COSA È FUEL BUSTER?

Fuel Buster è un veicolo che nasce dal lavoro del nostro reparto prototipi dal nome team Senza Benza nell’anno scolastico 2000/2001 con un motore a scoppio. Nel corso dell’anno scolastico 2009/2010 è stato modificata la carrozzeria e il telaio, ma le modifiche più grandi riguardano il sistema di propulsione, infatti lo “sporco” motore a scoppio, lascia posto a 2 tipi di nuove alimentazioni: il primo è un pannello fotovoltaico, che alimenta una batteria al litio di nostra costruzione, che a sua volta alimenta un motore elettrico brushless. Nel secondo caso invece ad alimentare la batteria c’è una sofisticata fuel cell di tipo pem che funziona a hydro-nite, una miscela sicura, che reagisce in maniera controllata, formando idrogeno, che verrà trasformato poi in corrente


       


   


  

SCHEDA TECNICA FUEL BUSTER SOLARE Prototipo Solare PESO PROTOTIPO: 96 Kg LUNGHEZZA: 3450mm LARGHEZZA: 800mm (senza modulo FV)/ 1250 mm (con Modulo FV) ALTEZZA: 900mm CAREGGIATA: 750mm PASSO: 2000 mm MOTORE RUOTA TRIFASE : 48 Volt/ 500WATT ACCUMULATORE : Litio Ioni 48 Volt /14 Ah MODULO FOTOVOLTAICO: 2000 x 1250mm/135 celle monocrist. 67 Volt/395 Watt/5,9 A ELETTRONICA DI BORDO: Driver Motore /Massimizzatore / Inverter Dc/Dc 48/12 Volt VELOCITA' MASSIMA : 45KMh AUTONOMIA ( senza Modulo FotoVolt): 75 Km AUTONOMIA (con modulo FV e quattro ore con potenza solare di 800Watt/m2): 200 Km TELAIO: Telaio portante in alluminio saldato RUOTE: Tre ruote a raggi da 20" -Gomme a basso attrito di rotolamento CARROZZERIA: Fibra di Vetro/Ala fotovoltaica: fibra di carbonio. STRUMENTAZIONE di BORDO: Tachimetro/Solarimetro/Amperometro/Voltmetro/Radio/Segnalatore acustico/Segnalatore di frenata/

La scheda illustra le caratteristiche della fuel cell di produzione morphic, che verrà installata in parallelo al modulo fotovoltaico, ed entrerà in funzione per sopperire così al calo di energia prodotta dal modulo fotovoltaico in caso di nuvolosità o di mancanza di luce.

Le due immagini si riferiscono alla prima costruzione del veicolo nell’anno scolastico 2000/2001, nella prima immagine possiamo notare l’intera costruzione fatta in tondini d’acciaio, nella seconda vediamo la levigatura del gesso per ottenere lo stampo da cui poter ricavare la carrozzeria in fibra, il tutto all’interno dei reparti di saldatura e carrozzeria all’interno della scuola.

I test in pista a fiorano

Al termine della shell eco-marathon

ELENCO PARTECIPANTI S.E.M. 2010 DOCENTI:
Filippo Sala (team leader) Poggioli Silvano Guidicelli Rossella

STUDENTI: Camuzzi Matteo (direttore tecnico lavori) 5B
Viktoriya Petkova (primo pilota) 5A Gallistu Thomas (secondo pilota) 4B Ferrari Marcello 4S Colucci Emanuele 3D Mazzanti Michael 5B Bortolotti Matteo 5B Borghesan Nico 4E Marchi Fabrizio 4E Sibani etan 4E Nelay Erlin 4E Di Pasquale Danilo 4E Tommaselli Pasquale 5D Michailow Bartoss 5A

SPONSOR: ing. Scorcioni Alessandro, ing. Giovanni Diavolio, HTM motori elettrici, SOLON s.p.a., LAMIPLAST, RCM, MODELLERIA MODENESE,FERRARI, TUBISTYLE,F.lli Andreoli,SGM Motori

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful