You are on page 1of 67

Pedanadiforza

Indicedegliargomen1
Checosunapedanadiforza
Checosamisura
Esempidiapplicazioni:
Anziani
Giovani
Patologie
Sport

PEDANA KISTLER

Lapedanadiforza

Perme/edimisurare:
Leforzesutreassi
Glispostamen7anteroposteriorie
laterolaterali

FORZE
Laforzadatadaqualsiasicausacapacedi
modicarelostatodiquieteodimotodi
uncorpo.Unaforzalazionediuncorpo
sudiunaltro.
Perdescrivereunaforzaapplicata,tre
elemen1sononecessari:
Puntodapplicazione
Intensit
Direzioneeverso

Ilpuntodapplicazioneilpuntodelcorpoacuiapplicatalaforza(il
puntoAdellagura).
Lintensit(oppureilmoduloolagrandezza)diunaforzailnumero
espressoinNewton[N]chemisurailvaloredellaforza.
LadirezionedenitadallareRadazioneedilversodallafreccia.
DueforzePeQ,applicatenelpuntoA,possonovenireriassunte
nellunicaforzaR,cheesercitalostessoeeRosuA.
TaleforzaRprendeilnomediRisultante.Questomododicomporrele
dueforzePeQ,prendeilnomediregoladelparallelogramma.

LeForzemisuratesutreassi
Fy
Fx
Forza Risultante

Fz

La pedana pu essere usata in vari ambiti:


Studio delle posture
Studio dei movimenti sportivi (salti, corse)
Diagnostica
Riabilitazione

Fondamentale
analizzareI
paRernmotori
includendo
anchela
cinema1caalla
dinamica

Aparitdi
pressioneedi
forzaprodoRa
possooRenere
diverse
congurazioni
corporee

Lapedana

GroundReac1onForce

CICLO del PASSO


FV+

vx

FL+
vx

FT+
vx

Gli spostamenti
Sono riferiti allo spostamento del Centro di Pressione (COP)
Il Centro di Pressione (COP) la proiezione sul piano della
pedana del baricentro del soggetto quando rimane fermo;
Si possono misurare gli spostamenti del COP rispetto ai due
assi cartesiani:
- Spostamento latero-laterale (Sx)
- Spostamento antero-posteriore (Sy)
+

AreadescriRadal
gomitoloformato
dallamigrazionedel
CentrodiPressione
cheedenito
comelaproiezione
delCentrodiMassa
sulterreno.

Spostamento Antero Posteriore (mm)

Stabilit posturale

Centrodipressione

test

Stabilit

Areadelcentrodipressione
Oscillazionelaterolaterale
Oscillazioneanteroposteriore
Forzeimpresse

Occhiaper1echiusi

IntegrazioneperceYvomotoria

Percezione tattile
Pochi N di forza
Alta stabilit posturale

Anziani
Gerontology.2012;58(5):41929.Epub2012Jun13.
Eectofhap7csupplementa7onprovidedbyaxedor
mobiles7ckonposturalstabiliza7oninelderlypeople.

AlbertsenIM,TempradoJJ,BertonE.SourceUMR7287,
Ins7tutdesSciencesduMouvementE7enneJulesMarey,
CNRSetFacultdesSciencesduSport,Universitd'Aix
Marseille,Marseille,France.

Fissoomobile?
HumMovSci.2010Dec;29(6):9991010.
Eectofhap7csupplementa7ononposturalstabiliza7on:A
comparisonofxedandmobilesupportcondi7ons.

AlbertsenIM,TempradoJJ,BertonE.SourceUMR6233,
Ins7tutdesSciencesduMouvement,CNRSetUniversitde
laMditerrane,Marseille,France.

Comeavvieneilmeccanismo?
Neuroscience.2011Feb3;174:21623.Epub2010Nov16.
Hap7ctouchreducesswaybyincreasingaxialtone.

FranznE,GurnkelVS,WrightWG,CordoPJ,Horak
FB.SourceDepartmentofNeurology,OregonHealthand
ScienceUniversity,Portland,OR,USA.erika.franzen@ki.se

Parkinsons
NeurorehabilNeuralRepair.2012Oct;26(8):100714.Epub
2012Mar13.

Lightandheavytouchreducesposturalswayandmodies
axialtoneinParkinson'sdisease.

FranznE,Paque/eC,GurnkelV,HorakF.Source1Oregon
Health&ScienceUniversity,Portland,OR,USA.

Lecadute
Ostacoliimprovvisi
Inclinazionedelcorpoconsupporto,
eliminazionedelsupporto:calcolodella
capacitdiristabilirelastabilit

Lacamminata
consupporto

Sipumigliorarelastabilit
posturale?

Allenamentoallastabilit
Eseguireazioniconpresenzadiperturbazioni
aspeRateeinaspeRate
Ostacoli,pendereinavan1consupportoetogliere
improvvisamenteilsupporto,camminaresupavimen1
scivolosi,

Eseguiredueazioniallostessotempo
Camminareedaerrare,mantenerelastabilit
toccandoilditoolaspalladiunaltrapersona,

U1lizzarebiofeedback
AudiobiofeedbacknoninteraYvi:suonilega1alla
stabilit(ritmi,musiche);suonicheperturbanola
stabilit(rumori).Suonicheinducono
comportamen1complessinellastabilitdimanica
(sketers).
AudiofeedbackinteraYvi:scarpechesuonano,
pedanechesuonano
Finqui

Visuobiofeeback:stanzechesimuovono,
videocheproduconoperturbazioni,
simulazionidipercorsi(guidareunamacchina,
aRerrareconunaereo).
WiconprogrammiadaRa1
KinectconprogrammiadaRa1

U1lizzaresorgen1informa1vediscordan1:
Es:suonisimulanouncertomaterialesucui
camminare(neve)percezionetaYleunaltro
(asfalto).VistadiunpercorsoeeRuatoinuna
certadirezioneeperturbazionesulcorpodi
direzioneopposta.

Operareazionicogni1ve:contare,parlare,
raccontare,ricordare
Immaginareazioni:immaginazionecineste1ca
evisiva

Spostareilpesodelcorpo:oscillareadestrae
asinistra,distribuirediversepercentualidi
pesoadestraeasinistra
Applicarevibrazionisutendiniosubasidi
appoggio

Atle1
JStrengthCondRes.2012Apr;26(4):92636.
Eectsofwholebodyvibra7ontrainingonexplosive
strengthandposturalcontrolinyoungfemaleathletes.
FortA,RomeroD,BagurC,GuerraM.SourceEUSESSports
Science,UniversityofGirona,Girona,Spain.
azaharafort@gmail.com

paYnatori
Sportsac7vi7esarereectedinthelocalstabilityand
regularityofbodysway:oldericeskatershavebe/er
posturalcontrolthaninac7veelderly.
LamothCJ,vanHeuvelenMJ.SourceCenterforHuman
MovementSciences,UniversityMedicalCentreGroningen,
UniversityofGroningen,TheNetherlands.
C.J.C.Lamoth@med.umcg.nl

Velocis1
Eectsofpropriocep7vetrainingprogramoncorestability
andcenterofgravitycontrolinsprinters
.RomeroFrancoN,MarcnezLpezE,LomasVegaR,Hita
ContrerasF,MarcnezAmatA.

Tiroasegno
JSportsSci.2011Oct;29(13):13817.Epub2011Sep15.
Eectsofstancewidthonperformanceandposturalstability
inna7onalstandardpistolshooters.

HawkinsRN,SeeonJM.Source

Canoa???
EurJApplPhysiol.2012May;112(5):180715.Epub2011Sep
11.
Posturalstabilityofcanoeingandkayakingyoungmale
athletesduringquietstance.
StambolievaK,DiafasV,BachevV,ChristovaL,Gatev
P.SourceIns7tuteofNeurobiology,BulgarianAcademyof
Sciences,AcadGBonchevSt.23,1113Soa,Bulgaria.
katerina_stambolieva@yahoo.com

Calciatori
JStrengthCondRes.2011Jul;25(7):190510.

Recoveryof7meonlimitsofstabilityfromfunc7onalfa7gue
inDivisionIIcollegiateathletes.

IshizukaT,HessRA,ReuterB,FedericoMS,Yamada
Y.SourceLaboratoryofSportsMedicine,FacultyofSportsand
HealthScience,FukuokaUniversity,Fukuoka,Japan.
ishizuka@fukuokau.ac.jp

football
JAthlTrain.2011;46(3):23440.
Persistentmotorsystemabnormali7esinformerly
concussedathletes.
DeBeaumontL,MongeonD,TremblayS,MessierJ,PrinceF,
LeclercS,LassondeM,ThoretH.SourceCentredeRecherche
enNeuropsychologieetCogni7on,UniversitdeMontral,
QC,Canada.

giovani
EurJApplPhysiol.2010Nov;110(4):7038.Epub2010Jun26.

Posturalcontrolin13yearoldsoccerplayers.

BieE,KuczyskiM.SourceAcademyofPhysicalEduca7on,
Wrocaw,Poland.

Limi1dellapedana
ArchOrthopTraumaSurg.2011Aug;131(8):104352.Epub
2011Feb18.
Theinuenceofplayinglevelonfunc7onalanklestabilityin
soccerplayers.

ReinS,FabianT,WeindelS,SchneidersW,Zwipp
H.SourceDepartmentofTraumaandReconstruc7veSurgery,
UniversityHospitalCarlGustavCarus,Fetscherstrasse74,
Dresden,Germany.susanne.rein@web.de

Compi1xcasa
Ognunoapar1redalpropriosportdi
appartenenzasviluppaunideaditest/
allenamentodaeseguirexvalutarelastabilit
posturaleedilmiglioramentodellastabilit
posturale
Presentareduefoglidipowerpointche
esprimonoinmodosinte1colidea
UnaseYmanaditempo

Lanalisi del movimento della salita delle scale pu essere affrontato


considerando diversi parametri:

Definiamo un modello di dinamica della salita (Ground Reaction Forces - GRF)


per testare strategie motorie attuate a diverse et. Misuriamo come vengono
gestite le forze sotto ai piedi durante la salita di scale
Importante definire le forze ed il coefficiente di frizione richiesto (Required
Coefficient of Friction - RCOF) che misura il grado di attrito sotto ai piedi
durante la salita

Sappiamo che:

Come cambiano le forze esercitate sul terreno (GRF) durante lazione della salita
dello scalino o durante una camminata normale e considerando diverse fasce det?
Sappiamo che:
Vi una sostanziale differenza tra il profilo della forza verticale esercitata sul terreno durante il
cammino e durante lazione della salita dello scalino. I giovani esprimono pi forza dimostrando una
pi elevata dinamicit del gesto.

(McFayden

& Winter, 1988; Zachazewski, Riley, & Krebs, 1993; Redfern et al., 2001; Reiner,
Rabufetti, & Frigo, 2002; Stacoff et al., 2005)

Una Prova

Come si calcola il coefficiente di frizione


Per quanto riguarda il coefficiente di frizione (Required Coefficient of
Friction RCOF):
Definisce la probabilit con la quale una persona soggetta allo
scivolamento durante diversi tipi di andatura (camminata normale, su
terreni inclinati, salita e discesa di scalini, ecc) (Redfern & Andres, 1984, Buczek et
al., 1990; Hanson, Redfern, & Mazumdar, 1999; Redfern et al., 2001; Reiner, Rabufetti, & Frigo, 2002)

RCOF =

Alto rischio di scivolata

Fx + Fy
Fz

Basso rischio di scivolata


0

Fx e Fy latero-laterale; antero-posteriore

Fz normale

Fasi del movimento e coefficiente di


frizione

Durante la fase di attacco del tallone non sono state riscontrate diversit

nel RCOF fra una semplice camminata e la salita delle scale, mentre
durante la fase di spinta (push-off) il valore di RCOF, quasi doppio
rispetto alla camminata (Redfern et al. = 0.39, Hamel et al. = 0.38)

Per questo la fase di spinta (push-off) rappresenta il momento pi a


rischio di scivolamento per la gamba dappoggio

Profilo del coefficiente di frizione


3. In condizioni di aumentata difficolt ipotizziamo valori pi bassi del
Coefficiente di Frizione (RCOF) nella popolazione anziana che indica una
strategia motoria pi vincolata e quindi a basso rischio di scivolamento e-o caduta

Vogliamo avere dei dati riproducibilit


Soggetti
9 giovani (6 maschi, 3 femmine) et media 26.3 anni 4.3
9 anziani (6 maschi, 3 femmine) et media 66.4 anni 4.7
Nessun soggetto ha avuto infortuni malattie e/o infortuni gravi da
compromettere lesperimento

Soggetti

Et

Peso (Kg)

Altezza
Lunghezza
(cm)
gambe (cm)
Giovani 26.3 4.3 68.5 10.2 175.2 8.7
82.9 5.6
Anziani 66.4 4.7 71.9 12.2 167.2 11.1 79.2 7.1

Vogliamo verificare il comportamento


anche in condizioni di grande difficolt
Ad ogni soggetto chiediamo di salire senza laiuto delle mani
Condizione NC (Normale)

Condizione FC (Avanti)

Condizione BC (Indietro)

Vogliamo avere dei dati riproducibili


Ogni soggetto esegue 10 prove per condizione, per un totale di 30 prove;
Prima dellinizio dellesperimento 4 prove di pratica;
Vogliamo verificare se diverse strategie di salita correlano con la flessibilt
test di flessibilit dellarticolazione dellanca (coxo-femorale):
- In piedi appoggiato con la schiena al muro;
-

flettere la coscia (con e senza laiuto delle mani)


(Condizione Passiva vs Condizione Attiva);
- Misuriamo langolo tra la coscia e il tronco.

Variabili considerate
Variabili calcolate/1
Angolo ()
Fz1
Fz2
Fz3

Risultati: test flessibilit


Giovani maggiore mobilit articolare dellanca in entrambe le condizioni

58.0 14.4

Condizione Attiva

78.3 8.3

Giovani

Anziani
39.4 15.9

Condizione Passiva 52.1 11.3

Risultati: profilo della forza


Gli anziani esercitano maggior forza sul terreno rispetto ai giovani durante
tutto il movimento (Fz1, Fz2, Fz3) per tutte e tre le condizioni (NC, FC, BC)

Risultati: coefficiente di frizione


RCOF stato calcolato nei suoi 2 picchi principali: durante lappoggio
del tallone a terra (RCOF-FS) e durante la spinta dellavampiede (RCOFPO)
RCOF-FS

RCOF-PO

Risultati:coefficiente di frizione
Gli anziani presentano un coefficiente di frizione minore in particolare nella
condizione FC (avanti) sia durante lappoggio del tallone che durante la spinta

Discussione/2
Effetti dellet nelle forze (GRF)

Fz1 Fz2 e Fz3 sono maggiori negli anziani rispetto ai giovani


Gli anziani si preparano al movimento di salita esercitando pi forza sul
terreno rispetto ai giovani sia durante lappoggio del tallone che durante la
spinta in tutte le condizioni
Questo dovuto anche ad una loro minor mobilit articolare che viene
cos compensata da una spinta maggiore dallarto inferiore sul terreno

Interpretazione dei risultati


In una situazione dinamica di salita di uno scalino al limite delle individuali
capacit biomeccaniche gli anziani tendono ad utilizzare strategie motorie pi
conservative rispetto ai giovani
Scelgono parametri dimensionali diversi, tendendo a posizionare il piede di
spinta pi lontano dallo scalino rispetto ai giovani per far fronte ad una minor
mobilit articolare

Applicano una maggior quantit di forza durante le fasi di appoggio e di spinta


del piede per aumentare la loro stabilit (aumentate co-contrazioni)

In presenza di un elevato grado di difficolt del compito diminuiscono il


Coefficiente di Frizione per ridurre il rischio di scivolamento