dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.

COM
N. 0, MAGGIO 2008
perchè salimarlife..... mila tatham magazine

SaliM arLIFE
u
n nuovo perchè...

direttore Wallymen Pessoa

siamo cercatori, cacciatori, curiosi, ammiratori, esploratori del metaverso... perchè restiamo affascinati, alla costante ricerca di una scintilla di passione...dello stupore, dell’emozione che fa sgranare gli occhi e illumina l’anima... vogliamo condividere con voi i nostri attimi di meraviglia... ciao ragazzi.....
editoriale a cura del direttore

C

wallymen pessoa iao ragazzi,

inizia per me una nuova avventura in Second Life…dopo aver fatto nascere www.slnewsweek.com e aver scritto per un magazine di alcuni amici mi è stato chiesto di fare il Direttore di SaliMarLIFE; ho accettato senza indugi e ringrazio pubblicamente Mila e Marino (gli Editori del giornale e Owners di Salimar) per avermi scelto e avermi dato questa nuova opportunità.

gere è il numero 0 del tutto questo in Second giornale: si parla di SaliLife.. mar (e come non pote...restate in contatto... vamo farlo!), di Moda, di Sport, di Cultura, di Land e di Personaggi; troverein questo numero..... te anche le due interesMODA... pag. 1 santi rubriche di Alice e “lo stile di Bianca Foulon” Naadirah. Il giornale sarà di Daphnae Tomsen in continua evoluzione e & già dal prossimo numero Nicola76 Rossini potreste troverete una nuova rubrica (seguite- redazionesalimarlife@ CULTURA...pag. 2 “Cultura e Second Life” ci…e la scoprirete). gmail.com Buon lavoro a tutta l’attuale redazione (Marzietta, Nicola, Daphnae, Naadirah, Alice e Jacaranda) e buona lettura a tutti voi!!
di Jacaranda Flanagan

Contattateci via mail o IW se volete mettere un distributore del giornale nella vostra land.

SPORT...pag. 4 “Alice VS Roda”
di marzietta Martinsyde

doppia intervista

Per informazioni relatiAhh…ricordatevi…noi vi ve agli spazi pubblicitaaspettiamo a Salimar! ri contattate IW Nicola Quello che state per leg- Wally Rossini. rubriche Il diario di Naad...pag. 14
di Naadirah Graves di Alice Mastroianni

PERSONAGGI...pag. 8 “Conosciamo Aglaia Zenovka”
di Wallymen Pessoa

intervista

NOVITA’...pag. 11 “Scoprendo Arsamandi”
intervista a Sonia Drechsler e Femepsa Writer
di Wallymen Pessoa

Visto da Alice...pag. 13 redazione
Wallymen Pessoa

Direttore

SPECIALE... pag 16 “Vi raccontiamo Salimar”
di Mila Tatham&marino669 Rossini

marzietta Martinsyde, DaphnaeTomsen, Nicola76 Rossini, Mila Tatham, marino669 Rossini

Rubriche di....Alice Mastroianni, Naadirah Graves, Jacaranda Flanagan, Wallymen Pessoa, Mila Tatham

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM
pag.1
lo stile di Bianca f. Daphnae Tomsen & Nicola76 Rossini Gentili lettori ormai la moda è tutto, è il passato, il presente e il futuro, ogni cosa che ci circonda è moda. In tanti pensano che la moda sia solo frivolezza e apparire, e invece per tanti di noi, forse per tutti, il modo di vestirsi è qualcosa che rappresenta una parte importante del nostro essere. Diventa il modo di esprimere ciò che altrimenti sarebbe pur essendo molto impeinvisibile ai più. gnata in questo periodo. La moda quindi non è solo vestire trendy o se- Allora Bianca come hai guire dei canoni presta- scoperto del magico biliti, ma interrogarsi su mondo di Sl e che rapporto hai ora con esso? noi stessi. Sono sempre stata appassionata di mondi virtuali dal vecchio atmosfere, e Second Life l’ho
intervista a cura di

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008

direttore Wallymen Pessoa

MODA...
conosciuti e tanti minori ahh Martin Margiela ovviamente, cerco di fare qualcosa di originale non sempre ci riesco ma cerco di pensare con la mia testa. Uso molto la carta e disegno su carta prima... Cosa ne pensi moda in SL? della

In generale credo che tutte noi in SL dovremmo osare di più. La mia designer preferita è June Dion per Barerose...amo molto il suo stile un po gothic lolita e cutting edge. Le tue clienti quali creazioni apprezzano di più? Per i flexi mi ha aiutata un ragazzo americano che fece i miei primi flexi...poi ho imparato perchè volevo fare quello che mi piaceva indossare e non mi piace dipendere dagli altri. Per le mie clienti forse il best sale sono i leggings metallici e le ciglia... anche se difficili da mettere.

E parlarne. Per chiarirci, spiegarci e riflettere. Per “vivere” bene il nostro vestiario non dobbiamo seguire alla lettera le creazioni degli stilisti. Per renderci veramente unici, dovremmo aggiungere agli abiti “quel tocco in più” che ci contraddistingue. Questo è il compito che si assumono tutti i grandi artisti e uno tra questi è Bianca Foulon. Ciao Bianca ti ringrazio anticipatamente per aver accettato di rispondere alle mie domande

Recentemente sono passata al tuo negozio principale ad Addictive ed ho La tua prima vera crea- visto che hai messo delle zione la ricordi? Che hai splendide skin, da cosa ti provato ad opera com- è venuta l’idea? scoperto a Londra nel piuta? Volevo un make up a 2005 in una conferenza, sono entrata per gioco Un vestitino corto dorato, modo mio, così ho iniziato e rimasta entusiasta del mi è piaciuto molto...tut- a disegnarlo ci ho messo fatto che gli utenti pote- to photoshoppato...cari- 4 mesi ad avere un risulvano costruire e parteci- no e diverso,l’ho venduto tato decente. pare alla costruzione di fino a qualche mese fa, a Sei impegnata in qualquesto mondo virtuale. 75 L...dovrei fare una ba- che Fashion Show ultimaSono una designer in RL checa con la mia prima mente? e per me questo posto è creazione. Sì, Vain inc 26 aprile, ma il paradiso del designer, So che sei molto cono- potete vedere il video perchè puoi fare quello sciuta soprattutto all’este- del mio ultimo show su che vuoi senza il contatto ro per le tue creazioni che youtube. con le aziende ma diret- a mio parere hanno quel tamente con il pubblico quid in più rispetto alla o i consumatori. classica moda italiana di Hai iniziato da subito a SL, ma da dove ti vengofare la stilista o prima ave- no le ispirazioni? Hai un modello o uno stile che ti vi altre passioni in SL? ispira maggiormente? La moda è la mia passione e parte dl mio lavoro... Non mi inspiro a SL...in RL ho iniziato dopo qualche mi piacciono molto Nicomese sempre per gioco las Guesquiere Balenciaga, Hussein Challayan, e non seriamente... Comme des garconne, Ti ha aiutata qualcuno al- Paul Smith per citare i più l’inizio della tua carriera?

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM direttore Wallymen Pessoa
pag.2
la sua spiritualita’ o la sua essenza. Grazie a Second Life autori di un angolo della Terra possono convergere in quella famosa zona franca di ogni stato e continente, e li’ attendere lettori, curiosi, amici , dissidenti. Puo’ confrontarsi, scambiare la propria conoscenza con quella di altri, con un arricchimento reciproco e di rara importanza. Chi ha la possibilita’ o la fortuna di poter spostarsi ‘fisicamente’ puo’ magari recarsi in una libreria del centro, in real life, e ascoltare il proprio autore preferito, scambiando con lui qualche frase, o chiedendo qualche delucidazione su di un concetto, o un libro intero. Ma tanta, troppa gente non puo’. Dal motivo puramente fisico, che puo’ essere stanchezza o mancanza di tempo, al motivo logistico, fatto di distanze, di tempi di percorrenza, di mancanza concreta di danaro per affrontare viaggi e spostamenti.

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008

MODA...CULTURA....
Ultima domanda e poi ti lascio tranquilla :) Avere successo in SL ti gratifica anche in RL oppure preferisci tenere separate le cose? Certo che è gratificante se le cose piacciono e le persone ti rispettano è bello sia in RL sia in SL.... Grazie ancora per la tua disponibilità e ti auguro di avere tanto successo anche in Italia come ne hai all’estero con le tue creazioni e tienici informati per i tuoi prossimi fashion show.

palcoscenico, dove l’in- Lì , a portata di mano e gegno, la natura umana, facilmente fruibile, ogni la vanita’, le remore o i essere umano che ha desideri inespressi si esibi- qualcosa da dire o che a cura di scono. Un immenso tea- ha voglia di ascoltare, JACARANDA tro dove filosofi possono puo’ recarsi, certe volte FLANAGAN esprimere i propri pensie- senza nemmeno muori e condividerli con una versi da casa, e condiviCultura e Second Life potenzialmente stermi- dere. E la cultura non è A prima vista il binomio nata varieta’ di menti. prosopopea o il simbolo cultura e Second Life podi appartenenza ad una trebbe sembrare davve- Immaginiamo una sorta casta. La cultura è coro improbabile, ma que- di zona franca, un luogo noscenza, tutto quando sto potrebbe essere vero immaginario che confina puo’ arricchire la natura solo se ci si limitasse ai ti- con tutti i luoghi della ter- dell’essere umano, toli di una certa stampa, ra. che fa del sensazionaliIl Circolo Letterario Doria Grossa, Torino smo una religione, limitandosi a enfatizzare gli aspetti marginali e folklorici di ogni evento . CULTURA E SECOND LIFE Ma per chi Second Life lo vive non tanto o non solo come ‘seconda opportunita’ ma come ‘ultieriore opportunita’ direi che questa realta’ ha una valenza molto importante per tutto quanto fa ed è cultura. Chiediamoci per un momento, togliendo ogni sovrastruttura colorita ed ogni pregiudizio, cosa e’ in realta’ Second Life? Fondamentalmente è un

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM
pag.3
Ma tanta, troppa gente non puo’. Dal motivo puramente fisico, che puo’ essere stanchezza o mancanza di tempo, al motivo logistico, fatto di distanze, di tempi di percorrenza, di mancanza concreta di danaro per affrontare viaggi e spostamenti. Ecco uno dei valori aggiunti di Second Life…
Auditorium, Torino

SaliM arLIFE
Quell’avatar è l’emissione dell’autore, cosi’ come i nostri avatar sono nostre emissioni. Quindi nella nostra zona franca, Second Life, possiamo aumentare la nostra conoscenza, diffondere le informazioni che vogliamo condividere con altri,costruire. Da qualche tempo a questa parte anche nelle terre italiane il concetto di cul

direttore Wallymen Pessoa
Questo immenso teatro ha innumerevoli palcoscenici, e ognuno puo’ scegliere dove passare il proprio tempo o dedicare le proprie energie. C’è ovviamente chi vuole passare una manciata di ore ascoltando musica, vedendo il proprio avatar ballare e ballare con esso, o passeggiando al chiaro di una luna aliena

N. 0, MAGGIO 2008

MODA...CULTURA....

za anche il senso della vista per permettere il confronto e l’affermazione del proprio essere, sia esso voluto o desiderato. Questo teatro immenso abbatte l’ultima barriera, la distanza e regala una nuova apparenza. Cosa che guarda caso, fa un buon libro. L’antenato di Second Life in un certo senso è proprio un buon

Annulla gli spazi, e consi- tura come intrattenimenderando il proprio avatar to sta prendendo piede quale parte integrante e sta ottenendo grande del proprio essere ‘limita- successo. tamente a quel momento in quel luogo’ ecco che non si ha più la sensazione estraniamento, ma si è parte di un microcosmo. Parte attiva e non meramente passiva. Le parole di un autore, di un poeta, sono sempre le stesse, sia se le si legge sulla pagina bianca che se le si sente a voce. E adesso anche se le si percepisce, quando ad emetterle è un avatar. Dagli incontri letterari per le presentazioni di libri, dove è possibile parlare con gli autori non solo delle loro produzioni, ma anche di ogni altro argomento, come nei caffe’ letterari di tanto tempo fa, agli incontri di poesia, ai dibattiti psicologico sociali, che da un punto di inizio letterario si evolvono alla condivisione di emozioni, di passioni, di problematiche.

eppure incredibilmente reale. E c’è chi si incanta ad ascoltare una poesia dedicata agli animali, o confronta la propria esperienza di vita con quella raccontata da un libro, condividendo questa sensazione con altri lettori, e con l’autore.

L’avatarina sexy e l’avatarino macho non sono rappresentanti di pochezza mentale, sono una delle tante manifestazioni dell’essere, l’utilizzo di una delle tante E questa non solo è un’alpossibilita’ offerte da un tra storia, ma è una storia nuovo mezzo, che utiliz che vedremo, prossimamente, insieme.

libro di avventure, che propone scenari magnifici, storie meravigliose dove noi, grazie al nostro avatar – il protagonista – possiamo muoverci e vivere. Quindi cultura e Second Life non sono antitetici, ma semplicemente consequenziali, e l’esistenza di uno non nega l’altro. Anzi. Il valore della loro entita’ unita supera di gran lunga la somma delle loro due singolarita’…

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM direttore Wallymen Pessoa
pag.4
tro soggetto che sarà sotto le mie grinfie è Roda! ALICE : ihihi si IO : Iniziamo!! La tua squadra del cuore in sl? ALICE : SNN ovviamente IO : E si:) E in RL chi segui?

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008
ALICE Vs RODA
intervista incrociata a cura di

SPORT...

ALICE : Juventus chi altri? Ed eccomi alla mia prima intervista doppia…i primi a passare sotto le mie sgrinfie saranno Alice Mastroian- IO : Grandissima Aliceee!! Ok...ora dimmi un aggetni ( Dirigente di SNN ) e Roda Freck ( coach dell’AS tivo per definire Roda Freck ROMA ). ALICE : Efficiente :) Per prima cosa un grazie ad entrambi che corag- IO : mmm… okk dai faccio la buona e non chiedo giosamente hanno accettato di rispondere alle mie di più..... domande a volte scomode:)) ALICE : no no fai pure ne IO : Ciao Alice grazie mille di essere qui! ALICE: Grazie a te per l’occasione :) IO : Dimmi altro dai!! ALICE : Posso aggiungere polemico, pacifista e casinista, ma me ne avevi chiesto uno solo :)

marzietta martinsyde

IO : Sarà un’intervista abbastanza schietta come ti IO : Ahahhahah!!okkkk buono così. E ora un aggettiavevo accennato..sei pronta?! vo per definire Alice Mastroianni? ALICE : Certo, sono pronta a difendermi :) ALICE : Egocentrica ma potrei aggiungere combattiIO : Okkk tranquilla che sarò buona, allora iniziamo va, permalosa, seria, collaborativa, comanderina :) subito con le domande di rito!! IO : Ottimooo:) Quando hai iniziato a lavorare in campo calcistico qui in sl? ALICE : L’inizio inizio è stato nel maggio del 2007 quando Samantha disse che voleva fare una squadra di calcio ed io mi offrii per sponsorizzarla. Poi nacque il progetto campionato lega calcio e nel luglio 2007 fondai la squadra di ITLAND. Poi abbandonai per un pò e tornai a gran forza a dicembre quando ISN fece quella scelta sbagliata ed ora ci sono dentro fino al collo XD IO : Alice ti sei pentita di qualcosa? IO : E ora il difensore!!

IO : Nome ALICE : Alice IO : Cognome ALICE : Mastroianni IO : Soprannome, se ne hai uno! ALICE : Mostrogianni, coniato da Kerubina IO : ehehheheheh okkkk:)) Età in sl? ALICE : Nata il 14 dicembre 2006 quindi 16 mesi IO : E ora iniziamo a parlare di calcio:)) come sai l’al-

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM
pag.5 N. 0, MAGGIO 2008
ALICE : Si mi sono pentita di aver creduto in ISN e nel progetto prometeo, di aver permesso a ISN di deludere i ragazzi del progetto calcio in SL e di non aver capito prima come intervenire per aiutarli, ma comunque ce l’abbiamo fatta con la collaborazione della community e quindi ben venga!!

SaliM arLIFE

direttore Wallymen Pessoa
meglio. Alice, é difficile essere dirigente di una squadra di calcio virtuale?

SPORT...

ALICE : guarda sono dirigente ma solo come supervisore della lega, non per scelta ma per aiutare un team che era inesistente. Comunque si è difficile sia spiegare le cose puramente tecniche che trovare IO : Credo che tu non possa farti delle colpe hai fat- gente che concepisca il lavoro di squadra..ma sono to e stai facendo molto per il calcio qui fiduciosa e poi amo le sfide. ALICE : Si impara dagli errori per far meglio IO : Esattooo IO : E ora....voglio l’Alice critica:))) ALICE : okei IO : Dimmi il più bravo giocatore in SL ALICE : Accidenti...dipende dai ruoli IO : ehehhe allora dimmene uno per ogni ruolo :D ALICE : assolutamente Zyl attaccante dell’SNN the best, poi il cucciolo Azrael centrocampista del Verona un mito nell’assist, poi Gianluigi il portiere di Itland, grande cuore.. Diciamo che il lavoro di dirigenza è il più complicato..il presidente mette il nome e la faccia mentre è il dirigente che mette sudore, fatica, lavoro, parole tempo,sceglie il team organizza le cose.. Con me però ci sono due bravissime DONNE che fanno un ottimo lavoro e io controllo IO : Ottimo..ora.. mettiti nei panni di Roda..secondo te com’è fare il coach?è facile farsi ascoltare?

ALICE : Oddio.....credo proprio di no, ha a che fare con l’ego di giocatori che vogliono essere tutti i primi della classe. Saper assecondare e allo stesso tempo decidere è difficile ma Roda ha una dote particolare sa unire serietà a divertimento e questo alla lunIO : E ora il difensore!! ga paga.. i suoi gli vorranno bene ed inizieranno ad accettare anche scelte impopolari! l’importante è ALICE : Salvo difensore del Palermo. IO : Perfetto! E ora una domanda un po’ scomoda... che non si faccia mettere i piedi in testa dalle prime donne (nel senso di calciatori) il peggior giocatore di SL se si può dire... ALICE : Oddio posso risponderti in un modo antipo- IO : Si Roda credo ce la farà, non è il tipo che rinunpolare, il peggiore giocatore sono i presidenti dei cia senza lottare! team...sono tutte persone splendide prese singolar- Alice : E poi l’importante è che la sua donna non lo distragga troppo eheheh mente ma quando ci si riunisce li sbranerei tutti IO : riferimenti particolare??? Utilizzo un bel no comALICE : fanno ancora a gara a chi c’è l’ha piu lungo ment!! Lol. Okkkeiii riprendiamo:) Come giudichi il calcio in SL? :D IO : Okkk bellissima risposta davvero!

IO : Ahhahahahha Alice chi è secondo te il peggior ALICE : Un progetto importante e difficile, un’occasione per vedere collaborare realtà, persone diffeallenatore in SL? renti..insomma un buon inizio per parlare di commuALICE : umm…non ho un nome da farti ma posso nity dedicata e una sfida per dimostrare che INSIEME dirti che i peggiori sono quelli che allenano perché SI PUO’ vengono pagati, quelli che non sanno creare grupIO : concordo! e....c’è qualcosa che avresti voluto po e che non conoscono i loro giocatori. fare ma non hai fatto? IO : Giustissimo. E ora una curiosità femminile...com’è ALICE : um..avrei voluto avere più tempo rimandare essere donna in un mondo come il calcio? la partenza del campionato per evitare le probleALICE : è bellissimo, ti senti una regina in mezzo ad matiche che stiamo incontrando e che piano piano un mondo di uomini..il mio ego ci va a nozze con stiamo superando..avrei sicuramente voluto mettere questa situazione tutti i boss del progetto, presidenti, vstex , lega intorno IO : Ma il tuo amore x il calcio in SL lo ritrovi anche in a un tavolo reale fargli stringere la mano, guardarsi negli occhi e cominciare..sai com’è, la virtualità limiRL? ALICE : No..o meglio ero una tifosa abbonata juve ta la fiducia fino a 5 anni fa ma poi ho provato disgusto per il razzismo, la violenza, cose come lo sponsor che decide chi gioca per mostrare la scarpa.. Diciamo che è rinato qui in SL il mio amore sperando di dimostrare che noi siamo differenti e che razzismo, violenza e maleducazione non diventino parte anche del calcio virtuale. IO : sarebbe stata un’ottima cosa..e forse vi avrebbe aiutati parecchio. ALICE : lo farò....nel tempo IO : Il calcio in SL è nato da pochissimo...ad oggi che voto dai alla sua organizzazione..da 1 a 10

ALICE : superiamo la sufficienza..ci sono voti differenIO : e si speriamo che qui le cose possano andare tI: do 10 alla collaborazione, 8 alla tecnologia

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM direttore Wallymen Pessoa
pag.6

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008

(ci vuole tempo x la perfezione), 8 ai giocatori ( per IO : ma dai??? fortuna sono poche le mele marce ) e 5 alla gestio- ALICE : io non le dico le parolacce.. ma ho detto ne...siamo troppo pochi e parliamo poco. vaff* per la prima volta giovedi al presidente della IO : beh la gestione andrà sempre meglio con il pas- lega...un vaff* liberatorio sare del tempo, soprattutto se ci sono persone come IO : e però!!Ogni tanto ci sta:) te che ci credono ALICE : e si :) ALICE : certo ma ci vuole più gente disposta a lavorare non per il dio denaro linden e non sperando di IO : ok chiudo chiedendoti di salutare a modo tuo diventare ricco ma persone che ci credono vera- Roda! mente ALICE : Roda un bacio con la lingua di Sidam :) ghghgh IO : eheheh beh se serve una mano chiama!! ALICE : ottimo.....sei assunta :) ti trovo subito da fare IO : ahhahahah ok perfetto grazie mille Ali sei stata simpaticissima e gentilissima:)) :) IO : Oky lol. Torniamo all’intervista...cosa credi che ALICE : grazie a te gioia...sei stata favolosa venga sottovalutato dalle persone che lavorano nel IO : :)) Ciao e alla prossima calcio SL? ALICE : oddio se lo dico mi mangeranno.. viene sottovalutato l’animo dell’avatar che gioca, spesso i giocatori vengono considerati oggetti che devono tirare un calcio alla palla. Manca in molti team il senso di squadra ci sono state alcune vendite di giocatori assolutamente impopolari e non penso che debba essere questo il senso nel calcio qui penso che il bello sia vedere un gruppo farcela ed arrivare fino alla fine aggiungendo giocatori okei, ma non dividendoli e spargendoli in giro per i team perchè c’è chi paga di più. ovviamente parlo in generale ne. IO :credo sia un vero danno questo..perchè la prima cosa che serve è proprio lo spirito di squadra..anche in rl è brutto vedere i mercenari..e qui è ancora peggio ALICE : la differenza è proprio trovare il Del Piero del team che la squadra segue fin alla fine e non se lo vede togliere per un pugno di linden. IO : Tornando allo scopo dell’intervista..c’è qualcosa che nn ti piace di Roda? ALICE : sinceramente no, all’inizio l’avrei mangiato vivo quando si è messo a difendere alcuni tifosi veramente maleducati ma devo dire che per me è un grande aiuto..cerca sempre di placare gli animi..è bravo...mi servirebbe come aiuto segretariato ma ora ho te :) quindi lo lascio alla Roma IO : ehehheheheh grazie ali:)) vorresti dire qualcosa all’altro? quindi a Roda? non so un consiglio..una critica.. ALICE : Roda coinvolgi di più i tuoi ragazzacci...portali alle feste (ovviamente da me ) e falli partecipare alla community di secondfootball.com IO : ehehheheheheh

SPORT...

ALICE : vorrei conoscerli non solo alle partite i tuoi senza farti problemi^^ maggici RODA : Ok IO : e ora altra domanda di rito..la parolaccia che IO : Domande di rito: dici di più??? Nome ALICE : perdindirindina

IO : Eccomi RODA : Ho messo il tavolino e il caffè IO : Ahhahahahah ma che carino che seiiii...cerchi di farmi essere più buona?? RODA : Ma fotografi, TG niente? LOOOOL IO : Ahahahhahah RODA : Uff IO : Faccio tutto io non ti basto??? RODA : sisi :) IO : Ahhahaahha guarda che tutto quello che dirai io lo riporto!! RODA : Ahahah IO: Okkk inizio dicendoti che devi essere sincero

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM
pag.7
RODA : Ahahah :P Roda IO : Cognome RODA : Freck IO : Soprannome se ne hai uno RODA: booo lol

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008

direttore Wallymen Pessoa
RODA : Non c’è differenza in questo mondo, molte ragazze sono più brave anche degli uomini IO : Con la risposta acquisti punti!!! In Rl ti piace così tanto il calcio? RODA : Si certo, anche se ci sono troppe ingiustizie e troppo odio tra le tifoserie.

SPORT...

IO : Pensi che sia difficile essere dirigente di una squaIO : Ok lasciamo stare… anche se qualcuno tuo lo dra virtuale? conosco!!( voglio essere buona :P ) RODA : A volte è impegnativo gestire tutti i RODA : Ok IO : Squadra del cuore SL RODA : AS ROMA IO : E rl? RODA : Chieti IO : MA DAI??? RODA : Milan IO : Okk..Quando sei nato in sl?? RODA : L’ 11 ottobre 2007 IO : Un aggettivo x definire Alice Mastroianni giocatori,ma lo faccio con passione quindi mi viene facile! IO : Come lo fai? Non sei allenatore? RODA : Eh si, ma in questo periodo mi sto occupando anche del lato dirigenziale IO : Ah capito... un bell’ impegno che ti darà comunque diverse soddisfazioni! E invece fare il coach com’è? riesci a farti ascoltare sempre? RODA : spero non me ne vogliano i miei giocatori ,ma all’inizio era una faticaccia! Ma ora posso dire che ho davvero un bellissimo gruppo che mi sta dando tante soddisfazioni.

RODA : Prezzemolo ( in senso buono chiramente ) IO : Toglimi una curiosità..c’è qualcosa che avresti anzi menomale che lo è!! E’ indispensabile, senza di voluto fare ma che per un motivo o un altro non hai lei sarebbe un casino il mondo calcistico e non solo! fatto? IO : E ora...un aggettivo x descrivere Roda Freck!! RODA : sinceramente no,credo di aver fatto tutto RODA : Intraprendente :) quello che volevo fin ora. IO : Quando hai iniziato a far parte del calcio qui in IO : Ottimo!! Un voto da 1 a 10 all’organizzazione calcistica qui in sl sl? RODA : Non ricordo esattamente quando.. ma è ve- RODA : Siamo all’inizio ma do un 7.5 con la speranza di migliorare sempre (sono convinto che ci riuscirenuto tutto per caso mo a portare il voto a 10) perchè ci sono persone IO : Ok..ora le domane scomode... che danno tutto per questo progetto RODA : Seeeeeeeeeeeeeeee IO : Cosa ne pensi del progetto calcio qui in sl? IO : Il più bravo giocatore in SL.. RODA : E’ un progetto entusiasmante che sta facenRODA : portiere:attualmente Mirko Reina del Vero- do notizia sempre di più, il merito va dato a tutti cona; difensore:Salvo Saeed del Palermo(anche se è loro che sono all’interno del mondo calcistico di sl. polivalente); centrocampista: Azrael Pienaar del VeIO : Pensi ci sia qualcosa di sottovalutato nel calcio rona; attaccante : Martico Arcadia del Verona in sl? mmm... peccato non posso essere di parte RODA : Come ho già detto siamo all’inizio,ci sono IO : E ora...il peggior giocatore dal tuo punto di vi- molte polemiche e litigi ma sono il frutto di un prosta getto nuovo che sta evolvendosi sempre di più e RODA : Il peggiore? Sinceramente non mi va di giu- quindi non si può che migliorare! dicare nessuno anche perchè siamo all’inizio del IO : ok perfetto. E ora dimmi cosa non ti piace di Alicampionato e non ho ancora affrontato tutte le ce? squadre RODA : Che a volte è ostinata nel difendere qualcuIO : E se ti chiedessi il peggior allenatore??? no ! RODA : Beh posso dire che il peggiore ovvero l’ine- IO : C’è qualcosa che vorresti dire ad Alice? Non so sistente allenatore è quello del Milan, fino a quando un consiglio...o qualsiasi altra cosa Alice non ha fatto il miracolo! Spero riescano a risolRODA : Mmm...di continuare così come sta facendo levarsi e mando il mio in bocca al lupo al Milan:) senza incavolarsi troppo! IO : Risposta diplomatica! come pensi che sia essere IO : Ok...e ora....la parolaccia che dici più spesso? donna nel mondo del calcio? RODA :Porca eva lol

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM
IO : Grazie di essere stato fine!! Ahahhahahah. Ultima cosa di rito : saluta l’altro a modo tuo RODA : Ali ti mando un bacione e in bocca al lupo per tutto! Mi raccomando poi ti aspetto per le mazzate a fine intervista ne!! IO : Ahahahhaha!! vuoi dire qualcosa alla “iena” qui davanti? lol RODA : complimenti al direttore del giornale per la “iena”, davvero sexy ahahahah IO : ahhahaah!! Wow. te la cavi sempre diplomaticamente o quasi!! lol RODA : :))) IO : Ok grazie mille del tempo che mi hai dedicato:) RODA : Grazie a te e buon lavoro!! IO : Anche a te e fai del tuo meglio:) Conosciamo Aglaia Zenovka Wallymen Pessoa Ho conosciuto Aglaia Zenovka nel periodo in cui stava organizzato il concorso “Un ritratto di Lei”; l’ho considerata subito una persona interessante ed intrigante al tempo stesso. Il Personaggio del n.ro 0 del nostro giornale non poteva quindi che essere lei. Leggete l’intervista che mi ha rilasciato forse capirete meglio anche voi…. mente per professione. E’ Da quanto tempo sei in SL una cosa a cui tuttoggi e cosa ti ha spinto ad ini- prestiamo attenzione, al ziare una seconda vita? punto da portare deterAgliaia Zenovka ha poco minati argomenti anche più di un anno. I motivi in convegni e seminari a che mi hanno spinto ad cui partecipiamo. Parlo intraprendere la mia se- di alcune violazioni che conda vita forse a molti si possono commettere suoneranno meno ro- inworld - in RL sono un avmantici di quanto ci si vocato - dalla violazione possa aspettare. di diritti di proprietà intelCon dei colleghi di RL ci lettuale ad atteggiamensiamo avvicinati al mon- ti (!!!) che raffigurano veri do di Second Life per ca- e propri reati perseguibili pire cosa succedesse e penalmente ... cosa potesse succedere Inutile dire che molte delin merito a quello di cui ci le risposte alle domande occupiamo quotidiana che ci siamo posti restano che ci siamo posti restano tuttora insolute ... sigh! Tu sei una persona molto attenta ai problemi sociali; pensi che SL possa essere di aiuto a sensibilizzare le persone anche su tali argomenti? Per tutto il primo periodo che ho trascorso attivamente in SL non ho fatto altro che girare per land che, almeno nelle intenzioni, avevano “qualcosa da dire”. Spesso da sola, a volte con qualcuno che pensavo potesse essere interessato come me ... tu ne sai qualcosa
a cura di

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008

direttore Wallymen Pessoa
pag.8

SPORT... PERSONAGGI...

:-) Cosa penso io? Penso che le potenzialità siano enormi, forse più ancora che in RL. Alcune land, alcune sim, grid, o come vogliamo chiamarle, identificarle, sono fatte egregiamente. Si nota tutto l’impegno profuso da chi le ha create ... trasmettono passione, nel senso di pathos. Ricordi i pianti dei bambini nella sim dedicata alla guerra in Iraq? E il suono dei bombardamenti? Ma non ci sono solo le guerre, o le terre e le guerre civili dimenticate perchè non prese in considerazione dalle Nazioni Unite - Ruanda, Sierra Leone ... - “grazie” al veto dei cinque grandi (rectius, uno dei cinque grandi. Chi ha orecchie per intendere ...) La simulazione della schizofrenia, patologia che a molti di noi appare così irreale, inventata, inesistente ... Entri con le cuffie alle orecchie e in un ambiente creato ad ok e la “voce guida” ti ripete, con intonazione che evoca da un lato le sirene di Ulisse e dall’altro

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM
pag.9
Freddy krueger, che sei una nullità, che non vali nulla, che non ha senso restare al mondo ... ma TU puoi toglierle le cuffie quando vuoi, spegnere l’audio quando vuoi ... !!! Allora? Queste sim sono quasi sempre deserte, pochissimi visitatori. Per molti la seconda vita ha un senso perchè rappresenta un distacco totale dalla quotidianità, e si può dar libero sfogo a ciò che nella prima (e non dico “la vera”, ho imparato che sono vere entrambe) non ci si azzarderebbe a mettere in pratica, per i motivi più disparati. Non si può giudicare questa scelta, si andrebbe contro uno dei valori fondamentali di ogni società civile, la libertà di pensiero ... Il pericolo di Second Life è che libertà di pensiero, libero arbitrio, libertà di azione, vengano spesso interpretati in maniera troppo conveniente per qualcuno senza tener conto che è pur sempre in una comunità che si sta “vivendo” ... ma questa è un’altra storia. L’unica cosa che mi viene da dire: è un peccato che tanta informazione “obbiettiva” - laddove invece io ritengo che in RL l’informazione sia la vera arma di distruzione di massa, se non quella che ti procuri, se vuoi, attraverso ricerche personali spesso lunghe e cavillose - vada “sprecata”. E’ per questo che credo molto nelle iniziative di alcune land (e parlo di quelle che conosco meglio, come Radio Imago e Salimar), che portano

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008
spesso all’attenzione dei residenti argomenti con forti spunti di riflessione. E stimo molto chi se ne occupa, perchè mi accorgo sempre più di quanto impegno ci vuole. Mi avevi anche parlato di una iniziativa Web Radio organizzata nella tua città. Raccontami meglio questa tua esperienza. Vivo in una città del sud Italia che, sebbene rientri tra quelle che si possono senza alcun dubbio far enumerare tra le grandi realtà del meridione, non per questo non ha risentito e non risente di molti degli annosi problemi della nostra società civile: emarginazione, ignoranza, netta separazione tra “ceti sociali” (assurdo pensare che nel 2008 sia ancora così ... ma lo è!), microcriminalità ... e macrocriminalità. Uno sparuto gruppo di amici un paio di anni fa, forse guidati dalla fiducia nelle potenzialità della rete, della radio, e dall’amore per la nostra città e per coloro che ne rappresentano il futuro, ha avuto un’idea, che in un certo qual modo si è rivelata vincente: creare una webradio trasmettendo dalle scuole elementari dei quartieri disagiati della città in cui i redattori fossero ... i bambini! Non si può aver idea di cosa siano capaci di creare i bambini finche non li si vede all’opera: hanno ideato da soli le rubriche della radio, dalla storia e tradizioni alle ricette culinarie, all’ambiente ... alla mafia. Ma la cosa più impressionante ed emozionante è stato sentirli parlare con le autorità, con il microfono in mano e con una sfacciataggine senza eguali, e fare domande competenti e pertinenti anche senza che nessuno li avesse preparati prima!

direttore Wallymen Pessoa

PERSONAGGI...

attenta a certi argomenti, in merito alla vera storia dell’8 marzo. Parlandone con l’amica IaoNeedle Mayo lei aveva avuto per prima l’idea di proporre qualcosa in Radio per portare a conoscenza dei frequentatori gli esiti delle varie ricerche.

Per me è stato un onore poter partecipare ad alcune delle loro dirette, e poter, nel mio piccolo, regalare loro qualcuno dei miei scatti e un filmato in Amo la fotografia, per cui ho ripreso la chiusura certi aspetti me ne occudell’ultimo anno scolasti- po anche in RL. co. Jeliza Spyker è un’altra Bravi bambini, continua- amica con cui condivido te così! (e bravi i ragazzi molto sia della mia sedello staff della radio) conda vita sia di quella Cosa hai portato della outworld (che dici si può tua RL in SL? dire? :-) ). Entrambe abTutto, dal mio caratteri- biamo, a livello amatono ... alla mia scopa, che riale, la passione per la in RL tento di nasconde- fotografia, e tante altre re per non finire subito al cose in comune. rogo, anche se a volte L’idea mi è nata così, parnon mi riesce ;-) landone con loro. L’abUltimamente hai organiz- biamo proposta ad Attilio zato il concorso “Un ritrat- Meili, e lui si è reso subito to di Lei” presso la land disponibile, nonchè endi Radio Imago. Come è tusiasta della cosa, assieme a tutto lo staff di nata questa idea? Radio Imago. L’abbiamo Radio Imago è una di sviluppata strada facenquelle cose di Second do. Life in cui credo. Una webradio rl che si occupa di Sei stata soddisfatta delarte e cultura e che ha la partecipazione e delle una sua land su Second opere esposte? Life da maggio se non Della partecipazione lo sbaglio. sono stata per quanto E’ successo che tempo fa riguarda tutti gli straordiqualcuno (in RL) mi ave- nari artisti che hanno prova chiesto informazioni, posto le loro opere. Un po’ meno relativamente in quanto donna e

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM direttore Wallymen Pessoa
pag.10
d’Arco, Caterina de’ Medici ... Erzsèbet Bathory, Catherine Monvoisin ...

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008
vanti, fino a notte inoltra- E’ quella cosa che ovunta, tutti ancora emozio- que tu sia, guardandoti in natissimi. giro ti fa chiedere “chissà Già, anche per noi è sta- se lui/lei sta bene come ta una fortissima emozio- sto io ora?”. Se poi pensi che le emozioni degli ne! avatar, anche di quelAmburlander, Bobby, li meno niubbi di tutti, di Canguro e Aura, e an- certo non riesci a coglierche Zott, che in quanto le dall’espressione degli critica con noi ha lavo- occhi o dal sorriso (anche rato poco, facendo per- se io un avatar piangelopiù tutto da solo, sono re l’ho visto!), immagina ora amici di cui non po- quanto mi posso sembratrei fare a meno. re ebete quando guarE’ stato dunque in ogni dando qualcuno penso caso un primo, felice, “se potessi gli regalerei esperimento, e l’espe- un po’ del mio benesserienza insegna anche in re!” :-) questo. Resta il fatto che non so Ti vediamo spesso anche alle serate letterarie di Salimar; l’ultimo argomento trattato era molto intrigante…che tipo di amore pensi sia possibile trovare in SL e che cosa pensi del tradimento d’amore fra avatar? Mi fai questa domanda in un periodo in cui non riuscirei ad essere obbiettiva credo. Con tutto lo scetticismo con cui mi sono avvicinata ad SL in questo senso (e chi mi ha conosciuto in tempi non sospetti lo sa bene), a guardarmi adesso dal di fuori mi farei venire in mente ciò che spesso si dice prendendo in giro le persone affette dalla più diffusa delle malattie autoimmuni :-)

PERSONAGGI...
alle iscrizioni. Purtroppo anche in questo caso ho constatato come in SL non tutti abbiano riguardo del lavoro degli altri, e delle iniziative che mirano alla qualità. 40 posti disponibili, 40 iscritti, 25 artisti che hanno consegnato le opere ... Se poi pensi che a causa del cartellone d’iscrizione pieno si correva il rischio di rimandare indietro opere arrivate all’ultimo minuto ... A parte le opere pervenute e gli artisti che ho avuto modo di conoscere, la cosa che più mi ha riempito in questa “impresa” è stata la giuria: persone fantastiche, che mi hanno aiutato, che hanno vissuto con me ogni momento, con cui abbiamo riso, scherzato, lavorato (eh già, una passeggiata in salita, mettiamola così), ci siamo scambiati idee ed opinioni. La sera della premiazione, per dirne una, quando tutti si spostavano per ballare o per chiacchierare, per festeggiare o per fare altro, noi giurati ce ne siamo andati all’esposizione soli soletti, e tra un abbraccio, una chiacchiera, una battuta, abbiamo continuato a parlare delle opere, guardandole da vicino, avendole da

Le streghe sono umane, anche se ai più sfugge. Uno dei motivi per cui vengono organizzate delle lezioni (uno dei, ma non il solo). Per rispondere compiutamente dovrei fare qualche domanda anche io, del tipo quanti di coloro che ci stanno leggendo hanno idea di cosa sia il Gioco di Ruolo (GdR). Il GdR è uno dei modi per viversi la propria seconda vita mutuato dalla RL. Nulla toglie a Second Life, anzi, a mio che nome dargli a questa parere aggiunge. emozione. Che sia solo il Quando ero ragazzina, mio scetticismo latente a quando ancora non eranon farmelo trovare? no così diffusi i computer, Il tradimento? Non sono mai stata un esempio di altitudine, inutile fingere falsi moralismi. la rete, questo tipo di gioco era molto diffuso. Una rappresentazione interattiva che segue qualche regola e spesso solo un sottile filo conduttore. Il filo conduttore è rappresentato dall’ambientazione, che ha di solito le linee base determinate, e la trama della storia, che è un filo narrato ad inizio gioco ad ognuno dei partecipanti: la storie, le avventure, i ruoli, vengono per lo più decisi dai giocatori e dalle loro azioni, strada facendo ...

Non me ne sento esente, ne dal lato attivo ne dal lato passivo! Mi chiedo solo: vale la pena trascinarci anche questo in SL? Non ci basta quello che viviamo in rl?

Mi ricordo che una volta hai reso intrigante una serata quando hai iniziato a parlarci delle streghe in SL. Tu stavi facendo un corso...a che punto sei? Che mi risulti le ambienPerchè Strega in SL? tazioni più diffuse sono Quanta carne al fuoco sempre state quelle fancon questa domanda :-) tasy e medieval/fantasty Inverto l’ordine e rispon- (appartiene a questo gedo prima al perchè stre- nere anche il precursore ga. Le streghe sono stre- dei Giochi di Ruolo). Nelghe in SL e in RL. Anzi, a la mia città uno dei locali mio parere lo sono più in tuttora più famosi, “la terRL che in SL! E’ un pezzo ra di mezzo” (“Il signore della nostra storia: Lilith, degli anelli” per noi era Medea, Circe ... Diana, la trilogia di Tolkien, che Ecate, Erodiade ... ma tutti avevamo letto, non il anche l’Inquisizione, i ro- film di Peter Jackson!). ghi, i processi, Giovanna

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM
pag.11
Di qualcuno di questi giochi se ne sentì spesso parlare anche durante i notiziari, perchè li si collegava ad alcune tristi vicende. Le volte che mi è capitato di giocare, o di fare da observer (cosa che esiste anche in SL), specie durante i gdr dal vivo ... è difficile da spiegare a parole: tu sei il tuo personaggio ne più ne meno di quanto tu ed io su SL siamo Wally e Aglaia! Ci sono varie land su SL che hanno pensato di ricostruire ambientazioni tipiche di alcuni giochi di ruolo ... mmmm, tutta SL in realtà potrebbe essere vista come un gioco di ruolo. A che punto sono con le mie lezioni? In Second Life sono apprendista strega ; in rl non te lo dico ;-) sono stato guidato della mie amiche Sonia Drechsler e Femepsa Writer. Ne ho approfittato per fare Cosa ti aspetti dal tuo fu- loro alcune domande. turo in SL? Come mai il nome ARSAOddio, io non sono molto abituata a pensare al futuro in RL, a meno che non sia a stretto raggio. Figuriamoci in sl!!! Diciamo che nel mio futuro vedo le porte di casa sistemate a dovere in modo da poter appendere finalmente i quadri e inaugurare :-) scopriamo arsamandi wallymen pessoa Volevo inaugurare questa rubrica presentandovi una land nata da poco, immersa nella natura… sto parlando di Arsamandi. Ho voluto visitare questo luogo romantico e durante il tour
intervista di

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008

direttore Wallymen Pessoa

PERSONAGGI... NOVITA’...

Diventammo subito amiche, e così le feci scoprire le sim di Luna Bliss, dei parchi naturali bellissimi che avevo scoperto nei mie primissimi giorni in SL. Se ne innamorò, e MANDI? insieme decidemmo che Sonia: Arsamandi deri- avremmo fatto qualcova dal latino ars amandi, sa del genere, nel nostro arte di amare. Questo da piccolo s’intende l’idea che la land è dedicata all’amore e ai sen- Come mai l’idea di mettimenti. Ciò non esclude tere il punto di arrivo in che negli oltre 29.000 altitudine? mq. di Arsamandi non si Femepsa: ci piaceva possano trovare anche l’idea di un arrivo unico, occasioni per rilassarsi e comune a tutti, dove esdivertirsi, da soli o in com- sere accolti e da dove pagnia poter partire all’esploraPerchè avete deciso di zione della land. Il punmettervi in società? Vi to lo volevamo separaconoscevate già in RL o to dal resto e il cielo era vi siete conosciute in SL? l’ideale. Sonia: ho conosciuto Femepsa a fine ottobre scorso. Cercavo una land per mettere su casa, e lei mi vendette uno splendido angolo di isola. Si rivelò subito una ragazza generosa, piene di iniziative e tanto disponibile.

pose per rilassarsi o per farsi coccolare, una grotta. Inoltre c’è una sala da ballo con il bar. Da non dimenticare le varie spiaggette, tra cui una per naturisti. Infine c’è un tempietto buddhista per meditare. Ho notato che non ci sono teleport per le varie zone della land; è chiaramente una scelta voluta? Sonia: Femepsa li vorrebbe, ma io sono contraria. Arsamandi è luogo da girare a piedi, per gustarne gli angoli più nascosti e l’atmosfera. I teleporter sono comodi nei centri commerciali, è vero, ma corriamo già abbastanza nella vita reale...

Cosa può trovare la gen- Visitando la land mi semte quando viene nella bra di capire che siete vostra land? delle amanti della natuFemepsa: la land è im- ra. Cosa mi dite in merimersa nella natura ed è to? studiata appositamente per coppie di innamorati. Sono disponibili varie capanne, dei tappeti con

Sonia: guarda, io sono nata e vivo in Trentino, quindi la natura è sempre stata una cornice

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM direttore Wallymen Pessoa
pag.12
a voi anche per organizzare feste o cose simili? Femepsa: si, organizziamo matrimoni, complanni, eventi, serate. emozionale”, nel quale lui ha piazzato delle sfere, che toccate aprono in chat testi di poesie, a volte illustrati dai quadri di Efisia Decosta, un’altra amica e ottima artista.

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008

NOVITA’...

La land è veramente bellissima…complimenti a Avete costruito tutto da Sonia e Femepsa per il sole o siete state aiutate lavoro fatto. da qualcuno? Vi consiglio vivamente Femepsa: alcuni amici ci hanno dato una mano, sia nella progettazione (Dep1050 Plasma), sia nella realizzazione (Kathrine Slade). Inoltre Pino Heron ci ha aiutato fornendoci scripter e dandoci nuove idee, originali come per es. l’idea di utilizzare i tappeti per scendere dalla piattaforma alla land o il rafting nel ruscello. un tour in questo spazio immerso nella natura…

della mia vita. Sono anche una ex alpinista, ho girato montagne in parecchi posti del mondo. Amo la natura, la solitudine o la compagnia di pochi amici veri, i boschi, le montagne e anche il mare. Girando IW vedo degli autentici orrori urbanistici e architettonici. Sentivo il bisogno di serenità e verde. Ad Arsamandi non c’è solo la natura; ho visto che ci sono anche dei punti in cui si possono leggere delle poesie. Sonia: è vero. Da subito

abbiamo pensato a qualcosa di diverso dalle tante land o sim per innamorati. Un luogo insomma che dia un po’ di respiro anche alle emozioni. Dopo l’inaugurazione della mia mostra fotografica, l’amica Rosanna Zabelin (che per inciso è autrice della maggior parte delle poesie, a parte due mie) mi presentò Pino Heron. Pino è un ragazzo meraviglioso, che mette lo scripting al servizio delle emozioni. Si buttò subito con entusiasmo in questo progetto, io realizzai un “percorso

Ecco il landmark: http:// slurl.com/secondlife/ Arp/192/128/0
vi consigliamo...

...in pillole

dalla REDAZIONE - Olimpia

http://slurl.com/secondliAvete previsto anche al- fe/olimpia/63/64/24/ cuni spazi commerciali? -The FAIRYTALE Gardens Femepsa: si, nella piatta- http://slurl.com/secondlife/shinano/128/128/24 forma di arrivo ci saranno dei vendor e nella fortez- -MEXICO http://slurl. za ci sono 5 negozi. com/secondlife/New La gente potrà rivolgersi Mexico/87/177/50

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM
pag.13
DA ME..... ALICE MASTROIANNI
di

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008

direttore Wallymen Pessoa
Io, nel pieno del mio ego (abbiate pazienza sente il bisogno di essere nominato) sono riuscita con voglia e pazienza a riunire i lettori e spammatori del forum di SLItalia, gli appassionati ed i fedelissimi per affrontare argomenti che spesso sono causa di discussioni interminabili sui forum e sui blog, dove spesso il pregiudizio però impedisce di affrontare in profondità l’argomento e di provare a capire anzichè giudicarlo.

RUBRICA Visto da Alice...

Dal tradimento alle capacità femminili, dal sesso senza tabù alla differenza tra Gor e BDSM, ogni argomento è stato un successo di pubblico, un confronto interessante e spesso si è protratto fino ad orari incredibili (le 3 Il mio primo articolo per la nuova rivista di Salimar. le 5 del mattino) dimostrando che gli avatar hanno voUn’onore ed un’emozione avere l’angolo della Ma- glia di parlare, di raccontarsi, di svelarsi, di confrontar si e di ascoltare...non siamo solo pixel che ballano stroiannii :) ad un contest per 1000 L$ insomma. Cercherò nel tempo di racchiudere qui piccoli pensieri, esperienze, incontri e progetti interessanti visti, Ritengo importante sottolineare come questi incontri creati e vissuti in SL durante il mio interminabile viag- , dove si parla di noi, partendo da tematiche difficili e a volte “proibite”, siano qualche cosa di cercato e gio nel metaverso. seguito, almeno dalla community italiana di SL. Sono talmente tante le cose di cui parlare che diventa difficile scegliere, ma un’argomento mi sta Si va oltre la semplice curiosità o la voglia di pettegolezzo, c’è una ricerca di contenuti, di spiegazioni, particolarmente a cuore in questo momento. c’è voglia di capire, c’è capacità di non giudicaIl successo degli incontri tra residenti per parlare di re ..... è assolutamente stupefacente e ringrazio gli quotidianità, avatar del metaverso per aver dimostrato che noi tabù, paure, pulsioni, passioni, dubbi e tradimenti. anime di pixel abbiamo voglia di provarci, incontrarDa parecchi mesi ormai Naadirah Graves( http:// ci e parlare. www.naadirah.splinder.com/ ) a Salimar ed io in Vi lascio con questo pensiero di Naadirah “ Persogiro per SL ( http://alicemastroianni.blogspot.com/ naggi che continuano a rendere la propria “creati) organizziamo incontri con gli abitanti di SL per vità” condivisione di pochi. confrontarci, ascoltarci, apprendere ed insegnaPersone accomunate da un sentimento snobbistico re, senza pregiudizio ne paura, senza sponsor ne che non ha motivo di esistere (e non voglio pensare ricerca traffico e tutto questo piace e funziona. che sia una sorta di riscatto verso qualcosa che non La meravigliosa Naadirah, capace di descrivere sapremo mai). nel suo blog le sensazionicome se potessero esseInsomma, questi personaggi escludono la “plebe” re toccate, è riuscita con pazienza e capacità ha dai loro lavori, dalle loro presentazioni, dalla loro riunire , in un gruppo collaborativo ed accogliente, eventuale ricchezza. specialisti, appassionati, curiosi ed intellettuali per affrontare diverse tematiche partendo sempre dalla Non capendo che il vero potere... a chi appartiene?Ve lettura di un libro, una poesia, un pensiero su un blog, lo immaginate un Imperatore dal un articolo di un giornale. Cervello Eccelso in una land deserta senza più plebe?A cosa servirà?” Rifletteteci .

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM direttore Wallymen Pessoa
pag.14
cesto, la malattia, il suicidio, la morte. Per il tradimento in amore abbiamo scelto come testo il famoso romanzo di Margaret Mazzantini “Non ti muovere”, un lungo monologo tra un padre ed una figlia che non può ascoltare perché in coma a seguito di un incidente. Una confessione di uomo traditore verso la famiglia, poi verso l’amante, Italia (quando decide di lasciarla) e quindi di nuovo verso la famiglia. Ma quello che spicca forte è una sensazione continua di tradimento verso se stesso, cominciando dalla violenza con cui si instaura inizialmente il rapporto con Italia, per non parlare del continuo riferimento alla differenza tra il suo prestigio sociale e la povertà della donna verso cui prova un’inspiegabile attrazione. Probabilmente la stessa Italia rappresenta una via di fuga da ciò che gli schemi sociali hanno imposto al protagonista. Mazzantini colpisce nel segno, cercava un argomento che commuovesse e colpisse come un pugno nello stomaco, e l’unica maniera era creare due personaggi diversi dal punto di vista ambientale e sociale, assieme alla sensazione continua di impotenza di fronte agli eventi. Tuttavia, ritengo la personalità del protagonista poco credibile e molto più vicina ad una dimensione femminile. Un altro tipo di tradimento che vede coinvolti scrittore e personaggio?

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008
una notte di tradimenti Naadirah Graves
di

RUBRICA Il Diario di Naad...

Una notte di tradimenti in Second Life il 2 aprile 2008, in terra di Salimar. Un evento letterario in cui è stato rispolverato un libro di Aldo Carotenuto, “Amare Tradire”, edito dalla Bompiani e in vendita in tutte le librerie. Un percorso costellato di eventi che caratterizzano la nostra vita, nel nome di un’esperienza che ripugna la nostra coscienza di “puri”, ma che lo psicanalista ritiene ineluttabile, come atto necessario alla riscoperta di se stessi, della propria psiche, addirittura della vita.

“Tradire” si collega anticamente al sostantivo “Traditio”, che sta a significare consegna, insegnamento, racconto, tradizione. Quindi il “traditor” è colui che insegna, strana coincidenza se pensiamo che dal “Il suicidio tradisce la vita, ne svela la ricchezza, ovvero la ricchezza vissuta come irraggiungibile”. Nel litradimento si impara sempre qualcosa. bro di Carotenuto viene sottolineato come il suicida si Il tradimento è una delle esperienze più drammatisenta tradito dalla propria esistenza, consegnandosi che della nostra vita perché significa “separazione”, alla morte non naturale, bensì a quella decisa, scele comincia proprio dalla nascita, da quando la mata; una situazione drammatica di separazione che dre crea nella sua mente un’immagine idealizzata svela la presenza dell’anima, “perché di fronte alla del figlio che aspetta e che immancabilmente sarà potenzialità del suicidio ci accorgiamo di avere una tradita. Diventiamo dunque corpo nella fantasia alvita psichica”. Abbiamo consigliato un romanzo di trui. Il processo di identificazione in ciò che gli altri Jeffrey Eugenides, “Le vergini suicide”, da cui è stato progettano di noi è evidente nei casi di figli che hantratto anche un film discreto di Sofia Coppola: una no la strada lavorativa già spianata dalla famiglia, descrizione di fatti accaduti in una famiglia travolta come nelle attività commerciali, nella carriera di avdai suicidi in sequenza di cinque sorelle, narrata da vocato, o di medico. Quanto coraggio ha il figlio di un gruppo di coetanei maschi, innamorati idealmendire di “no”? Quanta forza avrà di trovare la propria te di queste ragazze irraggiungibili e descritte come strada? soffocate in una sorta di prigione, rappresentata dai La ricerca del Santo Graal, del vello d’oro, della pie- genitori severi, se non addirittura dall’ambiente cirtra filosofale, non rappresentano altro che la simbo- costante non ai passi con la loro maturità raggiunta logia della “vera” ricerca, che è quella di se stessi. prematuramente. Della propria storia individuale. Il suicidio descritto da Eugenides non è scontato, non Carotenuto ritiene che “la più grande opera d’arte è mai banale, ma emozionante. “Non ricordiamo che ci sia dato di realizzare è dunque raggiungere per quanto tempo restammo così, in comunione col una individualità esclusiva e irripetibile. L’opera di cui suo spirito estinto.. quel tanto che bastava perché siamo veri artisti, veri maestri, è la nostra individuali- la somma dei nostri respiri alzasse un venticello che tà, divenire se stessi senza l’incoraggiamento della fece vorticare Bonnie sul perno della corda.. l’ipotesi logica collettiva, perché la logica collettiva, volta al più verosimile era che Bonnie fosse morta mentre noi mantenimento della uniformità, vede nella diversità ce ne stavamo seduti in soggiorno a sognare autoe nella differenziazione l’incombere di una minac- strade..”. Minuzioso nelle descrizioni, l’autore ci offre cia”. Tutto questo non esclude sacrifici, non preserva un insieme di colori, stati d’animo, inquietudini che dall’ isolamento. Ma il viaggio è necessario e ci si aleggiano per tutta la scrittura, e il risultato è un roferma in diverse “stazioni” che ci pongono di fronte manzo che vale la pena tenere in libreria. ad altre forme di tradimento: l’amicizia, l’amore, l’in-

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM
pag.15 N. 0, MAGGIO 2008
La conclusione di Carotenuto porta dunque al risultato di una “crescita” spirituale a seguito delle varie forme di tradimento che si sperimenteranno nel corso della propria esistenza. Non c’è dato modo di evitare la sofferenza (parlando dal punto di vista del “tradito”), non c’è speranza di poterlo evitare, possiamo solo farne tesoro e identificarlo come esperienza volta al ritrovamento di noi stessi.

SaliM arLIFE

direttore Wallymen Pessoa

RUBRICA Il Diario di Naad...

Le serate letterarie di Salimar sono accompagnate dalle voci decisamente affascinanti di due doppiatori che gentilmente si prestano nell’interpretazione dei brani che scegliamo, Terence Back e Roberto Benfenati. Sono inoltre arricchite dalle esperienze di personaggi

che abbiamo incontrato durante il nostro cammino virtuale: nel caso del tradimento abbiamo ascoltato vere e proprie confessioni, che se da un lato hanno stuzzicato il pubblico che desidera dire la propria in riferimento ad esse (spesso lanciando pareri discordanti), dall’altra hanno dimostrato come a volte ci si trova di fronte a dei “libri aperti”, che vanno criticati al limite per il coraggio o meno dell’esporsi, non certo per l’azione che è stata deliberatemente scelta e che può essere condivisa o meno, nella descrizione della propria storia. La confessione stessa, infatti, è una sorta di liberazione da un tradimento nascosto, probabilmente, da tutta una vita.

Salimar Turtle’s Office, Art Gallery&Market http://slurl.com/secondlife/Kios/

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM direttore Wallymen Pessoa
pag.16
vi se vi cresce una collina La prima festa….un evenvicino.. sto terraforman- to, un’emozione folle!! do!!) Con Kris l’owner della E’ subito sorto il proble- sim a fare da Dj, e una ma nome, io avevo il marea di tedeschi del vuoto pneumatico in te- suo funclub!! Ma meglio sta…niente, non mi veni- così… eravamo troppo va, è stato Marino che il emozionati per capire giorno dopo mentre era qualcosa!! al lavoro mi ha mandato Da quel giorno è stato tutto un susseguirsi di eventi, che non sono più solo serate danserecce a tema, ma sono diventate anche mostre, serate letterarie, serate di discussione, istallazioni artistiche, gare e chi più ne ha più ne metta.

SaliM arLIFE
N. 0, MAGGIO 2008

SPECIALE...

biamo lasciata lì per tanVi raccontiamo to tempo ma ora è divenSalimar..... tata un quartiere satellite di Salimar, con la galleria speciale a cura di d’arte stabile, le mostre Mila Tatham sul pontile, i nostri nego& zietti e il nostro ufficio, dimarino669 Rossini ciamo che sarà il nostro centro direzionale, ma allora era troppo piccoDescrivere una land è fa- la, non ci bastava. cile…la propria land non Siamo arrivati a quella lo è. che sarebbe diventaC’è di mezzo il cuore e ta Salimar ed è stata la la coscienza che ci leg- magia…amore a prima gerete in tanti, amici e vista, era solo sabbia, limeno amici, sconosciuti scia liscia, ed è stato un e curiosi, gente che co- attimo prendere quella nosce Salimar e la ama, decisione, era nostra, figente che non verrà mai nalmente avevamo una a visitarla... casa. Vorremmo essere capaci La prima cosa che abdi non annoiarvi, di non biamo fatto appena aressere scontati, o troppo rivati è stato il laghetto, romantici…ma vogliamo raccontarvi la nostra storia…o almeno una parte di essa. Volevamo una land, una land grande, per costruire la nostra visione, per essere liberi di farlo come piaceva a noi. Venivamo da un grande progetto, la costruzione di un’intera Sim, ma eravamo troppo niubbi e troppo ingenui, e soprattutto avevamo scopi dovevamo far nuotare la diversi dai nostri soci…in- nostra Tarta ancora sensomma è andata male. za nome, abbiamo terQuel progetto per me raformato il laghetto nel (Mila) è stato umana- giro di dieci minuti e ci mente una grande ferita, abbiamo nuotato dentro da builder un insegna- al chiaro di luna, nudi!! mento … le mie case le Essere gli owner ha i suoi ho portate via, ma le mie vantaggi a volte!! idee sono rimaste lì, han- La Tarta che ormai è Sano ricostruito tutto, più so- limar e che ha una famimigliante che potevano, glia anche lei, insieme al è umiliante, brucia anco- laghetto è ormai il nostro ra. simbolo e resiste ai mille Ma siamo andati via insieme, ed è stata la miglior cosa che potevamo fare. aggiustamenti che puntualmente facciamo.

Salimar è diventata essenzialmente una land residenziale con una spiccata inclinazione all’organizzazione di eventi un messaggio con una culturali e non. sola parola SALIMAR, Abbiamo un villaggio in ha detto poi che mi stile mediterraneo e uno pensava e che gli è ve- in stile tiki, un Bar ristorannuto così! Fantastico, tino, il tavolo dei giochi la nostra land aveva (briscola e mahjong), la un nome, battesimo, palestra per i nostri belALIS DREAM-SALIMAR, la lissimi avatarini maschi, un angolo appartato per Terra delle Tartarughe!! Poi è stato tutto un co- romantici picnic, il nostro struire, comprare mate- fantastico Club in Grotriale, piante, tutto quello ta (Il regno di Daphnae), che non sapevamo fare grotte con cascate roo che non avevamo il mantiche e piccantine, e tantissimi angoli per tempo di fare. coccolarsi con la propria Ci abbiamo lavorato persona speciale. giorno e notte, ed è bellissimo ancora ora fare Insomma un posto dove cambiamenti e sviluppa- passare il tempo e stare bene in coppia o con gli re idee. amici.

(se arrivate a Salimar e sentite in shout E poi c’è Stata Kios, l’ab- “rock’nrolllll” non stupite-

dove nuotano le tartarughe...mensile di moda, arte, cultura, attualità, curiosità su e intorno SecondLife in collaborazione con SLNEWSWEEK.COM
N. 0, MAGGIO 2008
Le persone arrivano e restano di solito un bel pò, alcune hanno fatto di Salimar la loro residenza fissa, ma la cosa incredibile è che anche se vanno via per affittare case altrove, o anche se case da noi non ne hanno mai affittate e probabilmente non le affitteranno mai, tornano sempre, per una passeggiata in spiaggia, un attimo di relax o di coccole in una delle nostre grotte, una chiacchiera al Bar, un bagno con le tartarughe o con il nostro delfino, una serata dansereccia, una gara… insomma tornano, ed è sempre, sempre bellissimo. Siamo owner atipici, per noi quest’esperienza in SL non è un investimento commerciale, non ci importa di sponsor, incassi, paranoie da traffico etc…è un esperienza umana oltre ad essere un ottimo sfogo per la nostra creatività. Salimar nel nostro cuore e nelle nostre intenzioni è un posto dove trovare un angolo per se, dove si arriva e si respira pace.

SaliM arLIFE

direttore Wallymen Pessoa

SPECIALE...

Non è sempre facile mantenere questa atmosfera, SL è immensa e le persone che la frequentano scelgono di farlo nei modi più disparati, a noi piace la tranquillità, l’amicizia, la pace.

Quindi se cercate trasgressione, se pensate che SL sia terra di nessuno senza alcuna regola, dove il rispetto per il benessere altrui o l’educazione non esistono, fateci una cortesia, non venite.

renters e tutti i nostri collaboratori e amici condividono la nostra visione e la difendono. SL è grande, c’è posto per tutti e per ogni visione. Salimar non sarebbe quello che è senza la sua Family… abbiamo avuto la fortuna e il privilegio di incontrare persone speciali. Wallymen Pessoa, Marzietta Martinsyde, Daphnae Tomsen e Nicola76 Rossini. Pezzi del nostro cuore, amici veri…se anche un giorno finisse tutto, l’avventura di SL sarebbe valsa la pena, perché loro rimarrebbero. Come al solito..Hugss ...restate in contatto...

Siamo pacifici e molto Questo in RL è impossibi- tolleranti ma siamo ferle, ma lì in SL è non lo è, e mamente convinti che Salimar ne è la dimostra- Salimar è così perché tutti noi, la Family, e anche i zione.

G R A Z I E vi aspettiamo al prossimo numero:)))!