ADAMO=IL SAGGIO CHIAMATO GESU Gabriela Dobrescu CAPITOLO I

Non lo so se il titolo è tra i più adatti per quello che scriverò in queste pagine. Lo so invece che io non ho dei flash rispetto a quello che ci riserva il futuro, lo so e basta. I tempi e la società marcia in quale viviamo sono il risultato di una cospirazione globale, che da millenni opera per l umanità, che deve avere un futuro senza ritorno. Inutile che i governi, presidenti, partiti cambiano sempre, parche la linea da seguire e sempre la stessa ed è per questo che niente non cambia. E difficile nei giorni nostri essere informato. Quello che a noi sembra informazione e solo un cumulo di dati che contengono una parte di verità e resto sciocchezze. Con tutto ciò tutti vogliamo sapere il nostro futuro. Ma come facciamo ha sapere il futuro quando non sappiamo il nostro passato. Non sappiamo da dove veniamo, chi ci ha creati e perche, quale e la nostra missione su la terra e il nostro compito. Chi non ha passato non può avere futuro. Ma noi uomini abbiamo un passato, solo che non lo ricordiamo, perche qualcuno ha voluto cosi. Di questo ho scritto già e non voglio ripetermi, ed è per questo che in queste pagine scriverò di quello che ci aspetta nel prossimo futuro. Scriverò tutto sotto forma di dialogo con mio amico a quale darò un nome immaginario. Lo chiamerò Alex. Lui è un essere di luce mandato dal Padre per rispondere alle mie domande che da millenni tormentano tutti noi. Alex mi ha concesso 12 sedute di due ore ciascuna, in quale risponderà a qualsiasi mia domanda. Oggi è il primo giorno e io sonno molto eccitata perche non lo so da dove iniziare, come devo fare le domande per avere tutte le risposte che desidero sapere. Spero che me la caverò con successo. Ecco che sta arrivando. E un bel ragazzo. Avrà sui 30 anni, e alto, con capelli castano scuro che i cadono irregolari su le spalle. La sua faccia è di un bianco che io non ho mai visto fino ad ora, e nei suoi occhi si legge una tranquillità e bontà che nel nostro mondo nessuno può esprimere. Penso che è cosi delicato e buono perche cosi deve essere anche il mondo da quale lui viene. Lo aspetto in piedi davanti alla porta. Alex: Buongiorno Gabri. Sei emozionata? Gabri. Si, un può. Alla prima vista sei veramente speciale. Sei uguale a noi, ma nello stesso tempo diverso. Ai qualcosa di speciale in te, si vede che non fai parte del nostro mondo. Alex: Il mondo da quale vengo io è anche il vostro mondo, solo che per il fatto che voi non lo vedete pensate che è diverso. G: Parli del regno dei cieli, no? Anche noi dopo la morte, faremmo parte di esso. A: Ti sbagli. Il regno dei cieli è da per tutto, in tutto l universo. Questo regno è in tutte le dimensioni e su tutti i pianeti del universo. Tutte le creature del universo sono i figli del Padre e tutte vivono nel regno da lui creato, che voi chiamate il regno

dei cieli. Voi uomini mantenete questo concetto sbagliato perche pensate che siete soli nel universo ed è per questo che il vostro legame con il mondo universale non esiste. Il vostro mondo e limitato solo alla terra parche voi vedete solo questo mondo che per voi è il mondo re ale. G: Ai ragione, ma sappiamo che esiste anche il mondo spirituale che noi non vediamo. Li vivono angeli e dio. A: Voi chiamate spirituale quello che non vedete e non lo potete comprendere perche non potete comunicare con esso. G: E perche non possiamo comunicare? Che cosa abbiamo fatto? Perche ci è stato negato? A: Non potette comunicare perche avete perso il vostro legame con lo spirito. Lo spirito e l energia intelligente che viene dal Padre ed è in ognuno di voi, correttamente è quello che voi chiamate coscienza o subconscio. Voi giudicate tutto dopo quello che vedete e siete condotti dal anima non dallo spirito. Il legame del uomo con universo si fa attraverso il suo DNA che è il albero della vita, come lo chiamate voi, e quale vi fu negato dai vostri creatori. Sinceramente non avete fato niente per meritarvi questo. Il dramma è che non volete fare niente per uscire da questo stato. Da per tutto sono indizi che il Padre tramite tanti esseri di luce vi ha lasciato, ma voi non prendete niente in consid erazione. D: Noi aspettiamo da sempre questo mondo di amore e felicità e tanti di noi sono delusi che non è arrivato fino adesso. A: Ti ho già detto. Questo mondo è qua da sempre, siete voi che non lo vedette. G: E che significa? Perche non lo vediamo? A: Il mondo che voi chiamate spirituale, è un mondo di luce che è energia. Questa energia non è come quella che create voi, è un energia intelligente in quale è tutta la sapienza del Padre che è in ogni essere spirituale o materiale. E scritto nei vostri l ibri che l invisibile viene al visibile. Significa che l energia che non si vede creò materia che si vede. L energia si intruppò nella materia. Per voi la materia (terra, minerali, pietra, acqua) sono forme morte, ma non è cosi. Tutte le forme materiale intelligente o no, hanno dentro la vita, hanno dentro energia. Senza di essa niente può esistere. Il legame di tutto il creato universale è il DNA, che è l albero della vita. L energia è come un fiume che alimenta la vita della materia. Nella materia che voi chiamate senza vita, l energia score sotto forma di vibrazioni, invece nella materia che voi chiamate vivente l energia score sotto forma di fiumi. Per esempio il fiume energetico che alimenta i vostri corpi è il sangue, per organismi piccoli è plasma, pe r le piante è il sugo. In tutte si trova il DNA universale e le gene danno la particolarità della razza e del individuo. Il legame della materia con l energia e il DNA. G: Che cos e un essere spirituale? A: Sono tanti esseri spirituali nel universo, ma non tutti sono uguali tra di loro; nel senso che ogni uno di loro si trova nei stadi di evoluzione diversi. Partiamo da quelli che sono nelle prime fase di evoluzione. I esseri viventi minuscoli hanno dentro

energia vitale che li permette di vivere, ma non hanno l intendimento. Quando muoiono l energia sprigionata dal loro corpo e che voi chiamate l anima aspetta la nascita di un altro essere in quale loro si devono nuovamente reincarnare per portare avanti il processo di evoluzione di questa anima. Pian pia nino le nuove vite che l anima esperimenta i danno la possibilità di accumulare diverse esperienze che la aiutano ha crescere e comprendere sempre di più la sua condizione di immortalità. Questa anima passa per esempio da un minerale a un organismo unicellulare, poi a un uccello , a un animale finche arriva ad un stadio più evoluto e si può incarnare in un essere intelligente. Fino a questo stadio l anima che da vita ad un animale per esempio non ha intendimento; e quando dico questo, non penso al fatto che non è intelligente. Per voi il concetto di intelligenza e molto relativo, perche questo pregio voi non lo attribuite a nessun altro essere eccetto voi, e non è cosi. Tutti gli esseri che vivono nelle dimensioni inferiore sono intelligenti indipendentemente di forma o corpo materiale in quale vivono, solo che questa loro intelligenza non va oltre della loro condizione del mondo materiale. Per esempio voi uomini, vivete nella superiorità della terza dimensione insieme con il mondo vegetale e animale. Voi siete in confronto a loro dei esseri intelligenti perche vivete in grande società, avete automobili, aeri, industrie e tecnologie sviluppate, ma sopra tutto potete creare la vita non solo in modo naturale, ma anche artificiale. G: Aspetta un attimo. Ai detto che quando muore un essere, la sua anima aspetta un'altra incarnazione per crescere e evolvere verso la spiritualità? A: Si. Tutte le vite di un anima hanno solo questo scopo. G: Che centra allora l anima di un cane con quella di un uomo? A: Ai un può di pazienza e capirai da sola. L intelligenza che la materia sviluppa è ridotta solo alla condizione di tempo e spazio come è il vostro mondo, solo che in altre dimensioni il tempo non c'è più e il spazio è infinito. In questo stato la vostra scienza non vale niente. G: Voi ricominciare da dove siamo rimasti, per favore? A: Vedi, l anima che ha superatto diversi stadi di evoluzione nella vita di esseri materiali poco evoluti come i animali per esempio può incarnarsi in un essere come voi. In universo non siete solo voi in questo stadio, sono altri tanti come voi, solo che il loro aspetto e diverso. Sono sempre appartenenti alla specie dei umanoidi, ma il loro aspetto è diverso. G: Diverso come? Umanoide significa eretto. Che cosa hanno di diverso? A: A questa razza, nel universo aderiscono tanti esseri che per voi sonno orrendi, perche hanno il corpo di animali e insetti. Per esempio sono esseri che hanno corpo di insetti, lucertole, delfini, coccodrilli. Tutti loro fanno parte dalla specie di esser i intelligenti. Un anima si può incarnare in uno di questi, non solo nei corpi dei umani. Tutte queste anime incarnate in corpi di questo tipo devono arrivare a trovare il loro spirito e ti dirò anche come. Prima però voglio fermarmi un può qui, a queste a nime perche in questa categoria siete anche voi.

G: Siamo nella stessa categoria con i animali? A: Mi dispiace dirtelo, ma siete peggio. G: Perche siamo giudicati cosi male? Che cosa ci manca? A: Nello stato di intelligenza materiale, un essere dopo di c he ha avuto una catena di incarnazioni in diversi piani materiali, ha accumulato una certa esperienza della vita mortale della materia. L intelligenza che un essere ha, e il risultato delle esperienze che la sua anima ebbe. Voi uomini al principio eravate molto evoluti spiritualmente prima di come lo siete oggi. Voi avete perso la vostra condizione spirituale e adesso non volete più ritrovarla. G: Voi dire che a posto di una evoluzione abbiamo subito una regressione? A: Si. G: Perche? Cosa e successo? A: Le anime dei vostri antenati hanno fatto di loro dei eroi, e grandi saggi. Le anime che uomini avevano in quei tempi erano un delizio e una fierezza per tutti quelli che voi chiamate spiriti. Quei uomini attraverso le loro anime hanno capito che ogni forma di vita materiale è una creazione del Padre cosi come lo erano anche loro. L amore e il rispetto per ogni una di loro non e solo una regola universale, ma l essenza di tutta la creazione. Voi oggi con tutta la vostra tecnologia queste cose non li sapete e non li ricordate ne meno. Voi pensate che tagliare un albero è un vostro diritto, ma non sapete che cosi avete ucciso un anima. Quel albero ha un anima come avete anche voi e quando lo tagliate urla di dolore e di solito cade sopra di voi. Un albero si taglia quando e secco, vi prendete per le vostre necessità solo i rami secchi. I fiori non si rompono solo per decorare le vostre case. L acqua è felice che vi può lavare, ma non vi perdona se l avete inquinata. G: Voi dire che tutto è intelligente, la nat ura, le montagne , la terra, l acqua, vento. A: Si. I vostri antenati chiamavano il vento spirito, il sole grande uomo e della luna dicevano che anche lei era un grande uomo. Parlavano con la terra, con alberi, con erba con il sole e con tutto quello che li circondavano. Voi ridete quando qualcuno che voi chiamate primitivo lo fa, senza rendervi conto che voi siete i primitivi. Gli animali vi hanno preceduto perche vedono e sentono cose che voi non vedete e non sentite. Per quello ho detto che siete peggio di loro. Le tribù che voi chiamate primitive e quale vivono ancora nascoste dai vostri occhi sono molto più evoluti di voi in questo senso. Il loro canto e le loro danze sprigionano veramente grande energie della terra e del universo che vengono in lo ro aiuto. Loro sano quello che voi avete dimenticato. Non andate li per ingannarli con la vostra tecnologia, perche cosi anche loro si perderanno come avete fatto voi. G: Sono senza parole. Dimmi per favore, le anime che sbagliano facendo quello che tu ai detto fino adesso o pure anche altre tante cose sbagliate, che succede con loro? A: Ti do un esempio, perche solo cosi riesci ha capire. Partiamo da una persona normale, che in tutta la sua vita ha lavorato sodo per avere tutte le cose che

esistono nel vostro mondo. Ha cresciuto dei figli, li ha mandati a scuola, a comprato case e terre per loro, ha viaggiato in tutto il mondo, ha comperato oro, vestiti, gioielli, mobili e tutto quello che la vostra tecnologia di avanguardia ha prodotto. Ne meno nella vecchiaia non è contento di tutto ciò, è vuole sempre di più. Lavora sempre perche ce sempre qualcosa che i manca. Quando la sua forza viene di meno tutto quello che ha fatto passa ai suoi figli che non saranno mai contenti. Con tutti quei soldi per quale non hanno lavorato ne meno un giorno fanno i signori. Sono avidi e tirchi peggio dei loro genitori che li hanno cresciuto tra le piume. Quel uomo ormai vecchio con che cosa è rimasto dopo tutta la sua fatica? Con niente. Allora a che cosa e servita la fatica delle sue mani? A niente. Voi direte invece che è vissuto bene, non è cosi? G: Si. Tutti dicono beato a lui che ha avuto di tutto e non i ha mai mancato nulla rispetto agli altri che non hanno nulla. A: Sbagliato. Nei vostri libri è scritto che non dovette cercare ricchezze e che quelli che li possiedono li devono lasciare per trovare il regno dei cieli. Questa frase è stata girata molto bene dalla vostra chiesa che in questo modo è riuscita ad arricchirsi. La verità è che l uomo senza avere un tettuccio sopra la testa, un letto per dormire, vestiti per coprirsi e qualcosa da mangiare non può vivere. Voi lavorate per avere queste cose che sono vitale per qualsiasi essere materiale, ma nello stesso tempo vi affaticate per avere cose che non sono essenziale per la vostra esistenza. Quando antichi parlavano di ricchezza si riferivano proprio a questo aspetto. Lavorare tutta la vita per avere sempre di più, cambiare sempre per essere alla moda, sono la via che vi porta alla perdita della vostra identità, senza pensare al futuro della vostra anima. Con questo lavoro che vi da la possibilità di avere ogni bene come pensate voi, voi pensate solo al benessere del vostro corpo mortale. Quando antichi scrissero di non affaticarvi tropo per niente di quello che producet e perche niente non dura in eterno e tutto andrà in rovina no si sbagliavano. Niente non prendete con voi perche il vostro corpo è mortale e non vale la penna di lavorare cosi tanto per mantenere solo il vestito che è il corpo. Quando voi vi spoglierete di questo vestito sarete immortali. La vostra anima e libera. G: Voi parlarmi di che cosa succede con questa anima dopo la morte del corpo? A: Questa anima tornerà in un altro corpo materiale. La incarnazione delle anime in corpi di esseri evoluti o nei batteri che vivono nel fuoco o in letame, in corpi di animali o di uccelli dipende di quello che ha fatto su la terra, dipende delle sue azioni, pensieri o parole che lui ha proferito. G: Voi dire che sarà giudicato dopo tutte queste azioni? A: Giudicato? E da chi? G: Non lo so cosi ci dicono i preti e la bibbia. A: Voi dovete capire che non ce nessuno che si permetterà di giudicare un anima. Quando il Padre ha fatto universo e ha creato la vita in esso, i spiriti che sono energia pura cosciente (esseri di luce) iniziarono ha materia lisarsi in diverse forme

materiale creando cosi una grande varietà di forme di vita. Questi spiriti che sono parte del energia del Padre potevano materia lisarsi e de materia lisarsi come e quando volevano. Questo successe miliardi di anni fa. Queste forme erano perfette perche non li fu data un anima erano anima e spirito insieme che crearono materia. Il Padre pensò di creare un essere cosciente perfetto in quale si materializzò per farsi vedere alla materia che lui stesso creò. Lui era il Padre di tutta la materia e il corpo perfetto in quale si fece vedere a lei era il suo figlio che voi chiamate Gesù, ma in realtà questo essere era il primo Adamo universale. G: Come Gesù è Adamo? Non è Adamo il primo uomo? A: Aspetta e capirai. Le prime forme materiale erano fate dal energia pura che prese forma, venero dal invisibile al visibile, e la creazione era perfetta. Solo che dopo molti anni la materia non sprigiono più l energia. L energia immortale viene presa dalla materia. La materia non vuole più sprigionare lo spirito come lo chiamate voi. Questo episodio viene descritto nella vostra bibbia come il peccato di Adamo. Solo che con il passare di millenni, la materia diviene più debole, invecchia e inizia a degradarsi fin quando in un giorno muore. La sua morte fa che finalmente lo spirito si libera e può tornare nuovamente dal Padre. Quanto vive, la materia crede di essere la più forte e intelligente, dimenticando pero che tutta la sua forza sta nel energia che viene dal Padre che lei ha chiuso dentro. Il Padre i dette la vita e la sua intelligenza si era ridotta solo al mondo materiale in quale viveva. Ma il Padre non la vuole lasciare morire senza ricordarsi chi è, e chi la creò. Lui stesso si materializzò in un essere perfetto che nello stato materiale non dimenticò l essenza da quale fu tratto, lasciando per scritto la creazione del regno del Padre. Ma il Padre si rese conto che la materia non potrà mai arrivare da sola a questa perfezione e l energia si divise in anima che da vita a lla materia e nello spirito che i da intendimento. In quel momento tutto il mondo materiale si divise ed è quello che voi chiamate la nascita di Eva. Il Padre non si arrabbiò e non maledisse l impotenza e lussuria della materia, ansi i dette la possibilità di evolvere e capire da sola la sua essenza immortale. G: Come deve fare la mia anima a capire tutte queste cose? A: Vedi, quando l energia del Padre che è lo spirito si divise, la materia iniziò il suo degrado. Prima pero non era cosi. Quando lo spirit o si materializzò, la materia sapeva che dentro di lei ce l energia solo che penso che la sua vita non dipende da questa. Penso che anche lei era immortale come lo spirito stesso. Quando iniziò il suo degrado si rese conto del sbaglio che comete, ma era tr opo tardi. Solo allora il Padre decise di dividere il suo spirito. Tutto quello di quale ho parlato fino adesso fa parte della prima creazione che era perfetta. Come dice il vostro libro? Al inizio fu la parola. La parola e suono e suono è energia e energi a creò materia. Energia e suono crearono la materia. La materia fu creata dal suono e energia cioè maschio e femmina ed è per questa che al inizio fu perfetta. Peccato che non riuscì a durare tanto.

G: Perche dici prima creazione. Sono state due? A: Si e vedrai parche. Quando il Padre vide che la materia non dura perche la sua decisione di tenere dentro di se a lungo lo spirito la porta alla morte, decide di fare in modo che la materia può tornare in vita lasciando dentro di se anima o energia vitale. Quando la materia nasceva, questa energia ritornava in lei per ridarli la vita. La perfezione viene meno perche erano energia e materia, o meglio materia e anima, tutte due femminile e la materia creata era imperfetta. Il Padre lascia anima di reincarnarsi per evolvere e arrivare alla sua condizione di prima. Adesso ti risponderò alla tua domanda della condizione del anima dopo la morte del corpo. Quando l anima, dopo la sua reincarnazione in diverse forme di vita che non possiedono intendimento e arrivata a un grado di coscienza evoluto dal punto di vista della vita primaria si può reincarnare in un essere intelligente. La lunga catena di reincarnazioni in queste forme di vita la portarono al evoluzione perfetta verso la sua vita immortale e verso la conoscenza dello spirito. L anima quando vive nella materia la sua condotta deve essere sempre più perfetta. G: Mi poi dire per favore che cosa si deve fare per essere perfetti in questa nostra vita? A: In ansi tutto queste anime visto la loro esperienza in tante forme di vita, iniziano a ricordare di avere la coscienza. La coscienza è quella voce interiore che ai dentro di te e quale ti dice inconsapevolmente cosa devi o non devi fare, e quella che voi chiamate in certe situazioni istinto, e la voce che ti fa giudicare al freddo (senza pensare a quello che ti dice il cuore), in certe situazioni, e quale nel vostro libro si chiama angelo custode. La coscienza è lo spirito ed è il legame che voi avete con la vostra vita immortale con la vostra condizione spirituale. Quando voi riuscirete ad ascoltare quella voce che è dentro di voi avete trovato voi stessi, quando riuscirete a sentire il battito di ogni vita che vi è in torno e sentirete l energia che vi circonda allora siete arrivati alla perfezione. La buona condot ta che deve avere una persona, non ha niente da fare con il peccato, colpa, misericordia, amore e sesso. Nel vostro mondo sono persone quale per voi sono dei idoli perche hanno fama e soldi, ma in realtà sono peggio dei animali cosi come sono persone che vivono come i animali per la loro povertà e in realtà sono più di quello che voi chiamati santi. La condizione spirituale non ti viene data dopo la posizione sociale e ricchezza. La condizione spirituale viene da quello che sei dentro. G: Come possiamo sapere chi è arrivato a questa condizione? A: Le persone quale riescono ha capire che i sentimenti che provengono dal cuore che è la dimora del anima sono in contraddittorio con la loro coscienza hanno trovato la via. Sono i primi passi che ti portano verso l a tua condizione spirituale. G: Poi spiegarmi meglio? A: Per esempio vi è stato detto che dovete aiutate i vostri fratelli. I vostri fratelli non sono solo gli altri uomini, i vostri fratelli sono quelli che rappresenta ogni forma di vita del universo e della terra. Se incontrate una formica non avete nessun diritto di

ammazzarla perche anche essa è un anima che deve vivere e evolvere come voi. Quando uccidete un animale per nutrirvi, che è una regola vitale nel vostro mondo non attirate un male contro di voi, ma se lo fate per divertimento di vedere massacrati tutti quei esseri, molto male attirate contro di voi. Distruggere una foresta e peggio di un genocidio e inquinare la terra e l acqua non vi scamperà della loro vendetta. G: Le anime che non possono tornare in un corpo di un essere evoluto cosa fanno? A: Sono persone quale non trovano nessuna gioia nella vita terrena. Li piace essere soli, lontani da tutti gli uomini e si accontentano con poche cose per la loro esistenza. Sono altri quale fino alla maturità hanno avuto una vita normale e poi di colpo si ricordano o fanno cose che di solito passano per prodigi, miracoli e profezie. Le anime di queste persone sono quelle che hanno trovato il loro spirito e quale chiedono di essere lasciati a reincarnarsi per guidare l umanità verso il loro Padre. Sono loro quelli che chiamate profeti o santi. Non sono ne una ne altra. Sono dei nostri fratelli che per amore vogliono aiutate tutte le creature a ritrovare la via per tornare a casa. Sono poi i esseri di luce quale si materializzano e si mescolano tra la gente che voi non li riconoscerete ne meno, quale lasciano dei messaggi tramite uno di voi per lo stesso scopo. G: Come sei tu. A: Si come sono io. Qualsiasi persona che riesce ha capire quale è la sua essen za e trova se stesso, dopo la morte, la sua anima si unisce con lo spirito e diventa un essere di luce. Per lui finisce per sempre la catena di reincarnazioni. Può vivere in qualsiasi parte del universo e può andare ad aiutare altri a evolvere se lo vuole . Sono poi persone che hanno amato cosi tanto il mondo che le loro anime non riescono ne meno dopo la morte di staccarsi della vita terrena. Sono altri che hanno subito un torto cosi forte che le loro anime chiedono di tornare per fare giustizia, non vendetta. Loro possono tornare di nuovo in un'altra vita su la terra. Sono poi quelli che hanno fatto male alla gente. Queste anime inizieranno incarnazioni nei posti più bruti dove la vita appena inizia. Sono poi quelli che hanno fato molto male nella loro vita terrena. Se il male che hanno fato è insostenibile le loro anime saranno distrutte. E sono ancora quelli che muoiono molto giovani. Queste anime non vogliono sperimentare di più questa vita e desiderano tornare ai loro fratelli universali. G: Posso chiederti ancora qualcosa? A: No, perche il mio tempo per oggi è finito. Si ha alzato e con tanta eleganza e uscito.

FONTI: LE PROFEZIE DEL FUTURO-GABRIELA DOBRESCU