You are on page 1of 24

Aut.ne Tribunale Livorno n° 683 del 02/03/2005 - Spediz. in abb. postale: postatarget creative - CENTRO 1/02524/11.

2014 - Posteitaliane
Anno XVII - n° 177 Maggio 2017

L’Editoriale Il popolo della sinistra
di Enrico Dello Sbarba
enricodellosbarba@virgilio.it

Tra chiesa
e le primarie del PD
di Francesco Butini
Il popolo del maggior partito della sini- lasciando il resto ai suoi due sfidanti (An-
e M5Stelle stra italiana ha votato il nuovo segretario drea Orlando e Michele Emiliano).
nelle consultazioni primarie, e Matteo A caldo possono essere fatte tre conside-
un connubio Renzi si è confermato nettamente vinci- razioni, due sui numeri ed una sulla politi-
tore: durante la Festa dei lavoratori del 1 ca.
impossibile maggio gli italiani hanno ritrovato il se- La prima considerazione “numerica” ri-
gretario del Partito Democratico votato guarda l’affluenza alle primarie. Stiamo
il giorno precedente. parlando del maggior partito politico italia-
Come i nostri lettori avranno La vittoria è, come detto, molto netta: no, il partito delle gente e del potere: il dato
ben compreso sono un deciso Renzi ha ottenuto il 70% dei voti validi, sui votanti è un termometro democratico
avversario di ogni forma di di fondamentale importanza in ogni caso,
estremismo che oggi, nel no- figurarsi per il partito cardine del sistema
stro paese è rappresentato, sul segue a pag. 2
versante della destra dalla Lega
razzista e xenofoba di Matteo Circolo «Il Centro»- Via Trieste 7 - Livorno
Salvini e dai Fratelli d’Italia Martedì 23 Maggio, h. 18
della Meloni, sul versante del- incontro con
l’estrema sinistra dal radicali-
smo di quello che resta degli
Gloria Dari
presidente Spedimar - Livorno
esuli di Rifondazione Comuni- sul tema
sta e di esponenti, appartenenti
alla archeologia della politica o
La sfida
del sindacato (pensiamo a Fau- della portualità livornese
sto Landini - segretario gene- Moderatore:
rale della FIOM) oltre ad altri Enrico Dello Sbarba
sparuti gruppetti della sinistra Matteo Renzi
estrema.
Siamo e restiamo convinti as- Sala Parrocchiale «Sette Santi» Sala conferenze
Via Sette Santi 12 - Livorno Fondazione Cassa di Risparmi di Livorno
sertori di una politica modera-
ta che escluda, per principio, Martedì 9 Maggio, h. 17.30 Giovedì 15 Giugno, h. 17
atteggiamenti e scelte radicali conferenza sul tema
che niente hanno che vedere Il mondo e le prospettive
con il raziocinio ed il buon sen- Cattolici, Laici e Massoneria internazionali dopo il G7
so. Caratteristiche, per esem- Relatori:
pio, che non si riscontrano cer-
di Taormina
Don Ordesio Bellini
tamente nel Movimento 5Stel- Relatore:
e Massimo Bianchi
le, espressione di un qualunqui- Moderatore:
Dott. Stefano Polli
smo esagitato e privo di un di- V.Direttore Agenzia Ansa
Renzo Ciacchini
gnitoso respiro culturale e tra Coordinatore: Moderatore:
segue a pag. 2 Enrico Dello Sbarba Enrico Dello Sbarba
2 Politica e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

dato a ricoprire l’incarico di Presidente na, che un tempo richiamava il massi-
dalla prima pagina del Consiglio “ in caso di un nostro mo dell’affluenza.
successo elettorale, la Chiesa ed il Vati- La seconda considerazione “numerica”
Tra chiesa e M5S cano” noi li viviamo come un partito con
cui allearci”(forse voleva dire “vivrem-
riguarda i voti a sostegno del vincitore.
Matteo Renzi è stato votato nelle prima-
l’altro diretti da “un tribuno populista” mo”, ma sappiamo quanto sia maledet- rie 2017 da circa 1,28 milioni di perso-
che ignora e combatte qualsiasi forma tamente complicato il rapporto tra Di ne. Nel 2013 fu eletto da 1,84 milioni di
di dialogo con chicchessia. Maio e la grammatica in generale). persone: in quattro anni, di cui più di
Alla luce di queste ovvie considerazio- Una evidente, clamorosa provocazione due e mezzo trascorsi a Palazzo Chigi,
ni, non possiamo nascondere di essere che dovrebbe far capire a certi ambienti Renzi ha perso quasi 600 mila voti. An-
rimasti sorpresi ed amareggiati allorché dell’episcopato italiano, non contrari ad che questa volta, un votante su tre non
abbiamo appreso che -Avvenire, il quo- aprire un dialogo con i 5Stelle, di quale c’è più dal 2013.
tidiano della CEI - aveva concesso natura sarebbero i rapporti con quella for- La terza considerazione è prettamente
un’intervista a Beppe Grillo. za politica che, purtroppo, è riuscita a politica. Nonostante le due suddette con-
Un evento che ha certamente irritato, farsi strada per la debolezza ed i clamo- siderazioni “numeriche” (che numeriche
oltre a moltissimi cattolici credenti ed rosi errori delle altre forze politiche. e basta non sono) è fuori discussione
osservanti, lo stesso Nunzio Apostolico Vogliamo augurarci, ma non ne siamo che il Partito Democratico riparta sotto
Mons. Galantino che ha dichiarato “E’ certi, che “l’intervista” sia stato solo un lo stesso segno precedente: quello di
vero, ero irritato perché non sapevo incidente di percorso ed a questo pro- Matteo Renzi. Senza alcun dubbio e al-
niente né dell’intervista di Marco Tar- posito ci preme riportare integralmente cuna incertezza. Il punto politico è quel-
quinio al Corriere della Sera né quella quanto scrive sul già citato servizio Fa- lo di capire se questo dato chiaro e net-
rilasciata, in precedenza, da Beppe Grillo miglia Cristiana: “i grillini non brillano to aiuta o indebolisce il governo Genti-
all’Avvenire. per un atteggiamento particolarmente loni. La preferenza che viene accredita-
Evidentemente il Nunzio Apostolico si è favorevole alla Chiesa ed alle sue istitu- ta dalla Presidenza della Repubblica è
ricordato di quanto tenui o quasi inesi- zioni” ed ancora si denuncia “la pulsio- quella di arrivare alle nuove elezioni po-
stenti siano i rapporti tra il M5Stelle ed il ne anticlericale e laicista dei 5Stelle che litiche alla scadenza naturale della legi-
mondo cattolico e quanti siano distanti le vorrebbero una chiesa relegata ad una slatura, che è nell’anno 2018. Non tutto
posizioni dei grillini sui temi più sensibili. mera funzione assistenziale, quasi ca- sembra accreditare un analogo orienta-
Ed è proprio su questo elementare va- tacombale”. mento da parte delle altre forze politi-
lutazione che non abbiamo capito la ne- Il nostro giudizio conclusivo è quello che. Quale sarà l’effettivo orientamento
mesi di questa strana apertura del quo- che non debba assolutamente prevalere del maggiore di essi sarà uno dei temi in
tidiano dei vescovi al leader di un movi- quella “real politique che nei secoli ha discussione nelle prossime settimane.
mento distante “anni luce” dalla dottri- costretto la Chiesa cattolica a fare dei
na della chiesa. cosiddetti “patti con il diavolo”: sono
Se vogliamo scendere sul piano di uno Periodico mensile
troppi i temi sensibili che dividono la del Circolo Culturale
sgradevole “chiacchiericcio”, una chia- chiesa da quel movimento per cui è
ve di lettura potrebbe essere quella, opportuno che le autorità ecclesiastiche
espressa da alcuni organi di informa- sciolgano riserve e preoccupazioni che
zione, secondo cui, in vista di un non l’incidente dell’intervista ha provocato.
Aut.ne Tribunale Livorno n° 683 del 2/3/2005
improbabile successo dei 5Stelle alle
prossime elezioni politiche ed essen-
do notoriamente molto ampia la sen- Il popolo Redazione ed Amministrazione:
Via Trieste 7 - 57124 Livorno
e.mail: ilcentro.livorno@gmail.com
sibilità dei principi della chiesa su al-
cuni temi sensibili, questi stiano pre- della sinistra www.circoloilcentro-livorno.it

parando “il terreno” per evitare, per italiano. Ebbene rispetto alle primarie del DIRETTORE RESPONSABILE:
esempio, l’attuarsi della minaccia, più PD del 2013, si sono presentati ai seggi Enrico Dello Sbarba
volte espressa da Grillo, di rivedere o un milione di persone in meno. Quindi
COMITATO DI REDAZIONE:
addirittura abolire l’8 per mille in fa- più di un elettore su tre non ha più par- Massimo Cappelli,
vore della Chiesa Cattolica, nel caso, che tecipato alle primarie. Non è un crollo, Laura Conforti Benvenuti,
ci auguriamo non accada mai, di un go- ma nemmeno una flessione insignifican- Sergio Cini, Valeria Grillo,
Luca Lischi, Mario Lorenzini,
verno pentastellato. te. Nella Prima repubblica un calo del Mauro Paoletti, Angela Simini,
In un editoriale successivo “al misfat- 35% dei votanti sarebbe stato seguito Marisa Speranza, Franco Spugnesi.
to” Famiglia Cristiana - il settimanale dei da settimane di analisi e discussioni sul-
Hanno collaborato a questo numero:
paolini - la chiusura nei riguardi dei gril- le ragioni della disaffezione dell’eletto- Cristina Battaglini, Francesco Butini,
lini è netta e non si presta certamente rato, del distacco tra il Palazzo e la gen- Massimo Cappelli, Sandro Cerri, Fa-
bio Figara, Luca Lischi, Mario Loren-
ad equivoche interpretazioni. te, della qualità della democrazia, ecc. zini, Angela Simini, Franco Spugne-
Ci è apparsa, quella, una presa di posi- Nella Seconda repubblica ci auguriamo si, Lorenzo Taccini.
zione molto chiara e netta anche a fron- che almeno una mezz’oretta sia spesa
STAMPA: Editrice «Il Quadrifoglio»,
te delle spregiudicate dichiarazioni alla ricerca delle cause di una tale rile- Via Pisacane 7, tel. 0586/814033 - Livorno
rilasciate dal Vicepresidente della Came- vante diminuzione di votanti, soprattut-
Giornale chiuso in tipografia il 2/5/2017
ra del M5Stelle - Luigi Di Maio - candi- to in un clima di contrapposizione inter-
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Politica 3

CONTRO LE RIPETUTE ACCUSE AI GIORNALISTI

Anche l’OdG deve intervenire
di Enrico Dello Sbarba

In attesa che l'Ordine Nazionale dei Gior- mente la libertà di stampa.
nalisti ed anche quello regionale prenda- Vogliamo augurarci che le dichiarazioni e
no una drastica e dura posizione contro il gli appelli rivolti da alcuni esponenti po-
perpetuarsi degli attacchi di Grillo alla stam- litici, per il momento appartenenti al Par-
pa italiana, dopo l'exploit del 28 maggio al tito Democratico (fa un certo effetto il si-
Teatro Goldonii dove, con il prezzo dei bi- lenzio dei parlamentari della destra e del-
glietti di ingresso da 40 a 30 euro, il comi- la sinistra dello schieramento politico) tro-
co-politico ha lanciato l'ennesimo anate- vino immediata rispondenza sia nel Go-
ma additando dal palco i giornalisti pre- verno che nella Magistratura fino ad oggi
senti, finalmente qualche voce preoccupata troppo silenti: la storia ci dice che ignora-
sembra farsi sentire. re o sottovalutare le minacce, specialmen-
Durante il suo "costoso" spettacolo a cui rte se rivolte ad intimorire gli organi di
hanno partecipato circa 700 spettatori, in informazione, può avere effetti devastanti
gran parte fans dei 5Stelle, provenienti da in tema di libertà e di mancato rispetto dei
Beppe Grillo
diverse località della Toscana, "il gurù" si più elementari principi democratici.
è rivolto ai giornalisti presenti e con il tono Accennavamo al colpevole silenzio degli Qua non è più il tempo di scherzare: il
minaccioso che lo contraddistingue ha di- organismi che dovrebbero tutelare la di- pericolo che questa forza politica, che fa
chiarato: "Dicono che sono io pericoloso gnità ed il prestigio della categoria: qua del qualunquismo e del fanatismo popu-
per l'informazione. Guardateli in faccia e ri- siamo in presenza di un "discusso per- lista i suoi punti di forza , facilitata da una
cordatevi di loro". sonaggio", che da irresponsabile indica, permanente crisi dei partiti, riesca a con-
Una minaccia che ha convinto e costretto e non solo in occasione della sua visita quistare la maggioranza nel paese e ci
alcuni parlamentari a rivolgersi al Ministro "ben pagata" a Livorno, ma in tante altre conduca verso pericolose avventure, può
degli Interni Minniti mettendo nel giusto località, i giornalisti di ogni testata, col- divenire reale: ed allora le Istituzioni,
rilievo la pericolosità di queste sciocche pevoli di criticare, qualche volta, scelte quando necessario, debbono
minacce tali da mettere a rischio la stessa politiche degli esponenti del M5Stelle intervenire a difesa di libertà essenziali
incolumità dei giornalisti.:. di sprovveduti minando dalle fondamenta essenziali prin- come quelle della stampa.e della informa-
ed esaltati ne è pieno il mondo. cipi democratici, tra i quali vi è indubbia- zione in genere.

PORTO DI LIVORNO 2000 s.r.l.
Terminal Crociere
Piazzale dei Marmi
LIVORNO
Tel. 0586.202901 - Fax 0586.892209
info@portolivorno2000.it
4 Politica e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

FRANCIA

Situazione di emergenza stitori dal nostro Paese.
di Massimo Cappelli
A tale proposito sembra che il nuovo pro-
gramma di governo dovrebbe scaturire
SLa Francia ha votato ed ha scelto chi an- dai suggerimenti dei cittadini che stanno
drà al ballottaggio il 7 Maggio: Il giovane giungendo, via web, sulla piattaforma in-
(39 anni) Emmanuel Macron, centrista, formatica “ Rousseau,” credo elaborata
europeista, ex socialista ed ex ministro di dalla Casaleggio Associati spa. Esiste
Hollande, leader del nuovo partito “En quello del 2013, pieno di moltissimi punti,
Marche!” che ha ottenuto il 23,8% e Mari- alcuni anche condivisibili, dove però
ne Le Pen (21,5%), leader del partito di Emmanuel Macron Marine Le Pen manca la parte che indica come attuarli.
estrema destra Front Nationale, antieuro- ha espresso il suo appoggio anche il can- A differenza del Front National, dichiara-
peista, populista, figlia di Jean-Marie ex didato socialista Hamon (quinto con il tamente di estrema destra, il movimento 5
leader dello stesso partito, poi espulso, 6,5%), possa ottenere la maggioranza. Si- Stelle non si professa né di destra né di
che nel 2002 riuscì ad andare al ballottag- gnificativo anche il fatto che il leader del- sinistra. A livello europeo fa parte di un
gio e fu sconfitto da Chirac. la estrema sinistra Melenchon (quarto con raggruppamento politico con partiti an-
La Le Pen ha ottenuto i voti della Francia il 19,6%) non abbia dato il suo appoggio tieuropeisti, xenofobi e di destra, a livello
più conservatrice e nazionalista e di tanti palese a Macron ma si sia espresso ver- locale si adatta secondo le esigenze. Così
scontenti. Appena certa del risultato ha so i suoi elettori con un sibillino “sapete a Livorno, per esempio, l’atteggiamento
dichiarato che, se vincerà il ballottaggio, chi dovete votare”, lasciando libertà indi- è più di un movimento di sinistra, utile
la Francia ripristinerà i confini e uscirà dal- viduale. Sintomo, a mio avviso, di una mi- per intercettare voti. Non si può poi im-
l’Europa Unita e dall’Euro. opia congenita di una certa sinistra, che putare ai seguaci del movimento 5 Stelle
fa prevalere il proprio pensiero anche da- azioni violente, come Fillon ha accusato
Davanti a questo scenario che comporte-
vanti al rischio di vittoria della estrema il Front Nationale. La cosa che spaventa
rebbe disastri economici per la Francia e
destra. è proprio il non sapere per cosa è il movi-
per l’Europa, il gollista Francois Fillon, ar-
Se Macron vincerà si aprirà una nuova mento 5 Stelle .A tale proposito è stato
rivato terzo al primo turno con il 19,9% dei
stagione per la Francia, con un giovane coniato il termine “postideologico”, cioè
voti, ha esplicitamente invitato i propri elet-
leader pronto a rilanciare i valori di una non si ispirano ad alcuna ideologia. Quin-
tori a votare Macron al ballottaggio. di resta difficile individuarne i principi ispi-
Europa sociale e a mettere in discussione
Vale la pena di riportare per intero le moti-
la linea politica della austerità, che ha al- ratori. E questo è molto preoccupante.
vazioni che ha espresso agli elettori golli-
lontanato molti dal progetto dell’unità eu- Ora sta intercettando tutto il malconten-
sti : “dobbiamo scegliere chi è preferibile.
ropea, unica via per competere in un mon- to che scaturisce dalla prolungata crisi
L’astensione non fa parte dei miei geni
do ormai globalizzato e condotto da Pae- economica e dalle problematiche conse-
soprattutto quando c’è un partito estre-
si-continente. Se invece vincerà Marine guenti i flussi migratori, ma se domani
mista conosciuto per la sua violenza e in-
Le Pen andremo incontro ad un periodo dovesse governare che ne sarebbe del
tolleranza. Il suo programma economico e
di tensioni economiche e sociali non solo nostro Paese?
sociale porterebbe il Paese al fallimento,
danni e divisioni alla Francia, caos in Eu- per la Francia ma per l’intera Europa. Diverso lo scenario se il PD, a guida Ren-
ropa. Non c’è altra scelta che votare Ma- Le elezioni in Italia, salvo sorprese, do- zi, si riconfermasse. Sarebbe allora inte-
cron”. vrebbero esserci nel 2018. La situazione ressante vedere Renzi e Macron lavorare
italiana non è diversa da quella francese. assieme a livello europeo per una Europa
Questa è la situazione in Francia. La spe-
Il populismo e la superficialità, espressi più giusta, sociale e inclusiva. Questo è il
ranza è che il 7 Maggio, Macron, al quale
dalla Lega, hanno successo nel fronte della mio convinto augurio.
destra dove ancora non sono chiare le
intenzioni di Forza Italia, creatura prigio-
niera di un ormai ottantenne Silvio Berlu-
sconi incapace di trovare un suo degno
erede. Il populismo e la superficialità han-
no soprattutto successo nel movimento 5
Stelle che nei sondaggi sembra superare
di uno o due punti il Partito Democratico.
Se nelle prossime elezioni dovesse pre-
FRATELLI NERI valere si riproporrebbe per l’Italia lo stes-
so scenario ipotizzato con la Le Pen in
S.P.A. Francia : probabile uscita dall’Europa,
LIVORNO - ITALY probabile uscita dall’euro, probabile usci-
ta dalla NATO, probabile fuga degli inve-
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Scuola 5

PER GLI STUDENTI DEL VESPUCCI
Le trappole in rete
L'Antartide è vicina! di che cosa sia l’Antartide, di cosa avven-
(m.l.) - Il tragico volo dal 24 piano del
Grattacielo non è stato l’atto inconsul-
to di un malato di mente ma fa parte di
di Mario Lorenzini ga laggiù di quanto sia importante per un “giochino” fra i nostri ragazzi, spes-
capire fenomeni meteorologici e fenomeni so minorenni, quando si incontrano al-
La scuola esce dalle aule,va in visita al scientifici. E’ grazie a lei se, anche que- l’Attias.
Museo, all’acquario alla biblioteca comu- st’anno gli studenti livornesi hanno po- Un genitore responsabile non ci sta ad
nale quella primaria, la scuola secondaria tuto parlare per quasi un’ora, in diretta con essere solo spettatore e vuole cercare
a mezzo di internet va più lontano,molto la base Concordia.Un emozionante colle- di “vederci chiaro” e si è rivolto a Tele-
lontano. gamento durante il quale il personale del- granducato e la nostra televisione ha
la base composto da italiani, francesi e egregiamente realizzato nell’aula ma-
Per esempio al Vespucci - dove si insegna
gna del Vespucci un “servizio” (Trap-
il cinese - ci si collega con l’Antartide che belgi ha mostrato i loro capi di abbiglia-
pole in rete. Le paure e i rischi di In-
non è proprio a portata di mano. mento, lo chef ha raccontato cosa cucini
ternet e i Social per il mondo degli
“Come ci si collega? - lo abbiamo chiesto con gli animali del luogo e le bellezze dei adolescenti: questo il titolo) chiaman-
ad una docente - In che modo è stato pos- fondali marini. Insomma pensare di poter do oltre al genitore, due docenti noti
sibile parlare con chi sta vivendo in que- dialogare in diretta con chi si trova a oltre delle scuole secondarie, un avvocato
sto momento nell’Antartide?” 12mila km di distanza è stato tanto incre- e il responsabile del Corecom (comita-
Semplicemente, grazie ad un collegamen- dibile quanto estremamente emozionante, to regionale per le comunicazioni), a
to via Skipe dall’aula magna visto che la dando la sensazione ai presenti che l’An- discutere insieme ai genitori e studenti
professoressa Maranna Daniele, che l’an- tartide non fosse poi così lontano. presenti.
no scorso ha preso parte alla XXXI spedi- Più chiaro di così non potrebbe essere e Ottimo servizio che merita davvero un
per la verità invidiamo gli studenti di oggi plauso perché il problema è davvero di
zione italiana, ogni anno porta avanti la
grande importanza.
sua divulgazione scientifica nelle scuole che hanno davvero tanti mezzi a disposi-
I giovani compresi ormai anche i mino-
di tutta l’Italia è ormai regolarmente invi- zione.
renni sono ormai in possesso di stru-
tata a parlare ai docenti a incontrare gli Speriamo che ne facciano poi buon uso per menti che usano per molte ore del
studenti per rendere tutti più consapevoli il loro futuro di lavoratori a tutti i livelli giorno,e che offrono “tentazioni” che
suscitano stimoli non certo educativi.
A cura del Corecom è stato diffuso un
vademecum che si può anche scarica-
Un percorso tra Iti Galilei e Raffineria Eni di Livorno re dal titolo internet@minorieadulti.
Massimo Ampola docente dell’Univer-
Integrazione scuola-impresa sità di Pisa e nostro vecchio amico scri-
ve fra l’altro: “tra i pericoli dovuti a
un uso non consapevole di Internet
Venti studenti dell’ITI Galilei partecipe- Sicuramente per gli studenti dell’ITI-che che destano maggiore allarme socia-
ranno ad un progetto di apprendistato ha sempre diplomato giovani preparati le vi sono: l’affidamento relazionale
di primo livello con la Raffineria ENI. per affrontare il sempre più difficile mon- con sconosciuti che, dietro una cor-
Con tale iniziativa-si legge nel comuni- do del lavoro e il proseguimento nelle dialità apparente, nascondono catti-
cato stampa che ci è pervenuto da parte varie Facoltà universitarie di Pisa, è una ve intenzioni, l’acquisizione in modo
dell’ITI-l’Eni punta a contribuire a pre- occasione molto importante. causale di materiale potenzialmente
parare i giovani al momento in cui, com- Da parte dei docenti dell’Istituto citta- traumatico, l’adescamento sessuale,
pletati gli studi, si troveranno ad affron- dino è la soddisfazione di formare pro- l’esposizione a messaggi che propa-
gandano l’autolesionismo, l’anoressia,
tare il mondo del lavoro fornendo cono- fesssionalmente dei giovani che doma-
la bulimia o il suicidio oppure che de-
scenze di tipo tecnico connesse ai pro- ni potranno portare alto il nome del stano l’odio e la violenza o, infine, che
cessi aziendali e produttivi e compe- Galilei. spingono a spese esorbitanti e del tut-
tenze personali utili ad un futuro inse- to fuori controllo”. Più chiaro di così.
rimento in contesti organizzativi. Mario Lorenzini
Gli studenti parteciperanno ad un arti-
colato percorso formativo strutturato
con metodologie di on thr job training
seguiti da un tutor aziendale un tutor
scolastico.
Compagnia
Per la raffineria è questo il primo atto
nel quadro del piano SCUOLA-LAVO-
Portuale di
RO previsto dalla legge Buona Scuola.
Erano presenti al seminario program-
matico l’Assessore Regionale Cristina
Livorno
Greco, il Dirigente Ufficio scolastico Società Cooperativa
Regionale Roberto Curtolo
6 Attualità e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

Il Polo tecnologico di Cecina si apre ai problemi di cittadini e imprese

Sovraindebitamento: un accordo
per superare situazioni di crisi
Conferenza stampa e firma dell’accordo, commercio Pierluigi Giuntoli – il quale ha cessità di far conoscere in modo esteso
tra Comune di Cecina, Ordine dei com- portato i saluti del Presidente Riccardo la legge che regola questo nuovo istitu-
mercialisti e Camera di commercio della Breda - ha sottolineato a sua volta l’im- to, che consente a chi si trovi in difficol-
Maremma e del Tirreno per cooperare alla portanza di questo nuovo servizio a fa- tà finanziarie di avere una possibilità
soluzione di situazioni di crisi da so- vore dei cittadini e dei piccoli imprendi- concreta per ricominciare. L’Ordine met-
vraindebitamento da parte di consuma- tori, ed ha ribadito la necessità di una te a disposizione figure professionali in
tori e piccole imprese che non possono collaborazione stretta tra Comune, Ordi- grado di supportare le persone e valuta-
dichiarare il fallimento. ne dei dottori commercialisti e Camera di re l’opportunità dell’avvio di un proce-
Con la firma del protocollo d’intesa, av- commercio. dimento.
venuta presso il Polo tecnologico Ma- I commercialisti mettono a disposizione Ha concluso gli interventi il Sindaco Sa-
gona di Cecina, il Comune mette a di- le professionalità necessarie a fornire una muele Lippi, evidenziando che questa
sposizione i locali del Polo per costituire indicazione iniziale, una consulenza gra- iniziativa è parte di una serie di misure
un centro di ascolto: saranno i Commer- tuita ed anonima per verificare se vi sia- dirette a facilitare la cittadinanza ed è
cialisti ed esperti contabili della provin- no i presupposti per iniziare il procedi- segno di un’attenzione forte da parte del
cia di Livorno ad incontrare i soggetti in mento diretto a superare la situazione Comune. Il sostegno a situazioni di dif-
difficoltà finanziarie, proponendo loro un debitoria; e la Camera di commercio, che ha ficoltà si inserisce anche in un quadro
percorso guidato verso la soluzione, at- registrato presso il Ministero, tra i primi enti complessivo di aiuto alle imprese, che
traverso l’Organismo di composizione pubblici a livello nazionale, l’Organismo di anche grazie al Polo tecnologico debbo-
delle crisi da sovraindebitamento (Occ) composizione delle crisi da sovraindebita- no avere la capacità di rinnovarsi per
costituito presso la Camera di commer- mento (OCC), un organismo imparziale e competere sul mercato. Il sindaco ha
cio della Maremma e del Tirreno. indipendente al quale ciascun debitore, tra auspicato infine una sensibilità maggio-
“Il nostro Polo tecnologico si apre ai pro- quelli legittimati, può rivolgersi al fine far re anche a livello nazionale verso tutte
blemi di cittadini e imprese, con un cen- fronte all’esposizione debitoria con i pro- quelle situazioni che ostacolano lo svi-
tro di ascolto che valuterà quale sia la pri creditori. Il procedimento è delicato ed luppo economico ed ha manifestato l’im-
strada migliore da intraprendere per ri- ha dei tempi tecnici necessari a giungere a pegno a far conoscere questo servizio
solvere i loro problemi” ha detto l’as- buon fine; sul sito della Camera in collaborazione con Camera di commer-
sessore alle attività produttive Federico www.lg.camcom.gov.it il regolamento e le cio e Commercialisti.
Cartei nel porgere il benvenuto del Co- condizioni per accedere al servizio. Il Comune di Cecina mette a disposizio-
mune di Cecina. Il Presidente dell’Ordine dei Commercia- ne un numero verde per coloro che desi-
Il Segretario Generale della Camera di listi Matteo Trumpy ha sottolineato la ne- derano prendere un appuntamento con i
volontari del centro di ascolto:
800261040 (si accede solo da numero fis-
so). Si può telefonare anche allo spor-

Pisa-Rotterdam/L'Aia e Pisa- Praga tello Comune amico di Cecina:
0586611227.
Per chi volesse invece rivolgersi diretta-
Una nuova destinazione per l’aeroporto di Pisa: Transavia, compagnia low cost parte del mente all’OCC della Camera di commer-
gruppo Air France/KLM, ha inaugurato lo scorso 14 aprile, il nuovo collegamento da Pisa cio il numero telefonico è: 0586231308 e
per Rotterdam/L’Aia. Il collegamento sarà operato quattro volte a settimana con tariffe a l’indirizzo mail è occ@lg.camcom.it
partire da 29 Euro a tratta, tasse e spese incluse.
Da Pisa, Transavia opera inoltre già per Amsterdam un collegamento di linea su base
annua fino a 9 frequenze settimanali.

Czech Airlines, dopo il successo inaugurale dello scorso anno, conferma anche per i
mesi estivi del 2017 il volo diretto Pisa- Praga incrementando la propria operatività.
Czech Airlines, infatti, offrirà da Pisa quattro collegamenti settimanali per Praga, a
partire dallo scorso 13 aprile, operando il Martedì, Mercoledì, Giovedì e Sabato
permettendo così ai toscani di trascorre anche un week-end lungo a Praga.
La tariffa da Pisa per Praga solo andata, tasse incluse e con un bagaglio da stiva di
23Kg è a partire da Euro102, mentre la tariffa andata- ritorno è a partire da Euro 204.
I biglietti ed i servizi aggiuntivi possono essere acquistati sul sito di Czech Airlines
www.czechairlines.com, attraverso il Call Centre, le biglietterie della compagnia e
nelle agenzie di viaggio.
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Attualità 7

INTERESSANTE FORUM AL TERMINAL CROCIERE

PORTUALITÀ e LOGISTICA
di Cristina Battaglini
to come il mondo si trovi in una situazio- ropa, mobilizzando la finanza per investi-
ne di accelerato disordine dove una delle menti, facendo sì che la finanza raggiun-
contese geopolitiche più importanti ri- ga l’economia reale,e incrementando l’en-
Si è svolto al Terminal Crociere il 2^ Forum guarda i Cinesi, che tra l’altro soffrono di vironment investimenti. Nelle conclusio-
Nazionale sulla Portualità e la Logistica, una sovrapproduzione di acciaio; dob- ni, Graziano Del Rio, Ministro delle Infra-
sotto gli auspici della Presidenza Italiana biamo elaborare delle strategie perché strutture e dei Trasporti, ha sottolineato
del G7. Presenti, tra gli altri, il Segretario questi flussi logistici siano utili al nostro come il Paese necessiti di rimettere il si-
Generale Massimo Provinciali e il Past Pre- paese. stema mare alla sua centralità, in una vi-
sident Giuliano Gallanti. La nuova “Via della Seta” è un progetto sione dell’Italia come grande porta di ac-
Un’occasione importante per le Autorità grandioso per connettere Asia, Europa e cesso per le merci. –Oggi abbiamo gli ele-
di Sistema e tutti gli stakeholders presen- Cina al nostro continente, per rilanciare menti per essere credibili- ha spiegato,
ti, nazionali ed internazionali - così lo ha il Mediterraneo e la sua centralità. Olaf sottolineando come Livorno sia stata scel-
definito Stefano Corsini, Presidente Au- Merk, International Transport Forum, ha ta come simbolo di questa capacità italia-
torità di Sistema Portuale del Mar Tirreno parlato di una “success story” basata su na nell’intermodalità. Per questo è stata
Settentrionale. L’obiettivo di fare sistema grandi navi, concentrazione industriale, fatta una alleanza logistica con le regioni.
si pone perché il Paese faccia un salto di integrazione verticale, chiedendosi se Ha aggiunto inoltre che il quadro della ri-
qualità per trovare un ritmo di crescita più questo modello sia sostenibile nel futu- forma, che ha già fatto fare un passo avanti
forte - ha spiegato Enrico Rossi, Presiden- ro, e presentando curve economiche-di- al sistema, deve essere oggetto di ulterio-
te della Regione Toscana. lemma i cui nomi sono costi totali per la re discussione.
Ha inoltre ricordato gli investimenti fatti catena del trasporto, costi di lavorazione
sul porto di Piombino e il progetto Darse- per TEU, vessel cost per TEU, dimensio-
na Europa su Livorno, il collegamento fer-
roviario Darsena Toscana, la necessità di
ni delle navi.
L’integrazione orizzontale è costituita
Istituzione
costruire sistemi integrati di logistica, la
visione dell’Interporto più come Retropor-
dalle fusioni (i 4 Top Carriers condivide-
vano nel 2000 il 23% del mercato, nel 2016
Comitato
to. Antonio Cancian, Presidente e Ammi-
nistratore Delegato Rete Autostrade Me-
quasi il 50%). Gli “EU consortia regula-
tion” , ha spiegato, consentono opera-
di Coordinamento
diterranee Spa, moderatore della Tavola zioni congiunte o l’uso di terminali por- (Cristina Battaglini) - Si è costituito re-
Rotonda che è seguita, ha precorso alcuni tuali e servizi relativi. Enrico Grassi, Prin- centemente il “Comitato di Coordina-
dati: l’allargamento del canale di Panama, cipal Auditor Investimenti per la coesio- mento degli Operatori e degli Utenti del
Suez, i corridoi europei, i dragaggi; 15 au- ne, la crescita e l’inclusione, Corte dei Sistema Portuale del Mar Tirreno Setten-
torità di sistema, 41 milioni di passeggeri, Conti Europea, ha posto l’accento sulla trionale” in quanto il Dlgs 169/2016, che
220 miliardi di interscambio commerciale, sancisce la nuova configurazione delle
carenza a livello di efficacia dei progetti
governance dei porti italiani, non preve-
11 milioni di crocieristi, 400 milioni di inve- italiani nel settore, che erano attuati con
de più la presenza diretta delle catego-
stimenti in infrastrutture, a fronte di situa- considerevoli ritardi e la necessità di rie economiche operanti in porto negli
zioni politiche incerte, nuove tecnologie, mettere in atto un sistema di monitorag- organismi decisionali delle nuove Auto-
sviluppo del sistema logistico nazionale gio della capacità dei porti e dare priorità rità di Sistema. Tale comitato è composto
con internet, gigantismo navale, il tema alle infrastrutture che consentono un ef- da Asamar, Confindustria Livorno Mas-
della consapevolezza e solidarietà. ficace collegamento dei porti con l’en- sa Carrara (anche per conto degli Im-
Oggi l’Italia ha una griglia di tre corridoi troterra, verso una maggiore efficacia prenditori ex artt 16 e 18, degli operato-
importanti verticali e uno orizzontale che degli investimenti. ri logistici intermodali operanti in porto
collega il Mediterraneo. Cancian ha auspi- Herald Rujters, Direttore settore investi- e degli autotrasportatori operanti nel-
cato un fondo infrastrutture per la portua- menti, innovazione e trasporto sosteni- l’ambito logistico-portuale in quanto de-
lità e la logistica gestito da Cassa Depositi legazione locale di ANITA), Confitarma
bile DG MOVE, Commissione Europea,
Delegazione di Livorno e Spedimar, nel
e Prestiti per supplire alle necessità. Lucio ha ricordato la “Vallette déclaration” del
loro complesso rappresentative delle at-
Caracciolo, Direttore di Limes, intervista- 29 marzo 2017 e la necessità di creare un tività previste nella composizione del-
to in collegamento telematico, ha spiega- network di industria del trasporti in Eu- l’Organismo di cui all’Art. 11 bis della
L.84/94. Il Coordinamento si propone
inoltre di accrescere la rappresentanza
delle Associazioni che lo compongono
sia nell’ambito dell’organismo consulti-
vo di partenariato previsto dall’Art. 11
bis della L.84/94, sia verso le Istituzioni,
gli Enti e gli Organismi che hanno com-
petenze verso le attività portuali. La sede
del Comitato di Coordinamento è presso
Confindustria Livorno Massa Carrara.
8 Attualità e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

Concorso per giovani costruttori patrocinato dalla Sezione Meccanica di Confindustria
Livorno Massa Carrara e sponsorizzato dalla società Kayser Italia.

“EUREKA!
Funziona!”
Si è svolta oggi la cerimonia conclusi- valutati da una commissione
va del concorso “Eureka! Funziona!”, di esperti secondo una gri-
patrocinato dalla Sezione Meccanica glia di valutazione che tiene
di Confindustria Livorno Massa Car- conto dell’inventiva, delle
rara e sponsorizzato dalla società soluzioni tecniche adottate,
Kayser Italia. della gestione del processo di
Tema del concorso: Pneumatica & At- marketing, ecc.. La giuria ha
tuatori; presenti i gruppi finalisti (4/5 avuto un compito veramente
bambini), complessivamente oltre 50 difficile da svolgere perché,
bambini di quinta delle Scuole Prima- per inventiva e soluzioni in-
rie L’Immacolata e “G. Rodari” del dividuate, tutti i lavori avreb-
Circolo Didattico Collodi. bero meritato.
Il Progetto “Eureka! Funziona!” nasce E’ risultato vincitore il progetto
con la finalità di promuovere il “sa- “EUREKA GARAGE” realizza-
pere tecnico” all’interno della scuola. to dai giovani inventori Giorgia
E’ un format mutuato dalla Finlandia Cambini, Guendalina Cataldo,
che, da alcuni anni, Federmeccanica Matteo Difonzo, Bianca Pacchiani, Vale- VORNESE (Marco Bigazzi, Alessandro
promuove in accordo con il MIUR e rio Russo della Scuola “Rodari”. Celano, Filipppo D’Ercole, Pietro Ro-
con la collaborazione di numerose As- La classe del progetto vincitore della mano, Ludovica Varriale); TRAIN (Be-
sociazioni del Sistema Confindustria. competizione territoriale di “Eureka! atrice Bomarsi, Stefano Calisto, Ra-
Si tratta di un’esperienza ideale per Funziona!,” parteciperà alla Festa Na- chele Catastini, Olimpia Milella, Clara
orientare gli alunni della scuola pri- zionale del Progetto che si terrà, il 26 Miliardi, Claudia Prosperi).
maria al fare e al lavoro di gruppo. I maggio prossimo, a Milano, presso Scuola “RODARI”
bambini, partendo da un kit compo- l’Auditorium dell’Università Iulm. DOCCIA AROMATICA (Beatrice
sto da materiali diversi (cannucce, tu- Tutti i Progetti in gara: Bontà Pittaluga, Anna Gambogi, Ric-
bicini, siringhe, elastici, fili, asticelle Scuola “L’IMMACOLATA” cardo Pellegrini, Edoardo Turchi,
di legno, ecc,) devono progettare un AEREOCOTTERO (Giulia Banti, Ma- Evelyn Ughi); EINSTEIN CAMPER
giocattolo funzionante. I gruppi par- tilde Panichi, Cecilia Pes Aurora Stram- (Matteo Fiorentino, Martina Giolli,
tecipanti si suddividono i compiti e bi, Giorgia Tosi, Emma Vacca); ARIA Bianca Moneta, Lorenzo Ulivari, Ales-
ognuno contribuisce alla realizzazio- PULITA (Ines Betti, Sara Bitossi, Gi- sio Vacca); FISICA SPAZIALE (Gior-
ne del progetto proprio come avviene nevra D’Echabur, Alberto Del Ghian- gio Arigoni, Dario Bellucci, Annalisa
nello studio e sviluppo di un prodot- da, Sofia Falcitelli, Martina Lemmi); Garulli, Michelle Monaldi, Simone
to industriale (progetto, disegno, stu- ELASTIC POWER (Ginevra Bruno, Lo- Russo); THE WAR MACHINE (Iasmi-
dio grafico, realizzazione campagna renzo Centi, Lorenzo Maltinti, Sara na Avadanei, Emma Coppola, Giulia
pubblicitaria). Pagliai, Lorenzo Quaglierini, Johnbru- Danza, Tommaso Raglianti, Edoardo
10 i progetti finalisti che sono stati no Sproston); INGEGNERI ALLA LI- Villani).

Ristorante ARAGOSTA
CHIUSO IL MARTEDÌ

specialità Cacciucco alla Livornese - Frutti di Mare - Pesce fresco - Crostacei
Terrazza estiva - Sala climatizzata - Servizio Catering e Banqueting
ACCURATA SELEZIONE DI VINI TOSCANI E NAZIONALI
Livorno - Piazza dell'Arsenale 6 (Porto Mediceo) - Tel. 0586.89.53.95 - Cell. 349.860.75.25
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Cinguettare 79

@ Una malattia folgorante, dolorosa, in- nostro giornale! Un bel modo di mettere
vasiva e cattiva ha colpito una persona al centro la “bellezza” dei nostri giovani,
mite e generosa: il giornalista Federico con i loro capolavori!
Ricci, ligure di nascita ma frequentatore,
per lavoro e amicizia, anche di Livorno e @Constatiamo il perseverare di occupa-
della nostra provincia. Grazie alla sua spic- zioni abusive nella città di Livorno. Prima
cata passione e alla competenza nel setto- di tutto la legalità. Certo il diritto al lavoro
re della comunicazione Ricci ha offerto al e alla casa deve essere un sacrosanto di-
territorio livornese molteplici pubblicazioni ritto, ma ogni percorso deve essere fatto
fra quelle promosse dalla Provincia di Li- nella legalità. Occorre che, chi di dovere,
vorno grazie a progetti comunitari finaliz- trovi le soluzioni idonee per dare risposte
zati alla valorizzazione delle eccellenze alle emergenze in modo programmato. Lo
enogastronomiche (ristoranti e prodotti spontaneismo e il “delegare” ad altri il
legati al territorio). Ricordiamo qui “Ver- problema produce azioni incongruenti e
mentino a tavola”, “Wine and Food”,
“Park Food” e il recente “I prodotti dal
mare alla tavola”, lavori che sono stati pre-
Cinguettare ingenerose, rispetto a chi segue, pur nel-
le esasperate difficoltà, con dignità e sen-
za clamori, la legalità.
sentati sulle pagine de “Il Centro” per ren- di Luca Lischi
dere onore alla qualità dei ristoratori e pro- @Matteo Renzi dopo le primarie del 30
duttori della provincia di Livorno. La sua aprile proclamato segretario del Partito
mitezza e squisita professionalità gli ave- Democratico con un successo emozio-
vano permesso di stringere rapporti di sti- @Nel mese di maggio (dal 18 al 21) Mi- nante. Un plebiscito con il 70,1%! Orlan-
ma e fiducia con le tante persone che ave- chelangelo del ristorante Aragosta di Li- do al 19,50 ed Emiliano con il 10,49 (dati
va incontrato: ricordo i suoi apprezzamenti vorno parteciperà attivamente a Slow Fish ufficiosi). Un bell’esempio di democrazia
e la sua amicizia con Michelangelo dell’ a Genova portando i suoi prodotti e la sua che ha portato alle urne quasi due milioni
“Aragosta” di Livorno, con Luca D’Ono- professionalità nella città di Colombo. Con di persone. Nessuno si aspettava una così
frio del “Calidario” di Venturina, con Ele- lui il pesce fa viaggi sul palato che non consistente partecipazione. Certo siamo
na della “Bottega di Elena” di Bolgheri, hanno bisogno di carburante. Vanno giù lontani dalle cifre delle precedenti tornate
con Deborah Corsi della “Perla del Mare” che è una meraviglia di gusto e di emozio- elettorali. Ma i tempi di oggi non sono
di San Vincenzo, con Luciano Zazzeri del- ni: sono la semplicità e la materia prima quelli di ieri (anche se ieri era solamente il
la “Pineta” di Marina di Bibbona, con Fa- che fanno la differenza. A Genova lo chia- 2013). Dobbiamo essere fieri che tanti
brizio Ciaponi dell’Osteria “’Il Ciocio” di mano già da diversi anni perché Miche- uomini e donne abbiano scelto di recarsi
Suvereto e poi tantissimi altri tra cui i ri- langelo rappresenta una sicurezza “slow” a votare per il premier del Pd! Adesso oc-
storatori dell’Isola d’Elba, da lui valoriz- in cui il buono che propone rappresenta corre un buon lavoro per mettere al cen-
zati e promossi, anche grazie al suo com- sempre un successo per il suo staff e per tro ciò che unisce, non ciò che divide. Il
pagno di viaggi e di tavola, Salvatore la nostra Livorno! paese ha bisogno di coesione e di essere
Marchese, l’eccellente enogastronomo guidato da un Pd solido e autorevole, ca-
che ha lanciato una miriade di ristoratori e @Un successo il concorso “Il Mare e le pace di ascoltare e di agire. Basta con i
produttori. Con Federico perdiamo una Vele” per le scuole, promosso dall’ Acca- litigi e i battibecchi improduttivi e ingene-
persona che ha voluto bene alla sua terra, demia Navale Livorno e dal quotidiano “Il rosi. La priorità assoluta, come ha ben
la Liguria, e ancora di più a tutta la Tosca- Tirreno” e patrocinato dalla Regione To- evidenziato il Presidente Mattarella il pri-
na e in particolare alla provincia di Livor- scana, dal Comune, dalla Provincia e dal- mo maggio, rimane quella del lavoro, del
no, di cui parlava scrivendo e che conser- l’Ufficio Scolastico Regionale. Oltre mille lavoro per i giovani. E allora Matteo ti
vava gelosamente nel cuore e sul palato. i lavori sul tema inviati dalle scuole della auguriamo di cuore buon lavoro! Certi
Io personalmente ho perduto un amico Toscana e 20 i premiati che sono stati ospi- della tua responsabilità e attenzione per i
generoso e fecondo ma la sua amicizia sarà ti, insieme ad insegnanti e genitori, per un nostri giovani, per la Scuola e per il Lavo-
sempre viva e illuminante nello sfogliare i intero giorno dell’Accademia e della ro, prima di tutto!
suoi libri, meravigliosi capolavori di ricet- nave scuola Palinuro. La madrina al ta-
te e prodotti. glio del nastro della mostra allestita in
Accademia è stata quest’anno l’asses-
sore regionale all’istruzione Cristina
Grieco, accompagnata dal direttore del-
l’Ufficio scolastico regionale Domeni-
co Petruzzo, dalla provveditrice di Li-
vorno, Anna Pezzati, dal comandante
Massimiliano Giachino e dal direttore
del “Il Tirreno” Luigi Vicinanza. Una
bella festa, in cui gli studenti sono sta-
ti resi protagonisti insieme al quotidia-
no Il Tirreno, che ha pubblicato una ANACI Sezione di Livorno
Federico Ricci con Michelangelo Rongo, chef bella pagina della giornata il 29 aprile, nel
giorno del compleanno dei 140 anni del
Via Puini 97 Int. 35 - Livorno
dell'Aragosta
10 Spigolature e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

Fu Berlusconi - il cavaliere - che respinse

Etilometro
e
l'accordo, praticamente già raggiunto, dal

tur precedente governo Prodi che, poco dopo
fu costretto alle dimissioni per gli insana-
Comandante dei caramba

lo a
bili contrasti esistenti all'interno della mag-
gioranza di quel governo, con Air France. esce da una lauta cena
dopo aver anche chioccato
Il Cavaliere, sempre così sensibile alla di-

g
vino e ponci con gran lena.

i
fesa del prestigio nazionale, quando non

Sp
contrasta con i suoi interessi aziendali, Nel sentirsi un poco alticci
per l’alcolica miscuglia,
rifiutò sdegnato la soluzione proposta
ha timore e una speranza:
dalla compagnia aerea francese, facendo non trovare la pattuglia.
appello ad un gruppetto di industrialotti
italiani, definiti dal Cavaliere "capitani Trova a stento la fessura
per la chiave d’accensione,
coraggiosi" i quali, a fronte di laute com- mette in moto la sua Panda
pensazioni a spese di noi italiani, acqui- guida con qualche apprensione.
staraono l'Alitalia salvaguardando il pre-
La Raggi è ricorsa al TAR stigio della Patria. Or è scesa un po’ di nebbia,
Dovendo distinguersi sempre, la sindaca ha un singulto d’anisetta,
Naturalmente quel tentativo naufragò nel- strizza gli occhi a veder meglio
di Roma - l'angelica Virginia - ha presenta- lo spazio di pochi mesi: la nuova soluzio- quando s’alza una paletta.
to ricorso al TAR contro il provvedimento ne che prevedeva il coinvolgimento della
del Governo che ha previsto la competen- Spara un moccolo, si ferma,
compagnia aerea di Dubay si è dolorosa- tira giù il finestrino,
za esclusiva al Ministero della Cultura per mente conclusa in questi giorni. un agente s’avvicina
la gestione delle aree archeologiche: una Accennavamo agli interessi berlusconia- e gli porge il palloncino.
decisione accolta, senza polemiche, da tutti ni: non ha avuto nessun sussulto patriot-
gli altri Sindaci di località aventi sul loro “Scusi agente, chiuda un occhio!
tico quando si è trattato di cedere il Milan Vengo da un invito a cena
territorio tali tesori artistici: perfino il Sin- ad un gruppo di finanziari cinesi!!! e, lo sa come succede,
daco di Napoli - DeMagistris (ed è tutto Speriamo che anche questa "scelta", per i un grappino non si frena”.
dire). tifosi rossoneri, non si concluda come Or l’agente riconosce
Solo "la bambina" ha voluto come al soli- quella di Alitalia. nell’autista il comandante:
to distinguersi; proprio Lei che ha dopo “E va bene, se ne vada!”
avere detto "no" alla proposta di presen- dice in tono conciliante.
tare domanda per le Olimpiadi, ha detto il Vedi Napoli e poi muori!
Massimo Gramellini sulla rubrica "il Caf- Sudor freddo sulla fronte,
proprio "si" ad una delle più scellerate mette in moto e corre via
operazioni speculative nell'area di Tor di fè" del Corriere della Sera racconta la sti- mentre pensa soddisfatto:
Valle: alias la costruzione dello stadio per ma incommensurabile che il genere uma- “Ma che culo, mamma mia!”
la soc, calcistica Roma. no nutre per il sindaco di Napoli - De Ma-
Ma non fa duecento metri
gistris. Ha deciso di aprire uno sportello
che lo ferma una paletta.
giudiziario a cui potranno rivolgersi vitti-
Italia in coda me e testimoni di diffamazione ai danni di
Un agente s’avvicina.
“Ci risiamo, che disdetta.!”
sull'utilizzo Napoli e dei napoletani.
Gli vien porto il palloncino
Secondo De Magistris, Napoli è città fuo- “Scusi agente, mi perdoni!
dei fondi europei ri dal comune bersagliata dai luoghi co- Ero a cena con amici,
Poi è inutile lamentarsi se nel nostro paese muni. Attribuire la mancata soluzione dei vino, grappa e maccheroni!”
latinano gli investimentii e, di conseguen- gravi problemi della città del Vesuvio ad
“Vada, vada, vada pure!”
za, i posti di lavoro. A quasi metà strada un complotto esterno, è il modo disinvol- Lui non se lo fa ridire,
dal programma comunitario 2014-2020 a to con cui si vuol giustificare una situa- mette in moto, sgomma via
fronte di una disponibilità pari a 42,7 milio- zione che evidentemente il Sindaco ex ma- prima si possa pentire.
ni di euro che, sommati al cofinanziamento gistrato non è riuscito a risolvere. “Ce l’ho fatta anche stavolta
nazionale (necessari per aprire il rubinetto a scampar la maledetta!”
europeo) consentirebbero investimenti per Ma dopo duecento metri,
complessivi 73,6 milioni di euro, siamo stati s’alza ancora una paletta.
"capaci" di utilizzarli solo lo 0,1%!!
Insieme ai semafori
Smoccolando arresta il mezzo
crescono i supermercati All’agente che si appresta
Sembra voler divenire "il fioro all'occhiel- si rivolge lamentoso:
“Scusi, torno da una festa …”
Alitalia: Berlusconi lo" della deludente gestione amministra-
tiva della giunta grillina guidata, con gran- “Maresciallo, ho capito
se ci sei batti un colpo! de sagacia, dal Sindaco Filippo Nogarin. che ha fatto un po’ baldoria
Il drammatico, disperato risultato del refe- Sul tratto che si estende lungo Viale Alfie- ma stavolta, per favore,
esca dalla rotatoria!”.
rundum sulle proposte per salvare la nio- ri, Via Ippolito Nievo, Via Firenze sono ben
stra compagnia di bandiera Alitalia, ha cinque quelli esistenti a cui se ne ag- F. Biancani
purtroppo un doloroso precedente. giungeranno, ci dicono, altri tre.
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Livorno 11

LA VICENDA ESSELUNGA
seguenze commerciali che in zona Colline, che con le sinergie che potranno essere re-
di Antonio Melani Coteto, Ferrigni, fino ad Accademia Labro- alizzate e di cui l’Amministrazione ha dato
nica, (insomma nelle più dirette adiacen- qualche anticipazione. Se sono previsti cir-
In questi giorni sta prendendo piede la ze), e in generale sul centro città, questo ca 140 assunzioni, in questa cifra ci posso-
discussione sull’inserimento nella rete impianto avrà. no essere i margini per evitare che si realizzi
commerciale della città, attraverso una Sicuramente ci troveremo di fronte ad un un’altra vicenda come è accaduto con il
variante allo strumento urbanistico, di un costo sociale, probabilmente qualche eser- concordato AAMPS, nel quale, grazie a Dio,
complesso commerciale della nota catena cizio commerciale, soprattutto alimentare, si è riusciti a mantenere per ora tutti i livelli
di supermercati Esselunga, localizzata dovrà chiudere i battenti. Ho in mente an- occupazionali dell’azienda, ma non certo
dove fu la filiale della Fiat di Livorno. che alcune problematiche che sono com- nell’indotto, che evidentemente ha subito
Questione che mi induce ad alcune osser- parse nelle settimane scorse a riferimento il colpo peggiore.
vazioni (anche favorito dal fatto che da di alcuni punti vendita della Coop, di cui si Un’ ultima considerazione urbanistica, che
molti anni mi occupo per attività profes- paventava la chiusura, mi si dice Via Anna in realtà è una raccomandazione da fare al-
sionale, di questioni attinenti alle reti di- Frank e Via Mastacchi. Questioni che po- l’Amministrazione. Non critico la scelta ur-
stributive). trebbero aggravarsi con l’apertura del Su- banistica, è questo argomento delicato e
Per tipologia di distribuzione in realtà non permercato in questione. qualsiasi scelta venga fatta troverà favore-
ce ne sarebbe stato bisogno, già la città Sul versante invece del Centro Città, viene voli e contrari, e in fondo questa è davvero
ha una consistente offerta di Grande Di- da porre un problema di pari opportunità una scelta di grande rilievo politico, deci-
stribuzione, ed è recente la realizzazione mercatale, per mantenere l’attrazione intat- dere dove costruire un centro commerciale,
del cosiddetto Parco del Levante nell’area ta dove luoghi per l’effettuazione del gros- un ospedale o un quartiere nuovo, è scelta
sud della città, non molto distante dal- so della spesa, è opportuno lavorare per politica, che indica il disegno di governo
l’area oggetto dell’inserimento. facilitare al massimo l’accesso (non solo che quella città si è data.
Si notano anche due contraddizioni, sia con mezzi privati) e la sosta commerciale Con questa scelta certamente si qualifica
nelle dichiarazioni che la maggioranza che in città, potrebbe essere concepita per tut- un quartiere ma anche certamente si con-
attualmente governa la città, faceva in ti i parcheggi nell’area centrale una sorta centra una grande quantità di traffico e di
campagna elettorale, dove veniva espres- di prima ora shopping, gratuita per tutti. mobilità in quel punto della città, che insi-
sa la necessità di tutelare e salvaguardare Spiego la differenza tra la “grossa spesa”, ste in un ambito più grande. Segnalo che
il libero e piccolo commercio cittadino; ma che è quella fatta periodicamente, una vol- nell’asse dell’Aurelia da Nord a Sud, si tro-
anche in qualcuno che ora minoranza, al- ta al mese, ogni quindici giorni…con l’au- vano i discount all’altezza dell’incrocio con
lora governava e inopinatamente si lascia to e con l’acquisto di grosse quantità di via Filzi, i grandi impianti di Conad e Pam,
a dichiarazioni per le quali già anche del scorte, mentre il “grosso della spesa”, è all’altezza di via Mastacchi con i discount
Parco del Lavante se ne sarebbe potuto quella ripetuta, quotidiana, molto selettiva satelliti, poi ancora la Pam all’altezza di via
fare a meno. e variegata. Capponi, con satellite il discount, il discount
Ma qui ricordo per primo a me, quanto già Queste considerazioni potrebbero trovare nelle adiecenze del nuovo impianto dell’Es-
negli anni cinquanta l’indimenticabile pa- l’Amministrazione interessata a far sotto- selunga ed infine l’accesso al Parco del Le-
dre dell’urbanistica del Paese, il grande scrivere un protocollo di intesa per l’ac- vante, ed ora arriva la notizia che all’altezza
Ministro dei Lavori Pubblici, Fiorentino compagnamento della realizzazione dell’im- dell’ACI, dove erano presenti le Elettrofor-
Sullo, diceva: In politica le cose dette han- pianto, a tutti i soggetti interessati: Comu- niture Marini, aprirà un supermercato.
no valore solo nel momento in cui vengo- ne, Azienda, Associazioni del Commercio, Tutto questo mi fa chiedere se rimane an-
no dette! Sindacati, Azienda di Trasporto e Aziende cora compatibile la scelta del mantenimen-
A ben vedere una esigenza di inserimento di Parcheggio, per governare i costi socia- to dell’ospedale della città, proprio nel cen-
di questo supermercato nella rete c’è, e li, le opportunità che possono crearsi an- tro di questa tempesta perfetta.
riguarda non la tipologia bensì il marchio.
Non v’è dubbio che facilitare questo inse-
diamento è una scelta politica che va nella DISTRIBUTORI STRADALI Benzina, Gasolio, Gpl e Metano
direzione di favorire un arricchimento del-
AREZZO LUCCA
la concorrenza. E rimane comunque da San GiovanniValdarno Gallicano
segnalare che la stessa azienda aveva già Montevarchi Antraccoli
Terranuova Bracciolini Altopascio
provato in passato a sbarcare in città, tro- Loro Ciuffena Ponte alla Ciliegia
vando sempre le porte chiuse. Dal punto Viale Santa Margherita (AR)
.............................................
di vista dell’interesse del consumatore, .............................................
PISTOIA
SIENA
questa scelta è positiva. Abbadia san Salvatore Panicagliora
Sovicille .............................................
E’ un grande impianto, otto mila metri qua- LIVORNO
.............................................
dri lordi, più di quattromila metri di super- FIRENZE Via Cattaneo (LI)
fice di vendita, un tipico impianto da “gros- Viale Guidoni (FI) * .............................................
San Polo (FI) PISA
sa spesa”. Certamente i competitori più Fucecchio MontecatiniVal di Cecina
diretti saranno Coop, Conad, e Pam. * in ristrutturazione (Loc. La Bacchettona)
Tuttavia non si possono ignorare le con- .............................................
12 Livorno e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

930 studenti coinvolti e larga adesione da parte degli operatori

Il progetto di orientamento
alle professioni del mare
930. Tanti sono i ragazzi che quest’anno minalisti), l’Autorità Portuale, in collabo- un’idea precisa di quelle che possono es-
hanno partecipato al progetto di orienta- razione con i partner del progetto, ha per- sere le possibilità offerte dal territorio in
mento alle professioni del mare promosso messo ad alcuni studenti, selezionati da- termini di professionalità e competenze».
dall’Autorità Portuale in sinergia con gli gli istituti scolastici interessati, di affian- Durante il convegno, la direzione Promo-
operatori. I risultati raggiunti dal proget- care gli operatori portuali per una o più zione e Studi della Port Authority ha inol-
to, patrocinato per altro dalla Regione To- giornate nelle svolgimento delle attività tre presentato gli esiti di una indagine che
scana e dal Comune di Livorno, sono stati quotidiane. A dare l’immediata disponibi- ha coinvolto gli 87 ragazzi, 55 del Nautico
presentati questa mattina in Fortezza Vec- lità, il corpo dei piloti, quelli dei rimorchia- e 33 dell’ITC Vespucci (per altro, tutti pre-
chia, in occasione di un convegno, cui tori e degli ormeggiatori, varie agenzie senti al convegno), in merito agli interessi
hanno partecipato il dirigente promozione marittime (Argosy, Austral, Container futuri e alle prospettive occupazionali del
e studi dell’APL, Gabriele Gargiulo , il vice Agencies, Hugo trumpy, Renzo Conti, porto: tra le tante cose, è emerso che per
sindaco di Livorno Stella Sorgente, l’as- Eugenio Mannari), il terminal Lorenzini e più della metà dei ragazzi intervistati ritie-
sessore regionale Cristina Grieco e quasi la Porto di Livorno 2000. In totale, sono 89 ne che il porto possa dare ancora tanto
tutti i protagonisti di queste giornate di i ragazzi che potranno vivere questo tipo lavoro. In 49 vorrebbero trovare in futuro
orientamento, sia teorico che pratico, che di esperienza. una occupazione lavorativa in ambito ma-
hanno interessato i giovani provenienti dal- «Il porto non è fatto solo di numeri ma rittimo-portuale. L’indagine ha inteso com-
l’Istituto Nautico Cappellini, dal Vespucci anche di persone – ha dichiarato Gargiulo prendere anche la conoscenza dei ragazzi
e dal Liceo Cecioni. Il percorso svolto ha – e non c’è investimento migliore di quel- circa i percorsi formativi di Istruzione tec-
permesso agli studenti di conoscere più da lo che fa leva sulle giovani generazioni: nica superiore (ITS) attivati nella nostra
vicino il porto e di capire quali sono i ‘me- come Autorità Portuale abbiamo inteso Regione, oltre che gli strumenti tesi a fa-
stieri’ legati alle attività svolte al suo inter- promuovere un valido momento di con- vorire l’inserimento dei giovani nel mon-
no, anche in relazione alle professioni che fronto fra studenti e operatori impegnati do del lavoro, con particolare riferimento
intervengono nella catena logistica integra- in attività imprenditoriali e istituzionali nel all’apprendistato e al Progetto GiovaniSì
ta, dal momento in cui la nave è in banchina campo portuale e marittimo. L’obiettivo è della Regione Toscana. Temi, questi, trat-
fino alla consegna della merce. I ragazzi si promuovere una nuova conoscenza del tati durante la mattinata da Stefania Cec-
sono confrontati anche con le professioni porto e siamo contenti della larga adesio- chi, Settore Programmazione formazione
legate al marketing territoriale e l’accoglien- ne a queste iniziative da parte delle istitu- strategica e formazione tecnica superiore
za turistica a favore dei crocieristi e con la zioni e degli operatori” della Regione Toscana; Pietro Angelini,
recente riforma portuale, con la nascita del- «La Regione Toscana - ha detto la Grieco direttore Navigo, capofila soggetto gesto-
le Autorità di sistema portuale. - investe nella realizzazione di alleanze for- re distretto tecnologico nautica e portua-
Nell’ambito del percorso di orientamento, mative allo scopo di rendere sempre più lità toscana; e Simonetta Parenti, coordi-
cui hanno aderito la Capitaneria di Porto, coerenti i percorsi scolastici e formativi ri- natrice Anapal per la Regione Toscana. I
il Comune di Livorno, l’Agenzia delle Do- spetto le esigenze del territorio. Un plau- ragazzi hanno espresso in generale un giu-
gane e i principali stakeholder della comu- so quindi a questa iniziativa che ha anche dizio di utilità sui percorsi di orientamento
nità portuale (dagli agenti raccomandatari un forte valore orientativo per i ragazzi, finalizzati a pubblicizzare le opportunità di
marittimi agli spedizionieri, sino ai piloti, che spesso scelgono i loro percorsi di stu- formazione post diploma e i percorsi di in-
agli ormeggiatori, ai rimorchiatori e ai ter- dio -anche post diploma- senza avere serimento nel mondo del lavoro.
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Livorno 13

FILIPPO uguale PONZIO
di Franco Spugnesi

Sarà per effetto delle recenti feste pa- ricorrere all’occupazione vuol dire che è
squali ma mi è venuto spontaneo acco- necessario trovare provvedimenti stra-
stare il sindaco Filippo Nogarin al più ordinari, ricoveri di emergenza o al limi-
celebre Ponzio Pilato, governatore del- te anche requisizioni. Se così non è, non
la Giudea, che, come tutti sanno, deve si dovrebbero permettere azioni illegali,
la sua secolare fama al gesto, divenuto tra l’altro fornendo loro gratuitamente gli
proverbiale, di lavarsi le mani per non allacci alle utenze. In tutte queste occa-
decidere la sorte di Gesù. sioni, e in molte altre, si sono lavate le
Il comportamento del governatore, che, mani!
per mantenere il potere, cercava di te- Chi ha visto nei giorni scorsi la trasmis-
nere insieme elementi contrastanti, se è sione “Fuori Roma” dedicata a Livorno,
esecrabile dal punto di vista morale, è a cura di Concita De Gregorio, dovrà
però del tutto comprensibile e tuttora convenire che si sfiorava lo spot pubbli-
ampiamente esercitato anche ai nostri citario per l’amministrazione, il culto della
giorni da molti politici. personalità per il sindaco, e l’impudenza
Intendiamoci l’equazione Pilato- Noga- per le molte bugie lasciate dire allo stes-
rin non giudica l’Uomo Filippo Noga- so. La favola del “reddito di cittadinan-
rin ma il sindaco o meglio gli atti del za” che alcuni cittadini hanno percepito
sindaco. Ammettiamolo la sua posizio- l’anno scorso, sbandierato a ogni piè
ne non è facile. Come fare per gover- sospinto ha sostituto in peggio i prece-
nare una città come Livorno con un denti sussidi, la spesa sociale è addirittu-
consenso raccogliticcio, una maggio- ra diminuita e le tasse comunali (per non
ranza farlocca e una quasi totale ine- parlare delle multe) sono alle aliquote
sperienza amministrativa? Necessità massime, ma la TARI è diminuita di 1
superiori, quelle del MOVIMENTO, Filippo Nogarin (leggasi uno) euro grazie all’opera di ri-
della “ditta Casaleggio” etc. esigono che sanamento (leggasi rimandare i debiti) del-
non si faccia mosse avventate che osta- dagli elettori e utili alla causa, si preferi- l’AAMP. Ascoltando il sindaco e l’inef-
colerebbero la corsa al governo del Pa- sce far nulla! fabile Concita sembrava che avremmo
ese. Questo spiega la quasi totale evasione dovuto vivere in paradiso….invece ne
La campagna mediatica di Grillo e soci, dai problemi della città di quest’Ammi- parleremo il mese prossimo. L’unica
costantemente in campagna elettorale, nistrazione, di questo sindaco. cosa vera che hanno detto”meno male
vuole avvalorare la convinzione che il Numerosi potrebbero essere gli esempi: che c’è il mare”.
Movimento cinque stelle producono am- Come promesso in campagna elettora-
ministrazioni efficaci ed esempi di buon le, non edifica il nuovo Ospedale ma non
governo, e dopo alcuni episodi che han-
no dimostrato il contrario, non è possi-
si sceglie alcuna strada praticabile per
fornire un servizio sanitario moderno ai Circolo Pio X:
bile sopportare altri fallimenti. Dopo la
delusione e gli scandali dell’amministra-
cittadini, (che difatti se ne vanno a Pisa
a curarsi). Di fronte al lavoro che man-
il nuovo consiglio
zione Raggi solo il sindaco Nogarin e la ca, alle continue diminuzioni della capa- Dopo le elezioni di domenica 23 aprile, il
sindaca Appendino, (che era brava an- cità produttiva della città, non si svilup- nuovo consiglio di Presidenza del circolo
che prima di incontrare il movimento) pa alcuna iniziativa per attrarre investi- PIO X risulta così composto:
sono due esempi positivi, due manife- menti, anzi si perde tempo anche nel-
sti da mostrare in campagna elettorale. l’utilizzare finanziamenti regionali e ri- 1. PADRE MARIO TESTA: voti 80
Dunque non possono sbagliare. sorse (vedi le costruzioni Piuss termi- 2. FIORILLO FLORA: voti 58
La saggezza popolare si esprime con nate da due anni e inutilizzate). Per i pro- 3. BIGONGIARI M. CRISTINA: voti
un proverbio – chi non fa non falla – 49
blemi della casa si sopporta l’occupa-
usato normalmente per giustificare gli 4. MACCHI PAOLO: voti 33
zione illegale di una dozzina d’immobili 5. BENVENUTI ALBERTO (DETTO
inevitabili errori di chi agisce ma che si pubblici, (almeno non vengono a porta- WOODY): voti 28
adatta perfettamente anche al compor- re i materassi in Comune), ma non si 6. MORELLI STEFANO (DETTO
tamento contrario. attiva nessun provvedimento emergen- CICCIO): voti 27
Allora, in mancanza di una chiara ca- ziale. Ora, se è giustificabile, per la si- 7. PONTORNO PIETRO: voti 25.
pacità di fare cose positive, accettate tuazione impossibile di molte famiglie,
14 Livorno e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

qui tale, quello del rispetto per i lavoratori, è
mancato. Ignorando inizialmente ogni ri-
chiesta di Istituzioni e Sindacati, ben 17
lavoratori rischiano il licenziamento per
al presidio fisso allestito davanti all’ingres-
so dell’azienda, raggiunto dal Governato-
re della Toscana Enrico Rossi, dall’asses-
sore Gianfranco Simoncini e dal consiglie-
Diocesi di Fabio Figara
“esubero”, persone – e famiglie – a cui
non spetterebbe alcun ammortizzatore.
Una vicenda che va ad aggravare il già
re regionale Francesco Gazzetti: i lavora-
tori hanno ringraziato tutte le Istituzioni
per la visita, e hanno chiesto a Mons. Giu-
sofferente tessuto lavorativo di Livorno, sti di pregare perché la situazione si risol-
che sembra non attrarre né investimenti va al più presto.
né interessi da parte dell’imprenditoria. L’incontro di giovedì 20 aprile al MISE, a
In realtà «a Livorno non manca il lavoro, Roma, a cui ha partecipato anche il Sinda-
quante cose ci sarebbero da fare – ha spie- co Nogarin, ha portato solo ad “offrire”
Crisi del lavoro, il caso GMI. Mons. Giu- gato il Vescovo Mons. Giusti nell’omelia un’eventuale buonuscita e a sospendere
sti: «A Livorno manca il cuore!» della S. Messa della notte di Pasqua - dal- momentaneamente l’invio delle lettere di
Rischio licenziamenti per il grande com- la Nuova Darsena all’Ospedale, dai Baci- licenziamento. Altri incontri sono previsti
plesso di Via Da Vinci. Per l’azienda, ai ni di Carenaggio allo Scavalco ferrovia- nelle settimane successive, nella speranza
lavoratori in esubero non spetterebbe la rio per l’Inter-Porto. Non mancano né di un’apertura della GMI verso le richieste
Cassa integrazione. Numerosi interven- case né lavoro. Manca il cuore! Si prefe- delle parti.
ti da parte di Sindacati e Istituzioni del risce litigare invece di
territorio per aprire trattative. collaborare, licenziare
“GMI - il primo ingrediente” è la scritta – invece di avviare pro-
e il logo – rappresentativa della Grandi cedure solidali: la vi-
Molini Italiani, primario gruppo europeo cenda della Grandi
e principale produttore italiano di farina Molini è tragicamente
per uso domestico, professionale e indu- eloquente! Se è amore
striale. che vogliamo per vive-
Il molino di Livorno, l’ultimo impianto cre- re, dobbiamo avere un
ato dalla famiglia Costato, produce farine cuore nuovo!» Il gior-
di grano tenero e semole di grano duro no successivo proprio
per aziende alimentari e piccole imprese. il Vescovo ha raggiun-
Ma proprio qui, il vero fattore fondamen- to i lavoratori di GMI Il Vescovo Giusti con i lavoratori dei GMI.
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Rosignano 15

I progetti di Vanessa Guidi, presidente del Centro Commerciale Naturale di Castiglioncello

La “rivitalizzazione turistica”
Vanessa Guidi che gestisce a Castiglion- Mare": una mostra mercato che viene
cello nella centralissima Via Fucini, la più tenuta nei giorni 1 2 3 settembre in Pi-
prestigiosa, dove si fa "lo struscio" il suo neta Marradi. E sempre domenica 3 set-
bel negozio "Profumo di Vane"è da alcuni tembre è prevista la prima edizione del-
anni la Presidente del Ccn (Centro com- la maratona "CastiglioncelloRun", una
merciale naturale): nell'importante incari- gara podistica agonistica e non, il cui
co è stata riconfermata recentemente per i percorso porterà gli atleti a conoscere
prossimi tre anni. Questi Ccn sono espres- gli angoli più suggestivi di Castiglion-
sione della Comunità Europea, vi posso- cello che, attraverso la passeggiata a
no aderire commercianti ed artigiani ed mare, si spingerà fino al porto turistico
anche le loro organizzazioni, le finalità, Cala de' Medici . Infine, insieme alla Pro
quelle di assumere iniziative tendenti allo Loco, i cui rapporti sono di massima col-
sviluppo delle località turistiche su cui laborazione ,in piazza della Vittoria "il
insistono. festone di fine anno".
A Castiglioncello fu costituito nel 2013 e - Cosa state facendo per dare un'immagi-
Vanessa Guidi ne estetica migliore a Castiglioncello?
vi hanno aderito 75 operatori dei settori
indicati compresi tra la loc. Le Forbici a Abbiamo posto alla Presidente, che è sta- D'intesa con l'Amministrazione Comuna-
Nord e Caletta a Sud nel comune di Rosi- ta recentemente riconfermata, alcune do- le puntiamo alla "rivitalizzazione turi-
gnano M. Presidente fu eletta Licia Mon- mande per mettere nella luce migliore le stica" del Centro attraverso opere di ri-
tagnani con Vanessa vice, allorché la pri- attività che il Ccn svolge in favore dello qualificazione urbana riguardanti la
ma è divenuta assessore al turismo, com- sviluppo del vasto territorio di compe- manutenzione delle aiuole, dei giardini,
mercio, agricoltura e sport del Comune di tenza. del verde pubblico. Tutto questo attrra-
Rosignano M., l'incarico fu assunto da - Quali iniziative, quali gli eventi che il verso un'opera costante di convincimen-
Vanessa Guidi che sta dando al Ccn un Ccn ha in programma nell'immediato fu- to e di continua vicinanza con tutti gli
impulso straordinario. turo? operatori aderenti al Ccn. Tanto per ci-
In effetti è divenuta una autentica prota- Sicuramente, quello di maggior rilievo tarne qualcuno, il restyling dell'arredo
gonista dell' atteso risveglio di Castiglion- e che sta assumendo dimensioni impen- urbano di piazza della Vittoria, di Via
cello. Con il suo sano dinamismo sta con- sabili, è sicuramente il "FooDiesFesti- Fucini, della centrale Via Marconi non-
tagiando benevolmente un sacco di gen- val" che ormai ha superato le dimensio- chè della via Aurelia fino alla passeg-
te: il merito principale è sicuramente quel- ni nazionali coinvolgendo un numero giata lungomare. Il Ccn provvederà al-
lo di avere contribuito, in maniera signifi- sempre crescente di presenze estere pro- l'acquisto della vernice ed altri materiali
cativa, a provocare "questa specie di mi- venienti da molti paesi superiore alle più necessari, il Comune invierà proprio
racolo" ed a combattere quel "pericoloso rosee previsioni: lo scorso anno hanno personale per la messa in opera: insom-
torpore" che da troppo tempo imperava superato le 40.000 contribuendo a far ma abbiamo creato, aggiunge Vanessa,
in quella che una volta ora nota come "La conoscere meglio Castigloncello ed il una singolare ma utile sinergia.
Perla del Tirreno". Questa è sicuramente suo meraviglioso hinterland. L'obiettivo - aggiunge ancora la dina-
l'impronta principale della sua preziosa at- Un'altra iniziativa - continua la Guidi - mica presidene del Ccn - resta certamente
tività alla guida dell'importante organismo. di rilievo è quella dei "Giardini di quello di migliorare gli aspetti estetici e
di vivbilità in tutto il territorio di no-
stra competenza e cioè, lo ripetiamo dal-
la Loc. Le Forbici, a Caletta.
In conclusione di questo nostro servizio
formuliamo al Presidente ed ai suoi colla-
boratori i migliori auguri per Castiglion-
cello che deve tornare ad essere quella
che era una volta: la non dimenticata Per-
la del Tirreno.

Il Consiglio Direttivo del Ccn è così com-
posto:
Presidente: Vanessa Guidi.
Vicepresidente: Andrea Salvadori.
Consiglieri: Andrea Nacci, Roberto Gian-
narelli, Ferdinando Brigida e Beatrice
Una bella immagine aerea di una parte di Castiglioncello. Falai.
16 Rosignano e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

UN MARCHIO DI QUALITÀ PER LA FAMIGLIA MINNOZZI La rassegna gastronomica “MangiainGiro”

L'eccellenza di Porca Vacca Il cibo
Prima di tutto c'è da ammirare il panorama che la nota
azienda agricola "Porca Vacca" collocata su un col-
lina, chiamata Poggio Marchino nel comune di Rosi-
è musica
gnano M.mo regala a coloro che vi si recano, spe- Sarà dedicata a “il cibo è musica” l’edi-
cialmente al momento del tramonto, poi l' elogio per zione 2017 della rassegna gastrono-
l'azienda agricola e zootecnica che rappresenta un mica “MangiainGiro” con cinque tappe
altro motivo di vigoroso apprezzamento per Stefano a tema che si svolgono nelle frazioni
Minnozzi e famiglia (una di quelle antiche vere fami- del comune di Rosignano M. tra il 29
glie che ancora sopravvive, siamo alla quarta gene- aprile ed il 28 maggio. Il cibo è musica
è questo lo slogan con cui è partita ala
razione) e che ci ricordano tempi e nobili storie ormai,
quarta edizione di un progetto che sta
salvo alcune eccezion non più "di moda".
raccogliendo per la sua originalità e
E' dal lontano 1950 che la famiglia Minnozzi alleva a per la spigliatezza del programma, un
Poggio Marchino "vacche di razza chianina", coltiva successo veramente imprevisto.
100 ettari di terreno destinati alla produzione di cereali, Nelle quattro edizioni precedenti , il
ortaggi, vino, olio e foraggio per l'alimentazione di 150 cibo era stato abbinato alla salute, al
capi di bestiane, sistemati in stalle che ospitano an- sociale, al lavoro ed all’alimentazione
che 70 fattrici , un riproduttore per la monta naturale e nel futuro, così l’assessore al turismo,
giovane bestiame destinato alla macellazione. commercio e sport Licia Montagnani.
L'allevamento, si legge ancora in un depliant illustra- Quest’anno l’abbinamento sarà con la
tivo, è in selezione inscritto nel libro genealogico sin musica.
dagli anni settanta e le carni riconosciute dal marchio Si è potuto ascoltare, nel parco di Ca-
5R IGP. stello Pasquini, musica operistica in-
L'Azienda Agricola "il chicco d'uva" vanta un vigne- sieme a mostre di pittura, dibattiti sul-
la gastronomia ed altre interessanti
to di coltivazione biologica di circa 3 ettari in cui ven-
novità.
gono coltivate uve Merlot e Cabernet. e la cui produ-
Dopo le giornate inaugural a Casti-
zione vinicola sono a disposizione della clientela. glioncello, il “festival” proseguirà il 6 e
Sempre per proseguire nella descrizione di questa "eccellenza" sopra la cantina è pre- 7 maggio a Gabbro, Castelnuovo e Nib-
sente la macelleria "Porca Vacca" con vendita al dettaglio di carni e salumi interamente biaia con la terza edizione del “Maggio
prodotti e lavorati in azienda: è possibile acquistare prodotti vegetali e preparati come Formaggio” che avrà come protagoni-
marmellate, conserve, sottoli di produzione autenticamente dei Minnozzi. sta la musica popolare ed il suo cibo
Porca Vacca confeziona un pacco misto di chianina a Euro 14,00/kg. comprendente: 1 kk. di riferimento.: a Gabbro, località dove
di bistecca o tagliata - 800 gr. di arrosto, 800 gr. di brasato o spezzatino, 800 gr. di bollito visse Silvestro Lega sarà organizzata
e 800 gr. di macinato (pacco minimo 5 kg. di prodotti). una mostra di pittura ed un contest fo-
E' divenuto ormai un rituale sontuoso la "cucina di Porta Vacca" che, in occasione di tografico.
Il 13 e 14 maggio tornerà l’olio, vero
importanti eventi, organizza dei pranzi o cene eccezionali.
protagonista di “Qui non si frigge con
Per i prossimi mesi sono in programma due cene: domenica 23 luglio la Poponata e
l’acqua”. L’evento che Rosignano M.
domenica 7 agosto la Cocomerata. propone per la terza volta sarà prota-
Ci sembra, cari amici lettori, di avere, sia pure in maniera stringata, illustrato le caratteri- gonista della grande tradizione delle
stiche di PORCA VACCA: un consiglio, andate a visitarla, ne vale proprio la pena! fritture toscane, con abbinamenti mu-
- sicali che spaziano dal folk al jazz.
Il 19, 20 e 21 sarà la volta di Rosigna-
no Solvay con “il Ristorante in Piazza”
e vedrà protagonista assoluto il “Cac-
ciucco senza Trucco”.
Ed infine “questa suggestiva ed origi-
nale tournèe” si chiuderà a Vada nei
giorni 27 e 28 maggio con “Il Principe
FAMIGLIA CHIANINA MINNOZZI
Ranocchio”, un vera e propria antepri-

PORCAVACCA
ma dell’Estate vadese con il riecheg-
giare della tradizione agricola ed anche
gastronomica che si fonde con le tradi-
- AGRITURISMO & MACELLERIA - zioni marine di questo antico paese.
Insomma, in conclusione, il messag-
Vendita al dettaglio di carni e salumi gio ci sembra chiaro e rivolto, una volta
interamente prodotti e lavorati in azienda tanto ai livornesi, il cui mondo, per molti,
finisce ad Antignano: nel mese di mag-
Loc. Poggio Marchino - Rosignano Marittimo gio, nelle date indicate, fate un salto
Tel. 0586.799032 - Cell. 338.661.38.16 - 333.824.10.52 nel comune di Rosignano: non ve ne
pentirete.
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Montecatini Val di Cecina 17

A MONTECATINI VAL DI CECINA

La Festa della Liberazione congedo, alla Associazione Nazionale
Combattenti, alla Croce Rossa Italiana
di Montecatini, Pubblica Assistenza
Humanitas di Ponteginori e Associazio-
ne Volontari Val di Sterza di Gabella e
Sassa.
Verso le 11, si è formato il corteo che
dal Palazzo Comunale si è portato alla
Chiesa parrocchiale di San Biagio, dove
il Parroco Don Enrico Vanzini ha cele-
brato la Santa Messa e benedetto le
corone di alloro che, sempre in corteo,
sono state successivamente poste ai
due monumenti ai caduti posti nel “Par-
co della Rimembranza” ed a quello, rea-
lizzato da Ezio Ceccarelli nel 1923, in Piaz-
za della Repubblica, dove si è svolta la
parte finale della cerimonia.
Particolarmente emozionante è stato il
suono del Silenzio Militare, seguito dal-
di cui anche giovani e bambini, ha carat- l’Inno Nazionale, alla presenza delle au-
di Sandro Cerri
terizzato la cerimonia di quest’anno, ol- torità militari e dei rappresentanti delle
tre alla presenza dei rappresentanti di Associazioni, debitamente schierati, ol-
tutte le varie associazioni attive sul ter- tre alla presenza di numerosi cittadini.
Come di consueto, anche lo scorso 25
ritorio comunale. Sono seguiti gli interventi del Sindaco
Aprile 2017 l’Amministrazione Comuna-
Come di consueto, era presente una rap- e del Rappresentante A.N.P.I. Dott Ugo
le di Montecatini ha organizzato la tradi-
presentanza dei Carabinieri di Pontegi- Ricotti, che hanno parlato dei valori rap-
zionale cerimonia istituzionale, in ricor-
nori, tra cui il Comandante M.llo Nicola presentati dal 25 Aprile e della necessi-
do della liberazione dal nazifascismo. E’
Barone, ed il Vice Comandante della Po- tà di tenere viva la memoria di quanto è
un appuntamento doveroso, ogni anno
lizia Locale Alta Val di Cecina, Isp. Davi- successo in quegli anni di guerra. Il
organizzato dal Comune per ricordare e
de Bartolini. Sindaco ha anche ricordato le varie stra-
onorare degnamente una giornata che
In rappresentanza dell’A.N.P.I. di Volter- gi nazifasciste operate nel 1944, tra que-
deve essere dedicata alla libertà ed alla
ra, era presente il Dott. Ugo Ricotti, tra ste quella di Guardistallo, dove furono
democrazia.
l’altro figlio di Partigiano ed ex ammini- uccise 63 persone, tra le quali due parti-
Come oramai avviene da tre anni, anche
stratore comunale di Montecatini, e Fo- giani di Ponteginori, Ugo Ricotti e Ma-
quest’anno la cerimonia istituzionale del
sco Maielli. riano Amadori. Le parole più ricorrenti
25 Aprile è stata organizzata dal Comu-
Vi è stata inoltre la consuete presenza nei due interventi sono state libertà e
ne di Montecatini in collaborazione con
dei rappresentanti della Associazioni democrazia. “Bella Ciao” ed altre can-
la Sezione dell’Associazione Nazionale
con le rispettive bandiere e labari, dalla zoni partigiane, hanno poi chiuso que-
Partigiani – A.N.P.I. di Volterra.
Associazione Nazionale Carabinieri in sta bella iniziativa istituzionale.
La mattina è stato provveduto alla de-
posizione di due corone di alloro alle la-
pidi dei caduti poste nella frazione di
Sassa, di cui una, quella dedicata ai ca-
duti e dispersi dello scorso anno, è stata
posta lo scorso 2 Giugno 2016, in occa-
sione del 70° anniversario della Repub-
blica Italiana.
La cerimonia istituzionale ufficiale del 25
Aprile 2017 a Montecatini, ha preso av-
vio alle 10.30, presso il Palazzo Comuna-
le, dove il Sindaco e gli Amministratori
Comunali hanno ricevuto le autorità, i
rappresentanti delle Associazioni ed i
cittadini.
Una buona partecipazione di cittadini,
18 Cultura e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

UNA BUONA INIZIATIVA MA POCHI I PRESENTI
La mostra
L’accoglienza profughi Ebrei
all'esame dell'Ass. Don Nesi in Toscana
significativo “SIAMO ESSERI UMANI
di Mario Lorenzini NON MERCE NE’ PACCHI POSTALI
E CHIEDIAMO UN’ACCOGLIENZA
Eravamo in pochi ad assistere alla ini- DIGNITOSA E UN LAVORO PER
ziativa dell’Associazione Don Nesi di TUTTI”.
esaminare la situazione in città dove i “Toscana Oggi” organo della Curia fio-
profughi sono 600 divisi in 18 gruppi. rentina scrive in data 16 gennaio AC-
Un manifesto diffuso da un profugo è COGLIENZA PROFUGHI un flusso
che mette in crisi anche la nostra pa-
storale. I Vescovi toscani hanno chie-
sto un maggiore impegno alla comu- (M.L.) - Perché una mostra sui secoli
nità ma i cristiani respirano anch’essi XX e XXI della minoranza ebraica in-
un’aria che si è fatta pesante ogni vol- Toscana? Catia Sonetti direttore del-
ta che si parla di “accoglienza, ospi- l’Istoreco ci illustra in modo veramen-
talità e integrazione” te accurato il motivo di una Mostra al-
lestita prima a Firenze e, nel mese di
Ed era atteso dai presenti l’intervento
Aprile, ai Granai del Museo civico.
del sindaco che è stato piuttosto chia- E’ un doveroso omaggio ai numerosi
ro: “Livorno diventerà la capitale del- ebrei che vissero a Livorno nel passato
l’accoglienza, sarà una città inclusi- recente, lasciando segni di operosità
va. Lo affermano addirittura le Leggi in quasi tutti i campi produttivi e pro-
livornine”. “E’ difficile ma non impos- fessionali.
sibile” ha affermato consapevole che Tutto bene fino al 1938 quando, come
è noto, ntrarono in vigore le Leggi Raz-
AZIENDA STORICA occorrono tanti mezzi finanziari che
ziali con le conseguenze che tutti co-
Dal 1839 Olivete e Frantoio in Bibbona (LI) per il momento non ci sono. noscono.
Vendita diretta Olio Extravergine di Oliva Il rappresentante della Regione ha de- I documenti, le immagini, sono la te-
e linea cosmetica a base di polifenoli nunciato la lentezza della Magistra- stimonianza di una presenza, diciamo
www.peccianti.com
tura che ha il compito di emettere storica, di 1831 ebrei presenti in città i
Tel. 0586/670087 quegli anni precedenti il 1938.
sentenze relative all’accoglienza.
Niente è trascurato. Anche l’istruzio-
ne è presente. Infatti a livello elemen-
è CAF, via Cecconi 40 - Tel. 0586/811809 - Livorno tare è presente come sede distaccata di
Firenze del Collegio Rabbinico. Nel
è Patronato, via degli Apostoli 5 - Tel. 800740044 - Livorno 1031 erano frequentanti 1651 alunni.
e La parte più significativa della mostra

sport, tempo libero, volontariato è la documentazione scelta al fine di
rendere facile, specialmente ai giova-
ni, il percorso storico davvero dramma-
assistenza, consulenza, sostegno tico, quello delle persecuzioni.
Acli Service Srl
Via Cecconi 40 ai lavoratori, ai giovani, Da segnalare la presenza della Chiesa
livornese, il Vescovo Piccioni e don An-
Livorno ai migranti, alle famiglie geli nel salvataggio degli ebrei perse-
guitati.

Vieni alla CISL
troverai Cortesia, Competenza, Convenienza
I nostri servizi: Fiscali, RED, ISEE, Successioni, Vertenze e cause di lavoro, Colf e Badanti,
Permessi di soggiorno, Pensioni, Infortuni, Affitti, Tutela Consumatori.
Per ogni esigenza rivolgiti con fiducia alle sedi della CISL
Per informazioni degli orari telefona alla UST-CISL Livorno n° 0586-899732
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Cultura 19
7
Grazie al concerto “Livorno Gran Tour” che si terrà il 21 maggio alla scuola Del Corona

Alla scoperta di compositori livornesi
non più ricordati e tantomeno eseguiti
Il concerto “Livorno Gran Tour”, che si E a farlo sarà la pianista Scilla Lenzi diretta no gli illustri viaggiatori, attraverso la let-
terrà domenica 21 maggio ore 17,00 nella discendente in quanto nipote di uno di que- tura dei loro racconti di viaggio, le proie-
sala dei concerti della Scuola Del Corona, sti compositori, Sirio Santucci, coadiuvata zioni dei luoghi di Livorno dove sog-
è dedicato alla tradizione del viaggio in Ita- dagli allievi di canto della Prof.ssa Laura giornarono e l’ascolto di musiche
lia: già per gli umanisti del Quattrocento si Brioli e dalle letture dell’attrice Cristina Mar- “livornesi". Oltre alla pianista Lenzi, ci sa-
trattava di compiere una tappa canonica ziali. Durante il concerto sarà reso omaggio ranno i seguenti allievi della prof.ssa Laura
del percorso di formazione culturale. Nel anche al compositore Rodolfo Del Corona, Brioli: Elisabetta Piccini, soprano; Lilla Lipari,
Settecento il viaggio diventa una tappa isti- al quale la Scuola di Musica è intitolata. soprano; Ughetta Bertini, contralto; Hao
tuzionale, e al Gran Tour dedicano lunghi Il pubblico potrà dunque riscoprire l’atmo- Tian, baritono; Adriana Jeon, soprano; Minji
periodi delle loro vite i giovani rampolli sfera e i luoghi cittadini dove soggiornaro- Kim, soprano; Amy JH Kim, contralto.
dell'aristocrazia, insieme a scienziati, poeti,
antiquari e collezionisti. A Livorno il viag-
giatore giungeva da Genova e da Marsi- “La tua Salute è il nostro Benessere e noi traduciamo
glia, proseguendo poi alla volta di Firenze questa filosofia con un diverso approccio organizzativo
oppure per Roma e Napoli.
Nella nostra città furono di passaggio o
e un nuovo modo di intendere la Tua Salute“
soggiornarono vari personaggi famosi che
hanno lasciato traccia delle loro impressio-
ni sulla città e i dintorni: Goethe, Dickens,
Shelley, Byron, Lamartine e Mrs Mason.
Spesso il viaggiatore apprezzava della cit-
tà anche il non trascurabile mercato libra-
rio, oppure le tracce lasciate da poeti e nar-
ratori, o semplicemente la posizione geo-
grafica tra dolci colli e l’immensa distesa Via La Sala - località Le Morelline - Rosignano Marittimo
del mare. Tel. 0586.787724 - Fax.0586761318 - www.centrorima.it
Durante il concerto questi personaggi fa-
mosi che visitarono Livorno saranno ac-
costati a compositori livornesi, meno noti
dell’illustre Pietro Mascagni, che ebbero
tuttavia un ruolo significativo nell’ambiente
musicale cittadino a partire dall’Ottocento
fino al Novecento.
Il concerto è anche l’occasione per
riscoprire ed ascoltare musiche di compo-
sitori livornesi. Livorno ha una storia im-
portante nella musica, fatta di professioni-
sti che hanno lasciato tracce del loro pas-
sato artistico. Livorno però è anche una
città che non ha cura della propria storia e Via della Villana, 126, Rosignano Solvay-Castiglioncello
così, molti di questi compositori, non ven-
Telefono:0586 760981
gono più ricordati e tantomeno eseguiti.

CHORUS S.r.l.
Ingegneria Impiantistica
Via Guido Rossa, 27
57016 Rosignano M.mo (LI) Italy
Telefono: 0586 764794 Centralino 0586 768783
mail: www.chorusimpianti.com
Sito Internet: www.chorusimpianti.com
20 sponsor e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

SCOPRI LE NOVITÀ E LE OFFERTE SUL SITO
OUTLETDELLARISTORAZIONE.IT
Via dell’Industria 8 - S. Pietro in Palazzi (Cecina) - Tel/Fax 0586/669029 - Cell. 39.335.7777099 - info@outletdellaristorazione.it
ORARI: Lunedì-Venerdi: 9-12.30/14.30-19 Sabato: 9-12.30

GUIDI Soc. SECOS srl AUTOFFICINA Paolo di Paolo Di Capua
Tagliandi Multimarche
Costruzioni Edili e Industriali Diagnosi Elettronica
Via Modigliani, 21 - Rosignano Solvay Via Caduti di Nassirya 6 - Rosignano M.mo
Tel. 0586/799456 - Cell. 335/7850476
Tel. 0586.760153 - Fax 0586.760414
e-mail: paolo_dicapua@virgilio.it

Loc. Cotone, 75 - Rosignano Solvay Erogazione del servizio
Tel/Fax 0586.792464 di manutenzione di aree verdi
Via della Repubblica 118
ROSIGNANO SOLVAY
dei F.lli Costantini Tel. 0586/794962 - Fax 0586/764026
s.n.c. e-mail: coopgiglio@tin.it
S.C.R.L.

CA.PA. TER s.r.l.
Ca.Pa. Ter è da tempo un autentico punto di riferimento sul territorio
toscano per opere di movimento terra e lavori di edilizia pubblica e privata
di qualunque tipologia, con competenze specifiche nella costruzione e Via Caduti di Nassiriya - Loc. Le Morelline Due - Rosignano Solvay
nella manutenzione di fognature, canali di drenaggio e sistemi di bonifica. Phone: +39 0586 728111 - Fax: +39 0586 728222
Via Don Luigi Sturzo n. 172 - Tel. 0586.984479 - Guasticce (LI) e-mail: info@simeeng.com - website: www.simeeng.com

COSTRUZIONI EDILI www.soaquadrifoglio.it
info@soaquadrifoglio.it
GEOM. LUONGO ANTONIO
Via Risiera San Saba 19 - Castiglioncello (LI) L’attestazione.
Tel. 0586.764080 - Cell. 347.7683628 Più conveniente, più edificante

ETRURIA
NORD
Soc. Coop a r.l.
O.M.P.
ROSIGNANO SOLVAY
S.r.l.

Imballaggio industriale - Trasporti - Facchinaggio - Servizi Via G. Rossa 24 Tel. 0586.791174
Piazza Monte alla Rena, 5 - Rosignano Solvay Fax. 0586.791173
Tel. 0586.793288 - Fax 0586.793304 E.mail: omp@omprosignano.it

Di Gabbia A. & Figlio SRL
COSTRUZIONI - stradali - fognature - acquedotti
PRODUZIONE - emulsioni bituminose - conglomerati bituminosi - MEZZI PROPRI
Sede Legale Uffici, Impianto: Via dello Struggino 24 - Livorno (loc. Picchianti) Tel. 0586/428121 e-mail: info@digabbia.it
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Cultura 21

Ha dato alle stampe l'ultima sua “fatica” sul M° livornese per l'Editrice Sillabe

Fulvio Venturi e Mascagni
di Angela Simini ! Divulgativo non significa “informativo”, te, la copertina riproduce un quadro di
ché faremmo un grave torto all'imposta- Renato Natali.
zione culturale e critica che Venturi ha Si tratta di un libro completo su Masca-
Si torna a parlare di Fulvio Venturi che
dato all'opera. gni, che si può acquistare presso il Cir-
da anni, per non dire da sempre, parteci-
Il volume, maneggevole e agile, dà un colo Galliano Masini e che introduce pia-
pa alla vita musicale e artistica della cit-
quadro tutt'altro che sommario del musi- cevolmente alla comprensione del com-
tà, propone Rassegne e Festival di pre-
cista, dalla nascita agli anni del conser- positore livornese anche un profano, un
stigio, estende la sua attenzione ai teatri
vatorio a Milano, dove ebbe compagno profano che “corre il rischio” di appas-
tutti, estero compreso. Presidente del Cir-
di scuola Giacomo Puccini, dal primo en- sionarsi a quel mondo e di ...entrarne a
colo Musicale Galliano Masini di Livor-
tusiasmante successo di “Cavalleria far parte!
no ( ruolo che ricoperto più di una volta),
rusticana” all'ultima opera “Nerone”. Ma non è tutto qui, nel mese scorso Ven-
musicologo e scrittore, prosegue nella
La padronanza della materia di cui tratta, turi ha tenuto una serie di conferenze nel-
sua costante opera di ricerca e di appro-
a cui abbiamo accennato sopra, consen- la Sala Mascagni del Teatro Goldoni, su
fondimento della lirica, dei teatri livorne-
te ora a Venturi di cogliere il fondo del- “I Teatri storici livornesi”, argomento
si (e non solo), con un interesse partico-
l'ispirazione musicale e di inserirla nel appassionante se consideriamo che il
lare su Pietro Mascagni, della cui vita e
contesto culturale del tempo cui appar- primo teatro livornese, lo Stanzone delle
produzione lirica ha padronanza assolu-
tiene, rivelandone suggestioni e conta- Commedie, poi chiamato teatro di San
ta e conoscenze che si spingono fino alle
minazioni. Sebastiano, fu inaugurato nel 1658 e che
più prestigiose biblioteche e teatri in
La prosa, scorrevole come sempre, si da allora altri quattro ne sorsero (almeno
America. Completa ogni sua produzione
connota per eleganza stilistica e lessi- dei più importanti: teatro degli Avvalo-
con illustrazioni di grande attrattiva, ri-
co calzante: molto interessanti le foto rati, il San Marco, il Rossini, il Teatro
portando anche curiosità e commenti
(rare foto di collezioni private pervenute Goldoni, il Politeama ) e che con i teatri
della stampa e dei critici, il che contribu-
da Roma e da New York e dalla stessa si imposero le Accademie (dei Dubbiosi,
isce a dare un quadro esaustivo del fe-
collezione di Venturi) che integrano la dei Fulgidi, degli Avvalorati... ), associa-
nomeno in oggetto, come si può evince-
narrazione e la rendono viva ed attraen- zioni private che avevano il compito di
re leggendo i suoi bei libri ampiamente
documentati di foto d'epoca, riproduzio- organizzare spettacoli, ottenere l'auto-
ni, citazioni e notizie inedite: “L'opera rizzazione del Granduca e contattare gli
lirica a Livorno 1658 – 1847 (sottotitola- impresari ai quali versavano le somme per
to dal Teatro di San Sebastiano al Rossi- gli allestimenti.
ni)” e “L'opera lirica a Livorno 1847- Insomma il quadro del nostro passato è
1999: dall'inaugurazione del Teatro Leo- vivace e sorprendente, soprattutto se
poldo al nuovo millennio”, ed ancora i paragonato alle realtà più sofferta della
libri dei Centenari delle opere di Masca- Livorno attuale. Il teatro non era solo un
gni: “Iris 1898- 1998: Il Centenario”, “Le fatto elitario, ma, soprattutto il teatro
Maschere 1901-2001: Il Centenario” (alla d'opera, riceveva una notevole adesio-
cui stesura ha collaborato anche Alesan- ne popolare che consentiva ai teatri di
dro Rizzacasa), “Isabeau: una donna di sopravvivere, anche se a fasi alterne, re-
mote estati fa” , “Pietro Mascagni: bio- altà della quale Venturi ci ha messo a
grafia e cronologia artistica”, quindi un parte.
libro su “Galliano Masini”. E, giusto per dare un breve saggio di un
L'ultima e recente “fatica” si intitola “Pie- quadro molto variegato e travagliato da
tro Mascagni e le sue opere - and his ope- vicende che hanno condotto alla distru-
ras”, editrice Sillabe, testo bilingue, con zione o soppressione dei teatri, dei quali
traduzione a fronte in inglese, che ha un rimane oggi in piedi e funzionante solo il
chiaro scopo divulgativo, ma attenzione Fulvio Venturi segue a pag. 22

Acli Labor
SOCIETÀ COOPERATIVA
Edilizia - Pulizie civili e industriali - Giardinaggio
Via del Mondiglio 18, loc. Le Morelline
Tel. 0586.790.751 - Fax 0586.790.604 - www.aclilabor.it
ROSIGNANO SOLVAY
22 Cultura e-mail: ilcentro.livorno@gmail.com

Goldoni. vicende non
Il San Sebastiano costituì la “prima pie- sono state
tra” alla quale i Granduchi di Toscana tutte in disce-
assicurarono la fortuna insieme all'Ac- sa.
cademia dei Dubbiosi che lo gestiva. In- Nasce come
fine nel 1779 l'imprenditore Pietro Gae- teatro di
tano Bicchierai, che aveva acquistato il avanguardia
San Sebastiano, chiese di poter erigere per iniziativa
un nuovo teatro a Livorno, il Granduca di Francesco
accolse la domanda, ma ordinò la demoli- e Alessandro
zione del precedente. “Il glorioso “Stanzo- Caporali ( ai
ne” - scrive il Venturi in Opera Lirica a Li- quali si asso-
vorno- fu avviato al cambio d'utilizzo e sot- ciò più tardi
toposto a lavori per trasformare i suoi vani Giuseppe Va-
in civili abitazioni”. E questo fu l'ultimo atto roli) su pro-
dello Stanzone, che aveva anche visto l'in- getto di Giu-
contro tra Carlo Goldoni e il Medebach nel seppe Cap-
1748 e che era stato testimone delle sue pellini, lo Il Teatro Goldoni in una foto d'epoca.
commedie. stesso archi-
Il Teatro degli Armeni, posto in via tetto dei Ca-
dell'Orto, ed in seguito chiamato “de- sini di Arden-
gli Avvalorati”, fu inaugurato il 1 za. In onore
aprile 1782 con “L'Adriano in Siria”, del Granduca
opera commissionata al giovane Lui- Pietro Leo-
gi Cherubini su libretto di Metasta- poldo II di
sio: un avvio importante con perso- Lorena, fu
naggi di livello internazionale, cosa denominato
che avvenne anche in seguito. Teatro Leo-
Ma il 28 maggio 1943, durante la se- poldo ed
conda guerra mondiale, l'edificio fu inaugurato il
bombardato impietosamente, dan- 24 luglio 1847
neggiato e mai più recuperato, sorte con l'opera
che condivise col Teatro Rossini ( Roberto il
sulle cui rovine oggi sorge la Banca diavolo di
Giacomo Il Teatro Rossini distrutto dagli ultimi bombardamenti.
Etruria) e col Teatro Carlo Lodovico,
posto in San Marco, rione da cui ha Meyerbeer. Ed un altro grande livornese che ha tro-
mutuato il nome. Gestito dall'Accade- Era uno dei più bei teatri di Italia, conce- vato posto d'onore nella carrellata del
mia dei Floridi, ebbe buone stagioni li- pito per svolgere duplice funzionalità, Venturi è Galliano Masini, con le sue in-
riche e fu molto amato dai livornesi. diurna e notturna, dotato pertanto di numerevoli repliche nella stessa stagio-
Qui Mascagni fece ascoltare le sue pri- una lanterna sul soffitto, cioè una co- ne lirica : oggi ce le sogneremmo! Da
me composizioni, qui nel 1921 i sociali- pertura a lastre di cristallo, collegate con ultimo , e con grande commozione del
sti dissidenti fondarono il Partito Comu- una intelaiatura di ferro resistentissi- conferenziere e dell'uditorio “non più
nista, ma anche qui la guerra fece scem- ma, che consentiva di sfruttare la luce giovanissimo” che dunque ricordava i
pio: i bombardamenti del 28 maggio 1943 solare. Il giorno successivo all'inaugu- fatti, Venturi è giunto alla recente inau-
segnarono la sua fine e il teatro non fu razione le cronache cittadine riportaro- gurazione del teatro dopo la lunga chiu-
più restaurato. no notizie e descrizioni particolareggia- sura e il restauro: il 24 genaio 2004, alla
Eretto nel 1875 da un imprenditore livor- te di questa singolare costruzione. presenza del Presidente della Repubbli-
nese con struttura polifunzionale per far Dopo l'Unità di Italia e a seguito di un ca Carlo Azeglio Ciampi la cerimonia
posto ai generi nuovi di spettacolo che nuovo assetto politico, il teatro fu defi- ebbe luogo con l'esecuzione di “Caval-
si erano imposti all'estero, primo tra tutti nitivamente intitolato a Carlo Goldoni, leria rusticana” di Mascagni. Sul podio
l'Operetta, il Politeama non subì la sorte del quale fu proprio Pietro Mascagni Massimo De Bernart, provato da una
rovinosa dei tre precedenti, ma fu tra- con i suoi strepitosi successi a segnare terribile malattia, fu la sua ultima ese-
scurato dai livornesi stessi. Dopo il 1947 il decollo. cuzione, morì due mesi dopo!
quando vi fu allestita la Fedora, il teatro Anzi: “ Mascagni ne fece il suo quartier Che cosa ci ha fatto toccare con mano il
fu adibito a sala cinematografica e nem- generale” ha commentato Venturi , che, Venturi? Quale fosse l'importanza di Li-
meno di primo ordine. Negli anni Ses- accanto alle vicende storiche del teatro, vorno sotto il profilo culturale e artisti-
santa, per quanto non fosse in condi- si è diffuso nella rievocazione delle rap- co, quali grandi nomi sono passati nei
zioni disastrose, il teatro non fu restau- presentazioni mascagnane e non solo, nostri teatri in cerca di lancio e di affer-
rato e fu abbattuto. perché sono passati sotto gli occhi del mazione. Ma si è visto anche l'aspetto
E' invece rimasto in piedi ed è tuttora pubblico le foto dei grandi cantanti, di- della trascuratezza e dell'abbandono dei
agibile il Teatro Goldoni, anche se le sue rettori e impresari. progetti.
periodico online www.circoloilcentro-livorno.it Danza 23
19

Mitzi Testi e la sua scuola di danza

Il rispetto del classico per creare il futuro
di Lorenzo Taccini «Le nostre insegnanti ci hanno abituato
a vedere l’arte e la cultura non a compar-
timenti stagni....per cui tutto è motivo di
Chi sia Mitzi Testi per la nostra Livorno è ispirazione,curiosità e desiderio di mag-
piuttosto noto per chiunque in città si inte- giore conoscenza......un brano musicale,un
ressi almeno un poco di cultura (in primis), quadro,un libro,un film,un viaggio..... sia-
di danza, di teatro, o anche di musica. Le mo state fortunate ad avere docenti cul-
sue allieve danzano sui palchi cittadini ed turalmente preparati...» (risponde Elisa)
extracittadini con l’educazione che solo una Alcune delle vostre allieve sono diventa-
scuola basata su principi saldi e sempre at- te a loro volta maestre: come si vive l’espe-
tenti alla formazione a 360 gradi possono rienza della danza in questo passaggio?
garantire e con l’entusiasmo che solo una «Per tutte arriva il momento di ‘’attaccare
grande leader, prima che maestra, sappia le scarpette al chiodò’. Se la passione è
trasmettere. Per questo mese proponiamo veramente forte, si può scegliere la pro-
dunque un’intervista “polifonica”, dedica- fessione di docente, che non è un ripiego
ta a Mitzi ed alla sua scuola di danza “La- ma una scelta consapevole e responsabi-
boratorio di danza e movimento”, dove a le che da grandi soddisfazioni. Attraver-
rispondere sarà la stessa Testi, lasciando so i nostri allievi si può continuare a
voce anche ad alcune sue allieve e colle- ballare,a maturare e a migliorarsi» (rispon-
ghe (le quali colleghe, in diversi casi, fa pia- de Giulia, ex ballerina e ore giovane inse-
cere ricordare come siano in realtà ex-allie- pedeutica alla danza classica, modern, con- gnante di modern)
ve, a riconferma del bel clima che si gode temporanea, carattere, hip hop, latino ame- Come ti sembra che risponda la città di
nella scuola). ricano, tango.....fino a discipline soft come Livorno sul piano delle iniziative cultura-
Laboratorio di Danza e Movimento, una il pilates, la sbarra a terra, lo stretching, la li?
realtà ormai molto conosciuta e stimata nel ginnastica per adulti....e durante i semina- «Livorno è una città imprevedibile... non
panorama culturale cittadino. Mitzi Testi: ci ri e gli stage possiamo approfondire lo stu- è una città universitaria come Pisa, Bolo-
racconti come nasce questa realtà? dio del Repertorio e del Passo a due, con gna.... con studenti sempre recettivi. La
«La realtà arriva dal 1965 quando ho inizia- maestri ospiti di altissimo livello». stagione influenza molto l’attenzione del
to a studiare danza classica; una passione Nei vostri progetti c’è tanto di “livorne- pubblico e il suo interesse per i vari even-
che ho potuto volgere in professione dopo se”, ma anche tante iniziative ricche di rap- ti.... a volte è vivacissima e a volte appare
studi approfonditi in ambito coreutico ,uma- porti “internazionali”. disinteressata, non saprei...» (risponde
nistico e artistico-culturale, fino ad aprire la «Studiando da anni con il metodo Royal Bea, studentessa universitaria)
mia prima scuola di danza nel 1988 con mia Academy, da sempre abbiamo avuto rap- Quali collaborazioni avete all’attivo con
sorella Cecilia. Insiema abbiamo in seguito porti con docenti, ed esaminatori interna- altri artisti, o altre realtà cittadine?
ampliato lo staff degli insegnanti per arri- zionali. Abbiamo compagni di studio «Moltissime collaborazioni. La scuola ci
vare all’attuale Laboratorio di Danza e Mo- stranieri,ospiti ogni anno a primavera, e offre opportunità di studiare con Maestri
vimento..... frutto di impegno, continuo ag- noi stessi facciamo ‘’summer school” o internazionali e incontrare studenti di al-
giornamento, responsabilità nei confronti stages e concorsi all’estero...» (risponde tre nazionalità. Collaboriamo anche con
dei giovani che ci vengono affidati, educa- Eleonora) altre scuole cittadine facendo stages,
zione, e amore e rispetto per l’arte e la cul- Quali sono i vostri programmi futuri e che spettacoli e rassegne...» (risponde Valen-
tura». cosa avete in progetto per il mese di Mag- tina)
Come vedi il tuo ruolo all’interno di questa gio?
realtà? «A maggio si concluderà il progetto Inter-
«Mi vedo una artigiana della danza, una danza ormai al suo quinto anno, con stage
demiurga ,una ‘’talent scout” per dirla in con Maestri di rilevanza internazionale,
termini ‘’modernì’, ma soprattutto una per- audizione per la scuola del Balletto di Ve-
sona che trasmette il suo sapere e la sua rona, assegnazione di borse di studio e
passione anche ai tanti ragazzi che talento Galà di danza al Teatro Goldoni di Livor-
non ne hanno ma che possiedono molte no(4 maggio).Durante l’estate avremo il
altre doti attraverso le quali potranno trarre nostro saggio di fine anno scolastico(20
soddisfazione dalla pratica di questa arte. giugno) e poi inizieremo i corsi estivi de-
La danza aiuta a formarsi come individuo, a dicati soprattutto ai più giovani, mentre i
porsi degli obbiettivi e ad aumentare la sti- più grandi verranno accompagnati a vari
ma di sè e il rispetto per gli altri». corsi di approfondimento in diverse loca-
Quanti allievi avete iscritti ai vostri corsi e lità italiane e all’estero» (risponde Sara,
qual è l’offerta formativa che proponete? insegnante di danza classica)
«Abbiamo molti bambini, adolescenti ,gio- Quali sono i principi artistici e culturali ai
vani e adulti. La nostra offerta va dalla pro- quali vi ispirate?