You are on page 1of 24

Poste Italiane spa Giovedì Giovedì 20 agosto 2015

Sped. abb. postale 20 agosto 2015


DL 353/2003 anno XLVIII (nuova serie)
(conv. in L. numero 28
27/02/2004 n. 46)

28
art. 1, DCB Forlì
Redazione:
via del Seminario, 85
47521 Cesena
tel. 0547 300258
fax 0547 328812

Diocesi 7 Rimini 10 Attualità 11 Cesena 12


Gli insegnanti Tutto pronto Lotta allo spreco Lavori in corso
di religione tornano Il Meeting si tiene Piccoli gesti al monastero
sui banchi dal 20 al 26 agosto crescono all’Expò delle Clarisse

Pto perarte il 3 settembre il


corso di aggiornamen-
i professori. Si svol-
M omenti di riflessione,
dibattito, confronto,
fede. E poi tante mostre. La
a riduzione degli scarti
Lscottante
alimentari è un tema
in tutti i Paesi
l tetto aveva bisogno di ur-
Istauro,
genti interventi di re-
Le sorelle cappuc-
gerà nell’aula “Mondar- kermesse di Cl si prean- avanzati. In Italia qualcosa cine chiedono un aiuto per
dini” del Seminario nuncia densa si sta muovendo... coprire gli alti costi

Editoriale

San Vicinio
Aprire cuori e case
di Francesco Zanotti

N
el culmine dell’estate, torna la
polemica sull’immigrazione. A corto
di argomenti forti, ci si concentra su

Per riprendere
chi non ha nulla e nulla può per difendersi
da accuse che dovrebbero svegliarci dallo
strano torpore in cui ci ritroviamo.
Ci hanno pensato i vescovi ad alzare la voce
in difesa dei più deboli. Lo ha fatto per
primo il segretario generale della Cei,
monsignor Nunzio Galantino. Il presidente
della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco, è

il cammino
tornato sul tema lunedì scorso,
domandandosi cosa fa l’Onu per affrontare
questi esodi (cfr. pag. 8). Si schierano a
fianco degli ultimi da lunghissimo tempo
tutte le diocesi in Italia e quanti operano
ogni giorno in primissima linea, in nome
del Vangelo. E non solo nel nostro Paese.
Sì, perché il Vangelo, ce lo ricorda papa
Francesco con ossessione quasi quotidiana,
non si può prendere a brandelli. O si
incarna integrale, oppure diventa un alibi,
una giustificazione, anche per noi che ci
diciamo credenti e poi non testimoniamo
con la nostra vita ciò che annunciamo. In
argomento è intervenuto con due editoriali
quasi consecutivi su Avvenire (il 14 e il 18
agosto) l’economista Leonardo Becchetti.
“C’è una fabbrica della paura – ha scritto
nel primo – che ha costruito una narrativa
che alimenta la xenofobia: gli stranieri
sbarcano in numero sempre maggiore sulle
nostre coste togliendo lavoro e risorse per il
welfare agli italiani. Niente di più falso”.
Per fortuna ci sono gli stranieri a tenere in
piedi un sistema economico che rischia il
collasso anche per il crollo delle nascite.
Dagli immigrati riceviamo più di quanto
offriamo loro. E li aiutiamo maggiormente
se diamo loro lavoro che consente di inviare
nei loro Paesi di origine le famose rimesse a
noi italiani tanto note. Per anni, annota
Becchetti, abbiamo tenuto in piedi la SARSINA. LA CELEBRAZIONE
Bilancia dei pagamenti grazie a quanto i DELLA MESSA DURANTE LA FESTA DI SAN VICINIO
nostri connazionali all’estero spedivano DI UN PAIO D’ANNI FA
alle famiglie in patria.
Dinnanzi al dramma-migrazioni, “nessuno
di noi può dirsi giusto”, ha aggiunto A Sarsina ci si prepara a celebrare San Vicinio, patrono della Diocesi. La festa
Becchetti nel fondo di martedì. Basterebbe
è in calendario il 28 agosto, ma già nei prossimi giorni inizia un ricco pro- Cesena 13 Cesenatico 15
riconoscersi inadeguati nel fornire risposte
a problemi di una vastità enorme come gramma di eventi.Tutti i dettagli sono descritti a pagina 4. Da segnalare la pre- La Confcommercio Cambio alla guida
quelli della miseria e della fame nel mondo senza di tre vescovi che celebreranno la Messa nel giorno della festa. cesenate del Centro
che spingono tanti a rischiare la vita in
cerca di un futuro migliore. Tanti anche gli appuntamenti ricreativi con musica, cene, eventi enogastrono- compie 70 anni d’ascolto
Allora non è questione di interventi o di mici. Come scriviamo a pagina 5, “sulla scia della tradizione biblica e cristiana,
silenzi dei vescovi. “Io vescovo – ha detto rechiamoci a Sarsina per vivere la solennità viciniana entro i limiti del tempio
domenica scorsa in una parrocchia della e della festa: consapevoli della connessione non soltanto simbolica fra per- Longiano 16 Cultura 19
nostra diocesi monsignor Regattieri – faccio
il mio mestiere se dico che lo Stato deve fare corso fisico, viaggio interiore e cammino spirituale. Senza un itinerarium non Ristrutturazioni Ilario Fioravanti
di più. Anche la Chiesa deve fare di più. si perviene dalla miseria alla felicità”. alla chiesa Grande mostra
Dobbiamo aprire il cuore. La fede mi Primo piano alle pagg. 4-5 parrocchiale a Rimini
impone di aprire il cuore e la casa”.
Opinioni Giovedì 20 agosto 2015 3

Stare insieme. Separatamente ivere insieme per una giovane coppia pare più complicato che in Sono interessanti i risultati di una
Società
FOTO SIR
V passato, perché la progettualità e la prospettiva di una vita insieme
sono messe in discussione. Così le forme della vita a due sembrano
moltiplicarsi e appaiono più fluide.
Da qualche anno gli studiosi parlano di una forma innovativa dello “stare
ricerca inglese, pubblicata su
“TheSociologicalreview” e svolta
proprio lì dove la forma innovativa
è stata per le prime volte osservata,
insieme” il Lat - un acronimo che sta per “living apart togheter” - che tradotto ovvero il Regno Unito.
letteralmente significa vivere separati insieme. Sarebbe, per alcuni, una I ricercatori si sono interrogati sulle
nuova modalità di esprimere la vita affettiva che descriverebbe le effettive motivazioni della scelta
trasformazioni dell’intimità e tradurrebbe in pratica l’idea dell’amore liquido, del Lat e le sorprese non sono
sulla base del quale i partner costruirebbero una relazione basata poche. È stato chiesto alle donne di
esclusivamente sul presente, slegata da vincoli e continuamente aperta e in giustificare la loro scelta, partendo
discussione. dal presupposto che fosse una
strategia per rimanere
Non si vive sotto lo stesso tetto, ma in futuro chissà... indipendenti e non subire i carichi
dei compiti di cura che la disparità
Vivere insieme per una giovane coppia pare più complicato tra i partner di una convivenza
che in passato, perché la progettualità e la prospettiva di una vita tradizionale comporta.
insieme sono messe in discussione. Sono emerse tre ragioni
Così le forme della vita a due sembrano moltiplicarsi fondamentali che fondano lo “stare
e appaiono più fluide insieme separatamente”. La prima
descritta è la costrizione, poiché la
scelta delle donne è condizionata
dall’impossibilità di vivere insieme:
lavorare in località differenti, non
avere il consenso delle famiglie di
Svalutato lo yuan La fotografia origine (accade ancora questo) ad
esempio. La seconda ragione è
Se anche la Cina strategica. La scelta sarebbe infatti
condizionata dalla volontà di
entra in crisi... mantenere lo spazio di
indipendenza. La terza ragione è la
a Cina ha vulnerabilità. In questo gruppo i

L tirato il
freno. È
bastata
l’improvvisa
ricercatori inseriscono le donne
che vorrebbero vivere insieme ai
loro partner ma pensano che
l’attuale condizione sia per ora
decisione della quella opportuna: quelle che
People’s Bank of hanno timori legati alla
China, l’11 agosto, sostenibilità economico finanziaria
di svalutare lo di una convivenza oppure alcune
yuan di quasi il 2 per cento - cui ha fatto seguito, il 12 che invece - vivendo con figli nati
agosto, un’ulteriore svalutazione dell’1,62 per cento - da una prima relazione - non
e il colosso asiatico mostra di non essere più trovano corretto vivere con l’attuale
destinato a un’illimitata crescita economica, come partner.
era apparso soprattutto dal 2008 in poi, quando, a Sottolinea Simon Duncan che in
fronte di una crisi che aveva colpito Vecchio tutti e tre i raggruppamenti il punto
Continente e Usa, la Cina aveva continuato a di riferimento per valutare la
registrare tassi di crescita di oltre il 7 per cento propria relazione rimane la coppia
annuo. (convivente o sposata, ed
Ora, invece, emergono le crescenti difficoltà, e per eventualmente con figli) e che sono
scongiurare il pericolo di entrare in una fase di poche le coppie che escludono a
recessione, dopo che a luglio le esportazioni sono priori la possibilità di sposarsi o,
calate dell’8,3 per cento, Pechino ha deciso di uscire La notte tra il 12 e il 13 agosto è stata quella durante la quale si è potuto ve- almeno in un giorno futuro, di
allo scoperto con una manovra - seppure definita dere il maggior numero di stelle cadenti (foto Sir) vivere sotto lo stesso tetto. Dopo
“aggiustamento una tantum” per riequilibrare il tasso una simile analisi la nuova forma
di cambio con le stime di mercato - che vuole che dovrebbe simboleggiare
innanzitutto ridare fiato all’export. Una svalutazione dei giornali e fatto entrare in fibrillazione i listini delle borse di tutto il l’amore liquido ne esce
competitiva, insomma, chiamata da alcuni analisti mondo, oscurando l’altra notizia di economia internazionale, ovvero notevolmente ridimensionata.
“guerra delle valute”, per evitare quel raffreddamento l’accordo della Grecia con i creditori per un nuovo pacchetto di aiuti. Scopriamo che costruire una
dell’economia che renderebbe insostenibile D’altronde, da sola la Cina registra un Pil di 9.800 miliardi di dollari e vale famiglia rimane un’aspirazione per
l’enorme debito del Paese asiatico, pari al 282 per il 15 per cento dell’economia mondiale. Rendere i suoi prodotti (ancora) moltissime persone, purtroppo
cento del Pil. più competitivi sui mercati mondiali porterebbe sì a un rilancio ancora non riusciamo
La manovra è minima - la svalutazione dello yuan dell’export, ma anche a esportare deflazione, vanificando gli sforzi europei a eliminare i tanti ostacoli
rispetto al dollaro è dieci volte minore di quanto è per la ripresa dell’indice dei prezzi. Insomma, complice anche la strutturali perché questi giovani
accaduto nell’ultimo anno a euro e yen - eppure globalizzazione degli ultimi decenni, la Cina si è affermata sullo possano tradurre un loro desiderio
significativa, anche perché fa seguito a un altro scacchiere economico e finanziario mondiale come un colosso. Ma ora in un progetto concreto. Così per
segnale di crisi del “sistema cinese”, il crollo della rischia di mostrare i suoi piedi d’argilla, trascinando con sé in una coltivare un amore finiscono per
Borsa di Shanghai avvenuto non più di qualche pericolosa caduta anche quanti, dalla crisi, stanno faticosamente adattarsi.
settimana fa. E non è un caso che la decisione della tentando di rialzarsi. Andrea Casavecchia
“Banca del Popolo” abbia acquistato le prime pagine www.agensir.it
4 Giovedì 20 agosto 2015 Primo piano

Sarsina Monsignor Douglas Regattieri, monsignor Claudio Stagni e monsignor Lorenzo Ghizzoni
celebrano la Messa nella giornata della festa, il 28 agosto. Sarà distribuito il nuovo santino di San Vicinio
Il Triduo di preparazione (25, 26 e 27 agosto) si terrà al Suffragio e non in Cattedrale

Tre vescovi per un santo


L ✎Eventi di festa
a tv di stato tedesca coi suoi
corrispondenti italiani, uno
studioso nostrano che lavora in
Giappone. Sono le ultime
visite, fresche di questi giorni, nel
paese plautino che dicono di un In occasione delle celebrazioni viciniane
interesse sempre maggiore dei media tutto il paese è in festa. Accanto ai riti reli-
(anche internazionali) verso il paese, giosi, come sempre è stato allestito un ricco
la Basilica Concattedrale e la figura di programma di appuntamenti con serate
Vicinio, santo patrono di Sarsina e musicali, danzanti e con stand gastronomi-
della diocesi. Le interviste che ne ci. Quest’anno la sinergia tra la Pro Loco di
sono seguite hanno visto Sarsina, i bar e i ristoranti del centro storico
protagonista don Fiorenzo Castorri in e altre associazioni del paese ha dato vita
qualità di esorcista della diocesi e ad un cartellone di eventi che si estende per
delegato per il culto di San Vicinio. otto serate partendo da sabato 22 agosto
E ancora il grande successo del con una cena a base di pesce fritto e musica
servizio di Tv2000 nella trasmissione organizzata dai locali di Sarsina. Si prose-
Vade Retro. E tanti media di settore. gue, domenica 23 agosto, con la musica di
"Grazie a questi interessamenti Enrico Farnedi. Lunedì 24 agosto ad anima-
sempre più persone arrivano a re la serata sarà la banda "Città di Sarsina"
Sarsina nell’arco dell’intero anno - in concerto. Martedì 25 agosto serata dedi-
rivela don Fiorenzo Castorri -. Ad cata ai nonni, promossa dall’associazione i
agosto, poi, mese delle celebrazioni Mecenati del Savio, dal Comune e dalla Pro
viciniane, il flusso è costante e Loco di Sarsina; parallelamente si svolgerà
continuo". Non è solo una questione "Magnum doppio magnum - solo grandi
di pubblicità. "C’è gente che arriva formati", serata sui grandi vini promossa
qui spinta da una reale devozione per dai locali di via Cesio Sabino. Mercoledì 26
il santo o perché posseduta - laici (per accogliere le intenzioni delle presieduta dal vescovo. Venerdì 28 agosto, musica con l’orchestra Luca Olivieri,
prosegue -. In tantissimi vengono per Messe e per le iscrizioni alla agosto, solennità di San Vicinio: alle 7 serata promossa da Pro Loco e Avis Sarsina
essere ascoltati e consolati. Perché Compagnia di San Vicinio). la prima Messa presieduta da nel suo trentennale.
sanno che qui possono trovare Di seguito il programma: domenica monsignor Renato Serra, parroco di Giovedì 27 agosto, notte latina con i Pensa-
sacerdoti che li accolgono. Spesso è 23 agosto (ore 16) messa per i Sarsina e San Martino-Monteriolo. bili Social Club. Venerdì 28 agosto si balla
gente che ha bisogno di incontrare un volontari della sofferenza, i volontari Alle 9 messa presieduta da monsignor con Roberta Cappelletti, a seguire il tradi-
prete con cui poter parlare dei propri dell’Unitalsi, gli ospiti della Casa di Lorenzo Ghizzoni. Il canto è animato zionale spettacolo (ore 24) di fuochi artifi-
problemi, che ha bisogno di ritrovarsi riposo di Sarsina e i volontari della dalla Corale della comunità ciali musicali. Colorata appendice quella di
dopo una vita piena di ferite, lutti, Misericordia presieduta dal vescovo parrocchiale di Quarto. Alle 11 sabato 29 agosto con la serata Vintage e il
malattie. Si tratta di persone che Douglas. Nelle giornate del 25, 26, 27 solenne concelebrazione eucaristica concerto dei Moka Club (serata sponsoriz-
hanno alle spalle diverse situazioni di agosto: triduo di preparazione (nella presieduta dal vescovo Douglas e zata da Bcc di Sarsina). Per tutta la festa pe-
dolore o molto lontane da Dio e dove, chiesa del suffragio di via Cesio concelebrata dai presbiteri della sca a premi gestita dal gruppo Giovani Sen-
certamente, non c’è il Diavolo". Sabino), mentre nella Basilica chiesa di Cesena-Sarsina. Il cantosarà za Frontiere. (Mm)
Concattedrale si potrà ricevere la curato dalla corale di Sarsina.
Il programma religioso della festa è benedizione con la catena di San Alle 16,45 celebrazione dei secondi Due passi nella natura
molto nutrito e con diverse novità. Il Vicinio. Martedì 25 agosto (ore 20,30): vespri della solennità e processione Il 29 agosto l’azienda agricola “Il Pagliaio” e
triduo di preparazione (25-26-27 Adorazione Eucaristica animata e con le reliquie di San Vicinio per le vie la “Rete interdiocesana Nuovi stili di vita”
agosto) si terrà nella chiesa del guidata dai fratelli del Rinnovamento del paese. propongono "Due passi nella natura, gior-
Suffragio e non in Cattedrale (che nello Spirito di Cesena. Mercoledì 26 Alle 18 Messa presieduta da nata di condivisione sui nuovi stili di vita".
rimarrà comunque aperta per agosto (ore 20,30): veglia di preghiera monsignor Claudio Stagni. Il programma prevede il ritrovo alle 9,30
l’imposizione del collare). Sono stati animata e guidata dai fratelli della Sabato 29 agosto: Messa (ore 9) per gli presso l’azienda “Il Pagliaio” a Monte Fi-
inseriti i primi vespri della solennità Comunità Monastica "Piccola iscritti, vivi e defunti, alla Compagnia nocchio (strada provinciale 128 Sarsina-
(27 agosto). Ci saranno tre vescovi a Famiglia della Resurrezione" in di San Vicinio. Alle 18, pellegrinaggio Ranchio, Mercato Saraceno). A seguire bre-
presiedere liturgie eucaristiche: il Valleripa. Giovedì 27 agosto (17,30) al Monte di San Vicinio con partenze ve introduzione su come si "guida" un asi-
"nostro" di Cesena-Sarsina, nella Basilica Concattedrale, dalla chiesa di Taibo e dalla Basilica no. Poi partenza per ll’escursione lungo il
monsignor Douglas Regattieri, celebrazione dei primi vespri della Concattedrale di Sarsina. Alle 21 cammino di San Vicinio.
l’arcivescovo metropolita di Ravenna- solennità, presieduta dal vescovo messa all’oratorio di San Vicinio Alle 12 pranzo al sacco e alle 16 ritorno fino
Cervia monsignor Lorenzo Ghizzoni e Douglas Regattieri. Alle 18 ci sarà la presieduta dal vescovo Douglas . E’ alla fattoria per degustazione di prodotti ti-
l’emerito di Faenza-Modigliana tradizionale benedizione degli previsto un gesto per la "Giornata per pici. Alle 20 processione al monte di San Vi-
monsignor Claudio Stagni. automezzi in piazza Plauto. Mentre la salvaguardia del creato". Sarà cinio cui seguirà la celebrazione della Mes-
In Cattedrale saranno a disposizione alle 20,30 (chiesa del Suffragio) si distribuito un nuovo santino di San sa. Prenotazione obbligatoria.
sacerdoti (addetti alle confessioni), terrà la celebrazione del Sacramento Vicinio. Per informazioni 348.2281901;
accoliti e diaconi (per le benedizioni), della Riconciliazione/Confessione Michela Mosconi silvani.lorenzo@gmail.com

Ponte Giorgi

Piatti tipici romagnoli, accompagnati da pizzichi


di novità e voglia di scoprire sapori particolari.
Pasta fatta in casa e dolci scrupolosamente
secondo le ricette delle nostre nonne

Ristorante Albergo Bar


47020 Cella di Mercato Saraceno (Fc)
Tel. 0547 96581-96563 - fax 0547 96636
pontegiorgi2004@libero.it Facebook: Pontegiorgi Risto
Primo piano Giovedì 20 agosto 2015 5

Sarsina La sua santità vissuta assume i connotati d’un modello di cristianesimo incarnato
Portatore della prima azione evangelizzatrice, avviò la cristianizzazione di territorio e persone

SanVicinio, secoli di storia e di fede


Sarsina, processione
Marino Mengozzi con l’urna contenente i resti
del Santo origine vale "viaggiatore",
"straniero", "uomo senza

I
l 25 marzo scorso, con diritto di cittadinanza", nella
apposito decreto, il cultura medievale peregrinus
vescovo Douglas ha eretto assume il significato di
la basilica concattedrale di "cristiano che cammina alla
Santa Maria Annunziata di ricerca di un luogo sacro"; c’è
Sarsina a santuario diocesano: addirittura un lessico che lo
in questo luogo, da ben più connota alfabetizzandolo:
d’un millennio, si conservano cammino, conversione,
le venerate reliquie di san devozione, fatica, indulgenza,
Vicinio, primo vescovo ed itinerario, mèta, offerta,
evangelizzatore della penitenza, percorso,
porzione di Romagna in valle preghiera, sacrificio,
Savio. Fra le motivazioni, santuario, strada, via, voto.
come previsto anche dal Perciò, ci dice Julien Ries, "se
Codice di Diritto Canonico, il lo spostarsi verso un luogo
notevole afflusso di pellegrini, sacro è già di per sé
tanto dall’Italia quanto importante ed elemento
dall’Europa. costituente di un autentico
Il calendario liturgico pellegrinaggio, questo
diocesano (28 agosto) ci raggiunge il suo culmine nel
riporta a Sarsina, davanti compiersi dell’atto liturgico
all’urna di Vicinio: e la che è il gesto della comunità
solennità della Chiesa, come in preghiera. È nel
da uso, determina anche la pellegrinaggio cristiano che
festa della città e del popolo. culmina nella solenne
Nella cornice splendida della celebrazione del sacrificio
concattedrale, ancora una eucaristico che l’azione
volta l’ultimo vescovo guida i segnandone per sempre La quale, fenomeno per rammentarci l’origine ierofanica si realizza nella sua
fedeli a rendere omaggio al esistenze, concezioni e propriamente cattolico, della sua vita beata, vale a dire pienezza. Riunita intorno
primo, origine di una cultura; la sua opera, efficace contempla la possibilità per la scelta di Dio, perché a Lui all’altare e ai celebranti, la
sequenza pastorale che e persuasiva, funse da spinta l’uomo di essere perfetto, conduce il suo percorso comunità pellegrina offre sé
perdura ormai da sedici risorgiva e costituì il germe di secondo la ben nota terreno: deve essere questa la stessa al Padre tramite il
secoli. Certo le mura della una nuova civiltà; stimato e esortazione evangelica: "Siate nostra ferma certezza perché Cristo e la comunione
fede sono eloquenti, ma le apprezzato, si fece voi dunque perfetti, come è questa è la nostra intima fede. eucaristica". Dunque gli
processioni d’uomini instancabile banditore del perfetto il Padre vostro Ecco la motivazione spirituale attributi dell’homo religiosus e
piamente veneranti Vangelo, autorevole a tal celeste" (Mt 5,48). Il sepolcro che governa quella fisica dell’homo viator giungono a
tracimano di significato e punto da divenire primo di Vicinio è per noi un invito e spronandoci ad un viaggio fusione nell’homo christianus.
vincono in persuasione. Ci Pastore e vescovo della città; il una sfida. Partecipare alla sua che culmina nell’azione di Oggi il flusso dei pellegrini è
rechiamo dunque, fiduciosi, al suo agire cristiano e pastorale festa solenne, se già non è un Grazia e col devoto omaggio mutato nella severa disciplina
sepolcro del santo patrono risultò così esemplare da accoglierli, almeno traduce al sepolcro di Vicinio, per il (si pensi ai viatores di Dante,
diocesano: non nelle vesti di condurlo alla santità e alla una disponibilità, tramite di modalità antiche "magri e scalzi, prendendo il
turisti ma di pellegrini, venerazione dei fedeli. un’intenzione, un’incipiente quanto la storia del cibo da qualunque ostello")
disposti cioè alla domanda, a Questa è la semplice-difficile risposta: a un’iniziativa che cristianesimo, nei gesti, nelle ma non cessato nei propositi.
mendicare il celeste aiuto nel lezione di san Vicinio: lo aveva neppure è nostra ma, come forme e negli effetti. Sulla scia della tradizione
cammino terreno, per ben compreso anche nella vita del santo, di un Sono questi, da sempre, il biblica e cristiana, rechiamoci
l’intercessione del beato l’anonimo autore che, a Altro. Opportunamente, senso del santuario e la ratio a Sarsina per vivere la
Vicinio; la sua esemplare cavallo dei secc. XI-XII, dunque, la liturgia delle Ore del pellegrinaggio, che solennità viciniana entro i
pagina di santità vissuta compose la Vita Vicinii, del Proprio ci sottopone quale trasformano i tratti generici limiti del tempio (lo spazio
assume per noi i connotati l’unica testimonianza che il antifona dei secondi Vespri: dell’homo religiosus in quelli santo) e della festa (il tempo
d’un modello di cristianesimo passato ci affida sul santo. "Non voi avete scelto me, ma specifici del peregrinus. Ce lo santo): consapevoli della
incarnato. Egli giunse nella Quelle pagine, doverosamente io ho scelto voi; e vi ho ha spiegato, da par suo, connessione, non soltanto
nostra terra sulle macerie filtrate dal metodo storico, costituiti perché andiate e Mircea Eliade: tale il percorso simbolica, fra percorso fisico,
della civiltà antica, spinto da vagliate nella topica portiate frutto e il vostro di chi "crede che esista una viaggio interiore e cammino
ansia religiosa e anelito agiografica e defibrillate da frutto rimanga" (Gv 15,16). realtà assoluta, il sacro, che spirituale. Senza un
eremitico; portatore della spasmo miracolistico ci Come accaduto per Vicinio, di trascende questo mondo ma itinerarium, ci ha insegnato il
prima azione evangelizzatrice, consegnano tuttavia un cui restano copiosi frutti. che in esso si manifesta e che sommo Alighieri, non si
avviò così la cristianizzazione convincente e attuale modello Il culto di un santo patrono per questo lo santifica e lo perviene dalla miseria alla
di territorio e persone, di santità vissuta e incarnata. che chiama alle sue reliquie rende reale". Vocabolo che in felicità.

VIGNE (Cesena): in condominio al terzo e ultimo piano servito di ascensore apparta-


mento completamente ristrutturato con materiali e finiture di ottima qualità e scelta.
L’immobile è in zona tranquilla e residenziale, è dotato di impianti a norma e di ri-
scaldamento autonomo ed è composto da soggiorno angolo cottura, 2 camere da
letto, bagno con doccia, 2 balconi, garage. € 195.000 / Rif. 1512
PONTE ABBADESSE (Cesena): in posizione tranquilla su di un lotto di circa 320 mq
casa indipendente disposta su 2 livelli con proservizi esterni. DA RISTRUTTURARE.
€ 230.000 / Rif. 1524
PONTE PIETRA (Cesena): in posizione residenziale e tranquilla porzione di villetta bifa-
PIAZZA DELLA LIBERTÀ (Cesena): al terzo piano servito di ascensore ampio bi- miliare di nuova costruzione con possibilità di personalizzare gli interni. L’immobile è di-
locale composto da soggiorno con angolo cottura, camera da letto matrimoniale, sposto su più livelli ed è composto da ingresso indipendente, cucina, sala, 3 camere da
bagno, ripostiglio/lavanderia, balcone e cantina. Ottime finiture. NESSUNA letto, doppi servizi, sottotetto, lavanderia, 5 balconi, porticato/loggia, garage doppio,
SPESA DI MEDIAZIONE IN QUANTO MANDATARI A TITOLO ONEROSO. cantina/taverna e giardino privato. € 380.000 / Rif. 1493
€ 225.000 / Rif. 1448-1
SAN VITTORE (Cesena): in zona verde e tranquilla villetta a schiera centrale di recente
costruzione disposta su 3 livelli con ampio giardino. € 420.000 / Rif. 1565
CESENA ZONA CENTRALE (adiacenze viale Mazzoni): in elegante palazzina di re-
cente costruzione appartamento al primo piano composto da soggiorno con an- DIEGARO (Cesena): in piccola palazzina circondata dal verde appar-
golo cottura, 2 camere da letto, 2 bagni, 2 balconi e garage. Ottime finiture. tamento ristrutturato al secondo piano composto da ingresso su ampio soggiorno, cu-
NESSUNA SPESA DI MEDIAZIONE IN QUANTO MANDATARI A TITOLO ONE- cina abitabile, 3 camere da letto, 2 bagni, veranda con camino e zona lavanderia,
ROSO. € 325.000 / Rif. 1449-2 balcone e garage doppio. Impianti autonomi. € 230.000 / Rif. 1567

PONTE PIETRA (Cesena): immersa nel verde e nella tranquillità casa indipen- SANTA MARIA NUOVA: in posizione tranquilla e residenziale villetta angolare di nuova
costruzione con finiture extra capitolato e in ottime condizioni d’uso. L’immobile è
dente di 140 mq. commerciali più servizi e terreno agricolo di proprietà di circa
disposto su tre livelli ed è composto da ingresso indipendente, ampio soggiorno con
10.000 mq. La soluzione immobiliare necessita di lavori di ristrutturazione e si
angolo cottura, 2 camere da letto mansardate e finestrate, 3 bagni, 3 balconi, taverna
può valutare di ampliare e/o mantenere gli spazi attuali personalizzando gli in- accessoriata di impianti, garage e posto auto di pertinenza. Completa la proprietà un
terni oppure demolendo il tutto per ricostruire un'abitazione con S.U.L. di 270 giardino privato di oltre 65 mq. già piantumato e recintato. € 239.000 / Rif. 1507
mq. e un’ampia attrezzaia esterna. € 260.000 / Rif. 1556
6 Giovedì 20 agosto 2015 Vita della Diocesi

✎ NOTIZIARIO DIOCESANO IL GIORNO


Assemblea diocesana degli operatori pastorali
Domenica 20 settembre alle 15 a Sant’Agostino
DEL
Si terrà nel pomeriggio di domenica 20 settembre con inizio
alle 15, nella chiesa di Sant’Agostino a Cesena, l’Assemblea
SIGNORE
diocesana degli operatori pastorali di tutta la Diocesi.
A volte può arrivare la tentazione di andarsene
ASSEMBLEA
Domenica 23 agosto La Parola
OPERATORI PASTORALI, appaiono dure le sue parole. La vera di ogni giorno
SETTEMBRE 2014 XXI Domenica Tempo Ordinario - Anno B domanda, quindi, non è tanto su ciò che
(FOTO ARCHIVIO) Gs 24,1-2a.15-17.18b; Gesù dice, ma chi è Lui per me. Pur non lunedì 24 agosto
Salmo 33; Ef 5,21-32; Gv 6,60-69 nascondendo i nostri dubbi e paure, siamo san Bartolomeo
certi che solo Lui può darci la vera gioia, dà Ap 21,9b-14;

L
e vacanze oramai sono al termine e, senso alle nostre giornate e alle nostre Sal 144;
speriamo, sia stato un tempo relazioni, l’unico che può dare risposta alla Gv 1,45-51
spiritualmente prezioso e non solo di nostra sete di felicità? Essere cristiani, in
riposo fisico e mentale. Il tempo libero ci fondo, è rispondere ogni giorno a queste martedì 25
mette di fronte alla nostra responsabilità, domande e Gesù ci provoca a prendere san Ludovico Re
perché sono io a decidere come riempirlo, una decisione personale e chiara per Lui. 1Ts 2,1-8; Sal 138;
scegliendo, con libertà, quale dio servire (il Scegliere Gesù significa vivere tutte le Mt 23,23-26
piacere fine a se stesso, il divertimento relazioni in questa nuova luce,
sfrenato, ecc..) o ciò che più è importante specialmente nella vita matrimoniale, mercoledì 26
nella mia vita: la famiglia, l’amicizia, la “mistero grande”, perché la relazione sant’Alessandro m.
salute, lo sport, ecc... E la vita eterna? quotidiana degli sposi è chiamata a 1Ts 2,9-13; Sal 138;


Decidere cosa e chi scegliere ci sembra il diventare come quella di Cristo con la Mt 23,27-32
CHIESA INFORMA filo conduttore delle letture di oggi. Il
capitolo di Giovanni, dedicato al tema del
Chiesa.
Ma anche nella vita degli sposi può arrivare giovedì 27
“pane di vita”, si conclude in questa la tentazione di andarsene... Andarsene santa Monica
Radio Maria in diretta da Cesenatico domenica con un discorso di Gesù che dalla vita matrimoniale perché diventata 1Ts 3,7-13; Sal 89;
Domenica 23 agosto alle 8 lascia perplessi i discepoli i quali, non pesante e noiosa, perché si usano toni duri, Mt 24,42-51
capendo, decidono di andarsene, forse non ci si capisce più... La certezza che con
collegamento perché hanno paura di ciò che può il Sacramento del matrimonio siamo venerdì 28
con Santa Maria Goretti succedere se lo seguono fino in fondo. divenuti una sola carne e abbiamo avuto in sant’Agostino
Radio Maria, emittente cattolica E noi? Di fronte al dono immenso del Suo regalo la presenza di Gesù in mezzo a noi, 1Ts 4,1-8;
internazionale, Corpo e del Suo Sangue che Gesù ci fa ci dà la capacità e la forza di decidere di Sal 96; Mt 25,1-13
si collegherà nell’Eucarestia, qual è la nostra reazione? stare dentro a quella particolare situazione
domenica 23 agosto alle 8 Un sussulto di gioia: “Signore, dacci o davanti a parole dure o non sabato 29
con la parrocchia di Santa Maria sempre di questo pane” o, come i discepoli, comprensibili, e ci rende capaci di martirio di
Goretti, a Cesenatico. decidiamo di andare via? diventare dono per gli atri, per seguire San Giovanni
Il parroco don Sauro Bagnoli “Volete andarvene anche voi?”. È una Gesù in un cammino di continua scoperta Battista
celebrerà la Messa. domanda che sentiamo fatta a noi e ci fa e crescita, nutriti dal suo Pane e Ger 1,17-19;
Animerà la liturgia il coro riflettere perché Gesù ci chiede di fidarci di “sottomessi” solo all’Amore. Sal 70;
parrocchiale. Lui anche quando non capiamo o ci Sabrina e Andrea Delvecchio Mc 6,17-29

✎ A MESSA DOVE
Messe feriali Messe festive San Giovanni Bono,
Calabrina, Calisese,
19 Camping Cesenatico;
20 Sala
9,45 Balignano;
10 Badia, Montilgallo;
Sarsina
Concattedrale: 7 / 9 /
a Cesena 7.00 Cattedrale, Basilica del Gattolino, Madonna del 20,30 Villalta, Santa Maria 11 Budrio, Longiano- 11 / 18; Casa di Riposo:
7.00 Cattedrale, Cappuccine, Monte Fuoco, San Mauro in Valle, Goretti Parrocchia, San Lorenzo in ore 16 (sabato);
Cappella dell’ospedale 7.30 Santuario dell’Addolorata, Martorano, San Demetrio, 20,45 Gatteo Mare Scanno; 11,15 Crocetta; Tavolicci: 10,30 (liturgia
7.30 Basilica del Monte Cappuccine, Pievesestina, Pioppa, 21 San Giacomo, 18 Santuario Crocifisso della Parola con Eucar.);
7.35 Chiesa Benedettine Calabrina, Ponte Pietra, Bulgaria, Boschetto, San Pietro Ranchio: 20 (sabato), 11;
8.00 Cattedrale, San Paolo, Ponte Pietra, Borello, San Carlo, Festivi: 7 San Giacomo, Gatteo M. Mercato Saraceno Sorbano: 9.30;
Addolorata, Villachiaviche, Villachiaviche San Vittore, Tipano, 7,30 San Giuseppe, 10.00; Ciola: 8,30 Turrito: 17 (sabato), 10;
Santa Maria della Speranza 8.00 Basilica del Monte, Macerone 8 Bagnarola, Santa Maria Linaro: 11,15; San Martino in Appozzo: 9
8.30 Madonna delle Rose, San Pietro, 11.10 Torre del Moro Goretti, Gatteo M.; Monastero di Valleripa: 9; (liturgia della Parola con
San Domenico, San Rocco, San Pio X, 11.15 Diegaro, Madonna 8,30 Sala, Boschetto; Montecastello: 11 Eucaristia); Quarto:
Sant’Egidio, capp. cimitero, Santa Maria della Sper. delle Rose 9 San Giuseppe, Montejottone: 8.30 10,30; Pieve di Rivoschio:
Santo Stefano, Case Finali, San Mauro in Valle, 11.30 Cattedrale, Basilica del Cappuccini, Gatteo M.; Montepetra: 8.30 15,30; Romagnano:
9.00 Suffragio, Addolorata San Giovanni Bono, Monte, San Pio X, 9,15 San Pietro; Piavola: prefestiva sabato 11,15; Pagno: 16
9.30 Osservanza Sant’Egidio, Calisese, Santa Maria della 9,45 Cannucceto; ore 18 (San Giuseppe); (seconda dom. del mese).
10.00 Cattedrale Torre del Moro, Speranza 10 Villalta, Villamarina; 9,30 chiesa parrocchiale; Verghereto
17.00 Capp. ospedale (no sabato) Madonna del Fuoco, 17.00 Cappella del cimitero 10,30 Cappuccini, Pieve di San Damiano ore 16 (sabato), 9,15
18.00 Cattedrale, Madonna Macerone, Capannaguzzo, Cappella dell’ospedale San Giuseppe; 11,30; San Romano: 11; (domenica); Balze (chiesa
delle Rose, San Domenico, Ronta, Borello Bufalini 11 San Giacomo, Taibo: 10 parrocchiale): 8,15 /
San Paolo, San Rocco, 8.30 Cattedrale, San Rocco, 18.00 Cattedrale, Boschetto, Gatteo M., Montiano 11,15 / 18;
Osservanza Case Finali, Martorano, San Domenico Santa Maria Goretti, Sala; ore 20,30 (sabato); 9. eremo Sant’Alberico:
18.30 San Pietro, Sant’Egidio, Tipano, San Cristoforo, 18.30 San Pietro, San Rocco, 11,15 Bagnarola; Montenovo: 16 (domenica);
Santa Maria della Gattolino, Roversano Cappuccini 16 cimitero urbano; ore 18,30 (sabato), 10,30 Montecoronaro: 9,45;
Speranza, Cappuccini, 9.00 San Giuseppe (Cesena 19.00 Osservanza 17,30 Cappuccini, Roncofreddo Montecoronaro orat. Ville
San Bartolo corso Comandini), 20.00 San Bartolo, Villachiaviche San Giuseppe; Sorrivoli: 11,15; (al sabato): 16;
19.00 Tipano chiesa Benedettine, 18 Gatteo M.; Diolaguardia: 9; Alfero: ore 17 (sabato);
20.00 San Giovanni Bono, Santo Stefano, 18,30 San Giuseppe, Gualdo: 18 (sabato), 11; 11,15; Riofreddo: 10
Torre del Moro, Gattolino San Bartolo, San Paolo, Zadina (Park Hotel); Bacciolino: 9,30 Corneto: 11; Pereto: 10
20.30 Villachiaviche,
San Pio X
San Domenico, Diegaro,
Pievesestina,
Comuni del 20,45 Gatteo M.
21 San Giacomo,
Ponte Pietra, Bagnile, comprensorio Boschetto
Santa Maria Nuova, Bagno di Romagna Civitella di Romagna
Sabato e vigilie Bulgaria, San Vittore,
San Carlo, Ruffio
ore 20 (sabato);
11,15 / 20
Giaggiolo: 9,30
Civorio: 9
DIOCESI DI CESENA|SARSINA - SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1911

15.30 Macerone (Lieto Soggiorno) Direttore editoriale Redazione, Segreteria e Amministrazione


15.00 Formignano 9.15 San Martino in Fiume San Piero in Bagno: Gambettola Piero Altieri via del Seminario, 85,
9.30 cappella del cimitero, chiesa parrocchiale chiesa Sant’Egidio abate: 47521 Cesena (Fc) tel. 0547 300258,
17.00 Cappella cimitero Cesena, Direttore responsabile fax 0547 328812,
Luzzena (1° sabato mese), Santuario dell’Addolorata, ore 18 (sabato); 20,30 (sabato); 8,30 / Francesco Zanotti www.corrierecesenate.it
Bora (2° sabato mese) Madonna delle Rose, 8 / 11 / 17 (al santuario 10,30 / 18. Consolata: 19 Vicedirettore Conto corrente postale n. 14191472
17.30 Santuario del Suffragio Osservanza, Villachiaviche, di Corzano, luglio-agosto). (sabato); 7,30 / 9,30 Ernesto Diaco E-mail: redazione@corrierecesenate.it
18.00 Cattedrale, San Domenico, Montereale, San Tomaso Chiesa San Francesco: Gatteo Membro della
Santuario Addolorata, Federazione Abbonamenti
9.45 Bulgarnò 10 / 15,30 ore 20 (sabato); Italiana
annuo ordinario euro 45;
Convento Cappuccini, 10.00 Cattedrale, Basilica del Ospedale “Angioloni”: 9 / 11,15 / 17 Settimanali
Osservanza, Santo Stefano, Cattolici sostenitore 70 euro;
San Paolo, Diegaro, Monte, Case Finali, ore 16 (sabato) Sant’Angelo: 20 (sabato); di amicizia 100 euro;
San Rocco, Santa Maria Selvapiana: 11,15 8, 45; Casa di riposo: 9,30 Associato estero (via aerea) 100 euro.
Madonna delle Rose, all’Unione
Torre del Moro, Borello, della Speranza, (20,30 sabato); - 11. Istituto don Ghinelli: Stampa Settimanale d’informazione
San Giorgio, San Vittore Torre del Moro, Acquapartita: 9 18,30 (sabato), 7,30 Periodica Autorizz. Trib. Forlì n. 409, 20/2/68 -
Italiana
18.30 San Pietro, San Rocco, Cappuccini, Sant’Egidio, Valgianna: 10 Gatteo a Mare: Iscrizione al Registro nazionale
Case Finali, Sant’Egidio, San Pio X, Carpineta, Bertinoro festivi: 8 / 11,15 della stampa n. 4.234
Santa Maria della Sper. Sant’Andrea in B., Santa Maria Nuova: 9, 11 Longiano Testata che fruisce
di contributi di cui Editore e Proprietà
19.00 Osservanza, Villachiaviche, 10.30 Santuario del Suffragio, (19 sabato) Sabato:18 Santuario all’art. 3 comma 3 della Diocesi di Cesena-Sarsina
San Bartolo, Ponte Pietra Casalbono SS. Crocifisso; 19 Crocetta legge n. 250 del 7/8/1990
19.30 Bulgarnò 10.45 Ronta, Capannaguzzo Cesenatico 20,30 Budrio
Stampa
20.00 San Giovanni Bono, Giornale locale ROC Rotopress
Bulgaria, Ruffio, Pioppa, 11.00 Santuario Addolorata, Sabato: ore 16 Villamarina, Festivi: ore 7,30 Santuario (Registro degli operatori via Brecce - 60025 Loreto (Ancona)
San Pietro, Santo Stefano, Boschetto; SS. Crocifisso; di comunicazione) www.rotoin.it
Pievesestina, Tipano,
Gattolino San Paolo, San Bartolo, 17,30 Conv. Cappuccini; 8 Budrio; 8,30 Longiano- Tiratura del numero 27 del 16 luglio 2015: 7.970 copie
20.30 San Pio X, Martorano, Villachiaviche, 18 Gatteo Mare; Parrocchia; 9,30 Budrio, Questo numero del giornale è stato chiuso in redazione
alle 17,30 di martedì 20 agosto 2015
Calisese, San Mauro in V. San Giorgio, 18,30 San Giuseppe; Santuario SS. Crocifisso;
Vita della Diocesi Giovedì 20 agosto 2015 7

Le riflessioni di una coppia di sposi di ritorno dalla Settimana di spiritualità coniugale vissuta a LaVerna a inizio agosto Corsi di formazione

■ Insegnanti
stimonianza di religione
Te Al via gli aggiornamenti
in Seminario a Cesena
Con il mese di settembre ripartono i corsi di
FOTO DI GRUPPO DEI PARTECIPANTI ALLA SETTIMANA formazione permanente organizzati dall’ufficio

“A nozze con Gesù”


DI SPIRITUALITÀ PROMOSSA DALL’UFFICIO DI PASTO-
RALE FAMILIARE E DALLE SUORE FRANCESCANE diocesano per l’Irc (insegnamento religione
DELLA SACRA FAMIGLIA. LE FAMIGLIE SONO STATE cattolica) e rivolto agli insegnanti di religione
OSPITATE PRESSO LA CASA“LA ROCCIA”DELLE SUORE dei vari ordini e gradi delle scuole e istituti
DELLA SACRA FAMIGLIA, A LA VERNA (AR) presenti nel territorio della diocesi di Cesena-
Sarsina.

“L
e Nozze di Cana” sono condivisione. Tra questi, la presenza una festa di nozze non potevano
Per i docenti specialisti della scuola primaria
state il tema della 7ª del vescovo il 1° agosto che ha mancare!) che ognuno aveva preparato
e dell’infanzia il primo appuntamento è per
settimana di spiritualità celebrato nel pomeriggio la Messa per a casa senza sapere a quale famiglia
giovedì 3 settembre dalle 15, nell’aula “Alberto
coniugale e familiare che il perdono di Assisi nel Santuario e poi sarebbero stati consegnati; grande la
Mondardini” del Seminario di Cesena, con
la nostra diocesi propone ogni anno si è fermato a cena con noi gioia dei bimbi per il loro
l’incontro dedicato alla programmazione della
alle famiglie, in collaborazione con le condividendo il buon pesce preparato coinvolgimento all’apertura dei regali,
religione cattolica nella scuola delle
suore francescane della Sacra Famiglia dai cuochi per l’occasione. E dopo con una piccola “presentazione degli
competenze. Relazionerà Daniela Mazzoni,
che hanno a Chiusi di La Verna una cena, il rosario con i bambini autori”.
insegnante di Bologna. Il 4 settembre seguirà a
loro casa. camminando lungo il giardino con le Grande è stato il coinvolgimento di
partire dalle 15 il laboratorio con la
Abbiamo riscoperto questo brano del candele che i bambini avevano inserito suor Ornella, che ci ha aiutato con tanti
professoressa Mazzoni. L’8 settembre dalle 15
Vangelo di Giovanni, riprendendo in vasetti di vetro da loro colorati. particolari e con nuove interpretazioni
alle 18 sarà la volta di Marcella Ortali,
anche “Il vino buono delle nozze di Significativa la testimonianza di Giulia - a volte inaspettate - della parola di
pedagogista e psicomotricista che relazionerà
Cana” del nostro vescovo Douglas che e Simone, responsabili nazionali di Dio, come, ad esempio, un quadro
su “Comprendere il bambino attraverso il
parla di anfore. Tema delle Retrouville, che ci hanno raccontato il dove Gesù è in primo piano con Maria,
disegno e le altre espressioni del corpo”. Il 9
testimonianze presentate da alcune loro percorso: dal loro matrimonio alla poi i servi e quasi senza colore gli sposi.
settembre dalle 15 alle 18 Enrica Maffi,
coppie: grande crisi, quando tutto sembrava Life motive del campo sono stati
psicologa psicoterapeuta dell’associazione
- L’anfora della fragilità legato a finito, fino alla ricerca di aiuto per “prendere coscienza della nostra acqua
“Insieme per crescere” tratterà di “Giornata in
“venuto a mancare il vino” cosa non ripartire e ricostruire il loro rapporto; sporca che può essere trasformata in
classe: il complesso e affascinante mondo della
indispensabile per l’uomo, ma da qui, “l’incontro personale con Gesù” vino buono”, cioè fare scaturire il
relazione fra bambini ed educatore”. Lunedì 14
necessario per la festa, segno della di Simone che, mettendosi davanti allo buono da quello che c’è già e “il buono
settembre dalle 14,30 alle 19 tutti i docenti di
gioia. specchio, non si riconosceva più; e la è a venire”. Il Signore ogni giorno ci
ogni ordine e grado sono invitati a partecipare
- L’anfora della tradizione e della loro conclusione: “Il matrimonio non dona il Suo amore… più giorni… più
a Bologna alla visita guidata della raccolta
cittadinanza: “Qualsiasi cosa vi dica, muore mai se non siamo noi a farlo amore!
d’arte moderna del cardinale Giacomo Lercaro e
fatela”, il comando di Maria ai servi. morire…”. Ogni momento di meditazione o di
alla conferenza di Andrea Dall’Asta, gesuita del
- L’anfora dell’affettività: “Riempite di L’esperienza del Bibliodramma da preghiera, oppure di divertimento
Centro San Fedele di Milano che parlando di
acqua le anfore” che sono vuote di vita, parte di una coppia di facilitatori di condiviso è stato “particolare” e vissuto
arte e fede presenterà il volume “La croce e il
vuote di acqua che diventerà vino Rovigo che ci ha aiutato a entrare nei in pienezza con gioia. Vogliamo citare
volto”.
buono (in greco uguale a bello). personaggi del pranzo delle nozze, in la frase: “Non siamo abituate a
Gli incontri proseguiranno nel 2016 con
- L’anfora del “permesso, scusa, grazie” particolare dei servi che ricevono sorridere/ridere così…. è davvero bello
laboratori didattici il 15 febbraio e una verifica
legato al vino buono che sostituisce l’ordine da Maria: “Fate tutto quello e fa bene…”.
finale sul lavoro educativo e didattico il 16
l’acqua sporca della mancanza di che vi dirà”, nonché la figura del Davvero prezioso il lavoro di
maggio.
attenzione all’altro, la mancanza di maestro di tavola che, essendo preparazione fatto da Floriana, Ivan e
Per tutti i docenti titolari e non della scuola
perdono e di gratitudine. all’oscuro della trasformazione suor Ornella che ha reso possibile
primaria inoltre l’ufficio diocesano per l’Irc ha
Ci sono stati tanti momenti belli, compiuta da Gesù, scarica le sue colpe vivere queste giornate con grande
in programma due incontri specifici. Il primo il
vissuti con semplicità e grande dicendo allo sposo: “Tutti mettono a intensità. Grazie a loro e a quanti
5 ottobre dalle 17 alle 19 su “L’uomo custode
tavola il vino hanno avuto il dono di parteciparvi.
del creato: fondamenti biblici, antropologici e
buono Di “perle” ne abbiamo ricevute tante
indicazioni pedagogico - didattiche” guidato da
all’inizio….”. Il da portare a casa nel nostro
don Giordano Amati, direttore dell’Ufficio
giorno quotidiano.
diocesano per l’Irc e Annalisa Tundo, docente di
dell’arrivo a La Ringraziamo il Signore per questa
Rimini. Seguirà il 12 ottobre sempre dalle 17
Verna abbiamo esperienza condivisa con le altre
alle 19 la relazione di Annalisa Tundo su
portato sotto famiglie e le suore che ci hanno
“Educare il bambino alla cura della casa
all’altare i ospitato.
comune: proposte didattiche”.
regali (essendo Marinella e Fausto
Per i docenti titolari e non della scuola
dell’infanzia gli incontri replicheranno
rispettivamente il 6 ottobre e il 13 ottobre. Ad
affiancare don Giordano Amati ci sarà il
Pellegrinaggio in Terra Santa professore Giorgio Biondi. Tutti gli incontri si
svolgeranno in Seminario presso l’Aula
TRENTOTTO I PELLEGRINI CHE HANNO PARTECIPATO, DAL 6 AL 13 AGOSTO, Mondardini.
AL VIAGGIO PROPOSTO DALLA DIOCESI DI CESENA-SARSINA IN TERRA I docenti delle scuole secondarie medie e
SANTA, GUIDATO DAL VESCOVO DOUGLAS. “Terra di Abramo, Isacco, Giacobbe, superiori si ritroveranno sempre in Seminario a
Mosè e i profeti e poi la Terra delle prime comunità cristiane. Un cammino che partire dal 2 settembre (dalle 15 alle 18). Al
sarà ricco di memoria, di storia, di cultura e di fede” - sono le parole del ve- centro dell’incontro il tema “L’uso didattico del
scovo Douglas in apertura del libretto-guida del pellegrinaggio. “Il nostro vuole cortometraggio nell’Irc” che sarà illustrato da
essere soprattutto un viaggio spirituale. Vogliamo rinnovare la nostra fede nel don Filippo Cappelli, esperto di cinematografia.
Risorto accostandoci alla sua fonte: ai luoghi, agli spazi, al clima, all’aria che
ha respirato Gesù e di cui è stata intrisa la sua umanità. Auguro a tutti i pelle- Ernesto Diaco, vice presidente del Progetto
grini di poter raggiungere gli scopi fondamentali dell’esperienza del pellegri- Culturale della Cei e vicedirettore del Corriere
naggio e cioè di incidere sul proprio rapporto con Dio e con i propri fratelli Cesenate, lunedì 7 settembre dalle 15 parlerà di
accrescendo la fede, nutrendo la speranza e accendendo la carità, in modo che “Come pensano (e come credono) i nativi
non resti un fatto isolato nella propria vita di cristiano, ma sia una spinta a digitali. Il linguaggio dei new media”. Giovedì
‘camminare nella carità’ (Ef 5,2) e a vivere una ‘vita nuova’ richiesta dal bat- 10 settembre dalle 15 si tratterà di “Educare
tesimo (Rm 6,4)”. alla vita digitale: fra opportunità e usi
Foto di gruppo dei pellegrini in Terra Santa e dei bambini che lo hanno problematici” con Francesco Rasponi, psicologo
reso particolarmente ‘vivace’.
e psicoterapeuta. Venerdì 11 settembre sempre
a partire dalle 15 Davide Caprelli, insegnante ed
esperto di musica, presenterà una didattica tra
canzoni, musica e Irc.
Nell’anno nuovo i docenti incontreranno
Pierpaolo Triani, docente di pedagogia
all’Università Cattolica di Milano il 19 febbraio
alle 17 in un incontro dedicato ai “Giovani e
all’esperienza religiosa”. Infine il 17 maggio si
terrà dalle 17 la verifica del lavoro didattico-
educativo svolto nell’anno scolastico.
Barbara Baronio
8 Giovedì 20 agosto 2015 Vita della Chiesa

“I viaggi della morte dei profughi direttore dell’Ufficio diocesano Migrantes che
coordina a nome della Chiesa genovese
l’accoglienza dei profughi. L’Occidente, ha
finanziario, hanno mai affrontato in modo
serio e deciso questa tragedia umana. È una
vergogna, certamente, per tutta la coscienza
sono una sfida da affrontare” rimarcato Bagnasco, “deve affrontare
seriamente e trovare vie di soluzione efficaci a
del mondo, ma può essere e deve essere anche
una sfida da affrontare con serietà”.
L’intervento del uando vediamo centinaia, migliaia di persone, esseri umani: questa tragedia immane, a queste persone che “Come Chiesa cattolica in Italia - ha poi
presidente della “Q uomini, donne, bambini che affrontano i viaggi della morte
per arrivare in Paesi lontani dal proprio, per i motivi che ben
fuggono dai loro Paesi per guerra, violenza,
carestia e cercano un futuro migliore”, agendo
evidenziato l’arcivescovo - cerchiamo di
corrispondere a questa situazione umanitaria,
Cei cardinale
Angelo Bagnasco sappiamo, non possiamo non concludere che questo problema è non solo a livello europeo, ma “internazionale in collaborazione e su richiesta delle autorità
un’emergenza veramente umanitaria, una tragedia dell’uomo”. Lo ha e mondiale”. “Mi chiedo - ha aggiunto - se competenti come meglio possibile”, anche
durante l’incontro, detto l’arcivescovo di Genova e presidente della Cei, cardinale Angelo questi organismi internazionali, come l’Onu, in “con l’aiuto e col contributo dell’’8 per mille’
a Genova, con 50 Bagnasco, incontrando lunedì mattina i 50 profughi ospitati al modo particolare, che raccoglie il potere che è dovuto alla generosità di tanti italiani
immigrati Seminario arcivescovile di Genova, assieme a monsignor Martino, politico, ma sicuramente anche il potere che firmano per la Chiesa cattolica”.

I doni ‘estivi’ del Papa: la Giornata mondiale di preghiera per la cura Papa Francesco
del Creato e il messaggio per la 49ª Giornata mondiale della pace
■ Angelus
Assunta
reato e pace
C “La vita non è
un vagabondare
senza senso”
“La fede è il cuore di tutta la storia di
Maria; lei sa - e lo dice - che nella storia
pesa la violenza dei prepotenti,
l’orgoglio dei ricchi,
la tracotanza dei superbi.
Tuttavia, Maria crede e proclama che Dio
non lascia soli i suoi figli,
FOTO SIR
umili e poveri, ma li soccorre con
misericordiosa premura,
rovesciando i potenti dai loro troni,

Da Francesco un invito
disperdendo gli orgogliosi
nelle trame del loro cuore”.
Lo ha detto sabato 15 agosto papa
Francesco all’Angelus per la festa
dell’Assunzione di Maria.

a tendere la mano Le “grandi cose” fatte in Maria


dall’Onnipotente
“ci parlano del nostro viaggio nella vita,
ci ricordano la meta che ci attende:
la casa del Padre. La nostra vita,

P
rima la lettera con l’istituzione di una vita virtuosa. Essenziale, comuni c’è anche il vincere
vista alla luce di Maria
della Giornata mondiale di scrive il Papa, e non “opzionale o l’indifferenza e conquistare la pace,
assunta in Cielo, non è un vagabondare
preghiera per la cura del secondaria”, nell’esperienza come avverte Francesco, con il tema
senza senso,
Creato, lunedì 10 agosto, poi il tema cristiana. D’altra parte, la Giornata di scelto per la Giornata mondiale della
ma è un pellegrinaggio che,
del messaggio per la 49ª Giornata preghiera per la cura del Creato sarà pace 2016. “L’indifferenza nei
pur con tutte le sue incertezze
mondiale della pace, “Vinci anche una via privilegia per favorire confronti delle piaghe del nostro
e sofferenze,
l’indifferenza e conquista la pace”, ulteriormente il dialogo ecumenico. tempo è una delle cause principali
ha una meta sicura: la casa del nostro
martedì 11 agosto. Nel pieno Non a caso, papa Francesco apre la della mancanza di pace nel mondo”,
Padre, che ci aspetta con amore”.
dell’estate, papa Francesco ci ha lettera citando il patriarca spiega un comunicato
Dio fa risplendere per il suo popolo
fatto un dono (anzi due) che ecumenico Bartolomeo e il del Pontificio Consiglio della
“un segno di consolazione
rinfresca la mente e il cuore, metropolita Ioannis di Pergamo. giustizia e della pace. L’indifferenza
e di sicura speranza”:
ricordando l’attenzione costante Non solo… la Giornata oggi è “spesso legata a diverse forme
“Quel segno ha un volto
della Chiesa per la persona umana. sarà celebrata il 1° settembre, così di individualismo che producono
e un nome: il volto luminoso
Sì, perché papa Francesco parla di come già da tempo avviene nella isolamento, ignoranza, egoismo e,
della Madre del Signore,
“passione per la cura del Creato”, Chiesa ortodossa. dunque, disimpegno”. Ma la pace va
il nome benedetto di Maria,
alimentata dal “ricco patrimonio Celebrare, dunque, tale iniziativa in conquistata, ci ricorda il Papa, ed è
la piena di grazia, beata perché ha
spirituale” cristiano. Ed è per questo contemporanea con la Chiesa possibile laddove il diritto di ogni
creduto nella parola del Signore.
che i cristiani, in quanto tali, ortodossa “sarà un’occasione essere umano è riconosciuto e
Come membri della Chiesa,
vogliono “offrire il loro contributo al proficua per testimoniare la rispettato.
siamo destinati a condividere
superamento della crisi ecologica crescente comunione” Allora, grazie papa Francesco,
la gloria della nostra Madre,
che l’umanità sta vivendo”. Il Papa tra i cristiani. perché, anche in questi giorni
perché, grazie a Dio,
esorta a una vera e propria “In un tempo in cui i cristiani “estivi”, c’inviti a non guardare
anche noi crediamo
“conversione ecologica” a cui i affrontano sfide identiche e dall’altra parte, ma a tendere la
nel sacrificio di Cristo sulla croce e,
cristiani sono chiamati, perché importanti”, è necessario “dare mano verso l’umanità sofferente e
mediante il Battesimo,
“vivere la vocazione di essere custodi risposte comuni, per risultare più verso il Creato, dove si rispecchia la
siamo inseriti in tale
dell’opera di Dio è parte essenziale” credibili ed efficaci”. Tra le sfide bellezza e la bontà di Dio.
mistero di salvezza”.

In duecentocinquanta - provenienti da 70 diocesi - a Campobasso per il 25esimo Convegno nazionale dei diaconi

La famiglia del diacono,“scuola di umanità”


S
i è svolto dal 5 all’8 agosto il 25° convegno nazionale dei diaconi che ha raccolto a è chiamato a dare. I figli: dono di Dio da non DA SINISTRA, ENZO PETROLINO, PADRE RANIERO
Campobasso circa 250 partecipanti provenienti da 70 diocesi italiane per riflettere escludere dal ministero ma, per quanto CANTALAMESSA E MONSIGNOR GIANCARLO
sulla famiglia del diacono. possibile e secondo le varie situazioni, da BREGANTINI
Presente per tutta la durata del convegno è stato l’arcivescovo di Campobasso-Bojano coinvolgere nell’ordinaria e semplice
monsignor Giancarlo Bregantini che ha fatto da raccordo alla riflessione in corso, condivisione familiare. La famiglia diaconale è
insieme agli altri vescovi presenti. L’intervento poi del cardinale Beniamino Stella, scuola di umanità perché attenta prima di il servizio all’altare e quello
prefetto della Congregazione del Clero, ha portato un prezioso approfondimento del tutto alla sua realtà interna e poi a quella delle dell’evangelizzazione attraverso il servizio
tema. Lungi dal pensarla come straordinaria, ma piuttosto stra-ordinaria ossia ordinaria famiglie del territorio, con la porta sempre alla Parola.
al massimo grado, la famiglia diaconale è inserita nel mondo e come tale vive tutte le aperta per essere prossimità là dove c’è Infine, in chiusura del Convegno, padre
gioie e le fatiche, le certezze e le precarietà delle altre famiglie. La questione del poco bisogno. Come tutte le famiglie, deve avere a Raniero Cantalamessa, predicatore della Casa
tempo, del lavoro che non arriva per i figli oppure del lavoro che si perde…, la questione cuore la cura della sua specifica originalità Pontificia, ha messo ulteriormente in luce
delle crisi coniugali o delle scelte non condivise dei figli: inserita nel mondo, la famiglia coniugale e familiare attraverso l’accoglienza come il diacono permanente sia espressione
diaconale vive le varie dimensioni della vita. Legata al territorio in cui abita, essa ha in sé reciproca, il dialogo, la tenerezza, le relazioni della misericordia di Cristo e della Chiesa,
un ministero ordinato, quello dato al marito, che coinvolge tutta la famiglia, in primis la da coltivare, i riti familiari da rispettare, i tempi uomo che ama l’uomo, suo prossimo, perché
moglie chiamata a sostenerlo, a incoraggiarlo e a consigliarlo. Non è una famiglia e gli spazi da non sottovalutare, ma anche la immagine del suo creatore. Doni in realtà dati
perfetta, ma essa ha certamente l’impegno di essere testimonianza del bene del cura del ministero diaconale, fatto di a tutti i battezzati, ma per il diacono c’è una
Matrimonio (che viene prima in senso cronologico e vocazionale), in armonia con la formazione continua, preghiera quotidiana e responsabilità maggiore. Un appuntamento,
successiva ordinazione diaconale sulla quale si chiede il consenso obbligatorio della fraternità con gli altri diaconi della diocesi. quello del convegno nazionale, che allarga la
moglie. Quest’ultima è da considerarsi un valido aiuto per la vita del diacono suo sposo e, Secondo l’incarico ricevuto dal vescovo, il visuale sul diaconato e porta un grande senso
quanto più si coinvolgerà concretamente e spiritualmente, tanto più la coppia/famiglia diacono vive il ministero della carità attraverso di comunione, ossigenando il cuore di nuova
diaconale sarà scuola di umanità e di bellezza. Condivisione d’anima, innanzitutto! l’animazione e il coinvolgimento della brezza.
Passione e amore per il Signore attraverso il bene della Chiesa con tutto ciò che ciascuno comunità, il ministero della liturgia attraverso Floriana Tappi
Vita della Chiesa Giovedì 20 agosto 2015 9

Perugia: è morto unedì 17 agosto è tornato alla Casa del Padre


Lunamonsignor Elio Bromuri (nella foto Sir) dopo
dare il suo ’benvenuto’ a quanti, giovani e meno
giovani, vengono ospitati quotidianamente
assistito dai suoi amici. Gli stessi che hanno
condiviso con lui buona parte degli oltre
grave malattia che, nelle ultime settimane, lo all’’Ostello-Centro internazionale di accoglienza’ sessant’anni della sua proficua e instancabile
monsignor Bromuri, aveva messo a dura prova nel fisico, ma non nello
spirito. Ne dà notizia l’ufficio stampa della diocesi
nella centralissima via Bontempi di Perugia”.
Proprio in questo luogo, riferisce la diocesi, “che
missione sacerdotale al servizio della Chiesa e
del popolo di Dio su vari ambiti pastorali,
giornalista e sacerdote di Perugia-Città della Pieve, sottolineando che
“consapevole del suo male, nell’affrontarlo, ha
è stata la prima opera di carità della Chiesa
perugina, fondata da monsignor Bromuri mezzo
sociali e culturali”.
Monsignor Bromuri, nel corso dei suoi quasi
dato un grande esempio di fede a quanti l’hanno secolo fa insieme a un gruppo di giovani per 85 anni di vita, ha ricevuto diversi
dal grande assistito. Fino all’ultimo ha diretto il settimanale accogliere persone in difficoltà senza distinzione riconoscimenti in diversi campi. L’ultimo fu
’La Voce’, redigendo l’editoriale del numero in di nazionalità e religione, come segno concreto quello dell’iscrizione all’”Albo d’Oro” della
“spirito laico” edicola lo scorso 7 agosto (l’ultimo prima della
pausa estiva), ma soprattutto ha continuato a
di quell’apertura-dialogo avviata dal Concilio
Vaticano II, il noto sacerdote si è spento
città di Perugia, su decisione del Consiglio
comunale, il 20 giugno 2010.

VITA CONSACRATA
Uomini e donne
per“svegliare il mondo”
Da papa Francesco la pista da seguire: “Uscite dal vostro nido
verso le periferie dell’uomo e della donna di oggi! Per questo,
lasciatevi incontrare da Cristo. L’incontro con Lui vi spingerà
all’incontro con gli altri e vi porterà verso i più bisognosi,
i più poveri”. Un forte invito a contrastare i rischi
della modernità che insidiano le comunità:
dalla secolarizzazione all’imborghesimento

P
erché un Anno dedicato alla vita consacrata? E quali sono le sfide (FOTO ARCHIVIO SIR)
che sono chiamati a raccogliere le religiose e i religiosi di oggi?
Durante la veglia di apertura nella basilica di Santa Maria Maggiore
il 29 novembre 2014, le parole di papa Francesco hanno tracciato
una pista da seguire: “Uscite dal vostro nido verso le periferie dell’uomo e che ci danno falsa protezione e che particolare i più giovani tra loro, sono
della donna di oggi! Per questo, lasciatevi incontrare da Cristo. L’incontro condizionano il dinamismo della carità; chiamati a dover governare. E si perde il
con Lui vi spingerà all’incontro con gli altri e vi porterà verso i più le abitudini che ci allontanano dal valore dei consigli evangelici, tanto ben
bisognosi, i più poveri. Giungete alle periferie che attendono la luce del gregge a cui siamo inviati e ci richiamato da Giovanni Paolo II in un
Vangelo. Abitate le frontiere. Questo vi chiederà vigilanza per scoprire le impediscono di ascoltare il grido di discorso ai ragazzi delle scuole medie e
novità dello Spirito; lucidità per riconoscere la complessità delle nuove quanti attendono la Buona Notizia di superiori: “La fraterna consuetudine
frontiere; discernimento per identificare i limiti e la maniera adeguata di Gesù Cristo”. con Gesù, vissuta nella preghiera e nella
procedere; e immersione nella realtà, ’toccando la carne sofferente di Una seconda questione riguarda i frequenza ai sacramenti, stimola a
Cristo nel popolo’”. consigli evangelici: il nostro non è più il muovere i propri passi su quel
La modernità è entrata come vento di burrasca nei conventi, rovesciando tempo dei comandamenti per tutti e dei cammino spirituale, che la Tradizione
abitudini consolidate e obbligando al confronto con una realtà finora consigli per pochi. La forza richiesta per della Chiesa indica con i consigli
sconosciuta. Non è un caso che la secolarizzazione e l’imborghesimento vivere in povertà, verginità e evangelici della povertà, della castità e
siano diventati temi decisivi nella gestione della sana quotidianità degli obbedienza è direttamente dell’obbedienza e che, guardato in
istituti di vita consacrata. Ordini e congregazioni si trovano a dover fare i proporzionale alla disistima che il profondità, è cammino di liberazione,
conti con uno stile di vita che appare lontano, ma è invece capace di mondo manifesta verso di essi. Se la rispettivamente, dalla schiavitù delle
insinuarsi oltre le mura delle comunità, con il rischio di provocare una vita consacrata è percepita come uno cose, dalle bramosie della carne, dalla
crisi di fede o addirittura la perdita dell’identità religiosa. Gli scandali spreco di tempo e di risorse, perché ben prepotenza dell’io”.
sessuali e il malaffare economico ottengono le prime pagine dei giornali, altri sono i problemi da affrontare; se la Dunque, perché un Anno dedicato alla
ma non è meno grave la difficoltà di trovare nella semplicità della vita scelta di un’esistenza modellata sui voti vita consacrata? Perché la Chiesa ha
consacrata la realizzazione della propria vocazione, rinunciando alla religiosi è rappresentata come una fuga urgenza di religiose e religiosi capaci di
tranquillità borghese che aleggia in troppe comunità e mina da dentro le dal mondo, perché è più facile ritirarsi “svegliare il mondo”. Lo chiede
fondamenta stesse della consacrazione. Ne è consapevole Francesco, che che restare tra la gente; se, infine, la vita Francesco, che invita a seguire la via
rivolgendosi ai partecipanti alla plenaria della Congregazione per gli di comunità è raccontata come un della gioia, del coraggio e della
Istituti di vita consacrata e le Società di vita apostolica avverte: “Non luogo in cui trovano spazio i peggiori comunione. Lo domandano
dobbiamo avere paura di lasciare gli ’otri vecchi’: di rinnovare cioè quelle istinti dell’uomo, perché è impossibile le donne e gli uomini di oggi, che
abitudini e quelle strutture che, nella vita della Chiesa e dunque anche dominare le pulsioni e vivere hanno bisogno di testimoni credibili
nella vita consacrata, riconosciamo come non più rispondenti a quanto fraternamente. Allora si comprende la della misericordia.
Dio ci chiede oggi per far avanzare il suo Regno nel mondo: le strutture complessità che i religiosi, e in Riccardo Benotti
10 Giovedì 20 agosto 2015 Attualità

MEETING RIMINI 2015


Il tema
della mancanza
per riproporre
la questione dell’uomo
Emilia Guarnieri, presidente della Fondazione che organizza
l’incontro: “Ascolteremo testimonianze che dimostrano
come la mancanza sia stimolo per intraprendere un cammino
di ricerca. La mancanza provocando i singoli provoca anche EMILIA GUARNIERI,
il mondo. E il mondo ha bisogno di ritrovare il senso PRESIDENTE DELLA FONDAZIONE
MEETING PER L’AMICIZIA
di questa mancanza. Ritrovarlo vuole dire scoprire anche FRA I POPOLI (FOTO SIR)
il senso dei propri limiti e della propria finitezza”

“D Quindici mostre
i che è mancanza questa dimostrano come la mancanza sia
mancanza, cuore, che a un stimolo per intraprendere un
tratto ne sei pieno?”: è questo
il tema dell’edizione numero
Come da tradizione,
il Meeting che si apre
cammino di ricerca. La mancanza
provocando i singoli provoca anche il e uno spazio dedicato
36 del Meeting per l’amicizia fra i popoli che si
svolgerà a Rimini dal 20 al 26 agosto.
Una provocazione che arriva da un verso del
giovedì 20 agosto e
mondo. E il mondo ha bisogno di
ritrovare il senso di questa mancanza.
Ritrovarlo vuole dire scoprire anche il
a don Giussani
terminerà mercoledì 26
poeta Mario Luzi, che spiega Emilia Guarnieri, senso dei propri limiti e della propria
presidente della Fondazione Meeting per ha un programma denso finitezza. Affermare che l’uomo è Chi visiterà le mostre del Meeting di Rimini (20-26 ago-
l’amicizia fra i popoli, “sfida la vita di ciascuno di eventi (consultabile sul limite non significa diminuirne la sto) quest’anno dovrà fare i conti con la mancanza e la
di noi, ci permette di conoscere di più se stessi sito dignità, ma fargli riconoscere la sua nostalgia. “Non c’è da spaventarsi”, dice Alessandra Vi-
e il mondo”.
www.meetingrimini.org) vera natura. tez, responsabile delle esposizioni, “perché si tratta di
Come da tradizione, anche questo Meeting avrà un sentimento buono, che risveglia la persona, la mette
un programma denso di eventi (consultabile e una serie di presenze Guardando al programma e agli ospiti in moto e le permette di conoscere se stessa e il mondo,
sul sito www.meetingrimini.org) e una serie di tra cui spiccano anche quest’anno non mancheranno i nella condizione in cui si trova”. Cinque le mostre prin-
presenze tra cui spiccano personalità politiche personalità politiche politici, parlamentari e ministri. Molto cipali; nove le esperienze e i percorsi su volti, fatti e te-
come il primo ministro Matteo Renzi, religiose atteso il premier Renzi. Il Meeting sarà stimonianze, sempre legati al titolo del Meeting, “Di
come i cardinali Jean-Louis Tauran, Giuseppe come il primo ministro ancora una volta, nel mezzo dell’esta- che è mancanza questa mancanza, cuore, che a un
Betori e George Pell, il segretario generale della Matteo Renzi, religiose te italiana, un luogo privilegiato di di- tratto ne sei pieno?”. “Da Abramo. La nascita dell’io”, la
Cei, monsignor Nunzio Galantino, l’imam della come i cardinali Jean- battito politico… prima mostra, a cui sarà legato l’incontro (20 agosto -
moschea di Villeurbanne, Azzedine Gaci, il gran
LouisTauran, Giuseppe Il premier ha manifestato il desiderio ore 17) con Giorgio Buccellati, professore emerito di sto-
rabbino di Francia, Haim Korsia. Con loro di essere presente e ne siamo contenti. ria e archeologia del Vicino Oriente antico, e Ignacio
anche testimoni della tragedia dei martiri Betori e George Pell, il Il tema che affronterà, ’L’Italia e la sfida Carbajosa Pérez, docente di Antico Testamento presso
cristiani in Siria e Iraq, il parroco di Erbil, padre segretario generale della del mondo’, sarà un’occasione per la Facoltà di teologia dell’Università San Dámaso di
Douglas Bazi, monsignor Antoine Audo, Cei, monsignor Nunzio ritrovare la positività, i valori e il peso Madrid. “Per me vivere è Cristo. Metropolita Antonij” è
vescovo di Aleppo dei caldei e presidente di della nostra cultura di fronte alle l’esposizione dedicata al metropolita russo scomparso
Caritas Siria. Tanti i temi in discussione: salute, Galantino, l’imam della attuali sfide internazionali. Vorrei nel 2003. Gli altri titoli sono “Opus Florentinum. Piazza
libertà, fanatismo religioso, Grecia, Chiesa, moschea diVilleurbanne, sottolineare che tutti i nostri ospiti del Duomo a Firenze tra fede, storia e arte”; “Tenere vivo
disabilità, finanza, lavoro, bioetica, economia… Azzedine Gaci, il gran provengono da esperienze culturali il fuoco. Sorprese dell’arte contemporanea”, e “Misterio-
Ricco anche il programma di eventi sportivi e
rabbino di Francia, Haim diverse - penso, per esempio, anche a sa è l’acqua”. Un progetto speciale è lo spazio dedicato a
culturali nel quale spiccano le mostre “Abramo. Fausto Bertinotti e Luciano Violante. Al don Luigi Giussani, a dieci anni dalla morte: “Istanta-
La nascita dell’io” e “Opus florentinum. Piazza Korsia. Con loro anche Meeting accade un incontro, un nee. Viaggio nel cuore di Cl”.
del Duomo a Firenze tra fede, storia e arte”, che testimoni della tragedia avvenimento di novità tra persone che
sarà riproposta in autunno al Convegno dei martiri cristiani in vogliono ritrovarsi su una CONCERTI, MOSTRE E SPETTACOLI
ecclesiale nazionale che si terrà nel capoluogo provocazione, quella della mancanza. AL “VILLAGGIO RAGAZZI”
toscano. Siria e Iraq, il parroco di Con ospiti, spettacoli, concerti e letture, anche quest’an-
Erbil, padre Douglas Cl arriva al Meeting segnata da vicen- no il “Villaggio ragazzi” sarà uno dei momenti clou del
Presidente Guarnieri, il tema di quest’anno Bazi, monsignor Antoine de giudiziarie romane che vedono Meeting di Rimini.
suona come una forte provocazione. Perché
Audo, vescovo di Aleppo coinvolti alcuni esponenti della coo- Ad aprire il cartellone degli appuntamenti sarà la bal-
questa scelta e che obiettivo vi ponete? perativa “La cascina” che fanno parte lerina Liliana Cosi, che interverrà sabato 22 agosto alle
Perché si vuole riproporre la questione dei caldei e presidente di del Movimento… 18, raccontando di sé e della bellezza della danza. Sem-
dell’uomo in un tempo in cui è evidente che Caritas Siria.Tanti i temi Il movimento è desideroso - lo pre sabato 22, alle ore 21, è il momento del concerto di
ciò di cui c’è bisogno è proprio un’identità in discussione: salute, abbiamo visto all’udienza con Papa presentazione del nuovo cd “Ho un amico grande gran-
umana, un ’io’ forte capace di stare di fronte Francesco, il 7 marzo scorso - di de”, con le canzoni per bambini scritte da Claudio
alla storia e ai drammi di oggi. E lo facciamo libertà, fanatismo seguire la strada che porta a Cristo, Chieffo. Tanti gli spettacoli teatrali, non solo per i più
ponendo l’accento sulla mancanza. Mancanza religioso, Grecia, Chiesa, segnata dall’appartenenza a Cristo, piccoli. Domenica 23 Carlo Pastori e Walter Muto pre-
che non è da eliminare ma da custodire poiché disabilità, finanza, lavoro, che don Giussani ci ha insegnato, sentano “Giovanni, un bosco di duecento anni”, di
è essa che spinge l’uomo verso il bisogno accompagnati da don Juliàn Carròn, Giampiero Pizzol. Un viaggio attraverso la vita, l’opera
dell’infinitamente grande portandolo a cercare
bioetica, economia… presidente della Fraternità di Cl, e sulla di San Giovanni Bosco, nel bicentenario della nascita.
uomini diversi da lui con cui dialogare, da Ricco anche il quale papa Francesco ci ha fortemente Andrà in scena tutti i giorni lo spettacolo di Padre Mar-
accogliere e non semplicemente tollerare o programma di eventi riprovocato. Non è un voler co, “Frate Jacopa dei Settesoli”, testo di Giampiero Piz-
peggio respingere. sportivi e culturali nel riposizionarsi né un arretramento. zol, con le ragazze dell‘Università Cattolica di Milano.
Siamo un’esperienza di fede che La storia dell‘amicizia tra San Francesco d‘Assisi e Jaco-
E qual è l’obiettivo? quale spiccano le mostre abbiamo incontrato e di cui siamo pa de‘ Settesoli, tra natura, cibo e spirito francescano.
Far parlare uomini che non hanno “Abramo. La nascita grati. Siamo un movimento in Tre le mostre: “Quando Einstein scoprì che il segreto è
abbandonato il proprio percorso di ricerca, la dell’io”e“Opus cammino. Siamo sulla strada e, per nel cuore”, a 100 anni dalla scoperta della formula del-
ricerca di sé, che riconoscano che c’è una questo, saremo anche in piazza il 3 la relatività, “Dante. Beatrice, i lupi e le stelle” e, illu-
strada ancora da percorrere, che esiste una
florentinum. Piazza del ottobre per pregare per la famiglia strata dagli studenti e dagli insegnati del Liceo Artistico
speranza, che si può camminare e costruire Duomo a Firenze tra fede, nella veglia con papa Francesco. Nani Boccioni di Verona, “In te c‘è più di quanto creda.
insieme. Ascolteremo testimonianze che storia e arte” Daniele Rocchi L‘avventura umana secondo Tolkien. Lo Hobbit”.
Attualità Giovedì 20 agosto 2015 11

EXPO & DINTORNI


La riduzione dello spreco è un tema scottante
L’ALBERO DELLA VITA,
SIMBOLO DEL PADIGLIONE ITALIA SuperAbile
A EXPO 2015, di Arianna Maroni
per tutte le società occidentali, società L’ESPOSIZIONE MONDIALE
APERTA A MILANO
NOBARRIER.IT
cosiddette dell’abbondanza, che sprecano FINO AL PROSSIMO 31 OTTOBRE
(FOTO SIR) Nonostante i viaggi e
le vacanze siano gene-
enormi quantità di cibo quando in altre parti ralmente nei nostri
del mondo e anche alle periferie delle loro pensieri più positivi,
per chi ha problemi di
metropoli tanti sarebbero felici di ricevere del disabilità o bisogni
speciali, possono di-
cibo avanzato.Tanti esempi virtuosi già in atto ventare fonte di fru-
strazione. Anche la semplice villeggiatura in
in Italia. Poi la Carta di Milano… una località balneare può nascondere motivi di
insoddisfazione legati alla scarsa accessibilità e

Lotta allo spreco fruibilità delle strutture alberghiere, della


spiaggia o della attrazioni della località pre-
scelta. Come fare per avere informazioni certe
e aggiornate e prenotare i propri viaggi e va-

alimentare
canze in libertà? Da oggi andare in vacanza,
anche per chi ha problemi di di mobilità, sor-
dità, vista, o in dialisi e non solo, sarà più sem-
plice: in collaborazione con Evolution Travel
La sfida dell’acqua
Piccoli gesti
semplice tweet, si è fatto Italia all’interno del portale viaggi www.leva-
coinvolgere nell’iniziativa e canzepertutti.com è nato il portale tematico
si è impegnato a “Expo 2015 ha invitato ope- Viaggi senza barriere, interamente dedicato al
promuoverla proprio ratori e visitatori ad avere turismo accessibile. L’offerta si arricchisce di
durante l’esposizione uno sguardo globale e a por- informazioni con il sito www.nobarrier.it già

crescono universale. “Il pane a chi


serve”, progetto delle Acli di
Roma si propone di
recuperare “il pane del
re la sfida perché si rifletta
rispetto ai problemi del
mondo avendo un’attenzio-
ne a 360°, non più concen-
presente sul web da molti anni e oggi rinno-
vato e aggiornato.
Responsabile dell’iniziativa è Stefania Marson,
da anni impegnata sul fronte del turismo ac-
giorno prima” dai fornai e di trata al proprio particolare. cessibile, coadiuvata da Lucia Franzina. Il Tour

I
l tema di Expo “Nutrire il Pianeta, Energia per distribuirlo in maniera gratuita alle associazioni Per questo da Milano e dai Operator “Evolution Travel - Le Vacanze per
la Vita” fa sorgere un interrogativo. Come si che aiutano i più bisognosi. Ad oggi il progetto propri operatori arriva l’in- Tutti” si occupa di offrire ai viaggiatori disabili
può concretamente nutrire il pianeta? Una coinvolge 15 panifici e aiuta 60 associazioni, vito a un impegno oltre i o con bisogni speciali tutto il supporto neces-
delle risposte è stata quella di declinare il riuscendo a raccogliere e redistribuire una propri naturali confini, met- sario per l’organizzazione di viaggi e tour in
termine nutrire secondo l’accezione “non tonnellata di pane alla settimana, ancora una tendo a disposizione degli tutto il mondo - spiegano le due promotrici -
sprecare”. La riduzione dello spreco è un tema piccola parte delle circa 140 sprecate nella sola ultimi esperienza ed ener- permettendo un accesso comodo e preferen-
scottante per tutte le società occidentali, società capitale. Altra iniziativa privata è S-Cambia Cibo. gia. Rispetto al tema acqua ziale a tutte le mete turistiche più interessanti
cosiddette dell’abbondanza, che si possono L’idea è la condivisione del cibo in eccedenza questo è un impegno indif- e di valore.
permettere di sprecare enormi quantità di cibo per minimizzare lo spreco domestico e anche feribile”. È quanto si legge in Avvalendosi della collaborazione con impor-
commestibile quando in altre parti del mondo e per rafforzare le relazioni con vicini e un comunicato siglato da tanti agenzie internazionali anch’esse specia-
anche alle periferie delle nostre metropoli tanti conoscenti. È sufficiente pubblicare la foto di un alcune delle realtà di servi- lizzate in turismo accessibile, mette a frutto
sarebbero felici di ricevere del cibo avanzato alimento “ad alto rischio spreco” e accordarsi zio della città di Milano l’esperienza trentennale nel settore, consen-
nelle nostre case. con chi è interessato a utilizzarlo su luogo e ora (Ato, MM, Utilitalia) nel tendo di proporre tour e vacanze per di alta
L’Università di Bologna segnala che in Italia 5 dell’incontro. Questo sistema è nato a Bologna, è quale si afferma “la necessi- qualità, con proposte sempre nuove e in linea
milioni di tonnellate di prodotti alimentari sponsorizzato da Coop Adriatica e sta avendo tà di contribuire e sottoscri- con le richieste della clientela.
finiscono nella spazzatura ogni anno, per un grande successo, tanto che presto si estenderà a vere la Carta di Milano” in Le informazioni sull’accessibilità sono docu-
valore di circa 8 miliardi di euro e uno spreco pro Sondrio, Pistoia e Firenze. Un ultimo esempio vista di “fornire acqua puli- mentate con relazioni tecniche, video e foto-
capite di 149 chili di cibo. virtuoso proviene dal pubblico e in particolare ta e sicura” quale “sfida pos- grafie nelle schede del portale. Tutte le
Sebbene lo scarto di cibo ancora commestibile dal Comune di Milano. L’iniziativa “Io non sibile per la nostra genera- strutture proposte sono state verificate da as-
avvenga in tutta la filiera agroalimentare, i spreco”, in collaborazione con Milano zione”. Per gli estensori del sociazioni di settore o direttamente con rileva-
settori in cui sembra più facile intervenire sono Ristorazione, coinvolge 65 scuole primarie e 750 contributo questa vuole es- zioni di persone competenti.
quelli della distribuzione e del consumo finale. classi. Sono stati finora distribuiti 15mila sere un’approfondita rifles- Ognuno potrà decidere se e quale proposta
Lo spreco in queste fasi è determinato da fattori sacchetti riutilizzabili con cui i bambini possono sione che integra quanto già può fare al caso proprio, meglio ancora con
di comportamento o comunque da regole auto- riportare a casa gli avanzi della loro merenda e previsto rispetto al tema ac- l’aiuto del proprio consulente di viaggi che
imposte. Un esempio sconcertante è quello di del loro pranzo a scuola, che in questo modo qua nella Carta sottoscritta Evolution Travel forma e mette a disposizione
McDonald’s, che obbliga tutti i suoi ristoranti a possono essere ridistribuiti. dai leader mondiali in visita di tutti gli utenti.
eliminare le patatine fritte dopo 7 minuti dalla Infine, anche il governo italiano si è mosso a a Expo 2015. Per arrivare a Online tante offerte di viaggio e molte informa-
preparazione, gli hamburger dopo 20 minuti. favore della lotta allo spreco e ha elaborato un garantire a tutti un diritto zioni preziose sull’accessibilità di strutture e
Nelle nostre case, pochi sanno davvero documento, la Carta di Milano, che umano fondamentale come luoghi nel mondo, ma - questa è la promessa -
interpretare le etichette, a partire dalla semplice rappresenterà l’eredità culturale di Expo 2015. l’acqua è importante partire “tantissime altre proposte stanno per essere
differenza tra “da consumarsi preferibilmente Esperti italiani e internazionali hanno dalle basi, dalla consapevo- pubblicate”. Crociere con escursioni a terra ac-
entro”, che riguarda la qualità dell’alimento, e individuato le aree in cui intervenire per un lezza di quali siano gli at- cessibili o con trattamento dialisi, fly&drive con
“da consumarsi entro”, che riguarda invece la utilizzo sostenibile delle risorse e per garantire il teggiamenti più responsabili mezzi muniti di comandi manuali o con l’ac-
sicurezza. diritto al cibo alle future generazioni. Tutti da mettere in atto: lo ricorda cesso al mezzo direttamente in carrozzina, tour
In questo senso, Expo è stato uno stimolo che ha coloro che parteciperanno ad Expo, dai privati il testo con l’impegno a sen- di gruppo per non vedenti ricchi di attività
portato a tante iniziative, sia a livello pubblico cittadini, alle aziende, alle associazioni, sono sibilizzare l’opinione pub- esperienziali, safari fotografici in Africa, sog-
che privato. BreadingApp è una piattaforma invitati a sottoscrivere il documento, con il quale blica. Scopo finale di tale giorni al mare, montagna e agriturismi oltre a
digitale no profit, ideata da alcuni ragazzi ci si assume una responsabilità rispetto alle impegno è raggiungere tante attività sportive e culturali ed eno-gastro-
lombardi, che ha lo scopo di trasferire risorse proprie abitudini e si chiede alle istituzioni l’obiettivo Onu 2030: la ge- nomiche. Sarà sufficiente consultare il portale,
alimentari dai venditori alle associazioni del internazionali di proporre regole e politiche per stione della fame nel mondo selezionare una proposta o richiedere un pre-
terzo settore. Il viceministro dell’Agricoltura un futuro equo e sostenibile. tramite la soluzione del pro- ventivo su misura e un consulente si metterà
Andrea Olivero, contattato dai ragazzi con un Emanuele Zanotti blema idrico. in contatto con l’utente per offrire la migliore
soluzione alle esigenze.

il Periscopio di Zeta

Il racconto dell’amico Pino: in bicicletta ritagliarsi alcuni spazi. Non


tre passi sugli Appennini con lo sguardo verso l’Alto moltissimi, però quel che basta per
percorrere qualche centinaio di
Quella scalcagnata compagnia chilometri. È così che con i suoi
fidati amici qualche giorno fa ha

A
desso, oltrepassato Ferragosto, l’estate diventa tutta in discesa. Qualcuno portato a termine il giro dei tre
aggiunge “purtroppo”, qualche altro dice “per fortuna” visto il grande caldo passi con partenza da San Piero in
di tante settimane di seguito, come non capitava dal 2003. Per molti Bagno: Mandrioli, Calla e Carnaio.
rimangono i ricordi da rivedere e da rivivere, per altri sono ancora i giorni Quasi centodieci chilometri di salite
dell’attesa, prima delle agognate ferie. e discese. Più di duemila metri di
Nei mesi estivi si vivono esperienze che non si immaginano durante l’anno. C’è dislivello, con gli occhi attenti alla
chi è amante della montagna e allora cerca di conquistare più vette possibili. C’è velocità, ai battiti, ma anche e
chi invece non vede l’ora di potersi godere un riposo strameritato e medita di soprattutto a tutto quello che ha
fermarsi sotto l’ombrellone: un po’ di silenzio e di riposo per rifarsi delle fatiche potuto godere Pino salendo a bassa
di troppi impegni che stressano ormai non pochi. velocità i tre valichi che non hanno
Non tutti riusciamo a trovare ciò che ci siamo immaginati. Soprattutto non entusiasmo. nulla da invidiare ai passi dolomitici.
riusciamo a realizzare i progetti messi in fila quando ancora eravamo in maggio o Pino è un amante della bicicletta. Solo che, lui mi E per finire, mi racconta ancora il mio amico,
in giugno. Le uscite con gli amici, una cena in compagnia, un viaggio atteso da confessa spesso, la bici ha due grandissimi difetti: prima di una meritata tagliatella al ragù per
tempo, un po’ di pace e di tranquillità. Ma anche questo, per tanti, siamo sinceri, richiede molto tempo e rischia di diventare una riprendere le forze necessarie per affrontare
è in conto fin dalle prime battute dell’estate. Sappiamo che non ce la faremo mai specie di droga. Uno più macina strada e più l’ultima ascesa, la recita dell’Angelus per
a mettere una dietro l’altra le ipotesi in cantiere. vorrebbe andare. Più vai e più sei in forma e più ricordare a tutti quanti, turisti increduli
Non è andata così per il mio ormai noto amico Pino che qualche giorno fa mi ha vorresti stare in sella. Insomma, si tratta di un compresi, che dobbiamo sempre essere
raccontato della piccola-grande impresa portata a termine con alcuni suoi amici hobby non sempre semplice da conciliare con riconoscenti a un Altro. Per le avventure
che lui definisce come “una scalcagnata compagnia”. Cerco di andare per ordine e impegni di lavoro, familiari e qualche altro qua e là. ciclistiche e non solo, scalcagnata compagnia
di ricostruire quanto mi ha raccontato con non poca foga, ma anche tanto Ma Pino, da qualche anno, durante l’estate riesce a compresa. (892)
12 Giovedì 20 agosto 2015 Cesena

Monastero Clarisse cappuccine | Un aiuto per sostenere i lavori di ristrutturazione

Un nuovo tetto per la chiesa e il monastero delle Clarisse cappuccine. I lavori


sono iniziati nei giorni scorsi. Si sono resi indispensabili a causa delle precarie
condizioni della copertura. I costi supereranno i 150mila euro e le sorelle
cappuccine chiedono un sostegno per poter coprire le spese. Ancora una volta
si rivolgono fiduciose alle persone di buona volontà, come accaduto in altre
occasioni.

I dati sono emersi dalla tesi di laurea di Alessandro Coppari Sosta, nuove tariffe
Parcheggi più economici
dello sport ottenuto nel 2014. Così ho Nuovo taglio delle tariffe di sosta nel
predisposto un questionario che ho Comune di Cesena, ma solo per chi
somministrato a tutti gli alunni delle sceglierà di parcheggiare in struttura (silos
primarie di Cesena per raccogliere dati o con sbarra automatica). E ai prezzi in
relativi alla frequenza dell’attività calo si aggiunge la novità dell’accesso
settimanale, alla tipologia di sport gratuito a questi parcheggi, nelle ore
praticato, alle differenze fra maschi e notturne, per i residenti nel centro storico.
femmine, italiani e stranieri e Non è certo la prima iniziativa che Cesena
all’evoluzione della pratica con il mette in campo per favorire i parcheggi
crescere dell’età. Dati che ho poi automatici, ancora sottoutilizzati a
comparato con quelli ottenuti distanza di anni dalla realizzazione, ma
dall’ultima indagine del Coni con la risulta tanto più importante se si pensa
collaborazione dell’Istat denominata che tra un mese verrà meno l’area di sosta
Foto archivio "I numeri dello sport", pubblicata nel in piazza della Libertà. Parcheggio a raso
Armuzzi 2014". che oggi, nelle ore notturne, è utilizzato in
Dall’analisi dei dati raccolti è emerso larga parte proprio dai residenti.
che la pratica sportiva è largamente Con questa sforbiciata, dopo la pausa
estiva, nei parcheggi in struttura si

Tre bambini su quattro diffusa fra gli scolari cesenati: ben il 64


per cento dei bambini pratica uno
sport, mentre uno su dieci ne pratica
più di uno. La percentuale di chi non
pagheranno sempre 50 centesimi l’ora, con
un massimo di 2 euro per l’intera giornata.
Per fare un confronto, oggi i silos costano

si dedicano allo sport pratica alcuna attività è del 25 per 60 centesimi la prima ora e 1 euro quelle
cento, ben inferiore a quella nazionale, successive, senza forfait giornalieri,
che si attesta al 41 per cento. mentre nelle strisce blu a ridosso del
Fra coloro che fanno sport, la centro il prezzo è di 1,10 euro la prima ora
maggioranza (22,38 per cento) e 1,50 euro nelle ore successive (dentro le
mura, nei parcheggi a raso, si sale a 1,60 la

O
ltre il 75 per cento dei bambini all’Università San Raffaele di Roma predilige il calcio, mentre al secondo
cesenati fa sport, e uno su proprio con una tesi dedicata alla posto il nuoto, con il 20,26 per cento prima ora e 2 euro quelle successive).
dieci pratica addirittura due diffusione dell’attività sportiva nella delle preferenze. Sul gradino più basso Le nuove tariffe toccheranno 681 posti
discipline; lo sport più scuola primaria. del podio troviamo la ginnastica, con il auto: i due silos della Barriera (168 posti
gettonato è il calcio, ma anche il nuoto "Sono partito dai molteplici studi - 10,87 per cento. La classifica degli complessivi), il silos di via Martiri della
registra un alto numero di piccoli spiega Coppari - che attestano sport più praticati prosegue con la Libertà (23 posti), i due silos di piazzale
praticanti (soprattutto fra le bambine). l’importanza dell’attività fisica e pallavolo (8,55 per cento), la danza Franchini Angeloni (144 posti
Sono alcuni dei risultati di una ricerca l’interrelazione fra lo sviluppo (7,79 per cento) e il basket (7,46 per complessivi), il parcheggio interrato di
condotta fra i 4518 allievi delle cognitivo e quello motorio-sportivo, e cento). Ma c’è un 22,68 per cento di Cesena Anni ’90 (86 posti) e il multipiano
elementari di Cesena da Alessandro ho voluto verificare quale fosse la bambini che sceglie altri sport, come il "ecomostro" di via IV novembre (260
Coppari, appena laureato in Scienze situazione di Cesena, anche alla luce tennis (4,10 per cento), judo, karate, posti, senza sconti nei soli giorni di
delle Attività Motorie e Sportive del riconoscimento di Città Europea atletica, tutti intorno al 2 per cento. mercato).
Michelangelo Bucci
Cesena Giovedì 20 agosto 2015 13

Scuola L’Ufficio scolastico regionale nelle


scorse settimane ha reso noti i
all’Istituto comprensivo di Savignano
sul Rubicone dopo la presidenza all’Ic
Sostituisce Mauro Tosi che andrà a
dirigere l’Istituto "Marie Curie" di
trasferimenti dei dirigenti scolastici in n. 3 di Imola. Marcella Di Damiano si Savignano sul Rubicone.
I trasferimenti Emilia Romagna. Per quel che riguarda
il territorio cesenate ci sono sette
trasferisce dal Comprensivo di
Bertinoro alla Direzione didattica n. 7
Poi ci sono due trasferimenti che
creeranno reggenze nel nostro
dei dirigenti novità. Le nomine entreranno in vigore
il primo settembre.
di Cesena. Lorenza Prati passa dal
Comprensivo di Mercato Saraceno (per
territorio. Il preside Paolo Valli lascia il
professionale "Comandini" di Cesena
Angelini Francesca lascia l’Istituto questa scuola verrà nominato un per il Liceo artistico e musicale di Forlì e
scolastici comprensivo di Gatteo per andare a reggente, così come per Sarsina e Giovanna Falco andrà alla Direzione
dirigere quello di Gambettola dove Bagno di Romagna) all’Istituto didattica 2 di Santarcangelo lasciando
quest’anno ha svolto il ruolo di professionale di Stato sguarnita la presidenza dell’Istituto
reggente. Domenico Guarracino arriva "Versari/Macrelli" di Cesena. comprensivo di San Mauro Pascoli.

Era il 12 settembre del 1945 quando 14 commercianti unirono le forze


L’attuale sede a Cesena

C
onfcommercio cesenate apporto straordinario alla
compie 70 anni. L’associazione ricostruzione che rimise in piedi
di Cesena e circondario Cesena e i territori periferici e
nacque il 12 settembre 1945 svolsero un a funzione preziosa di
poco dopo la fine della guerra, presidio sociale nei confronti della
quando di fronte al notaio popolazione, che stava riprendendo
Ferdinando Zanuccoli si ritrovarono fiducia dopo la guerra".
14 commercianti soci fondatori, i "La squadra dei pionieri era compatta
pionieri: Francesco Chiorri, allora come lo è adesso - rimarca il
Francesco Dell’Amore, Attila Foschi, presidente Augusto Patrignani -.
Maria Ghirardi, Arturo Grassi, Abbiamo appena rinnovato le cariche
Francesco Mazzoli, Pietro Monti, sociali con 83 dirigenti neoeletti nei
Arnaldo Pantani, Giacomo Pantani, vari consigli che rappresentano oltre
Ugo Pepoli, Pasquale Ravaioli, 2100 imprese.

Confcommercio
Giovanni Tomasini, Mario Venturi e Per noi i settant’anni non sono un
Ezio Zuffa. Primo presidente punto di arrivo, ma di nuova
(confermato per tre mandati) fu Gino partenza.
Grassi, i vicepresidenti Lionello Casali Celebreremo l’evento come merita
e Franco Chiorri. Imprenditori di con un’iniziativa non solo
qualità, persone adamantine, al
servizio dell’associazione e mai di
loro stessi. La prima sede fu in via
Chiaramonti, poi venne quella di
piazza Pia, quindi il ritorno in via
Iprimi70anni commemorativa, ma in grado di
mettere in luce il ruolo centrale del
commercio nelle città. Tre anni fa
promuovemmo una mostra
fotografica sulla presenza del
Chiaramonti, in un palazzo di commercio a Cesena nei decenni
proprietà, successivamente il trascorsi risalendo allo spirito dei
trasferimento nella zona pionieri, che è quello a cui ci
Concessionarie per poi approdare Il direttore Giorgio Piastra: distribuzione delle merci, sia a chi rifacciamo, fedeli nella continuità, fra
nella attuale sede di via Giordano pagava, sia a chi no: è rimasto tradizione e innovazione: il
Bruno. "I primi 15 anni furono eroici, leggendario il libro nero nel quale i commercio e le imprese sono al
"I primi 15 anni di vita - mette in luce negozianti segnavano i crediti da servizio della comunità e della città di
il direttore Giorgio Piastra, 50 anni, in con i negozianti che svolsero riscuotere perché nei primi anni dopo cui sono pilastri insostituibili. La vera
Confcommercio da oltre 30 anni - la guerra i clienti non pagavano sfida di oggi e degli anni a venire
furono l’età eroica, con i una funzione sociale subito e bisognava avere molta consiste nell’applicare le risorse ogni
commercianti che svolsero la pazienza e fiducia. Con la loro giorno più straordinarie della
funzione sociale insostituibile di insostituibile in un periodo disponibilità e dedizione al lavoro modernità ai principi, allo stile e
assicurare in periodi di povertà di (allora i negozi erano praticamente all’abito delle origini, alle nostre
scarsità di prodotti la necessaria di povertà diffusa" sempre aperti) essi diedero un solide radici".

Cep | “Tendopoli” a Sant’Egidio Rinnovati i dodici Consigli delle circoscrizioni cittadine


Quartieri: nominati i consiglieri
ed eletti presidenti e vice
E’ decollata l’attività dei Cesuola Borello
rinnovati Consigli di Presidente Amleto Gazza Presidente Andrea Gualtieri
Quartiere. Dopo vicepresidente Francesco vicepresidente Gabriele
l’approvazione da parte del Crociani Masini
Consiglio comunale delle Fiorenzuola Rubicone
nomine dei consiglieri di Presidente Gianni Ceredi Presidente Giacomo Zoffoli
quartiere, nel corso vicepresidente Pierpaolo vice Presidente Loris Babbini
dell’ultima settimana tutti i Bravin Al Mare
dodici Consigli di Quartiere si Cervese Sud Presidente Nicoletta Dall’Ara
sono riuniti per la prima Presidente Diego Paglierani vicepresidente Sauro Novelli
volta e hanno affrontato vicepresidente Daniela Cervese Nord
l’incombenza, provvedendo Amadori Presidente Sanzio Bissoni
ad eleggere Oltre Savio vicepresidente Mirella
il presidente e il Presidente Gianfranco Rossi Ravaglia
"Buongiorno. Chi vuole un po’ di latte?" Con queste parole si sono svegliati i ragazzi del Centro vicepresidente. vicepresidente Riccardo Ravennate
estivo parrocchiale di Sant’Egidio sabato 18 luglio... Anche quest’anno il Cep ha dato la Di seguito l’elenco dei nuovi Di Stefano Presidente Fabio Pezzi
possibilità di passare una notte "sotto le stelle" a 230 ragazzi nella tanto attesa "tendopoli" presidenti e vicepresidenti. Valle Savio vicepresidente Ruben
organizzata nel campo sportivo della parrocchia. "Un grazie speciale - dicono gli educatori - Centro Urbano Presidente Edo Nicolini Bastoni
Presidente Tommaso vicepresidente Tommaso Dismano
alla Centrale del Latte di Cesena che per il secondo anno non è mancata all’appuntamento Marcatelli Pirini Presidente Lara Bondanini,
donando 60 litri di latte che a colazione i ragazzi hanno gustato molto volentieri". vice Giada Giletto Lazzaro vice Diano Montesi
14 Giovedì 20 agosto 2015 Cesena

Rosy e Massimo, persone che hanno lasciato il segno Lutto


In ricordo
È morta nei giorni scorsi Rosy Facciani Canestrini, l’ammalata di Dopo una breve malattia, è morto Massimo Farnedi di Calisese di
Sla di San Piero in Bagno di cui anche il nostro giornale ha parlato Cesena. 60 anni, in pensione da qualche tempo dopo una vita alla di padre Fusaroli
numerose volte. “Ci lascia in dono la sua esistenza meravigliosa e filiale di Cesena del Credito Italiano poi Unicredit, Farnedi lascia la Nel primo pomeriggio di martedì 11 agosto,
straordinaria – ha scritto in una email il figlio Simone che da moglie Ivanna e le figlie Francesca e Giulia. Farnedi è stato per nella chiesa parrocchiale di Case Finali di
sempre le è stato accanto nella malattia manifestatasi nel 1991 -. lunghissimi anni anima della Polisportiva Rubicone e uno dei più Cesena intitolata alla Madonna Immacolata, è
Ora che sei un angelo continua a riscaldare i nostri cuori come hai stretti collaboratori del parroco. Da tempo era anche uno dei stata celebrata la liturgia funebre di congedo
sempre fatto”. principali organizzatori del campo scuola parrocchiale che anche di padre Giuseppe Fusaroli, missionario della
quest’anno lo aveva visto attivo. Consolata. Con i cugini Franco e Paola che lo
hanno assistito negli ultimi tempi, e gli altri
parenti, i tanti amici della parrocchia, i
confratelli della Consolata e del Presbiterio

❚❚ Programma religioso e ricreativo dal 23 al 30 agosto diocesano; il vescovo Douglas Regattieri e il


parroco don Marcello Palazzi, pellegrini in
Terra Santa, hanno inviato un messaggio di
condoglianze.

Parrocchia di Bulgaria in festa Padre Giuseppe è nato a Cesena il 28 febbraio


1927. Pochi giorni dopo fu battezzato nella
parrocchia di San Pietro, che in quei tempi
allungava il suo impegno pastorale ben oltre le
periferie segnate dalla via Emilia e la strada
Una comunità in festa. Dal 23 agosto al 30 agosto a Bulgaria che conduce a Cesenatico.
di Cesena si vivrà la settimana dedicata alla festa parroc- Una famiglia, la sua, animata dalla grazia del
chiale, con un ricco programma di iniziative a carattere spi- matrimonio: con lui e la
rituale e ricreativo. sorella Tommasina, don
I momenti spirituali inizieranno domenica 23 agosto alle Gino, il costruttore e
15.30 con la festa degli anziani e degli ammalati, raggiun- animatore della parrocchia
gendo il culmine domenica 30 agosto con la Messa solenne, di Case Finali nel secondo
in onore di Maria Santissima, alle 11. Nel pomeriggio, alle 16 dopoguerra. Una famiglia
si svolgerà la processione mariana, con preghiera del Rosa- vera chiesa domestica che
rio e delle Litanie. ha saputo educare alla gioia
Tra le numerose iniziative a carattere ricreativo, si segnalano: della fede e all’impegno della missione.
martedì 25 agosto alle 21 il Torneo di Maraffone, nel circolo Rispondendo alla vocazione sacerdotale, padre
Acli. Sabato 29 agosto alle 20,45, si terrà il Musical spettaco- Giuseppe ha vissuto i primi anni di formazione
lo "Alice nel Paese delle meraviglie" messo in scena dal grup- come alunno del Seminario diocesano e del
po giovani della parrocchia "Chi burdel ad Bigarì". Domeni- Seminario regionale di Fano. Poi, il fascino
ca 30 agosto - pomeriggio e sera - musica con l’orchestra delle missioni. La presenza a Gambettola dei
spettacolo "Livio Ventrucci". missionari della Consolata lo indirizzò a Torino,
Durante gli spettacoli, bambini e adulti potranno cimentar- dove il rettore del Santuario della Consolata, il
si nei giochi preparati dai ragazzi e gustare le dolcissime tor- canonico Giuseppe Allamano aveva dato inizio
te preparate dalle locali "azdore". e sviluppo alla grande impresa della
Massimiliano Pagliarani evangelizzazione dei popoli pagani.
Dopo l’anno di noviziato (1946-1947)
completò la sua formazione nel Seminario
Centro estivo e camposcuola hanno coinvolto centinaia di persone teologico dell’Istituto, a Torino. Ordinato
sacerdote per mano dell’arcivescovo Maurilio
Fossati (29 giugno 1951), appena un mese
dopo partì per le missioni della Colombia.
Quanta dedizione apostolica per queste
popolazioni che vivevano nell’entroterra,
"Una grande famiglia di 80 persone - raggiunte con faticosi viaggi a cavallo o
aggiunge don Solis - che per una risalendo in barca quei grandi fiumi. Un
settimana hanno condiviso calendario e una toponomastica che
l’esperienza della convivenza sopra le testimoniano la preziosa e feconda avventura
colline di Modigliana. Qui si sono della missione vissuta da padre Giuseppe che,
messi alla ricerca delle "Grandi Firme" pur lontano dall’Italia, rimase sempre in
utili per la vita, i valori partendo dal affettuoso contatto con la famiglia, la
perdono, la gentilezza, la gratitudine, parrocchia di Case Finali e il Presbiterio dove
la meraviglia e tanto altro... Non sono lavoravano tanti amici con cui aveva condiviso
mancate passeggiate e giornate in gli anni del Seminario. Fino al 1976 quando,
piscina. A chiudere in bellezza, la rientrato in Italia, svolse opera di animazione
visita del vescovo Douglas, che ha missionaria in diverse comunità dell’Istituto,
partecipato al momento della per concludere nella comunità di Gambettola,
condivisione della settimana di campo accanto al Santuario della Consolata. Quando
e il pranzo". Domenica 26 luglio il poi le energie hanno cominciato a declinare, il
campo si è concluso con la Messa e "ritorno" là dove era iniziato il suo cammino
pranzo insieme alle famiglie dei terreno, nella casa natale di Case Finali,

NellaValle del Borello ragazzi.


"Anche quest’anno - conclude il
parroco - abbiamo constatato che "la
gioia nasce camminando insieme". Un
accanto alla chiesa costruita da don Gino, alla
cui costruzione padre Giuseppe aveva
generosamente collaborato.
Il canto della corale parrocchiale al termine

comunità molto attive enorme grazie alle aziende delle


nostre comunità che hanno donato
con generosità alimenti, cancelleria e
giochi.
della liturgia funebre lo ha testimoniato.
Piero Altieri

La generosità di queste aziende ha

N
on solo le alte temperature a di Ranchio, Linaro, San Romano, Pieve permesso di mantenere invariata la RINGRAZIAMENTO
scaldare la vallata del Borello, di Rivoschio, Piavola, Borello, Gualdo, quota di partecipazione, rendendo
ma anche due appuntamenti Bacciolino e Pievesestina, 23 educatori accessibile la partecipazione a molti.
che ogni anno accolgono e i sacerdoti. Grazie di cuore, per tutti".
bambini e ragazzi di tante parrocchie. Il 27 luglio è deceduta
"Il primo è stato il centro estivo -
spiega il parroco di Borello don Emilio Cecilia Garaffoni
Solis e moderatore dell’Unità pastorale
Valle del Borello - iniziato il 22 giugno fedele abbonata del nostro Corriere,
e conclusosi il 10 luglio con la festa congiungendosi al babbo Adriano
finale al Palaband di San Romano,
dove hanno preso parte le famiglie dei e agli amati nonni
140 bambini iscritti, il sindaco del
comune di Mercato Saraceno, Monica La famiglia ringrazia il Medico
Rossi, e alcuni assessori anche del di Base che l'ha seguita
Comune di Sarsina. Il Centro estivo
2015 ha visto la partecipazione dei quotidianamente, il Day Hospital
bambini delle parrocchie di Ranchio,
Linaro, San Romano, Piavola e Borello Oncologico, la Cardiologia, la
che, con i sacerdoti e i 45 animatori,
hanno conosciuto nel bicentenario
Medicina d’Urgenza e l'ambulatorio
della sua nascita, il santo dei giovani, di Urologia dell'Ospedale Bufalini
Giovanni Bosco, seguendo il sussidio
Sai fischiare?". La Santa Messa di trigesima sarà
Il 20 luglio è partita una nuova
"avventura", vale a dire il campo celebrata nella chiesa parrocchiale
scuola, con 55 ragazzi delle medie e di Calisese il 28 agosto alle 20.30
superiori provenienti dalle parrocchie
Cesenatico Giovedì 20 agosto 2015 15

Valerio Navarra succede a Battaglini

Nuovo coordinatore
per il Centro d’ascolto
Il predecessore ha guidato l’opera
N
uova guida per il Centro
d’ascolto e prima
accoglienza Caritas "San della Caritas per 11 anni
Giacomo" di Cesenatico. Nei primi sei mesi del 2015 sono
Dopo 11 anni Augusto Battaglini
ha lasciato il timone a causa di stati spesi a favore delle famiglie
impegni personali. Gli succede bisognose quasi 11mila euro
Valerio Navarra. Il passaggio di
consegne ufficiale è avvenuto
martedì 11 agosto in parrocchia,
alla presenza di alcuni volontari, del "Vorrei ricordare il diacono Antonio
parroco don Gian Piero Casadei, del Campedelli che mi dimostrò nei fatti
parroco di Boschetto don Giorgio cosa significa la parola carità".
Zammarchi e di monsignor Silvano Monsignor Ridolfi, che è stato
Ridolfi. l’artefice del Centro d’ascolto, ha
"Dobbiamo ringraziare Battaglini - ha ricordato che nel 2016 il Centro
detto don Casadei - per il grande compirà 25 anni e sarebbe
impegno profuso in questi anni. Suo e di significativo celebrare l’evento. "Non
tutti i volontari, ovviamente. Avete preoccupatevi per le difficoltà - ha
dimostrato una grande autonomia, una concluso don Ridolfi - ma fate sempre
vicinanza ai poveri e ai bisognosi davvero agire Dio e qualcuno, prima o poi,
esemplare. Siete la mano concreta della raccoglierà i frutti".
Chiesa che aiuta gli indigenti". nel primo semestre del 2015 il Centro
Battaglini da parte sua ha sottolineato ha speso quasi 5000 euro in assistenze
che ha portato avanti questo impegno varie agli indigenti e quasi 6000 euro
con gioia, anche nei momenti più per l’acquisto di alimenti, distribuiti
faticosi. "Grazie per chi mi ha supportato poi alle famiglie povere.
Da sinistra, Valerio Navarra
e sopportato" ha detto con una battuta. Cr e Augusto Battaglini

❚❚ Il 15 agosto la parrocchia di San Giacomo ha onorato Maria Assunta in cielo

Tanta gente per la processione in mare


Grande partecipazione di fedeli, compresi tantisismi
turisti, alla Messa per l’Assunta e alla processione in
mare del 15 agosto. L’evento, ripreso a inizio anni ’90
per volontà dell’allora parroco di San Giacomo mon-
signor Silvano Ridolfi, è ormai una tradizione per la
comunità. La Messa delle 8 è stata presieduta dal ve-
scovo Douglas Regattieri. Presenti anche il sindaco di
Cesenatico Roberto Buda e i rappresentanti di tutte
le forze dell’ordine. Al termine della celebrazione, la
statua della Madonna è stata portata in processione
fino all’imbarco sul peschereccio "Vichingo". La pro-
cessione è poi proseguita in mare con la benedizio-
ne e il lancio di una corona a memoria dei defunti. I
pescatori della cooperativa Casa del pescatore si so-
no impegnati in prima persona per la buona riusci-
ta dell’evento.

Nelle foto (di Cristiano Riciputi), a sinistra vescovo e


sindaco lanciano una corona d’alloro in mare. A de-
stra, la statua della Madonna imbarcata sul pesche-
reccio

EventiVenerdì e sabato 21 e 22 agosto doppio appuntamento in piazza Spose dei Marinai

Pesca e pescatori, i problemi si discutono in tv


Due serate di festa e di confronto con sce minacce continue. pescatore è una professione che si
i pescatori di Cesenatico. Il 21 e 22 Confermata la formula vincente del- muove sul delicato equilibrio ecolo-
agosto torna l’appuntamento con le due serate. Al via alle 19 con l’aper- gico del mare. Sabato si parla di "Pe-
"Tra cielo e mare. Incontriamoci con tura dello stand gastronomico: i vo- scato e allevato. La rintracciabilità
i pescatori": in piazza Spose dei ma- lontari dell’associazione "Tra il cielo della qualità", con l’attenzione rivol-
rinai (lungomare di Ponente) si alter- e il mare" prepareranno i piatti mari- ta alle buone pratiche per un consu-
neranno musica, cucina marinara, nari con il pesce fresco dell’Adriatico. mo responsabile e da buongustai dei
talk show televisivi e incontri di nar- Alle 20 è la volta del momento riser- prodotti del mare. Le serate saranno
razione per i più piccoli. L’iniziativa, vato ai più piccoli e alle famiglie con allietate dai brani musicali eseguiti
giunta alla 4° edizione, è organizzata l’incontro di narrazione "C’era una dalla Band Neil, capitanata dal noto
dall’associazione "Tra il cielo e il ma- volta e c’è ancora un pesce", anima- pescatore di Cesenatico Nevio Torre-
re" e da Agrilinea/Maretv con il pa- to da Elisa Mazzoli, autrice di libri si.
trocinio del Comune di Cesenatico. per l’infanzia e curatrice della sezio- Chiuderà la manifestazione, sabato
E’ un’occasione per conoscere l’anti- ne didattica del Museo della Marine- sera alle 22.30, la consegna del pre-
chissimo mestiere del pescatore, ri- ria di Cesenatico. mio "Le famiglie del mare", ideato lo
masto praticamente invariato nel Segue alle 21 il talk show televisivo di scorso anno per rendere omaggio a
corso del tempo e reso ancora più Agrilinea/Maretv, condotto da Sauro quelle famiglie delle marinerie della
duro dalla crisi economica, ma an- Angelini. Venerdì il tema è "Mare no- costa Adriatica che da intere genera-
che riflettere sul rapporto con il ma- stro. La tutela del mare tra ambiente, zioni dedicano la propria vita ad atti-
re, enorme riserva naturale che subi- socialità ed economia": quello del vità legate al mare.
16 Giovedì 20 agosto 2015 Valle del Rubicone

Fra gli interventi il più importante riguarda il tetto Parrocchia in festa


Parrocchia di Longiano in festa per il Cuore
immacolato di Maria. Domenica 23 agosto
sottomanto, si stanno mettendo dei saranno celebrate tre Messe: alle 8,30, alle
pannelli in polistirene con guaina 11 e alle 18. Alle 18,30 avrà luogo la
impermeabile. tradizionale processione con l’immagine
Con lo scoperchiamento del tetto si della Madonna lungo le vie del paese.
stanno verificando gli appoggi delle La festa sarà preceduta da un triduo con
capriate. Molte travi risultano Messe e preghiere. Lunedì 24 agosto sarà
deteriorate ed è necessario sostituirle. celebrata, alle 20,30, una Messa in
Nel sottotetto della navata si sta suffragio di tutti i defunti della parrocchia.
installando un ballatoio in legno per Il programma ricreativo prenderà il via
controllare più facilmente lo stato di venerdì 21 agosto alle 21 con la musica
conservazione del tetto e del blues degli "Eagles Road". Durante la
controsoffitto. Si potrà accedervi grazie a serata sarà offerto cocomero. Sabato 22
una scala che sarà installata nel secondo agosto si ballerà con il dj Nicola Riglietti.
piano del campanile. Domenica 23 agosto alle 21 ci sarà, in
Le esistenti gronde in lamiera, occluse e chiesa, un concerto di musiche sacre
rotte, saranno sostituite con altre in dedicate alla Madonna. Dirige e suona il
rame. piano il longianese Pierino Rossi. Al

Restauro in atto A conclusione dell’intervento saranno termine del concerto saranno offerti vino e
eseguite le tinteggiature della facciata biscotti nel cortile della chiesa. Durante le
principale e dei soffitti interni interessati tre serate funzionerà uno stand
dalle infiltrazioni. Le facciate saranno gastronomico e saranno organizzati giochi

per la chiesa di Longiano ripulite e trattate con intonaco


deumidificante e traspirante.
In corrispondenza del sagrato verranno
installati due corrimano per rendere più
a premi. Il ricavato andrà per i lavori della
chiesa. (Mv)

sicuro l’accesso alla chiesa.

L
avori in corso alla collegiata "San progettista, l’architetto Massimo Le opere del primo stralcio, finanziate
Cristoforo martire" di Longiano.
Negli anni scorsi più volte si sono
Zamagni - le opere saranno eseguite in
più stralci, partendo dalle urgenze, quali
con i fondi della parrocchia e i contributi
dei privati, dovrebbero concludersi entro
Gambettola
verificate infiltrazioni d’acqua dal il manto di copertura e l’impianto di l’autunno.
tetto della chiesa e dai corpi adiacenti a smaltimento delle acque, per poi Nel secondo stralcio, previsto per il 2016, Dopo il successo della prima edizione
essa: sacrestia, salette e corridoio. proseguire con le altre parti". saranno rifatti i tetti dei volumi bassi svoltasi lo scorso anno, sabato 22 agosto in
I lavori di restauro sono iniziati a metà Attualmente si sta procedendo con il della chiesa e dei servizi, quali sacrestia, piazza Togliatti a Gambettola torna "Una
luglio e sono stati affidati all’impresa rifacimento del tetto della chiesa. Nel cappelle laterali, coro, transetto e salette notte sotto le stelle". L’obiettivo della
edile "Antonini" di Sarsina. manto superiore si recuperano i coppi ricreative. Saranno completate le manifestazione, a partecipazione gratuita e
"In considerazione dell’entità dei lavori esistenti, in quello inferiore si collocano tinteggiature su tutte le facciate, organizzata dal Gruppo Amici della Scuola
da eseguire e della disponibilità coppi nuovi. comprese quelle del campanile. presieduto da Denis Togni, consiste nel far
economica attuale - fa sapere il A ulteriore protezione della struttura, sul Matteo Venturi vivere ai più piccoli l’esperienza del
campeggio dormendo all’aria aperta.
Un obiettivo dalla duplice finalità, cioè
creare una serata di cultura, divertimento e
aggregazione e, allo stesso tempo, dare
luce a un pezzo di periferia della cittadina
❚❚ Nella festa parrocchiale spesso dimenticato: la piazza Togliatti.
Nella prima edizione questo obiettivo è
stato raggiunto: oltre 90 persone hanno

Tutta Ardiano campeggiato e durante la serata la piazza è


stata gremita oltre ogni più rosea
aspettativa.
"La soddisfazione più grande di questa

ha ricordato manifestazione - precisa il presidente Togni


- è vedere i bambini emozionati nel dormire
all’aria aperta: il campeggio è un’occasione

don Sisto Magnani unica di scoperta, di avventura e di


libertà".
Il programma prevede il ritrovo degli
organizzatori e dei partecipanti in piazza
Togliatti in prima mattinata di sabato 22
Ad Ardiano festa riuscita. Nella piccola par- esposto i agosto per il montaggio delle tende. Verso
rocchia guidata da don Elvezio Motta, do- suoi qua- le 18,30 i campeggiatori ceneranno insieme
menica 9 agosto si è tenuta la festa parroc- dri a te- e alle 21 grande spettacolo di burattini a
chiale. Nell’occasione gli ex residenti di Ar- ma agre- cura della compagnia Christian Waldo, in
diano, emigrati nei Comuni di pianura nel- ste, men- collaborazione con Idea cooperativa,
l’immediato dopoguerra, sono ritornati in tre il giornalista Giorgio Magnani ha pre- il suo predecessore, che conosceva bene in seguito dall’esibizione dei ballerini della
paese. sentato il libro "Dagli etruschi a Don Sisto", quanto, negli anni Sessanta don Sisto reg- scuola di ballo Mariposa di Cesena. Al
La località ha proposto momenti religiosi, dedicato allo storico parroco di Ardiano geva Ardiano e lui era il parroco della vici- mattino, per i campeggiatori, la sveglia sarà
come la Messa e la processione solenne, e don Sisto Magnani che ha retto la parroc- na parrocchia di Sorrivoli. A seguire musi- con "la ginnastica del risveglio" in
vari momenti ricreativi a seguire, ben or- chia dal 1962 al 1973. Hanno portato un sa- ca fino a mezzanotte del complesso cese- compagnia dell’operatore shiatsu Matteo
ganizzati dal neo comitato parrocchiale luto anche il sindaco di Roncofreddo Mas- nate "Gli amici del sole", giochi, ruota del- Venturi. Poi colazione per tutti.
con il sostegno della Bcc di Sala e della simo Bulbi, il poeta montianese Antonio la fortuna e offerta di dolci caserecci. Il ri- Per ulteriori informazioni ed iscrizioni
Centrale del latte di Cesena. Gasperini e il parroco don Elvezio Motta. cavato della festa è stato devoluto a soste- contattare il 338 8474341.
Nel pomeriggio il pittore Sergio Riguzzi ha Quest’ultimo ha avuto parole toccanti per gno delle opere parrocchiali. Piero Spinosi

La raccolta totale tocca i 525 milioni di euro. Gli impieghi hanno raggiunto i 382 milioni

Gatteo, primi sei mesi positivi per la locale Bcc


Da sinistra Segnali di ripresa per la Bcc Gatteo. Dopo visioni per il futuro hanno basi solide". 2,8 milioni di euro.
Galassi un periodo difficile, l’istituto di credito con Dati alla mano, nei primi 6 mesi del 2015 la Nel 2014 la banca ha visto il susseguirsi di
e Bagni sede a Gatteo si porta avanti chiudendo il Banca di Credito Cooperativo di Gatteo episodi importanti quali l’ispezione ordi-
semestre 2015 con un utile netto di 2,2 mi- mostra un totale raccolta di oltre 525 milio- naria di Banca d’Italia, avvenuta da aprile a
lioni di euro. "L’incremento dell’utile è prin- ni di euro, dove la raccolta diretta resta so- giugno, l’avvicendamento del direttore in
cipalmente frutto del legame col territorio, stanzialmente invariata mentre, sul ver- autunno, fino all’avvio del percorso di fu-
che la nostra Bcc continua a sostenere - in- sante dell’indiretta, il risparmio gestito rad- sione con Banca di Cesena.
terviene il presidente Gabriele Galassi - uni- doppia i suoi volumi rispetto al 2014, sinto- "Negli ultimi 10 mesi sono state messe in
tamente all’impegno di una struttura capa- mo che le scelte di investimento vertono su atto manovre che hanno contribuito alla ri-
ce e reattiva al cambiamento, nonché ad prodotti con maggiore remunerazione qua- presa - interviene il direttore Daniele Bagni
un’attenta ed anche sofferta politica di ac- li fondi e gestioni patrimoniali. Gli impieghi - in particolare la forte azione di accanto-
cantonamenti sui crediti che la crisi econo- si attestano a 382 milioni, in lieve flessione namento per fronteggiare le svalutazioni
mica ci ha consegnato, fatta negli anni pre- in quanto gli investimenti stentano ancora dei crediti, il contenimento dei costi strut-
cedenti. Crediamo nel ruolo importante a decollare. Il margine di interesse è pari a turali e di gestione, una riorganizzazione di
che svolge il credito cooperativo sul terri- 4,2 milioni di euro e il margine di interme- alcuni servizi interni, il miglioramento dei
torio e abbiamo l’ambizione, in misura diazione supera i 10 milioni di euro. A que- controlli e una nuova organizzazione com-
equivalente alle nostre capacità, di contri- sti risultati si affianca da un lato il deciso merciale per una più attiva presenza sul ter-
buire al superamento di questa crisi. Sono contributo della finanza e il contenimento ritorio. Ora si riparte con una marcia in più
importanti i cambiamenti che ci aspettano dei costi operativi che portano ad un risul- e i numeri ci fanno ben sperare per il futu-
sia a livello locale che nazionale, ma le pre- tato d’esercizio ante imposte che arriva a ro".
Valle del Savio Giovedì 20 agosto 2015 17

Bagno | Festa col cardinale Alfero | Don Edero prete da 50 anni

Le comunità di Bagno di Romagna eVerghereto hanno festeggiato domenica scorsa il Festa grande ad Alfero, il 14 agosto, per i 50 anni di sacerdozio di don Edero Onofri. Nella
50° della ordinazione saerdotale del parroco monsignor Alfio Rossi. Ha presieduto la foto, la consegna di un’immagine della Madonna. Nato a Mercato Saraceno nel 1939,
celebrazione eucaristica il cardinale Gualtiero Bassetti, che ha ricordato gli anni di don Edero è stato ordinato sacerdote il 24 luglio 1965 nella chiesina di San Romano (in
studio e di seminario insieme a don Alfio ed ha esortato i fedeli ad essere vicini ai loro Comune di Sarsina).“Faccia a terra – commenta don Edero – ci si rende conto della
sacerdoti. Hanno partecipato anche il vescovo monsignor Douglas Regattieri e alcuni pochezza della nostra vita umana. Non mi sono mai pentito di questa scelta definitiva e
sacerdoti delle diocesi di Cesena-Sarsina e di Sansepolcro. sempre mi sono affidato alla volontà dei miei vescovi”.

L’esperienza di due sarsinati che hanno percorso un lungo tratto del Cammino

B "Santiago
runo Rossi e Giovanni non ci siamo fermati a riflettere. Cosa
Sampaoli sono due dei quasi che, paradossalmente, non abbiamo
45 mila pellegrini (i dati sono sempre potuto fare in chiesa".
quelli raccolti dalla ’Officina Nell’avvicinarsi al Santuario, ma
de acogida al peregrino’) che nel solo anche in alcune chiese più grandi e

tiinvita
mese di luglio 2015 hanno percorso il conosciute, divenute più attrazione
Cammino di Santiago de Compostela. turistica che luoghi di culto, Bruno e
Partiti da León (Spagna) il 10 luglio Giovanni hanno faticato a trovare
hanno impiegato quindici giorni di momenti di silenzio e introspezione.
cammino per raggiungere "E’ l’aspetto più commerciale di

ariflettere"
l’imponente Cattedrale proprio il questa esperienza, quello che ci è
giorno della festa di San Giacomo, il 25 piaciuto meno, come anche il fatto
luglio. Più di trecento chilometri che alcune basiliche fossero a
percorsi sotto un caldo tremendo, pagamento. Abbiamo apprezzato
fedele compagno di viaggio che ha molto, invece, chiesine scovate nei
scandito le loro giornate sin piccoli centri che abbiamo incontrato.
dall’inizio. "Potevi fare anche un Ci hanno trasmesso il vero senso del
centinaio di chilometri senza trovare Cammino".
un’ombra - è stato uno dei primi Anche bar e ostelli hanno dato
ricordi dei due sarsinati -. Il caldo è l’impressione che qualcosa, rispetto al
stato uno degli ostacoli maggiori, dalle passato, sia cambiato. "I prezzi stanno
10 della mattina il termometro poteva aumentando specialmente quando ci
segnare già 40 gradi, anche se era un Sarsina sono due conosciuti Giovanni rivelano come "il percorso sia si avvicina a Santiago. Per due caffè e
caldo più secco, diverso dall’umidità camminatori. Ma come ammettono loro segnato da simboli cristiani. E’ due paste abbiamo pagato anche dai
che caratterizza il nostro clima". Per stessi, "non sei mai preparato abbastanza disseminato di stele, croci, chiese quattro ai sei euro". Tanti gli incontri
questo motivo, per i due, la giornata per un’esperienza come il Cammino di antiche, mistedie. Anche uno che non fatti durante il percorso, come vuole
iniziava prestissimo, con partenza alle Santiago. Non si tratta di una semplice crede è costretto a momenti di un’esperienza di questo tipo. "Dei più
cinque di mattina. "Qui fa giorno più camminata per dimagrire quando ogni riflessione, a dover fare i conti con se inaspettati. Gente da Bergamo che
tardi. A quell’ora era ancora buio. giorno, per quindici e più giorni, percorri stesso, a pensare, a coniugare il cammino faceva il Cammino per la sesta volta,
Abbiamo deciso di sfruttare quel più di 20 km con uno zaino in spalla". verso la meta, Santiago, al cammino della una persona che arrivava a piedi da
momento per camminare rubando Una buona preparazione fisica è propria vita, o al senso dell’esistenza". Brescia in direzione Finisterre per poi
qualche ore di fresco alla giornata. indispensabile tanto quanto le Vedendo i segni di una fede antica e rientrare sempre a piedi. Abbiamo
Questo ci ha permesso di arrivare motivazioni che ti spingono a una confermata fino ai giorni nostri "sei notato tantissimi californiani e asiatici
prima negli ostelli (spesso nel primo impresa del genere. Anche se le costretto a porti delle domande. Certe specialmente da Corea e Giappone.
pomeriggio, ndr), trovarvi statistiche svelano come negli anni il forme di religiosità e spiritualità sei Abbiamo visto anche molti giovani da
sistemazione e avere davanti ancora Cammino di Santiago abbia perso la sua costretto a cercarle. Camminare soli, soli. Ne siamo rimasti colpiti perché
diverse ora della giornata per riposare ispirazione religiosa e i più si avvicinino anche se si è in compagnia, porta a siamo soliti vederli girare in branco".
e visitare i paesi". Bruno e Giovanni a spinti da altre motivazioni, Bruno e pensare. Non è passato un giorno in cui Michela Mosconi

Da giovedì 20 a domenica 23 agosto Quarto | Centro estivo parrocchiale San Piero


A Quarto parrocchia in festa Missionari
del Preziosissimo
per la Madonna pellegrina Sangue
Grande festa a Quarto di Sarsina per onorare la Madonna Sabato in festa
pellegrina. Il triduo di preparazione si terrà dal 20 al 22
agosto. Giovedì alle 20,30 sarà recitato il rosario, mentre La Congregazione dei Missionari
venerdì, sempre alle 20,30, sarà celebrato il sacramento del Preziosissimo Sangue,
della riconciliazione. Sabato 22 al medesimo orario presente a San Piero con tre
adorazione Eucaristica guidata dal Rinnovamento nello sacerdoti tanzaniani, celebra i 200
Spirito. anni dalla costituzione
Domenica 23 agosto, giorno della festa, il vescovo dell'Ordine, fondato il 15 agosto
Douglas Regattieri alle 18 presiderà la Messa solenne. A 1815 da San Gaspare del Bufalo.
seguire si terrà la processione con la statua della La celebrazione è prevista per
Madonna. sabato 22, alla chiesa di San
La parte ricreativa sarà caratterizzata Francesco, con la Messa
dall’intrattenimento del Clown Pasticcino, dal tombolone presieduta dal vescovo monsignor
sotto le stelle e dalla musica dell’orchestra Magna Douglas Regattieri.
Rumagna. Nelle giornate di giovedì 20 e
Ci sarà la mostra fotografica, il gonfiabile per i bambini, la Quasi 50 bambini e ragazzini, provenienti anche da parrocchie vicine, venerdì 21 si conclude il triduo di
lotteria. Il rinfresco-buffet sarà allestito e offerto dalla hanno vissuto le 4 settimane del centro estivo della parrocchia di Quarto, preparazione, alle 17.
Pro loco di Quarto con ciambella e albana per tutti. guidata da don Fiorenzo Castorri. Il filo conduttore è stato San Giovanni Alme
Bosco. Grande l’impegno degli educatori che hanno proposto anche gite e
uscite al mare.
18 Giovedì 20 agosto 2015 Solidarietà

A San Rocco “La nostra associazione è nata soprattutto per fare compagnia, dare dignità e assistenza morale Ausl Romagna
di Cesena alle persone sole, agli anziani e a chi si trova in precarie condizioni di salute. Nel corso del tempo sono
cambiate le esigenze e anche noi, come la Caritas, abbiamo iniziato a portare assistenza economica”
■ Liste d’attesa
Solitudini e fragilità: l’impegno Prestazioni specialistiche:
Un piano articolato
per ridurre i tempi

della SanVincenzo de’ Paoli È stato presentato nei giorni scorsi - a cura
dell’Ausl Romagna - un Piano articolato per il
contenimento delle liste d’attesa, che mira ad
aggredire il problema intervenendo sulla
globalità degli aspetti che concorrono a

E
ducazione e
cultura: verso determinarlo: dal miglioramento della capacità
questi obiettivi produttiva e monitoraggio costante dei tempi da
tende l’attività parte dell’Azienda, all’appropriatezza prescrittiva
della San Vincenzo di San fino alla maggiore semplificazione dell’accesso
Rocco di Cesena. per i cittadini alle prestazioni specialistiche.
L’aggregazione di laici, In questo contesto l’Ausl Romagna, come da
fondata dal Beato indicazioni contenute nella delibera regionale
Federico Ozanam 1735/2014, aveva già adottato importanti misure
sull’esemplare che hanno fatto registrare un forte
testimonianza di San miglioramento dei tempi d’attesa,nell’ultimo
Vincenzo, è operante in anno.
parrocchia dal lontano
1953 ed esprime il suo Strategie per il governo dell’accesso
carisma nella visita a Nomina responsabile unitario
domicilio. “Quello che ci Presso l’Ausl Romagna è già attiva una “cabina di
differenzia dalla Caritas è regia” multidisciplinare per assicurare il
che ci rechiamo a casa monitoraggio continuo delle misure adottate per
dell’assistito. La nostra migliorare l’accessibilità alle prestazioni
associazione è nata ambulatoriali e fornire altre utili informazioni
soprattutto per fare sulle prestazioni, quali l’offerta a Cup.
compagnia, dare dignità e Sarà nominato un responsabile unico.
assistenza morale alle
persone sole, anziani e a Strumento informatico per il controllo
chi si trova in precarie in tempo reale dei tempi d’attesa
condizioni di salute - Lo strumento è gia operativo in via sperimentale
sottolinea la referente ed entro settembre sarà attivo su tutti gli ambiti
Paola Moretti -. Nel corso territoriali dell’Azienda. Il sistema sarà in grado
del tempo sono cambiate fa mai mancare il suo scende a 20 il numero di ortodossi, in cui si di monitorare le attese in tempo reale e di fornire
le esigenze e anche noi, sostegno. Anche la famiglie che assistiamo: a approfondiscono i punti altri utili indicatori sulle prestazioni: tali
come la Caritas, abbiamo collaborazione con gli altri quelle che non hanno in comune delle diverse informazioni “in diretta” saranno fondamentali
iniziato a portare parrocchiani è preziosa: bambini piccoli e possono religioni. “Il gruppo è per rispondere in tempi rapidissimi a eventuali
assistenza economica”. quando chiediamo un lavorare sospendiamo costituito da una ventina criticità che si possano creare in un determinato
A San Rocco le famiglie corredino per un infatti il banco alimentare di ragazzi che frequentano ambito.
bisognose assistite dalla bambino, subito arriva. Ai nei mesi estivi”, sottolinea le elementari e le medie -
San Vincenzo sono nostri assistiti non la volontaria, che insieme racconta la volontaria -. Prenotazioni e modalità di disdetta più facili
quintuplicate nel giro di paghiamo le bollette, ma agli altri tiene aperto il Nel rispetto della loro In tempi molto rapidi saranno unificati i numeri
pochi anni. “Fino a sei acquistiamo il materiale punto di ascolto in religione e cultura, per la prenotazione telefonica delle prestazioni e
anni seguivamo 11 nuclei didattico e i libri parrocchia il giovedì cerchiamo di integrarli in sarà ulteriormente implementato il cupweb, cioè
familiari, ora sono 55 per scolastici, e diamo pomeriggio. parrocchia. È un la possibilità, già prevista, di prenotare le
un totale di 167 persone - contributi per le gite La “San Vincenzo” di San esperimento nato lo prestazioni attraverso il proprio computer di casa.
prosegue -. Sono scolastiche, affinché i Rocco guarda anche al scorso anno, con Per quanto attiene, più precisamente, alle
aumentati soprattutto gli ragazzi non si sentano futuro. “Per integrare le l’approvazione del prenotazioni telefoniche, saranno disponibili un
stranieri, che con la crisi esclusi: puntiamo forze, stiamo parroco, che ha già dato i numero unico per la prenotazione delle
economica sono stati i sull’educazione e la coinvolgimento, in diversi suoi frutti: una ragazza di prestazioni con il Servizio Sanitario Nazionale e
primi a perdere il lavoro. cultura”. progetti, il gruppo dei 16 anni, che frequenta il un numero unico per la prenotazione di quelle in
Una volta al mese Altra caratteristica tipica ragazzi delle superiori gruppo, questa estate ha libera professione.
distribuiamo viveri della San Vincenzo è la della nostra parrocchia, fatto l’educatrice Duplice anche la modalità per affrontare, e
tramite il banco colletta dei soci. “Al molto numeroso, con cui all’oratorio mentre faceva cercare di limitare, i cosiddetti abbandoni, cioè i
alimentare, che termine delle riunioni, si c’è una buona il Ramadan. È un’iniziativa casi in cui il paziente prenota una prestazione
integriamo con la nostra fa passare un borsello collaborazione”, dice che vogliamo ampliare (visita o esame) e poi non si reca
spesa: assicuriamo a tutti sotto al tavolo e ognuno Paola Moretti. organizzando, la prossima all’appuntamento, senza preoccuparsi di disdire.
zucchero, olio, latte e dei 6 soci mette quel che Ed è proprio della San estate, un campo: si tratta In Romagna questo fenomeno riguarda circa l’11
farina. Mensilmente vuole, in base alle proprie Vincenzo l’ideazione del di ragazzi che non hanno per cento delle prestazioni: saranno sviluppate e
spendiamo circa 800 euro, disponibilità”, spiega. progetto “Figli di la possibilità di andare in omogeneizzate a livello aziendale, le modalità di
cifra coperta in prevalenza La povertà non conosce Abramo”: incontri che si vacanza e ci hanno recall degli utenti: chi ha prenotato riceverà un
dai contributi di noi soci. ferie, così come la carità e svolgono il sabato chiesto di non sms (al cellulare) o una telefonata preregistrata
Ma quando siamo in solidarietà, che non si pomeriggio in parrocchia interrompere le attività in (qualora abbia lasciato un recapito di telefono
difficoltà, il nostro parroco fermano in estate. “In rivolti a giovanissimi luglio e agosto”. fisso) coi quali gli sarà ricordato l’appuntamento
don Paolo Pasolini non ci questo periodo però cristiani, musulmani e Francesca Siroli e gli sarà data la possibilità di disdire,
rispondendo all’sms o nel corso della telefonata.
Cultura&Spettacoli Giovedì 20 agosto 2015 19

❚❚ Cesena: alla Malatestiana e alla Pinacoteca esposto quanto realizzato da 2.500 studenti Cinema
di Filippo Cappelli

L’Eroico Manoscritto, grandi pagine in mostra


aperta fino a domenica 30 agosto, a Ce- dalla mano di oltre 650 piccoli calligrafi che, dell’artigiano Silvano Tontini, sono stati rea-
Aladdin (Cesena)
Uci Cinemas Romagna (Savignano)

È sena negli spazi della Biblioteca Malate-


stiana e della Pinacoteca comunale, la
mostra “L’Eroico Manoscritto. Le pagine in
per rispettare i canoni degli antichi testi, han-
no imparato il carattere “Foundational”. In mo-
stra anche i lavori di 18 artisti di fama nazio-
lizzati grazie alle professionalità di aziende del
territorio cesenate: Italplast ne ha prodotto
l’interno, Sofà si è occupata dell’incollatura, i
EX-MACHINA - diAlex Garland
Le atmosfere ricordano alla lontana Stalker di
mostra”. L’esposizione è parte del progetto nale del territorio emiliano-romagnolo che telai sono opera della falegnameria Mazzoni. Andrej Tarkovskij. E sotto sotto un’inconscia
collettivo, ideato da Claudio Cavalli e curato hanno voluto regalare la propria opera realiz- Il tomo da Guinness dei Primati peserà circa inquietudine generata da un ambiente
da Artexplora, per celebrare i 550 anni della zando per ogni capitolo una miniatura (60 cm 200 kg. Per compilarlo sono serviti più di 5 li- talmente avanzato tecnologicamente da
Biblioteca Malatestiana di Cesena, prima bi- x 60 cm) lavorando nelle scuole assieme agli tri di inchiostro e oltre 80 penne calligrafiche risultare claustrofobico. È l’ambientazione,
blioteca civica al mondo inserita dall’Unesco studenti nella realizzazione della capolettera: guidate. Per ogni pagina ci sono volute 20 ore interessante, ideata da Garland per il suo Ex-
nel registro Memory of the World. Malatesta Lucia Baldini, Silvano Barducci, Maurizio Bat- di lavoro di copiatura.Il progetto, organizzato machina.
Novello la donò nel 1465 alla sua città. Cese- taglia, Kiril Cholakov, Alberto Cosentino, Lo- e promosso da Artexplora, associazione che La trama: Caleb (Domhnall Gleeson) è un
na ricambia il dono con un regalo realizzato renzo di Lucido, Sabrina Foschini, Luca Gio- insegna l’arte a bambini e ragazzi attraverso il giovane programmatore di computer che si
da tutti i suoi abitanti: il manoscritto più gran- vagnoli, Federico Guerri, Tinin Mantegazza, gioco, è ideato da Claudio Cavalli, attore e au- aggiudica la possibilità di trascorrere una
de al mondo. Dacia Manto, Olivia Marani, Massimo Modu- tore di spettacoli di teatro ragazzi, autore nel- settimana nella casa in montagna di Nathan
Sono esposte 36 delle oltre 50 pagine di quello la, Mauro Moscatelli, Luca Piovaccari, Franco le prime 500 puntate del programma tv Rai (Oscar Isaac), amministratore delegato della
che a novembre entrerà nei Guinness dei Pri- Pozzi, Denis Riva, Erich Turroni. “L’Albero Azzurro”. Sostengono la mostra e il più grande società informatica del mondo.
mati come il manoscritto più grande al mon- Le pagine dell’Eroico Manoscritto narrano progetto: Orogel, Fondazione Cassa di Ri- Caleb scoprirà ben presto che dovrà
do, ospitate, prima della rilegatura, nella Bi- quanto la città ha fatto per proteggere e valo- sparmio di Cesena, Cna Forlì Cesena, Asses- partecipare a un esperimento che lo vedrà
blioteca Malatestiana e nella Pinacoteca co- rizzare la sua biblioteca antica. Alla realizza- sorato alla Cultura del Comune di Cesena. interagire con un’intelligenza artificiale dalle
munale di Cesena fino al 30 agosto. Sono alte zione del libro hanno partecipato migliaia di Orari di visita: dal martedì alla domenica dal- sembianze di donna, di nome Ava (Alicia
210 cm e larghe 140 cm, e sono state decorate mani piccole e grandi, con le loro intelligenze, le 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Visita guidata da Vikander), per stabilire se sia o meno una
da oltre 2.500 studenti di 110 classi delle scuo- passioni, invenzioni creative. Claudio Castelli, ideatore e direttore artistico persona…
le primarie e secondarie di Cesena, e scritte I fogli, ideati nella loro struttura dall’ingegno del progetto, mercoledì 26 agosto alle 17,30. Il racconto concepito da Garland colpisce e
affascina dalla prima immagine. Ex Machina
trae ispirazione dall’immaginario costituito
dalla fantascienza moderna che si incentra
L’esposizione - aperta fino all’1 novembre a Castel Sismondo e al Museo della Città - c’è una sottile ironia nei sulla relazione tra uomo e macchina (donna),
“vuoti” di Ilario, dal visto, per fare un esempio recente, in film
è curata da Maurizio Cecchetti, cesenate come l’artista-architetto momento che in realtà come lo splendido “Her” di Spike Jonze
quel vuoto è una (2013). Non mancano inoltre le suggestioni
mancanza carica di tratte dalla fantascienza classica, nell’ipotesi

In mostra a Rimini nostalgia e nasconde un


pieno che non appare
dichiarato ma dissimulato
nel sentimento del
accennata di un protagonista che dubita di
essere umano (la scena memorabile in cui
Caleb si taglia il braccio), che rimanda a temi
già vissuti in “Blade Runner” di Ridley Scott

l’arte di Ilario Fioravanti contrario, per una forma di timidezza


intellettuale e di umiltà (costitutiva della
sua ricchezza umana) che intende non
prevaricare la libertà di chi osserva e scruta
ma stimolarne una risposta in quanto quel
(1982).
Il titolo fa riferimento al ruolo degli dei nelle
tragedie classiche. La loro apparizione
dall’alto su una macchina scenica decideva
arbitrariamente il finale (come vorrebbe
ILARIO FIORAVANTI

L
a città di Rimini ospita, dal 12 luglio al vuoto nasce colmo di significato perché poter fare Nathan, autoproclamatosi “dio” fin
1° novembre (Castel Sismondo e “Estasi immobile” sculture vasi e disegni frutto di domanda, tessuta e trasmessa dall’inizio). Le note positive sono tante,
Museo della Città), una importante Rimini, 12 luglio-1 novembre 2015 dagli sguardi estatici, ascetici e sebbene l’idea, come visto anche nei film
mostra retrospettiva su Ilario Fioravanti Castel Sismondo: piazza Malatesta (da martedì interrogativi delle sculture più significative. degli ultimi mesi, non sia per nulla originale.
(Cesena 1922 - Savignano sul Rubicone a sabato 15-18,30; domenica e festivi 9-12; Ecco perché le opere di Fioravanti più che Eppure Garland si butta sul tema senza
2012), uno dei maestri della scultura 15-18,30. Lunedì chiuso) guardate vanno contemplate (penso alla alcuna paura, trovando un buon equilibrio
italiana del secondo Novecento. È il tempo, Museo della Città: via L. Tonini 1. (da martedì a meraviglia senza tempo, antica e moderna, tra analisi e racconto. Il film dimostra in
come suole da sempre, a maturare le sabato 14-23; martedì e giovedì 10-12,30; 14- del Compianto sul Cristo morto): ma per questo modo una maturità e un coraggio che
vicende degli uomini e a disvelare le verità e 23; domenica 17-23. contemplare è necessario il silenzio, quello non sono quelli di un debutto. Il tocco
le grandezze; specie nelle cose dell’arte: Info: 0541 351611, segreteria@fondcarim.it, assoluto, quello religioso, che unifica le sembra debitore alla fantascienza del
privilegiata, difficile, complessa, ammirata annamaria.bernucci@comune.rimini.it cose e scioglie i ragionamenti (e che passato. Allo stesso tempo, è un film più
manifestazione del genio umano. E con il purtroppo è oggi sempre più difficile da delicato e godibile di certe elucubrazioni
tempo la statura di questo nostro artista Cecchetti il deuteragonista: a costui infatti conquistare per il congelamento del astratte degli ultimi anni sull’intelligenza
emerge vieppiù e va approfondendosi si devono progettazione, curatela e desiderio, la deriva della volontà e una artificiale.
quanto a valore, cifra stilistica e messaggio. catalogo (compresi le fotografie e un saggio risucchiante distrazione). Negli spazi di Il film risulta così affascinante, volutamente
Se fu, come giusto, la sua città natale a che ha spessore e ruolo di monografia questa mostra occorre mettere a tacere il limitato nel tempo e nello spazio e con i
imbandire nel 2008 la prima antologica critica). Il catalogo (edizioni Medusa), poi, demone della logorrea, principe delle (pochi) attori in un vero stato di grazia
rassegna grazie all’iniziativa della è articolato in una sequenza di immagini e discussioni e delle diatribe che soltanto (anche se Isaac è insuperabile in A proposito
Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena e testi pensata con precisa finalità distolgono e dividono. di Davis). Ed è una vera boccata d’aria fresca,
del Comune (Ilario Fioravanti. Il destino di interpretativa: ove la laboriosità del critico Voglio segnalare una curiosa coincidenza: per questo film dove è la claustrofobia del
un “Uomo” nell’Arte, a cura di Antonio viaggia parallela a quella dell’artefice, con il mentre ostende Fioravanti, Rimini accoglie luogo e delle emozioni a farla da padrona,
Paolucci e Marisa Zattini, catalogo Il quale istituisce una forma conoscitiva e (20-26 agosto) il Meeting che ha messo a che la coscienza delle macchine passi
Vicolo), è ora la vicina città malatestiana e una capacità dialogica che fruttano elevato tema versi di Mario Luzi: “Di che è intelligentemente per il corpo, gli sguardi e il
balneare a scrivere un secondo e suggestivo grado esegetico ed mancanza questa mancanza, cuore, che a desiderio. Invece che per chat, pixel e
fondamentale capitolo, per volere della ermeneutico, perseguito con una scrittura un tratto ne sei pieno?” (da Sotto specie smartphone. Se un appunto può essere fatto
Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini e che ha movenze e corposità testoriane. umana). Non saprei dire se a Ilario è tutto nel tono serio, pulito, concreto e
del Comune. Va subito detto che questa La scultura a vaso costituisce l’esclusiva piacesse Luzi: ma sono certo che il grande preciso come un esperimento scientifico. Più
esposizione - Ilario Fioravanti. Estasi cifra linguistica di Fioravanti: e da qui si poeta sarebbe entrato in piena sintonia di una volta il “cuore” della pellicola sembra
immobile. Sculture vasi e disegni - ha in dipana la sua grammatica. Ma si tratta di con i densi “vuoti” dell’arte di Fioravanti. farsi “freddo” in questa gabbia di sentimenti
Fioravanti il protagonista e in Maurizio una lingua di apparente semplicità: perché Marino Mengozzi senz’anima. Ma non è detto che sia sempre
un difetto.

alla libreria cattolica SAN GIOVANNI via Isei 15, Cesena (tel. 0547 29654)
Chiara d’Assisi pasti, giunge al momento della morte di Chiara verso la fine di vengono accuratamente elencate, venga
Elogio della disobbedienza agosto. A questo punto, inaspettatamente si fa viva la ragazza definito sensuale, anzi “sensualissimo?”. Salvo
siciliana che approfittando della inesperienza della scrittrice al poi, in altre pagine, ricordare che una
di Dacia Maraini - ed. Rizzoli (11 euro) computer, in maniera fraudolenta le ha carpito il “Diario”. Il caratteristica del Medioevale era il “linguaggio
Conoscendo un po’ Dacia Maraini, fa dialogo riprende e fa “scintille”. Comunque la ragazza la invita a simbolico”, contraddicendosi. Certo la Maraini
piacere scoprire che due anni fa ha scritto completare la narrazione e non le nasconde numerose critiche. ha buon gioco nell’elencare tutti i Padri della
un libro dedicato a santa Chiara d’Assisi Il libro termina con una lettera in cui la ragazza comunica alla Chiesa afflitti da una dura misoginia ereditata
(“santa” però non c’è nel titolo). Invece il scrittrice che, anche grazie a lei, si è fatta “clarissa” in un da Platone e Aristotele. Tuttavia lo fa con una
sottotitolo, fatta la tara alla moda di monastero di Assisi (la scrittrice però non usa mai la parola “furia” sospetta, soprattutto quando insiste sulla
“provocare” per vendere, suscita subito “monastero”, ma sempre “convento”). mancanza “allora” di una valutazione positiva
qualche perplessità. Si vedrà a lettura Che dire di questo libro? Innanzitutto che la Maraini dimostra della “sessualità femminile,” dimenticando,
ultimata. Il racconto è scritto sotto forma una grande ammirazione per Chiara. Tra l’altro cita però, che “ora” siamo giunti alla “sessualatria”
di un “Diario” provocato da una ragazza ripetutamente “testimonianze” delle “sorelle” al “Processo per la fisicistica di cui ha gravi responsabilità anche
siciliana, anoressica, che dopo il rifiuto dello scrittore Vincenzo canonizzazione” che si svolse pochi mesi dopo la morte di lei. È Alberto Moravia. Inoltre è inaccettabile che il
Consolo, forse ammalato e poi defunto, si rivolge a lei chiedendole di la parte migliore del libro. Ma ci sono limiti evidenti. Che dire “carisma” di Francesco e Chiara venga
scrivere una biografia della santa, perché lei è nata proprio l’11 dell’ipotesi che Francesco abbia cercato di convincere Chiara di presentato come “schiacciato” da una gerarchia
agosto come Chiara d’Assisi. La scrittrice si rifiuta perché non sa nobile famiglia, quasi per avvalorare la sua scelta di radicale dipinta sempre in termini di “potere”
nulla di Chiara e non le interessa affatto. Nasce così un difficile “povertà” col fatto che la bella e giovane aristocratica seguiva le superprudente. Bisogna “comunque”
rapporto epistolare al termine del quale la Maraini si convince. Si sue “orme?” Che dire della sottolineatura ossessiva della riconoscere che la scrittrice si dimostra
documenta con una bibliografia di tutto rispetto sulle donne “miseria” della vita quotidiana a san Damiano come fosse quasi “malleabile” alle critiche della ragazza siciliana.
medioevali e in particolare su Chiara d’Assisi, privilegiando i libri di impossibile? Che dire delle penitenze di Chiara (certamente E questo è una “cosa buona”. A ogni modo,
Chiara Frugoni di impostazione laica e storicistica. La ragazza eccessive) come fossero una punizione del suo corpo? Che dire meglio i libri dello storico Marco Batoli, della
siciliana non si fa più sentire tanto che la scrittrice dubita pure della della poca sottolineatura della sua continua “unione” con il Cremaschi e della Lainati che sono monache
sua esistenza. Comunque, cominciando da febbraio, con un lavoro Signore, e della “clausura” intesa come “prigione”? E cosa dire “clarisse”.
snervante che la impegna dal mattino alla sera, tranne la pausa dei che il linguaggio “sponsale” di Chiara e di tante mistiche che Rino Casali
20 Giovedì 20 agosto 2015 Cesena&Comprensorio

Mercato Saraceno ◗ Bagno di Romagna ◗ Bagno di Romagna ◗ Cesena


Bailam orchestra in concerto Concerto in Basilica Tra cielo e terra
La rassegna musicale "Borgo sonoro" sabato 22 Per la XXI edizione della rassegna "Natura in Un’altra conferenza del ciclo "Tra I suoni dello spirito
agosto alle 21,30 farà tappa sul prato della chiesa concerto", promossa dal Comune con la cielo e terra" a Palazzo del Capitano
di San Romano con la "Bailam orchestra". Si direzione artistica dell’Accademia musicale giovedì 27 agosto alle 21. Giancarlo Al chiostro di San Francesco, venerdì
esibiranno Franco Minelli alle chitarre, Edmondo della Romagna Toscana di Ezio Monti, Cortini, responsabile scientifico del 21 agosto alle 21, si ricorderà
Romano al sax soprano e clarinetto, Luciano domenica 23 agosto alle 21 nella basilica di gruppo Astrofili forlivesi, tratterà il Agostino Venanzio Reali, frate
Ventriglia alla batteria, Roberto Piga al violino e Santa Maria Assunta suoneranno Salvatore tema "Nascita ed evoluzione cappuccino, pittore, scultore, poeta,
Tommaso Rolando al contrabbasso. Degustazione Dell’Atti al flauto diritto ed Ezio Monti dell’Universo". L’ingresso è libero. uomo di vasta cultura e umanità.
dei vini dell’azienda Fratelli Casali e ristoro da parte all’organo. L’ingresso è a offerta libera. Leggeranno i testi Loris Canducci,
dell’associazione Band selvaggia. Sabrina Guidi, Paolo Turroni.
Accompagnamento musicale dei
Marcabru.

Mostre in città
A Savignano dall’11 al 13 settembre Mike Brodie
“Un’epoca di prosperità giovanile” La galleria comunale d’arte ex
Pescheria ospita fino al 31 agosto la
mostra "Surreale e iperrealismo" di
Giacomo Prati. Si potrà visitare il

Al "Si fest" la moda mercoledì e il sabato dalle 10 alle 12 e


dalle 19,30 alle 22; il martedì dalle
17,30 alle 22 e la domenica dalle 19,
30 alle 22. Alla galleria "Il Vicolo" fino

fa rima con foto al 29 agosto sono esposte opere di


Giovanni Fabbri. Orari di apertura: dal
lunedì al sabato dalle 9 alle 12,30 e
dalle 15,30 alle 19,30. Chiuso il
giovedì.

"Habitus" è il tema Donne nigeriane


U
n viaggio di andata e ritorno,
dagli abiti all’abitudine, dai
costumi al costume. Punto di dell’edizione 2015 L’associazione di donne nigeriane Agn
partenza, l’assunto che la Forte legame con (Actor guide of Nigeria) ha
programmato una serata per
cultura è qualcosa che si indossa.
Saranno Mike Brodie, fotografo il settore della moda presentare il progetto "Splash". Avrà
statunitense che approda per la prima e il distretto luogo sabato 22 agosto al chiostro di
San Francesco a partire dalle 18 con
volta in Europa, Larry Fink, poliedrico
autore dell’inedito The Vanities, e molte del Rubicone canti nigeriani cui seguirà una
altre prestigiose firme del panorama preghiera di ringraziamento. Ingresso
fotografico nazionale ed internazionale (www.sifest.it). fatturati del settore moda sono 5 euro per gli adulti, gratis per i
a indagare il tema del SI Fest 2015, che In un distretto come quello del prevalentemente positivi, grazie in ragazzi fino ai 14 anni.
sarà "Habitus". Dagli abiti all’abitudine, Rubicone non si può non collegare il particolare ai mercati esteri.
dai costumi al costume. Il festival, in
programma a Savignano sul Rubicone
tema Habitus a quello della moda.
L’industria della moda in Italia sostiene
L’area del Rubicone contiene il distretto
produttivo del calzaturiero femminile
Rigoletto in playback
dall’11 al 13 settembre con apertura l’export, stimola creatività e ad altissima densità produttiva, nel Sarà proposto, giovedì 20 agosto alle
delle esposizioni fino al 27 settembre, innovazione, è anche forma d’arte. segno dell’alta innovazione creativa e 20,45 al chiostro di San Francesco il
propone 16 mostre, 21 autori, 15 lettori In tempi di crisi diffusa, può diventare qualitativa. "Rigoletto" opera in 3 atti di Giuseppe
di portfolio e un fitto calendario di sacrilego parlare di moda, che spesso è Non è quindi casuale che quest’anno il Verdi. Voci di Sherill, Joan Sutherland,
talks, seminari, incontri con l’autore. sinonimo di lusso. Eppure, non è così. I SI Fest, proponga di indagare attraverso Luciano Pavarotti. Con la London
Immancabili il SI Fest Off e il SI Fest grandi marchi puntano all’artigianato, alcuni stilemi della fotografia di symphony orchestra e il London opera
After, appuntamenti di punta di una a lavorazioni minuziose dei materiali costume, anche la fotografia di moda, chorus. L’ingresso è gratuito.
serie di occasioni di approfondimento per rendere il prodotto inimitabile, come vero e proprio omaggio a questo
e di divertimento che da sempre fa contro l’invasione del "fast fashion". Gli territorio che, anche attraverso le
della tre giorni romagnola un evento stilisti hanno fatto cordata per produzioni dell’industria della moda,
irrinunciabile per appassionati, difendere la libertà intellettuale del ha saputo affermarsi e rappresentarsi
fotografi e tutti coloro che a vario titolo "made in Italy", e i risultati di recenti partendo dall’asse del fiume Rubicone
di occupano di fotografia analisi economiche confermano che i fino alle capitali di tutto il mondo. Pagina a cura di Terzo Spada

Torna la sagra della Pera cocomerina Cesena ◗


Un polo di ricerca
La pera cocomerina, una piccola pera dalla polpa rosso- Corezzo. Sabato 22 dalle 14 e domenica dalle 9,30 si Il Tecnopolo di Cesena, che sorge di fianco a
rosa che si conserva per poco tempo, è il “marchio” delle apre la sagra con degustazione e vendita di pera Villa Almerici in via Ravennate, è ormai
“Ville di Montecoronaro”, il piccolo borgo in provincia di cocomerina e suoi derivati. Alla sera musica dal vivo ed ultimato. Costato quasi 3 milioni di euro (2
Forlì-Cesena al di là del valico di Montecoronaro. intrattenimento. Domenica mattina camminata milioni finanziati dalla Regione),
Questo fine settimana è in programma la 13° edizione organizzata da Fumaiolo sentieri con possibilità di rappresenta un polo di ricerca legato
della sagra dedicata al frutto che stava per scomparire e ammirare alcuni degli esemplari più vecchi di pero all’Università, in particolare al settore
che è diventao “Presidio Slow Food”. cocomerino (per info 346/6067744). Al pomeriggio si agroalimentare.
Si comincia venerdì 21 alla sera con stand gastronomico, svolgerà anche la tradizionale gara tra ristoratori locali
musica, danze, e gemellaggio con il tortello alla lastra di con piatti a base di pera cocomerina. (Alme)

Sarsina ◗ Cesenatico ◗ Sogliano ◗ Cesenatico ◗


Il Miles gloriosus Musica in piazza Anniversario di Agostino Reali Biografia di Alberto Bucci
Ultimo appuntamento del Plautus festival venerdì In piazza delle Conserve, giovedì 20 agosto alle A Ville di Montetiffi, giovedì 27 agosto alle 21, In piazza delle Conserve, giovedì 27
21 agosto alle 21,30 con la messa in scena 21, un viaggio sonoro tra Oriente e Occidente col nell’anniversario della nascita del frate agosto alle 21,30, Maurizio Marinucci e
all’Arena plautina, in prima nazionale, della gruppo "Galere di Fiandre e di Siria". E’ formato cappuccino Agostino Venanzio Reali (Montetiffi Andrea Basagni presenteranno il libro
commedia più lunga di Plauto "Miles gloriosus" da Maria Bergamo ( voce), Alessio Benetti alle 27 agosto 1931- Bologna 25 marzo 1994) in "Fuori tempo. Riflessioni di un coach
con gli attori del Laboratorio teatrale. Prima e percussioni, Andrea Mozzato alla chitarra e programma letture, musica e testimonianze nel tra vita e canestri" di Alberto Bucci
dopo la recita, Sara Castiglia e Caterina Scala, Alvise Seggi al contrabbasso. Domenica 23 cortile della sua casa paterna. (Minerva Edizioni). E’ il bilancio della
nel centro storico della città, proporranno agosto alle 20,30 in piazza Spose dei Marinai si vita di un grande maestro di basket e il
musiche per pianoforte a 4 mani da Mozart, svolgerà la XV edizione del "JuJu memorial", manifesto del suo pensiero sullo sport e
Debussy, Faurè e Grieg. una serata dedicata a Giulio Capiozzo. sulla vita.

La magia La magia di un divertimento antico, che


nasce da un’immaginazione creativa e
quello sui suoni, musica e onomatopea
nel teatro di animazione tenuto da
insieme a Mino Savadori è ideatore
della rassegna) parlerà di "Essere
da un artigianato ingegnoso. Dal 22 al Gianni Paroni e Damiano Giambelli; burattinaio", mentre venerdì Romano
dei burattini 30 agosto il castello di Sorrivoli
(Roncofreddo) ospita il "Festival dei
quello dedicato ai più piccoli con Elis
Ferracini, Sandra Pagliarani e Beppe
Danielli relazionerà su "Le maschere
sulla pelle le maschere sui legni".
al festival grandi burattinai", giunto alla 28°
edizione. Tutte le sere, dalle 21, in
Buonfiglio.
Per l’occasione nelle giornate del 26 e
Sabato 29 agosto, alle 15.30, è la volta
della camminata da Carpineta al
scena le migliori compagnie teatrali e 28 agosto dalle ore 18 sarà aperto al castello di Sorrivoli
di Sorrivoli artisti nel campo delle marionette. Tra pubblico il giardino della Casa Tutte le sere, dalle 19.30, si potranno
le iniziative collaterali della rassegna, dell’Upupa, la casa-studio di Ilario gustare le specialità romagnole della
il laboratorio di scultura lignea Fioravanti ai piedi dell’antico castello: cucina del castello. Per informazioni:
condotto dal maestro Natale Panaro; mercoledì Tinin Mantegazza (che www.sorrivoli.it.
Sport Giovedì 20 agosto 2015 21

Nelle ultime gare vincono Senni, Gozzi, Caputo e Sala Calcio a 5


Futsal al lavoro
Gli Esordienti della Fausto Coppi Fultsal calcio a 5, tutto pronto per la
Orlandi ha ottenuto il 4° posto (aveva
tagliato per primo quel traguardo l’anno nuova stagione. La società bianconera
scorso), mentre il suo compagno di della ottiene l’ok della Covisod e vede
squadra Davide Casadei ha chiuso ufficializzare per il secondo anno
all’ottavo posto e Michael Galuzzi del consecutivo l’iscrizione alla serie B
gruppo Elite Service - Campedelli di nazionale. "Non c’erano dubbi - si legge in
Cesenatico ha occupato la 10^ una nota della società - sull’operato dello
posizione. staff, ma il semaforo verde arrivato da
Sul 2° gradino del podio sabato 15 Roma chiude una prima fase di lavoro
agosto, nella gara di 32 chilometri a molto dura dove tutti i vertici societari si
Scandolara (Treviso) alla media oraria sono prodigati nell’ottenere un primo
dei 38, 038 l’Esordiente di primo anno importante risultato".
Mattia Casadei della Fausto Coppi di Per quanto riguarda la prima squadra è
Cesenatico. Il 16 agosto è stata stato ufficializzato in settimana il ritorno
l’ennesima domenica di successi per gli del portiere Leonardo Sanulli, classe ’93,
Esordienti del gruppo ciclistico Fausto dal Gatteo.
Coppi di Cesenatico impegnati in una "Ora la rosa è completa - continua la nota
- e pronta a lavorare alle dipendenze dello

Giovani ciclisti locali due giorni di gare in Veneto.


A Robegano, in provincia di Venezia,
hanno raggiunto l’undicesima vittoria
stagionale con Saramano Sala
staff tecnico guidato da Davide Placuzzi
per raggiungere l’obiettivo della salvezza
dando modo ai tanti ragazzi esordienti di

mietono successi e podi (Esordienti 2° anno) che si è presentato misurarsi con la serie B".
in solitaria al traguardo con 1’08’’ di Da segnalare anche alcune operazioni in
vantaggio sugli inseguitori, uscita: Lorenzo Faedi centrale classe ’89
concludendo i 38 km del percorso ai 37 passa in prestito al Rimini calcio a 5,
km/h di media. Nicola Bocchini portiere classe ’96,
Francesco Minghelli laterale classe ’91,

C
ontinuano gli ottimi risultati per Nella gara per gli Juniores di sabato 15 Per il portacolori della squadra di
i ciclisti del comprensorio agosto a Massa Finale (Modena) è salito Cesenatico si tratta del quinto sigillo Stefano Di Paolo laterale classe ’92,
cesenate. L’Under 23 Michele sul secondo gradino del podio Luigi stagionale. Lorenzo Ricci laterale classe ’91, Nicholas
Senni di Cesenatico si è imposto Falanga della Sidermec-F.lli Vitali; Per la categoria Esordienti di 1° anno a Simoncelli laterale classe ’89 e Luca Pirini
nella gara in notturna di martedì 11 decimo si è classificato il suo compagno tenere in alto i colori della Fausto Coppi Casadei laterale classe ’95 passano in
agosto a Gabicce. Tra gli Esordienti ha di squadra Federico Orlandi. Una corsa ci ha pensato Mattia Casadei giunto 5° prestito al Forli No Stop, Antonio Di
vinto Mattia Casadei della Fausto Coppi di 115 chilometri percorsi alla media dopo una volata di gruppo. Placido portiere classe ’96 ed Antonio
di Cesenatico. Nella categoria Allievi oraria dei 43,313. Lo stesso Casadei il giorno di Ferragosto Turci centrale classe ’95 passano in
successo di Federico Caputo della A Mocaiana (Perugia) domenica 16 aveva sfiorato la vittoria a Scandolara in prestito al Futsal Romagna, Michele Catani
Fiumicinese-Fait Adriatica e vittoria, agosto, nella gara per gli Juniores di 120 provincia di Treviso, mentre tra gli centrale classe ’91 ed Eric Casadei centrale
nella categoria degli Juniores, di Nicolò chilometri alla media dei 41,143, nello Esordienti di 2° anno Saramano aveva classe ’96 passano in prestito al Gatteo.
Gozzi della Sidermec-F.lli Vitali. sprint del gruppo compatto Federico ottenuto un buon terzo posto. "Sicuramente - affermano i vertici della
società - ci saranno altre cessioni. Ciò
dimostra come da anni la serie C2 sia
"invasa" da ragazzi del nostro floridissimo
settore giovanile e le società della zona ci
vedano come modello e punto di
Calcio serie B | E’ iniziata la nuova stagione del Cesena riferimento. Il ds Paolo Ionetti, con il
responsabile del settore giovanile Roberto
La presentazione del Cesena Vezzani, sta inoltre definendo le rose delle
al chiostro di San Francesco in cen- squadre giovanili (Under 21 e Juniores).
tro città il 5 agosto (Pippofoto) Non accantonando del tutto la possibilità
di presentare ai nastri di partenza anche la
squadra allievi".
Tornando al campionato, è stato diramato
proprio il giorno di Ferragosto il nuovo
calendario della stagione 2015/2016, con
la prima giornata che scatterà sabato 3
ottobre con una partita casalinga subito
molto ostica.
Al Mini palazzetto di Cesena per i
bianconeri ci sarà un battesimo del fuoco
contro il Futsal Aprutino, formazione
abruzzese accreditata tra le squadre
protagoniste per la vittoria finale.
La preparazione dei ragazzi guidati da
Davide Placuzzi e dal suo staff tecnico avrà
inizio già il 24 agosto prossimo. La
stagione regolare terminerà invece il 2
aprile 2016. Ricordiamo che la Torresavio
Futsal è inserita nel girone D, a 12
Con la partita di Coppa Italia vinta nettamente per 4-0 contro il sarà uno stadio "caldo" di tifo. squadre, senza il turno obbligatorio di
Lecce, è iniziata la stagione 2015-2016 del Cesena. Giovedì 20 Il colpo dell’anno è stato la cessione dell’attaccante Gregoire riposo.
agosto, in serata, si disputa il turno successivo, a Catania. Come Defrel, passato al Sassuolo per alcuni milioni di euro. Un Queste le soste del campionato:12
sempre, c’è ottimismo attorno alla squadra. Gli abbonamenti gruzzoletto importantissimo per il Cesena, sempre al lavoro per dicembre; 26 dicembre e 2 gennaio (sosta
invernale); 13 febbraio; 19 marzo.
hanno superato quota 7000 e il "Manuzzi" anche quest’anno risanare il bilancio.

◆ CORRIERE CESENATE:
IL MIGLIOR STRUMENTO PER LA TUA PUBBLICITÀ!
Pubblica
i tuoi anniversari,
◆ La tua pubblicità sul annunci,
CORRIERE CESENATE lauree,
raggiunge gli abbonati nelle zone
auguri,
di Cesena, Cesenatico, Gatteo, San Mauro Pascoli,
Savignano sul Rubicone, Gambettola, Longiano, necrologie
Roncofreddo, Sogliano al Rubicone, Montiano,
Mercato Saraceno, Bagno di Romagna, Sarsina, Verghereto

contatta: 0547 300258; commerciale@corrierecesenate.com


22 Sport Csi
Pagina a cura del Centro Sportivo Italiano
Giovedì 20 agosto 2015 Comitato di Cesena

“L ✎ PAROLE PER RIFLETTERE |


audato si’, mi’ dell’animo umano. I valori dello
Signore”, cantava San Direzione nazionale Csi sport non possono più essere
Francesco d’Assisi. In solo decantati. Devono essere
questo bel cantico ci ricordava vissuti e testimoniati a ogni
che la nostra casa comune è
anche come una sorella, con la Una “conversione sportiva” livello. Non si può più dire “C’è
una parte del mondo sportivo
quale condividiamo l’esistenza, (l’alto livello) che funziona con
e come una madre bella che ci
accoglie tra le sue braccia:
per un nuovo umanesimo altre logiche perché lì girano
troppi soldi”. Questa è
“Laudato si’, mi’ Signore, per che “geme e soffre le doglie del Partite truccate, un’affermazione che non può
sora nostra matre Terra, la quale parto” (Rm 8,22). scommesse a fiumi, più reggere e che non possiamo
ne sustenta et governa, et “Dimentichiamo che noi stessi bilanci che non più accettare. Papa Francesco
produce diversi fructi con siamo terra (cfr Gen 2,7). Il reggono, furberie di nella sua enciclica ci ricorda che
coloriti flori et herba”. Questa nostro stesso corpo è costituito vario genere, lotte di bisogna rivedere gli equilibri tra
sorella protesta per il male che le dagli elementi del pianeta, la sua potere hanno nord e sud del pianeta perché
provochiamo, a causa dell’uso aria è quella che ci dà il respiro e rovinato e distrutto non si può più andare avanti con
irresponsabile e dell’abuso dei la sua acqua ci vivifica e ristora”. tanto (non tutto per i Paesi ricchi che sfruttano e
beni che Dio ha posto in lei. Inizia così l’enciclica “Laudato fortuna) di quella che rovinano tre quarti del pianeta.
Siamo cresciuti pensando che si’” di papa Francesco. Il Santo rimane una delle Anche nello sport bisogna
eravamo suoi proprietari e Padre richiama tutta l’umanità a attività più belle per rivedere certi equilibri. Non si
dominatori, autorizzati a una “conversione ecologica” che l’uomo. può più andare avanti con un
saccheggiarla. La violenza che permetta di cambiare strada FOTO ARCHIVIO SIR Bisogna, però, in alto livello che pensa solo a fare
c’è nel cuore umano ferito dal rispetto al modo di vivere e di fretta correre ai ripari. soldi e a rovinare il resto dello
peccato si manifesta anche nei ragionare del mondo di oggi. Restituire lo sport a se sport (a onor del vero, questo
sintomi di malattia che Responsabilità, sobrietà, Serve oggi una “conversione stesso è la sfida più grande che ragionamento riguarda molto il
avvertiamo nel suolo, nell’acqua, equilibrio tra Paesi “ricchi e sportiva” che permetta di oggi siamo chiamati a giocare. calcio). Serve un nuovo
nell’aria e negli esseri viventi. Per poveri” sono temi che ricorrono ritrovare la “via” per restituire Non possiamo più permettere umanesimo dello sport, la voglia
questo, fra i poveri più molte volte nell’enciclica. Questi allo sport la sua autenticità. che il business rovini tutto. di cambiare e di farlo davvero, la
abbandonati e maltrattati, c’è la temi valgono anche per il mondo L’inquinamento sportivo ha Bisogna tornare a fare dello sport volontà di salvare lo sport. E
nostra oppressa e devastata terra dello sport. raggiunto livelli inaccettabili. una delle attività più nobili serve farlo adesso.

Novecento i ciclisti che hanno partecipato alle due manifestazioni organizzate dall’Usd San Marco
Gran fondo “Città di Cesena”
e notturna in mountain bike:
ha vinto il buon ciclismo I valori messi in campo dalla società organizzatrice

S
i è conclusa con un successo clamoroso la
settimana dedicata al ciclismo. Trecento bickers sono sempre stati un traino per il buon ciclismo:
giovedì 30 luglio e 600 cicloturisti domenica 2 qualità nei ristori, ottime segnalazioni, accoglienza
agosto si sono dati appuntamento sulle strade del e cortesia, perfetta organizzazione non hanno fatto
Cesenate nelle manifestazioni organizzate dall’Usd San
Marco sotto l’egida del Centro Sportivo Italiano di
altro che mettere queste iniziative al vertice
Cesena. I valori messi in campo dalla società delle cicloturistiche di casa nostra

organizzatrice sono sempre stati ha avuto eguali. Tutti i volontari si sono dimostrati all’altezza e i
un traino per il buon ciclismo: complimenti si sono sprecati.
qualità nei ristori, ottime Si è passati poi a domenica 2 agosto e qui l’Usd San Marco, forte
segnalazioni, accoglienza e dell’esperienza degli anni precedenti, ha dato il meglio di sé
cortesia, perfetta organizzazione nell’organizzazione della Gran fondo “Città di Cesena”. Quattro
non hanno fatto altro che mettere percorsi alla portata di tutti, una qualità altissima espressa
queste iniziative al vertice delle nell’arco dell’intera manifestazione, la combinata “In Bici per
Cicloturistiche di casa nostra. Unire” con la grande squadra dell’Ars et Robur, il fascino dei
Si è partiti giovedì 30 luglio con la paesaggi dei colli romagnoli, ristori che sembravano un party di
manifestazione di mountain bike matrimonio, il minuto di raccoglimento per la strage di Bologna, il
in notturna, e l’emozione è stata pasta party finale, le premiazioni con i presidenti Csi di Cesena e
tanta, poiché era la prima volta Forlì Morosi e Gurioli hanno entusiasmato tutti i ciclisti presenti.
che l’Usd San Marco organizzava L’ottima organizzazione - coordinata da Merli, Bongiorno e Medri
una gara in notturna. Esame - ha permesso alla società del presidente Tozzi di mettersi in
superato a pieni voti, anche risalto, ancora una volta, per i valori che riesce a trasmettere, in
perché il percorso, ottimamente particolar modo aggregazione e amicizia, che è risultato il vero
preparato da Sandro Bongiorno, si segreto di una settimana esaltante. L’Usd San Marco non fa
è dimostrato affascinante; passare classifiche, tutti i ciclisti che hanno partecipato, tutti i volontari
in bicicletta dentro al rifugio di che hanno donato il loro tempo e la loro professionalità hanno
guerra presente a Longiano non vinto. Ha vinto il buon ciclismo.

al 20 al 26 agosto il Csi sarà al Diversi i tornei proposti. In “Corri Meeting Rimini 2015”, con
D Meeting di Rimini, dove
all’interno del padiglione Kinder +
programma venerdì 21 agosto il
torneo di tennistavolo rivolto a
partenza dalla Fiera, camminata
ludico motoria non competitiva di
Anche Sport Village e grazie a venti
volontari impiegati nel corso della
ragazzi e adulti. Martedì 24 agosto,
si svolgerà la 10ª edizione della
2,5 km per i ragazzi e 7 km per gli
adulti.
settimana, animerà ogni giorno “Gagliarda’s Meeting”, torneo di Durante la settimana sono previste
il Csi dalle 11 del mattino fino alle 23,30 calcio a 5 delle opere di anche esibizioni di ginnastica
diverse aree sportive. accoglienza, in collaborazione con acrobatica, danza sportiva e
al Meeting In particolare, si potrà giocare sui 2
campi da calcio a 5, e su quello da
CdoSport. Il 25 agosto c’è il 4°
Memorial Fabbri, torneo di calcio a
baseball, con la possibilità, per i
visitatori, di provare le varie
di Rimini basket e da volley allestiti, oltre
che sui 4 tavoli da tennistavolo.
5 per squadre giovanili, mentre il
26 agosto sarà il momento della
discipline sotto la guida di
personale qualificato.
Pagina aperta Giovedì 20 agosto 2015 23

✎ Il direttore risponde  L’Occhio indiscreto


Ladri e farabutti: la punta dell’iceberg di un popolo disonesto?
Forse resta qualcosa da rivedere sul senso del bene comune

C
aro direttore, due assalti dei ladri alla mia addirittura di maggiori diritti dei delinquenti
casa in un mese meritano una riflessione. La rispetto alle vittime viene sia da come lavorano
sera della finale di Coppa dei Campioni, coloro che scrivono le leggi, i politici, sia da coloro
mentre guardavo la Juve a casa del mio amico che le fanno applicare, cioè i magistrati).
Francesco, ignoti malviventi hanno divelto la Mi vien da dire però che la vera questione è ancora
portafinestra del nostro balcone al primo piano e e sempre l’educazione: in questo caso educazione
sono entrati, hanno cercato qualcosa da rubare in al rispetto dell’altro e delle sue proprietà, al
tutto l’appartamento, buttando all’aria tutti i tessuto sociale stesso, alla stoffa dei rapporti nella
cassetti e tutta la biancheria e mettendo a società e nella città. È questo ciò che sta
soqquadro mezzo mondo, per trovare, poveretti, velocemente e pericolosamente scadendo. Siamo
solo due braccialetti (miei della comunione e della una società che sta perdendo i riferimenti comuni,
cresima di quarant’anni fa) e un anellino regalato tanto che ladri siamo quasi tutti, se abbiamo
a mia moglie per un anniversario. Questa l’opportunità di farla franca: si può rubare anche
settimana poi altri loro colleghi hanno cercato di solo un biglietto dell’autobus non pagato o quello
mettere in moto il mio glorioso vespino di un parchimetro. Un esempio: un giorno ho fatto
(cinquanta di cilindrata) immatricolato nel 1990 rifornimento self-service di benzina e
e parcheggiato nel porticato del condominio, ma sovrappensiero sono partito senza passare alla Ormai è un’immagine inconsueta: un agricoltore al lavoro in
una scintilla causata dal maldestro tentativo gli cassa a pagare. Dopo due o tre chilometri me ne campagna con una zappa in mano. La foto è stata scattata ai pri-
ha dato fuoco e solo la provvidenziale insonnia di sono accorto e sono tornato a dare i soldi al mi di agosto nella bassa cesenate.
un condomino ha evitato che l’incendio si benzinaio, desolato e vergognoso. Lui si è stupito,
estendesse al palazzo, grazie al suo tempestivo dicendomi che accade tutti i giorni che qualcuno
intervento con la gomma per innaffiare. Qualche non paghi il rifornimento, ma che quasi nessuno C’è un termine molto inflazionato in questo periodo, ovvero la “crescita”.
parete affumicata e, purtroppo, il caro motorino torna indietro a saldare l’acquisto fatto. Deve crescere il Pil, il tenore di vita, la produzione e il consumo di beni.
carbonizzato. Inutile raccontare la faccia di Ecco, siamo così. Ci siamo persi per strada la Ogni scelta economica e politica, ormai, è solo in funzione della crescita,
carabinieri e vigili del fuoco che, intervenuti pur coscienza e il rispetto per le persone e le cose altrui. non importa se a scapito dell’ambiente, dei beni comuni, dei diritti acqui-
tempestivamente, mostravano la totale impotenza Il pullulare di ladri e farabutti è solo la punta
siti, delle persone più deboli e delle classi più povere.
delle forze dell’ordine di fronte alla crescente e dell’iceberg di un popolo ormai disonesto e senza
preoccupante frequenza di questi atti, ormai vergogna fin nel midollo, contro cui il proliferare Una crescita purtroppo drogata da politiche monetarie di tipo espansivo,
all’ordine del giorno, tanto da indurmi in di leggi e la restrizione di libertà è inutile se non si non ancorate all’economia reale, ma a un’economia che fonda la propria
tentazione di non denunciarli neppure. La trova un principio più grande su cui fondare esistenza sul debito, a qualsiasi livello. Non un sano indebitamento per
grandissima parte degli amici, colleghi e nuovamente l’onestà della nostra umana scambiare beni e servizi, ma uno di tipo speculativo come, ad esempio la
conoscenti a cui l’ho raccontato mi hanno convivenza. vendita di merci delle quali non se ne dispone la proprietà: sono queste una
confermato che è successo anche a loro. Il Ciao, buon onesto lavoro. tipologia dei famosi derivati che speculano sui beni primari e che quindi a
dispiacere più grosso, nel nostro caso come in Gianfranco Lauretano mio avviso andrebbero vietati per legge; il loro valore complessivo su base
quello di tanti, non è nel bottino scarso o nullo annua è di circa 15/20 volte il Pil mondiale. (...)
(ma nullo non è stato in danneggiamento) che Carissimo Lauretano, non mi rimane molto altro L’economia reale non è più al servizio dell’uomo, stiamo assistendo a un’ec-
abbiamo perduto, ma in questo senso di da aggiungere. Sono perfettamente d’accordo: cessiva liquidità immessa nel sistema da tutte le banche centrali, (Fed, Bce,
insicurezza, nella sensazione terribile dello spazio ciò che emerge non è altro che la punta di un ecc.) che a mio avviso non potrà protrarsi all’infinito, in quanto funzionale
casalingo violato, del non poter più stare iceberg di “un popolo ormai disonesto e senza ormai solo a uno scambio di beni virtuali o di asset di debiti. (...)
tranquilli neppure nel “nido”, in casa propria. La vergogna”, come ben evidenziato nella lettera. Mi In Grecia il problema, come del resto in tutto il mondo, è quello della solvi-
riflessione che mi viene è però leggermente diversa permetto solo un brevissima chiosa. Gli studenti bilità del debito pubblico o privato, compreso le tante esposizioni specula-
da quella di molte solidali vittime di furti con cui italiani che rientrano dai loro viaggi studio nei tive delle banche maggiori.
ho parlato: non si tratta infatti, ritengo, di Paesi anglosassoni notano tutti lo stesso fatto. Come riportato sopra, da diverso tempo le varie banche centrali, come da
aggiungere leggi o di aumentare la repressione e il Vedono all’estero, con loro grande meraviglia, un ultimo anche la Bce, adottano una politica monetaria espansiva keyne-
controllo. Questo non è possibile, se non altro grandissimo rispetto per le cose comuni, assai siana. Il fine ultimo di tutta questa liquidità immessa a livello mondiale
perché i soldi non ci sono e nuovi poliziotti o meno per quelle private. L’esatto contrario di (moneta stampata e moneta scritturale/elettronica), tramite il rifinanzia-
carabinieri non ce li possiamo permettere. quanto accade alle nostre latitudini. Credo ci sia mento dei crediti non solvibili e la socializzazione di ingenti perdite, è
Rassegniamoci al sempre minor controllo del da riflettere sul nostro senso di bene comune. quello di salvare il sistema finanziario dalle proprie esposizioni speculative
territorio e alla sempre maggiore perdita di Cordialità. e altro. Tutta questa quantità di denaro creato dal nulla stravolge le stessa
sovranità delle leggi nel nostro quotidiano (anche Francesco Zanotti funzione originaria della moneta come mezzo di scambio di beni reali e di
se la percezione di incertezza della pena e zanotti@corrierecesenate.it servizi prodotti.
Siamo in un sistema finanziario mondiale ormai chiuso in se stesso, il
A proposito del cardinale Biffi Sulle bombe atomiche quale per sopravvivere ha una necessità esponenziale di liquidità per rifi-
nanziare continuamente il debito (debiti pubblici e privati) con continua
e di Bologna “sazia e disperata” resta sospeso il giudizio della storia sottrazione di risorse e di beni reali alla comunità.
Caro direttore, Egregio direttore, il 6 e 9 agosto abbiamo ricordato Concludendo, per una corretta analisi delle varie problematiche, al fine di
leggo sul suo settimanale del 16 luglio un articolo sul il 70° anniversario del lancio, da parte degli Ame- declinare e delineare il ruolo di tutte le varie componenti della crisi mon-
cardinale Giacomo Biffi, e lo metto a confronto con il ricani, di due ordigni nucleari, rispettivamente su diale e sistemica dei vari Stati, ritengo sia indispensabile “discutere” e par-
Resto del Carlino del 12 luglio. A dir poco, non c’è al- due città giapponesi: Hiroshima e Nagasaki. La tire dalla vera funzione del denaro e sulle modalità con cui viene gestito e
cuna affinità tra i due: se nel primo si rimarca la de- storia ci dice che furono lanciate per porre ter- regolamentato. È fondamentale che ritorni a svolgere il proprio ruolo solo a
finizione “Bologna città sazia e disperata”, nel mine alla guerra col Giappone, schieratosi dalla servizio dell’economia reale e non più funzionale ad altri interessi.
secondo si dice: “Gli viene attribuita la frase ‘Bologna parte della Germania, e per salvare dalla morte Tonino Venturi
città sazia e disperata’… dirà poi di non averla mai migliaia di soldati americani, impegnati su quel
scritta né pronunciata in pubblico”. fronte di guerra. Va ricordato che le convenzioni
Ma quel che manca in senso assoluto nel vostro setti-
manale è la ragione fondamentale dello scritto del
internazionali vietavano di colpire direttamente
la popolazione civile. C'è quindi da chiedersi
MORTO CHE CAMMINA
Resto del Carlino, e cioè le sue dichiarazioni risalenti quali siano state le ragioni, storiche e politiche, E Il Viso
ancora nel 2000 sull’integrazione dei musulmani: per non considerare questa azione di guerra che, Non Hai Retratto
“Vengono a noi ben decisi a rimanere sostanzial- volutamente, ha colpito la popolazione civile. Un Non Hai Poi Temuto
mente diversi, in attesa di farci diventare tutti sostan- crimine di guerra alla pari di tanti altri commessi D’incontrare il suo Volto:
zialmente come loro”. E ancora: “L’Europa o durante la seconda Guerra Mondiale. Morire nelle Quando Le Mani Del Boia Stringevano Il Laccio
ridiventerà cristiana o diventerà musulmana: la ‘cul- camere a gas, fucilati per rappresaglia, nei campi Soltanto L’anima Gridava
tura del niente’, della libertà senza limiti e dell’edoni- di “rieducazione” in Siberia… è per la storia e la Sì Tanto
smo non sono in grado di reggere all’assalto politica diverso rispetto alle bombe atomiche? La Rifiutando l’Orrenda Sorte.
ideologico dell’Islam”. Chiesa che giudizio ha dato su questo oscuro E Le Pupille
Ogni commento lo trovo inutile (ma mi rimane persi- dramma della storia degli uomini? Dobbiamo ac- Non Hai Costretto Al Pianto
stente impresso il ricordo delle famose tre scim- cettare sempre senza discutere in quanto si dice La Vita Non Hai
miette…). "che i vincitori non vanno mai giudicati"? Il di- Difeso Più di Tanto:
Un cordiale saluto dal vostro lettore battito è sempre aperto. Diversamente, a cosa ser- Quando Argenteo
Giorgio Amaranto vono le celebrazioni e i bei discorsi dei potenti del Infilava L’ago
mondo? Il Tuo Braccio
Sottoscrivo la “famiglia-bio” Marino Savoia Appena Il Cuore
Caro direttore, ho ricevuto e letto il Corriere Cesenate Batteva Sì Forte
di qualche settimana fa e sottoscrivo il nuovo ter- Crisi greca, una (e più) riflessione All’idea Di Avere La Morte.
mine “famiglia-bio” lanciato dall’intelligente lettera Caro direttore, Ma Quante Volte
di Domenico Tallarico. Nel numero precedente ho la crisi greca è figlia di tutta una complessità del L’hai Respinta Nel Sonno
apprezzato particolarmente l’articolo a pagina 3 di modello finanziario economico attuale. Un si- Che Più Forza
Alberto Campoleoni sui “copioni” agli Esami di Stato. stema le cui distorsioni sono richiamate conti- Ora Non Hai Di Serrare Il Pugno.
Ritengo anch’io che gli educatori (sia di ruolo che al- nuamente da papa Francesco in tanti suoi E Lieve Il Dolore
l’interno della famiglia) debbano farsi un esame (per documenti e omelie. Se la si affronta in modo giu- Ha Percorso Le Vene
rimanere in tema) di coscienza e riconoscere di aver ridico, allora il debito dovrà in un qualche modo La Gola T’hanno Stretto
fatto degli errori se alla fine di un dato percorso edu- essere restituito o rinegoziato in tempi più lunghi. I Veleni E Le Pene
cativo un allievo, o figlio, trova necessario e/o lecito Ma in un contesto generale di gestione di emis- Ma Infine Felice
ricorrere a scorciatoie o inganni per raggiungere un sione di nuovo denaro e dei relativi attori che vi Il Tuo Cuore Ha Trovato
obiettivo. partecipano (in particolare il sistema bancario La Quiete.
Grazie anche per aver parlato dell’enciclica Laudato privato e grandi gruppi finanziari), dove per tutta Riposano Ora Nell'ombra
Si’, perché appena uscita se erano sentite di ogni... una serie di dinamiche correlate qualcuno conti- Le Tue Giovani Povere Membra.
(…). nuamente si arricchisce e tanti s’impoveriscono Salvatore Torre
Grazie dell’ospitalità e buon lavoro. perdendo potere di acquisto, allora qualche dub- ergastolano ostativo
Paolo Zacchi bio sulla soluzione richiamata rimane (…).