Alla Presidente dell’Assemblea Legislativa

Regione Emilia-Romagna
Simonetta Saliera
SEDE

RISOLUZIONE
L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna

Premesso che
A seguito degli eventi sismici che hanno colpito duramente il territorio regionale, le
amministrazioni comunali del cratere del sisma per fronteggiare l’emergenza si sono
dotate di personale aggiuntivo, per mezzo di risorse messe a disposizione dai fondi per
la ricostruzione dallo Stato e dalla Regione Emilia-Romagna.
Tramite bando per l’affidamento del servizio di somministrazione di lavoro temporaneo
attraverso agenzia interinale sono stati attivati più di 600 contratti di lavoro.
In questi cinque anni i lavoratori, dipendenti a tempo indeterminato delle agenzie
interinali aggiudicatarie del bando, prima Adecco poi Mainpower, hanno ricoperto e
ricoprono tutt’ora mansioni preziose per le amministrazioni comunali, in diversi ambiti
non solo negli uffici tecnici, ma anche nei servizi sociali ecc.
Tali lavoratori sono inquadrati rispettando i contratti collettivi del settore, come da
art.51 D.Lgs 81/2015, pur avendo durata breve, annuale o più spesso semestrale.
I rinnovi dei contratti in questo tempo hanno creato non pochi problemi, non ultimo
pochi mesi fa quando si sono avvicendate le due agenzie interinali sopramenzionate, i
lavoratori senza essere informati sulle prospettive ed a contratto scaduto si sono recati
ugualmente sul posto di lavoro. I rinnovi contrattuali poi seguiti a marzo hanno
registrato numerose anomalie sia per la durata, sia per l’assegnazione ai servizi, sia
per l’arbitraria riduzione di orario settimanale. Molti contratti infatti presentavano un
termine anticipato rispetto al 31 dicembre 2017, come ad esempio i contratti per i
lavoratori a supporto dei servizi sociali, ai quali la scadenza è stata fissata per giugno

Viale Aldo Moro, 50 - 40127 Bologna - Tel. 051 527.5298 email
laltraemiliaromagna@regione.emilia-romagna.it
PEC laltraemiliaromagna@postacert.regione.emilia-romagna.it
WEB www.assemblea.emr.it/gruppi-assembleari/altra-emilia-romagna
2017. Alcuni contratti invece riportavano destinazioni e collocazioni diverse da quelle
in cui i lavoratori sono impegnati già da 5 anni, altri ancora hanno visto una riduzione
di orario da 36 a 30 ore.

valutato che
I lavoratori in questione già da cinque anni ricoprono mansioni importanti e nodali, non
limitate alla ricostruzione post sisma, ma legate al funzionamento ormai di routine di
comuni, anche di piccole dimensione, che soffrono la congenita carenza di personale,
ed hanno acquisito ed affinato competenze specifiche.
La formula della somministrazione di lavoro temporaneo tramite agenzia interinale ha
generato problemi continui e di diversa natura ed inoltre non consente la
stabilizzazione anche di quel personale ormai prezioso per la pianta organica delle
amministrazioni, come ribadito anche nelle recenti modifiche apportate dalla “Riforma
Madia” al Testo Unico del Pubblico Impiego.

Impegna la Giunta

Nella situazione contingente ad intervenire per evitare ostacoli nel rinnovo dei
contratti in scadenza al 30 giugno p.v. e di facilitare i passaggi e l’iter burocratici per
garantire i contratti attivi.
In prospettiva di aiutare il passaggio di stabilizzazione della parte del personale
somministrato ormai entrato di fatto in pianta organica delle amministrazioni,
attraverso bandi di concorso.

Bologna 08/06/2017

Piergiovanni Alleva

Viale Aldo Moro, 50 - 40127 Bologna - Tel. 051 527.5298 email
laltraemiliaromagna@regione.emilia-romagna.it
PEC laltraemiliaromagna@postacert.regione.emilia-romagna.it
WEB www.assemblea.emr.it/gruppi-assembleari/altra-emilia-romagna

Related Interests