You are on page 1of 20

APPLICAZIONE NUMERICA

Dati:
Materiale: Ghisa grigia
peso specifico: 73 N/dm3
fusione in sabbia
peso specifico anima 1.63 kg/dm3

51
PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

DISEGNO QUALITATIVO DEL MODELLO

Angoli di spoglia
Sovrametallo
Portate danima
ritiro

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

1
RITIRO LINEARE

Riduzione delle
dimensioni del getto Ritiri medi lineari per getti colati in sabbia (valori indicativi)
durante la solidificazione a
causa della contrazione MATERIALI RITIRO (%)
volumetrica che subisce la Getti piccoli Getti medii Getti grandi
lega < 500 mm >500 <1000 mm >1000 mm
GHISE GRIGIE 1 0.85 0.7
GHISE MALLEABILI 1.4 1 0.75
GHISE LEGATE 1.3 1.05 0.35
ACCIAIO 2 1.5 1.2
Consideriamo quindi un
ALLUMINIO e LEGHE 1.6 1.4 1.3
coefficiente di ritiro
BRONZI 1.4 1.2 1.2
lineare medio dell 1%
OTTONI 1.8 1.6 1.4
LEGHE di 1.4 1.3 1.1
MAGNESIO

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

RITIRO LINEARE

Coefficiente di Dimensioni getto


Da tabella
ritiro lineare Materiale getto

Dimensione getto
RITIRO %
Materiale MATE RIALI
Getti piccoli Getti medi Getti grandi
getto GHISE GRIGIE 1 0,85 0,7
GHISE MALLEABILI 1,4 1 0,75
GHISE LE GATE 1,3 1,05 0,35
ACCIAIO 2 1,5 1,2
= 1%
ALLUMINIO E LEGHE 1,6 1,4 1,3
BRONZI 1,4 1,2 1,2
OTTONI 1,8 1,6 1,4
LEGHE DI MAGNESIO 1,4 1,3 1,1

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

2
SOVRAMETALLO

Sovrametallo Da tabella Dimensioni getto


s Per getti in ghisa Quota nominale
Fusione in terra

Dimensione getto

Quota Dimensione massima del getto (mm)


nominale
< 250 250-1000 1000-2500
(mm)

Quota <40 2.5 - 4.5 4.0 - 5.0 4.5 - 7.0


s = 4 mm
nominale 40 - 65 3.0 4.5 4.0 - 5.0 4.5 - 7.5
65 - 100 3.0 5.0 4.0 - 6.0 4.5 - 8.0
100 - 160 3.0 6.0 4.5 - 6.5 5.0 8.0
160 - 250 3.5 6.5 4.5 - 7.0 5.0 8.5
250 - 400 5.0 - 7.5 5.5 - 9.5

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

CALCOLO QUOTE

%
lmodello = lpezzo + 2 s + (lpezzo + 2s)
100

quota pezzo sovrametallo Ritiro quota quota


(mm) (mm) (mm) modello arrotondata
(mm) (mm)
51 -8 0,43 43,43 43
75 8 0,83 83,83 84
190 8 1,98 199,98 200
20 8 0,28 28,28 28
170 8 1,78 179,78 180

Per i fori: devo considerare un diametro del modello pi


piccolo

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

3
ANGOLI DI SFORMO

Valori indicativi dellangolo di sformo


Altezza Modello in legno Modello in metallo
20 mm 4 2
20 50 mm 3 1,5
50 80 mm 2 1
80 120 mm 1,5 0,75

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

RACCORDI

R sugli angoli
r sugli spigoli
84

s = 28 mm

R = 10mm

r = 4 mm

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

4
Quotatura finale del modello

La quotatura viene rifatta tenendo conto degli angoli di spoglia e


delle lunghezze del tratto conico
200 - 43
l modello = 180 + 2 tg(2 ) = 185.5 186mm
2
200 - 43 200 - 84
l flange = 28 + tg(2 ) + tg(2 ) = 32.8 33mm
2 2

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

DIMENSIONAMENTO MATEROZZE
Essendo il pezzo simmetrico scelgo di utilizzare due materozze
posizionate in corrispondenza delle due flange, quindi a ciascuna
materozza compete met pezzo.

Modulo di raffreddamento
Volume V
M= = [mm]
Superficie di raffreddam ento S

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

5
DIMENSIONAMENTO MATEROZZE

Il getto solidifica partendo dal gradino pi sottile che ha un modulo di


raffreddamento inferiore a quello del gradino successivo. Per evitare le cavit di
ritiro si usano le MATEROZZE (alimentatori del getto) progettate in modo tale
da trasferire in esse il cono di ritiro.
Tale meccanismo di solidificazione si chiama solidificazione direzionale.
Mi+1 = 1.1 Mi
Mmat = 1.2 Mn parte che solidifica per ultima

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

DIMENSIONAMENTO MATEROZZE

Le isoterme di raffreddamento ed il baricentro termico G, che il punto


alla max temperatura, possibile individuare la zona in cui si presenter
la cavit di ritiro. Con la materozza si riesce a spostare il baricentro
termico dal pezzo alla materozza stessa.
REGOLA GENERALE: la materozza viene posizionata nella parte di
maggior volume

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

6
DIMENSIONAMENTO MATEROZZA
Essendo il pezzo simmetrico, rispetto ad un piano mediano, si sceglie
soluzione di prevedere 2 materozze in corrispondenza delle flange. Si
consideri dunque met pezzo, si trascurino i raggi di raccordo e si
considerino valori medi per le superfici.
30.5 61 30.5 61
Sa
43

Sc

78.5
Sa 2 Se
200

1
74
43
43

Sd Sg

Modulo di raffreddamento
Volume del getto
M=
Superficie di scambio
PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

Si divida il pezzo in due parti di volume V1 e V2


84 2 43 2
V1 = 61 = 249500 mm3
4 4

200 2 43 2
V2 = 30.5 = 913900 mm3
4 4

S 1 = S e + S g = 84 61 + 43 61 = 24340mm 2

S 2 = S a + S b + S c + S d = 200 30.5 + 43 30.5 +


(
+ 100 2 21.5 2
) + (100 2
)
42 2 = 79081mm 2

V1
M1 = = 10.25
S1
V2
M2 = = 11.57
S2
Risulta M2 > 1.1 M1 Solidificazione direzionale

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

7
DIMENSIONAMENTO MATEROZZA

Una materozza riesce ad alimentare il getto di modulo M se:


M MAT > 1.2 M n
Essendo Mn il modulo della parte che solidifica per ultima

Risulta MMAT > 1.2 M2 > 13.86 mm

Assumo MMAT = 15 mm

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

Scelgo una materozza ovale a cielo aperto le cui caratteristiche sono:


b =1.5 a
V = 1.6 a3
M = 0.21 a

M MAT = 0.21a = 15mm

15
a= = 71.4 Assumo a = 75 mm
0.21
b =1.5 a = 112.5 Assumo b = 115
H = 1.25 a = 93.7 Assumo H = 95

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

8
GEOMETRIE RICORRENTI DELLA MATEROZZA

Modulo di raffreddamento

Volume del getto


M=
Superficie di scambio

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

TIPOLOGIE DI MATEROZZE

A CIELO APERTO CIECHE


Affiorano sulla parte Totalmente immerse nella
superiore della forma. Forma.
Il contatto con la Il contatto con la pressione
pressione atmosferica atmosferica ottenuto inserendo
assicurato mediante nella parte alta della materozza una
agitazione del liquido punta di materiale poroso;
contenuto o In questo modo lo scarso potere
aumentandone il disperdente della punta rallenta il
contenuto termico raffreddamento e la solidificazione
mediante ricoprimento in questa zona.
con polveri esotermiche La cavit di ritiro che si forma
allinterno della materozza rimane
sempre in contatto, attraverso la
punta porosa, con latmosfera.

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

9
TIPOLOGIE DI MATEROZZE

La scelta delluna o dellaltra solo funzione della posizione


che la materozza deve assumere nella forma

A CIELO
APERTO

CIECA

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

Metodo dei cerchi di Heuvers

Il MODULO di raffreddamento deve continuamente aumentare


Verso la materozza

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

10
METODO DEL CAINE

Detti:
X = Mm/Mp Y = Vm/Vp

La materozza risulta ben dimensionata se i valori di X e Y ad


Essa relativi si trovano alla destra e al di sopra della curva di
equazione

X = (a/(Y-)) + c

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

a = valore sperimentale pari a circa 0.1

c = rapporto tra il coefficiente di trasmissione del calore del


materiale di formatura della materozza e lo stesso coefficiente
per il materiale di formatura del pezzo
Normalmente c = 1 se per si usa materiale coibente attorno
alla materozza, c diventa c < 1, la curva si sposta verso sinistra
ed pi probabile riuscire ad ottenere pezzi sani.

= coefficiente di ritiro volumetrico del materiale


PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

11
DIMENSIONAMENTO DEL COLLARE DATTACCO

Per il distacco della materozza preferibile dotare la stessa di


una strozzatura (collare) in corrispondenza dellattacco al
getto
Le dimensioni del collare dipendono dalle dimensioni della
materozza, sono tabellati il diametro d e laltezza L
Nel nostro caso
b = 115 mm

D = 0.66 b = 76 mm
L = 0.18 b = 21 mm

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

IN CONCLUSIONE IL DIMENSIONAMENTO
MATEROZZA CONSISTE NEL:

1) Suddividere il particolare nei suoi costituenti geometrici


principali
2) Calcolare il modulo di raffreddamento di ciascuno di essi
3) Verificare che i moduli delle sezioni adiacenti assumano
valore crescente secondo la direzione di solidificazione
prescelta
4) Posizionare la materozza in contatto con la zona che solidifica
per ultima
5) Il modulo della materozza deve essere 1.2 volte pi grande di
quello della zona che solidifica per ultima
6) Scegliere la forma della materozza e calcolarne la dimensione
in funzione del modulo
7) Dimensionare il collare dattacco

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

12
DIMENSIONAMENTO STAFFE
La terra viene allestita in staffe; le staffe sono dei telai
generalmente in ghisa ed hanno la funzione di contenere la terra
durante la fase di formatura e di colata.
Hstaffa > Hmaxmodello + Hmaterozza + Hcollare > 100 + 95 + 21 > 216 mm

Le staffe sono unificate. Dalle UNI 6765 -70 serie rettangolare:

a b H
250 315 50 63 80 100 125 160 200 --
280 355 50 63 80 100 125 160 200 250
315 400 50 63 80 100 125 160 200 250
355 450 -- -- 80 100 125 160 200 250
Scelgo a = 280 mm b = 355 mm H = 250 mm

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

COLATA

Colata diretta semplice, multipla e a pioggia

Colata laterale
Colata dal basso
PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

13
DIMENSIONAMENTO DEI CANALI DI COLATA

Il dimensionamento pu essere fatto secondo 2 sistemi:


non pressurizzato o divergente
pressurizzato o convergente
SC la sezione del canale di colata,
SD la sezione del canale distributore e
SA la sezione totale degli attacchi.
Canale di colata
Sezione Sc

Canale distributore
Sezione SD

Attacchi di colata
sezioni SA1 ed SA2
PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

CALCOLO DEL TEMPO DI RIEMPIMENTO


Il tempo di riempimento deve soddisfare la condizione
fondamentale:
tR t S tR t c
tS = tempo tra inizio colata e inizio solidificazione
tR = tempo di riempimento
tc = tempo critico di esposizione della forma allirraggiamento
Il valore di pu essere calcolato (in modo approssimato)
con la seguente espressione:
Ks e Km costanti da tabella in funzione
Del materiale, surriscaldamento
t S = K M M1.71[s]

t S = K S s1.71[s]

M in cm
Modulo del getto
PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

14
CALCOLO DEL TEMPO DI RIEMPIMENTO

t S = K M M1.71 = 16 1.131.71 = 19.7[s]


s = spessore della zona pi sottile
t S = K S s1.71 = 5 3.05 1.71 = 34[s] e pi estesa in senso verticale

Da tabella ricavo tempo critico tc Assumo tc = 10 s

Assumo tR = 8 s

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

CALCOLO DELLA PORTATA E DELLA VELOCITA

V 2326000 mm3
V = volume
Qm = = = 290700 tR = tempo di riempimento
tR 8 s

Calcolo velocit
Avendo scelto attacco in piano:
H della staffa = altezza piezometrica
H =250 mm
La staffa inferiore risulta riempita dallalto (colata diretta)
m
vi = 2gH = 2 9.81 0.25 = 2.21
s
La staffa superiore risulta riempita in sorgente per cui laltezza
Piezometrica sar:
2 2
h + hf 0.25 + 0.15
h= i = = 0.197m
2 2

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

15
CALCOLO DELLA PORTATA E DELLA VELOCITA

altezza h equivalente (cio unaltezza che assicura un tempo di


riempimento uguale a quello richiesto nel caso di caduta libera )
mm
vss == 2gh
2gh==1.81 1.96
ss
vvi i++vvss
Vmm == ==22.01m/s
.09m/s
22
Infine
InfineVVmmdeve
deveessere ridotta
essere a causa
ridotta delle
a causa perdite
delle di carico
perdite di carico
distribuite
distribuitee econcentrate.
concentrateSi assuma una riduzione del 62%.

Vmeff = (80% 50%)Vm

Vmeff = 1.3m/s

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

CALCOLO DELLE SEZIONI


Si assuma un sistema pressurizzato del tipo
Sc /Sd / SA = 4/3/2
Sezione minima = SA

Q 290700
SA = = = 223.6mm 2 Assumo SA = 224 mm2
v eff 1300

Essendo gli attacchi 2:


SA1= SA2 = SA/2 =112 mm2

SC = 2 SA = 448 mm2

SD = 3/2 SA = 1.5 SA = 336 mm2

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

16
SPINTA METALLOSTATICA

Si definisce spinta metallostatica la risultante delle pressioni che il


metallo allo stato liquido esercita sulle pareti della forma. Le
conseguenze sono:
deformazioni delle pareti della forma
sollevamento della staffa superiore con conseguente formazione
di bava o fuoriuscita del metallo
E noto che su tutte le pareti di un recipiente contenente un liquido
si genera in ogni punto una pressione p (perpendicolare alla
superficie in quel punto) che dipende dalla distanza h del punto in
esame dalla superficie libera del liquido e dal peso specifico di
questultimo:

p = h

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

Superficie piana orizzontale


I punti della superficie S si trovano alla stessa distanza h dalla
Superficie libera del liquido e quindi sono soggetti alla stessa
pressione

F = S p = S h

F = F i = S i hi
F = F1 + F2 = S1 h1 + S 2 h2

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

17
Nel caso di superficie cilindrica la pressione p varia da punto
a punto. Facendo riferimento alla figura e ad una superficie
di lunghezza unitaria, si ha:
2

F = p sen dS = 2
S
p sen
0
r d =

2
D
= 2 r (H r sen ) sen
0
r d = D H
8

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

F a = V V T a
essendo:
V il volume dellanima circondata dal metallo liquido;
il peso specifico del metallo liquido ( = spinta di Archimede);
VT il volume totale dellanima (comprese le portate danima);
a il peso specifico dellanima ( = peso totale dellanima)

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

18
SPINTA METALLOSTATICA
Altezza staffa superiore Hf = 250 mm
La forza che tende a sollevare la staffa superiore sar la
somma di tre contributi (si trascura la forza agente sulle
superfici inclinate dellangolo di spoglia)

FTOT = F1 + F2 + F3
F1 Forza agente sulla superficie di diametro 84
F2 Forza agente sulla superficie di diametro 200
F3 Forza dovuta allanima

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

F2 F2
250

F1

F3

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

19
Sulla superficie cilindrica di diametro 84 mm:
= 73 N/dm3
D 0.84 D = 84 mm = 0.84dm
F1 = G D H - L = 73 0.84 2.5 1.22 = 162.3N
8 8 H = 250 mm = 2 dm
L = 122 mm = 1.22 dm
Sulla superficie cilindrica di diametro 200 mm:
= 73 N/dm3
D 2
F2 = 2 G D H - L = 2 73 2 2.5 8 0.28 = 140.2N
D = 200 mm = 2 dm
8 H = 250 mm = 2 dm
L = 28 mm = 0.28 dm

La presenza dellanima causa una spinta verso lalto pari a:

0.432
= F=A V= V -G V
F3 =F3FA 0.43 1.84
- Va a == 1.84 73
73 0.43(1.84
0.43 2 2
(1.84
+ 2+ 0.45 ) 16) 16
2 0.45 13N
13N
G a a 44 44
a = 16 N/dm3 (peso specifico
anima)
Va = volume anima
FTOT = F1 + F2 + F3 = 162.3 + 140.2 + 13 315.5N

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

Il peso della staffa superiore + quello della terra contenuta deve


essere > Spinta metallostatica che tende a sollevare la staffa
superiore per evitare formazione di bava e svuotamento della
forma

PROGETTAZIONE DI UN MODELLO DA FONDERIA

20