You are on page 1of 12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

Lecompetenzedibase
LoredanaMercadante

Competenzalinguisticaecomunicativa

Competenzalogicomatematica

Comerilevarelecompetenze
Obiettiviemetodologia

Descrizionedellagriglia
Osservazionedellecompetenzedelbambinodi12/18mesi
Osservazionedellecompetenzedelbambinodi18/24mesi

Osservazionedellecompetenzedelbambinodi24/36mesi

Competenzalinguisticaecomunicativa

SecondoChomskylacompetenzalinguisticasiesprimenellideadiGrammaticaUniversale,cionellinsiemediprincipiediregolechegovernanotutte
lelingueumane,indipendentementedacomequestevengonopoiutilizzate.
Lacompetenzalinguisticadovrebbequindidescriverelalinguapercapirecomenellerappresentazionimentalisiassocianoformeesignificati.Lessere
competentiinunalinguasignificasapergenerarefrasichesianoriconosciutecometalidaglialtrimembridiquellalingua.
Sipossonodistingueredueconcettisottesiallinguaggio:
il linguaggio interno, cio la propriet della mente che attraverso la competenza grammaticale esprime la conoscenza innata, quale sistema
interiorizzato di conoscenze, attraverso la quale un parlante sa di una lingua, anche a livello inconsapevole, poich la sa parlare. Questo sapere
linguistico permette al parlante di creare uninfinit di frasi, di distinguere le ambiguit e di esprimere giudizi di accettabilit o meno sulla
grammaticadiunafrase
unaconoscenzaastratta,interiorizzatacheguidalaconoscenzadellalingua.
illinguaggioesternociolusodellalinguanelcomunicareattraversolacompetenzacomunicativaopragmaticaattraversolaqualeilparlantesa
comeusareconcretamentelalinguainsituazioniperconseguiredeterminatiscopi
lacapacitdiusarelaconoscenzainaccordoconleconvenzionieilcontesto.

Lecompetenzecomunicativolinguistichesonolinsiemedellecapacitastrattediunsistema,vincolatedalleconoscenzegiacquisite.Consideriamo
qualisonoquesteconoscenze:
Competenzaesplicita=cicheunapersonasdisapereocrededisapereosulmondoosu
altrepersone.
Questaconoscenzaconsapevole,esprimibilelinguisticamentepoichpuessereoggettodiriflessione.
Larelazionetraleconoscenzeespliciteeilmondoquellacheesistetraunateoriaeilsuomodello.
Competenzatacita=linsiemedelbagaglioesperitoedereditatocheglipermettediinteragirecolmondo,leggibilenelleregolediproduzione,
l'espressione del saper come agire in una determinata situazione. E' per la maggior parte costituita da procedure automatiche, senza
controllooattenzione,nonconsapevole,riconoscibilesoloaposteriori.
E'lazione,oconoscenzaprocedurale,chegenerarisultatiespliciti,incuilapersonasacomedeveagiremanondettochesiaanche
capacediesplicitarechecosal'haportataadagireinquelmodo.

Larelazionetraleconoscenzetaciteedesplicitecorrispondealrapportochec'trailvissutoeilsimbolico,ciodallaconoscenzatacitasipucostruire
unateoriaproposizionalecomedallaconoscenzaesplicitasipustrutturareunaconoscenzaprocedurale.Esempio,possoleggereunlibrosucomesi
cavalca.,epoiapplicareiprincipialmiomododicavalcare,controllandoleproceduregeneratefinchnonleimmagazzinoinmodoefficiente,oppure
viceversa.
Lintrecciotraiduetipidiconoscenzacostituisconoleteorie(Bara/Colombetti/Airenti,1980),chevengonorappresentateneimodellimentali,(script,
frame,scheminarrativi)attraversodatieprocedure,cioattraversolapartediconoscenzachesistaeffettivamenteadoperandosaperchecosae,saper
come
Ladialetticatraesplicitoetacitorealizzatanellinterazioneconlambientefaporreparticolareattenzioneagliinterventieducativichedevonorealizzare
situazioniformativeutiliafaremergerenelsoggettolesueabilitpotenzialiimplicite,trasformandoleincomunicabili.

Vediamooracomeibambinimoltopiccolihannounateoriageneraledeldiscorso,appropriatoallalorocomunitteoriachesviluppanoalparidialtre
conoscenzetacitenelcondurreeinterpretarelavitaassociativaeilloroadattarsialmondo.
Questaosservazioneutilealdocentericercatoreinquantolinsegnamentodellalinguariguardatuttiidocenti,inquantounacompetenzedibase.Di
conseguenza opportuno far esplicitare la conoscenza che il parlante ha della propria lingua, e la competenza esercitata, in modo tale che sia
consapevoledelcollegamentocheintercorretralaconoscenzaappresaelabilitsottesa.

Competenzalogicomatematica

Parallelamentealleazionichesirifannoallecompetenzecomunicativolinguisticheilbambinocompieoperazionilogicomatematichepoichtaliazioni
corrispondonoallinfrastrutturadelpensieroutileaprefigurareisuccessivicomportamenticonoscitivi.(Piaget,1980).Lazionespontaneaimportante
perch passa dalle percezioni delloggetto allastrazione dello stesso tramite ragionamenti ipoteticodeduttivi. La logica si costruisce nelle azioni
cognitivemediantelamanifestazionediattiequilibraticheconduconoallariflessione,allaformulazionediipotesi,allaconvalidadeidati,alladialettica
quindi allorganizzazione e riflessione da parte del soggetto sul suo stesso pensiero. Un quadro operazionale di riferimento per trattare, ordinare,
ragionare,dedurreeorganizzareleinformazioni,oltrechepensarecoerentementeconlaproprialogicaallinternodellepropriestrutturementali,come
unsistemaautoorganizzante.
E possibile vedere nelle osservazioni successive queste operazioni logicomatematiche presenti nei bambini molto piccoli. Operazioni utili poich
sotteseallacapacitnarrativadelsoggetto,chegestiscepiomenoflessibilmenteleconoscenzetacitenellinterazioneconilsuoadattarsiallambiente.

http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

1/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

Comerilevarelecompetenze?

Occorrefareunaconsiderazioneinerentealleseguentidomande:
Comedareleducazionegiustaalmomentogiustovistoildurocolpoinfertoallideadellosviluppopertappeevolutive?
Quandoecomesimaturaunacapacitlinguisticaounacompetenzaecomesirileva?

Lattualeparadigmasostienedicorrelareleattivitdellamenteconglistimoliesterni,iqualihannoilcompitodianticipare,manontanto,la
padronanza delle capacit cognitive attraverso losservazione dei procedimenti diversi (eterodossi) al fine di avviare una educabilit
cognitiva(Demetrio).
Questavisionecipresentanuovicomportamentiumani,ovelinfanzia,ladolescenza,letadultaelavecchiaiaconvivono,siintreccianoe
siconfondononelleanticipazionioposticipazioni.
Comedescriverealloraipassaggicronologicidellesperienzaumana?

Unarispostapossibilequelladidescriverepercorsi.Infattiipercorsirivelanolastoriadiognisoggetto,nellalorooriginalitbiograficadi
scelte,diattese,diricercadis,dianticipazionieposticipazionidiquestaoquellaesperienza.Unpercorsoqualeviaggioapertoadogni
eventualit, una storia in continua costruzione o decostruzione, una storia di variazioni e scoperte, di rimessa in scena di cose gi
rappresentatemaognivoltamutate,neipersonaggi,neiruoli,neicontesti.Unviaggioperpercepirsiincorsodoperaeperdefinireglialtri
nelleloropotenzialitnonancoramanifestateenellaloropossibilitdiemancipazionepersonaleesociale.
Neldescrivereipercorsipossibileindividuarestoriedegnediattenzionepoichdifferentieuniche,possibileriscoprireinunarelazione
aduechechiascoltalastoriadellaltrolavorasulpotenzialecognitivoecontemporaneamenterivisitalapropriastoria,quindivabenoltre
alsempliceconcettodifornireunservizioeducativo.Euncopercorso,unviaggioallascopertadellereciprochedifferenze,unpatrimonio
dirisorseperciascuno.Unarelazioneadueilcuidomandareerisponderesoloperentrarenellaltruipercorsodivita.
Occorronoalloranuovimetodiperconosceresenzaclassificare,vistochesoloilviaggiatoresacomehamessoinsiemesstesso,qualile
cosechelointeressanooperchhafattoquelladeterminataazioneoscelta.
Occorrerenderevisibile:
ilprocessoelavalutazionedelprocessostesso,
laconsapevolezzadeipuntidipartenzaediarrivo
iprocessisottesialleconoscenzedisciplinari,qualistrumenticonoscitivievaloriali

Nederivanonuovimodipervalutareperdareleducazionegiustaalmomentogiusto,perrilevarelamaturazionediunacapacitlinguistica
o una competenza. Un metodo che si avvalga della metacognizione e dellautobiografia unito allascolto/documentazione dei possibili
intreccidellarelazionediformazioneapprendimento.
ComeaffermaBoscolo,
Eopportunoquindicreareunclimadicollaborazione/condivisioneovelanegoziazionerisultavincenteperimparareledisciplineelecose
sullediscipline,oltrecheindicarenonsololecosedasaperemaanchelideadelleattivit
elideadeglistrumentidausare..Usarenonsoloterminiquantitativi,maanchequalitativisucomesannolecose.
Ilpensierodellaconoscenzasapereciches.Nellavalutazioneiragazzidevonoverificarequellochehannofatto,poichnonsipu
pensare di costruire competenze senza che i ragazzi partecipino. Costruire apprendimenti vuol dire far si che i ragazzi valutino ci che
hannoappresoesestessi.
Intalmodosiproduconodocumentichecostituisconoilpertfoliodellostudente,documentichenarranolesuescelte,ilsuopercorso,i
suoiinteressi,lesuecapacit,lesuecompetenzedocumentichecertificano.

Insintesiconilteminedi:
competenza,intrecciodiconoscenzecherendepossibilelosvolgimentodiattivitsialesueabilitnellusodeisistemisemiotici
capacit, si intende la possibilit che un parlante ha di richiamare le conoscenze adeguate a quel contesto, traducendole in
comportamenti concreti. E linsieme delle condizioni psicofisiche e delle conoscenze che permettono comportamenti concreti. La
capacitvienedefinitadallattivitstessa.
abilit,siintendelusodiunsaperespecifico,delimitatoeverificabile,utilealsaperfarfronteacompitideterminati.Elusoeffettivo
dellesuecapacit

Obiettiviemetodologia

obiettivi

Attraversounaseriedistrumenti,derivatidallericerchesull'etevolutiva,possibile
accompagnareiprocessidisviluppo:

emotivorelazionali
cognitivolinguistici,
ecomunicativi

Inparticolareosservare:

la Competenza cognitiva, caratterizzata dalla percezione visiva, dalla costruzione della realt, dalla comparsa del
gioco,deldisegnoedellinguaggio

laCompetenzacomunicativa,caratterizzatadalleIntenzionigestualieverbali

laCompetenzalinguistica,caratterizzatadalmeccanismomentalediassemblaggiodelleconoscenzeesperienze

http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

2/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

laCompetenzatestuale,caratterizzatadavariprocessidifferenziatimacomplementariqualileimmaginescriptiche,
glischemiconcettuali,l'interazionelinguistica

Irisultatiqualitatividiquesteosservazioni
permettonoalleeducatrici
diinteragirecolbambinosuunpianodi

maggioreconsapevolezzateoricopratica,

siaalivelloaffettivocomunicativo,siaalivellodiprevenzione

LaMETODOLOGIA

LaMETODOLOGIAprivilegiaunrapporto
basatosullamassimadisponibilit
dell'educatoreche:
osservailcostituirsidellaMentedelbambino,
rileva,neilinguaggidifferenziati,snoditraMONDOINTERNO&MONDOESTERNO,iprocessichecaratterizzano
ognisoggetto,
crearecontestivariegatiinbaseaidatirilevatidallosservazione,
favoriscelarealizzazionedelbambinosecondolasuanaturadisoggettounicoeirripetibile!

DESCRIZIONEDELLAGRIGLIADIOSSERVAZIONE

IlContesto

E'unluogoprivilegiatoche:

favoriscel'espressioneel'espansionedellecomplessemanifestazioniemozionalidelbambino

realizzaun'interazionepercettivomotoriacoimateriali,chepertantofavoriscel'interiorizzazione delle conoscenze pi


diversificate

consentel'interpretazionedelleproprieIntenzionidelbambinoeilruolocheglialtrisvolgononelmedesimospazio

favoriscel'immersioneinunasimulazionenaturalecomplessa

realizzalapluralitdellaPersonaattraversolarealizzazionediungiocopersonaleecollettivo

E'quindiunluogocomplesso,aderenteallanaturacompositadelbambinoquale:

scopritoresperimentatore,oltreche
operatoresocialeintelligente(Bruner)

IlMateriale

Imaterialisoddisfanoilbisognodelbambino,sebenpensatoedequamentedistribuito.
Essopermette:

diconsolidareschemidiazioni

disperimentareleazionioperazionilogicomatematiche

diinventarenuovesituazioni

http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

3/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

disperimentarevariecombinazioni

Oltrechecomprendereeinteriorizzareleproprietdeimaterialistessi.

Grigliadellecompetenzecomunicativolinguistiche

NIDO
osservazionisulle
COMPETENZE
LINGUISTICHE

Questobambinohala
strutturasemanticadella
frasecorrettaecoerentecon
lapropriaet.

Presentaunastruttura
semplice:
galoppa

ilcavallo

Presentaunastrutturacon
lavverbiale:
quandosimuove
fa

osservazionisulle
COMPETENZE
COMUNICATIVEo
intenzioni,

osservazionisulle
CAPACITAper
raggiungereSCOPI
AZIONI

Si nota che le dichiarazioni possibilenotare come


comunicative
sono
nei bambini molto piccoli
principalmente:
queste
azioni
siano

frammentate
centratesulle

conoscenzecheil
via via tali azioni si
bambinohadelmondo
consolidano
sino
a

raggiungeregliscopi
accompagnatedagesti

infine tali SCHEMI


Per quanto riguarda questo
MENTALI si concatenano
soggetto le sue richieste sono
in sequenze sempre pi
principalmentediattenzione.
complesse

ci sta a rappresentare lo

sviluppo del corrispondente


SCHEMA MENTALE dal
quale poi si evolve la
successivaconoscenza

lautomobileBruuumm

possibiletrasferirequestateoria,
espressanellevocidellagriglia,
inogniordinescolastico?
1Osservazione12182Azioniconcatenate3Atticomunicativi

4linguaggiverbalienon5GrigliaIntenzioniComunicative6Iconcetti

OSSERVAZIONEDIUNBAMBINODI
1218mesi

CONTESTO

LINGUAGGI

Unaeducatricee3bambini
Libriconfotoreali
Spaziodelimitatoetranquillo
Sedutisultappeto,unbimboinbraccioall'educatrice,L.sedutodi
fiancoconunlibroinmano

Atticomunicativi

Azioni
concatenate

Nonverbale
Verbale

(concetti)

L.prendeillibro,prendeunapaginaconledueditaelagira,alla

fotocheraffigurauncavallo

loindica,poisaltellasuiglutei..

loindica

saltellasuiglutei

Prendeunapaginaelagira,allafotodiuncane

puntailditoediceUUUU

puntaildito

UUUU

Giraancoralapagina,vedeunacarrozzina,

laindica,diceU,

laindica

Giralepagineinsensocontrario,(tornaall'iniziodellibro).

Simetteinginocchio,

quandoarrivaallafotodelcane,laguarda,(nonfaenondiceniente).

http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

4/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

Giralapagina,allafotocherappresentaunaautomobilelaindicaefa

brrrrummm..

brrrrummmme

indical'automobil

guardaleducatrice,

guardal'educatric

poigiralapagina,

alzaildito

saltellasuiglutei

allafotodelcavalloalzailditoesaltellasuiglutei,

guardaingiro

siferma,guardaingiro.

Continuaasfogliarelepaginedellibro,lochiude,

loriapre,sfogliavelocementelepagine(cerca)esiferma(hatrovato)

allafotodelcavallo,

saltellasuiglutei

saltellasuiglutei,contento.

AZIONICONCATENATE
perraggiungereSCOPI:
leggere

PRENDEunlibro
PRENDEunapaginaconduedita
GIRAlapagina

PRENDEunapaginaripete
GIRAlapagina

GIRAlepagineinsensocontrario(vuoletornareall'inizio)
GIRAunapaginaallavolta,
GIRACERCAlimmaginedelcavallo

SFOGLIAlepagine
CHIUDEillibro
RIAPREillibro

SFOGLIAVELOCEMENTECERCA
TROVAilcavallo(saltellacontento)

Osservazionesulle:
AzioneconcatenateperraggiungereSCOPI

possibilenotarecomeneibambinimoltopiccoliquestesianoframmentate

viaviataliazionisiconsolidanosinoaraggiungeregliscopi

infinetaliSCHEMIMENTALIsiconcatenanoinsequenzesemprepicomplesse,qualiiPianidiAzioni

cistaarappresentarelosviluppodelcorrispondenteSCHEMAMENTALEdalqualepoisievolvelasuccessivaconoscenza

ATTI
COMUNICATIVI

EspressionedelleIntenzionidelbambino

INDICAl'immagine=riconosceilcavallo
PUNTAilditosull'immagine=riconoscelimmagineraffigurata
INDICAl'immagine=riconoscelamacchina
GUARDAl'educatrice=vuolecomunicarealleducatriceche
conoscelamacchina
ALZAildito=vuolerichiamarel'attenzione
GUARDAingiro=cercaconsenso(?)
http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

5/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

LINGUAGGI:

NONVERBALEVERBALE

Casella di testo: Vedeilcavalloefal'azione:

Vede il cane e "Saltellasuiglutei"


dice:
UUUU
Vede
la carrozzina e
dice:
U
Vede
l'automobile
e
dice:

"Brrrrrummmm.."

GrigliadelleIntenzioniComunicative

RICHIESTEDI
azione

Informazione

attenzione
8guardal'educatrice
10alzaildito
12guardaingiro

DICHIARAZIONISU

Soggetto
Mondo
1indicailcavallo
2saltellasuiglutei(comefa
ilcavallo)
3puntaildito
5indicalacarrozzina6
"U"
7indical'automobile
9BrrummBrrumm
11saltella(comefailcavallo)
13saltella

Descrivepropria
azione

Affermazionidisapere

Esprimedesideri

4UUUU

OSSERVAZIONIsulleIntenzioniComunicative,dedottedallagriglia

Simotacheinquestafasciadietledichiarazionicomunicativesonoprincipalmente:
centratasulleconoscenzecheilbambinohadelmondo
accompagnatadagesti

Perquantoriguardaquestosoggettolesuerichiestesonoprincipalmentediattenzione.
Iconcetti

http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

6/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

Dall'osservazione:
"Ilbambinoquandovedelafiguradelcavallo:

SALTELLASUIGLUTEI

Questa manifestazione l'espressione delle funzioni che hanno permesso al bambino la costruzione del concetto di CAVALLO concetto
compostodaaltreesperienzedaluifatte,quali:

iosaltellosulleginocchiadelpapchecanta...trottatrottacavallin...

ioascoltoilsuonochefailpapquandoimitailrumoredelcavallochetrotta,..

ioascoltoilsuonochefalamammaquandoleggiamole
immaginineilibrideglianimali.

ioHOimparatoCHEilcavallosaltella,trotta.

Dall'osservazione:
"Ilbambinoquandovedelafiguradell'automobiledice:

http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

7/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

"Brrrrrrruummmmmmm".

Questamanifestazionel'espressionedellefunzionichehannopermessoalbambinolacostruzionedelconcetto diAUTOMOBILE concetto


compostodaaltreesperienzedaluifatte,quali:

iovadoapasseggiosull'automobileconlamammaeilpap

ioguidolamacchinaconilnonno

iosentoilrumoredelmotoredelleautomobilichepassanoperlastrada

lamammamitienestrettoperlamanoquandoattraversolastrada,perchleautomobilipassanoveloci

iovedolecorsechefannoleautomobiliallatelevisione

iogiococonlemieautomobiline

iosocheleautosimuovono

Osservazione1824

CONTESTO

LINGUAGGI

Unaeducatricee3bambini
Spaziodeitravestimenti,delimitato
Materiali:vestitidivariotipo,cappelli,bambole,
passeggino,specchio.

Atti
comunicativi

Nonverbale
Verbale

Prende dal cesto dei


travestimentiuncappello,
lometteintesta,
raccoglieunbambolotto,
lomettenelpasseggino,
poiprendeunaborsetta
elametteatracolla.
Spinge il passeggino e va a
passeggio per il salone tutta
sorridente,
edice:Adessovadoalparco.

Adesso vado al
parco

GrigliadelleIntenzioniComunicative

RICHIESTEDI
azione

informazione

attenzione

4Miguarda

DICHIARAZIONISU
Soggetto
Mondo

Descrivepropria
azione

2ride(perch)siriconosciuta
(?)

Esprimedesideri

1ride

Affermazionidisapere

3sisorrideallo
specchio

1Osservazione24/362Azioniconcatenate3Atticomunicativi

http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

8/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

4linguaggi5Leoperazionilogicomatematiche(Tornainizio)

OSSERVAZIONEDIUNBAMBINODI

2436mesi

TIPODIGIOCO

LINGUAGGI

Imitazionedifferitafacciofintadi
Giocosimbolico
Creazionedisituazionisimbolichecomplesse
Sostituzioneoinvenzionedioggetti

Spazio:CUCINA
Oggetti:TAZZINE,PIATTINI,POSATE,
PENTOLE,CAFFETTIERA..
Educatriceetrebambini

Nonverbale
Verbale

Atti
comunicativi

G.prendeunbriccoedunatazza,
mettelatazzasultavoloeversadalbricconellatazza.
Miguarda,miporgelatazzinaemidice:
"Eh,eh..."

Educatrice:mivuoioffrireilcaff?
G.risponde:"Si"eannuisceconlatesta

PoiG.indicaconilditounaltraeducatrice(chesitrovafuori
dallospaziocucina)

Educatrice:"vuoioffrireilcaffancheadElisa?"
G.risponde:"Si"

G.versadalbricconellatazza,escedallacucinaevaversoElisa.Le
porgelatazza,poiritornanellospaziocucina.
EducatriceaG:Elisahabevutoilcaff?
G.risponde:"noth"

G.riprendeilbriccocheerasullatavolaelomettesulfornello.
Educatrice:staifacendoilcaff?
G.risponde:"noth"

G.prendetretazzeelemettesultavolo,poiprendeilbriccoeversail
thnelletretazze,imitandoconlavoceilrumoredelliquido.

Porge una tazza a ciascuna delle educatrici, poi G. beve dalla sua
tazza.

Eh..eh..

Si, annuisce con


latesta

Si

no,th

no,th

imitandosuono
delliquido

miguarda,
miporge

indica

AZIONICONCATENATE

inPIANIDIAZIONI

perraggiungerePISCOPI:

preparareilth

offrireoinvitare

PRENDEunbricco
http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

9/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

PRENDEunatazza

METTElatazzasultavolo

VERSAdalbricconellatazzaPORGElatazzaall'educatrice

VERSAdalbricconellatazza

VAversol'educatricePORGElatazzaall'educatrice

RITORNAnellospaziocucina

RIPRENDEilbricco

METTEilbriccosulfornello

PRENDEtretazze

METTEletazzesultavolo

PRENDEilbricco

VERSAilthPORGEunatazzaaunaeducatrice

PORGEun'altratazzaaun'altra
educatrice

PRENDElatazzaperlui

BEVEilthdallasuatazza

ATTICOMUNICATIVI

Espressionedelle
Intenzionidelbambino

GUARDAl'educatrice=richiamalasuaattenzione

PORGElatazzaall'educatrice=vuolechepartecipialsuogioco

GUARDAl'educatrice=vuolecomunicarlela
e
INDICAconilditoun'altraeducatrice=suaintenzionediVOLER
offrireilthall'altraeducatrice

LINGUAGGI:

NONVERBALI
EVERBALI

EHEH..!Richiedelattenzionedelleducatrice

SI!
AnnuisceconConfermal'azione
latesta

SI!Confermalasuaintenzione

NO,THE!
Coerentenelsuogiocosimbolico
NO,THE!
http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

10/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

Leoperazioni

logicomatematiche
cheilbambinoesprime

IlbambinoattraversoAZIONIOPERAZIONI
costruiscenelsuovissutoenellesueesperienzeconcettimatematici

Dall'osservazione:
"Ilbambinoprendeunbriccoeunatazza.
Miguardaemiporgelatazza
Poiindicaun'altraeducatrice,leporgelatazza

Prendetretazzepoiversailthnelletretazze
Porgeunatazzaaciascunaeducatriceeluibevedallasua"

Questamanifestazionel'espressionedelconcettodiNUMEROcheilbambinostacostruendoattraversoalcuneAZIONI
OPERAZIONIquali:
preparaunatazzaelaportaaunapersona:
facorrispondereunatazzaconunapersona

preparalatazza(lastessa)elaportaaun'altrapersona
fanuovamentecorrispondereunatazzaconunapersona

Starealizzandochecivuoleunatazzaperognipersona,chelepersonaingiocosono1+1+1,
pertantopreparatretazze
faunacorrispondenzatermineetermine,ossia1per1per1

IConcettiMatematicivengonosperimentatidaibambinineilorogiochieneilorovissutiquotidiani,quali:

lamamma,quandopreparalatavola,metteunpiattoperilpap,unpiattoperlamammaeunpiattoperilsuobambino

azioneoperazione=corrispondenza
Quandosparecchiametteipiattituttiinsieme,leposate
tutteinsieme...

azioneoperazione=raggruppamento

ioquandomivesto,mimetteunacalzainunpiede,un'altracalzanell'altropiede

azioneoperazione=corrispondenza

ilnonnomidatantecaramelle,lamammamidaunacaramella

azioneoperazione=discriminazionetanto/poco

quandoiogiococonlemieautomobiline:
mettotutteleautorosseinsieme,
mettotutteleautougualiinsieme

azioneoperazione=raggruppamento
costruitoinbaseacertecaratteristichepercettivofisiche

mettoleautoinfila,laprima,laseconda,laterza...

azioneoperazione=costruzionedelconcettonumerico

quandoinfilolepallineinunascatolavuota,lariempio,poilasvuotopoiprendolepallineunaallavoltaelerimettonellascatola..

azioneoperazione=raggruppamentocostruitosulconcettodiquantit:tanto/pocoepieno/vuoto
http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

11/12

7/11/2016

Competenzalinguisticaecomunicativa

http://www.bdp.it/rete/im/lore6.htm

12/12