You are on page 1of 9

Statuto associazione

CENTOCITTA
Art. 1 DENOMINAZIONE
E' costituita nel rispetto del codice civile e della L 383/2000 l'associazione CENTOCITTA
Art. 2 SEDE
L'associazione ha sede legale in Zagarolo, Piazza della stazione ,30 FF.SS, non ha scopo di lucro, la sua
durata illimitata. Gli eventuali utili non possono essere ripartiti anche indirettamente.
Il trasferimento della sede sociale non comporta modifica statutaria.
Art. 3 SCOPI DELL'ASSOCIAZIONE
Scopo dell'associazione il perseguimento delle seguenti finalit:
1.
la promozione sociale, culturale, artistica, sportiva, turistica, ricreativa, ludica, ponendo al
centro la persona umana;
2.
laffermazione della socialit e della partecipazione, la realizzazione di servizi ed attivit
socialmente utili, contribuendo in tal modo alla crescita culturale e civica in particolare dei propri
soci, dei sostenitori, ma anche di tutti i cittadini del territorio in cui operer lassociazione.
3.
promozione e organizzazione di eventi, congressi, convegni di approfondimento e occasioni
di aggregazione e animazione sociale e culturale, anche attraverso visite guidate, gite, soggiorni, viaggi
oltre che in territorio urbano anche su tutto il territorio nazionale ed allestero.
4.
Lofferta di servizi di assistenza e consulenza contabile, fiscale, amministrativa e legale, anche
propri di C.A.F. e Patronato e/o di relativi centri di raccolta e di carattere professionale attraverso il
centro sito in Zagarolo, Piazza della stazione ,30 FF.SS, o altro centro di servizi, per coadiuvare e
agevolare i soci, i sostenitori e la cittadinanza in generale nella soluzione di problematiche
personali e familiari, nonch finalizzati alla tutela dei diritti dei consumatori, dei privati persone
fisiche e giuridiche, e relativa tutela sia stragiudiziale che giudiziale.
5.
Promozione e realizzazione di incontri, convegni, conferenze, stage, seminari, corsi, volti
allinformazione, formazione, aggiornamento in ambito e materie di cui al precedente punto 4.
6.
Attivit di assistenza, di animazione e collaborazione per minori, disabili, anziani e per tutti i
sogetti deboli o in difficolt o svantaggiati ai sensi del relativo regolamento comunitario, con
organizzazione e/o svolgimento dei relativi servizi connessi quali ad es. il trasporto.
7.
Attivit di ricerca e di studio.
8.
Attivit di informazione, formazione e qualificazione professionale dei giovani per il loro
inserimento nel mercato del lavoro.
9.
Attivit di informazione, formazione, aggiornamento, qualificazione e riqualificazione
professionale dei lavoratori disoccupati e/o inoccupati anche stranieri.
10.
Attivit di sviluppo e miglioramento professionale dei lavoratori di tutte le categorie e
comparti, sia pubblici che privati, elevandone la loro formazione culturale generale e professionale.
11.
Promozione e realizzazione di incontri, convegni, conferenze, stage, seminari, corsi (anche di
lingua italiana e straniere) visite guidate ed attivit culturali, mostre, proiezioni, dibattiti, spettacoli,
gare, esibizioni ed eventi in generale nel campo dellarte, musica, pittura, ceramica, scultura, ambiente,
archeologia, sport ecc., attivit ricreative sportive e delle altre attivit umane al fine di diffondere e
consentire la circolazione delle idee e della cultura, con la possibilit di gestire i relativi spazi.
12.
Studio delle trasformazioni e riqualificazione delle aree urbane e lattivazione di percorsi
partecipati per la riqualificazione di aree metropolitane.
13.
Diffusione dellassociazione anche attraverso la promozione di manifestazioni e incontri
culturali, editoriali e scientifici, di servizi di assistenza e di informazione tesi ad eliminare ogni forma
di discriminazione culturale e sociale, nonch tutte le forme che si oppongono allintegrazione dei
disabili (L. 104/92), degli immigrati e delle minoranze in generale.

14.

Patrocinio, realizzazione di conferenze, dibatti, corsi di formazione e aggiornamento, in


particolare nelle scuole Statali e Comunali, sia per lavoratori che per studenti, nonch per insegnanti.
15.
Realizzazione convenzioni, accordi con altre associazioni e/o altri enti culturali, ricreativi e di
formazione, svolgendo altres attivit di tutoraggio per gli scopi istituzionali, nonch convenzioni con
istituti di credito, assicurativi, previdenziali, e/o con altri soggetti fornitori di beni e servizi necessari,
utili o complementari agli scopi istituzionali.
16.
Stampa, diffusione e distribuzione di pubblicazioni periodiche e di riviste o libri.
17.
Potr compiere tutte le operazioni immobiliari, mobiliari e finanziarie necessarie ed
opportune per la realizzazione degli scopi sociali.
18.
Raccolta di mezzi finanziari utili al perseguimento delle finalit associative e svolgimento
dellattivit burocratica occorrente per accedere ai finanziamenti disposti sia da leggi comunitarie che
da norme nazionali o altro anche a livello regionale, comunale e/o municipale per la finalit
istituzionale.
19.
Lo sviluppo, lapprofondimento e la ricerca sulle metodologie di insegnamento e accudimento
fisico, psichico o didattico delle minoranze, da mettere a disposizione degli istituti che ne faranno
richiesta, quali ad esempio asili nido, materne e scuole in genere, ospedali, case di cura o altro.
20.
Ideazione, produzione e post-produzione di cortometraggi, medio metraggi e lungometraggi
di interesse sociale ambientale culturale e umanitario.
21.
Ideazione, produzione e post-produzione di documentari, video inchieste, reportage di
interesse sociale ambientale e umanitario.
22.
Ideazione, produzione e post-produzione di video-clips musicali, spot pubblicitari e
promozionali, backstage, format televisivi, fiction, contenuti per web tv, sigle, animazioni nonch
video didattici e per formazione a distanza.
23.
Servizi di informazione e ricerca in materia ambientale.
24.
La crescita personale e motivazionale dei soci.
25.
Organizzazione e/o svolgimento dei servizi connessi, correlati e complementari a tulle le
suddette finalit ed iniziative, quali ad es. il trasporto di persone, animali e cose.
Le attivit dell'associazione e le sue finalit sono ispirate a principi di pari opportunit tra uomini e donne
e rispettose dei diritti inviolabili della persona.
Art. 4 I SOCI
Sono ammessi a far parte dell'Associazione tutti gli uomini e le donne che accettano gli articoli dello
Statuto e del regolamento interno, che condividano gli scopi dell'associazione e si impegnino a dedicare
una parte del loro tempo per il loro raggiungimento.
L'organo competente a deliberare sulle domande di ammissione degli aspiranti soci il Comitato
Direttivo.
L'ammissione all'Associazione deliberata dal Comitato Direttivo su domanda scritta del richiedente
nella quale dovr specificare le proprie complete generalit. In base alle disposizioni di cui al D.Lgs.
196/03 tutti i dati personali raccolti saranno soggetti alla riservatezza ed impiegati per le sole finalit
dell'Associazione previo assenso scritto del socio. Il diniego va motivato.
All'atto dell'ammissione il socio si impegna al versamento della quota di autofinanziamento annuale nella
misura fissata dal Comitato Direttivo e, per gli anni successivi al primo, approvata in sede di bilancio
dall'Assemblea ordinaria, al rispetto dello Statuto e dei regolamenti emanati.
Ci sono due categorie di soci:
- Soci fondatori: coloro che sono intervenuti alla costituzione dell'associazione, hanno diritto di voto,
sono eleggibili alle cariche sociali, la loro qualit di soci ha carattere di perpetuit, non soggetta ad
iscrizione annuale, ma solo al pagamento della quota sociale.
- Soci ordinari: coloro che aderiscono successivamente allAssociazione, previa presentazione di domanda
scritta e relativa ammissione da parte del Comitato direttivo, il quale in caso di non ammissione non avr
obbligo di rendere relativa motivazione. Hanno diritto di voto e sono eleggibili alle cariche sociali.
La loro qualit di soci effettivi subordinata all'iscrizione e al pagamento della quota sociale.
Il numero dei soci illimitato.
I soci sono tenuti al pagamento della quota sociale entro 10 giorni dall'iscrizione nel libro soci.

Le attivit svolte dai soci a favore dell'associazione e per il raggiungimento dei fini sociali sono svolte
prevalentemente a titolo di volontariato e totalmente gratuite, salvo il rimborso delle spese sostenute.
L'associazione pu in caso di particolare necessit, assumere lavoratori dipendenti o avvalersi di
prestazioni di lavoro autonomo, anche ricorrendo ai propri associati, i quali in tal caso potranno essere
retribuiti sulla base delle prestazioni svolte.
LAssociazione si avvale anche dellapporto di eventuali sostenitori ovvero coloro i quali, condividendo
gli scopi e le finalit dellAssociazione e pur non partecipando attivamente alla vita associativa mediante
propria attivit, chiedono ed ottengono il riconoscimento di tale qualifica e concorrono esclusivamente a
favorire e sostenere le attivit e i progetti dellAssociazione mediante regolari contributi economici e/o in
natura.
Il sostenitore non ha diritto di voto e non sono eleggibili alle cariche sociali.
Il sostenitore ha diritto di fruire e partecipare, con precedenza ed a condizioni vantaggiose
(proporzionalmente al contributo versato) rispetto alla generalit della cittadinanza, di tutti i servizi
forniti ed a tutte le attivit ed iniziative promosse dallassociazione, di beneficiare delle eventuali
convenzioni stipulate dallassociazione con diversi soggetti eroganti servizi e/o beni, di ricevere le relative
informazioni
sullattivit
dellAssociazione.
Art. 5 DIRITTI DEI SOCI
I soci fondatori e ordinari hanno diritto di eleggere gli organi sociali e di essere eletti negli stessi. Tutti i
soci fondatori e ordinari hanno i diritti di informazione e di controllo stabiliti dalle leggi e dal presente
Statuto.
Tutti i soci fondatori e ordinari hanno diritto di accesso ai documenti, delibere, bilanci, rendiconti e
registri dell'associazione.
Tutti i soci fondatori e ordinari maggiorenni hanno diritto di voto.
Art. 6 DOVERI DEI SOCI
Il comportamento del socio verso gli altri aderenti ed all'esterno dell'associazione deve essere animato da
spirito di solidariet ed attuato con correttezza, buona fede, onest, probit e rigore morale, nel rispetto
del presente Statuto e delle linee programmatiche emanate.
Art. 7 RECESSO/ESCLUSIONE DEL SOCIO
Il socio pu recedere dall'associazione mediante comunicazione scritta, anche mediante email, da inviare
al coordinatore del Comitato direttivo. Il recesso ha effetto dalla data della riunione del comitato direttivo
nel quale posto allordine del giorno.
Il socio pu essere escluso dall'associazione in caso di inadempienza dei doveri previsti dall'art. 6 o per
altri gravi motivi che abbiano arrecato danno morale e/o materiale all'associazione stessa.
L'esclusione del socio deliberata dal Comitato direttivo. Deve essere comunicata a mezzo lettera al
medesimo, o mediante email assieme alle motivazioni che hanno dato luogo all'esclusione e ratificata
dall'assemblea soci nella prima riunione utile.
Soci receduti e/o esclusi che abbiano cessato di appartenere all'associazione, non possono richiedere la
restituzione dei contributi versati, n hanno diritto alcuno sul patrimonio dell'associazione.
Art. 8 GLI ORGANI SOCIALI
Gli organi dell'associazione sono:
- L'assemblea dei soci;
- Il comitato direttivo;
- Il presidente
Tutte le cariche sociali sono assunte e assolte a totale titolo gratuito.
Art. 9 L'ASSEMBLEA
L'assemblea organo sovrano dell'associazione. L'assemblea dei soci costituita dai soci fondatori e
ordinari, convocata almeno una volta all'anno dal presidente dell'associazione o da chi ne fa le
veci,

mediante:
Avviso affisso nei locali della Sede almeno 20 giorni prima.
L'Assemblea convocata dal Presidente almeno una volta all'anno ed presieduta dal Presidente stesso o
da un suo delegato nominato tra i membri del Direttivo.
Deve inoltre essere convocata
a) quando il Direttivo lo ritenga necessario;
b) quando la richiede almeno un decimo dei soci.
L'assemblea organo sovrano dell'associazione.
Gli avvisi di convocazione devono contenere l'ordine del giorno dei lavori e la sede ove si tiene la
riunione.
L'assemblea pu essere ordinaria e straordinaria. E' straordinaria l'assemblea convocata per la modifica
dello Statuto o per deliberare il trasferimento della sede legale o lo scioglimento dell'associazione. E'
ordinaria in tutti gli altri casi.
L'assemblea ordinaria valida in prima convocazione se presente la maggioranza degli iscritti aventi
diritto di voto; in seconda convocazione, da tenersi anche nello stesso giorno, qualunque sia il numero dei
presenti.
L'assemblea ordinaria
A) elegge il Presidente.
B) elegge il Comitato Direttivo;
C) propone iniziative indicandone modalit e supporti organizzativi;
D) approva il bilancio consuntivo e preventivo annuale ed il rendiconto predisposti dal Direttivo;
E) fissa annualmente l'importo della quota sociale di adesione;
E) ratifica le esclusioni dei soci deliberate dal Comitato direttivo;
F) approva il programma annuale dell'associazione.
Le deliberazioni dell'assemblea ordinaria vengono prese a maggioranza dei presenti e rappresentati per
delega; sono espresse con voto palese, tranne quelle su problemi riguardanti le persone e la qualit delle
persone o quando l'assemblea lo ritenga opportuno.
Ogni socio fondatore e ordinario ha diritto di esprimere un solo voto e pu presentare una sola delega in
sostituzione di un socio non amministratore.
Le discussioni e le deliberazioni dell'assemblea ordinaria e straordinaria sono riassunte in un verbale che
viene redatto dal segretario o da un componente dell'assemblea appositamente nominato. Il verbale viene
sottoscritto dal Presidente e dall'estensore trascritto su apposito registro, conservato a cura del
Presidente nella sede dell'associazione.
Ogni socio fondatore e ordinario ha diritto di consultare i verbali delle sedute e chiederne, a proprie spese,
una copia.
L'assemblea straordinaria
a) approva eventuali modifiche allo Statuto con la presenza di 2/3 dei soci fondatori e ordinari e con
decisione deliberata a maggioranza dei presenti;
b) scioglie l'associazione e ne devolve il patrimonio col voto favorevole di 3/4 dei soci fondatori e
ordinari.
Hanno diritto di partecipare alle assemblee, di votare e di essere eletti, tutti i soci fondatori e ordinari
iscritti, purch in regola con il pagamento della quota.
Art. 10 IL COMITATO DIRETTIVO
L'associazione amministrata da un Comitato direttivo eletto dall'assemblea e composto da tre a dieci
membri.
La convocazione del Comitato direttivo decisa dal Presidente o richiesta e automaticamente convocata
da tre membri del Comitato direttivo stesso.
Le delibere devono avere il voto della maggioranza assoluta dei presenti, a parit di voti prevale il voto del
Presidente.

Il Comitato direttivo:
1. compie tutti gli atti di ordinaria e straordinaria amministrazione
2. redige e presenta all'assemblea il rapporto annuale sulle attivit dell'associazione
3. redige e presenta all'assemblea il bilancio consuntivo e quello preventivo ed il rendiconto economico.
4. ammette i nuovi soci
5. esclude i soci salva successiva ratifica dell'assemblea ai sensi dell'art.7 del presente
statuto.
Le riunioni del Comitato direttivo sono legalmente costituite quando presente la maggioranza dei suoi
componenti.
Nell'ambito del comitato direttivo sono previste almeno le seguenti figure: il Presidente (eletto
direttamente dall'assemblea generale), il Vice Presidente, il Tesoriere (eletti nell'ambito del Comitato
direttivo stesso).
Art. 11 IL PRESIDENTE
Il Presidente ha la legale rappresentanza dell'Associazione, presiede il Comitato direttivo e l'assemblea.
Rappresenta l'associazione di fronte alle autorit ed ai terzi ed il suo portavoce ufficiale.
Convoca l'assemblea dei soci e il Comitato direttivo sia in caso di convocazioni ordinarie che
straordinarie.
Dispone dei fondi sociali con provvedimenti controfirmati dal tesoriere.
Art. 12 PATRIMONIO DELLASSOCIAZIONE
Il patrimonio dellAssociazione indivisibile, sia durante la vita dellAssociazione che in caso di suo
scioglimento, ed costituito:
1. dal Fondo di dotazione costituito dai conferimenti in denaro versati dai soci allatto di costituzione
dellAssociazione e contributi dei sostenitori.
2. dai beni mobili e immobili di propriet dellAssociazione o che potranno essere acquistati e/o
provenire da lasciti e donazioni da enti e soggetti pubblici e privati;
3. da contributi, erogazioni, lasciti e donazioni di enti e soggetti pubblici e privati;
4. da eventuali fondi di riserva costituiti con le eccedenze di bilancio.
Art. 13 RISORSE ECONOMICHE
LAssociazione trae le sue risorse economiche per il funzionamento da:
quote associative annuali;
contributi degli aderenti e/o dei sostenitori e/o di privati;
contributi dello Stato, di enti ed istituzioni pubbliche e/o private;
contributi di organismi internazionali;
rimborsi derivanti da convenzioni.
Tutte le entrate saranno destinate alla realizzazione delle finalit dellAssociazione.
I fondi dell'associazione non potranno essere investiti in forme che prevedano la corresponsione di un
interesse.
Ogni mezzo che non sia in contrasto con il Regolamento interno e con le leggi dello Stato Italiano potr
essere utilizzato per appoggiare e sostenere i finanziamenti all'associazione e arricchire il suo patrimonio.
Art. 14 BILANCIO
I bilanci sono predisposti dal comitato direttivo e approvati dall'assemblea.
Il bilancio consuntivo approvato dall'assemblea generale ordinaria con voto palese o con le maggioranze
previste dallo Statuto.
L'assemblea di approvazione del bilancio consuntivo deve tenersi entro la data del 30 aprile dell'anno
successivo alla chiusura dell'esercizio sociale.
Il bilancio consuntivo depositato presso la sede dell'associazione almeno 20 giorni prima dell'assemblea e
pu essere consultato da ogni associato.
Il bilancio preventivo approvato dall'assemblea generale ordinaria con voto palese o con le maggioranze
previste dallo Statuto.

Il bilancio preventivo depositato presso la sede dell'associazione, almeno 20 giorni prima dell'assemblea
e pu essere consultato da ogni associato.
Art. 15 MODIFICHE STATUTARIE
Questo statuto modificabile con la presenza dei due terzi dei soci dell'associazione e con voto favorevole
della maggioranza dei presenti. Ogni modifica o aggiunta non potr essere in contrasto con gli scopi
sociali, con la dottrina e il Regolamento interno e con la Legge italiana.
Art. 16 SCIOGLIMENTO DELL'ASSOCIAZIONE
Per deliberare lo scioglimento dell'associazione e la devoluzione del patrimonio occorre il voto favorevole
di almeno i tre quarti degli associati convocati in assemblea straordinaria.
L'assemblea che delibera lo scioglimento dell'associazione nomina uno o pi liquidatori e delibera sulla
destinazione del patrimonio che residua dalla liquidazione stessa.
La devoluzione del patrimonio sar effettuata con finalit di pubblica utilit a favore di associazioni di
promozione sociale di finalit similari.
Art. 17: DISPOSIZIONI FINALI
Per tutto ci che non espressamente previsto si applicano le disposizioni contenute nel codice civile e
nelle leggi vigenti in materia.

Allegati:
a) Atto costitutivo.

ATTO COSTITUTIVO

ASSOCIAZIONE DI

PROMOZIONE SOCIALE

CENTOCITTA
In data .. presso la sede in Zagarolo, Piazza della stazione ,30 FF.SS, si sono riuniti i seguenti
sigg.:
che, di comune accordo, stipulano e convengono quanto segue:
Art. 1 - Dai suddetti comparenti, in qualit di soci fondatori, costituita una libera associazione di
Promozione Sociale (ex Legge 383/00) denominata CENTOCITTA.
Art. 2 - L'associazione una libera aggregazione di persone che non ha scopo di lucro e svolge attivit di
utilit sociale a favore degli associati e di terzi.
Art. 3 - L'associazione ha sede in Zagarolo, Piazza della stazione ,30 FF.SS
Art. 4 - L'associazione ha come scopo il perseguimento delle seguenti finalit:
-

la promozione sociale, culturale, artistica, sportiva, turistica, ricreativa, ludica, ponendo al centro
la persona umana;
laffermazione della socialit e della partecipazione, la realizzazione di servizi ed attivit
socialmente utili, contribuendo in tal modo alla crescita culturale e civica in particolare dei propri soci,
dei sostenitori, ma anche di tutti i cittadini del territorio in cui operer lassociazione.
promozione e organizzazione di eventi, congressi, convegni di approfondimento e occasioni di
aggregazione e animazione sociale e culturale, anche attraverso visite guidate, gite, soggiorni, viaggi oltre
che in territorio urbano anche su tutto il territorio nazionale ed allestero.
Lofferta di servizi di assistenza e consulenza contabile, fiscale, amministrativa e legale, anche
propri di C.A.F. e Patronato e/o di relativi centri di raccolta e di carattere professionale attraverso il
centro sito in Zagarolo,Piazza della stazione ,30 FF.SS, o altro centro di servizi, per coadiuvare e
agevolare i soci, i sostenitori e la cittadinanza in generale nella soluzione di problematiche personali e
familiari, nonch finalizzati alla tutela dei diritti dei consumatori, dei privati persone fisiche e
giuridiche, e relativa tutela sia stragiudiziale che giudiziale.
Promozione e realizzazione di incontri, convegni, conferenze, stage, seminari, corsi, volti
allinformazione, formazione, aggiornamento in ambito e materie di cui al precedente punto 4.
Attivit di assistenza, di animazione e collaborazione per minori, disabili, anziani e per tutti i
sogetti deboli o in difficolt o svantaggiati ai sensi del relativo regolamento comunitario, con
organizzazione e/o svolgimento dei relativi servizi connessi quali ad es. il trasporto.
Attivit di ricerca e di studio.
Attivit di informazione, formazione e qualificazione professionale dei giovani per il loro
inserimento nel mercato del lavoro.
Attivit di informazione, formazione, aggiornamento, qualificazione e riqualificazione
professionale dei lavoratori disoccupati e/o inoccupati anche stranieri.
Attivit di sviluppo e miglioramento professionale dei lavoratori di tutte le categorie e comparti,
sia pubblici che privati, elevandone la loro formazione culturale generale e professionale.
Promozione e realizzazione di incontri, convegni, conferenze, stage, seminari, corsi (anche di
lingua italiana e straniere) visite guidate ed attivit culturali, mostre, proiezioni, dibattiti, spettacoli,

gare, esibizioni ed eventi in generale nel campo dellarte, musica, pittura, ceramica, scultura, ambiente,
archeologia, sport ecc., attivit ricreative sportive e delle altre attivit umane al fine di diffondere e
consentire la circolazione delle idee e della cultura, con la possibilit di gestire i relativi spazi.
Studio delle trasformazioni e riqualificazione delle aree urbane e lattivazione di percorsi
partecipati per la riqualificazione di aree metropolitane.
Diffusione dellassociazione anche attraverso la promozione di manifestazioni e incontri culturali,
editoriali e scientifici, di servizi di assistenza e di informazione tesi ad eliminare ogni forma di
discriminazione culturale e sociale, nonch tutte le forme che si oppongono allintegrazione dei disabili
(L. 104/92), degli immigrati e delle minoranze in generale.
Patrocinio, realizzazione di conferenze, dibatti, corsi di formazione e aggiornamento, in
particolare nelle scuole Statali e Comunali, sia per lavoratori che per studenti, nonch per insegnanti.
Realizzazione convenzioni, accordi con altre associazioni e/o altri enti culturali, ricreativi e di
formazione, svolgendo altres attivit di tutoraggio per gli scopi istituzionali, nonch convenzioni con
istituti di credito, assicurativi, previdenziali, e/o con altri soggetti fornitori di beni e servizi necessari,
utili o complementari agli scopi istituzionali.
Stampa, diffusione e distribuzione di pubblicazioni periodiche e di riviste o libri.
Potr compiere tutte le operazioni immobiliari, mobiliari e finanziarie necessarie ed opportune
per la realizzazione degli scopi sociali.
Raccolta di mezzi finanziari utili al perseguimento delle finalit associative e svolgimento
dellattivit burocratica occorrente per accedere ai finanziamenti disposti sia da leggi comunitarie che da
norme nazionali o altro anche a livello regionale, comunale e/o municipale per la finalit istituzionale.
Lo sviluppo, lapprofondimento e la ricerca sulle metodologie di insegnamento e accudimento
fisico, psichico o didattico delle minoranze, da mettere a disposizione degli istituti che ne faranno
richiesta, quali ad esempio asili nido, materne e scuole in genere, ospedali, case di cura o altro.
Ideazione, produzione e post-produzione di cortometraggi, medio metraggi e lungometraggi di
interesse sociale ambientale culturale e umanitario.
Ideazione, produzione e post-produzione di documentari, video inchieste, reportage di interesse
sociale ambientale e umanitario.
Ideazione, produzione e post-produzione di video-clips musicali, spot pubblicitari e promozionali,
backstage, format televisivi, fiction, contenuti per web tv, sigle, animazioni nonch video didattici e per
formazione a distanza.
Servizi di informazione e ricerca in materia ambientale.
La crescita personale e motivazionale dei soci.
Organizzazione e/o svolgimento dei servizi connessi, correlati e complementari a tulle le suddette
finalit ed iniziative, quali ad es. il trasporto di persone, animali e cose.

A tal fine l'associazione potr assumere tutte le iniziative necessarie ed idonee, conformi con lo statuto
associativo e la normativa vigente.
Art. 5 - L'associazione ha durata illimitata nel tempo.
Art. 6 - L'associazione apartitica ed aconfessionale.
Art. 7 - I costituenti assumono a disciplinare e regolare l'Associazione lo Statuto che si allega al presente
atto, alla lettera A, a farne parte integrante e sostanziale che gli stessi sottoscrivono e approvano.
L'associazione avr come principi informatori, analizzati dettagliatamente nell'allegato Statuto sociale:
lassenza di fini di lucro, la democraticit della struttura, lelettivit delle cariche associative, la gratuit
prevalente delle prestazioni fornite dagli associati e quant'altro richiesto per la valida costituzione di
unassociazione avente la qualifica di Associazione di promozione sociale (APS).

Art. 8 - I presenti soci fondatori approvano che l'importo della quota associativa minima, per il primo
anno, a favore dell'Associazione sia stabilito in .. costituente il fondo sociale, mentre i contributi
successivi saranno stabiliti dal Consiglio Direttivo e ratificati dall'Assemblea Ordinaria dei soci.
Art. 9 - I costituenti stabiliscono che il primo Consiglio Direttivo sia composto da n. 3 membri.
L'Assemblea

costituente

decide per

l'immediata elezione

del Presidente

nella persona

del

.. e del Consiglio Direttivo.


A comporre lo stesso vengono eletti i signori:
1)
2)
3)
Con la firma in calce al presente atto, i suddetti nominati accettano e dichiarano che non sussistono a loro
carico cause di ineleggibilit e o decadenza di cui all'art.2382 C.C..
Art. 10 - I costituenti deliberano che le cariche di Vice-presidente, Tesoriere e Segretario verranno
assegnate in occasione della successiva prima riunione dei Consiglio Direttivo.
Art. 12 - I costituenti conferiscono mandato al Presidente per la registrazione del presente atto e
lespletamento di ulteriori adempimenti necessari.
Il primo esercizio sociale si chiuder il 31 dicembre

, data

Letto, approvato, confermato e sottoscritto: seguono firme dei soci fondatori

Allegato alla lettera A Statuto associativo