You are on page 1of 3

PECCATO ORIGINALE CAPITOLO 10

L aberrante dottrina cristiana vuole che tutti gli uomini nascono con un peccato originale che nessuno non ha mai commesso, ma quale viene ereditato da Adamo, per tutte le generazioni successive. Un bambino appena nato, che sfortunatamente muore subito, dopo la sua nascita, e non ha avuto la possibilità di ricevere il battesimo va negli inferi. Perche? Dove e scritto nella Bibbia una cosa del genere? La storia del peccato, penso che e conosciut a da tutti. Adamo poverino peccò perche a mangiato dal albero proibito spinto dalla sua donna, che a sua volta fu spinata dal serpente. La scrittura ci dice che Adamo era un essere perfetto dal punto di vista fisico, perche assomigliava al suo creatore, ma cretino dal punto di vista intellettuale. Se lui non poteva fare la distinzione tra il bene e il male, figuriamoci che sapeva cosa implicava il divieto che Dio ordino. Il Creatore gli disse di non mangiare i frutti del albero della conoscenza del bene e del male; ma non li disse perche. Nella mente di Adamo esisteva soltanto la parola vietato, non devi mangiare, ma quale era la distinzione tra che cosa succedeva se mangiava o che cosa succedeva se non mangiava, no. Perche doveva avere la colpa uno che non poteva fare la distinzione fra bene e male, buono o cattivo, giusto o ingiusto? Tra le tantissime cagate che ci vengono insegnate della chiesa, il peccat o non commesso del povero Adamo ma che pesa sulle sue spalle, e una cosa che vale tanto per la cristianità. A questo punto mi chiedo: perche viene punito Adamo che era solo un povero cretino, che non conosceva il bene o il male, e non viene punito l angelo, che era un essere spirituale intelligente, che sapeva le conseguenze che l uomo doveva subire inseguito al suo inganno? Se que sto angelo del male o satana era nemico di Dio, che cosa faceva lui nel giardino, dove Dio viveva con la creatura innocente da lui creata, e dove faceva le sue passeggiate? Se Dio sa tutto, come mai non sapeva niente di questo inganno del angelo, che con l astuzia coinvolse il povero uomo? Se Dio diede al uomo il libero arbitrio perche lo maledisse quando sbaglio? Se Dio e buono e coretto, lo sa che la liberta di scegliere non implica l a maledizione o l odio perche l uomo non ha fatto come desiderava lui. D io non ci ha dato il libero arbitrio a questo punto, ma la scelta imposta da lui. Quando mando via Adamo dal Eden non gli disse: stai attento, cerca di fare quello che ai visto cui, abbiate cura di voi e della vostra vita, che sarà come la costruirete. No, i disse di essere maledetto, di avere parte solo di duro lavoro dalle sue mani, sudore sulla fronte per la grande fatica, e nessuna soddisfazione. Ma proprio giusto questo Dio, che per la sua incapacità messe sulle spalle dell umanità un peccato e una co lpa mai commessa. Se io ho la possibilità di scegliere di restare con il mio creatore o andare a vivere per conto mio, dove sta il mio peccato? Mi sono soltanto servita di scegliere una delle due possibilità, quale considero che e la più adatta per la mia vita.

L angelo che noi chiamiamo Satana e una creatura spirituale. Il fatto di non essere stato d accordo con Dio e che sia ribellato contro di lui, attiro contro di se l esclusione della dimora celeste come il suo luogo di abitazione permanente. Espulso da li la terra divento la sua casa, ma non i fu impedito di andare e tornare nei cieli quando voleva, e di assistere all assemblea di Dio con gli angeli quando si stabiliva la sorte di ogni uomo o del intera umanità. Dio era d accordo con lui quando doveva andare per distruggere la vita di qualcuno. Satana con i suoi angeli maligni agiscono cosi, perche Dio li permette di fare questo, e vi spiego perche. Quando il popolo di Dio non ha voluto più Dio come il loro re, e hanno chiesto un re tra di loro, Dio disegno Saul come loro re. Saul doveva mantenere questa carica fin che Davide, il futuro re non era abbastanza preparato per accedere al trono. La Bibbia ci dice che Saul ha tentato innumerevole volte di uccidere Davide, ma non perche questa era la sua volontà, ma perche Dio mandava uno spirito maligno che irrompeva su di lui e Saul si mise ha delirare in mezzo alla casa,mentre Davide suonava, e Saul scaglio la spada per trafiggere Davide. Un altra volta uno spirito maligno del Signore fu su Saul e Saul cerco di colpire Davide con la lancia, a questo punto Saul era un indemoniato che agiva sotto l influenza di Satana che Dio mando. Un'altra fiaba biblica la troviamo nel libre di Giobbe dove abbiamo la conferma che Satana non fa niente dalla sua testa, ma agisce su ordine de Dio. Un giorno i figli di Dio andarono ha presentarsi davanti al Signore e tra di essi viene anche Satana. Il Signore disse a Satana: Da dove vieni? Satana rispose: Dal vagabondare su la terra dopo averla girata. E Signore: Ai fatto a ttenzione al mio servo Giobbe? . Su la terra non c e altro come lui. Satana rispose: forse Giobbe ti teme per niente. Non ai protetto con una steccata lui, la sua casa e tutto ciò che possiede?.. Ma stendi la mano e colpisci i suoi beni e vedrai come ti maledica in faccia. La chiesa chiama questo la prova di fede di Giobbe, ma in effetti e la prova che Dio e l artefice del male che ogni uno di noi subisce. Cosi come controlla il bene Dio controlla e reagisse anche con il male, e l azione del serpente qui ndi e la responsabilità di Dio, non del uomo. Detto questo posiamo dire che anche il peccato originale e una prova per vedere la fede del uomo verso il suo Dio, ma le circostanze sono diverse. Uomo non era capace di fare questa deferenza, solo in seguito ha conosciuto la differenza fra il bene e il male, per qui non ha peccato. C e poi un'altra domanda che non mi da pace. Per che Dio, che sa tutto, dubita di tutto il suo creato, terrestri e spirituali insieme? Perche ha bisogno sempre di prove quando lui cono sce dal inizio tutto? Non e per caso che e un imbroglione che non sa una minchia, e cosi riesce ha capire le intenzioni delle persone? Il suo comportamento ci portano ha pensare che la parola fiducia può essere cancellata dal suo cospetto, per che non ha fiducia ne meno per la sua persona, dubita anche di se. Nel caso di Adamo, che tipo di fiducia si può mettere in una persona inconsapevole di qualsiasi cosa. Se io al mio bambino piccolo i dico di non fare certe cose e lui li fa

lo stesso, non significa che non ha fiducia in me, o che dubita della mia buona fede, significa che non e capace di fare la distinzione tra il bene e il male, di chi e buono e di chi e cattivo, come ha fatto Adamo ed Eva. La loro azione non e risultato di sfiducia o disubbidienza, ma di inconsapevolezza. Detto questo, inutile che la chiesa alimenta l uomo con il sentimento di colpa e di paura per un peccato mai commesso ne di Adamo né di Eva, né di nessun altro essere umano vissuto su la terra dalle origini fino ad oggi.

FONTI:GABRIELA DOBRESCU-BIBBIA IL LIBRO DEGLI EXTRATERRESTRI