You are on page 1of 60

Commissione delle Comunit europee

energia
POZZO VILLAVERLA 1
INTERPRETAZIONE DELLE PROVE
DI PRODUZIONE

Rapporto
EUR 7113 IT
Ingrandimento derivato da originale in microscheda

Commissione delle Comunit europee

energia
POZZO VILLAVERLA 1
INTERPRETAZIONE DELLE PROVE
DI PRODUZIONE

AGIPS.p.A
Settore Risorse Geotermiche
Servizio Produzione e Utilizzazioni
San Donato Milanese
Convenzione n. 695-79-1 EGI
RAPPORTO FINALE

Direzione Generale
Ricerca, affari scientifici ed istruzione

1981

EUR 7113 IT

Published by t h
COMMISSION OF THE EUROPEAN COMMUNITIES
Directorate-General
Information Market and Innovation
Btiment Jean Monnet
LUXEMBOURG

LEGAL NOTICE
Neither the Commission of the European Communities nor any person
acting on behalf of the Commission is responsible for the use which might
be made of the following information

PREMESSA

pag.

"

1.1 Situazione del pozzo

"

1.2 Descrizione della prova

"

"

"

2.1 Calcolo della trasmissivit intrinseca

"

2.2 Calcolo dell'effetto parietale

"

"

3.1 Calcolo della trasmissivit intrinseca

"

10

3.2 Calcolo dell'effetto parietale

"

11

"

13

"

13

"

14

"

14

"

18

"

19

"

19

1. DISCUSSIONE

1.3 Scelta dei dati base per le interpreta


zioni

2. INTERPRETAZIONE I o PROVA DI PORTATA

3. INTERPRETAZIONE II o PROVA

4. INTERPRETAZIONE DELLA IIIo PROVA


4.1 Calcolo della trasmissivit intrinseca
per la prova in discesa
4.2 Calcolo della trasmissivit intrinseca
per la prova in risalita
4.3 Calcolo effetto parietale

5. TENTATIVO DI RICOSTRUZIONE DELLA CURCA CARAT


TERISTICA DEL POZZO E DETERMINAZIONE DEI COEF
FICIENTI e C

DELLE PERDITE DI CARICO

6. CONSIDERAZIONI SULLA VALIDIT' DEI VALORI DI


TRASMISSIVIT' CALCOLATE

7. CONCLUSIONI

1.

PREMESSA

Il pozzo Villaverla 1 (provincia di Vicenza), pozzo e


splorativo risultato sterile, stato interessato da prove di pro
duzione ad acqua, poich era stato riscontrato nell'intervallo di
calcari 1500 + 2400 m, la presenza di acqua a temperatura interes
sante (75C a 2300 metri) per utilizzazioni in eventuali progetti
geotermici a bassa entalpia.
Le prove, sono consistite in erogazioni com pompa som
mersa e successive risalite.
L'analisi delle risalite e l'interpretazione dei dati
sono state eseguite usando i metodo di THEIS ed ARON-SCOTT.

1. DISCUSSIONE
1.1 Situazione del pozzo
Scarpa casing 0 13" 3/8 a 1280 m T.R.
Liner 0 9" 5/8 da 1267 m T.R. a 2685 m T.R.
Bridge Plug a 2685 m T.R.
Spari, m T.R.:
1480 - 1488

1491 - 1495

1503 - 1510

1512

1515;

1536 - 1543

1551 - 1557

1589 - 1595

1597

1603;

1628 - 1637

1708 - 1714

1717 - 1726

1728

1731;

1733 - 1737

1738 - 1748

1751 - 1756

1783

1794;

1797 - 1803

1811 - 1818

1834 - 1844

1849

1855;

1871 - 1882

1906 - 1914

1926 - 1933

1941

1954;

1959 - 1969

1975 - 1990

2022 - 2029

2086

2088;

2090 - 2094 2099 - 2106

2124 - 2135

2220

2226;

2313 - 2320 2336

2345;

2243 - 2255
2378 - 2393.

2282 - 2292

Totale metri sparati 299.


Intervallo interessato dagli spari 913 m.
Pompa centrifuga sommersa a 191,5 m T.R.

1.2

Descrizione della prova


La prova di produzione consistita in tre erogazioni segui
te ognuna da una risalita di pressione.
Le erogazioni sono state ottenute attraverso un tubing di
7" alle cui estremit era fissata una pompa centrifuga som
mersa posizionata a 191,5 m T.R.
Il livello del battente in pozzo stato misurato nella in
tercapedine 7" - 13" 3/8.
La prima erogazione stata condotta a portata variabile
3
da 59 a 160 m /h per 49,75 ore, ed stata seguita da una
risalita di 48 ore.
La seconda erogazione durata 40 ore stata condotta a por
3
tate considerata costante e pari a 90,3 m /R ed stata
seguita da una risalita di 59 ore.
La terza erogazione stata condotta a due diversi regimi
3
3
di portate: 160 m /h per 18 ore e 90 in /h per

16 ore;

stata seguita quindi da una risalita di 51 ore.


In fig. 1 riportato lo schema che riassume l'andamento
cronologico della prova completa, nelle sue varie fasi.
1.3

Scelta dei dati base per la interpretazione della prova


Porosit_:

i dati forniti dal GESO sono stati i seguen-

ti: 12% nell'intervallo 1480 - 1620 m T.R.


4,3% "

"

1620 - 2393 m T.R.

Agli effetti del, comportamento ' della formazione, stata

3.

fatta una media ponderale sugli

intervalli soprascritti,

ricavando una porosit media pari al 5,5%.


Sjpessorejproduttivo _:

trattandosi di un pacco di calca-

ri piuttosto omogeneo e non rilevandosi dai logs livelli


di intercalazione impermeabili, si assunto un pay produttivo di 900 metri, pressoch pari alla totalit dell'
intervallo interessato alla prova.
Viscosit dellj_acqua_ : come da tabelle reperibili nella
letteratura stato assunto un valore di viscosit per
l'acqua dolce a 60C ( temperatura media del fluido in e2
rogazione) e a 150 kg/cm , pari a 0,4688 cP.
-5
Comprimici li t_de 11/acqua \_

Fattore di_volume_del'acqua :3

=5.10

2
1/kg/cm

=1

Peso_Secifico_de11/acqua : si assunto come peso speci2


fico dell'acqua dolce a 60C e 150 kg/cm il valore di 0,99
3
kg/cm .

4.

2.

INTERPRETAZIONE I o PROVA DI PORTATA


I dati riportati nell'allegata tab 1 mostrano che durante la pri
3
3
ma prova le portate sono variate da 54 m /h a 153 m /h.
3
L'ultima portata di 149.5 m /h stata ritenuta quella valida
per l'interpretazione del test.
Il tempo totale di prova stato quindi ricavato col metodo di
Homer che si ricava dal rapporto fra il volume totale d'acqua
estratto e l'ultima portata misurata:

t =

5.964,5
m3
J

39

h _ '
54 =


2.394'

149,5 m 3

Il tempo trascorso dopo l'arresto del pompaggio

stato defini

to t.
La risalita del livello dinamico del pozzo verso la sua stabiliz
zazione (livello statico = 36 m al di sotto della Tavola Rotary)
dopo 1 ' arresto del pompaggio fornita in funzione di t e di
t + At
nelle tabelle 5 + 8.

t
La curva di risalita/abbassamento residuale

in funzione di log

rappresentata nella fig. 1.

La curva di risalita (fig. 1) presenta 3 segmenti


pendenza
a)

e si ritiene possa essere

interpretata

Il tratto AB della curva rappresenta

con

diversa

come segue:

l'effetto parietale

del pozzo all'arresto del pompaggio;


b)

il tratto di curva BC corrisponde alla pressione in regime


transitorio di un acquifero teoricamente di estensione infi
nita dove non si risente alcun effetto di barriere o limiti
dell'acquifero;

5.

c)

il tratto di curca CD fa supporre la presenza di un limite


o barriera nell'acquifero, che non permettendo adduzione
al pozzo, blocca in parte il flusso idrico al pozzo deterrai
nando

una

diminuizione

della

trasmissivit

intrinseca.

L'ostacolo al regolare flusso idrico verso il pozzo potrebbe es


sere rappresentato da faglie non beanti o da una variazione di
facies nel corpo dell'acquifero in tutti i casi una diminuizione
di trasmissivit in zone pi distanti dal pozzo.

2.1

Calcolo della trasmissivit intrinseca


Partendo dall'equazione :

_
5 =

0.183 QU
^_^r-

.
. ,
da cui Kh

0.183 0 *
=
/

Ka

3
3
dove : Q = portata = 149.5 m /h = 41.528 cm /s
IX = viscosit dinamica H O a 60 e 150 kg/cm

0,4688 cP

s= pendenza delle rette BC e CD


BC = 0,29 ate/ciclo log
CD 2,52 ate./ciclo log
K permeabilit dell'acquifero
h = potenza dell'acquifero

Prendendo in considerazione il tratto BC si ha:


I^h =

0.183 41.528 0,4688


:
0.29

1.179 io" 3 m2/sec

= 12.285 Darcies

cm

6.

Prendendo in considerazione il tratto CD si ha:


.
K h =

0.183 41.528 0.4688


:
= 1.413 Darcies cm
2.52
4
2,
1,356 10
m /sec

Il confronto tra i valori delle 2 trasmissivit

ricavate

mette in evidenza come la seconda sia circa 10 volte infe


riore alla prima.

2.2

Calcolo dell'effetto parietale


Il coefficiente s di effetto parietale fornito calla e
quazione:
s = 1.15 ( P l h " P f l o g ,
dove:

Ph = pressione misurata

3,908)

3600 sec

dopo l'arresto

del pompaggio; pressione letta sulla curva BC


di risalita = 3 . 5 9 Atm
Pf

= pressione finale letta prima dell'arresto del


pompaggio = 11,38 Atm

= permeabilit media dell'acquifero


K u

Kh

122.850

= 136 m D = 0.136 Darcies

900'

= porosit media dell'acquifero = 5.5%

= viscosit dinamica dell'HO di giacimento


0.4688 cP

= compressibilit dell'acqua del giacimento e dell'acquifero


C + C = 1.1 10~ 4 Vol/Vol/At

= raggio del pozzo = 9

5/8 =11.00 cm

7.

applicando i valori sopracitati si ha:

, ,_ .11.83 - 3.59
s=1.15 (
0.29

a
nno.
-3.908) =

0.136
log
0.055x0.4688x1,1x10

136

= 1.15 (28.41-log

-3.908) =

(1)
25.10

0.00034319
che rappresenta il coefficiente

di effetto parietale.

Applicando il coefficiente ricavato per ottenere le perdJL


"3
te di carico alla portata di 149.5 m /h si ha:
A
=

Q ,,'
41.528x0.4688
. a / = 25.10 .
2 Kh
6.28x12.285

R
-6.3 . ate

= 65.4 m
che rappresentano la quota d'abbassamento del pozzo per
effetto parietale alla portata di 41 1/s .

Applicando per il calcolo delle perdite di carico la formu-"


la di Ungemach, 3onnet e Suzanne si ha:

Sm - S =

0.183 Q
T

Sm

2.25 Tt'
r2S

Au ,
+/\H
dove:

-3
= Kh trasmissivit intrinseca dell'acquifero 1.1x10
2.
m /s
= abbassamento massimo prima della interruzione
pompaggio =

log

del

122.86 m

= abbassamento dopo 1 ora di pompaggio = 37.07 m

r
= raggio del pozzo = 0.0121
w
t' = tempo di risalita = 3.600 sec (anche ponendo t'=5 sec
il risultato uguale)

8.

= abbassamento del livello dovuto alle perdite di ca


rico

= coefficiente d'immagazzinamento

Sostituendo i valori noti:


,00 oa or,
0.183x0.041x0.4688 , 2.25x1. 110~33.600 . .,
122.8837.07 =
log
:
+ .;
3
4
1.lxlO
5xl0" x.0.0121
85.79 = 17.69 +A^ ; = 65.10 perdita di carico dovuta
al pozzo, che risultano inferiori a quelle ricavate dalla
equazione caratteristica del pozzo.

Nell'ultima formula usata compare il coefficiente d'imma


gazzinamento che stato calcolato mediante la seguente
formula:
S

/ b (
Ew

+ ) dove
0 Es

3
^
= 0.99 10 gr/cm peso specifico dell'acqua

= 0.055 porosit media acquifero

1
Ew
1

= 90.000 cm spessore utile dell'acquifero


5 V . ,. , 2
= compressibilit H0
J I (5x10
ivi () ) 1/ka/cm
5
2
= compressibilit del mezzo acquifero 6x10 1/kg/cm

Es
da cui:
S = 9.9xl0~4 0.055 90.000 (5xl0+5+6xl0~5)

5.4xl0~4

INTERPRETAZIONE II o PROVA
per 1'interpretazione di questa prova stato eseguito il tenta
tivo di costruzione di una curva in discesa riportando in ordinata l'ab
s
bassamento specifico (
) e in ascissa il log* del tempc(tab. 9 +1

0
Il tentativo, che era

^olto a correggere le variazioni di por

tata registratesi durante la prova, non ha dato i risultati spe


rati, poich dopo una partenza normale stata operata una chi
sura della saracinesca con

brusca

riduzione

della

portata.

Tuttavia, come si pu notare nella fig. 2 , il grafico risultan


te evidenzisi una brusca variazione di pendenza dopo circa 100 mi
nuti dall'inizio del pompaggio.
Per quanto concerne il test in risalita, anche in questo caso
stato calcolato il tempo secondo Horner.
Il livello statico (36. m dalla T.R.) non stato raggiunto e il
pompaggio iniziato dalla quota di 50. 59 m.
3
La portata che durante la prova ha variato da 120 m /h a 78
3
m /h, dopo i primi 120 minuti stata tenuta quasi costante su
3
valori di 90 m /h.
3
L'erogazione totale stata di 3.616 m , l'ultima portata di
3
90 m /h da cui
3.615
t di Horner =
90.3

40.03 h = 2.402 minuti

Come in precedenza, definito)^t il tempo trascorso dopo l'arre


sto del pompaggio, sono forniti nelle tabelle 1 2 + 1 5 dati in
funzione di

te

*
Nella fig. 3 riportata la curva di abbassamento residuale
funzione del

log

t + t

in

At
Il tratto di curca AB corrisponde all'effetto parietale e all'
effetto del pozzo dopo l'arresto del pompaggio.

10.

Il tratto BC all'andamento della pressione in regime transito


rio, mentre il tratto CD risente dell'effetto barriera come de
scritto nell'interpretazione della prova precedente.

3.1 Calcolo della trasmissivit intrinseca


Dall'interpretazione della curva abbassamento specifico/
log tempo . Si pu calcolare la trasmissivit della zona
lontana applicando il metodo di 'ARONSCOTT:
_
0.183/4
! = .

con

ZA s =
Q

(S/Q)

AJ = 0.4638 cP
s = 800
Q
=0.025 m3/h
si ha:
Kh =
1

0.183 0.4688

,
, 4 2. " , _
= 1.07 xlO
m /s = 10.41 Dxm =

800
= 10.410 mDxm

il valore calcolato molto vicino a quello uscito dalla


curva di risalita della Io prova.
Per quanto concerne l'interpretazione della curva di risa
lita della prova oggetto di questo paragrafo applicando la
nota formula:

0.183/19

con

A
s = 19.8 m = 1.92 Atm
Q

=0.025 m3/h

si ha:
K =

0.183 25.000 0.4588

,
= 1.112 ciarcies cm =

1.92
=

11.120 mDxm =

4 2
1.06 10 m /sec

11.

valore per la zona dove l'effetto barriera pi attivo.


Per il tratto di curva dove la pendenza minore si ha un
S = 1 in realt 0.0968 Ate" per cui:

K h =

0.183x25.000x0.4688

0.0968

= 221.560 mDxm =

= 22.156 Darcies cm =

3 2
2.12 10
m /sec

Anche 1'interpretazione di questa prova conferma quanto e


spresso alla fine della

interpretazione della I o Prova.

Oltre alle ipotesi citate in precedenza si potrebbe ascri


vere

la diminuizione della trasmissivit a una riduzione

dello spessore utile dell'acquifero nelle adiacenze del


zo.
Quest'ultima ipotesi sembra tuttavia meno attendibile del
le altre pur se non da trascurare completamente dato che si
tratta di un acquifero carbonatico.

3.2

Calcolo dell'effetto parietale


Come eseguito per la precedente prova viene di seguito cal
colato il coefficiente di effetto parietale:
s = 1.15' (~

Pf

s
?lh =

log

3.908)

ACrJ

3.3 ate

Pf

=1.21 ate

900

246.17 mD*= 0.246 Darcies

con:

12.

S = 1.15 (

09

log

0.0968

3.908)

0.055 0.4688 ' 121

= 1.15 (21.5 . 2.3 _ 3.908)

= 16.8

10~

coeff.effetto parietale

Da cui le perdite di carico per effetto parietale alla por


tata di 25 1/sec risultano:
.
= 16.o

25.000 0.4688
3.28 22.156

= 14.6

11.720
1C a
=
16.8
139.139;68

.
M.

...
1.41 ate

La perdita di carico possono essere come in precedenza ot


tenute col metodo Ungemach, Bonnet e Suzanne
_, 0.183 QLL.
2.25 T t'
S max S ' =
-f log
t con
r2 S

t'

= 3.600 sec

= 2 5 l/sec

3 2
= 2.12 10 m /sec

= 5 10~4

0.0121

i\,

= 0,4688 cP

Smax = 34.11 m
S'

= 12.49 rn

si ha:

. ,,
, *~
183
34.11 12.49 =

0.025 0.4688

2.12 IO"
21.62 = (1.01 x 6 4 5 ) + ;

1 5

,
2.25x2.12xl0~ x3600 A u
log
+ /^H
R
6.5 IO " 6
10 m

che rappresentano le perdite di carico del pozzo con la porta


ta di 25 1/sec che sono molto minori a quelle calcolate con la
curva caratteristica.

13.

INTERPRETAZIONE I I I o PROVA
L'interpretazione della III o prova ha fornito valori dei para
metri idrodinamici praticamente simili a quelli calcolati per
le prove precedenti.
Poich durante quest'ultima prova la portata stata mantenuta
quasi costante stato possibile eseguire l'interpretazione del
le curve sia in discesa che in risalita.
La prova in discesa stata interpretata costruendo la curva

8
abbassamenti specifici

/ logt(fig. 4).
Q

I dati calcolati per questa interpretazione sono esposti nella


Tab. 21 22.
Anche in questa prova possibile notare l'effetto barriera che
si verifica dopo circa 100 minuti di pompaggio ed i valori di
trasmissivit e di perdite di scarico sono assai simili a quel
li calcolati in precedenza.
Per la prova

in

risalita sono stati utilizzati


3

Horner: con Q

= 4.326 m

i tempi di
3

portata totale e 0 = 90.3 m /h porta

ta prima dell'interruzione del pompaggio si ha:


t =
'
=
2.874 minuti
90.3
I dati di risalita del livello dopo l'arresto del pompaggio so

t +At
no forniti in funzione di

sono

esposti

t +At
Le curve di abbassamento residuale in funzione di log .
rappresentata nella fig. 5.
Come nei casi precedenti la curva presenta 3 diverse pendenze.

4.1 Calcolo della trasmissivit intrinseca per la prova in


scesa
Applicando la nota formula ( ARON SCOTT)

di

14.

KH

0.183/C
ZZZ.

per i 2 t r a t t i di curva interpretati con

S (S/Q)
s = 60 e 8 = *&0 si-ha:
13/J
0.183 0.4688
^^ =

Kh
1

As x

60

, , 3 2 .
= 1.42
m /sec =

145.833 mDxm

0.183AL 0.183 0.4688


/
=

, ,-4
= 1.7

2.
m /sec

480

17.708 mDxm

4.2 Calcolo

trasmissivit intrinseca per la prova in r i s a l i t a

Applicando la formula Kh =
Q= 0.025 m /sec

0.183 QylL

con

= 0.8 me

= 22 m

Si ha rispettivamente:
K h=

0.183 O.025 0.4688 n , , 3 2 .


,

= 2.1 10
m /sec 218.000
mDxm
0.8

0.183 0.025 0.4688

, 4 2.
, A _
K h = -. s
= n0.97 10 m /sec = 10.000
mDxm
2

22

Si pu notare una lieve differenza nei valori di trasmissi


vit ottenuti dalle curve in abbassamento e in risalita,tut
tavia

spiegabile con il fatto che la prova in discesa sem

pre influenzata da fluttuazioni di portata nel corso del pompaggio.

4.3 Calcolo effetto parietale


Mediante l'applicazione della formula usata nei tests pre
cedenti coi seguenti valori:

15.

P h = 6.25 ate
K

218.000
=.
900

p f = 2.11 ate; h = 900 ;


= 0.242 Darcies

Si ottiene un coefficiente di effetto parietale s = 24 che


applicato nella formula:
?

'

=1.55

Atm =16.0

m che rappresentano le per

dite di carico dovute ali'effetto parietale con la portata


di 25 1/sec.

16.

o.

TENTATIVO DI COSTRUZIONE DELLA CURVA CARATTERISTICA

DSL POZZO E

DETERMINAZIONE DEI COEFFICIENTI e C DELLE PERDITE DI CARICO.


Per la costruzione della curva caratteristica del pozzo sono sta
te presi in considerazione i dati di abbassamento e portata del
la I o e II o prova: infatti i valori dell'abbaesamento

specifico

nelle ultime ore di pompaggio si mantengono abbastanza costanti


e

quindi

ritenuti prossimi alla stabilizzazione.

Nella fig. riportata la curva caratteristica del pozzo rica


vata coi seguenti valori:

I o PROVA

II o PROVA

3
Q = 0.025 m /sec
s = 48.8 m

3
Q = 0.0414 m /sec
/J s = 116.4 m

Dal grafico risultante si pu notare come la portata ottimale


sia compresa fra 25 + 30 1/sec.
Nella fig. 7 rappresentata la retta abbassamento specifico
portata costruita per determinare i coefficienti e C delle per
dite di carico. I valori di abbassamento e portata considerati
sono quelli dopo 40 ore di pompaggio per ognuna delle 2 prove.
I valori di B e C ricavati con metodo grafico risultano i seguen
ti:
B = 610;

C = 54.000 .

Questi valori soddisfano l'equazione:


2

= BQ
CQ in cui sostituendo i valori ricavati si ha:
=
BQ +
+ cr
s
2
= 610 Q + 54.000 Q
che l'equazione caratteristica del pozzo,
s

Le perdite di carico

risultanti risultano superiori a quelle

17.

ottenute med iante

l'interpretazione

d elle prove in risalita.

Si pu infatti notare che con una portata d i 30 1/sec si ha un


abbassamento di circa 65 m d i cui circa 45 m d a ascrivere alle
perdite del pozzo e 20 m all'acquifero.
I valori di e C sono stati ricavati anche con metodo analitico
mediante le seguenti formule:

B = -

S . wQ - S yQ
2 l
l 2

C =

S
1

BQ

sostituen
d o in esse

Qx

9 . QgX (Qg-Q^
i valori seguenti:
S

= 48.8 m

3
= 0.025 m /sec

= 116.4 m

3,
= 0.0414 m /sec

si ha: B =642 e C = 52.433 valori molto vicini a quelli ottenuti


col metodo grafico.

18.

6. CONSIDERAZIONI SULLA VALIDIT' DEI VALORI DI TRASMISSIVIT' CAL


COLATI
Supponendo che la curva caratteristica sia vicina alla curva rea
le del pozzo stabilizzato, l'abbassamento nel pozzo A s ad un tempo
t cori un coefficiente di immagazzinamento S e una trasmissivit T
fornito dalla seguente equazione:
s =

0.183 Q XL ,
. log
T

2.25 Tt

r s
w

+AH

introducendo i valori noti:


n
^

Q
t

= 0.4688 cP

3,

= 0.025 m /sec
= 144.000 sec (40 ore)

S
s

0.0576 m
4

= 5.4 10
= 48.8 m

Ricavando la T dalla equazione precedente si ha:


3 2 " ' '
T = 1,1 10
m /sec
considerando unAH = 33.79 m (dalla curva caratteristica)

19.

CONCLUSIONI
La campagna di prove eseguita sul pozzo Villaverla 1 e la successiva interpretazione dei' dati raccolti per la determinazione
dei principali parametri idrodinamici hanno fornito i seguenti
risultati :

I o risalita

w
2

122350 rnDm

Q/ 1
s

2 risalita

-3

U8xl m 2 /s

3 risalita

-3 ?
221560mDxm 21x10 m2/s 218000mDm 2,1x10 m / s

14130

1,4x10

11120

900

900

900

1.06X14 "

900

10000

" 0,97xl4 "

900

136 mD

246 mD

242 mD

15,7 "

12,36"'

11,11 "

0,36 1/s/m

0,51 1/s/m

900

0,43 1/s/m

Il livello statico posto a 32,4 m dal piano campagna.


Tutte le metodologie d'interpretazione adottate hanno dimostrato
che esistono perdite di carico molto elevate nel*pozzo ai massimi regimi
di pompaggio che superano ampiamente quelle attribuibili all'acquifero.
La ricostruzione della curva caratteristica del pozzo, eseguita
sia per via grafica che analitica, con il calcolo dei coefficienti B e C
2
dell'equazione (. S = 610 Q + 54000 Q ) della curva,conferma quanto esposte
nel paragrafo 5.Sulla base di queste indicazioni si ritiene opportuno non
perar i 30 litri/sec di portata per lo sfruttamento dell'acquifero.
-3 2
La trasmissivit media dell'acquifero dell'ordine di 1.lxlQ
m /s.

20.
Il calcolo del coefficiente d'immagazzinamento S ha fornito un
valore piuttosto alto trattandosi di un acquifero artesiano, es
4
so risulta infatti: S = 5.4 10
Per meglio chiarire alcuni aspetti dubbi emersi nel corso del
calcolo della trasmissivit si ritene consigliabile l'esecuzione
di una ulteriore prova a portata costante con una durata di al
meno 5 + 6 gg.

4 5 6 7 8 9 1 0

1 I I I I II

POZZO

VILLAVERLA

I I I

1I

1_

5 6 7 8 9 IO*

M i l l i

'

I I I I

4 5 6 7 8 9

114 1

10

5 6 7 8 9 IO*

1 I I l I II
Fig. 1

TEST n 1 -RISALITA

_I

L.

I I I

1 I

- 5 -

T. "

0,183 Q

, 1Q
, -3
= 1 18 . 10

ds.

d.S = 26
0,183 Q

2
W
J
<

-4

- .* - io

40

- 45

W
S
<

5055-

V)

<

(Q
< r
65
70
h 75
80-

. 1

1r" I I I

11

1 Li

1 1

ti't

1r

-l

POZZO

4 5 6 7 8 9

10

I I I I I

1I

VILLAVERLA

1I

6 7 8 9 102

I I I I I

TEST n 2
I

4 5 6 7 8 9

10'

1r

I I

1II

1I

5 6 7 8 9

DISCESA

1i_l_i

10"

t I I

Fig. 2
1

I I

-I

= 0,183 r* = 1,0-10* nfrs


AS (d/Q)

Or
CA

1500
140013O0-

120a

-noo

tn

w
2
ti
en
en
<
m
m
<

1000
900
800
700900
500-400--

4
1

'

-f-+-
2

H-r-

T i l l

'5

6 7 8 9 10

- r n

TT

1t
t (minuti)

1 I

i i mm,- - - h ^ - m t t t E '

-I

5 6 7 8 9 IO

__

I I I I II

POZZO

VILLAVERLA

1tl

1 I I I I II

TEST 2

T=0,l83Qr*
1
\ c
JO

5 6 7 8 9 IO2

RISALITA

1i_L_i

rI

1_

1
_l

5 6 7 8 9

10'

1 I I I I I

-AiJ
j

5 6 7 8 9

IO4

1I

| I I

,Fte-,3|

l-

, -3
= 2 , 11 20 . 10

4
0,183 Q
= 1 , 0 6 . 10
JS2

<

in

Pi

O
H
2
W

<:

<

m
PQ

<:

- - -

+-}--+

I f-f-t-H

1" T

( J1L.)
M

*- I ' I 1 I ! I 11-h- --^t-^-T/-r-T-hT-llL, '

III'

1 ' 1 J 1 1 UlL

^4-4 I i '
POZZO

1i M M M '

VILLAVERLA

TEST 3 - DISCESA

1LJ

1Ii

4.4
J

1
1

i-

?^4

2300
220\

2W0
O
200O

O
U

AS= 480(4)

19O0

H.
I*

u
w
Pu

1800
-1700-

tf)
O
H
2
W

10

<

1500

<

4^=60(40)

in

PQ

1300

V^-iW

-120O
1100-

0,183
-1.7-14

OOO

Sa

-900.

-800

1r

1 1

1 '

"

1 ' ""

t ( minuti)

-+ - '-* ' 1-r.ttmto-- -t-i J mut, -^-t-n-t-ti-tt?


' MUII

4 5 6 7 8 9

IO

5 6 7 9 2

f
-J
1 1 II
1r TEST
n 3
RISALITA
V I L L A V E R L A 3

H
_

Ih4

1u

-I

L-

5 6 7 8 9 IO3

1
J

I I I I

5 7 8 9 tO4

-I

I I I I

M i l l
Fig. 5

ii-

o
2
- 4

Tt= 0,183 Q/* =21-10 nfrsec


AS.

- -

- 8 4

T ^ 0,183 Qr* = 0,97-10 n#s


ASn

10

- 12J

<

D
Q

in

14

- 16 a
O

18 -

<
in
in

20

<
pa
pa
<

22

AS^22

24 -

dS,= 1 m

26

- 28- 30

H_|

i l l

1 I 1 1-14-

1"

1 , 1 | |

4 - 1

( -^LAl)
^-

1.

Fig. 6
CURVA

CARATTERISTICA

DEL

PO

( YIELD - DRAW DOWN CURVE )

PORTATA ( 1/sec )
5

10

20

15

10

25

30

35

40

Z ZO

45

50

55

60

65

BQ

20 30E
O
H

to
<
pa
m
<

40

CQ 2

^"^-

SAFE YELD = 25-30 l / s

50 60 70 80

90 100110120.
130.
'

DETERMINAZIONE DEI COEFFICIENTI ~C DELLE PERDITE DI CARICO

Fig. 7

3000 -,

SLOPE =540 = 54000


0,01

B=610
C= =54000

2000
O,01

E
E

1000
Q
m'/s

S = BQ + CQ
S = 610 Q + 54000 Q 2
6104BJ

Equazione della curva caratteristica

m
0,025 48,8
3,0414

0,005

0,010

0,015

0,020

0,025

|
0,030

,
0,035

,
0,040

116,4

,
0,045

m/m/s
1952
2811

,
0,050

3
m /s

hb.
PROVA DI
Po0 In prova M<
Pompa u t a t a .

Data

4 - -80

.Profondit* fiftro pomp: m_

JfP._

JA*

'

A*/80

':


.Acquifero.

.Profondita*total dal posto:


P O Z Z I DI

.Riforimanto profondit:

T. R

OSSERVAZIONE
OSSERVAZIONI

Portata

0
1

Profondit'
dati1 acqua
m
i i

" 1

Pala: d a ^

POZZO POMPATO

Tampo
tra corto
minuti

Ora 0
minuti

j;

POMPAGGIO '(( )

Abbassa,
manto
m

Profondita'
dall' acqua
m

Abbatta.
manto '
m

Profondit'
dall'acqua
m

Abbatta.
manto
m

Operativit* dalla pompa; t a m p a ,


ratura acqua; E.C; a ' p i t t o dalia
e q u a ; te.
l^A,

pO/ZiO Q

53

.1

73

3;

20.0

5'

35.5

40'

JOO.

.Jil
zol

33.0

2)7. 4

2 5l

>I8" : '

06.-i

35.A

^r\X) po*.J Q, -0 r. <

25.0

2:

3k

52>.o

4'
5'

J 57. 3
.453.3

JO 1

J 56.3

46'

J IJ/J . -

, o'

5 / | V.i /

J5J>.

<

e~.

9
PROVA DI
Posio in prova

Pompa u t a t a .

Data

. D a t a : da.

.Profondit* filtro pom p a l m .

HP..

Tempo
tratcorto
minuti

Ora e
minuti

N X

Profondita'
dell' acqua
m

o*

5 -.._. )

^.3

22
-~

J._4_JL_ ;A33.s

.0a

J128.0

2-LT

42.8.4

or

J 8.7

D"

>|JI.

0.50

04

B A . 4

3 . in

0-3*

yl .

J2>.s^

*-

JUfl.e

23.

Operativit'della pompa; t e m p o ,
ratura acqua; E . C ; aspetto della
a c q u a ; etc.

rrve-i/v-XO / ( , rl-.-O
rl

\1AAJ~<

, : . C > \ / .f

Of). 6 :

/^.3

6. 'o

JOOD

OV-/WU '

1 LO
^ , ^ , . ^ , . . I"! O

v5. r,o

/,.

Abbatta,
mento
m

noo. riU.v A*. X on i t..b J wo<

03JO^

Profondit'
dall'acqua
m

JOO. ^ ..

.17. o

/j.O

Abbatta.
manto '
m

O*

0 3 'x-

/Af O

20. o
30. -

o? ^

45

33.

X 5 o

38

o* 2

OSSERVAZIONE

XP ~-

5o'

Profondit 1
dall'acqua
m

Abbatta,
manto
m

3 "'

P O Z Z I DI

.Riferimento profondlte'.

OSSERVAZIONI
Portata

-Z.-O
:

.Acquifero.

.Profondit*total dal pozzo:

POZZO POMPATO

mc/ii

POMPAGGIO (7 /

f i = Arvio <W!fc
<

bsk.
PROVA DI POMPAGGIO ( /'/
Pozzo in prova N_

.Data: da..

Profondit' filtro por n p a ; m .

HP.

Pompa tata

Profondit 1total, rial p o i i o m ,

POZZO POMPATO
Ora 0
minuti

Data

Tempo
tratcorto
minuti

80

X2J*

J/..O

J3*-

J 53. 7

7.,,

43.

6*

>l6.b

-l5o.*">5

4<2>.

ISO.JS

J*

J 55.J

tt5fe.a_

\<*

39>.s

40.co

'

0i

OSSERVAZIONE

fi.o

J3.

Profondit*
dell' acqua
m

Abbatta.
manto '
m

Profondit'
dell'acqua
m

Abbatta,
manto
m

Operativit'della pompa; t a m p a ,
ratura acqua; E C ; atpatta dalla
a c q u a ; te.

yent fc. _ 0 />i n Yo t., i OM to


.VooAvie'. a

'^r><-2

H:0

7.

5.

zo*

ft&.Camp. H.n

-ficco

"rllSO

J^r^clrVlviXo

^f^OMUL^Ci.

87.0

5iJfi^O

K O

A p ^ t f c i <^c/r>toQ.c)e>*\<X[.X&

AS.JLO

cifttOAAiSCk

5cri<_o

2,0.6

3 2 . o

ktoi/ieACA sctii'.^o H

65.0

2>.*0

A j p e r b o C O M ^Pof.vjr*,.I r ,

JS2>
J5^.e

y|'5..^

.*

ft'i
02.*-

a.

04 ~

37.^

30. 0

Mil :

5.3

* !ar* w *

rVt'.va

)n~.r -.r-iixwi ,\&

A j .ven r . . . p(W L.rtitJuLUf


.r . .12. _v
*

'

l i /O

33.

1
>.

jfc3if<>vJifv\onXo

tir.iOlirt.'iCr^ ( ' | (

"

s^rli.'JbQ

'

S..,*,

"
05
en .,..

Abbatta,
mento
m

2>7.4

AO.

J-^

^-.,

Profondita*
dell'acqua
m

Ji*

JA*

Riferiminto profonditi'

OSSERVAZIONI
Portata
mc/>i

-2

POZZI DI

Acquifera

. x '.CO 11 , .

PROVA DI
Pozzo In prova N_
Pompa u t a t a .

Data

5 - 2. -30

.Profondita' filtro pompa:m_

HP

.Profondita* totale del pozzo: m_

Portata

Y<\C./V\

06 ^

I&.2.

X 5.8o

Of*

AA^.X

k 5 /o

00^

3.6

5.

30.

J53.^

X0~

AliQ.e

5 3 .

Jl*

A3.

/I53.70

A2

.Acquifero.

.Riferimento profondita'.

P O Z Z I D I OSSERVAZIONE
OSSERVAZIONI

Profondita'
dell'acqua
m

03

. D a t a : da.

POZZO POMPATO

Tempo
tratcorto
minuti

Ora a
minuti

POMPAGGIO ( f )

Abbatta,
manto
m

Profondit"
dall' acqua
m

Abbatta.
manto '
m

Profondit'
dell'acque
m

Abbatta,
manto
m

Operativit* dell p o m p ; t e m p e ,
retura equa; E.C.. petto della
e q u a ; etc.

) 6

O'X-

xz.^

.43.4*-

h53

A&JL

rxSsL\t<Jzo c*jrn i o , , l|, O

^5.7

io-*

/xS.z

yi O ^ . o o

Gib* A. -i ^ c .

5.2.

r,ViK9,-vo
f"Trris<tcA

'
,

= OoO M J / %

.. ..

bon
jaau, b L Q

Telo.
PRfVA

Data: d a

.Pozzo in prova *.
Pompa uaata,

HP.

Ora
a
minuti

Data

Tempo
tratcorto
dall'inizio
pompaggio
t min.

--? Ac

.Profondita' filtro pom pa: m.


Tempo
tratcorto
dall'arretto
pompaggio
t' min.

POZZO POMPATO
tr^b
it'

Portata
.Acquifera.

Riferimento profondit'

TA

P O Z Z I DI OSSERVAZIONE
OSSERVAZIONI

Profondita' Abbastamento Profondit' Abbassamento Profondita' Abbattunentc


dell' acqua
doll' acqua
residuo
residuo
reeiduo
dall' acqua
m
m
m
m
m
m

55

3>35

S.^

38

8 8 . 7o

5 6 . Co

7Ao

AA.6

793
593. 5

? Z . co

). &,

A73.

7a. *s

,.,

. AOO

7>i.ft

34

7^"78

3.*.'

1 4 ,

SUi

6 7

7.

40

ZAO.

..

59. aa
A. A

42

aoo.5

7 \.

3 8 . b

A 6 0 ,o

70.-io

8 . 76

.O

iao.7

7 0 r

. 7.

3.'>>

7 0 . *

e&9

80.^

70.r.

38.

63>.7o

7. .

6 3 <?

57. .s

6 0 ' 40 so 63. r.

A'AQ.S

Z.cj't
i

* r

'

mo/h

bO.er

--

3oo.s

Q/

si- fia

AO
5.

i'

Rapporto

Z3A

!S0

;U a L

i O

I)

Profondit totale dal pozzo: m.

23"

IN RISALITA

ab. ,
PROVA IN RISALITA / i ;
D a t a : da _

.Pozzo in prova N*.


Pompa utata ,

HR.

Ora
a
minuti

Data

Tempo
tratcorto
dall'inizio
pompaggio
t min.

.Profondita' filtro pompa:m.


Tempo
tratcorto
dall'arretto
pompaggio
t' min.

POZZO POMPATO

POZZI

Acquifero.

Riferimento profondit'.

DI OSSERVAZIONE

Rapporto
t^t
/_>t'

68

7i

3 6 . c? '

30

/.

66

JO

3 6 . t,

2.. 8o

fi.

14

50.^

2 . O . S3

6 7. s.

3>. A7

6 . 3*

6 7. 55

55.6

Xi\.2>o

6 6 . ,v,

3 4 . e.
5A..e^

zxo

2-.40

ZAO

JO.'.

OSSERVAZIONI

Profondita' Abbattamento Profondit* Abbassamento Profondita' Abbate amenti


retiduo
dall' acqua
dell' ecque
retiduo
doll' acqua
retiduo
m
m
m
m
m
m

3_. j

50
80

Aoo

Profondit* totale dal pozzo: m.

75
03
IZO

J-1-20

Portata

66

>-

_/0

9s.e>i

6 6 . r.o

34.*:

30

ft.zr

6 5 . .

33.ro

3S0

7. .*

6 4 so

0/._. 6o

A 50

6.3,_

6 A -o,.

3.A.eo

50
570

.G?.

63.^.e

33.:

5 . 2C

6 . 7J.

50.6. '

630

/Q. so

6 . ..:

30.41

b30

4./

6 . - /

a-a.AS

750

A . 'S

6 0 . S

6 ../a

8 .lo.
870

3.,

53.C5

7. : -

3.7J.

6 . io

L." :

1
y

m*

'

bat. 7PROVA IN RISALITA


.Pozzo In prova N * _ _ _ _ _ _

Pampa utata.

Data

HP..

Ora
a
minuti

Tampa
tratcorto
dall'inizio
pompaggio
t min.

.Profondit' filtro pom pa: m.


Tempo
tratcorto
dall'arretto
pompaggio
t' min.

_>V>

POZZO POMPATO
t*t.b
_f

2)30

3 . uz.

5.oa

6 : e.

05 0

-h. ? ,e

5 f t . so

6 . a?

. Jfe

58.2.

16. .

A IO

3 . or,

3 7 . so

2 . 7o

AZO

a . es

5 7 . 5

5.'i*

.Z\.ee

57. 13

5.

a.?

56.ii

_ . : *

5 5 . o

>. 6

46 5 0

Z . . ^

55.J.

.I&

770

_ .

57

.. 53

J30

.ar

S-,.-.:

.i

ao^o

..*

55.78

2-.6'.

30

.l

55.

I .l

?50

.*

'^.Se

0<

2370

..

5-.. 2to
5. _rr

o.
,..

51. 's

*.'.*

Riferimento profondit'.

POZZI DI OSSERVAZIONE

Profondita' Abbattamento Profondit* Abbattamento Profondita' Abbattamene


dtill' acqua
retiduo
retiduo
dell' acqua
dell' acqua
retiduo
m
m
m
m
m
m

.7. 38 '

A30

. Acquifero.

Rapporto

_._>.

AL \0
4 530

/Portata

Profondit totale dal pozzo:m.

3.Z7

.__;____

Data: da _

32

. >

a,.

..

'

OSSERVAZIONI

t _v-_ . v'
PROVA IN RISALITA
.Pozzo In prova N*.
Pompa u t a t a ,

HP.
Ora
a
minuti

Data

. D a t a : da _

.Profondita' filtro pompa:m.

Tempo
tratcorto
cUll'inizio
pompaggio
t min.

Tempo
tratcorto
dall'arretto
pompaggio
t' min.

%- A,"

.Portata

Profondita totale dal p o z i o : m .

POZZO POMPATO

Rapporto

t+_.t

POZZI

Acquifero.

Riferimento profondit'.

DI OSSERVAZIONE

A t'

Profondit' Adattamento Profondita' Abbattamento Profondita' Abbatiamenlt


dtill' acqua
retiduo
dell' acqua
ratiduo
ratiduo
dall' acqua
m
m
m
m
m
m

e 7-3-n

5J.-41

2.8 5 o
2_Uo

A. &'*

3 0 . 67

. 7_

A.Z

5 o . <rs

0 ^3

OSSERVAZIONI

J8.*,'

'

. .

_.

'

' t o t . <
PROVA DI POMPGGIO
.Dala: da________ia.

Pazza In prova N____


Pompa utata.

.Profondit" filtro pompa :m_

_HP..

.Profondita* totale del pozzo: m_

Data

8-2-80

Ora a
minuti

J50

Portata

Profondit'
dall'acqua
m

/. ii\

>

73.2?.

bS',8

-:

76.3-

W,v

A'

78.7

y/

5'

73.:-

-____..._

0.4-

J._.,.._.
ao

3 0 . -o
7S'.e_

- .

5QV
*

APJ

< So'

J00.~-

60'

7 f). ^

1\ .&>

OSSERVAZIONI

Profondit*
dell' acqua
m

Abbatta.
mento '
m

Profondila*
dell'acqua
m

CU*

ur*

bl.o

7-

6. .

6 1.-:*

Abbatta,
mento
m

Operetivita* della pompa; tempe


ratura acqua; E . C ' a t p e t t o della
e q u a ; etc.

iirt.0

. 0

oJrv,_? iOn_.
U

>
.

W
y^ / :

....

a:* '

Chi

y.n

XCMO VCMCHIA
TJcJ

^i^cX

___. ,c*tr-<^Q M.O

7'/ .

'
O J O '<QiiXiMW.'l!"w

do

67/.,:
6Z./;_

T R

A__..*<*1 ' p i c r i c
'
/

7.4_2P
7_L.5i

G*

Abbatta,
mento

6 5 oft

.Riferimento profondita

,,

6*

.Acquifera.

0'

P O Z Z I DI OSSERVAZIONE

POZZO POMPATO
Tempo
tratcorto
minuti

__

T.OVOC/.VJ.S^A

t.wci'i 'qs

W2.O

' > '" ' '

^ > , ,.n ' './ 'f,,, *, CTA ..;>,

PROVA DI
Pozzo In prova N.
Pompa u t a t a .

.Profondit* filtro pompa : m.

HP..

POMPAG G IO

_Dta: da.
.Profondita* totale del pozzo: m_

POZZO POMPATO
Data

ft

Ora a
minuti

-_-o

1^ '

- 80

C '

ZA**

?_.7

S.v:

_.;_.

?<0_o

70. ss

?AU
- '

rV\..<

7~

[\CO

aA"

_.

7J|._o

ti'/

or-

_9__

_______

__

05*

06^

07*

Profondit'
dall'acqua
m

Abbatta,
manto
m

Operativit* della pompa; t e m p e ,


retura acqua; E.C.; atpetto della
acqua; etc.
A , ,-vb-i ' X.' .ftcvr.ni

:\(,

.2___.

33.*

73. .io

^86.r

73. r,c

_74_?___

f./

fio..
so!. .

Abbatta.
manto '
m

'

36.0

9->/

76_

30.o

7A.3:

Oft*

e-o. *

75.1c

03"
.U
ja5

30.:

75.7.

ft-Vft
_U.o

76..:

S0.3

77.,/

P>6._

77.JO

'

Profondita"
dell' acqua
m

_*' .
*'.

6 5 . sn i. l

OA*

. .

Abbatta
mento
/V_'.

.86

Profondit'
dell'acqua
m

_o**

02 *

OSSERVAZIONI
Portata

6 . e_

j __

.Riferimento profondit'.

P O Z Z I DI OSSERVAZIONE

7rt.o

... '

3- -

Tempo
tratcorto
minuti

.Acquifero.

7"?c>.

r_V_v.J_5 _>_ l- 0

.x-)|

c\

JCOT p y / t
0 7

? .:v

M/ /

<

tab.-M

PROVA DI POMPAGGIO
. D a l a : da.

Pzzo In prova N _
Pompa utata.

HP

.Profondit' filtro pompa:m______Profondita* totale del pozzo:m_

P O Z Z I DI OSSERVAZIONE

POZZO POMPATO
Data

3V80

83.,

7/.?.:
Ih.?,.

3_.

m*

\r-

fS.ci

eo.r

7R.li

_V0.3

A8-
A^
20*

75. oo
75.,
75. e.

^0.3

o %:'

Profondit*
difl'ACquj
m

Abbatta
mento
m

2,

(OJ 9 9

_0i__

R6.A

o>_"

<
, Z...

<-\.

98

so.?

0*

fi_v..
BS.**

05s0

_K. <

S.

06e9

8_>.3o

ft\._

8_|.

3.:

>
,

30.O

in

eo o

J___o__

Profondit'

dell'acqua
m

<J

&U

ZA

Abbatta
mento '
m

Operativit" delle pompe; t e m p e ,


retura acqua; E.C.; a t p t t t o della
a c q u a ; etc.

*-\

sa.^

-33.3

A0._4

Profonditi
dell'acqua
m

Abbatta,
manto

t.* M:

JQ_??___. 86.?.
80.,_
9./.

__

0.80

Portata

AL**
xs*
0

OSSERVAZIONI

Tempo
tratcorto
minuti

Or a
minuti

.Riferimento profondit:

.Acquifero.

Jk

aio
"

0.O
Pr..t?_.'.t>

_i.i'.p0

'1.0

fy?*

J.,t 3 M 3 <<>_

:>S

"._.'. i t \> > O

<

fca-b. J
PROVA
Pozzo In prova '
Pompa usata.

HP..

Ora
e
minuti

Data

Tempo
tratcorto
dall'inizio
pompaggio
t min.

40-1-80 7,o

0
4'
I

V
V
5'
6'

POZZO POMPATO
t/it
f

2A0.

8^.fln

3_.. *

__45

__>.

45. J

>2.oa

6 9

45.7

8.

6 4 . a

45.'

604.G

6._.-.

43.32

04.3

&___:

5oJ._

6 4 . v

3. sa

3'

2.67

6 . ;:

J 3 . 33

6_.?_

45.?

65. ^

J2>.-_.

_>5._

3.

65.7_

.o

6_>._

43.oo

6 & ^7

63._?.

4 <_.?_

<.<_. 63.31

I.e..

2 0 4 . 7

-5'
ZX.to

2.5''

6 0 ' '

P O Z Z I DI OSSERVAZIONE

Lo;

OSSERVAZIONI

Q - 3 ^ V h
2.3
... .

//
/<~3

>l5./.ft
43./.:,

AO'
50' .

_T R

Riferimento profondit

5._

4.

64. J

'3o'

, Acquifero.

Profondita' Abbattamento Profondita' Abbattamento Profondita' Abbattnii'iilt


dull' acqua
dall' acqua
retiduo
dell' acqua
residua
retiduo
m
m
m
m
m
m

5.1

o'

'Portata

Profondit* totale dal pozzo:m.

r1
a
42.'

__.

Rapporto

40'

_ D a t : rfa <X_

Profondita' filtro pompa:m.


Tempo
tratcorto
dall'anetto
pompaggio
t' min.

IN RISALITA

63.16

_,."
1

bK , ;
PROVA IN RISALITA
.Pozzo In prova N * _ _ _ _ _ _ _
Pompa usata.

Data

HP..

Ora
a
minuti

.Profondita' filtro pompa:m.


Tempo
trascorto
dall'arretto
pompaggio
t' min.

Tempo
trascorso
dall'inizio
pompaggio
t min.

75

_.f

2)3. 03

<_3.*"-*3

7. o,

J8o
_A0
.

> U . oi

3CO
60

7. r

*v_,o
A8O

>.o%

5A0
bOO

;_>._.

'6_.0
IZO

.a*.

9 6 0 "

Riferimento profondita

P O Z Z I DI OSSERVAZIONE

Profondita' Abbattamento Profondit" Abbattantente Profondita' Abbassamenti


dell' acqua
dell' acqua
retiduo
retiduo
retiduo
dell' acqua
m
m
m
m
m
m

f__3.Ji

4 .A '

6r'. 3_

_:._

6_..e

42.. 'o

6 . 7,

y|.0

6.6

4J.e

61.o

\A.>\

6 . __

AA-;..

6*_

AA.,'

6..,

AO. e..

60. _

AO.

M,

60./o

.7.

60.

2>._r,

5 3 . __

8.6

ft.fv

8.4

_>8._
. O.fe

Soo.

Acquifero.

59. ^o

ISO

840

. Profondit* totale dal pozzo:m

POZZO POMPATO

A2L0
A50

.Portata

Rapporto

90
405

.Data: da

se.,..

7._

57.9:
3.3

_ 7. 70

7.i

OSSERVAZIONI

UL. ^
PROVA IN RISALITA __
.Pozzo in prova N*J
Pompa utata,

Data

HR.

Ora
e
minuti

Tempo
tratcorto
dall'inizio
pompaggio
t niin.

.Profondit' filtro pompali


Tempo
tracorso
dall'arretto
pompaggio
t' min.

400

.Profondita total dal pozzo:m.

, Acquifera.

trt
_t'

Profondita' Abbattamene Profondita Abbattamento Profondita' Abbatt&mentt


deli' acqua
dell' acqua
retiduo
residuo
ratiduo
dell' ecqua
m
m
m
m
in
m

5 7 . 3S

2>..

fS._e

56. eo
_>. o o

A2.6

L J,. zo

5.7

S 32.

AZQ

2.

AO
. AUkO

_1.$7

2 . Sri

46.0

46-80

".',..
55.

AS

_0.

_A

55.

o?

5 . AO

2.3

580

2.2,

CAOO

2..c

.--O

a.

340

.. _ i

_i.o_

.*_*

.23

54.7*

4860

A6o'

Z._3

47A0

__

S5.3^

500
A 560

Riferimento profondita'.

P O Z Z I DI OSSERVAZIONE

POZZO POMPATO

U40
-.00

Portata

Rapporto

40-0

M-i-Xo

Data: da

"... .
.;.'>

A_s
_L.__
5.13

'"> 3
'..'.' . . . . '

2 .

.?.. 7

sa.

..5
V

OSSERVAZIONI

fc_b 5
PROVA IN RISALITA
.Pozzo In prova M*

Data

Jfrl'Zn

.Profondita' filtro ( pompa:m.

HR.

Pompa usata.

Ora
e
minuti

Tempo
trascarso
dall'inizio
pomp ggio
t n.in.

i>oo

Tempo
trascorso
dall'arretto
pompaggio
t' min.

2560
Zloo

.Data: da

.Portata

.Profondit* totale del pozzo:m.

A 33

52.-o
5.4.3/ (

A.2.2>

zezo

.05

S^.ee

A.xz

2340

_4.S_

5.3-

O. 'O

3Q6
3.4 80

.70

5JUs

0.4*

.7<

5 0 . 76

53co

_>0. Al

5A20

SO. .o

.OI

, *,.

Riferimtnto profondita'.

Profondita' Abbattamene Profondita' Abbattamento Profondit' Abbattimenti


doli' acqua
dell' acqua
retiduo
retiduo
dell' acqua
residuo
in
m
m
m
m
m

X.S5

Acquifero.

P O Z Z I DI OSSERVAZIONE

POZZO POMPATO
Rapporto
ti_t
_ f

'
I

OSSERVAZIONI
1

'

'tJo. ,i
PROVA DI
Pozzo In prova N_
Pompa u t a t a .

Data

J2-2-8

.Profondita* filtro pompa : m_

JHP..

Ora a
minuti

J50-

POMPAGGIO

. D e l e : da.

1 ,

//

.Profondita* totele del pozzo: m_

POZZO POMPATO

Tempo
tratcorto
minuti

P O Z Z I DI

.Acquifera.

OSSERVAZIONE

Profondit'
dell'acqua
m

0'
X

SO. .0

2'

77.

3'

9>2 . S O

A'

_ -._

Abbatta,
mento
m

Profondita'
dell 1 acqua
m

Abbatta.
mento '
m

Profondita'
dell'acqua
m

56.35

4 0 6 . eo

AOL.

_..___, S 3 .

A _.._.
20'

447
\

25'

46.

.-_____._

4J____i.
448.46

_so'
A 74.6

46*

..______.

X6d

75'

AA9>.6&

}G^

30'

AZ.O.ZZ

Al

2.0'

A1*
.48^

vi 5 0 '

.__8o'

7-4.

...

.'

446.7

AZI. 24

23. 58
475". 4/

vua.oo

_5p_____

4 1.63
1

Abbatta,
mento
m

Operativit" della pompa; t e m p e ,


retura acqua; E.C.; atpetto della
acqua; etc.

-_-

_ _ _ _

OSSERVAZIONI
Por'ata

_5

.Riferimento profondlt _

<

.-.,, r-OO

tak. I

PROVA DI POMPAGGIO 3
Pzzo In prova N_
HP.

Pampa utata

Profondit* filtra pompa; m,,

.Dala: da.

POZZO POMPATO
Data

12 -2 -6

Ora a
minuti

43~
2.0

Z40'
OO'

24
22
25

56o

Profondita
dell'acqua
m

46.O

42.-_

4 7 .o

427 -s

A6.&

42&.e^

Z.20'

429. 7

,eo'

AG.J

434.Z2

0 4 e*

5Ao'

463.f>0O\__ J 6 3 . &
2.

452. a

434.3

78'

.5_.2

434-7

OD

O'

6.6

435.2*

06a2

Soo'

64.

435.36

O?"

._)60'

4<_2._

4 56.-<

OO 4 8

_k).^P

46.

4.^5.__

0 C3_?

AOO

4:7ft .

4 7 . .

40~'

XAO

73.

\A*

4200

ft.e

2>_.._

A?-*

J260

_ <22

432o
XL**

Abbatta
mento '
m

Profondit*
dell'acqua
m

Abbatta,
manto
in

Operativit'della pompa; tempe


ratura acqua; E.C.; a t p t t t o della
e q u a ; etc.

_t_2__.

th

04 -

Profondita'
dell' acqua
m

Abbatta
mento
m

432. ?e
434.JO

_66L_.

OSSERVAZIONE

4 6 77

_Q_J_.
032*

P O Z Z I DI

Riferimento profondit'

OSSERVAZIONI
Portata

2
43-2-80

Tempo
tratcorto
minuti

Acquifera

Profondit 'totale del pozzo:m

34. o.
.2.7
. ." _ * _)5.6ft

....

...

...

RoVo^otb CVMi^oru
_'

7 O

| , f t _o c a o
1

<

ri/j

<JJ

'.r_c-. 11 . . 0

fc;_A_.
PROVA DI POMPAGGIO
Pzzo In prova N_
Pompa u t a t a .

.Profondita' filtro pompa : m_

HP..

.Data : d a .
.Profondita* totale del pozzo: m_

POZZO POMPATO
Tempo
tratcorto

Ora e
minuti

Otta

yLV-6D

minuti

_>0.

22.

45 ~

JAAO

50.6

>3.oo

46^

4 5O0

92./

<_3. _

4360

9.

3 3 , ,4e

4620

8.

____.i_

4660.

32._

46"
J_)~

>Ui-__-80

Profondita'
dell'acqua
m

4 360

.Acquifero.

.Riferimento profondit'.

P O Z Z I DI OSSERVAZIONE
OSSERVAZIONI

Portata

JA^

47

..

Abbatta
mento
m

Profondita'
dell' acque
m

Abbassa
mento '
m

Profondita'
dell'acque
m

Operativit'delta pompa; t e m p e ,
ratura acqua; C; aspetto della
acqua; etc.

Abbatta,
mento
m

33.33..

20

24

o0

__3.QQ.__. 3A._

______

aa'

22

4860

f8.6

o,3.__

_LI_LQ.._ 2>____._ >_,____.

zy3

4 320

'fi_.6

>3 _3

zu*

3__0

32.o

___

_o. -

2)A.o_

OJ*

* rfJev,Jfb osann. ,

...

"

CL =Ji3ZG

.
1

- J t O o a r

*
f

^>c

tak-,./?
PROVA IN RISALITA _5
.Pozzo In prova N'.
HR.

Pompa utata ,

Data

A/A

Ora
e
minuti

Tempo
trascorso
dall'inizio
pomp ggio
t n.in.

Data: da

.Profondita' filtro pompa:m.


Tempo
trascorso
dall'arretto
pompalo
t' min.

t __
At'

O.oo

DI OSSERVAZIONE

AA
___. &e

AS

4<_2.-

Z.

3o

e>6.ft

22 6

60

Af.5

ZA *

<_0

3Z._.

ZA.

._Z_L_ ZZi. _

,400

6._*

ZO.?/

2A0

42.5

300

4 0 . se

4ft

fi. e

420

7.8,

47.

Afa

6. t

47

-4

6. v:

AG.

600

"_>.7^

>-S._j

660

5 . 35

7ZO

4. __

45.-3

180.

.6"

J A3

8Ao '

4.4.

.{

Riferimento profon dita

Profondita' bbassamentu Profondit' Abbattamento Profondita' Abbattimenti


dilli' acqua
retiduo
retiduo
retiduo
dell' acqua
dell' acqua
m
m
m
in
m
m

575

POZZI

POZZO POMPATO

. Acquifero.

Rapporto

O.oo

--- _0

.Portata

Profondita totale del pozzo:m.

45./

OSSERVAZIONI

PROVA IN RISALITA 3
.Pozzo In prova N*.
Pompa usata _

HP.

Ora
e
minuti

Data

Tempo
trascorto
dall'inizio
pomp ggio
t n.in.

Tempo
tra'.corso
dall'arretto
pompaggio
t' min.

-OO

_.

Prefonditrf total del pozzo: m . .

POZZO POMPATO

Rapporto

t_t
_.t'

.Portata

Data: da

Profondita' filtra pom pa: m ..

POZZI

3 .__

45.a

.4o_o

3.i

45.5

AOftO

3.^.

2>._ '

XAAO

_>'.-*

AZ.t.

XZhQ

3.28

\<0Q

2.33

ZLO

2.

OSSERVAZIONI

J2.
<

4-A.7
0._
7.8

'

. .

.
a

<

%<

i.

.. ' i '

, (..

.. . ..

DI OSSERVAZIONE

860

.5.08

Rife rimi profondita'

Profondit' .bbassjmtiitu Profondit' Abbattamentc Profondita' Abbaiamenti


doli' acqua
retiduo
retiduo
retiduo
dell' acqua
dell' acqua
m
m
m
tn
m
m

A . i9>3

4360

Acquifera

*y ..

b_k ,'(
PROVA DI POMPAGGIO
Pazzo In prova N _ _

Pompa utata.

.Profondit' filtro pompami

.MP..

Dala : da /*~Po ,
.

Or e
minuti

Portata

3
5

JO

O.O/ifi

lo-b

ZGL

2.7

'^
"1

fi54

\2..b

"T. _

M1

36. s

J__5_L 6A s
:45__-. G6".^

1 .

__2__

Abbatta
mento '
m

..

50

JUifL

67.61 '

4447

b 8.07

v>

O-Xft

/.,

,._

J43
449

68.61

"

4464

4 5o

.rw_

460

450

Abbatta.
manto
m

Operativit* della pompa; tempe


ratura acqua; E.C.; atpetlo della
acqua; etc.

30
40

Profondita'
dell'acque
ni

tk

25

Profondita*
dell' acque
m

SA '

2/,0

Riferimento profondit'.

3> , 3 , '

A06L

_4_S_

Acquifero

P O Z Z I D I OSSERVAZIONE

Abbatta,
mento
m

.. 6 0
7
3o

OSSERVAZIONI

Tempo
tratcorto
minuti

* S p _ C r=l C O

S4-f-fO

Profondita'totale del pozzo:m

POZZO POMPATO
Data

; A _ & A S ^ *rr0

7. u,

4 58 74 33'

c,'
' '

PROVA DI POMPAG G IO
Pozzo In prova N_
HP.

Pompa utata

Profondit' filtro pampa m

.Data: da.

POZZO POMPATO
Data

Tempo
tratcorto
minuti

Ora a
minuti

Portata
r 0 - f _.

/'.

t.

ms** /h

360
AZO

k
4

SAQ
66o

0. 0 4 6 3

780

O.Oi*

P O Z Z I DI
Profondita'
dell* acqua
m

Abbatta
mento
m

A6S

77. io

AHA

73.77

_3>0Q..... Q. 0__

_LP__o__

0 . OU

__3J_L

J_____

0.O6.33

J585

67. 4_

4O60

Riferimento profondit

OSSERVAZIONE

Abbatta.
mento '
m

Profondit'
dell'acqua
m

OSSERVAZIONI
Operativita* dell* pompa; t e m p e ,
ratura acqua; E.C; a t p t t t o della
a c q u a ; etc.

Abbatta,
mento
in

8Z.io'

4606 f
J 5 Z e . 4./'
4 554 65. e*,

3CO

Acquifera ,

Profondit a' totale del pozzo: m.

..

._
/
,

'. ._
.
.

% '

<

. .

POZZO

V LLVRLA 1

PROFILI! TEMPERATURA IN ;CONO"IO :


t

; :

j , .

t: :'

t';

! . : ! ! " : : . f.

r-HSTAT-IHE E dlNAMICH-

1 '

I.| 0 160
J 3,/h!''con'..'
pompa

f_jrf'
Q W.a/h.cori air lift :

2J_e_j___L __J.:_L__'__..L_l .
|!Q*'S0i./h con air lift |

DIN - A * 3IO<?97 irm

CDNA07113ITC