You are on page 1of 2

Danze Francesi in coppia

Valzer

Diffuso inizialmente in Austria e nel sud della Germania, il valzer conquist ben presto
lEuropa: dalla Francia (dove fu introdotto da Maria Antonietta) alla Russia, dallItalia
allInghilterra, diventando una danza internazionale. Il successo fu dovuto non solo al
carattere fluente e orecchiabile della musica ma anche al fatto che PER LA PRIMA
VOLTA (!) la coppia di ballerini danzava abbracciata.

Tipici della tradizione francese sono i valzer dispari (ampre), in 5, 8 e 10 tempi. Per
ottenere queste combinazioni si uniscono a uno o pi passi di valzer (3 tempi) e un
passo di marcia (2 tempi). Cos un passo di valzer + un passo di marcia danno il valzer
a 5 tempi, due passi di valzer + uno di marcia quello a 8 tempi, che avendo un numero
di appoggi pari ha la caratteristica di partire sempre con lo stesso piede; tre passi di
valzer + uno di marcia d il valzer a 11 tempi.

Mazurka

La mazurka una danza di coppia in ritmo ternario diffusa oggi in tutta lEuropa.
Mazurka un termine di origine polacca, derivante probabilmente da Mazurek,
villaggio nei pressi di Varsavia (in Polonia esiste anche una danza chiamata mazurek,
molto pi rapida nel ritmo della mazurka francese, somigliante pi ad un valzer
vorticoso) o da Mazur, contadino polacco.

Nata in Polonia come danza popolare, era in origine una danza in gruppo che si
rifaceva allantico circolo, in cui il numero dei danzatori era indeterminato. Ne
venivano descritte numerose figure e variazioni, lasciate spesso allarbitrio dei
danzatori.

Si diffusa poi in Europa, diventata danza di coppia anche grazie, nell800, alla
riscrittura colta (Chopin, Tchaikovsky, Borodin, Debussy, Ravel).

Presente in quasi tutti i repertori di danza popolare, viene ballata dai francesi con delle
sospensioni, mentre nel ballo liscio con delle fermate.

Polka

Verso il 1830 il predominio del Valzer in Europa come danza di coppia inizia a
diminuire, e la Polka ne diviene una seria concorrente. un ballo veloce, in tondo, in
2/4, molto popolare sia tra gli amanti del ballo folk che tra quelli del ballo liscio (con
passi camminati che ricalcano il vecchio one step).

La forma che noi conosciamo per solo un resto della polka originaria, che si
componeva pare di dieci figure: la promenade, il valse (cio danza in tondo), il
valse a ritroso o a sinistra, il valse rule o tortille, il pas bohmien, tutte figure
eseguite a passo di polka, un movimento vivace in cui dama e cavaliere lanciavano in
alto i piedi lasciando che la parte superiore del corpo seguisse lo slancio del salto.

La polka trae probabilmente origine da danze popolari diffuse in Boemia allinizio


dell800, di cui unevoluzione (dal nome ceco pulka, met, cio demi-pas o pas
chass). Nel 1835 la danza giunge a Praga, nel 1839 la troviamo a Vienna e nel 1840
un maestro di danza originario di Praga la introduce a Parigi. Altri pensano invece che
sia una variante boema di danze di origine polacca.

Il passo di polka non era comunque niente di nuovo. Il suo semplice schema
coreografico era una combinazione dellantico fleuret e del pas de bourre con il
cosiddetto scozzese, familiare al tempo in cui la polka andava di moda. Per questo,
quando essa dopo il 1830 fece la sua apparizione nelle citt della Germania, prese il
nome di Schottische non avendo per nulla a che fare con la Scozia, poich
appartenente interamente al folklore dellEuropa centrale.

Scottish

Lo scottish, o valse cossaise (valzer scozzese) una danza di coppia in 2/4 che
compare in Francia verso la met del XIX sec. Fu molto in voga in Germania tra il 1830
e il 1840, e da qui introdotta in Inghilterra con il nome di German polka, per poi essere
rinominata Scottish agli inizi della Prima guerra mondiale, forse per evitare il
riferimento alla Germania. Il nome viene da scottischer, ossia dal passo scozzese che
la caratterizzava (vedi la voce: Polka).

Lo schema pi comune prevede due passi di polka (partendo con il piede sinistro per il
cavaliere e il destro per la dama) il primo in un senso e il secondo nellaltro senso,
seguiti da quattro passi girando in senso orario o antiorario.

Questo schema ha uninfinita serie di varianti, secondo i paesi che la ballano: con la
coppia legata o con i danzatori sciolti. Queste varianti vengono scelte o a volte
inventate dai danzatori. Ne vengono ballate varianti nei bal folk di tutta Europa, in
Italia, e versioni differenti come per le altre forme di liscio anche in varie province
siciliane.