You are on page 1of 5

ASPETTO VERBALE : AKTIONSART1

Nelle lingue indoeuropee la funzione originaria dei tempi del verbo non era di esprimere il
GRADO TEMPORALE (presente, passato, futuro) ma la QUALIT di un tipo di azione cio
laspetto. Laspetto la qualit o la modalit dellazione, il punto di vista o la prospettiva del
parlante o del narratore. Questazione pu essere incompiuta e perci continua, transeunte o
momentanea o indeterminata, compiuta o perfetta. A parte il futuro, in tutti gli altri tempi soltanto il
modo indicativo esprime simultaneamente il grado del tempo in cui avviene lazione, e la qualit
dellazione. Per indicare il passato nella lingua greca, si usava il cosiddetto aumento che era
piuttosto una particella preposta allinizio ma non obbligatoriamente indipendente dai temi
temporali. Per indicare il presente (o il perfetto) indicativo, le forme dei verbi erano senza aumento.
I
il PRESENTE INDICATIVO esprime unazione incompiuta e continuata, durativa o lineare
(QUALIT) che avviene nel tempo presente (GRADO TEMPORALE). Lazione presentata nella
sua durata, nel suo svolgimento o come indicante il momento del presente.2

le,gw = I am talking. (action in progress)


= Io sto parlando. (azione in divenire)
pei,qw = I am urging. (persuasion, the intended effect of the action on the speaker, is not yet
complete)
= Io sto convincendo. (si vuole dare il senso della persuasione: si intende leffetto
dellazione di chi parla, ma non completa: sto persuadendo ma non ho ancora raggiunto lo
scopo dellazione stessa)
polla,kij dw/ra fe,rw = I often bring gifts. (repeated action)
= Spesso io offro doni. (unazione che si ripete espressa dallavverbio spesso)
oi` ba,rbaroi toi/j patra,si pei,qontai = The foreigners obey their fathers. (customary action)
= Gli stranieri obbediscono ai loro padri. (unazione abituale, che si svolge di consuetudine,
di solito)
o` sofo.j th.n avlh,qeian zhtei/ = A wise man (always, in general) pursues the truth. (general
truth)
= Il saggio (sempre, in generale) cerca la verit. (una verit in generale)
Mt 23,3 pa,nta ou=n o[sa eva.n ei;pwsin u`mi/n poih,sate kai. threi/te( kata. de. ta. e;rga auvtw/n mh.
poiei/te\ le,gousin ga.r kai. ouv poiou/sin
Mt 26,18 o` de. ei=pen( ~Upa,gete eivj th.n po,lin pro.j to.n dei/na kai. ei;pate auvtw/|( ~O dida,skaloj
le,gei( ~O kairo,j mou evggu,j evstin( pro.j se. poiw/ to. pa,sca meta. tw/n maqhtw/n mou

1
Aspect refers to the type of action or state of being denoted in terms of completion vs. noncompletion, customary
action vs. single occurrence, general truth vs. a specific occurrence, or some similar distinction. (= LAspetto verbale si
riferisce al tipo di azione che si sta compiendo in termini di finita, in divenire, non ancora terminata, unazione di
consuetudine oppure unazione singola, puntuale, o altre distinzioni simili nel campo delle azioni.)
2
Present-stem Aspect: the present stem has the aspect of action not yet completed, or in progress, repeated, customary,
or pertaining to general truth. (= Laspetto del presente: il presente ha laspetto verbale di unazione che non ancora
completata, o che si sta compiendo, che viene ripetuta, che abituale, o che si riferisce, alla verit in generale.)

Lc 13,7 ei=pen de. pro.j to.n avmpelourgo,n( VIdou. tri,a e;th avfV ou- e;rcomai zhtw/n karpo.n evn th/| sukh/|
tau,th| kai. ouvc eu`ri,skw\ e;kkoyon ou=n! auvth,n( i`nati, kai. th.n gh/n katargei/
Io. 10,32 avpekri,qh auvtoi/j o` VIhsou/j( Polla. e;rga kala. e;deixa u`mi/n evk tou/ patro,j\ dia. poi/on
auvtw/n e;rgon evme. liqa,zete
At 15,21 Mwu?sh/j ga.r evk genew/n avrcai,wn kata. po,lin tou.j khru,ssontaj auvto.n e;cei evn tai/j
sunagwgai/j kata. pa/n sa,bbaton avnaginwsko,menoj
At 20,22 kai. nu/n ivdou. dedeme,noj evgw. tw/| pneu,mati poreu,omai eivj VIerousalh.m ta. evn auvth/|
sunanth,sonta, moi mh. eivdw,j(
At 26,28 o` de. VAgri,ppaj pro.j to.n Pau/lon( VEn ovli,gw| me pei,qeij Cristiano.n poih/sai
1Co 15,42 Ou[twj kai. h` avna,stasij tw/n nekrw/n spei,retai evn fqora/|( evgei,retai evn avfqarsi,a|\
1Co 16,5-6 VEleu,somai de. pro.j u`ma/j o[tan Makedoni,an die,lqw\ Makedoni,an ga.r die,rcomai( pro.j
u`ma/j de. tuco.n paramenw/ h' kai. paraceima,sw( i[na u`mei/j me prope,myhte ou- eva.n poreu,wmai
Notate Bene: 1)
Likewise the present infinitive in most uses has aspect meaning rather than
time meaning: it refers to continuous or customary action. (= Allo stesso modo linfinito presente,
nelle diverse occasioni in cui viene usato, si riferisce di pi allaspetto del verbo [confronta i
significati sopra espressi] che non al tempo del verbo stesso.)

oi` poli/tai avgaqoi. ei=nai bou,lontai = The citizens want to be brave (on all occasions, in
general).
= I cittadini vogliono essere buoni (in generale, in ogni occasione).
calepo.n to. feu,gein = It is difficult to be in exile. (exile is a lasting state, not isolated at one
point in time)
= E difficile stare in esilio. (cio vivere da esiliati: lesilio una condizione che dura nel
tempo, non deve essere un isolato momento del tempo)
Mt 14,22 Kai. euvqe,wj hvna,gkasen tou.j maqhta.j evmbh/nai eivj to. ploi/on kai. proa,gein auvto.n eivj to.
pe,ran( e[wj ou- avpolu,sh| tou.j o;clouj
Mc 12,33 kai. to. avgapa/n auvto.n evx o[lhj th/j kardi,aj kai. evx o[lhj th/j sune,sewj kai. evx o[lhj th/j
ivscu,oj kai. to. avgapa/n to.n plhsi,on w`j e`auto.n perisso,tero,n evstin pa,ntwn tw/n o`lokautwma,twn
kai. qusiw/n
Io 9,4 h`ma/j dei/ evrga,zesqai ta. e;rga tou/ pe,myanto,j me e[wj h`me,ra evsti,n\ e;rcetai nu.x o[te ouvdei.j
du,natai evrga,zesqai
At 15,37-38 Barnaba/j de. evbou,leto sumparalabei/n kai. to.n VIwa,nnhn to.n kalou,menon Ma/rkon\
Pau/loj de. hvxi,ou( to.n avposta,nta avpV auvtw/n avpo. Pamfuli,aj kai. mh. sunelqo,nta auvtoi/j eivj to.
e;rgon mh. sumparalamba,nein tou/ton
Notate Bene: 2)
Because the present stem implies action not yet completed, its meaning is
often conative, that is, it expresses an action begun, attempted, or intended (often translated into
English with the phrase try to). (= Dal momento che il presente contiene anche il significato di
unazione non completata [quindi che si sta svolgendo] esso prende spesso il senso conativo, cio di
unazione che sta per cominciare, che si vuol tentare o che si intende iniziare [corrisponde alla
nostra espressione idiomatica tentare di provare a]).

tau/ta toi/j stratiw,taij di,dwmi = I try to give/offer the soldiers these things. (conative
present)
= Io provo a dare (tento di dare) queste cose ai soldati. (conativo presente)
Gal 6,12 o[soi qe,lousin euvproswph/sai evn sarki,( ou-toi avnagka,zousin u`ma/j perite,mnesqai( mo,non
i[na tw/| staurw/| tou/ Cristou/ mh. diw,kwntai

tou.j pai/daj e;peiqe = He was trying to persuade the children. (conative imperfect)
= Egli tentava di convincere i ragazzi. (conativo imperfetto)
Mt 3,14 o` de. VIwa,nnhj diekw,luen auvto.n le,gwn( VEgw. crei,an e;cw u`po. sou/ baptisqh/nai( kai. su.
e;rch| pro,j me
II

il PASSATO INDICATIVO

a)
nellimperfetto3 esprime unazione incompiuta e continuata (QUALIT) nel tempo
passato (GRADO TEMPORALE): (azione iterativa).

tau/ta e;legon = I was saying these things. (at a particular moment).


= Io stavo dicendo queste cose. (in un particolare momento).
polla,kij dw/ra e;feron = I often used to bring gifts.
= Io spesso (di solito) portavo doni.
e`ka,stote to.n strathgo.n evph,|noun = On each occasion they praised the general.
= In ogni occasione elogiavano il comandante.
Mc 6,41 kai. labw.n tou.j pe,nte a;rtouj kai. tou.j du,o ivcqu,aj avnable,yaj eivj to.n ouvrano.n euvlo,ghsen
kai. kate,klasen tou.j a;rtouj kai. evdi,dou toi/j maqhtai/j auvtou/! i[na paratiqw/sin auvtoi/j( kai. tou.j
du,o ivcqu,aj evme,risen pa/sin
At 2,45 kai. ta. kth,mata kai. ta.j u`pa,rxeij evpi,praskon kai. dieme,rizon auvta. pa/sin kaqo,ti a;n tij
crei,an ei=cen\
b)
nellaoristo4 indicativo exprime unazione transeunte o momentanea o puntuale o
indeterminata (QUALIT) o considerata come tale dallo scrittore, avvenuta nel tempo passato
3
The imperfect is a past tense with the aspect of continuous or incomplete or repeated or customary action. (=
Limperfetto un passato con un aspetto verbale che esprime incompletezza (quindi divenire) o ripetizione, o unazione
abituale.)
4

Aorist-stem Aspect: The aorist stem conveys an action which is instantaneous and includes conceptually its
completion. In the indicative, since the aorist carries no suggestion of duration or of permanent results of the action, it
is used to refer to a simple, unique occurrence in the past (for instance, for the statement of historical fact). Outside the
indicative the aorist stem normally has aspect meaning only and does not refer to past time. The aorist infinitive, for
example, in most of its uses refers to a self-complete, instantaneous, or unique occurrence. (= LAspetto dellAoristo:
Laoristo d lidea di unazione puntuale (istantanea, momentanea, che si apre e si chiude immediatamente) e include
nellazione stessa il suo completamento ( finita). Nellindicativo, dal momento che laoristo non ha indicazioni di
durata nel tempo o di risultati permanenti dellazione, usato per riferirsi alla semplice ed unica occorrenza nel passato,
unazione quindi puntuale che capitata (per esempio una frase che si riferisce ad un fatto storico). Fuori dallindicativo
laoristo pu avere un aspetto verbale diverso che non si riferisca al passato (come invece capita per lindicativo). E il
caso dellinfinito aoristo che, nella maggior parte del suo utilizzo, si riferisce a qualcosa che capitato di unico,
istantaneo, completo.)

(GRADO TEMPORALE). Lazione considerata come un momento o il punto in cui inizia o il


punto in cui finisce.

oi` vAqhnai/oi to.n Swkra,th hvdi,khsan = The Athenians wronged Socrates.


= Gli Ateniesi trattarono ingiustamente Socrate.
avpe,qanon evn th/| ma,ch| e`pta. a;nqrwpoi = Seven men died in the battle.
= Sette uomini morirono nella battaglia.
oi` poli/tai avgaqoi. gene,sqai evn tau,th| th/| ma,ch| bou,lontai = The citizens want to be
(become, prove themselves, show themselves) brave in this battle.
= I cittadini vogliono essere buoni (diventare, dare prova di se stessi, mostrare essi stessi
di essere) in quella battaglia.
e;doxe toi/j vAqhnai,oij evpaine,sai to.n Dhmosqe,nh = The Athenians resolved to praise
Demosthenes (on some particular occasion).
= Gli Ateniesi decisero di elogiare Demostene. (in qualche particolare occasione).
Notate Bene 1)
Verbs in the aorist which denote a state of being or an action which by its
nature is usually continuous are called ingressive or inceptive aorists. (= Verbi che nellaoristo
sottolineano uno stato in divenire ( detta unazione passata, ma che durata del tempo) o
unazione che, per sua natura, di solito, continua sono chiamati aoristi ingressivi.)

evbasi,leuse e`bdomh,konta e;th = He ruled for 70 years (but he no longer does).


= Regn per 70 anni (ma ormai tutto passato).
evbasi,leusen = He became king.
= Divent re.
Mt 5,17 Mh. nomi,shte o[ti h=lqon katalu/sai to.n no,mon h' tou.j profh,taj\ ouvk h=lqon katalu/sai
avlla. plhrw/sai
Lc 19,41 Kai. w`j h;ggisen ivdw.n th.n po,lin e;klausen evpV auvth,n
Io. 2.20 ei=pan ou=n oi` VIoudai/oi( Tessera,konta kai. e]x e;tesin oivkodomh,qh o` nao.j ou-toj( kai. su. evn
trisi.n h`me,raij evgerei/j auvto,n
At 1,21 dei/ ou=n tw/n sunelqo,ntwn h`mi/n avndrw/n evn panti. cro,nw| w-| eivsh/lqen kai. evxh/lqen evfV h`ma/j
o` ku,rioj VIhsou/j(
1Co 15,3 pare,dwka ga.r u`mi/n evn prw,toij( o] kai. pare,labon( o[ti Cristo.j avpe,qanen u`pe.r tw/n
a`martiw/n h`mw/n kata. ta.j grafa,j
2Co 8,9 ginw,skete ga.r th.n ca,rin tou/ kuri,ou h`mw/n VIhsou/ Cristou/( o[ti diV u`ma/j evptw,ceusen
plou,sioj w;n( i[na u`mei/j th/| evkei,nou ptwcei,a| plouth,shte
c)
nel perfetto indicativo esprime unazione compiuta (QUALIT) nel presente
(GRADO TEMPORALE) in quanto continua negli effetti. Lazione indica una situazione come
risultato di unazione passata.5
5

Perfect-stem Aspect: The Greek perfect stem conveys a completed action with results that continue in the present. (=
Laspetto verbale del Perfetto: Il perfetto greco d lidea di unazione completata che ha il suo completamento nel
presente.)

mema,qhka = I have learned (and now know).


= Ho imparato (e quindi so).
bebou,leumai = I have deliberated (and am now resolved).
= Io ho deliberato (quindi, ora, sono determinato).
te,qnhka = I have died and am now dead = I am dead.
= Io sono morto.
e[sthka = I have adopted a stance and am now standing = I stand.
= Mi sono collocato l ed ora sto l.
me,mnhmai = I have called to my own mind and am now remembering = I remember.
= Io ho richiamato alla mia mente e ora sto ricordando = Io ricordo.
Mc 15,44 o` de. Pila/toj evqau,masen eiv h;dh te,qnhken kai. proskalesa,menoj to.n kenturi,wna
evphrw,thsen auvto.n eiv pa,lai avpe,qanen\
Io 5,45 mh. dokei/te o[ti evgw. kathgorh,sw u`mw/n pro.j to.n pate,ra\ e;stin o` kathgorw/n u`mw/n
Mwu?sh/j( eivj o]n u`mei/j hvlpi,kate
1Co 11,2 VEpainw/ de. u`ma/j o[ti pa,nta mou me,mnhsqe kai,( kaqw.j pare,dwka u`mi/n( ta.j parado,seij
kate,cete
2Co 6,11 To. sto,ma h`mw/n avne,w|gen pro.j u`ma/j( Kori,nqioi( h` kardi,a h`mw/n pepla,tuntai\
d) nel picheperfetto esprime unazione compiuta (QUALIT) nel tempo passato (GRADO
TEMPORALE).6

evgegra,fh evpistolh,n = I had written a letter (and it was then finished).


= Io avevo scritto una lettera (ed essa era poi terminata).
evbebouleu,mhn = I had (was) resolved.
= Io avevo determinato.
Mc 15,10 evgi,nwsken ga.r o[ti dia. fqo,non paradedw,keisan auvto.n oi` avrcierei/j
Io 9,22 tau/ta ei=pan oi` gonei/j auvtou/ o[ti evfobou/nto tou.j VIoudai,ouj\ h;dh ga.r sunete,qeinto oi`
VIoudai/oi i[na eva,n tij auvto.n o`mologh,sh| Cristo,n( avposuna,gwgoj ge,nhtai

6
The Greek pluperfect denotes a past fixed state resulting from a completed action. (= Il picheperfetto greco esprime
unazione del passato ormai conclusa e terminata.)