You are on page 1of 4

N

GIORNALE DELL’ASSOCIAZIONE ALBA NUOVA E COPERTINO MEETUP NUMERO UNICO - FEBBRAIO 2010
EDITORIALE
Con tutto lo yogurt che c’è... Il Parco della Grottella C opertino non è un Trasparenza Ammini-
on credo che Copertino
paese per ragazzi strativa: solo ombarpeag. 3
sentisse il bisogno di un
a pag. 2 a pag. 3

nuovo foglio o giornale


che dir si voglia. A ben pensare
ce ne sono già tanti e conside-
rando le statistiche sulla lettura
di giornali e riviste rischiamo di
posizionarci sin da subito fuori
mercato. Quello di imprimere su
carta i nostri pensieri su Coper-
tino e la sua politica è un nostro
bisogno dal quale non possiamo
esimerci. Ecco dunque il motivo
di questo “paper” che rappre-
senta il sofferto tentativo di ri-
proporre alla città i motivi della
nostra esistenza come associa-
zione. Perché è di questo che si
parla, o meglio si scrive, della
storia dell’Associazione Alba
Nuova e Copertino Meetup. Un
“altro” modo quindi per farci co-
noscere e per discutere del cen-
tro storico, del parco della
Grottella, di trasparenza ammi-
nistrativa, di mobilità sosteni-
bile, di gestione dei rifiuti e della
Copertino Multiservizi S.p.A.
ecc. Temi di cui ci occupiamo da
sempre e che troverete spiegati
tra le righe di questo foglio. Il
nome che abbiamo scelto non
nasconde l’ambizione del pro-
getto. Pur nella consapevolezza
dei nostri limiti, cerchiamo di in-
c(i)entro storico?
A
terpretare al meglio la voglia di
cambiamento che da ormai
troppo tempo si avverte in poli-
IL PUNTO DAL CONSIGLIO COMUNALE DALLA CONSULTA GIOVANILE

tica. Una visione di parte la no-


Il comunicato politico dell’Associazione
stra, parziale ed incompleta, ma ll’esclusivo scopo di voler mettere definitivamente la parola
da sempre chiara e trasparente. fine alla discussione che si è generata attorno alla Consulta
Si potrà non essere d’accordo Giovanile di Copertino è intendimento dell’Associazione
con le nostre analisi ma ci deve Alba Nuova e Copertino Meetup contribuire all’abbassamento dei
essere riconosciuto il tentativo di toni utilizzati da tutte le parti che a vario titolo sono intervenute sul-
costruire quel fantomatico labo- l’argomento chiarendo la nostra posizione in merito.

L
ratorio politico di cui spesso va-
gamente si sente parlare e di
segue pag. 2

farlo alla luce del sole, fuori


L’ASSOCIAZIONE

dalle sezioni di partito e al netto La nostra mission


da qualsiasi pregiudiziale ideo- a nostra Associazione nasce dalla volontà di proseguire un
Avv. Laura Alemannno Prof. Cosimo Esposito

logica. Noi ci siamo, esistiamo cammino fatto di passione politica e impegno civile. Un cam-
Intervista a l Cons i- Una semplice rifles-

Vi proponiamo una Intervento del nostro mino che ha come orizzonte comune il bene di Copertino e che
gliere Alemanno sione
in rete e sul territorio, e da oggi
anche su carta stampata. breve intervista al no- Consigliere Esposito, ci ha visto protagonisti nell'ultima campagna elettorale. Per capire
stro Consigliere Comu- in merito ad un aspetto meglio qual è la mission della nostra associazione e lì che dobbiamo
FOCUS nale Laura Alemanno. della politica quanto guardare, ai valori e agli ideali che ci hanno spinto a candidarci.
mai attuale. Primo tra tutti l'ideale di una politica intesa come servizio alla col-
lettività e non come mero traguardo personale.

S
Elezioni Regionali segue a pag. 4 segue a pag. 4 segue pag. 3

N
2010: la nostra IL FONDO CULTURA
posizione.
criveva Marguerite Yource-
Biblioteca Comunale inesistente
segue a pag. 3 Sveglia Copertino! nar “Fondare biblioteche è
on credete che sia nale o nominativo delle Noi che facciamo parte del
giunto il momento forze politiche espressione movimento politico citta- come costruire granai pub-
di iniziare a pensare delle solite aree di partito, dino di Alba Nuova e Co- blici: ammassare riserve contro
in grande? ma reale rinnovamento pertino Meetup abbiamo l'inverno dello spirito”. Seguendo
Di porre le basi per una nelle modalità di gestione dimostrato di essere in tale ragionamento la chiusura di
reale alternanza di governo della cosa pubblica, consa- grado di individuare alcune un biblioteca pubblica altro non
può essere che una condanna alla

2010
per Copertino? pevoli che il mandato elet- disfunzioni (a Copertino ne
fame e alla carestia. Sono passati

TESSERAMENTO
WWW.NUOVACOPERTINO.ORG Di una ALTERNANZA torale non è altro che una esistono molte altre), di ap-
che non si fermi soltanto al messa in prova che i citta- prontare i possibili rimedi e oramai 4 anni da quando la Bi-
cambio di sponda politica dini concedono agli eletti riuscire a portarli in porto, blioteca comunale di Copertino
delle solite persone che da per dimostrare di essere in realizzando, quantomeno, ha chiuso i battenti, è andata in
anni governano le sorti del grado di governare con ef- le condizioni per poterli pensione insieme a chi ci lavo-

ADERISCI!
nostro paese. Alternanza ficienza, trasparenza e concretizzare. rava. Quattro anni di silenzio, di
che per noi non vuol dire buon senso, nell’esclusivo promesse mai mantenute, di pro-
solo ricambio generazio- interesse del bene pubblico. getti rimasti sulla carta, di totale
scempio.
segue a pag. 2

REUSE REDUCE RECYCLE


segue a pag. 4
2 www.nuovacopertino.org

D T
SEGUE DALLA PRIMA SEGUE DALLA PRIMA

Il comunicato politico dell’Associazione Il Parco della Grottella


all’insediamento la Con- poco importa se fondati o meno, ra le sconfitte delle varie Ammi- tempo indeterminato”. Dispiace, since-
sulta ha svolto il compito di sulle attività della stessa. Il suo nistrazioni Comunali copertinesi ramente, il disinteresse con il quale il
aggregazione delle realtà ruolo super partes gli imponeva degli ultimi 20 anni, la più lam- paese guarda alla Grottella. Il fatto che
giovanili presenti nell’ambito del- una moderazione nei termini che pante è proprio lui, quel parco che non la zona recintata sia stata chiusa da un
l’associazionismo copertinese in non ha adottato, contribuendo ad c’è e che dovrebbe essere il fiore al- giorno all'altro sembra non aver scosso
maniera apprezzabile. Va comun- esasperare ancora di più gli animi l’occhiello del nostro paese. Il simbolo più di tanto la cittadinanza, le associa-
que rilevata la presa di posizione e a far sentire ancora più netta la di una disfatta che va al di là delle pre- zioni, la Proloco, Palazzo Briganti, la
di alcuni scontenti a causa di percezione di una Consulta Giova- ferenze in campagna elettorale. Fare panchina parlamentare. La sensazione
esclusioni scomode e di altre in- nile politicizzata. Ci auguriamo una cronistoria delle vicende che generale è quella che i copertinesi tutti
clusioni di comodo. Nonostante che in futuro non si abbia a ripe- hanno accompagnato le varie gestioni ne hanno digerito la chiusura con una
ciò, dopo un primo periodo di ro- tere una simile improvvida con- della nostra Grottella sarebbe un lavoro tranquillità unica, con la calma di chi
daggio con la nomina delle cariche dotta. lungo e complesso, visto che non se l'aspettava, accettando di fatto il le-
e le normali divergenze ad essa se- Entrando nel merito della funzione avremmo a disposizione tutte le infor- game indissolubile tra il parco che non
guite, si è cominciato a lavorare. della Consulta riteniamo che essa mazioni necessarie per dare un quadro c’è e il chiosco dei desideri. Questa
Consideriamo la vicenda natalizia debba avere un ruolo, per così dire, completo della situazione. Possiamo calma apparente senza dubbio vuol
una incomprensione fra gruppi di propositivo al cospetto del Consi- però, alla luce dello stato attuale del dire più di quanto immaginiamo, lascia
associazioni facenti parte di schie- glio Comunale almeno per ciò che parco, capire quanto le promesse, in la mente libera di valutare le più as-
ramenti politici diversi, ma non riguarda le tematiche giovanili. questi anni, siano rimaste pura illu- surde ipotesi sul suo futuro, ma pur-
possiamo evitare di considerare Senza una tale forma di partecipa- sione per tutti coloro che il parco lo troppo ci metterà di fronte al fatto
l’intervento a mezzo stampa zione alle decisioni che contano, amano davvero. E capire quanto i co- compiuto, dalla sera alla mattina, come
dell’Ass. Dell’Anna un inutile stante l’esiguità delle risorse eco- pertinesi amino quel posto. Della Grot- spesso accade a Copertino. Quello che
quanto fuori luogo sfogo che non nomiche messegli a disposizione, tella, infatti, abbiamo sempre saputo noi ci chiediamo è cosa farà questo
lascia intravedere niente di buono il ruolo di tale collegio risulta fu- troppo poco. Ci siamo dovuti affidare esecutivo per ridare vita alla Grottella.
sull’attività futura di tale consesso. moso e potrebbe fornire un ottimo alle voci che la solita “panchina parla- Si possono azzardare tre diverse solu-
La nostra censura nei confronti del argomento a tutti coloro che riten- mentare” ha lasciato che circolassero zioni: Rivalutarla indipendentemente
comportamento posto in essere gono la funzione della Consulta un tra chi aveva un qualsiasi interesse sul dalla gestione del chiosco a spese di
dall’Assessore in tale occasione mero esercizio di stile per tenere suo stato, che siano i frati o comuni cit- Palazzo Briganti, ad oggi pari a 0 euro
trae spunto da una considerazione “occupati” i giovani, lontano dalla tadini, ma mai nessuno si è cimentato (visto lo stato in cui versa); assegnare
oggettiva: in ambito della Con- macchina amministrativa. nel chiarire ufficialmente il contesto la gestione del chiosco tramite un
sulta Giovanile egli ricopre un La nostra Associazione è fin d’ora nel quale il parco deve vivere, forse bando che permetta al vincitore di ge-
ruolo ben definito, il Presidente, in a disposizione per qualsiasi inizia- perché un contesto vero non c’è, o nes- stire per intero la superficie all’interno
tale veste egli non ha alcun diritto tiva che l’Assessore competente suno si preoccupa di realizzarlo, il con- dell'ormai inguardabile recinzione in
di scagliarsi contro un gruppo di voglia adottare per far si che alcuni testo. Non abbiamo difficoltà a dire che pietra; chiedere all' UNESCO di farne
associazioni che attraverso i loro argomenti trattati in Consulta pos- senza chiosco il parco non si aprirà patrimonio dell'umanità salvo mante-
rappresentanti in Consulta hanno sano approdare in Consiglio Co- mai, non vivrà mai di vita propria, ac- nere la possibilità di assegnare la ge-
ritenuto di muovere alcuni rilievi, munale. cogliendo quanti vogliano comunque stione del servizio bar, tanto del parco
frequentarlo senza pretendere un chio- a chi interessa veramente? E' il chiosco
sco aperto tutto l’anno. Esaminando in- che fa' la differenza!
IL FORUM SU COPERTINO fatti il problema parco a prescindere
dal chiosco, ci rendiamo conto che mai
Da tre anni lo spazio virtuale per ne abbiamo goduto appieno senza un
aiutare i cittadini a condividere, privato che lo gestisse nella sua inte-
conoscere, approfodire, discutere rezza, salvando così l’Amministra-
e proporre. zione di turno (in realtà è sempre la
stessa a ruoli più o meno invertiti) dal-
l’arduo compito di curarlo come un
www.copertinomeetup.it “gioiello di famiglia”, rendendolo ac-
cessibile tutto l’anno anche in assenza
appunto di un “gestore del chiosco a

A
il parco della Grottella

SEGUE DALLA PRIMA

Sveglia Copertino!
bbiamo dimostrato di essere in grado di dicate e discusse, realizzando così la pienezza de- ricompensa in termini di consenso elettorale. Oc-
esprimere una potenzialità politica che ci ha mocratica dell’interesse verso la cosa pubblica. corre fare un passo preciso ed univoco in tal senso.
portato a partecipare alle ultime elezioni Oggi quei due giovani movimenti che nell’aprile Al momento non è importante il numero di quanti
amministrative locali, riuscendo ad ottenere due del ’09 per la prima volta si univano sotto l’unica siano disposti a farlo; fondamentale, oggi, è che ci
consiglieri comunali, il Prof. Mimino Esposito e bandiera della LIBERTA’ E PARTECIPAZIONE sia una base solida sulla quale poggiare le tante
l’Avv. Laura Alemanno, che lavorano nelle istitu- prendendo parte alle elezioni comunali, hanno aspettative provenienti dagli uomini e dalle donne
zioni comunali per cercare di realizzare il pro- unito formalmente le loro forze con il principale in- di buona volontà che evidentemente ci sono nel no-
gramma elettorale che abbiamo presentato ai tento di rendere ai cittadini di Copertino il loro di- stro Paese. Tutto questo è pura fantasia? Farnetica-
cittadini di Copertino. Perché per noi il programma ritto ad essere un popolo informato sull’attività zioni che non tengono conto della realtà
elettorale rappresenta il faro che guida e guiderà in politico-amministrativa dei propri dipendenti-am- copertinese? Forse, ma chi può dirlo con certezza?
futuro l’attività pubblica dei nostri aderenti. Per ministratori. Con le sole armi che disponiamo, lin- NOI ABBIAMO UN COMPITO BEN PRECISO:
mesi abbiamo sentito dire che quel programma era gua, coscienza, caparbietà, ingegno ed un minimo PROVARCI! Provarci per tutti quei cittadini, no-
un libro dei sogni che dimostrava la nostra incon- di buon senso, requisito, quest’ultimo, assente da stri padri e madri, che fidandosi, loro malgrado,
sistenza sotto il profilo della capacità politica. Ma molti anni nell’azione di governo degli ammini- hanno concesso carta bianca ad un gruppetto di po-
i fatti ci hanno dato ragione. I fatti che ci hanno stratori nostrani, ci presentiamo oggi ai cittadini di tere che oggi fa il bello ed il cattivo tempo sulle
portato a sostenere il peso della responsabilità po- Copertino con un’associazione politica appena co- sorti di Copertino e dei suoi cittadini. Provarci per
litica anche quando i più ci consideravano accon- stituita, denominata proprio Alba Nuova e Coper- avere in un domani non troppo lontano, il coraggio
discendenti al potere in quanto tale. I fatti che ci tino Meetup, nella convinzione che la trasversalità di guardare negli occhi i nostri figli e dire loro: noi
hanno consentito di rimanere uniti, prima volta è la vera chiave di volta della nuova politica citta- credevamo in un sogno e abbiamo fatto il possibile
nella storia delle liste civiche di Copertino, nono- dina. Noi crediamo e siamo fermamente convinti, per realizzarlo. Provarci perché siamo convinti di
stante qualche malumore conseguente all’esito che sia nostro preciso dovere continuare a denun- essere nel giusto quando affermiamo di non meri-
della campagna elettorale. I fatti che hanno portato ciare le disfunzioni che persistono a Copertino ora- tarci questa classe dirigente incompetente e senza
gran parte delle amministrazioni locali, sia di de- mai da troppi anni. Dobbiamo continuare a farlo spina dorsale. Capace solo di governare per de-
stra che di sinistra, ad intraprendere azioni tese alla con tutti i mezzi di cui disponiamo! Fatto ciò, sarà cenni e di ridurre Copertino, la nostra Copertino,
realizzazione di quelle iniziative che noi propone- nostro preciso compito mettere in campo tutte le ri- ad una cloaca di corruttela e malaffare, nella rasse-
vamo nel programma elettorale. Il nostro movi- sorse di cui disponiamo per cercare di cambiare le gnazione generale. Provarci perché abbiamo gli ar-
mento si è da sempre distinto per la sua cose. Copertino ha bisogno di amministratori nuovi gomenti, le caratteristiche adatte e le risorse umane
trasversalità, che non vuol dire tirarsi fuori dalla e capaci che non guardino alla salvaguardia del necessarie per estirpare alla radice il malessere di
contesa elettorale. Significa impegnarsi affinché le proprio orticello di voti, ma che si impegnino alla Copertino. Insomma, abbiamo il tempo e i mezzi
giuste istanze di ciascuno possano essere debita- cura esclusiva del benessere cittadino perché con- per tentare di dare la sveglia a Copertino e ai suoi
mente portate a conoscenza di molti per essere giu- vinti che solo il buon governo possa dare la giusta cittadini!
3
www.nuovacopertino.org

L C
SEGUE DALLA PRIMA
FOCUS
Copertino non è un paese per ragazzi Elezioni Regionali 2010: la nostra posizione
a nostra non è la città ideale per che rivolgersi ai privati o cambiare
i ragazzi. Me ne accorgo osser- città. Peggio ancora se dallo sport osa farà l’Associazione Alba Nuova e Copertino Meetup nella pros-
vando lo sguardo stupito di mia passiamo alla cultura, così come tra- sima campagna elettorale per le regionali è una domanda alla quale
figlia, quando per caso ci troviamo in dizionalmente intesa. Possiamo van- non possiamo sottrarci. Per poter dare una compiuta risposta oc-
un parco giochi di un’altra città o tare il triste primato di città senza una corre una preliminare disamina dei capisaldi sui quali si fonda la nostra as-
quando, sempre in terra straniera, ci biblioteca, senza un cinema, senza un sociazione, senza perdere di vista il ruolo che a fatica ci siamo ritagliati
capita di incrociare piste ciclabili o museo e senza un teatro (pubblici in- all’interno della politica cittadina. Il nostro è un movimento politico nato
percorsi tematici nei centri storici. A tendo!). Filotto. In questo deserto di attorno ad una idea innovativa di gestione della cosa pubblica. Per fare ciò
pensarci bene tutto questo è super- non - luoghi di cultura e per la cultura, abbiamo messo da parte le nostre convinzioni ideologiche, evitando così
fluo, basterebbe avere in città il mi- senza uno spazio pensato per la so- di avere una visione parziale dei problemi che riguardano la nostra città e
nimo indispensabile: un cinema, un cializzazione, senza strutture sportive, delle soluzioni ad essi conseguenti. Noi abbiamo fatto della trasversalità
teatro, una biblioteca, un museo, degli ai nostri ragazzi non resta che giron- una pratica politica fondante che ha guidato la nostra azione elettorale nel-
impianti sportivi. Ma a noi anche que- zolare per la città tra il traffico e le l’interesse del bene di Copertino. Abbiamo fatto una campagna elettorale
sto manca. Perché? E’ questa la do- buie strade del centro storico, non sa- pulita, senza fronzoli ideologici, né accorgimenti reverenziali verso nes-
manda che mi frulla per la testa. Mi pendo cosa sia più pericoloso. suno: siamo un movimento cittadino apartitico, senza protezioni dall’alto,
chiedo come ha fatto Copertino a non Non è mia intenzione disconoscere e di questo ci siamo fatti vanto. Di questa nostra anomalia dobbiamo con-
accorgersi di essere del tutto sprovvi- l’impegno di tutti quegli attori sociali tinuare ad andare fieri poiché costituisce la vera primizia nel panorama
sta di “infrastrutture culturali” e luo- (parrocchie, associazioni ecc.) che, politico cittadino.
ghi appositamente pensati per essere pur nelle difficoltà, si sono impegnati Questo breve inciso è necessario per spiegare la decisione presa all’una-
vissuti dai propri cittadini più giovani. in favore delle giovani generazioni. nimità dal Consiglio Direttivo di non volersi schierare unitariamente verso
Procediamo con ordine. Fino a qual- La loro opera, seppur meritoria, af- nessuno dei candidati in lizza per la poltrona di Presidente della Regione.
che tempo fa Copertino non aveva fianca e non sostituisce il compito A tal fine è intenzione dell’Associazione lasciare libertà di voto ai propri
neppur un parco giochi per bambini. della Pubblica Amministrazione in associati, chiarendo sin da ora che qualsiasi azione o presa di posizione
Se si voleva utilizzare uno scivolo o questo settore. In questo campo è pubblica in merito alle prossime elezioni regionali, quand’anche poste in
un’altalena bisognava recarsi (per chi l’Amministrazione Comunale a dover essere da soggetti ricoprenti cariche direttive, non saranno in alcun modo
lo poteva fare) nei comuni limitrofi. svolgere un ruolo da protagonista. da riferirsi alla linea dell’associazione.

P
Circa due anni fa, dopo non poche in- In tal senso voglio leggere nella deci-
sistenze e grazie all’interessamento di sione del Sindaco Rosafio di auto-as-
SEGUE DALLA PRIMA

qualche politico “illuminato” si riuscì segnarsi la delega alle Politiche La nostra mission
a dirottare qualche euro e realizzare Culturali, un segnale di attenzione a er questo motivo in passato ab- una nuova stagione per il nostro mo-
presso la villa So Carlo l’unico esem- questo bistrattato settore; sperando di biamo scelto di candidarci al vimento con le potenzialità e le insi-
plare di parco giochi del nuovo mil- conoscere presto le idee e i progetti fianco di Mimino Esposito ed è die che ogni crescita comporta.
lennio. Scelta, episodica, sganciata da che la Sua Amministrazione ha matu- per questo che abbiamo deciso di ca- Noi della nostra esperienza passata
ogni riflessione e programmazione, rato a tal proposito. (G.C.) ratterizzare la nostra associazione vogliamo prendere il meglio: la vo-
ma pur sempre qualcosa. Bisognava come un'associazione apartitica. glia di essere protagonisti con le no-
accontentarsi. A pochi mesi da quel L'esperienza elettorale ha dato i suoi stre capacità e le nostre competenze,
provvidenziale intervento, invito tutti frutti: la possibilità di continuare ad l'entusiasmo di voler pensare il nostro
a recarsi in loco e vedere con i propri essere protagonisti della vita politica futuro, la prospettiva di innovare il si-
occhi cosa resta di quel parco giochi. del nostro paese tramite i rappresen- stema politico. Per far questo ab-
E’ dunque questo il nostro destino? tanti eletti nelle nostre fila. Questo è biamo bisogno dell'impegno e di
La situazione non cambia se parliamo stato il risultato di un laboratorio po- fatti. Ma soprattutto abbiamo biso-
di sport (che non sia il calcio). Poche litico, difficile, complicato e a tratti gno del supporto di tutti coloro che
le strutture pubbliche e quelle esi- contraddittorio ma sicuramente ori- condividono il nostro percorso. Per
stenti quasi del tutto inaccessibili. Mi ginale, innovativo, e sincero. Non questo invitiamo quanti fossero inte-
riferisco in particolare al Palazzetto avevamo grossi mezzi, né strutture ressati ad aderire alla nostra associa-
dello Sport e al complesso di zona organizzative eppure abbiamo gio- zione a visitare il sito internet
Gelsi . Un intreccio di responsabilità cato un ruolo determinante almeno www.nuovacopertino.org o a man-
tra enti ha reso inutilizzabili gli unici per quanto concerne i temi e i modi dare una email all’indirizzo di posta
impianti presenti in paese. Non resta repertorio - scuola via Mogadiscio della campagna elettorale. Ora si apre info@nuovacopertino.org.
SEGUE DALLA PRIMA

Trasparenza Amministrativa: solo ombre


in condizione di seguire il percorso primavera del 2008. Un’iniziativa che torale? Noi non molliamo, loro nep-
delle scelte che sicuramente avranno riscosse molto successo anche tra le pure (ma gli conviene)?
effetti sulla vita di tutti i giorni. Deci- fila dell’allora Amministrazione co- Per quanto ancora i cittadini saranno
sioni che vengono prese in totale as- munale, attenta alla questione almeno disposti ad accettare questo malco-
senza di dialogo con i cittadini. a parole. stume che caratterizza la nostra Co-
Sembra tutto avvolto da un silenzio Tuttavia non è stato ancora intrapreso pertino? (L.G.)
inspiegabile. un vero percorso che porti da una
Gli atti di chi decide per una comunità parte la classe dirigente a prendere
devono essere di dominio pubblico, consapevolezza della necessità di in-
REDAZIONE
come sottolineato d'altronde dalla formare i cittadini in modo chiaro e Giovanni Camisa

V
legge n. 241 del 7 agosto 1990, corretto sullo stato del paese, anche
("Nuove norme in materia di procedi- attraverso la pubblicazione sul sito del Leonardo Gatto
mento amministrativo e di diritto di Comune di tutti gli atti e delibere con- Giuseppe Rizzo
olete sapere, ad esempio,
accesso ai documenti amministra- siliari, e dall’altra un cambio di rotta Pino Cagnazzo
tivi."), che tra le altre cose stabilisce, nella condotta della cittadinanza, che Cristina Trinchera
quante assenze colleziona un all'art. 4, che il cittadino debba poter deve sentirsi sempre più coinvolta e
Consigliere comunale una sapere a che punto è una sua pratica partecipe mettendosi nella posizione Alessandro Nestola
volta eletto, quanto percepisce un as- (presentata ad un ufficio pubblico) e di giudicare autonomamente l’operato
sessore durante il suo mandato, come qual è il funzionario che se ne sta oc- di chi la amministra.
l’amministrazione intende ridare vita Partecipa anche tu
cupando. Questo in base al principio Noi vediamo nella trasparenza ammi- alla redazione di
al Parco della Grottella? che sancisce l’inalienabile diritto dei nistrativa una delle soluzioni per far
Per avere una risposta avremmo biso- cittadini di poter conoscere quello che progredire la nostra comunità e per ri-
gno di quel filo diretto che ci permetta la Pubblica Amministrazione va fa- stabilire quel dialogo con la Pubblica
di conoscere per tempo le decisioni cendo. In due parole Trasparenza Am- Amministrazione che manca ormai da
prese sulla nostra pelle. ministrativa. troppo tempo.
Ad una qualsiasi domanda riguardo i inviandoci i tuoi articoli
Noi di “Alba Nuova e Copertino Sia chiaro, Il principio della traspa- e i tuoi commenti
lavori in Consiglio o in merito ad una Meetup” lo chiediamo da tempo e lo renza amministrativa non deve essere
delibera di Giunta la stragrande mag- abbiamo fatto anche tramite una peti- solo un motto, un concetto retorico, all’email:
gioranza di noi non saprebbe rispon- zione popolare che ha raccolto più di una facile bugia. Che cosa è restato
dere. Questo perché non siamo messi 300 firme in pochi giorni, questo nella delle promesse fatte in campagna elet- info@nuovacopertino.org
4 www.nuovacopertino.org

G
LAURA ALEMANNO MIMINO ESPOSITO
Intervista al Consigliere Alemanno Una semplice riflessione
Consigliere Alemanno, quali sono state le sue impressioni al debutto in li interventi del Presidente e investiti di funzioni di governo. Una
Consiglio Comunale? La realtà che ha trovato a Palazzo Briganti, cor- del Procuratore Generale della volta c’era il Comitato Regionale di
risponde alle sue aspettative? Corte dei Conti in occasione Controllo; adesso hanno soppresso
E' difficile dire cosa si prova la prima volta che ci si siede tra quei banchi, si- dell’inaugurazione dell’anno giudi- anche la figura del Difensore Civico
curamente tanta emozione, ma sopratutto tanta soddisfazione. La prima cosa ziario sono un campanello d’allarme (dove l’avevano istituito, qualcosa
a cui ho pensato è stato “ce l'abbiamo fatta!”. Ho pensato a tutti coloro che che non possiamo ignorare. L’opi- riusciva a fare in virtù dei poteri con-
sin da subito hanno creduto nel nostro movimento. La realtà che ho trovato nione pubblica, già scossa dalle pe- feritigli dalla legge). Resta il segreta-
a Palazzo Briganti in parte è migliore in parte peggiore alle mie aspettative. santi indiscrezioni su indagini che rio comunale, un funzionario dello
Quello che proprio non mi è piaciuto è l'incapacità di mettere a fuoco i pro- coinvolgono perfino uomini-simbolo, Stato con compiti di consulenza ob-
blemi del paese e di tentare di trovare soluzioni pratiche. Per ogni cosa ci si come il responsabile della Protezione bligatoria e vincolante sul piano della
perde dietro mille polemiche, discussioni, ripicche personali; l'interesse pub- Civile, è chiamata ancora una volta a legalità degli atti: non è stato certa-
blico rischia cosi di finire in secondo piano. fare i conti con una realtà che si spe- mente un bene subordinarlo al …
A nove mesi dal suo insediamento qual è un primo sintetico bilancio della rava appartenere ormai al passato. gradimento del sindaco e degli am-
sua attività in Consiglio? E invece “la nebbia che sovrasta e av- ministratori! Nello stesso tempo, in
Fare un bilancio mi sembra prematuro. Quello che posso dire in merito alla volge il tessuto più vitale e operoso nome della separazione tra attività di
nostra attività in Consiglio e che abbiamo in ogni modo cercato di rappre- del paese” non solo non si dissolve, indirizzo e gestione vera e propria, si
sentare le istanze del nostro gruppo politico. Diverse le questioni affrontate ma si fa sempre più fitta, “gelati- sono ampliati a dismisura i poteri di
in Consiglio: il comparto 17, la sparizione del basolato nel centro storico, la nosa”, come l’ha definita il GIP delle dirigenti e funzionari. Un principio
riscossione degli oneri di urbanizzazione e degli standard urbanistici. Il no- inchieste di Firenze. Spaventano i nu- sacrosanto, quella della predetta se-
stro atteggiamento in Consiglio è stato sempre lo stesso: senza fermarci alla meri: da gennaio a novembre 2009, parazione. Ma i risultati? Tutto bene
sterile polemica abbiamo offerto le nostre idee a proposito incontrando 221 denunce per corruzione, 219 per se dirigenti e funzionari sono compe-
spesso, se non sempre, l'indifferenza della maggioranza. Riguardo alle ri- concussione, 1714 per abuso d’uffi- tenti e onesti. E se invece sono
sposte promesse dal Sindaco, siamo ancora in attesa. cio. Spaventa ancor di più il trend di espressione della lottizzazione poli-
A suo giudizio quali possono essere considerate le priorità a cui è chia- crescita rispetto allo stesso periodo tica e scarsamente attenti dell’etica
mata a rispondere la politica copertinese? dell’anno precedente: siamo media- professionale? O peggio, se giocano
Quelle che da sempre abbiamo in mente: risolvere o meglio far “evolvere” la mente al doppio, con oscillazioni in in proprio? La situazione appare pa-
mobilità in questo paese, realizzare una efficiente ed efficace macchina am- più o in meno, a seconda del tipo di radossale. Amministratori competenti
ministrativa (realmente al servizio del cittadino), realizzare finalmente quelle reato. Un aumento delle denunce che e onesti (quando ci sono) hanno visto
infrastrutture per migliorare la vivibilità del nostro paese spesso impraticabile purtroppo non può essere letto come drasticamente ridotte le possibilità e
specie per bambini e anziani e per finire risolvere il vergognoso problema espressione dell’accresciuta insoffe- le occasioni per esercitare un incisivo
dell'abbandono di rifiuti in campagna. renza di corruttori, concussi o abu- controllo sulle modalità di esecu-
La “nuova “ opposizione a Palazzo Briganti presenta delle notevoli dif- sati, quasi che si fossero finalmente zione e sui costi delle opere pubbli-
ferenze al suo interno. Differenti infatti sono sembrati gli “stili” e i con- decisi a dire BASTA! La maggior che. Che se poi competenti non sono,
tenuti con cui i gruppi consiliari d’opposizione hanno interpretato il loro parte delle denunce, infatti, sono il ri- si pensa qualcun altro a portarli al
ruolo istituzionale. In tal senso qual è la specificità del nostro gruppo in sultato di indagini di polizia giudi- guinzaglio, soprattutto se si tratta di
Consiglio Comunale? ziaria, scaturite da intercettazioni gente con qualche scheletro nell’ar-
Io credo che la pluralità anche all'opposizione sia un valore positivo. La sto- nell’ambito di altre inchieste! Spa- madio e perciò facilmente ricattabile.
ria dei singoli gruppi e dei singoli consiglieri di opposizione è oggettivamente venta ancora di più la consapevolezza Sembrerebbe una sorta di vicolo
diversa. In questi primi mesi di lavoro, in realtà, diverso è sembrato anche che si tratta, ahimé, soltanto della cieco, senza speranza. E indubbia-
l'approccio ai lavori. I nostri punti di forza sono, a mio parere, la capacità di punta di un iceberg, la cui vera por- mente lo è, se non si ha il coraggio di
progettare risposte concrete e di farlo sempre con spirito propositivo. tata non è dato neppure immaginare. riconoscere che la corruzione affonda
Le piace il nuovo assetto urbanistico di Piazza del Popolo? Perché siamo arrivati a tanto? Perché le sue radici nel cuore dell’uomo, per
No per niente. Mi limito a dire che spero che un giorno venga restituita ai non è servita la lezione di tangento- il quale è ancora valido il detto del-
copertinesi. poli (ai malintenzionati, in verità, è l’antico poeta “video bona proboque,
Dia un voto a questa prima fase dell’Amministrazione Rosafio. servita piuttosto ad affinare certe … deteriora sequor”; per l’uomo cioè da
Anche per questo ritengo i tempi prematuri, difficile dare un giudizio defini- tecniche). Un errore è stato sicura- sempre portato a riconoscere il bene
tivo sulla neo eletta Amministrazione. Certo però, se il buon giorno si vede mente quello di affidare l’unica e a dirsene sostenitore, salvo poi sce-
dal mattino...... forma di controllo alla Magistratura. gliere le cose peggiori. Vale per tutti:
Indichi i motivi che a suo giudizio dovrebbero convincere un cittadino co- Con i limiti di varia natura che ormai per chi insegue ad ogni costo un seg-
pertinese ad aderire alla nostra associazione. la caratterizzano, la sua azione risulta gio in Consiglio comunale ed è di-
Perchè siamo un gruppo di giovani uniti, con tanta voglia di cambiare le cose, scarsamente efficace, anche se resta sposto a tutto pur di averlo; ma anche


avendo ben presenti le opportunità che ci offrono le nuove tecnologie. Ab- indispensabile. Quel che manca sono per chi non esista a vendere il suo
biamo competenze che vogliamo condividere con chiunque abbia a cuore le i controlli a monte, quelli più facil- voto per 50 euro. Non abbiamo pro-
sorti del nostro paese, nell'assoluta convinzione che insieme, partendo dal mente attivabili dai cittadini più at- prio nulla da rimproverarci, a questo


basso senza ingombranti padrini o partiti alle spalle, possiamo dare un con- tenti o dai loro rappresentanti non proposito?
tributo concreto alla crescita di Copertino. Noi siamo liberi nel vero signifi-
cato del termine, il nostro è un “laboratorio” politico che nasce dal tentativo No, non dite di essere scoraggiati, di non
(riuscito) di praticare la politica in un modo nuovo. volerne più sapere. Pensate che tutto è successo

C
perché non ne avete più voluto sapere…
Giacomo Ulivi
SEGUE DALLA PRIMA

Biblioteca comunale inesistente


opertino aveva una pic- Magari avessimo una rispo- sta a guardare. Nel corso del- nologia. Ciò porta ad un raf- una condizione essenziale per
cola biblioteca comu- sta... Nel frattempo, nella to- l'ultima campagna elettorale forzamento della centralità l'apprendimento permanente,
nale. Nonostante il tale indifferenza dell'allora in molti, anche tra chi poi è che una biblioteca, intesa l'indipendenza delle decisioni,
considerevole patrimonio li- Amministrazione, i cari co- stato eletto, hanno inserito nei come luogo di aggregazione lo sviluppo culturale dell'indi-
brario non era ben organizzata pertinesi hanno dovuto assi- propri programmi progetti re- del sapere, debba avere nel viduo e dei gruppi sociali”.
e nell'ultimo periodo l'aper- stere ad un altro oltraggio. lativi al ripristino della Bi- campo delle politiche pubbli- Per il bene di questo così
tura al pubblico dipendeva Dopo aver perso la biblioteca blioteca, ma come spesso che. E a sostenere ciò non è tanto bistrattato paese mi au-
dalla disponibilità della Re- come luogo fisico, dopo pochi accade le belle promesse elet- certo solo chi scrive. Così in- guro che non passi ancora
sponsabile. I fatti ci dicono mesi si sono visti depredare torali svaniscono nel nulla fatti recita il Manifesto Uni- molto tempo prima che venga
che quando quest'ultima ha del patrimonio librario, do- una volta che si raggiunge sco, Network per lo sviluppo restituita ai cittadini una parte
raggiunto l'età della pensione, nato al Comune di Nardò per l'obiettivo della poltrona. Le locale: “la biblioteca pub- della loro storia, base fonda-
anche la biblioteca ha cessato realizzare un “Polo bibliote- idee realizzabili sono tante blica, via di accesso locale mentale per il loro futuro.
di esistere. Ovviamente que- cario cittadino” con ben anche perché la biblioteca alla conoscenza, costituisce (C.T)
sta non può essere considerata 70.000 volumi. Perché tanta pubblica è da considerarsi
una logica conseguenza dato generosità? Bisognerebbe un'istituzione in totale evolu-
che tutti in questo mondo chiederlo a chi ha permesso zione. Non può più essere
siamo sostituibili, ancor più tutto ciò. Di una cosa siamo concepita come semplice
una dipendente comunale. E certi, che mentre gli altri Co- luogo di consultazione di
allora perché non è stato in- muni fanno della promozione testi, ma deve necessaria-
detto un pubblico concorso? del sapere e della cultura degli mente offrire servizi integra-
Perché non è stato dato a obiettivi strategici della loro tivi, adeguandosi ai
qualcun altro quell'incarico? amministrazione, Copertino cambiamenti portati dalla tec-