You are on page 1of 74

SEMINARIO

LINVENTARIO DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA


DELLA REGIONE SICILIA
Raccolta dati e metodi di calcolo delle emissioni puntuali
10 Luglio 2015

Giuseppe Genovese

INVENTARIO : PROGETTO CORINAIR


PROGETTO CORINAIR
COoRdinationINformationAIR

Procedura standardizzata per


la stima delle emissioni:
Raccolta dati
Analisi statistica
Organizzazione informazioni
coerenti

MODELLI MATEMATICI

Nomenclatura univoca
delle sorgenti emissive,
detta SNAP (Selected
Nomenclature for Air
Pollution).

INVENTARIO : Guidebook EMEP/CORINAIR


LEuropean Environmental Guidebook EMEP/CORINAIR
Riferimento principale (Dec.Leg 155) per la redazione
dellinventario delle emissioni
Descrive la metodologia utilizzata per la stima delle
emissioni.
Aggiornamento Guidebook per includere le migliori
informazioni scientifiche disponibili
Gli stati membri sono incoraggiati a contribuire a questa
attivit di aggiornamento del Guidebook
http://www.eea.europa.eu

Fattori di emissione
Un metodo comune per stimare le emissioni consiste nel combinare le
informazioni su unattivit (antropica o naturale) che produce emissioni
atmosferiche con dei coefficienti che quantificano le emissioni per unit di
attivit . La metodica CORINAIR stima le emissioni a partire da un indicatore
che caratterizza lattivit della sorgente e da un fattore di emissione
Il fattore di emissione rappresenta lemissione riferita allunit di attivit
della sorgente e viene espresso come quantit di inquinante emesso/unit
di prodotto o come quantit di inquinante emesso/unit di combustibile
consumato

Nomenclatura delle attivit e dei combustibili


La nomenclatura delle attivit
rilevanti per la valutazione
delle emissioni di inquinanti
dellaria

Classificazione SNAP

Classificazione NFR

Unattivit SNAP corrisponde a una sola attivit NFR; viceversa, unattivit NFR
pu comprendere diverse attivit SNAP.
La classificazione in uso nellinventario stata rivista al fine di renderla coerente
con lattivit di aggiornamento dei fattori di emissione e delle nuove
metodologie di stima ,con la classificazione internazionale SNAP 2007 ed anche
con la classificazione adottata dallIstituto Superiore per la Protezione e la Ricerca
Ambientale (ISPRA) per linventario nazionale delle emissioni.

Nomenclatura delle attivit e dei combustibili


La nomenclatura SNAP per linventario CORINAIR include circa 200 attivit
divise in 11 Macrosettori

Nomenclatura delle attivit e dei combustibili


SCHEMA DEI PROCESSI PER UN IMPIANTO TERMICO PER LA PRODUZIONE
DI ENERGIA ELETTRICA E DI CALORE

Nomenclatura delle attivit e dei combustibili


PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA E DI CALORE:FATTORI DI EMISSIONE

EF

Guidebook EMEP/CORINAIR:Tiers
Il Guidebook descrive metologie a pi livelli per la stima delle emissioni :
Tier 1 : Metodologia semplice
TIER 2 : METODOLOGIE PI AVANZATE, UTILIZZANDO LE KEY CATEGORIES
Tier 3 : Informazioni aggiuntive correlate ad approcci avanzati

Guidebook EMEP/CORINAIR: Tiers - 1


La metodologia Tier -1 consiste di una semplice relazione lineare tra i dati di
attivit ed i fattori di emissione
I dati di attivit derivano da informazioni statistiche facilmente reperibili
(statistiche energetiche, produzioni, dati sul traffico , dati demografici )
I fattori di emissione sono scelti per rappresentare condizioni di processo
tipiche e sono il pi possibile indipendenti dalla tecnologia utilizzata nei
processi

Guidebook EMEP/CORINAIR: Tiers - 2


Si utilizzano gli stessi dati di attivit della metodologia
Tier 1, ma fattori di emissione nazionali, ottenuti da
informazioni specifiche sulle condizioni di processo,
qualit dei combustibili, le tecnologie di abbattimento

Guidebook EMEP/CORINAIR: Tiers - 3


il maggior livello di dettaglio .Prevede lutilizzo di dati di attivit specifici e
modelli di stima sofisticati.
Un esempio luso di modelli per la valutazione dei molteplici valori che
contribuiscono alla determinazione delle emissioni di alcuni settori, tipo traffico
stradale , aereo e marittimo

Classificazione delle sorgenti emissive


Sorgenti Puntuali

Sorgenti Diffuse

Sorgenti Lineari

Sorgenti Areali

Classificazione delle sorgenti emissive


Sorgenti Puntuali
Per sorgenti puntuali si intendono tutte le sorgenti emissive localizzate tramite le loro
coordinate geografiche, per cui le emissioni totali in un anno di almeno un inquinante
superano un valore di soglia stabilito

Metodologia di stima delle emissioni


Le emissioni (E) sono stimate come prodotto di dati quantitativi sullattivit
A (per esempio per gli impianti termici i consumi di combustibili) e di
opportuni emission factor EF per unit di attivit espressi in grammi per
unit di attivit (ad esempio nel caso dei consumi di combustibili in g/Gj).

E = A x EF

Metodologia di stima delle emissioni


DIMENSIONE SPAZIALE/TEMPORALE
Tre diversi livelli di unit territoriali :
Regionale
Macrozona ( Province)
Zona ( Comuni)
Lintervallo temporale preso in considerazione per la stima delle emissioni
lanno solare.
Per ottenere emissioni rilevanti su scala locale ed ai fini della applicazione di
modellistica atmosferica, la stima disaggregata su base oraria, sui differenti
giorni della settimana e su base mensile

Metodologia di stima delle emissioni


DIMENSIONE TEMPORALE
Emissione per singolo punto di emissione

Ei = Oigh
i = inquinante

g = giorni effettivi di funzionamento per

Oi = emissione media oraria

anno

dellinquinante i (kg/h)

h = ore effettive di funzionamento per


giorno

Metodologia di stima delle emissioni : schema operativo


Sorgenti
puntuali

Stima sorgente
per sorgente

Stima per
indagine diretta

Sorgenti
Lineari/Nodali

Stima sorgente
per sorgente

Stima per
indagine diretta

Sorgenti
diffuse

Stima su base
comunale

Stima mediante
dati statistici ed
indagine diretta

Aggiornamento delle Metodologie di stima delle emissioni


In conseguenza del continuo processo di revisione ed aggiornamento dei metodi di
realizzazione degli inventari a livello europeo

, si sono aggiornati i fattori di

emissione e la classificazione delle attivit relativamente allanno 2012 ed stata


effettuata un armonizzazione e un aggiornamento dei dati per gli anni precedenti

MIGLIORAMENTI NELLA
VALUTAZIONE SORGENTI
PUNTUALI

PARTICOLATO (PST,PM10,PM2.5)
METALLI PESANTI
COMBUSTIONE
PROCESSI INDUSTRIALI

Raccolta dati : Definizione delle sorgenti puntuali


La selezione originaria degli impianti considerati sorgenti puntuali stata effettuata
tramite :
valutazione preliminare delle emissioni per singolo punto di emissione;
calcolo delle emissioni per lintero impianto come somma delle emissioni di
tutti i punti di emissione;
valutazione se per lintero impianto le emissioni totali superano le soglie
prefissate per poterle classificare come sorgenti puntuali
Ampliamento della classificazione dellinventario qualora risultino attivit
rilevanti che non erano state previste

Raccolta dati : Definizione delle sorgenti puntuali


Tutti i dati necessari per la stima delle emissioni di inquinanti da sorgenti puntuali sono
richiesti ai gestori tramite indagine diretta

Raccolta dati : Schema caratterizzazione degli impianti

Raccolta dati : Selezione degli impianti/sorgenti puntuali


Gli stabilimenti selezionati derivano:
dallanalisi condotta sulla realt industriale della regione in occasione del
precedente censimento. Si dunque partiti dalla lista degli stabilimenti inseriti
nel sistema informatico come sorgenti di tipo puntuale nel 2007
documenti autorizzativi AIA
Registro E-PRTR
Mediante le informazioni avute dalle strutture territoriali provinciali, da verifiche
censuarie sul campo e dai contatti diretti con i gestori, stata svolta unanalisi delle
modifiche intervenute (impianti nuovi, chiusi o non pi attivi) dal 2007 ad oggi

Raccolta dati: Invio dei questionari


stata effettuata un accurata ricerca per reperire contatti e informazioni utili per
tutte le aziende selezionate
Dopo aver verificato la correttezza di tali informazioni e aver instaurato un rapporto
di comunicazione con i gestori, sono stati inviati questionari specifici
I primi questionari sono stati inviati ai grandi Impianti soggetti ad AIA e che sono
presenti nel registro E-PRTR. A seguire i rimanenti impianti.
Successivamente ci sono stati ulteriori contatti , telefonici e via email, per fornire e
ricevere chiarimenti sui questionari, avere informazioni sullo stato della compilazione,
per sollecitare i gestori a fornire i dati richiesti entro i tempi stabiliti , per conoscere
le motivazioni del ritardo nella risposta e , se necessario, sono stati rispediti i
questionari

Raccolta dati: Verifica dei dati


Dopo aver raccolto i questionari si verificata la correttezza e completezza dei dati e
se necessario sono stati richiesti integrazioni o chiarimenti ai gestori
I dati reperiti dai questionari sono stati controllati:
Confrontando le emissioni dichiarate con quelle calcolate dal sistema, tenendo
conto della nuova classificazione e dei nuovi fattori di emissione
Raffrontando le emissioni dichiarate con quelle calcolate per ogni singolo camino
Dopo tale verifica tutti i dati fornitici sono stati definitivamente inseriti nel database

Raccolta dati: Schema operativo

Definizione dellelenco
delle aziende

Invio del questionario,


solleciti, verifiche

Raccolta dei
questionari

NO

Inserimento dei
dati nel Database

SI

corretto e
completo

Verificare
correttezza e
completezza

Raccolta dati: Dati richiesti


Il questionario inviato composto da diverse schede, nelle quali si richiedono
SCHEDA 1 : GENERALIT DELLAZIENDA
SCHEDA 2 : GENERALIT DELLO STABILIMENTO PRODUTTIVO
SCHEDA 3 : DESCRIZIONE PROCESSO PRODUTTIVO
SCHEDA 4 : RIEPILOGO UNIT PRODUTTIVE DELLO STABILIMENTO
SCHEDA 5 : DESCRIZIONE DEI PUNTI EMISSIVI
SCHEDA 6 : CONCENTRAZIONE DI INQUINANTI NEI FUMI
SCHEDA 7 : EMISSIONI ED ELEMENTI CHE CARATTERIZZANO LUNIT DEL PUNTO
SCHEDA 8 : PRODUZIONE ORARIA PER CIASCUNA UNIT

Raccolta dati: Bilancio dellindagine

Censiti 93 stabilimenti
74 Stabilimenti hanno risposto
tramite questionario (81%)
7 Stabilimenti chiusi o inattivi (7%)
12 Stabilimenti non hanno risposto
al questionario (12%)
8 stabilimenti non sono stati
inseriti nel sistema come sorgenti
puntuali perch sottosoglia

93 impianti puntuali censiti


- 8 impianti sottosoglia
- 7 impianti inattivi
- censiti ma non stimati
inseriti 76 impianti puntuali
+ impianti recupero
biogas
9 stimati tramite altra
documentazione

67 stimati tramite
questionario

Raccolta dati: Bilancio dellindagine


STABILIMENTI CHE HANNO RISPOSTO
STABILIMENTO

COMUNE

E.ON Centrale Turbogas

Trapani

EDIPOWER Centrale Termoelettrica

San Filippo del Mela

ENEL

Tutti gli stabilimenti

ERG POWER Impianto Nord

Priolo Gargallo

ESSO Raffineria

Augusta

GRANULATI BASALTICI

Siracusa

GREENSTREAM GELA BRANCH

Gela

ISAB ENERGY

Tutti gli stabilimenti

RAFFINERIA DI GELA

Gela

VERSALIS S.p.A

Tutti gli stabilimenti

Wyeth Lederle S.p.A

Catania

Raccolta dati: Bilancio dellindagine


STABILIMENTI CHE HANNO RISPOSTO
STABILIMENTO

COMUNE

ECORIGEN SRL

Gela

Eni Mediterranea Idrocarburi

Bronte

GELAGAS

Gela

ILAP S.r.l

Belpasso

Italcementi

Palermo/Porto Empedocle

LATERIZI AKRAGAS

Agrigento

GREENSTREAM GELA BRANCH

Gela

SELIS LAMPEDUSA SPA

Lampedusa e Linosa

SNAM S.p.A

Enna-Messina-Trapani

ST Microelectronics S.r.l

Catania

Termica Milazzo

Milazzo

Raccolta dati: Bilancio dellindagine


STABILIMENTI CHE HANNO RISPOSTO
STABILIMENTO

COMUNE

Conca duovo s.n.c

Misilmeri

Distilleria Bertolino S.p.A

Partinico

Duferdofin S.p.A

Pace del Mela

Ecofarma

Carini

ECORIGEN SRL

Gela

ESI S.p.A

Pace del Mela

Fratelli Branca S.p.A

Terme Vigliatore (ME)

GESPI Impianto di termodistruzione

Augusta

L.F Latersiciliana Produzione

Collesano (PA)

Laterizi Fauci

Sciacca

Laterlite

Enna

Raccolta dati: Bilancio dellindagine


STABILIMENTI CHE HANNO RISPOSTO
STABILIMENTO

COMUNE

Leone La Ferla S.p.A

Melilli (SR)

Nicotra Angelo e Pietro s.n.c

Catania

O-I Manufacturing Italy S.p.A

Marsala

Ortogel S.p.A

Caltagirone (CT)

Raffineria di Milazzo

Milazzo

Rattenuti Azienda Vinicola

Misilmeri

S.E.L.I.S LAMPEDUSA SPA

Lampedusa e Linosa

SACCA S.p.A

Calatabiano (CT)

SASOL ITALY S.p.A

Augusta

SEA Societ Elettrica di Favignana

Favignana

Sicilferro S.r.l

Torrenova (ME)

Raccolta dati: Bilancio dellindagine


STABILIMENTI CHE HANNO RISPOSTO

STABILIMENTO

COMUNE

Siciliacque S.p.A-Dissalatore di Trapani

Trapani

SMEDE Pantelleria S.p.A (Centrale elettrica)

Pantelleria

SEL Societ Elettrica Liparese

Lipari

Tecnozinco S.r.l

Carini

Raccolta dati: Bilancio dellindagine


STABILIMENTI CHIUSI O INATTIVI
STABILIMENTO

COMUNE

INCENERITORE RSU

PACE DEL MELA

Italcementi

Catania

MESSINAMBIENTE (Inceneritore RSU)

Messina

ECORECUPERI

Caltanissetta

SPER Spa

Assoro

Lo Cascio Salvatore & C. S.r.l

Caltanissetta

SYNDIAL S.p.A

Priolo Gargallo

Raccolta dati: Bilancio dellindagine


STABILIMENTI CHE NON HANNO RISPOSTO
STABILIMENTO

COMUNE

ADRANOTEG (ex Brick Industry)

Adrano

COGIP S.p.A (ex SIPA)

Furci Siculo

GENERAL MANUFACTURING (ex DB GROUP)

Adrano

Distilleria F.lli Russo

Santa Venerina

FO.CA.T SAS

Valderice

GE.DIS Gestione Dissalatori

Lipari

I.M.I.C S.r.l

Torrenova

LATER ENNA (ex IME S.p.A)

Enna

ECOPLAST

Motta Camastra

Zinco Iblea

Ragusa

Misitano & Stracuzzi S.p.A

Furci Siculo

FMC Bioplymer (ex ICHI e Pectine Industria S.p.A

Pace del Mela

Raccolta dati: Bilancio dellindagine


STABILIMENTI NON INSERITI NEL SISTEMA PERCH SOTTOSOGLIA
STABILIMENTO

COMUNE

Calcestruzzi San Ciro S.r.l

Marineo

Cappello 2 S.r.l

Ragusa

Conca dUovo s.n.c

Misilmeri

Avimec S.p.A

Modica

Air Liquide Italia Produzione


S.r.l (Produzione di Idrogeno)

Priolo Gargallo

Air Liquide Service S.r.l

Priolo Gargallo

Tecnozinco S.r.l

Carini

GELAGAS

Gela

Inserimento ed elaborazione dati : Il sistema APEX


La compilazione dellinventario e il calcolo delle emissioni, sono stati realizzati utilizzando il
software APEX.COM
Il sistema composto da :
Database che contiene i dati necessari
allelaborazione ed alle stime delle
emissioni;
Interfaccia Utente che consente:
La gestione dei dati;
Creazione di report;
Produzione di mappe
Nel database sono stati inseriti:
I dati emissivi
I valori relativi alle attivit produttive
I consumi di combustibile
Tutte le informazioni riguardanti i punti di
emissione

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI
INQUINANTE
(Mg)
CO
COVNM
NOX
PM10
PM2,5
PST
SOX

2012
6.596,48
15.335,41
18.380,11
438,67
374,68
789,14
25.673,82

2007
7.852,34
17.428,59
32.227,86
1.257,58
937,65
2.175,77
59.975,50

2005
Riduzione %
8.069,51
18,25
17.877,65
14,22
33.781,23
45,60
1.459,47
69,94
1.027,07
63,52
2.425,36
67,46
76.635,32
66,50

Il trend emissivo da sorgenti puntuali dal 2005 al 2012 decresce per tutti gli inquinanti
principali. In particolare evidenziamo la riduzione delle emissioni degli Ossidi di Azoto
(45,6%) del di PM10 (circa 70 %) , di PM2.5 (63,5%) per, di PST (67,46%) e degli Ossidi di
Zolfo (66,50%)

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI TOTALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI
INQUINANTE

2012

2007

2005

(Mg)
CO
COVNM
NOX
PM10
PM2,5
PST
SOX

267.400,38
148.755,24
77.039,03
29.887,18
26.293,27
38.457,77
935.203,2252*

230.822,50
145.645,14
101.575,89
22.037,89
17.428,429
28.675,78
1.065.579,07*

217.707,62
153.581,67
103.596,78
16.573,37
11.419,79
21.843,37
1.304.873,69*

Il trend delle emissioni totali per gli inquinanti principali , evidenzia aumenti per
le emissioni di CO (18,6%) , PM10 (44,55%), di PM2.5 ( 56,6 %) e di PST ( 25,4 %). I
valori elevati di SOX sono dovuti allattivit vulcanica dellEtna che ha un peso
superiore al 90 % delle emissioni totali.

Riepilogo dei risultati


PERCENTUALE EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI SULLE
EMISSIONI TOTALI
INQUINANTE
COPunt/COTot
COVNM Punt/COVNMTot
NOX Punt / NOX Tot
PM10 Punt/PM10 Tot
PM2,5 Punt/PM2,5 Tot
PSTPunt/PSTTot
SOXPunt/SOXTot

2012
(%)
2,46
10,31
23,86
1,47
1,42
2,05
2,74

2007

2005
3,4
11,96
31,73
5,7
5,37
7,58
5,63

3,7
11,64
32,6
8,81
8,9
11,1
5,87

Riepilogo dei risultati


PERCENTUALE EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI SULLE
EMISSIONI TOTALI

2012

23,86 %

CO

COVNM

NOX

PM10

Emissioni Puntuali

PM2,5

PST

Emissioni Totali

SOX

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI PER MACROSETTORE ANNO 2012
Inquinanti
Macrosettori
01 Combustione nellindustria
dellenergia e trasformaz.fonti
energetiche
03 Impianti di combustione
industriale e processi con
combustione
04 Processi senza combustione
05 Altro trasporto interno e
immag. di comb. liquidi
06 Uso di solventi
09 Trattamento e smaltimento
rifiuti

CO
(Mg)

COVNM
(Mg)

NOX
(Mg)

PM10
(Mg)

PM2,5
(Mg)

PST
(Mg)

SOX
(Mg)

3.158,02

306,87

11.174,96

222,90

195,50

507,80

17.108,85

2.356,52

825,36

5.283,60

47,91

42,28

48,04

1.133,14

1.080,25

9.060,18

1.885,61

154,73

123,78

220,17

7.422,05

0,00

5.067,19

0,00

0,00

0,00

0,00

0,00

0,00

75,43

11

13,00

13,00

13,00

7,00

1,69

0,38

24,93

0,11

0,11

0,12

2,78

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI PER MACROSETTORE ANNO 2012:
Emissioni di SOX per Macrosettore
01 Combustione nellindustria
dellenergia e trasformaz.fonti
energetiche
03 Impianti di combustione industriale e
processi con combustione

29%

04 Processi senza combustione

67%
4%

05 Altro trasporto interno e immag. di


comb. liquidi
06 Uso di solventi

09 Trattamento e smaltimento rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI PER MACROSETTORE ANNO 2012
Emissioni NOx per Macrosettore
01 Combustione nellindustria dellenergia e
trasformaz.fonti energetiche

10%

03 Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

29%

04 Processi senza combustione

61%

05 Altro trasporto interno e immag. di comb.


liquidi
06 Uso di solventi

09 Trattamento e smaltimento rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI PER MACROSETTORE ANNO 2012:
Emissioni di CO per Macrosettore
01 Combustione nellindustria
dellenergia e trasformaz.fonti
energetiche
03 Impianti di combustione industriale e
processi con combustione

16%
48%
36%

04 Processi senza combustione

05 Altro trasporto interno e immag. di


comb. liquidi

06 Uso di solventi

09 Trattamento e smaltimento rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI PER MACROSETTORE ANNO 2012:
Emissioni PM10 per macrosettore
01 Combustione nellindustria dellenergia
e trasformaz.fonti energetiche

3%

03 Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

35%
51%
11%

04 Processi senza combustione

05 Altro trasporto interno e immag. di


comb. liquidi
06 Uso di solventi

09 Trattamento e smaltimento rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI PER MACROSETTORE ANNO 2012:
Emissioni PM2.5 per Macrosettore

4%

01 Combustione nellindustria dellenergia e


trasformaz.fonti energetiche
03 Impianti di combustione industriale e
processi con combustione

33%
52%
11%

04 Processi senza combustione

05 Altro trasporto interno e immag. di comb.


liquidi
06 Uso di solventi

09 Trattamento e smaltimento rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI PER MACROSETTORE ANNO 2012:
Emissioni PST per Macrosettore
01 Combustione nellindustria dellenergia e
trasformaz.fonti energetiche

2%

03 Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

28%

04 Processi senza combustione

6%

64%

05 Altro trasporto interno e immag. di


comb. liquidi
06 Uso di solventi

09 Trattamento e smaltimento rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI PER MACROSETTORE ANNO 2012:
Emissioni COVNM per macrosettori
01 Combustione nellindustria dellenergia e
trasformaz.fonti energetiche

1% 2%
5%

03 Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

33%

04 Processi senza combustione

59%

05 Altro trasporto interno e immag. di comb.


liquidi
06 Uso di solventi

09 Trattamento e smaltimento rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DEGLI INQUINANTI PRINCIPALI PER MACROSETTORE ANNO 2012
100%
90%
80%
09 Trattamento e smaltimento rifiuti
70%
06 Uso di solventi
60%

64%

50%
40%

48% 59%

61%

67%

52%

05 Altro trasporto interno e immag. di comb.


liquidi
04 Processi senza combustione

51%

30%

03 Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

20%

01 Combustione nellindustria dellenergia e


trasformaz.fonti energetiche

10%
0%
CO

COVNM

NOX

PM10

PM2,5

PST

SOX

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI GAS SERRA
EMISSIONI PUNTUALI DI GAS SERRA
INQUINANTE
N2O (Mg)
CO2 (Mg)
CH4 (mg)

2012
2007 EMISSIONI
2005
PERCENTUALE
PUNTUALI/EMISSIONI TOTALI
217,61
251,88
268,75
INQUINANTE
2012 (%)
2007 (%)
2005 (%)
21.250.240,37 26.957.746,22 27.773.053,14
N2O
4,02
4,4
5,04
5.156,4764
6.350,94
4.684,20
CO2
61,85
73,14
69,63
CH4
4,2
5.35
4,8
EMISSIONI TOTALI DI GAS SERRA

INQUINANTE
N2O (Mg)
CO2 (Mg)
CH4 (Mg)

2012
5.402,84
34.357.582,14
122.600,95

2007
2005
5.733,84 5.327,2036
39.860.799,7 39.886.451,35
118.732,58
97.698,57

Riepilogo dei risultati


PERCENTUALE EMISSIONI PUNTUALI DI GAS SERRA SUL TOTALE

Emissioni Totali
Emissioni Puntuali

61,85%

N2O

CO2

CH4

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI GAS SERRA PER MACROSETTORI ANNO 2012

Inquinanti
Macrosettori
01 Combustione nellindustria
dellenergia e trasformaz.fonti
energetiche
03 Impianti di combustione
industriale e processi con
combustione
04 Processi senza combustione

N2O (Mg)

CO2 (Mg)

CH4 (Mg)

143,49

18.105.164,30

506,73

33,57

2.191.598,93

460,28

38,41

931.079,93

683,58

05 Altro trasporto interno e


immag. di comb. liquidi

3.498,22

06 Uso di solventi

2,13

22.397,20

7,66

09 Trattamento e smaltimento
rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI GAS SERRA PER MACROSETTORI ANNO 2012

CO2

10%

5%

03. Impianti di combustione industriale


e processi con combustione

04. Processi senza combustione

85%

01. Combustione nellindustria


dellenergia e trasformaz.fonti
energetiche

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI GAS SERRA PER MACROSETTORI ANNO 2012
09 Trattamento e smaltimento rifiuti
100%

06 Uso di solventi

90%
80%
70%

68 %

60%
50%
40%

66 %

05 Altro trasporto interno e immag. di


comb. liquidi
04 Processi senza combustione

85%

03 Impianti di combustione industriale


e processi con combustione

30%
20%
10%
0%

N2O

CO2

CH4

01 Combustione nellindustria
dellenergia e trasformaz.fonti
energetiche

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DI BLACK CARBON
Il Black Carbon formato da piccole particelle carboniose, molto pericolose per la salute,
derivanti dalla combustione incompleta di combustibili fossili e biomasse. Le sorgenti
principali sono la combustione della legna e quella nei motori dei veicoli diesel. Il
contributo delle sorgenti puntuali alle emissioni di questo inquinante molto modesto

INQUINANTE
BC Puntuali (Mg)
BC Totali (Mg)
BC Punt/Tot (%)

2012

2007

2005

107.713,56

199.312,88

208.720,23

2.910.743,76

2.784.889,68

2.405.171,71

3,7

7,16

14,85

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DI BLACK CARBON PER MACROSETTORI ANNO 2012
MACROSETTORI

01 Combustione nellindustria dellenergia e


trasformaz.fonti energetiche
03 Impianti di combustione industriale e processi
con combustione
04 Processi senza combustione

VALORI (Mg)

81.954,56
4.136,58
21.618,11

05 Altro trasporto interno e immag. di comb. liquidi

0,0000

06 Uso di solventi

0,0000

09 Trattamento e smaltimento rifiuti

4,30

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DI BLACK CARBON PER MACROSETTORI ANNO 2012
Combustione nellindustria
dellenergia e trasformaz.fonti
energetiche
Impianti di combustione
industriale e processi con
combustione

20%
4%

Processi senza combustione

76%

Altro trasporto interno e immag.


di comb. liquidi
Uso di solventi

Trattamento e smaltimento rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DI BENZENE E IPA
INQUINANTE
C6H6 Puntuali (Kg)
C6H6 Totali (Kg)
C6H6 Punt/Tot (%)
INQUINANTE
IPA
BAP
BBF
INP
BKF

2012

2007

2005

29.240,62

35.854,79

33.430,58

1.561.594,06

1.480.922,48

1.499.155,26

1,87

2,42

2,3

2012 (Kg) 2012(%) 2007(Kg)


2007(%)
10,56
100
0,09
100
10,06
0,1
10,46
0,2
3,44
0,05
4,18
0,12
2,60
0,06
3,66
0,16
2,35
0,074
2,90
0,17

2005(Kg)
0,09
6,68
2,18
1,71
1,02

2005(%)
100
0,42
0,18
0,22
0,19

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DI BENZENE PER MACROSETTORE

Macrosettore

Valori (Kg)

Altro trasporto interno e immag. di comb.


liquidi

8.678,92

Combustione nellindustria dellenergia e


trasformaz.fonti energetiche

3.467,28

Impianti di combustione industriale e


processi con combustione
Processi senza combustione
Trattamento e smaltimento rifiuti

13.547,55
3.540,36
6,50

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI DI BENZENE PER MACROSETTORI ANNO 2012
Altro trasporto interno e immag. di comb.
liquidi

12%

46%

30%

12%

Combustione nellindustria dellenergia e


trasformaz.fonti energetiche

Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

Processi senza combustione

Trattamento e smaltimento rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI DI METALLI PESANTI

INQUINANTE
As
Cd
Cr
Cu
Hg
Mn
Ni
Pb
Se
Zn

2005 (Kg)
627,31
676,35
6.363,40
2.024,18
956,48
65,08
18.014,71
3.732,39
2.231,64
8.664,40

%
94,96
83,88
95,4
29,7
98
100
94,94
17,3
94,74
60

INQUINANTE
As
Cd
Cr
Cu
Hg
Mn
Ni
Pb
Se
Zn

2007 (Kg)
645,98
700,90
6.333,96
2.866,65
1.063,72
112,95
17.537,37
4.236,51
613,83
9.070,06

%
94,76
73,4
95,31
37,22
96,37
100
94,76
21,31
81,3
61,63

INQUINANTE
As
Cd
Cr
Cu
Hg
Mn
Ni
Pb
Se
Sn
Zn

2012 (Kg)
480,14
337,43
2.128,44
1.346,70
605,80
304,92
5.720,69
2.094,24
375,48
4,98
20.781,44

%
90
56,76
86.28
23.05
93,76
100
83.1
14.9
61,7
100
78,3

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI METALLI PESANTI PER MACROSETTORI ANNO 2012

Macrosettore
Trattamento e smaltimento
rifiuti
Processi senza combustione
Combustione nellindustria
dellenergia e
trasformaz.fonti energetiche
Impianti di combustione
industriale e processi con
combustione

As (Kg) Cd(Kg) Cr(Kg) Cu(Kg)Hg(Kg) Mn(Kg) Ni(Kg) Pb(Kg) Se(Kg) Sn(Kg) Zn(Kg)
4,13
48,71

27,55

59,25

1,32

2,06

193,68 995,57 543,88 425,57

373,72

15,63 942,73

53,57

100,57 130,88

2,66

49,89

129,08

9,80 1.896,62 1.062,90

0,46 0,0000
102

2.665

4,9 1.199,77

666,1 104,94

292,45 3.564,92

715,43

225,92 0,0000

16.097

135,4

0,0000

186,82

0,0000

819,62

73,22

209,25

47,1

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI METALLI PESANTI PER MACROSETTORI ANNO 2012
Pb
Trattamento e smaltimento rifiuti

9%

6%
Processi senza combustione

34%
51%

Combustione nellindustria dellenergia


e trasformaz.fonti energetiche
Impianti di combustione industriale e
processi con combustione

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI METALLI PESANTI PER MACROSETTORI ANNO 2012
Hg
Trattamento e smaltimento rifiuti

1%
12%

Processi senza combustione

17%
70%

Combustione nellindustria
dellenergia e trasformaz.fonti
energetiche
Impianti di combustione
industriale e processi con
combustione

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI METALLI PESANTI PER MACROSETTORI ANNO 2012
As

4% 1%

Trattamento e smaltimento rifiuti

33%

62%

Processi senza combustione

Combustione nellindustria dellenergia


e trasformaz.fonti energetiche

Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI METALLI PESANTI PER MACROSETTORI ANNO 2012
Cd

Trattamento e smaltimento rifiuti

4% 1%
Processi senza combustione

33%

62%

Combustione nellindustria
dellenergia e trasformaz.fonti
energetiche
Impianti di combustione industriale
e processi con combustione

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI METALLI PESANTI PER MACROSETTORI ANNO 2012
Ni
Trattamento e smaltimento rifiuti

4% 1%
33%

62%

Processi senza combustione

Combustione nellindustria dellenergia


e trasformaz.fonti energetiche

Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI METALLI PESANTI PER MACROSETTORI ANNO 2012
100%

Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

90%
80%
70%
60%

90,3%
78%

70%

50%
40%

62%
51%

77,5%

57%

30%

Combustione nellindustria dellenergia


e trasformaz.fonti energetiche

Processi senza combustione

20%
10%
Trattamento e smaltimento rifiuti

0%

As

Cd

Cr

Cu

Hg Mn

Ni

Pb

Se

Sn

Zn

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI DI AMMONIACA
INQUINANTE
NH3 Punt. (Mg)
NH3 Tot. (Mg)
NH3 Punt/Tot (%)

2012

2007

252,35
20.643,711
1,22

2005

446,961
18.792,558
2,37

473,894
17.200,5476
2,75

EMISSIONI DI AMMONIACA PER MACROSETTORE ANNO 2012


Macrosettore

Valore (Mg)

01 Combustione nellindustria dellenergia


e trasformaz.fonti energetiche

125,1164

03 Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

106,7208

04 Processi senza combustione


05 Altro trasporto interno e immag. di
comb. liquidi
06 Uso di solventi
09 Trattamento e smaltimento rifiuti

12,9982
0,0000
7,5
0,015

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI DI AMMONIACA PER MACROSETTORE ANNO 2012
Combustione nellindustria dellenergia e
trasformaz.fonti energetiche

3%

Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

5%
50%
42%

Processi senza combustione

Altro trasporto interno e immag. di comb.


liquidi
Uso di solventi

Trattamento e smaltimento rifiuti

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI PUNTUALI MICROINQUINANTI
INQUINANTE
PCDD-F Punt. (g)
PCDD-F Tot. (g)
PCDD-F Punt/Tot %

2012
1,14
32,23
3,52

2007
4,84
29,47
16,42

2005
5,10
27,99
18,21

INQUINANTE
HCB Punt. (g)
HCB Tot. (g)
HCB Punt/Tot %

2012
55,67
97,52
57,08

2007
21,18
58,51
36,2

2005
22,78
62,95
36,18

INQUINANTE
PCB Punt. (g)
PCB Tot. (g)
PCB Punt/Tot %

2012
1.196,92
1.216,77
98,35

2007
345,38
361,53
95,53

2005
308,91
324,90
95,07

Riepilogo dei risultati


EMISSIONI DIOSSINA PER MACROSETTORI ANNO 2012
Combustione nellindustria
dellenergia e trasformaz.fonti
energetiche

1%

Impianti di combustione industriale e


processi con combustione

24%

Processi senza combustione

3%
72%

Altro trasporto interno e immag. di


comb. liquidi
Uso di solventi

Trattamento e smaltimento rifiuti