You are on page 1of 3

Spigolo Bianco

Relazione

SPIGOLO BIANCO (o spigolo dei Piombi)

Col dei Piombi - Versante Ovest / Malcesine, Monte Baldo
• Sviluppo: 500mt
• Dislivello: 300mt
• Difficoltà: III° - IV° uiaa
• Materiale: Normale dotazione alpinistica, cordini e moschettoni sciolti, soste non attrezzate, salita ricca di clessidre
• Tipo di terreno: roccia calcarea molto lavorata ricca di buchi e clessidre
• Prima salita: Giampaolo Calzà (Trota) e Luciano Roncagalli - 29/12/2009
Partendo da Malcesine, si sale fino a San Michele (stazione intermedia della Funivia Malcesine Monte Baldo). Al parcheggio si sale
per qualche metro in direzione Monte Baldo e si prende il sentiero che scende a destra in direzione San Maggiore.
Si passa vicino alla chiesetta di San Michele e si continua a scendere finchè non si esce dal bosco. Scendere lungo la breve discesa
asfaltata, superare l’incrocio (proseguendo dritti si arriva a San Maggiore, scendendo a destra si arriva sulla Strada Panoramica) e
subito dopo prendere il secondo sentiero a sinistra in salita. Il sentiero ad oggi non è segnalato.
Poco dopo troverete dei segni rossi alla vostra sinistra che indicano il percorso fino all’imbocco della via alpinistica. L’avvicinamento è
di circa 30/40 minuti e al momento la traccia è abbastanza sporca.
La maggior parte della via è di terzo grado, la roccia è calcarea e tagliente, molto lavorata e ricca di buchi e clessidre. La via si
sviluppa lungo lo spigolo del canalone e non è possibile percorrerla altrimenti. Ogni 5-6 mt ci sono dei cordini nelle clessidre. Tutta la
via è ricca di appigli naturali.
L’uscita della via è di quarto grado, chiodata a spit e con due soste.
Si arriva spostandosi prima a destra (sud) attraversando un breve ghiaione e subito dopo attraverso il bosco a sinistra (nord); da qui in
poi si vedono gli stessi segni rossi dell’avvicinamento che portano ai due tiri finale dell’uscita.
La salita è semplificata dalla morfologia della roccia, ricca di appigli naturali.
La via è molto bella e il bellissimo panorama sul Garda e sulle montagne trentine e bresciane ci accompagna lungo tutta la via. Non
entrare mai nel canalone che è franoso. Stando in silenzio e con un pò di fortuna è facile incontrare qualche camoscio di cui la zona è
molto ricca.
Finita la via si risale il bosco (non c’è alcun sentiero) finchè non si arriva sulla mulattiera tra i Piombi e il Signor (sentiero numero 2).
Scendere in discesa fino al Signor e proseguire dritti sempre in discesa sulla strada asfaltata che in 50 minuti circa porta a San
Michele.
©2013 - Photo: Giampaolo Calzà (Trota) e Angela Trawoeger - Redatta da Giampaolo Calzà (Trota) e Angela Trawoeger

Redatta da Giampaolo Calzà (Trota) e Angela Trawoeger .Photo: Giampaolo Calzà (Trota) e Angela Trawoeger .Spigolo Bianco Relazione ©2013 .

Spigolo Bianco Relazione E N S W IV° III° III°+ 6 III° III° III° II° 1 ©2013 .Photo: Giampaolo Calzà (Trota) e Angela Trawoeger .Redatta da Giampaolo Calzà (Trota) e Angela Trawoeger II° .