrivando sino in scia.

Bel colpo esterno per


le U17 Regionali
nellandata degli
spareggi. Allinizio
importante la difesa (4-9
al 10), poi si sblocca
la(acco, che consente il
+9 allintervallo e, nel 3
quarto, il denitivo
allungo a +13 (27-40),
Giulia Binelli (99)
ben prote(o nel nale.
Prezioso quindi il
margine da difendere al ritorno (sabato 25).

IL PUNTO U17 ELITE - 18 TURNO


CLASSIFICA FINALE: CLASSIFICA: Biassono 34; Geas 30; Milano Stars 26; Costa 24; Albino 20; Varese 18; Crema 14;
Pro Patria 8; S. Gabriele Mi 6; Vi)uone 0.

U13/F - Sar migliore

IL PUNTO U15 ELITE - 14 TURNO


CLASSIFICA FINALE: Geas 28; Costa 22; Vi)uone 20;
MiStars 18; Brignano 12; Carugate 6; Tradate 4; S. Gabriele Mi 2.

NWOHUOCHA IN NAZIONALE
Dopo il 2 posto al Trofeo delle Regioni, con'nua la
scalata di Tracy Nwohuocha, classe 2000 di Costa,
che stata convocata al raduno della Nazionale
Under 15, dall1 al 3 maggio a Castel S. Pietro (Bo).

GARBAGNATE - COSTA B 90-9

U14/F - Sfiorato il colpo

COSTA: Panzeri 1, Bosisio, Gilardi 2, Barzaghi 6, Pieri,


Donghi. All. Sala.

VIMERCATE - COSTA B 46-43 DTS

Si chiude nel ritorno dello spareggio il


campionato dell'Under 13 B, in inferiorit
sica e... numerica (solo 6 ee(ive): dicile
resistere a Garbagnate, che aveva gi messo al
sicuro la qualicazione.allandata.

Le U14 B(Colognesi 20) confermano la loro


crescita cedendo solo al supplementare con la
capolista Vimercate dopo una prestazione di
grande spessore: allandata avevano perso di 28!
Si chiude al 2 posto della fase Silver.

U13 EL./M - Carburano e vanno


COSTA - NERVIANESE 78-42 (32-24)
COSTA: Frigerio 16, Rodigari 8, D'Anna 6, Merlo 2,
De Luca 2, Bonfan' 18, Galbia(, Panzeri 4, Riva 1,
Galbia( 3, Tramarin 18, Sutera 2. All. Ranieri
Avvio non facile, poi gli U13 rompono gli
indugi nel 2 periodo: dal 14-18 al 13' per gli
ospiti, i ragazzi di Bicio Ranieri dilagano
arrivando a toccare il +40 nell'ultimo quarto.

U14 EL./M - Volano


COSTA - EBRO MI 65-49
Bella vi(oria per l'Under 14 Elite: punti
pesanti per mantenere il passo delle
primissime. Sabato 25 a Lesmo sda verit.

Hanno scrio su questo bolleno: Manuel Beck, Alessandro Margo

PINK
BASKET

IN VOLO VERSO LE FINALI - Notevole questo


balzo di Giulia Pianta
nella vi,oria delle U15
Elite a Brignano. Ma notevole sopra,u,o che il
Baske-amo potrebbe
totalizzare 4 nali giovanili in questa stagione: U19 (appena
disputate), U15 Elite
(gi qualicate), U15
Regionali e U14. A prescindere da come
andr, un successo.

Informazione sul Femminile Lombardo


23 aprile 2015

GIOVANILI

GAZZELLE CON ONORE


Ancora una prestazione orgogliosa per le
Gazzelle del Baske*amo, che hanno seriamente impegnato la capolista Milano Stars:
due tempini vin( (nessuno cera riuscito
nora contro di lei) e 4 persi di cui per uno
di misura. 10-14 quindi il punteggio secondo le regole della categoria. Russo ha segnato 14 pun(.

La rovente primavera di Vittuone

U19 REG. - Quarte... ma felici di esserci state

U15 ELITE - Confermano la forma brillante

(1. GIORN.) MELZO - BASKETTIAMO VITTUONE 71-50 (45-22)

VISCONTI BRIGNANO - BASKETTIAMO VITTUONE 43-84 (23-43)

VITTUONE: Stroppa, Ghidoli, Corbe)a 21, Manzoni 13, Cordaro, Folli, Napoleone, Maschio 4, Guide-, Guerra 10, Vitelli, Bovi 2. All. Caserini.

VITTUONE: Repossi 10, Gallitogno,a 7, Monfor+ 4, Pratelli 8, Ghionda 6, Grego- 2,


Cantone 13, Pianta G. 18, Pianta E. 6, Chiavegato, Trabucchi 10. All. Riccardi.

(2. GIORN.) CREMA - BASKETTIAMO VITTUONE 65-47 (28-20)


VITTUONE: Stroppa 3, Ghidoli 2, Corbe,a 6, Manzoni 18, Cordaro 2, Folli, Napoleone 4, Maschio 9, Guide-, Guerra 3, Vitelli, Bovi. All. Caserini.

(3. GIORN.) IDEA SPORT MI - BASKETTIAMO VITTUONE 84-69 (48-34)


VITTUONE: Stroppa 6, Ghidoli 9, Corbe)a 27, Manzoni 12, Cordaro, Folli 4,
Napoleone, Maschio 2, Guide-, Guerra 9, Vitelli. All. Caserini.
Sorrisi U15 a Brignano.
Senza vi-orie alle
nal four regionali,
ma nisce comunque
con un onorevolissimo
quarto posto la
cavalcata delle U19 del
Baske-iamo. Tre
scon-e in altre-ante
partite nel prestigioso
Palasampietro di
Casnate (ex casa della
grande Comense),
Le U19 schierate nella ca)edrale del Palasampietro.
uscendo per a testa
alta da una tre giorni
di livello alto e particolarmente impegnativa. Lapproccio stato complicato
n dallavvio: nel primo match contro Melzo, le ragazze di Caserini si sono
ritrovate addiri-ura doppiate allintervallo (45-22) a causa della tensione del
momento, la rimonta del secondo tempo riuscita a riportare Vi-uone n
sul -9, ma i bersagli di Melzo nellultimo periodo hanno ricacciato indietro il
Baske-iamo. Nella seconda sda contro Crema la partenza stata senza
dubbio migliore, con un vantaggio di 5-11 dopo il primo quarto che per
stato prontamente rintuzzato dalle cremasche (28-20 a met). In questa
occasione la difesa vi-uonese ha garantito un buon lavoro, ma le basse
percentuali in a-acco hanno impedito a lungo andare di mantenere il
conta-o. Nellultima gara contro lIdea Sport il copione stato simile: buon
primo quarto, crollo nel secondo e poi ripresa passata ad inseguire
vanamente, questa volta per colpa delle troppe palle perse.
IL PUNTO U19 - FINALE REGIONALE
Nella par+ta decisiva, Crema piega Melzo. Dominio assoluto per le squadre provenien+ dal girone A: tu- loro i primi 3 pos+. CLASSIFICA: Crema 6; Melzo 4; Idea Sport Mi 2; Vi)uone 0.

Ultima partita di rodaggio prima delle nali


nazionali, ma Vi-uone a Brignano ha dimostrato di
essere gi ampiamente in condizione sica e
mentale da playo, andando a vincere con 41
punti di scarto su un campo non facile dove
nessuno in questa stagione era riuscito a passare
con un divario cos ampio. Una buona difesa e una
buona circolazione sul perimetro hanno permesso
al Baske-iamo di prendere in mano la partita n
da subito (12-23 al 10) e di gestirla a piacimento,
prendendosi gi 20 punti di margine allintervallo e
facendo girare tu-e le ee-ive in rosa.

IL PUNTO U15 ELITE - 14 TURNO


Il Geas regola Costa nel big match dellul+ma giornata (46-43) e chiude imba,uto.
Dopo aver perso le prime 3 par+te, Vi,uone ha vinto 10 delle successive 11.
CLASSIFICA FINALE: Geas 28; Costa 22; Vi)uone 20; MiStars 18; Brignano 12; Carugate 6; Tradate 4; S. Gabriele Mi 2.

U15 REG. - Sigillo al primato


S. PIO X MI - BASKETTIAMO VITTUONE 22-73 (10-31)
VITTUONE: De Girolamo 6, Voci 7, Gardini 14, Oldani, Lona+ 8, Doz 5, Nebuloni
15, Venturella 4, Terraneo 8, Di Ruocco 6. All. Giombarresi.
Solo una partita separava il Baske-iamo dal primo posto in classica nel
proprio girone e loccasione era davvero ghio-a, con un testa-coda contro
il San Pio X ultimo della classe che me-eva su un pia-o dargento il
traguardo. La squadra di Giombarresi non ha fallito lappuntamento,
mostrando il giusto aeggiamento e buona concentrazione, con il divario
che si ampliato alla ne di ogni quarto (dal +12 del 10 no al +51 nale).
IL PUNTO U15 REG. - 18 TURNO
Cornaredo cade a Vedano nellul+ma giornata e nisce staccata di 2 pun+ da Vi,uone,
che comunque sarebbe stata davan+ per gli scontri dire-. CLASSIFICA FINALE: Vittuone 32; Cornaredo 30; Cavaria 26; Vismara Mi, Vedano, Bk Corsico 22; Antoniano
Busto, CS Corsico 8; Pro Patria Busto 6; S. Pio X Mi 2.

U13 - Passano il primo turno in carrozza e adesso provano a sognare


BASKETTIAMO VITTUONE - VILLAGUARDIA
65-20 (29-8)
VITTUONE: Caserini 8, Labanca 4, Civardi, Ficara, Baronchelli 2, Cerri 4, Rossi, Faro 2, Nebuloni A. 20, Nebuloni G. 23, Croitoru 2, Stefanini.

Dopo il largo successo della gara dandata


del primo turno di spareggi regionali, il
Baske-iamo U13 non si fa sfuggire
lopportunit di fare il bis anche tra le mura
amiche nel ritorno contro Villaguardia,
passando a pieni voti il primo ostacolo ed
avanzando al turno successivo, dove ad

a-endere le biancoblu ci sar il Brixia.


Partita senza alcun problema per
Vittuone, che pur forte del divario
accumulato allandata non ha preso
sottogamba limpegno, cominciando con un
20-2 che ha di fatto mandato da subito i
titoli di coda.
Hanno scrio su questo bolleno: Manuel Beck, Mario Castelli

PINK
BASKET
Informazione sul Femminile Lombardo
23 aprile 2015

ROMAN IN QUINTETTO
IDEALE PINK
Veronica Roman, in giornata
PINK
storta al tiro come quasi tutte le
STARS
compagne, ma piovra assoluta a
rimbalzo (21 di valutazione... su 20
totale di squadra), si guadagna linserimento nel quintetto ideale della settimana di Pink Basket. la nona
volta in stagione che ottiene
il nostro premio.

PER CHIUDERE A TESTA ALTA - Le ragazze di Cant


escono dal campo, immagine simbolica di una stagione
che sta nendo. Il B( prova a salutare il suo pubblico con
quella che sarebbe una vera impresa contro la capolista.

C Cant a caccia di un sorriso finale


25
turno

SPORTIVA SONDRIO

PARZIALI:
6-11, 23-21, 36-32
CANT: Arduini M.
1, Brago*o 6, Roman 9, Barozzi 1,
Vitali 4, Cozza 3, Frigerio 2, Volpi 7, Radice, Colombo 4,
Avanzi 1. All. Villa.
LE TOP:
Rimbalzi: Roman 19,
Arduini 10. Recuperi:
Roman 5. Assist:
Volpi 1. Falli subi: Vitali 3. Valutazione:
Roman 21.
CIFRE DI SQUADRA:
7/39 da 2 (18%), 5/21
da 3 (24%), 9/13 t.lib.
(69%); 18 rimb. o.,
27 perse, 17 recup.

50 38

26

BTF 92 CANT

Cant completa una triple&a di scon&e in trasferta. A Sondrio il problema sopra&u&o la&acco, aondato da percentuali terribili sia da so&o che da fuori. Colpa anche di un
arbitraggio permissivo, ma se le valtellinesi giocano con agonismo e il Btf in modo passivo e confusionario, le recriminazioni
valgono solo no a un certo punto.
GUAI E DEMERITI - Certo le
biancorosse non hanno la sorte
amica: alle solite assenze si aggiunge luscita della realizzatrice
Colombo (caviglia k.o.) dopo
meno di un quarto. Anche per questo, linizio prome&ente (+9 a inizio
2 quarto) ha breve durata. Sondrio
sorpassa, sfru&ando la zona e i ripetuti ferri colpiti dalle brianzole.
Cant resta in partita per tu&o il 3
periodo, dominando a rimbalzo
Vitali ha fa4o 2/9 al 3ro,
(25-25 al 29), ma il nuovo vantagin media con le percentuali
gio delle locali denitivo e il calo
nega3ve della squadra.
ospite nel nale brusco.

IL COMMENTO - Giocato troppo male

VALERIO ROSSI (dirigente): Abbiamo smesso di giocare nel momento in cui loro sono ripassate a zona: a*accavamo a caso, senza pi eseguire gli schemi, e nemmeno difendevamo. Inu)le
prendersela con larbitraggio che lasciava correre di tu*o: brava Sondrio ad appro*arne. Siamo torna) avan) nel 3 quarto dominando a rimbalzo ma la qualit del
nostro gioco non si rialzata. Imbarazzante il nale senza difesa.

sabato 25 aprile, ore 21

CANT - VERTEMATESE

turno

Da una parte il B(, in serie nega)va e con una lista di assen) o acciaccate che potrebbe aggravarsi;
dallaltra Vertemate delle giovani di
Biassono, gi promossa, dominatrice del campionato con 1 sola

scon*a in 23 par)te. Ul3ma giornata con missione impossibile che


per va tentata dalle biancorosse,
che non possono pi nire terze, ma
nemmeno vogliono scivolare no a
un 7 posto che non meritano.

IL BTF 92 CANT GIOCA CON:


4 Margherita

10 Federica
6 Giorgia
8 Veronica
9 Laura
ARDUINI
TRAVAGLINI
BRAGOTTO ROMAN (cap.) CASCINO
99 - 1.85 - pivot 96 - 1.70 - guardia 86 - 1.83 - pivot 96 - 1.72 - play 96 - 1.78 - ala/pivot
12 Mar3na

16 Sara
13 Yosselin 14 Francesca 15 Gloria
BAROZZI
QUADRONI
NAVA
VOLPI
VITALI
97 - 1.74 - ala 96 - 1.66 - play/gua. 96 - 1.75 - ala 88 - 1.65 - play 97 - 1.74 - play/gua.
22 Benede4a
COLOMBO
RADICE
98 - 1.65 - play 98 - 1.66 - guardia

33 Soa

21 Marta

20 Michela PARLATI (98 - play/gua.)

AVANZI
98 - 1.75 - ala

Allenatore:
Pier VILLA

VERTEMATE

CLASSIFICA
1) Vertematese
2) Malnate
3) Eureka Monza
4) Robbiano
4) Sondrio
6) B2 Cant
7) Vimercate

44
40
34
28
28
26
24

8) Corbe*a*
22
9) Cerro Magg. 20
10) Tradate
14
11) Victor Rho
8
11) Carroccio Legn. 8
13) Carnate
4
(* 1 parta in pi)

5
6
7
8
10
11
13
14

GALLI
BENZONI
BIANCHI
TURRI
PICARELLI
IZZO
PINI
DELLORO

15
17
23
25
41

MARIANI
PALEARI
BUMELIANA
PALERMO
CECCATO

All. Cosimo
DE MILO

U17 REG. - Uno scarto che si pu ribaltare

JUNIORES CSI - Doppietta dautorit

BTF CANT - AIROLDI ORIGGIO 64-66 DTS (30-25, 58-58)

MULTISPORT CANT - BINZAGO 47-34 (25-21)

CANT: Caldera ne, Cozza, Avanzi 17, Parla) 2, Radice 6, Volpi 3, Marra 4, Frigerio 2, Cavaliere ne, Colombo 30, Arduini L, Arduini M. All. Rossi.

CANT: Arduini L. 2, Arduini M. 6, Barbieri 4, Caldera 4, Cavaliere 2, Celani,


Cozza 2, Marra 12, Frigerio 10, Proserpio E., Proserpio V. 4, Volpi 1. All. Rossi.

Scon&a di misura, dopo un supplementare, per le U17


del Btf nellandata dello spareggio regionale: il -2 si pu
ribaltare nella partita di ritorno in programma domenica 26.
Poteva concretizzare di pi una Cant che, nonostante
qualche palla persa di troppo contro il pressing, sembrava
aver preso il controllo sul +11 nel 3 quarto. Le varesine,
per, dopo aver rido&o lo svantaggio passando a zona (4538 al 30), sorpassano nellultimo quarto, complice il calo
difensivo delle biancorosse (52-54). Nella volata nale, le
ospiti non tremano dalla lune&a (4/4), ma Avanzi trova il
guizzo del pareggio a 8 dal termine. Nel supplementare
per tornano a essere troppe le palle perse del Btf, che
comunque ha ancora una possibilit di pareggiare allo
scadere, ma il tentativo di Colombo (sospe&o fallo non
schiato) non arriva al ferro.

VILLAGUARDIA - MULTISPORT CANT 38-58 (16-39)


CANT: Arduini L. 19, Barbieri 2, Caldera 4, Cavaliere 2, Celani 2,
Cozza 5, Marra 9, Proserpio E. 7, Proserpio V. 2, Volpi 6.

Colombo 30, ma dovr


saltare il ritorno.

Inizia bene il Primaverile Csi per Cant, che insegue il bis del
titolo vinto nellInvernale. La doppie&a ravvicinata di vi&orie
inizia con un recupero contro Binzago, pi impegnativo di
quanto dica lo scarto nale: equilibrio costante no
allintervallo, con il Btf che tiene il margine preso nel 1 quarto
(14-10). A inizio ripresa si fa sentire M. Arduini sui due lati del
campo, propiziando la fuga decisiva (35-28 al 30) nonostante
limprecisione in lune&a. Compito pi semplice a Villaguardia,
dove la strada in discesa n dal 1 quarto (7-22) e si arriva a
+25 alla ne del terzo.
Ha scrio su questo bolleno: Manuel Beck