You are on page 1of 8

IC “ C OSTIERO ” DI VICO EQUENSE -CLASSE V-E

Magic Friends http://anna-classionline.blogspot.it
Data 31 OTTOBRE 2017 GIORNALINO SCOLASTICO ANNO 1 - N.1
Editoriale
Rieccoci qua, in questa nuova
È iniziata la scuola!
Giovedì, 14 settem- tiva”, in un solo gior- la prima settimana
edizione del giornalino, ma
bre, è iniziata la scuo- no, l’ aula è diventata non si è studiato mol-
ora siamo più grandi... siamo
la. Noi quest’anno bella. Io sono sempre to, anzi si è giocato
in quinta! In questo nuovo
abbiamo cambiato la seduta in ultima fila. solo. La maestra ci ha
giornalino anche quest’ anno
sede: dall’ I.C. Costie- La maestra ci ha messo fatto anche delle rac-
pubblicheremo racconti di
ro, in via Sconduci, ci a lavorare sodo, sodis- comandazioni invi-
tutti i tipi, disegni/vignette
siamo trasferiti a via simo, ma ne vale la tandoci a studiare e a
divertenti, ecc. Noi direttori,
Largo dei Tigli. Arriva- pena dato che l’ anno comportarci bene.
Yvonne De martino e Pietro
ti nella nuova aula ci prossimo dobbiamo Penso che ce la fare-
Formato, siamo stati eletti
siamo impressionati, andare alle scuole me- mo e finirà bene: a
dalla classe con la maggior
perché non c’era più die e si sa che più si fine anno scolastico,
parte dei voti, come si vede
la vista del mare, ma cresce più si deve stu- saremo tutti più pre-
dal grafico che abbiamo ela-
c’era un muro grigio e diare, se si vuole di- parati.
borato. Il giorno 14/10/2017
umido, ma avendo, ventare “qualcuno im-
c’ è stata la prima riunione di Asia Desiderio
una maestra “crea- portante.” Ma durante
redazione. Ci siamo riuniti per
decidere i vari gruppi di lavo- Sommario
ro, cioè il gruppo scrittura, il
gruppo vignette e il gruppo
Elezioni per la redazione > Progetto acco-
glienza - Chi
disegno che, di sicuro, vi stu- trova un amico
Il giorno 14 ottobre abbiamo eletto i rappresentanti del gior- trova…
piranno con i loro elaborati. nalino. Ognuno ha votato due bambini che secondo loro erano
Questo giornalino è la nostra adatti a questo impegno scolastico, cioè a fare i rappresentan- pag. 2
buona opportunità per farci ti del nostro giornalino “Magic Friends”. Abbiamo votato tutti > Gira giraSole
conoscere da tutti voi, nostri e dopo tutti eravamo curiosi di sapere chi fossero gli eletti.
Man mano, abbiamo scritto sulla lavagna i nomi dei bambini
pag. 3
cari lettori. Ci stiamo impe- che sono stati votati dai compagni in questo modo: Yvonne > L’amicizia
gnando molto per fare questo xxxxxx. E, alla fine, tra emozione e entusiasmo, sono stati pro-
pag. 4
nuovo giornalino che quest’ clamati i vincitori! Sono stata scelta io, Yvonne, direttore con 6
anno sarà bimensile. È una voti, e Pietro, vice direttore con 5 voti. Che divertimento regi- > Che viltà
bella iniziativa che ci accom- strare i voti alla lavagna!!! - Asia e Yvonne! Pietro e Ciro! E così l’inciviltà!
via. Ora, io e Pietro siamo rappresentanti! Questo è un lavoro pag. 5
pagnerà per tutto l’ anno sco- duro, ma direi che è super bello perché coordini tu e sei felice
lastico. Speriamo di strappare di farlo. Che meraviglia scrivere per il giornalino!!! > Parliamo di...
un sorriso a chi legge questo ————————————————————— Yvonne De Martino ———- Immigrazione
giornalino che ovviamente pag. 6
esprime le nostre emozioni, il > Bullismo e
nostro modo di pensare e di Cyberbullismo
essere. Speriamo che questo pag. 7
numero vi piaccia. Un saluto
> Un po’ di sano
affettuoso da Yvonne De umorismo
Martino e Pietro Formato.
pag. 8
Magic Friends - Docente responsabile: Anna Guarracino
IC “COSTIERO” DI VICO EQUENSE — CLASSE V-E (MAGIC FRIENDS N.1)

Eventi scolastici di rilievo
Chi trova un amico trova... do i petali del fiore. Infine abbia- bambina si sveglia e vede la vol-
mo ritagliato due cerchi uguali e pe accanto a lei: era ancora ad-
sopra ci abbiamo incollato tutti i dormentata e per la prima volta la
Il progetto Accoglienza è iniziato
accarezza.
il primo giorno di scuola ed è fini- petali formando la corolla del fio-
to il 30 settembre. Durante questi re. Sopra, sempre al centro abbia- La volpe e la bambina poi escono
quindici giorni, abbiamo realizza- mo incollato l’ altro cerchio e dalla grotta. Intanto a casa la ma-
dentro ci abbiamo scritto il nostro dre e il padre della bambina si
to dei fiori con il cartoncino colo-
erano preoccupati per la loro fi-
rato; abbiamo iniziato, segnando nome. Poi la maestra e il bidello
glia e perciò, quando torna a ca-
con la riga, ogni due centimetri, hanno appesi tutti i nostri fiori
sa, la mettono in castigo per un
tante strisce di cartoncino e poi, sotto al soffitto dell’ aula. mese.
dopo averle tagliate, le abbiamo Asia Desiderio Passato il periodo della punizione
piegate e incollate alla base crean-
lei torna da Titù e lei contenta la
FILM: LA BAMBINA E LA VOLPE conduce presso la sua tana dove
ha i figli che sono già grandicelli.
Il film inizia con una bella alba e poi fa vedere Alcuni giorni dopo la bambina
questa bambina che con la sua bici torna a casa torna nel bosco e vede Titù su un
dalla scuola. Dalla strada vede una volpe saltare albero e giù dei lupi che cercano
REDAZIONE
sopra una tana di un animale che cerca di cattu- di attaccarla. Preoccupata per la
Direttore: rare per poi mangiarselo. La bambina che è situazione in cui si trova l’amica
Yvonne De Martino curiosa va di soppiatto verso di lei e cerca di volpe, lei incomincia a urlare con
Vice direttore: accarezzarla, ma, visto che la volpe è selvatica voce stridula: “Andate via!”E poi
Pietro Formato e ha un olfatto molto più sensibile di noi umani, inizia a lanciare delle pietre e
Redattori: sente l’ odore della bambina e si gira: la vede e così fa scappare i lupi.
Federica Aiello subito fugge via.
Un giorno la bambina, mentre
Ferdinando Apuzzo La bambina ritorna a casa pensando alla volpe e gioca con la sua amica nel bo-
Leila Asturi per quanto poco non l’ abbia accarezzata. sco, inconsapevole del gesto, le
Giuseppe Cafiero La bambina dopo, stanca, va a dormire. mette il collare per non perderla.
Jaedon Ruben Capriola Poi fa un gioco e accende un fuo-
Il giorno dopo si reca nel bosco per cercarla e
Luca De Chenno di nuovo la volpe fugge. La bambina la rincor- co per divertimento, ma la volpe
Chiara De Feo re, ma la volpe si nasconde nella sua tana. La si spaventa a scappa via.
Francesca De Simone piccola aspetta dietro un cespuglio. Incomincia Dopo un po’ la bambina le mo-
Asia Desiderio a piovere, ma lei non si muove di là; aspetta e Continua a pag. 6
Antonio Doriano dopo un po’ la volpe si
Martina Esposito fa vedere.

Josep Jayaweera A. P. Inizia così la loro amici-
Luca Manganaro zia. Giorni dopo la volpe
Gabriel Pisa la conduce nella parte
proibita del bosco. Qui
Francesca Rapesta
la bambina, giocando
Francesca Savarese
con lei, cade; si ferisce
Pasquale Sorrentino una gamba e sviene.
Giulia Trignano
Al mattino seguente la
Ciro Volpe

Magic Friends - Docente responsabile: Anna Guarracino (n.1 -31 ottobre 2017-) pag. 2
IC “COSTIERO” DI VICO EQUENSE — CLASSE V-E (MAGIC FRIENDS N.1)

In classe… con classe
Testo poetico: “Gira giraSole”

La poesia "Gira giraSole" è speciale, come noi alunni:
il Sole siamo noi studenti, invece il Girasole è la no-
stra maestra.
Forse non avrai capito bene, ora ti spiego meglio: il
Girasole segue il movimento del Sole; il Sole va e vie-
ne, come ogni singolo giorno.
Il Fiore è triste quando il Sole non c'è, ma quando ri-
torna è felice.
La Stella e il Fiore si amano tanto tanto. Nella poesia,
ogni raggio di Sole è un alunno e Sole e Girasole si
ispirano a vicenda.
"La Luce" illumina il cammino di ogni persona di que-
sta classe, forse anche delle altre maestre e ovunque
noi saremo il Girasole ci seguirà sempre, nel senso
che, anche se cambieremo scuola, la maestra ci ricor-
derà sempre!
Libera interpretazione di un testo poetico. Leila Asturi

La poesia “Gira giraSole” era breve, ma intensa. Ma cosa volesse dire la maestra nessuno di noi lo capiva.
Però io ho capito solo un pezzo di questa poesia ed è questo: il girasole segue la luce del sole, ma la luce
del sole è Dio e noi siamo i girasoli; noi Lo seguiamo sempre e Lui, che è come un fascio di luce, ci trasmet-
te emozioni positive, perché Dio con la sua luce ci vuole fare diventare come Lui. Ed ecco come siamo u-
guali a Lui: abbiamo dei sentimenti come Lui che ama più di tutti. Francesca Rapesta

Commento alla poesia “Gira giraSole”
Questa poesia è intensa, importante, magnifica. Il profumo di cui parla è quello della pace e della se-
renità. (Leila Asturi)
Esprime sentimenti di allegria, emozioni e amore. (Federica Aiello)

Secondo me questa poesia è l'estratto di tutta la gioia dell'autrice. (Luca De Chenno)
La maestra ha voluto mandarci un messaggio profondo con il cuore. Io penso che una strofa così pic-
cola, di quattro versi, apparentemente insignificante, possa avere un significato molto profondo.
(Yvonne De Martino)
La poesia esalta la natura che incanta sempre, come il girasole che, solo a guardarlo, ti illumina l'ani-
ma. (Pasquale Sorrentino).
La poesia ci vuol far capire un messaggio intenso e cioè che tutta la vita che è davanti a noi, gira come
il girasole che dà un profumo immenso e tanta gioia. (Francesca Rapesta)

Magic Friends - Docente responsabile: Anna Guarracino (n.1 -31 ottobre 2017-) pag. 3
IC “COSTIERO” DI VICO EQUENSE — CLASSE V-E (MAGIC FRIENDS N.1)

Sentimenti ed emozioni... in primo piano
Le parole dell’amicizia

Chiara De Feo

Continua a pag. 5

Magic Friends - Docente responsabile: Anna Guarracino (n.1 -31 ottobre 2017-) pag. 4
IC “COSTIERO” DI VICO EQUENSE — CLASSE V-E (MAGIC FRIENDS N.1)

Cittadinanza Attiva… non cAttiva
CHE V IL T À L ’ IN C I V I LT À !
Per cittadinanza si in- lavoro e/o di un riparo, nostra Costituzione è biamo ospitarli. Però,
tende la partecipazione infatti l’aumento della scritto che lo straniero loro, quando vengono
attiva delle cittadine e popolazione è dovuta che è in pericolo nel suo da noi, devono rispetta-
dei cittadini (maschi e più agli stranieri che proprio Paese ha diritto re la nostra Costituzio-
femmine) alla vita so- non alle nascite dei d’asilo negli altri paesi. ne e le nostre leggi per-
ciale e politica del pae- bambini italiani. In base a questo artico- ché la Civiltà è basata
se. lo, gli stranieri che nei proprio sul rispetto del-
Per questo la società
Grazie alla mobilitazio- loro paese di origine le leggi. Invece,
Italiana, ma più in gene-
sono molto in pericolo, l’inciviltà è l’opposto e
ne cittadina sono state re quella Europea, si sta
vinte grandi battaglie trasformando in una perché lì ci sono perso- la persona che non ri-
per la democrazia e la ne che vogliono distrug- spetta le leggi di un pa-
società multietnica. Il
libertà di tutti gli esseri gere il loro paese e loro ese deve essere punita
motto dell’Unione Euro-
umani. pea è infatti “Unità nel- sono costretti a fuggire subito.
la diversità.” via, arrivano anche da Federica Aiello
In Italia vengono molti noi, in Italia, e noi dob-
immigrati in cerca di un Nell’articolo 10 della Francesca Savarese

L’amicizia Continua da pag. 4

L ’ amicizia non è un
qualcosa che si com-
pra con il denaro, ma è
di una discussione ogni
tanto, anche se fa male. UNITÀ
Quando hai un amico non NELLA
una conquista. L’amicizia è ti senti solo. Il vero amico è
una cosa che non tutti pos-
quello che non ti lascerà
DIVERSITÀ
sono avere, perché molti
mai e che tu non lascerai
credono che il vero amico mai; è colui che non
sia quello che ti regala scambieresti per niente al
giocattoli o ti accontenta
mondo.
sempre, ma non è cosi’.
L’ amico vero è quello che Il vero amico è soprat-
ti aiuta nei momenti diffi- tutto quello che ti difen-
cili, che ti strappa un sorri- derà; è quello che si pren-
so, anche quando non ti derà la colpa al posto tuo.
va; è colui che ti rimane Ma non dimenticare che il
nel cuore, anche quando vero amico non si compra
siete lontani. Un vero ami- con il denaro: il vero ami-
co è tuo amico dall’ inizio. co si conquista!
A volte potreste litigare, Francesca de Simone
ma è normale: una vera
amicizia ha bisogno anche Chiara De Feo
Magic Friends - Docente responsabile: Anna Guarracino (n.1 -31 ottobre 2017-) pag. 5
IC “COSTIERO” DI VICO EQUENSE — CLASSE V-E (MAGIC FRIENDS N.1)

Una finestra aperta sul mondo
PA R L I A M O D I … I M M I G R A Z I O N E
Da circa vent’ anni l’Italia, come molti paesi Europei industrializzati, si è trasformata in
una terra d’ immigrazione. L’ aumento della popolazione in Italia è dovuto proprio alla
presenza degli stranieri che nell’ ultimo decennio si sono triplicati.

DIVERSI MA UGUALI
Noi nel mondo stiamo be più felicità nel mondo,
sempre a pensare e a cri- perché essere diversi è me-
ticare le persone diverse glio. È bello che ci siano
da noi, ma abbiamo mai bambini diversi, di colore,
pensato a quanto noi sia- di lingua, di intelligenza…
mo diversi da loro? Tutti perché noi siamo tutti
siamo diversi: se fossimo DIVERSI MA UGUALI.
tutti uguali, non ci sareb- Francesca de Simone

IL RAZZISMO
Nel mondo c’è la diffusione del
Jaedon e Josep sono due E ora loro sono nostri buoni
RAZZISMO.
bambini come noi, anche se amici, oltre che compagni di
Il razzismo è un argomento mol-
sono di pelle più scura. classe, e tutti li vogliamo un
to serio perché vengono
gran bene. (Antonio e Luca M.)
“scartate” persone con proble- All’inizio, quando sono ve-
mi seri, come, ad esempio, quel- Continua da pag. 2
nuti a scuola, noi non vole-
le che nascono senza una parte La bambina e la volpe
vamo dar loro la mano né
del proprio corpo o con la pelle
volevamo giocare con loro. stra la sua vera casa e la fa salire
di colore diverso, tipo gli immi-
nella sua stanza e chiude la porta.
grati che vengono scartati quan- Poi, dopo un po’, ci siamo
La volpe Titù si agita e si butta dal-
do vengono qui da noi per tro- abituati alla loro presenza e la finestra per scapparsene da quel
vare riparo e soprattutto lavoro
abbiamo iniziato a giocare luogo chiuso. La bambina corre giù
per mantenersi . nel cortile e la prende, ferita e san-
con loro e a uscire a volte
La cosa più importante da sape- guinante, e la riporta nel bosco.
anche insieme.
re è che non ci sono differenze Capisce così che deve lasciarla an-
tra noi... SIAMO TUTTI, E DI- Pian piano, si è stabilito un dare via nel suo mondo naturale...

CO PROPRIO TUTTI, UGUA- ottimo rapporto tra noi in ...in libertà.

LI. Giulia Trignano classe, come se loro ci fos- (Gabriel, Francesca R., France-
sero stati da sempre. sca d.S.)

Magic Friends - Docente responsabile: Anna Guarracino (n.1 -31 ottobre 2017-) pag. 6
IC “COSTIERO” DI VICO EQUENSE — CLASSE V-E (MAGIC FRIENDS N.1)

È un problema di tutti: parliamone...
BULLISMO E CYBERBULLISMO

I
l bullismo è un fenomeno ma in certi casi cerca l’attacco del In genere il bullo maschio agisce
che si manifesta nelle scuo- bullo provocandolo, molte volte d’istinto invece il bullo femmina
le oppure in famiglia o an- anche senza rendersene conto. agisce con più intelligenza: per
che tra amici . Di solito la vittima Gli attacchi del bullo se sono fatti questo è a volte più cattivo.
è sempre più debole e timida. Il molte volte, sempre alla stessa I bulli quando sono in azione so-
bullo può ferire la vittima senti- persona, possono essere dram- no sempre in gruppo perché da
mentalmente oppure ferirla fisi- matici: la vittima che li sta suben- solo il bullo non è nessuno.
camente con cazzotti, pugni op- do potrebbe anche suicidarsi.
Ciro Volpe
pure calci.
Il bullo per questo può rilevarsi
Gli atti di bullismo possono inco- una vera minaccia, soprattutto
minciare dai 7 ai 18 anni. La vitti- per le persone più deboli.

È un problema serio!
Il bullismo è un problema SERIO: interessa soprat- Ecco la risposta che mi do: lo fanno per divertirsi
tutto i ragazzi da sette a diciotto anni. per sfogarsi dei loro problemi della vita oppure per
Riguarda le persone che hanno qualche problema o antipatia.
di obesità o di autismo, di disagio o di debolezza. Il bullo può anche essere femmina e si chiama in tal
caso bulla.
Alcune volte i bulli umiliano o addirittura picchiano
La bulla è quasi uguale al bullo però lei è più astuta
le loro vittime che si sentono tristi e impauriti.
e quindi anche più cattiva.
Le vittime non vogliono dire quel che gli fanno i bul- Il bullo se la prende sempre con i più piccoli oppure
li perché credono che se lo dicono quei malinten- si unisce in un gruppo di bulli e se la prende anche
zionati li picchiano ancora di più. con i più grandi.

Rubano oggetti libri, merendine, giochi e soprattut- Oltre il bullo ci sta anche il cyber bullo che agisce
tramite wathsApp oppure su instagram, snapchat e
to le anime delle loro povere vittime che ogni gior-
facebook e su questi social-work ti può insultare e
no subiscono atti di bullismo. può anche trovare la tua casa per farti del male.
Alcuni bambini e/o ragazzi non vogliono andare a Gabriel Pisa
scuola perché in classe ci sono i bulli. Alcune volte
addirittura il bullismo porta al suicidio.
Un ragazzo su due è una delle tante vittime del bul-
lismo. Pietro Formato

Perché lo fanno?
Il bullismo è un atto di cattiveria perché i bulli dan-
no cazzotti,calci, ecc.
Però quello che mi chiedo e perché lo fanno?

Magic Friends - Docente responsabile: Anna Guarracino (n.1 -31 ottobre 2017-) pag. 7
IC “COSTIERO” DI VICO EQUENSE — CLASSE V-E (MAGIC FRIENDS N.1)

AllegraMente

Luca De Chenno
Giuseppe Cafiero

Francesca Rapesta

Martina e Ferdinando Ciro Volpe

Magic Friends - Docente responsabile: Anna Guarracino (n.1 -31 ottobre 2017-) pag. 8