You are on page 1of 10

Coloriamo con i Mattoncini di Cera

Enfatizziamo i Colori Primari


Un manuale di tecniche del colore
da insegnare ai bambini

scritto e illustrato da
Sieglinde De Francesca

CambiaMenti

Indice
Introduzione

pag. 9

Materiali necessari per iniziare


Pastelli
Carta
Blocchi da disegno
LInsegnante Impara
Prima di iniziare
Esercizi su tecniche di base
Disegnare paesaggi
Disegnare cieli
Disegnare terra/acqua
Disegnare piante
Disegnare edifici
Disegnare le persone
Disegnare animali
Indicare tempo, stagioni, clima ed elementi

pag. 11
pag. 11
pag. 13
pag. 13
pag. 14
pag. 14
pag. 16
pag. 19
pag. 19
pag. 20
pag. 21
pag. 22
pag. 22
pag. 25
pag. 27

Linsegnante Insegna
Colorare ad et differenti
Passi verso labilit nel colorare del bambino
Insegnare attraverso limitazione
Iniziare con una poesia
Introdurre i materiali ai bambini
Prepararsi a disegnare con i bambini
Una parola sul lodare i disegni dei tuoi bambini
Esercizi su tecniche di base per bambini
Disegnare immagini con i bambini
Disegnare paesaggi con i bambini
Disegnare cieli con i bambini
Disegnare terra/acqua con i bambini
Disegnare piante con i bambini
Disegnare edifici con i bambini
Disegnare le persone con i bambini
Disegnare animali con i bambini
Indicare tempo, stagioni, clima ed elementi con i bambini
Mostrare la prospettiva

pag. 30
pag. 30
pag. 31
pag. 31
pag. 32
pag. 33
pag. 34
pag. 35
pag. 36
pag. 38
pag. 38
pag. 39
pag. 39
pag. 39
pag. 40
pag. 40
pag. 42
pag. 43
pag. 43

Mattoncini colorati nei primi gradi di istruzione


Disegnare le prime lettere
Disegnare i numeri
Illustrare la fiaba
Illustrare le favole
Illustrare storie di santi, eroi e persone virtuose
Quaderni di lezione primaria
Un arcobaleno dopportunit
Introdurre e utilizzare i Colori Secondari
Un vocabolario despressione
Alcuni divertenti progetti con i mattoncini a cera
Appendice
La querelle tra mattoncini colorati e pastelli a cera
Indice analitico
Illustrazioni

pag. 44
pag. 44
pag. 45
pag. 46
pag. 46
pag. 46
pag. 47
pag. 49
pag. 49
pag. 50
pag. 53
pag. 55
pag. 55
pag. 57
pag. 59

Disegnare animali
Vedi tavole 18, 20, 22, 23, pag. 64-66

Nel caso desideri rappresentare un animale grande abbastanza da


riempire il foglio, inserisci questultimo con altre cose. In ogni caso, non
farti intimidire dal procedimento. Devi solo capire la forma dellanimale che
vuoi rendere e i suoi movimenti.
Chiediti quali sono gli elementi identificativi dellanimale; quali sono
i suoi punti di forza, cosa lo rende caratteristico? Facendo pratica, puoi
catturare questi aspetti con semplici tratti del mattoncino.
Prima di disegnare un animale, innanzitutto prova
ad osservarlo. Se non riesci a vedere il tuo animale
in azione, trova almeno e studia delle foto di
questultimo.
Nota quanto la forma degli animali cambia, secondo
le differenti pose che assumono.
Visualizza lanimale che vorresti disegnare. Quali
sono forma e movimenti principali dellanimale?
Con il dito, traccia il movimento della spina dorsale
dellanimale nellaria e poi sul foglio. Poi, con il
mattoncino (M o S), disegna quel movimento come
una tenue linea sul foglio. Questi primi tentativi
potresti farli con il giallo.
Con (M) disegna il volume del corpo, il torace e
laddome. Fai tutti i tratti in maniera molto leggera.
Ricorda che puoi scurire tutto nei passi successivi.
Disegna una piccola forma che indichi la testa.
Lanimale ha un collo particolare?
Non preoccuparti di disegnare gli occhi dellanimale, ma non dimenticare orecchie, criniera, corna o
palchi.
Disegna le zampe dellanimale con semplici tratti.
Fai attenzione agli angoli e a come esse escono dal
corpo. Sono gambe sottili, muscolose, lunghe, o corte? Le gambe nella parte pi distante dellanimale,
dovrebbero essere disegnate in maniera pi lieve
rispetto a quelle che si trovano in primo piano.
Puoi celare errori nel disegnare gambe o zoccoli
coprendoli con cespugli o erba alta.
Non dimenticare di disegnare la coda. La coda
pu indicare movimento ed essere quindi molto
espressiva.
Tieni in mente la posizione dellanimale (sdraiato, in piedi, in movimento)
nonch il suo rapporto con le altre cose presenti nel dipinto.
La modalit pi facile quella di disegnare lanimale di profilo poich
riesci meglio a vederne la spina dorsale.
Cerca di evitare di disegnare animali stereotipi di cartoni animati.
Alcuni animali che verosimilmente potresti disegnare, includono quanto
segue:
25

Coloriamo con i mattoncini di cera

Volpi: Le volpi condividono qualit di cani e di gatti. Hanno nasi delicati,


orecchie grandi, meravigliose folte code ed uno splendido colore caldo.
Cani: meglio rappresentare larchetipo di cane piuttosto che
essere troppo specifici mostrando la sua razza. Ricorda che i cani
sono spesso in movimento.
Uccelli: Gli uccelli possono essere disegnati con semplici tratti (S).
Se arrampicati sui rami degli alberi, beccando lerba o volando,
gli uccelli possono aggiungere vitalit ed interesse ad un dipinto.
Disegnare uccelli non comuni come ad esempio pavoni, tacchini,
gru, pappagalli e fenici richieder pi attenzione a colori e dettagli.

Gatti: Una poesia dinfanzia dice, I gatti


dormono grassi, camminano magri... I gatti
sono in grado di assumere varie pose e sembrano
cos diversi ogni volta. Ricorda, i gatti sono
molto aggraziati ed hanno delle code molto
espressive.
Leoni: I leoni hanno grande forza muscolare nel
torace mentre il loro girovita pi sottile. Non dimenticare la selvaggia
criniera del maschio.
Conigli: I conigli possono essere dipinti con un corpo a forma duovo
ed uno pi piccolo per la testa. Le orecchie possono essere o piegate
allindietro o tirate in su. Oppure, forse vuoi che il tuo coniglio sia seduto.
Allora, disegnerai di nuovo una forma ovale, ma stavolta verticale. Sar
necessario accennare le zampe posteriori.
Cavalli: Se disegni un cavallo, non preoccuparti
della sua muscolatura. Utilizza solamente
semplici tratti per mostrare la sua forma. Se
qualcuno cavalca il cavallo, delinea leggermente,
prima di tutto, la spina dorsale dellanimale.
Disegna il fantino e poi il cavallo sotto di lui,
in proporzione corretta. Se il cavallo deve tirare
un carro, assicurati di porre lanimale giungere una piccola sfumatura di
marrone o blu per dare dimensione
26 alla pecora.

un carro, assicurati di porre lanimale in modo che ci sia sufficiente


spazio per il carro nel foglio. Il cavallo sar fermo o in movimento?
Mucche: Le mucche hanno corpi a forma di
scatola, corpi rettangolari. Disegna la testa
della mucca rivolta verso il basso che raggiunga
la terra, oppure rivolta verso lalto mentre
rumina.
Pecore: Puoi mostrare una pecora su una
collina erbosa in modo piuttosto efficace,
disegnandola come spazio negativo. Vedi pag. 19. Per far ci, colora
di verde la parte intorno rendendola a forma di pecora. Aggiungi tratti
scuri per le gambe e se vuoi, puoi aggiungere una piccola sfumatura di
marrone o blu per dare dimensione alla pecora.
Scimmie: Queste creature sono tutte arti e coda e possono praticamente
essere rappresentate come figure a bastoncino, ma con molto movimento
e articolazione.
Pesci tartarughe, rane:
Tavola 20 pag. 65
Queste figure si possono accennare con semplici tratti del mattoncino
(S) o (M). Quando una creatura molto piccola, puoi anche disegnarla
un po pi grande rispetto a quanto lo sia nella realt.

Indicare tempo, stagioni, clima ed elementi


Tempo
Vedi tavole 5,11 pag. 59, 63
Disegna il tramonto a dipinto quasi completato. Con tocco molto delicato,
usando (M), disegna tenui fili di nuvole rosse, (mischiate) nuvole arancio e
gialle nel cielo. Se lo desideri, puoi anche cogliere alcuni di questi colori
caldi nel resto del disegno, sulle colline e cime dalbero, come luce riflessa.
Puoi anche fare delle prove con chiarissimi raggi di giallo che si dipartono dal
sole in tutte le direzioni. Disegna lalba nella stessa maniera, ma tutti i colori
devono essere molto pi delicati. Usa azzurro chiaro, rosa, pesca e lavanda.
Le immagini notturne rendono bene con sfumature di blu. Disegna uno
spazio negativo per luna e stelle, con luce splendente da finestre o camini
in modo da aggiungere contrasti interessanti.
Stagioni
Vedi tavola 10, pag. 62
Le diverse stagioni vengono indicate dalla scelta della gamma colori.
Per la primavera, userai colori pastello, delicati, che richiedono un tocco
chiaro. Per disegnare un dipinto primaverile, farai magari dei delicati fiori
in boccio sugli alberi con ciuffi di pastello tramite la tecnica delle nuvole
di colore.
Per lestate, utilizzerai invece colori pi intensi, colori intrisi di giallo oro.
Assicurati di coprire lintera immagine con un velo brillante di giallo.
Lautunno avr molte foglie rosse, dorate e marroni nonch un tappeto di
foglie in terra sotto gli alberi. Copri di nuovo con un velo di giallo.
I dipinti che rappresentano linverno possono essere disegnati con colori
freddi. Le scene di neve saranno rappresentate lasciando bianche le aree
innevate (pendii collinari, sommit di tetti e rami dalbero). Tratti chiari di
blu possono dare contorno e dimensione al bianco.
27

Coloriamo con i mattoncini di cera

Clima
Vedi tavole 8, 9 pag. 62
Ci sono vari differenti modi di indicare il clima con i tuoi mattoncini
colorati.
Cieli tempestosi possono essere rappresentati con blu esteso oppure
nuvole viola.
Il vento pu essere reso con leggeri colpi di blu che attraversano limmagine. Non dimenticare di mostrare i rami degli alberi piegati ed
eventualmente, potresti disegnare foglie intorno.
La pioggia pu essere resa facendo dei trattini molto leggeri verticali
oppure obliqui sul tuo disegno. Nel caso tu rappresenti un disegno in
tempi pi moderni, pu darsi che tu abbia la necessit/il desiderio di
inserire figure con ombrello.
La nebbia viene disegnata come spazio negativo. Lascia parti della
pagina bianche. Disegna tracce di cielo o alberi che verranno intravisti
nella nebbia oppure intorno ad essa.
Anche le nuvole vengono rappresentate come spazio negativo, disegnando con leggerezza le nuvole circostanti. Puoi anche aggiungere ad esse
del colore con viola bluastro per nuvole di pioggia o tratti di arancio
oppure rosa, disegnati sotto, come tramonto.
La neve pu essere rappresentata lasciando aree del foglio bianche. Se
volessi, potresti anche aggiungere ombre di azzurro in queste aree per
dare contorno alla neve. molto difficile rendere il concetto di neve che
cade solamente con i mattoncini. Se davvero vuoi rendere questidea,
prova ad utilizzare la tecnica di rilievo negativo spiegata a pag. 53.
Gli arcobaleni sono divertenti e, piuttosto facili da disegnare. Vedi tavola 4 pag. 60

1. Innanzitutto prepara il foglio disegnando il suolo dal basso. Ricordati di
dare sempre una linea base o di terreno a tutte le tue immagini.
2. Con il tuo solo dito, disegna un delicato arco che parta dallangolo
in basso a destra della zona del cielo arriva in alto fino al centro del
foglio, per poi terminare dietro allangolo in basso a sinistra.

3. Poi, in maniera molto leggera (vedi immagine sopra), con il rosso (M),
traccia lo stesso arco sul foglio. Disegna un arco rosso pi leggero (M)
immediatamente sotto il primo, armonizzando entrambi con cura.
Successivamente, traccia 2 (M) archi gialli sotto i due rossi, di nuovo
fondendo bene i margini. Vai Avanti con 3 (M) archi blu, tenendo
lultimo molto leggero.
4. E adesso ecco la magia. Passa sopra il secondo arco rosso con un (M)
giallo per creare un bellarancio, stessa intensit dellarco rosso in alto.
28

Coloriamo con i mattoncini di cera

giornata di sole che c qua, com graziosa quella principessa, che destriero
potente che hai disegnato. Non sarebbe stato grandioso vivere in quel
castello? Come sono delicati, o decisi quei colori..
Magari puoi anche fare commenti sulla cura che ha messo nel mischiare i
colori, o sullingegnosit impiegata a nascondere il problema che ha riscontrato
nel disegnare quella gamba.
Perch non chiedergli quale parte del suo disegno preferisce? Chiedi al
bambino il dipinto come immaginavi sarebbe venuto? Potresti discutere
su come mai era capitata e come si potrebbe correggere una difficolt.
In questo modo il bambino ne trarr profitto. Non ci saranno superficiali
aspettative sul fatto che il suo lavoro sia carino o meno, e al bambino sar
data lamorevole assistenza e il supporto che gli sar utile in futuro.

Esercizi su tecniche di base per bambini

Spiega al tuo bambino che tutti i disegni con i


mattoncini di cera sono fatti con nuvole,
strisce e nastri di colore.
Fai gli esercizi con il tuo bambino. Fagli vedere come tu usi le tecniche.
Lasciati imitare. Questo dovrebbe essere un momento di gioco, di
sperimentazione e scoperta. Non serve che passi molto tempo a fare questi
esercizi. Tu conosci il limite dellattenzione del tuo piccolo alunno. Fai uno o
pi esercizi prima di iniziare a lavorare su un disegno del giorno.
1. Strisce di colore
Insieme, giocate e fate delle prove con i mattoncini colorati. Provate a fare
le strisce di colore. Usando il lato grande (L) del pastello, provate a coprire
una mezza pagina con strisce orizzontali di un colore, senza lasciare righe
visibili. Iniziate con un tocco leggero.
Magari, ipotizza di colorare un fondo marino. Dopo aver coperto la
pagina di un blu uniforme (L), mostra ad esempio al tuo alunno come si
disegnano alcune creature marine con semplici tratti (non ben delineati).
2. Nuvole di colore
Con un colore, usando (S) o (M), gioca facendo nuvole di colore. Prova a
evitare righe o spigoli acuti. Magari queste nuvole potrebbero terminare
in un bouquet di fiori. Ti servono solo semplici tratti per gambi e foglie
e forse differenti centri colorati per i fiori. E magari aggiungi una farfalla
disegnata da nuvole di colore.
3. Esperimenti con ombreggiature
Prova a creare differenti intensit di colori e ombre. Su carta
da brutta copia, con (M) fai una nuvola scura al centro e
unaltra pi scura alla periferia. Fai un esempio per il bambino
e chiedigli che cosa sembra quellimmagine ai suoi occhi. Gli
sembra una galleria, oppure una palla tridimensionale o ancora
un uovo?
36

4. Mischiare i colori
Vedi tavole 1-3, pag. 59
Questo esercizio pu essere fatto anche su piccoli fogli di carta. Con (M)
fai una prova disegnando una serie di nuvole di colore. Poi sovrapponi
le nuvole, creando colori secondari. Chiedi al tuo piccolo se vede delle
differenze nei colori mischiati. Chiedigli quanti colori differenti in grado
di fare.
5. Colorare un arcobaleno
Vedi tavola 4, pag. 60
Guida il piccolo nel disegnare un arcobaleno. La prossima volta che
vedi un arcobaleno, mostragli quanto il rosso sia il colore pi evidente
dellarco. Fai ogni passo sul tuo foglio, cosicch lui possa imitarti. I
vari pasaggi possono apparire complessi da intraprendere inizialmente,
ma il bambino ne afferrer presto il concetto. Dovrebbe innanzitutto
preparare il foglio disegnando la base, con il giallo (L).
Digli di tracciare un grande arco nellaria con il suo braccio.
Poi, fagli tracciare larco con il dito su un foglio di carta da disegno
ampio, da un angolo inferiore, al centro in alto, fino a raggiungere
langolo inferiore opposto.
Quando in grado di formare un grazioso arco regolare, sar pronto
per passare il primo colore.

Fagli disegnare alcuni archi sulla pagina, con tocco molto delicato, in
rosso (M).
Poi lui dovrebbe disegnare un arco rosso pi leggero (M) subito sotto
il primo, senza lasciare alcun spazio bianco in mezzo ai due archi.
Successivamente deve disegnare (M) 2 archi gialli sotto i rossi, sempre
senza lasciare alcun spazio bianco in mezzo agli archi.
A seguire 3 archi blu con (M), facendo lultimo particolarmente
tenue.
E adesso la magia! Fai andare il bambino sopra il secondo arco rosso
con un giallo (M) al fine di creare il colore arancio. Mischia rosso e
giallo finch ottieni un arancio brillante.
Poi, avanti con un arco blu (M) sopra il secondo arco giallo. Di nuovo
digli di mescolare i colori fino ad ottenere un verde splendente.
Infine, guidalo a tracciare un arco rosso molto leggero sopra larco blu
inferiore al fine di ottenere un delicato viola.
Pu continuare a giocare cos con i colori, aggiungendone pi in qua
e l, finch larco raggiunga una brillantezza uniforme.
Successivamente pu colorare la parte di cielo rimanente di un
azzurro pallido, e il terreno come desidera.
37

Coloriamo con i mattoncini di cera

6. Creare i marroni
Chiedi al fanciullo se conosce il modo di creare il colore marrone. Se
necessario, mostragli come sovrapporre le nuvole dei 3 colori primari.
Se lui cambia lordine dei colori, viene fuori un marrone differente?
Quanti marroni diversi pu creare?
7. Nastri
Vedi pag. 14
Insieme al tuo piccolo allievo, disegna ogni tipo di nastro con i vari lati
dei mattoncini. Prova curve, line diritte, picchiate, archi, serpenti, foglie.
Questo un momento di relax, di libert, di scarabocchi. Volta la pagina
in qua e l e guarda quali immagini compaiono. Come stato tenuto in
mano il pastello? Riesci a duplicare le forme? Riesci a ridisegnarle nello
stesso modo?
Mostra allalunno come tracciare un nastro che inizia ampio, poi si
assottiglia fino a divenire una linea, e poi si ingrandisce nuovamente.
Mostra come si fa variando langolo con cui viene tenuto il pastello.
8. Spazio negativo
Vedi pag. 19
Questo un esercizio leggermente pi difficoltoso, forse non adatto
ai molto piccoli. Fai disegnare al tuo bambino qualcosa in spazio
negativo, una forma bianca contornata da colori. Fagli fare esercizio su
carta da riciclo. Disegna con (M) una luna in un cielo blu scuro, oppure
una pecora bianca su una collina verde. Loggetto deve incorniciare la
figura con del colore, lasciando la figura stessa bianca. Una volta che il
fanciullo esperto in questo, puoi spiegargli come, nel suo disegno, pu
colorare le cose di bianco, lasciandole appunto senza colore.

Disegnare immagini con i bambini


Ci sono cos tanti differenti tipi di immagini che un bambino pu voler
disegnare. Talvolta egli vuole magari disegnare solamente un animale o una
persona, su tutta la pagina. Altre volte invece, vorrebbe raccontare una storia
tramite disegno, un paesaggio con vari personaggi o animali che stanno facendo
qualcosa. Seguendo questi passi, presto sar in grado di creare qualunque
immagine desideri.

Disegnare paesaggi con i bambini


Per introdurre il disegno di paesaggi al bambino, opportuno avere un
disegno campione e poi farne uno insieme. Specifica al piccolo lordine in
38