You are on page 1of 56

Corso di laurea in

LINGUE E CIVILTA’ ORIENTALI

Tesi di laurea triennale in
DIALETTOLOGIA ARABA

R’n D: IL DIALETTO TUNISINO NEL RAP

Relatore:

Laureanda:

Prof. Olivier Durand

Alice Arci
MAT.1405669

Correlatore:
Prof.ssa Angela Daiana Langone
Anno Accademico
2012/2013

Corso di laurea in
LINGUE E CIVILTA’ ORIENTALI

Tesi di laurea triennale in
DIALETTOLOGIA ARABA

R’n D: IL DIALETTO TUNISINO NEL RAP

Relatore:

Laureanda:

Prof. Olivier Durand

Alice Arci
MAT.1405669

Correlatore:
Prof.ssa Angela Daiana Langone

Anno Accademico
2012/2013

Indice
Introduzione .……………………………………………………………..2
1.Testi di musica Rap: trascrizione e traduzione .……………………….5
1.1 El Général: Ṛaīs l blād ………………………………………….....5
1.2 Shayma Ft. Balti: Ḫūya ………………………….……………….10
1.3 Hamzaoui Med Amine e Klay BBJ: Rītūši(zakātāka) …………....20
1.4 Balti: Ça fait mal ………………………………………………….27
1.5 Balti: Yammi ………………………………………………………33
2. Intervista a Balti ……………………………………………………...39
3. Commenti linguistici ...……………………………………………….42
3.1 Fonologia ………………………………………………………….42
3.1.1 Consonantismo ..…………………………………………..…42
3.1.2 Vocalismo ……………………………………………………43
3.2 Morfologia ..………………………………………………………45
3.2.1 Pronomi personali autonomi .…………………….…………...45
3.2.2 Pronomi personali suffissi diretti e indiretti ..…………………45
3.3 Avverbi dimostrativi ...……………………………………………47
3.3.1 Vicinanza ...……………………………………………………47
3.3.2 Lontananza ……………………………………………………47
3.4 Temi interrogativi ...………………………………………………47
3.5 Pseudopreposizioni ….……………………………………………48
3.6 Verbo ...………………………………………………………....…49
3.6.1 Persone …..……………………………………………………49
3.6.2 Basi verbali ...………………………………………………….49
3.6.3 Sintassi dell’imperfetto .………………………………………51
Bibliografia ...…………………………………………………………...52
Sitografia ………………………………………………………………..53

Io non ho talenti straordinari.
Sono solo appassionatamente
curioso.
-A. Einstein-

1

Introduzione
“Il Rap è appena cominciato. Penso che prima di me, prima della
rivoluzione Tunisina, il Rap fosse ignorato qui.
Solo ora la gente lo degna di attenzione.
È così di moda, è una cosa nuova.”
El Général
Nonostante la relativa novità in quanto forma di espressione artistica
nella scena culturale Araba, la musica rap è emersa negli ultimi decenni
come arma di dissenso sia politico che culturale, contribuendo a
disseminare una cultura della disapprovazione che fosse attenta ai
problemi sociali ed economici di intere popolazioni.
Grazie alla sua forma basata sul contenuto, la musica rap è soggetta ad
una trasparente, diretta e densa articolazione inequivocabile dei
sentimenti popolari e rivendicazioni politiche. Soprattutto in Tunisia i
rappers parlano ad alta voce in nome di poveri e non privilegiati
esprimendo i loro malesseri politici e socioeconomici nei confronti di
poteri forti.
Perché analizzare delle canzoni? Le canzoni, senza ombra di dubbio,
rappresentano un osservatorio privilegiato del contatto tra lingue: è uno
spazio di libertà linguistica1. Ed è proprio la città come la considera L.
Mondada2 ad essere “un universo organizzato che produce le sue forme
vernacolari, specifiche e sistematiche, i suoi registri identitari: come un
laboratorio dove si esprimono forme si integrazione ma anche di
segregazione dei parlanti e delle comunità linguistiche eterogenee.” La

1
2

LANGONE (2008) p.274
MONDADA (2000)
2

di retaggio coloniale. o quasi. (Tunisi. la disoccupazione e l’emigrazione. All’interno del corpus trattato sono essenzialmente due le lingue che marcano la zona linguistica tunisina: l’arabo tunisino e il francese. Sousse. Ogni cantante ha un proprio sito. una fan page alla quale si iscrivono migliaia di ragazzi tunisini e non. Monastir. Hammamet). per essere liberi di esprimersi. lingua dell’infanzia e degli affetti. Klay BBJ. I temi trattati nelle canzoni analizzate sono i seguenti: la critica sociopolitica che comprende questioni di attualità come la droga e l’alcolismo. ma come 3 DURAND (2009) parla di transglossia intrafrastica secondo cui all’interno di un singolo enunciato il parlante alterna L1 e L2 3 . In questo caso il francese appare come più neutrale e permette di stabilire una certa distanza. primo fra tutti Facebook e partecipando ai concerti che hanno luogo in varie città tunisine. scritte in darija alla quale si affianca sovente l’uso del francese. ormai entrato nella quotidianità dei tunisini che possono essere considerati bilingui3. Il pubblico di queste canzoni. A volte i tabu sono troppo forti in darija. Tutte le canzoni di seguito presentate sono nella loro totalità. ll materiale analizzato si presenta sottoforma di cinque canzoni interpretate da diversi rappers provenienti per la maggior parte dalla Capitale: El Général. che gli artisti sono obbligati a ricorrere al francese per passare certe frontiere. principalmente giovane. ne viene in contatto grazie ai social networks. Bisogna dunque considerare il francese non come lingua esclusiva del colonizzatore. Balti e Shayma. Hamzaoui Med Amine.canzone è pertanto il luogo delle rappresentazioni e dei comportamenti urbani così come di processi identitari.

senza la quale non avrei mai avuto la possibilità di intraprendere questa intrigante avventura. La seconda. è costituito da due parti: la prima andrà a presentare la scena musicale tunisina e alcuni dei suoi principali protagonisti attraverso la scelta di cinque canzoni trascritte e tradotte. Un ruolo fondamentale è stato poi quello svolto da Mohamed Salah Balti con cui ho avuto. 16 4 . per tutto il periodo della stesura. si occuperà di analizzarle dal punto di vista linguistico cercando di delineare le principali caratteristiche della darija tunisina. la professoressa Angela Daiana Langone che si è mostrata interessata a seguire questo elaborato e a consigliarmi durante la sua stesura.4 Questo lavoro. lo ringrazio per la sua disponibilità e la sua serietà. pertanto. 4 CAUBET (2004): p. Tengo a ringraziare il Professor Olivier Durand. che mi ha insegnato qualcosa che va oltre la dialettologia araba. strettamente collegata alla prima. Un grazie particolare va alle persone che come me hanno viaggiato e con le quali ho stretto un profondo legame di amicizia che supera ogni confine geografico e va aldilà del credo religioso. una fitta corrispondenza.appartenente ai suoi parlanti. scambi di opinioni e di materiale su cui poter lavorare. Chi mi ha sostenuto sempre nelle scelte fatte è stata la mia famiglia. la fiducia in sé stessi.

ma nessuno ascolta la loro voce! ə́hbaṭ lǝ-l šāraʿ w-šūf l-ʿabād walāt w-ḥūš šūf l-ḥākǝm bǝ-l maṭarāk tāk tāk mā yahmūš madām… mā fəmma ḥadd bāš yqūlu kəlma lā ḥatta l-qanūn əlli fə d-dustūr nəfḫu w-ǝšrəb mā Scendi in strada e guarda la gente sta impazzendo guarda i poliziotti che diventano mostri ormai sanno usare solo i manganelli. vogliono sopravvivere. un popolo che vive nel dolore 2011 c’è ancora gente che muore di fame vogliono lavorare.1 El Général: Ṛaīs l blād Ṛaīs l-blād Presidente ṛaīs l-blād hāni lyūm nəḥki māʿək b-əsmi w-əsm l-šaʿb l-kull əlli yāʿəš fǝ-l aḍāb alfīnəḥdāš mazāl fəmma škūn ymut bǝ-l ğūʿ ḥābǝb yǝḫdǝm bāš yaʿəš lakǝn ṣaūtu mūš məsmūʿ Presidente. 5 . tac tac.Testi di musica Rap : trascrizione e traduzione 1.1. oggi parlo con te a mio nome e nel nome di tutto il popolo.

Ma tu sei un padre e un padre non permetterebbe che tutto questo accada ai suoi figli! alors hāḍa mīsāž ʿabāra wəḥd mǝn ṣǝġārǝk yəḥki māʿək mǝn sūfrāns rāna ʿāyšīn ki-l-klāb naṣṣ š-šaʿb ʿāyšīn aḍ-ḍǝl w ḍāqu mǝn kas l-ʿaḍāb allora.non gliene importa. tanto non c’è nessuno a dire “no”! La legge e la costituzione sono solo sulla carta. kull nhār nəsmaʿ qaḏiya rəkbu hāla bə-s-sīf būrtān l-ḥākǝm yʿərǝf əlli huwa ʿəbd nḍīf nšūf fə-l əḥrāš tunḏrǝb n-nsā əlli mā taḥāš bīh zəʿma tərḏāha lǝ bəntǝk. questo è un messaggio di uno dei tuoi figli. ʿārǝf kalāmi yəbki l-ʿayni…ʿārǝf mā dāmək bū mā tərḏāš əš-šar lǝ-ṣǝġārǝk Ogni giorno sento di processi contro la povera gente... 6 . uno che prova a parlare con te. certe parole fanno piangere gli occhi. anche quando tutti sanno che quella è una brava persona! E vedo serpenti ovunque pronti a mordere le nostre ragazze Accetteresti che tua figlia fosse morsa? Lo so.

che è oppresso ṛaīs l-blād.klām burtān w ṣaūni bārša ʿabād əlli nǝhāyati tkawwən əl-aʿdām Presidente mi hai detto di parlare senza paura Ok. šaʿabǝk māt w-bārša ʿabād mǝn z-zəbla klāt hāka tšūf āš qāʿǝd ṣāər fə l-blād maʾasi bārdu w n-nās mā ləqātǝš wīn tbāt hāni nəḥki b-əsm š-šaʿb əlli ənḍlamu w-əlli ndāsu bə-ṣ-ṣabbāṭ Presidente. ecco perché ho deciso di raccontare tutto 7 . ṛaīs l-blād. viviamo come cani! Metà della popolazione vive nell’umiliazione E beve l’oppressione. io ho parlato anche se so che adesso mi aspettano guai Vedo oppressione e ingiustizia ovunque. il tuo popolo sta morendo E molte persone mangiano dalla spazzatura Guarda quello che sta accadendo nel Paese La gente non ha più un posto dove abitare! Parlo nel nome di tutto il popolo.Parlo con dolore. qult-li ə́ḥki mǝn ġīr ḫūf hāni ḥakīt w lakǝn nʿarǝf əlli nǝhāyati kān l-kfūf nšūf bārša ḍulm w haḏāk ʿalāš əḫtərt l.

sarǝqāt bǝl maqsūf bǝ-l ġūra mǝn kull l-blād mǝn ġīr saṃṃa li ənti tʿarǝf a-škūnhum l-ʿabād bārša flūss kanət māšia mā šāriʿ ənğazāt mādam sūmi ṣaḥāt bǝ-nayāt w taʿdilāt Ci sono ladri dappertutto nel Paese tutti li vedono ma nessuno può dire niente Rubano i soldi delle infrastrutture.. ila matā t-tūnsi yāʿəš fə l-awhām wīn l-ḥurrīa t-taʿbīr rīt kān l-klām ə́sməha tūnǝs bǝ-l ḫaḍrāʾ ṛaīs l-blād ḥakka tšūf lyūm l-blād walla ṣaḥraʾ maqsūma ʿala zūz ṭ-ṭrūf Per quanto tempo ancora i tunisini dovranno vivere sotto la paura?! Dov’è la libertà di espressione? Solo sulla carta! Presidente guarda! Oggi il Paese è diventato un deserto diviso in due.lakǝn. lakǝn wlād l-klāb flūss š-šaʿb ʿābǝd l-krūš sərqu abu fəqhu ʿatfu l-krāsi mā saəbūš nʿarǝf əllī bārša klām fə-l qalb š-šaʿb mā yuṣǝlš kān žār waḍaʿ ġīr ḍulm l-yūm mā nətkalləmš 8 . e tu sai bene di chi parlo.

ṛaīs l-blād. che è oppresso. non avrei ragioni per dire queste cose. Presidente. E invece sono sempre gli stessi problemi. 9 . šaʿabǝk māt w-bārša ʿabād mǝn z-zəbla klāt hāka tšūf āš qāʿǝd ṣāər fə l-blād maʾasī bārdu w n-nās mā ləqātǝš wīn tbāt hāni nəḥkī b-əsm š-šaʿb əlli ənḍlamu w-əlli ndāsu bə-ṣ-ṣabbāṭ.Figli di un cane si sono mangiati i soldi del povero popolo e adesso non vogliono lasciare la poltrona! se il nostro popolo vivesse in modo dignitoso. il tuo popolo sta morendo E molte persone mangiano dalla spazzatura Guarda quello che sta accadendo nel Paese La gente non ha più un posto dove abitare! Parlo nel nome di tutto il popolo. le stesse sofferenze.

dāṛ ʿumrək mā ḫamməmt Qaddāš mǝn rabṭāya W ḥukum bāqi tawwa lā tʿalləmt Dīma zātǝl ḍāyaʿ mūḫḫək mā hūš fūqək wīn aṣlək ʿalāš 10 . quando ti parlavo della mia vita sono tua sorella. fratello. ḫūya žāya bāš naḥkīlək kīma qbal kunt nfərəġ qalbī ʿala ḥāli naškilək uḫtək āna… ə́ḥkīli qul-li šbīk wallīt ḥəkāya ə́smaʿ nafsək ki tqul-lək šbīk tbadəlt mʿā-ya Non sono venuta per rimproverarti.2 Shayma Ft. ma per parlarti Come una volta. parlami. Balti: Ḫūya Ḫūya Fratello mio Mā nīš žāya bāš lūmək. lei ti dice che sei cambiato con me wlāya ʿandək fəd.1. racconta. perchè sei diventato così ascolta la tua anima.

mā-k taʿrǝf əl ḥāl mā ḫammǝmtš fī. perso.ḫallīt hakka š.šītan ysūqək hai delle figlie a casa.ya. k yqūlū haḏīka ḫuha fṣāla kifāš ġudwa tḥəbb-ni nʿarrǝs wali yǧī yuḫtǝb ḫayāf kān āna klāmi ġalət māla qul-lī ənti šāyəf Conosci la gente. taʿrǝf l. vanno a dire in giro che sono la sorella di un barbone Come pretendi che mi sposi se l’uomo che viene a chiedermi la mano ha paura di te Dimmi se quello che ho detto non è vero altrimenti dimmi quello che secondo te è giusto 11 .aʿbād. conosci la loro mentalità non hai pensato a me. non c’hai mai pensato quante volte sei stato in prigione e ancora non hai imparato sempre drogato. non hai la testa sulle spalle dov’è la tua educazione? Perchè ti sei lasciato manipolare dai demoni? mā-k taʿrǝf.

mi fa piangere quando ti vedo tra le persone guarda come la gente ride di noi sāmaḥ-ni uḫti kān ḫūk criminel sāmaḥ-ni uḫti ḫūk wəld aṣl wəld ḥlāl ġīr waḍaʿ ylāz ġīr waqt ṣʿīb ġīr ḥākǝm kbās f blādǝk tġīb yǝzzī mǝl aḥbās yǝzzī ma qāṣīna yǝzzī ma bkīt ənti w ḅāḅa w l-uṃīma lyūm nḥəbb nrīḍ.aqfāf būk taʿab mǝn žrāyrək uḫzūrlu kifāš ḍʿāf ḥālək ḫuya bakkā-ni k-nšūfək hakka bǝn-nās šūf kifāš ḍhak ʿalīna l-yəswa w əl mā yəṣwāš tua madre è stanca di portarti ogni giorno da mangiare in prigione Tuo padre è stanco a causa tua. tu sai che tuo fratello è figlio di una buona famiglia Ma la vita è dura. e la situazione ci spinge a fare determinate cose 12 .ummək taʿbat mǝn ḥabs l-ḥabs tkālī fəl. fratello. lyūm nḥəbb nṭūb nəmsəḥlǝk damʿāt ʿīnǝk w nfarraḥ l-qlūb scusami sorella se tuo fratello è un criminale scusami sorella. guardalo è dimagrito la tua condizione.

ma mai i nostri nasi toccano la terra mā nḥabbəš nṛək hākka mṭayyaḥ ṛāsək bīna n-nās māš ḫāṭər šadīd aḥbās maʿnāha makāš kīma n-nās 13 . perché sei carne della mia carne e sangue del mio sangue perchè la tua ferita è anche mia fratello. siamo usciti dallo stesso ventre ci pieghiamo.E non ti trovi nel tuo paese perchè la polizia non ci da tregua ne ho abbastanza della prigione ne ho abbastanza delle tue lacrime e di quelle di mia madre e di mio padre oggi voglio cambiare in qualcuno di buono asciugo le tue lacrime e rendo i vostri cuori felici nəḥkī mʿā-k hakka ḫāṭrək ḫūya. perchè sei mio fratello. e i tuoi tomenti sono miei tormenti sei parte di me. ḫāṭrək laḥmi w dammi ḫāṭər ǧurḥək hūwa ǧurḥ ḫūya hammək hūwa hammi qətʿa mǝnni… ḫūya f nəfs tšūf tḫābətna ʿumru lā ymās ṭrab ḫšəmna ḥatta kān ḥabətna parlo con te.

hai tua sorella. devi prendertene cura stai certo che se sei rispettato. le persone la rispettano ə́ržaʿ kīma qbal hək žarrəbt d-dǝnya l kull mā tkūnǝš anāni tḍīʿ w tḍayyaʿnā mʿāk kull ṣuḥba w aṣḥāb mā hīš muǧarrad kəlma tqālət baʿd l ṣar kull bāqi tqul-li mā nīš ġalǝt torna ad essere quello di una volta. hai provato tutto non essere egoista.ʿandək ʿǝltək ʿandək uḫtək Lāzǝm tusturha Ki yəbda qadrək ʿali tʾakkǝd n-nās tqadǝrha non voglio vedere che abbassi la testa tra la gente non è perché sei stato in prigione non sei più come gli altri hai la tua famiglia. ti stai perdendo e ci stai facendo perdere con te 14 .

sono solo parole che si pronunciano dopo tutto quello che è successo mi dici ancora di avere ragione mā nīš nlūm ḫūya nḥəbbək təsmaʿ klāmi mā nḥəbbəš nqūl ḫūya hūwa lə ḥatəm-li aḥlāmi tḏakkǝr ki kunna ṣġār šūf ḥālək kifāš walīt ġāru bīk aṣḥāb suʾ fə ṭrīq ġalət mšīt Non sono venuta per farti la morale. voglio solo che ascolti quello che ho da dire non voglio dire che è stato mio fratello a distruggermi la vita ricordati quando eravamo dei bambini e ora come sei diventato le cattive amicizie ti hanno manipolato e tu hai preso una brutta strada sāmaḥ-ni uḫti kān ḫūk criminel sāmaḥ-ni uḫti ḫūk wəld aṣl wəld ḥlāl ġīr waḍaʿ ylāz ġīr waqt ṣʿīb 15 .l’amicizia e gli amici.

e la situazione ci spinge a fare delle cose E non ti trovi nel tuo paese perchè la polizia non ci da tregua ne ho abbastanza della prigione ne ho abbastanza delle tue lacrime e di quelle mia madre e di mio padre oggi voglio cambiare in qualcuno di buono asciugo le tue lacrime e rendo i vostri cuori felici ḥālək ḫūya bakkāni mā tḫallənīš nḍīʿa mā tbaldəš bǝl ḫrīf ʿmūr uḫtək l kān rbīʿa hək tšūf n-nās ki tzīd tbaṭbǝt w tšaʿǝl n-nār ḫūha l-bāraḥ had ʿlīh ḥākǝm w həzzu mǝl d-dār la tua condizione. fratello.ġīr ḥākǝm kbās f blādǝk tġīb yǝzzī mǝl aḥbās yǝzzī ma qāsīna yǝzzī ma bkīt ənti w ḅāḅa w l-uṃīma lyūm nḥəbb nrīḍ. non lasciare che mi perda 16 . lyūm nḥəbb nṭūb nəmsaḥlǝk damʿāt ʿīnǝk w nfarraḥ l-qlūb scusami sorella se tuo fratello è un criminale scusami sorella. tu sai che tuo fratello è figlio di una buona famiglia Ma la vita è dura. mi fa piangere.

Non cambiare la vita di tua sorella dalla primavera all’autunno lo vedi come la gente vuole creare dei problemi e soffiare sul fuoco suo fratello. la polizia l’ha portato in prigione ḫūya faddīt məlli yqūlu haḏīka ḫūha afṣala fī ʿuḏ ma ḫūya ywahārni hūwa l yǧib-li əhāna mā rītəš ummək ki təqəf quddām l-ḥabs bǝ quffa ma rītəš žaṛa bīna šāmət fī ḥālna tǝtšaffa fratello. sono stufa che gli altri dicano «suo fratello è un criminale» quindi mi aspetto da te che tu mi renda fiera davanti alle persone e non farmi vergognare non hai visto tua madre davanti alla prigione ti porta da mangiare non hai visto il sorriso della nostra vicina quando vede le nostre condizioni šūf būk bǝl ʿukāz laʿwān taʾntəl fīh qadru w wahārtu 17 . ieri.

suo figlio ha fatto ridere anche i barboni yǝzzī ma ʿaḍəbt lə-l aʿīla yǝzzī ma tayəḥt lə qdār yǝzzī ma mšīt fə lə ḫṭār yǝzzī ma ḥyātək ḫṣart yǝzzī mǝl faǧʿa w ḫbār kull līla l.ḥākǝm zadǝm kbǝrt ʿal ray al ʿadām yǝzzī mǝl qāḏī maḥākǝm non ti basta aver fatto soffrire la tua famiglia non ti basta aver perso il rispetto non ti basta aver scelto il pericolo non ti basta aver perso nella tua vita basta alle paure di ogni sera quando la polizia irrompe in casa nostra sei cresciuto per avere delle cattive idee non ti basta la condanna del giudice nḥəbbək ǝnsān ždīd 18 .wəldu ḍaḥək wəld kəlb aʿlīh guarda tuo padre in mano la stampella e la polizia che lo interroga rispettatelo.

yərǧaʿ l rabī w yṭūb yǝzzī ma taʿbna w rak yǝzzī ma aʿḍabt l. 19 . voglio tu sia un uomo nuovo e che torni in nome di Dio non ti basta quanto ci hai stancati e quanto hai fatto soffrire i nostri cuori sāmaḥ-ni uḫti kān ḫūk criminel sāmaḥ-ni uḫti ḫūk wəld aṣl wəld ḥlāl ġīr waḍaʿ ylāz ġīr waqt ṣʿīb ġīr ḥākǝm kbās f blādǝk tġīb yǝzzī mǝl aḥbās yǝzzī ma qāṣīna yǝzzī ma bkīt ənti w ḅāḅa w l-uṃīma lyūm nḥəbb nrīḍ. e la situazione ci spinge a fare delle cose E non ti trovi nel tuo paese perché la polizia non ci da tregua ne ho abbastanza della prigione ne ho abbastanza delle tue lacrime e di quelle di mia madre e di mio padre oggi voglio cambiare in qualcuno di buono asciugo le tue lacrime e rendo i vostri cuori felici. tu sai che tuo fratello è figlio di una buona famiglia Ma la vita è dura.qlūb. lyūm nḥəbb nṭūb nəmsaḥlǝk damʿāt ʿīnǝk w nfarraḥ l-qlūb scusami sorella se tuo fratello è un criminale scusami sorella.

. fə blād z-zəwalyya hazzət sagiha bāš wallāt.3 Hamzaoui Med Amine e Klay BBJ: Rītūši (zakātāka) Rītuši Avete visto? Fī mužtamaʿ ġāba ʿabādu ḥayawanāt tšūf əlli kbīr hǝbǝl hǝtər w əlli ḥayātu mšāt tǝ bǝlli yuntəǧ mani məmma ed-dǝnya glāta.. la vita è cara il suo unico desiderio è quello di sognare come tutte le persone fə blād arrašu w kāš. fə blād ləfsād... fə blād d-dahk w ma tgulǝš yəzzini ʿayyāt wīn tarabbīt .1. umnətu yaḫləṭ yaḥləm ḥulma ki laʿbāda Nella società/foresta le persone si comportano come animali guarda come è cresciuto come è impazzito e come la sua vita è ormai passata nonostante ci sia molta produzione.. wīn d-dīn nsīt nel Paese delle mazzette nel Paese della corruzione nel Paese della povera che ha aperto le gambe per diventare quella che è nel Paese della fatica dove non puoi dire: “Basta”! dove sono stato educato e dove ho abbandonato la religione 20 .

“essere sotto il muro” 21 . non di nascosto fratello. fadda w ḫanqa. ǧīb əl warəqa… ubrum ʿināni mūš bǝ-s-sarəqa ḫūya n-nūm finīš l ḥaləqa… ġudwa rebelote lǝbiāsa fī nafs z-zanqa la vita è una minestra pressione e soffocamento se sbagli vieni punito dimentica di andare all’estero porta l’Hachich. smetti di dormire domani farai lo stesso nello stesso vicolo 5 lett.. qualsiasi cosa fa.. rollala davanti a tutti. lo fa in modo chiaro Hai portato la libertà.ġādi wīn tǝtšamməs ti bǝ ʿām w “vespa” taʿaddət wǝld l ḥūma šəʿāməl bəlli ʿāməl … ʿāməl zīt mā-k ǧǝbt el ḥurrīa aš bīk rākš taḥt l ḥīṭ Là dove stai al sole per un anno Un ragazzo di quartiere. allora perché sei senza lavoro5? l-ʿayša maraqa.. z-zaləqa bǝ faləqa… ə́nsa l ḥarəqa ǧīb əl kāla. porta la cartina.

. kamia tnaḥḥi al hǝmm come dicevano gli antichi compriamo i sorrisi. kamia tnaḥḥi l ġumma… tnassi lumma. Canna moscia ah… che bruciasse tua madre sembra che stai bene e hai sempre la bocca aperta non chiedere nulla. ti fa dimenticare le preoccupazioni žuinək marḫūf āh… yəḥrəq ummək tī tāsi mlīḥ w ənti dīma mādǝd fammək mā tāsʾil wālu ḥuma uḍrub w aš yəhummək fə nahž l ḥāla māla ʿumrək ma əddawr ḫāyəf əl būs mǝn ġīr mḥabba ygaṭṭaʿ əš-šǝfāyf. la roba cammina nel sangue un tiro e togli il malessere ti fa dimenticare il mondo. colpisci e fregatene nella tua situazione non tornare indietro impaurito i baci senza amore. distruggono le labbra Rītuši sarrāg yəkra nəšala fə ḍ-ḍalma Rītuši būlīs yəʿaddi fi wāḥǝd aʿamma Rītuši zəbbāl mṛawwəḥ fərḥān məl ḫǝdma 22 ..kīma qālu nās bəkri… n-nās ləgdum nǝšrū fə ḍ-ḍaḥka w ənnaḥw fə z-zəmām ʿašāq s-sām… š-šāy yəmši fə d-damm kamia tnaḥḥi l fadda. e allontaniamo le crisi amanti del veleno.

w yərwəḥli māʿa l-ḥaggāra. e torni con i cattivi tutti che si vestono bene.Rītuši ṛaīs fi tūnǝs farraḥ lomma Avete mai visto un ladro al quale non piace rubare di notte? Avete mai visto un poliziotto che fa attraversare la strada ad un cieco? Avete mai visto uno scopino tornare a casa contento dal lavoro? Avete mai visto un presidente a Tunisi che rende felice il popolo? lā. tutti che frequentano locali di notte e tu mi chiedi dove sono finiti i soldi del popolo? La sua donna esce nuda e per lui è il massimo della civiltà 23 .. porta il denaro e produce una macchina yǝmši -li māʿa l. questo è il mio e il tuo Paese la gente è oppressa. yaʿməl sayyāra non di questo governo. kull-ha sahhāra w tgūl-lī kifāš flūs š-šaʿb trūḥ aḫsāra maṛtu tḫurəǧ ʿariāna ʿandu qamma l-ḫaḍāra vai con la gente per bene.gəyyāsa.. lǝ-l ḥukūma hāḏi blādi āna w ənti l aʿbād maḍlūma mā famməš laʿab bānati ḥasra ʿal marakāna… ḥasra ʿala ayyām s-samāra umnətū yətlanṣa yəǧib l flūs. kull-ha labbās.. ay. non è uno scherzo bei tempi quelli del Maracana e del Samara il suo desiderio avanza..

bacialo Lasciate che si porti i suoi soldi ṯawra əl-bāṣ… nbīḥ əl-kalb ʿala baʿbūṣu əssābsī fəmmu mahlūk sallǝfu w qāt flūsu lāzǝm muʾaqta ṭ-ṭīḥ kīma ṭaḥta zrūsu Rivoluzione nulla. è finito Bisogna far cadere il governo temporaneo Così come sono caduti i suoi denti fə qāləb ġālaṭa tī wlād š-šaʿb muwarraṭa aḥzāb l-vrai w-əl faux en bagaille muḫallaṭa kull hum ṭamʿin fə l-kursi kīma l-ḥukūma al-muʾaqata aḥna žibna l-ḥurriya w šāḫu fīha wlād s-sāqaṭa per colpa di un errore i cittadini sono imprigionati i partiti veri e fasulli sono mischiati tutti vogliono una poltrona come quelli del governo provvisorio 24 . il cane abbaia sulla sua coda Essebsi è vecchio.šbənnī mā trəkš fə l-qaṣba w f bāb l-manāra fuck l-aḥzāb w əlli qāʿdīn yədūsu həzzuh lǝ-l maṭār zīduh ʿanūqu w būsuh sāq l-blād tī ḫallaluh həzz flūsu perché non ti ho visto alla Kasba e a Bab Manara? Che si fottano i partiti e quelli che ci calpestano Portalo all’aeroporto.

l yamāt māzalt ḫū ʿumrək ma tḫamməma fə ṛ-ṛəžala mā tsalləma…ʿala ḥaqqək tkalləma il sogno è una parola. nfaḫān laʾ mǝn ġīr mā tfalləma dəzzu ḫū tī ṭāḥ fə l ḫurama.. nətkayyəf ʿādi mǝn ġīr drāga žībulu blāka yḥəbb z-zakātaka.. hau qāl-lək yətkayyəf ʿādi mǝn ġīr drāga... non pensare tropo non lasciare andare la tua fierezza e parla così Rītuši sarrāg yəkra nəšala fə ḍ-ḍalma Rītuši būlīs yəʿaddi fi wāḥǝd aʿamma Rītuši zəbbāl mṛawwəḥ fərḥān məl ḫǝdma Rītuši ṛaīs fi tūnǝs farraḥ lomma Avete mai visto un ladro al quale non piace rubare di notte? Avete mai visto un poliziotto che fa attraversare la strada ad un cieco? Avete mai visto uno scopino tornare a casa contento dal lavoro? Avete mai visto un presidente a Tunisi che rende felice il popolo? žībuli blāka nḥəbb z-zakātaka. si impara dalla vita fratello.noi abbiamo portato la libertà e a goderne sono stati i figli di puttana ḥulma kalǝma.... 25 . la sua bocca è chiusa non hai guadagnato nulla. ḥayātək ḍalma. fammū tkamməma rawwaḥ ḫasǝr mā ad-dǝnya tʿalləma. controlla se puoi. sallǝk tžalləma. la tua vita è buia e non c’è bisogno di nasconderlo è stato spinto da suo fratello ed è caduto nella merda.

Portami una canna. 26 .. gli piace l’Hachich. mi piace l’Hachich . fumo normalmente senza nascondermi Portagli una canna... fuma normalmente senza nascondersi.

i suoi figli dovrebbero occuparsi di lui Ça fait mal ki nšūf mṛa kbīra tuḫrəǧ fə l-līl təmsəḥ w tsayyǝq w tnaḍḍǝf fi bīru l.ḥṛām 27 .1.wlādu hā hīya əllī tǝḫdǝm ʿalīh fa male vedere un uomo di una certa età correre dietro l’autobus delle cinque del mattino.mudīr Ça fait mal kif tǝtmazbǝl bīna al-ʿarufāt normalment ṛāhi fə-l hāj wāqfa fə ʿarafāt fa male vedere una donna di una certa età uscire tardi la sera dopo aver pulito lo studio del direttore fa male vedere che viene umiliata dai suoi capi quando parte per il pellegrinaggio resiste fino al monte Arafat Ça fait mal ki nšūf šabāb n-nḥarfu lǝ-l ǝžrām sərqu w brakau w mšau fə ṭrīq l.4 Balti: Ça fait mal Ça fait mal Fa male Ça fait mal ki nšūf ṛažəl kbīr yəžri ʿala -l kāṛ əl ḫamsa mtāʿ ṣ-ṣbāḥ yəžri ʿala wlādu yəžri ʿa d-dāṛ Ça fait mal ki nšūf əl kāṛ harbət bīh normalment. fī ʿumru. Corre per guadagnare da vivere per se ed i suoi figli Fa male vedere poi che lo perde. di norma alla sua età.

ḥākǝm lǝ d-dāṛ zdum quddām hirāt -l bū.w quddām bkāʾ əl umm fa male vedere dei giovani che prendono la strada della delinquenza rubano. e camminano sulla strada del peccato fa male vedere l’irruenza delle forze dell’ordine da un lato l’inquietudine del padre e dall’altro le lacrime della madre Ça fait mal ki tšūf l. commettono braccaggi.blāiṣ « pdg » fa male vedere che la disoccupazione cresce. fa male vedere i laureati ubriacarsi per strada fa male vedere che sono squattrinati quando altrove potrebbero essere dei PDG Ça fait mal ki tšūf mūʿaq yǝmšī ʿala ʿakākəz hūwa yətaṭāyəḥ w ǝnti fūq əl arḍ rākǝz Ça fait mal ki yǝbda fə-l karrūsa hāḏa mā ədaz bīh yəṭmənna law kān žāʿ kīf-ək yəmšī ʿala saqīh fa male vedere un disabile camminare con le stampelle si muove a fatica e tu invece cammini perfettamente fa male che non ci sia nessuno a spingere la sua sedia a rotelle mentre lui sogna.bṭāla māšia w tzīd ça fait mal ki tšūf diplomé yəskǝr taḥt əl -hīṭ Ça fait mal ki tšūf fi žību frānk lā normalment šādd blāṣa mǝn l.Ça fait mal ki tšūf əl. un giorno. di tornare a camminare 28 .

ki tšūf mrīḍ yǝtwāžəʿ fə sbiṭār les infermiers mā ʿala bəlha bīh raqəd fi brancard Ça fait mal ki tšūf n-nās ḥayāt w nās matāt əl fərmliya tfaḍlək.Ça fait mal. i sentimenti non esistono più Ça fait mal ki tšūf šnīya ʿamla l.bnāt fə-l blād mā qāʿdu “vierge” kān əl CDS Ça fait mal ki tǝmšī lǝ ṭbīb qbal al ʿars taʿməl li taʿməl ki jī al ʿars təmšī tġarəz 29 .n-nās qlubha matāt fa male vedere un malato che soffre sulla barella e le infermiere se ne fregano della sua salute fa male vedere persone vive o morte le infermiere ci ridono su.ki tšūf mṛa ṛažəlha baṭāl fə-l līl yǝskǝr w fə nhār yǝtfarrǝž fə-l aḫbār Ça fait mal ki tšūf wlādu mǝn ġīr ḥlīb flūsu māšia fə šrəb būhum alkulīk fa male vedere una donna il cui marito è disoccupato che di notte si ubriaca e di giorno guarda la TV fa male vedere che i suoi figli non hanno il latte quando i suoi soldi vanno a sostenere il suo alcolismo quand tu regarde la vie des gens au tour ca fait mal mal mal mal mal personne ne les entend crier au secour Ça fait mal.

ki təsmaʿ bǝ wāḥǝd mǝn aṣḥābǝk mawqūf mša zīzi fi qaḏīya mtāʿ ztūl laḥəm trūf Ça fait mal ki təsmaʿ bīh taḥkəm b ʿašrīn šūf w šūf tšūfu hāḍa kān qʿādna ḥāyīn fa male sentire di un tuo amico è dietro le sbarre vendeva la droga fa male sentire che venga condannato a vent’anni. chissà se un giorno lo rivedrai. ormai di vergini ci sono solo i CD fa male vedere che vanno dal medico prima del matrimonio saltano su qualsiasi cosa si muova Ça fait mal ki tšūf ṛažəl yḥǝbb mṛa hūwa yḥǝbb-ha w hīya tḥǝbb alf ṛažəl mǝn urāh Ça fait mal ki yǝtḏəl ki yaʿṭi l ḏal karu hīya māʿa waḥd āḫər w hūwa yəṭmənha umm ṣġāru fa male vedere un uomo che ama una sola donna lui la ama quando lei ne ama altri mille in segreto fa male che si svilisca per lei quando lei invece è tra le braccia di un altro e lui spera che sia la madre dei suoi bambini Ça fait mal.fa male vedere come si comportano le ragazze. se saremo ancora in vita Ça fait mal ki təsmaʿ bǝ wəld humtək ḥrāq 30 .

ki šūf wlād itīm mā yaʿrəfš būh fə-l maktəb hūwa əl wāḥəd mǝn ġīr wāly bīna ṣḥābu ki yəssəhluh būk wīn mā yəǧwābši ʿala sual šniya ḏanbū waldīh mā jabuhāš fi-l ḥlāl fa male vedere un orfano che non ha mai conosciuto suo padre è l’unico tra i suoi compagni a non avere un tutore quando gli si chiede di suo padre. non risponde 31 . le lacrime nei suoi occhi fa male vedere che lo seppelliscono alla sua giovane età Ça fait mal ki tšūf bnāya sġīra bīna ṣ-ṣḥāb əs-sū frīssa bīna əḏ-ḏǝb mā ʿandha fi sūq mā tḏūq Ça fait mal ki yəlʿəbu bīha w yərmiu-ha tʿadau ʿala šrafha mḫabia ʿala ummha w būha fa male vedere una ragazzina circondata da falsi amici. le hanno bruciato l’onore e lo nasconde ai suoi genitori Ça fait mal.ca fait mal ki təsmaʿ bǝ wəld humtək ġrūq Ça fait mal ki tšūf ummu dmūʿha ʿala ḫād ca fait mal ki tšūfu ṣġīr fə-l ʿumur fə qabru tmād fa male sentire che un giovane del quartiere è partito come clandestino fa male sentire che sia annegato fa male vedere sua madre. da malfattori come una preda tra i denti del lupo fa male che si approfittino di lei.

klāb mǝn əl “poubelle” mǝn līl l.līl Ça fait mal ki təsʾəl rūḥək w tqūl wīn ʿailtu l-klāb əl ʿarbī w-əl qtatas hūma famǝltu fa male vedere un barbone che per mangiare fruga come i cani nella spazzatura ogni sera fa male quando ti chiedi: “dov’è la sua famiglia”? i cani e i gatti sono i suoi familiari Ça fait mal ki nšūf ruḥi ḥrəb ʿala d-dīn Ça fait mal mal ki mā nraḏəš al waldīn Ça fait mal ki tabəʿt d-dabūza w əl kās Ça fait mal ki nšūf wəld humti izarəq fi-l soubitex Fa male vedermi lontano dalla religione Fa male non aver dato soddisfazioni ai miei genitori Fa male aver seguito la bottiglia e il bicchiere Fa male vedere un ragazzo del quartiere farsi di subitex Ça fait mal mal mal mal mal Ça fait pitié yeah yeah yeah C’ est mon journal al al al al c notre realité yeah yeah yeah 32 .non è colpa sua se è nato fuori dal matrimonio Ça fait mal ki tšūf al mətšarrəd w əl qəllīl yəkǝl māʿa l.

ne sono cosciente.5 Balti: Yammi Yammi Mamma Hāḏa žwābi l-ummi qbal mā nǝmši w nuġrəq fə-l bḥār Wəṣluh əl bāb d-dāṛ iḏa məlk l mūt ḥḍāṛ māši qāri ḥssābi yaṃṃī ama nuṣṣəl ama nmūt ə́qra-li fətḥa quddām taṣwǝrti iḏa klāni l ḥūt Questa è la lettera per mia madre prima che vada e anneghi in mare Recapitatela a casa quando l’angelo della morte si sarà presentato Mamma. non mi pento di essere partito voglio che tu sia soddisfatta di me. forse una volta li tornerò felice 33 . sia che arrivi.1. sono stanco! Forse dopo “el Hakra” cambierà la mia situazione Non piangere. sia che muoia Leggi la “Fatiha” davanti alla mia foto se dovessi diventare cibo per i pesci al waḍaʿ fə-l blād mā iṣṣurəš mā tlumnǝš iḏa mšīt nḥəbbək ṛaḍīa ʿalīya dǝnya w aḫra mūt w-əl hīt yammī ʿaīt bələk baʿd əl ḥarqa yətbədəl əl ḥāl mā təbkīš bələk iḏa wṣəlt nəržəʿlək fərḥān la situazione nel Paese non è soddisfacente. come della vita e del Giorno del Giudizio sia che sia vivo o morto Mamma.

nel Paese non c’è più nulla. e con lui anche Ben Ali che ci ha lasciati indebitati əl ḫǝdma wəqfa yaṃṃi mnīn bāš naʿtǝk al maṣrūf tūnǝs məkla bārša kfūf. ṛā-ni rūḥi qamərt al bṭala adamərt. se mi sentissi bene starei tra le tue braccia bacerei i tuoi piedi.kān žīt ləbās ṛāni mḥaḏək nbūṣlək kfūf saqǝk.staġafər-ḷḷah žhalət w kfərt law kān ža ʿandi fard ṛā-ni qtəlt əl masʾulīn l.flūss ḥrəb bǝ-hum az-zīne qʿādna əḥna mussalīn Mamma.yǝzzi ma takīt ʿalīk il lavoro si è fermato.iḏa ġruqt bīna -l mwāž 34 .blād mā ʿadāš fī-ha. mamma.yammī l. come potrò soddisfare i tuoi bisogni? la Tunisia ha preso parecchi schiaffi. che Allah mi perdoni per la mia apostasia Se avessi avuto una pistola avrei ucciso i responsabili Il denaro è sparito. mi sono giocato la vita La disoccupazione mi ha distrutto. ne ho abbastanza di dover contare su di te yǝzzi ma ʿatī-t-ni maṣrūfi.w bkīt ʿala ḍurūfi ḫūfi kān mā ržaʿtəš yaṃṃi ama qarʿa wala nūfi yaṃṃi ə́dʿī-li bǝ sutra law kān al bḥār hāž W ə́dʿī-li bǝ ṛaḥma. il futuro ci spaventa dal momento che vedi queste condizioni.mustaqbəl zraʿ fī-ha -l ḫūf hāk tšūf f ḍ-ḍurūf.

mamma. yaṃṃi yaṃṃi yaṃṃi yaṃṃi! yaṃṃi hāḏa žwābi lǝk nəḥya wəla nmūt! yaṃṃi yaṃṃi yaṃṃi yaṃṃi! ə́stanna mǝn-ni talīfūn kān tʿadīt l-ḥdūd! Mamma. mamma. prega per me se il mare dovesse agitarsi Prega per me. mamma. mamma Aspetta una mia telefonata se passerò i confini 35 .yaṃṃi mā nḥəbbǝkš maḥmūma ə́stanna mǝn-ni talīfūn iḏa wǝldǝk wṣṣǝl l rūma spero che se un giorno andrai in Pellegrinaggio se non dovessi essere io ad accompagnarti temo che le mie notizie non ti renderanno felice mamma. augurandomi la misericordia se dovessi perdermi tra le onde nəṭmannək māʿa-l ḥužāž.Ne ho abbastanza di chiederti il denaro e di vederti piangere per la mia condizione Temo di non tornare mamma. sia che io vinca sia che io perda Mamma.iḏa āna mā ḥažəžtǝkš nḫəf ʿalīk iḏa ḫābri wṣṣəlǝk w mā issorəkš yaṃṃi mā təbkīš. non piangere! Non voglio che tu sia inconsolabile aspetta una mia chiamata quando tuo figlio arriverà a Roma. mamma Mamma questa è la lettera che sia vivo o morto Mamma. mamma.

costruiscine una nel tuo cuore mi sono messo in pericolo perche il Paese va alla deriva non c’è nulla di rassicurante.blād dəḫla fə-l hīṭ šāy ma əṣṣur šāy ma əfāraḥ. forse laggiù gira ya mīma ṛāni maqhūr.lā-ni laqi lā-ni kassǝb Lā-ni qādǝr ʿala d-dār lā-ni laqi bāš n-nassǝb wǝldǝk mǝn žbīnǝk bassǝk.qbal ma yhəzzu -l mā yaṃṃi ə́dʿīlu bǝ tawfīq iḏa bīna-l mužtərma mamma sono vivo! non ho nulla in mano 36 .mā tǝḥzǝnši ʿala-l aḫbār iḏa mā batəš fə qābri ǝ́bni fə qalbǝk qbār rmīt rūḥi fə-l ḫtār. forse funzionerà Nel Paese il cammino è fermo. ci sono cose della vita che ancora non ho visto kān l bṭāla taḥt əl ḥīṭ kān s-sākra māʿa l-wlād iḏa wṣṣəlt salamāt ə́stanna mǝn-ni koliet bələk nəḫdǝm.iḏa mā wṣṣəlši talīfūni.ḫātǝr l.bələk ṛābbi yfarrəž w taḥna əl umūr Fə-l blād əl ʿažla wāqfa bələk ġādi əl ʿažla d-dūr C’è solo disoccupazione e alcool a far compagnia ai giovani Se arriverò sano e salvo aspetta un pacco da parte mia Forse troverò un lavoro.mǝn dǝnya šāy ma rīt se non riceverai una mia chiamata non essere triste per la notizia se non dovessi riposare nella mia tomba.

leggi il giornale e mi troverai tra i necrologi al contrario. fəddīt mǝn traḥ dinār fəddīt mǝl blād nzīd nfād kī nǝtfarrəž fə-l aḫbār Se stessi bene.taw talqāni māʿa-l amwāt w kān wṣṣəlt tawwa nžəblǝk mǝn mra gawriya ḥfād desidero una nuova vita. starei al tuo fianco.sīf iḏa ržəʿt hāy nəržəʿ bǝ karhabti w ṃaṛti fə-s.ʿadīt hyāti ʿal ḥadīda mā nḥəbbǝš nūfa kīma bū azīzī w nšaʿǝl uqīda kān mā wṣṣaltǝš ǝ́šrī žarīda. se dovessi arrivare farò dei bambini con una donna occidentale Fə-l blād sāqi ḥfāt. soprattutto guardando le notizie nḥəbb nšūf dǝnya ždīda. Ma ahimè devo andare Se resterò in vita tornerò in estate con la mia macchina e la mia donna Sono stufo dell’alcol e di fumare. ne ho abbastanza di essere incatenato non ho voglia di finire come Buazizi e bruciare i fiammiferi se non dovessi arrivare.yaṃṃi ṛāni māšī bǝ s.non potrò mai costruire una famiglia bacio la tua fronte prima che l’acqua mi porti via mamma prega per il mio successo una volta che sarò tra le onde kān žīt ləbās ṛāni baḥḏǝk. sono stufo di chiedere il denaro Sono stufo di questo Paese. w āna nləwwəž ʿal ḫǝdǝm w-aš w ʿǝšrīn sna w-ǝnti tuṣrūf yaṃṃi ḥšəmt 37 .sīf fəddīt m-ǝl alcool w-əl kīf.

me ne vergogno! Se tornerò mi sentirò un vero uomo e potrò riposare in pace nella tomba Ti dedico questa lettera. nel Paese non c’è nulla di rassicurante mamma troppa disoccupazione. troppe cose amare mamma sono bloccato e il tempo passa in fretta! Mamma non piangere! Mamma non piangere! 38 .iḏa ržəʿt yaṃṃi nərǧəʿlǝk ṛažəl w nmūt fə qābri hāḏa žwābi lǝk yaṃṃi iḏa mā wṣṣəlkši ḫābri sono imprigionato nel Paese e cerco lavoro sono più di vent’anni che ti prendi cura di me. mamma. se non ti dovessero arrivare mie notizie yaṃṃi kān mā rǧəʿtǝš tawwa ywaṣṣlu-l-ǝk žwābi yaṃṃi harǝb mǝl blād mḍaḥi bǝ šbābi yaṃṃi nərǧəʿlǝk ləbās kān ktab ktābi se non dovessi tornare. fuggo da questo Paese e sacrifico la mia giovinezza mamma. tornerò sano e salvo se così è scritto yaṃṃi mā təbkīš yaṃṃi mā təbkīš yaṃṃi fə-l blād šāy ma əhāni w əṣṣur yaṃṃi yəzzi mǝl bṭāla w yəzzi-ni -l mūṛṛ Yaṃṃi ḥāli wāqǝf w žra bīha laʿmur yaṃṃi mā təbkīš yaṃṃi mā təbkīš yaṃṃi mamma non piangere! non piangere mamma. la mia lettera sarà giunta tra le tue mani mamma.

Mi sono appassionato al Rap all’età di nove anni. ʿumri 15 sna bdit nəktəb w nʿaməl RAP yəḥki ʿala-l societé fə Tūnəs bə luġat t-twānsa. conoscerlo qualche avuto domanda su tutto il modo di e fargli come è cominciata la sua carriera. razzismo e di marginalizzazione.. E ho scelto la musica. Poi nel 2007 misi su un gruppo con degli amici.2. Balti: āna təġrəmt bə RAP à l’age de 9 ans w ḥabīt əl musique w-əl flow. il flow. a quindici anni cominciai a scrivere e a fare Rap che parlava della società di Tunisi nella lingua dei Tunisini.. e stile di vita degli afro-americani. w-əl life-style mtaʿ əl afro-americain w ma kuntəš nəfhəm fəl textes lakən kān wāḍəḥ əl message mtaʿ ḍulm w racism w marginalisation… w kīf kbərt. Ci chiamavamo I figli del Paese. Non capivo i testi ma quello che mi arrivava era il messaggio di oppressione. mən baʿd ʿaməlt awwəl groupe āna w aṣḥābi ʿam 1997 əsmu Wlād blād . MOHAMED SALAH BALTI Mohamed Salah Balti conosciuto con il nome di Balti è uno dei rapper più noti ed apprezzati in Nordafrica. 39 . quando sono cresciuto. Ho incontrarlo.

ktəbt ḥažāt əl rūḥi āna kahaw.idéologie li ʿindu 40 . yəḥki ʿamlu success w sammət rūḥi Balti Hiroshima. Così pensai che fosse inutile cantare in questo Paese. Ho avuto molti problemi anche con la polizia nel 2006. Balti: cominciai a fare Rap da piccolo. Lyum fī Tūnəs kull insān yəfhəmu əl ḥurriya bə tafkīru w l. Ḫədəmt baṛša ġnnəyāt ḥatta el 2006 w el nās mazālət ma-təfhəm-š fī RAP baṛša. Lasciai il Rap. qult “STOP” w bāš nbadəl ḥyāt ždīda. la musica e entrai in depressione. Il primo album uscì nel 2002. awwəl album ʿaməlt-u fi 2002 w kān street album. līnə qult zayād āna nġanə RAP fī-l blād hāḏə w batəlt əl RAP w. Ho lavorato su diverse canzoni fino al 2006. Kīf batəlt.Qbal kān əl RAP muš maʿrūf barša fə Tunəs w ayy ḥaža təḥki ʿala lmužtəmaʿ w mašāklu tqaləq-hum. ḫātər Hiroshima kī ḥabtətha fī-ha əl bomb ḫadmət l-blād.āna bdīt el RAP māli āna sġīr. era un album di strada perchè in quel periodo non esistevano le case discografiche e la gente a Tunisi non ascoltava musica Rap come adesso. ma la gente ancora non conosceva bene il Rap. dissi a me stesso“basta” e che avrei cominciato una nuova vita.əl music. lakən bī-l ʿazəma w ṣabr ən-nās ʿawdət bnətha mən ždīd. ḫāter fə-l waqt haḏəka ma-kanə-š fəmma production w ma-kanət-š nās fī Tunəs təsmaʿ RAP kīf tawwa. w daḫəlt fī dépression w ṣarət-li mašākəl maʿa əl ḥākəm en 2006.

41 . Dicono che ho avuto successo! Allora decisi di chiamarmi Balti Hiroshima. perchè quando su Hiroshima fu sganciata la bomba che distrusse il Paese solo la volontà e la pazienza della popolazione permise di ricostruirlo di nuovo. scrissi delle cose per me stesso.Quando lasciai. Oggi a Tunisi tutti capiscono cosa sia la libertà attraverso i propri pensieri e la propria ideologia. da solo. Prima il Rap non era conosciuto molto a Tunisi e tutto ciò che parlava della società e dei suoi problemi annoiava.

<räqəd> rāqəd. come avviene in molti dialetti magrebini e mashreqini) [θ] [ð] [ð]. I tunisini sono ben consapevoli delle due realizzazioni [q]/[g] della qāf e sogliono indicarla come “tkalləm bəl-qāla” o “bə-l-gāla” rispettivamente.iniziali vengono realizzati ī. molto sporadicamente. – ‫ ض‬d̮ ād fricativa/affricata laterale sonora faringalizzata collide come in quasi tutti i dialetti neoarabi con ‫[ ظ‬ḏ̩]. – interdentali ‫ ث‬ṯ ‫ ذ‬ḏ. – y(ə). senza eccezioni apparenti a Tunisi. in alcuni temi nei quali segue una /m/: fǝmma ‘lì’. fenomeno rilevabile in altre zone magrebine prehilāliche e hilāliche.1 Fonologia 3. Nessuna traccia di [ʔ] o [k]. fargīṭa ‘forchetta’. gaz [gaz]). Commenti linguistici 3. – ‫ ر‬rā’ è [r]. fmǝn-mya ‘ottocento’. in versione enfatica [̴r].e w(ə). gāẓ ‘gas’ (fr. yəktəb ‘ scrive’m. La labializzazione di ṯ si osserva.1 Consonantismo – ‫ ق‬qāf è rappresentata da [q] – tratto sedentario –.e ū-: yqūl ‘dice’m. – ‫ ﺀ‬hamza generalmente scomparsa come negli altri dialetti magrebini. 42 . tranne rare eccezioni di resa [g] in prestiti da dialetti extracittadini o europei: rīgālu ‘mancia’. wlād ‘ragazzi’.1. Vi è quindi un’opposizione /r:̴r/ quando segua /aː/. che se trascritta â o ä implica /r̴/ o /r/: ˂râs˃ ṛās. ‫ ظ‬ḏ̩ continuate da suoni nettamente interdentali (non posdentali.3.

beduini) neutralizzano /i u/ in /i/ (realizzato [ə]. vīrāž ‘curva’.2 Vocalismo TUNM viene regolarmente citata come l’unico dialetto magrebino che conservi /a : i : u/ (foneticamente [ɛ ə ʊ]) in sillaba chiusa tonica ḥabb ‘ham amato’ ≠ ḥəbb ‘amam!’ ≠ ḥubb ‘amore’.1. principale’. eventualmente con un allofono [u] in presenza di labiali o gutturali) ma continuano /a/: ḥabb ‘ham amato’ ≠ḥəbb ‘amam!’ / ‘amore’. Una soluzione simile si osserva nell’insieme dei dialetti mesopotamici qəltu e gələt nonché in molti dialetti siropalestinesi. JIJ ḥəbb ‘ham amato’ / ‘amam!’/ ‘amore’. sedentari) neutralizzano /a i/ in [ə] ma continuano /u/: FESMG ḥəbb ‘ham amato’ / ‘amam!’ ≠ ḥubb ‘amore’. sono oggi frequenti nei prestiti.– i suoni [p] e [v]. Per TUNM bisogna pensare ad una tipologia mista prehilālica/hilālica in cui la situazione a tre fonemi vocalici brevi risultasse dalla sovrapposizione dei due sistemi prehilalico /ə : u/ e hilalico /ə : a/. – situazione 2: i dialetti prehilalici (sc. – situazione 3: i dialetti hilalici (sc. pāṭrūn ‘capo. come invece avviene 43 . Per l’arabo magrebino la disciplina individua tradizionalmente le soluzioni seguenti: – situazione 1: soltanto Algeri giudaica e Jijel (già Djidjelli) sembrano neutralizzare sistematicamente /a i u/ in [ə]: ALGG. 3. La Tunisia nel suo insieme è caratterizzata da un’imāla spontanea (nel senso di non condizionata dal contesto vocalico.

subiscono una monottongazione rispettivamente in -ū.e -ay. lā [lɛ:] ‘no’. In linea di massima hamza non blocca l’imāla: CLAtun (classico oralizzato da tunisini) ’ādāb [ʔɛːʹdɛːb] ‘letteratura’. particolarmente sentita nel caso di /a:/ tonica: bāb [bɛ:b] ‘porta’. Gamarth) essa può assumere un timbro šadīd [e:]. ḥaddād < ḥaddādīn) mutawassiṭa [ɛ]. qāl ‘dire’ ma non /aːH/: sbāḥ [sbɛːḥ] ‘mattina’. Nei dintorni di Tunisi (ad es.nei dialetti mesopotamici e siriani. I dittonghi -aw. L’imāla viene bloccata nei contesti /C̩ aː/ o /Haː/: ṣām ‘digiunare’. 44 .e -ī-.

l’uscita in -ūma della 2a e 3a pl. . 1a sg. *’intī. ii. .3. iii.əḥna. una peculiarità questa tutta tunisina. si spiega in tre tempi: i. 3.1 Pronomi personali āna əḥna ənti əntūma hūwa hīya hūma . probabilmente viene dall’analogia con *’anā.āna. Estensione del processo alla 2a *əntumma>əntūma. m/f.ənti.2 Pronomi personali suffissi diretti Dopo –c Dopo -v 1 -i -ya 2 -ək -k 3m -u -h Dopo verbo -ni 45 . Trasformazione di *humma in hūma per analogia con *huwwa>hūwa.2 Morfologia 3.2. 1a pl. 2a sg. presente altrove in Nordafrica e a Malta. Nel tema ənti collidono il m. in diversi dialetti orientali). da intendersi come metatesi di *’anā. *’inta e f.2. aggiunta del morfema pluralizzante ‫ ة‬-a alla 3° pl (humma. .

Se seguiti da ulteriore suffisso i morfemi in -Cv (storicamente /-Cvː/) ripristinano. sg. 1 -li -lna 2 -lək -lkum 3 m -lu -lhum 3f -lha – Stesso allungamento dei temi -l(h)v se seguiti dal secondo elemento della negazione discontinua mā-š: mā-qāl-lī-š ‘non mi ham detto’.3f -ha 1 -na 2 -kum 3 -hum dāṛ-i ḫū-ya šāf-ni dāṛ-ək ḫū-k šāf-ək dāṛ-u ḫū-h šāf-u dāṛ-ha ḫū-ha šāf-ha dāṛ-na ḫū-na šāf-na dāṛ-kum ḫū-kum šāf-kum dāṛ-hum ḫū-hum šāf-hum . come ovunque. Pronomi personali suffissi indiretti. 46 . in /u/ è nettamente sedentario (i dialetti beduini esibiscono –ah o –ih) .Il tema di 3a m. la propria lunghezza etimologica ed attirano a sé l’accento mā-šāf-nī-š ‘non mi ham visto’.

Grammaire. E. viene da ʼayy šay’ yakūn. A sostituire il CLA mā huwa.2. Il secondo hilālico.attivo ġadā ‘andare’) per ‘ là’. Lontananza Accanto a hnāk poco usato si ha ṯəmma che oggi sembra opporsi alla variante labializzata fəmma specializzata come attualizzatore ‘c’è’. appare oggi più sistematico. con reminiscenza del tanwīn.4 Temi interrogativi - āš? ‘cosa?’ è il corrispondente pammagrebino del mashreqino ’ayš. 1902. le formazioni šnūwa e šnīya. normalmente spiegato come da CLA ‘ ayy šay’ ‘quale cosa’. Paris. da āš+kawn ‘quale essere’.3. MARÇAIS6 sin dal 1902. mā hiya. Frequente è anche ġādi (dal part. fenomeno beduino che si riscontra in questo caso in varietà indiscutibilmente sedentarie. Il tema viene spesso ridotto a š-: š-tḥəbb? ‘cosa vuoi?’ - (ā)šnū? ‘cosa?’. pammagrebino e ampiamente attestato nei dialetti beduini mashrequini. Vicinanza Vengono presentati come ‘varianti libere’ hnā (<*hunā) e hūni (<*hawna<hā-hunā).3 Avverbi dimostrativi 3. Le dialecte arabe parlé à Tlemcen.1.3. è in realtà. 3. Leroux. pammagrebino. 3. come già sospettò W. - (ā)škūn? ‘chi?’. 6 MARÇAIS (1902): William Marçais. textes et Glossaire. viene da ‘ayy šay’in huwa. 47 .3.

pammagrebino. - qəddāš? ‘quanto?’.5 Pseudopreposizione La pseudo preposizione usata da TUNM è mtāʿche viene dal CLA mataʿ ‘bene. 48 . diffuso in tutto il neoarabo.- Wīn? ‘dove?’. - ʾlāš? ‘perché?’. Come in tutti i dialetti il tema è compatibile con i pronomi suffissi. TUNM sembra da poco conoscere anche la variante fīn. 3. - Kīfāš? ‘come’. wīn-ək? ‘dove sei?’. probabilmente da wa-ʼayn. pammagrebino. da qadr + āš. proprietà’. invariabile in genere e numero: əl-bū mtāʿ l-wləd ‘il padre del ragazzo’. da kayf + āš. da ʾalā + āš.

e ha rinunciato alla 2a del sing.6. non possiede come l’insieme dei dialetti sedentari. come diversi altri dialetti megrebini. C̩̩ o labiale. ipf. yəḫdəm. All’ ipf. 3. il verbo tunisino mužarrad presenta al pf. Le corrispondenze pf. ḥṣad ‘mietere’. ḫruž ‘uscire’. YACCƏC del primo schema sono da imputarsi all’interferenza di H. siropalestinesi e mesopotamici gələt: ktəbt ‘ho scritto’/’hai m/f scritto. pubblicata senza data né luogo a Tunisi tra gli anni Cinquanta e Sessanta. si ha –CCAC. 49 . CCƏC. egiziani. yuḫruž. sono le seguenti: CCƏC  YƏCCƏC/ YUCCUC CCUC  YUCCUC le varianti YACCAC.1 Persone Il verbo di TUNM. -CCƏC. C̩̩ o labiale. distinzione di genere al plurale. TUNM continua l’omonimia 1a/2a tipica dei dialetti libici. “Edition Pro Manuscripto”. I temi pf. yaḥṣad. CCAC presentano sempre una 2a o 3° radicale H.6.3.6 Verbo 3.2 Basi verbali Stando al Muller7. tre schemi: CCAC. 7 Manuale pratico di arabo tunisino del padre bianco Albert Muller. ḫdəm ‘lavorare’. permettendo quindi di sospettare un /ccəc/soggiacente. -CCUC ad es. CCUC come ad es.

1 ktəb-t ḫdəm-t ḫrəž-t 2 ktəb-t ḫdəm-t ḫrəž-t 3m Ktab ḫdəm ḫruž 3f katb-ət ḫədm-ət ḫurž-ət 1 ktəb-na ḫdəm-na ḫrəž-na 2 ktəb-tu ḫdəm-tu ḫrəž-tu 3 Katb-u ḫədm-u ḫurž-u Ipf.Pf. 50 . 1 nə-ktəb nə-ḫdəm nu-ḫruž na-ḥṣad 2 tə-ktəb tə-ḫdəm Tu-ḫruž ta-ḥṣad 3m yə-ktəb yə-ḫdəm yu-ḫruž ya-ḥṣad 3f tə-ktəb tə-ḫdəm tu-ḫruž ta-ḥṣad 1 nə-ktb-u nə-ḫdm-u nu-ḫurž-u na-ḥṣd-u 2 tə-ktb-u tə-ḫdm-u tu-ḫurž-u ta-ḥṣd-u 3 yə-ktb-u yə-ḫdm-u yu-ḫurž-u ya-ḥṣd-u 2sg ə-ktəb ə-ḫdəm u-ḫruž a-ḥṣad 2pl ə-ktb-u ə-ḫdm-u u-ḫurž-u a-ḥṣd-u Imp.

(<qarīb. Nell’uso attuale tuttavia sembra diffondersi il ricorso al participio qāʿad. ‘vivino’) ‘futuro constativo’.(<tawwa. . adesso’) futuro intenzionale iii. Il secondo allomorfo è quello originario da māši part.3.È diffuso anche l’uso del part. . 51 . qāʿdīn. taw. derivante dall’analisi di un processo in corso.Per l’espressione del futuro nel dialetto contemporaneo Mion (2006) identifica tre costrutti in via di grammaticalizzazione: i.3 Sintassi dell’imperfetto . di mšā ‘andare’. qāʿda. futuro narrativo che esprime una previsione non garantita ii. qrīb. accordato in genere e numero con il soggetto. attivo per esprimere il presente concomitante con i verbi di: movimento āna māši ‘sto andando’ condizione psicofisica āna nāyəm ‘sto dormendo’ .Il dialetto di TUNM ignora l’uso di preverbi -tratto beduino. Lo slittamento fonetico a bāš-. aternante con māš-: bāš-yži ‘verrà’. ‘seduto.Il preverbio del futuro è bāš-.6.volti ad esprimere un “presente”. fermo’ quindi ‘intento a’ per la concomitanza: qāʿad yəqra ‘sta leggendo’. ‘ora. lett. att. è dovuto ad analogia con il subordinante omofono bāš ‘affinchè’. bāš-.

D. «Facteur D (darija) et nouvelle generation marocaine: la musique entre innovation et tradition»(2008). Rivista degli Studi Orientali 78. 243-268. Between the Atlantic and Indian Oceans. Social Text 113. Studies on Contemporary Arabic Dialects. pp 273-283. No. GANA (2012): Nouri Gana. Viterbe. LANGONE (2008): A. 243-255. «Cours D’arabe dialectal tunisien». Langone. Tunisi. S. Paris. «Rock The Casbah». 2010. DURAND (2009): Olivier Durand. Roma.D).): Albert Muller. Isbn edizioni.4 Winter 2012.. MARK LEVINE (2010): Mark LeVine. «Dialettologia araba» (2009) Carocci. ŽAMʿA TUNIS AL-MANAR (S.): «Manuale di arabo tunisino» Institut Bourguiba des langues vivantes (S. Proceedings of the 7th Aida Conference. «L’arabo di Tunisi: note di dialettologia comparata». S. MION (2004): Giuliano Mion.D. pp.L.D. MULLER (S.Bibliografia CAUBET (2004): Dominique Caubet. DURAND (2006): Olivier Durand. 52 . «Osservazioni sul sistema verbale dell’arabo di Tunisi». «Les mots du bled». L’Harmattant. (2006). pp. «Rap and Revolte in Arab world».D.

Sitografia http://magharebia.com/ 53 .lesinrocks.com/home/le-rap-du-maghreb-toute-unehistoire/ http://www.php?t=5169 http://www.php/guide/come-diventare-un-rappermc/96-la-metrica-e-il-flow-andare-a-tempo-su-una-base-rap-hip-hop http://www.fare-rap.tunisianrap.com/fr/articles/awi/features/2011/02/08/feature-03 http://projetbabel.org/forum/viewtopic.rapdumaghreb.com/2011/01/24/actualite/en-tunisie-le-raprythme-la-revolution-1120858/ http://www.it/index.