You are on page 1of 2

Ciclo cardiaco: 2 fasi

-diastole ventricolare
- sistole ventricolare

Inizialmente abbiamo una situazione di cuore a riposo


Breve momento in cui atrio e ventricoli sono rilasciati , dove l'atrio riceve il sangue dalle vene e i ventricoli
hanno appena terminato la loro contrazione.
Valvole AV e semilunari CHIUSE

Fase 1 : diastole(rilasciamento ) ventricolare , prevede 4 sotto fasi


- fase isovolumentrica situazione in cui:
i ventricoli si stanno rilasciando (perchè non ho movim di sangue da atrio a ventricolo dato che le valvole
cuspidi e semilunari sono chiuse)
atri ricevono sangue da vene ( perchè non ci sono valvole che separano vene da atrio)
Il rilasciamento dei ventricoli non cambia il suo volume, perciò a parità di volume , abbiamo :
una pressione maggiore in atrio, perchè riceve sangue da vene
una pressione minore in ventricolo, perchè non riceve sangue da atrio
Questa pressione esercitata dal sangue presente in atrio, sulle valvole, fa sì che queste si aprano e venga
rilasciato sangue nei ventricoli con inizio della prossima fase

-riempimento nodale : riempimento "veloce" dei ventricoli dato dall'elevato gradiente pressorio che si era
venuto a creare tra atrio e ventr.

-diastasi : riempimento più lento perchè ora la differenza di pressione tra atrio e ventricolo è minore

-sistole atriale : generazione di potenziali pacemaker da parte delle cell pacemaker nel nodo seno atriale.
Questa depolarizzazione raggiunge atrio destro e sinistro che, contraendosi, spingono nei ventricoli un
ultimo quantitativo di sangue nei ventricoli. [ la contrazione degli altri fa riaumentare nuovam la differenza
di pressione tra atri e ventricoli (maggiore in atrio) ]
I ventricoli riempiendosi ancora, riaumentano la loro pressione e a ciò corrisponde la chiusura delle valvole
AV .

Fase 2 : sistole (contrazione) ventricolare


- contrazione isovolumentrica
Le valvole chiuse e la presenza di sangue nei ventricoli, fanno aumentare la pressione nei ventricoli che è
maggiore di quella presente nelle arterie e abbiamo così contrazione dei ventricoli e inizio della fase
successiva

-eiezione:
--> apertura delle valvole semilunari, a seguito della contrazione dei ventricoli che fa abbassare queste
valvole facendole aprire
--> le arterie che ricevono sangue inzialmente si dilatano, ma mano a mano che il sangue continua ad
arrivare, la pressione in arterie è maggiore in ventricoli e questo potrebbe portare a far refluire il
sangue nei ventricoli. ciò non accade perchè le semilunari si chiudono proprio quando il sangue va a
spingere sui lembi di queste valvole.
Può ricominciare un nuovo ciclo .