You are on page 1of 3

L’importanza della rapidità

mentale

Il calcio moderno ha portato alla palle inattive, così bisogna dare
creazione di un atleta con qualità spazio all’allenamento della
fisiche e tecniche elevate. velocità mentale. Lo scopo
Ogni squadra nel calcio di oggi principale di un allenatore,
utilizza il pressing e proprio per specie di settore giovanile, è
questo si ha la necessità di avere quello di formare calciatori
calciatori, non solo fisicamente e completi. Il calciatore completo è
tecnicamente molto dotati, ma colui che possiede un equilibrio di
che riescano ad agire in modo tutte le caratteristiche. Deve
rapido, che riescano a leggere essere:
l’azione prima che accada
l’evento, insomma abbiamo la • Tatticamente completo;
necessità di un giocatore con una • Tecnicamente completo;
elevata rapidità mentale. • Fisicamente completo;
Il calcio è un gioco dove mai tutto • Mentalmente completo;
è già stabilito. Ovvero, è un gioco
che ogni istante propone nuove Deve saper applicare le sue
situazioni, nuove circostanze con conoscenze tattiche , tecniche
le quali rapportarsi e a cui dare che siano in quel momento giuste
una risposta immediata; a volte nel minor tempo possibile.
un attimo di esitazione, un Per avere una risposta ottimale a
pensiero in più può essere fatale tutto questo, il calciatore deve
per l’esito della partita. saper mantenere livelli di
Ovviamente non basta solo concentrazione elevata; al calare
rispondere, ma bisogna della concentrazione decade
rispondere in maniera esatta al anche la possibilità di eseguire gli
fine di non correre dei rischi. altri gesti in modo corretto.
Proprio per questo oltre a dover Il nostro organismo per esplicare
allenare la parte tecnica, tattica e al meglio questa mansione si
fisica, un allenatore deve ben avvale di determinati recettori
programmare delle sedute di nelle diverse fasi. L’organismo
allenamento per la rapidità utilizza :
mentale. È ovvio, ci sono
giocatori che hanno innati in se
stessi questa caratteristica, ma ci
• Recettori ottici, che
sono altri che con l’allenamento
rilevano informazioni da
opportuno potranno senza dubbio
tutto quello che entra nel
migliorare questa caratteristica.
campo visivo;
Come si da spazio in seduta a
• Recettori acustici, , che
schemi offensivi e difensivi , a
ricevono informazioni da
qualsiasi segnale acustico partita, obbligando così il
modulando la velocità di giocatore al ragionamento per poi
risposta in base alla forza acquisire un’“esperienza” che
dello stimolo; verrà poi rieseguita
• Recettori tattili, che automaticamente , senza doverci
ricevono informazioni da pensare, in partita.
tutto ciò che tocchiamo, Al fine di allenare tutto quanto
nel caso specifico il detto fin ora, ci serviamo della
contatto con l’avversario ci psicocinetica. Essa, come tutte le
consente di capire la sua esercitazioni, avrà dei gradi di
distanza, la sua presenza, difficoltà crescenti a seconda
ecc. dell’età dei giocatori a cui si
propone l’esercitazione.
Quindi ogni atleta si avvale dei La psicocinetica aiuta a migliorare
suoi recettori per rispondere al il nostro sistema sensoriale, la
meglio all’evento. Ovviamente nostra capacità di memoria
giocatori con esperienza attraverso esercitazioni mirate. Le
maggiore avendo vissuto più esercitazioni, e la psicocinetica in
situazioni diverse, avranno la generale, allenano ciò che mette
possibilità di leggere e rispondere in contatto un ragionamento ( da
in modo corretto con una questo la parola psico) e un
maggiore percentuale di esito movimento ( da questo la parola
positivo. cinetica).
Un aspetto importante ad Per sfruttare al meglio il lavoro
equilibrio di tutto quanto detto fin sulla psicocinetica, bisogna ben
ora, è il conoscere il proprio programmare l’allenamento, porsi
corpo. degli obiettivi e iniziare per gradi.
Muoversi in modo opportuno al È importante programmare la
momento giusto è fondamentale. seduta psicocinetica quando i
Con l’esercizio si migliora giocatori non sono
l’attività dei recettori così da troppo stanchi in modo restare
svolgere sempre al meglio attenti e concentrati per tutto il
l’attività. tempo dell’esercitazione.
Eseguire un determinato gesto Lo scopo delle esercitazioni
nel migliore dei modi, rispondere psicocinetiche è quello di formare
ad una situazione nel minor un giocatore che sappia
tempo possibile e al meglio, è il “osservare” con la mente, e
risultato di svariate esperienze proprio per questo se
acquisite nel tempo e soprattutto programmiamo la seduta in un
con l’allenamento. momento di stanchezza, di poca
Il rispondere ad una determinata lucidità, la mente non riesce bene
situazione grazie ai miglioramenti ad “osservare” .
ottenuti in allenamento è il L’allenatore deve essere bravo a
risultato di una forma di tenere elevata l’attenzione,
allenamento definita magari scegliendo esercitazioni
“situazionale”. Il suo obiettivo è opportune al momento della
quello di ricreare in allenamento squadra in modo così da tenere
le situazioni più vero simili alla anche alto l’entusiasmo del
gruppo, magari anche con un ed efficace alle varie situazioni
pizzico di agonismo. Deve saper simili che possono nascere.
creare un ambiente costruttivo È opportuno che l’allenatore
intorno ai giocatori, senza troppe compili una scheda per ogni
pressioni, dove ci sarà giocatore in modo da poter
sicuramente serietà e annotare eventuali miglioramenti
professionalità ma che non sia man mano che si va avanti con
oppressivo. esercitazioni più difficili, questo è
È opportuno che i giocatori anche un semplice modo per
sappiano lo scopo trarre le conclusioni finali a
dell’esercitazione, cosa si va ad stagione finita, così da poter
allenare con quel esercizio. organizzare al meglio la stagione
Iniziando con semplici esercizi, di successiva.
rapida assimilazione, tali da Tutte le esercitazioni
ottenere quasi subito un riscontro psicocinetiche possono essere
motorio, pian piano si può applicate a vari contesti quali
aumentare il grado di difficoltà. tecnico-tattici o fisico-atletici, in
Un esempio può essere svolgere modo da poter allenare al meglio
inizialmente quegli esercizi che e contemporaneamente più
prevedono in pallone utilizzando aspetti.
le mani per poi passare ai piedi. In conclusione possiamo dire che
Ripetere più volte la stessa la psicocinetica ci aiuta a creare
esercitazione non può che far atleti con una mentalità più
bene. Infatti ripetendo varie volte duttile, atleti che sapranno essere
lo stesso esercizio si avrà una concentrati per lunghi periodi,
maggiore assimilazione del atleti capaci di adattarsi e agire al
concetto così da rapportarlo- meglio ad ogni minima variazione
collegarlo in maniera più rapida della situazione.