You are on page 1of 3

INFERNO ESISTE DA VERO?

CAPITOLO 16

Andare nel inferno dopo la morte e la cosa più bruta che ci può succedere dopo la nostra morte biologica, cosi come ci insegna la dottrina della chiesa, e quale è un argomento essenziale per essa. L inferno e il luogo di tormento per gli empi, fino al giorno del giudizio universale, quando saranno giudicati dopo le loro opere. Nella Bibbia l inferno viene chiamato in tanti modi . Troviamo cosi sceol, ades, geenna e tartaro. Ma che cosa significano? Sceol e una parola ebraica che deriva dal SHE OLAH e che significa verso inferi , sotto . Ades e la parola greca derivata da HAIDES, e significa luogo non visto , invece inferno, deriva dal latino INFERUS. In poche paro le tutte significano luogo di sotto , luogo non visto , luogo inferiore . In generale, questo luogo e la comune tomba del genere umano, luogo dove il corpo senza vita di una persona viene sepolto, nei giorni nostri: i cimiteri. Isaia 5/14, ci conferma questo perciò i inferi allargano la loro gola e spalancano la loro bocca a dismisura, e vi scendono la nobiltà e la fola. Dio i disse ad Abramo la sorte del corpo dopo la morte: polvere sei e in polvere tornerai, luogo da quale sei stato tratto. Geenna, viene dal ebraico GHE-HINNON, che significa la valle del Hinnon, che e una valletta scavata dal fiume Hinnon in Gerusalemme, che veniva utilizzata allo scopo di discarica d immondizia e dove si buttavano e si bruciavano i cadaveri a cui non veniva concessa la sepoltura. In questo posto il fuoco non si spegneva mai, perche se no, i cadaveri buttati, pieni di vermi sprigionavano cattivi odori ed erano fonte d infezioni. Dice Mr 9/43 è meglio per te entrare monco nella vita, che andare con tutte e due le mani nella Geenna, nel fuoco inestinguibile. , e Mt 5/22 chi dice: pazzo, sarà sottoposto al fuoco della Geenna . Comunque, questo posto, e il luogo di castigo e di umilio. Nei vangeli, invece troviamo dei versetti dove li, vengono castigate anche le anime . Mt 10/28 Temete piuttosto Colui che ha il potere di far perire nella Geenna e l anima e il corpo. Mt 23/33 Serpenti, razza di vipere, come sfuggirete al castigo della Geenna?. Lc 12/5 temete colui che, dopo la morte, vi può gettare nella Geenna. Gc 3/6 Questo modo di malizia, e la lingua, è posta tra le nostra membra: essa che contamina tutta la nostra persona, brucia la ruota della nostra vita ed è poi bruciata essa stessa nell inferno. Vedete, in questo posto vengono castigate col fuoco, non i corpi, ma le anime dei peccatori, la lingua che viene bruciata col fuoco non e quella del corpo, ma quella del anima, cioè dopo la morte del corpo. E lo stesso posto dove il libro della Rivelazione, ci dice: chi non si trovo scritto nel libro della vita fu gettato nello stagno di fuoco. E anche la Morte e l Ade furono gettati nello stagno del fuoco. Riv 21/8 Quanto ai codardi, infedeli, depravati e omicidi, impudichi, venefici e idolatri, a quanti sono pieni d ogni sorta di menzogna, la loro

sorte è nello stagno, quello che brucia col fuoco e zolfo. E questa la seconda morte. Riv 20/10 E il diavolo fu scagliato nel lago di fuoco e zolfo, dove erano la bestia selvaggia e il falso profeta; e saranno tormentati giorno e notte per i secoli dei secoli. Questo posto temibile sarà la dimora delle anime dei empi, che soffriranno la seconda morte, dopo il giudizio, ma anche dei esseri spirituali malvagi , in eterno. E come e possibile che un essere spirituale che e solo uno spirito , può essere castigato in un lago di fuoco quando lui e energia cosi come lo sono anche le anime? Penso che e inutile ripetere quello che abbiamo già detto in un capitolo precedente della sorte delle anime. La seconda morte non può esistere per l anima che e già immortale, ma un castigo o una trasformazione, si, come vedremo più avanti. Il Tartaro. Questa parola viene riportata nella Bibbia una sola volta, nel 2 Piet 2/4. Questo luogo di sottoterra e la prigione instituita per gli angeli cacciati dalle regioni celesti. Il Tartaro e il luogo più profondo della terra, il luogo delle tenebre, dove non confinano le anime umane, ma gli angeli che si ribellarono contro Dio e i demoni. Questo e il luogo della loro prigionia. Dio infatti non perdonò agli angeli che avevano peccato, ma, condannan doli al tartaro, li confino nelle fosse tenebrose perche vi fossero trattenuti fino al giudizio. Giuda 1/6 Dio mise sotto custodi con catene eterne nel buio del inferno quelli angeli che non seppero conservare la loro dignità primigenia e abbandonarono la propria dimora, riservandoli per il giudizio del grande giorno. 1Pi 3/19 Gesù stesso andò a portare l annuncio (della buona notizia) anche agli spiriti della prigionie, a coloro che erano stati un tempo disubbidienti figura, del battesimo. E li stano anche i demoni Deut 32/17 ..sacrificano ai demoni che non sono Dio. Questi angeli disubbidienti che si ribellarono contro Dio, non possono essere che Satana e il suo staff. Il tartaro non e un luogo di supplizio per loro, ma una dimora. Non dobbiamo mera vigliarci, per che sappiamo tutti che loro vivono su la terra e sotto terra. Ho letto sul internet, la spiegazione faticosa fatta da un prette che voleva farci capire chi sono questi spiriti a quale Gesù andò ha predicare la notizia. Secondo lui questi spiriti sono umani, per che quando Dio, annunciò Noè di costruire l arca, erano loro, gli uomini che peccarono, e Dio li pugni con diluvio. Se questo prette leggeva il libro della Genesi, 6/1 -4, si rendeva conto che i figli di Dio si unirono con le donne umane, in questo modo trasgredendo loro per primi le merdose regole di Dio. Il luogo più profondo della terra, dove loro dimorano non e affatto un luogo di tenebra, per che la terra, come tutti i pianeti, sono cave. So che e una affermazione sbalorditiva, per quelli che non hanno mai sentito parlare di questo argomento, ma io ho il dovere di informare la gente di cose di quale ne ssuno non vuole parlare ,non pe che non esistono, ma per la paura di essere smascherati. Due secoli fa, il primo che parlo del centro della terra, fu Jules Verne, nel suo libro Viaggio nel centro della terra . Nessuno non pensò che poteva essere vero perche, era solo un romanzo. Ma nel 1947 un ufficiale della flotta degli Stati uniti d America,

ammiraglio Richard E Byrd fu mandato ha fare un volo antartico. In un certo punto il suo aereo non rispose mai ai comandi, i motori erano spenti, ma volava lo stesso. Si trovo sorvolando delle montagne, una vallata d ove scorreva un piccolo fiume e l erba fitta era il cibo per i mammut. Sono solo due righe del giornale di bordo del ammiraglio. Lui incontro e parlo con i abitanti di quel posto che avevano un messaggio per l umanità. Tornando poi in superficie, informo i suoi superiori del accaduto ma loro i ordinarono di tacere. Un giornale si offri di pubblicare il suo giornale di bordo, ma al mattino seguente tutto il camion con l edizione del giornale spari. Un anno dopo mori in circostanze misteriose. Come lui sono tante persone, che diventano vittime del sistema, umiliate e screditate, non pe rdono mai la speranza che la verità nascosta al popolo vedrà la luce del sole. Sentite cosa scrive l ammiraglio: Devo scrivere questo diario di nascosto e in assoluta segretezza. Verrà il tempo in cui la razionalità degli uomini dovrà dissolversi nel nul la, e si dovrà allora accettare l ineluttabilità della verità. Io non ho la liberta di diffondere la documentazione che segue, forse non vedrà mai la luce, ma con la speranza che un giorno tutti possono leggerla, in un modo in cui l egoismo e l avidità d i certi uomini non potranno più sopprimere la verità. Parole molto amare che le ho gustate pure io. Non era il mio argomento, ma la terra cava e una certezza, e per poter andare avanti e capire chi sono questi angeli del male e necessario dirvi queste cos e. Su la terra non sono misteri e cose nascoste dal Padre . Lui non ha mai nascosto niente ha nessuno perche se lo faceva non era LA VERITA, AMORE e UNITA. FONTI:GABRIELA DOBRESCU-BIBBIA IL LIBRO DEGLI EXTRATERRESTRI