BURNING GIRAFFE ART GALLERY

Via Eusebio Bava, 8/a
10124, TORINO
www.bugartgallery.com | info@bugartgallery.com

T. +39 (0)11 8532745 | M. +39 347 7975704
ROMINA BASSU

CAMPIONARIO ANALOGICO
Burning Giraffe Art Gallery è lieta di presentare la mostra
Campionario analogico , personale dell’artista Romina Bassu
(Roma, 1982).
L’indagine pittorica dell’artista prende le mosse da un’attenta ricerca
di foto d’archivio, ritagli di vecchi rotocalchi e locandine del cinema
classico: questo materiale rappresenta un piccolo campionario di
immagini dal quale la pittrice prende in prestito atmosfere e
suggestioni.
La mostra, composta da una decina di opere su tela e su carta
appositamente realizzate per questa prima personale dell’artista nella
galleria torinese, concentra la sua attenzione sulla figura femminile. Le
protagoniste dei dipinti appaiono statiche, quasi prive di vita,
probabilmente sacrificate al loro apparire. La scelta di collocare i
personaggi che popolano i quadri dell’artista in un passato recente –
gli anni Cinquanta, con i suoi immediati riferimenti iconografici e
culturali – consente di far emergere una concezione dei ruoli sociali e
di genere più rigida e pervasiva, trasportando così la scena su una
dimensione atemporale e le figure in archetipi, al contempo lontani
temporalmente, ma, dal punto di vista dei messaggi che essi
veicolano, estremamente contemporanei allo spettatore.
La riflessione dell’artista ruota attorno al concetto di oggettivazione
del corpo femminile, che avrebbe nello sguardo maschile l’azione
principale di tale oggettivazione. Il volto dipinto – coperto da una
maschera di colore che cancella i connotati e con essi l’individualità
della persona –, che ritorna in quasi tutte le opere in mostra, sottolinea
questo meccanismo: nel momento in cui l’essere si limita
all’apparenza, il corpo viene sostituito da un prodotto universale e
disincarnato, che non contempla il riconoscimento del valore
soggettivo.
«Un individuo privato dei suoi connotati e dei suoi caratteri distintivi –
spiega l’artista – si confonde in un’anonima istantanea e si trasforma
in un personaggio simbolico. L’anonimato è un carattere importante
nella mia indagine; fornisce la possibilità di sovrapporre l’identità
collettiva a quella individuale, ritrovando inevitabilmente nei volti e
nelle persone ritratte qualcosa che ci appartiene attivando un
processo di agnizione e immedesimazione».

La mostra fa parte del circuito di eventi del progetto di COLLA, la
piattaforma delle gallerie torinesi, e del programma di eventi della
manifestazione ContemporaryArt del comune di Torino.

Romina Bassu nasce nel 1982 a Roma, dove vive e lavora. Ha
studiato all'Accademia delle Belle Arti di Roma e alla Facultad de
Bellas Artes de Sevilla. Ha esposto in numerose mostre in Italia e
all'estero. Tra le ultime partecipazioni si segnalano: Residenza
Artistica Bocs Art Cosenza 2017, Young & Forever Young, Galleria
Anna Marra Contemporanea, Roma; Where Are We Now, Burning
Giraffe Art Gallery, Torino; Art for art's sake Guidi, Kühlhaus di
Kreuzberg, Berlino; Premio Combat 2017; Museo Civico G. Fattori ex
Granai di Villa Mimbelli | Museo di Storia Naturale di Livorno; Promises
- solo show, Galleria Marcolini, Forlì; Social utopia / Studi aperti, XII
edizione, Ameno; Isoipse /progetto di COLLA, Galleria Moitre, Torino;
Carte Blanche, Galerie Olivier Nouvellet, Parigi; Artefiera 2016,
Bologna; Group psychology (and the analysis of the ego), Galleria
Marcolini, Forlì; Book Art Project, Fondazione Pastificio Cerere,
Roma; Premio Francesco Fabbri per le Arti Contemporanee 2015,
Villa Brandolini, Treviso; ArtVerona 2015; Mnemosyne - solo show,
Meb arte studio, Novara.
Condizionamento subliminale, 2016, acrilico su tela, cm 180x140
Frammento, 2017, acrilico su tela e plexiglass, cm 18x13
Giardino, 2017, acrilico su tela, cm 120x90
Blue Moon I, 2017, acquerello su carta, cm 25x20
Blue Moon IV, 2017, acquerello su carta, cm 25x20
Datemi una A, 2017, acrilico su tela, cm 40x30
Sottosopra, 2017, acrilico su tela, cm 40x30
Processi, 2017, acrilico su tela, cm 40x30
Lacuna, 2017, acrilico su tela, cm 80x60
Frangetta, 2017, acrilico su tela, cm 80x60
Silente, 2017, acrilico su tela, cm 80x60
Orange Marmalade, 2016, acrilico su tela, cm 40x30
Clessidra, 2017, acrilico su tela, cm 80x60
fisheye, 2017, acrilicosu tela, cm 80x60
BURNING GIRAFFE ART GALLERY

Via Eusebio Bava, 8/a
10124, TORINO
www.bugartgallery.com | info@bugartgallery.com

T. +39 (0)11 8532745 | M. +39 347 7975704