You are on page 1of 15

Guida al Computer

Guida al
Computer

Lezione 168
Windows 10 –
Creazione del supporto
d’installazione
http://thegoodly.com/2016/04/11/guida-al-computer-lezione-168-di/

AUTORE: Carlo Porta
SITO: http://www.thegoodly.com
w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 1

Guida al Computer
Bentornato Goodlier, bentornata.
In questa lezione ti spiego come creare un supporto d’installazione che
potrai impiegare per aggiornare o eseguire un’installazione pulita di
Windows 10.

Vediamo come creare il supporto e conservarlo per utilizzi successivi.

Le soluzioni
Il supporto d’installazione che puoi creare è una pendrive o un DVD che
conterrà i file del sistema operativo che ti compete, con un’architettura a 32 o
64 bit.
La Microsoft ha reso semplice il processo di creazione di un supporto tramite
un programma di piccole dimensioni che, una volta scaricato ed avviato,
eseguirà una procedura automatizzata, e da te guidata per alcune
scelte, che scaricherà i file necessari e creerà il supporto.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 2

Guida al Computer

In alternativa è possibile scaricare direttamente il file immagine (ISO)
da masterizzare poi su DVD o installare su pendrive avviabile per il successivo
utilizzo.

Modus operandi
La situazione più rapida è andare sulla pagina dedicata del sito della
Microsoft.
Seleziona l’edizione di competenza e la localizzazione con la lingua.

Dopo una conferma, avrai presentata una pagina dove visionerai i link per
scaricare la versione con architettura a 32 bit o 64 bit.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 3

Guida al Computer
Questi link avranno una durata limitata a 24 ore per avviare il download.

Scegli quella che ti serve, cliccaci sopra e, dopo qualche secondo, si avvierà il
download del file di alcuni GB.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 4

Guida al Computer
Occhio alla connessione dati se ne possiedi una a consumo.
Dopo un tempo variabile, in base alle potenzialità della coppia
hardware/software e della tua banda, otterrai sul tuo PC il file immagine.
Dovrai solo masterizzarlo su DVD e sei pronto/a per iniziare la migrazione a
Windows 10.
Un’altra possibilità è sfruttare lo strumento di creazione del supporto
chiamato MediaCreationTool.
Esso potrà anche essere impiegato per aggiornare il PC, ma ora vediamo
come creare il supporto DVD o USB.
Dalla pagina dedicata del sito della Microsoft individua il pulsante “Scarica lo
strumento ora” e cliccaci sopra.

Dopo qualche secondo si avvierà il download dello strumento
MediaCreationTool.
Salvalo sul PC, magari sul desktop per un rapido accesso.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 5

Guida al Computer

Terminato ciò, cliccaci sopra due volte e partirà il processo di creazione
del supporto.
Dopo le operazioni preliminari ti verrà chiesto di accettare le condizioni
d’uso.
Se vuoi leggile ed accettale.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 6

Guida al Computer
Poi dovrai decidere se aggiornare il PC o creare un supporto
d’installazione per un altro PC.
Anche se dovrai, subito dopo, aggiornare lo stesso computer, scegli l’opzione
“Crea un supporto di installazione per un altro PC”.
Clicca su “Avanti”.

Nella finestra successiva trovi già impostate le scelte adeguate per il tuo PC,
quindi puoi cliccare su “Avanti”.
Se invece volessi scegliere edizione e architettura diverse, magari per
installarla su un altro PC, deseleziona il segno di spunta da “Usa le opzioni
consigliate per questo PC” e clicca su “Avanti”.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 7

Guida al Computer

Un avviso ti allerterà di verificare di aver selezionato l’edizione corretta.
Acconsenti se corretta.
Ora deciderai se creare un supporto DVD o una pendrive per
l’installazione.
Optiamo, ora, per la creazione di un file immagine ISO da masterizzare poi
su DVD.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 8

Guida al Computer

Clicca su “Avanti” e scegli dove salvare il file.
Inizierà il download il cui tempo non è preventivabile.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 9

Guida al Computer
A download terminato, verrà eseguita una verifica sulla correttezza del file
ed infine la creazione del supporto (file ISO).

Il processo di creazione avrà termine (premendo sul pulsante “Fine”), a meno
che tu voglia aprire il masterizzatore per la copia, su DVD, del file appena
scaricato.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 10

Guida al Computer
Se invece volessi creare una pendrive (di almeno 4GB) d’installazione
quando si presenta la schermata con la doppia scelta (Unità flash USB o File
ISO), seleziona la periferica USB.

Cliccando su “Avanti” replicherai la procedura appena descritta per il
download.
Dopo la verifica del file, la periferica verrà formattata ed inizierà
l’installazione dei file nella tua pendrive.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 11

Guida al Computer
A processo terminato avrai la notifica “L’unità flash USB è pronta”.
Clicca su “Fine” ed avrai la pendrive in formato avviabile per l’installazione di
Windows 10.

Anche in questo caso il tempo del processo non è preventivabile.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 12

Guida al Computer

C’è altro?
In realtà esiste anche un’altra strada percorribile per la creazione di un
supporto d’installazione, ma diverse dalle precedenti.
Tale procedura creerà si un supporto d’installazione, ma appare come una
cartella nella partizione dov’è installato il vecchio Windows, denominata con la
sigla “ESD” oppure “$WINDOWS.~BT”.
Potrebbero essere cartelle visibili solo attivando la visualizzazione dei file
nascosti.
In essa verranno scaricati i file per eseguire successivamente
l’aggiornamento del sistema operativo con il relativo file Setup.exe.
Si utilizza anche qui un processo guidato con un file scaricato dalla pagina
dedicata o da quella dei download e chiamato “GetWindows10”.

La differenza rispetto agli esempi precedenti è che questo processo non crea
supporti fisici, appunto, e realizza il passaggio a Windows 10
direttamente al termine del download e la verifica del file scaricato.
w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 13

Guida al Computer
Nella prossima lezione ti spiegherò il processo di aggiornamento a Windows 10.
Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao Goodlier.

Carlo
Foto di:
Screenshot realizzati da TheGoodly
P.S.= Buona formazione e condivisione Goodlier.
Puoi scegliere di seguire il percorso anche su:




YouTube
Facebook
Twitter
Pinterest
Google +

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 14

Guida al Computer

NOTE PER IL LETTORE E POSSESSORE:

LICENZE D’USO
Quest'opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative
Commons Attribution - NonCommercial-NoDerivs 2.5 Italy.
Per leggere una copia della licenza visita il sito web:
http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/it/ o
spedisci una lettera a Creative Commons, 171 Second Street,
Suite 300, San Francisco, California, 94105, USA.
This opera islicensed under a Creative Commons Attribuzione
- Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia License.
Tu sei libero: di riprodurre, distribuire, comunicare al
pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire e
recitare quest'opera.
Attribuzione — Devi attribuire la paternità dell'opera nei modi
indicati dall'autore o da chi ti ha dato l'opera in licenza e in
modo tale da non suggerire che essi avallino te o il modo in
cui tu usi l'opera.

Non commerciale — Non puoi usare quest'opera per fini
commerciali.

Non opere derivate — Non puoi alterare o trasformare
quest'opera, ne' usarla per crearne un'altra.

w w w. t h e g o o d l y. c o m

i n f o @ t h e g o o d l y. c o m

Pagina 15