You are on page 1of 3

1

TERZA PROVA: QUESITI DI ELETTRONICA

1. Quesito: Enunciare il criterio di Barckhausen.


Risposta: Un oscillatore pu essere visto come un quadripolo in grado
di fornire una tensione Vo in uscita in assenza di segnale dingresso. Per
fare ci deve avere un guadagno Av infinito. Ci ottenibile mediante
una retroazione positiva. Consideriamo la figura seguente:

Figure 1: Criterio di Barckhausen

Si pu dimostrare che il guadagno totale in tensione vale


Vo A
Av = =
Vi 1 A
Il guadagno risulta infinito se

(j)A(j) = 1

La precedente uguaglianza detta condizione di Barckhausen.

2. Quesito: Descrivere il funzionamento del circuito seguente:

Figure 2: Oscillatore a sfasamento

Risposta: Si tratta di un oscillatore a sfasamento realizzato con un am-


plificatore operazionale invertente e una rete di sfasamento formata da
2

tre resistenze e tre condensatori. Ogni gruppo RC produce uno sfasa-


mento compreso tra 0 e 90 ; per avere uno sfasamento complessivo di
180 occorrono tre gruppi RC. Lamplificatore introduce uno sfasamento
di 180 . Tale sfasamento viene compensato da quello introdotto dalla
rete di sfasamento in modo tale da riportare in fase il segnale di ingresso
dellamplificatore. Si pu dimostrare la rete sfasa di 180 per il seguente
valore della pulsazione:
1
=
6RC
3. Quesito: Descrivere il funzionamento del circuito seguente:

Figure 3: Oscillatore a ponte di Wien

Risposta: si tratta di un oscillatore a ponte di Wien. Esso costituito


da:

(a) Un amplificatore non invertente, di guadagno A = 1 + R2 /R1 , la


cui uscita Vo costituisce lingresso della rete di reazione;
(b) Una rete di retroazione formata da resistenze e condensatori; luscita
di tale rete applicata allingresso non invertente dellamplificatore.

Il compito della rete RC quello di produrre lo sfasamento necessario


ad innescare le oscillazioni. La frequenza di oscillazione del circuito, che
pu essere ottenuta applicando il criterio di Barckhausen
1
0 =
RC
Inoltre, nel circuito mostrato, la resistenza R1 un termistore di tipo
PTC (Positive Temperature Coefficient, cio resistenza che cresce con
3

laumentare della temperatura). Quando il valore di Vo cresce, cresce


anche la corrente nel PTC e di conseguenza, per effetto Joule, anche la
temperatura. In questo modo aumenta la resistenza del PTC facendo
diminuire la corrente (quindi la tensione duscita) e realizzando cos un
controllo automatico del guadagno (AGC).

4. Quesito: Illustrare quali tipi di oscillatori si usano per le alte frequenze


(fino a centinaia di MHz).
Risposta: In particolare nel mondo delle telecomunicazioni necessario
disporre di oscillatori in grado di erogare segnali sinusoidali con frequenze
molto elevate, per questo tipo di applicazioni gli oscillatori a resistenza
e capacit non sono adatti e normalmente si ricorre a reti selettive com-
poste da induttori e condensatori (oscillatori LC) o, meglio ancora, da
quarzi (oscillatori al quarzo). Inoltre non si utilizzano amplificatori op-
erazionali a causa dei limiti che essi manifestano tipicamente ad alte
frequenze, bens dispositivi come transistor BJT e FET.