You are on page 1of 1

44 Sport DOMENICA

28 GENNAIO 2018

Il focus Il duello rusticano tra Garcia a Asencio mai barcollato. Ha fermato


una squadra che pur con tante
assenze non sfigura di fronte a

rispecchia una gara combattuta a mani nude nessuno. Non è stata la Cre-
monese ordinata, organizzata
e pressante vista contro il Par-
ma, non è stata la bella copia di
di IVAN GHIGI rosso e la punta irpina se le so- grigiorossa e, vista la sua velo- maschia, ha faticato a prende- azioni fallose. Anzi, lo spagno- sé stessa, ma non esce con le
no suonate senza sconti (Gar- cità, la marcatura assegnata a re le misure del campo, ha sof- lo grigiorosso si è preso ossa rotte dal Partenio e questo
n Il succo del match contro cia Tena ha un costato lacerato Garcia è stata quasi immedia- ferto tantissimo sulle palle al- un’ammonizione che non me- vuol dire aver raggiunto lo
l’Avellino è tutto concentrato da quattro tacchetti), rievo- ta. Nella lotta, Asencio forse ha te, ma non ha mollato un solo ritava e della quale non era scopo.
nella rude sfida tra gli spagnoli cando un costume assai diffu- sferzato i colpi migliori, con centimetro e ha mantenuto la neppure colpevole. Alla fine Al termine del duello rustica-
Garcia Tena e Asencio. Un vero so in Spagna all’inizio del XIX più rapidità, con più pericolo- striscia positiva che arriva Garcia ha vinto senza domina- no non possiamo celebrare la
duello rusticano, come viene secolo, specialmente in Cata- sità, ma Garcia è rimasto in adesso a 9 gare senza ko. re, ha impedito all’avversario supremazia di Garcia e nem-
denominato il celebre dipinto logna. Garcia Tena, sia detto tra piedi, non ha ceduto di un cen- Garcia Tena ha faticato nel- di segnare, ha comunque por- meno quella della Cremonese,
di Francisco Goya in cui due parentesi, è un catalano di Ter- timetro. Si è fatto rispettare. l’anticipare l’avversario, nello tato a termine il suo scopo. ma aspettiamo il loro ritorno a
popolani si affrontano armati rassa, forse sa cosa vuol dire Proprio come ha fatto la Cre- stacco aereo e più volte non è Allo stesso modo, la Cremone- casa con il cuore ancora carico
di bastoni. Proprio come nel- accettare la sfida. Asencio ha monese che in una gara scor- stato tutelato dall’arbitro che se ha faticato a vincere sul pia- di festa e non di recriminazio-
l’olio su tela, il centrale grigio- messo a dura prova la difesa butica, poco bella ma molto ha lasciato correre diverse no fisico la lotta eppure non ha ni.

Tesser «Non brillanti


ma il punto è meritato»
«Primo tempo equilibrato, e la palla gol più ghiotta è stata quella di Castrovilli
Poi ci siamo abbassati troppo, ma l’Avellino non ha più tirato. Non belli, ma maturi»
n AVELLINO Attilio Tesser ha FLASH DAL PARTENIO
incassato un’ovazione dal pub-
blico del Partenio e ringrazia:
«Sono felice dell’accoglienza, NOVELLINO: «CREMONESE OSSO DURO, MERITAVAMO DI PIÙ»
al di là della salvezza avevo un A UJKANI I COMPLIMENTI DI ASENCIO. CANINI: QUI È SEMPRE DURA
grande feeling a livello uma-
no». Ma non fa assolutamente n Walter Novellino: «Più di mo avuto qualche occasione, dopo le due vittorie consecuti-
storie nemmeno riguardo al così non potevamo fare, è soprattutto nel primo tempo, ve in casa. Rispetto alla prima
punto che porta a casa: «Quan- mancata solo la vittoria. Con- anche se non siamo stati bril- fase di campionato siamo mi-
do non si è in una giornata bril- tro una Cremonese compatta e lanti come altre volte. Ma ogni gliorati nel concedere molto
lante, saper fare risultato è un concreta, abbiamo costruito partita ha la sua storia». meno in difesa, certo dobbia-
merito, un segnale di maturi- numerose occasioni, soppe- Michele Canini: «Sapevamo mo crescere ancora ma il cam-
tà». rendo alle molte assenze. Poi che qui sarebbe stata dura. Il mino prosegue. Eravamo ri-
Il pareggio? «Rispecchia la esistono anche gli altri. Aver nostro primo tempo non è sta- maneggiati in difesa ma sia
partita, con due tempi diversi. Il controllato così bene una pun- to bellissimo ma abbiamo co- Garcia Tena che Cinaglia han-
primo è stato equilibrato, con ta vera come Paulinho è un struito un paio di occasioni no- no fatto bene. Questa squadra
due occasioni da gol per parte, e merito che non deve passare tevoli. Nel secondo siamo stati ha equilibrio in campo, e la for-
la più clamorosa di tutte è stata inosservato». più attenti alle chiusure, non za di sapere che tutti si fanno
quella di Castrovilli in tempo di Samir Ujkani : « Qu ella s u abbiamo concesso spazi e ab- trovare pronti quando serve».
recupero». Asencio è stata una parata si- biamo provato a ripartire, an- Raul Asencio: «Ujkani mi ha
Secondo tempo più faticoso. gnificativa, lui è un grosso ta- che se con fatica. Loro comun- negato il gol con una grande
«Ci siamo abbassati troppo, la lento. Poi però ho dovuto lavo- que non hanno più avuto gros- parata, poi ho colpito male in
loro fisicità a centrocampo ci ha rare di meno, la squadra ha di- se occasioni. Il pareggio va be- u n’altra occasione, peccato,
ostacolato nella ricerca della feso con grande attenzione ne, potevamo anche fare me- avremmo meritato di più, ab-
manovra, ci siamo affidati ai collettiva, conquistando un glio ma questo punto è impor- biamo messo alle corde una
lanci lunghi senza grande suc- punto d’oro. Anche noi abbia- tante perchè ci dà continuità grande del campionato».
cesso. Però restando più chiusi Il tecnico grigiorosso Attilio Tesser
non abbiamo più concesso oc-
casioni all’Avellino, che ha fatto MERCATO, SI CHIUDE IL 31
segnare una superiorità terri- SOCIETÀ AL LAVORO
toriale rimasta però sterile. Ec-
co perchè dico con convinzione PER TROVARE
che il risultato è specchio fedele
della partita. E quanto alle as-
I DUE OVER 23
senze, ne avevamo anche noi». n Da domani riparte il mer-
Come ha detto, prestazione non cato e c’è da attendersi un’ul-
brillante. «Diamo meriti all’A- tima ondata di trasferimenti in
vellino, squadra fisicamente serie B, visto che la scadenza è
molto forte che ha dato l’ani- fissata per mercoledì alle ore
ma». 23. Anche la Cremonese prove-
Il debutto di Cinaglia? «Lo sto rà a muoversi per colmare le
scoprendo anch’io, ha fatto la ultime due lacune, ovvero i po-
sua parte con competenza». sti over 23 ancora liberi. Uno
Castrovilli meglio part time? degli acquisti arriverà sicura-
«Ho la fortuna di avere in lui un mente a centrocampo ma la so-
talento di grandissima qualità, cietà sta valutando bene come
ho creduto bene motivarlo do- muoversi, lasciando intuire
po due prestazioni non dall’ini- che un posto over potrebbe re-
zio che avevano spaccato la stare libero ed essere occupato
partita. E sono con tentissimo a febbraio anche con un gioca-
di lui». G.R. I tifosi della Cremonese intervenuti al Partenio per seguire la gara tore svincolato.

Le altre partite Il Palermo allunga, il Frosinone gioca oggi due ko consecutivi. I pugliesi
vanno in vantaggio al 33’ del
primo tempo con il tedesco

La Pro Vercelli torna a vincere, Empoli da favola a Bari Kragl che lascia partire un si-
nistro potentissimo da trenta
metri. I pugliesi insistono e al
56’ raddoppiano con Mazzeo
n Dopo l’anticipo vinto dal PARMA-NOVARA 3-0 passati in vantaggio 9’ con nezia di Pippo Inzaghi torna taggio Carpi con Mbakogu. che segna in spaccata sugli
Perugia contro il Pescara, ieri Il Parma è tornato alla vittoria. Donnarumma, hanno rad- alla vittoria, battendo nello Due minuti dopo il pareggio sviluppi di un cross di Kragl.
il Palermo ha allungato in vet- A sbloccare il match al 42’ del doppiato al 29’ con l’ex capi- stadio Penzo il Cesena 1-0. dello Spezia con Terzi. Al 33’ la L’Entella accorcia le distanze
ta in attesa del Frosinone che primo tempo è stato Alessan- tano biancorosso Caputo e Decide un gol di Geijo dall’in- rete della vittoria, la prima in con La Mantia che sfrutta un
gioca oggi contro il Cittadella. dro Lucarelli, rientrato dopo hanno chiuso i conti nella ri- terno dell’area su assist di Do- maglia biancorossa, di Federi- errore di Camporese all’86’.
un turno di squalifica; rad- presa con una punizione ma- mizzi al 26’ della ripresa dopo co Melchiorri. Il Carpi sorpas-
PALERMO-BRESCIA 2-0 doppio su rigore di Calaiò e tris gistrale di Zajc al 19’ e con un un primo tempo povero di oc- sa in classifica lo Spezia e si PRO VERCELLI-ASCOLI 2-0
Vittoria in casa per il Palermo finale di Scavone. Il Novara ha contropiede di Ninkovic al 34’. casioni e una sterile suprema- piazza all’ottavo posto a brac- Il ritorno di Grassadonia in
capolista che batte 2-0 il Bre- giocato metà del match in die- Sono risultati infruttuosi gli zia territoriale dei padroni di cetto con il Venezia. panchina riporta la Pro Ver-
scia. Passa subito la squadra ci uomini per l’espulsione di innesti tra i titolari operati dal casa. celli alla vittoria che mancava
rosanero, con un doppio colpo Mantovani. tecnico barese Grosso. Delu- ENTELLA-FOGGIA 1-2 dal 12 novembre. A spezzare
di testa di Chochev al 3’ e pal- dente la prova in regia dell’ex CARPI-SPEZIA 2-1 Il Foggia porta a casa tre punti l’equilibrio al 16’ un gol di Ca-
lone che termina in rete. Il 2-0 BARI-EMPOLI 0-4 juventino Marrone. Dopo due mesi di astinenza pesantissimi nello scontro di- stiglia. In pieno recupero Bi-
arriva nel recupero, al 48’, con L’Empoli espugna il San Nicola torna a vincere in casa il Carpi, retto per la salvezza a Chiavari fulco, entrato per Raicevic,
un gran tiro da fuori di Gnaho- rifilando al Bari una sonora le- VENEZIA-CESENA 1-0 che batte 2-1 lo Spezia. Le reti con l’Entella. La squadra pu- fissa il punteggio sul 2-0 con
rè. zione di calcio. I toscani sono Dopo due mesi e mezzo, il Ve- tutte nella ripresa: al 25’ van- gliese torna al successo dopo contropiede vincente.