You are on page 1of 12

Confronto tra moto rettilineo e

moto circolare

Traiettoria (linea orientata definisce verso positivo)


MOTO CIRCOLARE (raggio )
P

MOTO RETTILINEO
P
0

x
0

Posizione di P data dalla coordinata x(t)


Posizione di P data dalla
Se la velocit del punto sempre
lunghezza dellarco   = ()
positiva (verso le x crescenti) il punto va
allinfinito (  +) e non ripassa
mai per gli stessi punti della traiettoria

Se la velocit del punto sempre


positiva (verso s crescente secondo
lorientamento in figura) il punto
ripassa dagli stessi punti della
traiettoria (che limitata nello spazio)
dopo aver percorso una lunghezza 2 
e s(t) va allinfinito (modulo 2 ).

Velocit
La velocit del punto sempre tangente alla traiettoria
MOTO CIRCOLARE (raggio )

MOTO RETTILINEO

P
>

Il punto si sta muovendo verso x maggiori


nel senso positivo della traiettoria

<
Il punto si sta muovendo verso x minori nel
senso opposto a quello definito positivo sulla
traiettoria

>

Il punto si sta
muovendo in senso
antiorario

<

Il punto si sta
muovendo in senso
orario

Velocit nel moto circolare


La velocit del punto sullarco di circonferenza
legata alla variazione nel tempo dellangolo
al centro . In modulo  =








Se  > 0 il punto circola in


senso antiorario (quello indicato
come positivo sulla traiettoria)
 un vettore ortogonale al
piano contenente la
circonferenza. Il suo verso
dipende dal verso di 
seguendo la regola della mano
destra.

= 

Vettorialmente
 =   




Accelerazione
Laccelerazione esprime la variazione istantanea della velocit
MOTO RETTILINEO
Se  > 0
 > 0

x
Il punto accelera

 < 0
Il punto rallenta

Vale lopposto se  < 0


Poich  giace sulla traiettoria rettilinea anche  giace sulla traiettoria
rettilinea.

Asse normale

MOTO CIRCOLARE (raggio )

>


Laccelerazione (diretta verso linterno


della circonferenza) decomposta nelle
due componenti tangenziale e normale.

!

P Asse tangente

"

Se  > 0

 > 0 il punto accelera nel suo moto


rotatorio (come in figura a)
 < 0 il punto rallenta nel suo moto
rotatorio (come in figura b)

Vale lopposto se  < 0


La componente normale dellaccelerazione #
sempre diretta lungo il raggio verso il centro della
circonferenza

Asse normale

>

Asse tangente


P
"

!


0

Moti uniformi
Sono moti con modulo della velocit costante
(lunghezza della freccia).
MOTO RETTILINEO
Poich la direzione fissata (il moto giace sempre sulla retta) il moto
rettilineo uniforme ha  costante (lintero vettore) per cui
laccelerazione  = 
MOTO CIRCOLARE (raggio )
In questo caso la direzione del moto (tangente alla traiettoria) cambia
sempre per cui  non costante (solo il suo modulo). Solo
$
laccelerazione tangenziale zero  =  % = 0 mentre

&
laccelerazione normale # =  %# 0 costante. Il vettore 
costante.

Moti uniformemente accelerati


Per definizione un moto uniformemente accelerato un moto
con accelerazione tangenziale costante.


MOTO RETTILINEO
P
0

Laccelerazione  tutta tangenziale perch giace anchessa come 


sulla traiettoria rettilinea con verso + x oppure x.
La legge oraria gi stata analizzata in una scheda precedente

Asse normale

MOTO CIRCOLARE (raggio )

>
!

Nel moto circolare uniformemente


accelerato laccelerazione  non
tutta tangenziale: solo ! costante
nel tempo.
 =

(
%)


$
R %)


Vettorialmente

"

= R %)

 = , 
/

$


, =
laccelerazione angolare
diretta analogamente a  nella
P
direzione ortogonale al piano
contenente la circonferenza. Il verso
determinato dalla regola della mano
destra (lo stesso come per  e )

P Asse tangente

.
!

Nel moto circolare uniformemente accelerato essendo


laccelerazione tangenziale  costante anche laccelerazione
angolare , costante.
Come nel moto rettilineo
uniformemente
accelerato se
laccelerazione angolare ,
(o  ) ha lo stesso verso
della velocit angolare 
(o  ) il punto accelera
sulla circonferenza. Se
invece laccelerazione
angolare , (o  ) ha
verso opposto rispetto
alla velocit angolare 
(o  ) il punto decelera
sulla circonferenza.

accelera

rallenta

Equazioni del moto circolare uniformemente


accelerato
Moto tangenziale: le equazioni sono simili a quelle del moto
rettilineo uniformemente accelerato.

Nota laccelerazione angolare e la posizione e velocit iniziale del


punto si risale alla legge oraria del moto tangenziale come nel moto
rettilineo uniformemente accelerato attraverso due integrazioni
successive.

Attenzione che nel moto circolare uniformemente accelerato


la componente normale dellaccelerazione non rimane
costante nel tempo. Infatti: # = & %)
# non rimane
costante nel tempo poich  varia nel tempo (in modo lineare
 = 0 + ,). Quindi laccelerazione totale del punto non
costante nel tempo come da definizione ma solo la
componente tangenziale.
Il moto circolare uniformemente accelerato NON E
PERIODICO. Solo il moto circolare uniforme lo .