26 Serie B R Il posticipo della 30a giornata MARTEDÌ 14 MARZO 2017 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Nicola Binda
INVIATO A VERONA
Verona, niente aggancio CLASSIFICA
SQUADRE PT PARTITE RETI

N
iente primo posto, se­
G V N P F S

Un pari da secondo posto
conda piazza aggancia­ SPAL 55 30 15 10 5 48 28
ta con il minimo sinda­ VERONA 53 30 15 8 7 47 30
cale. Solo 0­0 con l’Ascoli. Poco FROSINONE 53 30 15 8 7 38 29
Verona. È l’amara constatazio­ BENEVENTO (-1) 48 30 13 10 7 40 25
ne dopo una partita come al so­ BARI 46 30 12 10 8 35 30

1L’Hellas sciupa un rigore con Romulo e si ferma davanti all’Ascoli
lito generosa ma ancora una PERUGIA 44 30 10 14 6 40 29
volta poco ordinata ed evane­ SPEZIA 44 30 11 11 8 31 26
NOVARA 44 30 12 8 10 35 32
scente, condita da diversi erro­
ri negli ultimi trenta metri. La
squadra che era partita domi­
Inutile l’assedio finale con palo di Ganz: la Spal resta sola al comando CITTADELLA
ENTELLA
44
43
30
30
13
10
5
13
12
7
41
42
39
34
CARPI 43 30 11 10 9 28 28
nando il campionato è un lon­ SALERNITANA 36 30 8 12 10 33 34
tanissimo ricordo. Tornare in AVELLINO 36 30 9 9 12 29 40
Serie A sarà una lunga soffe­ LE PAGELLE di NI.BIN. ASCOLI
PRO VERCELLI
35
33
30
30
7
7
14
12
9
11
34
27
38
38
renza. E la speranza è sempre
VICENZA 33 30 7 12 11 25 37
la solita: Giampaolo Pazzini.
Quanto si è sentita la sua as­
ZACCAGNI PORTA BRIO, SOUPRAYEN MALE PISA (-1) 32 30 6 15 9 17 20
CESENA 31 30 6 13 11 35 38
senza... POCHI PALLONI PER CACIA, BIANCHI UN LEONE LATINA 31 30 5 16 9 30 35
BRESCIA 31 30 7 10 13 32 43
IL GRANDE VUOTO Arrivato al­ TRAPANI 26 30 4 14 12 27 43
lo stadio in macchina con Luca VERONA 5,5 ASCOLI 6,5 TERNANA 26 30 6 8 16 25 43
Toni, il capocannoniere non è SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI
nemmeno in condizione di an­ IL MIGLIORE IL MIGLIORE
dare in panchina. Il problema FRANCO IVAN
alla cervicale (forse un’ernia) è ZUCULINI LANNI 31ª GIORNATA
roba seria: il collo è bloccato, VENERDÌ 17 MARZO, ore 20.30
anche il braccio sinistro fa ma­ 6,5 7 PERUGIA-BENEVENTO (0-0)
SABATO 18 MARZO, ore 15
le e addirittura due dita si ASCOLI-CITTADELLA (1-0)
Fino a quando il fisico regge, è Fa qualche buona parata ma niente AVELLINO-NOVARA (0-1)
muovono a fatica. La luce è l’unico a metterci temperamento e di eccezionale, poi si esalta parando BRESCIA-SPEZIA (0-2)
spenta e Pecchia non ha alter­ grinta. E’ l’anima della squadra e a Romulo un altro rigore dopo CARPI-SPAL (1-3)
native. Il tecnico ha lanciato avrebbe anche potuto fare gol. Ma quello a Granoche dello Spezia. FROSINONE-VICENZA (1-1)
PISA-LATINA (1-1)
Cappelluzzo (solo 164 minuti non può fare tutto... Questo punto è soprattutto suo. PRO VERCELLI-VERONA (0-3)
in totale nelle precedenti parti­ Il rigore sbagliato da Romulo al minuto 13 del secondo tempo IPP TRAPANI-BARI (0-3)
NICOLAS 6 Solo ordinaria ALMICI 6 Scintille con Fossati, solo DOMENICA 19 MARZO, ore 17.30
te) e il giovane torello è partito amministrazione, nemmeno una copertura, niente spinta. CESENA-TERNANA (1-1)
bene con un colpo di testa re­ cato la carta Ganz che più peri­ po due vittorie di fila, la marcia parata. GIGLIOTTI 6,5 Sbaglia ben poco e LUNEDÌ 20 MARZO, ore 20.30
spinto davanti alla porta da Ca­ colosità l’ha sicuramente por­ si è arrestata. Sotto tono Bessa, ENTELLA-SALERNITANA (1-1)
FERRARI 6 Bene dietro, si trova un non fa rimpiangere Augustyn.
cia, poi s’è rivisto nella ripresa tata, cercando anche lui il rigo­ troppo testone Siligardi che co­ paio di volte in zona gol ma spreca. MENGONI 6,5 Esperienza da
nel momento più caldo del ma­ re (stavolta Piccinini non ha munque con una percussione BIANCHETTI 6,5 Insieme a vendere, nessun errore. Suo l’unico
tch (13’): controllo su Cassata abboccato e l’ha giustamente centrale nel primo tempo, una Caracciolo chiude Cacia in una tiro verso la porta dell’Ascoli.
morsa molto efficace. MIGNANELLI 6 Anche lui spinge BRESCIA
e tentativo di dribbling sull’en­ ammonito), segnando in fuori­ botta dal limite e un debole CARACCIOLO 6,5 Vedi Bianchetti, in poco, ma chiude bene.
trata del mediano avversario, gioco (gol annullato) e colpen­ colpo di testa nella ripresa è più imposta spesso il gioco. GATTO 5,5 Pochi sprazzi, più L’era di Cagni
che è sembrato toccarlo ma in do una traversa al 43’ di testa stato minaccioso. Tanti altri so­
realtà lo ha soltanto sfiorato. su angolo di Bessa. no stati i tentativi del Verona,
SOUPRAYEN 5 Poche discese e
solite incertezze.
copertura. Peccato, può fare
meglio. parte con il 4-3-3
L’arbitro ci è cascato e ha fi­ vicino al gol due volte a testa ZACCAGNI 6 Decisivo domenica, a SLIVKA 6 Aiuta nel difficile finale e
schiato, sul dischetto è andato LE MOSSE Per rendere sostan­ con Ferrari e Zuculini, e poi nel sorpresa in panchina, entra e porta cerca di far ripartire la squadra.  BRESCIA (g.p.l.) Prime
Romulo, il più esperto in cam­ zioso il piatto principale, Pec­ secondo tempo con un assalto brio. BIANCHI 7 Col turbante per una prove tecniche per Gigi
FOSSATI 5,5 Che fatica a impostare testata, è un vero leone in mezzo al
po, ma il tiro angolato è stato chia ha schierato un bel con­ a testa bassa che ha strozzato e a inventare la giocata giusta... campo. Cagni alla guida del Brescia.
deviato dall’ottimo Lanni. Fuo­ torno di trequartisti che però si più volte il gola l’urlo del Ben­ ROMULO 5 Nervoso e impreciso, CASSATA 6,5 Esterno o mediano? Nell’allenamento diretto al
ri Cappelluzzo, Pecchia ha gio­ sono rivelati insipidi e così, do­ tegodi. Il gol sarebbe anche po­ sbaglia pure il rigore. Irriconoscibile. Fa bella figura ovunque lo metti. La San Filippo sperimentato un
tuto arrivare, ma la muraglia SILIGARDI 5,5 Pecchia gli regala Juve ha qui un gioiello. 4-3-3 con Bonazzoli e
alzata da Aglietti non ha mai un’altra chance, ma lui si la spreca. FELICIOLI 6 Gioca avanzato e fa un Camara ai fianchi di
VERONA 0 ASCOLI 0 avuto crepe. L’Ascoli veniva da (Luppi s.v.)
CAPPELLUZZO 5,5 Non è facile
paio di discese interessanti.
BENTIVEGNA 6 Buona tecnica,
Caracciolo e il rientro di
tre sconfitte di fila e vive qual­ sostituire Pazzini: ci prova un paio di qualche giocata divertente. Bisoli a centrocampo. «Ma è
VERONA (4-3-3) Nicolas; Ferrari, ASCOLI (4-4-1-1) Lanni; Almici, che tensione interna, quindi volte e si prende il rigore, ma è poco. ORSOLINI 5,5 Tenuto a riposo, presto, devo vedere: del
Bianchetti, Caracciolo, Souprayen; Gigliotti, Mengoni, Mignanelli; questo punto vale oro. Aglietti GANZ 6 Più attivo di Cappelluzzo, si entra e si limita alla copertura. resto non ho problemi, mi
F. Zuculini (dal 21’ s.t. Zaccagni), Gatto (dal 28’ s.t. Slivka), Bianchi, ha rinunciato ai gioielli Orsoli­ tuffa per cercare un rigore (giallo) e CACIA 6 L’ex più atteso non riceve mancano solo tre difensori»,
Fossati, Romulo; Siligardi (dal 39’ Cassata, Felicioli; Bentivegna (dal ni e Favilli e badato a non pren­ prende una traversa. palloni e non crea pericoli, poi esce ha sorriso per
s.t. Luppi), Cappelluzzo (dal 19’ s.t. 17’ s.t. Orsolini); Cacia (dal 37’ s.t. BESSA 5,5 Troppo esterno, non tra gli applausi dei suoi ex tifosi.
Ganz), Bessa. PANCHINA Favilli).
derle. Naso turato e via: un so­ sdrammatizzare il neo
entra mai nel vivo del gioco: (Favilli s.v.)
Coppola, Pisano, Boldor, PANCHINA Ragni, Carpani, Perez, lo colpo di testa di Mengoni do­ mancano le sue giocate. ALL. AGLIETTI 6,5 L’altro ex tecnico, che ha preso il posto
Troianiello, Fares, B. Zuculini. Lazzari, Cinaglia, Mogos. po 30’, di poco alto, poi difesa a ALL. PECCHIA 5,5 Il suo Verona si prepara bene la partita chiudendo di Cristian Brocchi firmando
ALLENATORE Pecchia. ALLENATORE Aglietti. oltranza, con il povero Cacia a è involuto, il bel gioco è un ricordo e ogni varco al Verona. Per offendere un contratto fino a giugno. Il
tenere viva la minaccia davan­ senza Pazzini deve inventare bisogna ripassare alla prossima futuro passa dalla missione-
ti. Lui che con la maglia del Ve­ qualcosa. occasione. salvezza che gli è stata
rona ha segnato 24 gol ed è en­ affidata: «Una sfida da
PICCININI La prova del fuoco per questo debuttante, in
ARBITRO Piccinini di Forli NOTE paganti 3.309, incasso di 35.855,82 euro; trato nella storia del club per 6,5 un buon momento di forma, è superata positivamente.
vincere». Per il debutto con
abbonati 10.198, quota di 93.624,49 euro. Tiri in porta 7 (con una traversa)-0. essere stato l’attaccante più Abbocca al rigore perché dalla sua posizione non poteva lo Spezia gli assenti sono
Tiri fuori 5-1. In fuorigioco 2-0. Angoli 11-2. Recuperi: p.t. 2’, s.t. 3’. prolifico in una stagione ha ri­ vedere bene e Citro non lo aiuta: l’assistente rimedia dopo sul fuorigioco di Calabresi, Coly e Blanchard,
cevuto i riconoscenti applausi Ganz. CITRO 6,5-LANOTTE 6,5 tutti squalificati. Sabato
dello stadio. potrebbero essere rilanciati
© RIPRODUZIONE RISERVATA in difesa Prce e Lancini.

Lega Pro R Il posticipo del girone C
Chiricò, che fa sedere Cikos

Colpo nel derby infilando l’incolpevole Fur­
lan. Il Foggia ha fretta di chiu­
dere il match e colpisce due
PANCHINE ROVENTI
Il Foggia in vetta Südtirol: via Viali Siena 35; Pistoiese 33; Pontedera 32;
legni con Rubin e Di Piazza. Il Olbia 31; Carrarese 29; Lupa Roma e
raddoppio, però, lo trova su arriva Colombo Tuttocuoio 28; Prato 26; Racing Club
un penalty viziato dal dubbio 24. Sabato, ore 14.30: Livorno-
sull’atterramento di Agnelli La Juve Stabia Viterbese (1-1), Olbia-Como (2-2),

Monopoli steso da parte di Esposito e su pre­
sunto fuorigioco di Chiricò.
Furlan para la stoccata di
esonera Fontana
La sconfitta di Pordenone è
costata l’esonero a Wiliam Viali,
Piacenza-Carrarese (0-1), Racing
Club-Giana (0-3) e Renate-Arezzo (1-
3); ore 16.30: Lucchese-Pro Piacenza
(0-0), Lupa Roma-Prato (2-1) e
Mazzeo, ma nulla può sulla tecnico del Südtirol. Un Pistoiese-Cremonese (1-2); ore 20.30:

1Vanno a segno
Chiricò 7 (dal 40’ s.t. Figliomeni s.v.), replica di testa del bomber rendimento altalenante e Siena-Alessandria (2-5) e Tuttocuoio-
Mazzeo 6,5, Di Piazza 6. (Tucci, Sarno, rossonero. La ripresa non fa l’assottigliarsi del vantaggio sulla Pontedera (2-1).
Maza, Dinielli, Pompilio, Sanchez,
Chiricò e Mazzeo: Pertosa, Faber). All. Stroppa 7.
testo, troppo evidente la diffe­
renza tra le due squadre. Il
zona playout, ora di soli tre punti,
ha portato alla decisione della GIRONE B
ARBITRO Perotti di Legnano 6. società altoatesina. Al suo posto, CLASSIFICA Venezia p. 64; Parma 57;
sorpassato il Lecce NOTE paganti 2.087, abbonati 594, Monopoli non ha ancora vinto
nel ritorno, il Foggia cala il po­
manca solo l’ufficialità, arriverà Padova 56; Pordenone e Reggiana 51;
incasso non comunicato. Ammoniti Alberto Colombo, ex tecnico di Pro Gubbio 47; Sambenedettese 44;
E domenica c’è lo Cikos, Martinelli, Sounas e Esposito.
Angoli 6-9.
ker di successi e pensa al der­ Patria e Reggiana nelle ultime tre Feralpi Salò 41; AlbinoLeffe e Bassano
Cosimo Chiricò, 25 anni, by con il Lecce. stagioni. La Juve Stabia (girone C), 40; Santarcangelo e Maceratese (-2)
scontro diretto attaccante del Foggia LAPRESSE © RIPRODUZIONE RISERVATA dopo una serie di risultati negativi, 36; Südtirol 32; Mantova e Forlì 30;
Luca Sardella ha esonerato il tecnico Gaetano Modena 29; Lumezzane 27; Fano 26;
MONOPOLI-FOGGIA 0-2 MONOPOLI (BA) con Agnelli inserito a destra. CLASSIFICA Foggia 62; Lecce p. 61; Fontana. Lo dovrebbe sostituire il Teramo e Ancona 24. Domenica, ore
Matera 52; Juve Stabia 49; Francavilla vice Fabio Caserta. 14.30: Reggiana-Mantova (3-2),
MARCATORI Chiricò all’11’, Mazzeo al Stroppa recupera Mazzeo, au­
48; Siracusa 44; Cosenza 43; Fidelis Südtirol-AlbinoLeffe (0-2); ore 16.30:

I
41’ p.t. l testacoda tra allievi di Ze­ tore del 12° sigillo. Bucaro in­ Maceratese senza stipendi Ancona-Pordenone (0-0), Feralpi
MONOPOLI (3-4-1-2) Furlan 7; Cikos 5 man in panchina, Stroppa Andria 41; Fondi (-1) e Casertana (-2)
(dal 41’ s.t. Gatto s.v.), Esposito 5,5,
colla il greco Sounas su Agazzi. 40; Catania (-7) 39; Paganese 37; Esplode la protesta dei giocatori Salò-Sambenedettese (0-1),
e Bucaro, riconsegna la La mossa sortisce un effetto Messina 31; Monopoli 30; Taranto 29; della Maceratese (girone B) ormai Lumezzane-Maceratese (0-1),
Mercadante 5,5; Ricucci 5,5, Nicolini 5,
Cavagna 5 (dal 17’ s.t. Mavretic 5,5), vetta al Foggia in attesa della velleitario in avvio di partita, Catanzaro, Reggina e Akragas 27; da 4 mesi senza stipendi: «Siamo Modena-Padova (0-1), Parma-Fano (1-
super sfida con il Lecce di do­ giusto il tempo per consentire Melfi (-1) 23; Vibonese 22. Sabato, ore pronti a tutte le azioni a tutela dei 0); ore 18.30: Teramo-Gubbio (5-1);
Pinto 5,5; Sounas 5,5; Montini 5, Gen-
menica. Il Monopoli, alla setti­ 14.30: Fondi-Casertana (1-1); Domeni- nostri diritti». ore 20.30: Santarcangelo-Forlì (1-1).
chi 5 (dal 28’ s.t. Vuthaj s.v.). (Pellegri- al Foggia una fugace fase di Lunedì, 20.45: Bassano-Venezia (1-1).
no, Carissoni, Ferrara, Bei, Franco, ma sconfitta al Veneziani (peg­ ca, ore 14.30: Akragas-Matera (1-3),
studio durante la quale il Mo­ Catanzaro-Monopoli (2-2), Cosenza- GIRONE A
Parker, Balestrero, Padalino, Nadare- giore rendimento interno con nopoli fallisce l’affondo a sor­ Juve Stabia (0-2), Fidelis Andria-Sira- CLASSIFICA Alessandria p. 63; COPPA ITALIA Ecco le date della
vic). All. Bucaro 5,5. soli 13 punti), vede il baratro
FOGGIA (4-3-3) Guarna 6; Loiacono presa con Ricucci. cusa (1-1), Foggia-Lecce (0-0), Franca- Cremonese 59; Arezzo 53; Livorno finale: mercoledì 29 marzo (ore
6,5, Martinelli 6,5, Coletti 6,5, Rubin sempre più vicino. Rossoneri villa-Melfi (1-0), Messina-Taranto (1-1); 50; Giana 49; Piacenza 46; Como 20.30) l’andata Matera-Venezia. Il
senza Vacca (squalificato), ca­ FOGGIA IMPLACABILE L’equi­ ore 16.30: Paganese-Catania (1-2), 44; Renate 42; Pro Piacenza e ritorno, a campo invertito, il 26 aprile
6,5; Agnelli 6 (dal 35’ s.t. Sicurella s.v.),
bina di regia affidata ad Agazzi Reggina-Vibonese (0-1). Viterbese 41; Lucchese (-2) 37; alle 17 (diretta su Rai Sport).
Agazzi 6, Gerbo 6 (dal 30’ s.t. Deli s.v.); librio è spezzato dal folletto