You are on page 1of 3

APPENDICE

PRONUNCIA DEL TEDESCO

In ordine alfabetico le lettere e i gruppi di lettere del tedesco, la cui pronuncia differisce da quel-
la italiana.

Grafia tedesca Pronuncia Suono equivalente in italiano Esempi in tedesco

ä e aperta tè, caffè, bello Händel, Präludium

äu, eu oi poi Tannhäuser, Bräu


Europa, Freude

b b bambino Bamberg,
p (a fine parola) pop ob, Urlaub

c k casa Columbus,
z aspra (se seguita ozio Cäsar, Cello
da ä, e, i, ö, y)

ch dà un suono aspira- simile alla c aspirata Christ, Choral


to secondo la lette- del dialetto toscano Chemnitz, Fuchs
ra che precede o in
base alla posizione

ck ck blocco, sacco Wozzeck, Bruckner


Saarbrücken

d d Dresda Dresden, Richard


t (a fine parola) spot Land, Dortmund

dt t tavolo Stadt

ei ai mai Reich, Weimar

eu, äu oi poi Europa, Freude


Tannhäuser, Bräu

g sempre gutturale gatto, gola Regensburg, Geld

gn g gutturale + n – Wagner

h molto aspirata ad come la c aspirata del dialetto Haus, Hamburg


inizio di parola toscano Händel, Friedhof
(anche nelle parole
composte)

Appendice
h Non si pronuncia oh, ah Jahr, Mendelssohn
se preceduta da vo-
cale (allunga la vo-
cale precedente)

ie i lunga zii Wien, Friede

ig aspirato come –ch – Leipzig, Ludwig

ö come l’eu francese ö dei dialetti del nord Italia Köln, Flöte

ph f Filippo Philipp; Joseph

qu kv – Quartett, Quantz

s dolce se seguita da rosa, casa, naso Eisenach, Salzburg


vocale

s aspra a fine parola sì, sempre Hans, Augsburg


(anche in parole
composte)

ß ss masso, rosso Straßburg

sch sc scena, sci Schumann, Schubert

sp, st all’inizio di parola come i suoni sp, st del dialetto Spohr, spielen
sc+p, sc+t napoletano Stern, Strauß

ti zi (se seguito da nazione Nation, Modulation


vocale)

tsch c, cc dolci cena, riccio Deutschland


Tschaikowsky

tz z aspra ozio, prezzo Blitz, Görlitz

ü u francese ü dei dialetti del nord Italia Düsseldorf,


Frühstück

v f fuga von, Hannover

w v vaso, Vienna Wagner, Weber,


Wien

y ü (come la ü prece- ü dei dialetti del nord Italia Lyrik, Hymne


dente)

z z aspra ozio, prezzo Franz, Zürich


Zwickau

Appendice
• Fanno eccezione alle regole di pronuncia elencate precedentemente le parole straniere, che di
solito mantengono la pronuncia originale. Esempi: Violine, Venus, Verb si pronunciano con
la v iniziale; Amadeus, Museum si pronunciano con il dittongo eu (non oi)…

• Il dittongo ie si pronuncia ie (non i) quando non è accentato.


Esempi (nei quali l’accento è sulla lettera sottolineata): Familie, Studien, Italien, Spanien …

• Le singole parole dei vocaboli composti si pronunciano come se fossero autonome.


Regensburg si pronuncia Regens (con la s aspra) + Burg;
Ansbach si pronuncia Ans (con la s aspra) + Bach;
Friedrichshafen si pronuncia Friedrichs + Hafen;
Holstein si pronuncia Hol + Stein (con il suono st iniziale)

• Alcuni nomi geografici e di persona mantengono una grafia antica, che non corrisponde alla
pronuncia attuale: Bayern (si pronuncia Baiern); Bayreuth (si pronuncia Bairoit), Haydn (si
pronuncia Haidn)…

• La pronuncia delle singole lettere dell’alfabeto tedesco: a [a], b [be], c [ze], d [de], e [e],
f [ef], g [ghe], h [ha, con h aspirata], i [i], j [jot], k [ka], l [el], m [em], n [en], o [o], p [pe],
q [q], r [er], s [es], ß [es zet], t [te], u [u], v [fau], w [ve], x [x], y [y], z [zet].

Appendice