You are on page 1of 27

Guida al

Computer

Sintesi Lezioni
151-160
http://thegoodly.com/2015/11/23/guida-al-computer-sintesi-lezioni-151-160

AUTORE: Carlo Porta
SITO: http://www.thegoodly.com

Bentornato Goodlier, bentornata.
Avanti con un nuovo riepilogo della decade appena sfornata. Nella lezione 151
ho continuato la descrizione della sezione “Modifica impostazioni PC”.

Data/ora e lingua
Appena accedi alla sezione principale trovi due sottosezioni:
 Data e ora
 Area geografica e lingua

Data e ora
Per impostare la data e l’ora automaticamente seleziona il cursore relativo
affinché risulti attivato oppure impostali manualmente disattivando il cursore.

C’è anche il cursore, “Passa automaticamente all’ora legale” per l’ora
legale. Nella sezione inferiore trovi i parametri attuali per i formati di data ed
ora e da i vari menù a tendina puoi personalizzare il tutto.

Area geografica e lingua
Puoi selezionare la nazione dove ti trovi e la lingua opzionale che
aggiungerà anche una tastiera relativa.

Nella lezione 152 ti ho parlato di accessibilità:

Accessibilità
Questa sezione migliora l’accesso al sistema operativo per le persone
diversamente abili. Le sottosezioni sono:





Assistente vocale
Lente di ingrandimento
Contrasto elevato
Tastiera
Mouse
Altre opzioni

Assistente vocale

Attivando l’assistente vocale otterrai come risultato la lettura di una voce
digitale di ogni elemento visualizzato sullo schermo. Altri parametri sono
relativi al tipo di voce, alla sua velocità e tonalità.

Lente di ingrandimento
Puoi avviarla con un cursore, attivando una piccola finestra in cui visionerai
ingrandita la sezione del monitor dove passerai il mouse. Attivando altri
due cursori puoi decidere se invertire i colori e avviare automaticamente
la lente all’accensione del pc.

Contrasto elevato
Puoi cambiare il contrasto dei colori del monitor se hai qualche carenza di
visualizzazione. Scegli i vari temi in base alle tue necessità di visionare il
monitor. Le impostazioni riguarderanno i testi che compariranno e lo sfondo.

Tastiera
Puoi far comparire una tastiera virtuale attivandola con il cursore relativo.
Tramite altri cursori puoi attivare dei tasti utili. Ad esempio avere la possibilità
di premere singolarmente i tasti di scelta rapida; udire un segnale
acustico premendo alcuni tipi di tasti; filtrare alcune tipologie di
pressioni dei tasti.

Mouse
Qui puoi impostare la dimensione del puntatore del mouse ed il suo
colore cliccando tra quelli mostrati. Inoltre puoi abilitare i tasti numerici
per muovere il puntatore del mouse, in dettaglio i tasti 2,4,6,8 con le
rispettive frecce.

Altre opzioni
Puoi decidere se attivare o disattivare le animazioni durante l’uso del
sistema operativo, mostrare o meno lo sfondo di Windows, il tempo di
permanenza in visione delle notifiche e lo spessore del cursore
lampeggiante del mouse.
La lezione 153 è dedicata ad aggiornamento e ripristino.

Aggiorna e ripristina
Consente di impostare i metodi di aggiornamento del sistema
operativo e scegliere il metodo di ripristino in caso di
malfunzionamento o degrado delle prestazioni.

Cliccando sul pulsante omonimo otterrai altre possibili sottosezioni:


Windows Update
Cronologia file
Ripristino

Windows Update
Puoi verificare se ci sono aggiornamenti disponibili per Windows e la
lista della cronologia degli aggiornamenti che hanno avuto successo o
insuccesso. L’ultimo pulsante ti consente di scegliere come installare gli
aggiornamenti. Da qui si aprirà una nuova finestra in cui potrai decidere se
installare gli aggiornamenti in maniera del tutto automatica e
nascosta; scaricare gli aggiornamenti e scegliere tu quali installare.
Ancora,verificare la presenza degli aggiornamenti e poi sarai tu a
scegliere di scaricarli ed installarli; non verificare mai la disponibilità degli
aggiornamenti.

Al termine “Applica” o annulla.

Cronologia file
Puoi impostare il salvataggio (copia di backup) automatico di alcuni file
al fine di preservarli. Una volta selezionata la periferica (seleziona un’unità
diversa) di backup, ammesso che sia collegata, automaticamente si avvierà
il processo di backup dei file presenti nelle cartelle Documenti,
Musica, Immagini, Video e sul Desktop.

Rispristino

La prima sezione permette di reinizializzare il PC conservando i tuoi file; il
sistema tenterà di “autoguarirsi” lasciano inalterati i tuoi file. Se il tuo PC si

avvia lo vuoi riportare alle condizioni di fabbrica con la seconda opzione.
Spazzerà via tutto attingendo alla partizione creata dal produttore.
La terza opzione è riferita all’avvio. È una sottosezione anche variabile in
base alla versione del sistema operativo e per questo ti darò informazioni
generiche. Potrai eseguire l’avvio del PC da una periferica esterna come
USB o DVD. Ciò può configurarsi quindi con l’inizio di una nuova installazione
pulita o l’avvio del PC con un Live CD utile per varie situazioni.
Potrai anche variare le impostazioni di avvio del PC e permettere la
visualizzazione delle opzioni tra cui la modalità provvisoria; avviare la
ricerca di soluzione dei problemi; tentare di correggere i problemi se il
sistema operativo non si avvia; spegnere o riavviare semplicemente il PC. Puoi
anche ripristinare il PC ad una data antecedente; ripristinare l’intero
sistema operativo tramite un file immaginedello stesso che eventualmente
ti sarai creato in precedenza; avviare il PC mostrando la sola finestra del
Prompt dei comandi per inserire linee di comando, ecc.
La lezione 154 è dedicata al Pannello di Controllo.

Pannello di Controllo
È la consolle generale dal punto di vista dell’uso e delle impostazioni.
Ti permette di manipolare più o meno correttamente impostazioni di base
dell’O.S. aggiungendo o rimuovendo dispositivi hardware e/o
programmi. Puoi recuperare informazioni importanti fino alla lezione 130 con
annesso video.

Come accedo?
Clicca col tasto destro del mouse sul pulsante “Start”. Dalla lista clicca sopra il
pulsante omonimo.

Cosa vedo?
Quando accedi al pannello, puoi selezionare il tipo di visualizzazione delle ulteriori
sezioni del sistema operativo in 3 modalità. Potrai visualizzarle per:


Categoria
Icone grandi
Icone piccole

Selezionando per “Categoria” ogni sezione sarà raggruppata per tipologia. La
visione per Icone grandi o piccole è a mio modo di vedere più esplicita per una
visione d’assieme e per completezza. Le categorie diverse rispetto a Windows 7 sono:







Aggiunta di funzionalità a Windows 8.1
Area geografica
Cartelle di lavoro
Cronologia file
Family safety
Impostazioni posizione
Spazi di archiviazione

Aggiunta di funzionalità a Windows 8.1
Questa sezione ti consente di aggiungere delle funzionalità al sistema
operativo per implementare le sue caratteristiche.
Area geografica
Utile per personalizzare le impostazioni per la visualizzazione di lingue,
numeri, ora e data. Puoi consultare anche la lezione 151 e rispettivo
videotutorial per completezza.
Cartelle di lavoro
Ti consente di accedere ai file di lavoro ovunque e in qualsiasi momento,
in modo da rendere i tuoi file disponibili su tutti i dispositivi che utilizzi, quando
sincronizzati, anche se il dispositivo non è connesso in quel momento. Le
cartelle dovranno far parte di una struttura in quanto sarà necessario
inserire i parametri di ubicazione ove sono memorizzati i tuoi file.
Cronologia file
Per mantenere la cronologia dei file salvandone una copia per poterli
ripristinare in caso di necessità. Potrai impostare parametri per la
creazione di un backup come la selezione della periferica dove eseguirlo,
l’intervallo temporale di ogni copia da creare, includere o escludere le cartelle
da salvare, ecc. Può tornati utile la lezione 153 e videotutorial correlato.
Family safety
Utile per la gestione della sicurezza in ambito familiare (bambini).
Ricalca la sezione controllo genitori in Windows 7 come puoi vedere nella
lezioni 97e rispettivo videotutorial e la più recente lezione 148con video
correlato.
Impostazioni posizione
Per configurare le impostazioni dei sensori relativi alla posizione. Poco utile per
una postazione fissa direi.

Spazi di archiviazione
È una strategia per la protezione dei file da errori delle unità. Potrai
decidere di salvare i file in più unità per offrirti una garanzia maggiore
per non perderli. Nella lezione 155 ti ho descritto uno dei possibili comandi in
Windows 8.1 Update.

Comando Esegui

È un comando che ti consente di digitare il nome del programma da
eseguire, della cartella, del file, del documento o della risorsa internet
da aprire.

Come lo avvio?

Clicca col pulsante destro del mouse sull’icona “Start” e si aprirà una finestra
menù con diversi pulsanti. Uno di questi sarà appunto “Esegui”. Cliccando

sopra di esso ti verrà in mostra un piccolo riquadro in cui potrai scrivere.
Una volta attivo, nel riquadro per digitare, scrivi il nome del programma o del
file da aprire e clicca su “OK” o premi il tasto “Invio” sulla tastiera. Nella
casella puoi anche scrivere il percorso del file o programma se lo conosci.

Il pulsante “Annulla” chiuderà la finestra. Invece il pulsante “Sfoglia” ti
permette di individuare, tramite esplora file, il percorso dell’elemento da
individuare per avviarlo.
Nella lezione 156 ti parlo della funzione cerca.

Funzione Cerca
È una funzione che ti consente di eseguire ricerche di file, programmi,
cartelle, immagini, video, ecc., all’interno del tuo computer, sul web o

se lo possiedi anche sul tuo disco rigido virtuale messo a disposizione
dalla Microsoft OneDrive.

Come accedo?
Il più rapido, forse, è raggiungere il pulsante “Start” di Windows 8.1 e,
cliccando col tasto destro del mouse, aprire il menù. In esso trovi la sezione
“Cerca” e cliccaci sopra.

Comparirà una colonna laterale nella quale troverai il campo per
eseguire le ricerche.

Come eseguire le ricerche?
Una volta avuto accesso al modulo delle ricerche, immetti il termine da
cercare. Quando nell’elenco che compare trovi ciò che cerchi, puoi
semplicemente cliccarci. Se non dovesse comparire, al termine della
digitazione, clicca sull’icona lente di ingrandimento o premi invio sulla tastiera.
Scorri tutti risultati ottenuti, individuando quello che verosimilmente è
compatibile con le tue necessità di ricerca. Nota che puoi decidere dove
eseguire la ricerca.
Otterrai almeno 3 possibilità:
1. Ovunque
2. Impostazioni
3. File

Nel primo caso eseguirai una ricerca sia nel computer che, tramite il
motore Bing di Microsoft, online sul web. Nel secondo caso opterai solo
se vuoi individuare una sezione specifica delle impostazioni del
computer e sistema operativo. Infine la più classica delle ricerche, la terza,
se devi scovare qualche file all’interno del computer o nel tuo spazio
OneDrive.
Per eseguire ciò ti rimando alle sezioni “Modifica impostazioni PC” e nello
specifico alla lezione n° 149 e rispettivo videotutorial dove accenno a “Ricerca
e App” nella quale ritrovi le impostazioni che ti consentono di personalizzare le
tue ricerche.

La lezione 157 è dedicata ad esplora file.

Esplora file
Lo utilizzerai ogni volta che vorrai esplorare i contenuti di un dispositivo e
non solo. Infatti se devi individuare un file in una cartella, in un
supporto ottico, in una pendrive, flash memory o genericamente in un
disco rigido, farai uso di questo programma. Potrai avere una grande
indicazione sul funzionamento di questo programma, seguendo le precedenti
lezioni trattate in Windows 7 e precisamente dalle lezioni n° 68 alla n°70 con
videotutorial correlati.

Come accedo?
Il più semplice modo per avviarlo è dalla barra delle applicazioni. Un’icona
a forma di cartella di color giallo. Cliccaci sopra e si avvierà.

Come lo uso?
Per individuare, visionare, eliminare, spostare, copiare, tagliare,
incollare, inviare, creare collegamenti, scansionare, conoscere le
proprietà, comprimere, decomprimere, aprire, modificare, uff!!!
Praticamente ogni possibile azione che ti venga in mente, o quasi, da
eseguire su un elemento. Inoltre, una volta avviato il programma e
cliccando su un elemento da esplorare, noterai che nella sezione superiore
nasceranno delle barre che muteranno in base a ciò che puoi eseguire
nei riguardi del file.
Cliccando con il pulsante destro del mouse su un elemento inoltre
nascerà un mondo di opportunità.

Nella lezione 158 ti parlo di gestione attività.

Gestione attività
È utile per gestire e controllare i programmi attivi del computer e non
solo. Evidenzia le applicazioni, i processi ed i servizi del sistema
operativo che stanno lavorando (appunto attivi) in tempo reale. Puoi
partire, nella cultura, dalle lezioni 66 e 67 con rispettivi videotutorial dove
troverai la spiegazione relativa a Windows 7.

Come si avvia?

Posiziona il mouse sulla barra delle applicazioni, in una zona vuota fai clic con il
pulsante destro e scegli “Gestione attività”

Cosa vedo?
Questa è una sezione molto avanzata per le nostre capacità in quanto
presenta alcune sezioni che vanno nel profondo del sistema operativo. Troverai
diverse sezioni:
1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.

Processi
Prestazioni
Cronologia applicazioni
Avvio
Utenti
Dettagli
Servizi

In realtà sono di più in quanto all’interno di queste sezioni puoi accedere ad
altre sezioni del sistema operativo.

Processi
Questa sezione evidenzia tutti i processi attivi nel sistema operativo in
evidenza e in background. Presenta varie colonne:
Nome del processo, percentuale di CPU utilizzata, percentuale di
memoria R.A.M. che il processo sfrutta, percentuale di disco rigido che
il programma usa e percentuale di banda che sta utilizzando il
processo. Se ti necessita puoi chiudere il processo cliccandoci sopra e
premendo il tasto “Canc” sulla tastiera o cliccando sul pulsante “Termina
attività” in basso a destra della finestra.

Prestazioni

Permette di visionare le prestazioni impiegate dal tuo hardware ossia
C.P.U., memoria R.A.M., i vari dischi rigidi e le reti. Selezionando il
parametro hai una rappresentazione grafica in tempo reale oltre che numerica.
Inoltre, in basso, trovi un pulsante per avviare il monitoraggio delle risorse
se ti servisse.

Cronologia applicazioni
Molto semplicemente, la lista delle applicazioni che hai utilizzato di
recente con parametri relativi al loro utilizzo. Con il tasto relativo puoi
eliminare la lista quando e se vorrai.

Avvio
Molto utile per conoscere quale software si avvia in automatico
all’accensione del computer insieme al sistema operativo. Oltre al nome ed
autore individui se il programma è abilitato o meno e quindi cambiarne lo stato
e l’impatto all’avvio in modo da poter decidere se lasciarlo inalterato, ritardarlo
o bloccarlo.

Utenti
Naturalmente la lista degli utenti che stanno utilizzando il PC, i
programmi utilizzati e relative risorse sfruttate.

Dettagli
Mostra tutti i dettagli relativi ai processi che sono attivi o no nel
sistema operativo. Accanto al nome/sigla, un numero PID che indica il
numero etichetta del processo; lo stato indica se in esecuzione o meno; il
nome utente se è relativo all’account che utilizza il PC o del sistema operativo.
Poi la percentuale di C.P.U. e R.A.M. utilizzata ed infine la descrizione del
processo per renderlo più comprensibile. Anche qui puoi interagire col
processo.

Servizi
La lista dei servizi presenti nel sistema operativo. Nelle colonne il nome
abbastanza incomprensibile con relativo codice identificativo (PID). Un’utile
descrizione del compito svolto dal servizio. A seguire lo stato se in esecuzione
o arrestato e che quindi puoi cambiare se ti serve o meno ed infine il gruppo a
cui appartiene il servizio (servizio locale, di rete, di ottimizzazione, ecc).

In Gestione attività oltre queste sezioni, in alto trovi le scritte:
1. File
2. Opzioni
3. Visualizza
Dal primo pulsante puoi uscire dal programma o avviarne uno grazie al
comando esegui come hai visto nella lezione n° 155 e rispettivo videotutorial.
Nella sezione “Opzioni” imposti la scelta dello stato di visualizzazione della
finestra del programma. Puoi mantenere la finestra sempre in primo piano
anche se hai aperto altri programmi, ridurlo ad icona nascosta nella
systray o nella barra delle applicazioni se minimizzi la finestra. Con
“Visualizza” semplici scelte di visualizzazione per la finestra e velocità
di aggiornamento dei parametri rappresentati.
La lezione 159 è per smanettoni in quanto si parla di Prompt dei comandi.

Prompt dei comandi

Permette di eseguire alcune funzionalità, tramite la scrittura di
comandi, MS-DOS (Microsoft Disk Operating System) e di altri comandi per il
computer, direttamente da tastiera. Il tutto tramite delle stringhe di
comando, senza utilizzare l’interfaccia grafica a finestre.

Come si avvia

Clicca col pulsante destro del mouse sul pulsante “Start” di Windows e dalla
lista individua le scritte:

Prompt dei comandi
Prompt dei comandi (amministratore)

Cliccandoci sopra si aprirà una finestra con sfondo nero con delle scritte ed un
cursore lampeggiante. Il secondo tipo di comando fornisce all’utente i privilegi
di amministratore in quanto, in alcuni casi, è richiesto per portare a termine il
risultato che si vuole ottenere. Il più semplice comando è quello che ti
permette di evidenziare la lista dei comandi più comuni. Scrivi “help” e premi
invio. Rapidamente sul monitor scorrerà l’intera lista. Per poterli visionare in
maniera migliore digita “help|more” la barra | è quella alla sinistra del tasto
“1” e si seleziona premendo contemporaneamente il tasto “MAIUSC” (sopra il
tasto “CTRL”).

Successivamente premendo “Invio” passerai alla riga successiva e così via.
Con la barra spaziatrice scorrerai una pagina per volta. La sintassi di
scrittura è importante in quanto se il comando non è propriamente
scritto genererà degli errori e non verrà eseguito. Puoi avere qualche info
su come scrivere il comando aggiungendo uno spazio seguito dai simboli “/?”e
premendo “Invio”. Da una pagina di Wikipedia è possibile avere una lista di
alcuni comandi. Prendine coscienza ed identifica quelli che potrebbero
servirti nell’uso del tuo computer. Individua i comandi che ti permettono di
visionare, consultare informazioni, quindi non operativi, finché sai come agire e
come detto, digita il comando aggiungendo uno spazio ed i simboli “/?” per
avere info su come utilizzare il comando stesso.
L’ultima lezione di questa decade è la 160 in cui parlo di gestione computer.

Gestione computer
È una consolle chiamata Microsoft Management Console (MMC) che si
configura come una finestra per impostazioni e settaggi in cui poter
configurare alcuni parametri di Windows per l’impiego del PC su cui è
installato; il tutto per gestire reti, computer, servizi e altri componenti
di sistema. Una prima sgrossata l’hai visionata nella lezione 127 e correlato
videotutorial .

Come si avvia?
Clicca col tasto destro del mouse sul pulsante “Start” e dal menù individua
appunto “Gestione computer” e cliccaci sopra.

Si aprirà una finestra di 3 colonne. Quella di sinistra presenta una struttura ad
albero per individuare le operazioni da controllare e poter gestire. Selezionando
una cartella potrai visionare nella colonna centrale il contenuto e lo stato di
quella funzione. Nella colonna di destra potrai eseguire alcune azioni relative
alla sezione esplorata.
I rami padre delle operazioni eseguibili e visionabili sono:
1. Utilità di sistema
2. Archiviazione
3. Servizi e applicazioni
Da essi, poi, una struttura ad albero produrrà altre visioni.
Da “utilità di sistema” puoi visionare:





Utilità di pianificazione
Visualizzatore eventi
Cartelle condivise
Utenti e gruppi locali
Prestazioni
Gestione dispositivi

Da “archiviazione” puoi interagire con la funzione “Gestione disco”.
Infine in “servizi e applicazioni” la sezione “Servizi” è quella più appetibile,
a mio modo di vedere, per la visione dei servizi attivi del sistema operativo.

1. Utilità di sistema
Utilità di pianificazione

Necessaria per pianificare le attività del computer per l’esecuzione
automatica. Confronta il videotutorial della lezione 127 per visionare come
impostare tale azione.

Visualizzatore eventi

Puoi prendere visione di un registro degli eventi in cui trovi messaggi di
monitoraggio e risoluzione dei problemi verificatisi in Windows ed altri
programmi. Individuando un evento e cliccandoci sopra, potrai
ottenere informazioni, dalla descrizione sottostante, che potrebbero
tornarti utili per la soluzione di problemi.

Cartelle condivise

Utile per visionare quali cartelle e file (più o meno privati) stai
condividendo nella rete, le sessioni attive o i file aperti da altri utenti
delle cartelle condivise.

Utenti e gruppi locali

Qui se ti esalti in amministratore di rete è il modo per poter gestire i gruppi
degli utenti del PC e account per configurare i loro permessi e
autorizzazioni.

Prestazioni
Strumento di monitoraggio delle risorse del tuo PC. La sezione
“Performance Monitor” esamina l’effetto prodotto dall’esecuzione dei
programmi sulle prestazioni del computer sia in tempo reale che
raccogliendo i dati di registro per un’analisi successiva. Puoi eseguire la
diagnosi dei problemi. Ancora, visualizzare informazioni dettagliate in
tempo reale sulle risorse hardware (CPU, disco, rete e memoria) e
sulle risorse di sistema utilizzati da sistema operativo, servizi e
applicazioni in esecuzione. Anche in questo caso il videotutorial della lezione
127 è prezioso per visionare la funzionalità.

Gestione dispositivi
Puoi gestire le funzionalità, driver ed alcune impostazioni dei
dispositivi hardware collegati al PC. Qui ti rimando direttamente alla
consultazione della lezione 111 e la visione del suo videotutorial.

2. Archiviazione
Gestione disco
Permette la gestione delle periferiche di memoria collegate al PC. Puoi
anche formattare le periferiche, esplorare o cambiare lettera alle partizioni,
crearne altre e ridimensionare il loro spazio. In parte è già stata trattata nella
lezione 126 e videotutorial.

3. Servizi e applicazioni

Puoi visionare e gestire tutta la schiera di servizi presenti in Windows.
Puoi anche arrestare, avviare e configurare i servizi per migliorare le
prestazioni del sistema operativo evitando di impiegare il processore in
attività non utili per il tuo lavoro. Avviando la sezione si presenta una lista
lunghissima di nomi e sigle nella prima colonna. La seconda colonna ti dà
una descrizione del rispettivo servizio. La terza colonna evidenzia lo
stato se avviato o no.
Nella colonna tipo di avvio è evidenziato se un servizio è attivato
automaticamente o necessita l’intervento dell’utente. Nell’ultima colonna se il
servizio è relativo alla rete o locale. Cliccando due volte sul servizio si apre una
finestra per visionare e/o configurare il servizio tra cui l’avvio, l’arresto,
impostare il tipo di avvio, sospenderlo o riavviarlo, il suo percorso del file
eseguibile, ecc. Bene sei pronto/a per il quizzone.
Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.

Carlo
P.S.= Buona formazione e condivisione Goodlier.
Puoi scegliere di seguire il percorso anche su:




YouTube
Facebook
Twitter
Pinterest
Google +

NOTE PER IL LETTORE E POSSESSORE:

LICENZE D’USO
Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative
Commons Attribution - NonCommercial-NoDerivs 2.5 Italy.
Per leggere una copia della licenza visita il sito web:
http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/ o
spedisci una lettera a Creative Commons, 171 Second Street,
Suite 300, San Francisco, California, 94105, USA.
This opera is licensed under a Creative Commons
Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5
Italia License.
Tu sei libero: di riprodurre, distribuire, comunicare al
pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e
recitare quest'opera.
Attribuzione — Devi attribuire la paternità dell'opera nei modi
indicati dall'autore o da chi ti ha dato l'opera in licenza e in
modo tale da non suggerire che essi avallino te o il modo in
cui tu usi l'opera.
Non commerciale — Non puoi usare quest'opera per fini
commerciali.
Non opere derivate — Non puoi alterare o trasformare
quest'opera, ne' usarla per crearne un'altra.