You are on page 1of 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
sabato 1 ottobre 2016 Anno XXix N. 223 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Primo cittadino: Scelta trasparente, senza costi per espropri e secondo criteri moderni Al termine dellultima consultazione

Il nuovo ospedale
nellarea ex manicomio

Soddisfazione del sindaco Garozzo per la soluzione


D
ovr essere
nell'area dell'ex

politica

costruito
manicomio il nuovo ospedale di
Siracusa. Questa la soluzione indicata gioved sera
dal consiglio comunale,
che ha approvato a larga
maggioranza un emendamento presentato da Franco Formica (21 s, 5 no e
2 astensioni) superando di
fatto le altre tre aree indicate nella proposta degli
uffici: quella di viale Epipoli, gi prevista nel piano regolatore generale;
contrada Tremmilia, in una
zona destinata a edilizia .

Autorit
Portuali
di Sistema:
per Augusta
I

l ministro Del Rio sta valutando le richieste avanzate di proroga della istituzione delle nuove Autorit
Portuali di Sistema e tra
pochi giorni sceglier anche per quelle siciliane e
in particolare per AugustaCatania lo argomenta il
deputato nazionale Pippo
Zappulla -.
Sono tornato, pertanto, a
chiedere al Ministro per le
Infrastrutture e Trasporti di
rigettare la richiesta avanzata dal presidente della
Regione Siciliana, Crocetta di rinvio di 36 mesi della
costituzione degli organismi per le nuove Autorit
Portuali di Sistema siciliane.

Parte luned il Servizio


di assistenza allautonomia e comunicazione,
lAsacom, destinato.

Gli agenti della Polizia di


Stato, in servizio alle Volanti
della Questura di Siracusa,
hanno denunciato.

A pagina quattro

A pagina tre

A pagina cinque

Lingresso dellex Onp dal viale Scale Greca.

vermexio

A pagina due

Approvato il piano
economico finanziario
dellex Provincia

opposizione

Nuovo ospedale,
la scelta ex Onp
inopportuna

Gioved sera il Consiglio


Comunale di Siracusa ha
deciso di rinunciare per
sempre alla costruzione del
nuovo ospedale di Siracusa.
Lo dichiarano lon. Vincenzo
Vinciullo, presidente.

ullaffondamento della nave Mustaf Kan al largo di Capo


Murro di Porco a Siracusa sono state presentate due interrogazioni al ministro Galletta da parte dei deputati nazionale,
Pippo Zappulla (Pd) e Maria Marzana (M5S).

A pagina tre

A pagina quattro

Sopra, la sede dellex Provincia regionale

Festa di san Michele Arcangelo


patrono della Polizia: i premiati

cronaca

Luned riparte Polizia,


controllo
il servizio
territorio
Asacom

N
ella
gioved,

mattinata di
anche nella
provincia di Siracusa,
la Polizia di Stato ha
celebrato il suo Santo
Patrono San Michele
Arcangelo. La ricorrenza ha avuto il suo momento cruciale.

Sopra, una pattuglia della Polizia di Stato.

A pagina cinque

Focus 2

D
ovr essere costruito nell'area dell'ex

manicomio il nuovo
ospedale di Siracusa.
Questa la soluzione
indicata gioved sera
dal consiglio comunale, che ha approvato
a larga maggioranza un emendamento
presentato da Franco
Formica (21 s, 5 no
e 2 astensioni) superando di fatto le altre
tre aree indicate nella
proposta degli uffici:
quella di viale Epipoli,
gi prevista nel piano
regolatore generale;
contrada Tremmilia,
in una zona destinata
a edilizia economica
e popolare; contrada
Pantanelli, nel posto
che, secondo il Prg,
dovrebbe
ospitare
il nuovo stadio. Per
la prima si sarebbe
dovuto procedere al
rinnovo del vincolo,
scaduto nel 2012, e
all'esproprio dei terreni; non sarebbe stato
cos per la altre due
e non sar cos nemmeno per l'area ex
Onp.
Anche il voto finale
sul
provvedimento
emendato ha ottenuto
un consenso trasversale registrando solo
4 astensioni. L'emendamento
Formica,
sottoscritto da altri
consiglieri, nella parte delle motivazioni
entra nel corpo delle
delibera finale. Esso
recupera l'ultima delle soluzioni emerse
durante il confronto
in commissione Urbanistica e sulla quale
erano stata sollevate
delle perplessit per
la presenza di vincoli
di carattere storico e
per alcuni lavori che
l'Azienda
sanitaria
provinciale, proprietaria dell'area, sta
realizzando e che
rischierebbero di andare perduti. Adesso,
comunque, la palla
passa alla Regione
e all'Asp che dovr
procedere con la progettazione e con l'appalto.
Le prima battute del
dibattito sono state all'insegna della tensione per uno
scontro tra Salvatore
Castagnino e Gaetano Firenze. Il primo
non ha gradito di essere stato interrotto
polemicamente
dal
secondo nel corso
di un intervento e ha
abbandonato
l'aula
in segno di protesta.
Castagnino, rientrato
dopo qualche minuto, aveva espresso
la sua contrariet a
soluzioni alternative
a quella gi prevista
nel Prg: vero che i
vincoli sono scaduti,
aveva sostenuto, ma
la destinazione d'uso dell'area di viale
Epipoli confermata.
Il consigliere critica-

Sicilia 1 ottobre 2016, sabato

1 ottobre 2016, sabato

Il voto finale sul


provvedimento
emendato ha
ottenuto un consenso trasversale
registrando
solo 4 astensioni

Lingresso dellex Onp


dal viale Scale Greca.

Consiglio comunale,
il nuovo ospedale
nellarea ex manicomio

Adesso il provvedimento passa alla Regione e allAsp


che dovr procedere con la progettazione e con lappalto
va in particolare l'iter
seguito ritenendo che
fosse prima necessario procedere con una
variante al Prg per non
incorrere nei rischi di
nullit dell'atto.
Sempre in via preliminare, Cetty Vinci ha
ritenuto che la proposta non fosse trattabile perch irregolare,
citando un parere del
dirigente dell'avvocatura comunale, Salvatore Bianca, sul
fatto che proposta in
discussione conteneva tre soluzioni invece
di una; contestazione
questa ripresa anche
da Salvo Sorbello che
ha chiesto l'acquisizione agli atti del parere
dell'avvocatura.
A questi rilievi hanno
replicato il presidente
del consiglio comunale, Santino Armaro,
(i pareri di regolarit
tecnica e contabile
apposti alla delibera
la rendono di per s
trattabile), e il segretario generale, Danila Costa, secondo la
quale le perplessit
dell'avvocato Bianca
sono state superate
dall'ultima
relazione
tecnica degli uffici che,
ha spiegato, hanno
fornito tutti gli elementi
utili a scegliere l'area
pi idonea per il nuovo
ospedale. Per il segretario generale, i pareri
di regolarit assorbono il problema della
legittimit.
Nel merito della proposta, il primo ad intervenire stato il sindaco,
Giancarlo
Garozzo,

che ha rivendicato la
decisione dell'Amministrazione di lasciare libert di scelta al
Consiglio e motivando
cos la presentazione
di una proposta con
tre soluzioni. Per il
sindaco, gli uffici hanno messo a disposizione tutti gli elementi
per decidere, offrendo
anche la possibilit di
effettuare 15 milioni
di economie se fosse
stata scelta una delle
soluzioni alternative a
viale Epipoli.
Alberto Palestro ha
manifestato l'intenzione sua e del suo gruppo di arrivare a una
decisione
riferendo
poi la controindicazioni espresse, in sede di
commissione, dai tecnici del Genio civile e
della Soprintendenza
ai beni culturali rispetto alle aree di Tremmilia (dove ci sono
dei vincoli) e di Pantanelli (per la situazione
idrogeologica). Palestro ha manifestato
la sua preferenza per
l'area di viale Epipoli
non senza prima avere manifestato la sua
contrariet per la decisione di presentare
all'aula tre soluzioni e
non una.
Ha parlato di decisione difficile Alessandro Acquaviva, per il
quale sarebbe stato
meglio contestualizzare la scelta dell'area in una programmazione urbanistica
pi ampia. Il consigliere ha allora proposto di completare il

dibattito ma di sospendere il voto rinviandolo


ad un'altra data, dopo
avere consultato tutti
gli altri enti coinvolti
nel progetto del nuovo
ospedale.
Il primo a recuperare
la proposta dell'area
ex Onp stato Firenze, seguito poi da Elio
Di Lorenzo e Antonio
Moscuzza. Per Firenze la decisione non
era pi rinviabile e
l'area dell'ex manicomio ha il pregio di non
comportare
esborsi
per espropri. Altre soluzioni, ha concluso,
possono sempre essere proposte presentando un progetto e
una variante al Prg.
Poi ha preso la parola
Formica per illustrare
l'emendamento da lui
proposto e che insiste
prevalentemente
su
due punti: rispettare
le indicazione per il
nuovo Prg, volto a limitare il consumo di
suolo non urbanizzato
attraverso il recupero
delle aree e il riuso
di edifici dismessi e/o
sottoutilizzati o sottratti alla fruizione dei cittadini per la creazione
di nuove centralit per
attrezzature e servizi
con particolare riguardo agli edifici pubblici;
la presa d'atto che la
scelta di viale Epipoli
comporterebbe
l'esborso di somme per il
reitero del vincolo scaduto nel 2012 e per gli
espropri. Nei successivi interventi, Castagnino e Palestro si sono
detti contrari all'emen-

damento; Acquaviva
ha riproposto il rinvio
della decisione; Di
Lorenzo ha detto che
avrebbe votato favorevolmente a condizione
che il documento non
fosse
caratterizzato
come emendamento
del Pd; favorevole si
detto Firenze mentre Enrico Lo Curzio
e Massimo Milazzo si
sono detti d'accordo la
con proposta di rinvio.
Se ci sar da votare
lo faremo, ha detto
Milazzo, ma sarebbe
auspicabile un approfondimento
perch
l'Amministrazione non
ha messo gli uffici nelle condizioni di lavorare bene.
Prima del voto sull'emendamento e sul
provvedimento, l'aula
ha respinto la proposta di rinvio con 23 no,
4 astensioni e il solo s
di Acquaviva.
L'avvio della seduta,
tuttavia, stato dedicato ai residenti del
villaggio Miano, presenti con una rappresentanza in aula in
segno di protesta per
i recenti allagamenti.
A farsi portavoce delle
loro istanze stato Alberto Palestro, che ha
annunciato il deposito
di una richiesta di consiglio comunale aperto
per la soluzione dei
problemi di smaltimento delle acque
piovane. Tutti a favore della proposta, con
manifestazioni di solidariet, sono stati gli
interventi dai banchi
(Castagnino, Lo Cur-

zio e Francesco Pappalardo), mentre Sorbello e Firenze hanno


evidenziato l'importanza di affrontare prima
il bilancio di previsione
all'interno del quale si
possono trovare i fondi
per le opere da realizzare.
Di diverso tenore l'intervento di Milazzo,
che ha lamentato l'assenza dell'assessore
alla Protezione civile per relazionare su
quanto accaduto lo
scorso fine settimana.
Da parte sua, il presidente del consiglio
comunale Armaro ha
confermato di avere
ricevuto la richiesta di
seduta aperta e di volerla calendarizzare al
pi presto.
Sempre in fase preliminare, sono state
sollevate alcune critiche sulla conduzione
dell'assemblea.
Sorbello ha criticato
Armaro per la scelta
degli argomenti portati
in aula che non terrebbero conto dell'ordine
cronologico; poi ha
ricordato che alcune
commissioni di fatto
non lavorano da diversi mesi. Vinci ha
stigmatizzato il fatto
che nella capigruppo
le proposte della minoranza non vengono
mai accolte e ha criticato la mancata convocazione, da molti
mesi, di una seduta
dedicata al question
time. Di Lorenzo, oltre a evidenziare l'assenza di quasi tutti gli
assessori nonostante
l'importanza della seduta, ha accusato il
presidente di una conduzione non imparziale dell'aula.
Immediata la replica
di Armaro che ha respinto le accuse. Il
presidente, ha detto,
non ha n il potere di
nominare i presidenti
delle commissioni n
di sostituire i componenti, per i quali sono
in attesa delle indicazioni dei gruppi. Quanto ai contenuti degli
ordini del giorno, non
li decide il presidente,
che invece li concorda
con i capigruppo.
Dopo il voto sull'area
del nuovo ospedale
venuto a mancare il
numero legale.
Consiglieri di nuovo in
ieri sera per affrontare
altri 4 punti: l'approvazione del Piano d'azione per l'energia sostenibile; la creazione del
Tavolo istituzionale per
la cultura dell'infanzia,
proposto da Cristina
Garozzo; un ordine
del giorno sul Piano
di utilizzo del demanio
marittimo, proposto da
Sorbello; un atto di indirizzo a firma di Cosimo Burti sui furti con la
tecnica della cosiddetta spaccata subiti dai
commercianti.

Luned
riparte
il servizio
Asacom
nelle scuole

Parte luned il Servizio di


assistenza allautonomia e
comunicazione,
lAsacom,
destinato agli alunni con disabilit che frequentano gli Istituti
comprensivi ed i Circoli didattici del Comune. 177 gli studenti
che ne beneficeranno.
Il servizio Asacom- dichiara
lassessore alle Politiche scolastice, Valeria Troia- ha una
grande valenza sociale, visto
che permette ai minori con di-

Sicilia 3

sabilit di avere assicurata una


migliore integrazione allinterno dellambiente scolastico.
L'assessorato alla Pubblica
istruzione, per venire incontro
alle richieste avanzate da qualche istituto scolastico, ha prorogato a venerd 14 ottobre, la
raccolta fondi da destinare alla
scuola laziale danneggiata dal
sisma.
La raccolta lanciata nel corso della presentazione del

SiracusaCity

progetto Restiamo uniti, noi


torniamo a scuola con voi doveva concludersi oggi (30 settembre).
Per informazioni si pu scrivere una mail a cittaeducativa@
comune.siracusa.it
mentre
eventuali donazioni possono
essere fatte con bonifico bancario sul conto
IBAN: IT 84 Z02008 1710 8000
3001 20054 - causale: Sisma
Italia.

Area del nuovo ospedale


Soddisfazione del sindaco

Giancarlo Garozzo: Una scelta che


doter la citt di un polo sanitario
rispondente a criteri moderni

Ringrazio

il consiglio comunale per


la decisione adottata
ed esprimo soddisfazione per una scelta
che doter la citt di
un polo sanitario rispondente a criteri
moderni. Lo ha detto
il sindaco, Giancarlo
Garozzo,
commentando la decisione di
gioved sera dell'assise cittadina sull'area
per il nuovo ospedale.
Il Consiglio ha aggiunto ha scelto in
assoluta autonomia e
secondo un principio
di trasparenza, come
dimostra il fatto che
ha individuato un'area non compresa tra
quelle indicate dall'Ufficio tecnico. Il nuovo
ospedale sorger accanto alla cittadella
della salute, dunque
in un'area funzionale per gli utenti che
avranno tutti i servizi
concentrati nello stesso spazio. Inoltre non
sar necessario ricorrere ad espropri, dunque sar risparmiato
denaro che potr essere investito in infrastrutture di servizio e
render pi agevole
il reperimento delle
somme necessarie.
Credo che conclude il sindaco Garozzo
il dibattito di ieri in
Consiglio abbia anche
fatto chiarezza rispetto a molti dubbi sollevati nei mesi scorsi
rispetto all'uso delle
strutture esistenti e ai
vincoli cui sarebbero
sottoposti.
Auspico
che in tempi brevi si
possa avere un progetto cantierabile, che
significa posti di lavoro nel settore dell'edilizia.

Finalmente in Consiglio comunale abbiamo votato l'area


per la costruzione
della nuova struttura
ospedaliera, non si
sa quando n come
sar realizzata ma, in
ogni caso, dopo anni
e anni di polemiche
stato fatto un passo
importante. soddisfatta Cetty Vinci,
Consigliere comunale e capogruppo del
gruppo Opposizione,
per la decisione di individuare il luogo nella
sede dellex Onp.
Unarea che sin dal
primo momento Cetty Vinci ha indicato
come lunica possibile
per la realizzazione

in foto, la sede dellUrega di Siracusa.

dellopera. Cos come,


sin dal primo momento, ha sostenuto che
la decisione spettas-

se esclusivamente al
Consiglio comunale
che, finalmente, ieri
ha espresso il proprio

parere continua -.
Dopo mesi e mesi di
lavoro l'amministrazione si ravveduta con

Lo afferma il gruppo Vinciullo, Alota e Castagnino

Nuovo ospedale, la scelta


dellex Onp inopportuna
Gioved sera il Consiglio Comunale di
Siracusa ha deciso di
rinunciare per sempre alla costruzione
del nuovo ospedale di
Siracusa. Lo dichiarano lon. Vincenzo
Vinciullo,
presidente
della
Commissione
Bilancio e Programmazione allARS e i
Consiglieri Comunali
Fabio Alota e Salvatore
Castagnino.
Una scelta insensata,
che ci far perdere per
sempre perfino la possibilit che lospedale
possa essere rifinanziato, che condanner
alla
disoccupazione
centinaia di persone
e che ci costringer a
continuare con i viag-

gi della speranza alla


ricerca di una buona
sanit.
Vergogna lunica parola che pu essere utilizzata per giustificare
una scelta insensata.
Vergogna perch
a tutti noto, tranne ai
Consiglieri Comunali
della maggioranza che
sostiene questa Amministrazione, che sullarea dellex ONP non si
pu costruire.
Vergogna perch una
eventuale impossibile
realizzazione del nuovo ospedale porterebbe ad abbattere padiglioni che sono starti
recentemente messi a
norma, investendo milioni di euro.
Vergogna perch ave-

te rinunciato per sempre a costruire il nuovo


ospedale.
Vergogna perch costringerete alla disoccupazione migliaia di
lavoratori.
Vergogna perch lascerete la nostra citt
senza una struttura sanitaria antisismica.
Vergogna perch avete
rinunciato per sempre
alla costruzione della
nuova Park Way.
Vergogna perch, di
qui a qualche mese,
tornerete in Consiglio
Comunale a decidere
su dove realizzare il
nuovo ospedale
Vergogna perch dimostrate di non conoscere le decisioni assunte dallAssessorato

regionale del Territorio


e dellAmbiente, dalla Sovrintendenza di
Siracusa, da un Regio
Decreto che pone vincoli assoluti sullarea.
Vergogna perch non
averte fatto nemmeno
lo sforzo di leggere ci
che ha scritto il Direttore Generale dellASP.
Siete al capolinea di
unattivit amministrativa, hanno concluso
Vinciullo, Alota e Castagnino, che si caratterizzata per inefficienza e incapacit e
continuate a produrre
atti che possono essere definiti, politicamente parlando, solo vergognosi.
Andate a casa, avete
gi fatto troppo danno!

un semplice emendamento che, comunque, ho sostenuto


perch ritengo che
questa sia la scelta
giusta e non capisco
le motivazioni per le
quali sii sia lavorato
su altre tre aree.
Di pensiero opposto il
consigliere comunale
Alessandro Acquaviva: Ho tentato in tutti
i modi di convincere i
colleghi sulla necessit di rinviare i lavori
daula nelle more di
ricevere gli opportuni
chiarimenti dai soggetti che, per legge, sono
chiamati ad esprimersi
sul progetto del nuovo
Ospedale. I Consiglieri, invece, con ostinazione hanno deciso
di spingere il piede
sullacceleratore per
dimostrare alla citt
di essere in grado di
prendere una decisione importante (giusta
o sbagliata che sia).
Lemendamento del
gruppo PD, approvato a maggioranza dal
consiglio, riconosce
larea dellEX ONP
quale migliore area
per la realizzazione
del nuovo Ospedale
senza tenere debitamente in considerazione la lettera dellASP del 20 Luglio che
definisce impraticabile
tale ipotesi per insufficienza della superficie disponibile e per
la sussistenza di un
progetto
esecutivo,
gi finanziato ,per la
rifunzionalizzazione
dei padiglioni esistenti dentro lEX ONP.
Lemendamento non
tiene conto neanche della lettera della sovrintendente ai
BB.CC.AA. del 25 Luglio che, sempre in riferimento allEX ONP,
dichiara limpossibilit
di procedere ad una
modifica
sostanziali dei luoghi. Spero
di sbagliarmi ma se
larea individuata dal
consiglio comunale risultasse impraticabile
il rischio della perdita del finanziamento
ministeriale,per la costruzione dellOspedale,
diventerebbe
elevato.

SiracusaCity 4

Sicilia 1 ottobre 2016, sabato

1 ottobre 2016, sabato

Approvato il piano economico


finanziario dellex Provincia

Autorit Portuali
di Sistema: per
Augusta la proroga
una sciagura

appiamo che la Gua Il Commissario straordinario dott. Giovanni Arnone, con i poteri della Giunta, ha approvato ieri mattina, al termine dellultima
consultazione con la delegazione trattante, il nuovo
organigramma dellEnte e il piano economico finanziario (varie delibere) resosi necessario al fine di
ripristinare gli equilibri di bilancio. Il dott. Arnone,
insieme al segretario generale avv. Antonello Fortuna e al dirigente del settore finanziario, dott. Gianni
Vinci, ha messo in campo una serie di iniziative che
hanno lo scopo di riportare in equilibrio il bilancio
dellEnte.
Per quanto riguarda laspetto economico-finanziario, il piano, che si articola in due parti, una dedicata alle entrate, la seconda relativa alle spese, si
propone di attuare quelle misure correttive anche
per procedere alla costruzione del bilancio di previsione annuale 2016 e pluriennale 2016-2018.
Sei sono i punti cardine della parte relativa alle entrate. Con decorrenza 1 gennaio 2017 limposta
Rca passer dal 12,50% al 16,50% con un incremento del gettito di circa quattro milioni e mezzo di
euro. Sempre a decorrere dal 1 gennaio dellanno
prossimo, stabilito laumento dellimposta provinciale di trascrizione (Ipt) che passer dal 20% al
30% con un incremento del gettito di circa tre milioni e mezzo di euro.
Cifre inferiori pur tuttavia importanti, con il recupero
di almeno il 25% della tassa occupazione spazi ed
aree pubbliche (circa 100 mila euro); la gestione
diretta del controllo e manutenzione degli impianti
termici (circa 250 mila euro); laggiornamento dei
canoni attivi, con decorrenza dal prossimo rinnovo
(circa un milione di euro).
Infine lalienazione di beni immobili disponibili (stima di poco meno di trenta milioni di euro) di propriet dellEnte.
Per ci che concerne, invece, la parte relativa alla
spesa, il piano approvato questa mattina prevede,
per il prossimo anno, una diminuizione delle spese
di circa quattro milioni di euro. In particolare: nuovo assetto organizzativo del personale che, come
abbiamo gi detto, non prevede la dirigenza e riduce drasticamente il numero delle posizioni orga-

l ministro Del Rio sta valutando le richieste


avanzate di proroga della istituzione delle nuove Autorit Portuali di Sistema e tra pochi giorni
sceglier anche per quelle siciliane e in particolare per Augusta-Catania lo argomenta il
deputato nazionale Pippo Zappulla -.
Sono tornato, pertanto, a chiedere al Ministro
per le Infrastrutture e Trasporti di rigettare la richiesta avanzata dal presidente della Regione
Siciliana, Crocetta di rinvio di 36 mesi della costituzione degli organismi per le nuove Autorit
Portuali di Sistema siciliane.
Leventuale malaugurata proroga produrrebbe, infatti, un incomprensibile e gravissimo ritardo nel processo di integrazione delle attivit portuali e marittime della Sicilia Orientale e
vedrebbe sospesi, per lintero arco temporale
della proroga, i finanziamenti europei e gli investimenti programmati. La Commissione Europea, infatti, ha gi comunicato al Governo e
al Ministero per le Infrastrutture e Trasporti che
sospender i finanziamenti per tutti i porti che
otterranno la deroga.
Il Sistema Portuale di Augusta e Catania rappresenta uno dei possibili volani di uno sviluppo economico ed occupazionale capace di
soddisfare le aspettative produttive degli operatori e di tanti lavoratori e una sospensione di
tre anni ne rappresenta una pesante e grave
negazione.
Considero, infatti, la proroga una scelta davvero incomprensibile che produrrebbe solo lisolamento dei porti siciliani dal resto del Paese
riducendo notevolmente la capacit competitiva del nostro sistema.
Qualsiasi sia la ragione misteriosa che ha portato Crocetta ad avanzare tale richiesta non
corrisponde agli interessi di Augusta e dellintera Sicilia orientale, del suo possibile e necessario sviluppo.
Data limportanza straordinaria della vicenda
ne sto seguendo pressoch quotidianamente
levoluzione mantenendo un contatto costante
con il Ministero.

nizzative (circa ottocentomila euro il risparmio). La


rinegoziazione dei fitti passivi delle scuole e degli
uffici (circa cinquecentomila euro il risparmio). La
fuoriuscita del Libero Consorzio da ben tredici associazioni, fondazioni, societ e consorzi per un
risparmio di circa duecentomila euro. Il mantenimento della societ partecipata Siracusa Risorse,
previa rielaborazione dello statuto societario e del
contratto di servizio, il che consentir il risparmio
di circa un milione di euro. Linternalizzazione della
gestione di alcuni servizi compreso quello relativo
allassistenza ai disabili, che porter a un risparmio
di non meno di un milione e mezzo di euro.
Per quanto riguarda il nuovo organigramma del Libero Consorzio Comunale, uno degli aspetti pi significativi dellatto deliberativo, quello riguardante
la soppressione dellarea dirigenziale a decorrere
da domani 1 ottobre. Le responsabilit saranno
dunque assunte da undici posizioni organizzative
che saranno collocate ai vertici di altrettanti settori:
Affari generali (primo settore), risorse umane (secondo settore), Economico-finanziario (terzo settore), politiche strategiche (quarto settore), pubblica
istruzione e servizi sociali (quinto settore), sviluppo
economico (sesto settore), appalti (settimo settore),
lavori pubblici (ottavo settore), manutenzione patrimonio (nono settore), ambiente (decimo settore),
avvocatura (undicesimo settore).
Siamo soddisfatti del lavoro svolto in queste settimane ha detto il commissario straordinario dott.
Giovanni Arnone che va nella direzione di un riequilibrio della drammatica situazione economica
che sta vivendo lEnte. Un lavoro che, sostanzialmente, stato anche condiviso dai sindacati con
cui proprio stamane abbiamo concluso le consultazioni iniziate poco pi di dieci giorni fa.
Naturalmente ha proseguito il dott. Arnone si
tratta di misure, per lo meno quelle che si riferiscono al personale, allorganigramma, quindi allEnte
senza dirigenza e con le sole posizioni organizzative, che ritengo possano essere considerate transitorie, in attesa, cio, che la situazione dellEnte
possa tornare alla normalit nello spazio di poco
tempo.

Allagamenti a Siracusa, Zito: Gi richiesta Floridia: due nuovi assessori


audizione allArs il 14 settembre
nella giunta municpale
A seguito dell'allagamento prodot-

to dalle forti piogge il 12 Settembre 2016, il 14 Settembre scorso,


il Deputato Regionale del M5Stelle
Stefano Zito, aveva inviato una richiesta al Presidente della IV Commissione ARS Ambiente e Territorio, con cui veniva sollecitata la
calendarizzazione di una seduta
dedicata allannosa questione delle pericolose inondazioni, ripetutamente, verificatisi nel comune aretuseo. Infatti, troppo spesso, con
larrivo della stagione delle piogge,
buona parte della citt viene sommersa dalle acque piovane. Mai
richiesta fu cos tristemente profetica, dal momento che, come noto,
solo pochi giorni dopo accaduto
ci che tutti inutilmente scongiuravano.
Purtroppo, domenica 24 settembre, Siracusa stata pesantemente
colpita da precipitazioni temporalesche che hanno arrecato, come
sempre accade ormai da decenni in
modo costante, danni ingentissimi
ai cittadini, alle infrastrutture private
e pubbliche e alle imprese. Il M5S
Siracusa, in verit, si fatto, negli
ultimi anni, portavoce della frustrazione dei cittadini per lo stato di degrado e di abbandono in cui versa

parte della citt soprattutto di quelli residenti al Villaggio Miano.


L'amministrazione stata sollecitata pi volte a dare risposte e tempi certi alla risoluzione del grave
dissesto idrogeologico che si manifesta ogni volta che si verificano
fenomeni temporaleschi, anche
quelli di normale entit. Purtroppo, in 3 anni di gestione Garozzo,
nessun serio intervento progettuale n tantomeno cautelativo
stato posto in essere, n tanto
meno la commissione preposta ha
sensibilizzato gli uffici competenti
a prendere una posizione ferma
e decisa a tutela di una parte dei
residenti che ha, di fatto, abbandonato al proprio destino pur pretendendo il pagamento regolare di
tributi per servizi inqualificabili ed
indegni di questo nome. Abbiamo
scritto tanto in merito e pertanto
lasciamo all'opinione pubblica, il
giudizio sulla mancanza di azione
di questa Amministrazione. Solleciteremo nuovamente gli uffici regionali e la commissione territorio
ambiente affinch si trovino delle
risorse da destinare alla risoluzione dei problemi di alluvione che affliggono la nostra citt da decenni.

Il sindaco Orazio Scalorino ha

proceduto a sostituire gli assessori dimissionari prof. Mario Bonanno e


ing. Claudia Faraci. I nuovi assessori entrati a far parte della compagine
amministrativa floridiana sono ling.
Salvo Faraci e il rag. Silvio Grillo.
Restano per ora confermati gli altri
due assessori prof.ssa Rossella Di
Paola e dott. Pasqualino Rizza.
E stato necessario procedere a
questo rimpasto - dichiara il Sindaco Scalorino - per dare pi forza e
sostegno allamministrazione in questo ultimo scorcio di sindacatura. Un
ringraziamento veramente sentito
va agli assessori Mario Bonanno e
Claudia Farci che hanno svolto il loro
ruolo con grande competenza e professionalit e con non pochi sacrifici
personali. Sono sicuro che essi non
faranno mancare il loro apporto anche se non impegnati direttamente
nellamministrazione.
Ai nuovi assessori sono state attribuite le seguenti deleghe:
- allassessore, ing. Faraci Salvo, le
attribuzioni relative a LL.PP. Urbanistica Manutenzione - Verde pubblico Arredo urbano - Servizi cimiteriali e Vigilanza;
- allassessore, rag. Grillo Silvio, le
attribuzioni relative ad Ecologia e

Scalorino con i 2 nuovi assessori


Randagismo. Restano per ora in
capo al Sindaco le attribuzioni relative a P.I. Cultura - Sport Turismo Spettacolo - Refezione
Scolastica Politiche Giovanili
Asilo Nido e Ricerca Fondi Europei,
in attesa di ulteriori aggiustamenti
in Giunta.
Non posso non mettere in risalto il
grande entusiasmo con cui i nuovi
assessori hanno accettato lincarico in un periodo certamente non
facile per chi amministra a causa
dei problemi finanziari che riguardano tutti gli enti locali e che di fatto
impediscono di dare risposte con
celerit alle esigenze dei cittadini.

Sicilia 5

SiracusaCity

Hanno partecipato, oltre a un nutrito numero di Poliziotti e di impiegati civili, il Prefetto di Siracusa Armando Gradone
N
ella mattinata di gioved, anche nella pro-

vincia di Siracusa, la
Polizia di Stato ha celebrato il suo Santo Patrono San Michele Arcangelo. La ricorrenza ha
avuto il suo momento
cruciale con la celebrazione della Santa Messa, officiata, nei locali
della Questura, da Don
Aurelio Russo, alla quale, come di consueto, ha
partecipato, oltre a un
nutrito numero di Poliziotti e di impiegati civili,
il Prefetto di Siracusa
Armando Gradone. Al
termine della Celebrazione sono stati premiati alcuni Agenti che si
sono distinti in operazioni di Polizia.
ENCOMI SOLENNI V.Q.A.
Vincenzo Frontera:
Encomio Solenne (Digos)
Isp.C. RISCICA Francesca
Encomio
Sov. C. INDOMENICO
Laura: Lode
Ass. C. CAMPANELLA
Pietro: Lode
Ass. C.
FRANZI Christian: Lode
Ass. C.GIARRATANA Sebastiano: Lode
ENCOMIO SOLENNE
(DIGOS)
Svolgevano una prolungata indagine di polizia
giudiziaria
denominata
Fantassunzioni,
conclusa con il deferimento
allAutorit Giudiziaria di
sei consiglieri comunali e
di sette imprenditori, per
truffa aggravata ai danni
della locale Amministrazione Comunale.
ENCOMI
V. Sov. AMATO
Vincenzo Encomio
(Squadra Mobile)
V. Sov. MELI Stefano:

Festa di san Michele Arcangelo


patrono della Polizia di Stato

Gioved premiati alcuni agenti che si sono distinti in operazioni di Polizia

Un momento della consegna degli encomi presso la sala della Questura di Siracusa
Lode
Ass. C. MARANCI
Gaetano: Lode
Encomio (Squadra Mobile)
Partecipavano ad unarticolata attivit investigativa
che consentiva larresto
di quattro malviventi, responsabili di scippi e rapine in danno di persone
anziane.
LODI
V.Q.A. MARLETTA Stefania: Lode
(P.S. Augusta)
V. Sov. BONGIOVANNI
Donato: Lode
Ass. C. BUSCEMA
Gianluca: Lode
Lode (P.S. Augusta)

Polizia, controllo territorio

Gli agenti della Polizia di Stato, in servizio alle


Volanti della Questura di Siracusa, hanno denunciato due persone per inosservanza alle misure limitative della libert personale cui sono
sottoposte, e un uomo: B.G. 32 anni per il reato
di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
A Lentini a seguito delloperazione di polizia,
denominata Trinacria, nella giornata di ieri,
Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Lentini, unitamente ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine di Catania, hanno eseguito un servizio di controllo del
territorio, conseguendo i seguenti risultati: persone identificate: 53; persone denunciate:1 Z.F.
(classe 1986) residente a Lentini, gi agli arresti
domiciliari (per il reato di detenzione di sostanza stupefacente); veicoli controllati: 22; sanzioni amministrative: 3; documenti ritirati: 1; veicoli
sequestrati: 1.
A Noto gli agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di Noto, intervenuti a seguito di una lite tra due uomini armati di spranghe
di ferro, arrestava uno dei due, Franco Salvatore
30 anni di Noto, per inosservanza alle misure
della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di
soggiorno cui sottoposto e lo denunciava per
porto senza giustificato motivo di oggetti atti ad
offendere e lesioni personali dolose aggravate,
e denunciava il suo antagonista, T.G. 29 anni
anchegli residente a Noto, per porto senza giustificato motivo di oggetti atti ad offendere e lesioni personali dolose aggravate. La lite tra i due
uomini scaturiva dalla gelosia dellarrestato.

Svolgevano una accurata


indagine che si concludeva con larresto di quattro
malviventi, responsabili di
numerosi furti in appartamento.

V.Q.A.ARENA Paolo
Lode (P.S. Pachino)
Sost. Comm. ARUTA
Massimo Lode
Ass. C.
FILINCIERI
Giuseppe

Lode
Lode (P.S. Pachino)
Svolgevano una prolungata attivit di polizia
giudiziaria alla cui conclusione provvedevano

allesecuzione dellapposito
provvedimento
restrittivo emesso dalla
Magistratura a carico di
tre pregiudicati, responsabili di reiterate rapine
aggravate.
Ass. C. ANTICO
Giancarlo. Lode
(Dist.Pol.Str.Lentini)
Lode
(Distaccamento
Polizia Stradale Lentini)
Individuava, inseguiva
ed arrestava tre individui, colti nella flagranza
dei reati di furto di rame
in gallerie autostradali
ed attentato alla sicurezza dei trasport.
Ass.MURE GiuseppeLode (Div.Gab.-U.C.S.)
Partecipava ad unoperazione di p. g. che consentiva larresto di due
cittadini rumeni per
i
reati di induzione, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Nel

Siracusano 6

di Aldo Formosa

La Siracusa che c,

nella filigrana della


Siracusa che cera.
Questo libro di Corrado Piccione, memoria
storica della nostra
citt, diventa avvenimenti e personaggi
di una Siracusa del
recente passato che,
come enuncia lAutore, attende di essere
interrogato e interpretato per stimolare
nuove intuizioni, nuovi
orizzonti di conoscenza.
Ho guidato queste
pagine - avverte Piccione lantico perenne insegnamento:
noi siamo il nostro
passato. Sulla base
di certosine ricerche,
Piccione
consegna
cos ai posteri una
summa non soltanto
come esposizione di
cronache e storia, ma
anche come profonda
analisi sociale.
Con palpabile affettuosit il flash che riguarda Lo chalet di Largo Aretusa, quando
Piccione annota: La
vita comune era modesta, priva di grandi
orizzonti.
Ciascuno
era pago di se stesso,
viveva dei propri sogni ma non rifiutava la
propria realt esistenziale. Era il nostro irripetibile piccolo mondo
antico.
Oggi sconosciuti ai pi
sono i molti personaggi che hanno impresso, ognuno su tracciati
diversi, il proprio nome
e il senso del proprio
operato sulla fisionomia di questa citt in
cui hanno speso la
propria esistenza.
In questa terza edizio-

Sicilia 1 OTTOBRE 2016, SABATO

Un impegno di verit
e di etica storica
Il nuovo libro di Corrado Piccione
riscopre lautenticit di Siracusa

Siracusa e le politiche sportive, aspetti positivi e criticit

Per la citt che vorrei, secondo Focus


Democrazia e partecipazione

Con

il patrocinio
dell'Assessorato Regionale alla Pubblica
Istruzione, Universit
e Formazione Professionale, questa mattina 1 Ottobre, con
inizio alle ore 10,00,
presso la biblioteca
delllIstituto dIstruzione Superiore Filadelfo Insolera, lAssociazione Per La citt
che vorrei, della quale
Presidente il dottor

1 OTTOBRE 2016 SABATO

ne riveduta e ampliata
di Figure e fatti di vita
siracusana (Romeo
editore) contiamo 121
nomi di personalit
siracusane dalla dottrina alla socialit, dalla
didattica al giornalismo, dalla religione al
commercio, dalla politica allimpresariato.
Piccione eleva un sacrario al quale guardare con devozione per
trarne lesplicito insegnamento.
Forse il brusco stravolgimento epocale della
tecnologia avanzata
ha
definitivamente
spinto lelaborazione
di una diversa esistenza, gi deformata nei
suoi valori essenziali
da un consumismo
che privilegia il superfluo, e si ritorce sulle
persone con inquinamento e abnorme accumulo di rifiuti.
Forse lieri ci appare
lontano e inconsistente, pi preistoria che
storia recente. E occorre anche valutare
le carenze vistose di
una scuola che manovra accorpamenti e
nuove denominazioni
pi che occuparsi con

Sergio PILLITTERI,
sar tenuta la seconda
Conferenza di un ciclo
su tematiche a forte
valenza sociale, che ha
gi visto svolgersi la
prima negli stessi locali
e che ha avuto un notevole successo. La Conferenza di Sabato prossimo ha come tema:
Siracusa e le politiche
sportive, aspetti positivi e criticit. Relatori
saranno il dottor Liddo
SCHIAVO, Fiduciario
CONI per il territorio di
Siracusa e Responsabile Nazionale del settore
Cultura dellAICS, e
il sig. Lino GIUDICE responsabile F.I.B.
per larea Catania/
Siracusa/Ragusa
e

discernimento delleducazione
culturale
e civica delle giovani
generazioni: e ne
drammatico risultato la
gi dilagante diserzione dalle aule.
E tuttavia dal libro
di Corrado Piccione,
nobile radiografia di
una realt appena
trascorsa, appaiono
anche un sustrato di
speranza, una fraterna
benevolenza per un
oggi che potrebbe e
dovrebbe essere migliore, un sommesso
indicare la vita.
Daltronde qualcuno ha
scritto che chi ignora
il proprio passato non
potr avere un futuro
degno di tale nome. E
nel contesto dellattuale
Siracusa, pur nella laboriosit della gente, si
raggruma un sudario
di infinite miserie morali, di avvilenti mediocrit.
E in premessa Piccione
enuncia: Vogliamo cercare la Siracusa quella
vera che esiste, dimenticata, disconosciuta,
sepolta nelle macerie
delleterno provvisorio.
Nella stesura di questa
nota, per ampliazione
ci sovviene il paradigma scientifico secondo
il quale quando gli insetticidi, coprotagonisti
del nostro progresso,
faranno scomparire le
api, scomparir anche
luomo.
E per assimilazione
che se la frenesia del
nuovissimo ci induce
a dimenticare, seppellendo il nostro passato
con la malversazione
della nostra ignoranza, il nostro futuro sar
decisamente inaridito
nelle fregola del carpe
diem.

dellomologo settore
in seno allA.D.F. di
Floridia I due relatori
sono dei sicuri riferimenti in materia per
le specifiche competenze maturate in ambito sportivo, tali da
permettere una trattazione di spessore che
sia in grado di mettere in rilievo i punti di
forza con lo scopo di
valorizzarli e i punti di
debolezza al fine di stimolare interventi per il
loro superamento. Saranno presenti giovani
studenti gi aderenti
al Focus Democrazia
e Partecipazione la cui
programmazione vedr
impegnata l'associazione il 2016 e il 2017.

Sicilia 7

TRIBUNALE DI SIRACUSA

PROSSIMA INSERZIONE:

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI


COME PARTECIPARE

Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in busta
secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10Tel. del prezzo offerto,
quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa procedura,
linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare corrispondente
alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai lotti, la cui gara
si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. Nella domanda
lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le societ), il proprio cod.
fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si trova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente (che consenta allo stesso
lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome del giudice senza nessuna
altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di fare lofferta leggere la perizia
e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in calce ad ogni annuncio dopo
lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale allufficio Vendite Immobiliari.
Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; se non indicati inviare richiesta
per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio Vendite Immobiliari - Viale Santa
Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e recapito tel. Lufficio comunicher la
richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode. La partecipazione allincanto disposta
dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit sul quotidiano di Siracusa Libert. Le
vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale di competenza; o, su delega di questultimo,
da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

INSERZIONI GRATUITE

ARREDAMENTO E
ATTREZZATURA
COMMERCIALI
PANNELLO grande in
legno color marrone, tavolozza colori e pennello da
appendere o per negozio
come esposizione E 50 Tel.
340/1019860
PELAPATATE Zanussi, kg
10, con supporto wolt 3,80
E 450 Tel. 328/1183632
VENDESI attrezzatura e
arredamento per ristorante pizzeria gastronomia
ancora tutto nuovo ed in
garanzia, solo pag. contanti,
affare. E 2900 tratt. Possibilit di vendita separata Tel.
328/6828363
VENDO n. 13 sdraio professionali per lido E 50 cad
Tel. 366/3905660
AFFETTATRICE lama 35
verticale, wolt 380, professionali, per carni e per
salumi, ancora nuova, per
errato acquisto, imballata
E 258 Tel. 328/6828363
ATTREZZATURA e arredamento x casa del pesce
con centro surgelati in
ottime condizioni, affare
pag. contanti E 2800 tratt.
Possibilit di vendita separata Tel. 328/1183632
ATTREZZATURA e arredamento per pasticceriabar-pub, in ottime condizioni, ancora in garanzia,
imballato. Solo contanti.
Prezzo affare E 2800 tratt.
Possibilit di vendita separata Tel. 328/1183632
ATTREZZATURA per
negozio: scaffalatura, illuminazione, banco vendita
e cassa Tel. 0931/759208
- 327/8246513
BANCO vetrina refrigerato, mis. 2mtx90 E 1500 Tel.
333/1658197
BANCONE gelateria professionale. Prezzo da concordare Tel. 333/9594738
C A P PA e c o l o g i c a a
parte , 2mt E 1200 Tel.
333/1658197
CAPPA a parete, 1,20mt E
500 Tel. 333/1658197

CASCO da parrucchiera uso domestico Tel.


349/3169145
FRIGGITRICE a gas da
10lt E 800 Tel. 333/1658197
GENERATORE trifase
Tel.380), uso officina, modello Sunergic Spot sw35,
utilizzabile come tirabordi,
punture lamiera, fissaggio
viti o rivetti, trazione lamiere ed altre funzioni, vendo
causa inutilizzo E 700 Tel.
339/2001175
GRANITORE marca Ugoline, 2 vasche, usato solo un
mese E 800 Tel.acquistato a
E 1600) Tel. 366/3905660
GRATTUGIA wolt 380,
professionale Hp 1, ancora nuova, vendesi per
errato acquisto E 156 Tel.
328/6828363
IMPASTATRICE 40lt,
dacciaio a spirale Tel.
339/5018529
PER macelleria-salumeria,
ortofrutta vendesi attrezzature e arredamento ancora in garanzia, nuovo
ed imballato solo contanti
affare E 3200 tratt. Possibilit di vendita separata
Tel. 328/6828363
PIASTRA per panini doppia, rigata, ancora nuova, E
180 Tel. 328/1183632
PIASTRA per panini professionale a gas, misure 90x80cm E 1000 Tel.
333/1658197
VENDESI casco per parrucchiere con poltrona
professionale E 100 Tel.
368/3458428
VENDESI macchina da maglieria completa di tavolo, 2
carrelli e raccoglitore di lana.
E 1000 Tel. 339/6528276 0931/714162 ore pasti
VENDESI n. 6 Fan Coil
Baltur mod. 330 per aria
calda e fredda compresi
di 6 termostati nuovi, mai
usati. Ideali per ufficio,
disponibili da subito E 400
in blocco Tel. 338/3644451
ANIMALI
CHIHUAHUA razza

TRIBUNALE DI SIRACUSA

Sezione Fallimenti
Procedimento n. 48/05 R.F.
Si rende noto che il 16/12/16, ore 12.00, nella sala
di udienze della Sezione Fallimenti del Tribunale di
Siracusa, avanti il G.D. dott. Sebastiano Cassaniti,
si proceder allesame delle offerte di acquisto
senza incanto, e se del caso allaggiudicazione,
del seguente bene: stacco di terreno sito a Noto
nella c.da Scivitelli, esteso are 46.60; in catasto
Fg. 8 p.lla 65. Prezzo base dasta 4.170,12.
Minima offerta in aumento 200,00. Limmobile
sar venduto nello stato di fatto e di diritto in cui
si trova. Le offerte dovranno essere depositate
- con le modalit indicate nellart. 571 c.p.c. - in
busta chiusa, presso la cancelleria del Tribunale
di Siracusa, Sezione Fallimenti. Lofferta non
efficace se perviene oltre le ore 12.00 del giorno
precedente a quello fissato per la vendita, se
inferiore di oltre un quarto al prezzo come sopra
determinato e se lofferente non versa una somma
pari al 10% del prezzo offerto a titolo di cauzione.
Lofferta irrevocabile, salvo quanto previsto
dallart. 571 c.p.c.. Limmobile viene venduto
libero da iscrizioni e trascrizioni pregiudizievoli
che saranno cancellate a cura e spese della
procedura. Gli oneri fiscali e le spese di pubblicit
saranno a carico dellacquirente. Il pagamento
del prezzo e degli oneri tributari (nella misura
indicata dal Curatore) dovr essere effettuato
nel termine indicato nellofferta e, comunque,
non oltre 120 giorni dalla data di aggiudicazione.
Relazione dellesperto disponibile sul sito www.
astegiudiziarie.it ovvero presso la cancelleria.
Il Cancelliere

Toy a buon prezzo, due


femmine e un maschio Tel.
380/1848006
PAPPAGALLINO Conuro
a testa nera, completo di
gabbia E 200 tratt Tel.
347/2503268
ACQUARIO media grandezza, completo di tutti gli
accessori. Prezzo affare E
50 Tel. 340/8946865
ACQUARIO da 100lt completo di accessori E 120 Tel.
347/2660513
ASINELLI ragusani, vendesi Tel. 347/8955325
CUCCIA per cane, nuova, mai usata, grandezza 1mtx1mt, E 100 Tel.
348/2419041
CUCCIA per il cane Tel.
0931/32009 - 328/8159544
PER tutti gli amanti degli
animali, casa immersa nel
verde a 7km da Sr, diamo
ospitalit con amore a
qualsiasi animale x chi
parte e x tutti coloro che

hanno probl. di sistemazione momentanea. Prezzi


modici Tel. 328/8057615
- 328/5681091
VENDO n. 13 pappagalli
cocorite colore bianchi,
verdi, celesti per soli E 50
Tel. 0931/740496
VENDO n. 45 canarini di
vari colori a soli E 400 Tel.
0931/740496
NOTO
MERAVIGLIOSI cuccioli neri di cane corso
con pedigree vendesi Tel.
329/1022950
TV E HI-FI
AMPLIFICATORE hi-fi
Kenwood A-45 Euro40 Tel.
347/7212685
TELEVISORE classico E
35 Tel. 330/795024
TELEVISORE 20, schermo piatto Tel. 392/2121398
TELEVISORE Sony con
decoder e telecomando E
20 Tel. 345/2271452

Aste Giudiziarie
08/10/2016
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
- dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catastale sono interamente a carico della procedura. Per gli
immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lesecuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno

inserite dalla data di pubblicazione del bando fino alla data prevista per l'asta sul sito:

www.astetribunale.com

TRIBUNALE DI SIRACUSA

SEZIONE FALLIMENTI
Procedimento n. 54/90 R.F.
Si rende noto che in data 10.11.2016 alle ore
12:00, nella sala delle pubbliche udienze della
Sezione Fallimentare del Tribunale di Siracusa,
avanti il Giudice Delegato, dott.ssa Viviana Urso,
si proceder alla vendita del seguente bene
immobile acquisito allattivo del fallimento, nello
stato di fatto e diritto in cui si trova, con ogni
servitu attiva e passiva inerente, cosi come
indicato nella relazione di stima delling. Concetto
Capodicasa: Opificio industriale (costituito da un
capannone esteso mq 277 ca., un edificio servizi
esteso mq 59 ca. al pt. e mq 65 ca. al 1 p., un
garage officina esteso mq 51 ca., un deposito
con annesso locale tecnico - esteso mq 143 ca.
ed un locale ufficio esteso mq 33 ca.) in pessime
condizioni di manutenzione sito a Siracusa nella
c.da Pantano Carrozzieri Traversa Masseria
Rosselli, (in N.C.E.U. Foglio 118, Particelle 87
e 259, Cat. D/7) con aree di pertinenza estese
complessivamente mq. 3.188 ca. (in N.C.T.
Fg 118 p.lle 87 (ex p.lla 258) e 259, tutte Ente
Urbano). Prezzo base dasta 176.300,00 (al
netto dei costi per la regolarizzazione catastale
meglio indicati nella C.T.U.). Valore minimo
dellofferta a pena di inefficiacia della stessa ex
art. 571 c.p.c. 132.225,00. Minima offerta in
aumento 9.000,00.
Ogni concorrente per partecipare dovr depositare
presso la Cancelleria fallimentare del Tribunale
Civile di Siracusa entro e non oltre le ore 12:00
del giorno non festivo antecedente a quello fissato
per lincanto, una somma non inferiore al 10% del
prezzo proposto a titolo di cauzione e nello stesso
termine e con le medesime modalit una somma
non inferiore al 20% del prezzo proposto, a titolo
di spese, con obbligo di integrazione, nel caso di
aggiudicazione definitiva, fino alla concorrenza
del dovuto, a semplice richiesta della Cancelleria.
Laggiudicatario dovr versare la differenza del
prezzo (detratta dal prezzo di aggiudicazione
la cauzione di cui sopra) entro un termine
massimo di giorni 120 (centoventi) dalla data
di aggiudicazione, mediante assegno circolare
intestato al fallimento, ponendo a suo carico le
spese relative al trasferimento ed ogni altro onere
da questo dipendente, con esclusione delle spese
della cancellazione delle formalit pregiudizievoli.
Maggiori informazioni in Cancelleria oppure sul
sito internet www.astegiudiziarie.it
TV color 32, marca Falora,
ottime condizioni E 100
Tel. 339/2625094
TV vecchio modello Tel.
0931/442439
VENDESI radio stereo
shaider con telecomando +
video registratore toshiba +
decoder satellitare goltbox
pioner Tel. 348/9007995
VIDEOREGISTRATORE
Grundic come nuovo Tele-

fonare per info 0931/68893


- 329/3786510
VIDEOREGISTRATORE
Toshiba Tel. 330/594431
VENDO 50 cassette per video E 50 Tel. 329/7167997
CAUSA inutilizzo vendo
a E 550 generatore trifase
Tel.380) per officina modello S. Spot sw35, carrello,
pistola tirabordi e pinza Tel.
339/2001175

Nel

Siracusano 8

Ritratto di una terribile


femminista: Elvira Banotti
di Raffaella Mauceri

Etiope, cancelliera in

pensione, alta, bruna,


lo sguardo magnetico,
dolcissima e bellicosa ad un tempo, Elvira Banotti una delle
grandi madri del femminismo italiano. Unica nel suo genere, coraggiosa come poche,
terribile per i pi. Da
due anni ci ha lasciati,
ormai, ma per molti di
noi rester indimenticabile nei secoli.
A farne uno dei profili
pi autentici e divertenti, strano ma vero,
stato un suo nemico
naturale: Giuliano Ferrara! Ecco infatti che
cosa scriveva di lei su
un vecchio numero di
Panorama:
Questa una breve
guida a Elvira Banotti. E' nata ad Asmara.
E' di una bellezza a
volte dolce ma non
priva di una certa esotica torvaggine. Porta
spesso un turbante che
fa scandalo per il suo
carattere di copricapo
extra-moda. In tv ha
infuocato molti talkshow con le sue idee
devastanti sulla sessualit maschile, a suo
dire predatoria e priva
di grazia.
Conosce l'arte di fare
impazzire
l'interlocutore
parlandogli
addosso e usando parole appuntite come
stuzzicadenti o magari
voltandogli le spalle
sovranamente indifferente a lui e al pubblico casalingo.
Elvira provoca e sa di
provocare ma comunica idee e concetti che
l'interlocutore sbalordito non pu che trovare strani e importanti. Provoca ma non
a caso, non per niente
vuole comunicare delle cose sui rapporti di
potere tra maschio e
femmina cui tiene in
modo militante da pi
di trent'anni, da quando fond il primo gruppo italiano femminista
"Rivolta femminile"
con la compianta Carla
Lonzi.

A farne uno dei profili pi autentici e divertenti, strano


ma vero, stato un suo nemico naturale: Giuliano Ferrara

Roma anni 90 - Casa internazionale della donna. Conoscere Elvira stato


un privilegio e unindimenticabile emozione.

Elvira sa anche essere


teneramente e severamente maternalista.
Una volta in uno studio televisivo apostrof con timbro gentile
un gruppo di dirigenti
di Raitre, intellettuali
e funzionari vari che
avevano assistito ad
una delle sue performance assassine, con
un plateale: Addio,
vecchi patriarchi!.
Sa anche essere implacabile. Da trent'anni
- dice di s - interferisco nella vita pubblica
italiana per combattere
lestetica della prostituzione. Vero. Secondo lei, infatti, dietro le
idee correnti e conformi di sessualit e amore in cui la stragrande
maggioranza
degli
italiani si riconosce,
c' una ideologia del
corpo femminile prostituito e violato, c' un
pi o meno consapevole impulso allo stupro,
alla negazione dell'altro, alla violenza.
In un certo senso Elvira non o non si
comporta secondo lo
stereotipo corrente di
ci che una donna,
lei semmai un tribunale. Come quel Tribunale 8 marzo che
insieme ad altre donne
ha messo in piedi per

1 OTTOBRE 2016, SABATO

Sicilia 1 OTTOBRE 2016, SABATO

processare la religione
e la Chiesa. Compresa
la Madonna della quale
dice: "quella madre sacrificata e muta, messa
incinta a prescindere
dalla sua volont,
un caso lampante di
violazione del corpo
femminile". E difatti
La Chiesa ha ideato la
teologia dello stupro
diceva uno striscione
nel corso di una manifestazione che le cost
la richiesta di 6 mesi
di carcere da parte del
PM dell'Aquila, per il
reato di vilipendio della religione. Cui segu
l'assoluzione, stante
che di l a poco il reato
fu abrogato. (Il segno
della croce nel nome
del padre del figlio e
dello spirito santo rappresenta lenigmatica
benedizione che fa entrare lUmanit nella
Storia del Mondo senza la madre e senza la
donna! N.d.r.)
Le sue interferenze,
appunto,
finiscono
spesso in tribunale e
si manifestano con
atti e gesti di surrealista e non brutale violenza, approdando in
polemiche roventi sui
giornali. Una sentenza
di Elvira, per esempio,
si abbattuta con la
condanna allinfarina-

mento: chili di soffice farina gettata dalle


militanti di Elvira su
Elena Marinucci e Mariella Gramaglia, due
femministe moderate
e parlamentari di sinistra. Altro esempio,
il sindaco di Cattolica
che voleva riaprire le
case chiuse, e che alla
vigilia del suo matrimonio, stato spalmato di centinaia di uova
freschissime
dalle
amiche-sorelle di Elvira. E avverto i dirigenti
di An che qualcosa si
prepara anche per loro,
visto che hanno affisso
dei poster in cui Si
diffidano le prostitute
dal circolare per la strada. Femministe scatenate? Non sempre, a
volte sono incatenate.
Come le femministe
napoletane che si sono
incatenate davanti a
Montecitorio per ottenere l'istituzione di una
casa di accoglienza per
le donne maltrattate.
Fino a quando lhanno
ottenuta. Di toni assai
diversi ma forsanche
pi notevoli, il servizio
su La Stampa di Gianluca Nicoletti, pubblicato allindomani della
scomparsa della grande Elvira, marzo 2014:
E morta Elvira Banotti. Una femminista

separatista tostissima
e odiata dalla maggior
parte delle donne che
si dicono femministe
(ma che lei non considerava tali n.d.r.). Il
suo periodo di massima visibilit mediatica lo deve al Maurizio
Costanzo Show, negli
anni del suo maggior
spolvero. Elvira era
diventata un personaggio per aver rovesciato
un secchio di ghiande
addosso a Tinto Brass:
un suo modo per dirgli
che era un maiale. Le
sue battaglie nei decenni sono state tante
e molto serie. Tutte
generosamente combattute per le donne.
Negli ultimi anni della
vita ancora si batteva
nelle aule dei tribunali,
a sostegno delle donne
maltrattate.
Peccato che da molto
tempo ci fossimo persi
di vista, ma aveva lasciato lappartamentino a Trastevere perch
costava troppo e si era
trasferita a Lavinio,
dove non si mai sentita veramente a casa
sua. Era una gran bella
donna, molto leggera
e divertente, ma capace di una pesantezza
inaudita quando qualcuno turbava il suo
equilibrio di femminilit ideale.
Elvira odiava l'ideologia che uccideva la solidariet tra donne. Mi
raccontava avvelenata
delle sue furibonde litigate con le compagne
dell'allora PCI, che
tolleravano
l'infibulazione in nome del
relativismo culturale.
Sentirla parlare, senza
sollevare barriere di
pregiudizio, era invece
molto istruttivo per gli
uomini. Personalmente
le devo molto. Non era
folle quello che Elvira diceva sulle donne,
sui loro desideri, sui
loro pensieri, sulla
loro genetica attitudine
alla libert. Io mi son
sentito privilegiato ad
essere tra gli uomini
che Elvira riusciva a
non disprezzare, considerando lei il genere maschile "memoria organizzata della
schiavit". La conobbi
nei primi anni 90, in
unoccasione paradossale. Per provocare era
andata a farsi lavare i
capelli da un barbie-

re pieno di maschi, in
un paese dellentroterra siciliano, dove si
era consumato un vigliacchissimo atto di
violenza sessuale nei
confronti di una povera ragazza. Lei era
corsa come sempre a
fare presenza. Ricordo
bene la vittima, la chiamavano a babba era
una ragazza molto infantile, andai a visitarla
assieme a Elvira nella
stamberga dove viveva
con una vecchia e un
asino, tutti nella stessa
stanza.
Laveva stuprata per
gioco un branco di
giovinastri del paese,
figli di famiglie che
contavanoInfatti tutta la cittadinanza stava
dalla loro parte, dicendo che era esagerato
averli arrestati, che in
fondo la ragazza una
poco di buono e che di
sicuro era stata lei che
li aveva provocati.
Cos Elvira aveva deciso di attraversare
nellora di punta la
via principale del paese, con uno dei suoi
cappelli teatrali, con la
faccia da sfida tra due
ali di maschi con la
coppola come nei film
anni 50, tutti ammassati di fronte al caff del
paese. Per sbeffeggiarli aveva violato il loro
androceo per eccellenza: la bottega del barbiere. Attorno a lei non
si sentiva volare una
mosca, il barbiere a occhi bassi le insaponava
la bella chioma crespa
ereditata dal suo mezzo
sangue etiope, stante
che suo nonno and ad
Asmara italiana nel 96,
a costruire ferrovie.
Elvira sapeva di rappresentare lapice del
disprezzo per quei
maschi che avevano
applaudito allo stupro
di uninerme. Elvira
non solo era donna,
ma anche donna femminista e persino mezza neraEppure se
la fecero tutti sotto, si
sorbirono la sua conferenza sullimpotenza
relazionale dei maschi
stupratori congeniti,
senza aver coraggio di
replicare.
Era Elvira la tosta, non
ho conosciuto nessuna
donna brava come lei a
smascherare il vigliacco che si nasconde in
ogni uomo brutale.

Sicilia 9

Nel

Siracusano

Proposta al
Presidente del
Consiglio ComunaleSantino Armaro
di urgente
convocazione
di Consiglio
Comunale in
sedutaaperta

Strada allagata

Problema rischio idrogeologico e idraulico nel territorio di Siracusa,


con particolare riferimento alle zone periferiche della citt
I nubifragi che hanno Quartiere Epipoli Villaggio Miano- Pizzuta;
colpito il nostro territorio
in questo mese di settem- Quartiere Neapolis Tivoli e localit balneari
bre, specificamente, nelle
giornate di sabato 24, e
domenica 25, - dichiarano alcuni dei consiglieri
comunali - hanno ancora una volta evidenziato
il rischio idraulico ed
idrogeologico che particolari zone della citt
soffrono inevitabilmente
a causa di un inadeguato,
o addirittura mancanza,
di un sistema di deflusso delle acque piovane.
Non certamente una
novit che il quartiere
Epipoli rappresenti una
delle zone pi a rischio
idraulico dellintero territorio siracusano ed i
disagi, risultano ancora
pi evidenti in considerazione dellalta densit
di popolazione che ha
caratterizzato linsediamento di tanti concittadini negli ultimi decenni
nella zona dellEpipoli
e della Pizzuta. Quello
notato recentemente in
viale Epipoli e nelle zone
limitrofe del Villaggio
Miano, ma anche in numerose altre zone della
nostra citt, ha dellapocalittico, pur considerando leccezionalit delle
precipitazioni.
E ormai accertato che in
Italia il dissesto idrogeologico rappresenta un
problema di costante attualit e particolarmente
in evoluzione tanto che,
risulta sempre maggiore
lattenzione che viene
dedicata alla materia

dopo la drammaticit di
numerosi episodi che
hanno causato ingenti
danni e spesso, purtroppo, la perdita di vite umane. Non vi dubbio che
anche lazione delluomo
condiziona il rischio idrogeologico e idraulico. La
densit della popolazione, labusivismo edilizio,
il disboscamento, luso
di tecniche agricole poco
rispettose dellambiente e
la mancata manutenzione
dei versanti e dei corsi
dacqua, dei canali, hanno sicuramente aggra-

uesto pomeriggio, allinterno della manifestazione


Settembre belvederese promossa
dal locale consiglio
circoscrizionale si
terr lultima iniziativa della rassegna,
curata dalla nostra
associazione: Passeggiata tra i castelli, dallEurialo a
Targia (Raduno h.
16,00 presso il posteggio del castello
Eurialo).
Una breve escursione (gratuita!) di circa 3 km che vedr
come punti di arrivo
e partenza due importanti monumenti
del nostro territorio,
il castello Eurialo e
il castello federicia-

vato il dissesto e messo


ulteriormente in evidenza
la fragilit del territorio
italiano. La frequenza di
episodi di dissesto idrogeologico, impone una
politica di previsione e
prevenzione non pi incentrata sulla riparazione
dei danni e sullerogazione di provvidenze
come stato spesso nel
passato, ma imperniata
sullindividuazione delle
condizioni di rischio e
sulladozione di interventi per la riduzione
del fenomeno. In questa

ottica, attraverso le specifiche normative di legge, tanto conclamate dai


pi autorevoli esponenti
politici a livello nazionale, andrebbero intercettate risorse destinate alla
riqualificazione di aree
particolarmente sensibili ed a rischio del nostro
territorio che da tempo
allarmano le popolazioni
residenti. Numerosi dati
ufficiali, daltronde, evidenziano come la nostra
provincia risulti tra le prime in Sicilia per rischio
idrogeologico, oltretutto,

ad alta pericolosit sismica. Le alluvioni verificatesi nellultimo decennio,


pertanto, impongono una
serie di attivit di prevenzione che devono riguardare studi accurati del
territorio, ma anche opere pubbliche importanti,
e destinate a tranquillizzare la popolazione residente. Gli interventi non
possono che riguardare
i popolosi quartieri periferici della nostra citt,
in particolare, il Villaggio Miano, ricadente
nel quartiere Epipoli, ivi
compresa la Pizzuta,
da tempo in attesa di opere primarie, nonch, numerose zone del quartiere
Neapolis, con particolare

Una breve escursione (gratuita!) di circa 3 km

Passeggiata tra i castelli,


dallEurialo a Targia

no di Targia.
I partecipanti oltre a
riscoprire un itinerario poco conosciuto

ed ascoltare le
guide naturalistiche
presenti, potranno
degustare i vini della

cantina Pupillo
che ha gentilmente
collaborato alla realizzazione.

riferimento alla zona del


Tivoli, ed alle zone
balneari, di contrada
Isola, Arenella, Fanusa,
ormai abitate tutto lanno da numerosi nostri
concittadini. Problemi
diversi per difformit di
territori, probabilmente,
ma uguali finalit preventive e di sicurezza per
gli abitanti delle distinte
zone che ormai vivono
gli incubi ogni qualvolta
le previsioni annunciano
allerta meteo. Troppi gli
episodi allarmistici degli
ultimi anni, ma anche di
recente, che hanno determinato le preoccupazioni dei residenti spesso vittime di ingenti
danni strutturali che rimangono tali per molto
tempo se non riparati
dagli stessi cittadini con
umilt e sacrifici immaginabili. Troppi gli impegni pubblici disattesi dai
vari amministratori succedutosi degli ultimi 45
anni, affinch i cittadini
oggi possano riappropriarsi di un minimo di
fiducia verso le istituzioni e lorganismo ad essi
pi vicino, ovvero lamministrazione comunale.
Molte sono le perplessit
sui tempi di realizzazione di opere rilevanti, e
risolutive della problematica, perch troppo
volte le illusioni, e quindi
le delusioni dei cittadini,
sono stati il risultato finale. Tante le attese inutili
e finora vane, in virt di
una caratteristica comune a molti esponenti politici che negli anni hanno
ricoperto ruoli di estrema
responsabilit amministrativa, cio la mancata
volont di considerare
effettivamente prioritario
il problema del rischio
idrogeologico ed idraulico del nostro territorio.
Ci premesso:
Si CHIEDE attraverso la
procedura di urgenza, la
convocazione in seduta
aperta di un Consiglio
Comunale specifico, alla
presenza della Deputazione Politica Regionale
e Nazionale del territorio
di Siracusa, che la S.V.
vorr tempestivamente
invitare, nonch, Sindaco, Assessore competente e i tecnici in materia
Urbanistica, Lavori Pubblici e Protezione Civile,
al fine di affrontare la
problematica e condividere le possibili soluzioni ritenute pi opportune,
idonee e tempestive.

Territorio 10

Sicilia 1 OTTOBRE 2016, SABATO

Centri di accoglienza, la Giunta


comunale ha preparato la delibera

La delibera stata

redatta ed approvata stamattina dalla


Giunta comunale.
Contiene, nel dettaglio, come richiesto dal Prefetto di
Siracusa, tutte le
ragioni che hanno
spinto il Comune
di Melilli a non autorizzare lapertura
di un nuovo centro di accoglienza. Il documento
sar adesso inviato
a Sua Eccellenza
Armando Gradone che ne prender
visione, scrivendo
cos, probabilmente, la parola fine
sulla vicenda. La
vicenda, appunto,
quella riguardante
la possibile apertura di una struttura
per 60 minori migranti non accompagnati, nei pressi
dellAuchan. Tra
i motivi che ci hanno indotto ad optare per il no ha
spiegato il sindaco
Giuseppe Cannata
(il quale ha firmato
nella mattinata di
oggi il documento
ufficiale da spedire al rappresentante di governo)
- limpossibilit di
garantire i servizi
necessari ai ragazzi che dovessero
essere portati sul
nostro territorio.
Il primo cittadino
lo ha detto ieri sera
ai residenti di Citt Giardino riuniti
in assemblea nei
locali della delegazione amministrativa. Non avremmo
altri assistenti sociali da destinare ai
nuovi ospiti perch
ha chiarito - quelli in organico alla
pianta comunale si
occupano a tempo
pieno dei diversamente abili e degli

Il sindaco di Melilli, Giuseppe Cannata:


Citt Giardino satura

altri extracomunitari presenti a Melilli e Citt Giardino. Non solo.


Lordine pubblico
comincerebbe ad

Il servizio di controllo del territorio,


per motivi di vicinanza geografica,
viene
effettuato
dal commissariato

chieder anche la
chiusura del centro
Le Zagare.
La gente ha apprezzato la presenza del primo

Corradino.
Mi
duole comunicarvi ha detto Cannata riferendosi ai
cittadini che il
presidente del con-

Lordine pubblico
comincerebbe ad
essere messo a serio
rischio perch i
residenti hanno lamentato, ma anche
denunciato a pi
riprese alle forze
dellordine, furti e
schiamazzi notturni

essere messo a serio rischio perch i


residenti hanno lamentato, ma anche
denunciato a pi
riprese alle forze
dellordine, furti e
schiamazzi notturni e alcuni di loro
si sono ritrovati ragazzi di colore che
bivaccavano allinterno dei cortili di
abitazioni private.

di Priolo Gargallo
ma non pu essere
capillare e costante. I cittadini sono
stanchi e impauriti. Ecco perch
abbiamo inserito
in delibera lordine pubblico come
principale motivo
ostativo alla realizzazione di un
nuovo centro di
accoglienza. E si

Sport
Visto che da qui a Gennaio bisogner arrangiarsi con le disponibilit di organico Ippica. Rientrano i qualiQuando sembrava
che Andrea Sottil avesse esaurito tutti i possitativi Kylach
bili tentativi per creare
fra le linee avversarie
Me If U Can
una sorta di rampa di
lancio per gli avanti,
e Rajos De Sol
alla vigilia della trasferta di Melfi spunta uniSicilia 11

1 ottobre 2016, sabato

cittadino e degli
assessori Nuccio
Gigliuto e Daniela
Ternullo ieri sera
a Citt Giardino.
Allincontro hanno partecipato anche i consiglieri
comunali Nuccio
Scollo e Tommaso Cannella, oltre,
naturalmente,
al
delegato amministrativo, Giuseppe

siglio comunale,
Salvo Sbona, dopo
la conferenza con
i capigruppo, ha
deciso di non accogliere il nostro
invito di tenere il
civico consesso a
Citt Giardino. Lo
ha convocato per
gioved prossimo
(6 ottobre) a Melilli. Forse lo ha fatto
per motivi di or-

dine pubblico ma,


se cos, questa
sua scelta e quella
della maggioranza
del consiglio, non
pu assolutamente
trovarci daccordo.
Assurdo avere paura della gente>>.
Decisiva lassenza,
alla conferenza, del
capogruppo del Pd
Salvo Midolo. La
sua mancata partecipazione ha fatto
in modo che lago
della bilancia pendesse dalla parte
di chi non voleva
tenere il consiglio
comunale a Citt
Giardino. I consiglieri del suo gruppo hanno infatti
votato per Melilli.
E Sbona ha dovuto
tenere conto della decisione della
maggioranza. Un
consiglio comunale qui rincara la
dose Nuccio Scollo avrebbe avuto
ben altra valenza e
altra enfasi. Avrebbe mostrato la vicinanza dellintero
consiglio comunale
ai problemi della
frazione. Ci dispiace, ma dobbiamo
prendere atto della scelta di Sbona.
Ci che gli rimproveriamo anche il
fatto di aver deciso
di mettere allordine del giorno anche
altri argomenti. Il
primo ad essere
trattato e votato,
vero, sar quello sui
centri di accoglienza ma, a nostro giudizio, avrebbe dovuto essere lunico.
Ad ogni modo, siamo pronti ad organizzare bus navetta
per i residenti di
Citt Giardino che
volessero venire a
Melilli a seguire il
Consiglio comunale.

potesi suggestiva che


ha come controindicazione solo let. Visto
infatti che difficilmente
da qui a gennaio la societ riuscir a trovare
la copertura per due
ruoli chiave, quello di
regista e quello di bomber, in occasione della
partita di domenica
pare che Andrea Sottil
sia orientato sullutilizzazione di Matheus
Cassini, che questo
ruolo lo ha ricoperto
saltuariamente anche
se pi portato a concludere personalmente. E vista la duttilit
del ragazzo, che non
va giudicato dalla sua
unica apparizione col
Monopoli,
potrebbe
essere utilizzato nella
duplice veste di suggeritore e di risolutore,
risolvendo due problemi in un sol colpo. Bisogner solo capire se
questo golden boy,
su cui il Palermo fa
molto affidamento, ha
la personalit necessaria per interpretare ruoli
chiave come quelli che
mancano al Siracusa.
Elementi come Cassini, tuttavia, per poterne

Per Melfi c unipotesi suggestiva


affidare a Cassini compiti di regia

Si siracusano
prepara il galopIn mancanza di valide alternative per creare una rampa di lancio per le punte, a Sottil po
per affrontare, con apposite
non resta che giocarsi la carta del baby brasilero con licenza di conclusioni personali
condizionate, la stagio-

Sopra, Matheus Cassini (20)


sfruttare lestro e linventiva naturale, non
devono essere legati
a schemi o a moduli
di gioco, ma per mostrare ci di cui sono
capaci devono essere
lasciati liberi di inventare. Ma il Siracusa a
Melfi pu permettersi
tanto? Un tentativo

comunque andrebbe
fatto e, a quanto pare,
forse si far, perch
lipotesi oltre ad essere stuzzicante anche
suggestiva. Quel che
non invece condivisibile la convinzione
di poter fare a Melfi
facilmente il risultato,
considerando i giallo

E' stata una buona settimana siamo molto concentrati

verdi, ora affidati allex


azzurro Dino Bitetto, un
avversario abbordabile. Certo non il Lecce,
certo non il Foggia e
neanche la Juve Stabia, ma comunque
un avversario di tutto
rispetto che aveva iniziato bene rimandando
battuta la Casertana,

ma che ha poi collezionato cinque sconfitte di


fila che hanno indotto
il presidente Maglione
a cambiare la guida
tecnica. Il fatto che
a Melfi lo spauracchio
della
retrocessione,
avvenuta lanno scorso e poi rientrata grazie al ripescaggio, di
cos palpitante attualit
da non perdere occasione per far punti da
mettere in cascina in
prospettiva di una tranquilla salvezza. Stesso
traguardo anche per il
Siracusa che non viene per fuori da un precampionato tranquillo,
caratterizzato da un
mercato non proprio
facile che avrebbe forse richiesto pi capillari conoscenze e buoni
rapporti con societ di
serie superiori, quelle che hanno serbatoi
di giovani promettenti
che non chiedono altro
che di essere valorizzati. Cassini uno di
questi?
Armando Galea

ne pi ricca dellanno
allIppodromo del Mediterraneo. Il convegno di sabato 1 ottobre, tra le sei corse in
programma, offre una
bella condizionata d'apertura. I tre anni e oltre sono impegnati sui
1500 metri della pista
piccola, ed atteso il
match tra Kylach Me If
U Can e Rajos De Sol,
entrambi scarichi al
peso visto il loro rientro
dallultima primavera.
Il terzo incomodo potrebbe essere Laguna
Drive che deve per
ritrovare buona forma.
Handicap molto equilibrati, poi. La quinta
corsa fa approdare la
competizione sui 1800
metri della pista sabbia. Il Premio Lord Carmelo potrebbe avere
come protagonista proprio i due che risiedono nellalto della scala
pesi. Lear Oile Oile e
Time Trial si adattano
entrambi bene a questa distanza. Si messo in evidenza Forex,
ma atteso sul tracciato
il qualitativo Laughing Jack. Tante, poi,
le valide alternative per
le piazze.

La nuova avventura in Serie A2 del Catania

Andrea Sottil lancia la sfida Si parte, domani Catania-Barletta


salvezza di domenica a Melfi Al Palanitta alle 17 prima partita
Siamo

consapevoli che il Melfi


una squadra alla nostra portata,
che gioca per gli stessi obiettivi.
Hanno cambiato allenatore e avranno nuove motivazioni. Hanno buoni
giocatori, come li abbiamo noi, e
siamo consapevoli che dobbiamo
migliorare nei risultati e non dobbiamo ripetere gli errori. Cos Andrea
Sottil lancia la sfida salvezza di domenica a Melfi. Il Siracusa giunge a
questo match con sensazioni positive. E' stata una buona settimana
siamo molto concentrati su quello
che dobbiamo fare. Consapevoli
delle buone prestazioni ma ovviamente arrivato il momento di raccogliere anche punti. Tutto questo
lo abbiamo trasformato in positivit.
Questo momento cos negativo in
cui tutto appare buio non lo avverto.
Sappiamo che i 2 punti in classifica
non bastano e non stappiamo certo
lo champagne. Per siamo consci
di quello che possiamo fare. Per la
trasferta di Melfi (la squadra partir

questa mattina) Sottil ha convocato 23 giocatori.


I convocati: Serenari, Santurro,
Filosa, Dentice, Brumat, Diakit, Pirrello, Degrassi, Turati,
Sciannam. Giordano, De Vita,
Palermo, Baiocco, Toscano, Spinelli, Dezai, Scardina, Longoni,
Catania, Palermo, De Respinis,
Cassini.

Stop alle parole, si comincia. Parte dal Palanitta la nuova avventura


in Serie A2 del Catania Calcio a 5,
nuova perch ai nastri di partenza
del campionato si presentano una
squadra e una societ profondamente rinnovate.
Si parte, dunque, alle 17 contro Barletta, formazione pugliese che pu
vantare un pre-campionato di tutto
rispetto con 4 vittorie su 5 partite
disputate. I biancorossi partono con
lobiettivo minimo della salvezza e
rappresentano un avversario di tutto rispetto, che Catania non dovr
assolutamente sottovalutare.
I rossazzurri di Robson arrivano al
primo impegno stagionale in Serie A2 dopo un pre-campionato pi
soft, dove si puntato soprattutto
ad amalgamare un gruppo, come
detto, profondamente rinnovato.
Anche per questo, verosimilmente,
limpiego dei nuovi sar graduale,
mentre la base di partenza saranno
il portiere Marcio Dalcin e il nazionale Marco Marletta.
Per questioni prettamente burocratiche sar un Catania in versione

rimaneggiata quello che affronter Barletta nella prima giornata di


campionato. Non per questo, per,
sar un Catania meno battagliero o
voglioso di fare bene.
Ecco i convocati di mister Robson
per la partita di sabato alle 17.00 al
Palanitta: Marcio Dalcin, Gianluca
Di Franco, Felipe Fumes, Marco
Marletta, Simone Scarcella, Lorenzo Milluzzo, Daniele Buscemi, Daniele Ferro, Gaetano Capizzi, Salvatore Bosco, Claudio Scalora, Bruno
Castiglia. Le designazioni arbitrali:
Carmelo Loddo (Reggio Calabria),
Alessandro Merenda (Reggio Calabria) CRONO: Vincenzo Brischetto
(Acireale)

SiracusaCity 12

Il

Sicilia 1 ottobre 2016, sabato

Il cimitero di Siracusa chiuso


senza preavviso ai cittadini

maltempo
dei
giorni scorsi che ha
colpito
duramente
Siracusa provocando danni gravissimi
in pi quartieri ha
reso improrogabile la
chiusura del cimitero
in via cautelativa per
fare la conta dei danni. I cittadini si sono
recati al camposanto
per fare visita ai propri cari ed hanno trovato i cancelli sbarrati, senza nessun
cartello di preavviso
di chiusura e di riapertura.
La cosa che risalta
su questa vicenda:
la gestione maldestra del cimitero di
Siracusa dove, a
detta di qualcuno,
i dipendenti fanno
quello che vogliono,
incluso il presunto
direttore fantasma,
che a quanto pare
avvalendosi dellordinanza
sindacale
di allerta meteo di
luned,
arbitrariamente gestisce un
luogo pubblico come

Spettacoli

Non si comprende lapertura del cimitero nei giorni 27-28-29, dopo la cessazione
di allerta meteo, nonostante lordinanza inibisse laccesso al pubblico

Sopra, il campo delle tombe dei bambini sommerso dacqua; a fianco, zone del cimitero delimitate ai cittadini.

se quel luogo gli appartenesse. Non si


spiega altrimenti lapertura del cimitero
nei giorni 27-28-29,
dopo la cessazione
di allerta meteo, nonostante lordinanza
inibisse
laccesso
al pubblico. Strano
il modo di pensare

in questa citt. Non


si spiega altrimenti
il modo di condurre
i lavori superficialmente, ovunque ti
trovi in citt.
Eloquente la realt
del cimitero siracusano, con le lapidi
sommerse. Il campo
dove sono seppelliti

vana. Tombe sprofondate, vasi rovesciati e lapidi andate


in frantumi. questo
il bilancio di un cimitero di Siracusa
abbandonato a se
stesso e negli anni i
problemi si sono incancreniti fino a renderli incurabili.

Sicilia 1 ottobre 2016, sabato

Su Rai 3 Ulisse il piacere della scoperta; Cliffhanger film su Rete 4

Viva Mogol con i grandi della musica su Rai 1, Castle su Rai 2


Il cacciatore di giganti su Italia 1, Tu si che vales su Canale 5
Show su Rai
1 alle 21.25 con
"Viva Mogol! Con
i grandi della musica" Viva Mogol!
Con i grandi della
musica. Conduce:
Massimo Giletti
Ottava stagione
del telfilm su Rai 2
alle 21.00 "Castle"
Nuove avventure per lo scrittore
investigatore
Richard Castle e
la detective Kate
Beckett, insieme
nelle indagini pi
complesse e nella
vita. Per indagare
su un delitto terribilmente cruento avvenuto in un
college, Castle si
finge un nuovo
professore.
Documentario su
Rai 3 alle 21.05

le salme de bambini,
che ironia della sorte
per la loro venuta al
mondo e prematura
scomparsa, si sono
trovati in un campo
allagato come una
piscina. Anche qui
lavori fatti con superficialit senza via di
fuga dellacqua pio-

Al momento alcune
sezioni del cimitero
delimitate sono state circoscritte per
impedirne laccesso
e garantire la sicurezza: calcinacci e
parte di forati staccati dal solaio, risulta
essere impraticabile,
difficile da raggiungere per i visitatori
che in questi giorni
si sono trovati davanti uno scenario
poco edificabile e
che ha creato molti
malumori. Infine la
disperazione
degli
operatori floreali i
quali non sanno che
pesci pigliare, un
danno
economico
per la mancata vendita di fiori. Sperano
che la vicenda venga a capo, che riapra al pi presto la
struttura cimiteriale,
altrimenti possono
dichiarare bancarotta.

con "Ulisse il piacere della scoperta Ulisse: Il piacere della scoperta


- Canada: un viaggio di cinquemila
chilometri Seconda parte.
Film drammatico su Rete 4
alle 21.15
con
"Cliffhanger
L'ultima sfida" La
storia raccontata
quella di un operatore del soccorso di montagna .
Ambientato nelle
Montagne Rocciose americane,
(ma girato nelle
Dolomiti Ampezzane) , il film apre
con la sequenza
mozzafiato di un
incidente mortale
durante un'escursione ad alta quo-

ta; Sarah, la giovane fidanzata di Hal


Tucker,
collega
ed amico del protagonista Gabriel
"Gabe"
Walker,
muore precipitando in un crepaccio
dopo essere sfuggita dalle mani
dello stesso Gabe.
Cliffhanger ( cos
soprannominato
Gabe ) , viene travolto dai sensi di
colpa e per questo
si allontana dalle
attivit escursionistiche e di salvataggio.
Talent show
su Canale 5 alle
21.15 con "Tu si
que vales" Terza
edizione del talent
show che vede
protagonisti concorrenti di qualsia-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
CAFE' SOCIETY
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
BRIDGET JONES'S BABY
ore 18:00 20:00 21:00
AL POSTO TUO
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
INDEPENDENCE DAY

si eta', nazionalita'
e performances.
In giuria Maria
De Filippi, Gerry
Scotti, Rudy Zerbi
e Teo Mammuccari.
Mara Venier a
capo della giuria
popolare e alla
conduzione Belen
Rodriguez e Simone Rugiati.
Film fantastico su
Italia 1 alle 21.10
con "Il cacciatore
di giganti" Il gio-

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

vane
contadino
Jack inavvertitamente apre un varco tra la Terra e il
mondo di una terribile razza di giganti, riaccendendo una vecchia e
leggendaria guerra che va avanti
da secoli e secoli.
I giganti vorrebbero rimpossessarsi del pianeta
che una volta era
di loro proprieta'.
esautorando il re e

costringendo Jack
alla battaglia della
sua vita per fermarli: combattendo per il pianeta,
per la sua gente e
per l'amore della
coraggiosa principessa Isabelle,
Jack e' destinato a
divenire lui stesso
un mito per l'audacia mostrata nel
fronteggiare il nemico faccia a faccia e ad armi impari.