You are on page 1of 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 6 agosto 2016 Anno XXix N. 186 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Presto un tariffario che prenda in considerazione la quantit di rifiuti prodotti dalle utenze domestiche Contestata la correttezza della procedura

Consiglio approva atto di indirizzo


su Rifiuti zeronei settori
Raggiungere entro il 2016 almeno il 40% di raccolta differenziata
C

politica

on 21 voti a favore, il
Consiglio comunale ha
approvato gioved sera
latto di indirizzo della III
Commissione, Ambiente, che impegna lAmministrazione alladozione
della Strategia rifiuti zero
come obiettivo che dovr
orientare le future azioni
del Comune in materia di
gestione dei rifiuti urbani.
stato lunico punto approvato prima del rinvio a
venerd sera, in seconda
convocazione.

Consuntivo 2015,
commissario
concede 30 giorni
pena scioglimento
Il

commissario regionale Angelo Sajeva ha ufficialmente concesso trenta


giorni ai consiglieri comunali di Siracusa per approvare il conto consuntivo del
2015. Se non dovessero
farlo, provveder egli stesso in via sostitutiva, con il
conseguente scioglimento
del consiglio lo afferma
Carmen Perricone, Coordinatrice comunale Progetto
Siracusa. Ci sembra unottima occasione per staccare
definitivamente la spina a
questa sventurata amministrazione: i consiglieri abbiano uno scatto dorgoglio
e, come ha gi dichiarato il
nostro rappresentante Salvo
Sorbello, dimostrino di voler
chiudere la sciagurata.
A pagina tre

In foto, la seduta del consiglio comunale di Siracusa.

polizia

A pagina tre

opposizione

Ancora una volta


la nostra presenza
determinante
Solo la presenza determinante e responsabile di
tre consiglieri del gruppo
Opposizione (Cetty Vinci,
Massimo Milazzo e Salvo Sorbello) ha consentito
ieri al consiglio comunale.

agenti del Commissariato di Priolo Gargallo, a


conclusione di elaborate
attivit investigative.
A pagina cinque

a suprema Corte ha deciso: lassunzione del dirigente


dellavvocatura provinciale non poteva essere effettuata
e adesso dovr pagare oltre 68 mila euro. La Corte dei
conti ha condannato Giuseppe Castrogiovanni.
A pagina quattro

La Procura di Siracusa apre


inchiesta su fuga di notizie

carabinieri

La

Procura Procura apre un fascicolo


dopo la conferenza
stampa di Simona
Princiotta
marted scorso presso la
sede del parlamentare Pippo Zappulla.

Carabinieri di Canicattini
Bagni, unitamente I Carabinieri dellAliquota Operativa
della Compagnia di Siracusa.
A pagina cinque

Lex capo di gabinetto, avv. Giovanni Mazzone licenziato.

A pagina tre

I poliziotti di Priolo Trasportava


4,5 kg
smascherano
di hashish
un truffatore
Gli

Ex Provincia, dirigente condannato


Assunse lex capo di gabinetto
lavv. Giovanni Mazzone avolese

Lo stupefacente sequestrato dai Carabinieri.

A pagina cinque

Focus 2
E

stato incentrato sulla Politica dei marchi di


qualit il terzo
seminario gratuito del progetto
formativo Social
Farming. Agricoltura sociale per
la filiera agrumicola
siciliana,
promosso
dal
Distretto Agrumi
di Sicilia e Alta
scuola Arces con
il contributo non
condizionato
di
The
Coca-Cola
Foundation.
Il seminario si
svolto nella sala
convegni
della
Camera
di
commercio
di
Siracusa. Durante il seminario tenuto da Pietro
Miosi,
dirigente
area
Marketing
agroalimentare
del
dipartimento
Agricoltura
dell'assessorato
regionale dell'Agricoltura
dello
Sviluppo rurale e
della Pesca mediterranea - sono
stati approfonditi
"i sistemi di qualit comunitari e i
marchi che li tutelano - spiega Miosi -. Illustrati con
laiuto di slide una
indagine
dell'Ismea sullimpatto
economico delle
produzioni certificate su tutti i comparti agricoli. Infine approfondita
la misura 3.1 del
PSR che finanzia
la certificazione di
qualit e la misura 3.2 che riguarda i contributi ai
prodotti di qualit
in ambito comunitario.
Temi
di
grande interesse per
gli operatori del
comparto.
Valorizzare le produzioni di qualit
DOP, IGP e Bio
nell'agrumicoltura
siciliana, che rappresenta il 60%
della produzione
italiana, una
strategia che il distretto Agrumi di
Sicilia porta avanti con convinzione da sempre.
Infatti, il distretto
uno strumento
che per la prima
volta riunisce tutte le eccellenze e
i consorzi di tutela
con una strategia
che punta a fare
emergere la nostra agrumicoltu-

Sicilia 6 agosto 2016, sabato

Temi
di grande
interesse
per gli operatori
del comparto

Nelle foto,
La mensa dei poveri

Social Farming: seminario


su I marchi di qualit
in agrumicultura
Illustrata una indagine dell'Ismea sullimpatto economico
delle produzioni certificate su tutti i comparti agricoli

ra e la sua grande qualit.


Il seminario va
proprio in questa
direzione ed un
importante
momento di focalizzazione sul tema
della qualit e
dei marchi che
la garantiscono,
nel quadro delle
misure previste
dall'Unione Europea. Nellambito
di una competizione globale sui
mercati la nostra
agrumicoltura ha
una chance importante
legata
alla
valorizzazione del brand
Sicilia spiega
la presidente del

distretto Agrumi
di Sicilia, Federica Argentati -. Un

Sicilia 3

6 agosto 2016, sabato

brand che deve


essere simbolo di
qualit, bellezza,

cultura, know how


specifico della filiera agrumicola,
sottolineando con
le Dop e le IGP il
ruolo dei territori di produzione
con tutte le loro
peculiarit e con
le produzioni bio,
la particolare opportunit di restituire al consumatore un prodotto
qualitativamente
ancora pi compatibile al benessere e a una sana
alimentazione.
Su queste basi e
con la partecipazione attiva delle
imprese private,
si pu costruire
una strategia di

marketing almeno triennale che


punti su territorio
e qualit per affermare le nostre
produzioni
sui
mercati internazionali.
Il seminario sulle
Politiche dei Marchi di Qualit a
Siracusa collegato al corso sulla Cooperazione
nella Filiera Agrumicola, realizzato nellambito di
Social
Farming
in collaborazione
con il Consorzio
di tutela del Limone di Siracusa
Igp. Si tratta di
uno dei corsi previsti dal progetto
Social Farming,
agricoltura
sociale per la filiera
agrumicola siciliana".
Il progetto si articola in otto seminari di approfondimento e quattro
corsi di formazione
teorico/pratica, in due edizioni per ciascun
corso, finalizzati
a creare professionalit tecniche
da impiegare nei
diversi settori del
comparto agrumicolo e nuova imprenditoria nella
filiera agrumicola
(produzione,
trasformazione
artigianale e turismo relazionale),
favorendo lincremento delloccupazione in Sicilia,
la diffusione del
concetto di responsabilit sociale nella filiera
agrumicola e la
creazione di forza
lavoro, spendibile
anche in altri Paesi della sponda
del
Mediterraneo a vocazione
agrumicola.

Bilancio Consuntivo
2015, commissario
concede 30 giorni
pena lo scioglimento
del Consiglio

Il

commissario regionale Angelo


Sajeva ha ufficialmente concesso
trenta giorni ai consiglieri comunali
di Siracusa per approvare il conto
consuntivo del 2015. Se non dovessero farlo, provveder egli stesso in via sostitutiva, con il conseguente scioglimento del consiglio
lo afferma Carmen Perricone,
Coordinatrice comunale Progetto
Siracusa.
Ci sembra unottima occasione per
staccare definitivamente la spina a

questa sventurata amministrazione: i consiglieri abbiano uno scatto


dorgoglio e, come ha gi dichiarato
il nostro rappresentante Salvo Sorbello, dimostrino di voler chiudere
la sciagurata esperienza: non votino il consuntivo e sostengano la
mozione di sfiducia per mandare a
casa il sindaco.
Due gesti concreti, che farebbero
chiudere subito una pagine triste
e dannosa e che varrebbero pi di
mille proclami.

SiracusaCity

Sul malandato bilancio 2015 i tempi concessi al Comune per ogni


possibile procrastino o rinvio sono
quindi terminati. Al punto in cui ci
ha portato la gestione dissennata
dell'Amministrazione della citt, ovvero sull'orlo del dissesto finanziario, pi che mai urgente un atto di
responsabilit da parte dei politici,
chiamati ora pi che mai a mettere
al primo posto il bene di Siracusa
ad ogni interesse personale o di
partito.

Consiglio approva atto di indirizzo


su Rifiuti zeronei settori

Raggiungere entro il 2016 almeno il 40% di raccolta


differenziata; un tariffario che prenda in considerazione
la quantit di rifiuti prodotti dalle utenze domestiche

on 21 voti a favore, il Consiglio comunale ha approvato


gioved sera latto
di indirizzo della III
Commissione, Ambiente, che impegna
lAmministrazione
alladozione
della Strategia rifiuti
zero come obiettivo
che dovr orientare
le future azioni del
Comune in materia
di gestione dei rifiuti
urbani.
stato lunico punto
approvato prima del
rinvio a venerd sera,
in seconda convocazione, per mancanza
del numero legale.
Il provvedimento
stato illustrato in aula
dal consigliere Gianluca Romeo, che nel
sottolinearne Lassenza di coloritura
politica, ne ha elencato le linee guida:
Raggiungere entro il
2016 almeno il 40% di
raccolta differenziata;
stabilire un tariffario
che prenda in considerazione, almeno
in parte, la quantit
di rifiuti prodotti dalle
utenze domestiche e
non domestiche; prevedere, come onere
per la nuova aggiudicataria del servizio,
la realizzazione di un
Centro comunale per
la riparazione e il riuso, in modo tale da
poter rimettere i beni
nei cicli di utilizzo,
facendo partecipare
anche
cooperative
sociali e associazioni di volontariato;
sostenere lo sviluppo di iniziative per la
creazione di impianti
di compostaggio, eco
stazioni, impianti di

selezione, impianti
di trattamento a freddo dei rifiuti residui,
nonch la ricerca e
la sperimentazione
sulla minimizzazione
del rifiuto; incrementare il numero degli
agenti di Polizia Ambientale per assicurare un controllo pi
efficace e capillare
sul territorio; attuare
campagne di sensibilizzazione per la
corretta separazione
del rifiuto e il giusto
conferimento;
avviare una mobilit
pi sostenibile ( carshering,
pedibus),
prevedendo inoltre
il ripristino dei collegamenti marittimi tra

la Borgata, Ortigia
e Isola; istituire un
Osservatorio verso

Rifiuti Zero con il


compito di monitorare continuamente

questo percorso.
Per Rifiuti Zero ha
poi preso la parola

Lopposizione ha consentito al consiglio comunale di approvare latto


di indirizzo sull adesione alla Strategia Internazionale Rifiuti Zero

Ancora una volta la nostra


presenza determinante
Solo la presenza determinante e responsabile di tre
consiglieri del gruppo Opposizione (Cetty Vinci, Massimo
Milazzo e Salvo Sorbello) ha
consentito ieri al consiglio
comunale di approvare latto
di indirizzo sull adesione
alla Strategia Internazionale
Rifiuti Zero.
Lo abbiamo fatto in maniera
convinta perch vogliamo
sostenere in concreto tutte le
azioni volte a diminuire limporto della tassa sui rifiuti

pi alta dItalia e a rendere


pi pulita una Siracusa che in
questi mesi sporca come mai
in passato.
Allo stesso tempo, rileviamo le
contraddizioni di unamministrazione assente, incapace di
adottare scelte veramente efficaci e brava soltanto nel tartassare i cittadini. Torniamo a
chiedere un sereno confronto
democratico, senza ulteriori,
maldestri tentativi di privare
lopposizione della possibilit
far sentire la propria voce.

il presidente, Salvo
La Delfa. Nel ricordare come Siracusa
sia, per popolazione, dopo Napoli e
Parma, la terza citt
che aderisce ad un
progetto che coinvolge in tutta Italia
circa 230 comuni, La
Delfa ha auspicato
Unadesione a lunga
scadenza per il bene
della citt.
Il punto stato preceduto e seguito da
un ampio dibattito al
quale hanno dato il
loro contributo diversi
consiglieri.
In apertura dei lavori
il Sindaco ha presentato i nuovi assessori, Grazia Micieli e
Giovanni Sallicano,
e comunicato la nuova ripartizione delle
deleghe in Giunta.
Comunicazione che
ha dato luogo ad un
confronto con le opposizioni sulla possibilit o meno di aprire
un dibattito sullargomento che ha costretto il presidente
Armaro a sospendere i lavori e riprenderli
dopo la riunione della
Capigruppo.

In un importante tratto di mare Jonio, penalizzerebbe enormemente gli operatori italiani

Italia-Grecia, Bandiera (fi):


nessun accordo di delimitazione pesca
Il

ventilato accordo bipartisan tra


Italia e Grecia, che
vorrebbe
riconsiderare la delimitazione delle acque
territoriali tra i due
Paesi, con la nascita di una zona economica esclusiva
per la Grecia, in un
importante tratto di
mare Jonio, penalizzerebbe enormemente gli operatori
italiani, che come
sottolineato dallAlleanza
nazionale
delle cooperative
del settore della
pesca, hanno notevoli interessi a
gettare le reti nelle zone ioniche ad

est, in direzione
Grecia. Un interesse che riguarda soprattutto i pescatori
siciliani, siracusani,

ragusani, catanesi
e trapanesi in primis, che in gran
numero dirigono il
timone verso orien-

te, cos lonorevole


Edy Bandiera, coordinatore di Forza
Italia per la provincia di Siracusa.
Faccio appello ai
parlamentari
nazionali e agli eurodeputati dell'isola,
affinch vigilino e si
attivino, per fermare un accordo che
andrebbe ad esclusivo nocumento dei
nostri pescatori
prosegue Bandiera . E necessario
ribadire in modo
deciso la contrariet della nostra terra
ad ogni possibile
intesa di delimitazione. I pescatori
italiani osservano

da sempre il diritto internazionale,


il diritto europeo,
non serve pertanto alcuna ulteriore
intesa sulle acque
territoriali,
serve,
invece tenere alta
la guardia a tutela
di un settore strategico, al quale da
sempre riconosco
un ruolo di primissimo piano, insieme
all'agricoltura
e all'agroalimentare, oggi avvalorato
dall'enorme sviluppo mondiale dell'economia legata al
'food', per promuovere una crescita
economica, sostenibile e in armonia
con
l'ambiente,
della nostra isola,
dalla quale possono derivare sana
economia, sviluppo
e occupazione.

SiracusaCity 4

Sicilia 6 agosto 2016, sabato

Ex Provincia, dirigente condannato: assunse


lex capo di gabinetto lavv. Giovanni Mazzone
La vicenda legata allassunzione a tempo indeterminato dellavv. Giovanni Mazzone. In altre parole,
Castrogiovanni certifica la correttezza della procedura

a suprema Corte ha
deciso: lassunzione
del dirigente dellavvocatura provinciale
non poteva essere
effettuata e adesso
dovr pagare oltre 68
mila euro. La Corte
dei conti ha condannato Giuseppe Castrogiovanni, dirigente
del settore Risorse
umane della Provincia a risarcire lente
di via Roma per aver
procurato un danno
erariale di 68 mila 252
euro. La vicenda
legata allassunzione
a tempo indeterminato dellavv. Giovanni
Mazzone, fino a quel
momento capo di
gabinetto del presidente della Provincia
ma con un contratto
a tempo determinato.
Nel 2010, Mazzone
vince il concorso per
individuare il dirigente dellufficio Legale
ed in quel momento, secondo quanto
scrivono i giudici della
Corte dei conti, che
partono degli esposti
per segnalare lirregolarit
dellassunzione effettuata dalla
Provincia e avallata
proprio dal dirigente

delle Risorse umane


che, si legge nel dispositivo, esclude la
sussistenza di circostanze ostative allassunzione. In altre parole, Castrogiovanni
certifica la correttezza della procedura.
Cos per non per
la Corte dei conti che
spiega come il dirigente abbia violato il
divieto che precludeva assunzioni di personale a qualsiasi titolo agli enti locali nei
quali lincidenza delle
spese di personale
era pari o superiore
al 50 per cento delle
spese correnti, il divieto di procedere ad
assunzioni in attesa
dellattuazione delle
disposizioni di riduzione e razionalizzazione delle Province
e il divieto legato alla
mancata
adozione
del piano di tutela delle pari opportunit. I
giudici sottolineano
che la violazione del
divieto di assunzioni
non si esaurisce in
un
comportamento
illegittimo ma costituisce anche un comportamento illecito.
Nel dispositivo, la po-

Lavv. Giovanni Mazzone.


sizione dei giudici era compito proprio
netta perch rilevano del dirigente del setla grave negligenza tore Risorse umane
del dirigente del set- di verificare il rispetto
tore Risorse umane dei vincoli normativi
in quanto non cera legati allassunzione.
ragioni di urgenza tali I giudici non hanno
da richiedere la sti- accolto nemmeno la
pula del contratto di richiesta di non conlavoro con lavvocato siderare nel risarciMazzone. Altro sin- mento a carico di Catomo di colpa grave strogiovanni gli oneri
il mancato rispetto previdenziali e fiscali
della
disposizione previsti nel contratto
prevista dalla manca- di Mazzone. Lunita adozione del piano ca richiesta accolta
per le pari opportuni- stata di limitare la
t. I giudici hanno poi quantificazione
del
deciso di non acco- danno alle somme
gliere la richiesta dei percepite nel 2013 vilegali di Castrogio- sto che nel 2014 non
vanni di estendere le cerano pi il blocco
responsabilit perch delle assunzioni.

Presto i nuovi varchi


della Ztl in Ortigia

ntro agosto si concluderannoi lavori di installazione delle telecamere dei nuovi varchi
della Ztl di Ortigia. Intanto sono
stati terminati i lavori in via Malta, in prossimit del ponte Santa
Lucia, mentre i tecnici incaricati dal Comune provvederanno
all'installazione delle telecamere su via dei Mille.
Il terzo ed ultimo varco sar in
via Vittorio Veneto, in prossimit del carcere Borbonico e pi
precisamente
all'intersezione
con via Forte San Giovannello.
Immutati, invece, resteranno gli
orari di accesso all'interno della
zona a traffico limitato.
Ci sar un nuovo software che
consentir anche grazie dei
pannelli al led la possibilit di
poter parcheggiare al Talete,
cos come consentir l'accesso
per il parcheggio privato della
Marina. I lavori sono stati affidatti alla ditta Kapsch TrafficCom con cui palazzo Vermexio

ha siglato il relativo contratto


lo scorso febbraio. Si tratta di
interventi che costeranno 115
mila euro, rateizzati in tre anni.
La speranza, secondo gli uffici
di palazzo Vermexio, quella
di vedere attiva la nuova Ztl
nel periodo immediatamente
successivo al Ferragosto.

6 agosto 2016, sabato

Lotta allabusivismo
nelloccupazione
di suolo pubblico
incontri con le ditte

H
a Dobbiamo evitare il proliferare dellabusivismo
commerciale e tutelare leconomia sana della citt

dichiarando tolleranza zero a tutte le forme di irregolarit. Abbiamo avviato controlli a tappeto sul territorio, a partire dal centro storico e proseguendo per il
resto della la citt, per riscontrare tutte le anomalie
ed infrazioni in materia di dehors: lo dichiara il neo
assessore alle Attivit produttive, Gianluca Scrofani.
Ieri mattina intanto il sindaco, Giancarlo Garozzo, ha
firmato unordinanza che esplicita meglio lapplicazione dei provvedimenti sanzionatori gi precedentemente adottati. In essa si chiarisce che la chiusura di
almeno cinque giorni del pubblico esercizio sanzionato, prevista dallOrdinanza sindacale dello scorso 30
giugno, riguarda esclusivamente i casi in cui loccupazione del suolo pubblico, dehors, sia totalmente abusiva, e non si applica nei casi di concessione in fase
di rinnovo triennale o stagionale. Nei casi di parziale
occupazione abusiva si applicano esclusivamente la
sanzione pecuniaria prevista dal vigente Codice della
strada ed anche lobbligo dellimmediato ripristino dello stato dei luoghi a spesa degli occupanti. Dichiara
il Sindaco: Provvedimento necessario per tutelare il
decoro della citt e per assicurare il controllo costante del territorio. Lavoro iniziato con Teresa Gasbarro
che ringrazio per la passione con cui ha svolto il suo
ruolo e che ci vede insistere su un tema a noi caro.
Continueremo ad agevolare ogni attivit economica
che porti lavoro e benessere ma questo deve avvenire nel rispetto delle leggi e dei regolamenti. Dal canto suo lassessore Scrofani ha messo in calendario
per la prossima settimana una serie di incontri con gli
operatori commerciali dei diversi settori produttive per
illustrare lagenda degli obiettivi da raggiungere. Ma
soprattutto- dichiara Scrofani- c lesigenza di ascoltare direttamente da loro le esigenze e le richieste
dei vari comparti. Soprattutto in materia di abusivismo
dove i fenomeni di occupazione illegale o impropria
del suolo pubblico sono diventati troppi. Come Amministrazione abbiamo il dovere di intervenire con
la massima autorevolezza. Nei prossimi giorni sar
pronta la bozza del nuovo Regolamento che tender
a migliorare il precedente, che risale al 2012: Sar
aperto ai suggerimenti delle categorie produttive della
citt prima di essere trasmesso allapposita Commissione consiliare per poi approdare in Consiglio per
lapprovazione.

Recarsi al pronto soccorso


da incubo, turni impossibili

Coloro che hanno la sfortuna di doversi recare presso il


Pronto soccorso dellospedale
Umberto I di Siracusa si confrontano con una realt certamente non allaltezza del livello
di civilt e di qualit della vita
che i nostri concittadini ed i
turisti meriterebbero, lo afferma il consigliere comunale di
Siracusa, Salvo Sorbello.
Nessuno mette in discussione labnegazione e la professionalit del personale medico
ed infermieristico, ma non
accettabile vivere momenti di
comprensibile apprensione in
situazioni di grande confusione
e dovendo attendere per ore.
Intervenga anche il Sindaco,
responsabile della tutela della
salute dei siracusani.
Si concentrino pi personale
e maggiori risorse economiche
per quello che rappresenta il
contatto immediato con le persone e magari si presti anche

Si valuta se vi siano i presupposti per lavvio dellazione penale

La Procura di Siracusa apre


inchiesta su fuga di notizie

SiracusaCity

Il ragazzo si trova adesso davanti a un


percorso lungo ed fondamentale laiuto

Don Di Noto:
Non abbandonate
il ragazzino

Il procuratore aggiunto Fabio Scavone conferma


di avere ricevuto una specifica istanza
La Procura Procura apre un fascicolo

dopo la conferenza stampa di Simona Princiotta marted scorso presso la


sede del parlamentare Pippo Zappulla
che ha consegnato ai giornalisti la documentazione dalla quale si evince che
ci sono tre funzionari del comune, indagati a vario titolo su presunte irregolarit nella gestione delle risorse pubbliche
destinate allinfanzia, alladolescenza e
alle responsabilit familiari, con tanto di
avviso di conclusione delle indagini.
Il procuratore aggiunto Fabio Scavone
ha confermato di avere ricevuto una
specifica istanza dallavvocato Francesco Favi, legale di uno dei tre indagati,
con la quale lamenta il fatto che non
risulta al suo assistito, come alle altre
due indagate, essere pervenuto alcun
atto giudiziario. Una richiesta formale
di chiarimenti con tanto di interrogativi,
che ha fatto scattare lattivit dindagine da parte della Procura con lapertura
di un fascicolo e la delega alla polizia
giudiziaria di acquisire articoli apparsi
allindomani della conferenza stampa
sui giornali, e le interviste rilasciate da
Princiotta alle emittenti televisive locali
e ad altri organi dinformazione.
Il procuratore Scavone si limitato a
riferire che si tratta di un atto dovuto,
essendo in presenza di una specifica

Carabinieri e polizia municipale

Don Di Noto.

Lincontro di marted scorso del consigliere


Princiotta e del deputato Zappulla.

istanza, per la quale si sta valutando se


vi siano i presupposti
per lavvio dellazione penale, nel caso
vengano trovati riscontri alla violazione
delle norme sul divieto di pubblicazione
di atti riservati, oppure che sia archiviato, nel caso non emerga alcuna violazione di legge.

Sulla violenza al ragazzino di 15 anni commessa da un parroco, interviene don Fortunato Di


Noto, sacerdote simbolo
della lotta alla pedofilia
con la sua associazione
Meter fondata proprio
nella sua parrocchia di
Avola, il quale
chiede
che il ragazzino non venga abbandonato. Parlo
di nuove forme di schiavit ha detto don Di
Noto perch le vittime
di abusi vengono soggiogate anche per anni, sono
soggetti debolissimi nelle
mani di chi commette reati. Il sacerdote usa parole
dure parlando di fatto intollerabile e condannando senza esitazione il pre-

E stato denunciato M.D. 32 anni, siracusano

te che avrebbe abusato


del minorenne. ancora
pi grave spiega don Di
Noto che in questo caso
sia stato sfruttato il ruolo
di sacerdote, il potere spirituale di manipolazione
di un prete. Il pensiero
del sacerdote protagonista con Meter di tante
attivit e operazioni che
hanno con- sentito di incastrare decine di pedofili, va proprio alla vittima
dellabuso. La grande
ricchezza stato il coraggio di questo giovane
continua don Di Noto
noi invitiamo sempre le
vittime di abusi a denunciare le violenze subite
perch questo consente
di aiutarle e salvarle.

I Carabinieri arrestano marocchino

Trasportava 4,5 kg
Sequestro merce
I poliziotti di Priolo Gargallo hanno
contraffata in Ortigia smascherato e denunciato un truffatore di hashish
Gli

La merce contraffata sequestrata.

Nel capoluogo i Carabinieri del Comando

maggiore attenzione alle strutture. Vedere uno dei display


con i dati dellattesa non aggiornato dal mese di marzo
non rappresenta certo un segnale di efficienza e di attenzione!.

Sicilia 5

Stazione di Ortigia insieme a personale


della polizia Municipale hanno eseguito un
servizio mirato al contrasto della vendita di
capi di abbigliamento con marchio contraffatto. Lintervento stato rivolto agli ambulanti di largo XXV luglio, che spesso con
bancarelle improvvisate o stendendo a terra
semplici lenzuola, vendono scarpe, capi di
abbigliamento e cd, contraffatti. Lintervento
congiunto ha permesso di recuperare 105
paia di scarpe da ginnastica dei pi noti
marchi ed un centinaio di cd, mentre gli ambulanti, per lo pi extracomunitari, alla vista
degli operanti sono scappati facendo perdere le proprie tracce.

agenti del Commissariato di Priolo Gargallo, a


conclusione di elaborate attivit investigative, effettuate anche sul web, identificavano e denunciavano M.D.
32 anni, siracusano, gi noto alle forze di polizia, per
i reati di truffa e spendita di banconote falsificate. In
particolare, luomo, giorni addietro, contrattando tramite un noto sito-web lacquisto di un personal computer,
pagava allignaro venditore, quale corrispettivo, la somma di euro 120,00. Successivamente, il venditore si accorgeva, nelleffettuare degli acquisti, che la banconota
da 100 euro consegnata dal compratore risultava falsa.
Recatosi presso il Commissariato di Priolo Gargallo, il
venditore riferiva, con dovizia di particolari, quanto occorsogli e consegnava la banconota ricevuta. Lattivit
investigativa consentiva di accertare evidenti responsabilit a carico del denunciato. Pertanto, giusto Decreto
di perquisizione e sequestro emesso della Procura della
Repubblica di Siracusa, nella persona del Sostituto Procuratore della Repubblica Dott.ssa Margherita Brianese,
gli investigatori del Commissariato di Priolo Gargallo effettuavano una perquisizione presso il domicilio del denunciato che consentiva di rinvenire, allinterno del filtro
della cappa posta nel vano cucina, altre banconote del
taglio di 100 euro palesemente false, nonch, sul tavolo della cucina il personal computer oggetto della truffa.
Venivano, altres, rinvenuti, allinterno di un vano sottotetto, nella esclusiva disponibilit dellodierno indagato,
copiosi carteggi e documenti di identit falsificati, ancora
al vaglio degli investigatori, che fanno presumere come
M.D. avrebbe posto in essere, nel recente passato, numerose truffe allindirizzo di ignari soggetti in tutto il territorio nazionale.

I Carabinieri di Canicattini Bagni, unitamente I


Carabinieri dellAliquota Operativa della Compagnia di Siracusa hanno arrestato in flagranza di reato un marocchino di 41 anni Zitouni El
Haddady, di fatto residente a Messina, poich
allinterno della sua macchina sono stati rinvenuti 4,5 kg di hashish suddivisi in panetti.
I Carabinieri, impegnati in un servizio per la
prevenzione e la repressione di spaccio di
sostanze stupefacenti, insospettiti dallatteggiamento del magrebino, hanno proceduto
al controllo della macchina che guidava. Nel
vano della ruota di scorta, nascosti allinterno
di una sacca, hanno rinvenuto dei cubi avvolti
da una plastica colorata, che risultata essere quella dei palloncini, utilizzata per cercare
di celare al meglio lodore dello stupefacente.
Dallapertura di uno dei cubi hanno appurato
che ogni cubo conteneva 5 panetti di hashish
del peso di 100gr.. Il magrebino stato accompagnato in caserma per le incombenze
di rito per poi essere associato alla casa circondariale di Cavadonna cos come disposto
dallA.G. di Siracusa.

Nel

Siracusano 6

Sicilia 6 AGOSTO 2016, SABATO

6 AGOSTO 2016, SABATO

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Anas, Osservatorio del traffico:


+ 6,8 % su tutta la rete a luglio 2016
Traffico

nettamente
in crescita sulla rete
stradale e autostradale di oltre 25 mila
km gestita da Anas.
Nel mese di luglio
lIndice di Mobilit Rilevata (IMR)
dellOsservatorio del
Traffico registra un
incremento del 6,8%
rispetto al mese di
giugno su tutta la rete
nazionale, un fattore
certo dovuto al periodo estivo, che trova
picchi nei giorni festivi del 12%, in particolare nelle zone del
meridione e delle due
isole maggiori. LIndice di Mobilit Rilevata (IMR) positivo anche rispetto al
mese di luglio 2015:
infatti, raggiunge un
2,3% in pi con punte del 5% nei giorni
festivi e prefestivi.
Per quanto riguarda
le macro-aree, sempre rispetto a giugno
2016, viene rilevato un incremento
dell4% al Nord Italia, del 5% al Centro con un valore
massimo dell8% al
Sud per tutte le categorie di veicoli, pi
che raddoppiato con
il 17% se si prendo-

al Sud.
Pi rilevanti invece
i dati riguardanti le
due isole maggio-

totalizza un incremento del 12% nella


media totale, che arriva al 17% nei giorni

LIndice di Mobilit Rilevata


(IMR) registra punte di traffico
nei giorni festivi quasi raddoppiate
nel confronto con quelli feriali
sia rispetto al mese che
allanno precedente

dellanno precedente,
sono dell1% al Nord
e al Centro e del 3%

ri, specialmente nel


confronto con il mese
precedente: la Sicilia

festivi, seguita dalla


Sardegna con l11%
nel totale e del 19%

INSERZIONI GRATUITE

nei giorni festivi.


Dati migliorativi anche nel raffronto con
lanno
precedente:
la Sicilia totalizza un
pi 8%, con picchi
nei giorni prefestivi
del 15%, mentre la
Sardegna del 4 con
punte in quelli festivi
dell8. Pertanto, si rilevano aumenti nelle
giornate festive quasi
raddoppiati rispetto
ai giorni feriali sia nel
raffronto con il mese
che con lanno precedente.
Nel segmento dei veicoli pesanti tra giugno e luglio dellanno
corrente si registra
una crescita complessiva a livello nazionale dello +0,9%, al
quale contribuisce il
Sud con un +3,5%.

Lieve flessione invece al Nord e nelle isole maggiori, Sicilia e


Sardegna.
Stabile il confronto rispetto al luglio 2015,
mentre molto consistente lincremento dei mezzi pesanti
sulla rete siciliana che
volano a un +10,3%.
Larteria pi trafficata
della rete Anas
Larteria pi trafficata
della rete Anas sempre il Grande Raccordo Anulare di Roma:
lo scorso venerd 29
luglio stato il giorno
pi trafficato con il
passaggio di 164.706.
Tutte le infografiche e
dati analitici dellOsservatorio
Traffico
Anas sono disponibili
sul sito istituzionale
www.stradeanas.it.

Ciliegina sulla torta stata la presenza di un valente violinista, il maestro Antonio Greco

Festeggiati i 50 anni di matrimonio


di Antonio e Nuccia Frescura

Celebrare i 50 anni di

matrimonio un avvenimento abbastanza


comune. Ma acquista
un valore particolare
quando lavvenimento riguarda un personaggio non comune.
Come nel caso di Antonio Frescura che, in
questi giorni, ha festeggiato assieme alla
moglie Nuccia il fausto evento.
Antonio Frescura un
personaggio: nellordine normale delle
cose ha vissuto una
brillante carriera come

funzionario di banca,
riscuotendo sempre la
stima dei superiori per
la sua scrupolosit e la
sua competenza professionale, e la simpatia
da parte dei clienti per
il suo modo di fare improntato ad una sensibile umanit.
Ma possiede anche delle qualit caratteriali
che ne fanno un individuo capace di suscitare
simpatia anche con gli
estranei. Dotato di vivida intelligenza, nel suo
DNA brilla una arguzia
che gli consente sempre

di fare sfoggio di gradevole ironia.


Picciotto di Ortigia,
fin da ragazzo ha mes-

so in mostra queste sue


caratteristiche, aiutando
il padre, nei momenti
liberi dallo studio, nella

Aste Giudiziarie

PROSSIMA INSERZIONE:

13/08/2016

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI www.astetribunale.com

Incremento del traffico totale nella macro-area del Meridione e Isole.


In Sicilia impennata di oltre il 10% dei mezzi pesanti su luglio 2015

no in considerazione
i soli giorni festivi.
Gli incrementi rispetto allo stesso mese

Sicilia 7

sua attivit commerciale.


Ora ha rivissuto gioia e
legittima commozione
nella chiesa del Santuario di Bethania, al braccio della sua Nuccia e
attorniato dallaffetto
dei figli, nipoti, amici
e conoscenti durante la
cerimonio officiata da
Padre Filippo. Il quale,
nella omelia, ha avuto
parole beneauguranti
per la coppia.
Ciliegina sulla torta
stata la presenza di
un valente violinista,
il maestro Antonio
Greco, che con la sua
viola damore ha arricchito di pathos i vari
momenti della cerimonia.
Poi ha avuto luogo, in

una elegante villa del


Plemmirio, un rinfresco durante il quale
Antonio e Nuccia si
sono ritrovati al centro
delle affettuose premure dei figli e dei nipoti,
mentre un folto stuolo
di amici ed estimatori
ha fatto da plaudente
corona.
Mano nella mano, Antonio e Nuccia hanno
cos rinverdito i momenti sentimentali del
loro matrimonio e del
loro primo incontro,
quanto Antonio si innamor perdutamente
di quella giovanissima
e avvenente Nuccia
che sarebbe diventata
la compagna della sua
vita.
A.F.

CASEVACANZE
COMPRO/VENDO
AFFITTASI villa indipendente e zona
Arenella, a 100 mt dal
mare. Composta da 2
camera da letto, doppio salone, cucina, sala
da pranzo, veranda
esterna e due garage.
E 160.000 tratt Tel.
339/4026595
VENDESI villa a Fontane Bianche a due
passi dal mare, composta da 1000 mq di
terreno con piante
ornamentali, con due
parcheggi + 2 posti
coperti. Piano terra
ampia veranda, cucina
e bagno. Primo piano
con 3 camere da letto,
saloncino, cucinino, 2
bagni, ampio balcone
E 240.000 tratt. C.E. G
Tel. 338/3644451
FONTANE BIANCHE
vendesi villetta appena
ristrutturata a pochi
passi dal mare, ben rifinita. Classe Energetica G Tel. 095/7834932
- 347/7301873
FONTANE bianche
adiacenze tortuga, 250
mt dal mare, vendesi,
villa rifinitissima su
700 mq di terreno con
salone, 3 camere da
letto, cucina + cucina
rustica esterna completa + lavanderia.
Termocondizionata.
Classe Energetica G
Tel. 335/7365690
FONTANE BIANCHE
villa a 100 mt dal
mare, composto da
soggiorno, cucina con
camino, due camere da letto, bagno,
1800mq di giardino.
Possibilit di costruire
120mq, irrigazione
automatica, certificato
di abitabilit e certificazione energetica D Tel.
347/6648979
OGNINA a 150mt dal
mare, 1100mq di terreno, due strade, vendesi struttura di villetta,
90mq. Oneri assolti.
Divisibile bifamiliari
Tel. 338/7581571
PRIVATO acquisterebbe villetta in provincia
di Siracusa in prima
fila con discesa mare.

Pagamento contanti
Tel. 338/4126384
TERRENI
A 500mt svincolo autostrada Sr-Canicattini,
mq 10.000 vendesi.
Chiamare ore 12-13
e dalle 20 in poi Tel.
346/3877475
TERRENO edificabile
zona Villaggio Miano,
prezzo accessibile Tel.
338/9850574
AFFITTO terreno di
3500mq recintato,
situato su un punto strategico. Adetto
per qualsiasi attivit commerciale Tel.
330/847391
BELVEDERE Villaggio
S. Lucia, Tel.Via Mario
Francese) vendesi
1 appezzamento di
terreno di 3000 mq,
panoramico, provvisto
di acqua potabile, luce
Tel. 0931/891260 388/1288170
CERCASI in affitto annuale terreno agricolo
con casetta arredata,
trivella, luce, acqua.
Max 180 euro al mese,
zona Canicattini Bagni,
Cavasecca, Cassibile, Solarino, Floridia.
No perditempo, indecisi e anonimi Tel.
327/6530031
CERCO terreno da
custodire in Siracusa
e provincia con piccolo caseggiato Tel.
334/7828629
TERRENO Tremmilia
bassa di 5000mq, ottimo per varie attivit in
quanto poco edificabile
Tel. 338/1378751
TRE lotti terreno complessivi mq 18.000,
c.da Cugni Tel.km 4
da Cassibile), favolosa
posizione panoramica,
prezzo affare, vendesi a corpo, prezzo
ribassato ulteriormente Tel. 0931/36514
- 333/9590258
VENDESI terreno
agricolo c.da Puzzoni Tel.zona Floridia)
di c/a 6000 mq, con
alberi di olive e carrube E 17.000 tratt
Tel. 0931/746009 0931/490659
VENDESI terreno re-

cintato di 8000 mq
con struttura di 600
mq su due livelli compresa mansarda zona
Cassibile - contrada
Cavasecca siracusa, prezzo affare Tel.
320/0249206
VENDESI appezzamento di terreno di c/a
500 mq, zona Villaggio
Miano, con progetto
approvato per una
costruzione di c/a 140
mq. Occasione da non
perdere E 75.000 +
oneri Tel. 339/2067818
VENDESI terreno C.da
Pozzo Nuovo Tel.Spinagallo) mq 28500
E 140.000 tratt Tel.
349/3801744
VENDESI terreno in
C.da Casevacche, Via
del Ferro. E 30.000 Tel.
342/3166455
VILLAGGIO MIANO,
in zona tranquilla e
silenziosa, vendesi
terreno edificabile Tel.
347/6926793
VIA Cozzo Villa a 3
km dal mare e a 5 km
da SR terreno 1000
mq edificabile, interamente recintato zona
abitata con progetto
approvato 120 mq
vendesi 65.000 E. Solo
privati. Scrivere sms
Tel. 393/3039433
FLORIDIA
C.DA Monasteri di Sopra, vendesi giovane
agrumeto pianeggiante, due lotti confinanti
uno di 4000 mq e uno
di 3200 mq, con due
ore di acqua settimanali ciascuno da un
pozzo condominiale
E 22.000 cadauno Tel.
339/2467145
SORTINO
VENDESI zona
Manzo Sortino terreno mq 1800 c/a
agricolo panoramico
prezzo da concordare
Tel.0931/782761 ore
serali
LOCALI COMM.LI
CERCO/OFFRO
AFFITTASI locali per
deposito a 10 km da
Siracusa su strada
statale con buone
possib. parcheggio.
Classe Energetica
G Tel. 050/552237 -

333/6968504
A F FI TTA S I b a s s o
commercial di 40 mq
in Via Largo Dicone,
gi predisposto come
parrucchiere per signora. C.E. G Tel.
392/5412842
A F FI TTA S I b a s s o
commerciale Cat C/3
sito in via Isonzo composto, mq 50 c/a adibito ad artigianato,
magazzino, deposito
o ufficio. Tutto ci che
non riguarda vendita
al dettaglio. C.E. E Tel.
0931/717472
AFFITTASI magazzino di mq 70 in Via
per Floridia E 200
mensili. Classe Energetica G. Per info
Tel. 349/0612733 320/1532998
AFFITTASI locale
magazzino/deposito, c/a mq 65 in Via
S. Olivieri. C.E. G
Tel. 0931/411649 333/8314159
AFFITTASI locale mq
50 in Via Accolla. Categoria C/1. Completo
di sevizi. Soppalcabile.
C.E G Tel. 050/552237
A F FI TTA S I b a s s o
commerciale C/1,
mq 38 c/a sito in Via
Lentini, con licenze
aggiornate E 450 trattabilino. C.E. G Tel.
347/9040347
BASSO commerciale ampio, affittasi in
zona Sc. Greca, composto da 5 vani + 2
bagni. Ideale uso ufficio. Affittabile anche
per una porzione Tel.
333/1141658
CERCASI azienda
affermata per proporre
affitto di un capannone mq 1300, ad uso
artigianale da rifinire.
Ampio parcheggio.
Sulla SS 124 SiracusaFloridia a 3 km dallingresso dellautostrada Catania-Gela Tel.
349/6414914
NEGOZIO di 300 mq 5
porte, zona Bosco Minniti. Classe Energetica
G Tel. 050/552237 333/6968504
CANICATTINI
A F FI TTA S I b a s s o
commerciale di mq
40, Canicattini Centro
Tel. 338/1948403

Le ASTE GIUDIZIARIE saranno inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

TRIBUNALE CIVILE DI SIRACUSA


AVVISO DI VENDITA ex art. 570 cpc
PROCEDURA n. 167/2001 RG Es.

LAvv. Davide ADORNO, con studio in Siracusa,


nella Via Europa 26 (davide.adorno@cert.ordineavvocatisr.it), professionista delegato ai sensi
dellart. 591 bis c.p.c. dal G.E., giusta sue ordinanze del 23/11/10 e 21/04/16,
AVVISA
che presso il proprio studio (o altra sede da designarsi), in data 21/10/2016, alle ore 13,00, si
vender, senza incanto e con offerta ai sensi
dellart. 571 cpc, il seguente LOTTO UNICO:
intera piena propriet di appartamento per
civile abitazione sito in Francofonte, al piano
1 e 2 di Via Aurelio Saffi 38, con superficie
commerciale di circa mq 62 (al NCEU al fg.
57, p.lla 1096, sub 3, cat. A/4, cl. 2, vani 3),
con annesso garage al piano T. del civico
36 (al NCEU al fg. 57, p.lla 1096, sub 1, cat.
C/6, cl. 3) di mq 19. Non dotato di abitabilit,
al fine di poter completare la pratica di rilascio della C.E. in sanatoria avviata, si prevede
esborso quantificato in perizia in complessivi 800,00 circa a carico dellaggiudicatario.
Allesito potr essere richiesto certificato di
abitabilit.
Prezzo base (ribassato): 15.440,62
Offerta minima ,a pena di inefficacia della
stessa ai sensi dellart. 571 c.p.c.: 11.580,46
Aumento minimo per lipotesi di gara ex art.
573 cpc: 1.000,00
Limmobile viene posto in vendita nello stato di
fatto e diritto in cui si trova, come descritto nella
perizia in atti. Lofferta, non inferiore di oltre un
quarto rispetto al prezzo base dasta, va presentata con dichiarazione in bollo ( 16,00), recante
le indicazioni del tempo e modo di pagamento,
nonch ogni informazione utile alla valutazione,
da depositarsi, entro e non oltre le ore 18:00 del
giorno precedente, non festivo, alla data di vendita, in busta chiusa contenente valido documento
didentit e cod. fisc., nonch due assegni circolari non trasferibili, di cui uno pari al 10% (a titolo di cauzione) del prezzo offerto e laltro pari al
20% per le spese, intestati ad Avv. Davide Adorno. Lofferta irrevocabile, salvo che sia disposto lincanto e comunque qualora non sia accolta
entro 120 gg. dalla presentazione. Qualora vi siano pi offerte valide, si proceder a gara ex art.
573 cpc sulla base dellofferta pi alta ed il bene
verr aggiudicato a chi avr effettuato laumento
pi alto. Laggiudicatario dovr depositare il saldo del prezzo di aggiudicazione, dedotta la sola
cauzione versata, nonch leventuale integrazione del deposito per spese se richiesto, entro
il termine perentorio di 120 gg. dallaggiudicazione, pena la revoca della stessa e la perdita della cauzione ex art. 587 cpc. La met del
compenso (nella misura che verr liquidata dal
G.E.) della fase di trasferimento della propriet,
le relative spese generali e quelle effettivamente
sostenute per registrazione, trascrizione e voltura catastale sono a carico dellaggiudicatario ai
sensi dellart. 2 co. VII del D.M 227/15. Ulteriori
informazioni presso il Prof. Del.to (339.4123394
- davide.adorno@cert.ordineavvocatisr.it). Su
www.astegiudiziarie.it sono pubblicati lavviso
integrale di vendita, lordinanza di vendita con le
modalit di partecipazione e la relazione tecnica
e di stima del bene.
Siracusa, l 30/07/2016

Il Professionista Delegato

Avv. Davide Adorno

LOCALI COMM.LI
COMPRO/VENDO
VENDESI ufficio pentavani, piano rialzato.
Zona Viale Teracati.
C.E. G Tel. 0931/33618
BASSO comm.le ristr.,

mq 250,p.ssi P.zza Duomo .T. 335/6835645


VENDESI basso gi
affittato in zona Grotticelle. Ottimo investimento. Gi locato ad E
700. Tel. 338/1378751

Commenti 8

Sicilia 6 AGOSTO 2016, SABATO

6 AGOSTO 2016, SABATO

La chiamano democrazia. Gli insegnamenti di Lenin, e dopo


Stalin teorizzano entrambi lo stato di rivoluzione permanente
di Salvatore Fontana

a chiamano democrazia. Gli insegnamenti di Lenin,


e dopo Stalin teorizzano
entrambi
lo stato di rivoluzione permanente.
Spiega Lenin: ogni
grande rivoluzione, anche se non
guerra esterna,
inconcepibile senza
una guerra interna,
cio guerra civile.
Questo il nucleo
centrale fondamentale del Comunismo. Sempre in
tema di democrazia,
cosa scrive A. Hitler nel Unin Kampt,
nei compiti immediati: lumanit
diventata
grande
nel corso di una lotta sempre e terna.
Queste affermazioni costituiscono le
colonne portanti di
un sistema socio
filosofico - politico. Amici lettori,
trovate differenza
fra le affermazioni
di Lenin e Hitler?
Noi no. A voi la
parola. Noi le definiamo coagulo portante del totalitarismo. Comunismo e
socialnazionalismo.
Le uniche vere dittature del secolo.
Infatti la critica tratta il periodo 1917
1933. Entrambi i
sistemi non vedono il partito Stato,
ma lo Stato partito
assorbito nella burocrazia e amministrazione del Partito, dunque soggetto
politico e non voce
della Nazione; e ci
per avere certezze,
inizia il sistema delle purghe e Lenin
lo scrive a Stalin.
Venivano prelevati
notte tempo anche
persone che di politica non si interessavano. E cos
poi, con mano pi
pesante continu
Stalin. La purga
pi feroce questi la
ordin decimando

Hitler: Lumanit diventata grande


nel corso di una lotta sempre eterna

i quadri militari risparmiando soltanto il soldato semplice. Questo dopo


che Moltof aveva
firmato il patto di
non
aggressione

lettivi. La polizia
segreta li pescava
uno per uno. Il fine
non cambia. Niente
dissensi. Ma attualmente che cosa c
nel mondo politico,

che hanno una riserva di casacche


e sono allergici
allopposizione.
Gli illusi; con questi bisogna andare
piano. Coloro che

ri illegittimi? Non
una nostra affermazione, lo ha sentenziato il Giudice
delle leggi. Ecco lo
spirito politico che
baipassa lo Stato,

In Italia abbiamo un osservante sacerdote


stalinista timoniere del teorema voluto
da Merkel e
Sarcozy. Amen,
in suffragio della democrazia
con la Germania di
Hitler, questi, insospettito fagocitato
dai servizi segreti
dellalta finanza, attacc la Polonia che
serano divisa, condizione nel patto di
non aggressione di
cui sopra, fra Est
ed Ovest. Gli attuali comunisti, sanno
di queste cose, ma
non ne conoscono
lintelligenza,
si arrogano con la
loro
mediocrit.
Hitler, col suo nazionalsocialismo,
ammetteva lo Stato, no voleva ridurlo ad appendice del
suo partito, sburocratizzarlo, ristrutturarlo ex novo,
nella sua immagine. E lo Stato modello dellavvenire,
in cui i cittadini
sono la motrice per
i prossimi mille
anni (abbiamo riportato letteralmente). I tedeschi lhanno creduto ed ecco
la grande Germania
sognata. Quelle di
Hitler non erano
purghe
erano
procedimenti se-

in particolare in Italia? Niente delluno


e dellaltro, con una
differenza fra i due
sistemi. Il Comunismo sopravvive
a Stalin, perch era
partitico e ci sono
tuttora degli ideografici che aspettano il sole dellavvenire, promesso
da Lenin, Stalin e
seguenti. Il nazionalsocialismo era
Hitler, finito lui non
c traccia. Tant
che la Germania democratica non ha la
sua legge scelba,
che in Italia punisce
anche chi si vuole
prendere un po di
frescura ad unascella, e questo fa
nascere il sospetto
che il fascismo ha
lasciato traccia
ideologica e non
era tutto nella persona.
Repetita iuvant, in
Italia ci sono gli
illusi, gli opportunisti, i nostalgici.
Questi ultimi sono
coloro che ancora sognano il sole
siberiano, gli opportunisti
coloro

indottrinati come
sono della sistematica Lenin ana,
Stalin ana pensano allo stato nella
versione moderna, ma come parvenza, ed emerge in
tutta la sua sistematica il Partito. Apertis verbis. Prima di
Napolitano, avete
mai visto un Presidente della Repubblica che ha fatto
e disfatto governi
baipassando la Costituzione, cio la
legge Stato? Noi
no.
Dunque la faraonica decisione incarnata in versione
moderna dal potente binomio (Lenin
Stalin), sopracitato, vive la versione napoletana, e
chiama a s, dopo
averlo incoronato
senatore a vita, con
la pochezza di 25
mila euro al mese,
al secolo Mario
Monti, lo manda in
Parlamento, icaro, vai e torna, per
chiedere la fiducia.
Ma che fiducia e da
chi, da parlamenta-

leggasi Lenin, Stalin. Questi avevano


mezzi pi sbrigativi per eliminare gli
avversari nemici, il
mondo nel frattempo cambiato, e
quella prassi non
pi possibile, come
la
persecuzione.
Purtroppo a questo
s prestato qualche agente statale.
E Monti a che serve? Tracchiti, la
legge Severino.
Lindiziato resiste
a settantadue lavori da laboratorio
con la posizione
di stretta e assoluta osservante della
legge, da parte di
altro agente dello
Stato, che non ci
sta al gioco delle
tre carte. E allora
che si fa, il pilota pilotante della
trama, scova alcuni soggetti agenti,
tracchiti e arriva
la condanna. Questa s che vittoria
del grande illuso
stanilista, fuori dal
Parlamento, con la
mano dei quaquaraqua della nostra
politica. La storia

non quella che abbiamo letto per tanti


anni sui giornali di
regime, ma quella che si scrive oltre latlantico. Vedi
Alan Friedman e
molti altri.
Amici lettori, volete
sentire la nostra
sul supertribunale
di Strasburgo. E
stato istituzionalizzato dai baroni della democrazia per
la tutela dei diritti
della persona. Decide in fretta se
legittimo impedire
il burqa , o tenere
alcuni grammi di
cocaina. Per i diritti
della libert, occorre tempo. S, vero,
occorre pi tempo. Sapete quando decide, quando
il condannato ha
scontato la pena. Il
caso dellUtri, sette
anni tutti da scontare. Sulla base di
un teorema, cio
Starsburgo decider a pena scontata. Gi ne ha fatte tre
su sette. Ma il fatto
storicamente eclatante il caso (ci
verrebbe da dire il
casino) Berlusconi; tu lettore, pensi
che il supertribunale strasburghiano
decider prima del
2018? Saresti troppo ingenuo. Dopo
tutto quel parapiglia di settantadue
teoremi, si d il casinotto di metterlo
fuori gioco, a dileggio della colonna
portante del Diritto:
Nullum crimine,
nulla poena sine
lege. Legge Severino, applicata retroattivamente. E
chi se ne frega, Stalin e Hitler, guardavano la legge! Lo
abbiamo spiegato
sopra. In Italia abbiamo un osservante sacerdote stalinista timoniere del
teorema voluto da
Merkel e Sarcozy.
Amen, in suffragio
della democrazia.

Sicilia 9

Nel

E intanto lassessore Ternullo risponde ai consiglieri di opposizione

Giuseppe Corradino nuovo


delegato di Citt Giardino

Siracusano
TERRITORIO

Movimento Civico Carlentini Protagonista: Iniziative


di sviluppo economico e
promozione del territorio

con piaceCercher di lavorare nel segno della continuit con il mio predecessore afferma Corradino reAccogliamo
la notizia che anche per
lamministrazio provando a migliorare ulteriormente il suo operato, che stato indubbiamente positivo questanno
ne comunale in carica desti-

iuseppe Corradino, 39
anni, laureato in sociologia,
il nuovo delegato di Citt
Giardino per il comune di
Melilli. Succede a Mirko
Aloisio, che ha ricoperto
lincarico per 4 anni. Cercher di lavorare nel segno
della continuit con il mio
predecessore afferma
Corradino provando a
migliorare ulteriormente il
suo operato, che stato indubbiamente positivo. Mi
caler con umilt nel ruolo, facendo da collante tra
le esigenze del territorio e
lamministrazione comunale. In questi giorni si
parlato molto delleventuale costruzione di un C.a.r.a.
per migranti a Melilli ma
credo che il consiglio comunale aperto di qualche
giorno fa abbia espresso
con chiarezza la sua posizione: il centro di accoglienza per richiedenti asilo
non deve essere realizzato
e questa anche la mia posizione personale. Il rischio
a questo punto appare definitivamente scongiurato.
A Citt Giardino ci sono
gi due centri, di cui uno in

n problema tecnico dovuto ad un errore progettuale che verr risolto con


una perizia di variante.
Oggi la giunta comunale ha approvato latto che
consentir di concludere
liter amministrativo in vista della riapertura nel pi
breve tempo possibile la
strada nel tratto del ponte
di via XXV Luglio.
Un problema ha dichiarato lassessore ai Lavori
pubblici, Gianni Scala -,
nato in fase di collaudo
per cui abbiamo ritenuto
opportuno invitare sia il responsabile della direzione
dei lavori che il collaudatore, ognuno per le proprie
competenze, a produrre
con estrema urgenza una
soluzione tecnica per risolvere gli inconvenienti.
Lamministrazione smentisce categoricamente ogni

Giuseppe Corradino
pieno centro abitato e laltro in zona commerciale. I
residenti hanno ribadito la
propria contrariet a qualsiasi nuova costruzione e io
la penso come loro. Lipotesi, stando anche a quanto
emerso dal civico consesso,
credo possa essere definitivamente accantonata. Tra
le altre emergenze del territorio quelle riguardanti
viabilit e carenza idrica.
Ci che posso promettere
conclude Corradino
massimo impegno e lavoro,
rispondendo con i fatti alle
richieste dei residenti.
Intanto, dopo larticolo
pubblicato da Siracusanews.it dal titolo: Melilli,
consiglieri comunali contro
la Ternullo: Fondi destinati

ai cittadini, per non sperperarli fra amici e compari,


arriva la replica dellassessore Daniela Ternullo.
verissimo dice - che i
consiglieri elencati nellarticolo, nessun escluso, siano contro di me, cos come
vero che le somme tolte
alla mia rubrica saranno destinate a missione diversa e
smentisco che dovranno essere restituite al ministero.
Sono daccordo che occorra favorire il sostegno fattivo dei cittadini bisognosi
ma i consiglieri di opposizione stanno facendo demagogia politica. I servizi
sociali (anche se non la
mia rubrica) svolgono un
ruolo importante e con il
reddito di inclusione i bisognosi avranno non solo
un beneficio economico
ma un progetto per il loro
benessere. Il Comune si sta
organizzando per ricavare
la fotografia del bisogno
con una conoscenza delle
persone per "modulare" gli
interventi. Pertanto, utilizzando la stampa, ancora
una volta i consiglieri in
questione stanno cercando

si sminuire la mia figura.


Daniela Ternullo prosegue:
Io non soffro di orticaria
elettorale, per cui i pruriti
forse iniziano a venire a chi
si oppone al mio operato.
Un loro consigliere comunale ha affermato pubblicamente che lazzeramento
dei capitoli sport e cultura
era un problema prettamente politico e lo si pu ascoltare nelle registrazioni.
Sullargomento intervenie
anche il sindaco Giuseppe Cannata: Per quanto
riguarda i fondi sperperati
dice il primo cittadino era il modus operandi dei
precedenti amministratori,
gli stessi che ora contestano la Ternullo. Sorbello,
Sbona e compagni intendevano la cultura come
concerti e feste e infatti
hanno indirizzato cospicue
risorse in questo settore.
Per noi invece cultura significa organizzare eventi
che coinvolgano le associazioni locali e provinciali in
attivit teatrali e musicali.
Avremmo impiegato quei
fondi nel modo pi giusto e
corretto.

Lopera stata completata e lapertura slitter a causa di un errore progettuale

Ponte XXV Luglio, approvata perizia variante: Niente


negligenze dellamministrazione n costi aggiuntivi

voce di presunte negligenze


nella fase di controllo, poich non emerge alcuna responsabilit n della giunta
n degli uffici.
Inoltre, la scoperta dellerrore durante il collaudo
da considerarsi segno di attenzione da parte di chi ha

lavorato e verificato la realizzazione dellopera che ha


consentito di porre rimedio.
Voglio rasserenare i miei
concittadini ha dichiarato
il sindaco, Roberto Bruno -,
anche quelli pi scettici, che
il ponte di via XXV Luglio
riaprir al pi presto, giusto

il tempo dellintervento previsto dalla variante e, quindi,


finalmente il collaudo.
Non solo, ma per evitare
inutili e sterili polemiche,
non ci sar alcun esborso
economico aggiuntivo per la
realizzazione dellintervento
in variante poich i maggiori
lavori saranno finanziati mediante la rimodulazione del
quadro economico e, pertanto, mediante il finanziamento dellopera attingendo
anche fra le somme previste
per le competenze tecniche
spettanti al progettista, per
la ricostituzione della voce
imprevisti da utilizzare per
tali finalit.

na un importante impegno
finanziario per i festeggiamenti in onore della nostra
venerata Patrona Santa Lucia
con lingaggio della cantante
Annalisa che sara protagonista della manifestazione canora oramai da tradizione per
la nostra Carlentini.
Per tale manifestazione ,visto
il non indifferente impegno
di spesa di 33.500 euro, considerato che il movimento
civico Carlentini Protagonista lavora da sempre per
cogliere e creare tutte quelle
opportunita di promozione
e sviluppo economico del
territorio, gli esponenti Avv
Mario Pancari, Dott .Roberto
Mandolfo, il consigliere comunale in carica Avv Carlo
Cardillo, il consigliere di circoscrizione Daniele Bosco,
chiedono per tale occasione
che questa amministrazione
redigga con somma urgenza
una mirata campagna comunicativa e pubblicitaria
perche i comuni vicini della Provincia di Siracusa e
Catania e le due stesse citta
di Catania e Siracusa dalle
quali citt ci separano solo
30 minuti di Autostrada, vengano messe a conoscenza
dai mass-media dellevento
canoro che interessera la nostra citta, senza affidare al
caso come per gli altri anni
il passa parola e perche da
cio i nostri operatori turistici
ed economici possano trarne
significativo ristoro.
Crediamo che limpegno di
spesa che ci comporter
sar di gran lunga pi lieve
delle spese sostenute a cornice della manifestazione
La Luce dellOnest che ha
gravato per oltre 10.000 euro
tra manifestazione, addobbi
museali di palazzo di citta e
messa in sicurezza del palazzo, senza che a quanto pare
e a detta della piazza vi sia
stata alcuna ricaduta sul tessuto economico del territorio
ma stata ed rimasta una
manifestazione di nicchia.
Come Libero Movimento
Civico ci auguriamo che la
nostra evidenza posso essere
ben accetta dagli amministratori della nostra citt

Nel

Siracusano 10

Sicilia 6 AGOSTO 2016, SABATO

Eligia Ardita e la figlioletta Giulia:


un femminicidio e un aborto o due femminicidi?
di Elena Salemi

Larticolo preceden-

te, visitato da migliaia


e migliaia di persone,
ha raccolto lindignazione delle donne e
delle madri di fronte
alla circostanza che il
caso di Eligia e della
piccola Giulia non
sia ritenuto, secondo
la legge, un doppio
femminicidio ma un
delitto e un procurato aborto. Partiamo
dunque da questa indignazione (che questa redazione, composta esclusivamente
di donne e di madri,
condivide pienamente) per approfondire
questo tema particolare e comunicare la
decisione della Rete
Centri Antiviolenza di
Raffaella Mauceri, di
prendere una posizione forte, abbracciando
anche questa battaglia
diretta ad apportare
delle modifiche legislative, che rendano
giustizia alle piccole
vittime di femminicidio, ancorch nel
grembo materno.
E a tal fine, spieghiamo che cosa occorre
conoscere per esporre che cosa vogliamo
cambiare.
Nellarticolo precedente stata esaminata la differenza tra reato di omicidio e reato
di procurato aborto. In
questa sede crediamo
sia utile approfondire
il tema dellaborto.
Fino alla met degli anni 70 in Italia
laborto
costituiva
un reato, anche se la
giurisprudenza tendeva a ritenere lecite le interruzioni di
gravidanza in caso di
pericolo di vita o per
gravi ragioni di salute
della gestante. Laborto era visto con estrema condanna morale
dalla societ cattolica
e buonista, anche se,
clandestinamente, veniva utilizzato come
una sorta di metodo
contraccettivo, dato
che molte donne,
spesso sposate e con

Continua lapprofondimento
sugli aspetti umani, legali e morali

due o tre figli, erano


costrette a ricorrervi
anche due o tre volte
in un anno. E allora
chiaro che il ricorso al
medico compiacente,
allinfermiera del paese o alla mammana
di turno, si trasformavano ogni volta in un
rischio per la donna,
non tanto di infrangere la legge, quanto di

lunga battaglia per la


conquista di alcuni
diritti
fondamentali (di cui luomo ha
sempre goduto e alla
donna venivano negati): il diritto di vivere
liberamente la propria
sessualit,
facendo
ricorso alla contraccezione e senza il rischio di gravidanze
indesiderate, il diritto

ge quello di tutelare
la salute della gestante
e la sua libert di autodeterminazione.
Lart. 5 della legge194/78 individua
nella donna lunica
titolare del diritto di
interrompere la gravidanza, prevedendo a
tal fine una procedura
molto complessa, dettata dalla necessit di
offrire il necessario
sostegno sia psicologico sia medico, e di
permettere una maternit che sia il pi
possibile cosciente e
responsabile e, di conseguenza, realmente
voluta e non casuale.
Gi la Corte Costituzionale nel 1975, con
la sentenza n. 27, aveva spiegato, anticipando la legge di qualche
anno, il perch il diritto di interrompere
la gravidanza spetta
esclusivamente alla
donna. Infatti, secondo la Consulta non

Nellarticolo precedente stata esaminata la differenza tra


reato di omicidio e reato di procurato aborto. In questa sede
crediamo sia utile approfondire il tema dellaborto
perdere la vita. Tantissime, infatti, ne morivano. Per quelle che
finivano in ospedale,
oltre al danno anche
la beffa: denunciate
per aver commesso il
reato di aborto.
Sebbene alla fine degli anni Sessanta, il
tema dellaborto in
Italia faceva ancora parte della serie di
argomenti-tab, alcune donne coraggiose
cominciarono a parlarne e a raccontare
pubblicamente la loro
storia di interruzioni
di gravidanza clandestine, provocando un
vero e proprio choc
culturale. Queste donne, che improvvisamente resero pubblica
la clandestinit delle
pratiche abortive furono le pioniere di una

alla consapevolezza
del proprio corpo, il
diritto di scegliere se
diventare madre.
Queste donne coraggiose si chiamavano
femministe. Fu cos
che, grazie al movimento
femminista appoggiato dagli
schieramenti dellopposizione (Emma Bonino e il partito radicale soprattutto) che
dopo anni di battaglie
sociali e politiche,
si giunse alla legge
194/1978, che riconosce il diritto della
madre, gi persona, di
interrompere la gravidanza, quando implica danno o pericolo
grave, medicalmente
accertato e non altrimenti evitabile, per la
sua salute. Il filo conduttore di tutta la leg-

esiste equivalenza tra


il diritto alla vita e alla
salute proprio di chi
gi persona, come
la madre, e la salvaguardia dell'embrio-

6 agosto 2016, sabato

ne, che persona deve


ancora diventare". In
buona sostanza, la
legge consente linterruzione della gravidanza quando implica
un danno o pericolo
grave, medicalmente
accertato e non altrimenti evitabile, per
la salute della donna,
sancendo cos, implicitamente, il principio, poi ripreso dalla
successiva legge n.
194/78, della prevalenza della vita della
donna su quella del
feto.
Entro i primi 90 giorni
dal concepimento la
decisione della donna
pu essere motivata:
- da un serio pericolo
per la salute fisica o
psichica della donna;
- dalle disagiate condizioni economicosociali;
- dalle circostanze del
concepimento
(per
esempio violenza sessuale),
- da previsioni di anomalie o malformazioni del concepito.
Dopo i 90 giorni dal
concepimento, la possibilit di ricorrere
allaborto subordinata a precise condizioni: sussistenza di
un pericolo di vita per
la donna; insussistenza della possibilit di
vita autonoma del feto
e, allo stesso tempo, di
un processo patologico (fisico o psichico)
in atto per la madre
che possa degenerare recando un danno
grave alla sua salute,
oppure, in caso di possibilit di vita autonoma del feto, laborto
consentito solo nellipotesi di pericolo per

la vita della donna.


Nella legge sono state
elencate una serie di
ipotesi di reato collegato con laborto, inteso come linterruzione
intenzionale e violenta
della gravidanza, con
conseguente morte o
soppressione del prodotto del concepimento, che si consuma nel
tempo che intercorre
tra linizio della gravidanza e quello del
parto.
In particolare, gli articoli da 17 a 20 della
L. 194/78 disciplinano
i reati di procurato
aborto, distinguendo
tra:
- quello colposo (per
esempio derivato da
un trattamento medico
errato);
- quello doloso provocato senza consenso
della donna (per esempio, dalle percosse);
- quello che prevede la
violazione delle norme della legge, quindi
su richiesta della donna (che per punisce
pi severamente chi
ha eseguito laborto
rispetto alla donna
stessa).
Abbiamo gi detto che
la legge allo stato non
consente di contestare
il delitto di omicidiofemminicidio in luogo
di quello di procurato
aborto alluomo che
uccide la donna e il
figlio-a che porta in
grembo. Eppure spiragli ed appigli nei principi costituzionali se
ne potrebbero trovare.
Cos come li ha trovati la Corte Costituzionale nel lontano
1975, con la sentenza
sopra citata, con la
quale ha riconosciuto
il fondamento costituzionale della tutela
del concepito nell'art.
2 Cost., il quale mira a
salvaguardare i diritti
inviolabili dell'uomo
e della donna. Questo
diritto del concepito
tutelato costituzionalmente trova un limite solo quando viene
messa a repentaglio
la salute fisica e psichica della madre, la
quale pu decidere di
interrompere la gravidanza.
Ricordiamoci: la madre, la donna e non un
mostro che decide di
assassinare due creature!

Sciolti i nodi dei ripescaggi e degli organici ora si attende solo il calendario

on Catania, Messina, Lecce, Foggia,


Catanzaro, Reggina
che hanno fatto la A
e con societ come
Siracusa, Juve Stabia, Cosenza e Taranto che hanno fatto la serie cadetta,
quello che sta per
cominciare paragonabile ad una sorta di
serie B declassata.
Per restare in ambito Siracusa, con
il ripescaggio della
Reggina, avversario
storico degli azzurri,
salgono praticamente a quattro i derby
da disputare. Per non
parlare degli incontri
al calor bianco con le
squadre pugliesi della caratura di Lecce,
Foggia e Taranto. Ritorna, per la gioia delle due tifoserie anche
lincontro di cartello
fra Siracusa e Juve
Stabia i cui supporters, come si ricorder, sono gemellati nel
nome di Nicola De Simone. Quello che sta
per iniziare dunque
uno dei campionati
pi interessanti che
in Lega Pro si siano
mai disputati e anche
uno dei pi difficili per
la presenza di almeno sei, sette squadre
che si contenderanno il primato. Accanita sar anche la
lotta per la salvezza
che vedr coinvolte

Sport
Oggi seduta
di rifinitura
per la squadra,
arriva nuovo
attaccante

Sicilia 11

Dal limbo dei dilettanti


ai fasti della Lega Pro

Il Siracusa garegger con sei squadre che hanno fatto la A, con altre che hanno fatto Ieri pomeriggio il
Siracusa ha svolto
la B e con altre ancora che conoscono tutto della categoria - Sar un torneo de luxe
sul sintetico di via

Sopra, Nicola Talamo (20), ultimo arrivo in maglia azzurra.


in teoria le altre tredici squadre. Unico
punto interrogativo
ormai costituito dalla
Paganese, ammessa in via provvisoria su disposizione
del TAR del Lazio,
in attesa dellesame
del ricorso che si discuter il 30 Agosto.
Ne risentir anche
il calendario, con la
prima partita in cui

sar impegnata la
squadra campana,
che sar sicuramente rinviata visto che
linizio ufficiale del
torneo fissato per
il 28 Agosto. In casa
azzurra si va intanto
completando lorganico messo a disposizione di Sottil, che
dopo gli arrivi di De
Grassi e Valente ha
fatto registrare quel-

lo del giovanissimo
Talamo, un peperino
di cui si dice un gran
bene e che nellamichevole di gioved
scorso, vinta per 5-0
sul Football Sicily, ha
messo a segno una
doppietta.
Ancora
vuote le caselle del
portiere di esperienza e dei due centrali
di difesa. Se poi la
societ vorr recitare

un ruolo meno subordinato, sar il caso di


fare un pensierino
anche ad un regista
dalla barba bianca,
che al Siracusa manca da diverso tempo,
e di una prima punta di un certo peso.
Nessuna notizia, infine, di Cochis che
la squadra argentina
del Belgrano sarebbe disposta a far
giocare in Italia per
un anno, in cambio
di un gruzzoletto non
inferiore a 100 mila
euro, condizioni che
avrebbero incontrato
i favori di Reggiana
e Lecce, che si sono
per concessi una
pausa di riflessione.
La speranza di vederlo allopera in maglia azzurra legata
quindi alle capacit
di convinzione del
tramite che per conto
del Siracusa sta conducendo loperazione. E se sono rose,
fioriranno.
Armando Galea

Lazio la prima seduta di allenamento


dopo il rientro dal
ritiro di Palazzolo
Acreide. Stamane,
agli ordini di Andrea
Sottil la formazione
azzurra svolger la
seduta di rifinitura
in vista del primo
impegno stagionale,
domenica, allEsseneto di Agrigento nel
primo turno di Coppa
Italia di Lega Pro.
Intanto Nicola Talamo, 20 anni, attaccante
di
172
centimetri un nuovo giocatore del
Siracusa. Arriva in
prestito dal Latina
e lo scorso anno ha
vestito la maglia della Maceratese.
Talamo
gi
ieri
sera si aggregato al gruppo che sta
svolgendo il ritiro a
Palazzolo
Acreide
dove questo pomeriggio la squadra
sosterr la terza
amichevole pre campionato contro la Football Sicily.

La guida tecnica della squadra augustana affidata a Mister Ciccio Migneco

Megara Augusta, dal Palazzolo


arriva Youba Doumbia
La societ del Megara nellattesa del
comunicato ufficiale
della Lega in merito
alla possibile partecipazione dellundici neroverde augustano al campionato
di Promozione, ha
iniziato la campagna di rafforzamento per affrontare la
prossima stagione
calcistica.
Il progetto tecnico
ruota attorno alla
confermatissima
guida tecnica affidata a Mister Ciccio
Migneco, che sar
affiancato in prima
squadra dal duo dirigenziale Gaetano
Vinci e Giuseppe
Di Mare. Proprio
oggi i due dirigenti

che si stanno occupando della rosa


da allestire, portano a conoscenza
dellacquisto di uno
dei pi interessanti
juniores della provincia di Siracusa
Youba
Doumbia
proveniente dall'Asd Palazzolo, formazione che milita
nel campionato di
Eccellenza.
Doumbia con una
storia calcistica in
categoria superiori
sar a disposizione
di Mister MIgneco a
partire dalla prossima settimana per la
preparazione atletica. Di Mare e Vinci
cos soddisfatti dichiarano: abbiamo
lavorato in silenzio

sino ad oggi, in attesa di notizie positive


da Palermo. Oggi ci
piace annunciare il
nostro primo colpo
di mercato da mettere a disposizione
di Mister Ciccio Migneco con cui abbiamo lavorato in
perfetta sintonia per
completare la rosa
per la stagione in
corso. Youba Doumbia vestir i colori neroverdi per la
prossima stagione
siamo orgogliosi di
portare ad Augusta
un
elemento
di
grandissime qualit
tecniche e fisiche,
uno dei prospetti pi
interessanti in circolazione nella nostra
Provincia, ma non ci

fermiamo qua sicuramente nei prossimi giorni chiuderemo nuove trattative


in corso.
Anche il neo gio-

catore neroverde si
dichiara soddisfatto di essersi legato
ai colori neroverdi:
sono felice di poter
affrontare il campio-

nato con il Megara,


societ che mi ha
voluto fortemente e
che spero di ripagare con le mie prestazioni sul campo.

SiracusaCity 12

Ha

Sicilia 6 agosto 2016, sabato

Torner in vacanza a Siracusa la famosa


pittrice Marie Thrse Joly

annunciato il suo ritorno a


Siracusa per settembre la famosa
pittrice di notoriet
internazionale Marie Thrse Joly. Si
tratta di un ritorno
legato al suo primo viaggio quando,
giovanissima, arriv
a Siracusa dove rimase letteralmente affascinata dalla
sua classicit, dalle
tonalit della sua
luce, dai monumento, dal paesaggio, e
soprattutto dall sua
storia di citt che
fu capitale culturale
del Mediterraneo.
Da allora, nonostante il passare del
tempo, la signora
Joly nel suo calendario di impegni ha
sempre inserito un
periodico
viaggio
a Siracusa. Ha anche effettuato alcune mostre dei suoi
dipinti, che hanno
sempre avuto molto successo, tanto

Spettacoli

La signora Joly espone continuamente in varie citt europee

Sopra, lartista ritratta in un paesagggio siracusano.

che parecchie case


siracusane se ne
sono adornate.
La signora Joly
espone
continuamente in varie citt
europee,
sempre
molto richiesta ed
invitata a manife-

stazioni darte come


ospite donore. Recentemente Firenze, una delle capitali
europee
dellarte,
ad ospitare esposizioni di opere della
signora Joly annualmente, e sempre

Sicilia 6 agosto 2016, sabato

Su Rai3 il film Vivi e lascia morire; Ricordi mortali su Rete4

Cos vicini cos lontani show su Rai 1, Rio Olimpiadi 2016 su Rai 2
Il Re scorpione film su Italia 1, Ciao Darwin 6 - La regressione su Canale 5
Show su Rai Uno
alle 21,25 "Cosi'
lontani cosi' vicini"
Al Bano Carrisi e
Romina Power, di
nuovo insieme eccezionalmente per
questo programma,
racconteranno al
pubblico le storie
di persone che gli
eventi della vita
hanno separato e ai
quali Cos Lontani Cos Vicini offrir la possibilit
di rincontrarsi.
Sport su Rai 2 alle
21.15 con Olimpiadi Rio 2016
Film su Rai3 alle
21.17 il film Vivi
e lascia morire
Giunge notizia che
tre agenti di Sua
Maesta' sono stati
uccisi oltreceano.
Il giorno stesso,

con grande successo di critica e di


pubblico. La signora
Joly non limita per
il suo talento artistico nella pittura.
Infatti ha anche
scritto dei racconti,
alcuni dei quali pub-

blicati in passato
da Libert, in cui
fa rivivere per le nostre strade di oggi i
pi famosi personaggi del passato:
Archimede, Platone, Dionigi, trasfigurando la storia
con una fervida
fantasia.
Uno dei suoi racconti, intitolato Robertino ad Ortigia
batteva moneta,
in cui narra come
un ragazzo della
Giudecca, garzone
di una tipografia,
aveva scoperto che
stampando un zero
sui biglietti da una
amlira, comprava pi cibo per le
proprie zie che non
sapevano spiegarsi come Robertino
potesse guadagnare tanto.
Ma un bottegaio,
insospettito, scopr

lingenuo inganno.
Cos un militare delle forze alleate, che
in quel periodo occupavano Siracusa,
piomb in casa delle
zie alla Giudecca e
mise alle strette Robertino che candidamente confess.
Ma tutto fin in una
risata e lammonimento a smetterla.
Dunque la signora
Joly torna a compiere quelle che lei
chiama
pellegrinaggio
tornando
a Siracusa per una
vacanza rigeneratrice, col desiderio
di tuffarsi di nuovo
nelle acque della
spiaggetta sotto la
Fonte Aretusa.
Al suo arrivo, la
signora Joly sar
ospiete di Video66
per una intervista in
esclusiva, in cui racconter anche i sentimenti che nutre nei
confronti della nostra citt
R.L.

James Bond viene


mandato in missione per indagare. Bond si sposta
a Sainte Monique,
un'isoletta nel Mar
dei Caraibi, dove
il dottor Kananga, alias Mister
Big, ha impiantato
la centrale di un
enorme traffico di
droga con cui soggiogare la popolazione bianca degli
Stati Uniti. Manco
a dirlo, dell'agente
007 si innamora la
bella Solitaire, una
veggente al soldo
del malvagio Kananga, che lo aiutera'. Ottavo film
della serie James
Bond ed esordio
per Roger Mooore
terzo protagonista
(dopo Sean Con-

nery e George Lazenby).


Film su Rete4 alle
21.10 con "Ricordi
mortali" Una sera,
Sutton Parker, affermato avvocato,
entra in casa di sua
madre, Marjorie.
L'aspetta una scena
sconvolgente: sua
madre riversa morta sul pavimento e
sua sorella minore,
April, accanto al
cadavere con l'aria smarrita e un
coltello in mano.
Dopo un'anno di
clinica psichiatrica,
April torna a casa:
ha completamente perso la memoria. La sorella e'
convinta della sua
innocenza, al contrario del detective
Whitaker che svol-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
CHIUSO PER FERIE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
TERRORE NEL BUIO
ore 18:00 20:00 21:00
LA NOTTE DEL GIUDIZIO
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
L'UOMO CHE VIDE L'INFINITO

ge le sue indagini
in una sola direzione: dimostrare la
colpevolezza della
ragazza. Il processo e' alle porte e
dopo uno strano
incidente di cui e'
vittima Glenn, il
marito di Sutton, la
donna cerca ostinatamente di scoprire
la verita'. Verra' alla
luce un lato oscuro
di Orly, patrigno
delle due sorelle,

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

socio di Glenn e
vedovo di Marjorie
Riparte con la
sua sesta edizione
su Canale 5 alle
21.10 Ciao Darwin 6 - La regressione Paolo Bonolis e Luca Laurenti
presentano la sesta
edizione di questo
Varieta'.
Italia 1 alle 21.10
questa sera proporr il film Il
Re Scorpione Re

malvagio si avvale
di una bellissima
strega per prevedere il futuro delle sua
armata. Guerriero
rapisce la strega e
combatte contro il
re per la libert.
Telfilm su La7
alle 21.10 con "L'ispettore Barnaby"
L'Ispettore Barnaby e' un telefilm
giallo che racconta
le storie di un ispettore britannico.