You are on page 1of 2

Nel calcio da anni si sta facendo sempre più impellente la necessità di procedere ad un PROGRAMMA DEL CORSO

rinnovamento radicale degli indirizzi programmatici con i quali orientare il lavoro delle
società di settore giovanile. 10 Aprile primo incontro: Tematica di approfondimento
Così come, andare avanti senza una meta, senza obiettivi ed i mezzi idonei per realizzarla Il processo di formazione del giovane calciatore: principi metodologici e didattici
è sicuramente l’altra grande questione che vivono molte società calcistiche sia dilettantisti- Argomenti:
che, che professionistiche. A) L’unita’ significativa;
Programmare vuol dire progettare una strada da percorrere: le tappe intermedie, i mezzi da B) Il saper agire dell’allenatore nuovo
utilizzare, gli strumenti per verificare la qualità e la quantità del percorso effettuato. C) La didattica inclusiva
LA DINAMO NAPOLI ambisce a promuovere una Nuova Cultura Sportiva, una Nuova D) Come costruire ambienti di apprendimento favorenti la personalizzazione ed
Filosofia, capace di mettere al centro del processo formativo il giovane calciatore come il successo formativo
persona, assicurando a tutti e ciascuno, e nessuno escluso il diritto al successo formativo. E) Il gioco, generatore di conoscenze e di competenze;
Gli obiettivi formativo-educativi perseguiti si richiamano alle Life Skills. F) L’unita’ formativa di apprendimento: le 4 fasi del modello di seduta
Si tratta delle Competenze Affettive, Relazionali e Sociali che l’Oms (Organizzazione attraverso la modulazione del carico cognitivo
Mondiale Sanità) richiede alla scuola (agenzia educativa primaria) di sviluppare negli stu- G) Le situazioni didattiche
denti. L’obiettivo del nostro Settore Giovanile è quello di formalizzare questi obiettivi, che
sono considerati alla stessa stregua di quelli tecnici. 15 Maggio secondo incontro: Tematica di approfondimento
Il Settore Giovanile della Dinamo Napoli, di conseguenza, agisce come una vera e propria “ La tattica individuale “: come progettare in maniera sistemica e dinamica lo svi-
agenzia di formazione prestando grande attenzione non solo all’Area Tecnica, ma anche luppo dei relativi principi
all’Area Educativa-Formativa, coltivando lo sviluppo dell’autocoscienza, della gestione Argomenti:
delle proprie e altrui emozioni e dello stress, del senso critico, della capacità di prendere A) I 10 principi di tattica individuale
decisioni e risolvere problemi, creatività, empatia, e non ultima la capacità di interagire con B) Il saper agire individuale in relazione all’avversario giocando con il
gli altri tempo nello spazio
Il nostro intento è quello di estendere questa filosofia di lavoro a tutti coloro che sono inte- C) Consigli metodologici e didattici per l’apprendimento-insegnamento della
ressati a cambiare mentalità, strategie e metodologie didattiche. tattica individuale con e senza palla con approccio sistemico e complesso
Per questi motivi organizza un percorso di approfondimento culturale in aula ed operativo
sul campo costituito da 4 incontri. 12 Giugno terzo incontro: Tematica di approfondimento
Lo scopo è quello di promuovere l’acquisizione di adeguate competenze tecniche e umane “ La tattica collettiva “: come impostare una squadra attraverso la collaborazione
dell’allenatore di settore giovanile. di due o piu’ giocatori e per reparti nelle due fasi di gioco”
Il corso presenterà in maniera esaustiva e chiara un moderno approccio, diverso dalla cul- Argomenti:
tura sportiva attualmente prevalente all’interno delle società di calcio, che attraverso la pre- A) Dal gruppo alla squadra
sentazione della matrice teorica e scientifica di riferimento e delle metodologie consolidate B) I 10 principi di tattica
ad essa connesse mira a cogliere l’essenza della propria attività: la formazione globale ed C) La programmazione dell’interazione sistemica dei principi
integrata della personalità del giovane calciatore. D) L’apprendimento collaborativo e cooperativo
Per noi l’obiettivo principale non deve essere la vittoria dei campionati a tutti i costi. E) L’intelligenza collettiva
Per questo siamo convinti che la presenza di allenatori che abbiano competenze non solo F) Didattica e metodologia dell’insegnamento sistemico della tattica collettiva
tecniche e calcistiche, ma anche formative e pedagogiche, sia di grande giovamento per
tutto il contesto calcistico. 10 Luglio quarto incontro: tematica di approfondimento
Ciò è ancora di più avvalorato anche dalla costatazione che solo pochi ragazzi frequentanti Argomenti:
il Settore Giovanile diventeranno calciatori professionisti. A) La periodizzazione tattica
Qualcuno potrebbe replicare che, se ci poniamo questi obiettivi, penalizziamo la formazio- B) I giochi di posizione
ne calcistica. C) La metodologia operativa
Non siamo d’accordo! D) I giochi sistemici
Partecipate al corso e ve lo mostreremo!
Programma della giornata INCONTRO DI APPROFONDIMENTO
Ore 10/12 Aula (GIGLIO ROSSO)
Ore 12.30/13.30 Pausa pranzo (GIGLIO ROSSO)
Ore 14/16 Campo San Rocco
Via Emilio Scaglione, 293 - Google Maps 04/04/17 10:41
IL PROCESSO FORMATIVO
Ore 16/17 293,Aula:
Via Emilio Scaglione, 293
Via Emilio Scaglione, riflessioni comuni
80145 Napoli DEL GIOVANE CALCIATORE
Principi metodologici e didattici

GIGLIO ROSSO Relatori:
San Rocco
prof Raffaele Di Pasquale
Allenatore UEFA PRO
mr. Giovanni D’Alessio
Allenatore UEFA A

Tutti i lavori della giornata di approfondimento sia in aula che in campo
saranno ripresi dalla Emittente televisiva FUORI AREA che provvederà
alla realizzazione di un DVD che sarà messo a disposizione di tutti i par-
Lunedì 10 Aprile 2017
tecipanti. Giglio Rosso a Chiaiano ( Napoli )