VIII Elezioni comunali 2017 CORRIERE DELLE ALPI SABATO 10 GIUGNO 2017

Casagrande in corsa senza lista civetta
A Pieve di Cadore l’unico candidato sindaco dovrà convincere almeno 1.777 elettori a recarsi alle urne domani

‘‘
◗ PIEVE DI CADORE Cercheremo PROGETTO
È il quorum la grande inco- finanziamenti CADORE
gnita delle elezioni ammini- attraverso Candidato sindaco
strative di domani a Pieve di
Cadore. il settore privato Giuseppe “Bepi”
Gli aventi diritto al voto, per le grandi opere CASAGRANDE
iscritti alle liste elettorali alla Candidati consiglieri
data del 31 maggio, sono Pietro BERTOLANI
3552. Di questi 496 sono resi- Plinio BRIDDA
denti all’estero iscritti all’Ai-
Stefano CAMPI
re, la maggior parte dei quali

‘‘
difficilmente domenica rien- Alessandra CASON
trerà per votare. Alessandra DEL FAVERO
A questi, sono da aggiunge- Interventi Cristina Yasmin GHANEM
re gli emigranti temporanei
ambientali
Pir Andrea GRACIS
che pur trovandosi all’estero Matteo PASSUELLO
per lavoro o per turismo, non verranno Andrea TABACCHI
sono iscritti all’Aire: altri 50 realizzati ricorrendo Renato TABACCHI
circa. Numeri alti, per un co-
mune come Pieve con i 3896 a gruppi di volontariato Uliana ZOELLA
abitanti, numeri che portano Il municipio di Pieve di Cadore
ad un’astensione fisiologica
di circa il 20%. soluzione della lista civetta una svolta in senso positivo risponda alle esigenze econo- quanto riguarda gli interventi ne che hanno realizzato que-
Pieve ha una sola lista in sanno di aver scelto la strada non solo al Comune di Pieve, mico-produttive, attivabili poco costosi, cercheremo di sto programma intendono
corsa per le amministrative, più difficile. ma a tutto il Cadore, territorio grazie a provvedimenti mirati costituire dei gruppi di volon- operare per ridare quella fidu-
quindi per conquistare il co- Casagrande, giornalista, ex fortemente penalizzato sia e finalizzati alla rinascita tariato per le migliorie am- cia nel futuro che i cittadini.
mune potrà contare solo su caporedattore della Rai di Ve- dallo spostamento dei flussi dell’economia, partendo dal- bientali, come i Vip, eliminan- Questi i nomi dei candidati
2970 elettori, anziché sui nezia e di Bolzano, in pensio- turistici verso altre località di le realtà esistenti, particolar- do la burocrazia». consiglieri della lista che so-
3552 iscritti alle liste elettora- ne dal 2016, vive da tempo a vacanza, sia dalla crisi econo- mente in ambito culturale e Il “Progetto Cadore” si basa stiene Casagrande: Matteo
li. Pertanto, considerato il Pieve, dove ha trovato un am- mica in atto da anni e che ha creandone di nuove, utiliz- su 12 punti chiave: dalla pro- Passuello di Pieve; Pietro Ber-
quorum del 50% + 1 degli biente adatto al suo modo di colpito in particolare la clien- zando per farle conoscere an- mozione e sviluppo del turi- tolani di Tai, Alessandra Del
aventi diritto al voto, necessa- vivere, fatto alpinismo, cultu- tela italiana. La fusione dei co- che le nuove tecnologie. smo; alla valorizzazione del Favero di Nebbiù, Renato Ta-
rio perché la lista sia eletta, ra e volontariato. Collabora muni è un obiettivo primario «Per questo», ha detto Casa- Lago; alla riqualificazione del- bacchi di Tai; Stefano Campi
dovranno votare non meno con la Magnifica comunità e del programma elettorale. grande, «agiremo su due fron- le 5 frazioni; alla valorizzazio- di Sottocastello; Zoella Ulia-
di 1.777 elettori. Una situazio- con le associazioni sportive e Partendo da questi presup- ti distinti: da una parte le ini- ne degli impianti sportivi, alla na di Tai; Plinio Bridda di Pie-
ne che il candidato a sindaco culturali. È anche responsabi- posti il gruppo di lavoro che ziative possibili che non co- mobilità, alla valorizzazioni ve; Alessandra Cason di Tai;
“Bepi” Casagrande e gli altri le del mensile “Il Cadore”. ha dato vita alla lista ha di- stano nulla o quasi; dall’altra, delle tradizioni e della cultu- Andrea Gracis di Tai; Cristina
candidati stanno affrontando La sua lista porta il nome di scusso a lungo le linee d’inter- quelle che potremo chiamare ra, alla sanità, ad una maggio- Jasmine Ghanem di Pieve;
con calma, anche se coscienti “Progetto Cadore” perché le vento da attuare attraverso “le grandi opere”, quindi cer- re sicurezza dei cittadini, ad Andrea Tabacchi di Pozzale.
di vivere un passaggio diffici- proposte di questo progetto una organizzazione comuna- care finanziamenti anche at- un piano giovani. Vittore Doro
le perché avendo rifiutato la sono state concepite per dare le più efficiente e che meglio traverso il settore privato. Per Sopra a tutto ciò, le perso- ©RIPRODUZIONE RISERVATA

tambre san gregorio nelle alpi

Contesa a due tra Bona e Facchin Vieceli e Badole battono il quorum
Sindaco e capogruppo di minoranza uscenti si sfidano alle urne Con due liste è stata scongiurata la situazione di cinque anni fa
◗ TAMBRE ◗ SAN GREGORIO NELLE ALPI
PROGETTO VIVERE L’INTESA GUARDIAMO
Ultime battute elettorali a Tam- TAMBRE³ TAMBRE Poteva profilarsi la situazione SEMPRE PRONTI AVANTI
bre in vista del voto di domeni- di cinque anni fa, con un’uni-
ca. Oscar Facchin (lista Progetto Candidato sindaco Candidato sindaco ca lista disponibile a battersi Candidato sindaco Candidato sindaco
Tambre³) si ripropone alla guida Oscar Antonio contro il commissariamento. Nicola Mirco
dell’amministrazione comunale FACCHIN BONA Invece, oltre alla lista del sin- VIECELI BADOLE
sfidato da Antonio Bona (lista Vi- daco uscente Nicola Vieceli, è
vere Tambre), già capogruppo Candidati consiglieri Candidati consiglieri scesa in lizza con altrettanti co- Candidati consiglieri Candidati consiglieri
uscente di minoranza. Oberdan BONA Onorina CHIESURIN raggio e motivazione anche Giuseppe BRANDALISE Rino DALLA ROSA
Due liste quindi, di cui la se- Sara BONA Jenny DE PRA quella di Mirco Bàdole. Espedito PAGNUSSAT Marisa BACCHETTI
conda con soli sette candidati I due candidati si sfidano Gianpietro CENTELEGHE
Yuri BORTOLUZZI Alessandro FAIN Emanuele BELLINAZZI
consiglieri sui dieci possibili, un per la conquista della poltrona
segno della difficoltà delle am- Ueli COSTA Silvia FULLIN di sindaco. Il sindaco uscente Davide CASSOL Laura GIORDANO
ministrazioni locali a coinvolge- Lucia DELLA LIBERA Francesco PALMA Nicola Vieceli, impiegato tec- Fabiola DA PONT Giampietro FRESCURA
re i propri cittadini nell’impe- Loris FAGHERAZZI Gloria RIZZI nico di 38 anni, nella prece- Igor DI DONÈ Maria ZUCCOLOTTO
gnarsi in prima persona in un dente tornata ha sfidato il quo-
momento di congiuntura non fa- Manuela FULLIN Tiziano SCAPOLAN rum e ha battuto il rischio Erica FONTANA Fedele Roberto CEOL
cile per gli enti pubblici. Mirco FULLIN commissariamento. L’antago- Margherita MINELLA Michela CAIADA
Progetto Tambre³, da leggersi Fiorella PASQUALI nista è Mirco Bàdole, geome- Oscar PAGANIN Guido TAMBURLINI
come l’espressione informatica tra di 51 anni. Fausto ARGENTA
Simone SAVIANE Stefania SANTEL
di “versione 3.0” , porta avanti il La prima lista si chiama
progetto amministrativo di “L’intesa – Sempre pronti” e
Oscar Facchin, da dieci anni sin- dotto dal candidato sindaco An- conta cinque candidati under pensionato) è stato anche as-
daco di Tambre, la cui squadra tonio Bona ha condensato il suo 40 (escluso il sindaco): Erica sessore al bilancio, mentre
si è arricchita di giovani che figu- programma in un documento Fontana, studentessa di appe- Giampietro Frescura (53 anni,
rano accanto ai candidati consi- diffuso anche sulla pagina Face- na 19 anni; Oscar Paganin e responsabile tecnico) è stato
glieri più esperti. book della lista e definito «il ri- Davide Cassol, entrambi 27 an- consigliere comunale negli an-
«Progetto Tambre 3.0 è un sultato sia di una attenta valuta- ni, rispettivamente ecologista ni novanta, quando ancora go-
gruppo di persone che ha deciso zione dell’attuale realtà locale, umano e geologo; Margherita vernava Gabriella Bissacot.
di continuare a mettersi a dispo- sia dei numerosi suggerimenti ri- Minella, sviluppatrice locale di Poi ci sono Marisa Bacchetti
sizione del proprio paese por- cevuti dai cittadini di Tambre». 28 anni; Igor Di Doné, papà di (32 anni, addetta alla mensa),
tando avanti un impegno che Tra gli obiettivi elencati «il be- 36 anni e vicepresidente dei Laura Giordano (39 anni, im-
dura da tempo», esordisce il pro- nessere della nostra comunità, donatori di sangue. Poi ci sono piegata), Maria Zuccolotto (53
gramma, «accogliendo nuove ri- riconoscendo alla famiglia un Emanuele Bellinazzi, impiega- anni, impiegata), Fedele Ro-
sorse che condividono lo stesso valore fondamentale della no- to di 40 anni, Stefania Santel, berto Ceol (68 anni, pensiona-
desiderio di impegnarsi per stra società». avvocato di 43, Fabiola Da to), Michela Caida (27 anni, au-
Tambre. L’esperienza maturata La lista di Bona punta anche a Pont, operaia di 45, Giuseppe tista pulman), Guido Tambur-
dall’amministrazione Facchin si «valorizzare e sostenere l’attività Brandalise, falegname cin- lini (68 anni, pensionato), Fau-
rinnova grazie a queste nuove del volontariato e delle associa- quentunenne nonché vicesin- sto Argenta (63 anni, pensiona-
persone, ma conta anche sulla zioni, incoraggiando azioni di daco uscente, infine Espedito to) e Gianpietro Centeleghe
presenza di amministratori che partecipazione e solidarietà». Pagnussat, 67 anni e storico (43 anni, imprenditore agrico-
nel corso dei due precedenti «Sport e cultura in armonia con presidente della Pro loco. lo).
mandati lo hanno affiancato». Il municipio di Tambre la natura» è un altro punto pro- Punti cardine, lo stimolo del- Il municipio di San Gregorio I tre temi cardine sono la tu-
Nel programma ci sono i servizi grammatico, assieme all’impe- la partecipazione cittadina at- tela della famiglia, del lavoro e
alla persona e alla comunità, la la risoluzione della controversia gno a «offrire servizi innovativi tiva, lo sviluppo di una comu- Mirco Bàdole, si chiama della sicurezza, con azioni
valorizzazione della piscina, l’in- della cava di Col delle Fratte e la che valorizzano i giovani e so- nità solidale, del paesaggio, “Guardiamo avanti” e anch’es- coordinate e mirate in stretta
tegrazione turistica con Cansi- valorizzazione degli impianti stengono gli anziani». della biodiversità e dell’agri- sa conta due volti già noti nel sinergia con imprenditori,
glio, Alpago e Piancavallo, il re- sportivi di Pian de Dora. Ezio Franceschini coltura. panorama politico sangrego- esercenti e forze dell’ordine.
cupero dell’ex hotel San Marco, Vivere Tambre, il gruppo con- ©RIPRODUZIONE RISERVATA La seconda lista, quella di riese: Rino Dalla Rosa (68 anni, (l. m.)