You are on page 1of 17

fase 1 Laboratorio Aperto

:
incontro a porte chiuse
incontro 17 novembre 2016
obiettivi:
- dare avvio al percorso di partecipazione sul Laboratorio Aperto
- incontrare gli stakeholder piu attivi del mondo della cultura, dell’innovazione e
dell’agenda digitale
- avviare un allineamento semantico sulle parole chiave del percorso del Laboratorio
Aperto
tematismi:
- cultura/turismo
- wellness/qualità della vita

Le parole chiave
1. creatività:

è funzionale allo sviluppo turistico se..

è funzionale alla qualità della vita se..

valorizza tutti gli spazi della città, anche i cantieri
mette in relazione più soggetti creativi
abilita i luoghi
è produttiva

é accessibile con mezzi sostenibili (bici)
mostra un punto di vista diverso della città
usa le tecnologie

Le parole chiave
2. cultura:

è funzionale allo sviluppo turistico se..
l’offerta mette a sistema gli eventi e copre un arco
temporale ampio
prevede la partecipazione cittadina
intercetta e parla ad un pubblico sovra-locale puntando
su elementi di attrazione universali (es. Fellini)
diventa un bisogno
crea sinergia tra cultura tradizionale e non (fiera, spazi
non convenzionali, ecc.)
valorizza tutti gli spazi della città
ha un rapporto con il territorio

è funzionale alla qualità della vita se..
è integenerazionale
crea lavoro
usa la tecnologia
è plurale
è interdisciplinare
contamina spazi non convenzionali

Le parole chiave
3. innovazione:

è funzionale allo sviluppo turistico se..

è funzionale alla qualità della vita se..

è condivisa
è sostenibile economicamente
è fonte di opportunità
favorisce relazioni
viene comunicata bene
parte dai bisogni del turista

facilita le relazioni
genera un'identità comune
è inclusiva
è utile
libera tempo
rispetta l'ambiente
aumenta la percezione di sicurezza
crea miglioramenti misurabili

Le parole chiave
4. open data:

è funzionale allo sviluppo turistico se..

è funzionale alla qualità della vita se..

se ne ammette l'uso commerciale
sono accessibili per chi vuole usarli a fini turistici
si richiede che vengano ricondivisi (sharealike)
viene fatto un uso etico
si prevede l’interoperabilità

migliorano i servizi
sono chiari
sono reperibili

Ricorrenze
mettere in relazione

XXXXX

contaminare

XXX

partecipazione/condivisione

XXX

creazione lavoro/sostenibilità economica

XXX

valorizzazione spazi

XX

utilità per city user

XX

tecnologia

XX

inclusività

XX

sostenibilità ambientale

XX

misurabilità

X

rapporto con il territorio

X

interesse sovralocale

X

Frasi utili per progettare il Laboratorio Aperto

mostrare un punto di vista diverso della città
intercettare e parlare ad un pubblico sovra-locale
usare la tecnologia
un luogo che favorisce relazioni
generare un'identità comune

fase 2 Laboratorio aperto:
incontro aperto alla città
30 novembre 2016

form iscrizione - 47 risposte

settore di appartenenza dei rispondenti
arte/cultura/video

xxxxxxxxxx

sociale/innovazione sociale

xxxxxx

turismo

xxxx

tech

xxx

formazione

xxx

supporto all'avvio di impresa

xxx

architettura/pianificazione urbanistica

xx

artigianato

x

fase 2 Laboratorio aperto:
incontro aperto alla città
30 novembre 2016

form iscrizione - 47 risposte
Il Laboratorio Aperto è un’opportunità per..

conoscersi/luogo di incontro

xxxxxxxxxxxxxx

fare rete / unire

xxxxxxxxx

condivisione di conoscenza

xxxxxxxx

apprendimento/formazione

xxxxxxxx

collaborazione/co-progettazione

xxxxxxxx

sperimentazione

xxxxxx

costruire soluzioni

xxxxxx

innovazione

xxxxx

attrattività/glocalizzazione

xxxx

ponte (tra giovani, creativi, istituzioni)

xxx

spazio per realtà del territorio

xxx

fase 2 Laboratorio aperto:
incontro aperto alla città
30 novembre 2016
47 risposte

form iscrizione -

sono stati segnalati 30 esempi.
quelli maggiormente citati sono stati:



kilowatt
fablab milano
Made in Cloister
Progetto CanSat

l’intera mappa con tutte le informazioni è
visibile a questo link:
https://goo.gl/zmkpPG

fase 2 Laboratorio aperto:
incontro aperto alla città
30 novembre 2016

workshop di co-design

Ai partecipanti è stato chiesto di compilare due schede.
La prima, da compilare in gruppo, prevedeva di immaginare l’utente tipo del Laboratorio
Aperto, e, attraverso la descrizione delle attività svolte dal soggetto, descrivere i suoi
bisogni.
La seconda invece, da compilare singolarmente, aveva l’obiettivo di mappare i bisogni del
soggetto scrivente e le criticità che vedeva nel percorso. Trattandosi di co-design, abbiamo
chiesto ad ognuno cosa avrebbe voluto mettere a disposizione del Laboratorio Aperto.

fase 2 Laboratorio aperto:
incontro aperto alla città
risultati
UTENTI TIPO

n° occorrenze
albergatore/ operatore benessere

xxxx

creativo

xxx

disoccupato

xxx

libero professionista, ambito digital marketing/comunicazione

xx

mamma professionista
professionista progettista architetto
dottorando straniero
bambina di 4 anni
cooperatore sociale
studente liceo
giovane filosofo
avvocato
artigiano digitale
artista teatrale

fase 2 Laboratorio aperto:
incontro aperto alla città
risultati
I BISOGNI dell’albergatore/ operatore benessere:

non essere escluso dal percorso

competenze innovative per rinnovare il proprio
lavoro (design thinking)

innovare il proprio modello di business e la
comunicazione

competenze di marketing, promozione,
organizzazione lavoro, rete nazione e internazionale

fase 2 Laboratorio aperto:
incontro aperto alla città
risultati
I BISOGNI del creativo:

scambio tra pratiche creative

relazioni, networking, ambiente di prototipazione e
stimolo e progettazione collettiva

luogo fisico dove ospitare le proprie attività e le
iniziative che organizza, servizi di sviluppo e
supporto

fase 2 Laboratorio aperto:
incontro aperto alla città
risultati
I BISOGNI del disoccupato:

scambio tra pratiche creative

ricerca del proprio talento

aggregazione di informazioni sui bisogni dei city
user per poter costruirsi una professionalità utile al
mercato

fase 2 Laboratorio aperto:
incontro aperto alla città
risultati
I BISOGNI del libero professionista, ambito digital marketing/comunicazione:

luogo di sperimentazione comune tra liberi
professionisti

luogo di co-progettazione e ibridazione di
competenze, in particolare tra albergatore e
creativo

fase 2 Laboratorio aperto:
incontro aperto alla città
risultati
I BISOGNI
complessivi
emersi:

bisogno

n° occorrenze

luogo di scambio e confronto creativo (anche con l'esterno)

15

networking

12

trasmissione competenze

11

prototipazione e facilitazione

8

coworking/ accelerazione/ servizi

6

confronto temi turismo

6

luogo di ascolto e ricerca del proprio talento

4

spazi

4

inclusione trasversale

4

lab tecnologici

4

opportunità di lavoro

3

attività creative per bambini/adolescenti e conciliazione vita-lavoro

3

integrazione con altri servizi del territorio

2

dati per fare innovazione di prodotto/servizio

1

organizzazione di eventi

1