You are on page 1of 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
gioved 9 giugno 2016 Anno XXix N. 136 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Con la realizzazione della rete a fibra ottica verranno abbattute le distanze tra Nord e Sud

Presto disponibile la Banda Ultra Larga


nei 14 Comuni interessati a Siracusa

Regione, Infratel e Telecom: accelera la banda ultra larga in Sicilia


L
a Commissione Bilancio
dellAssemblea Regionale

porto Grande

Foro italico,
Enel provveder
a completare gli
allacci alla rete

Siciliana, nei mesi trascorsi,


con particolare attenzione,
ha seguito liter amministrativo per evitare la perdita
di un finanziamento che
stato ritenuto strategico per
le finalit a cui mira, cio
quello di unificare definitivamente il nostro Paese.
Lo dichiara lon. Vincenzo
Vinciullo, Presidente della
Commissione Bilancio e
Programmazione allARS.
Con la realizzazione della
rete a fibra ottica verranno
abbattute le distanze.

Passo

avanti per la piena


operativit della banchina
del Foro italico, si avviano
gli interventi dellEnel per
collegare alla rete elettrica le colonnine. Verso il
completamento definitivo
della Marina. Dopo linaugurazione che ha restituito
la storica banchina alla citt e, solo pochi giorni fa, il
via libera della Capitaneria
di porto allormeggio degli
yacht, adesso la volta degli interventi per gli allacci
allenergia elettrica. La vicenda, nei giorni scorsi, ha
scatenato forti polemiche
portando anche a un intervento del comandante.
A pagina quattro

A pagina tre

vermexio

cronaca

Bilancio consuntivo In una serra di Noto


tarda in aula, protesta sequestrate 20 mila
lopposizione
piante di marijuana

Tavola rotonda alla Cassa Edile

Lavoro nero: dal 2008


sempre meno
imprese in regola

cronaca

Attira i carabinieri
suonando
il clacson: salvato
La scorsa notte i Carabinie-

ri dell' Aliquota Radiomobile


della Compagnia di Siracusa
impegnati di pattuglie per le
vie cittadine, transitando su
Corso Gelone, sono stati attirati dal suono persistente.

ensibilizzazione al contrasto del lavoro nero e quindi una


maggiore diffusione della cultura della legalit con la realizzazione di un Osservatorio permanente (o una task force) tra organizzazioni sindacali, forze dellordine e rappresentanti istituzionali.
Il leit motiv della tavola rotonda Sconfiggere il lavoro nero.

A pagina quattro

A pagina due

Affare Immigrazione: caviale e champagne


tra gli acquisti delle imprese finte onlus
P

conto consuntivo non


ancora approdato nellaula
del consiglio comunale e a
protestare Salvo Sorbello.

nsieme con il fagiolino,


nelle serre veniva coltivata
la marijuana. Agenti della
Polizia di Stato.

er gli immigrati ospiti


nei centri di accoglienza, finiti sotto inchiesta, acquistavano capi
dabbigliamento, generi
alimentari e ordinavano
persino caviale e champagne. Ma gli ordinativi
erano solo.

A pagina cinque

A pagina quattro

A pagina cinque

Il

Focus 2

Sicilia 9 giugno 2016, gioved

9 giugno 2016, gioved

Lavoro nero: sindacati e istituzioni


Dal 2008 imprese in crescendo non regola

ensibilizzazione al
contrasto del lavoro
nero e quindi una maggiore diffusione della
cultura della legalit
con la realizzazione di
un Osservatorio permanente (o una task force)
tra organizzazioni sindacali, forze dellordine
e rappresentanti istituzionali. Il leit motiv della
tavola rotonda Sconfiggere il lavoro nero,
battaglia di civilt svoltasi questa mattina alla
Cassa Edile di viale Ermocrate stato chiaro
e diretto: occorre cooperare oltre che denunciare per sconfiggere
quella che rappresenta
una vera e propria piaga della Nazione, del
Mezzogiorno ma della
Sicilia e del territorio siracusano in particolare.
Daltronde i dati registrati parlano chiaro: 11
milioni di euro evasi in
dieci anni in provincia,
pi del 50% in meno di
iscritti nei registri delle
aziende edili rispetto
al 2008 e un numero
sempre meno crescente di imprese regolari. I
lavori moderati da Prospero Dente, sono stati
aperti dai tre segretari
provinciali di Feneal Uil,
Filca Cisl e Fillea Cgil
Severina Corallo, Paolo Gallo e Salvo Carnevale. Presenti anche
i tre segretari generali
provinciali di Cgil, Cisl e
Uil, Paolo Zappulla, Paolo Sanzaro e Stefano
Munaf.
E da tempo che puntiamo ad un Osservatorio permanente per
cooperare con tutti i
soggetti interessati, perch il problema sembra
che interessi solo le organizzazioni sindacali e
non quelle istituzionali
hanno sottolineato Corallo, Gallo e Carnevale Oggi riscontriamo
il fatto che i lavoratori
hanno una prima necessit che quella di
continuare a lavorare
per portare qualcosa
a casa e spesso c
paura di denunciare
perch si pu perdere
anche quel poco che
si guadagna. Ecco perch noi chiediamo alle
istituzioni di utilizzarci
come strumento per
sapere quali risposte
dare ai lavoratori. In
provincia rischiamo di
avere il primato degli infortuni mortali hanno
aggiunto i tre segretari
delle categorie edili - e
tutti nelledilizia, tutti in
nero tranne uno che era
titolare di una impresa
a Buccheri. Quindi il fenomeno ancora vivo

11 milioni di euro evasi in dieci anni in provincia, pi del 50%


in meno di iscritti nei registri delle aziende edili

Un momento dellincontro di ieri mattina presso il salone della Cassa Edile.


e il ricorso al voucher
una forma fastidiosa che
non risolve il problema.
Occorre una task force
intelligente che parta dai
Comuni.
Il nostro ufficio in aggiunta al nucleo ispettivo dei Carabinieri ha il
compito di contrastare il
lavoro nero, che esiste
in tutti i settori ha detto
Antonio Mazzaglia della
Direzione territoriale del
Lavoro di Siracusa
ma sconfiggere il lavoro
nero oggi non facile.
Pu essere contrastato
non eliminato perch
pi una questione di coscienze, quindi giusto
partire anche da un lavoro capillare nelle scuole
per far capire le regole
sulla sicurezza. Rispetto ad un livello europeo
siamo ancora indietro
e dobbiamo crescere perch occorre fare
unoperazione capillare
ma non solo nel settore delledilizia perch
anche lagricoltura con
gli extracomunitari un
problema da risolvere. Il
nostro ufficio ha avviato
un monitoraggio totale
nel territorio e abbiamo
trovato tante aziende
sane e in regola.
Sono comunque circa
80% le aziende in regola in provincia e questo
dato stato sottolineato
anche dal Luogotenente
Antonio Magr (Nucleo
carabinieri
ispettorato

del lavoro): Da 19 anni


sono in questo nucleo e
ho constatato che il lavoro nero comunque
una piaga di tutti i settori
anche se nellagricoltura
ci sono numeri pi allarmanti. Nei cantieri edili
ci sono spazi pi ristretti
rispetto allagricoltura e
quindi un raggio dazione pi facile da porre
sotto controllo. Abbiamo
fatto 100 ispezioni in tutta la provincia nellultimo
anno, un numero basso
dovuto alla carenza del
nostro organico e un terzo dei lavoratori in nero
riguardava il settore edile. Oggi molto difficile
operare perch in organico siamo rimasti in tre,
quindi ben venga la cooperazione.
La Guardia di Finanza
tiene altamente in considerazione la questione,
abbiamo un dispositivo
di controllo che investe
tutti i reparti del corpo,
abbiamo una doppia linea di controllo: da una
parte nelleffettuazione
di una serie di specifici controlli e dallaltra
una forma di controllo
aggiuntivo legata alle
qualifiche di Gdf e Polizia tributaria in quanto
destinatari di attivit che
vanno dal piccolo imprenditore ad un grande
gruppo societario per
verifica di posizione fiscale e contributiva a
360 gradi ha aggiunto

il Ten. Col. Eugenio Bua,


Comandante del Nucleo
di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di
Siracusa -. Il problema
del lavoro nero in primis di tutela del singolo
lavoratore, ma incide
nelleconomia nazionale perch si basa sulla
produzione delle aziende. Queste ottengono
un indebito determinato
non dalla loro bravura
nel risparmiare i costi
ma nellevadere le leggi.
Rispetto a qualche anno
fa c una maggiore propensione a denunciare
condizioni di lavoro non
legali, attraverso il nostro servizio del 117.
Laccertamento
delle
responsabilit
passa
da procedimenti dispendiosi e lunghi ha
sottolineato il Sostituto
Procuratore della Repubblica Andrea Palmieri -. Ci sono poche
norme che si occupano
del lavoro nero, una di
queste risale al 1981
ed rimasta sempre la
stessa, quindi rendetevi
conto di quanto sia vecchia. E queste norme ti
mettono quasi in condizione di evadere perch
anche quando beccano
un imprenditore gli fanno
pagare sempre meno di
quanto avrebbe pagato
regolarmente. Lo Stato
ha scelto di lasciare la
sanzione dal punto di
vista amministrativo pro-

babilmente trascurando
laspetto della politica
criminale. Alle volte funziona meglio la sanzione
amministrativa e il ruolo
della Magistratura oggi
quello del coordinamento con tutte le forze che
operano.
LArma dei Carabinieri
nel settore della tutela
del lavoro agisce con
il reparto specializzato
anche se noi offriamo la
nostra attivit investigativa qualora si dovessero presentare fenomeni
che richiedano indagini
particolari dichiarato il
Magg.re Giovanni Palatini del Comando provinciale dei Carabinieri -. Ci
sono oggi tre settori del
lavoro nero su cui poniamo grande attenzione:
domestico,
comparto
edile, agricolo ma non
sottovalutiamo il settore
commerciale perch
noto che spesso nel turismo, trattandosi di lavori stagionali, si fa uso
di lavoro nero e in questi
casi i voucher sono molto utilizzati. Fanno parte
di una politica che vuole
tutelare la dinamicit del
mondo del lavoro ma non
tutelano di fatto il lavoratore nonostante offrano
una posizione contributiva. Oggi difficile monitorare unazienda agricola, perch quelle edili
hanno dei confini delimitati dai cantieri e c una
preparazione specifica

rispetto a chi va a raccogliere


pomodorino
nei campi. Ecco perch
registriamo caporalato
e sfruttamento di immigrati.
Si parlato fra i relatori dellutilizzo dei voucher (2 milioni e 500
mila staccati in Sicilia
nellultimo anno), mentre
Massimo Riili presidente
dellAnce (Associazione
dei costruttori edili) ha
comunque sottolineato
che in provincia ci sono
aziende sane che contribuiscono a far crescere
il livello delleconomia,
pur non tralasciando che
il lavoro nero rimane una
piaga da sconfiggere
grazie alle battaglie sindacali. Sindacati a cui
sono state affidate le
conclusioni della Tavola
Rotonda, attraverso lintervento dei tre segretari
regionali di Feneal Uil,
Fillea Cgil e Filca Cisl,
rispettivamente Francesco De Martino, Francesco Tarantino e Salvatore Scelfo.
Il nostro settore edile
sta diventando talmente povero che il ricorso
al lavoro nero lultima
spiaggia. E subto dal lavoratore e praticato dalle
imprese perch tanto ci
sono sempre meno ispettori del lavoro e dunque
meno controlli per cui le
imprese si sentono quasi legittimate ad andare
avanti in questo modo.
Ci aspettiamo un intervento deciso da parte
della Regione che deve
mettere in condizione
gli enti di poter attuare i
controlli senza la necessit che ci siano ispettori
in ogni cantiere altrimenti
diverremmo uno Stato di
polizia. E questi voucher
oggi diventano solo uno
strumento per aggirare i
controlli.
Daltronde una ispezione
ogni 25 anni, secondo
dati forniti dallispettorato
qualche mese fa, in base
agli organici esistenti
e le aziende presenti hanno aggiunto i tre
segretari regionali della
categoria degli edili -, la
dice lunga su quanto sia
sbagliato da parte degli
enti non affrontare in maniera seria il problema.
Oggi il lavoro nero nel
Mezzogiorno si attesta
su dati del 22,23%, in Sicilia arriva al 30%, in Calabria addirittura al 40%.
Quindi occorre alzare
lasticella dellattenzione
e ben vengano gli Osservatori come si fa per
esempio a Biella. La Prefettura penso sia il luogo
deputato per mettere insieme tutte queste forze
e creare un organismo di
controllo diretto.

societ

Manifesto
della citt
educativa
allArtemision

ar presentato domani pomeriggio alle ore 18,30 presso il Giardino


dellArtemision al Vermexio, il Manifesto della Citt Educativa. E stato
sottoscritto da Ambasciatori siracusani provenienti dal mondo della cultura, dello sport, dellimpegno civile e
della partecipazione attiva: Stefano
Barrera, Irene Burgo, Sandro Campagna, Lisa Cataldo, Courage Dafeh,

Sicilia 3

Enzo Maiorca, Alfredo Mauceri, Antonio Nicastro, Ramzi Harrabi, Galatea


Ranzi, Lisa Rubino, Franco Sciuto,
Andrea Sottil, Riccardo Taverna.
Siracusa, nel novembre 2014, ha
formalmente aderito al circuito internazionale delle Citt Educative.
Dichiara lassessore alle Politiche
educative Valeria Troia: Si tratta
di un progetto formativo che parte

SiracusaCity

dallinfanzia e dalladolescenza, ma
deve riuscire ad operare in funzione
della cittadinanza tutta, innalzandone la qualit di vita e favorendone
la partecipazione. Questo risultato
in unottica in cui leducazione non
mera formazione, ma deve tirar fuori le potenzialit dellessere umano
attraverso unazione reciproca che
costruisca insieme identit e futuro.

Presto disponibile la Banda Ultra Larga


14 i Comuni interessati a Siracusa

Con la realizzazione della rete a fibra


ottica verranno abbattute le distanze
tra nord e sud e la Sicilia

L
a Commissione Bilancio dellAssemblea

Regionale Siciliana,
nei mesi trascorsi, con
particolare attenzione,
ha seguito liter amministrativo per evitare
la perdita di un finanziamento che stato
ritenuto strategico per
le finalit a cui mira,
cio quello di unificare definitivamente
il nostro Paese. Lo
dichiara lon. Vincenzo
Vinciullo, Presidente
della Commissione
Bilancio e Programmazione allARS.
Con la realizzazione
della rete a fibra ottica
verranno abbattute
le distanze tra nord e
sud e la Sicilia, a pieno
titolo, entrer non da
spettatrice ma da protagonista in Europa. Il
merito, ha proseguito
lOn. Vinciullo, va condiviso con quanti hanno creduto in questo
progetto e per prima,
credo, la Telecom, che
ha investito risorse proprie in questo settore
nevralgico della vita del
nostro Paese.
142 Comuni della Regione Siciliana stanno
partecipando attivamente alla realizzazione della Banda Ultra
Larga, cercando di
eliminare e di risolvere
tutti i problemi burocratici che, in un territorio cos complesso
come quello siciliano,
si frappongono al raggiungimento di questo
obiettivo che gi al
40%.
I Comuni interessati nella provincia
di Siracusa sono
14: Augusta, Avola,
Carlentini, Floridia,
Francofonte, Lentini,
Melilli, Noto, Pachino, Palazzolo Acreide,
Priolo Gargallo, Rosolini, Siracusa e Sortino.
La leale collaborazione
fra i Comuni, gli Uffici

periferici della Regione


e le altre Pubbliche
Amministrazioni faranno s che, di qui a
qualche mese, migliaia
di famiglie, centinaia
di studenti, docenti,
rappresentanti di Uffici Statali, Regionali e
Comunali, medici, paramedici, Carabinieri,
Poliziotti, Finanzieri e
appartenenti alle Forze
Armate potranno utilizzare la fibra ottica che
consentir la trasmissione di dati e notizie
in tempi rapidissimi.
Una vera e propria
rivoluzione copernicana, ha concluso lon.
Vinciullo, che render
sempre nuovi e migliori

La

Sicilia si unisce
ad altre regioni del
Sud come Molise,
Calabria, Puglia, Basilicata, Campania e
Lazio, avviando i lavori per la realizzazione della nuova rete a
banda ultralarga ha
detto Salvatore Lombardo, Amministratore
Delegato di Infratel
Italia -. In linea con
quanto previsto dallAgenda Digitale europea, i cittadini siciliani
avranno finalmente la
possibilit di usufruire
di servizi di connettivit ad oltre 30 Megabit.
Questo intervento, cofinanziato da Telecom
Italia e Regione Siciliana, rappresenta lultimo progetto del vecchio Piano avviato nel
2013 e gi completato
in molte regioni.
Il progetto prevede,
entro gennaio 2017, la
copertura di 142 nuovi
comuni (60 gi indicati dal Ministero dello
Sviluppo Economico
e da Infratel nel Bando di gara pi altri 82
comuni), rivolgendosi

Foto recente di discarica.

servizi ai cittadini e
consentir alla Sicilia di
far parte a pieno titolo

del modo globalizzato.


Forte impulso in Sicilia
al programma relativo

alla realizzazione della


rete di nuova generazione in fibra ottica

Regione Siciliana, Infratel e Telecom:


accelera la banda ultra larga in Sicilia

ad oltre 2,3 milioni di


abitanti, attraverso circa
5mila chilometri di fibra
ottica. I comuni interessati potranno sfruttare,
su tutte le aree coperte,
uninfrastruttura a banda ultralarga che potr
consentire collegamenti
con velocit da 30 fino a
100 Megabit al secondo,
accelerando in questo
modo laccesso ai ser-

vizi digitali innovativi rivolti a cittadini, imprese


e istituzioni locali.
Per raggiungere questo risultato verranno
adeguate da Telecom
Italia 231 centrali, che
consentiranno cos di
abilitare circa 1.250.000
unit immobiliari con
collegamenti da 30 a
100 Megabit al secondo
e pi di 1.165 edifici -

tra cui 449 sedi della


Pubblica Amministrazione centrale e locale e 213 delle Forze
Armate, oltre 476 istituti scolastici e uffici
della Pubblica Istruzione, circa 27 ospedali e strutture sanitarie - a partire da 100
Megabit al secondo.
Oltre a questo progetto cofinanziato dalla
Regione
Siciliana,
Telecom Italia ha gi
realizzato infrastrutture di nuova generazione, in autonomia
e con propri investimenti, ad Agrigento,
Caltanissetta, Catania, Gela, Marsala,
Messina,
Palermo,
Ragusa, Siracusa e
Trapani dove sono
disponibili i servizi a
banda ultralarga per
le famiglie e le aziende, a conferma del livello avanzato dellinfrastruttura.

per fornire la banda


ultralarga e favorire il
raggiungimento degli
obiettivi dellAgenda
Digitale Europea.
Lo stato di avanzamento del piano stato
illustrato ieri da Carlo
Filangieri, Responsabile Open Access di
Telecom Italia/TIM,
Alessandro Baccei, Assessore per l'Economia
della Regione Siciliana,
Mario Lanza, Dirigente
del Servizio 1 l'ufficio
per l'attivit di coordinamento dei sistemi
informativi regionali
e l'attivit informatica
della Regione e delle
pubbliche amministrazioni regionali, Vincenzo Vinciullo, Presidente
Commissione Bilancio
Assemblea Regionale
Siciliana, Salvatore
Lombardo, Amministratore Delegato di Infratel Italia e Salvatore
Nappi, Responsabile
Sales Sud di Telecom
Italia/TIM.
Telecom Italia si aggiudicata il Bando per
la Regione Siciliana
emesso dal Ministero
dello Sviluppo Economico attraverso Infratel
Italia, la societ in
house del Ministero
incaricata di attuare il
Piano nazionale Banda Larga e il Progetto
strategico Banda Ultra
Larga e approvato dalla
Commissione Europea. Il programma, relativo alla concessione
di un contributo per la
realizzazione di nuove
infrastrutture ottiche
passive abilitanti alle
reti NGAN in 142 nuovi
comuni, prevede un
investimento complessivo di oltre 106 milioni
di Euro cos ripartito: 73
milioni di finanziamento
pubblico messi a disposizione dalla Regione
Siciliana tramite lutilizzo dei fondi PAC e
33 milioni stanziati da
Telecom Italia.
Dallavvio dei lavori
avvenuto a settembre
dello scorso anno, ad
oggi, Telecom Italia
ha gi realizzato oltre
il 40% degli interventi
complessivi previsti
dal progetto, con pi
di 2.000 armadi stradali collegati alla fibra
ottica. La copertura
stata gi completata ad
Aci Castello, Belmonte Mezzagno, Cinisi,
Floridia, Grammichele
e Terrasini.

SiracusaCity 4

Sicilia 9 giugno 2016, gioved

In una serra di Noto sequestrate


20 mila piante di marijuana

I tunnel esterni, per nascondere coltivazione


di droga da sguardi di curiosi,
ospitavano invece colture di fagiolino

Insieme

con il fagiolino, nelle serre


veniva coltivata la
marijuana.
Agenti
della Polizia di Stato,
in servizio al Commissariato di Avola,
nellambito dei mirati servizi di controllo che hanno maggiormente coinvolto
lambito rurale destinatario di una serie di
reati predatori tanto
da richiedere un apposito comitato provinciale per lodine e
la sicurezza pubblico
in Prefettura che ha
visto anche la partecipazione della Coldiretti
Provinciale,
hanno
individuato
ed arrestato Mario
Costa di 54 anni, di
Vittoria, Lenuta Muj
di 47 anni, rumena
e BrahmiSamir Ben
Sghaier di 41 anni,
tunisino, per il reato di coltivazione e
produzione ai fini di
spaccio di sostanze
stupefacenti.
In particolare, gli
Agenti di Polizia
hanno scoperto che
in un appezzamen-

Passo avanti per


la piena operativit
della banchina del
Foro italico, si avviano gli interventi
dellEnel per collegare alla rete elettrica
le colonnine. Verso
il completamento definitivo della Marina.
Dopo linaugurazione che ha restituito la
storica banchina alla
citt e, solo pochi
giorni fa, il via libera
della Capitaneria di
porto
allormeggio
degli yacht, adesso
la volta degli interventi per gli allacci
allenergia elettrica.
La vicenda, nei giorni scorsi, ha scatenato forti polemiche
portando anche a
un intervento del comandante della Capitaneria, Domenico
La Tella per ricordare
che lallaccio allenergia elettrica non
cera prima dellinizio
dei lavori ed un ser-

to di terreno di circa
15.000 metri quadri, sito nel territorio
di Noto in contrada
Renna, vi era una
coltivazione di circa 20 mila piante di
marijuana, alte in
media 1,70 metri, distribuite in 53 serratunnel, ciascuno dei
quali lungo tra i 35 e
i 70 metri.
I tunnel esterni, per
nascondere la coltivazione di droga da
sguardi di curiosi,

ospitavano invece
colture di fagiolino.
Dopo le incombenze di rito, il Costa e

il Brahmisono stati
condotti alla Casa
Circondariale
di
Cavadonna, mentre

Mario Costa

laMuj stata condotta presso il carcere


femminile di Piazza
Lanza a Catania.

BrahmiSamir Ben

Arrestato dai Carabinieri per aver danneggiato gli arredi della guardia medica
Un

Andrea Zappulla

giovane ha fatto irruzione nel cortile


della guardia medica, dove ha danneggiato arredi e tavoli. Lintervento dei carabinieri ha messo in fuga gli amici che si
trovavano con il presunto autore del gesto,
che finito agli arresti domiciliari. Protagonista dellepisodio il sortinese Andrea
Zappulla di 23 anni, il quale deve rispondere dei reati di violenza privata, danneggiamento e interruzione di servizio pubblico.
Secondo quanto ricostruito dai militari
della locale stazione, il giovane sarebbe
entrato in azione dopo avere appreso che
due ragazzini erano stati aggrediti da un
branco di cani randagi; mentre si trovava
in contrada California di Sortino insieme

Foro italico, Enel provveder


a completare gli allacci alla rete
un ulteriore servizio
alle
imbarcazioni
che gi da qualche
giorno sono tornate ad attraccare al
Foro Italico.
Per quanto riguarda laltro fronte del
progetto di riqualificazione
delle
banchine del Porto
Grande, quello del
Molo SantAntonio,
gli interventi di allungamento
delle
banchine procedono senza particolari
Foto recente della banchina del Foro Italico.

vizio in pi che sar offerto e chiarendo che


unimbarcazione non
sceglie se attraccare
o meno in base alla disponibilit di corrente
elettrica o meno. Per
sbloccare i lavori era

necessario un bonifico
di 92 mila euro e il pagamento stato effettuato nei giorni scorsi.
Lintervento consentir
di alimentare le colonnine presenti lungo la
Marina e offrire cos

intoppi. Il completamento del piano


dintervento previsto per il molo
strategico e di fondamentale importanza perch consentir lattracco
delle grandi navi
da crociera.

SiracusaCity

Affare Immigrazione: caviale e champagne


tra gli acquisti delle imprese finte onlus

Lenuta Muj

Sopra, le serre coltivate a marijuana.

Sicilia 5

9 giugno 2016, gioved

con alcuni suoi amici, entrato allinterno


del cortile della locale guardia medica e
danneggiava diversi arredi che si trovavano
allesterno impedendo al personale sanitario si svolgere le proprie mansioni. Zappulla
attribuirebbe, infatti, la presenza del branco
di cani al cibo che trovano a ridosso della
guardia medica.
Una pattuglia dei carabinieri che transitava nella zona, allertata da alcuni cittadini,
intervenuta bloccando Zappulla che stava
ancora spaccando tavoli, sedie e altro materiale. Allarrivo dei militari, le persone che
stavano con lui si sono dileguate in aperta
campagna e gli investigatori stanno cercando di individuarli.

I Carabinieri soccorrono un uomo


colto da malore e gli salvano la vita

La scorsa notte i Carabinieri dell' Aliquota Ra-

diomobile della Compagnia di Siracusa impegnati di pattuglie per le vie cittadine, transitando
su Corso Gelone, sono stati attirati dal suono
persistente di un clacson ed avvicinatisi immediatamente allautovettura da dove proveniva il
suono, hanno visto un uomo accasciato sul volante colto da malore. Immediatamente i Carabinieri hanno soccorso il soggetto e, con uno dei
due militari alla guida dellauto del malcapitato,
hanno trasportato luomo allospedale ove veniva ricoverato per un sospetto infarto. Il provvidenziale intervento dei militari della Radiomobile
ha cos consentito di assicurare alluomo limmediata assistenza sanitaria di emergenza che ha
scongiurato pi drammatiche conseguenze.

Operazione affare immigrazione condotta


dalla Guardia di Finanza di Siracusa per gli
immigrati ospiti nei centri di accoglienza,

er gli immigrati ospiti


nei centri di accoglienza, finiti sotto inchiesta, acquistavano capi
dabbigliamento, generi
alimentari e ordinavano
persino caviale e champagne. Ma gli ordinativi
erano solo sulla carta
perch servivano per
emettere fatture per operazioni inesistenti, come
quelle riscontrate dal nucleo di polizia tributaria
della guardia di finanza,
che ha indagato a lungo
sulle cooperative e sulle
onlus che gestiscono i
centri di accoglienza nella nostra provincia.
Operazione affare immigrazione
condotta
dalla Guardia di Finanza
di Siracusa per gli immigrati ospiti nei centri di
accoglienza, finiti sotto
inchiesta, acquistavano
capi
dabbigliamento,
generi alimentari e ordinavano persino caviale
e champagne. Ma gli ordinativi erano solo sulla
carta perch servivano
per emettere fatture per
operazioni
inesistenti,
come quelle riscontrate
dal nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza, che ha indagato a
lungo sulle cooperative e
sulle onlus che gestiscono i centri di accoglienza
nella nostra provincia.
Alla fine delle indagini, scattate gi a partire
dallagosto 2013, cinque
associazioni sono finite
nelle maglie della giustizia avendo potuto appurare che in molti casi le
fatture erano state gonfiate per un complessivo
riscontrato di 1 milione
351 mila euro.
Dalle indagini delle fiamme gialle, coordinate dal
procuratore capo Francesco Paolo Giordano,
e scattate su input della
Prefettura del capoluogo,
sono emerse situazioni
paradossali come nel
caso di stock di panettoni
e spumante in occasione
del Natale allo scopo di
gonfiare i costi e abbattere apparentemente i
ricavi. Degli episodi di
evasione fiscale dovranno rispondere diciannove persone, coinvolte a
vario titolo nellinchiesta della magistratura
siracusana.
Lintrecciata maglia degli
interessi per la gestione
dei centri di accoglienza per immigrati, che
conduce anche al caso
Mafia capitale, ha spin-

to i deputati movimento
cinque stelle, che fanno
parte della commissione Cie-Cara, a chiedere
l'audizione del prefetto
di Siracusa e del vertice
provinciale della guardia
di finanza: Non possiamo sempre sorprenderci quando vengono alla
luce queste situazioni
afferma la parlamentare
Maria Marzana - Audire
chi conduce le indagini, chi cerca di porre un
freno al malaffare, serve
anche a togliere qualsiasi alibi a questa classe
politica che predica sol-

Sopra, un centro daccoglienza.


tanto buone intenzioni.
Quanto emerso dalle
indagini della Guardia di
Finanza di Siracusa fa

eco il deputato regionale


del M5S, Stefano Zito potrebbe essere solo la
punta dell'iceberg per-

ch, in Italia siamo bravi


a trasformare le emergenze in affari.
I controlli dei militari del-

le fiamme gialle hanno


interessato tutte le coop
e le onlus che gestiscono i centri di accoglienza
sul territorio: In tutte le
attivit ma soprattutto
nella nostra, conta molto
il capitale sociale, cio
quel patrimonio di credibilit e buona reputazione riconosciuta dalla
societ civile dice Sofia Labid, responsabile e
mediatrice culturale dei
centri Sprar in provincia
di Siracusa - Un mercato inquinato, quindi,
distrugge il capitale sociale accumulato in anni
di sacrifici al servizio dei
pi deboli, travolgendo
tutto e tutti. Lo Sprar
impone agli enti gestori
di fatturare esclusivamente sulla base di una
rigida rendicontazione.
Cos, viene rimborsato
esclusivamente quel che
si spende in personale,
alloggi, vitto e attivit
dintegrazione
sociale. Una buona gestione
consente spesso di fare
scendere i costi molto al
di sotto delle 30 euro al
giorno per ospite riconosciuti dal Ministero.

Condannato un pusher sortinese era in possesso di 112 piantine di canapa indiana


Daniele Mur un pusher di 32 anni sortine-

se, stato condannato a 1 anno e 4 mesi di


reclusione oltre al pagamento di 4 mila euro
di multa, con la sospensione condizionale
della pena.
Luomo ricorso al rito abbreviato, era stato
arrestato lestate dello scorso anno perch
trovato in possesso di 112 piantine di canapa indiana. Assistito dallavvocato Junio Celesti, luomo comparso ieri mattina al cospetto del gup del tribunale, Andrea Migneco
per essere processato con il rito alternativo
a cui era stato ammesso in precedenza. Il
pm Maurizio Musco, aveva invocato a suo
carico la condanna a 2 anni di reclusione.
Mur era stato arrestati dai carabinieri di
Sortino il 21 luglio dello scorso anno, per

Il

conto consuntivo
non ancora approdato nellaula del consiglio
comunale e a protestare Salvo Sorbello di
Progetto Siracusa.
Senza il via libera al
consuntivo - sostiene
Sorbello - non si pu
approvare il preventivo.
Questo ritardo inspiegabile anche perch
il rendiconto solo la
fotografia dello scorso
anno. Ricordo anche
che andava approvato
entro il 30 aprile.
Insomma, ancora una
settimana per il bilancio preventivo 2016
e lattesa del Collegio
dei revisori dei conti
per il consuntivo 2015.
In questo momento al
Vermexio aspettano il
parere proprio dai revisori per poi inviare il
consuntivo al consiglio
comunale per lesame
in commissione e poi il
voto in aula.

coltivazione di piante da cui si ricava la marijuana. I militari dellarma, nella circostanza,


hanno sequestrato 112 piante di canapa indiana, che luomo aveva piantato in un terreno agricolo di sua pertinenza. Da giorni i carabinieri tenevano sotto controllo la piantagione,
nascosti nella folta vegetazione in attesa che
arrivasse qualcuno per effettuare le operazioni di irrigazione. Nel pomeriggio, il nullafacente sortinese si presentato per dedicarsi
allirrigazione dello stupefacente. I carabinieri
hanno cinturato la zona bloccando lindagato
prima che potesse darsi alla fuga. Oltre alle
piante di marijuana di altezza variabile da 40
a oltre 2 metri, gli investigatori hanno sequestrato complessivamente 60 chili di sostanza
stupefacente.

Sorbello, questo ritardo inspiegabile

Bilancio consuntivo tarda in


aula, protesta lopposizione

Palazzo Vermexio.

Daniele Mur.

C poi un altro aspetto


da tenere in considerazione, quello legato al bilancio preventivo con la
giunta che anche in questo caso deve rispondere
alle richieste che arrivano sia dalla maggioranza sia dallopposizione
sul rispetto dei tempi,
con lobiettivo di evitare
come accaduto lo scorso
anno il via libera al preventivo 2015 a gennaio
del 2016.
Da palazzo Vermexio
fanno sapere che entro
la prossima settimana
si conta di completare il
quadro in maniera tale
da procedere poi con
lapprovazione in giunta.
Lo scoglio duro sui conti
del Comune sono i tagli
da parte della Regione e
a quanto ammonteranno
le riduzioni nei trasferimenti. Sono numeri con
i quali occorre fare i conti
per cercare di far quadrare il bilancio.

Nel

Siracusano 6

9 GIUGNO 2016, GIOVED

Sicilia 9 GIUGNO 2016, GIOVED

Tra i relatori
ci saranno
Francesco
Bottaccioli,
presidente
onorario della
Sipnei, societ italiana di
PsicoNeuroEndocrinoImmunologia

Evento Brandani
con lo chef star
Claudio Menconi

La relazione come

ponte tra natura e cultura: questo il titolo


del convegno che
si terr nella citt di
Siracusa, il 10 ed 11
giugno, allAuditorium del museo archeologico regionale
"Paolo Orsi" in viale
Teocrito 66, dalle
9.30 alle 17.30 (ambedue i giorni), organizzato dallIstituto
di Gestalt Hcc Italy di
Siracusa, diretto dalla
dott.ssa
Margherita Spagnuolo Lobb,
nellambito del cinquantaduesimo ciclo
delle rappresentazioni classiche al Teatro
Greco di Siracusa.
L'evento si avvale
della collaborazione del Comune di
Siracusa, dellOrdine degli Psicologici,
dalla Cattedra di Psicologia Dipartimento
dei Processi Formativi dellUniversit di
Catania e della Fondazione Inda.
Il convegno affronter il rapporto tra
natura e cultura alla
luce dellevoluzione
antropologica contemporanea con lobiettivo di individuare delle modalit pi
adeguate per prendersi cura sia delle re-

Il convegno affronter il rapporto tra natura e cultura alla luce


dellevoluzione antropologica contemporanea
lazioni intime sia dei
gruppi sociali.
Tra i relatori ci saranno Francesco Bottaccioli, presidente
onorario della Sipnei, societ italiana
di PsicoNeuroEndocrinoImmunologia;
Michela
Marzano,
Filosofa,
Saggista,
Scrittrice, Docente
universitaria e politica, deputata al
parlamento italiano,

ar la scrittrice
siracusana Maria Lucia Riccioli con la sua
ultima fiaba La Bananottera, edito da
VerbaVolant di Fausta
Di Falco, e illustrato
da Monica Saladino,
a chiudere Sabato
11 Giugno 2016 alle
ore 17:30 allAsilo
Nido comunale S.
Maria Goretti di via
San Nicola, il primo
seme-stre di attivit
della Biblioteca comunale G. Agnello
e Nati per Leggere di
Canicattini Bagni.
Lincontro con Maria
Lucia Riccioli, gi
autrice del romanzo
Ferita allala unallodola
(Perrone
Lab 2011 e LErudita 2013), e di una

docente dellUniversit di Parigi V (Ren


Descartes), collabora
con La Repubblica; il
prof. Santo Di Nuovo dellUniversit di
Psicologia citt di Catania; il prof. Franco
Di Maria, dellUniversit di Psicologia,
citt di Palermo; i
didatti dellIstituto di
Gestalt, dott. Piero
Cavaleri, Assessore
alle politiche intercul-

turali del comune di


Caltanissetta e Gianni
Francesetti, presidente Societ Europea di
Gestalt, e Margherita
Spagnuolo Lobb, didatta internazionale e
direttore della Scuola
di Specializzazione
in Psicoterapia dellIstituto di Gestalt Hcc
Italy. Spiega Margherita Spagnuolo Lobb:
Il convegno, dedicato il primo giorno

alla cura dei traumi e


il secondo alle teorie
gender, un dialogo
fra saperi diversi sul
cambiamento antropologico a cui assistiamo. Il rapporto
con lumano, con la
tecnologia e con il
mondo in genere
cambiato. Abbiamo
un estremo bisogno
di capire come regolare le nostre relazioni
sia intime che sociali,
per tornare a sentirci
umanamente centrati
sia nellintimit che
nelle scelte politiche.

Sabato11Giugno2016ore17,30AsiloNidocomunaleS.MariaGorettiviaSanNicola,CanicattiniBagni

La Bananottera, incontro con


la scrittrice Maria Lucia Riccioli

raccolta di versi della


tradizione siciliana,
Quannu u Si-gnuri
passava p o munnu
(Algra 2014), sar

loccasione per parlare


di scrittura e di come
legge-re e scrivere
possa trasformare, non
solo gli autori, ma an-

che i lettori.
Ma
naturalmente
lappuntamento

diretto soprattutto ai
bambini, com nella tradizione di Nati
per Leggere, per cui
Maria Lucia Riccioli
racconter della sua
Bananottera gialla,
che seppur allinizio
avr problemi proprio
per questa sua caratteristica, grazie alla sua
bont e al suo coraggio diventer leroina
delloceano.
Insomma, una storia ecologica ma non
solo, di grandi sentimenti e allegria,
che piace gi tanto ai
bambini che ritrovano
un nuovo eroe.

Nel

La tutela del patrimonio comune e la sua valorizzazione consentiranno di migliorare il decoro della nostra citt

Siracusano
TERRITORIO

Al via la pulizia dei muri


imbrattati da scritte e graffiti

Anas, osservatorio
del traffico: +4,1%
su tutta la rete
a maggio 2016

Lassessore al Patrimonio,

di Mobilit Rilevata (IMR)


dellOsservatorio del Traffico
Anas registra un incremento del 4% circa rispetto al
mese precedente, con punte
dell8% in Sardegna.
Ampiamente superata quindi
la lieve flessione dei flussi
di circolazione registrata nel
confronto tra i mesi di aprile e
marzo scorsi (-0,4%). Secondo i tecnici dellOsservatorio,
si tratta di un incremento stagionale significativo, tenuto
conto che lo scorso anno il
dato risult del tutto trascurabile: a maggio 2015, infatti,
laumento rispetto ad aprile
dello stesso anno, era stato
solo dello 0,3% su tutta la
rete nazionale, senza punte
significative.
Dati in rialzo anche nel confronto con lanno precedente:
a maggio 2016 lIMR cresce
del 3% circa rispetto al mese
di maggio 2015, registrando
punte dell8% circa in Sicilia.
Incrementi significativi, rispetto ad aprile 2016, si rilevano nel segmento dei veicoli
pesanti, sia a livello nazionale, dove il dato si attesta oltre
il 6%, sia a livello locale dove
in vetta la Sardegna con un
pi 13%. Interessante lincremento rilevato, nel medesimo segmento, a maggio
2016 rispetto allo stesso mese
dellanno precedente: +9% a
livello nazionale, con un picco del +22% in Sicilia, dove
risultata determinante la riapertura della carreggiata in
direzione Palermo dellAutostrada A19 Palermo-Catania, in corrispondenza del
viadotto Himera, avvenuta
il 30 aprile scorso, senza la
quale lincremento si sarebbe
fermato al 12%.
Larteria pi trafficata della
rete Anas
Larteria pi trafficata della
rete Anas ancora una volta
il Grande Raccordo Anulare
di Roma: lo scorso venerd 6
maggio stato il giorno pi
trafficato con il passaggio di
167.436 veicoli.
Tutte le infografiche e dati
analitici
dellOsservatorio
Traffico Anas sono disponibili sul sito istituzionale www.
stradeanas.it.

Traffico in crescita sulla rete


Larcivescovo Salvatore Pappalardo, la soprintendente Rosalba Panvini e il commissario Tonino Lutri
stradale e autostradale di oltre
km gestita da Anas.
hanno manifestato all'assessore Scrofani il loro apprezzamento per l'iniziativa e hanno autorizzato i lavori 25Nelmila
mese di maggio lIndice

Ritornano

Siracusa allavanguardia
negli studi socio-antropologici

Sicilia 7

i grandi
appuntamenti nell'area
commerciale del CENACO Acradina Grottasanta di Siracusa. Sabato 11 giugno dalle
ore 16 in viale Pitia
(traversa viale Tisia)
si svolger una manifestazione gastronomica in compagnia
dello chef internazionale Claudio Menconi
ospite fisso delle trasmissioni tv "La Prova del Cuoco" con la
Clerici e "Detto Fatto"
su Raidue con la Bolivo. Lo chef decoratore
davanti al pubblico siracusano scolpir delle
vere e proprie sculture
di frutta e verdura creando degli originali
centrotavola. L'evento
dimostrativo e spettacolare al tempo stesso
firmato Brandoni,
azienda leader nel
settore degli utensili
da cucina, ed stato
promosso da Proposte
di via Pitia in collaborazione con il Cenaco. Per l'occasione si
informa che via Pitia
rester chiusa al traffico per sabato pomeriggio 11 giugno dalle
ore 13 alle 21 a partire
dal civico 15 e sino al
civico 21. Collabora
in tal senso la Polizia
Municipale. Su via
Pitia verranno allestiti
due gazebo Cenaco,
inoltre verr creata
un'area vip con tavoli
elegantemente imbanditi riservata ai partecipanti della manifestazione. Il via all'evento
con Mengoni previsto per le ore 16 e si
prolungher sino alla
chiusura dei negozi
dell'area commerciale
di viale Tisia. Lo chef
di chiara fama internazionale creer degli
stuzzichini che offrir
al pubblico presente.

Gianluca Scrofani, ha predisposto un intervento una


pulizia straordinaria dei muri
della citt, principalmente
nei luoghi simbolo e di interesse storico, imbrattati con
scritte e graffiti. L'intervento
iniziato luned e riguarder anche beni di propriet
e competenza della Curia,
della Soprintendenza per i
beni culturali e del Libero
consorzio, con i quali stata
raggiunta un'intesa. L'arcivescovo Salvatore Pappalardo,
la soprintendente Rosalba
Panvini e il commissario
Tonino Lutri, contattati con
lettera nelle scorse settimane, hanno manifestato all'assessore Scrofani il loro apprezzamento per l'iniziativa
e hanno autorizzato i lavori.
Il primo step prevede la pulizia di 372 metri quadrati
di superficie con l'utilizzo
di idropulitrice, sabbiatrice
o attraverso pitturazione dei
punti imbrattati. Il primo
intervento alla Marina; si
proseguir con il teatro Verga, la Cattedrale, palazzo
Montalto, la basilica di San
Giovanni alle catacombe, le
Mura dionigiane e la scuola

Intervento di pulizia

Paolo Orsi. Negli edifici privati si interverr attraverso


accordi con i proprietari.

Imbrattare i muri
del nostro patrimonio, di
monumenti e di edifici di
interesse storico afferma
l'assessore Scrofani un
grave atto di incivilt. Un fenomeno sempre pi diffuso,
che riguarda anche le periferie e che va combattuto con il
buon esempio. La questione
diventa ancora pi urgente
con l'avvicinarsi del clou della nuova stagione turistica,

motivo per cui non possiamo


farci trovare impreparati. La
tutela del patrimonio comune e la sua valorizzazione
consentiranno di migliorare
il decoro della nostra citt.
Ringrazio le altri istituzioni
coinvolte per la collaborazione e la sensibilit mostrata verso la nostra iniziativa.
Il plauso di Curia, Soprintendenza e Libero consorzio
La tutela dei beni culturali
scrive monsignor Pappalardo nasce dalle piccole cose.
Non potevamo non condividere liniziativa del comune
di Siracusa che si sviluppa
proprio in un ambito educativo. Assicurare le migliori
condizioni di utilizzazione
e fruizione del patrimonio
equivale ad incentivare lo
sviluppo della cultura. Tutti
noi dobbiamo avere attenzione a ci che ci circonda
e dobbiamo impegnarci per
mantenere inalterati luoghi
millenari. Diventa necessario mantenere il decoro dei
siti monumentali non solo
per il flusso di turisti e pellegrini che ogni anno visita la
nostra citt, ma per mostrare
la sensibilit ed il rispetto dei

siracusani.
Scrive la soprintendente
Panvini: La Soprintendenza
per i beni culturali e ambientali ben lieta di essere stata
coinvolta nel progetto elaborato dall'assessore Scrofani e
finalizzato alla ripulitura da
scritte e graffiti stesi su alcuni monumenti della citt,
in particolare tre punte delle
Mura dionigiane, nei pressi
dell'attraversamento della
strada provinciale 45, il palazzo Montalto e la chiesa di
San Giovvanni alle catacombe. Un plauso all'iniziativa.
Anche il commissario Lutri plaude alla particolare e
importante iniziativa tesa a
tutelare i beni comuni di particolare pregio situati in zone
dinteresse storico della citt
di Siracusa con il coinvolgimento diretto di altri enti
pubblici. Il mantenimento
di un certo decoro urbano,
con la protezione di facciate
e muri perimetrali di tanti
edifici pubblici deturpati da
inutili e dannosi graffiti, manifesta una forte sensibilit di
rispetto per Siracusa e verso i
turisti e i cittadini che la frequentano e la vivono.

Nel

Siracusano 8

9 GIUGNO 2016, GIOVED

Sicilia 9 GIUGNO 2016, GIOVED

Il Dirigente del setto-

DAcciaio/3: storie di barattoli,


scatolette, tappi e bombolett
P

rosegue lattenzione di Ortigia Film


Festival per le tematiche ambientali e
per il riciclo. Anche
questanno, in collaborazione con Ricrea,
il Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio OFF8 presenta
DAcciaio/3: storie
di barattoli, scatolette, tappi e bombolette. Un concorso per
cortometraggi dove i
protagonisti sono gli
imballaggi dacciaio
duso quotidiano che
adeguatamente riciclati ritrovano nuova
vita.
Lo scopo del concorso, che viene riproposto dal festival per il
terzo anno consecutivo, sensibilizzare le
persone alla raccolta
e al riciclo di barattoli, scatolette, tappi, e
bombolette dacciaio
che possono essere
riciclati allinfinito e
in maniera sostenibile. Ci attraverso la
creativit dei videomakers che diventano portavoce di un
messaggio ecologico.
Limportanza di riciclare lacciaio risiede
nel fatto che il migliore materiale in termini

di sicurezza, protezione e conservazione.


Come riconoscere gli

mita e se si attaccano
il gioco fatto!
Sono ammesse al con-

to, della durata massima di 60 secondi che


abbiano
l'obiettivo

1500 euro in palio per il corto vincitore


Cercasi filmmakers sensibili al tema del reciclo per il contest di Ortigia Film Festival
in collaborazione con Ricrea
Scadenza al 30 giugno
imballaggi in acciaio?
Basta avere una cala-

La Confesercenti

comunica che il 13 e
14 giugno inizieranno,
presso la sede provinciale in Via Ticino n. 8,
i corsi abilitanti ai fini
dellesercizio della vendita di generi alimentari
e somministrazione
agenti di commercio e
agenti immobiliari.
Il corso di somministrazione avr la durata di
100 ore ripartite nellarco temporale di due
mesi e si svolger il luned, mercoled e venerd dalle ore 09.00 alle
ore 13.00 invece i corsi
di agenti di commercio
e agenti immobiliari
avranno la durata di 80
ore ripartite nellarco di
due mesi e si svolgeran-

corso opere realizzate


su qualunque suppor-

di mostrare le grandi
potenzialit del riciclo

degli imballaggi dacciaio. Per partecipare


c tempo fino al 30
Giugno 2016. I corti
selezionati
verranno proiettati durante
lottava edizione di
Ortigia Film Festival
che si terr a Siracusa
dal 9 al 16 luglio
2016. Il vincitore del
concorso ricever un
premio in denaro di
1.500,00 euro e la sua
opera verr diffusa da
Ricrea quale campagna virale 2016/2017.
Il corto vincitore sar
presentato gioved 16
luglio 2015 durante la
serata di premiazione
del festival. Scheda di
partecipazione e info
su www.ortigiafilmfestival.it.
Ortigia Film Festival la kermesse cinematografica della
citt di Siracusa nello
splendido
scenario

di Ortigia, patrimonio mondiale dellUnesco, Il Festival ha


ospitato nel corso
degli anni alcuni tra
i principali esponenti
del cinema italiano e
straniero. Tra i tanti:
Amos Gitai, Pipo Delbono, Pappi Corsicato, Edoardo Leo, Laura Delli Colli, Anita
Kravos, Iaia Forte,
Donatella Finocchiaro, Nino Frassica, Lucia Sardo, Roy Paci,
Margarth Mad. Il
Festival prevede una
Sezione
competitiva di Lungometraggi
opere prime e seconde
italiane; una Sezione
di Documentari sociali internazionali e
una Sezione competitiva di cortometraggi.
Ortigia Film Festival
anche workshop,
mostre, eventi musicali live.

I soggetti interessati dovranno procedere alliscrizione entro e non oltre il 10 giugno

Confesercenti: 13 e 14 Giugno corsi abilitanti ai fini dellesercizio della vendita


di generi alimentari e di somministrazione - agenti di commercio e agenti immobiliari
no il marted e il gioved
dalle ore 09.00 alle ore
13.00.
Non essendo pi possibile procedere ad ammissioni di nuovi allievi
a corsi iniziati, i soggetti
che sono interessati alla
frequenza, dovranno,
entro e non oltre il 10
giugno, procedere alliscrizione sottoscrivendo presso la sede della
Confesercenti lapposito
modulo.
Per ulteriori informazioni si pu telefonare allo
0931/22001.

re: VISTA
listanza della Societ
ITALGAS, acquisita
al protocollo di questo settore in data
27/05/2016 e registrata al n 1959, con
la quale si chiede lemissione di ordinanza
per la regolamentazione della circolazione
veicolare di alcune
vie cittadine, dal 07
giugno all08 luglio
2016, al fine di consentire i lavori per lallacciamento alla rete
del metano;
VISTE le
autorizzazioni rilasciate dal
Settore Centro Storico
n 1343 del 18/03/16,
n 1935 del 20/04/16 e
n 1936 del 20/04/16,
con allegate le ricevute dei versamenti COSAP;
VISTE le
autorizzazioni
rilasciate
dallUfficio Tecnico
Comunale n 3174
del 06/05/16, n 2628
del 06/05/16, n 3795
dell11/05/16, n 3796
dell11/05/16, n 2603
del 06/05/16, n 2627
del 06/05/16 e n 3175
del 06/05/16;
VISTA la direttiva, del
Comune di Siracusa
per consentire lo snellimento delle procedure autorizzative per
le aziende che effettuano scavi e/o attraversamenti sul suolo
pubblico, a firma dei
Dirigenti Settore Manutenzione e Settore
Decentramento;
VISTA la nota dellItalgas S.p.A. pervenuta con prot. gen. n
101814 del 03/08/15,
con allegata copia
dellattestazione
di
versamento di
2.000,00 (duemila/00)
avvenuto in data
30/07/15 per diritti
distruzione pratiche,
effettuato in via anticipatoria per le autorizzazioni del periodo
agosto 2015 luglio
2016, con riferimento
alla Deliberazione n
600 del 28/12/07 della
Giunta Municipale;
CONSIDERATO che
per un regolare svolgimento dei lavori, occorre emettere relativa
O.D.C.S. al fine di regolamentare la circolazione veicolare;
PRESO ATTO che
il suddetto provvedimento sar dichiarato

Modifica temporanea
della circolazione veicolare

Ad esclusione dei mezzi di soccorso, delle Forze dellOrdine, dei cittadini


in emergenza e dei mezzi adibiti alle operazioni di servizio

alla cittadinanza mediante linstallazione


della regolamentare
segnaletica stradale
conforme a quanto
previsto dal titolo II
del D.P.R. 16/12/1992
n. 495;
VISTI gli articoli 5,
7, 21 e 25 del D.Lgs.
30 aprile 1992 n. 285 e
ss.mm.ii., concernente
la regolamentazione
della circolazione stradale nei centri abitati;
VISTO lart.
107
del T.U. delle Leggi
sullOrdinamento degli Enti Locali D.Lgs
18.08.00 n. 267,
ORDINA
Ad esclusione dei
mezzi di soccorso,
delle Forze dellOrdine, dei cittadini in
emergenza e dei mezzi
adibiti alle operazioni
di servizio, dalle ore
07,00 alle ore 17,00 la
circolazione veicolare
nei giorni e nelle vie
sotto indicate vie, sar
come appresso regolamentata:
Dal 07 al 10 giugno
2016, in ronco 1 ai
Bottai, il divieto di
transito;
Dal 13 al 15 giugno
2016, in via Vittorio
Veneto, 10 metri prima e 10 metri dopo il
civico 23, il restringimento della carreggiata e il divieto di sosta

con rimozione forzata


ambo i lati;
Dal 14 al 17 giugno
2016, in piazza San Filippo, il restringimento
della carreggiata e il
divieto di sosta con rimozione forzata;
Dal 22 al 27 giugno
2016, in via Randazzo, 10 metri prima e
10 metri dopo lintervento, il restringimento della carreggiata e il
divieto di sosta con rimozione forzata ambo
i lati;
Dal 22 al 24 giugno
2016, in via Carlentini, 10 metri prima e 10
metri dopo lintervento, il restringimento
della carreggiata e il
divieto di sosta con rimozione forzata ambo
i lati;
Dal 27 al 28 giugno
2016, in via Filisto, 10
metri prima e 10 metri
dopo il civico 247, il
restringimento della
carreggiata e il divieto
di sosta con rimozione
forzata ambo i lati;
Dal 28 al 30 giugno
2016, in via I. Nievo,
10 metri prima e 10
metri dopo il civico
20, il restringimento
della carreggiata e il
divieto di sosta con rimozione forzata ambo
i lati;
Dal 29 giugno all01
luglio 2016, in via F.

Juvara, 10 metri prima


e 10 metri dopo il civico 17, il restringimento della carreggiata e il
divieto di sosta con rimozione forzata ambo
i lati;
Dal 04 al 06 luglio
2016, in via M. Costanzo, 10 metri prima
e 10 metri dopo il civico 5, il restringimento
della carreggiata e il
divieto di sosta con rimozione forzata ambo
i lati;

Dal 06 all08
luglio 2016, in via
Don L. Sturzo, 10
metri prima e 10 metri dopo lintervento,
il restringimento della
carreggiata e il divieto
di sosta con rimozione
forzata ambo i lati.
La ditta esecutrice
dei lavori ha lonere
di:
delimitare larea di
cantiere e regolamentare la viabilit, apponendo tutta la prescritta segnaletica di
cantiere, preavviso e
canalizzazione a propria cura e spese ed in
conformit ai tempi ed
alle norme dettate dal
vigente Codice della
Strada, dalla Sicurezza
e dal D.M. Infrastrutture e Trasporti del
10/07/2002, sollevando lAmministrazione
Comunale da qualsiasi

Sicilia 9

Nel

Siracusano

responsabilit di carattere civile, penale


e amministrativa, che
potrebbe scaturire da
inosservanze e/o inadempienze;
alloccorrenza e nel
pi breve tempo possibile, utilizzare appositi
mezzi atti al ripristino
immediato di eventuali scavi aperti, per permettere il momentaneo transito di veicoli
in emergenza;
vigilare che la segnaletica di cantiere sia
adeguata e in perfetto
stato di efficienza;
garantire il transito
dei pedoni in sicurezza;
posizionare i mezzi
impiegati, in modo da
non ostacolare il transito e la sosta veicolare
nella parte non interessata dagli stessi;
le attrezzature ed i
mezzi non impiegati
alle lavorazioni, dovranno essere spostati
e parcati allinterno
di opportune aree di
cantiere ed eventuali
scavi aperti ricolmati
o protetti adeguatamente con barriere di
protezione studiate e
strutturate in modo
da garantire costantemente la sicurezza;
durante lesecuzione
dei lavori, vigilare che
larea non interessata
sia sempre sgombera da polveri o detriti
proveniente dalle lavorazioni, tale da garantire costantemente
ligiene e la sicurezza;
ultimati i lavori:
- ripristinare integralmente il manto stradale e la segnaletica in
atto vigente, sia verticale che orizzontale;
- curare che la superficie stradale sia libera
da polveri o detriti.
Nel caso si renda necessario, la Ditta esecutrice dei lavori, in
tutti i casi di restringimento della carreggiata e/o attraversamento
stradale, dovr regolare la circolazione
veicolare in modo da
garantire ininterrottamente il transito dei
veicoli alternando il
senso unico di marcia,
impiegando proprio
personale composto
da almeno due unit
o mediante lutilizzo
di impianto semaforico mobile azionato da
personale specializza-

to in materia.
Qualora nel corso dei
lavori sorgessero contrattempi di qualsiasi
natura, che impedissero il rispetto dei tempi di ultimazione, gli
stessi dovranno essere
sospesi, con dismissione del cantiere e
conseguente ripristino
del manto stradale e
segnaletica originaria e potranno, previo
nuovo provvedimento, essere ripresi a data
da concordarsi.
AVVERTE
La presente Ordinanza:
avr valore di legge
quando sar posta in
opera la segnaletica
che render esplicite
e manifeste le modifiche provvisoriamente
apportate alla viabilit;
al fine di una capillare diffusione, verr
pubblicata:
- allAlbo Pretorio del
Comune di Siracusa;
- sul sito internet del
Comune di Siracusa;
- potr essere revocata,
previa comunicazione,
ad insindacabile giudizio di questa Amministrazione, salvi i limiti
propri della manifesta
contraddittoriet, illogicit o irrazionalit
e non esonera gli interessati dal munirsi,
ove dovute, di eventuali ed ulteriori autorizzazioni dellattivit
da svolgere;
- dovr fare parte integrante della documentazione di cantiere e su
richiesta, esibita agli
organi di controllo.
Spetta agli Agenti di
Polizia Stradale, indicati nellart. 12 del vigente C.d.S., lobbligo
di far rispettare la presente ordinanza e punire i contravventori a
termini di legge.
Il Comando di Polizia
Municipale, in particolare incaricato:
di vigilare sulla esatta
osservanza del presente provvedimento;
dare la necessaria
assistenza, a richiesta,
attraverso il proprio
personale.
Sono fatti salvi e impregiudicati i diritti dei
terzi.
Contro il presente
provvedimento ammesso ricorso, ai sensi
dellart. 37 comma 3
del Codice della Strada.

Societ 10

9 giugno 2016, gioved

Sicilia 9 GIUGNO 2016, GIOVED

Grande accoglienza ad Ipazia


la biblioteca di genere della Rete

di Guenda Giusto

La sala gremita di don-

ne che amano leggere,


amano la cultura in genere e vogliono accostarsi alla cultura di
genere, e che, domenica scorsa in un clima di
cordialit, accoglienza
e simpatia, hanno dato
un senso e un contenuto
allinaugurazione della
biblioteca di genere e
centro di documentazione della Rete Centri Antiviolenza di Raffaella
Mauceri.
Ha aperto la cerimonia
la vicepresidente avvocata Daniela La Runa,
che ha illustrato i contenuti, gli obbiettivi e i
molteplici servizi offerti
dalla Rete. A seguire,
lintervento della prof.
ssa Angela Adamo, responsabile della Biblioteca, che ha illustrato il
significato dellattributo
di genere e tutto ci
che essa biblioteca rappresenta come servizio
e opportunit per le donne.
Ipazia - ha detto -
uno spazio materiale,
mentale e intellettuale
con una specifica identit: quella di offrire
alle donne libri e documenti che testimoniano
la cultura, la sapienza,
il genio delle donne.
Libri di letteratura, saggistica e narrativa dove
tutto lo scibile umano
stato rivisitato e messo
in discussione da eccelse menti femminili che
hanno guardato e analizzato il mondo da un
punto di vista altro rispetto al pensiero unico,
invadente, dominante
delluomo. Primato e
vanto della Rete Antiviolenza fondata e diretta da Raffaella Mauceri,
nei libri di questa speciale biblioteca ci sono diverse opere di alcune fra
le pi grandi scrittrici di
fama mondiale che costituiscono laltra faccia
del patrimonio culturale
dell'umanit: la faccia rivoluzionaria del femminismo. E qui la Adamo
si soffermata con un
dotto excursus sul fem-

Ipazia, spazio materiale, mentale


e intellettuale con una specifica identit

minismo che ha incantato tutto luditorio.


Ad illustrare, poi, le modalit di noleggio e altre
informazioni utili, ha
provveduto la dott. Maria Pistritto responsabile

in tutto il mondo degli


uomini dotti. Docente di
matematica, geometria,
filosofia e astronomia,
Ipazia inventa lastrolabio piatto, sostiene la teoria eliocentrica e i suoi

selvaggiamente i noncristiani. Il prefetto cerca di mettere in guardia


Ipazia, ma inutilmente:
Tu sei la prima donna
filosofa di Alessandria
e questa gi una cosa

assassini capaci di qualsiasi efferatezza. E cos


un giorno, mentre Ipazia
va, come ogni mattina,
a tenere la sua lezione,
sbucano allimprovviso
da ogni dove, la accer-

Ha aperto la cerimonia la vicepresidente avvocata


Daniela La Runa,
che ha illustrato
i contenuti, gli
obbiettivi e i
molteplici servizi
offerti dalla Rete

In alto, Tavolo presidenziale;


A lato, Raffaella Mauceri;
Sopra, Sala gremita.

pro-tempore del Gruppo


Eventi dellAssociazione. Ultimo intervento,
conclusivo, quello dalla Presidente Raffaella
Mauceri cio di colei cui
stata affidata la scelta
della figura femminile
cui dedicare la Biblioteca. Siamo ad Alessandria dEgitto, nel terzo
secolo d. C. racconta
la Presidente - Ipazia
una donna famosa: bellezza, ingegno e dottrina la rendono celebre

commentari a Tolomeo
ed Euclide sono letti in
tutto il mondo.
Donna di straordinario
carisma, Ipazia ha un
patrimonio di conoscenze eccezionali, a
tal punto che supera di
gran lunga tutti i filosofi
contemporanei. Ma ad
Alessandria il clima di
libert intellettuale e religiosa stato distrutto
dalla casta clericale del
cristianesimo che, assetata di potere, perseguita

difficile da accettare,
specialmente quando
nei tuoi dibattiti metti
in difficolt un uomo; e
in particolare un uomo
rozzo e incolto come il
vescovo Cirillo. Che ti
odia a morte.
Troppo colta, troppo intelligente, troppo libera,
Ipazia infatti non sfuggir al suo destino di
martire. Cirillo dispone
di centinaia di mastini
pronti ai suoi ordini:
monaci-boia, sicari e

chiano, le si avventano
addosso, con le unghie
affilate come coltelli
le strappano la pelle, la
picchiano con una mazza chiodata, le cavano
gli occhi, la stuprano e
la fanno a pezzi macellandola viva. Alla fine
ne gettano i brandelli
nella spazzatura perch
SantAgostino aveva
detto: La donna spazzatura e deve essere sepolta nella spazzatura.
Siamo agli inizi del 4

secolo d.C. ed era un 8


marzo, quando Ipazia
esala lultimo respiro.
Il vescovo Cirillo visse
per altri 29 anni svolgendo tranquillamente il
suo ruolo di carnefice e
persecutore dei non-cristiani. Nessuno gli fece
pagare gli innumerevoli
delitti di cui fu il mandante, spaventosi delitti
sui quali non trovate un
solo rigo nemmeno oggi
su Wikipedia. Al contrario, se cercate sul calendario, il 27 giugno trovate San Cirillo beatificato
come vescovo e dottore
della Chiesa cattolica.
Nel film Agor, invece, continua la Mauceri - Ipazia muore uccisa
da un allievo follemente
innamorato e da lei respinto. Un femminicido,
dunque, inventato per
fare da copertura alla
chiesa cattolica.
Ecco perch abbiamo intitolato a lei, alla grande
Ipazia la nostra piccola
biblioteca. Poco pi di
200 volumi, quindi piccola. Ma rivoluzionaria
perch la sua mission
proprio quella di rivelare
tutto il male che stato
fatto alle donne, nel silenzio colpevole della
storia affinch trovino la
via del riscatto.
Le donne conclude subiscono violenza proprio per questo: perch
sono ignare di se stesse,
della propria storia di
donne, del loro glorioso
passato ancestrale, della
loro genialit e dei loro
diritti. Uscire da questa
mortale ignoranza, scoprire la verit storica che
ci hanno sempre nascosto, lunico strumento
che le aiuter a riconoscere in quelli che si
nascondono dietro false
parole damore, i loro
veri nemici, e prenderne
le distanze.
Dunque noleggio dei libri e ricerche per le tesi
di laurea o altro. Ma
anche incontri con t e
biscottini nel salotto culturale, dove il primo incontro sar dedicato alle
autrici siracusane: primo
omaggio alla cultura di
genere femminile della
nostra terra.

Il 10 Giugno la manifestazione al Teatro Comunale di Patern

F
ermi i campionati
per la pausa estiva,

fioccano le manifestazioni in cui si assegnano i riconoscimenti a coloro che


fra tecnici, dirigenti
e giocatori si sono
distinti in modo particolare. Fra il ristretto
novero di quelle che
negli anni si sono
trasformate in veri e
propri appuntamenti,
possiamo tranquillamente citare la serata dellAwards of
Football Stars 2016
che si terr al teatro
comunale di Patern
il prossimo 10 Giugno, organizzata da
Carmelo Licciardello
e condotta da Gian
Paolo Montineri, un
collega esperto in
comunicazione
e
che in passato ha
avuto anche un ruolo
nellorganigramma
del Siracusa. Fra le
tante manifestazioni
similari questa si segnala per la rigorosa
selezione che stata fatta a monte in
occasione delle nominations, tutte con
alle spalle una storia
di successi riconducibili ai sacrifici che
hanno comportato. I
premi riguarderanno
le societ sportive
di Promozione e di
Eccellenza che si
sono aggiudicate i rispettivi campionati, i
tecnici Brucculeri del
Gela Calcio e Raffaele dellIgea Virtus di
Barcellona, i giocatori Alessandro Randis e Luca Strano
che hanno vinto la
classifica dei cannonieri rispettivamente
di Promozione e di
Eccellenza, e poi un
Premio Fair play a
Rocco Frazzetto, un
riconoscimento
al

Sport
Beatrice Pugliara
e Alessia Intagliata
convocate
nella nazionale
di Beach Handball

Sicilia 11

Award foot-ball stars 2016


lady Marletta fra i premiati

eatrice Pugliara
Ad avvalorare il prestigioso riconoscimento il rigore della selezione delle nominations eBAlessia
Intagliata,
affidata a dirigenti, tecnici, intenditori e osservatori del calcio siciliano
giocatrici dellAlba-

Simona Marletta, fra i premitati della importante kermesse


giornalista
Franco
Anastasi e un premio alla carriera a
Gaetano Auteri, il
tecnico siracusano
che ha al suo attivo
svariate promozioni
e che qualche setti-

mana fa ha portato
in B il Benevento.
Non poteva passare
inosservata la splendida performance di
Simona
Marletta,
che da direttrice generale del Siracusa

ha portato nel calcio


un tocco di freschezza e di femminile
genialit, tutte doti
che hanno lasciato il segno tanto da
meritarle il premio di
Donna nel calcio

che oltre ad essere


una novit, rappresenta una conquista
di genere da non
sottovalutare. Ma il
premio pi ambito
per Lady Marletta
sicuramente lormai
certa riconferma nel
ruolo in cui ha dimostrato grande versatilit, riscuotendo
i generali consensi
non solo da parte
della tifoseria, ma
anche da ambienti
tradizionalisti, solitamente chiusi alle
novit e restii ai
cambiamenti. Una
dimostrazione delle
sue grandi capacit manageriali che
le ha procurato una
meritata riconferma
a furor di popolo.
Armando Galea

Domenica scorsa, invece, ha vinto il torneo regionale

Under 14 Tennis, Matteo Covato ancora protagonista

Il Taormina Sporting club continua a portare bene a

Matteo Covato che solo qualche settimana fa, nello


stesso luogo, veva vinto i campionati siciliani under
11. Domenica scorsa, invece, ha vinto il torneo regionale Under 14.
Matteo Covato che ha da pochi giorni ha compiuto
11 anni ha affrontato durante tutto il torneo atleti di
13 e 14 anni non cedendo alcun set. Nella finale di
domenica mattina ha battuto con il punteggio di 7-5
6-1 Umberto Grimaldi del circolo tennis Montekatira
anno 2003 e di classifica 4/1 . In semifinale aveva
avuto la meglio su Samuele Riganello un buon atleta del Circoletto dei Laghi di Messina con classifica
4/2 con il punteggio di 6-3 6-2.

Il tennis di Matteo sempre pi maturo si fa sentire e


si sta imponendo anche su atleti di et e classifica
superiore. Un tennis solido, capace di costruire e di
aspettare il momento giusto per colpire e far male.
Al gioco tutto istinto di qualche anno fa Matteo ha
maturato un tennis pi ragionato e pi solido, frutto di tanto impegno e di tante ore di preparazione
tecnica, tattica e atletica. Il giovanissimo atleta siracusano stato convocato dalla federazione per
allenarsi a Reggio Calabria sotto la super visione
del Maestro nazionale Paolo Girella e del Maestro
Germano Di Mauro, accompagnato dal suo Maetro
Pino Trombetta del tennis club Match Ball di Mascalucia.

tro
Teamnetwork
Siracusa, sono state convocate nella
nazionale di Beach
Handball che, dal
9 al 13 luglio, sar
impegnata in Ungheria in un triangolare che la vedr
opposta alla squadra di casa e alla
Norvegia. Pugliara,
ala destra classe
2000, e Intagliata,
portiere nata nel
2001, sono inserite
nel gruppo di lavoro
per la partecipazione ai prossimi campionati europei di
categoria che si disputeranno a luglio
in Portogallo.
Ancora un riconoscimento importante dunque per la
societ
aretusea,
protagonista anche
in questa stagione con le squadre
giovanili maschili e
femminili. Pugliara
e Intagliata sono
due giovanissime
atlete che hanno dimostrato tutto il loro
talento, meritando
la convocazione in
nazionale.

Lo sport sembra una fucina di tutto rispetto a Canicattini

Le congratulazioni al
rugbysta canicattinese
Una citt di talenti, dalla

Musica alla Cultura, allo


Sport. Canicattini Bagni
non si fa mancare nulla
con grande soddisfazione dei suoi cittadini e
dei suoi amministratori,
in particolare lAssessore allo Sport, Seby
Cascone, che lo scorso
anno ha voluto rendere
omaggio a queste giovani promesse con la
Festa dello Sport.
Lo Sport sembra una
fucina di tutto rispetto
a Canicattini Bagni, tra
titoli iridati nel pugilato,
nel biliardo, e grandi promesse del ciclismo professionistico, ma anche
nel motocross, lippica,

la ginnastica, il calcio,
il tennistavolo, il volley,
e cos via sino al rugby. E proprio nel Rugby
arriva un campione dItalia, vincitore questanno dello scudetto nel
massimo campionato,
Dario Bordonaro, 24
anni, pilone del Rugby
Rovigo Delta. Con lui
si sono complimentati il
Sindaco, Paolo Amenta,
lAssessore allo Sport,
Seby Cascone, e tutta
lAmministrazione comunale canicattinese.
Dario Bordonaro, vero
pilastro della formazione veneta, 1,85 metri
per 128 chili, da cinque anni vive il grande

amore per questo sport


da professionista. Un
amore iniziato tardi, a
15 anni, nella squadra
siracusana della Syrako
Rugby Club 1989 in serie C, dove ha disputato
due campionati, per poi
trasferirsi al San Gregorio Catania in Super
10. Con la retrocessione
della formazione etnea,
dopo un periodo in prova al Rovigo, dove oggi
tra i vincitori dello scudetto, e un passaggio a
lAquila, Bordonaro va a
giocare in Francia nel SA
XV Charente di Angouleme per due campionati
di Federale 2, chiudendo
imbattuti e conquistando

la promozione in Federale 1.
Dopo lesperienza oltralpe il ritorno in Italia,
allAmadori Badia, e
nella stagione 20152016 al Rovigo, dove

continuer a giocare,
e dove ha vinto il titolo di campione dItalia.
" stato un anno duro
- commenta Dario Bordonaro in vacanza nella
sua citt per un meritato

riposo prima di riprendere la nuova stagione - ma con un gruppo


compatto siamo riusciti
ad arrivare alla finale
scudetto e vincere riportando lo scudetto.

SiracusaCity 12

Sicilia 9 giugno 2016, gioved

Coordinamento delle circoscrizioni: Abbiamo


proposto noi il mantenimento a costo zero dei cdq

La

proposta del
mantenimento
dei
9 consigli circoscrizionali di Siracusa a
costo zero era stata
lanciata da noi in occasione dellaudizione in Commissione
Affari
istituzionali
allArs dello scorso
ottobre. E stato proprio durante questo
incontro, a cui parteciparono i presidenti
dei consigli rionali
Paolo Romano di
Cassibile,
Peppe
Culotti di Neapolis
ed Enzo Pantano
per Belvedere, che
si discussa lipotesi di salvare le circoscrizioni dando un
nuovo impulso politico e rinsaldando il
legame tra amministrazione centrale e
quartieri. Per questo
oggi salutiamo con
favore la modifica
nel disegno di legge
della normativa in
materia di elezioni
amministrative che

Spettacoli

Va il nostro plauso perch si tratta di una decisione


che restituisce dignit alle circoscrizioni e al loro ruolo

rid la possibilit di
mantenere i consigli
circoscrizionali
a Siracusa anche
nella prossima tornata elettorale argomenta cos Enzo
Pantano, presidente
del Coordinamento
dei presidenti delle circoscrizioni di
Siracusa.

La proposta da noi
avanzata durante la
riunione della Commissione Affari istituzionali era proprio
questa: lasciare in
vita le circoscrizioni senza alcun gettone di presenza
proprio per evidenziare il ruolo svolto
da questi organismi

significhi
lasciare
attivo uno strumento
indispensabile
per il territorio e per
Siracusa in particolare dove la densit
di popolazione nel
territorio pi alta
che in quello di Catania e, dunque, pi
difficile e pi oneroso da gestire.

Sicilia 9 giugno 2016, gioved

Attualit su Rai 3 con Amore criminale; Die Hard - Trappola di cristallo su Rete4

Stanotte a Firenze su Rai 1, Ex - Amici come prima film su Rai 2


Flight 616 su Italia1, Masters of Magic su Canale 5
Documentario su
Rai Uno alle 21.25
con "Stanotte a Firenze" il programma
di Alberto Angela
dedicato alla citta'
dei Medici. Un programma che con l'aiuto della piu' sofisticata tecnologia fara'
rivivere la Firenze
dei Medici, ricostruita con mini fiction,
ripresa da droni e
spiegata da un Dante virtuale incontrato
nelle notturne strade
della citta'.Conduce:
Alberto Angela
Commedia su Rai
2 alle 21.20 con il
film "Ex - Amici
come prima" Diverse storie raccontano
come la vita di ognuno possa essere stravolta dall'incontro

che sono i veri portavoce della citt e


dei cittadini. Quando
siamo stati a Palermo e ne abbiamo
parlato in audizione,
senza tuttavia ottenere alcun riscontro
positivo, io stesso
ho evidenziato come
mantenere i consigli
circoscrizionali

Mentre prima la
nostra proposta in
Commissione Affari
istituzionali stata
rigettata, ora stata
ripresa dalla Regione siciliana e ben
venga questo orientamento politico a
cui va il nostro plauso perch si tratta di
una decisione che
restituisce
dignit
alle circoscrizioni e
al loro ruolo.
Si tratta di un organo
politico necessario
perch sicuramente
garantisce maggiore controllo in merito a tutte le problematiche presenti nel
territorio in quanto
impensabile pensare che tutto possa
essere gestito solo
dallamministrazione centrale: se oggi
difficile dare risposte ai residenti, con
leliminazione delle
circoscrizioni questo lavoro sar impossibile.

con un ex. Un politico, appena eletto


al parlamento europeo e pressato da
una moglie rapace,
pensa solo a trarre
beneficio economico dal suo nuovo
status ma l'incontro
con una premier balcanica cambia ogni
suo prospettiva. Una
donna in procinto di
separarsi dal marito
ricorre a un'avvocatessa che, nonostante ce l'abbia a morte
con l'altro sesso, finisce con l'innamorarsi dell'uomo. Un
banchiere (Enrico
Brignano),
appena sposatosi con
una collega (Teresa
Mannino), in aeroporto incontra una
ex fidanzata manca-

ta (Liz Solari) e, rendendosi conto che lei


prova qualcosa nei
suoi confronti, nega
di avere una moglie
e si finge libero.
Su Rai3 alle 21.05
attualit con "Amore
Criminale" Barbara
De Rossi ripercorre
alcune storie riguardo delitti passionali,
in cui L'uomo uccide
la sua compagna.
Film su Rete 4 alle
21.15 con il film
Die Hard - Trappola
di Cristallo Il poliziotto John McClane
vive separato dalla
moglie, lui a New
York, lei a Los Angeles. A Natale lui
accetta il suo invito
a trascorrere le feste
insieme. La sera della vigilia la raggiun-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
NOW YOU SEE ME 2
ore 18:00 20:00 21:00
KISS ROCKS VEGAS
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
LA PAZZA GIOIA

ge quindi al party
nella sede dell'azienda, un modernissimo
grattacielo di Los
Angeles ormai vuoto dopo l'uscita degli
impiegati.
Show su Canale
5 alle 21.15 con il
"Masters of Magic"
e' lo show di magia
piu' atteso di sempre
condotto da Gerry
Scotti.
Su Italia 1 alle
21.10 andr in onda

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

il reality "Flight 616"


Ragazze e ragazzi
single, suddivisi in
coppie, si imbarcano
per un viaggio incredibile: sei tappe intorno al mondo e una
serie di prove da superare per ottenere il
biglietto della destinazione successiva.
Partiranno da soli ma
vinceranno solo in
coppia. Troveranno
l'amore o sara' solo
un'avventura?

Show su La7 con


"Eccezionale veramente tutto in una
notte" Talent di comici ed aspiranti
comici che hanno la
possibilit di arrivare
al successo esibendosi davanti ad un
caloroso pubblico e
a una giuria speciale
con Diego Abatantuono, Selvaggia Lucarelli e Paolo Ruffini. Conduce Gabriele
Cirilli.