You are on page 1of 9

2 incontro Ass.

Il Germoglio 18 novembre 2009


relatrice Anna Mansi

LARTE che CURA


La terapia artistica antroposofica
le attivit artistiche come educazione al benessere
Stasera vorrei presentarvi a grandi linee la terapia artistica antroposofica
nata dalla Scienza dello Spirito (Antroposofia), fondata a sua volta da
R.Steiner. In realt andrebbe sperimentata, non spiegabile a parole, quindi
sar soltanto un tentativo di stimolarvi a farne esperienza!
E un INVITO ad AUTO-EDUCARSI al BENESSERE attraverso le attivit artistiche.
E ormai riconosciuto da pi ambienti che LARTE CURA !!!
La Terapia Artistica antroposofica INCONTRO con il COLORE ed un percorso
dalla TENEBRA della malattia alla LUCE della guarigione. I risultati che si
possono ottenere con la terapia artistica antroposofica sono nel senso di un
RISVEGLIO DI FORZE INTERIORI, un INIZIO DI TRASFORMAZIONE, che porta alla guarigione.
La terapia artistica antroposofica nasce dalla medicina antroposofica che a
sua volta lampliamento dellarte medica ufficiale allopatica, sulla base del
metodo di indagine scientifico spirituale antroposofico. Si distingue dalle altre
terapie artistiche per unattenzione particolare rivolta alla conoscenza
profonda delluomo, che viene riconosciuto composto da molto pi del solo
corpo fisico e psichico. Tuttaltra cosa sono le terapie artistiche in voga in America o anche
in Europa, legate alla psicoterapia e alla psicologia , che analizzano il prodotto e lo
interpretano! Lantroposofica d valore al processo creativo pi che al risultato.

LANTROPOSOFIA
Chiamata anche scienza dello spirito, perfeziona la visione materialista della
natura e del mondo incentrata sullaspetto fisico, introducendo i livelli
soprasensibili dellesistenza: processi vitali, anima e spirito. Essa si
basa sul rigoroso pensiero delle scienze naturali e approfondisce i metodi di
ricerca, limitati al piano materiale, orientandoli verso lo spirituale. Ha posto le
basi per una miglior comprensione dei rapporti tra lessere umano e il
cosmo e per un'azione conseguente. Proprio su queste basi sono nate nuove
iniziative, quali la pedagogia Waldorf (o pedagogia steineriana), lagricoltura
biodinamica, uneconomia a orientamento sociale e la medicina e la farmacia
ad approccio antroposofico.
LUOMO QUADRIPARTITO
Lindagine scientifico-spirituale che lAntroposofia fa delluomo riconosce
lesistenza di corpo FISICO, corpo VITALE, corpo EMOZIONALE e cosa che lo
distingue da altre scienze e conoscenze corpo SPIRITUALE.
1

2 incontro Ass. Il Germoglio 18 novembre 2009


relatrice Anna Mansi

corpo fisico = presente nel regno minerale, vegetale, animale e umano.


La materia, da sola morta.
corpo eterico =
il portatore delle forze formative viventi, della
crescita e della riproduzione
e circolazione del corpo
fisico. (regni vegetale, animale, umano).
corpo astrale = portatore dei sentimenti, sensazioni.( regni animale,
umano).
corpo spirituale = portatore dell IO umano.
LA CONCEZIONE DELLUOMO SECONDO LE SCIENZE NATURALI
Per la medicina moderna luomo una macchina o un laboratorio. Fintanto che
luomo funziona perfettamente come una macchina SANO; se si verifica un
guasto si ammala: cos la guarigione assume per forza di cose laspetto di una
riparazione.
I mezzi impiegati rientrano nel concetto tecnico delluomo, perch in lui
agiscono davvero secondo modelli meccanicistici.
Per lindagine antroposofica luomo ovviamente qualcosa di molto pi ampio
di una macchina.
E da questa realt delluomo un essere dotato di corpo, anima e spirito
che parte lindagine antroposofica delluomo e della natura.
I QUATTRO CORPI COSTITUTIVI DELLUOMO
Luomo macchina della medicina accademica rappresenta solo il corpo fisico,
come in realt si presenta solo nel cadavere che tende alla decomposizione.
Nelluomo opera palesemente unorganizzazione di forze che si oppone alla
disgregazione del corpo fintanto che viviamo. Chiamiamo questa
organizzazione di forze corpo vitale o eterico. E un corpo soprasensibile
e percettibile solo nelle sue manifestazioni. I processi sembrano tendere in
direzione opposta a quelli del corpo fisico. Mentre questi seguono la
forza di gravit, diretta verso il centro della terra, i primi tendono
verso lalto, verso il cosmo.
Nelle PIANTE lo si riconosce facilmente: radicata nel suolo tende verso il cielo,
un essere vivente che nel processo della crescita, si sottrae alla gravit,
anche i suoi succhi, la linfa sale dalle radici verso i rami.
Anche lANIMALE possiede un corpo fisico e uno vitale, ma si distingue dalle
piante per una certa coscienza, mostra sensazioni, istinti, desideri, dolore,
piacere. Possiede un altro corpo soprasensibile : c. astrale o animico. E un
essere animato.
Anche luomo possiede un corpo fisico, compenetrato di un corpo vitale e
animico, ma si distingue dallanimale per la sua AUTOCOSCIENZA, coscienza di
s, lanimale ha una coscienza di gruppo che si manifesta nellistinto che
2

2 incontro Ass. Il Germoglio 18 novembre 2009


relatrice Anna Mansi

caratterizza la specie. Il corpo spirituale delluomo lo chiamiamo Io. Grazie a


questa organizzazione dellio , forza personale dellio, assolutamente
individuale, luomo pu ergersi in piedi e camminare, parlare e pensare,
pu essere creativo pu realizzare una civilt e pu distruggerla, pu
entusiasmarsi per qualcosa.
Risulta quindi che la misura delluomo ben pi complessa del solo uomo
macchina delle scienze naturali.

Schema uomo tripartito

CORPO

ANIMA

SPIRITO

SISTEMA
NERVOSENS.

PENSARE

VEGLIA

SENTIRE

SOGNO

VOLERE

SONNO

SISTEMA
RITMICO
respiro
circolazione

SISTEMA
METABOLICO
del ricambio

I colori sono importantissimi per lANIMA umana, perch permettono di


esternare in immagine ci che abbiamo dentro. Oggi lumanit ha bisogno di
esternare, dare vita oggettiva a ci che si sente dentro. E questo
terapeutico.
LANIMA il teatro dove si svolgono le azioni umane, le tensioni, gli
entusiasmi e la quiete. Ed la parte pi stimolata dalluso del colore.
Il carattere individuale dei colori entra in risonanza con il nostro
carattere, la nostra personalit..
3

2 incontro Ass. Il Germoglio 18 novembre 2009


relatrice Anna Mansi

Attraverso esercizi di colore noi possiamo stabilire un equilibrio sano e


armonioso nell'anima.
Quindi il fare ARTE unopportunit di intervenire soprattutto sui SENTIMENTI.
Compito dellarte il risveglio cosciente del SENTIMENTO dice Steiner.
Oggi lARTE in preda a una sorta di autoreferenzialit: lartista ha una
concezione sua propria e la vuole esprimere. Questa una visione
soggettiva. L dove larte ha questo atteggiamento egoistica.
La MISSIONE dellARTE non egoistica, ma la capacit di intuire i
contenuti del mondo ed esprimerla attraverso la creazione di cose che
siano rappresentanti di questi contenuti universali.
ARTE come MANIFESTAZIONE dei CONTENUTI FONDAMENTALI DEL
MONDO.
Per Rudolf Steiner il senso dellarte legato all'essere umano che pratica
unattivit artistica creata, attingendo nella sua essenza individuale e in quella
dei principi spirituali creatori delluniverso.
la vera arte soprattutto una ricerca della relazione fra luomo e lo
spirito. Ci si sente pi in relazione con lo spirito quando si immersi nel
mondo del colore, quindi con la pittura, quando si fuori dalle tre dimensioni
ma immersi nel colore, lanima ondeggia e nuota nel cosmo, oppure quando
lanima ancora nel mondo fisico sente la sua affinit col cosmo, come nella
musica. R. Steiner
Quando lanima vive nel colore sempre nello spirito. Nella pittura si
sperimenta per cos dire il muoversi libero dellanima nel cosmo
R. Steiner
La dott.ssa Wegman, collaboratrice di R. Steiner, definiva larte terapia unarte
sacrificata, per il bene del paziente.
MEDICINA ANTROPOSOFICA
Steiner spiega la nascita del movimento medico allinterno del movimento
antroposofico, come una esigenza di un gruppo di medici che ritenevano di
poter trovare nel metodo di indagine del mondo spirituale al di

l del mondo fisico, se non soluzioni, almeno ampliamenti soddisfacenti


ad alcuni grandi dubbi, a importanti domande cui si trova di fronte il medico
nella scienza medica di oggi. Colui che vuole percepire il tutto deve essere
disposto a esaminarne i singoli elementi. Solo procedendo in questo modo, potr
vedere e comprendere il tutto.

2 incontro Ass. Il Germoglio 18 novembre 2009


relatrice Anna Mansi

Steiner dice: il movimento medico sorto allinterno del movimento


antroposofico non in contrapposizione alla scienza ufficiale, ma grazie alle
prospettive della scienza dello spirito tende ad ampliare le
grandi conoscenze e i progressi nella scienza di oggi. A S.
stava a cuore la preparazione di farmaci (omeopatici,
distillati). Nascer listituto chimico farmaceutico ad
Arlesheim, Svizzera, che ancora oggi produce i farmaci
omeopatici Weleda. Listituto di biologia antroposofico ha
fornito la dimostrazione esatta che quantit infinitesimali di diverse sostanze
hanno effetti reali.
La medicina antroposofica una medicina orientata allindividuo, non alla
malattia con un rimedio generico per tutti i malati.
Steiner riteneva che le conoscenze mediche di Ita Wegman (1876-1943)
fossero depositarie di una "concezione spirituale dellessere umano". Questa fu
la ragione della sua intensa collaborazione con questo medico dorigine
olandese. La forza di Ita Wegman diceva Steiner consiste nella sua capacit
dazione, ha il coraggio di guarire.
Rudolf Steiner e il medico Ita Wegman, intrapresero il comune cammino di
estendere la medicina all'antroposofia nel 1920.
(Clinica S.Cristoforo ad Ascona Brissago nata grazie ad Ita Wegman ).
La dottoressa Ita Wegman apr ad Arlesheim, nel cantone di Basilea,
nel 1921 il primo "Istituto clinico-terapeutico". Nel vicino comune di
Dornach, Steiner aveva fondato la "Libera Universit della Scienza dello
Spirito". Lo stesso Steiner partecipava regolarmente alle consultazioni mediche
della clinica. Le sue domande concernenti lanamnesi e le sue idee sui
medicinali e sui procedimenti terapeutici apriranno a Ita Wegman e ai suoi
collaboratori nuove prospettive. I primi rimedi furono prodotti in un
laboratorio farmaceutico fondato ad Arlesheim in Svizzera, e collegati ad
esso un istituto di biologia e un istituto di fisica. Costituiranno lassortimento di
base dei medicinali WELEDA.
Steiner e la Wegman per l'esame complessivo della salute, della malattia e
della guarigione, avevano un concetto terapeutico individuale, derivante
dal metodo di ricerca antroposofico.
Sul piano terapeutico, secondo il tipo e la gravit della malattia, let e lo
stato delle forze del paziente, il medico dorientamento antroposofico utilizza
di preferenza dei preparati naturali per stimolare le forze
dautoguarigione dellorganismo, integrandoli, se necessario, a farmaci
allopatici abituali. I medicinali preparati dalla farmacopea antroposofica sono
fabbricati secondo i metodi che gli sono specifici.
5

2 incontro Ass. Il Germoglio 18 novembre 2009


relatrice Anna Mansi

ATTIVITA ARTISTICHE
Le terapie artistiche che rinforzano l'attivit propria del paziente (ceramica e
pittura terapeutica, musicoterapia, arte della parola ed euritmia curativa)
costituiscono loggetto delle prescrizioni mediche: esse sono messe in
pratica da specialisti negli ospedali, negli studi e negli istituti terapeutici in
caso di malattie acute e croniche.
Goethe scrisse: Il visibile la parte manifesta di ci che invisibile.
Lo stesso si pu affermare della vita di un uomo. Allo stesso tempo unopera
darte vera pu dirsi veramente compiuta non in quanto tale, ma in quanto
attiva in chi guarda un impulso di volont.
Il terapeuta artistico utilizza esercizi appositi per stimolare moti dellanima e
attraverso le sue forze modificare stati patologici portando sostegno l dove
serve. Ad esempio utilizzare lavori sui contrari, nel senso di forze opposte:
espansione e concentrazione ( stringere allargare; bufera bonaccia; sveglio
dormiente). Sono esercizi che portano un respiro profondo animico.
La terapia artistica nel processo cerca di attivare gli stessi impulsi
risanatori nel paziente, perch non solo le risorse intellettuali e fisiche, ma
anche le forze del cuore siano coinvolte nello sforzo di guarigione.
Il SENTIRE penetra nella vita in modo singolare e profondo.
IL COLORE

Il colore nasce nel momento in cui lombra ottenebra la luce o quando la


tenebra illuminata dalla luce.
Newton diceva: il colore nasce dalla luce che contiene tutti i colori;
Goethe coglie lesistenza dei colori nella lotta tra luce e ombra: il colore
nasce nella polarit, non la luce che contiene i colori ma lincontro di luce e
tenebra crea i colori. Siamo nella sfera della polarit = i colori caldi sono
attivi e i freddi sono passivi.
La teoria di Goethe sui colori dualistica, Steiner parla di Trinit : GIALLO
SPIRITO;
BLU ANIMA ;
ROSSO VIVENTE .
La luce incolore come la tenebra. Il colore una cooperazione tra luce e
tenebra.
La LUCE ottenebrata
colori caldi
LOMBRA illuminata

colori freddi

Al sorgere del SOLE avviene che la tenebra notturna viene illuminata dal
sole e si creano i COLORI FREDDI = VIOLA, INDACO, BLU

2 incontro Ass. Il Germoglio 18 novembre 2009


relatrice Anna Mansi

Al calar del SOLE la tenebra offusca il sole e fa sorgere i COLORI CALDI =


GIALLO, ARANCIO, ROSSO
Dietro alla materia c lo spirito. Parla dellaspetto illusorio della materia:
quello che appare non quello che . Lartista deve cercare di
cogliere ci che c dietro alla apparenza. Larte non deve pi
cercare solo il bello, ma anche indagare il brutto, per giungere al VERO.

Anche il rapporto terapeuta paziente di fatto triangolare: tra i due


interlocutori, al vertice del terzo angolo, sta la consapevolezza, la risposta, la
verit che il paziente sta cercando, pur se attraverso una drammatica crisi di
vita.
Rudolf Steiner nel 1907 cos si esprime : Consideriamo la tragedia. Gli antichi
greci lo sapevano: lo spettatore che assiste alla tragedia partecipa alle
sofferenze, ne commosso, tutto preso, ma quando esce sa che leroe stato
vittorioso sui mali, sa che luomo pu superare i mali del mondo. E risanato
dalla contemplazione del dolore e dal superamento del dolore. Volgere lo
sguardo nellinterno fa ammalare. Quel che vive nellinterno, vederlo
esteriormente nellimmagine risana. perturbiamo la nostra armonia interiore
se guardiamo sempre fisso nella nostra anima; la risaniamo se contempliamo il
tutto, se guardiamo al cosmo .
Credo che lo scopo centrale della missione di R.Steiner sia stato quello di
riportare luomo alla consapevolezza della presenza di un mondo spirituale al
quale siamo collegati, che quello cosmico.
Lui stesso diceva: se veramente sincero ed onesto verso se stesso, nullaltro
pu soddisfare luomo se non la consapevolezza della sua origine spirituale.
E un grande artista riconosciuto Marc Chagall disse: ci che mi ha
sempre tentato di pi laspetto invisibile, quello cosiddetto illogico, della
forma e dello spirito, senza il quale la verit esteriore per me non completa.
Steiner indicava la nostra epoca come lepoca dellanima cosciente. La
medicina antroposofica e la terapia artistica in particolare, hanno come
presupposto di una vera guarigione da qualunque malattia la necessit per i
nostri contemporanei di ricercare una nuova pi cosciente comprensione di
se stessi, una maggiore tensione spirituale.
La nostra vita di sentimento un ondeggiare di colori fra il pensare nella luce e
il volere che nasce nelloscurit dei processi corporei.
Il colore il mezzo nel quale vive lastrale. Il nostro mondo interiore, fatto di
sentimenti , emozioni basato su la polarit di forze cosmiche: la simpatia e
7

2 incontro Ass. Il Germoglio 18 novembre 2009


relatrice Anna Mansi

lantipatia, forze che attraggono che respingono. Anche il mondo dei colori ha
la sua polarit che diviene : la luce e le tenebre.
Noi siamo spiriti incarnati e tutto funziona bene se c armonia ed
equilibrio tra tutte le parti del nostro essere : il corpo fisico , eterico,
psichico-animico e spirituale.

La pittura unarte, e larte non linutile


creazione di cose che svaniscono nel vuoto,
ma una forza che ha un fine e deve servire allo
sviluppo e allaffinamento dellanima.
E un linguaggio che parla allanima con parole
proprie, di cose che per lanima sono il pane
quotidiano, e che solo cos pu ricevere.
W.Kandinsky
Le tre arti visive, disegno, pittura, modellazione della creta, possono agire
nelle tre sfere principali della fisiologia umana tramite le tre forze dellanima e i
tre stati di coscienza:
il DISEGNO > agisce sul polo superiore
la PITTURA > agisce sulla sfera mediana
il MODELLAGGIO creta > sul polo inferiore.
Attualmente esiste lAccademia Europea delle scuole di terapia artistica
antroposofica collegata alla Sezione Medica del Gotheanum di Dornach in
Svizzera.

IL DONO
In un lontano giorno in tempi assai remoti,
volle recarsi presso lo Spirito del Cielo
lo Spirito vivente nellEssere della Terra
Pregando cos disse:
8

2 incontro Ass. Il Germoglio 18 novembre 2009


relatrice Anna Mansi

Io so come parlare con lo Spirito Umano


pur tuttavia tinvoco
dammi la conoscenza del segreto linguaggio
che solo fa parlare con Amore profondo
il gran cuore del mondo con il cuore dellUomo
E allora benevolmente
lo Spirito del Cielo
concesse al supplicante
Spirito della Terra,
un dono immenso :

L ARTE