You are on page 1of 33

www.ilroma.

net • SABATO 11 SETTEMBRE 2010 NON VENDIBILE SEPARATO DAL ROMA

BARRA LA 16ENNE FU STRANGOLATA IN CASA LA MATTINA DEL 3 FEBBRAIO DEL 1996. PER QUEL DELITTO FU ARRESTATO E CONDANNATO IL CONVIVENTE

Riaperto il caso di Fortuna Nemolato di Giovanni Cosmo strada giusta gli investigatori potrebbe essere stata proprio la madre di
Fortuna Nemolato, la signora Carolina Rispoli, che in un primo momen-
La verità che pian piano sta venendo a galla dopo quasi 15 anni dal- to aveva accusato Reale ma che poi ha chiesto più volte che il ragazzo,
l’omicidio di una 16enne incinta, strangolata nella casa in cui abitava con condannato a 18 anni di carcere con sentenza definitiva nel 2002, fosse
il convivente. La madre della vittima, che in un primo momento accusò scarcerato: «Non è stato lui ad uccidere Fortuna, non lo fate stare anco-
il genero, che si ricrede e chiede agli inquirenti di scarcerare l’uomo, ra in carcere». Salvatore Reale è stato scarcerato da qualche tempo or-
che poi effettivamente viene messo in libertà. Le indagini delle forze mai e si è rifatto una vita: si è sposato ed ha anche dei bambini. Il ma-
dell’ordine che riprendono e la riapertura del caso con il coinvolgimen- cellaio, incensurato e appartenente ad una famiglia conosciuta e ben-
to di un parente della ragazza e di un malavitoso ormai deceduto. Non voluta a Barra, si è sempre dichiarato innocente ed ora la verità sta ve-
è la trama di un episodio di “Cold case”, la fortunata serie televisiva che nendo a galla. «Ero innamorato della mia fidanzata, proprio la sera pri-
racconta di delitti del passato svelati con le più moderne tecnologie, ma ma avevamo fatto l’amore. La mattina dell’omicidio ero uscito presto di
è il caso della bella Fortuna Nemolato, figlia 16enne del defunto boss casa, come ogni giorno, per andare a lavoro in macelleria» continuava a
della camorra di Barra Ernesto (ammazzato nel dire il giovane durante i due processi. In veri-
1990), uccisa con uno strofinaccio da cucina con- SALVATORE REALE, MACELLAIO INCENSURATO, È tà, durante i due dibattimenti in aula alcuni pun-
ficcato in gola nell’abitazione di via Giambattista STATO SCARCERATO. GLI INQUIRENTI ORA INDAGANO ti oscuri c’erano. Il movente della gelosia non
Vela. Ad ucciderla quella fredda mattina del 3 SU UN BOSS DELLA CAMORRA MORTO DI RECENTE E reggeva molto perchè le liti tra i due non erano
febbraio del 1996,a quanto pare, non fu il suo con- SU UN PARENTE DELLA VITTIMA. A METTERE GLI mai violente. In più c’era il “mistero” dei graffi
vivente, il macellaio allora 23enne Salvatore Rea- “007” SULLA BUONA STRADA POTREBBE ESSERE sul collo di Fortuna: Salvatore Reale non poteva
le, ma un boss della camorra di Barra morto di STATA LA MAMMA DELLA RAGAZZA averla graffiata nel corso della lite perché era un
recente per cause naturali e un parente della ra- onicofago accanito. In verità, anche gli “007”
gazza. Il movente non è ancora chiaro, ma pare che sia da ricercare nel che all’epoca condussero le indagini non erano molto convinti che ad
fatto che la famiglia Nemolato non vedeva di buon occhio la relazione tra ammazzare la 16enne fosse stato il suo convivente; e poi all’epoca non
Fortuna e il suo fidanzato. Ora gli “007” stanno cercando le prove per in- c’erano ancora tutti gli aiuti agli inquirenti che arrivano dalle nuove tec-
castrare l’unico colpevole del delitto che è rimasto. nologie. Un mix micidiale che fece finire in carcere la persona sbaglia-
Fino a qualche tempo fa la voce girava nel quartiere ma adesso pare che ta. Giustizia per Salvatore e per Fortuna, quindi, potrebbe arrivare pre-
ci sia un interessamento degli inquirenti per la riapertura del caso, che sto giustizia, quella vera, che metta un punto ad una vicenda dolorisis-
Fortuna Numolato, la 16enne che fu trovata morta in casa il 3 febbraio del 1996
destò non poco scalpore nel quartiere ad est della città. A mettere sulla sima che ha rovinato due vite.

IL PERSONAGGIO SALVATORE REALE ACCUSATO DALLA SUOCERA E POI SCAGIONATO DALLA STESSA DONNA

Il calvario di un giovane innocente


Salvatore Reale e Fortuna Nemolato erano una coppia felice, si voleva- vente dell’omicidio. Ma dall’agosto del 1995 i due vivevano sotto lo stes-
no sposare e creare una vera famiglia. La 16enne, figlia del boss Erne- so tetto potendo coronare a pieno il loro sogno d'amore. Accuse per le
sto, ammazzato nel 1990, era andata via da casa per andare a vivere con quali poi la signora Rispoli si è dovuta ricredere chiedendo addirittura
il suo fidanzato ed aspettava un bambino, che doveva essere il corona- la scarcerazione dle ragazzo. Lui aveva dimenticato la storia d'amore
mento di quell'amore. Qualcuno, però, la mattina del 3 febbraio del 1996 negativa che aveva avuto in precedenza con un'altra ragazza. Lavora-
fermò con estrema violenza quel progetto di vita a due. Barra, quartie- va onestamente nella sua macelleria, seguendo le orme del padre. Lei
re martoriato dalle varie faide di camorra, accusò il colpo quella volta e aveva cercato di dimenticare il suo cognome, l'opposizione della madre
tutti volevano il colpevole di quell’efferato delitto. Fortuna aveva 16 an- e dei fratelli del padre alla relazione con Salvatore. I due ragazzi aspet-
ni, si chiamava Nemolato, un cognome pesante da portare per una ra- tavano solo di regolarizzare la loro unione con il matrimonio. Si sarebbero
gazzina. In un primo momento si era ipotizzato anche un delitto di ca- sicuramente sposati tra due anni, non appena la ragazza fosse diventa-
morra, una vendetta contro la famiglia: un’ipotesi scartata subito dopo ta maggiorenne. Tutto era filato liscio fino a quel lunedì mattina di qua-
dagli inquirenti. Forse Fortuna aveva già vissuto esperienze troppo for- si 15 anni fa.
ti per la sua giovane età. Ma nei quartieri di periferia, si sa, si cresce più Il movente e l'assassino, quelli falsi, spuntarono fuori qualche giorno do-
in fretta, si è costretti a farlo. Fortuna, a soli 10 anni, aveva dovuto su- po, quando Salvatore Reale fu arrestato con l’accusa di omicidio duran-
bire la perdita del padre. Ernesto Nemolato, infatti, fu ucciso nel 1991 te una lite per gelosia. Poi due processi e la condanna a 18 anni, quasi
nella faida tra lo stesso clan Nemolato e quello rivale degli Aprea. cinque dei quali passati dietro le sbarre con il doppio dolore di aver per-
Il dolore della madre di Fortuna, Carolina Rispoli, durante i funerali, la so la donna che amava e di essere accusato di un delitto che non ave-
portò a lanciare pesanti accuse nei confronti di Salvatore Reale e dei va commesso. Ma la giustizia quasi sempre arriva quando meno te lo
suoi parenti. Questo perché l'intera famiglia di Fortuna era contraria al- aspetti e ora si sa che gli assassini di Fortuna sono altri e uno è ancora
La signora Carolina Rispoli mostra la foto della figlia dopo lʼomicidio del 1996
la relazione con Salvatore e forse stava proprio in questo contrasto il mo- in circolazione. gioco

LA FAMIGLIA. VINCENZO È IN CARCERE, MARIO È COLLABORATORE DI GIUSTIZIA E ERNESTO FU AMMAZZATO NEL 1990

I Nemolato, sconfitti da omicidi e pentimenti


I Nemolato sono una famiglia molto conosciuta a Barra e negli anni gruppo Nemolato-Minichini-Gaiola e Aprea-Cuccaro-Alberto ma
Ottanta e Novanta erano a capo di un gruppo di camorra che si prima la camorra di Barra era sostanzialmente unita sotto la guida
opponeva agli Aprea. Tre fratelli quelli più noti. Ernesto (ucciso il 10 del padrino Giorgio Norcaro, a suo volta fedelissimo dei Mazzarella.
luglio del 1990), Mario, capoclan, poi diventato collaboratore di Anche i Nemolato sono in buoni rapporti con la famiglia di camorra
giustizia, e Vincenzo, il braccio armato della famiglia, almeno di San Giovanni a Teduccio e anche con i Sarno di Ponticelli, con i
stando alle sentenze e alle varie informative degli “007” quali c’è anche un vincolo di parentela.
anticamorra. I Nemolato sono imparentati con la famiglia Gaiola, i Il personaggio più turbolento, dopo il pentimento di Mario
famigerati “fachiri” di Barra, a loro volta molto vicini ai fratelli Nemolato, è di sicuro il fratello Vincenzo. L’ultima sua
Minichini “cartoni”, responsabili della strage di piazza Crocelle “disavventura giudiziaria” risale al 22 giugno del 2006, qando
contro il clan Aprea. Il panorama criminale barrese attualmente è in nell’ambito del processo per la strage di Barra, fu condannato a 2
fermento; alcuni vecchi boss sono tornati in libertà e pretendono anni di reclusione solo per associazione camorristica. Il 27 maggio di
una fetta della grande torta degli affari illeciti. Gli Aprea sono in due anni prima era stato assolto dall’omicidio di Pasquale Palumbo e
disgrazia e gli equilibri criminali, dopo la scissione dei Celeste- Michele Alberto (massacrati nel dicembre del 1989) assieme al
Guarino-Alberto, sono mantenuti solo dai Cuccaro, i famigerati fratello Mario, già collaboratore di giustizia. Attualmente i Nemolato
“cuccarielli” di palazzo Magliano. Ernesto Nemolato, padre di non sono considerati un clan e, a quanto si sa, non svolgono attività
Il boss Vincenzo Nemolato, nel 2006 fu condannato per associazione mafiosa
Fortuna, fu ammazzato il 10 luglio del 1990 durante lo scontro tra il illecite nella zona del quartiere dove abitano. gioco

IL TEMPO IN CITTA’
oggi domani
Ora Temperatura Umidità Venti Temperatura Umidità Venti

Andrea De Martino Enzo Amendola ORE 06 18° 75% POCO NUVOLOSO


BREZZA TESA
18° 72% SERENO
BREZZA TESA
Era ora che qualcuno intervenisse con decisione LʼIdv, i socialisti e gli uomini del partito di Rutelli
sulla situazione di gravissimo degrado che regna in attaccano duramente il Partito democratico che
ORE 12 24° 64% NUBI SPARSE 24° 57% SERENO
piazza Garibaldi. Lʼaltro ieri il prefetto ha annunciato svolge autonomamente il ruolo di opposizione, senza
VENTO MODERATO BREZZA TESA
unʼazione forte per ripristinare la legalità. Ieri un tenere in considerazione il fatto che esista una
migliaio di persone sono scese in piazza. È un buon coalizione. Il segretario regionale pd ha definito ORE 18 22° 60% COPERTO 23° 67% POCO NUVOLOSO
inizio. sconcertanti le accuse. BREZZA TESA BREZZA TESA
2 PRIMO PIANO sabato 11 settembre 2010

IL CAPO DELLO STATO: TUTTI STRETTI INTORNO ALLA FAMIGLIA. RIMANDATO IL CONCERTO DI IRENE GRANDI

Anche dal presidente Napolitano una corona funebre


POLLICA. Ai funerali del sindaco Vassallo, la corona inviata dal Napolitano aveva quindi invitato le istituzioni a stringersi
IL SINDACO UCCISO. Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. La corona «intorno alla famiglia della vittima e alle forze dello Stato
funebre, deposta sul palco sul quale si è svolta la funzione chiamate a far luce sull’accaduto e ad affermare le ragioni della
INDAGINI A 360 GRADI, MA IL PRESULE NON religiosa, è stata collocata accanto al feretro, presidiata da giustizia».
HA DUBBI SULLA MATRICE DELL’AGGUATO: carabinieri in alta uniforme, insieme al gonfalone del Comune di Intanto, la Provincia di Salerno, in accordo con il Comune di
Pollica. Nei giorni scorsi, il Presidente Napolitano aveva inviato Castellabate, ha deciso di rimandare a data da destinarsi il
«CILENTANI DITE NO AD AFFARI SPORCHI» un messaggio di cordoglio all’amministrazione comunale nel concerto di Irene Grandi in programma questa sera, a Marina
quale esprimeva «profonda commozione e solidarietà per il Piccola. La decisione è scaturita dalla concomitanza dell'evento
barbaro crimine dell’assassinio di Angelo Vassallo che da sindaco che rientra nell’ambito della manifestazione “Tra Castelli, Palazzi
aveva dedicato le sue energie e il suo impegno alla tutela della e Torri Costiere” patrocinato dall’Ente di Palazzo Sant’Agostino,
legalità indifesa degli interessi della popolazione». con i funerali del sindaco di Pollica Angelo Vassallo.

I FUNERALI DURO IL MONITO DEL VESCOVO DI VALLO DELLA LUCANIA, ROCCO FAVALE: «ASSASSINI COME BESTIE»

In seimila per dire addio ad Angelo


di Bruno Perrier indossano le t-shirt “Ciao Angelo” scherato o rifiutato qualche losco af-
e gli striscioni di Legambiente. fare». Di qui l’appello ad essere i ve-
POLLICA. È quasi un popolo quel- Significativo è quello a firma di un ri padroni del Cilento e a respinge-
lo che si unisce e abbraccia, nel por- abitante di Marano (Napoli) che di- re l’offensiva di chi vuole speculare
to di Acciaroli, la piccola comunità ce: «Cilentani non abituatevi a que- su questa terra: «Non lasciatevi
di Pollica che piange disorientata la sto orrore». E poi quelli degli amici prendere dalla prospettiva degli af-
sua guida. In 6mila per il funerale di del paese «Da oggi ci chiamiamo fari d’oro, soprattutto se derivanti
Angelo Vassallo, presente in un me- tutti Angelo Vassallo». C’è il regista da denaro di dubbia provenienza,
ga poster 7 metri per 10 che ricopre Mario Martone, che a Pollica ha gi- tenetevi stretti i sacrifici fatti dai vo-
la torre. Ha in mano un bicchiere rato il suo ultimo film, e la vedova stri antenati. Il denaro non è tutto.
d’acqua di mare: doveva essere uno Fortugno, Maria Grazia Laganà, e il Proteggete i vostri figli come senti-
spot per propagandare quel mare pm di Vallo della Lucania Alfredo nelle del territorio accontentandovi
da bandiera blu tanto limpido da po- Greco. C’è più commozione che del poco». Ma l’affondo più duro è
ter essere bevuto, è diventato - co- rabbia ma sono le parole del vesco- riservato ancora ai killer: «Questi si-
me spiegherà il suo vice Stefano Pi- vo di Vallo della Lucania, monsignor cari sono la dimostrazione dell’ab-
sani - la prova del suo essere mo- Rocco Favale, a scaldare la folla. Se brutimento della razza umana. Po-
ralmente cristallino. Sin dalle prime le indagini restano a 360 gradi, il vere bestie umane». La pioggia si fa
ore del giorno è un fiume di gente. presule non ha dubbi sulla matrice battente: in prima fila ci sono i po-
La camera ardente è rimasta aper- dell’agguato. «Chi ha ucciso - tuona litici, di destra e di sinistra, per una
ta tutta la notte e i gonfaloni dei va- nella sua omelia - ha atteggiamen- volta a braccetto. Anche Legam-
ri comuni occupano tutto lo spiazzo ti più simili alle bestie che agli uo- biente insieme a numerose asso-
della chiesa dell’Annunziata. Da mini. Mi auguro che non siano me- ciazioni ambientaliste era presente
Abbiategrasso a Pisa, da Roma a scolati tra noi o sprofondati sulle lo- con le sue bandiere tanti i gonfalo-
Bari, l’Italia si ritrova unita attorno ro poltrone a guardare in tv questa ni provenienti da tutta Italia, com-
alla figura di un sindaco che ama- grande manifestazione di affetto per preso quello del Comune di Firen-
va il suo territorio e che probabil- Angelo. Perchè lo hanno fatto? - si ze, tra i primi ad arrivare con i suoi
mente è morto per difenderlo dalla è chiesto - Forse per un permesso rappresentanti in costume tipico del
I funerali del sindaco-pescatore, Angelo Vassallo
speculazione. Ci sono i bambini che negato o perchè Angelo ha sma- Maggio fiorentino.

LE ISTITUZIONI CALDORO: SI FACCIA VERITÀ. IERVOLINO: LO STATO VIGILI

Folla di politici alle esequie


POLLICA. Tanta, tantissima. È la no il solo gonfalone del Comune di pagnato dal parroco don Salvatore to lanciato dal sindaco di Napoli, Ro-
gente che ieri ha partecipato ai fu- Pollica e la corona inviata dal Presi- Della Pepa e da familiari e amici in sa Iervolino, tra i primi ad arrivare al
nerali del sindaco Angelo Vassallo, dente della Repubblica, presidiata direzione del cimitero di Pollica. funerale. «Il Cilento non si tocca. Chi
svoltisi sul porto di Acciaroli. Ac- da carabinieri in alta uniforme. Al Chiede «verità sui fatti» Stefano Cal- pensava di fare affari farà i conti con
canto al feretro, oltre alla moglie, ai fi- termine della funzione, la folla si è doro, che assistito ai funerali di An- lo Stato» - assicura il ministro per
gli e ai parenti più stretti, anche scolta in un lungo applauso com- gelo Vassallo al fianco del suo pre- l’Ambiente Stefania Prestigiacomo.
Achille Di Matteo, l’anziano pesca- mosso, mentre riecheggiavano le tra- decessore Antonio Bassolino e del Più sicurezza anche nel Salernitano
tore di Acciaroli che sessanta anni dizionali tofe, grosse conchiglie uti- segretario del Pd, Pier Luigi Bersa- secondo il modello messo in campo
fa avrebbe incontrato più volte Er- lizzate dai pescatori cilentani per co- ni. Per Bassolino chi l’ha ucciso «vo- per Napoli e Caserta promette il sot-
nest Hemingway sulla darsena del municare tra loro in mare aperto, e leva mandare un messaggio al futu- tosegretario agli Interni Alfredo Man-
piccolo centro cilentano. Quindi, suonate nella circostanza da una de- ro di questa gente». «Lo Stato non tovano. Mentre il leader del Pd Pier-
l’avvio della cerimonia religiosa, sot- cina di bambini delle scuole ele- deve abbassare la guardia e non la- luigi Bersani invoca l’aiuto per gli
to una pioggia battente, mentre sul mentari. Il feretro ha quindi lasciato sciare soli chi fa battaglie contro la amministratori perbene. Casini chie-
Pierferdinando Casini con Sommese, Zinzi e Nocera
palco, accanto al feretro, spiccava- Acciaroli, tra due ali di folla, accom- camorra». È questo, invece il moni- de pià aiuti per il Sud.
2 CRONACA DI NAPOLI sabato 11 settembre 2010

SECONDIGLIANO PUSHER DEL FRUSINATE STANATI IN VIA LIMITONE D’ARZANO: BLOCCATI DOPO LA FUGA

Da Cassino per acquistare droga, arrestati in due


Erano giunti all’ombra del Vesuvio per fare il “carico” di droga da stati trovati in possesso di 10,2 grammi di kobret, 4,4 grammi di
rivendere, poi, sulla piazza di spaccio di Cassino, in provincia di crack e 0,9 grammi di eroina in dosi pronte per lo spaccio nonchè
Frosinone. Ma i carabinieri sono riusciti a bloccarli dopo che, della somma di 465 euro ritenuta provento di illecita attività.
invano, aveva forzato un posto di blocco cercando con tutti i Dopo le formalità di rito, per i due sono scattate le manette ai
mezzi di sfuggire alla cattura. In via Limitone di Arzano, i polsi: il trentaseienne ed il ventiseienne sono finiti così al carcere
carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno tratto in di Poggioreale. L’accusa nei loro confronti è di violazione della
arresto Rolando Tortolani, 36 anni, e Alexandre Sybille, 26 anni, legge in materia di stupefacenti.
domiciliato a Cassino, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Un reato che all’ombra del Vesuvio è tra i più diffusi. Sono
A bordo di una Opel Corsa i due non hanno ottemperato all’alt tantissimi i pusher che arrivano da qualsiasi regione d’Italia nel
loro imposto dalle forze dell’ordine dandosi immediatamente alla capoluogo partenopeo, ed in particolare nella zona nord a ridosso
fuga. A quel punto è iniziato l’inseguimento durato pochi minuti: di Scampia e Secondigliano, per rifornirsi nella piazza di spaccio
i due sono stati bloccati poco più avanti e la loro corsa è presto più grande d’Europa dove i prezzi delle singole dosi sono
finita. piuttosto competitivi, quasi fosse appunto un mercato
Controlli antidroga nellʼarea nord
Durante la successiva perquisizione a bordo dell’auto, i due sono all’ingrosso. vn

AREA NORD DAI BUS DELLA STAZIONE DI SCAMPIA FINO ALLA VILLA COMUNALE: DOPO LE “CASE DEI PUFFI” SI MOLTIPLICANO I COVI PER EROINOMANI

Nel quartiere è boom di “Case del buco”


di Andrea Acampa L’ALLARME LA COMUNITÀ DI PADRE CARLO DE ANGELIS
Chiusa una “piazza di spaccio” se ne apre un’altra. Giovedì le ruspe hanno
colpito duramente l’economia dei clan abbattendo l’ex asilo delle “case dei
puffi”. Il Lotto P di Scampia, conosciuto come le case dei puffi, era una del-
«Tossicodipendenti in aumento
le piazze di spaccio gestite dagli Scissionisti dove, oltre a comprare, si con-
suma. Ora, però, lo spaccio e
soprattutto i “buchi” conti-
da soli non possiamo farcela»
nuano. Ci si buca nella villa co- «Il numero di chi fa uso di droga è in costante ascesa, mai in calo».
munale di Scampia, a tutte le A parlare è padre Carlo De Angelis (nella foto) responsabile di una
ore, tra le aiuole. I tossici si na- comunità per il recupero dei tossicodipendenti nella parrocchia di
scondono nel fossato che cir- San Francesco Caracciolo a Miano.
conda la villa, negli ingressi se- «Il numero di persone che mi chiedono assistenza, così come di chi
condari. Stesso discorso nei si droga - commenta amareggiato il sacerdote - è sempre in salita.
giardinetti di viale della Resi- Abbiamo diverse decine di richieste, forse centinaia, ma siamo una
stenza, a pochi passi dal lotto piccola comunità». Don Carlo cerca di fare il possibile e anche oltre
Tossici in azione tra Scampia e Secondigliano: cambiano i luoghi dove ci si “buca”
P, solo spazzatura e degrado. per ospitare tutti, nella comunità c’è posto per 15 persone. Dieci per
Eroinomani anche nei giardini l’accoglienza residenziale e
di via Bakù, non lontano dalla zano il proprietario dell’area, altre dieci per quella
scuola di Carlo Levi. Tossicodipendenti a grappoli anche nei pressi dell’Oa- che è privata, è stato più diurna. «Abbiamo
si del Buon Pastore, dove c’è il centro polifunzionale della parrocchia di don volte diffidato e costretto a numerose richieste. Lavoro
Vittorio Siciliani, la chiesa della Resurrezione. In quella zona, lo scorso anno recintarla. I tossici, invece, anche nel carcere - spiega il
i vigili del fuoco ebbero non poche difficoltà nello spegnere le fiamme perché non hanno fatto una piega. sacerdote che è cappellano
i tossici continuavano a bu- Con delle cesoie hanno del carcere di Lauro - per il
carsi. Altro punto critico è tranciato la recinzione e so- recupero dei
quello delle “Case celesti” in no passati attraverso le gra- tossicodipendenti. I costi
via Limitone d’Arzano. Uso e te ritornando nella “casa del delle droghe sono
consumo. In alcuni punti ci si buco”. Nell’area dovrebbe notevolmente scesi e c’è
può rifornire dai baby-pusher, sorgere un’isola ecologica, una diffusione sempre
mentre in altri, come nei pres- ma sono due anni circa che i lavori non partono. Al quadrivio di Secondi- maggiore. Tanti anni fa ci
si di un distributore di benzina gliano dove nel 1996 esplose una palazzina e morirono undici persone c’è volevano 100mila lire ora
abbandonato ci si può droga- una casa con a terra un tappeto di siringhe dove i tossici fanno i propri co- appena poche decine di
re. Le dosi i tossici le prendo- modi. Nei pressi della struttura un’edicola è fallita, il propritario è stato costretto euro per comprare una
no alla ferrovia o al “Terzo a chiudere: i clienti avevano paura e non andavano più ad acquistare il gior- dose». Altro tema molto a cuore di don Carlo è quello della
Mondo” e poi ci si dirige nei nale. Dietro la sede dei vigili urbani a piazza Di Vittorio, dove c’è il cantiere legislazione in materia di droghe. Per il parroco il «proibizionismo
luoghi “giusti” armati di sirin- per la costruzione di una bretella tra asse mediano e via comandante Mad- non paga».
ga da insulina, dell’acqua (spesso vengono usate le fiale di acqua distillata per dalena i tossici, a tutte le ore si nascondono per “farsi” una dose. Stessa sto- «Le punizioni non hanno dato nessun frutto - racconta - qui, nei
preparati iniettabili che si comprano in farmacia), il cucchiaino, un accendino, ria in via Pratt all’interno di una baracca e dove ci sono delle cabine che un rioni a rischio è una Waterloo della tossicodipendenza. Lo Stato
del succo di limone (che servono a sciogliere la polvere in acqua), e un filtro tempo ospitarono gli operai di un cantiere della zona. Al posto degli operai cerca solo di punire e non educare, agire così non serve a nulla». Il
(per rimuovere sostanze non disciolte dalla soluzione che verrà iniettata; in adesso ci sono i tossici. Più volte gli abitanti della zona che hanno timore per parroco della Chiesa di San Francesco Caracciolo a Mianella chiede
genere viene usato il filtro di una sigaretta). Si dice che l’eroina, dopo il bo- i propri bambini hanno appiccato il fuoco alle cabine e si è sfiorata la trage- anche maggior sostegno alle istituzioni per la prevenzione. Per
om degli anni ‘80 e ‘90 stia scomparendo. Si dice che ormai lo stupefacente dia. Ci si droga anche nei sotterranei delle vele. Chi si buca non fa una pie- fortuna, nell’area nord, tra tossici e siringhe non si è spenta la
più venduto sia la cocaina, la “polvere bianca” regna in città, ma c’è chi giu- ga nemmeno nell’autobus. Nell’R5, allo stazionamento di Scampia, si buca- speranza. Ad animarla i sacerdoti e i tanti giovani onesti, attivi nel
ra il contrario. Sono tantissimi gli eroinomani a Scampia, molte ragazze, la cri- no prima che l’autobus riparta. Chi viaggia sui mezzi pubblici ogni giorni sociale, come chi fa informazione sul web attraverso blog quali
si sta cambiando nuovamente le geografie dei consumi. In via Limitone d’Ar- trova tracce di sangue e residui come aghi e siringhe. “Periferiamo.blogspot.com”. anac

SAN LORENZO DENUNCIATO 18ENNE. MERCE SENZA ETICHETTE: MULTE A NEGOZI DI ALIMENTARI

Sigilli a 850 pacchetti di “bionde”


Nel quartiere San Lorenzo, nell’area del Borgo Sant’Antonio Abate, i euro.
carabinieri della stazione Arenaccia insieme a colleghi del nucleo an- Proseguono intanto in tutta la zona i controlli delle forze dell'ordine
tisofisticazioni e sanità hanno denunciato un 18enne per detenzione volti ad arginare i fenomeni del contrabbando di sigarette, un'attivi-
di tabacchi lavorati esteri di contrabbando che nel corso di perquisi- tà che per qualche anno sembrava essere stata finalmente sventata ma
zione nel suo appartamento è stato trovato in possesso di 17 chili di che negli ultimi periodi è tornata ancora più forte d prima pronta a far-
sigarette di varie marche (850 pacchetti). si avanti su nuove rotte. Quelle dell'Europa dell'Est.
Durante i servizi di controllo sono state ispezionate due pescherie ed In particolare, arrivano grossi carichi dalla Romania e dalla Polonia.
una polleria nelle quali sono stati riscontrati illeciti amministrativi re- Arrivano grazie ai corrieri che li portano all’ombra del Vesuvio attra-
lativi alla conservazione nei banchi di vendita (oltre 130 chili di gene- verso i pullman, gli stessi viaggi compiuti dalle badanti che vengono
ri alimentari, prodotti ittici e carne di pollo sono stati sottoposti a se- a cercare fortuna ed un posto di lavoro qui in Italia. Molti sequestri, ne-
questro per la mancata esibizione delle prescritte schede per la trac- gli ultimi periodi, sono stati effettuati dalla Guardia di finanza parte-
ciabilità /rintracciabilità alimentare). nopea anche nel porto di Napoli: i tabacchi lavorati esteri giungeva-
Maxisequestro di sigarette di contrabbando
Ai titolari sono state comminate sanzioni amministrative per 4.500 no nei container.

SPECIE PROTETTA DALLA CONVENZIONE DI WASHINGTON, ERANO DESTINATE AI MERCATI ILLEGALI NAPOLETANI ALLARME NELLA ZONA FLEGREA ARTIFICIERI AL LAVORO

Sequestrate dalla Forestale 200 tartarughe in via di estinzione Valigia bomba a Fuorigrotta
CESENA. Oltre duecento tartarughe rare in via di manifestazione. Il passaggio da un bagagliaio all’altro è Tanta paura ma per fortuna solo
estinzione, protette dalla Convenzione di Washington, stato rapidissimo, ma prontamente notato dall’occhio allarmismo a Napoli per una valigetta
sono state trovate e sequestrate dal Corpo forestale esperto degli agenti del Servizio Cites di Modena e del sospetta e lasciata incustodita a
dello Stato a Pievesestina di Cesena. Erano nascoste Nucleo Investigativo Provinciale di Polizia Ambientale e Fuorigrotta.
all’interno del bagagliaio di un’auto parcheggiata Forestale di Forlì del Corpo forestale, che sono È accaduto ieri pomeriggio nel quartiere
davanti alla fiera del “Tartarughe Beach” in programma intervenuti immediatamente. I due allevatori, sprovvisti flegreo e in particolar modo in via
nel cesenate lo scorso weekend. La Forestale ha della necessaria documentazione che giustifica la legale Vernieri, a ridosso di un noto bar della
sequestrato 276 esemplari, 208 tartarughe della specie provenienza delle tartarughe, sono stati accusati di zona.
Testudo hermanni e 68 della specie di Testudo graeca, di traffico illecito di specie protette. I Forestali hanno Sul posto sono immediatamente
pochi giorni di età, che avevano come destinazione la città di Napoli. Le effettuato numerosi controlli sulla tutela della fauna protetta sia dentro intervenuti gli artificieri dei carabinieri che hanno provveduto a
piccole tartarughe erano di proprietà di un allevatore di Ferrara che si che fuori la fiera, anche in collaborazione con il Servizio Veterinario e verificare di cosa si trattasse e a mettere in sicurezza l’intera
era accordato via Internet con un altro allevatore napoletano per con l’utilizzo di una unita’ cinofila della Forestale, opportunamente zona. Fino alla serata comunque non era stato trovato il
incontrarsi ed effettuare lo scambio delle specie protette davanti alla addestrata per scoprire esemplari protetti nascosti illegalmente. proprietario della valigetta.
sabato 11 settembre 2010
PRIMO PIANO 3

CAMEROTA, FONDO STRADALE VISCIDO «SOMMA URGENZA PER MESSA IN SICUREZZA»

E la pioggia uccide un 62enne Regione: fondi per interventi


CAMEROTA. Un’auto furgonata, che trasportava medicinali, è finita SALERNO. Nella sede della Provincia di Salerno si è tenuto un tavolo
in un dirupo di circa duecento metri nel Salernitano. È morto sul tecnico per fare il punto sulla situazione dopo l’esondazione del TEMPORALE KILLER.
colpo il conducente, un 62enne di Sala Consilina, sempre in torrente Dragone, che ha colpito in particolare il Comune di Atrani in
provincia di Salerno. L’incidente, forse determinato dalle forti costiera amalfitana, e per adottare i primi urgenti provvedimenti per
LA 25ENNE DI MAIORI, CHE LAVORAVA IN
piogge, si è verificato in località Ciglioti, nel comune di Camerota, il costone soprastante Atrani ed i comuni limitrofi. La Regione ha UN BAR DEL PICCOLO COMUNE, È STATA IN-
sulla strada provinciale che collega la Mingardina alla frazione di garantito «un intervento pronto e tempestivo, ed ha assicurato lo GHIOTTITA DAL FANGO E TRASCINATA VIA
Licusati. L’automobile è sbandata in un tornante precipitando per stanziamento di fondi per la somma urgenza necessari per la messa
oltre due metri. Il conducente, secondo quanto riferito, sarebbe in sicurezza del territorio». Alla riunione erano presenti il presidente
deceduto sul colpo in seguito alle ferite riportate nel violento della Regione Campania Stefano Caldoro con gli assessori regionali
schianto. A determinare l’impatto sarebbero state proprio le alla Protezione Civile Edoardo Cosenza e all’Ambiente Giovanni
conseguenze del temporale. Romano, il presidente della Provincia di Salerno Edmondo Cirielli.

LA TRAGEDIA DUE GIORNI DI RICERCHE, MA FRANCESCA MANSI NON È STATA RITROVATA. POTREBBE ESSERE FINITA IN MARE

Atrani, la ragazza è ancora dispersa di Pasquale Carotenuto tasse via. Insieme alla ragazza, nel Atrani. Sul posto si è recato anche era verificato un fatto analogo e a
locale, c’era anche il titolare, salvo il ministro per le Politiche comuni- perdere la vita, allora, fu un amico
ATRANI. Ore di angoscia ad Atra- per miracolo: la scelta di rimanere tarie, Andrea Ronchi, che ha in- dell’attuale sindaco», aggiunge.
ni, il piccolo comune della costie- all’interno dell’esercizio lo ha pre- contrato i soccorritori ed ha rivolto «Numerose sono state nostre le ri-
ra amalfitana, da giovedì sera tra- miato. Francesca, invece, forse pre- parole di conforto al padre della ra- chieste per azioni risolutive sul ter-
sformato in una palude dall’eson- sa dal terrore, è uscita all’esterno, gazza scomparsa. Difficile fare pre- ritorio - sottolinea - ma finora ci so-
dazione del fiume Dragone che, at- nel tentativo di fuggire ed è stata visioni sui possibili tempi neces- no stati solo interventi a macchia
traverso un alveo sari. «Per ora possiamo solo con- di leopardo, finalizzati a tampona-
sotterraneo, giunge Il padre Raffaele accusa le istituzioni: trollare la superficie - dice un som- re e non a risolvere». Sulla manca-
al mare passando «Spero in un miracolo, ma l’incuria mozzatore dei vigili del fuoco - il ta cura del territorio punta il dito
proprio sotto il pae- degli amministratori mi ha portato fondo è torbido e non si riesce a ve- anche il padre di Francesca Man-
se. Un paese deva- via mia figlia. Ho saputo cosa era dere». Nelle ricerche viene utiliz- si, Raffaele: «La natura, la sfortuna
stato e una giovane successo da internet, vedendo il vi- zata anche una pala meccanica ma soprattutto l’incuria mi hanno
di 25 anni, France- deo della sciagura che purtroppo sta che sta smuovendo la terra accu- portato via mia figlia». Lui, affran-
sca Mansi, disper- facendo il giro del mondo» mulatasi sulla spiaggia nella spe- to dal dolore, ha saputo di quanto
sa sono il tragico bi- ranza di trovare
lancio. Le forti piogge, durate ore, trascinata via senza scampo. Da Francesca. La zo- Il sindaco Nicola Carrano: «Davanti a
e i detriti che hanno ostruito l’im- chi la conosceva, viene definita na, inoltre, è sorvo- quelle immagini ho temuto che l’inte-
bocco dell’alveo hanno provocato una «ragazza che lavorava, sempli- lata da un elicotte- ro paese potesse andare distrutto».
la fuoriuscita dell’acqua mista a ce e solare». Laureata in economia ro della guardia co- Sono i centinaia i soccorritori arrivati
fango e detriti che si è riversata per del turismo, era tornata a luglio a stiera. Si andrà da tutta la Campania, sul posto an-
le strade del paese. Uno scenario casa dopo uno stage di sei mesi in avanti finchè le che il ministro per le Politiche Comu-
apocalittico tanto che il sindaco, Spagna. Aveva deciso di fare la ba- condizioni lo con- nitarie, Andrea Ronchi
Nicola Carrano, confessa di aver te- rista per guadagnare qualcosa. L’al- sentiranno. Il pae-
muto la distruzione dell’intero pae- tra sera, intorno alle 18, un fiume se, il borgo gioiello
se. In una situazione ambientale di fango sceso in paese con una fu- della costiera amalfitana, appare era successo a Francesca attraver-
così difficile proseguono senza so- ria che solo la natura può avere devastato: i locali che si affaccia- so internet, collegandosi su Face-
sta e con ogni mezzo le ricerche di l’ha strappata alla sua famiglia. Nel- no sul corso principale sono colmi book dove ha visto un video che
Francesca Mansi, la giovane, di l’attività di ricerca sono impegna- di fango e la gente, incessante- sta facendo il giro del mondo. Ve-
Minori, impegnata a lavorare in un ti gommoni e motovedette che mente, spala via la melma. «Atrani dovo da sei anni, padre di cinque fi-
bar di piazza Umberto I poco pri- stanno perlustrando lo specchio è in ginocchio», dice il vicesinda- gli, trattiene a stento le lacrime,
La piazza del paese travolta dal fango. Nel riquadro Francesca Mansi, la 25enne dispersa
ma che la colata di fango la por- d’acqua antistante la spiaggia di co Emiddio Proto. «Già nel 1986 si aspettando un miracolo.

LE REAZIONI IL CNR: «C’È STATA UNA COLATA ANOMALA DI FANGO E DETRITI»

Gli esperti: dramma annunciato


ATRANI. Alluvione “lampo” in gra- rapporto tra sviluppo antropico e so- che che normalmente li caratteriz- morti. Infatti la dinamica di quanto
do di trasformare l’abituale deflusso stenibilità ambientale che caratte- za» .«L’Ordine dei Geologi della Cam- accaduto nelle ultime ore - ha pro-
torrentizio in colate di fango e detri- rizza le aree costiere. Le problema- pania ha ufficializzato la disponibi- seguito Peduto - è identica a quella
to altamente distruttive. Questo il fe- tiche geologiche alla base dell’even- lità a dare vita ad una task - force di del 1954». «È una situazione pur-
nomeno che si è abbattuto su Atra- to avvenuto nell’area amalfitana so- geologi volontari per monitorare il troppo molto diffusa in Campania,
ni, Comune della Costiera amalfita- no sostanzialmente quelle che inte- territorio e il post-evento ad Atrani». dove a valle di moltissimi bacini tor-
na provocando la disastrosa alluvio- ressano circa il 35% della costa ita- Lo ha annunciato il vicepresidente rentizi ci sono zone edificate», os-
ne. A spiegarlo Crescenzo Violante, liana caratterizzata da versanti più dell'Ordine dei Geologi della Cam- serva la geologa Nicoletta Santan-
dell’Istituto per l’ambiente marino o meno acclivi gelo, del diparti-
costiero del Consiglio nazionale del- tagliati da pic- L’Ordine dei geologi: «Pronti ad una task force sul territorio, mento di Scienze
le ricerche (Iamc-Cnr) di Napoli che coli torrenti e 56 anni fa ci fu un evento simile ma da allora non è cambia- della Terra dell’uni-
da anni studia l’area e oggi si è re- fiumare, spes- to nulla». Spunta l’ipotesi dei bacini idrografici ostruiti e che versità di Napoli
cato sul posto. «In questa area - rife- so tombati, in- non hanno potuto raccogliere l’acqua giunta a valle Federico II. Quando
risce l’esperto - l’analisi delle fonti tensamente ur- i bacini idrografici
storiche ha permesso di documen- banizzati e in- che dovrebbero
tare circa 1.000 vittime negli ultimi capaci di smaltire i prodotti dell’ero- pania, Francesco Peduto. «Cinquan- raccogliere le precipitazioni vengo-
450 anni, più della metà delle quali sione in occasione di eventi meteo- tasei anni sono trascorsi inutilme- no occupati in questo modo «non rie-
concentrate nel secolo scorso». rici intensi». «Il rischio connesso con mente perchè Atrani è uno dei co- scono più a far defluire le grandi
«L’evento alluvionale che ha colpito questi sistemi risiede nella loro ap- muni interessato dalla tragica allu- quantità di acqua che arrivano a val-
Atrani - prosegue Violante - eviden- parente stabilità - conclude l’esper- vione del 1954 che colpì la costiera le. Se questi punti non fossero po-
Automobili trascinate in mare dal fiume di fango
zia ancora una volta il complesso to - dovuta alle scarse portate idri- Amalfitana e Salerno con oltre 300 polati non si avrebbero danni».

IN CAMPANIA ANCORA CON L’OMBRELLO IL DISASTRO CENTINAIA DI ABITAZIONI VENNERO DISTRUTTE DALL’ALLUVIONE
Temporali e rovesci sono attesi Sarno ricorda la strage del 1998, le vittime furono 137
anche per la prossima settimana SARNO. Un fiume di fango che tra- non può lasciarla. Ogni volta che si bone, aveva provveduto a costruire
NAPOLI. Il maltempo resterà ancora a lungo sul Meridione. Oggi scina decine di auto, una colata che verifica una tragedia del genere va- dei canali come i Regi Lagni». Il sin-
infatti ci sarà nuvolosità variabile con piogge e rovesci ancora travolge tutto ciò che trova sul suo do nei posti dove posso cercare di daco di Sarno, Amilcare Mancusi,
diffusi al mattino ma in graduale successiva attenuazione, cammino. Sembra un documenta- dare un aiuto agli altri ma in fondo la sera del 5 maggio ‘98 era nella se-
iniziando dalla Campania. Temperature: minime senza variazioni rio su Sarno, la città del Salernitano anche a me stesso». «Non se ne può de del Comune. Era consigliere co-
di rilievo; massime in calo sul versante adriatico e al sud colpita dall’alluvione (nella foto) del più. Tutti a parole dicono di voler munale, ricorda «quei momenti in-
peninsulare. Venti: deboli o moderati. Per domani si prevedono maggio ‘98 con 137 morti e centi- lottare contro l’abusivismo e poi a collati ai telefoni nella speranza che
invece residui annuvolamenti su Molise, Puglia e settore ionico naia di case distrutte. Le immagini destra come a sinistra - sostiene Ro- quello che stavamo sentendo non
con isolati rovesci in mattinata ma con tendenza a rapido di Atrani le mandano in onda tv e bustelli - votano il blocco delle de- fosse vero. Le immagini di Atrani -
miglioramento; ampi e persistenti rasserenamenti sul resto del siti internet e qui, dove le fratture molizioni. Anche dice - sembrava-
Meridione. Temperature in lieve diminuzione al Meridionei. della montagna sono la memoria vendo la sua stessa urina. «Sono di- un torrente non Il sopravvissuto Roberto no quelle di Sar-
Lunedì è attesa nuvolosità estesa sul settore Nord-occidentale con permanente della tragedia, si rivi- spiaciuto per questa ragazza ma esonda per caso, Robustelli: «Tutti dicono no. Il fatto è che
rovesci e temporali sparsi con tendenza a miglioramento; ampie vono i giorni della paura. Atrani co- provo anche tanta rabbia. Tragedie ha bisogno del di voler lottare contro i nostri territori
schiarite sul resto della penisola con tendenza a peggioramento me Sarno, anche se per fortuna, il come questa non sono colpa della suo spazio natu- l’abusivismo, poi i partiti sono un vero e
lungo le coste tirreniche centrali. Per martedì piogge al Centro- bilancio è molto meno pesante. Ma natura ma dell’incapacità di assu- rale, gli alvei van- votano contro il blocco proprio colabro-
Sud e Sardegna; variabilità al settentrione con ampi una vita vale tantissimo e il pensie- mersi delle responsabilità». Robu- no tenuti puliti». delle demolizioni» do. C’è incuria e
rasserenamenti. Mercoledì e giovedì ci saranno condizioni di ro va subito a Francesca, barista di stelli, dopo aver vissuto sette anni È tutta «colpa mancata manu-
marcato maltempo al meridione; variabilità sulle restanti regioni. 25 anni, inghiottita dal mare di fan- a Roma è tornato nella sua Sarno do- dell’uomo se si verificano queste tenzione degli alvei». Insomma, nes-
Il tempo, insomma, dovrebbe essere ballerino nel Mezzogiorno go mentre era al lavoro. Roberto Ro- ve ora è anche consigliere comu- tragedie. Le alluvioni a Sarno c’era- suna responsabilità della natura per-
almeno per altri quattro o cinque giorni dove però non dovrebbero bustelli per tre giorni rimase in- nale. «È impossibile - sottolinea - re- no state anche nei secoli precedenti chè anche «un fiume che straripa è
ripetersi i pesanti fenomeni che hanno anche causato la frana trappolato dopo l’alluvione del mag- cidere i legami con le proprie radi- ma non avevano provocato vittime il segno dell’assenza di un governo
killer ad Atrani. gio ‘98. Riuscì a sopravvivere be- ci. Chi è attaccato alla propria terra perchè c’era stato chi, come i Bor- del territorio».
sabato 11 settembre 2010
CRONACA DI NAPOLI 3

CRIMINALITÀ SALVATORE MARTINELLI E CRISTIANO RASTIELLO SONO ENTRATI IN AZIONE IN PIAZZA BOVIO, VIA BELLINI E VIA CAIROLI

Tre rapine portate a termine in poche ore, incastrati due banditi


Rapinatori seriali arrestati dalla polizia. Tre i colpi consumati in rapida larme, dopo una rapida indagine, sono stati abili ad accertare che la vet-
sequenza, dai due banditi, bloccati dagli agenti dell’Ufficio Prevenzio- tura era utilizzata da un parente dell’intestatario: appunto, Salvatore
ne Generale della Questura di Napoli, coordinati da Sara Amato. Gli ar- Martinelli. I poliziotti hanno eseguito sopralluoghi in tutte le ultime re-
resti sono stati eseguiti ieri, intorno alle 9. Salvatore Martinelli, napole- sidenze del bandito, ma solo quando sono giunti ad un suo vecchio do-
tano, di 21 anni, pregiudicato, e Cristiano Rastiello, diciannovenne na- micilio di Casalnuovo, comune alle porte di Napoli, lo hanno trovato in
poletano, anch’egli con precedenti, sono stati catturati poco dopo la ter- compagnia di un altro giovane, identificato in Cristiano Rastiello. I due
za rapina compiuta all’alba. Il primo colpo, i due hanno provato a met- erano appena rientrati. Corrispondendo le loro descrizioni a quelle in
terlo a segno in piazza Bovio ai danni di un edicolante, che era in pro- possesso degli investigatori, così come quella dell’autovettura, i due so-
cinto di aprire il negozio. L’uomo intuito cosa stava per accadere, ha no stati condotti negli uffici dell’Upg dove sono stati riconosciuti anche
reagito difendendosi con un bastone e mettendo in fuga i due giovani da altri testimoni. Poco dopo i poliziotti hanno inoltre scoperto che, ver-
rapinatori. Il secondo colpo è avvenuto in via Bellini nei confronti del ge- so le 5, Salvatore Martinelli e Cristiano Rastiello avevano rapinato del
store di un bar a cui hanno sottratto un personal computer e circa 500 cellulare un passante in via Cairoli e che il malcapitato era caduto fe-
euro. Sia nel primo episodio che nel secondo, la coppia era giunta sul rendosi, denunciando subito dopo il fatto ai carabinieri. Cristiano Ra-
posto a bordo di una Fiat 600, di colore blu. Per loro sfortuna un pas- stiello era stato già arrestato, sempre dai poliziotti dell’Upg, lo scorso 23
sante è riuscito a prendere il numero di targa e gli agenti, scattato l’al- giugno, quale autore di uno scippo. renroc

PIAZZA GARIBALDI OPERAZIONE DELLA POLIZIA DOPO LA DENUNCIA DELLA 19ENNE ROMENA, IN MANETTE DUE CONNAZIONALI RESIDENTI A CASAL DI PRINCIPE

Prostituta fa arrestare gli sfruttatori


di Renato Rocco I CONTROLLI GIOVEDÌ L’OPERAZIONE DELLA MUNICIPALE
Sorpresi mentre accompagnavano alcune prostitute sul “posto di la-
voro”. La trappola, tesa dalla polizia, è scattata ai danni di due rome-
ni. Si tratta di Viorel Mihai Clamparu, di 24 anni, residente a Casal di
Secondo giorno di battaglia
Principe, pregiudicato per i reati contro il patrimonio, sottoposto ad
obbligo di firma, e Ovidiu Ionut Grigoras, ventiseienne, residente a
Saviano. I due devono rispondere ora del reato di sfruttamento, favo-
contro il business del sesso
reggiamento ed agevolazione al reclutamento della prostituzione. So- La prostituzione, un business per le organizzazioni criminali contro
no state anche fermate per essere identificate una decina di “lavora- cui, in questi ultimi giorni, le forze dell’ordine stanno organizzando
trici”. L’operazione ha consentito agli uomini del commissariato Va- una forte controffensiva nel tentativo di arginare un fenomeno che
sto-Arenaccia non solo di assicurare alla giustizia persone dedite al sembra davvero impossibile da fermare. Polizia, carabinieri e polizia
reclutamento di donne per sesso a pagamento, in strada, ma anche di municipale stanno eseguendo operazioni dopo operazione
“liberare”, mettendo fine ad un vero e proprio calvario, alcune giova- prendendo di mira, in particolare, piazza Garibaldi e zone limitrofe,
ni che erano state costrette a prostituirsi, cadute nella mani di uomi- fermando ed identificando numerose extracomunitaria, nella
ni senza scrupoli che le avevano ingannate con promettendo lavoro e maggioranza dei casi senza permesso di soggiorno: marocchine,
permessi di soggiorno. tunisine, algerine, albanesi, bulgare e cinesi; ma anche comunitarie,
Donne che erano passate da un protettore all’altro, “vendute”, come ha come romene: “lavoratrici del sesso” che, di fatto, si sono
raccontato una di loro, diciannove anni, agli investigatori ricostruen- impadronite di questa parte della città, suscitando non poche
do anche come i due romeni svolgessero la loro l’illecita attività L’al- polemiche per la loro presenza nell’opinione pubblica. Nelle ultime
tro ieri sera, a conclusione di un servizio mirato al contrasto della pro- settimane sono state oltre un centinaio le donne, tra i 18 ed i 40
stituzione nei quartieri Vasto ed Arenaccia, la polizia ha identificato anni, che sono state sorprese dalle forze dell’ordine: gli ultimi due
una decina di straniere, che si intrattenevano agli angoli delle strade blitz, quello di ieri e l’altro ieri, sono stati eseguiti dagli uomini della
in attesa di possibili clienti. Pedinamenti ed appostamenti hanno per- Questura di Napoli, e dalla polizia municipale. Soltanto in quello
messo agli agenti del commissariato Vasto-Arenaccia di arrestare in fatto dagli agenti del commissariato Vasto-Arenaccia, però, sono
flagranza di reato i due romeni, mentre accompagnavano le prostitu- stati assicurati alla giustizia due protettoti-reclutatori di “lucciole”.
te, anche loro rumene, nella zona di Gianturco, nelle vicinanze della Ed è proprio contro questi malviventi che sono finalizzati gli sforzi
stazione centrale, luogo abitualmente trasformato in mercato del ses- delle forze dell’ordine per evitare un’attività illecita che, comunque,
so a pagamento. rappresenta un ricco business per questo ultimi. Non così per le
Dai racconti fatti da alcune prostitute, gli agenti hanno ricostruito la prostitute, spesso, costrette a
brutta esperienza vissuta da alcune donne, diciottenni da qualche me- questo lavoro per motivi di
se, all’oscuro del destino che le attendeva. Gli investigatori hanno ac- necessità economiche o
Piazza Garibaldi, blitz antiprostituzione dopo la denuncia di una 19enne sfruttata
certato che gli arrestati, presumibilmente, inseriti in gruppi crimina- costrettevi da aguzzini senza
li, si occupavano di reclutare le giovani ingannandole con la proposta alcuno scrupolo. Il fenomeno
di impiegarle in locali o con altri lavori. Invece, le donne erano state co- tute della stessa etnia, l’uomo decideva di fare prostituire la “protet- della prostituzione che non è solo
strette a prostituirsi per la strada. Una diciannovenne ha denunciato ta” nel quartiere Arenaccia. Dopo averla accompagnata, con un com- quello che si vede in strada.
alla polizia di essere stata “venduta” ad un primo protettore, a Grici- plice, identificato in Ovidiu Ionut Grigoras, l’aspettava per strada, per Infatti, ben più diffuso, ma
gnano di Aversa, da cui però era riuscita a liberarsi fuggendo a Casal oltre sei ore, fino a tarda notte, riaccompagnandola a Casal di Princi- invisibile, è quello che
di Principe. Successivamente, la donna veniva contattata da uno dei pe. Dopo la prestazione la ragazza versava al ventiquattrenne la metà organizzato nelle case, in
due arrestati, Viorel Mihai Clamparu, il quale dopo averla ospitata, gra- dell’incasso della serata. Andava peggio ad una diciottenne, da ago- bordelli non autorizzati. Aperti
tuitamente, per circa un mese, la avviava alla prostituzione, a Capua. sto, che consegnava all’uomo l’intero incasso della serata venendo re- sia nelle zone bene di Napoli che
Per “equilibri interni”, in pratica, per motivi di concorrenza tra prosti- tribuita con 20 euro, al giorno. nella sua periferia. renroc

BOLOGNA PRESI DOPO LA “GARA” DI CORSA CON LA POLIZIA PIAZZA SANNAZARO IL GIOVANE IMMIGRATO È STATO ACCOLTELLATO DA DUE FRATELLI TUNISINI, NON È GRAVE
Alla guida in stato di ebbrezza,
arrestato anche un napoletano Lite tra lavavetri, ferito magrebino
BOLOGNA. Era al volante del- Una questione di “competenza territoriale" tra il ricovero per tenere il ferito sotto osservazione.
la sua autovettura in stato di lavavetri immigrati stava per trasformarsi in tra- Gli “07" dell'Upg si sono recati sul posto dell'ac-
ebbrezza, senza patente e pro- gedia ieri sera, poco prima delle 19, nelle cen- coltellamento per vedere se ci fossero ancora del-
cedendo a velocità sostenuta tralissima piazza Sannazaro. Tutto sotto gli oc- le persone che hanno assistito all'aggressione fi-
ha iniziato una gara con la Vo- chi terrorizzati di decine di automobilisti fermi nita nel sangue.
lante della polizia. Con addos- ai semafori. Ad avere la peggio è stato un gio- L'allarme è scattato poso prima delle 19, quando
so un po’ di droga, ha cercato vane immigrato magrebino, di nazionalità anco- alcuni automobilisti hanno chiamato il “113" per
di seminare la polizia con una ra incerta, che ha avuto un'accesa discussione segnalare una violenta lite tra lavavetri immigra-
rocambolesca fuga in macchi- con i suoi “colleghi", due fratelli marocchini che ti in piazza Sannazaro. Giunti sul posto, gli agen-
na, bruciando semafori, im- sono stati immediatamente identificati dai poli- ti di una Volante dell'Upg hanno trovato il ma-
boccando strade contromano ziotti dell'Ufficio di Prevenzione Generale e por- grebino a terra in una pozza di sangue ed hanno
e danneggiando otto auto par- tati in Questura. Per loro scatterà la denuncia per notato i due fratelli marocchini mentre scappa-
cheggiate in zona Andrea Co- lesioni e possesso di coltello. L'extracomunita- vano. I feritori sono stati raggiunti e bloccati po-
sta. Protagonista della scorri- rio feriro, invece, è stato soccorso e portato all'ospadale Fatebenefratel- co dopo e portati immediatamente in Questura, mentre un'ambulanza
banda, avvenuta la giovedì li dove i medici gli hanno riscontrato una ferita ad un fianco. Le sue con- soccorreva e portava in ospedale la loro vittima. Alla base del litigio, se-
notte, è un ventottenne bolo- dizioni non sono ritenute gravi ma i sanitari hanno comunque disposto condo la polizia, ci sarebbe uno “sconfinamento". Carmen Fiore
gnese, denunciato per il pos-
sesso di circa 0,23 grammi di
cocaina, oltre che per guida SAN CARLO ARENA L’IMMIGRATO 22ENNE ERA STATO PIÙ VOLTE COLTO IN FLAGRANZA DI REATO DALLA POLIZIA
sotto l'effetto di alcol e di stupefacenti, che lui stesso ha ammesso di
avere assunto.
In auto con lui c'era un amico, un ventinovenne di Napoli, segnalato
per il possesso a uso personale di 0,30 grammi di hashish. L'insegui-
Evade, pusher tunisino passa dagli arresti domiciliari alla cella
mento è iniziato in via Emilia Ponente, quando una volante ha incro- Da qualche tempo aveva il vizio di evadere dagli avevano trovato a casa ed avevano pertanto
ciato un'Alfa Romeo che procedeva a forte velocità. L’autovettura del- arresti domiciliari, cercando di eludere i continui provveduto a segnalare al Tribunale di Napoli
l’uomo ha proseguto in direzione centro: Porta San Felice, viale Vici- controlli delle forze dell’ordine, fino a quando non è l'accaduto. L’uomo si trovava agli arresti domiciliari
ni, via Andrea Costa in corsia preferenziale, poi via Montefiorino, via stato colto sul fatto. Ora il pregiudicato passa per aver commesso il reato di detenzione di sostanze
Bidone contromano e infine via Sabotino, dove l'auto è stata blocca- direttamente dagli arresti domiciliari a una cella di stupefacenti ai fini di spaccio. Lo scorso 8 settembre
ta. Sottoposto al test con l'etilometro, il bolognese aveva un tasso di Poggioreale. Venerdì mattina gli agenti del il giudice per le indagini preliminari ha disposto
alcol superiore a 1,5 grammi/litro, circa tre volte il limite di legge. Ha commissariato di polizia San Carlo Arena hanno l'aggravamento della misura cautelare dagli arresti
rifiutato di sottoporsi a esami del sangue per accertare l'assunzione di arrestato Belkassam Belkaid, un tunisino di 22 anni domiciliari al carcere. I poliziotti si sono recati presso
stupefacenti, ma ha dichiarato spontaneamente di avere tirato cocai- domiciliato a Napoli, per ripetuta violazione degli l'abitazione dell’uomo e lo hanno arrestato. Condotto
na poco prima. E’ emerso anche che era senza patente, perchè gli era arresti domiciliari. Il tunisino era stato sottoposto al carcere di Poggioreale Belkassam Belkaid resta in
stata revocata. L'Alfa Romeo, intestata alla madre, è stata posta in alla misura cautelare degli arresti domiciliari, da qualche mese attesa di ricevere giudizio, per il reato di evasione dagli arresti
stato di fermo amministrativo. presso la sua convivente. In diverse occasioni, i poliziotti non lo domiciliari. Angelo De Nicola
4 PRIMO PIANO sabato 11 settembre 2010

DALLE 20,30 SERATA DI GALA CON SOCI E AMICI. IL TUTTO ALLIETATO DA UN CONCERTO DI PEPPINO DI CAPRI

Sabato 18 settembre il sodalizio di Mergellina compie 85 anni


NAPOLI. Lo storico circolo nato il 15 luglio del 1925 rischia di chiudere. Nel lontano 1925 quando un gruppo di soci ebbe la felice idea di
AFFITTI E POLEMICHE. Il sodalizio allora chiamato “Giovinezza” nel 1926 riuscì ad ottenere fondare il club; il prestigio dei loro nomi faceva presagire un livello
dal Comune, per la cifra simbolica di una lira, il fitto del villino “Mon d’associati sicuramente nobile, ma difficilmente si sarebbe aspettato
IL VALORE DELLO STABILE VERRÀ STIMATO Plasir”. Da allora ne sono passate di primavere, 85 per la precisione, che diventasse uno tra i più titolati circoli al mondo. E per
DAL DEMANIO. RINCARI ANCHE PER IL CIRCO- ed ora lo storico sodalizio rischia di finire. Sabato 18 settembre alle testimoniare il valore sportivo che da sempre appartiene al Posillipo,
20,30 si terrà una favolosa cena spettacolo per festeggiare l’85° come da tradizione, anche la prossima settimana si inizierà col
LO DI TENNIS, IL CONTRATTO SCADE NEL 2013 compleanno dello storico Circolo Nautico Posillipo. La serata sarà rendere onore ai suoi atleti. Come di consueto la festa dello sportivo
allietata da un concerto di Peppino di Capri e dal sax di Tony sarà l’occasione ufficiale per tributare i giusti festeggiamenti ai tanti
Falascone. Successi sportivi, traguardi sociali, opera meritoria, il campioni, ma anche nella serata del 18 i soci “mostreranno” l’orgoglio
Posillipo rappresenta una realtà importante per la città e si conferma rossoverde, premiando quanti si sono distinti nelle varie competizioni.
un riferimento per quanti fanno dello sport uno stile di vita. andaca

IL CASO TROPPI DEBITI, PALAZZO SAN GIACOMO: «FITTI PIÙ “SALATI” OPPURE SARÀ TUTTO MESSO SUL MERCATO»

Il Comune vende il circolo Posillipo di Andrea Acampa ni, con non poca difficoltà è riusci- campioni che ha sfornato, ma un
to a recuperare una fetta di affitti edificio del genere non può avere un
NAPOLI. I troppi debiti impongono, non pagati. Il valore degli affitti non affitto che è di circa 7mila euro al
oltre al risparmio, un maggior con- pagati al Comune nell’arco di dodi- mese. È una somma irrisoria, quasi
trollo degli incassi, che, se è possi- ci anni (dal 1991 al 2003) è stato di da appartamento, seppur di lusso,
bile, vanno incrementati. Anche il ben 80 milioni e 900 mila euro. Gli quindi, va almeno triplicata».
Comune batte cassa e rastrella, let- utenti 31.304 e di questi 18.806, il Certo, il valore sul mercato sarebbe
teralmente, “casa per casa” i soldi 60,1 per cento, non in regola. Nel senza pari, se si considera che la sti-
per bloccare l’emorragia delle casse dettaglio, le maggiori irregolarità ma fatta per l’ex anagrafe di Piazza
comunali e far quadrare il bilancio, hanno riguardato importi non ver- Dante è di 16 milioni di euro. Ora
cercando di tappare le falle. Ecco sati inferiori a 100 euro o superiori l’amministrazione attende una ri-
che così gli affitti, in precedenza non ai 5mila. La Corte dei Conti più vol- sposta da Roma, dato che la valuta-
pagati, scompaiono, e anche quelli te ha puntato il dito contro l’atteg- zione dello stabile è stata affidata al
pagati regolarmente lievitano. Rien- giamento dell’amministrazione «ec- Demanio. «Possiamo applicare del-
trano in quest’ultima categoria il Cir- cessivamente indulgente e poco in- le riduzioni - prosegue ancora l’as-
colo Posillipo e il circolo di Tennis. cisivo», oltre che «poco propenso ad sessore - ma dobbiamo rispondere
Se, per il secondo va fatto un di- attivare sistematiche azioni di sfrat- del nostro operato alla Corte dei
scorso a parte, dato che il contratto to per morosità». Dal 1991 al 2003 i Conti. Il contratto d’affitto del Cir-
scadrà nel 2013, il primo sembra es- contenziosi avviati dal Comune so- colo Posillipo scade entro fine anno,
sere al centro di un vero e proprio no stati quasi 7.400 e nella quasi to- possono avvalersi del contratto at-
caso che impone un aut aut ai tan- talità dei casi si tratta di sfratti per tuale, ma a quel punto siamo più in-
ti soci dello storico sodalizio: o vie- morosità (circa 2.400 le azioni in cor- teressati a vendere». Inevitabili i pa-
ne incrementato il canone mensile so). Grazie a controlli ed interventi ragoni con altre aree, come il mer-
o la struttura finirà sul mercato, mes- decisi si è giunti alla percentuale di cato ittico. L’area è in affitto per
sa in vendita al miglior offerente. La affitti versati del 70%, quest’anno e 280mila euro l’anno, ma sono situa-
polemica sorge nel momento in cui picchi dell’85% come lo scorso an- zioni ben distanti. Eppure, D’Apon-
si parla di una struttura storica, tra no. «Dopo l’eliminazione dell’Ici - te è fermo, immobile sulla propria
una settimana il circolo spegnerà le spiega l’assessore al Patrimonio di posizione: «Nessun privilegio - tuo-
85 candeline, e soprattutto di un Palazzo San Giacomo, Marcello na ancora - rispetto ed educazione
centro di aggregazione, non solo per D’Aponte - abbiamo messo in ven- si, ma la città non se lo può permet-
la Napoli bene, ma per quanti cre- dita il Circolo. Sono disponibile a ri- tere siamo in situazioni di estremo
dono nei valori di lealtà e rispetto vedere la questione, già inserita nel disagio, ci sono mille voci di spesa
trasmessi dallo sport che si pratica piano economico di gestione, se si alla quale dobbiamo far fronte. Noi
nella struttura. Oltre alle ragioni del riuscisse ad aumentare il canone. dobbiamo far cassa per il bene dei
locatario, però, è il caso ascoltare Sappiamo il ruolo che riveste per Na- cittadini e guardare ai molteplici be-
Canone mensile troppo basso e così Palazzo San Giacomo vende il Circolo Nautico Posillipo
quelle del locatore che, in questi an- poli, le iniziative sociali e il fior di ni che riguardano la città».

L’INTERVISTA PARLA IL PRESIDENTE BRUNO CAIAZZO: «QUANTA AMAREZZA»

«Trattati come semplici inquilini»


NAPOLI. È stato eletto con enorme anni sembrava essere arrivata nuo- “Telethon”. Eventi alla quale hanno i locali del circolo, le varie sale di ri-
consenso dai circa 600 elettori che va linfa al Posillipo. Un manipolo di preso parte, negli anni, anche alcu- trovo dei soci e dove spesso orga-
hanno affollato il salone dei Trofei, coraggiosi consiglieri del glorioso ni giocatori della Società Sportiva nizziamo serate di beneficenza».
così l’ingegner Bruno Caiazzo nel Circolo Nautico Posillipo si era im- Calcio. Cosa contestate al Comune,
2008 è diventato presidente del Cir- pegnato nell’imprimere una svolta Quale area è di proprietà comu- avete affrontato il “nodo con-
colo Nautico Posillipo. Un’impegno significativa e infondere vitalità alla nale all’interno della struttura tratto”?
portato avanti, nel tempo, con dedi- vita sociale del «Abbiamo un buon
zione e coraggio. In questi giorni il prestigioso so- «Vogliono mandarci via, nessuno pensa alle tante at- rapporto con Palaz-
momento più duro, la lotta, continua, dalizio: sempre tività di beneficenza che organizziamo e all’impegno zo San Giacomo, mi
Il presidente del Circolo Nautico Posillipo, Bruno Caiazzo
per scongiurare la chiusura del Cir- più ricco il ca- sociale nello strappare dalla strada i ragazzini a ri- sembra assurdo,
colo sorto il 15 luglio del 1925 da una lendario di schio che indirizziamo verso i valori sani dello sport» però, che una strut-
frangia scissionista del glorioso cir- eventi con tan- tura storica come la che organizziamo e all’impegno so-
colo napoletano “Italia”, con il nome tissime serate nostra possa esse- ciale nello strappare dalla strada i ra-
di circolo nautico “Giovinezza” con di gala e eventi a scopo benefico. Il di via Posillipo al civico 5? re oggetto di analisi da parte del Co- gazzini a rischio che indirizziamo
guidone sociale ispirato al gagliar- sodalizio di Mergellina, ad esempio, «La parte demaniale è all’esterno, mune. Qualcuno è intenzionato ad- verso i valori sani dello sport. Ci han- Quotidiano di informazione fondato nel 1862
detto fascista e presidente onorario ha ospitato, negli anni, importanti quella di proprietà di Palazzo San dirittura a vendere, ma nessuno pen- no equiparato ad un qualsiasi altro organo del movimento politico/culturale “Mediterraneo”
Fondatore nuova serie Giuseppe Tatarella
Benito Mussolini in persona. Da due appuntamenti come quello targato Giacomo, invece, è all’interno, sono sa alle tante attività di beneficenza inquilino, e questo fa male». anac
Direttore responsabile
Antonio Sasso
SEGUE DALLA PRIMA Vicedirettore
Andrea Manzi

Napoli risalga... aperta a tutte le peggiori


abiezioni in tema di
una adatta a se, e, nel
contempo, incapace di essere
Sostanzialmente è parte
dell’andazzo, salvo eccezioni.
quello che è sotto gli occhi di
tutti. Per il centro destra è
Editore
Edizioni del Roma Società Cooperativa a r.l.
comportamenti pubblici, una città all’antica, bonaria, Gli intellettuali sentono il ancora presto per dare giudizi, 00186 Roma, Corso Vittorio Emanuele II, 21
tel. 06/69924018 - fax 06/69789991
com’è possibile che la città pronta a ribellarsi più allo generosa, accogliente, magari peso delle proprie ma in alcuni casi le premesse Registrazione Tribunale di Napoli n°4608 del
non abbia reagito non abbia Stato che alla camorra, più alla valorizzando la sua storia, il responsabilità e menano il can sono allarmanti. Dunque 31/01/1995 Registro Nazionale della Stampa
protestato non si sia ribellata polizia che allo scippatore, più suo patrimonio, la sua per l’aia, non dicono e spesso questione sociale e questione n° 5521 Vol. 56 pag. 161 ISSN 1827-3475
La testata beneficia di contributi diretti di cui alla legge
chiedendo nelle forme civili al vigile che al vù cumprà. Che bellezza, la sua cultura. neppure vedono la verità, sono civile si sovrappongono e si n.250/90 e successive modifiche ed integrazioni
del dissenso e della militanza tollera tutto, dalla Esempio raro, la città con le sempre organici a qualche fondono rendendo ardua la Redazione
civica una svolta radicale? maleducazione alla sue classi dirigenti, di stupido, cosa, in genere poltrone e risalita. Ammesso che via Chiatamone, 7 - 80121 Napoli
tel. 081/2458111 Pbx
Perché i napoletani, che non si criminalità, perché si è ridotta colpevole, miope, spreco delle consulenze e, tranne qualcuno abbia la voglia di fax 081/2458209 - 081/2451104
sollevarono neppure quando le a fare dell’a-legalità una risorse. E c’è, di conseguenza, eccezioni, sono schierati. Gli risalire e non si sia già Concessionaria per la pubblicità
montagne di immondizia risorsa, e dell’illegalità un una città povera che non imprenditori pensano ai loro sottomesso alla rassegnazione A. Manzoni & C. S.p.a. - filiale di Napoli
Riviera di Chiaia, 215 - 80121 Napoli
arrivavano ai primi piani delle fattore di crescita. È orami una cresce, che non produce, che affari e comunque, fino a ieri che così è, così deve andare e tel. 081/4975801 - fax 081/406023
case, lasciano che la loro città isola in cui la diversità col anzi ristagna e s’adagia tra almeno, sono stati saldamente non c’è nulla da fare. Ma se Stampa
vada in malora? resto del mondo, Italia, clan e sottosviluppo, con una seduti a tavola. I sindacati, così non è, sarebbe utile che si Grafic Processing
Zona industriale località Pantano - Acerra
C’è una Napoli incivile, del Europa, anche quando per lo élite che si isola, va a Capri e quando non hanno fatto parte cominciasse a discutere sul
degrado fisico e umano, del sprovveduto osservatore si si guarda l’ombelico ed una del coro, sono rimasti ai come fare per uscire Abbonamenti Italia
(tariffe in vigore dal 1 agosto 2006)
disordine, della sporcizia, del tinge di folklore, non riesce moltitudine che affolla i suk margini, silenti e acquiescenti, dall’abisso in cui la città è 12 mesi 7 numeri: 235 Euro - 6 numeri: 200 Euro
menefreghismo, dell’incuria e più a nascondere la sua del falso di Toledo e via salvo il recente coraggio di caduta. Come fare, con quali 6 mesi 7 numeri: 120 Euro - 6 numeri: 103 Euro
Abbonamento benemerito: 520 Euro - Sostenitore:
del disprezzo per tutto ciò che miserrima realtà fatta di vizi Caracciolo. Una infelice Cisl e Uil su Fiat-Pomigliano. I risorse e quali procedure. 775 Euro - Copie arretrate: 1,80 Euro
è pubblico, cioè di tutti. C’è diffusi, di infezioni purulente, proletarizzazione di massa. partiti hanno scelto l’opzione Magari cominciando proprio versamento su c/c 36210383 intestato a:
Edizioni del Roma Soc. Coop. a r.l.
una Napoli acefala, sciatta, di patologie endemiche. Un Riusciremo a venirne fuori? gestionale ed hanno da piazza Garibaldi e dintorni, via Chiatamone 7 - 80121 Napoli
refrattaria alle regole, una luogo non allineato con la La cosiddetta “società civile” o rinunciato a quella politica. Se non-luoghi di una città che sta A Ischia e Procida in tandem obbligatorio
città chiusa in se stessa, che si modernità perché incapace di vola troppo alto o si mescola parliamo del centro sinistra perdendo se stessa. a 1,20 Euro con “il Golfo”

crogiola nei suoi difetti, ma raggiungerla, di costruirne nel brago quotidiano. c’è poco da aggiungere a Giulio Di Donato
4 CRONACA DI NAPOLI sabato 11 settembre 2010

L’UDIENZA IL 7 OTTOBRE: ACCOLTO IL RICORSO AL TAR IL CASO DOPO LE VOCI SULL’INCHIESTA GESCO LASCIA, RICCIO: INCONTRO A BREVE

Il Concorsone finisce in tribunale


È stato accolto il ricorso di trenta candidati che hanno fatto
Napolisociale, online l’elenco degli assunti
appello al Tar segnalando brogli e illegalità durante il corso- Napolisociale risponde alle voci di assunzioni clientelari, vicenda su cui in- spetto a quella che è una vera e propria montatura. Il Comune ha sempre
concorso per 534 posti indetto da Palazzo San Giacomo. Il daga la Procura di Napoli, pubblicando sul suo sito l’elenco completo e ag- riconosciuto il valore di quanti operano correttamente nel terzo settore ed
prossimo 7 ottobre ci sarà l’udienza e entro quella data giornato dei dipendenti dell’azienda, partecipata del Comune. «Abbiamo è a loro vicino. Nei prossimi giorni l’amministrazione incontrerà il terzo set-
l’amministrazione comunale dovrà contattare un legale per la scelto di rispondere così - dichiara Giulio Riccio, assessore alle Politiche tore per respingere anche per conto loro le tante accuse circolate su parte
difesa. Qualora la giustizia dovesse dare ragione ai concorrenti, Sociali - alle tante polemiche sulla trasparenza nelle assunzioni nella no- della stampa napoletana per conto del centrodestra».. Su questi temi Ric-
c’è la possibilità concreta che il Concorsone sia sospeso oppure, stra società divampate questa estate e montate ad arte da chi ha scelto la cio terrà una conferenza stampa, lunedì nell’auditorium della Regione.
extrema ratio, che i candidati possano essere reintegrati. «Non è pratica del dossieraggio, tanto di moda nella politica regionale e naziona- Sull’addio di Gesco interviene anche il consigliere comunale Pdl Ciro Si-
una vittoria - commenta il consigliere comunale del Pdl, Andrea le da parte del centrodestra: sono polemiche strumentali che danneggiano gnoriello, che condanna la gestione delle politiche sociali attuata dall’am-
Santoro - ma una sconfitta, questo dimostra che le tante gli utenti, gli operatori e la città, portando a tensioni inutili che possono ministrazione.«La coop economicamente più solida, la Gesco - che ha co-
perplessità espresse riguardo alla selezione erano giuste». compromettere il buon andamento dei servizi a favore dei diversamente munque sempre versato i contributi previdenziali e quanto previsto alle
Soddisfatti, invece, i trenta concorrenti esclusi dopo le abili, come dimostra la decisione annunciata da Gesco di volere interrom- proprie maestranze è stata letteralmente bersagliata dall’amministrazione
preselezioni. «È una buona notizia - commenta Elena Tramontano, pere i rapporti per l’assistenza scolastica ai disabili». Una vicenda, questa, al punto di lasciare: quali saranno gli effetti di tutto ciò? Semplice - con-
una delle candidate - ma quello di oggi è soltanto il primo passo, decisamente preoccupante: il consorzio copre con 38 operatori il servizio clude Signoriello - il rischio è quello di doverci tenere la coop meno affida-
incrociamo le dita per l’udienza e speriamo che la verità, in 35 delle 76 scuole comunali. E il ritorno tra i banchi sarà difficilissimo. bile che ha sempre contravvenuto agli obblighi contrattuali e previdenzia-
finalmente, possa emergere». Andrea Acampa «Comprendo l’amarezza del presidente D’Angelo - sottolinea Riccio - ri- li nei confronti delle maestranze palesando gravi inadempienze».

LA RIVOLTA I COMITATI TORNANO IN PIAZZA, VIABILITÀ IN TILT E MEZZI CARICHI DI RIFIUTI COSTRETTI A FERMARSI PER ORE. TORNA LA TENSIONE

Chiaiano, bloccati i compattatori


di Mariano Rotondo LO SCONTRO IL CONSIGLIO: «VIA DA PIANURA»
Blocchi stradali a ripetizione, auto-
compattatori fermati all’esterno del-
la discarica e la rivolta che torna più
Rifiuti nel polo artigianale
forte di prima. È la carica dei comi-
tati civici e dei cittadini di Chiaiano
che come annunciato negli ultimi
Municipalità contro Asìa
giorni dal presidio permanente con- Durante la seduta di giovedì, il
tro la discarica, la strategia dei mee- consiglio dello IX municipalità di
ting point , ovvero degli appunta- Napoli, ha approvato all’unanimità
menti pubblici da cui partire per at- l'ordine del giorno riguardante le
tuare blocchi stradali in diversi punt inadempienze contrattuali
è stata attuata non senza problemi. dell’Asìa e lo sgombero del sito di
Nel tardo pomeriggio di ieri dal pre- raccolta di rifiuti ingombranti
sidio di via Cupa dei Cani circa 150 presente presso il polo artigianale
persone si sono spostate in corteo del quartiere Pianura. Il Consiglio
Ancora protesta a Chiaiano, sale la tensione
verso l’ingresso della discarica. Seguiti a vista dalla polizia, il corteo si è di Municipalità, «preso atto della
fermato verso la fine di via Cupa dei Cani attuando un primo blocco stra- mancata attuazione dei
dale. Dopo circa trenta minuti i manifestanti si sono dileguati, svolgendo programmi dell’azienda Asìa sul
un lavoro di “megafonaggio” nell’agglomerato urbano su cui affaccia via SOLIDARIETÀ MANIFESTAZIONE CON IL SINDACO territorio della IX municipalità
Cupa dei Cani, nel Parco Residenziale Poggio Vallesana dove circa quat- chiede all’amministrazione
tromila persone risiedono a poche centinaia di metri dalla discarica. I ma-
nifestanti sono riapparsi in Corso Europa, la centralissima arteria del Co-
mune di Marano dove hanno attuato un nuovo blocco fino alle 19,15. Cas-
Le donne napoletane con Sakineh comunale l'immediata rescissione del contratto con l’Asìa» e invita a
bandire una gara d’appalto per la gestione dei rifiuti e permettere così
una riqualificazione del territorio. «Finalmente è stato fatto un passo
sonetti rovesciati al centro della strada e traffico in tilt in tutta la zona han- Prosegue incessante la pressione della comunità internazionale sulle au- in più per vincere una battaglia che ho iniziato dal 2007», ha detto il
no rappresentato il primo risultato del meeting point di oggi. Intorno alle torità iraniane per salvare Sakineh Mohammadi Ashtiani, la quaranta- consigliere municipale Pdl Pasquale Strazzullo che ha continuato:
19,30 i manifestanti sono ritornati verso il presidio permanente risalendo treenne iraniana accusata di adulterio e concorso nell’omicidio del ma- «Finalmente il consiglio di municipalità si è assunto la responsabilità
via Unione Sovietica e rovesciando cassonetti al centro della strada at- rito, e per tali reati condannata a morte per lapidazione. Il sindaco di Na- per la prima volta di intraprendere un’azione forte contro l’Asìa sia
tuando nuovi blocchi in Via Cupa dei cani. Alle venti, infine, quando i poli, Rosa Iervolino Russo e il presidente del Consiglio comunale Leo- per l’annosa vicenda del Polo artigianale, per la quale mi batto da anni
blocchi si erano conclusi alcuni autocompattatori in uscita dalla discari- nardo Impegno, hanno voluto aderire alla manifestazione, promossa dal- sia sui giornali che in prima persona, sia per la situazione generale
ca ed in transito nei pressi della Rotonda Titanic sono stati bloccati dai l’assessore alle Pari Opportunità Maria Grazia Pagano, in sostegno di della raccolta rifiuti sull’intero territorio. Auspico che laddove non ci
manifestanti. «Sono state due ore di blocchi, due ore di stop alla circola- quanti vedono negati i propri diritti civili o sono vittime di una qualun- siano cambiamenti migliorativi, coloro i quali si sono assunti la
zione, mandata in tilt in tutta l’area nord. Attraverso la strategia dei mee- que forma di violenza. All’evento, ospitato nella storica Sala dei Baroni del responsabilità di votare ed approvare l’emendamento proposto da me
ting point si è riusciti ad eludere la presenza delle forze dell’ordine che Maschio Angioino, hanno partecipato, tra gli altri, anche le senatrici Te- tengano fede al suo contenuto». Tante le lotte fatte nel corso degli
non riescono a spostare i reparti con velocità tra strade strette e rapidi resa Armato e Maria Fortuna Incostante, il parlamentare Umberto Ra- anni per la chiusura del sito di raccolta dei rifiuti ingombranti
cambi di direzione - commentano i comitati - da parte dei manifestanti. nieri, il consigliere regionale Angela Cortese e l’assessore Caterina Mi- presente al polo artigianale di Pianura, unico sito oltre quello di
Più che black block ci rifacciamo alle mobilitazioni del Nord Europa, pro- raglia che, sebbene impegnata per motivi istituzionali, ha voluto co- Ponticelli presente nella zona. Sulla questione si è pronunciato anche
prio in occasione del vertice Cop 15 a Copenhagen nel dicembre scorso. munque sottolineare con un messaggio la piena condivisione dello spi- il consigliere municipale Nicola Diodato: «Rimango fermamente
Lì - dice il portavoce Antonio Musella - abbiamo visto per la prima volta rito che ha animato la manifestazione. Il sindaco, nel riaffermare il pro- convinto che l’Asìa debba andar via e il sito di raccolta di ingombranti
la strategia dei meeting point e possiamo affermare che forse riescono an- prio sdegno, ha voluto sottolineare la vicinanza delle donne napoletane: debba essere chiuso subito. Questa azienda non ha mai mantenuto e
che meglio qui, che in Danimarca». Per il presidio, inoltre, è giunta la con- «Il primo dei diritti umani è quello alla vita e la violenza non serve a nul- non mantiene nessun impegno per la raccolta dei rifiuti e il degrado
vocazione la commissione regionale sulle ecomafie la, distrugge solo». Domenico Vigliotti in cui versa il territorio è sotto gli occhi di tutti». almo

LA FESTA OGGI SI CHIUDE CON I FUOCHI A MARE MALTEMPO SEI STABILI SONO SENZA ACQUA, IL COMUNE NON VUOLE RIMUOVERE I DETRITI

Piedigrotta, chiesa gremita Soccavo, pino si schianta su un palazzo


per la serenata alla Madonna di Alessandro Moccia

Tragedia sfiorata martedì notte a Soccavo, dove a causa del maltempo


un grosso pino si è abbattuto su un palazzo. Erano circa le 23.30 quan-
do l’albero è crollato (nella foto), vittima di vento e pioggia, finendo su
un palazzo all’angolo tra via Piave e via Tevere, nel cuore di Soccavo:
nella caduta ha divelto un balcone e distrutto parte del tetto, nonché le
antenne televisive che vi erano posizionate. Nessun danno, fortunata-
mente, agli abitanti dello stabile, se non un fortissimo spavento che li
ha portati a tempestare di telefonate i centralini delle forze dell’ordine.
«È stata sfiorata una tragedia. Al terzo piano della palazzina, al mo-
mento dello schianto c’erano delle persone a guardare la televisione,
un ramo appuntito dell’albero, nel cadere, ha bucato le persiane e si è
fermato a 10 centimetri dalla testa di uno dei ragazzi presenti nella
stanza» questo il racconto dell’amministratore del condominio, il si-
gnor D’Addario, che ha continuato: “Abbiamo subito allertato i vigili del
fuoco che sono intervenuti poco dopo e hanno lavorato fino alle cinque
del mattino. Alla fine dei lavori hanno lasciato tutta la legna e i detriti tazione, l’assessore municipale all’ambiente Giorgio Lanzaro ha prov-
accantonati in un posto, spiegando che era compito del Comune smal- veduto affinchè fosse sgomberato l’accesso alla strada davanti ai ga-
tire il tutto. Il Comune però ha portato via una parte della legna, ma del rage dello stabile. Mi adopererò a formulare una interrogazione a ri-
materiale restante non ne vuole sapere poiché afferma che l’aiuola è sposta scritta che inoltrerò non solo agli organi competenti ma anche
di proprietà della palazzina, cosa non vera poiché non risulta dai do- alla Procura della Repubblica affinchè, in attesa che si faccia chiarez-
cumenti in nostro possesso». za sulla proprietà dell’area in questione, il Comune agisca in danno per
Accanto al disagio del crollo se ne aggiunge un’altro: lo schianto ha in- scongiurare il pericolo di tragedie annunciate come quella che si è sfio-
fatti provocato una perdita d’acqua che è stata tamponata dai tecnici rata nella notte di martedì». Parole dure e decise che rispecchiano lo sta-
Le festa di Piedigrotta ha avuto ieri forse il suo momento più dell’Arin con la chiusura della fornitura del servizio e ad oggi 5 palaz- to d’animo degli abitanti dello stabile che oltre agli ingenti danni ma-
caratteristico e più intenso. Nella chiesa ai piedi della collina è stato il zi limitrofi al luogo dell’accaduto continuano a non avere fornitura del- teriali, continuano da tre giorni a non avere fornitura dell’acqua per
momento della Serenata alla Madonna (nella foto): rappresentazione l’acqua. L’aiuola è stata recintata dai vigili del fuoco ma resta ancora non parlare poi dell’impraticabilità dello spiazzo adiacente ancora com-
con attori e cantanti che da anni viene realizzata grazie allo sforzo di alta la preoccupazione per un altro eventuale crollo dei rimanenti due pletamente ricoperto dai detriti. «Noi vogliamo sapere che ne dobbia-
artisti come Benedetto Casillo e Mario Maglione. Grande partecipazione alberi all’interno dell’aiuola stessa. «Qui si sta parlando di una tragedia mo fare di questi detriti - ha concluso D’Addario -e perchè il Comune
da parte della gente del quartiere. A Mergellina, nonostante la città annunciata: questi alberi sono pericolanti e bisogna assolutamente por- non si assume le sue responsabilità sulla questione mettendo in sicu-
abbia dimenticato per anni la festa, il culto della Madonna di re rimedio al più presto», ha dichiarato il consigliere Pdl della IX mu- rezza anche i rimanenti alberi che rischiano di cadere da un momen-
Piedigrotta è rimasto intatto. Oggi si chiude con i fuochi a mare. nicipalità Pasquale Strazzullo che ha aggiunto: «Dopo una mia solleci- to all’altro».
sabato 11 settembre 2010
PRIMO PIANO 5

DOPO QUELLO DI AGOSTO, ARRIVA UN ALTRO “NO”: LA COMPETENZA È DEL GIUDICE DEL LAVORO

Dirigenti esterni, il Tar boccia altri due ricorsi


NAPOLI. Il Tar della Campania ha respinto il ricorso di altri due impugnazione» non risultando gli stessi ricorrenti «titolare di una
dirigenti esterni avverso la decisione della giunta regionale di posizione qualificata e differenziata lesa dalla determinazione dei POLITICA E POLEMICHE.
revocare l’incarico. Da ricordare che lo scorso 4 agosto, con precedenti organi regionali di governo di sforare il Patto di
sentenza breve, i giudici amministrativi avevano detto di no ad stabilità per il 2009». Da ricordare che Il giudice del lavoro di
GLI ACQUISTI PER LA PROTEZIONE CIVI-
altri sedici dirigenti esterni. Comune la motivazione: difetto di Napoli, l’altro giorno, aveva rigettato il ricorso con procedura LE CAMPANA RISALGONO AL 2007, IN
giurisdizione amministrativa, in quanto l’impugnazione del d’urgenza presentato da nove degli esclusi. Alla base della PIENA GESTIONE DEL CENTROSINISTRA
provvedimento della giunta regionale deve essere presentata al decisione, la mancanza di fumus boni iuris. In pratica, il giudice ha
giudice ordinario in funzione di giudice per il lavoro. Per quanto confermato l’avvenuta violazione del Patto di stabilità da parte
riguarda, inoltre, le delibere di sforamento del Patto di stabilità, della Regione Campania e “contestato” anche la decisione della
nella sentenza di agosto era stata stabilita la non configurabilità precedente amministrazione di prorogare gli incarichi esterni alla
«in capo ai ricorrenti» di «alcuna legittimazione ad una autonoma vigilia delle elezioni regionali.

IL CASO MOLTI AUTOMEZZI CON I SEGGIOLINI ANCORA IMBALLATI, ASSICURAZIONI SCADUTE E IMPIANTI OBSOLETI

Regione, l’autoparco degli sprechi


di Mario Pepe l’ennesimo spreco della politica. tazioni di materiali e mezzi». Am- la Regione. Alcuni mezzi, si legge
L’ultimo progetto per il potenzia- montanti, a queste ultime, a oltre ancora nel piano, «saranno desti-
NAPOLI. Tra Pianura e Pozzuoli, mento del sistema regionale del- 300 unità, parte delle quali, 76 per nati al Settore regionale foreste,
in località San Martino, i segni del la Protezione civile risale al giu- la precisione, assegnati alla dire- caccia e pesca. In tal modo, si po-
passato sono ben visibili. Presso gno dello scorso anno ed aveva zione regionale del Dipartimento trà perseguire l’obiettivo di inte-
la sede operativa della Protezio- come obiettivo quello di diffon- dei vigili del fuoco, del soccorso grazione tra ente Regione e ed
ne civile, c’è un autoparco che dere sul terri- enti locali, nell’ambito del siste-
potrebbe essere definito, senza torio i mezzi e Parte della disponibilità destinata al Di- ma regionale di Protezione civile,
tema di smentite, un autentico i materiali ne- partimento dei vigili del fuoco, attraver- per fronteggiare una pluralità di
monumento allo spreco. Fuori- cessari per so un comodato d’uso stabilito da una rischi». Insomma, un progetto
strada con elettropompa o casso- fronteggiare,si convenzione con Palazzo Santa Lucia, e piuttosto ambizioso che, però, si
nati, autopompe, autocarri cas- legge del do- al Settore foreste, caccia e pesca scontra con una realtà fatta di in-
sonati con gru, mezzi polivalenti cumento, «in curia, con mezzi acquistati e mai
antincendio, rimorchi con idro- maniera più tempestiva, efficace pubblico e della difesa civile del- utilizzati. In una terra che, anche
vora: oltre una cinquantina di ed efficiente le eventuali emer- la Campania. In particolari, i be- alla luce degli avvenimenti degli
“pezzi”, tutti ordinatamente alli- genze». Proprio per questo moti- ni erano stati ceduti in comodato ultimi giorni, le iniziative per una
neati nel parcheggio, alcuni pra- vo, si riteneva necessario com- d’uso in forza di una convenzio- maggiore sicurezza non sono mai
Lʼautoparco della Protezione civile con i mezzi inutilizzati (Agnfoto/De Luca)
ticamente intatti, con i seggiolini pletare il potenziamento delle do- ne stipulata tra il Dipartimento e abbastanza.
ancora imballati nella plastica.
Accanto a questi, altri mezzi con
l’assicurazione regolarmente pa- LA PROSSIMA SETTIMANA LA FIRMA DI CALDORO SUL PROVVEDIMENTO DI AUMENTO DELLE TASSAZIONI: DUE EURO IN PIÙ SULLE RICETTE
gata (a vuoto, ma pagata) ed altri
ancora senza addirittura la targa
e con, ben visibile sul cruscotto,
la bolla con la data di consegna.
Ticket, si pensa all’allargamento delle fasce d’esenzione
Dotazioni risalenti in gran parte NAPOLI. Tra lunedì e martedì il attualmente previsto. Per comincerebbero ad avere di apportare anche alcuni
a tre anni fa, quando si procedet- governatore della Campania, quanto riguarda la specialistica efficacia già a partire dalla metà ritocchi. In particolare, si
te all’acquisto. Per poi tenere tut- Stefano Caldoro (nella foto), ambulatoriale, invece, del mese di settembre. Ed è starebbe lavorando per allargare
to fermo, con le conseguenze che dovrebbe apporre la firma sui l’imposizione sarà di cinque questa l’intenzione la fascia delle esenzioni
si possono facilmente immagina- decreti commissariali di euro per ogni prestazione. dell’amministrazione regionale. evitando, in questo modo, che
re: deterioramento delle apparec- aumento dei ticket sanitari. È Inoltre, nell’ambito della Per quanto riguarda la fascia di l’aumento del ticket possa
chiature e degli impianti che, a quanto trapela dalle stanze di “manovra”, si stabilisce anche il esenzione, essa comprende i gravare su una vasta platea di
questo punto, necessiteranno di Palazzo Santa Lucia. Il potenziamento delle azioni per disoccupati, i titolari di pensioni cittadini. Un’altra misura per
altre manutenzioni. L’ennesima provvedimento dovrebbe il recupero del gettito sul codice minime e di quelle sociali, e cercare di ripianare il deficit del
eredità della precedente ammini- sostanzialmente confermare bianco del pronto soccorso. Il coloro il cui reddito Isee non settore che, a livello strutturale,
strazione che quella attuale dovrà quanto emerso già nei giorni tutto dovrebbe portare ad un supera i 10mila euro. Il quadro ammonta a circa 800 milioni
prendere in consegna con l’arduo scorsi. Per quanto riguarda la recupero di circa 200 milioni generale è adesso all’esame del l’anno. Con l’auspicio che ad
compito di procedere alla valoriz- farmaceutica, l’aumento sarà di l’anno, circa 50 a trimestre. Se la governatore Stefano Caldoro, ottobre il Governo sblocchi le
zazione di un patrimonio che al- due euro per ricetta che va ad firma dovesse arrivare entro che lo sta revisionando con somme spettanti alla Regione
trimenti rischia di tramutarsi nel- aggiungersi a quello di 1,50 martedì, le disposizioni l’intenzione, presumibilmente, per il fondo sanitario e il Fas.

CONSIGLIO IDV, API E PSI: IL PD NON È PADRONE ASSOLUTO DELLA COALIZIONE. LA REPLICA: ACCUSE SCONCERTANTI

Capo dell’opposizione, scontro nel centrosinistra


Maisto: «Non escludo di autocandidarmi» Amendola: «Una richiesta spartitoria»
di Pierluigi Frattasi to, di relatore di minoranza. Come hanno dubbi: «Vogliamo una rispo- di Anna Trieste suno poteva immaginare che a da- «questa non è una prassi burocra-
unico rappresentante dell’Api in sta politica, non amministrativa, ai re inizio alle ostilità sarebbero sta- tica» e che prima «bisogna parlare
NAPOLI. «Il Pd deve smetterla di consiglio regionale, non escludo di problemi della Campania. Abbia- NAPOLI. Quando a luglio il sinda- ti gli alleati. E invece è andata pro- di contenuti e linee programmati-
comportarsi come se fosse il pa- candidarmi e di esprimere, così, il mo chiesto una seduta straordina- co di Salerno Enzo De Luca si di- prio così, visto che ieri i dipietristi, che». Ad affrontare a viso aperto il
drone del vapore, l’azione politica mio dissenso per una nomina ria del Consiglio su due punti: lo mise da leader dell’opposizione, spalleggiati dai socialisti e dai ru- rutelliano sceso in campo per so-
dell’opposizione va concertata con esclusiva del Pd. Anche perché da sblocco dei fondi europei e la riso- gettando nella disperazione quan- telliani, hanno pensato bene di riac- stituire lo “sceriffo” ci pensa inve-
gli altri partiti di minoranza. Sulla come stanno le cose, ho l’impres- luzione dell’incompatibilità delle ti nel Pd regionale già temevano cendere i riflettori sulla faccenda ce Corrado Gabriele: «A Maisto che
designazione del nuovo capo del- sione che vogliano nominare un cariche degli assessori Romano e l’inizio di una vera e propria guer- convocando una conferenza stam- si propone direi “l’ultimo chiuda la
l’opposizione non c’è nulla di scon- nuovo presidente di gruppo». Obie- Taglialatela». ra intestina per la successione, nes- pa. Una mossa a sorpresa che ha porta”, visto che è arrivato da poco
tato, avremo da dire la nostra». Non zioni condivise anche da Marraz- mandato su tutte le furie i demo- in Consiglio e questo dovrebbe far-
le mandano a dire i tre consiglieri zo: «Già in passato abbiamo avuto crat. «La notizia che l’Idv, il Pse e lo riflettere sulla sua autocandida-
regionali, Nicola Marrazzo (Idv), problemi di dialogo col Pd. Se non I CONTATTI PER LE AMMINISTRATIVE l’Api tenevano una conferenza tura». Quanto allo stato di salute
Gennaro Oliviero (Psi) e Pietro si è capaci di rappresentare l’inte- stampa mentre tutta Italia era fer- della coalizione, per Gabriele «c’è
Giuseppe Maisto (Api), a margi-
ne del summit per fare il punto sui
ro corpo di minoranza perché alcu-
ne persone antepongono il proprio
Primarie, Generazione Italia ma a piangere la morte del sindaco
di Pollica Angelo Vassallo ci lascia
uno scollamento tra i partiti del-
l’opposizione» ragion per cui «la
primi 100 giorni di governo Caldo-
ro. Non invitato, neanche a dirlo,
interesse personale, è inevitabile
che nascano le divergenze». E Oli-
nomina quattro responsabili sconcertati e basiti - tuona il leader
regionale Enzo Amendola -. Non
priorità, anche in vista dei prossimi
appuntamenti elettorali, è la co-
proprio il Pd. A lasciarsi soffiare viero invita al dialogo: «Noi auspi- NAPOLI. «L’organizzazione delle primarie prosegue e continua a avremmo mai creduto che ci si po- struzione di un maggiore dialogo.
l’iniziativa politica dal principale chiamo che si possa riaprire una di- registrare consensi e sostegno. Siamo certi che la nostra proposta tesse spingere fino a tanto, per que- Se troviamo un’intesa sul nome del
partito d’opposizione i contribuirà in maniera fattiva e concreta a scegliere il candidato sto non replichiamo a que-
tre consiglieri non ci Il dipietrista Marrazzo: «Tra i de- sindaco di Napoli», a comunicarlo è il coordinamento di sta iniziativa che si ridu- Russo: «Prima i programmi». Ga-
stanno proprio, e così mocratici c’è chi antepone l’inte- Generazione Italia Campania. «Come avevamo peraltro ce a una richiesta di spar- briele: «Il successore di De Luca?
fanno fronte comune per resse personale a quello dell’alle- preannunciato siamo certi che si possa attuare questa tizione». Ancora più sec- Se ne può fare a meno». Marciano:
rilanciare la loro propo- anza». Oliviero: «Dialogo assente» metodologia di scelta anche negli altri Comuni in elezione», si cato è il numero uno del «Non c’è mai stata una riunione»
sta politica, mentre riaf- legge ancora nel comunicato. «A tal fine Generazione Italia gruppo consiliare Peppe
fiorano vecchie incom- Napoli, per i territori della città e della sua provincia, ha Russo il quale, in buona
prensioni in un’opposizione che, scussione con tutte le forze politi- assegnato al proprio interno specifiche funzioni al fine di sostanza, fa capire che per lui i pan- leader bene, altrimenti per quanto
senza un leader riconosciuto, ap- che che stanno all’opposizione. At- individuare i delegati ai rapporti ed alle eventuali trattative con ni sporchi del centrosinistra vanno mi riguarda quella carica può an-
pare sempre più allo sbando. «Co- tualmente, però, di segnali di que- gli altri partiti. Si tratta di: Nicola Zanfagna sulla città di Napoli; lavati se non proprio in famiglia che essere abolita ». Insomma, al-
me Api, abbiamo difficoltà a inter- sto tipo ancora non ce ne sono». Sul Gavino Berardesca sull’area nolana; Antonio Spierto sull’area quantomeno non davanti ai tac- meno per il momento i consiglieri
loquire col Pd, che è troppo occu- motivo dell’assenza del Pd, Mar- vesuviana e a Sud del capoluogo; Lello Scotto sull’area flegrea e a cuini e alle telecamere. «Mi sembra del Pd non intendono affrontare il
pato nella riorganizzazione interna razzo precisa: «Oggi rispondiamo nord del capoluogo». Nella nota si evidenzia ancora che «questi eccessivo che per sollecitare una problema. Se non altro perché, è il
per dialogare anche con gli altri – all’appello di Caldoro per uscire dal quattro responsabili, che compongono il coordinamento cittadino riunione con noi sulla scelta del lea- ragionamento di Antonio Marcia-
dice Maisto – ma se pensa di poter pantano tutti insieme. Invitare il Pd, e provinciale di Generazione Italia Napoli, hanno ampia der dell’opposizione abbiano con- no, se non c’è un’opposizione non
fare tutto da solo, sbaglia. La coali- troppo compromesso con la prece- autonomia di interagire con tutti i soggetti politici presenti sui vocato una conferenza stampa» at- può esserci nemmeno un leader. E
zione è cosa ben diversa». E lancia dente gestione bassoliniana, avreb- territori. La nostra scelta è frutto della volontà di mostrare che tacca Russo, che poi, se da un lato a conferma di ciò Marciano ricor-
un’altra sfida. «Manca un vero ca- be fornito un alibi per evitare il con- l’Associazione in quanto espressione diretta dei territori ha a liquida come «legittima» l’auto- da che «in tutti questi mesi non c’è
po dell’opposizione in Consiglio, sa- fronto». Su come superare l’impas- cuore il confronto con gli altri partiti ed in particolare modo con candidatura di Giuseppe Maisto mai stata nemmeno una riunione
rebbe più proprio parlare, da statu- se legislativa, i tre consiglieri non gli amici del centrodestra». dell’Api, dall’altro sottolinea che tra tutti i partiti dell’opposizione».
sabato 11 settembre 2010
CRONACA DI NAPOLI 5

IL CASO RECUPERATI SOLO 5 MILIONI. VIA AL PROGETTO CON ANCI E AGENZIA ENTRATE

Palazzo San Giacomo, riscossione flop


Nella sua strenue lotta all’evasione, il Comune di Napoli ha recuperato cir- tassa era al 30%, il che significa che nelle casse municipali mancano oltre 44
ca 5 milioni di euro. Sicuramente un risultato, si tratta di evasori “stanati” dal- milioni di euro. Perplessità dei revisori anche sul recupero dell’evasione del-
l’amministrazione, peccato che la cifra assomigli a una goccia nell’oceano. le entrate tributarie: 21 milioni contro i 31 previsti. Poi ci sono quasi 200 mi-
Questi soldi arrivano dalle imposte comunali: Ici, Tarsu, Cosap, canoni pub- lioni di Tarsu e oltre 331milioni di multe che il Comune potrebbe non vede-
blicitari, tutte quelle tasse, cioè, che finiscono direttamente nelle casse di re mai, crediti attivi mai riscossi e sulla cui entrata nelle casse i revisori han-
Palazzo San Giacomo. Il Comune ha in bilancio una somma considerevole de- no seri dubbi. Nella lotta il Comune s’è affiancato allo Stato: ieri è stato fir-
rivante da tasse e tributi come la Tarsu, circa 170 milioni di euro, l’Ici sulla mato un nuovo protocollo per il progetto “Collaborazione dei Comuni” nella
seconda casa, circa 110 milioni di euro, la Cosap, circa 5 milioni di euro, e attività di contrasto all’evasione fiscale finalizzato alla formazione di 30 di-
la pubblicità. Ma i dati confermano che la lotta all’evasione, avviata da tem- pendenti comunali che collaboreranno alla individuazione di evasori. San
po e rinforzata dagli ultimi due assessori al Bilancio, Riccardo Realfonzo e Giacomo ha la sua convenienza ad aiutare il fisco: si aggiudicherà il 33% di
Michele Saggese, è tutt’altro che a buon punto. Nella loro ultima relazione i ciò che verrà recuperato, ma purtroppo, ha sottolineato Saggese, solo dopo
revisori dei conti hanno lanciato l’allarme: ad esempio per la Tarsu nel 2008 l’accertamento finale. L’iniziativa, promossa da Ifel, Fondazione dell’Anci,
la percentuale sull’accertato netto è stato del 56,31%, ossia su ogni 100 eu- da Ssef, con il contributo tecnico dell’Agenzia delle Entrate e Comune, ha avu-
ro di Tarsu accertata, è stato riscosso l’importo di euro 56,31. A marzo di to il plauso dell’assessore: «Contrastare efficacemente l’evasione vuol dire
quest’anno tre napoletani su dieci risultavano non pagare. L’evasione della anche tutelare la stragrande maggioranza di cittadini onesti». antscu

GARIBALDI MASSICCIA ADESIONE ALLA MANIFESTAZIONE PROMOSSA DA COMMERCIANTI E RESIDENTI. RISPOLI: LOTTIAMO PER QUESTA ZONA

In piazza per dire no al degrado


di Claudia Sparavigna LA REPLICA PARLA L’ASSESSORE ALLO SVILUPPO
La città scende in strada a difesa
di piazza Garibaldi. «Abbiamo mes-
so in piedi questa manifestazione
Raffa: «Stiamo lavorando
per lottare contro il degrado e l’in-
vivibilità di questa zona - dichiara
Luigi Rispoli, presidente del consi-
per il decoro e la vivibilità»
glio provinciale di Napoli - ed ha «Gli interventi programmati per restituire decoro e vivibilità a Piazza
una maggiore valenza perché or- Garibaldi sono sicuramente una risposta concreta alle richieste dei
ganizzata dalle associazioni di cittadini e degli operatori economici della zona». Lo sostiene
commercianti e residenti». Rispoli l’assessore allo Sviluppo del Comune di Napoli, Mario Raffa (nella
ha ricordato la sua richiesta di adot- foto), in un intervento a margine della manifestazione contro il
tare, sulla scorta delle iniziative già degrado tenutasi ieri a piazza Garibaldi. «Grazie ai responsabili
intraprese a Milano dalla Moratti, dell’ordine pubblico, in primo luogo Questore e Prefetto, e alla
delle specifiche ordinanze anti de- collaborazione degli assessorati comunali responsabili dei vari aspetti
grado per questa area. In molti han- legati all’urbanistica, alla legalità, al turismo, alla viabilità, all’igiene -
no aderito alla manifestazione di ieri, indetta contro il degrado di piaz- aggiunge Raffa - è stata avviata una serie di azioni che consentiranno
za Garibaldi e delle zone circostanti, da porta Nolana a porta Capuana. di affrontare l’emergenza ma, come essi stessi hanno evidenziato,
La voce che si alza dalla piazza ha un’unica richiesta, quella del ripri- occorre anche altro per dare una soluzione stabile al problema. Con
stino della legalità e del decoro. «Siamo prigionieri di uno stato di ille- riferimento al commercio, in carico al mio assessorato, oltre agli
galità diffusa», tuona la voce al megafono. In tanti esibiscono cartelli interventi già realizzati, alcuni dei quali molto complessi, come la
scritti a penna che portano impresse le richieste e i desideri dei citta- delocalizzazione del mercatino di via Mancini in Piazza Giovanni
dini. “I residenti e i commercianti vogliono più sicurezza e vivibilità” Leone che abbiamo realizzato a gennaio dopo che da anni si provava
recita un cartello “L’igiene e la pulizia sono sintomi di civiltà”, c’è scrit- senza successo, è in atto, in collaborazione con le forze dell’ordine,
to su un altro. Tanti ancora sono i messaggi portati per iscritto duran- un’azione pianificata di controllo dei venditori ambulanti abusivi,
Due momenti della manifestazione di ieri pomeriggio per la vivibilità di piazza Garibaldi
te il corteo “Non siamo razzisti, ma vogliamo rispetto del nostro quar- nonché di intervento sulle centrali della contraffazione». Raffa
tiere” e ancora “Tutelare il patrimonio culturale del quartiere”. A soste- informa anche del fatto che «si sta inoltre procedendo, come già fatto
gno della manifestazione sono intervenuti anche i circoli Nuova Italia Vittozzi. Nel frattempo cori si alzano dal corteo, sembrano tutti decisi per altre zone della città, per gestire in maniera unitaria tutti gli spazi
di Napoli. Il portavoce Rosario Lopa, il presidente del circolo Chiaia Po- a non lasciar correre, vogliono che la situazione si risolva e che piazza di piazza Garibaldi e delle zone vicine. Questo ci consentirà una
sillipo San Ferdinando Alfredo Catapano e il portavoce del circolo Fuo- Garibaldi diventi uno dei “salotti buoni” di Napoli. «Se lo Stato non pren- programmazione pluriennale
rigrotta Bagnoli Vincenzo Schiavo hanno preso parte alla manifesta- derà provvedimenti, saremo costretti a scendere in piazza tutti i gior- certa basata su uno stretto
zione per denuncia lo stato di degrado e abbandono in cui versa la piaz- ni» è la voce che si alza dal corteo. Qualcuno urla “Siamo cittadini di coordinamento tra i commercianti,
za e hanno sottolineato che è sbalorditivo lo stato in cui versa piazza Ga- serie zeta”. gli artigiani e la Pubblica
ribaldi. «La piazza, che rappresenta l’ingresso della città dovrebbe rap- La misura sembra essere colma e la pazienza non c’è più. Gli abitanti Amministrazione. Per quanto
presentare l’immagine storica e culturale di Napoli - ribadiscono i rap- della zona chiedono solo di avere un quartiere vivibile, dove sia possi- riguarda il futuro, il piano di
presentanti di Nuova Italia - è invece lasciata nel degrado e nell’ab- bile uscire la sera senza essere aggrediti, senza imbattersi in ubriachi sviluppo delle attività
bandono che ormai si protrae da anni senza che le istituzioni preposte molesti o scippatori. Un quartiere dove sia possibile andare a passeg- commerciali, in discussione
attivino un minimo di progettualità per la riqualificazione della stessa». gio e fare shopping, o semplicemente la spesa quotidiana, senza do- presso il consiglio comunale,
Tra le file del corteo sono presenti anche i capigruppo di Forza Sociale versi tappare il naso per la puzza che proviene da cumuli di immondi- stabilisce delle regole snelle,
e del gruppo degli ex detenuti organizzati. «Siamo qui, a sostegno del- zia, e dai mercatini delle pulci improvvisati, organizzati con quello che basate sull’igiene e sulla sicurezza
la manifestazione perché auspichiamo una riqualificazione della piaz- gli extracomunitari trovano rovistando nei rifiuti. In poche parole: no al urbana, in linea con la più recente
za», racconta la presidentessa dell’associazione degli ex detenuti Pina degrado, si al rispetto delle regole. legislazione europea». claspa

IL PARTITO RAFFAELE RICCIARDI AL COORDINAMENTO COMUNE IAPICCA ATTACCA: CHI DIVIDE È FUORI. CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE
Pd Napoli, ecco la segreteria
Cimmino è il vice di Tremante
Scontro nel Pdl, accuse al coordinatore
di Antonella Scutiero
È ora al completo la squadra
della segreteria provinciale dei Serrare le fila. L’imperativo rimbomba a destra e a sinistra, ma da entram-
democratici. Come promesso bi le parti c’è più di un problema. La campagna elettorale per le comunali
dal segretario Nicola Tremante è alle porte, ma nei partiti, per ora, si litiga. «Ci sono delle persone che co-
(nella foto), che aveva ordinano, ma a uso proprio, non per il bene del partito. Noi invece dobbia-
annunciato la nuova squadra mo lavorare per l’unione, per costruire un gruppo coeso e rinforzare il rap-
per la prima metà di porto con la città in vista delle elezioni». Maurizio Iapicca (nella foto), vice
settembre, è stata coordinatore cittadino del Pdl, risponde così alle lamentele dei consiglieri
ufficializzata la formazione comunali che accusavano il partito di averli abbandonati. Raffaele Ambro-
che si dovrà occupare del sino e Andrea Santoro in una nota se la sono presa con il capogruppo Car-
partito sul territorio lo Lamura e soprattutto con il coordinatore cittadino Marcello Taglialatela,
napoletano, anche in vista rei di non aver convocato alcuna riunione né avviato il confronto sulle ele-
delle prossime comunali. zioni e sulla strategia da tenere in consiglio in questi ultimi mesi. Del suo
Accanto a Tremante ci sarà il collega non fa il nome, ma non è difficile capire a chi si riferisca. «Il grup-
vice Luigi Cimmino, sommese di area Nicolais, e il delegato agli enti po al Comune ha delle pecche, non è coeso, e si vede perché incidiamo po-
locali, l’ex consigliere regionale Franco Casillo, di area Letta, il co sulla vita politica. Il rapporto va recuperato, ora lavoreremo per organiz-
coordinatore della segreteria Raffaele Ricciardi, area Paolucci. Il zare bene il partito in città e non possiamo tollerare momenti in cui ognu- sta per il 25 settembre prossimo».Nel frattempo Gavino Berardesca, re-
presidente della decima Municipalità Giuseppe Balzamo si occuperà no va per proprio conto». Per Iapicca bisogna fare “coordinamento”, anzi- sponsabile provinciale di Generazione Italia: «Forse l’Udc insiste nel voler
dell’organizzazione, Gennaro D’Angelo della propaganda e ché comportarsi come se si avessero “gruppi di partiti che rispondono ai pro- andare da solo alle elezioni perché è lo stesso De Mita a voler candidarsi».
manifestazioni, Sebastiano Sorrentino - area Letta - e il consigliere pri interessi”:«Sia al Comune che nella città bisogna lavorare insieme, nes- Sul fronte Pd, sembra reggere il precario accordo raggiunto dal sindaco e i
provinciale Massimo Cilenti - vicino al consigliere provinciale Peppe suno si deve permettere di andare per proprio conto perché non possiamo consiglieri di maggioranza, che negli ultimi giorni si sono incontrati un pa-
Russo - del progetto Città metropolitana. Ad Aldo Amoretti - area tollerare i piccoli gruppi. Bisogna che si impari a saper coordinare, unire, io di volte per decidere come e quando portare in aula le riforme, la cui ap-
Paolucci - è affidato il welfare, a Giovanna Palma i diritti civili e le non dividere, e chi non è d’accordo è fuori dal partito».Il Pdl è forte quan- provazione per la Iervolino è imprescindibile. Il 16 settembre sarà votato
associazioni, ad Assunta Tartaglione, avvocato di area Letta, tra le do è unito, «chi non ha questa mentalità non può avere cariche nel partito. un ordine del giorno per intitolare una sala di via Verdi a Giorgio Nugnes
promotrici del Pd in Campania, le pari opportunità. Chiudono la squadra Ora dobbiamo riunirci e confrontarci, guardandoci negli occhi». Sulla pos- e subito dopo il Piano sociale di zona, il 21 settembre sarà la volta del Pia-
i responsabili della Sanità il consigliere regionale Antonella Ciaramella, sibilità della candidatura a sindaco di Tagliatela, Iapicca risponde che «di no delle edicole, il 24 approderà in aula il regolamento di polizia municipa-
Mario Massa, la dirigente del dipartimento di Igiene del Policlinico candidati non parlo, è presto, noi non possiamo pensare di raggiungere un le, il Forum dei Giovani e la rete delle biblioteche. In coda agli ordini dei
Maria Triassi. Ai lavori della segreteria partecipano il tesoriere obiettivo considerando una parte del problema. Se c’è qualche problema lavori delle tre sedute saranno discusse tre delibere di iniziativa consiliare
Giovanni Iacone e il segretario dei Giovani Democratici di Napoli dobbiamo rimuoverlo». Intanto interviene Lamura: «Le dichiarazioni di Am- sull’anagrafe pubblica delle assegnazioni di immobili, sul Museo Totò e sul-
Valerio Di Pietro. In arrivo la conferenza permanente dei segretari di brosino e Santoro sono pretestuose, nessuna gestione solitaria del gruppo. l’inserimento di piazza Mercato nel Forum delle Culture. Il 29 o il 30 set-
circolo e quella degli amministratori locali, oltre al forum di esperti Il Pdl è vivo e lo dimostra la prossima inaugurazione della direzione citta- tembre dovrebbe arrivare, in extremis, l’assestamento di bilancio, che de-
sull’area metropolitana e il programma del Pd per le prossime comunali. dina e provinciale del Partito, presso i nuovi locali di via Bellini, già previ- ve essere approvato entro fine mese pena il commissariamento dell’ente.
6 POLITICA sabato 11 settembre 2010

DALLA RUSSIA IL PREMIER: «IN ITALIA C’È CHI PUNTA AD AVERE LA SUA “AZIENDINA”. ANDREMO AVANTI PER TRE ANNI»

Berlusconi contro Fini e i giudici “comunisti”


di Piero Piras spoli, che ha annunciato le sue di- mento approvato su iniziativa par- rante il repulisti di Mani Pulite,
missioni da sottosegretario la pros- lamentare e non del governo». «con i giudici che di fronte alle ma-
MOSCA. È un fiume in piena il pre- sima settimana per assumere il Il Cavaliere ha parlato ovviamente cerie della Prima Repubblica vole-
mier italiano Silvio Berlusconi al ruolo di capogruppo dei senatori anche di politica estera. vano spianare la strada al potere
Forum politico sulla democrazia or- di Fli - Battute a parte, all’estero Poi tesse le lodi ai padroni di casa, ad un partito «non democratico».
ganizzato dal Cremlino a Yaroslavl, bisogna dare dimostrazione di for- Medvedev e Putin, due “doni del È la parte del discorso che forse più
a nord di Mosca. Sul palco del fo- za e compattezza, non mettere in Signore” per la democrazia russa. di tutti fa infuriare Massimo D’Ale-
rum sulla democrazia di Yaroslavl, piazza le questioni politiche inter- Con il leader del ma, anch’egli
cittadina nel cuore della Russia ne». Berlusconi ha poi sferrato, an- Cremlino una Attacco alle toghe: «Molte invitato al forum
profonda, parla per quasi mezz’ora cora una volta, bordate alla magi- bilaterale a Ya- accuse sono assolutamen- come relatore,
in un auditorium blindato dopo gli stratura. «Molte «accuse sono as- roslavl e una te inventate e mettono a che ascolta Ber-
attacchi di giovedì in Ossezia del solutamente inventate e mettono passeggiata in rischio la governabilità del lusconi dalle pri-
Nord. Il presidente del Consiglio a rischio la governabilità del Pae- battello sul Vol- Paese». Ecco poi l’“oro di me file scuoten-
prende la parola dopo l'ospite Dmi- se». Gli dà man forte il Guardasi- ga. Mentre con Mosca”: «Affluiva copioso do più volte la
tri Medvedev. gilli: «Non occorre scandalizzarsi l’“amico Vladi- nelle casse del Pci, grazie testa e sbottan-
Parte un nuovo, pesante attacco al per quello che dice Berlusconi» mir” un incontro ancora alla magistratura do poi alla fine
presidente della Camera Gian- perché si tratta di un concetto meno formale, in con i giornalisti:
franco Fini: «In Italia sono in corso «condiviso da circa 10 anni» ha serata, nella da-
di sinistra politicizzata» «È grave usare
piccole questioni di professionisti puntualizzato Angelino Alfano. Il cia del premier russo di Novi Oga- una sede internazionale per lan-
della politica che vogliono avere la ministro della Giustizia parla del riovo, appena fuori Mosca. ciarsi in polemiche politiche inter-
Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi: da lui nuove “esternazioni” da Mosca
loro aziendina politica. Ma sono co- legittimo impedimento: «Atten- Passaggio clou della filippica pre- ne, lanciare frecciate agli alleati,
se che non toccano la governabili- diamo fiduciosi l'esito della Corte mier è la denuncia sull’oro di Mo- criticare la magistratura ed espri-
tà. Il mio governo - ha continuato litico, non un affarista - replica im- fari, a differenza di molti nel Pdl, costituzionale e non ci stiamo oc- sca che affluiva copioso nelle cas- mersi sulla natura democratica dei
- andrà avanti per i tre anni di le- mediatamente Fli, con i deputati ad iniziare da Berlusconi». «Azien- cupando di altro. Crediamo di aver se dell'allora Partito comunista ita- partiti del suo Paese: un capo del
gislatura». Fabio Granata e Giuseppe Conso- dina? Almeno sul piano del lin- approvato in Parlamento una legge liano, aiutato ancora dalla «magi- governo di questo genere - sbotta
«Le parole del premier sono gravi lo. «Fini fa politica - aggiungono - guaggio il premier ha dato ragio- ossequiosa dei precetti costituzio- stratura di sinistra e politicizzata». l’ex ministro degli Esteri - se ne va-
e inaccettabili. Fini è un leader po- non si occupa di aziende né di af- ne a Fini - aggiunge Pasquale Vie- nali. Ricordo che è un provvedi- Il Pci la fece franca, denuncia, du- da al più presto».

SCHIFANI SI SMARCA DAL CANADA «L’ITALIA MANTIENE GLI IMPEGNI, NESSUN MOTIVO PER PENSARE A NUOVI TRAUMI»
«Intoccabile
la terza carica Il presidente della Camera: «No al voto»
dello Stato» di Manlio Sequi italiana. «In particolare - spiega Fini
zionale e per la crisi economica dobbiamo attuare il programma elet-
- quelli con cui ho rapporti più fre-
mondiale, il nostro è un Paese che torale sul quale ci siamo impegnati
GUBBIO. «Per regolamento e Costi- TORONTO. «Non c'è nulla che pos- quenti come il tedesco Norbert Lam-
ha bisogno di essere governato. Non con gli elettori». «Ancora dobbiamo
tuzione il presidente Fini non è sfi- sa mettere seriamente in discussio- mert, il francese Bernard Accoyer e,
è certo un paese che ha bisogno del- costituire un partito - ha detto a pro-
duciabile. Esercita il suo ruolo con ne la durata della legislatura e quin- ovviamente, la presidente Pelosi, vo-
l'ennesima campagna elettorale» ha posito degli ultimi sondaggi che
autorevolezza e imparzialità che gli di il mantenimento da parte del- levano sapere che sta succedendo.
aggiunto. danno Fli al 7,2%, quindi non è ma-
viene riconosciuta. Altre sono le va- l'Italia degli impegni assunti a livel- Ho spiegato che in Italia abbiano di-
Fini si dice «soddisfatto» di quanto le. Bisogna capire che evoluzione
lutazioni politiche su cui il presidente lo internazionale»: lo affermato dal presi- può avere il centrodestra in Italia e
del Senato non interviene. Sotto il ha detto il presidente Italo Bocchino: «Ancora dobbiamo costituire un dente del Senato Re- che opzione politica innovativa Fi-
profilo costituzionale e regolamen- della Camera Gian- partito e dagli ultimi sondaggi siamo al 7,2%, nato Schifani nel suo ni può offrire al paese. Credo che si
tare il presidente della Camera non franco Fini (nella foto) quindi non è male. Il Cavaliere senza Tele Mila- intervento a Gubbio tratti di un’operazione che guardi
può essere oggetto di sfiducia a me- alla speaker del con- no non avrebbe fatto l’“aziendona” Canale 5» («il presidente della molto lontano e che sia in grado di
no che non si fosse macchiato di re- gresso Usa Nancy Pe- Camera non è sfidu- raccogliere molti più consensi di
sponsabilità delle quali non mi risul- losi, che ha incontrato in un faccia a namiche politiche interne come ciabile»). Poi un no comment sul- quelli che si pensi». Poi la stoccata
ta essersi macchiato». Lo ha affer- faccia di 45 minuti a margine della quelle degli altri paesi europei o l’intervento di Berlusconi in Russia: al leader Pdl: «Anche Berlusconi
mato il presidente del Senato, Rena- riunione dei presidenti delle Came- americani. In ogni caso, ho puntua- «Quando si è all’estero non si parla quando ha cominciato con Tele Mi-
to Schifani intervenendo alla Scuola re del G8. lizzato che l’Italia mantiene gli im- di questioni nazionali, se non in ter- pattamente di voler sostenere il go- lano era solo un’aziendina. Nessu-
del Pdl a Gubbio. Poi si sofferma su Fini ha spiegato che, durante la ce- pegni, che la legislatura va avanti e mini positivi». verno, quindi andiamo avanti» ha ri- no fa un’aziendona senza comin-
un possibile ritorno al voto. «Gli ita- na ufficiale, i presidenti dei Parla- che non c’è nessun motivo per pen- «Non c’è nessuna ragione per ricor- marcato il capogruppo Fli alla Ca- ciare da un'aziendina. Senza Tele
liani chiedono l’attuazione del pro- menti del G8 gli hanno chiesto in- sare a qualsiasi altro trauma». rere al voto anticipato, la maggio- mera, Italo Bocchino. «La vera que- Milano, Berlusconi non avrebbe fat-
gramma e pretendono governabili- formazioni sulla situazione politica «Anche per la situazione interna- ranza uscita dalle urne dice com- stione - ha detto Bocchino - è che to Canale 5».
tà. Le elezioni anticipate sono sem-
pre un trauma per la democrazia e
vanno evitate a meno che non ci sia- FEDERALISMO “SPEZZATINO” DICASTERI, FLI REPLICA AL “DECENTRAMENTO” SOGNATO DALLA LEGA
no situazioni e circostanze tali e ir-
reversibili che innescano una crisi
irrisolubile. È chiaro che l'ultima pa-
rola spetta al Capo dello Stato». Bossi: ministeri al Nord. Briguglio: anche a Napoli e a Bari
«L'opinione pubblica chiede che
venga realizzato il programma che di Valerio di Domenico solo perché no anche a Genova, Trie- re e non pensarci più». gna con Di Pietro che legge la poli-
ha votato - insiste - gli italiani non ste, Bologna o Firenze? Non vorrei Da Chianciano Terme, alla festa na- tica con la stessa rozzezza con cui
desiderano andare alle urne con ca- TORINO. il leader della Lega Um- che il criterio fosse il consenso elet- zionale dell’Udc (che rilancia il terzo ha fatto il pubblico ministero. Lo sbir-
denze troppo ravvicinate. Hanno già berto Bossi ha rilanciato il progetto di torale del Carroccio. E perché nega- polo), Ciriaco De Mita prende le di- ro non può fare il magistrato: sono
scelto con il loro voto il governo, il spostare alcuni ministeri fuori da Ro- re un ministero a Napoli, Bari, Paler- stanze dallo stesso Bossi, oltreché da due attività diverse. Mi dispiace per
premier, la maggioranza che ritene- ma. «Lo hanno fatto in Inghilterra - mo o Cagliari?. Il no sarebbe in que- Di Pietro. «Nessuno rimpiangerà Franceschini che ho sempre difeso
vano meglio li potesse rappresenta- ha detto a Paesana - e non è morto sto caso di che natura? Razziale, cli- quando Di Pietro non andrà più in tv, nel bene e nel male. Dall’altra parte
re e chiedono governabilità con l'at- nessuno, anzi è venuta un po’ di de- matico, di che tipo? Attendiamo ma che ci vada Bossi... tra gesti scur- - ha aggiunto De Mita per introdur-
tuazione del programma da loro vo- mocrazia in più. Adesso che il fede- chiarimenti...». È quanto re il discorso su Bossi - il gru-
tato». Quindi il federalismo. «L’at- ralismo è bello e pronto, possiamo dichiara il deputato finia- «Non andremo in pensione fino a quan- mo è più preoccupante».
tuazione può aiutare a far crescere partire con il decentramento». no di Futuro e Libertà Car- do la Padania non sarà libera». De Mita: Intanto, i deputati Udc Mario
il nostro Paese, se realizzato con in- «La premiata ditta Calderoli-Bossi ha melo Briguglio. Di Pietro è rozzo come lo era come pm. Il Tassone, Calogero Mannino,
telligenza e lungimiranza, senza di- portato a casa il risultato» ha pun- Bossi rettifica: «Non si può Senatùr? Il grumo è più preoccupante» Lorenzo Ria, Giuseppe Dra-
sparità e zavorre iniziali. Troppo ac- tualizzato il leader della Lega alla ce- pensare che tutti siano go e Michele Pisacane chia-
centuato è il divario tra Nord e Mez- rimonia dell’ampolla al Pian del Re. d'accordo, lasciamo passare un po’ rili e parolacce il nostro Paese non riscono: «Nessuna possibile adesio-
zogiorno, troppe divergenze, prima «Il primo passo del federalismo sono di tempo, ma bisogna cambiare». Poi aveva mai conosciuto una bassezza ne alla presunta “area di responsa-
fra tutte quella del reddito pro capi- i beni demaniali che tornano a casa spiega che la Lega darà il voto a Ber- di questo tipo». Parlando del bipola- bilità” del centrodestra: non ci pre-
te e delle infrastrutture. Il federali- - ha aggiunto Bossi - preparate le fe- lusconi in aula. «Non siamo Fini. Vi- rismo, De Mita ha parlato dei «pro- stiamo a certe ambigue operazioni
smo - prosegue - impone responsa- ste nelle vostre piazze. E non ci fer- sto che non si può andare alle ele- blemi» di centrosinistra e centrode- di basso trasformismo, restiamo al-
Umberto Bossi
bilità e trasparenza, ma non decolla miamo, adesso passiamo al decen- zioni, meglio andare avanti e lavora- stra. «Il centrosinistra si accompa- l'opposizione».
senza gradualità e soltanto se sarà tramento, una parola strana che di-
solidale, ragionato ed equo». venterà nota. È bene che alcuni mi-
Poi il fisco. «Il Paese ci chiede lavo- nisteri passino anche a Torino, Mi- IL MSI VOTÒ IL DECRETO SULLE TRE RETI PRIVATE LA GUERRA DELLE CIFRE: “VOLA” TGLA7 DI MENTANA
ro e meno pressione fiscale. Occor- lano, Venezia. I ministeri - ha ag-
rono coraggio e generosità da parte
di tutti; la crisi oggi colpisce di più le
giunto - significano moltissimi posti
di lavoro, moltissimi soldi, non capi-
Donna Assunta Almirante svela: Tg1, pesanti attacchi a Minzolini
famiglie che risparmiano»- conclu-
de il presidente del Senato Renato
sco perché debbano restare tutti a
Roma. La Lega non è un piccolo par-
«Giorgio aiutò Silvio per le tv» Orfeo: serve più traino per il Tg2
Schifani - Abbiamo il dovere di chie- tito creato solo per vincere qualche ROMA. «Berlusconi venne a parlare per dare anche alla Nazione la pos- ROMA. «Quando Minzolini appare, i telespettatori cambiano canale.
dere agli italiani di vivere meglio - elezione, ma è nata per liberare la Pa- con mio marito per vedere se pote- sibilità di essere all’altezza delle altre. Con il “direttorissimo” alla guida, infatti, il Tg1 continua a perdere
dice - la pressione fiscale comples- dania. Non andremo in pensione fi- va avere appoggi sulla questione del Io Berlusconi lo conoscevo appena ascolti e credibilità. Il tutto a vantaggio della concorrente Mediaset».
siva deve essere gradualmente ri- no a quando la Padania non sarà li- balck out delle sue tv e mio marito appena. Ma lui quando venne a par- Lo affermano il senatore Pancho Pardi, capogruppo in commissione
dotta a vantaggio prima di tutto del- bera. I nostri figli non scappano, li disse di sì». Assunta Almirante, ve- lare con mio marito fu per altre ra- Vigilanza dell’Idv, e il portavoce Leoluca Orlando. «È chiaro il danno
le famiglie monoreddito che sono an- abbiamo allenati con le nostre idee, dova del leader storico del Msi, ai mi- gioni perché lui - sottolinea - di po- economico e di credibilità che Minzolini ha recato all'azienda».
che le più deboli». porteremo avanti le nostre cause fi- crofoni di Radio radio svela i rappor- litica non si interessava». Quando il Minzolini smentisce che la sua testata stia subendo un calo di ascolti:
Infine la Costituzione, «punto di par- no alla vittoria». ti negli anni con l’attuale premier. Governo Craxi presentò il “Berlu- «“La Repubblica” scrive una barzelletta». Il quotidiano sostiene che
tenza e faro per ogni scelta al di là Bossi ha poi ringraziato i «fratelli pa- «Anche mio marito pensava - osser- sconi bis”, ponendo il voto di fidu- dopo l’ultimo editoriale pro-governo l’Ammiraglia Rai avrebbe perso
dei contenuti e delle interpretazioni, dani per il sostegno, la spinta dati». va - che le tv fossero un valore per cia, il 4 febbraio 1985 ottenne la con- 850mila telespettatori. Il balletto delle cifre viene chiarito dalla
che nascono da esperienze matura- Provocazione? Ennesima “sparata” l’Italia, un elemento valido per cia- versione in legge del decreto. Così vicedirezione generale per il Coordinamento dell’Offerta: «Nello mese
te nel corso degli anni e che tengo- ad effetto? Replica Fli: «Mi sembra scuno di noi e anche per i ragazzi co- Canale 5, Italia 1 e Rete 4 potevano di agosto il TG1 delle 20 ha incrementato l’ascolto di 471mila
no conto di situazioni tra loro etero- ottima l'idea di Bossi di fare lo “spez- me mezzo educativo e culturale». Al- trasmettere in simultanea, fino al- telespettatori rispetto al corrispondente periodo del 2009. Si è invece
genee dettate dalle diverse leggi zatino” dei ministeri. Perfettamente mirante dette il suo appoggio al Ca- l’approvazione della legge Mammì. rilevata una flessione di 355mila telespettatori per il TG5 delle 20 e
elettorali che si sono succedute nel d’accordo con l’idea di decentrare a valiere: «Per Giorgio dice Donna As- Il decreto fu approvato grazie alla una crescita di 321 mila del TGLa7 diretto da Enrico Mentana». Quanto
tempo». ms Milano, Torino o Venezia. Mi chiedo sunta - Silvio era una persona valida partecipazione al voto dell’Msi. al Tg2 «servirebbe un traino più forte» spiega il direttore Mario Orfeo.
6 CRONACA DI NAPOLI sabato 11 settembre 2010

SAN GREGORIO ARMENO BASOLI SOLLEVATI DALLA PIOGGIA, LA DONNA IN OSPEDALE. GLI ARTIGIANI: COLPA DEL COMUNE

Turista cade e si spacca la faccia nella via dei presepi


Una turista percorre la via dei presepi fuori stagione, cade un po’ di piog- prontamente arrivati i soccorsi che hanno portato la donna nel più vici-
gia. I basoli si sollevano dalla pavimentazione, cade e si spacca la fac- no ospedale, dove è stata curata per le ferite riportate nella caduta e do-
cia. Si tratta della cronaca spicciola di quanto avvenuto l’altra sera tra ve le sono stati applicati alcuni punti di sutura. Le polemiche, tuttavia,
le strade di San Gregorio Armeno (nella foto), dove ancora una volta in non sono finite con l’arrivo dell’ambulanza, perché tra gli artigiani di
uno degli spaccati più belli ed attrattivi del capoluogo è stato offerto San Gregorio Armeno è ovviamente partita la protesta per un luogo sto-
nuovamente uno spettacolo indecoroso ai visitatori, che ancora una vol- rico della vecchia Napoli che «è maltrattato dalle istituzioni». «Il Comu-
ta ricorderanno Napoli come una vacanza poco gradevole. Le piogge ne dopo un incontro avuto il 23 agosto - spiega Gabriele Casillo - ci ave-
degli ultimi giorni, infatti, hanno peggiorato la condizione della pavi- va promesso di ritornare nei primi giorni di settembre al fine di avviare
mentazione su cui già i negozianti e gli artigiani del borgo avevano pro- un restyling della pavimentazione. Ma dopo quel faccia a faccia - insi-
testato a lungo in seguito alla caduta di un’altra turista a metà del me- ste - non abbiamo più rivisto alcun esponente di Palazzo San Giacomo».
se di agosto. Episodio che si è dunque ripetuto, quando una donna di E deluso per le condizioni della via dei presepi è anche il maestro Gen-
mezza età non si è accorta del basolo sollevato ed è inciampata caden- ny Di Virgilio: «È la seconda volta in pochi giorni che si verifica un fat-
do rovinosamente con la faccia a terra. Un ruzzolone vero e proprio e to simile - afferma - qualcuno a Napoli non ha ancora capito che risorse
che alla malcapitata ha provocato diverse ferite lacero-contuse al volto, come San Gregorio Armeno vanno conservate in modo adeguato, altri-
trasformandola nella classica maschera di sangue. Naturalmente sono menti possiamo dimenticarci i visitatori». Mariano Rotondo

POLICLINICO RIVOLTA DEGLI INFERMIERI: «RISCHI PER I PAZIENTI E PER IL PERSONALE». ALCUNI AMMALATI ACQUISTANO IL MATERIALE IN FARMACIA

Chemio, aghi scadenti in corsia


di Claudio Silvestri
IN BREVE
Alcuni pazienti di soffrire durante
la chemioterapia non ne possono QUATTRO ORE AL GIORNO
più e preferiscono portare da casa
gli aghi buoni. Pochi euro per evi- Città della Scienza, sciopero da lunedì
tare che il liquido vescicante del
farmaco bruci le vene e la pelle. Al Da lunedì prossimo uno sciopero di quattro ore al giorno «fino a che
reparto di Oncologia medica del gli impegni siano formalmente mantenuti». È la decisione annun-
Secondo Policlinico infermieri e ciata al termine dell'assemblea dei lavoratori di Fondazione Idis-
pazienti protestano contro i nuovi Città della Scienza e di Cuen srl. Secondo i lavoratori, in agitazione
aghi cannula che vengono utiliz- dal 7 luglio scorso, «ogni giorno trascorso senza la garanzia concre-
zati per la terapia. In realtà i pre- ta del riavvio di tutte le attività lavorative, del pagamento degli sti-
sidi medici acquistati dall’Azienda pendi arretrati, del raggiungimento della stabilizzazione finanziaria
universitaria rispettano le norma- della Fondazione IDIS allontana la 'Fabbrica della Culturà Città del-
tive imposte dalla Ue, ma per gli la Scienza e l'ex distretto industriale di Bagnoli dallo sviluppo e spin-
infermieri non sono sicuri né per il ge i lavoratori, il Sistema Città della Scienza e il suo indotto verso
personale né per gli stessi pazienti. Tant’è che hanno scritto al diri- un immeritato ed irreversibile collasso». «Ogni giorno - annunciano
Ammalati durante la chemioterapia
gente del reparto, al direttore sanitario e alla Farmacia del Policlinico - presidieremo palazzo Santa Lucia per ricordare al presidente Cal-
lettere di protesta per sapere perché non vengano più acquistati i vec- doro e alla giunta regionale il loro ruolo di tutela istituzionale del la-
chi aghi. «I nuovi dispositivi, non hanno la doppia entrata, come i vec- RIVISTA IMMOBILIARE TOUR VIRTUALI NELLE CASE voro e del diritto al lavoro».
chi. E in più l'ago non è sicuro perché il rischio di fuoriuscita del me-
dicinale è alta - evidenzia uno degli infermieri - Per evitare emorragie MERCOLEDÌ L’INAUGURAZIONE
fastidiose ci vuole una buona abilità manuale da parte degli infermieri.
Quando ci sono vene troppo piccole o danneggiate siamo costretti a
Quattromura diventa hi-tech Corsi gratuiti all’Internet saloon
chiedere una mano agli anestesisti. La Farmorubicina è vescicante. Ci
sono già state delle complicanze. A una delle nostre pazienti il brac- Quattromura, il giornale d’informazione immobiliare si rinnova, Mercoledì alle 12 si presentano i nuovi corsi gratuiti dell’Internet
cio è andato in necrosi». «Sono aghi più grossi degli altri - dice un al- cambiando veste grafica, all’insegna della rivoluzione multimediale. saloon di via Depretis con l'intervento del sindaco Rosa Russo Ier-
tro degli addetti alle terapie -, spesso vengono utilizzati per piccoli va- «Venti anni fa, con un gruppo di amici, ho dato inizio all’avventura volino. Inaugurata dieci anni fa a Milano per iniziativa dell’Aim As-
si e questo ci crea non pochi problemi per evitare danni agli amma- di Quattromura - dice Roberto Aiello direttore responsabile del sociazione Interessi Metropolitani e con il supporto di HP, Micro-
lati. Per questo lavoriamo male, siamo sempre in tensione. Eppure nel network d’annunci - puntare sull’innovazione ci è sembrato il soft, Telecom Italia e Credito Valtellinese, Internet Saloon è una scuo-
reparto dell'altro Policlinico continuano ad utilizzare i vecchi presidi miglior modo per festeggiarci». Ecco che, dopo vent’anni, alla luce di la speciale, totalmente gratuita, rivolta a chi abbia compiuto il cin-
medici. Davvero non riusciamo a capire perché sia stata fatta questa un mondo diverso e soprattutto, di un cliente diverso, più informato quantesimo anno di età e voglia imparare a navigare in rete e uti-
scelta». «Noi non diciamo che non sono a norma - evidenziano anco- e più selettivo, Quattromura si aggiorna e modifica, puntando lizzare i programmi di informatica di base: tutti i giorni si tengono
ra gli infermieri - Ma certamente non possono essere utilizzati in un sull’ammodernamento della copertina che impreziosisce il prodotto, corsi in aule multimediali dove, nell’arco di un solo giorno, studen-
reparto come il nostro». I pazienti sottoposti a chemioterapia ogni gior- sull’utilizzo di una migliore qualità di carta ma, soprattutto, ti universitari insegnano anche a chi non ha mai toccato un mouse
no sono circa ottanta. Alcuni chiedono esplicitamente che non ven- avvalendosi di una novità all’avanguardia in campo multimediale: il a navigare in rete ed utilizzare la posta elettronica, con un metodo
gano utilizzati i nuovi aghi cannula. Qualcuno fa da sé e acquista in Qr code, un’evoluzione del codice a barre che tutti i cellulari originale nato e sviluppato con il progetto. La sede di Napoli è sta-
farmacia il necessario per evitare complicanze e ulteriori dolori di una d’ultima generazione sono in grado di decifrare. La nuova versione ta inaugurata lo scorso ottobre 2009 ed in meno di un anno di atti-
terapia già aggressiva. «Per ora non abbiamo avuto alcuna risposta associa all’annuncio immobiliare questo tipo di codice, che, una vità ha fatto registrare una grande affluenza: oltre 1.460 partenopei
ufficiale dai dirigenti - affermano i lavoratori del reparto - Si parla del- volta decifrato, si tradurrà in un vero e proprio tour virtuale over 50 hanno infatti frequentato i corsi e hanno imparato a navi-
la necessità di una nuova gara d'appalto. Di certo così non si può con- all’interno dell’abitazione in questione. Emanuela Guarnieri gare in Internet. Internet Saloon Napoli mette a disposizione degli
tinuare». allievi un’aula didattica con 12 computer per lo svolgimento dei cor-
si ed una “palestra” informatica dotata di 6 computer dove gli stu-
denti, una volta terminato il corso, possono tornare per fare eserci-
IL RAMADAN TROPPI FEDELI NELLA MOSCHEA, PREGHIERA IN STRADA. CAOS AL CORSO LUCCI zio. Sempre assistiti da un tutor e sempre grauitamente.

LOTTA ALLA POVERTÀ


Acqua e insulti contro i musulmani ActionAid, a Napoli vertice europeo
di Salvatore Garzillo Lunedì alle ore 17, nella sede del Ceicc in via Partenope, 36 - il sin-
daco Rosa Russo Iervolino aprirà l’incontro dei rappresentanti di Ac-
«Allah Akbar!». «Allah è grande!». La preghiera di invocazione al dio tionAid di tutta Europa che saranno ospiti del Ceicc/Europe Direct
musulmano è stata l’inusuale sveglia riservata ieri agli abitanti di cor- (Centro Europeo Informazione, Cultura e Cittadinanza) del Comune
so Arnaldo Lucci, letteralmente invaso da un esercito di fedeli giunti di Napoli dal 13 al 16 settembre. Si tratta di un incontro periodico
per celebrare la fine del Ramadan, il periodo di digiuno della durata dell’Ong che, per la prima volta, avrà sede in Italia ed ha lo scopo di
di 30 giorni. Un’affluenza record, che ha costretto i responsabili della coordinare gli sforzi che ActionAid mette in campo a livello euro-
moschea di corso Lucci - tra le più grandi in città – ad installare al- peo nella sua lotta contro la povertà. Vi parteciperanno attivisti pro-
l’esterno un altoparlante per permettere a tutti quelli che non hanno venienti dalle diverse sedi di ActionAid: Italia, Svezia, Grecia, Da-
trovato posto all’interno di condividere la preghiera. La strada, arteria nimarca, Francia, Belgio, Olanda, Gran Bretagna.
fondamentale per il traffico cittadino, si è così trasformata in moschea
a cielo aperto e il marciapiede in un unico grande tappeto con centi- FORUM FINO AD OGGI
naia di musulmani rivolti verso la Mecca. Stretti gli uni agli altri nella
tradizionale posizione di preghiera i fedeli hanno intonato per circa Traumi da guerra, workshop a Napoli
un’ora l’invocazione monocorde alla propria divinità, indifferenti ai ri-
fiuti sparsi lungo il marciapiede e perfino ai due rom intenti a scava- Aperto ufficialmente a Napoli il workshop internazionale sulla “Ge-
re nei bidoni in cerca di materiale riutilizzabile. La curiosità dei citta- stione dei Traumi in Combat Area” che si concluderà oggi. I lavori
dini, abituati alle campane della chiesa di S. Anna alle paludi, ha tut- mercianti della zona, che preferisce non fornire le proprie generalità per hanno avuto inizio con una lectio magistralis tenuta dal generale di
tavia lasciato rapidamente il posto all’insofferenza, ben riassunta dal quieto vivere. Gli fa eco un vicino, prigioniero nel proprio negozio. «Ho Corpo d'Armata Rocco Panunzi, comandante logistico dell'Eserci-
lancio di una secchiata d’acqua ad opera di una donna affacciata al bal- dovuto ritardare l’apertura di oltre un’ora. Non c’è stato verso di al- to. L'evento è stato organizzato dal comando di sanità del coman-
cone. La presenza ingombrante dei quasi 500 musulmani ha infatti ri- lontanarli. Una volta stesi i tappeti e cominciata la preghiera non han- do di Napoli, con al vertice il brigadier generale Achille Coppola e
tardato o impedito l’apertura di alcune attività poste proprio sul mar- no voluto sapere ragioni. E io ho dovuto attendere che tutto finisse. dal dipartimento militare di Medicina legale di Caserta.
ciapiede e rallentato il traffico veicolare perché alcuni hanno steso il Se avessimo occupato noi il marciapiede sarebbe corsa immediata-
proprio tappeto ai margini della carreggiata. Tra le “vittime” del mu- mente la forza pubblica. Perché ora invece non è venuto nessuno? ». LUTTO PER IL PRESIDENTE DELL’ONLUS DEI VIGILANTI
ro umano anche i postini in uscita dalla sede per lo smistamento del- Alla sua domanda risponde a distanza Gianfranco Wurzburger, As-
la posta (che in corso Lucci ha un ingresso) costretti a immettersi in sessore alla vivibilità della II municipalità. «Siamo i primi a essere sor- Guardie giurate, è morta la madre di Alviti
strada dovendo accontentarsi di uno stretto corridoio lasciato libero dai presi per questa preghiera in strada. Dalla moschea di corso Lucci non
fedeli. Più fortunati gli inquilini del condominio che sovrasta la mo- abbiamo ricevuto alcun tipo di richiesta per la concessione di spazio. Grave lutto per il presidente dell’associazione Guardie Giurate, Giu-
schea che grazie al proprio portiere, costretto a inventarsi vigile, han- Permesso che è stato invece rilasciato ad un’altra comunità che ha seppe Alviti. La scorsa notte si è spenta improvvisamente la mam-
no ottenuto che lo spazio antistante il cancello restasse libero. «Non è pregato in tutta tranquillità in piazza Mercato. Per quanto riguarda la ma Maria. I funerali si terranno stamane alle 9,30 presso la parroc-
possibile occupare in questo modo un suolo pubblico. Noi rispettiamo presunta intolleranza e, in particolare la secchiata d’acqua lanciata chia di Sant’Antonio di Padova, dai padri rogazionisti, un viale Dei
la loro religione, ma loro devo rispettare il nostro diritto al lavoro. Or- sui fedeli, credo si tratti di un caso isolato e del tutto trascurabile. La Pini ai Colli Aminei.
mai vengono prima i loro diritti e poi i nostri». A parlare è uno dei com- convivenza va avanti da anni senza problemi».
sabato 11 settembre 2010
ATTUALITA’ 7

MUOIONO PIÙ CERCATORI DI FUNGHI CHE SCALATORI, I CONSIGLI DA SEGUIRE ORDIGNO ESPLODE SOLO IN PARTE, ATTENTATORE FERITO E ARRESTATO

Estate tragica in montagna: 43 vittime Danimarca, kamikaze fallisce strage in hotel


ROMA. Estate orribile per i nazionale del Corpo - soprattutto ricercatori: dei 43 morti, 32 sono COPENAGHEN. La polizia danese ha «Joergensen», ha detto un portavoce l'esplosivo di cui era provvisto,
cercatori di funghi italiani. In 50 alla luce del fatto che la stagione over 60, 7 superano gli 80 anni, e arrestato un uomo che ha tentato di della polizia di Copenaghen. avrebbe cercato di fuggire nel parco
giorni, tra il 12 luglio e l'8 di maggiore fioritura dei funghi solo 3 ne hanno meno di 40». «Va farsi saltare in aria in un albergo di Secondo testimonianze citate da di Ørsted HC, dove sarebbe stato
settembre, sono morte 43 persone, deve ancora venire, sarà tra il 15 chiarita una cosa: non è la Copenaghen, senza causare feriti. Lo media danesi, il sospetto kamikaze è catturato. La polizia ha chiuso al
la grande maggioranza settembre e il 15 ottobre. Sta montagna ad essere assassina», rende noto il quotidiano Politiken. rimasto ferito. La polizia ha isolato pubblico le strade adiacenti
concentrata sull'arco alpino. A accadendo qualcosa di anomalo evidenzia Baldracco che elenca La polizia ha spiegato che una alcune strade attorno all'edificio ed il all'albergo ma la situazione è tornata
dare l'allarme è il Corpo nazionale rispetto agli ultimi 10 anni e se cinque regole basilari da «piccola esplosione» si è comunque parco. Secondo quanto riferiscono alla normalità in poco tempo. Ancora
del soccorso alpino e speleologico continua così si rischia di chiudere rispettare. «Bisogna non andare verificata allo Jorgensens Hotel nel alcune fonti stampa danesi, l'uomo, non chiari i motivi del gesto ma le
(Cnsas). Nello stesso periodo gli l'anno con 70 morti, il doppio da soli o lasciar detto a qualcuno centro della capitale danese. Gli forse un minorenne, sarebbe uscito autorità non escludono una relazione
uomini del Cnsas hanno effettuato rispetto alle annate peggiori». dove si va. I cercatori di funghi agenti hanno catturato il mancato ammanettato dall'albergo, con la ricorrenza dell'11 settembre.
130 interventi e in 50 casi si è «C'è più di un motivo che spiega invece sono molto gelosi dei attentatore suicida in un parco nei circondato da una quindicina di La Danimarca è nel mirino degli
trattato di persone ferite. «Sono questi dati anomali - spiega “loro” posti e tendono anzi a pressi dell'albergo e hanno sigillato ufficiali di polizia e visibilmente estremisti islamici dal 2005 quando
numeri che ci hanno Valerio Zani, vicepresidente sviare le tracce. Poi servono l'intera zona. «Tutto ciò che sanguinante alle braccia e al viso. sul Jyllands-Posten furono
impressionato - ha detto nazionale del Cnsas - ma il fattore calzature adatte e non gli stivali possiamo dire e che c'è stata una L'attentatore, una volta fallito il pubblicate le vignette denigranti il
Piergiorgio Baldracco, presidente fondamentale è legato all'età dei di gomma». piccola esplosione in questo hotel», il tentativo di far detonare tutto Profeta Maometto.

TENSIONE MESSAGGIO DEL PRESIDENTE USA PER L’ANNIVERSARIO DELL’11 SETTEMBRE: OBIETTIVO È CATTURARE BIN LADEN

Obama: non siamo in guerra con l’Islam


di Roberto Freda diario. Grazie all'uscita parados-
sale e ingigantita dai media del pa-
mento di Stato Usa ha diffuso un
allerta ai viaggiatori per possibili IN BREVE
WASHINGTON. Catturare o ucci- store anglicano Terry Jones che dimostrazioni violente anti-ameri-
dere Osama Bin Laden, il cervello dopo aver minacciato un rogo di li- cane nel mondo. Anche l'Interpol FIUMICINO
degli attentati dell'11 settembre bri del Corano, aver ritrattato e poi aveva lanciato un'allerta mondiale
2001, e con lui i suoi più stretti col- confermato l'iniziativa, ieri ci ha ri- per possibili attacchi o attentati. E Incendio vicino scalo,
laboratori, a partire da Al Zawahi- pensato di nuovo e ha annunciato lo stesso Obama aveva paventato ma voli regolari
ri, «è estremamente importante» e la “provvisoria” rinuncia a un ge- che un simile gesto poteva diven- FIUMICINO. Nessuna conse-
rimane «una delle priorità assolu- sto dalle conseguenze potenzial- tare «uno strumento di recluta- guenza al Leonardo da Vinci
te» dell'amministrazione Usa. Lo mente catastrofiche. Per farlo de- mento per Al Qaeda» e «mettereb- per il vasto incendio di sterpa-
ha indicato il presidente degli Sta- sistere sono arrivate condanne da be a repentaglio le truppe ameri- glie divampato nel pomeriggio
ti Uniti, Barack Obama, parlando tutto il mondo politico e religioso, cane in Iraq e Afghanistan». Una di ieri in via Coccia di Morto a
con i giornalisti alla Casa Bianca dagli ebrei al Vaticano. La Santa folla di 10mila persone ha manife- Fiumicino e che ha visto im-
alla vigilia dell'anniversario degli Sede ha ribadito la sua posizione stato davanti a una base Nato nel pegnate 5 squadre dei Vigili
attentati a New York e Washington ieri con un paragone da brividi: nord dell'Afghanistan. Alcuni ma- del Fuoco con l'ausilio anche
da cui venne poi originato l'inter- «Ricorda il rogo dei Talmud ad ope- nifestanti hanno lanciato pietre di elicotteri e di un Canadair.
vento militare in Afghanistan. ra dei nazisti», ha sostenuto mon- contro la base e uno di loro è stato A quanto si apprende da fonti
Obama, senza citare espressa- signor Ambrogio Spreafico, presi- ucciso dai militari. aeroportuali, l'alta colonna di
Osama Bin Laden e Barak Obama
mente il pastore della Florida che dente della commissione Cei per Il sito Internet della chiesa di Jo- fumo nero innalzatasi sulla zo-
ha minacciato di bruciare il Cora- l'evangelizzazione dei popoli e il nes è stato disattivato giovedì dal na, non ha avuto ripercussioni
no, ha però ribadito uno dei pila- no riuscirà a farci del male con di- presidente americano, «hanno fat- dialogo fra le Chiese e vescovo di provider per violazione delle nor- sull'operativo voli.
stri della sua presidenza: la tolle- visioni basate su differenze reli- to molte più vittime tra i musul- Frosinone. me che impegnano gli utenti a non
ranza religiosa e l'apertura all'Islam giose o etniche». E poi ha ripetuto mani». Un messaggio distensivo Ma l’annuncio del pastore angli- diffondere materiale che «incita al- MILANO
moderato. «Siamo una nazione uni- che gli Usa «non sono mai stati in alla vigilia di un anniversario delle cano, sia pure rientrato, ha avuto la violenza, mette in pericolo la si-
ta, composta da persone che dan- guerra con l'Islam, ma con i terro- stragi dell'11 settembre che non è effetti devstanti sulle tensioni tra curezza pubblica o compromette Investì un gatto,
no a Dio nomi diversi. Ma nessu- risti di Al Qaeda» che, ricorda il mai stato così polemico e incen- islamici ed occidentali. Il Diparti- la sicurezza nazionale». non lo soccorse: è reato
MILANO. Investire un gatto e
non prestargli soccorso è rea-
MATERA, AUTOPSIA DECISIVA PER INDAGINI COMO IL LEADER PD NEL LAGO CON L’AUTO to. Lo sostiene la Procura di
Milano in un ricorso presenta-
Colombe bianche per l’addio
Sarfatti muore annegato
to contro un proscioglimento.
La parola ora passa alla Corte
alla donna morta di parto di cassazione, che dovrà deci-
dere su una donna 42enne che
MATERA. Un volo di colombe bianche in un pomeriggio grigio di COMO. Riccardo Sarfatti (nella foto), ad aprire la portiera per la pressione nel 2008 investì un gatto a Ca-
pioggia battente; ieri, a Bernalda (Matera), sono stati celebrati i funerali 70 anni, noto imprenditore ed espo- dell’acqua. «Ho provato per quattro rate e non volle soccorrerlo, no-
di Rosa Pascucci, la donna di 32 anni morta nell'ospedale di Policoro nente politico del Pd, è morto nella volte ad aprire la portiera dalla parte nostante la volontà delle sue
dopo un parto cesareo gemellare: è stato il giorno dell'ultimo saluto e di notte tra giovedì e venerdì in un in- del guidatore, ma non ci sono riu- amiche di prestare soccorso.
un dolore senza fine racchiuso in un lungo e intenso applauso all'uscita cidente stradale avvenuto a Tre- scito e ho dovuto rinunciare», rac- Nei suoi confronti venne pre-
della bara dalla chiesa. Fin dalle prime ore del pomeriggio, la chiesa del mezzo (Como). A causare la trage- conta il testimone. Il magistrato di sentata una denuncia per mal-
Convento, in piazza Plebiscito, è stata affollata da familiari e amici di dia sarebbe stato un colpo di sonno: Como ha disposto la riconsegna del- trattamento di animali, finita
Rosalba. Ma, anche all'esterno, erano tanti i cittadini di Bernalda che è quanto riferiscono i carabinieri del- la salma alla famiglia; non sarà effet- al Gup di Busto Arsizio che di-
hanno voluto esprimere, con la loro presenza, il cordoglio per la morte la compagnia di Menaggio, che alle tuata l’autopsia. spose il proscioglimento.
della donna. E il pensiero di tutti è corso ovviamente a Rocco e 4 di venerdì mattina hanno estratto Sarfatti aveva aderito al Partito De-
Cristiano, i gemellini nati durante il cesareo, che sono ricoverati in dal lago di Como l’auto dell’impren- mocratico dalla sua fondazione, e nel BOLOGNA
buone condizioni di salute all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera. ditore milanese, precipitata due ore 2005 l’Unione, l’allora coalizione del
Dal pulpito, don Mariano Crucinio ha ricordato Rosalba, una mamma, prima nel lago dopo aver divelto la centrosinistra, l’aveva candidato co- Pusher lancia bimba
una «figura giusta». Poi, rivolgendosi ai fedeli, ha ricordato Gesù ringhiera metallica. Inutili i tentativi me sfidante di Roberto Formigoni al- contro i poliziotti
Crocifisso e il messaggio di giustizia, di rispetto e di coraggio che deve di soccorso da parte di un testimone le regionali. Sarfatti fu però sconfit- BOLOGNA. Tentando di sfug-
ispirare la vita degli uomini. che aveva assistito all’incidente. Sar- to dal governatore uscente, otte- gire all'arresto, uno spacciato-
Al termine della celebrazione, sono state fatte volare le colombe fatti, alle elezioni regionali lombarde nendo il 43,6 per cento dei voti. Do- re non ha esitato a lanciare
bianche, mentre i cittadini di Bernalda hanno applaudito a lungo del 2005, era stato il candidato del- po l’esperienza di capo dell’opposi- contro gli agenti un passeggi-
l'uscita della bara di Rosalba dalla chiesa del Convento. L’autopsia l’Unione contro Roberto Formigoni. altre vetture sulla strada: l’unica spie- zione in consiglio regionale, Sarfatti no con una bimba di 2 anni. La
potrebbe far luce su quanto successo in sala operatoria e sulle eventuali Lascia la moglie Sandra e i tre figli gazione plausibile è dunque quella è rimasto un esponente autorevole piccola è caduta a terra, ma
responsabilità dei due ginecologi, Carlo Capodiferro e Giovanni Ivan, Alessandro e Caterina. Giove- di un colpo di sonno. L’auto ha sfon- del Pd, autore di diverse iniziative non si è fatta nulla. È accadu-
Manolio, che sono indagati per concorso in omicidio colposo e che sono dì sera Sarfatti aveva partecipato al dato il parapetto di ferro e si è ina- politiche. L’ultimo intervento pub- to in zona Santa Viola, alla pe-
stati sospesi, in via cautelare, dall'Azienda sanitaria di Matera. dibattito con Veltroni alla Festa del bissata a 21 metri di profondità. blico proprio giovedì, quando in riferia di Bologna, durante
Pd, al Palasharp di Milano. Mentre A far scattare l’allarme è stato un gio- un’intervista aveva espresso l’in- un'operazione antidroga della
tornava alla sua casa di Griante (Co- vane che lavora in un hotel non lon- tenzione di votare per Stefano Boeri squadra Mobile che stava pe-
LA POLEMICA SABATO SENZA LETTERE mo) alla guida della sua auto, una tano: ha sentito lo schianto e si è ac- alle primarie del Pd per il candidato dinando tre tunisini, fra i qua-
Bmw serie 7, intorno all’1.40 è usci- corto che un’auto era finita nel lago. a sindaco di Milano. Il presidente li la mamma della bambina, so-
to fuori strada in un tratto di curve A quanto riferito dal testimone, Sar- della Regione Lombardia, Roberto spettati di spacciare droga.
Vaticano contro le Poste della statale 340 Regina. La visibili-
tà, hanno spiegato i carabinieri di
fatti era ancora vivo quando l’auto si
è inabissata, ma era bloccato dalla
Formigoni, ha espresso in un mes-
saggio alla famiglia il suo cordoglio
L'uomo responsabile del gesto
aveva 20 grammi di eroina e
ROMA. «Una decisione in qual- comincerà in via sperimentale in Menaggio, era ottima e non c’erano cintura di sicurezza e non riusciva per la scomparsa. 290 euro.
che modo epocale», che però pe- alcune località italiane e in alcu-
nalizza «soprattutto gli anziani e ni quartieri di Roma - «ha avuto FRANCIA
non porta vantaggi alla popola- l'assenso dei sindacati poichè i SOTTRATTO ALLA MADRE POVERA CHE NON HA ABORTITO, L’IRA DELLA CHIESA
zione». Così l'Osservatore Roma- dipendenti riconvertiti avranno Bimbi con chip
all’asilo, è polemica
no, in un breve corsivo, contesta
la decisione presa dalle Poste Ita-
vantaggi di carriera e di stipendi
in quanto verranno promossi dal Bimbo Trento, vescovo: delitto innominabile PARIGI. Bambini con addosso
liane di sospendere, dall'anno quarto livello, quello dei portalet- chip elettronici per consentire
prossimo, il servizio di consegna tere, al terzo, quello degli spor- TRENTO. «Non lo so se la cosa si riguardante la bambina sottratta con un piglio che ricorda ai responsabili degli asili nido
il sabato. Un cambiamento ine- tellisti», si legge sull'Osservatore. risolverà con interventi alle varie dopo il parto alla madre povera e l'arroganza e la violenza dei di sorvegliarli meglio ed evita-
dito, evidenzia il quotidiano va- Ma il quotidiano sottolinea che istanze di appello, resta il fatto poi dichiarata adottabile. Secondo regimi totalitari, che pensavamo re rischi di “fuga”. Fa discute-
ticano, «se si pensa che la conti- «quelli che non si vedono, sono i che è stato compiuto un delitto il religioso, «uno Stato che nella fossero stati definitivamente re in Francia l'idea di testare
nuità del servizio postale in Italia vantaggi per la popolazione, com- innominabile contro una persona, sua Costituzione mette al centro archiviati». Monsignor Negri parla già dall'anno prossimo un si-
non è mai stata messa a repen- presi gli abbonati ai quotidiani contro la sua libertà, contro il la persona e la famiglia, avrebbe di «democrazia totalitaria» e stema di sorveglianza elettro-
taglio, neppure nei periodi belli- che si vedranno recapitare il lu- sacrosanto diritto a generare figli dovuto aiutare una madre chiama in causa il silenzio delle nico dei bambini. Per i suoi so-
ci». nedì un giornale confezionato il e a poterli educare come persone desiderosa di compiere la sua istituzioni, «soprattutto quelle che stenitori ha il doppio vantag-
L'Osservatore spiega che si trat- venerdì». Per non parlare - con- libere e responsabili, generate in personalità nella maternità e, a lodevolmente, in questi anni, si gio di ridurre i costi del perso-
ta «di una sorta di trasformazio- clude l'articolo - «di tutte quelle un contesto familiare». Così il fronte di difficoltà economiche, sono occupate della difesa e della nale di sorveglianza e placare
ne genetica di un altro pilastro persone, soprattutto anziane, che vescovo della diocesi di San avrebbe dovuto cercare, promozione della vita umana». le ansie dei genitori. Il sistema
del servizio pubblico come già è non usano la posta elettronica e Marino-Montefeltro, monsignor innanzitutto, di aiutare questa «Ma la colpa di questa donna non sbarcherà in un asilo della ca-
accaduto, per esempio, con le fer- per le quali la corrispondenza è Luigi Negri, si esprime in un donna a migliorare la sua è stata forse quella di essersi pitale francese nel primo se-
rovie». ancora importante, anche il sa- messaggio sulla sentenza del situazione e non intervenire opposta alla volontà di coloro che mestre del 2011.
Il progetto - che tra dieci giorni bato». tribunale dei minori di Trento brutalmente togliendole la figlia, volevano farla abortire?».
sabato 11 settembre 2010
NAPOLI METROPOLI 7

POZZUOLI FURTO CON SPACCATA IN VIA DOMIZIANA, BOTTINO CIRCA 10MILA EURO. ALLARME DATO DALLA VIGILANZA

Raid notturno alla Mida Sport: rubati soldi e abiti


POZZUOLI. I “soliti ignoti” hanno la merce costituisce il bottino maggiore del fur- di martello o con la tecnica dell’ariete è una tec-
fatto irruzione in piena notte, tra to messo a segno a Pozzuoli la scorsa notte. Per nica già utilizzata in almeno altri tre colpi effet-
giovedì e venerdì scorso, nel punto l’intera giornata di ieri è andato avanti il lavoro tuati negli ultimi mesi a Pozzuoli, che torna a vi-
vendita “Mida Sport” di Arco Feli- dei dipendenti del negozio di abbigliamento “Mi- vere l’incubo delle azioni delinquenziali. Già ef-
ce (foto al centro), razziando i soldi da Sport” al fine di definire l’ammontare preciso fettuati i rilievi, ora all’esame degli inquirenti so-
del fondo cassa, alcuni capi di ab- dei danni economici subiti per colpa del mate- no le registrazioni delle videocamere di sorve-
bigliamento e altro materiale spor- riale rubato nel mega-negozio che si estende su glianza presenti sia all’interno che all’esterno del-
tivo tra cui scarpe ed attrezzature una superficie di circa 500 metri quadrati. Gli la struttura commerciale, in modo da poter veri-
varie che erano posizionate all’in- agenti del commissariato di polizia di Pozzuoli ficare la presenza di eventuali indizi e, soprattut-
terno degli stand di vendita diretta al pubblico. Al momento non è an- sono intervenuti alle prime luci dell’alba su se- to, per scoprire l’identità degli autori dell’azione
cora definita l’entità del danno, ma lo stesso ammonterebbe a non me- gnalazione del servizio di sicurezza notturno del- criminale. A Pozzuoli, proprio qualche giorno fa,
no di 8-10mila euro, dal momento che i ladri hanno portato via il dena- la vigilanza privata, che nel corso del giro di con- c’era stata un’altra rapina ai danni di una donna
ro che era in cassa e che ammontava a circa 500 euro in contanti, oltre trollo ha scoperto il cancello di ingresso forzato proprio nella zona di Arco Felice a pochi passi dal
a decine di capi di abbigliamento sportivo della collezione autunno-in- ed una delle vetrate del magazzino (foto a sinistra) sfondate probabil- “Mida Sport” e in quella occasione il bottino fu di poche centinaia di eu-
verno già in magazzino e pronta per l’esposizione e le vendite. Proprio mente da una violenta martellata. Questa delle vetrine sfondate a colpi ro. Gennaro Del Giudice

POZZUOLI AVVISO DI GARANZIA PER FERDINANDO EBRAIO, MEDICO DEL CARDARELLI. IN CENTINAIA AD ARCO FELICE PER L’ULTIMO SALUTO AL 72ENNE

Gommone killer, indagato anestesista


di Nuviana Arrichiello INCHIESTA OMICIDIO COLPOSO E OMISSIONE DI SOCCORSO
POZZUOLI. Nel giorno in cui familiari, parenti e amici si riuniscono nella
chiesa di Arco Felice per l’ultimo saluto ad Angelo Pisano, il commerciante
72enne che lo scorso sabato è stato travolto ed ucciso da un gommone kil-
Visionati dagli “007” i filmati
ler in località La Pietra, arriva una svolta importante sul fronte delle indagi-
ni. Grazie, infatti, alle perizie ed ai video acquisiti dalla Capitaneria di Por-
to, che sta indagando sulla tragica sciagura avvenuta nello specchio d’ac-
della gara di Offshore
qua flegreo, avrebbe ora un volto ed un nome il proprietario del natante, un POZZUOLI. Tante testimonianze ma soprattutto filmati. Video
gommone extra-lusso di colore beige con due motori neri fuoribordo, che ha amatoriali ripresi con i telefoni cellulari o con le fotocamere digitali
travolto Angelo mentre si trovava in mare per una nuotata. Lui che quel ma- che nel corso della settimana sono stati acquisiti dalla Capitaneria di
re lo amava da sempre ma che lo conosceva bene, in tutte le sue bellezze e Porto, diretta da Caterina Piccirilli, per cercare elementi utili
le sue insidie, al punto che aveva deciso di acquistare una ciambella aran- nell’inchiesta sulla morte di Angelo Pisano (nella foto). Sono state
cione, di quelle utlizzate per il salvataggio, un modo insomma per essere fa- molte, infatti, le registrazioni effettuate quel giorno in cui nel golfo di
cilmente visibile in acqua da quei tanti yatch e gommoni che purtroppo nei Pozzuoli tantissimi sportivi ed appassionati si erano radunati per
mesi estivi sfrecciano a tutta velocità a ridosso delle boe “disturbando” la assistere alla gara di Offshore. E sarebbe proprio stato un video a
quiete dei bagnanti. consentire agli inquirenti di risalire al gommone del noto
Nelle scorse ore, la Procura della Repubblica di Napoli che ha aperto un fa- professionista del Cardarelli, che per è indagato per omicidio colposo
scicolo sulla morte di Pisano (l’inchiesta è coordinata dal pm Aldo Ingangi) ed omissione di soccorso. Nelle prossime ore la scientifica provvederà
ha notificato un avviso di garanzia a Ferdinando Ebraio, noto anestesista del a completare gli esami dopo i rilievi effettuati sia sulla carena che
Cardarelli. Omicidio colposo e omissione di soccorso le accuse che pende- sulle eliche dell’imbarcazione (a quanto pare il colpo fatale per il
rebbero sul capo del medico napoletano (per il quale, fino a prova contraria, povero Angelo sarebbe stato quello della chiglia e non dell’elica). Dopo
vale la presunzione di innocenza) che, nel caso in cui l’inchiesta dovesse queste ulteriori indagini bisognerà poi attendere qualche settimana
confermare il fatto che si trovasse lui alla guida del gommone, oltre ai reati per conoscere i risultati finali. A disposizione dell’autorità giudiziaria
finirebbe sott’accusa anche sotto il profilo deontologico-professionale. rimane un secondo gommone che ha le stesse caratteristiche dell’altro.
Secondo le ricostruzioni effettuate dagli investigatori e dagli uomini della E intanto tra il dolore e lo sconcerto di una città ancora sotto choc per
Arco Felice. Le esequie di Angelo Pisano nella chiesa di San Luca in piazza Aldo Moro
Capitaneria di Porto, grazie ai filmati acquisiti e alle testimonianze delle tan- quanto accaduto sabato scorso a La Pietra c’è chi continua ad
tissime persone che affollavano il molo flegreo in quelle ore per la gara di Off- esprimere tutto il suo cordoglio per l’ennesima morte assurda in
shore, l’uomo si trovava sul potente natante, in compagnia di una donna ed Poi, qualche giorno dopo, spuntò anche un terzo gommone che, a quanto un’estate, quella campana, che ha fatto registrare altri due decessi in
un amico. Poi, alla fine delle gare, la corsa verso Baia dove si sarebbe svolta pare, secondo i rilievi coinciderebbe con quello dello schianto in mare. mare. Il primo nel Golfo di
la cerimonia di premiazione. E sarebbe stato quello il momento fatale per il Ieri, intanto, in centinaia si sono voluti stringere attorno alla famiglia Pisano Palinuro: in uno schianto tra yatch
povero Angelo che nuotava appoggiato alla sua ciambella arancione, verso per dare l’addio ad Angelo che a Pozzuoli era conosciutissimo. Commer- morì Maria Angri, una donna di
la riva. Un violento impatto che non gli ha lasciato scampo: il settantaduen- ciante ed appassionato di ippica, Pisano era conosciuto per la sua disponi- Marigliano. Il 25 agosto, invece, fu
ne è morto sul colpo. Ma gli esiti del’autopsia, effettuata giovedì (dopo un pri- bilità e la sua bontà d’animo. Una città intera gli ha voluto rendere omaggio la volta di Luca Testa, un
mo tentativo fallito mercoledì), saranno resi noti solo tra sessanta giorni. Quel mostrando tutto il suo affetto alla moglie Gianna ed ai figli Paolo, Raffaele e commerciante di via Posillipo, che
che è certo è che dopo l’urto, violentissimo, i testimoni raccontano di aver Cristina. Tutti uniti nel dolore per una morte tanto assurda quanto inspie- mentre si trovava in mare per
visto andar via a tutta velocità un natante che a quanto pare, coincidereb- gabile. «Di fronte a queste cose - ha detto padre Manuel durante l’omelia un’immersione a Marechiaro
be proprio con quello di proprietà del medico. L’indagato, però, sentito da- nella chiesa di San Luca - restiamo senza parole». Impossibile trovarne in venne travolto ed ucciso da un
gli investigatori, ha respinto con forza ogni accusa. una circostanza come questa. Circostanza in cui alle lacrime e alla rasse- gommone. In quella circostanza, il
A poche ore di distanza dal tragico incidente, controlli a tambur battente in gnazione di una famiglia distrutta dal dolore si aggiunge la volontà di otte- conducente del natante sottoposto
rimessaggi e moli portarono a rintracciare due gommoni, simili a quelli de- nere giustizia. Perché tragedie come quella che ha colpito la famiglia Pisa- agli esami tossicologici risultò
scritti dai testimoni, che furono sottoposti a sequestri e perizie. no non accadano mai più. positivo al narcotest. nuar

POZZUOLI ENTRO OTTOBRE LA CONFERENZA DEI SERVIZI QUALIANO OGGI INIZIATIVE DELL’AMMINISTRAZIONE PER RICORDARE LE VITTIME DELLA STRADA

Costone del Poggio, definito Fiaccolata per Ugo, Giuseppe e Gennaro


il progetto per la bonifica QUALIANO. Fiaccolata e
Consiglio comunale spe-
lometri orari in pieno centro abitato. Un 25enne giuglianese, Gaetano Vi-
tiello, ubriaco e imbottito di cocaina spezzò i loro sogni piombando co-
POZZUOLI. Nel 1997 a seguito di una ciale per commemorare me un proiettile sulla Punto blu a bordo della quale si trovavano i tre gio-
violenta mareggiata, una frana colpì Ugo, Giuseppe e Genna- vani più un quarto amico miracolosamente salvo.
la cosiddetta zona “del Poggio” in ro, le giovani vittime (nel- Due intere città rimasero annichilite per l'accaduto e tante furono le te-
via Poggio, a Bacoli. Interventi da la foto) dell'incidente stra- stimonianze di affetto nei confronti delle tre giovani vittime della follia
parte di capitaneria di porto e dale avvenuto lo scorso 8 umana. Bigliettini, pupazzi, automobiline portati sul luogo dell'inciden-
comune si sono susseguiti nel corso agosto a Villaricca. Oggi te non solo dagli amici più cari, ma anche da semplici cittadini che vivono
degli anni, accompagnati da un pomeriggio Qualiano si nella strada della morte. Tanti anche i messaggi di cordoglio e di affetto
secondo crollo, seppur di entità più ferma per un momento di lasciati sulla bacheca dei profli di FB da parte di chi li conosceva o solo
lieve, registratosi circa 2 anni fa. Nel riflessione corale teso a di chi era rimasto scioccato per una tragedia così assurda. Lo stesso Pri-
mezzo, interventi di ripristino, commemorare tutte le mo cittadino di Qualiano proclamò il lutto cittadino in occasione delle
progetti di riqualificazione della zona, il rifacimento della scala vittime della strada. I tre esequie presso la parrocchia Maria Santissima Immacolata di via del Dog-
d’accesso, la costruzione di due scogliere in mare, la cui presenza giovani amici periti per ma. Ai funeali dei tre amici migliaia di cittadini commossi, si strinsero in-
avrebbe dovuto alleviare la forza delle onde e quindi evitare che la mano di un coetaneo ubriaco e pieno di droga, sono divenuti l'emblema torno ai familiari affranti dal dolore per l'immane tragedia che si era ab-
forza delle mareggiate corrodesse la parete franosa. Una situazione di tutte le vittime innocenti della strada la cui esistenza è stata stronca- battuta sulla loro vita.
di “impasse” sulla quale da tempo sono intervenuti residenti del ta anzitempo da autisti volontariamente irresponsabili. È, infatti, "Com- Oggi, per commemorare i tre giovani in occasione del trigesimo della lo-
posto e gli appartenenti del comitato “Poggio Pulito”, che dal 1997 memorare per non dimenticare" l'argomento all'attenzione del Consiglio ro scomparsa, sarà celebrata la Santa Messa presso la parrocchia Maria
stanno realizzando una “Relazione sulle frane” «per poter poi in comunale che si riunirà stasera alle 20.30 in seduta straordinaria presso Santissima Immacolata di via del Dogma alle ore 19 poi parenti, amici e
futuro meglio comprendere le dinamiche di questa criticità la quale, la sala consiliare del Municipio. L'indizione di un consiglio comunale cittadini sfileranno per via Di Vittorio, via Rosselli dando luogo ad una
ad oggi, non è ancora stata risolta». Dopo 13 anni la situazione, a aperto alla cittadinanza sottintende alla profonda riflessione ed all'anali- fiaccolata commemorativa che si concluderà con l'arrivo in piazza del Po-
detta del comitato sembra finalmente trovare una via di sbocco. si «di iniziative a sostegno dei familiari delle vittime della strada e per la polo e l'inizio della seduta consiliare.
Realizzato il progetto definitivo per il risanamento del costone sicurezza stradale». Un problema che a Qualiano è sentito in modo par- Alle iniziative prenderà parte anche una delegazione dell'Associazione ita-
franoso la cui presentazione è prevista per il prossimo mese. ticolare perchè è significativo il tributo di sangue versato sulle strade cit- liana familiari e vittime della strada onlus. «La ferita di quanto accaduto
«Finalmente, dopo aver contattato telefonicamente un responsabile tadine. Non vi è strada o stradina dove l'occhio attento del guidatore non è ancora viva nella mente e nelle coscienze della comunità qualianese -
della Provincia di Napoli, ho avuto il piacere di apprendere che il noti una piccola lapide, un lumino o un mazzo di fiori lì dove qualcuno è ricorda il sindaco Onofaro – per questo l'amministrazione intende ren-
progetto definitivo per il risanamento del costone franoso del trapassato in un luogo senza più angustie e dolori. dersi promotrice di questa iniziativa di democrazia partecipativa per af-
Poggio è stato elaborato dallo Studio di Ingegneria incaricato dalla Alla base della scelta dell'Amministrazione guidata dal sindaco Onofaro, frontare ed analizzare nella massima sede istituzionale tematiche che
Provincia nei tempi previsti. Annuncia Alessandro Parisi, il tragico incidente stradale avvenuto nella notte tra il 7 e l'8 agosto in via possano riflettersi a sostegno della vita nelle nostre strade. In passato - ri-
responsabile del Comitato Poggio Pulito “La Provincia ha già Enrico Fermi a Villaricca. Progettavano le imminenti vacanze ed invece corda - ho anche scritto una lettera a tutti i genitori della città, sottoline-
convocato per ottobre la "Conferenza dei Servizi" in cui gli Enti persero la vita i tre giovani ragazzi di Qualiano: Ugo Grande 17 anni, ed ando l'importanza della prudenza e del rispetto del codice della strada.
interessati, tra i quali il comune di Bacoli, la Sovrintendenza e i 18enni Giuseppe Russo e Gennaro Pennacchio. Amici per la pelle peri- Non è repressione. Ma soltanto ossequio al dovere di fare tutto quanto
l’Autorità di Bacino, dovranno esprimere il loro parere su detto ti a pochi passi dalle loro case, per mano di un criminale, sprezzante del- possibile per salvare la vita dei nostri ragazzi».
progetto». gdg la vita umana, che a bordo di una Renault Clio "volava" a oltre cento chi- Angela Fabozzi
8 CAMPANIA sabato 11 settembre 2010

TAVOLO REGIONALE DEL PARTENARIATO SUL RAPPORTO DI ESECUZIONE DEL POR 2006-2006. UIL CAMPANIA: SERVE UN PATTO BIPARTISAN

Schifone: «Siamo di fronte al più smaccato fallimento nella spesa dei fondi Ue»
NAPOLI. Prima un minuto di spiegato Schifone - è che se i dire che, a causa dello spendere solo 700milioni punto e che, sempre in
raccoglimento in onore del conti stilati dall’autorità di slittamento dei pagamenti all’anno. E a rendere vieppiù conseguenza dello sforamento
sindaco di Pollica, Angelo gestione tornano, siamo di 2006 e dello sforamento del complicata e preoccupante la del patto di stabilità, ha anche
Vassallo, poi, riferendosi fronte al più smaccato patto di stabilità che ci ha cosa, c’è da aggiungere che la perso la possibilità di ricorrere
all’argomento del giorno, con fallimento del Por 2000/2006. E praticamente costretti per il somma annualmente da al contributo di consulenti
un significativo «dal dire al non solo perché le risorse 2010 a limitare le spese, dal spendere è ancora più alta e esterni». La Uil Campania ha
fare, c’è di mezzo il mare», investite non hanno prodotto 2011 in poi bisognerà arriva a sfiorare, se non così commentato l’esito
Luciano Schifone (nella foto), quello che avrebbero dovuto, certificare spese per oltre addirittura a superarli, i dell’incontro: «I fondi europei attori del tavolo del
presidente del Tavolo regionale ovvero lo sviluppo della 1miliardo e 300milioni, annui, 2miliardi di euro, perché a rischiano di non essere spesi e partenariato, insieme con le
del Partenariato, ha dato il via Regione, ma soprattutto perché se vorremo evitare il rischio di quella dei fondi europei, di provocare un nuovo forze politiche “bipartisan”
alla riunione incentrata sul un bel mucchietto di quei perdere fondi». occorre anche sommare la sforamento del patto di affinchè la spesa di
rapporto finale di esecuzione fondi, per quanto inseriti nella «Cosa, obiettivamente non spesa relativa ai Fondi Fas. Il stabilità». È necessario, quindi, cofinanziamento per
del Por 2000/2006 e sullo stato documentazione contabile di facile, per una regione - ha tutto con una struttura secondo la segreteria della Uil l’utilizzazione dei fondi
di attuazione al 2009 di quello rendicontazione, sono ancora aggiunto Schifone - che finora, regionale che rispetto al Campania, «realizzare un europei esca dal conteggio del
2007/2013. «La realtà - ha inutilizzati. E questo senza è riuscita con grandi sforzi a passato non è cambiata di un documento da parte di tutti gli patto di stabilità».

IN BREVE L’AGITAZIONE PIANO DA 200 MILIONI PER ATTUALIZZARE I CREDITI, MEDICINE ANCORA A PAGAMENTO

CASERTA
Donna incinta
fermata per droga
Farmaci, interviene il Banco di Napoli
CASERTA. Tre persone, tra cui di Mariano Rotondo silicata. La facilitazione consiste propri crediti vantati verso il Ser-
due donne e una delle quali, Ma- nell’attualizzazione dei crediti, vizio Sanitario Nazionale per un
rianna E. di 23 anni, di Napoli, in NAPOLI. Entra nel vivo il proget- stimati in circa 2,5 miliardi di eu- periodo massimo di 24 mesi dal-
stato di gravidanza, sono state ar- to congiunto di collaborazione tra ro, vantati dalle farmacie delle la data di emissione della fattura.
restate da agenti del commissa- Il Banco di Napoli e Mediofacto- suddette quattro regioni nei con- Un’opportunità certamente da
riato di Marcianise con l’accusa ring (società controllata al 100% fronti del Servizio Sanitario Na- valutare per risolvere la situazio-
di detenzione ai fini di spaccio di dal Gruppo Intesa Sanpaolo), fi- zionale, attraverso l’utilizzo dello ne che continua ad essere com-
sostanze stupefacenti. Nell’auto nalizzato a fornire credito al set- strumento del factoring. La strut- plicata e che è ormai quasi arri-
sulla quale i tre viaggiavano, una tore delle farmacie, ritenuto di in- tura dell’operazione è volta alla vata ad una settimana dal suo ini-
Renault Clio fermata per un con- teresse per l’in- zio avvenuto lunedì. L’agitazio-
trollo ad un posto di blocco, i po- tero territorio. FederFarma valuta l’iniziativa, mentre la ne, infatti, va avanti nonostante
liziotti hanno trovato 500 grammi L’accordo, che Giunta rinvia la delibera per mettere a di- la volontà della stessa Regione
di hashish. La donna incinta ha mette a dispo- sposizione della Asl cinque milioni e mez- Campania pronta a stanziare cin-
ottenuto il beneficio degli arresti sizione un pla- zo con cui provare ad arginare l’agitazio- que milioni e mezzo sui circa tre-
domiciliari; l’altra, Giuseppina fond di 200 mi- ne. Lo sciopero dura ormai da sei giorni e cento di debito quantomeno al fi-
Scognamiglio, di 32 anni, moglie lioni di euro, e a rischia di estendersi a tutta la Campania ne di arginare l’ira di FederFar-
di Francesco Massaro, di 40 an- cui hanno già ma Napoli e riuscire almeno ad
ni, di Capodrise, sorvegliato spe- fatto ricorso molte farmacie, è creazione di una partnership tra interrompere la protesta di que-
ciale di pubblica sicurezza e l’al- quanto mai attuale data la fase di il settore delle farmacie e quello sti giorni cercando poi un accor-
tro occupante della vettura, Sal- stallo dei crediti vantati sia in di un grande gruppo bancario al do per il futuro. Anche se dietro
vatore Vecchiariello, napoletano Campania che nel Mezzogiorno. fine di mitigare le difficoltà di na- l’angolo c’è però anche lo spettro
di 33 anni, già indagato per dro- L’accordo si sostanzia in un in- tura finanziaria che struttural- di una protesta estesa a tutta la
Continua la protesta dei farmacisti
ga, sono stati condotti nelle car- tervento finanziario a supporto mente caratterizzano il settore regione che dovrebbe partire dal
ceri di Pozzuoli e Santa Maria Ca- delle oltre 3.600 farmacie operanti della sanità nel Sud Italia. Le far- 22 settembre se non ci saranno
pua Vetere. nelle regioni meridionali in cui è macie che aderiranno al finan- flessibile, attualizzare il valore dei neficiare di una gestione ammi- importanti novità in merito per
attivo il Banco di Napoli, e cioè ziamento potranno accedere a un crediti vantati nei confronti del nistrativa semplificata. Le far- sciogliere finalmente la vertenza
NAPOLI Campania, Calabria, Puglia e Ba- prodotto finanziario innovativo e Ssn a condizioni contenute e be- macie potranno smobilizzare i legata ai farmaci.
Esercito, workshop
su gestione dei traumi IL SOTTOSEGRETARIO SULLA RIFORMA GELMINI SCUOLA VENTI MILIONI DI EURO DA REGIONE E MINISTERO
NAPOLI. Al via il workshop in-
ternazionale sulla “Gestione dei Viespoli: «Svolta importante
Traumi in Combat Area” . I lavo-
ri hanno avuto inizio con una lec-
tio magistralis sul conflitto tra eti-
ma evitare impatto devastante» Miraglia: «Lavoro per 1.300 precari»
ca ed economia nel concetto di BENEVENTO. La riforma della scuola è un punto di svolta importante NAPOLI. Saranno stanziati 20 mi- tà del Progetto Pas, e ad altri 800 personale ata di poter lavorare per
triade, tenuta dal generale di Cor- ma è indispensabile che la si accompagni con misure idonee «ad lioni di euro per progetti che ve- precari che saranno coinvolti grazie quest’anno scolastico. Il personale
po d’Armata Rocco Panunzi, co- evitare un impatto devastante sul piano sociale, in particolare in dranno impegnate le scuole della allo stanziamento degli ulteriori 10 sarà reclutato, infatti, dalle gradua-
mandante logistico dell’Esercito. alcune regioni del Paese». Lo ha detto il sottosegretario al Lavoro, Campania in attività didattiche ri- milioni di euro. Questa volta si pun- torie provinciali permanenti. Ieri si
L’evento è stato organizzato dal Pasquale Viespoli, intervenendo ai lavori del tavolo interistituzionale volte ai ragazzi. Si tenta così di far ta su una cifra raddoppiata. Il pro- è svolto un incontro tra l’assessore
comando di sanità del comando svoltosi alla Provincia di Benevento. «A partire dalle proposte del fronte non solo all’annoso problema getto, che sarà probabilmente de- regionale all’Istruzione, Caterina Mi-
logistico Sud di Napoli, con al ver- senatore Valditara - ha proseguito Viespoli - è importante costruire un della dispersione scolastica, ma an- nominato “L’altra scuola”, partirà a raglia, e i vari assessori provinciali
tice il brigadier generale Achille vero e proprio piano di utilizzo delle competenze, presenti che di dare occupazione a molti do- dicembre. La procedura è molto per definire la realizzazione del pro-
Coppola e dal dipartimento mili- nell’universo del precariato, sul modello dell’accordo di cooperazione centi e personale ata precari. Parte semplice: i dirigenti scolatici delle getto. In esso avranno un ruolo im-
tare di Medicina legale di Caser- istituzionale Stato-Regioni in materia di ammortizzatori sociali e dalla Campania, infatti, l’iniziativa scuole di ogni ordine e grado do- portante, infatti, anche le province.
ta, diretto dal colonnello medico politiche attive del lavoro». «Si apra quindi un confronto ampio e che mette insieme fondi stanziati vranno presentare progetti volti al «L’obiettivo - fanno sapere dall’as-
Andrea Costume. partecipato sul piano istituzionale e sociale - ha aggiunto - al fine di dalla Regione (10 milioni di euro) e recupero dei ragazzi e che facciano sessorato regionale all’istruzione -
evitare l’esasperazione del conflitto e fare il possibile per determinare fondi stanziati dal Ministero della riferimento alle principali aree di- non è quello di dare posti di lavoro,
NAPOLI un clima di responsabilità sociale indispensabile per affrontare i Pubblica istruzione (altri 10 milioni sciplinari. Saranno preferiti proget- ma di dare la possibilità ai docenti
grandi cambiamenti legati alla necessaria modernizzazione della di euro). Una cifra raddoppiata ri- ti che, oltre ad indicare i destinari ed al personale ata di poter tirare un
Coldiretti torna scuola italiana. Peraltro, come giustamente affermato da Valditara è spetto allo scorso anno scolastico, (ragazzi che hanno bisogno di atti- respiro di sollievo, avendo la possi-
con Campagna Amica urgente affrontare il problema del precariato per poter avviare una considerato che nel precedente an- vità di supporto didattico ad esem- bilità quest’anno di poter lavorare
NAPOLI. Ritornano gli appunta- seria riforma della formazione e del reclutamento degli insegnanti». no furono stanziati solo 10 milioni pio), i tempi ed i luogi della realiz- in attesa che migliori la situazione
menti settimanali con i gazebo «Il Governo non lasci solo il ministro Gelmini e assuma il tema di euro dalla Regione, senza avere zazione delle attività, indichino un a livello nazionale». Va ricordato che
gialli del mercato di Campagna dell’istruzione come una delle grandi priorità nazionali», ha concluso un ulteriore finanziamento dal Mi- certo numero di docenti e che so- sul fronte precari continuano le ma-
Amica. Dopo la pausa di agosto, il sottosegretario Viespoli, che, per quanto riguarda la Campania, ha nistero. Una soluzione che darà la- prattutto includano almeno un do- nifestazioni di insegnanti e perso-
il mercato degli agricoltori targa- citato come riferimento positivo il protocollo d’intesa già sottoscritto voro a circa 500 docenti precari per cente di sostegno. In questo modo nale ata contro i tagli della scuola.
to Coldiretti, in collaborazione del- dai ministeri del Lavoro e dell'Istruzione con la Regione. i primi 10 milioni, seconda annuali- si darà la possibilità a insegnati e Rosa Savarese
le Municipalità e dell’Assessora-
to all’Ambiente del Comune di
Napoli e il finanziamento della INCONTRO TRA LA CAMPANIA E IL SUD AUSTRALIA CONFAPI SANFELICE DI BAGNOLI
Camera di commercio di Napoli
torna a offrire ai napoletani i pro-
dotti del territorio, della stagio-
nalità, del risparmio, della territo-
Cooperazione tra due regioni lontane «No a un’altra Cassa del Mezzogiorno»
rialità. I primi appuntamenti che NAPOLI. Un tavolo di lavoro per cooperazione fra queste due aree ha dichiarato Imperiale - NAPOLI. «Mai replicare l’espe- lità organizzata in quei territori ga-
partono in occasione del prossi- intraprendere un percorso in un mercato sempre più all’interno dell’iniziativa rienza della Cassa del Mezzogior- rantisce un legame forte tra le sue
mo fine settimana sono per oggi comune fra la Campania ed il Sud globale, dopo l’esperienza del Business Matching». Un’area, no per il sud Italia, un meccanismo strutture, l’impresa (una certa im-
dalle 9 alle 13.30, al Borgo Orefici, Australia. È quanto sostenuto ieri 2009 dei centri di competenze. «È quella dell’Oceania, in forte perverso che ha favorito sperpero presa) e la politica (una certa poli-
mentre domani ci si sposta in Vil- mattina all’hotel San Francesco a un’azione di raccordo fra il crescita, tanto che si parla di un di risorse importanti, per le quali tica), ne condiziona lo sviluppo im-
la Comunale, dalle 9 alle 14. Monte da una delegazione sistema produttivo regionale ed nuovo interessante ambito ancora oggi si versano lacrime e pedendo alle eccellenze di emer-
nostrana (con gli assessori internazionale, autosufficiente - geopolitico. «Un’opportunità per sangue; una politica, quella della gere e di creare un indotto virtuo-
STAMPA A LUTTO Severino Nappi, Lavoro e una nuova Campania - ha detto cassa del mezzogiorno, che ha so- so. Se non recuperiamo - aggiun-
Formazione, e Guido Trombetti, l’assessore Nappi - resa ancora prattutto favorito l’attecchimento ge Sanfelice - l’appetibilità del ter-
È morto il papà Ricerca e Università ) ed una più possibile dalla presenza, ad della criminalità organizzata nelle ritorio rendendolo “fruibile” dal
di Adolfo Pappalardo australiana guidata dal ministro Adelaide, di ben 14 imprese, ed in taluni ranghi della punto di vista imprenditoriale, cre-
NAPOLI. Un grave lutto ha colpi- per gli Affari Multiculturali Grace organizzazioni campane». Gli fa politica, piuttosto che lo sviluppo ando condizioni “umane” di per-
to il collega de “Il Mattino”, Adol- Portolesi), nonché dalle società eco la Portolesi affermando che auspicato». Questo il commento manenza, nessun incentivo sane-
fo Pappalardo. Il papà Aldo, 74 an- interessate a cucire dei rapporti «questo accordo si deve basare su della Presidente dei Giovani Im- rà la kilometrica distanza che ci di-
ni, è morto ieri per un tragico in- con l’altro capo del mondo progetti davvero concreti, che prenditori della Confapi Valentina vide dal resto d’Italia. Dice bene il
cidente. I funerali si svolgeranno (CeRICT, Test, Imast, TechNapoli facciano da ponte». «Oggi, per i Sanfelice di Bagnoli alle dichiara- ministro Tremonti - conclude San-
questo pomeriggio a Salerno, al- e ProdAi). Mediatori il presidente giovani studenti e le piccole zioni riportate dal ministro Tre- felice - quando afferma che al sud
le 16, nella Cripta del Duomo. Ad del Formit, Giovanni Bisogni, ed imprese - conclude Trombetta - monti in occasione della festa Atre- ci vuole più Stato, ma uno Stato
Adolfo e alla sua famiglia le con- il direttore generale di Città della non c’è nessuna speranza senza ju. garante della legalità, della sicu-
doglianze del direttore Antonio Scienza, Edoardo Imperiale, che l’alta ricerca e «Il Sud è a picco - prosegue Sanfe- rezza, e di politiche nuove e futu-
Sasso e dell’intera redazione del hanno evidenziato come l’internazionalizzazione. Questi lice - perché mancano le precon- ristiche e non di uno Stato che per-
“Roma”. l’obiettivo sia quello di accordi hanno quindi grande dizioni per uno sviluppo economi- severi in politiche vecchie, già per-
consolidare la sinergia e la importanza». Dario D’Auriente co stabile e duraturo. La crimina- corse e pure fallite».
8 NAPOLI METROPOLI sabato 11 settembre 2010

GIUGLIANO IL PRESIDENTE DELLA PRO LOCO: «APPUNTAMENTO UTILE ALLA CRESCITA DEL NOSTRO TESSUTO SOCIALE». CERIMONIA CON IL VESCOVO

Messa e processione in barca per la Madonna del Lago


GIUGLIANO. Celebrazione della Santa Messa e processione in barca sul la- sato, costituisce un importante momento di crescita della collettività loca- della Madonna del Lago per renderle
go a forma di cuore. Sono i due momenti sacri della tradizionale “Festa del- le, che consolida così il suo senso di appartenenza al territorio», sottolinea il omaggio e deporre un fascio di fiori.
la Madonna del lago”, promossa anche quest’anno dalla chiesa della Sacra presidente della Pro Loco Luigi De Martino. Alla manifestazione presenzie- Doppiata la statua, al ritorno al Plan,
Famiglia di Lago Patria e da un Comitato di cittadini (nella foto) “pro co- ranno il vescovo di Aversa Mario Milani, il clero della parrocchia della Sacra sarà celebrata la Santa Messa officia-
struzione nuova Chiesa” che sono riusciti ad avere il sostegno economico Famiglia guidato da don Maurizio Granara e don Rocco, i rappresentanti ta da monsignor Vincenzo Caccia-
del Party House e dalla Vicigrado Costruzioni. L’appuntamento è per le ore dell’Amministrazione comunale di Giugliano con il sindaco, Giovanni Pianese, puoti, che chiuderà i festeggiamenti
17 di oggi nella magica cornice del Parco Archeologico e Naturalistico di Li- e Luigi Guarino, presidente del consiglio comunale, esponenti delle forze religiosi. Ma non vi è festa che non
ternum che anche quest’anno accoglierà i partecipanti all’iniziativa che ri- dell’ordine e della società civile oltre all’interà comunità religiosa che si rac- abbia il suo lato “profano” e protago-
spolvera un’antica tradizione. La Pro Loco Domitia, Ente gestore del Plan coglie intorno alla chiesetta di Lago Patria. Proprio da quest’ultima alle ore nista di questo momento sarà proprio
(Parco Liternum, Archeologico e Naturalistico) anche in questa occasione 17 si muoverà la Processione, accompagnata dalla Banda della Città di Ca- la Banda della Città di Casandrino con
ha dato tutto il supporto richiesto affinchè la festa possa essere davvero un sandrino diretta dalla maestra Antonella Frattolillo. Il corteo giungerà nel Par- un repertorio di musiche che faranno
forte momento di aggregazione dell’intera comunità che vive nella frazione co Archeologico e Naturalistico di Liternum e dalla spianata bordo lago nei da sfondo alle bancarelle che esporranno prodotti di artigianato locale. Di-
costiera di Giugliano. «Con questa festa, annualmente, la comunità della fa- pressi del palco, una delegazione di officianti salirà in barca e la Processio- vertimento assicurato anche per i bambini allietati da un gruppo di anima-
scia costiera rinnova un’antica tradizione che rispolverando le radici del pas- ne scivolerà sulle acque del lago sino allo scoglio ove è posizionata la statua tori, clown e trampolieri. Chiusura con i fuochi pirotecnici.

CASORIA IL RAGAZZO DI SECONDIGLIANO ERA CON TRE COMPLICI ORA RICERCATI. PORTATA VIA SOLO UNA CATENINA PER LA REAZIONE DELL’UOMO

Rapina gommista, preso 17enne


di Roberta Cuccurese
IN BREVE
CASORIA. Dal gommista per rapina. “Fermati e non ti muovere!”. Con
questa minaccia in quattro su due scooter hanno aggredito un gommi- VOLLA
sta 56enne nella sua officina in via Pio XII. La vittima, accortasi di es-
sere di fronte a tre giovani disarmati, rapinato di un laccio che aveva al Arrestato topo d’appartamento
collo ha reagito aggrappandosi alla catena del motorino che lo aveva af-
fiancato. Il repentino intervento dei militari della aliquota radiomobile VOLLA. I carabinieri della locale stazione hanno arrestato Alber-
della Compagnia di Casoria agli ordini del capitano Gianluca Migliozzi, to Schiava, 31 anni, residente in via Carducci e già noto alle for-
ha consentito l’arresto di un minorenne. S.M di 17 anni di Secondiglia- ze dell’ordine. L’uomo si è reso responsabile di furto in abitazio-
no. Il giovane, aveva fatto irruzione nell’officina del gommista insieme ne. Su segnalazione di un 59enne di via Einaudi vittima di furto
ad altri tre complici a bordo di due motorini. I quattro su due scooter si perpetrato nel suo garage, i carabinieri hanno avviato una velo-
erano posizionati uno frontalmente, l’altro lateralmente ad un’auto a cui cissima indagine a partire dalla descrizione del malfattore che era
la vittima stava cambiando le ruote. L’uomo era per tanto intento nel stato scoperto dalla vittima ma comunque era riuscito ad allonta-
suo lavoro e non si era inizialmente accorto della presenza dei quattro. narsi. Individuato il probabile ladro, che è poi stato riconosciuto
Tuttavia sentendo il rombo dei motori, si stava per voltare pensando a con certezza dalla vittima, i carabinieri lo hanno trovato in pos-
possibili clienti ed ha fatto giusto in tempo a chiedere cosa volessero. sesso di parte della refurtiva che era stata nascosta in due buste
Uno dei due, invece afferrandolo al collo gli ha strappato una catenina sotto il letto del 31enne. quanto rinvenuto, due portaombrelli di
e sarebbero fuggiti riprendendo la direzione da cui erano giunti, se in ottone, alcuni tubi, il motorino di una saracinesca, una smeriglia-
I carabinieri sono sulle tracce dei complici del 17enne
quell’istante il gommista non avesse reagito bloccando con le mani la trice ed un ventilatore, è stato restituito al proprietario. L’arresta-
catena del motorino. Qualcuno che si era accorto di quanto stava ac- to è in attesa di rito direttissimo.
cadendo ha chiesto, invece, l’intervento dei militari che sono pronta-
mente intervenuti sul posto. Quanto stava avvenendo non lasciava dub- MUGNANO SINDACO: OBIETTIVO 50%
bi, per tanto i carabinieri entrati in azione si sono visti scorrere la sce- SANT’ANTIMO
na sotto gli stessi occhi. Uno dei due motorini, poco prima era riuscito
a prendere la fuga imboccando via Marconi una traversa laterale del
corso principale. Gli altri essendo caduti dal mezzo grazie al coraggio-
Differenziata in tutta la città Provano a rubare un pc, due in cella
so gesto della vittima erano da poco finiti al suolo. Il minorenne che se- MUGNANO. Prosegue senza sosta la distribuzione dei kit per la raccolta SANT’ANTIMO. Sul corso Unione Sovietica i carabinieri della te-
deva alle spalle del suo complice non essendo riuscito a defilarsi, è ri- differenziata. Per la fine del mese il servizio porta a porta sarà attivo su nenza di Sant’Antimo hanno arrestato per tentato furto e viola-
masto in terra. L’altro complice si era dato la fuga a piedi. I fatti si sono tutto il territorio comunale. «Ad oggi la percentuale è del 27% con meno zione di sigilli Antonio Di Matteo, 23 anni, residente in via Alber-
svolti nella centralissima via Pio XII, quando erano da poco passate le della metà della popolazione impegnata nella nuova sfida - spiega il sin- to Moravia, già noto alle forze dell’ordine e Raffaele D’Agostino, 22
sette dell’altra sera. I quattro tuttavia, incuranti della presenza a pochi daco Porcelli - quando il porta a porta sarà attivo in tutta la città raddop- anni, residente in via Crucis. I due sono stati sorpresi dai carabi-
passi della caserma avevano tentato il colpo, credendo di aver trovato pieremo queste cifre, attestandoci tra i Comuni della provincia con le nieri mentre tentavano di rubare dei computer da un internet point
una facile preda. Si sono trovati di fronte tuttavia ad una persona co- percentuali più alte». Di pari passo procedono anche i controlli messi in dopo averne forzato la porta. Il locale era precedentemente stato
raggiosa che ha reagito comprendendo che questi ultimi erano disarmati, campo per contrastare coloro che non rispettano le regole: le guardie am- chiuso e sottoposto a sequestro dal commissariato della polizia di
ma che con il suo gesto ha soprattutto consentito l’arresto. I militari ora bientali sono impegnate in turni di pattugliamento fornendo informazio- stato di Frattamaggiore per mancanza di autorizzazioni. Gli arre-
indagano a trecentosessanta gradi per risalire ai tre complici dell’arre- ni e prevenendo le irregolarità. «Fondamentale - prosegue il sindaco - è stati sono starti condotti nel carcere di Poggioreale e sono in at-
stato che accusato di rapina aggravata dopo le formalità di rito è stato dare a tutti i migliori strumenti per fare la raccolta e sono tanti i cittadi- tesa di rito direttissimo.
accompagnato presso il carcere minorile dei Colli Aminei. La moto, su ni che stanno dimostrando l’orgoglio mugnanese facendo la differenza.
cui era in sella alle spalle del guidatore, il minorenne arrestato, una Sh Per questo ho chiesto ai volontari delle guardie ambientali di pattuglia-
50 è stata sottoposta a sequestro. Ulteriori sviluppi relativi all’identità dei re il territorio costantemente: i sacrifici di tanti non devono essere mes- FRATTAMINORE
tre potrebbero per tanto emergere in queste ore, a meno che gli stessi si in discussione da pochi». Sempre nell’ottica di garantire un maggiore
non decidano di costituirsi. controllo del territorio nel fine settimana la polizia municipale guidata. Fino al 19 mostra del pittore Lupoli
FRATTAMINORE. La famiglia Lupoli in mostra, collettiva dei fra-
QUARTO LUTTO AL BRACCIO PER L’OMICIDIO VASSALLO CASANDRINO INTESA TRA COMUNE E PROVINCIA telli Susy e Nicola, con il papà Antonio. La mostra, presso il cen-
tro culturale di via Lennie Tristano di Aversa, resterà aperta fino

Da domani “Ciclo wine tour”, Ultimati i lavori, in centro


a domenica 19. La collettiva “familiare”, dal titolo “fantasie di co-
lori…” è stata promossa dall’assessorato alla cultura ed è stata
inaugurata dal sindaco Domenico Ciaramella e dall’assessore al-
la cultura Nicola De Chiara. Antono Lupoli, autodidatta, impres-
kermesse alla quinta edizione tornano a circolare i bus sionista, ha già esposto in diverse occasioni, conquistandosi uno
spazio di tutto rilievo. A seguire le orme del padre, Nicola, 20 an-
QUARTO. Ciclo wine tour tra le cantine di Quarto e processione in ni, ma già da tre in tandem con il genitore in diverse manifesta-
onore della Vergine Maria con una fascia nera al braccio in segno di CASANDRINO. Tornano a circolare, attraversando il centro storico, i pul- zioni. Per la prima volta scende in campo anche Susy, la prima fi-
lutto per la morte del sindaco anticamorra Angelo Vassallo. È lman dei trasporti pubblici. Ne da notizia il comune con una nota stampa. Il glia di Antonio, anche lei impegnata nell’arte pittorica.
l’iniziativa lanciata dagli organizzatori della manifestazione servizio era stato sospeso a seguito dei lavori che avevano interessato piaz-
archeoenogastronomica Malazè e dall’amministrazione comunale di za Umberto I (nella foto) e protrattosi per anni. «Si tratta dell’ennesimo tra-
Quarto, guidata dal sindaco Sauro Secone, nel corso della conferenza guardo tagliato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antimo ACERRA
stampa di presentazione dell'evento che si terrà domani. Malazè, Silvestre, frutto di un lavoro certosino portato avanti dalla stessa ammini-
kermesse giunta alla sua quinta edizione, promoziona le bellezze strazione, dall’assessore provinciale «Inceneritore, i politici abbiano accesso»
archeologiche flegree e le bontà enogastronomiche locali con un ricco ai trasporti Antonio Pentangelo e con
programma di eventi, che domenica mattina farà tappa a Quarto, con il contributo fondamentale del presi- ACERRA. «L’amministrazione Esposito e il consiglio comunale di-
una ciclopedalata che si snoderà tra 5 cantine ed aziende vitivinicole dente Luigi Cesaro», recita il comu- ca alla città cosa vuol fare e l’opinione pubblica riaccenda l’at-
di Quarto, passando per Cantine Quartum, IV Miglio, Il Cellaio, nicato stampa. Per far di nuovo tran- tenzione sul “caso Acerra”. Le forze politiche e sociali di questa cit-
Grotta del Sole e Carputo. «Da anni ci battiamo contro il sistema della sitare i bus per Casandrino, sono oc- tà devono poter avere accesso all’impianto per capire quello il ter-
camorra e per questo abbiamo deciso di dare un segno invitando tutti corsi diversi incontri ed una serie di ritorio ha subito in termini ambientali: se ci sono danni alla caldaia
i partecipanti ad indossare una fascia nera al polso in segno di lutto - interventi alle arterie comunali ed un dell’inceneritore devono darcene conto». Annunciando manife-
spiega nel corso della conferenza stampa di Ciclo-wine tour Rosario intervento deciso sulla circolazione. stazioni di piazza nei prossimi giorni, Giovanni De Laurentis con-
Mattera, organizzatore di Malazè - Per il secondo anno consecutivo Al di là degli interventi nelle altre stra- sigliere comunale della Federazione di Sinistra commenta così le
torniamo a Quarto, celebrando l’ottimo vino prodotto nelle sue de cittadine, (corso Carlo Alberto, via notizie apparse sui quotidiani rispetto al non funzionamento del
aziende e promozionando le bellezze di questa zona immersa nei Falcone, via Campofreda, via Pica, via termovalorizzatore. Al sindaco e all’assessore Marangio chiede at-
Campi Flegrei». Nella cittadina flegrea domani si festeggerà anche la De Angelis, via Cagliari, via Catania tivismo e certezze per «individuare una strategia che porti alla sua
santa patrona, la Vergine Maria, ed in occasione della tradizionale e via Palermo), il gap più difficile da chiusura e riconversione. Abbiamo sempre detto con dati alla ma-
processione domenicale sindaco, amministratori e tutti i fedeli superare è stato quello dei lavori di piazza Umberto I che ha cambiato com- no che l’impianto di Acerra era un ferro-vecchio imposto con la
mostreranno la fascetta nera al polso. «La lotta alla camorra passa pletamente volto grazie ad un intervento di riqualificazione che ha interes- forza». Una nota che nasce dalle notizie in cui il termovalorizzatore
anche attraverso i simboli e noi vogliamo ricordare il sacrificio del sato la rete idrica, la pubblica illuminazione, la pavimentazione, i marcia- è stato sottoposto a sopralluogo di tecnici per accertare quali sia-
sindaco di Pollica e la sua battaglia di legalità - dice il sindaco Sauro piedi e, per finire, l’arredo urbano. «Tutta questa serie di interventi, l’impe- no i problemi dell’impianto in cui funzionano due delle tre linee
Secone - Ho parlato con il parroco della chiesa di Santa Maria, don gno dell’assessore Pentangelo e del presidente Cesaro, ha reso possibile il ri- del dispostivo. Gli esperti stanno cercando di comprendere qua-
Vittorio Zeccone, da sempre impegnato nella lotta alla criminalità e torno del trasporto pubblico che riprenderà mercoledì 15 e collegherà Ca- le sia il problema ed in che modo è possibile riattivare le tre linee,
lui ha subito accettato la proposta». Una ciclopedalata nel segno della sandrino non solo alla città di Napoli, ma anche ai comuni limitrofi». Per tut- intanto però non si conosce ancora la tempistica degli interventi
legalità che sarà curata dai volontari dell’associazione «Le Ali di ti questi mesi studenti, lavoratori, e pendolari erano costretti o fare riferi- né quando si potrà riprendere a sversare di nuovo con continuità
Dedalo», che hanno partecipato alla conferenza stampa di ieri mento al treno alle stazioni di Sant’Antimo o Frattamaggiore, oppure a re- nei forni dell’inceneritore su cui tante polemiche sono piovute sin
mattina insieme al presidente delle “Strade del Vino”, Francesca Di carsi in via Roma a Casandrino, dove il bus s’immetteva sull’asse mediano. dall’inaugurazione.
Criscio e all’assessore comunale allo Sport, Mimmo Tiseo. gdg Dal 15 sarà possibile prendere il bus in corso Carlo Alberto. Benny Maiello
sabato 11 settembre 2010
ECONOMIA 9

IL CONFLITTO SINDACALE TRA LA FIOM E GLI ALTRI SINDACATI SI ACUISCE IN VISTA DELL’APPLICAZIONE DEL CONTRATTO POMIGLIANO

Sacconi sull’aggressione a Bonanni: «C’è il pericolo di un rigurgito del terrorismo»


POMIGLIANO D’ARCO. «Vedo segnali di pericolo, di rigurgito di tipo diversa sullo sviluppo del Paese. Si tende a disorientare i lavoratori variabile indipendente
violento e finanche terroristico in Italia». Lo ha dichiarato il ministro con una vera e propria disinformazione, quando chi lavora in dall’andamento dell’impresa e
del Welfare, Maurizio Sacconi (nella foto), a margine della Scuola di fabbrica vuole più lavoro, più retribuzione e meno lotte». Palombella dell’economia può bocciare
Gubbio del Pdl, facendo riferimento alla contestazione subita dal rincara la dose contro la Fiom: «Ha tentato di accendere focolai di questo modello. È solo
segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, alla festa del Pd a contestazione a Termini Imerese, Pomigliano, poi Melfi, ieri qui a propaganda. L’alternativa era
Torino. Sebbene Sacconi ipotizzi «iniziative straordinariamente Chieti. Ora ci aspettiamo azioni simili a Mirafiori e Cassino». una sola: la chiusura della
inferiori a quelle del passato», allo stesso tempo, avverte che «sono Palombella è certo che «Non passeranno». Intanto la Fiom, fabbrica che era afflitta da
sufficienti degli episodi isolati per condizionare un percorso attraverso il segretario generale, Maurizio Landini, annuncia che problemi incredibili». Bonanni,
democratico». Infine il Ministro si dice “sorpreso” dal fatto che la «non si esclude di aprire vertenze legali laddove le imprese non infine, ritiene che per uscire
ragazza identificata per il lancio del fumogeno contro Bonanni non dovessero applicare il contratto nazionale dei metalmeccanici, che è dalla crisi è necessario « un
sia stata arrestata: «C’è un dolo comunque eventuale, se non stato firmato nel 2008 ed è valido fino al 2012: non abbiamo nuovo patto sociale che veda
specifico», ha concluso Sacconi. Il conflitto sindacale è ormai in atto intenzione di accettare i contenuti dell’accordo di Pomigliano e tutte le componenti fare qualcosa
e secondo il segretario generale della Uilm, Rocco Palombella, la nemmeno le deroghe al contratto che la Fiat sta imponendo». Sulla di importante. Un passo avanti significativo lo devono compiere
Fiom «intende alzare il livello dello scontro con gli altri sindacati, vertenza Fiat di Pomigliano interviene il leader della Cisl Raffaele sindacali e imprese, come pure Comuni, Regioni e Stato».
col governo, con l’azienda e con chiunque altro abbia un’idea Bonanni che evidenzia: «Solo chi vede tuttora il salario come una Francesco Guadagni

CRISI PREPENSIONAMENTO PER 135 UNITÀ, PER ALTRI 95 ESUBERI SI TRATTA CON L’AZIENDA RFI E SICUREZZA

La Fit Cisl:
Iribus senza commesse, operai in mobilità stop cantieri
di Eduardo Cagnazzi mobilità del personale. La spesa to italiane ed europee. Diverse de-
per 5 giorni
prevista per la riconversione degli cine di esemplari restano però per
NAPOLI. Le commesse non arri- impianti è di 8 milioni di euro. «In mesi nell’ampio piazzale aziendale: ROMA. Saranno sospese tutte le
vano e alla Irisbus-Iveco di Valle passato non abbiamo firmato nes- le gare indette dagli enti locali van- attività dei cantieri notturni che
Ufita è crisi profonda. Una crisi che sun accordo che riguardasse la ri- no con il contagocce né fanno me- riguardano i binari di Rete
coinvolge anche l’indotto dell’au- duzione di personale - afferma Ser- glio le aziende che, per mancanza Ferroviaria Italiana, dal lunedì
tomotive che ancora oggi dà oc- gio Scarpa, segretario provinciale di liquidità, non ritirano i mezzi. «In prossimo a venerdì 18 settembre.
cupazione a un migliaio di addet- della Fiom irpina - ma questa vol- pochi anni gli investimenti finaliz- Lo rende noto il segretario
ti. Dal mese prossimo fino a di- ta è diverso: con questa intesa tra zati nel rinnovo del parco autobus generale aggiunto della Fit Cisl
cembre 2011, 105 operai e 30 im- le parti, che prevede anche la tra- in Italia sono crollati dai 4 miliardi Giovanni Luciano sottolineando
piegati vicini alla pensione saran- sformazione del ciclo produttivo da di euro del 2004 a 421 milioni nel «la necessità di ulteriori interventi
no costretti alla mobilità e lasce- postazioni fisse a catena di mon- periodo 2006-2011», sottolinea il incisivi finalizzati a garantire ed
ranno il ciclo produttivo dello sta- taggio, allo scopo di ridurre i costi numero uno della Uiltrasporti Cam- aumentare le misure di sicurezza»,
bilimento avellinese che conta cir- delle lavorazioni, si mette mano ad pania, Pietro Carrara. E il crollo si dopo l’ennesimo incidente mortale
ca 700 dipendenti. Per altri 95 esu- una nuova fase aziendale finaliz- è tradotto in una brusca frenata avvenuto sui binari nellalocalità di
beri è previsto un confronto tra zata alla migliore competizione sul delle immatricolazioni. Secondo Capitello, in provincia di Salerno,
azienda e sindacati nei prossimi mercato. Ciò che ribadiamo è che Marcello Panettoni, presidente di il 1° settembre scorso». Nel
mesi, durante il quale si verifiche- l’azienda non scenda sotto la so- Asstra (l’associazione nazionale sottolineare in una nota che «la
rà l’andamento delle commesse, glia minima dei 700 dipendenti». che raggruppa le imprese del tra- sicurezza dei lavoratori deve
La Società Irisbus è in forte crisi a causa dellʼassenza di commesse
che tardano ad arrivare. Nel frat- Resta comunque irrisolto il nodo sporto pubblico su gomma e su fer- essere sempre al primo posto
tempo, è partita la cassa integra- delle commesse che frena lo svi- ro), la «decurtazione dei fondi per rispetto a modalità di intervento
zione straordinaria per tutte le mae- luppo dello stabilimento, come sot- scente e che lo stabilimento di Flu- duttive, tra cui un impianto di ca- il rinnovo del parco autobus rende sulla rete ferroviaria», Luciano
stranze per la durata di dodici me- tolinea Giovanni Cicchella, segre- meri potrebbe candidarsi quale si- taforesi e verniciatura robottizza- ancora più aspra una cura dima- chiede «un urgente incontro ai
si, anche se fonti aziendali ipotiz- tario provinciale dei metalmecca- to idoneo alla produzione di nuovi ta, per un investimento complessi- grante iniziata da tempo». E ciò - massimi vertici del Gruppo Fs e di
zano un rientro graduale degli ad- nici Ugl irpina: «Ora spetta alla po- mezzi sia per il trasporto pubblico vo di circa 20 milioni di euro. Si aggiunge - «non potrà che avere ri- Rete Ferroviaria Italiana per
detti già a partire da gennaio 2011, litica discutere sullo sviluppo eco- che privato». Fiore all’occhiello del- tratta di un autobus innovativo, ca- percussioni negative sia sulla qua- verificare le iniziative intraprese,
quando sarà portato a termine il nomico in Irpinia, rilanciando la Iri- l’azienda avellinese è il Citelis, rea- ratterizzato da una forte connota- lità del servizio, che sui program- le azioni da poter mettere in
piano di riconversione industriale, sbus con nuove commesse, anche lizzato a Flumeri (e ad Annonay, in zione italiana, capace di risponde- mi delle aziende costruttrici, con campo in tempi brevi e le
iniziato da qualche settimana e tenendo ben presente che il parco Francia) grazie all’introduzione re alle esigenze dell’utenza e alle grave danno e pregiudizio per viag- specifiche risorse destinate».
strettamente legato a quello della autobus italiano è per il 70% fati- qualche anno fa di nuove linee pro- richieste delle aziende di traspor- giatori e lavoratori». Secondo il dirigente della Fit Cisl
«è necessario adottare nuovi
provvedimenti dopo che negli
AMMORTIZZATORI SOCIALI CONFAPI ANGELO BRUSCINO PRESENTA LA GUIDA IN CINESE ultimi sei anni si sono verificati 46
incidenti con 33 morti sui binari

Ad agosto 450mila in cig «Ecco un vademecum per vivere in Italia»


dei lavoratori della Manutenzione
Infrastrutture, appare evidente

e la metà sono in deroga NAPOLI. Favorire l’integrazione tra i


cinesi che vivono in Italia e gli Italiani:
sentazione e in prima battuta sui voli
dalla Cina diretti in Italia della compa-
l’indifferibilità di un approccio
diverso per cercare di fermare
questa tragica catena di eventi
ROMA. Ad agosto la cassa con una diminuzione del 32,7% questo lo scopo principale dell’asso- gnia aerea Air China. «L’associazione luttuosi, partendo dalla
integrazione ha coinvolto oltre rispetto a luglio, ma un ciazione Grandangolo e l’obiettivo del- Grandangolo è nata qualche anno fa formazione, in qualità e quantità,
450mila lavoratori; quasi la metà incremento del 40,1% rispetto ad la guida in lingua cinese “Lavorare e proprio per favorire l’inserimento e dall’organizzazione del lavoro e
(oltre 208mila) ha usufruito della agosto 2009. Su base mensile, si Vivere in Italia”, pubblicata dalla Stu- sfruttare al massimo il risultato della dalla adeguata quantità degli
cig in deroga, che nei primi otto rileva un calo della cig ordinaria dio legale Picozzi e Morigi, che sarà possibile sinergia delle due comunità, organici». E ha provocato gravi
mesi del 2010 ha segnato un (-67,5%) e straordinaria (-38,8%) presentata lunedì prossimo, alle ore 10, italiana e cinese, presenti sul territorio disagi lo sciopero di ventiquattro
incremento di ore pari al 358,7% e una crescita, invece, del 5,8% nella sala Parlamentino della Ccia di - ha dichiarato Angelo Bruscino (nella ore del personale Fs della
su base annua. Ad evidenziarlo della cassa in deroga. Le ore Napoli, nell’ambito del convegno “Na- foto), direttore dell’Associazione -. Og- Campania, tra le ore 21 di giovedì
è il rapporto mensile della Uil, autorizzate di cig in deroga per poli e la Cina”. Il gap culturale e lin- gi più che mai consideriamo questo e le 21 di ieri. A darne notizia è
realizzato dal Servizio politiche il solo mese di agosto guistico dei cinesi presenti in Italia por- rapporto un’occasione da non spreca- una nota diffusa dalle
del lavoro e della formazione. ammontano a 35,5 milioni (il ta spesso al mancato rispetto delle re- re. In quest’ottica, tramite diverse at- organizzazioni sindacali di
«L’aumento delle ore di cassa in 46,4% del monte complessivo). A gole. La guida, redatta in lingua cine- tività, l’associazione Grandangolo si è categoria Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-
deroga, che prosegue anche in livello regionale, il picco più alto se, ha lo scopo di integrare al meglio battuta per favorire l’integrazione, pun- Uil, Orsa, Ugl Trasporti e Fast
un mese feriale come agosto - si registra in Sardegna dove nella vita di tutti i giorni e nel sistema tando innanzitutto ad abbattere i di- Ferrovie. «I ferrovieri della
commenta il segretario circa 75 su 100 dei lavoratori in lavorativo italiano i cinesi residenti nel vari socio-culturali tra i due popoli. In Morigi, l’associazione italo-cinese Campania - sottolinea il
confederale Guglielmo Loy - cassa integrazione beneficiano Bel Paese: 123 pagine, con una pre- particolare, dopo il successo della pri- Grandangolo e l’associazione italo-ci- comunicato - da mesi sono
deve far riflettere sulla della deroga (74,9%), seguita sentazione scritta dall’ambasciatore ci- ma guida turistica di Napoli in lingua nese Vittorino Colombo, con il patro- impegnati sulla problematica degli
necessità di una riforma dalle Marche (74,6%) e dalla nese, Ding Wei, per spiegare tutto quel- cinese, siamo convinti che lo stesso cinio del Gruppo Giovani Confapi accessi alle aree di parcheggio Fs.
dell’intero sistema degli Puglia (73,1%). Guardando ai lo che c’è da conoscere del vivere e la- strumento possa essere utile per spie- Campania e della Ccia di Napoli, ve- Malgrado si sia giunti alla terza
ammortizzatori sociali o, primi 8 mesi dell'anno, sono vorare italiano, dal permesso di sog- gare le regole sociali e aziendali locali drà i saluti introduttivi del Cardinale azione di sciopero, con le
almeno, di una proroga dello oltre 826,5 milioni le ore di cassa giorno, alle tasse, passando per il ma- e favorire l’inserimento di chi vive nel- Crescenzio Sepe, di Maurizio Madda- conseguenze, ogni volta,
strumento per tutto il 2011». integrazione complessivamente trimonio, l’istruzione, le società di im- la nostra terra, opera presso nostre im- loni, presidente della Camera di Com- disastrose per la cittadinanza, fino
Nello specifico, lo scorso mese le autorizzate, con un aumento del presa, i contratti lavorativi e così via. prese o decide di avviare una sua ini- mercio di Napoli, e di Leonardo Impe- ad oggi nessuna apertura è stata
ore autorizzate di cig sono state 60,5% rispetto allo stesso “Lavorare e Vivere in Italia” sarà di- ziativa». L’evento, frutto di una colla- gno, presidente del Consiglio comu- manifestata dalle Società del
complessivamente 76,6 milioni periodo del 2009. stribuita gratuitamente durante la pre- borazione tra lo Studio legale Picozzi e nale di Napoli. Gruppo Fs».

SECONDA FESTA CGIL CAMPANIA


ISTAT PRODUZIONE INDUSTRIALE DEBOLE
Torre del Greco, 23-26 settembre:
BORSA
Bene il Pil di aprile-giugno con +0,5% Piazza Affari
ROMAL’economia italiana nel secon- l’andamento dell’economia, è cre- mestre la spesa delle famiglie residenti
convegni sul lavoro e concerti chiude in rosso
do trimestre 2010 è andata meglio del- sciuta a luglio solo dello 0,1% su giu- mentre la spesa della pubblica ammi- NAPOLI. “Unità del Paese, lavoro, I principali indici
le attese ma per i mesi successivi si gno e del 4,8% (dato corretto per gli ef- nistrazione ha registrato un aumento diritti, Mediterraneo”. Questi i temi
preannuncia una nuova frenata: è fetti di calendario) su luglio 2009. Re- dello 0,4%. Tra gli investimenti sono che saranno al centro della seconda
quanto emerge dai dati diffusi ieri dal- gistra così una frenata rispetto ai me- cresciuti quelli in macchinari (+3,9%) Festa della Cgil Campania, in
ALLSHARE -0,10%
l’Istat secondo i quali nel secondo tri- si precedenti (a giugno l’aumento con- e in mezzi di trasporto (+2,6%) mentre programma dal 23 al 26 settembre
mestre 2010 il Pil è cresciuto dello 0,5% giunturale era stato dello 0,5% e quel- le costruzioni hanno subito un arre- nell'area degli ex Molini Marzoli a FTSE MIB -0,12%
rispetto al primo trimestre e dell’1,3% lo tendenziale dell'8,1%). Nel com- tramento (-0,9% congiunturale). Tra i Torre del Greco. Il programma
rispetto allo stesso periodo del 2009. Il plesso, il prodotto interno lordo nel se- settori è l’industria il comparto che re- prevede vari dibattiti e momenti di MID CAP -0,12%
dato è migliore rispetto alle stime pre- condo trimestre è stato pari a 304.874 gistra la crescita più sostenuta (dopo spettacolo. Si parte giovedì 23 alle
liminari (+0,4% e +1,1% rispettiva- milioni di euro. A livello congiuntura- aver subito la crisi più profonda) con ore 17 con un incontro dedicato ai problemi della scuola. Il 24 si parla FTSE STAR +0,11%
mente) e soprattutto è il più alto dal- le sono cresciute soprattutto le espor- un +0,8% congiunturale e un +3,1% della Fiat, di lavoro e diritti. Il 25 il confronto sarà sui temi Mezzogiorno,
l'inizio della crisi economica nel 2007 tazioni (+3,3% sul primo trimestre), le sull’anno (68.137 milioni di valore ag- Europa, dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Alle 19,30 è previsto l’intervento
ma è meno consistente rispetto a quel- importazioni (+0,8%) e gli investimenti giunto nel complesso) mentre i servi- del segretario generale Guglielmo Epifani. Domenica 26 ci sarà un CAC 40 +0,10%
lo medio dei paesi dell'area euro. Per i fissi lordi (+1,3%) mentre i consumi fi- zi (197.188 milioni di valore aggiunto incontro sul bilancio della Regione, poi si discuterà di edilizia e legalità.
mesi successivi la ripresa potrebbe pe- nali nazionali si sono limitati a un nel complesso) segnano un aumento Chiuderà la vicesegretaria nazionale della Cgil, Susanna Camusso. Il 23 DAX 30 -0,11%
rò rallentare. La produzione industria- +0,1%. Tra i consumi nazionali è ri- dello 0,6% sul primo trimestre e dello ci sarà il cabaret di Paolo Caiazzo, il 24 un concerto di Maria Pia De Vito,
le, che è un termometro sensibile del- masta invariata rispetto al primo tri- 0,9% sullo stesso periodo del 2009. il 25 i Modena City Ramblers, il 26 chiusura con Carlo Faiello.
sabato 11 settembre 2010
NAPOLI METROPOLI 9

FRATTAMINORE NEL BLITZ IN CONTRADA SANT’ANNA LA FINANZA HA ARRESTATO UN LATITANTE ALBANESE DI 40 ANNI

Case fittate a clandestini, denunciato un 65enne


FRATTAMINORE. Aveva dato in fit- dove la strada segna il confine con Frattamaggiore. Qui, La donne non era “schedata”, così come l’altro uomo di
to, in nero, ad un gruppo di immi- poco lontano da via D’Ambrosio, gli agenti della Guar- origine nordafricana, tutti e due sono stati deferiti alle
grati, sei miniappartamenti in con- dia di Finanza, impegnati in un’operazione, che ha coin- autorità giudiziarie per il reato di clandestinità. Più gra-
trada Sant’Anna (nelle foto), è stato volto anche altri centri della provincia, mirata a contra- ve la posizione della terza persona, J.Z. di 40 anni, l’uo-
denunciato perché alcuni dei citta- stare l’immigrazione clandestina, hanno fatto irruzione, mo infatti è risultato essere un latitante di origine alba-
dini stranieri erano clandestini ed all’alba, in un’area recintata, su cui insistevano due cor- nese ricercato per reati in materia di immigrazione. Gli
uno di questi, di nazionalità alba- pi di fabbrica, un campo di calcetto ed un chiosco adi- agenti delle Fiamme gialle gli hanno fatto scattare le ma-
nese, aveva diversi precedenti ed bito a bar. Le due costruzioni erano divise in sei mi- nette ai polsi. Al vaglio della Guardia di finanza anche la
era ricercato, è stato arrestato. La niappartamenti e ceduti in fitto, senza alcun contratto posizione del proprietario dell’immobile, L.F. 65 anni di
guardia di finanza che ha messo a segno il blitz, sta indagando sulla pro- di locazione, ad una decina di immigrati di nazionalità Frattamaggiore, che è stato denunciato, dovrà rispon-
babile evasione del titolare degli appartamenti accanto ai quali c’era an- diversa. Dai controlli è emerso che due uomini ed una donna non erano dere di favoreggiamento all'immigrazione clandestina. A suo carico so-
che un campo di calcetto ed un chiosco adibito a bar. L’operazione è scat- provvisti di permesso di soggiorno, e non è stato possibile neppure iden- no in corso in corso indagini di natura amministrativa e fiscale tese a ri-
tata ieri mattina, a curarla la compagnia di Afragola della Fiamme Gial- tificarli, perché sprovvisti di documenti. Sono scattati gli accertamenti, costruire il volume di affari che lo stesso incamerava dalla locazione in
le. I militari si sono recati in contrada Sant’Anna, non riportata neppure compresi i rilievi fotodattiloscopici, per verificare se i tre in precedenza nero dei mini appartamenti e dalle attività commerciali esercitate abu-
sulle mappe topografiche, nella zona a ridosso della centrale della Terna, erano già stati fermati e schedati, in quanto resisi responsabili di reati. sivamente. rocu

SANT’ANTIMO NICOLA RUSSO E VINCENZO VERDE, AFFILIATI AI RANUCCI–PETITO, HANNO MINACCIATO E PICCHIATO UN IMPRENDITORE DI SANT’ARPINO

Catturati due estorsori del clan


di Giovanna Scarano ACERRA MERCOLEDÌ INCONTRO CON ASL E ARPAC
SANT’ANTIMO. Chiedevano il pizzo ad un imprenditore del Casertano, che
per essersi opposto è stato picchiato ferocemente. Scoperti dai carabinieri
sono stati arrestati. Si tratta di Nicola Russo 41enne e Vincenzo Verde 58en-
Area Asi e inquinamento,
ne, entrambi volti già noti alle forze dell’ordine ed affiliati al clan santantimese
Ranucci – Petito. I due si sono recati presso un cantiere edile sito in via Mar-
tiri Atellani a Sant’Arpino in provincia di Caserta, vicino al comune di San-
Lista 30 chiede chiarezza
t’Antimo; dove hanno imposto al titolare, A. G. di 44 anni, di sospendere i la- ACERRA. Zona Asi (nella foto): l’assessorato alle attività produttive
vori per poi recarsi a Sant’Antimo dove avrebbe dovuto “regolarizzare” i con- apra un tavolo di confronto con il consorzio. Vogliamo conoscere «lo
ti con chi comanda. L’imprenditore, avendo capito cosa i due volevano in- stato della nostra area industriale e sapere quali sono i risultati
tendere, non si è lasciato intimidire, rispondendo che non solo non sarebbe finora acquisiti in merito al monitoraggio avviato nei mesi scorsi». È
andato, rifiutando quindi di pagare, ma che gli operai avrebbero continua- quanto chiede Lista 30 in un’interrogazione inoltrata ieri mattina a
to a lavorare. Russo e Verde, naturalmente non potendo sottostare ad un pre- Nicola De Matteis, assessore al ramo. La richiesta si inserisce nel
sa di posizione di quel tipo, hanno aggredito l’imprenditore massacrandolo quadro di una strategia più ampia che la civica sta sostenendo
di botte. Nel frattempo gli operai, che hanno assistito a tutta la scena, han- rispetto alle problematiche del territorio acerrano, e va nella
no allertato i carabinieri del reparto territoriale di Aversa, i quali giunti sul can- direzione della conferenza dei servizi di
tiere hanno sorpreso i due aggressori in flagranza di reato. Arrestati per ten- mercoledì 15 con Asl e Arpac. Per tali
tata estorsione e lesioni aggravate, per Nicola russo e Vincenzo Verde si so- motivi Lista 30 sollecita il sindaco a
Estorsione ad Aversa. Da sinistra Vincenzo Verde e Nicola Russo
no spalancate le porte del carcere di Poggioreale, mentre l’imprenditore soc- costituire e insediare l’osservatorio
corso è stato trasportato all’ospedale Moscati di Aversa dove è stato dimes- comunale approvato il 7 luglio scorso.
so con una prognosi di dieci giorni. In un periodo di “apparente” calma tra «Come decise il consiglio comunale –
le varie consorterie criminali sul territorio, c’è chi impegna le proprie ener- SANT’ANTIMO KERMESSE PROMOSSA DAL COMUNE dichiara Mimmo Camposano segretario
gie per estendere i propri domini verso i paesi limitrofi. Difatti negli ultimi an- del movimento – tutte le proposte in
ni la geografia criminale sul territorio di Sant’Antimo e paesi limitrofi, dove
i vari clan estendevano la propria egemonia; ha subito vari cambiamenti. Le
varie indagini svolte dalle forze dell’ordine negli ultimi cinque anni, hanno
Rassegna, musica al chiostro materia ambientale devono passare per
l’osservatorio locale. La commissione
Ambiente è di fatto bloccata, non
decapitato i clan più rinomati del comprensorio: quello dei Verde, dei Ra- SANT’ANTIMO. Rassegna settembrina promossa dal Comune, appun- possiamo presentare ordini del giorno
nucci e solo in parte quello dei Puca. Mentre per il clan Verde il colpo di gra- tamento questa sera alle ore 21 presso il chiostro della chiesa di Santa nuovi. C’è la delibera, il consenso
zia si è avuta con l’uccisione di Francesco Verde alias “'o Negus” avvenuta Maria del Carmine. In scena Mauro Gioia, accompagnato al pianoforte da unanime del consiglio comunale che ha dato carta bianca al sindaco
il 28 dicembre del 2007 ad opera di Pasquale Puca detto “'o minorenne” e Fabrizio Romano, al clarinetto e sassofoni da Giovanni Minale, Luigi Si- su questo tema. Cosa aspetta?».
Vincenzo Marrazzo alias “Enzuccio l’elettrauto”; il clan Ranucci è stato a po- gillo al contrabbasso e Riccardo Schmidt alla batteria. Nel lunghissimo tour «Ad oggi la zona Asi è carente di infrastrutture e servizi – prosegue
co a poco abbattuto con vari arresti. Il più massiccio è stato quello del no- che lo ha visto esibirsi nelle più importanti capitali europee, per Gioia il presidente Antonio Sassone - e manca un collegamento
vembre 2007 a seguito del quale nove persone furono arrestate mentre altri quella di stasera sarà l’unica tappa che farà in Italia. Guida di eccezione istituzionale con il Comune di Acerra. Non sappiamo quante
tre esponenti del clan già detenuti in carcere furono colpiti da un’ordinanza in un viaggio nella Napoli dei primi decenni del secolo scorso, della sua industrie sono attive, cosa producono e quanto inquinano. È
di custodia cautelare. In due anni altri arresti hanno portato il clan Ranucci vita e della sua malavita ancora pittoresca, naif, di tipo romantico, Mau- indispensabile avviare un percorso di controllo e collaborazione
alle luci della ribalta, ma senza dubbio l’arresto di un suo affiliato avvenuto ro Gioia riproporrà un repertorio di canzoni cosiddette di “giacca”. Il can- anche attraverso appositi protocolli d’intesa». «Per questo –
lo scorso 24 luglio ha riportato agli onor di cronaca la storia di questo clan ca- tante napoletano da anni vive a Parigi, dove la sua ampia popolarità è conclude Antonio Laudando consigliere comunale - diventa
peggiato illo tempore da Geremia Ranucci detto “Ciruzzo 'o cornutiello”, che dovuta alle frequenti apparizioni televisive, accompagnato il più delle fondamentale disporre da subito di una completa anagrafica degli
fu ucciso nel 1993 nell’Avellinese in un agguato camorristico. Differente la volte dalle cantanti più famose di terra d’Oltralpe. Il concerto della Nuo- insediamenti produttivi esistenti ad Acerra. Non possiamo valutare
situazione per il clan dei Puca, per i quali seppur i vari arresti hanno mina- va compagnia di Canto popolare, invece, previsto per ieri sera è stato l’effetto inquinante di sommazione senza conoscere con certezza
to le fondamenta; può contare ancora su una vasta cerchia di proseliti. rinviato a domenica nella villa comunale Diego del Rio in via Roma. quante e quali industrie operano ad Acerra». Annalisa Aiardo

OTTAVIANO PRIMA SEDUTA DOPO LA PAUSA ESTIVA SORRENTO SUCCESSO DI VISITATORI CON IL PROGETTO CHE HA COINVOLTO GLI STUDENTI

Collegio Revisori dei conti, “Adotta un monumento” piace ai turisti


Cozzolino eletto presidente SORRENTO. Chiusura ufficiale del progetto “adotta un Monumento”, la ma-
nifestazione organizzata per il terzo anno consecutivo dalle associazioni “Pe-
referenti del progetto Teresa Golisano, Emanuela Rajola e don Carmine Giu-
dici della cattedrale di Sorrento. Il riconoscimento per l’impegno profuso è sta-
OTTAVIANO. Unanimità dei ninsula Felix Giovani” e “Peninsula Felix Onlus” con il patrocinio ed il con- to personalmente consegnato dal sindaco a Anna Maria Mastellone, Danie-
consensi e ben poche polemiche nel tributo quest’anno del Comune di Sorrento. La kermesse si è svolta dal 16 giu- la Guidone, Brunella Esposito, Giusy Ferraro, Anna Giusti, Esposito Cristi-
corso del primo consiglio comunale gno al 5 settembre grazie al sostegno di gruppi di studenti che hanno reso na, Angelo Giuliana, Rossella Miccio, Celentano Pietro, Martina Russo, Ar-
dopo la pausa estiva ad Ottaviano. possibile la visita da parte di pubblico e turisti di monumenti normalmente chetto Fabiola, Maria Monia Martoreli, Rossella Apreda, Gigliola Zarrella,
L'assemblea ha eletto il collegio dei chiusi nella fascia pomeridiana compresa tra le 12 e 30 e le 16, dal lunedì al Alessandra de Maio, Francesca Cafiero, Francesco Parlato, Francesco Pon-
revisori dei conti: si tratta di venerdì, come la cattedrale di Sorrento e la basilica di Sant’Antonino patro- ticorvo, Filippo Leonelli, Antonio Izzo, Annalisa de Martino, Ida Mazzoni,
Ferdinando Cozzolino come no di Sorrento. La manifestazione ha superato tutte le aspettative a fronte del Martina Nunzet, Mario Cuomo, Valeria Golisano, Silvana Golisano, Cecilia Ca-
presidente, Luciano Esposito Alaya e traguardo di oltrepassare le 10mila visite che l’anno scorso videro oggetto lifano, Valeria Esposito. Alla schiera di studdenti tutti del liceo scientifico di
Arcangelo Saviano mentre è restato di apertura la sola cattedrale di Sorrento con circa 18mila visitatori che nei Sorrento si sono aggiunti altri ragazzi provenienti da altri istituti scolastici
fuori dalla rosa Giovanni Squame, che pure ha preso molti voti, a tre mesi estivi hanno affollato i due monumenti nella fascia pomeridiana di del territorio che hanno autonomamente e volontariamente aderito alla ini-
scrutinio segreto. L'elezione dei revisori dei conti è stato il momento normale chiusura. Alla cerimonia di premiazione degli oltre 30 ragazzi im- ziativa. Nell’ambito del progetto “Adotta un Monumento” in collaborazione
più importante di una seduta in cui maggioranza ed opposizione pegnati nel tour estivo che ha consentito di mantenere aperti la cattedrale con il comitato per il restauro della basilica di Sant’Antonino è stata inoltre
hanno quasi sempre votato all'unanimità. All'inizio dell'assemblea il e la basilica di Sorrento hanno preso parte il responsabile alle attività cultu- realizzata una brochure illustrativa in lingua italiana ed inglese con notizie
consigliere comunale Michele La Pietra ha voluto ricordare l'ex rali dell’associazione Luigi Di Prisco, il sindaco, Giuseppe Cuomo, i dicenti approfondite sul luogo di culto dei sorrentini. Vincenzo Maresca
assessore Carmine Ciniglio, scomparso improvvisamente ad agosto a
causa di un banale incidente domestico. Dopo La Pietra, anche il
presidente del consiglio comunale Giuseppe Luciano Saviano e il TERZIGNO OGGI L’APPUNTAMENTO SPORTIVO A CUI HANNO ADERITO SOCIETÀ DI TUTTA ITALIA. PERCORSO DI 10 CHILOMETRI
sindaco Iervolino hanno speso parole commosse per Ciniglio, oltre che
per il sindaco di Pollica Angelo Vassallo (ammazzato poche ore prima
in un agguato) e per il presidente emerito della Repubblica Francesco
Cossiga, anch'egli morto questa estate. È stato ricordato anche un
Podisti in gara nella maratonina “Alle falde del Vesuvio”
impiegato comunale, anch'egli scomparso prematuramente appena TERZIGNO. Alto livello di partecipazione per la maratonina di 10 km tutte le donne, i primi tre classificati di ogni categoria e le prime sei so-
qualche giorno fa. Successivamente maggioranza e opposizione hanno "Alle falde del Vesuvio" in programma oggi. Sono iscritte, infatti, socie- cietà, oltre al party del dopo gara, hanno acceso l'interesse di tantissi-
la ratifica alla variazione al bilancio di previsione 2010, la modifica tà di Ravenna e S.Benedetto del Tronto, oltre che anche le migliori squa- me società. Il presidente della Podistica Vesuviana Raffaele Ranieri, di-
all'articolo 10 del regolamento dell'Ici e anche il conto consuntivo del dre della Campania. Sarà una gara podistica unica nel suo genere: at- ce: «Ci basta che sia una bella giornata di sport e soprattutto all'inse-
2009. Quasi sempre c'è stato un voto unanime, tranne che in qualche traverserà due paesi e tre frazioni si snoderà alle falde de Vesuvio con par- gna del divertimento, ma naturalmente ci teniamo a fare bella figura e
occasione, quando il consigliere indipendente Luca Capasso si è tenza ed arrivo in pieno Parco, in via Campitelli, lungo un percorso me- che tutto riesca alla perfezione, noi ce l'abbiamo messa tutta». La Podi-
astenuto. Poi, una lunga sospensione, dovuta probabilmente alla dio impegnativo. Gli atleti attraverseranno, con partenza da via Campi- stica Vesuviana, associazione sportiva dilettantistica, è stata fondata
necessità di trovare un accordo sulla nomina del tre revisori dei conti telli alle falde del Vesuvio, i paesi di San Giuseppe Vesuviano e Terzi- nel gennaio del 2007, per opera di un gruppo di appassionati del podi-
e infine il voto sui tre contabili a cui toccherà il compito di vigilare gno, oltreché le popolose frazioni di S.Maria Maria la Scala, Casilli e smo. Grazie ai piazzamenti ai primi posti nelle classifiche generali del-
sulle casse del Comune vesuviano. S.Antonio, per poi fare ritorno dopo diecimila metri, dal punto del via le numerosissime maratonine regionali ed extraregionali, oggi la Podi-
Biagio Tanzarella che sarà dato alle ore 18,30. I ricchissimi premi per i primi 150 uomini, stica Vesuviana è tra le prime dieci società della Campania.
10 sabato 11 settembre 2010

Posta: Via Chiatamone, 7 - 80121 Napoli


Telefono: 081.2458111 Fax: 081.2458209
e-mail: diteloanoi@ilroma.net

Il degrado ambientale e sociale L’OPINIONE di RAFFAELE DI MONDA*


LA VIGNETTA DI MALATESTA
che assedia le strade di Posillipo
E gregio direttore, nel mio quartiere
ormai la gente è demoralizzata ed
Un altro rebus irrisolto La lenta e inesorabile agonia
di una città senza speranza
incapace di pensare che, prima di gettare
la spugna, bisogna darsi da fare perché COME TE LO
IMMAGINI IL LIBRO UNA COPERTINA
N
qualcosa ricominci a funzionare. Una vol- ella città in cui la Croce Cristiana è di tuffarci in mare da qualunque punto del
ta quando si percorreva la strada che por- DELLA IERVOLINO SENZA CAPITOLI stata sostituita con la falce e nostro litorale, ma rischieremmo di
ta verso il Capo di Posillipo era tutto un SU NAPOLI? martello per oltre un ventennio, si ammalarci. Desideriamo scoprire le
trionfo di bouganville e di gelsomini che vuol tornare a sentire profumo d’incenso e straordinarie ricchezze culturali della
insieme agli oleandri facevano da cornice cera bruciata. nostra amata ed odiata Napoli. Ma tutto è
profumata ad un territorio che già di per sè Un’ebbrezza di purificazione. Tutto va a chiuso. Tutto è buio. Tutto è abbandonato.
è un tesoro. rotoli intorno a Napoli: strade, palazzi, Tutto scorre terribilmente senza tempo
Purtroppo lo scempio e il degrado ambien- lavoro, assistenza sanitaria, scuole, nell’indifferenza più raccapricciante.
tale è evidente e ciò che era una passeg- politiche sociali, legalità e, soprattutto, Forse è vero! La decisione di far vivere a
giata voluttosa si è trasformata una vera e l’ambiente. I turisti continuano a essere tutti noi questa terribile realtà è
autentica gimcana per scansare i fossi. rapinati, depredati e torturati. Le semplicemente figlia dei “vertici celesti”.
A volte infatti sono veri e propri baratri prenotazioni vengono annullate, i Perché, altrimenti, non si spiegano
pericolosissimi e gli escrementi dei cani ristoranti chiudono, le discoteche l’assoluta indifferenza della gente, la
che infestano i marciapiedi come trionfo annaspano, chiese e monumenti perdurante incredula, stolta, ignorante
autentico di una sciatteria e una man- abbandonati e in rovina. La città e i perseveranza di fede politica della
canza di civiltà da parte dei loro "poveri cittadini vivono in un tridimensionale cittadinanza.
padroni", per non parlare della mancanza film horror. Ci si inizia a interrogare se Che continua per pochezza e superficialità
autentica della sicurezza: qualche volta sia stato Dio a punirci. Egli, a lasciarsi ingannare da maledetti
alla fermata di un autobus, il 140 per l'esat- probabilmente, non regge più la truffatori che popolano indifferentemente
tezza, nell'attesa che giunga, si diventa corruzione inguaribile, la mostruosa sinistra, destra e centro. Gente che
prede della violenza di chi con sveltezza ti diseguaglianza sociale, i fondi neri, gli tradisce, che sputa nel piatto dove ha
scippa la borsa sapendo di rimanere stipendi illegali, il cinismo, l’ipocrisia dei mangiato fino a poco prima, gente che va
impunito, per non parlare poi dell'assolu- burocrati di ogni specie. con mignotte con trans, che compra e
ta ed incredibile impossibilità di fare nel Possibile che Egli si sia schierato contro la vende case lasciate da morti, politici
quartiere la spesa quotidiana per i prezzi politica corrotta e il deplorevole trasformisti: prima fascisti, poi comunisti,
su qualsiasi merce, che hanno la stessa comportamento della classe dirigente che poi di centro. Ma se questa è la punizione
quotazione dell'oro. ha determinato disastri ambientali celeste, mi domando perché si devono
Anche questo fenomeno è dovuto alla irrecuperabili? È possibile che non Gli sia soffocare le fantasie dei bambini, le
mancanza sul territorio di seri controlli. piaciuto l’abbinamento di “catto- ambizioni dei ragazzi, le velleità degli
Maria Feliciello, Napoli comunisti” con democratici? Oppure si è adulti, la speranza di chi soffre e cerca
indignato del fatto che a Napoli si è scelto aiuto, la voglia di continuare a vivere la
Liceo Carlo Urbani di San Giorgio, il malgoverno per cacciare i giovani, per
far rivivere il medioevo e far esplodere
propria terra, insomma, la libertà di ogni
individuo. Perché spegnere le passioni e
non ci sono aule per fare lezione l’arrendevolezza degli affranti, per far la voglia di investire nell’impresa? Perché
re alla soluzione temporanea in prospetti- Si può, invece, pensare ad una legge che trionfare l’ignoranza?Non si riesce a fare allontanare le persone perbene, quelle

G entile direttore, i genitori del Liceo


Carlo Urbani di San Giorgio a Cre-
va di qualcosa di definitivo, facendo pres-
sione sugli enti locali e sulla Curia affinchè
offre uno scudo temporaneo alle più alte
cariche dello Stato durante il mandato. La
mente locale.
Abbiamo battuto tutti i record di una vita
vere, quelle che operano nel silenzio, ma
che, vessate dall’indifferenza delle
mano sono indignati per la scarsa consi- si reperiscano locali da destinare in via magistratura starà così tranquilla e serena senza vita, senza alcuna legge sociale istituzioni, devono ritirarsi a vita privata?
derazione che ha l'ufficio provinciale sco- provvisoria al liceo stesso. Non si chiede e potrà fare i processi a fine corsa. Tutti normale e stiamo andando in fumo, Perché le persone muoiono per la caduta
lastico dei propri figli. Una scuola che van- altro in attesa che venga trovata una solu- quelli che leggono sentono, perfino a livel- morendo. Chi dovrebbe pentirsi, chi di un palo o per una buca nella
ta docenti eccellenti e suscita le invidie zione rapidamente. lo inconscio e subliminale, che qualcosa dovrebbe abbandonare la nostra terra, chi pavimentazione stradale? A tutte queste
degli istituti sia sul territorio che nei din- Maria Finizio, presidente del Consiglio cozza, stride, fa a pugni. dovrebbe costituirsi alla polizia, chi domande, a tutte queste incertezze e
torni, non riesce a reperire altre aule o loca- d'Istituto No, non c’è nemmeno la magia della nobi- dovrebbe cessare di corrompere, di sofferenze intendo porre fine. Ma per
li per svolgere l'attività didattica decen- le arte del sofismo che rende fluido un rompere, di rubare e di distruggerci farlo ho bisogno dei napoletani veri, quelli
temente. Processo breve, impunità discorso che contiene al suo interno tesi l’esistenza? Ma chi? Forse tutti di cuore, quelli onesti, quelli coraggiosi,
Il dirigente scolastico si trova oggi a dover
considerare un orario davvero folle per un
eterna per Silvio Berlusconi ed antitesi.
Berlusconi ha ottenuto, sembra, l’unica
quanti? Respiriamo aria malsana,
percorriamo la strada con l’auto evitando
quelli liberi da qualunque forma di
condizionamento. Per tornare a far vivere
liceo scientifico: 7 ore consecutive al gior-
no, un giorno di rotazione ed un giorno in
cui si praticano solo 2 ore di Educazione
G entile direttore, posso dire la mia sul
processo breve? Ritengo che non si
possa dare la sensazione alla gente che la
cosa che desidera: non governare, ma la
sua impunità.
Fino alla morte. Il lodo Alfano è una legge
fossi, camminiamo di sera stringendo con
una mano il nostro caro e con l’altra il
cellulare. E lo teniamo appiccicato al
la nostra città e per fermare e arrestare il
nostro lento morire dovrete aiutarmi a
vincere le elezioni. Distruggendo la
fisica. maggioranza sia pronta ad approvare ad personam! Se si decidesse di votarla nostro pollice, sempre lì, leggermente corruzione e l’immoralità dei politici di
Come possono i docenti svolgere i pro- norme che possano servire per eliminare i sarebbe automaticamente contraddetta “appisolato” sul tastino verde dell’invio. oggi, compiremo il nostro miracolo. Io
grammi senza avere una ricaduta negati- processi che interessano il premier. Gli ita- l’affermazione che non si voteranno leggi Sempre pronto e “scattante” per inoltrare sono pronto!
va sulla didattica? liani non devono avere alcun dubbio sulla ad personam. una chiamata. Sempre la solita. Il numero *Presidente Pin, programma innovazione
È compito dell'ufficio preposto provvede- lealtà del Governo. Mario Nasti, San Giuseppe Vesuviano sempre lo stesso… il 112. Avremmo voglia nazionale

Il commercialista
a cura di Anna Lepre
Medicina&Innovazione
a cura di Eduardo Celentano

Isolamento termico degli edifici, Nuovi defibrillatori senza “fili”,


si risparmia fino a 60mila euro un valido aiuto ai cardiopatici

L I
e spese per l’isolamento termi- per il 19%, fino a un massimo di 632 occorrenti per il servizio, per l’acqui- n generale il defibrillatore del polmone, dei vasi san- persone di costituzione mol-
co degli edifici sostenute entro euro per figlio. Il risparmio annuo per sto di bidoni e contenitori. Agli inqui- è uno strumento “salvavi- guigni o delle pareti del cuo- to minuta, basso peso corpo-
il 2010 possono essere detratte ciascun figlio è dunque in ogni caso lini tocca invece versare la tassa rifiu- ta” che viene impiantato re, infezioni); si elimina vir- reo, scarso tessuto sottocu-
per il 55%, purché si ottengano i risul- non superiore a 120 euro. La detrai- ti, nonché provvedere agli oneri per in pazienti con malattie car- tualmente la necessità di taneo non sono i candidati
tati di ‘trasmittanza’ indicati dal bilità è peraltro possibile soltanto per il trattamento economico dell’addet- diache a rischio di morte espiantare e sostituire gli ideali al posizionamento del-
Decreto del Ministero per lo Sviluppo i bambini di età compresa tra i tre to (compresi i contributi), per il ser- improvvisa e che funziona da elettrocateteri intracardiaci l’elettrodo sottocutaneo; inol-
economico emanato lo scorso 26 mesi e i tre anni. vizio prestato dalla ditta cui è stato “sentinella” del ritmo cardia- (che possono, nel tempo, tre, quei pazienti che neces-
gennaio. L’importo massimo delle ICI E VALORE DELLE AREE conferito l’appalto, per l’acquisto di co: in caso di aritmie gravi e usurarsi, fratturarsi o infet- sitano anche di un dispositi-
spese detraibili è di 109 mila euro, per FABBRICABILI materiali e macchinari, per la disin- potenzialmente letali inter- tarsi), la cui procedura di vo che funzioni da pacema-
un risparmio di 60 mila euro. La detra- Se, per effetto di varianti urbanistiche festazione di bidoni e contenitori, per viene erogando una scossa estrazione è particolarmente ker devono ricevere il defi-
zione viene effettuata sull’Irpef o sul- varate nel corso di un anno, cambia l’acquisto dei sacchi. elettrica (shock) che ripristina difficile e rischiosa. brillatore tradizionale con gli
l’Ires nel corso di un quinquennio. il valore di un’area fabbricabile, vie- SCADENZE DI SETTEMBRE il normale ritmo cardiaco. I vantaggi sono evidenti elettrocateteri intracardiaci.
PLUSVALENZE DA ne modificato conseguentemente Entro giovedì 16 sostituti d’imposta Il nuovo defibrillatore, a diffe- soprattutto per i pazienti più La sperimentazione clinica
CHIUSURA ATTIVITÀ anche l’imponibile su cui computa- e contribuenti Iva devono effettuare renza di quelli tradizionali, giovani che devono “convive- sull’uomo è stata condotta
Con la cessazione dell’attività l’im- re l’Ici. L’incremento o diminuzione il versamento unitario con modalità viene impiantato interamente re” con il defibrillatore per negli ultimi 2 anni in diversi
prenditore è tenuto ad autofatturare scatta a partire dall’anno successivo telematiche di ritenute, Iva e contri- sottocute: non è necessario, molti anni: il nuovo dispositi- centri cardiologici di eccel-
i beni strumentali dell’azienda. Il valo- a quello in cui è stato emesso il prov- buti previdenziali. Entro giovedì 30 va cioè, inserire elettrocateteri vo sottocutaneo è sottoposto lenza (in Italia, Gran Breta-
re effettivo di tali beni, se superiore a vedimento. L’Ici si applica, infatti, sul- versata con modello F23 l’imposta di all’interno delle cavità car- ad un livello di usura molto gna, Olanda, USA e Nuova
quello riconosciuto sotto il profilo la base del valore venale delle aree registro per i contratti di locazione diache e l’elettrodo è inserito minore e l’elettrocatetere sot- Zelanda) e i risultati molto
fiscale, genera plusvalenze, che van- fabbricabili al primo gennaio del- nuovi o rinnovati tacitamente a sotto la cute a livello del tora- tocutaneo è stato sviluppato positivi sono stati già pubbli-
no segnalate in sede di dichiarazio- l’anno di riferimento. decorrere dal primo settembre 2010. ce. per durare negli anni, in teoria cati sulla prestigiosa rivista
ne dei redditi delle persone fisiche. Al PULIZIA NELL’IMMOBILE Entro lo stesso giorno i contribuenti L’assenza di fili e cateteri per tutta la vita del paziente, New England Journal of
contrario, se l’autofatturazione dei Le spese di pulizia in un immobile che si avvalgono dell'assistenza all’interno del cuore com- senza necessità di espianti e Medicine: per questo il dispo-
beni strumentali evidenzia minu- condominiale vanno effettuate da fiscale del datore di lavoro o del Caf porta una serie di vantaggi: sostituzioni. sitivo ha già ricevuto l’appro-
svalenze, tali valori non sono dedu- proprietari o conduttori a seconda devono comunicare al sostituto d'im- l’intervento chirurgico è più Il defibrillatore interamente vazione per l’uso clinico dalla
cibili, alla luce dell’attuale normativa. della tipologia. I locatori sono tenuti posta di non voler effettuare il secon- semplice e rapido; si riduco- sottocutaneo è, dunque, una Food and Drug Administra-
PER L’ASILO LA DETRAZIO- a pagare le spese per l’assunzione do o unico acconto dell'Irpef o di no del 90% le complicanze valida alternativa ai disposi- tion (FDA) negli USA e il
NE MASSIMA È DI 120 EURO dell’addetto alla pulizia, per il confe- volerlo effettuare in misura inferiore legate alla procedura chirur- tivi tradizionali, tuttavia non marchio CE in Europa.
Gli importi inerenti le rette degli asi- rimento dell’appalto a una ditta, per rispetto a quello indicato nel model- gica tradizionale (ad esem- può essere impiantato in tut- celentanoeduardo@centro-
li, pubblici o privati, sono detraibili la manutenzione dei macchinari lo 730-3. pio, emorragie, perforazione ti i pazienti: per esempio, le cardiologico.it
10 NAPOLI METROPOLI sabato 11 settembre 2010

SORRENTO L’OBIETTIVO È RIAPRIRLA ENTRO UN ANNO. IL SINDACO CUOMO: «È UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER LA CITTÀ»

Scuola Vittorio Veneto, entro fine mese il bando per la ristrutturazione


SORRENTO. Sarà pronto per le fine la realizzazione di un secondo ascensore e la razionalizzazione dei nuovi spa- oplontina dopo la segnalazione avanzata dalla dirigente scolastica Daniela De-
di settembre il bando di gara per gli zi ricavati. «La vicenda della scuola Vittorio Veneto ha finito per trasformar- naro nei confronti del Comune di Sorrento e con la quale erano stati evi-
interventi di ristrutturazione statica si da una criticità ad una grande opportunità, spiega il sindaco di Sorrento, denziati una serie di rischi per l’incolumità degli alunni dettati dalla cattiva
e straordinaria manutenzione del Giuseppe Cuomo. Dotiamo infatti la città di una scuola sicura, con nuovi im- tenuta di alcuni tratti di cornicioni. La conferma era arrivata dalla consu-
plesso scolastico “Vittorio Veneto” pianti a norma ed interamente cablata, così da consentire ad ogni aula l’ac- lenza tecnica dell’autorità giudiziaria che aveva evidenziato una persisten-
(nella foto)sequestrato il 2 dicembre cesso alla rete internet. Inoltre abbiamo recuperato circa 550 metri quadra- te precarietà statica dell’edificio che ospita la scuola materna ed elementa-
2009 dalla Procura della Repubblica ti di sottotetto: in questo modo la spesa dell’investimento non rimane mera re per un totale di 600 alunni, nonostante precedenti interventi di manu-
di Torre Annunziata per motivi di si- manutenzione ma si traduce in più spazi per i bambini. Il nostro obiettivo, tenzione eseguiti in precedenza dall’ente comunale e giudicati insufficien-
curezza e che con una spesa di 3 mi- lo ribadisco, è quello di ridare alle famiglie una scuola aperta entro settem- ti dalla procura oplontina. «Voglio ringraziare il senatore Raffaele Lauro per
lioni di euro potrebbe tornare ad aprire i battenti per il prossimo settembre bre 2011, in tempo per l’inizio dell’anno scolastico». Il sequestro preventivo averci affiancati nel percorso relativo all’istruttoria per il mutuo della cassa
2011. Tutto sarà reso possibile grazie ad un mutuo di oltre 2milioni e 400mi- dell’istituto scolastico era scattato il 2 dicembre 2009 con i carabinieri della depositi e prestiti, che con massima sollecitudine ha dato una risposta po-
la euro concesso dalla cassa depositi e prestiti a cui vanno aggiunti 570mi- compagnia di Sorrento coordinati dal capitano Massimo De Bari che ave- sitiva, sottolinea il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo. Il senatore Lauro
la euro che usciranno dalle casse dell’erario del Comune di Sorrento. Torne- vano eseguito il provvedimento emesso il 30 novembre precedente dal gip ci stimola continuamente su iniziative che valorizzano la città sia sul ver-
ranno come nuovi solai e strutture portanti con ulteriori interventi di straor- della Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Il provvedimento era sante della manutenzione e del miglioramento della funzionalità delle strut-
dinaria manutenzione che riguarderanno gli impianti elettrici ed idraulici, scattato in seguito ad una serie di accertamenti tecnici ordinati dalla procura ture pubbliche, sia sulla promozione». Vincenzo Maresca

LETTERE NICOLA, 25 ANNI, CONVOLERÀ A NOZZE CON LA SORELLA DELLA NONNA, LA SIGNORA FRANCESCHINA: ED IN PAESE “DANNO I NUMERI”

Giovane sposa la prozia 85enne


di Dario Sautto PORTICI TASSI DI INQUINAMENTO IN DIMINUZIONE
LETTERE. “Finché morte non vi separi” recitava una vecchia formula ma-
trimoniale, che a Lettere potrà andar bene anche per due sposi che vanno
all’altare, o semplicemente in Comune, nonostante abbiano 60 anni di dif-
Mare vietato, ma l’Arpac
ferenza. Infatti, proprio nella piccola cittadina di circa 6 mila abitanti che
sorge sui monti Lattari e domina con il suo Castello medievale tutto l’agro no-
cerino-sarnese, tra qualche settimana potrebbe accadere dell’incredibile.
registra i primi progressi
Lunedì mattina, al municipio letterese si sono presentati due promessi spo- PORTICI. Molti sono i bagnanti che nonostante il divieto ed
si. Un evento normale, in quella che è considerata la “città dei matrimoni” esasperati dalla calura estiva, hanno sfidato la non balneabilità e si
per l’alto numero di ristoranti presenti sul suo territorio. Ma il caso è parti- sono gettati lungo le acque del litorale porticese. Nonostante ciò le
colare. Nicola e Franceschina, infatti, sono legati lontanamente da un vincolo acque che bagnano i lidi porticesi continuano ad essere no-limits e
di parentela. E non solo: hanno esattamente 60 anni di differenza tra loro. La permane il divieto di balneazione. Ma sul fronte balneabilità
cittadina ha gridato allo “scandalo” per il matrimonio tra consanguinei, so- arrivano notizie incoraggianti. Dagli ultimi dati pubblicati sul sito
prattutto perché Nicola ha appena compiuto 25 anni, mentre la sua futura spo- del Comune, rilevati direttamente da fonti Arpac, sembrerebbe che
sa ha la bellezza di 85 primavere. «È solo un matrimonio di interessi, non c’è ci siano dei sensibili miglioramenti, soprattutto rispetto ai dati della
amore» mormorano in paese. In effetti, è quello il primo pensiero che viene vicina Ercolano. Ad esempio tra la zona dell'ex bagno nuovo e lido
in mente, anche ai meno malpensanti. Però, i funzionari comunali che han- Rex gli enterococchi intestinali sono a livello cinque, ed escherichia
no accolto i due futuri sposi in Comune per la firma della “promessa” hanno coli sono quota dieci. Tra il lido Dorato e
Lettere. La sede del Comune
raccontato di «una coppia felice» che sicuramente «non arriva al matrimonio lido Aurora entrambi i valori sono a
per costrizioni o obblighi, ma per propria volontà». Anzi, per la “signorina” quota uno e venti. Infine nella zona
Franceschina, che in 85 anni di vita ha sempre evitato di sposarsi, è «una della spiaggia delle Mortelle i valori
grande gioia» poter sposare Nicola. Anche se lei, «un’anziana donna molto POMPEI. IL RICORDO DELLE VITTIME DELLE TWIN TOWERS oscillano tra zero e uno. Dati
lucida e che dimostra al massimo 70 anni», è la sorella della nonna del gio- sensibilmente inferiori rispetto ad
vane, dunque una prozia: a norma di legge, questo grado di parentela non è
sufficiente per impedire lo sposalizio, che però deve attendere tempi buro-
cratici. Nell’albo delle pubblicazioni, infatti, la loro promessa di matrimonio
Una Messa per l’11 settembre alcune zone di Ercolano come il bagno
risorgimento dove gli enterococchi
intestinali sono a quota
dovrà sostare fino al 14 settembre e, nel caso in cui non ci fossero opposizioni, POMPEI. Si terrà questa mattina alle ore 10, una Santa Messa in suffragio di quattromilaottocento ed escherichia coli
il matrimonio potrà essere tranquillamente celebrato a partire dal giorno 19. tutte le vittime della violenza, in particolare di quelle delle Twin Towers, che arrivano a circa ventimila. Nella zona
C’è chi parla di un’eredità contesa, chi invece di un litigio in famiglia, chi sem- sarà officiata sull'Altare Maggiore del Santuario della Beata Vergine del San- della Favorita i valori oscillano tra trecento per gli enterococchi e
plicemente di cattivo gusto. Ma c’è tanta gente che attende con curiosità il tissimo Rosario da Sua Eminenza Monsignor Carlo Liberati, Arcivescovo e De- duemilaquattrocento per escherichia coli Dati importanti dunque per
giorno delle nozze tra Nicola e Franceschina, per vedere che faccia faranno legato Pontificio. L’iniziativa è stata voluta dall’amministrazione comunale la città della Reggia che fanno ben sperare i suoi cittadini in un
i due sposi e per capire se veramente sono contenti. «Io non posso e non vo- che ha istituito la giornata contro la violenza come espressione e testimo- futuro in cui sarà possibile bagnarsi liberamente nelle sue acque,
glio oppormi a questo matrimonio – spiega il sindaco di Lettere, Antonio nianza di pace in suffragio di tutte le vittime di abusi, brutalità, crudeltà, fe- riappropriarsi finalmente del mare e dell'antica vocazione turistica.
Pentangelo, colui che officerà le nozze – anche perché i miei collaboratori rocia e maltrattamenti. La data simbolo prescelta è l'11 settembre. «È giusto Speranza questa rafforzata dalla convenzione del Comune di Portici
mi hanno parlato di una scelta condivisa che, anche se fosse dettata da me- ribadire la totale e ferma condanna delle violenze di una Città come Pompei, con l'Arpac che prevede l'insediamento, all'interno dell'ex macello
ri interessi economici, sicuramente va accettata da tutta la comunità lette- nata e voluta dal suo fondatore, il Beato Bartolo Longo, come luogo mariano comunale nella zona del porto del Granatello (nella foto), di una
rese». Tra lo sdegno e le chiacchiere da bar, però, sicuramente si è ritaglia- a sostegno della pace universale», ha commentato il sindaco Claudio D’Ales- nuova Unità Operativa dedicata alla tutela dell'ambiente marino e al
to un posto d’onore il terno degli sposi. In città la corsa alla giocata vincen- sio. «Esprimo i miei apprezzamenti per la meritevole iniziativa della Città di monitoraggio delle coste. Questa Unità Operativa dell'Arpac si
te parla di tre numeri: 15 o’guaglione, 89 a’vecchia e 28 il matrimonio. Se le Pompei, volta a testimoniare la solidarietà nei confronti del popolo statunitense affiancherà al Museo del Mare e al nuovo parco pubblico dell'ex
nozze porteranno un futuro gioioso ai due sposi divisi da 60 anni, per qual- e per riaffermare una decisa condanna della violenza e del terrorismo», ha macello comunale.
che fortunato giocatore potrebbero significare anche una cospicua vincita. commentato il console generale d'Italia in New York Francesco Maria Talò. Simona Lucarelli

ERCOLANO SONO SENZA STIPENDIO DA SEI MESI TORRE DEL GRECO PASSAGGIO DI CONSEGNE AL COMANDO: L’ADDIO DELL’EX CAPITANO ANGORA

Acquaservizi, lunedì summit Capitaneria di porto, si insedia Cimmino


per i 53 operai senza lavoro TORRE DEL GRECO. Si è svolta ieri mattina la ce-
rimonia per l'insediamento del nuovo comandan-
tima, nei tre anni di direzione della nostra Capita-
neria. Spiccano, tra l’altro, le decisive iniziative in-
ERCOLANO. Dopo due giorni si placa, momentaneamente, la te della locale Capitaneria di porto. Passaggio di traprese per la definitiva soluzione dell’annoso pro-
protesta dei dipendenti della società di Castellammare di Stabia consegne, dunque, tra il capitano di fregata Gae- blema della sede della Guardia Costiera torrese.
“Acquaservizi” inscenata all’esterno della sede Gori di Via tano Angora che ha ceduto il comando al parigra- Un'importante iniziativa che offrirà aree adeguate,
Trentola nella città degli scavi. do Francesco Cimmino. I due ufficiali, in alta uni- all’interno degli ex Molini Marzoli, non solo ai mili-
Solo uno stop momentaneo, in attesa che il prossimo lunedì forme, hanno simbolicamente incrociato le loro tari ma all’intera collettività amministrata. Ricordo
pomeriggio l’Ato 3 si riunisca nuovamente per cercare di trovare sciabole, nel corso di una suggestiva cerimonia al- ancora -prosegue il sindaco- la conclusione dell’iter
una soluzione per cercare per poter aiutare per quanto sia la presenza delle autorità politiche, militari e reli- amministrativo che ha permesso l’avvio dei lavori
possibile questi lavoratori. Sembra essere un incubo infinito giose. Presente, ieri mattina, anche l'ammiraglio per il banchinamento esterno del molo di sottoflut-
quello che da quasi un anno stanno affrontando i cinquantatre comandante del porto di Napoli, Domenico Pico- to del porto, necessari a garantire un funzionale e
dipendenti della ditta stabiese. Dopo una lunga attesa, le risposte ne. «È sempre un'emozione nuova -ha dichiarato l'ammiraglio- assiste- comodo attracco al Metrò del Mare e alle unità veloci per l’eventuale ri-
tanto agognate sembrano non essere giunte e l’insofferenza e re ad una cerimonia di avvicendamento. La Capitaneria di Torre del Gre- schio Vesuvio. Infine -conclude Borriello- porgo il più cordiale benve-
l’esasperazione di questi padri di famiglia sembra aver raggiunto co, anche se piccola, ha conseguito in questi anni, risultati eccezionali nuto al neo comandante Francesco Cimmino, un esperto e validissimo
un punto di non ritorno. In cassa integrazione da circa sei mesi, in nonostante la carenza di organico con l'intenso lavoro e lo spirito di ag- ufficiale che di sicuro saprà condurre la Capitaneria torrese verso nuo-
seguito allo scioglimento effettivo dell’azienda, dal prossimo gregazione». E le prime parole del neo comandante sono proprio per la vi ed importanti obiettivi». Elisa Scarfogliero
febbraio non percepiranno più nemmeno il sussidio economico città di Torre del Greco. «Una città -ha spiegato Cimmino- che si fonda
assegnatogli dallo Stato. La grave situazione degli ex lavoratori sulle risorse del mare e che fornisce marittimi a tutto il ceto armatoria-
che gestivano alcuni servizi per la Gori sembra non aver lasciato le mondiale. Il mio impegno sarà nel segno della continuità con il lavo- ERCOLANO È RITENUTO VICINO AL CLAN ASCIONE
indifferenti i vertici della società che gestisce il servizio idrico ro del mio predecessore». Visibilmente emozionato anche il comandan-
integrato, appunto lo scorso pomeriggio una delegazione composta
da alcuni ex operari della ditta stabiese accompagnati dai
rappresentati sindacali della Ugl sono stati ascoltati dal presidente
te uscente, Gaetano Angora che ha ricordato il suo percorso lavorativo
in città. «Il bilancio è sicuramente positivo -ha commentato Angora-
Ringrazio il personale di Torre del Greco che mi ha sempre appoggiato
Ricettazione, denunciato 17enne
della Gori Migliore, dall’amministratore delegato Marati e dal in tutte le mie scelte e strategie di lavoro. Il rimpianto dal punto di vista ERCOLANO. Un minorenne è stato denunciato dai carabinieri per
legale della società Perquoco. umano, è lasciare questa città. Dal punto di vista professionale, è quel- ricettazione di una moto risultata in seguito rubata.
Non sono state molte le novità emerse dall’incontro come lo di non poter vedere l'inaugurazione della nuova sede della Capitane- I militari della locale stazione, inoltre, ritengono che si tratti di
spiegano i vertici della Gori il grave problema che sono costretti ria: un progetto per cui ho lavorato tre anni e per il quale però ho visto un giovane vicino agli ambienti del clan Ascione.
affrontare gli ex operai non è direttamente dipeso dalla da loro sottoscrivere il protocollo d'intesa che ne permetterà la realizzazione, Il ragazzo è stato sorpreso mentre era alla guida di una
poiché “Acqua Servizi” che gestiva alcuni servizi per loro conto coniugando le esigenze del Comando generale e dell'amministrazione co- motocicletta modello Yamaha t-max: una volta bloccato, hanno
avrebbe ricevuto l’incarico in subappalto dall’azienda di Torre del munale di Torre del Greco». Il sindaco Ciro Borriello che non ha potuto provveduto a segnalare il giovane alla questura ed a restituire la
Greco VDR. prendere parte alla cerimonia, ha inviato un messaggio augurale. «Espri- moto al legittimo proprietario.
Da parte dei vertici dell’azienda che gestisce il servizio idrico mo -ha fatto sapere il primo cittadino- sincera gratitudine al coman- Il mezzo risultava, da accertamenti, rubato a Portici il 4
integrato, quindi non è mancato un forte segnale di vicinanza per dante Gaetano Angora che termina il suo mandato con il conforto di lu- settembre scorso. Il minorenne è stato in seguito riaffidato ai
la situazione di questi lavoratori. Carla Cataldo singhieri risultati ottenuti, tra interventi di soccorso e di polizia marit- genitori.
sabato 11 settembre 2010 cultura@ilroma.net
11

CULTURA
AL MADRE “A DIFFERENT ALTITUDE” DI OLIVO BARBIERI RACCONTA LA CITTÀ DA UNA PROSPETTIVA INCONSUETA

Scatti ad alta quota per Napoli


AL CHIOSTRO DI SAN LORENZO MAGGIORE

I Mondi degli Scuotto,


sognanti e invasivi
di Federica Arfè

È dai mondi che alla fine arriveranno tutte le risposte. Voci diverse,
ma affini, potenti e sottili ridurranno gli spazi fino al punto di non
ritorno dove tutto si incontra.
I fratelli Scu8, i fratelli “Assenteisti” che inseguono l’arte vera contro
ogni intellettualismo privo di senso, ma sensibile al fascino del mercato
e delle tecniche di
vendita, si vestono
Olivo Barbieri, il Madre
da “profeti” e con
“Mondi”, la
prospettive, portando alla focaliz- è infatti uno degli scatti in bianco sognante
zazione di punti e contrasti che da e nero di Barbieri. installazione
Olivo Barbieri, la Tangenziale
una visione naturale verrebbero L’altitudine che sembra abbrac- ospitata dal chiostro
ignorati. Cosa vede l’artista in Na- ciare in un continuum la massa di della Basilica di San
di Roberta Rei una rappresentazione della nostra poli? «Una città che attrae e che luce e ombra della montagna, ap- Lorenzo Maggiore
città in tutta la sua essenza, in mo- stupisce sempre-afferma- dove pare come un manto che ne ritrae fino al 2 ottobre,

U n connubio singolare nato da


un percorso ad alta quota,
quello tra l’artista Olivo Barbieri e
do naturale, lontana dallo schia-
mazzo mediatico» secondo Eduar-
do Cicelyn, direttore del Museo
dietro ogni angolo non sai mai co-
sa puoi trovare di nuovo. Un cen-
tro di contrasti armoniosi, dove al-
i contorni. E inoltre le infrastruttu-
re, che divorano la visuale dell’os-
servatore, imponendosi con la lo-
raccontano ciò che
sarà.
Più di ottanta sfere
la casa produttrice del rum Zaca- Madre. Difficile è parlare o scatta- le imponenti architetture si af- ro regolarità, e che contrastano di polistirolo e
pa. Una mostra fotografica senso- re foto di Napoli senza scadere nel fianca in equilibrio lo splendore con immagini naturali, come le on- resina simili a
riale a tutto tondo, dove lo sguar- banale. «Ci sono luoghi - com- della natura». de di un mare che avvolge le roc- stelle, meteore, lacrime sul viso di San Lorenzo, sostenute da cavi
do è arricchito dal gusto dell’uni- menta il fotografo - come il Vesu- E la natura ritorna nel legame “cie- ce. Il vecchio e il nuovo che arric- d’acciaio superano la superficie della materia lavorata con le dita per
co rum al mondo invecchiato a vio ad esempio, che sono così em- lo terra” della tradizione Maya dei chiscono una città, i grattacieli del scandire il suono di un linguaggio universale, comprensibile
2.300 metri di quota, il rum Zaca- blematici da rappresentare una luoghi dove il rum Zacapa nasce: Centro Direzionale progettato da oltreconfine, ma pur sempre legato allo spicchio di cielo ritagliato nella
pa appunto, che decide di farsi co- grossa sfida per chi prova a ripro- il Guatemala. Un prodotto la cui Kenzo Tange che si innalzano ver- Napoli francescana
noscere anche attraverso l’arte. Ed durli con un’immagine». creazione inizia nel fertile terreno so il cielo rompendo l’orizzontali- La contaminazione di un luogo tradizionalmente sacro, già “invaso”
è il punto di vista aereo delle foto Barbieri, nel site-specific Naples, vulcanico. Un’altra similitudine tà degli edifici circostanti. E la dagli Scu8 in occasione della mostra “Tradizione in azione”, segna il
di Olivo Barbieri ad inaugurare la mostra la nostra città da un punto con la nostra terra. Il cratere del maestosità di opere senza tempo tentativo di riempire il vuoto attraverso l’arte, di sfruttare ogni spazio
mostra “A Different Altitude”, che di osservazione che stravolge le Vesuvio che si impone verso l’alto come il Castel Nuovo. aperto come teatro di un’opera.
sarà visitabile fino al 27 settembre E poi l’uomo, che cammina in “Mondi” è suggestione di un attimo, in cui non si contempla, ma si vive
al Museo Madre Donna Regina. massa verso le sue faccende quo- la creazione, felice sintesi di materia e concetto.
Barbieri è conosciuto in tutto il PER LE INAUGURAZIONI APERTURA FINO ALLE 23 tidiane, o che è pronto a riempire L’installazione rientra nel progetto “Sotto le stelle di San Lorenzo” nato
mondo per i suoi scatti “d’altitu- i posti in piazza del Plebiscito per nell’ambito dell’iniziativa “Estate a Napoli”, promossa dal Comune con
dine”, perché effettuati da un eli-
cottero, nonché per il peculiare
Madre, chiusura anticipata alle 19 seguire una performance. Il rias-
sunto di Napoli nella foto Tavola V
il contributo dell’Assessorato ai grandi eventi, presieduto dall’Assessore
Graziella Pagano.
punto di osservazione dei luoghi
che ne deriva. Il progetto artistico
A Different Altitude si divide in
I l Museo Madre anticipa l’orario di chiusura delle sale alle
ore 19. Fino al 27 settembre sarà comunque possibile
visitare gratuitamente, dalle 10 alle 19, la mostra site-specific
da cui emerge una città che vive,
che brulica di creazione, di strut-
ture, di mille finestre imperniate
«Gli Scu8 hanno realizzato un lavoro di altissimo livello, che si sposa
perfettamente con il territorio. Il complesso di San Lorenzo sembra
acquistare nuova vita» commenta l’assessore in occasione della serata
cinque tappe che visitano dall’al- Napoli di Olivo Barbieri, al primo piano, dove ci sarà anche la in innumerevoli edifici, e che si av- di presentazione, arricchita dalla performance del jazzista Marco
to cinque delle più interessanti cit- possibilità degustare con l’ausilio di un esperto ambassador il vale del costante accompagna- Zurzolo (cofirmatario del manifesto assenteista) ed alla quale sono
tà italiane: Milano, Catania, Fi- rum guatemalteco Zacapa. Inoltre, in occasione delle mento del mare. Uno “scatto car- intervenuti più di cinquecento visitatori
renze, Genova e Napoli. E la Na- inaugurazioni delle mostre “Trasparenze” e “Ulysses tolina” che rappresenta l’eleganza «In Campania ed a Napoli vi sono moltissimi imprenditori sotto i
poli degli scatti di Barbieri «non è Syndrome”, il 15 e il 29 settembre, il Madre resterà aperto contrastante dei nostri luoghi, l’uo- vent’anni. In perfetto accordo con la Regione abbiamo in programma
né stereotipata né folkloristica. È dalle 10 fino alle 23. mo, le sue costruzioni e la natura. una serie di iniziative che promuovano il merito ed i fratelli Scu8
rappresentano
proprio una delle
SONORITÀ SALENTINE CON I “GHETONÌA”
APPUNTAMENTI Tutti i popoli del mondo
eccellenze artistiche
da sostenere ed
incoraggiare».
OGGI. Museo Hermann Nitsch, Vico Lungo Pontecorvo 29/d, ore 19. Promuovere il
Lectio magistralis dell’autore viennese di cui poter intendere le
vibrazioni, la bellezza, l’intreccio di codici, la celebrazione rituale
nella musica di Ethnos talento, dunque,
puntando sull’arte,
della vita in occasione dell’inaugurazione del nuovo allestimento.

OGGI. Castel dell’Ovo, ore 17. Inaugurazione della mostra


P arte oggi, alle 21 dalla Villa
Bruno di San Giorgio a Cre-
mano, la XVI edizione di Ethnos,
mentre i mondi che
si sfiorano sospesi
sul pozzo del Santo,
“Armeni” a cura di a Giacomo Carlo Tropeano e Oksana festival della musica etnica di- sull’antica tholos
Gazizullina. retto e ideato da Gigi di Luca. ricollegano i fili del
L’apertura della manifestazione è tempo.
OGGI. Forio d’Ischia, Giardini Ravino, ore 18. Nell’ambito della affidata ad un famoso gruppo del- “Non amiamo dare seguito ad un tipo di espressione legata agli
sesta edizione della manifestazione letteraria Approdi d’Autore. la Grecia Salentina, i “Ghetonìa”: stereotipi della napoletanità” precisa Salvatore Scu8.
Intervistati dal giornalista Gaetano Ferrandino, gli autori Laura La rivoluzionari nel linguaggio, pre- “Ci divertiamo ad essere ingestibili, a creare occasioni di contatto con
Torre e Marco Cerreto illustreranno i requisiti e le caratteristiche sentano a Napoli il loro progetto un linguaggio artistico non stereotipato, sepolto nel sottovuoto delle
necessarie che garantiscono l’ eccellenza dei prodotti tipici. “Riza”, dove propongono un viag- gallerie. Certo partiamo dalla tradizione, ma per rinnovarla ogni volta
gio nel ricco mondo sonoro del in chiave universale. Con “Mondi” abbiamo voluto riappropriarci di un
OGGI. Ischia, “Corte degli Aragonesi”, ore 20. Inaugurazione della salento attraverso un personalis- nuovo spazio naturalmente creato per l’arte ed è attraverso questi
mostra d’ arte “La valigia dei sogni: dalle radici della memoria al simo stile in cui confluiscono mu- mondi che con un dito indichiamo la luna, sperando che tutti guardino
fiore delle eccellenze” , a cura di Pino Napolitano e Sergio Capone. sica grika, balcanica, jazz e con- la luna e non il dito.” Così saggiamente conclude Scu8 coperto dai suoi
La mostra apre la tappa ischitana della rassegna “Giornate dell’ temporanea. In particolare i testi “mondi” che oscillano sotto un cielo metallo in attesa di incontrarsi.
Emigrazione” organizzata dall’ Asmef, e che avrà il suo evento del gruppo sono in lingua greca sicale che ha come matrice prin-
centrale sabato 18, con un convegno sul tema, presenti il proprio in virtù del recupero di cipale il Mediterraneo ed i suoi
vicepresidente della Regione De Mita, l’ on Erminia Mazzoni, suoni originali per poi arricchirli suoni. Inoltre Eugenio Bennato
Salvo Iavarone presidente di Asmef. con note di contemporaneità. Il insieme ad altri ospiti sarà anche
festival dedica quest’anno la sua protagonista nella stessa giorna-
DOMANI. Positano, Hotel Domina Royal, ore 21. Il direttore programmazione alle sonorità che ta alle ore 18 della sezione “Le
marketing della Rai Franco Matteucci presenta il suo nuovo nascono dagli incontri, che si fon- Terre del Rimorso”: incontri e di-
romanzo “ Lo show della farfalla “ (Newton Compton). Con dono, si modificano e crescono in battiti per parlare con esperti del
l’autore, intervengono Michele De Lucia, sindaco di Positano, un’Italia diversa grazie all'incro- settore del recupero delle tradi-
Angelo Ciaravolo e Francesco Saverio Torrese. La protagonista del cio di popoli migranti, ai loro pas- zioni popolari e la loro importan-
romanzo è Floriana, donna giovane, moglie taciturna e vessata, saggi, attraversamenti e alle loro za.
madre ritrosa e femmina negata, casalinga perfetta e frustrata. permanenze sul nostro territorio. Ethnos è organizzato da “La Baz-
Floriana è donna tenue, trasparente e soffocata. Ha un marito Protagonisti tre gruppi che rap- zarra” con il sostegno dell’Istitu-
fruttivendolo, un figlio in piena tempesta ormonale, una suocera presentano con la loro musica il zione
che non vuole arrendersi al tempo: gente brutta, grassa e recupero di un passato, l’elabo- comunale Premio Massimo Troi-
inospitale, personaggi sbiaditi di un piccolo paese, tasselli nel razione musicale di un presente e si e l’assessorato alla cultura del
puzzle di un’esistenza che opprime. Floriana è una crisalide chiusa la fusione di linguaggi differenti Comune di
e compressa, i suoi giorni passano liquidi tra verdure da pulire e di un futuro possibile. Il prossimo Torre Annunziata. I concerti di
pavimenti da lucidare. Ma la storia cerca il suo riscatto e ci appuntamento è per domani a vil- Ethnos sono tutti ad ingresso gra-
racconta con parole lievi la miracolosa nascita di una farfalla. la Tiberiade con Eugenio Benna- tuito, tranne quello di Bennato
Lʼinstallazione degli Scu8 a San Lorenzo Maggiore (foto ufficio stampa exit comunication)
to e Grande Sud, un progetto mu- che è su inviti
sabato 11 settembre 2010
NAPOLI METROPOLI 11

CASTELLAMMARE SIT IN AL TERZO PIANO DELLA SEDE DA TRE GIORNI, LUNEDÌ INCONTRO IN REGIONE CON IL PRESIDENTE CALDORO

Asl Napoli 3, presidio dei precari ad oltranza


CASTELLAMMARE DI STABIA. nifestanti – che tra un incarico e l'altro hanno garantito per oltre 15 an- dell’amministrazione locale e regionale». Intanto, i precari sono deter-
Dura oramai da tre giorni il “presi- ni l’assistenza ospedaliera, il funzionamento dei presidi, dei distretti, dei minati e uniti nel mantenere un’occupazione costante del piano dove
dio permanente” dei precari della consultori, dei laboratori. Persone che da anni sono impegnate a lotta- risiede la dirigenza. «Attualmente – dichiarano i confederali – sono a la-
sanità sospesi dal processo di sta- re per vedersi riconoscere un diritto maturato con impegno e flessibi- voro i tecnici dell'assessorato e quelli sindacali per giungere ad un ac-
bilizzazione che, per decreto mini- lità, quella che gli veniva richiesta quando dovevano sopperire alle ca- cordo. Ufficiosamente si vuol ripartire con il percorso per la stabilizza-
steriale, prevede la conversione in renze di organico». Dal canto suo, Russo riferisce che «non appena ri- zione entro il 20 settembre, richiamando a gruppi di 40 operatori in 3
occupazione definitiva della loro ceverà formale autorizzazione dalla struttura commissariale regionale, mesi». La ripresa del processo, sospeso dal commissario aziendale Rus-
condizione di instabilità perma- come previsto tassativamente dal decreto 22 del marzo 2010, darà se- so, è un’eventualità che i precari vedono come «tentativo di ennesima
nente. Stazionano da mercoledì al guito in pochi giorni all’assunzione di tutti i precari in elenco appro- divisione del movimento. Oltre ad essere un rischio concreto di tene-
terzo piano della sede dell’Asl Napoli 3 Sud corso De Gasperi (nella fo- vato senza il previsto scaglionamento. Ciò anche in considerazione del- re fuori dal processo parte dei destinatari, visto che dal gennaio 2011
to la sede), a Castellammare di Stabia, nella saletta riunioni adiacente l’estrema necessità del loro inserimento nelle varie strutture grave- sono previsti ulteriori tagli dei servizi e del personale sanitario». Lune-
gli uffici del dirigente aziendale, attualmente nella veste del commis- mente carenti di personale idoneo. Sono in constante contatto con la dì 13 è previsto un incontro con il presidente Caldoro, e fino a quel gior-
sario straordinario Vittorio Russo. La Napoli 3 Sud dovrebbe garantire struttura commissariale regionale – prosegue – e auspico che la com- no i precari continueranno ad occupare la stanza vicina alla dirigenza
le prestazioni sanitarie ad un bacino di più di un milione di abitanti, prensione dei vincoli che non hanno ancora consentito l’assunzione a Asl.
residenti in 56 comuni. «Siamo 120 Operatori Sanitari – spiegano i ma- tempo indeterminato rappresenti un elemento di fiducia nell’operato dasa

CASTELLAMMARE SALVATORE D’ORIANO, IN PASSATO VICINO AI D’ALESSANDRO, FERITO CON QUATTRO COLPI DI PISTOLA IN VIA PASSEGGIATA ARCHEOLOGICA

Agguato ad ex contrabbandiere
di Dario Sautto CASTELLAMMARE VIA LIBERA DALLA GIUNTA REGIONALE
CASTELLAMMARE DI STABIA. Torna la paura a Castellammare, dopo l’ag-
guato a cui è scampato per miracolo un pregiudicato stabiese di 62 anni. Sal-
vatore D’Oriano, con precedenti per contrabbando internazionale di sigaret-
Vertenza Terme, arrivano
te, in passato vicino al clan D’Alessandro, è stato raggiunto da quattro colpi
d’arma da fuoco in via Passeggiata Archeologica, località Varano, al confine
tra Castellammare di Stabia e Gragnano. Il 62enne era a bordo della sua Y10,
i soldi per pagare gli stipendi
quando è stato avvicinato da due persone che gli hanno esploso contro nu- CASTELLAMMARE DI STABIA. Ieri pomeriggio, il presidente della giun-
merosi colpi di pistola, almeno otto secondo una prima ricostruzione delle for- ta regionale della Campania, Stefano Caldoro, ha firmato il decreto che ri-
ze dell’ordine, prima di fuggire via. Dei proiettili, quattro l’hanno raggiunto: conosce l’accordo con FederTerme, sbloccando di fatto gli stipendi per i
uno alla faccia, due al braccio e uno alla coscia. Il colpo alla faccia è entrato dal- 170 lavoratori termali che negli ultimi giorni hanno manifestato per la
la bocca, uscendo dalla guancia e bruciandogli la lingua. Nonostante le feri- mancata corresponsione delle ultime due mensilità. Il provvedimento ha
te, però, D’Oriano ha avuto la forza di trascinarsi da solo al pronto soccorso efficacia retroattiva a tutte le prestazioni fatturate nel 2010 e risolverà de-
dell’ospedale San Leonardo, dove è tuttora ricoverato: non rischia la vita, è finitivamente la questione relativa al termalismo, consentendo – al con-
stato sottoposto ad alcuni interventi chirurgici per l’estrazione dei proiettili e tempo – il pagamento delle spettanze alle Terme. Per quanto riguarda il
l’unico danno grave è stato arrecato alla lingua, che non gli permette ancora settore fisiokinesiterapia, un ulteriore provvedimento ad hoc è stato fir-
di parlare. Per questo motivo, D’Oriano non è stato ancora interrogato dai ca- mato dal sub commissario straordinario Zuccatelli, per offrire una inter-
rabinieri della compagnia stabiese che, agli ordini del capitano Giuseppe Maz- pretazione definitiva sull’equipollenza tra titoli professionali, al fine di
Castellammare. Lʼospedale San Leonardo
zullo, conducono le indagini. L’agguato subito dal 62enne per gli inquirenti è sbloccare i fondi ancora non erogati dall’Asl. «La risoluzione della ver-
di chiaro stampo camorristico e mirava ad uccidere D’Oriano. Il pregiudicato tenza delle Terme, che ha generato gravissimi problemi per i lavoratori –
è, di fatto, un miracolato. Aveva appena lasciato il ristorante “La Brace”, di spiega il sindaco di Castellammare di Stabia, Luigi Bobbio – dimostra
proprietà delle figlie, quando è stato raggiunto dai sicari: la serata di pioggia POMPEI DAL 4 OTTOBRE VIA AL SERVIZIO MENSA chiaramente come la mia Amministrazione ponga la difesa dell’occupa-
aveva portato poche persone al locale, dunque il 62enne aveva salutato tutti zione come uno dei punti qualificanti del programma di governo cittadi-
e stava rincasando prima, dopo aver dato una mano nella gestione del risto-
rante. Messosi in macchina, però, ha trovato qualcuno ad attenderlo in stra-
da, in via Passeggiata Archeologica: a quanto pare, si tratterebbe di due per-
Scuolabus, si parte mercoledì 15 no. Ho personalmente e con grande determinazione seguito l’evoluzione
della vertenza, incontrando nelle persone del presidente Caldoro, del ca-
po di Gabinetto Del Gaizo, del subcommissario straordinario Zuccatelli e
sone che, molto probabilmente, hanno agito con le consuete modalità, ovve- POMPEI. Trasporto scolastico, con l’avvio del nuovo anno scolastico partirà an- del manager Asl Russo interlocutori sensibili e attenti alle nostre istanze
ro con volto coperto da casco integrale, su scooter rubato e fuggendo subito che il servizio comunale di scuola bus. Da mercoledì i 166 alunni delle scuole e giustamente solidali con le difficoltà incontrate dai lavoratori in tutti
favoriti dal buio e dalla mancanza di testimoni. Tra le ipotesi degli inquirenti, “Salvo D’Acquisto” di via Nolana e di “Villa dei Misteri” di via Andolfi rag- questi mesi. Adesso deve partire la fase 2 delle Terme, la fase del rilan-
sicuramente resta il racket in primo piano, ma si scava anche nel passato del- giungeranno le aule con le navette messe a disposizione dell'Amministrazione. cio, la fase del piano industriale, la fase della determinazione nel costrui-
l’uomo. Infatti, Salvatore D’Oriano, insieme al fratello Antonio, è considerato Il personale della ditta vincitrice dell'appalto, la “School Bus Service srl”, ogni re un nuovo futuro. Su questo percorso – conclude Bobbio – chiederemo
tra i “migliori” contrabbandieri internazionali di sigarette degli anni ‘90. Allo- mattina preleverà i bambini dai punti di raccolta adiacenti gli istituti scolasti- la collaborazione di tutta la città e in parti-
ra, la famiglia D’Oriano era stata coinvolta in una delle più importanti opera- ci di appartenenza, per accompagnarli alla scuola “Leone” di piazza Schettini colare dei lavoratori delle Terme». Il consi-
zioni anticontrabbando nel Brindisino nella quale furono arrestate 35 persone e presso i locali dell'istituto linguistico “Pansa” di via Sacra. Dal 4 ottobre, poi, gliere Pdl Antonio Carrillo, invece, si scaglia
e sequestrati 35 tonnellate di sigarette e beni per 25 miliardi di lire. I due fra- via alla mensa scolastica. La ditta “Alimeca sas” confezionerà 550 pasti caldi gior- contro l’attuale dirigenza delle Terme di Sta-
telli gestivano gran parte dei traffici illeciti provenienti dall’est Europa, via Al- nalieri per i bambini delle scuole materne. In pole position l'avvio dei lavori per bia, ovvero contro Iovieno e Marasca, rei di
bania e Puglia. Il fratello Antonio, infatti, è stato anche oggetto di un mega se- la messa in sicurezza della scuola “Salvo D'Acquisto”. L'ufficio tecnico comu- aver «appoggiato il piano di privatizzazione
questro di beni nello scorso luglio, quando la Finanza di Brindisi (città in cui nale attende le ultime autorizzazioni per affidare in maniera definitiva i lavori voluto dalla vecchia amministrazione, sen-
vive) gli ha sequestrato proprietà per 5,2 milioni di euro. Tra i beni sequestra- all'impresa edile “Mole”. L’importo complessivo dell’opera, pari ad € 1.241.515,84 za risolvere i problemi che una dirigenza at-
ti, figuravano anche una villa e alcuni garage a Castellammare, nonché veicoli, è finanziato in parte con fondi CIPE, in parte con mutui accesi dall'Ente pres- tenta e risoluta avrebbe affrontato e risolto
terreni agricoli, quote di varie società portuali e un motoscafo. so la Cassa Depositi e Prestiti e in parte con finanziamento comunale. con immediata solerzia». ds

ERCOLANO PRONTO UN PROGETTO DI RIVALUTAZIONE CASTELLAMMARE PREDISPOSTI LAVORI DI PULIZIA DELLE CADITOIE E DI MANUTENZIONE FOGNARIA

Volontari di San Vito in azione Nubifragio, via agli interventi in città


nella chiesa di San Salvatore CASTELLAMMARE DI STABIA. Non è stata vissuta la tragica emer-
genza di Atrani, ma a Castellammare il violento nubifragio di giove-
ERCOLANO. Nei giorni scorsi e comunque prima delle grandi dì sera ha comunque causato gravi danni in tutta la città. Ovunque,
piogge che avrebbero compromesso ulteriormente le condizioni di ieri, sono stati aperti piccoli cantieri di intervento, per ristabilire la
stabilità, come avevano promesso, i tre volontari di San Vito del situazione. Ad essere danneggiati, soprattutto i commercianti del
comitato dei festeggiamenti Raffaele e Aniello Cozzolino e Vittorio centro: piazza Spartaco, via Cosenza e rione San Marco le zone più
Zeno, con i propri attrezzi e mezzi di trasporto, gratuitamente, colpite. I negozianti hanno sgomberato dal fango i locali, mentre il
accogliendo l’invocazione del parroco don Nicola Palomba e don Comune ha provveduto ad inviare squadre di intervento ovunque.
Valerio Piro e del direttore de La Voce Vesuviana, hanno liberato da Ieri mattina, infatti, al viale Europa la Multiservizi ha raccolto il ma-
tutte le erbe secche e di aghi di pini non solo le tubazioni della teriale portato a valle dall’acqua, mentre due squadre di intervento
raccolta delle acque piovane intasate da oltre cinque anni quanto hanno operato in zona e tra vico Carmine e corso Vittorio Emanuele,
hanno provveduto a pulire anche la parte superiore della dove è stato necessario anche un intervento con autospurgatrice e la-
seicentesca chiesina del Salvatore al Vesuvio. vaggio dei tratti di via Roma e vico Carmine. Interventi hanno inte-
L’intervento è stato provvidenziale in quanto praticato a poche ore ressato anche rivo San Marco, piazza Spartaco, via Roma e via Gae-
dal nubifragio che si è abbattuto in provincia. Lunedì scorso, i tre ta.
volontari del primo intervento, hanno portato in seno al consiglio Oggi interventi anche in via Tavernola, piazza Matteotti, via Roma,
del comitato dei festeggiamenti di San Vito, il progetto di viale delle Puglie, via Allende (via Bocchetti) e via Regina Margheri-
intervenire sul tetto della chiesetta ritenuto, a loro giudizio tecnico, ta. Lunedì 13, toccherà ancora via Tavernola e la pulizia delle caditoie.
di un progetto di ristrutturazione che tenga conto della rimozione Dopo l’esondazione del rivo San Marco, il Comune aveva già prov-
di tutte le tegole, arrivare al piano sottostante, rinnovarlo con veduto alla rimozione del fango depositato su viale Europa incrocio
tubazioni nuove e rimettere in ordine tutta la superficie. Il via Tavernola.
comitato curerà l’acquisto dei materiali e al pagamento delle Tutti gli interventi sono stati decisi a seguito di un tavolo tecnico,
giornate lavorative agli operatori i quali, oltre alla giornata di mentre ulteriori controlli e verifiche continueranno, nel corso dei pros-
lavoro pagata, offriranno, in segno di collaborazione, quattro ore in simi giorni, sul resto del territorio comunale. il sindaco Bobbio, im-
più di lavoro gratuito. Con questi interventi il comitato punta pegnato a Roma, ha fatto immediatamente ritorno a Castellammare
decisamente a rimettere al riparo la chiesetta da ogni pericolo di nel primo pomeriggio di ieri, per seguire da vicino gli interventi di
stabilità. Il comitato interverrà anche sulla parete esterna che manutenzione fognaria e stradale, dopo la vera e propria alluvione di
affaccia sul manufatto del Laboratorio di Fisica Terrestre della due giorni fa.
Sezione dell’Osservatorio Vesuviano. I lavori saranno ultimati «Gli interventi – spiega – sono volti a scongiurare una futura nuova
prima del 31 dicembre epoca in cui, alle ore 10,30, proseguendo emergenza che potrebbe verificarsi in caso di nuovi violenti nubi-
l’esempio di Papa Pio XI, i rettori Valerio Piro e Nicola Palomba, fragi». A Gragnano, invece, resta ancora da ultimare l’intervento per
insieme al direttore de La Voce Vesuviana, con le autorità non solo ridurre la frana di via Castello, che ha di fatto isolato la Valle dei Mu-
cittadine, augureranno al mondo un nuovo anno sereno e felice. lini dal resto della città.
Castellammare. Disagi in città per le strade invase prima dallʼacqua poi dal fango
Giuseppe Imperato dasa
12 COSTUME & SOCIETA’ sabato 11 settembre 2010

DOVE E COME CONSIDERAZIONI AMARE IN MARGINE ALLE CRONACHE CHE HANNO OFFUSCATO L’ESTATE ITALIANA

Questo è il tempo dei lupi e degli avvoltoi


di Giuliana Gargiulo Cetra, Giorgio Gaber, Fred Bu-
“SE FOSSE AMORE” A ISCHIA PORTO scalgione, Marcello Mastroianni,

Innocenzo Militerni firma N


on so da dove cominciare. la coppia di ferro Vianello-Mon-
La perplessità non coglie sol- dani e tanti tanti tanti altri!
tanto me ma una moltitudine di Non ero partita da questo. Ho di-
cittadini che si interrogano, si vagato. Avevo cominciato pen-

tre storie per tre città sorprendono smarriti dopo que-


sto o quel telegiornale. Dovrem-
mo capire tutto e non capiamo
sando ad un cruento, feroce, fat-
to di cronaca. Sembrava che il
terrorismo fosse finito e non lo è

Appuntamento d’autore all’ombra


dell’Epomeo. Oggi, alle ore 18,
presso il Palazzo Reale di Ischia
niente. Della serie che eravamo
migliori quando stavamo peggio.
Il paradosso fa venire i brividi ma
affatto, che la mafia e la camorra
si fossero attenuate, e non è vero.
Sappiamo poco o niente di quan-
(nella foto, il Castello aragonese) innesca il gioco del “come erava- to succede nei condomini, peg-
Porto sarà presentato il libro “Se mo”, che sembra essere quello gio ancora per le strade e nel cuo-
fosse amore” (Edizioni Guida) più praticato… televisivamente re di tanti esseri umani. Dissolu-
dell’avvocato napoletano Innocenzo parlando! Non parlo di canzonet- tezze e situazioni efferate dilaga-
Militerni. L’incontro, organizzato dal te, che pure hanno avuto il loro no, corpi di fanciulle ritrovate nel-
Garden Club e dall’Inner Wheel di peso, e neanche di cinema, che le chiese, altre rapite o fuggite,
Ischia, vedrà al fianco dell’autore la partecipazione della dottoressa nel gioco del persone sparate
Gemma Tuccillo, Presidente del Tribunale dei Minori di Potenza. passato è stato Possiamo ancora meravi- in faccia a ripe-
Innocenzo Militerni, ex magistrato e giornalista, racconta tre storie sempre perfetto, gliarci dei veleni e delle tizione, bambini
nelle quali il destino gioca un ruolo fondamentale nell’intreccio di e nemmeno de spade del passato remo- stuprati, vivia-
sentimenti solo apparentemente profondi. Sullo sfondo, Napoli con i “La storia siamo to? Degli agguati e dei mo il tempo dei
suoi quartieri misteriosi, con le sue bellezze artistiche e con la sua noi”, che meri- soprusi dell’impero ro- lupi e degli av-
tradizione gastronomica; Ischia, con i suoi colori vivi e sensuali, con terebbe a Gian- mano e della ferocia dei voltoi. Possiamo
la sua natura inebriante, con le voci rumorose dell'estate; Bergamo, ni Minoli una barbari? Riescono anco- ancora meravi-
con le sue valli silenziose, con il suo verde lussureggiante, con le sue laurea honoris ra a sconvolgerci le pre- gliarci dei vele-
Museo di Misis. Dettaglio del mosaico con lʼarca di Noè da una basilica tardo antica
straordinarie ville. Tre luoghi che appartengono alla vita privata e causa o anche ni e delle spade
professionale dell’autore, legati da un filo conduttore che unisce più dei ricono-
potenze di Don Rodrigo del passato re-
amore e fato. Tre storie che permettono di confrontarsi con scimenti ricevu- nei confronti di Lucia? moto? Degli ag- ni del passato? volano e che strisciano, feroci e
personaggi estremamente attuali; esperienze e percorsi di vita nei ti. Eppure da quando l’era digi- guati e dei soprusi dell’impero ro- E ora? Dove stanno andando tranquilli, perché, come diceva il
quali riconoscersi non è difficile; vicende che gettano una luce tale ha messo sul piatto centina- mano e della ferocia dei barbari? l’inaccettabile violenza, la stati- meraviglioso Gandhi , per una vi-
tagliente su temi quotidiani, come il divorzio e l’adozione. Autore di ia di canali riusciamo sempre a Riescono ancora a sconvolgerci, cità delle istituzioni, la sovrani- ta predicatore della “non violen-
numerosi testi e articoli giuridici, Innocenzo Militerni si cimenta con beccarne uno che ci fa tornare in- come quando eravamo adole- tà(!) dello Stato, i principi demo- za” (e venne ucciso proprio da
la scrittura narrativa dopo aver già testato un altro genere, la dietro con gioia. I mesi estivi so- scenti, le prepotenze di Don Ro- cratici? La democrazia si sta per- una mano violenta) esiste una so-
letteratura per l’infanzia, con “Le fiabe di nonno Cenzo", ispirate ai no stati il trionfo di “Da da da “la drigo nei confronti di Lucia, le dendo in una indifferenza che sta la razza: quella umana. E dove
suoi racconti serali ai sette nipotini. Un amore che non sempre riesce trasmissione che,ogni sera, in violenze del padre di quella che, diventando abitudine. Rischioso stiamo andando noi umani? Vo-
a caratterizzarsi con il giusto valore e con la giusta importanza. gran parata, ha presentato su Rai per tirannia, sarebbe diventata la pensare “a me non capita, non mi gliamo sfidare chi e cosa ? Non
Autobiografia e fantasia: tre racconti in cui l'avvocato Militerni riesce uno “il meglio del meglio del me- Monaca di Monza o la tratta del- hanno n’è sparato. né sequestra- ho mai pensieri cupi, né pessi-
a far emergere da un lato la soddisfazione per gli affetti personali e glio” della nostra produzione te- le bianche che, raccontata in un to”. Tutti insieme, galleggiando mistici, ma qualcuno realistico è
dall’altro il rammarico per coloro che non riescono a vivere in modo levisiva. L’occasione ghiottissi- film dal titolo omonimo, chiariva senza meta, abitiamo l’Arca di legittimo che arrivi. In tempi co-
completo un sentimento in cui crede profondamente. ma di rivedere Mina, il quartetto la destinazione di tante sparizio- Noè: animali grandi e piccoli, che me i nostri.

IL ROMANZO “CARNE ARRABBIATA” DI CARLO SIMONCINI TRE ORE DI SPETTACOLO AL MASCHIO ANGIOINO

Dall’avvocato con ira e vendetta Corteo col re Ferdinando


di Silvia Girolami Un mondo quello della giustizia
tra cavalli e sbandieratori
I l titolo può lasciare in principio
un po’ perplessi ma dopo aver
oscuro ai non addetti del settore
che oltre ad ignorare i tempi lun-
ghi della burocrazia non com-
“V iva, Viva rey Ferrando” è lo spettacolo che animerà il percorso
da piazza San Ferdinando a Castel Nuovo. Appuntamento alle
18 per l’evento ideato e diretto da Giancarlo De Simone e promosso ed
letto qualche pagina si afferra fa- prendono quanto possa essere organizzato dall’Associazione Il Mirto e la Rosa, presidente Brando
cilmente cosa intende dire l’au- determinante in un processo un Helbig, in collaborazione con l'Assessorato ai Grandi Eventi del
tore con questa espressione. solo cavillo o intoppo burocratico Comune di Napoli.
Lorenzo, avvocato di provincia e e di come a volte sia determi- Lo spettacolo, nell'intento di contribuire alla valorizzazione del
protagonista del romanzo di Si- nante l’interpretazione di un giu- patrimonio storico - culturale della città di Napoli, evoca il ricordo del
moncini, chiama “Carne arrab- dice. regno di Ferrante d'Aragona (1459-1494), un periodo che malgrado
biata” (Garzanti) i suoi clienti che Carlo Simoncini questo mondo lo cui si incrocia la gente che con- eventi luttuosi come la presa d'Otranto da parte dei Turchi e la congiura
arrivano nel suo studio affamati conosce bene essendo anche lui ta in provincia, essere onesti coi dei Baroni, può essere considerato uno dei più felici dela storia di
di rabbia e vendetta. Gli stessi avvocato e nel suo primo libro, in clienti, ovvero non gettargli fumo Napoli, divenuta sotto i monarchi aragonesi una delle più prestigiose
che qualunque sia l’esito della parte autobiografico, rivela i re- negli occhi, né promettere vitto- capitali culturali dell'epoca. Un periodo storico affascinante che coincide
causa “non sono mai contenti e troscena di una professione fatta rie impossibili. con l'ultimo periodo di indipendenza del regno di Napoli, un momento
nel caso in cui vincano pensano di tanti doveri e poche gratifica- Un’immagine di avvocato diver- di grande splendore e riflessione che la nostra città visse intensamente.
di aver preso meno di quello che zioni. sa da quella a cui siamo abituati Circa tre ore di colori , costumi e musiche del XV sec di Anon, Johannes
si aspettavano”. Una professione fatta di compro- a pensare, cui interessa solo ai Cornago, Guglielmo Ebreo da Pesaro,villanesche di Giovanni Domenico
Pubblicato nel 2007 il libro af- messi, nella quale occorre saper propri guadagni. del giovane da Nola, Antonio Valente e Adrian Willaert che vede
fronta in termini concreti le di- assecondare gli umori dei clienti, Al centro del racconto, la vicenda nulla, sostenendo che fosse tutto impegnati circa un centinaio tra comparse e attori di spiccata
namiche della giustizia e del “quella carne arrabbiata che non di una causa civile, intentata da dovuto per il suo stipendio. professionalità
mondo della magistratura e spie- riesce più a ragionare”. Un avvo- un inventore, il signor Bugatti, Duecentocinquanta pagine in cui Il Corteo regale avrà alla testa i regnanti Ferrante d'Aragona e la
ga, visto dalla prospettiva di un cato come Luigi sa bene che non per il riconoscimento della pote- l’autore ripercorre le tappe del Consorte Giovanna, Beatrice e Federico D'aragona in groppa a quattro
avvocato, cosa significa portare deve farsi coinvolgere emotiva- stà sui brevetti realizzati nel cor- processo, le perizie di parte, le splendidi cavalli del Centro Equitazione Campano. Il corteo è preceduto
avanti il proprio lavoro cercando mente dalle persone separando il so della sua carriera lavorativa in udienze col pretore, i colpi bassi dagli sbandieratori de la città de la Cava con archibugieri e trombonieri
di rispettare le leggi, la deontolo- lavoro dalla vita privata, sa quan- una grande impresa, la Soliman, della controparte. Un pretesto per a testimonianza di quella Armata Cavota che giunse in soccorso di Re
gia professionale e la propria co- to sia importante procacciare i azienda che per le sue scoperte, raccontare al lettore come fun- Ferrante nella battaglia di Sarno del 1460 contro gli Angioini.
scienza. clienti buttandosi nei circoli in non gli aveva mai riconosciuto ziona davvero la giustizia in Italia. A seguire, lo spettacolo degli sbandieratori nella suggestiva cornice del
cortile di Castel Nuovo che verrà ammirato dalla corte dalla loggia
catalana della sala dei Baroni e poi, sempre nella gran sala dei baroni in
L’EVENTO QUARTA EDIZIONE A SAN GIUSEPPE VESUVIANO onore del re assiso in trono, le coreografie della “Danza delle virtù”
accompagnate da musiche del quidicesimo secolo, la riproposizione di
alcuni frammenti de la farsa de "lo Imagico" dell'umanista di corte Pier

Festival del libro e della scrittura Antonio Caracciolo e la rappresentazione della farsa "Lu pentolone
Imagico" di A. Caruso tratta da "Il Tesoro" di Giulio Cesare Croce. È
infatti con la corte Aragonese che cominciano davvero a Napoli gli
spettacoli drammatici. Nella sale di Castel Nuovo e di Castel Capuano si

È ripartita la macchina orga-


nizzativa del Festival del li-
bro e della scrittura di San Giu-
nale con il concorso “Inventa una
fiaba”, destinato ai bambini del-
le scuole elementari. L’intenzio-
23 ottobre. Nella nota si sottoli-
nea ancora: «In una società che
sacrifica il piacere di una buona
recitavano farse nobili e plebee, allegoriche e realistiche. Gli spettacoli
saranno rappresentati da una compagnia di valenti attori quali Antonio
Caruso, Tina Scatola, Marianna Mercurio, Alessandro Mele. Ciro Palma,
seppe Vesuviano. «Dopo tre an- ne dell'Amministrazione - pro- lettura per prediligere i social Antonio Addati con la regia di Giancarlo De Simone
ni di successi e numerose ini- segue il primo cittadino - è di network, il festival si propone la
ziative svolte all'insegna della procedere sulla strada intrapre- mission di rilanciare il prodotto
cultura - si sottolinea in una no- sa e di amplificare ulteriormente della letteratura, offrendosi co-
ta degli organizzatori - il Comu- la portata del Festival nelle edi- me lente unica tra diverse pro-
ne di San Giuseppe Vesuviano zioni future». spettive: quella di chi scrive li-
rinnova l’invito alla quarta edi- La kermesse, alla quale hanno bri, di chi li pubblica e di chi li
zione del Festival che avrà luogo partecipato lo scorso anno il pro- legge».
il 22 e 23 ottobre in piazza Elena curatore nazionale antimafia Pie- La quarta edizione del Festival
d’Aosta. Ideatrice e promotrice tro Grasso, il giornalista e scrit- del libro e della scrittura è patro-
dell'evento, l'Associazione “Un tore Oliviero Beha, gli autori Ma- cinata dal Comune di San Giu-
uomo che legge ne vale due”, rida Lombardo Pujola, Marcello seppe Vesuviano, dall'Ordine dei
presieduta dal direttore artisti- D'Orta, Cristina Zagaria ed altri Giornalisti della Campania, dal
co del Festival, Marzio Di Mezza. personaggi del panorama cultu- Ministero per i Beni e le Attivi-
«Il Festival, giunto alla sua quar- rale, rinnoverà il programma con tà Culturali, della Regione Cam-
ta edizione - ha detto il sindaco quattro nuovi incontri che si svol- pania, dalla Provincia di Napoli,
Antonio Agostino Ambrosio - l’amministrazione comunale. geranno tra i piccoli stand delle dalla Direzione Ufficio Scolastico
rappresenta il momento salien- Quest'anno la manifestazione si case editrici presenti e poi nella Regionale.
La testa di Ferrante dʼAragona raffigurata su monete dellʼepoca
te delle politiche culturali del- è proiettata sulla ribalta nazio- sala dibattiti, nelle date del 22 e rc
sabato 11 settembre 2010
SPETTACOLI 13

DA GIOVEDÌ UNA RASSEGNA DEDICATA A FILM, CORTI E INCONTRI CON I REGISTI NAPOLETANI

Il cinema di “casa nostra” a Sant’Elmo


NAPOLI. Da Stefano Incerti con “Gorbaciof”, all’ultimo di Antonio gli appuntamenti più attesi, quelli degli incontri con gli autori. Si
Capuano rimasto fuori dai circuiti della distribuzione cinematografica. comincia giovedì 16 con Antonio Capuano, mentre il giorno dopo
Una vera e propria festa del cinema napoletano di oggi e del futuro spazio alla commedia con Eduardo Tartaglia. Gli altri appuntamenti
quella che andrà in scena a Castel Sant'Elmo dal 16 al 21 settembre per sono con Vincenzo Terracciano; Pappi Corsicato. A chiudere gli incontri
la prima edizione di “Cinema al castello”. La rassegna, curata lunedì 20 Stefano Incerti che, reduce dal Festival di Venezia, porterà in
dall’associazione “Napolicinema”, proporrà 11 lungometraggi con al sala il suo “Complici del silenzio” e alcuni estratti di “Gorbaciof”. Due
centro Napoli e 13 opere di autori emergenti della Campania. Tutti gli eventi speciali apriranno e chiuderanno la rassegna: giovedì 16 sarà
spettacoli saranno a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti: ogni infatti dedicata al trentesimo anniversario del terremoto dell’80. In
giorno si comincia alle 18 offrendo una vetrina per le migliori opere di apertura saranno proiettati il cortometraggio “Straf”, di Sara Novellino,
“Schermo Napoli” degli ultimi cinque anni: saranno infatti riproposti e il documentario “Terre in moto”, di Michele Citoni, seguiti dal film in
sul grande schermo dell’auditorium i cortometraggi e i documentari concorso “E dopo cadde la neve”, di Donatella Baglivo. “Cinema al
premiati dal 2006 al 2010 al “Napoli Film Festival”. A seguire una Castello” si concluderà il 21 settembre con la serata “I set
proiezione per la sezione competitiva “Schermo Napoli Lunghi”: cinematografici in Campania”, organizzata in collaborazione con la
lungometraggi realizzati da giovani autori campani o con al centro la Film Commission Regione Campania che presenterà con interviste,
Campania, inediti o che hanno avuto poco spazio nelle sale. Le opere backstage e clip i film che son stati girati negli ultimi mesi nelle
Il regista Antonio Capuano
saranno giudicate da una giuria di studenti universitari. Alle 21.30, poi, location campane e saranno nei cinema nella prossima stagione.

VENEZIA 67 IL REGISTA POTREBBE FAR VALERE IL “SUO” PENSIERO DI CINEMA. L’OMAGGIO DI TORNATORE A LOMBARDO

Oggi il Leone con l’incognita Tarantino


di Monica Costa trebbe essere Paul Giamatti prota- DAI GIORNALISTI CINEMATOGRAFICI ITALIANI
gonista di “Barney’s Version” che ie-
VENEZIA. Tantissime incognite e
nessuna facile previsione della vigi-
lia, per l’assegnazione del Leone d’oro
ri ha ricevuto un bel po’ di applausi.
Ieri, fuori concorso ma attesissimo,
l’omaggio a Goffredo Lombardo, fon-
A Ferretti e Lo Schiavo
della Mostra di Venezia. A poche ore
dalla chiusura del concorso princi-
datore della Titanus. Il regista Giu-
seppe Tornatore gli ha dedicato “L’ul-
il premio “Bianchi”
pale la rosa dei candidati appare am- timo Gattopardo”. Rispetto a quel
pia, complici un cartellone desisa- modo di produrre, oggi che «le sce- VENEZIA. Lo sceno- stra del cinema e del
mente eclettico con molti titoli di neggiature non le legge più nessuno: grafo Dante Ferretti e governatore delle
qualità e il “fattore Tarantino”. La pre- ecco le iene», ha detto Tornatore ri- la moglie, la set deco- Marche Gian Mario
sidenza della giuria affidata al regi- ferendosi alla frase di Burt Lancaster rator Francesca Lo Spacca (il film è soste-
sta di “Pulp Fiction”, che ha gusti «Noi siamo i Gattopardi, dopo ver- Schiavo (i due nella fo- nuto dalla Marche film
molto decisi e personali, non sempli- ranno le iene e gli sciacalli» pronun- to quando si aggiudi- commission). Emozio-
fica il lavoro di chi tenta previsioni. ciata nel film di Visconti che Lom- carono l’Oscar) hanno natissimo, Ferretti ha
Così tra i papabili al premio per il mi- bardo produsse. «Un pò è così - ha ricevuto a Venezia il premio Pietro osservato che si tratta «di un premio
glior film non si possono citare solo aggiunto il regista siciliano - non per- Bianchi del Sindacato nazionale gior- prestigioso, assegnato in passato a
due o tre ma almeno il doppio: da chè il mondo della produzione cine- nalisti cinematografici italiani. Rosi, Risi, Bertolucci, Antonioni» e
“Post Mortem” del cileno Pablo Lar- matografica sia diventato oggi di «Giunto alla 32esima edizione - ha ha ricordato tra gli applausi del pub-
raìn a “Balada triste de trompeta” del- gente cattiva, ma perchè è cambia- detto la presidente Laura Delli Colli blico «la grandissima Suso Cecchi
lo spagnolo Alex de la Iglesia, da “Ve- to il mondo. Io l’idea del film la rac- - il premio quest’anno raddoppia e D’Amico che con le sue storie e le
nus Noire” di Abdellatif Kechiche a contavo solo a Lombardo, poi lo sa- va per la prima volta ad una coppia. sue sceneggiature ha fatto cono-
La giuria di Venezia 67 presieduta dal regista americano Quentin Tarantino
“Essential Killing” del polacco Jerzy pevano tutti. Oggi invece devo rac- Inoltre viene accompagnato da un scere il cinema italiano in tutto il
Skolimowski, da “Ovsayanki” del rus- contarla al produttore, poi magari lo film in anteprima mondiale, il docu- mondo e ci ha dato grandi emozio-
so Aleksei Fedorchenko a “Le Fosse”, Anh Hung, “Detective Dee” di Tsui hrwacher per “La solitudine dei nu- cacciano e devo riraccontare a quel- mentario “Dante Ferretti: production ni». Ieri il ministro Mara Carfagna ha
film a sorpresa del cinese Wang Bing. Hark, “Potiche” di Francois Ozon e meri primi” e Yahima Torres per “Ve- lo che lo sostituisce, poi al funziona- designer” di Gianfranco Giagni. E consegnato il Premio Pari Opportu-
Nella rosa dei film candidati ad un “La passione” di Carlo Mazzacurati. nus Noire”. Mentre il premio per la rio televisivo, poi ai coproduttori e non capita tutti i giorni di conse- nità a Yahima Torres, protagonista
posto nella parte alta del palmares (tra Ma il gioco delle previsioni prevede miglior interpretazione maschile agli agenti degli attori. Ho nostalgia gnarlo a due premi Oscar». La ceri- del film “Venus noire”, diretto da Ab-
Leone d’Argento per la miglior regia l’incastro con gli altri premi, giacchè sembrano contederselo Carlos Are- delle diatribe con Goffredo. La Tita- monia è avvenuta nella Sala Grande dellatif Kechiche. «Un film - ha det-
e Gran Premio della Giuria) entrano nessun film per regolamento può ces per “Balada Triste de trompeta”, nus non era solo una casa di produ- del Palazzo del Cinema, alla presen- to il ministro - che ritrae lo spirito del-
di diritto anche “Noi credevamo” di prendere più di un premio. Dunque l’inafferrabile Vincent Gallo per “Es- zione che faceva 20 film all’anno, co- za del sottosegretario ai Beni e atti- le pari opportunità e della lotta alle
Mario Martone, “Somewhere” di So- tutto dipenderà come sempre anche sential Killing” e uno dei componen- sa che oggi è assolutamente incre- vità culturali Francesco Maria Giro, discriminazioni, e noi abbiamo im-
fia Coppola (che potrebbe doversi ac- dalle Coppe Volpi per le migliori in- ti del cast corale di “Noi crevevamo” dibile, ma Goffredo seguiva il film dal- del presidente di Cinecittà Studios, maginato questo premio per cerca-
contetare del premio Mastroianni al- terpretazioni. Tra quelle femminili ap- (a meno che non venga inaugurata la nascita dell’idea alla sala cinema- Luigi Abete, del presidente delle Fer- re di veicolare al meglio i concetti
la giovanissima Elle Fanning), “Nor- paiono in pole position Natalie Por- una coppa Volpi collettiva). Ma a spa- tografica e, soprattutto, reinvestiva i rovie dello Stato Innocenzo Cipollet- dell’uguaglianza, dei diritti e delle
vegian Wood” del giapponese Tran tman per “Black Swan”, Alba Ro- rigliare il pronotistico al fotofinish po- soldi». ta, Marco Mueller, direttore della Mo- pari opportunità».

L’EVENTO DUE RASSEGNE DI MUSICA: “IMMAGINARI MEDITERRANEI” E “LA PREMIATA PARANZA”

Dal fado al jazz, gran finale d’estate


di Rosaria Morra piche della nostra cultura, che è bham mercoledì alle ore 21,30, solista che come to in Italia Linley
ricca per la capacità di assorbire l’openstage è affidato a Tony Mie- session guitarist; Marthe (bassista
NAPOLI. Musica di qualità in lo- e plasmare ogni volta in modo di- le & the “Jazz hands 8et”. il chitarrista della di Joe Zawinul) e
cation prestigiose per offrire al verso ciò che l’ha attraversata». «Abbiamo potuto offrire questi storica funk-jazz Chander Sardjoe
pubblico un’alternativa tutta da Una full immersion nella musica grandi spettacoli musicali so- band americana (batterista di Ste-
Fiorentino e Mazza
ascoltare, si tratta dei festival che vuole accontentare anche gli prattutto grazie al co-finanzia- Defunk del trom- ve Coleman), pre-
“Immaginari Mediterranei” e “La appassionati di jazz; da lunedì a mento, certo, l’attesa ha fatto slit- bonista-cantante senta a Napoli
premiata paranza della buona mercoledì, infatti, per la “Pre- tare molte date e, di conseguen- Joe Bowie, Zifarel- una delle sezioni McLaughlin e Chick Corea; infi-
musica. 3 giorni di sano jazz”, due miata paranza”, Castel Sant’El- za - ha sottolineato Mazza - fatto li (chitarrista da 13 ritmiche più ta- ne Billy Cobham che, oltre ad es-
iniziative molto interessanti pre- mo ospita grandi personaggi del- perdere molti artisti, ma anche anni di Ennio lentuose d’Euro- sere un musicista di talento in-
sentate ieri mattina alla Fnac con l’universo soffuso e sensuale del così il calendario resta di tutto ri- Morricone) che, pa, con due fuori- nato, è anche un raffinato e ori-
gli interventi di Gabriele Fioren- jazz, si tratta di Larry Carlton lu- spetto». E ha proprio ragione l’uo- trasferendosi a Pa- classe del jazz- ginale compositore che ha sapu-
tino e Alessandro Mazza. I pro- nedì alle ore 21,30, Rocco Zifarel- mo simbolo della Hullabaloo: l’ar- rigi, e collaboran- rock internazio- to spaziare da un genere all’altro
getti, che rientrano nella pro- li (nel fotino) trio con con Hadrien tista di Los Angeles, Larry Car- do con grandi mu- nale conosciuti al senza porre alcun limite alla sua
grammazione “Estate a Napoli” Feraud & Yoann Schmidt, mar- lton, che guarda metaforicamen- sicisti della scena grande pubblico musica. E in caso di pioggia il ri-
realizzata grazie al contributo del tedì sempre alle 21,30, e Billy Co- te al passato, sia che lavori come internazionale, dopo aver porta- per le collaborazioni con John medio c’è: l’auditorium.
Comune di Napoli e della Regio-
ne Campania, offrono al pubbli-
co un calendario davvero note- CLASSICA AL CIRCOLO UFFICIALI DELLA MARINA IL BEL RECITAL DI MOLLY VIVIAN HUANG
vole.

Un concerto pianistico per celebrare Chopin


Per la prima edizione del festival
che propone un viaggio immagi-
nario tra suoni tradizionali e pae-
saggi del Mediterraneo, nella
splendida location di Villa Pigna- di Rosario Ruggiero preludi op.28, cangiante caleidosco- genitori cinesi, con studi pianistici muti, a pena! Ecco, e tragitti/ un po-
telli, ci sono Teresa Salgueiro & pio di atmosfere, sortilegi sonori, mi- svolti in Germania, come si leggeva polo di sazi e di sconfitti/ alle rive del
Solis String Quartet in “Canti Na- NAPOLI. Celebrazione di Chopin al nuti rapimenti dell’anima, fugaci in- sul suo curriculum distribuito in sa- sogno alte e solenni…”. Grande mu-
viganti”, in programma domani Circolo Ufficiali della Marina di Na- canti di suoni. la, e presso il Curtis Institute of Mu- sica, quindi, quella offerta al Circolo
sera alle 21,30, e Richard Gallia- poli, in occasione dei duecento anni E proprio studi e preludi sono stati sic, sotto la guida dell’illustre Ufficiali della Marina Militare di Na-
no in “Solo Paris Concert”, lune- dalla nascita del grande composito- eseguiti nel bel salone del circolo mi- Mieczvslav Horszowski, proprio quel poli dal concerto organizzato dal
dì alle 21,30. re polacco, con un concerto piani- litare. Così, dopo le sognanti nostal- Miecio Horszovski che, fanciulletto, Centro Studi “Sebetia-Ter”. Grande
«Dal vasto modo linguistico por- stico interamente dedicato a quello gie ed il virile piglio eroico della quar- ispirò a Guido Gozzano l’omonimo musica di una grandissima anima.
toghese di Teresa Salgueiro e del- straordinario musicista che, con il ta ballata in fa minore op. 52, il pub- sonetto dove il poeta, forse proprio Peccato però che anche la più gran-
le trame d’archi dei Solis String suo alto genio e la sua squisita sen- blico ha potuto ascoltare la dolcissi- suggestionato da esecuzioni di mu- de musica per pianoforte, di uno dei
Quartet ai pezzi classici di Satie sibilità, seppe far assurgere l’arido ma malinconia del celebre studio in siche di Chopin che evocavano sof- più grandi e commoventi autori di
come il celebre “Caruso” di Lucio studio pianistico, da poco più che mi minore op.10 n.3 ed il furore epi- ferte tragedie polacche, scrisse: “Pic- musica per quello strumento di tut-
Dalla o l’immancabile “Oblivion” esercizio da eseguire in privato per pure seppe magnificamente nobili- co dello studio in do minore op.10 cole mani che baciai, che tenni/ fra ti i tempi, per poter vivere degna-
di Astor Piazzolla, eseguiti dal acquisire la necessaria padronanza tare il preludio, da breve pagina mu- n.12, quindi l’esecuzione integrale le mie, pensando ai derelitti/ conso- mente abbia necessariamente biso-
maestro italo-francese Richard di una opportunità difficoltà esecu- sicale introduttiva di un’altra com- dei ventiquattro preludi op.28. lati di affanni e di delitti/ dal gioco gno di un pianista che, al di là di
Galliano, il festival - spiega Fio- tiva, a raffinata forma d’arte, realiz- posizione, a momento musicale au- Ad eseguirli, la pianista Molly Vivian delle mani dodicenni:/ o le tue ma- quello che possa scrivere sul proprio
rentino - descrive le sonorità ti- zando lo “studio da concerto”, come tonomo, lasciandoci i ventiquattro Huang (nella foto), filippina, figlia di ni, bimbo, se tu accenni/ sui tasti curriculum, sia almeno decoroso.
14 CINEMA
CINEMA venerdì
sabato 17 ottobre2010
11 settembre 2008

Resident Evil: Afterlife The American La solitudine dei numeri...


In un mondo distrutto da un virus letale Jack è un killer privo di scrupoli. Una Alice e Mattia. Coetanei a Torino.
che trasforma le sue vittime in zombie, missione finita tragicamente in Scandi- Bambini le cui coscienze sono attraver-
Alice continua il suo viaggio alla ricerca navia lo spinge a cercare un periodo di sate da un trauma profondo che non li
dei sopravvissuti al fine di condurli alla pausa. Il suo committente di origine abbandonerà mai. Alice e Mattia. Si
salvezza. La sua battaglia mortale contro russa gli trova un rifugio sulle montagne conoscono.. Si separano. Potrebbero
la Umbrella Corporation. abruzzesi e Jack cerca di scomparire. ritrovarsi se volessero.

Napoli Sala 7 - Shrek e vissero felici e contenti


3D
Sala 10 - I Mercenari - The Expendables
orari: 18.00-20.15-22.15
DRIVE IN MAGIC WORLD
Tang. di Napoli uscita Licola - Tel.
PROCIDA HALL
Via Roma, 15 - Tel. 0818967420
MASSIMO
Via G. B. Perasso 28 - Tel. 0824316559
ACADEMY ASTRA orari: 15.30-17.45-20.00-22.15 Sala 11 - The American 0818049142 Sala riservata - Chiusura Estiva
Via Mezzocannone, 109 - Tel. 0815520713 Sala 8 - The Karate Kid - La leggenda orari: 17.00-19.00-21.00-23.00 Nuova Gestione. Riapertura
Riposo CORONA SAN MARCO
continua Sala 12 - La solitudine dei numeri primi
CINEMA BARONE Via Mauriello, 4 - Tel. 0818760537 Via Traiano, 35 - Tel. 082443101
orari: 15.30-18.40-21.50 orari: 17.45-20.15-22.45
AMBASCIATORI Via Leonardo da Vinci, 33 - Tel. Chiusura Estiva - Chiusura Estiva
Sala 9 - La solitudine dei numeri primi Sala 13 - Lʼapprendista stregone
Via Crispi, 33 - Tel. 0817613128 0817113455
orari: 17.00-19.50-22.40 orari: 17.00-19.00-21.00-23.00 FLAMINIO DON BOSCO
Riposo Sala 1 - Shrek e vissero felici e contenti
Sala 10 - Amore a mille... miglia Via Santa Rosa, 29 - Tel. 0817713426 Via Roma 215 - Tel.
LE MASCHERE orari: 16.30-18.30-20.30-22.30
AMERICA HALL orari: 23.00 Sala 1 - Lʼapprendista stregone Riposo
Via Verdi, 25 - Tel. 0815734737 Sala 2 - I Mercenari - The Expendables
Via T. Angelini, 21 - Tel. 0815788982 Sala 10 - Shrek e vissero felici e conten- orari: 19.00-21.00
Sala riservata orari: 16.30-18.30-20.30-22.30
ti
Sala 1 - Lʼamore buio
orari: 16.30-18.30-20.30-22.30 orari: 15.50-18.05-20.20 MAGIC VISION CINETEATRO UMBERTO
Sala 2 - Shrek e vissero felici e contenti
orari: 18.30-20.30
Caserta
Sala 2 - Miral Sala 11 - Resident Evil: Afterlife 3D Viale dei Tigli, 19 - Tel. 0818030270 Via Giordano Bruno, 12 - Tel. 0818231622
orari: 16.00-18.10-20.20-22.30 orari: 16.00-18.30-20.45-23.00 ITALIA DUEL MULTICINEMA
Sala 1 - I Mercenari - The Expendables Sala 1 - La solitudine dei numeri primi
Via Giuseppe Amendola, 90 - Tel. Via Borsellino - Tel. 0823344646
orari: 20.30-22.30 orari: 17.30-20.00-22.00
ARCOBALENO MODERNISSIMO 0815295714 Sala 1 - Shrek e vissero felici e content
Sala 1 - Shrek e vissero felici e contenti
Via Carelli, 7 - Tel. 0815782612 Via C. dellʼOlio, 59 - Tel. 0815800254 MULTISALA SAVOIA Sala 1 - Sansone 3di
orari: 18.30
Sala riservata Sala 1 - The American Via Fonseca 33 - Tel. 0818214331 orari: 16.00-18.10-20.20-22.30 orari: 16.45-18.30-20.45-22.45
Sala 2 - La solitudine dei numeri primi
Sala 2 - Toy Story 3 - La grande fuga orari: 16.45-18.30-20.30-22.30 sala 1 - Resident Evil: Afterlife Sala 2 - Resident Evil: Afterlife
orari: 18.30-20.30-22.30 METROPOLITAN
orari: 15.45-18.00-20.15-22.30 Sala 2 - 20 sigarette orari: 17.00-18.40-20.20-22.10 orari: 17.00-19.00-21.00-22.45
Sala 3 - Sansone Via Antonio DʼAuria, 123 - Tel. 0815305696
Sala 3 - Lʼapprendista stregone orari: 16.45-18.45-20.45-22.40 sala 2 - Nightmare Sala 3 - La solitudine dei numeri primi
orari: 19.00 Riposo
orari: 15.45 Sala 3 - Shrek e vissero felici e contenti orari: 18.10-20.00-22.00 orari: 16.45-18.45-20.50-22.50
Sala 4 - Nightmare
Sala 3 - Somewhere 3D sala 3 - I Mercenari - The Expendables Sala 4 - The American
orari: 21.00 ARLECCHINO
orari: 18.15-20.30-22.30 orari: 17.00-18.45-20.30-22.30 orari: 18.00-20.10-22.10 orari: 16.45-18.45-20.45-22.45
Via Roma, 15 - Tel. 0818993266
Sala 4 - La solitudine dei numeri primi Sala baby - Shrek e vissero felici e con- UCI CINEMAS CASORIA Sala 5 - Lʼapprendista stregone
Riposo
orari: 16.00-18.30-21.00 tenti 3D Circumvallazione Esterna - Tel. 081892960 THE SPACE CINEMA VULCANO orari: 16.45-18.45-20.45-22.45
orari: 17.00-18.45-20.30-22.30 Sala 1 - Resident Evil: Afterlife 3D BUONO ARMIDA Sala 6 - The Karate Kid - La leggenda
DELLE PALME MULTISALA Sala 4 - The Karate Kid - La leggenda Via Bosco Fangone - Tel. 892111 Corso Italia - Tel. 0818781470 continua
orari: 16.00-18.15-20.30-
Via Vetriera, 12 - Tel. 081418134 continua Sala 1 - Giustizia privata orari: 17.45-20.20
22.45-1.00 Sala 1 - La solitudine dei numeri primi
Sala uno - Il rifugio orari: 17.00-19.30 orari: 17.10-19.40-22.10 Sala 6 - Somewhere
Sala 2 - Shrek e vissero felici e contenti orari: 18.30-20.30-22.30
orari: 16.30-18.30-20.30-22.30 Sala 4 - Urlo Sala 2 - Shrek e vissero felici e contenti orari: 22.45
3D
Sala due - Miral orari: 22.30 orari: 16.00-18.10-20.20-22.30 POLITEAMA Sala 3d - Shrek e vissero felici e conten-
orari: 15.00-17.30-20.00-
orari: 16.30-18.30-20.30-22.30 Sala 3 - Lʼapprendista stregone Corso Vittorio Emanuele, 374 - Tel. ti 3d
22.30-1.00
Sala Teatro - My Son, My Son, What PIERROT orari: 16.40-19.10 0818611737
Sala 3 - Giustizia privata orari: 16.45-18.30-20.45-22.45
Have Ye Done Via A. Camillo De Meis, 58 - Tel. Sala 3 - Somewhere Sala Did Lʼapprendista stregone
orari: 15.00-17.30-20.00
orari: 17.00-18.40-20.30-22.30 0815967802 orari: 21.40 orari: 18.00-20.00-22.00
-22.30-0.50
Riposo Sala 4 - Amore a mille... miglia Sala Pel Matrimonio in famiglia
FILANGIERI MULTISALA
Via Filangieri, 43/47 - Tel. 0812512408 PLAZA MULTISALA
Sala 4 - Lʼapprendista stregone
orari: 15.00-17.30- orari: 15.35-18.00-20.30 orari: 18.00-20.00-22.00
Sala Vav Pandorum - LʼUniverso
Salerno
Via Kerbaker, 85 - Tel. 0815563555 20.00-22.30 Sala 4 - Nightmare
Sala 1 Rossellini - La solitudine dei APOLLO
orari: 22.50 Parallelo
numeri primi Riposo Sala 5 - The Karate Kid - La leggenda
Sala 5 - The Karate Kid - La leggenda orari: 22.00 Via Michele Vernieri, 16 - Tel. 089233055
orari: 16.00-18.10-20.20-22.30 Sala Bernini - Giustizia privata continua
continua Sala Vav Sansone - La solitudine dei numeri primi
Sala 2 Magnani - Somewhere orari: 22.30 orari: 16.00-19.00
orari: 15.45-18.50-21.50 orari: 18.00-20.00 orari: 18.00-20.15-22.30
orari: 16.30-18.30-20.30-22.30 Sala Bernini - The Karate Kid - La leg- Sala 5 - Amore a mille... miglia
orari: 22.10-0.30 Sala 6 - Resident Evil: Afterlife
Sala 3 Mastroianni - Somewhere genda continua MULTISALA CORALLO AUGUSTEO
orari: 17.30-20.00 Sala 6 - I Mercenari - The Expendables orari: 15.30-17.50-20.10-22.40
orari: 16.30-18.30-20.30-22.30 Via Villa Comunale, 13 - Tel. 0818494611 P.zza Amendola - Tel.
Sala Kerbaker - Shrek e vissero felici e orari: 15.00-17.30-20.00 Sala 7 - La solitudine dei numeri primi
Sala 1 - Shrek e vissero felici e contenti Sala riservata
LA PERLA MULTISALA contenti -22.30-1.00 orari: 15.50-18.40-21.30
orari: 18.30-20.30-22.30
Via Nuova Agnano, 35 - Tel. 0815701712 orari: 16.30-18.30-20.30-22.30 Sala 7 - Nightmare Sala 8 - The American
Sala 2 - The Karate Kid - La leggenda
CINEMA TEATRO DELLE ARTI
Sala Taranto - Shrek e vissero felici e Sala Vanvitelli - I Mercenari - The orari: 16.00-18.30-20.40- orari: 15.30-17.45-20.00-22.20 Via Urbano II 45 - Tel. 0892571710
continua
contenti Expendables 22.50-1.00 Sala 9 - Shrek e vissero felici e contenti Sala 1 - I Mercenari - The Expendables
orari: 18.30-20.30-22.40
orari: 17.00-18.50-20.50-22.50 orari: 18.30-20.30-22.30 Sala 8 - La solitudine dei numeri primi 3D orari: 18.00-20.00-22.00
Sala 3 - Somewhere
Sala Troisi - I Mercenari - The Sala Baby - Nightmare orari: 17.15-20.00-22.45 orari: 15.30-17.40-19.50-22.00 Sala 2 - Miral
orari: 18.30-20.45-23.00
Expendables orari: 16.30 Sala 9 - The American orari: 18.15-20.15-22.15
DELLE ROSE Sala 4 - The American
orari: 19.00-20.50-22.40 orari: 15.30-18.00-20.20- Via delle Rose, 21 - Tel. 0818786165 orari: 18.30-20.30-22.30 FATIMA
La Perla dei Piccoli - Shrek e vissero
felici e contenti
Fuori città 22.40-1.00
Sala 10 - The Karate Kid - La leggenda
Sala 2 - I Mercenari - The Expendables Via Madonna di Fatima, 3 - Tel.
orari: 17.20 VITTORIA
Via M. Piscicelli, 8/12 - Tel. 0815795796
continua
orari: 18.30-20.30-22.30
Avellino 089721341
- 20 sigarette
MARTOS METROPOLITAN orari: 16.30-19.30-22.30 MULTISALA ELISEO orari: 18.00-20.00-22.00
Sala 1 - The American Sala 11 - Shrek e vissero felici e contenti Via Roma - Tel. 0818651374 PARTENIO
Via Chiaia, 149 - Tel. 081415562 - orari: 16.30-18.30-20.30-22.30 orari: 15.15-17.45-20.15-22.45 Riposo Via G. Verdi - Tel. SAN DEMETRIO
899030820
Sala 1 - Resident Evil: Afterlife Sala 1 - I Mercenari - The Expendables Via Dalmazia, 4 - Tel. 089220489
Sala 1 - La solitudine dei numeri primi GELSOMINO COMPLESSO STABIA HALL orari: 16.10-18.15-20.30-22.30 orari: 16.00-18.00-20.00-22.00 - Shrek e vissero felici e contenti
orari: 16.00-18.10-20.20-22.30 Via Don Bosco, 17 - Tel. 0818525659 Viale Regina Margherita, 50/54 - Tel. Sala 2 - The Karate Kid - La leggenda Sala 2 - Shrek e vissero felici e contenti orari: 17.30-20.00-22.00
Sala 2 - The Karate Kid - La leggenda Chiusura Estiva 0818018681 continua orari: 15.30-17.30-
continua sala C. Madonna - Shrek e vissero felici THE SPACE CINEMA
HAPPY MAXICINEMA orari: 16.10-18.15-20.30-22.30 19.30-21.30
orari: 16.20-18.50-21.30 e contenti Via A. Bandiera - Tel. 3051824
Loc. Marizasepe - Tel. 0818607136 Sala 3 - I Mercenari - The Expendables Sala 3 - Resident Evil: Afterlife
Sala 3 - I Mercenari - The Expendables orari: 17.30-19.30-21.30 Sala 2 - Giustizia privata
Sala 1 - Resident Evil: Afterlife orari: 16.10-18.15-20.30-22.30 orari: 16.00-18.00-
orari: 16.40-18.40-20.40-22.40 sala L. Denza - Resident Evil: Afterlife orari: 17.25-19.50-22-20
orari: 17.00-19.00-21.10-23.00 Sala B - Shrek e vissero felici e contenti 20.00-22.00
Sala 4 - Lʼapprendista stregone orari: 18.00-20.00-22.00 Sala 3 - La solitudine dei numeri primi
Sala 2 - The Karate Kid - La leggenda orari: 16.10 Sala 4 - The Karate Kid - La leggenda
orari: 16.30-18.35 sala M. Tito - I Mercenari - The orari: 16.30-19.20-22.10
continua continua
Sala 4 - Giustizia privata Expendables GLORIA Sala 4 - Amore a mille miglia
orari: 17.15-20.00-22.45 orari: 16.00-18.30-21.00
orari: 20.45-22.45 orari: 17.45-19.45-21.45 Via Carlo Poerio - Tel. 0818843409 orari: 16.40
Sala 3 - Lʼamore buio
Sala 5 - The American Sala riservata Sala 4 - Giustizia privata
orari: 16.25-18.30-20.30-22.30
orari: 17.00
Sala 3 - I Mercenari - The Expendables
MONTIL
Via Bonito, 10 - Tel. 0818722651 ROMA
Benevento orari: 19.05-21-30
Sala 6 - Shrek e vissero felici e contenti Sala 5 - Lʼapprendista stregone
orari: 19.00-21.00-23.00 Sala 1 - Shrek e vissero felici e contenti Via Roma, 55/61 - Tel. 081472662
orari: 16.10-18.10-20.10-22.10 GAVELI MAXICINEMA orari: 16.40-19.15-21.45
Sala 4 - Amore a mille... miglia orari: 17.30-19.30-21.30 Sala 1 - Shrek e vissero felici e contenti
Sala 7 - Resident Evil: Afterlife C.da Piano Cappelle - Tel. 0824778413 Sala 6 - The Karate Kid - La leggenda
orari: 17.00-19.00 Sala 2 - The American orari: 18.20
orari: 17.00-18.50-20.40-22.30 Sala 1 - The Karate Kid - La leggenda continua
Sala 4 - Nightmare orari: 18.00-20.00-22.00 continua orari: 16.00-19.00-22.00
MED MAXICINEMA THE SPACE orari: 21.00-23.00 DRIVE IN POZZUOLI
orari: 18.30-21.00 Sala 7 - Shrek e vissero felici e contenti
CINEMA Sala 5 - 20 sigarette SUPERCINEMA Via Contrada La Schiana, 21 - Tel.
Sala 2 - The American 3d
Via G. del Mediterraneo, 46 - Tel. 892111 orari: 17.00-19.00-21.00-23.00 Corso Vittorio Emanuele, 97 - Tel. 0818041175
orari: 18.30-20.30-22.30 orari: 15.50-18.00-20.10-22.30
Sala 1 - Giustizia privata Sala 6 - Shrek e vissero felici e contenti 0818717058 Sala 1 - Giustizia privata
Sala 3 - Shrek e vissero felici e contenti Sala 8 - Resident Evil: Afterlife 3d
orari: 15.50-18.05-20.20-22.35 3D Sala 1 - Lʼamore buio orari: 20.30-22.30
orari: 18.30-20.30-22.30 orari: 15.45-17.50-20.00-22.15
Sala 2 - Nightmare orari: 17.00-19.00-21.10-23.00 orari: 20.00-22.00
MULTISALA SOFIA Sala 4 - Lʼapprendista stregone Sala 9 - Shrek e vissero felici e contenti
orari: 15.55-18.15-20.40-23.00 Sala 7 - Sansone Sala 1 - Somewhere
Via C. Rosini, 12/bis - Tel. 0813031114 orari: 18.30 orari: 17.00-19.25
Sala 3 - The American orari: 17.00 orari: 18.00
Sala 1 - Shrek e vissero felici e contenti Sala 4 - I Mercenari - The Expendables Sala 9 - The Karate Kid - La leggenda
orari: 15.30-18.00- Sala 7 - Giustizia privata
DELLE VITTORIE orari: 16.30-18.10 orari: 20.30-22.30 continua
20.30-23.00 orari: 18.45-21.00-23.00
Corso Umberto, 38 - Tel. 081997487 Sala 1 - The Karate Kid - La leggenda Sala 5 - La solitudine dei numeri primi orari: 21.35
Sala 4 - 3 D - Shrek e vissero felici e Sala 8 - Shrek e vissero felici e contenti
Sala 1 - Nightmare continua orari: 18.00-20.15-22.30 Sala 10 - Somewhere
contenti 3D orari: 18.00-20.00-22.00
orari: 20.30-22.30 orari: 20.00-22.30 Sala 3d - Shrek e vissero felici e conten- orari: 15.55
orari: 16.15-18.30-20.45-23.00 Sala 9 - Somewhere
Sala 2 - La solitudine dei numeri primi ti 3d Sala 10 - Nightmare
Sala 5 - Lʼapprendista stregone orari: 17.00 EXCELSIOR orari: 20.00-22.15 orari: 18.30-20.30-22.30 orari: 18.05-20.15-22.25
orari: 15.30-18.00-20.30-23.00 Sala 9 - The Karate Kid - La leggenda Via Sogliuzzo, 20 - Tel. 081985096 Sala 3 - The Karate Kid - La leggenda Sala Baby - Lʼapprendista stregone Sala 11 - The American
Sala 6 - Somewhere continua Sala 1 - Resident Evil: Afterlife continua orari: 18.30 orari: 17.35-20.05-22.35
orari: 15.40-18.05-20.30-23.00 orari: 18.45-21.30 orari: 20.00-22.30 orari: 17.00

TEATRI
ACACIA BOLIVAR DELLE PALME MERCADANTE SALA FERRARI TEATRO TOTÒ
(tel.081/5563999). (tel.081/5645331). (tel.081/418134). TEATRO STABILE (tel.081/5524635). (tel.081/296051).
Riposo. Riposo. Riposo. (tel.081/5513396). Riposo.
Riposo.
DIANA Riposo.
ACC. BELLE ARTI BRACCO (tel.081/5784978). SAN CARLO
(tel.081/444245). (tel.081/5645323). Riposo. MUSEO DIOCESANO (tel.081/7972331). TIN -
Riposo. Riposo. (tel.081/5571365). Riposo TEATRO INSTABILE
ELICANTROPO Riposo. (tel.081/298590).
ANTICO. CASA DELLA MUSICA (tel.081/296640). SANCARLUCCIO Riposo.
Riposo.
“FEDERICO I”. Riposo. MUSEO MADRE (tel.081/405000).
(tel.081/5700008). GALLERIA TOLEDO (tel.081/19313016). Riposo.
AREA NORD TINTADIROSSO
Riposo. (tel.081/425037). Riposo.
(tel.081/5851096). (tel.081/7901270).
Riposo. SAN FERDINANDO
Riposo.
CHIESA DONNAREGINA. NUOVO (tel.081/5510336). Riposo.
Riposo. IL POZZO E IL PENDOLO. (tel.081/4207318). Riposo.
AUGUSTEO
(tel.081/5422088). Riposo TRIANON VIVIANI
(tel.081/414243).
Riposo. CILEA (tel.081/7141801). Riposo SANNAZARO
(tel.081/2258285).
Riposo. PALAPARTENOPE (tel.081/411723).
Riposo.
AUDITORIUM RAI. IL PRIMO (tel.081/5921898). (tel.081/570008). Riposo.
Riposo. CONVITTO Riposo. Riposo.
VITTORIO EMANUELE TASSO TROISI
BELLINI (tel.081/5499376). LE NUVOLE (tel.081/2395653). REAL ALBERGO DEI POVERI. (tel.081/669480). (tel.081/3650717).
(tel.081/5499688). Riposo. Riposo. Riposo. Riposo.
Riposo.
Riposo.
sabato 11 settembre 2010
SPETTACOLI 15

SU RAI UNO AL VIA LA QUARTA EDIZIONE DI “TI LASCIO UNA CANZONE” IN DIRETTA DALL’AUDITORIUM RAI DI NAPOLI

Gigi D’Alessio “battezza” il talent show


di Rosaria Morra CON IL SUO BRANO “FAMMI ANDAR VIA”

NAPOLI. Prima trionfale per la


quarta edizione di “Ti lascio una
canzone”, il talent show targato
Cantautori emergenti,
Rai 1, condotto da una spumeg-
giante Antonella Clerici, per la re-
il “Lauzi” a Dora Cardone
gia di Sergio Colabona, andato in
onda ieri sera dall’Auditorium del- ANACAPRI. Dora Cardone, con il
la Rai di Napoli. Una conferma im- suo brano “Fammi andar via”, è la
portante non solo per la padrona vincitrice della III edizione del Pre-
di casa, esaltata nel brio da un mio Anacapri Bruno Lauzi - Canzo-
meraviglioso abito rosso-arancio ne d'Autore, il festival dedicato ai
con stilizzati fiori blu, ma anche cantautori emergenti ideato e diret-
per i piccoli protagonisti, 35 gio- to dallo scrittore e giornalista Rober-
vani interpreti di età compresa tra to Gianani (nella foto). Alla brava
i 7 e i 15 anni, e ancora per l’or- cantautrice napoletana è andato an-
chestra brillantemente diretta dal che il “Premio Alessandra Cora”, isti-
Francesca Pallini con Gigi DʼAlessio. A lato la Clerici con la Cuccarini (Foto Agn/De Luca)
maestro Leonardo De Amicis, per tuito nel ricordo della giovanissima presente in piazza San Nicola. Su
il ventenne Frank Matano, che artista scomparsa nel terremoto del- quello che fu il palco del grande poe-
con il suo trasformismo vocale ha chisce sempre». Così Antonella di un medley ispirato a Carosone natissimo Waka-waka con la Cle- l’Abruzzo ed assegnato, ogni anno, ta genovese si è esibito, anche, il
coinvolto e divertito tutti (proprio Clerici ha aperto la nuova edizio- “accompagnata” da un istrionico rici, per l’occasione in mise etni- alla migliore interprete femminile. La musicista e cantautore catanese Fa-
come i milioni di fan in rete) per la ne dell’originale talent show (pro- Gigi D’Alessio, Davide Rossi, An- ca. La giuria, disarmata dal ta- giuria di esperti presieduta dal mae- bio Abate, giovane promessa del pa-
giuria, che quest’anno annovera dotto da Rai Uno in collaborazio- tonio Celestino, Madalina Lefter, lento dei ragazzi ha votato il bra- stro Gianfranco Reverberi e compo- norama musicale italiano. In una se-
stabilmente Stefania Sandrelli e ne con Ballandi Entertainment) una prodigiosa dodicenne rume- no “E poi”, che è risultato vinci- sta da Edoardo Vianello, Peppino Di ra fatta di stelle e di amore, di arte e
Massimiliano Pani, per gli strepi- che, mettendo in gara le canzoni na, Damiano Mazzone, Claudia tore anche dal voto del pubblico Capri, Franco Fasano e Carlo Mar- di ricordo, Anacapri ha incontrato la
tosi ospiti, Dionne Warwick e l’ac- e non i piccoli talentuosi inter- Sciortino, Elisa Latini, Mattia Le- in sala. Ma l’emozione ha per- rale, dall’autore Giorgio Calabrese, cultura capoverdiana con l’energica
clamatissimo Gigi D’Alessio, in preti, ha regalato anche ieri sera ver e Giuseppe Pio Marasà. Alle meato l’intera puntata, raggiun- dai giornalisti Pietro Gargano ed Al- e solare esibizione di Solange Cesa-
veste anche di giurato accanto ad agli oltre seicento spettatori in sa- dodici canzoni proposte da alcu- gendo l’acme con la favolosa in- berto Zeppieri, ha attribuito, inoltre, rovna, principessa russa, “amba-
una sempre più giovane e bella la e ai milioni di spettatori da ca- ni dei trentacinque nuovi inter- terpretazione della musa di Burt al piemontese Fulvio Chiara il pre- sciatrice di pace”. Al giornalista Rai
Lorella Cuccarini (alla conduzio- sa ben tre ore di grande musica. preti del “miglior talent show te- Bacharach, Dionne Warwick, e, mio per il miglior testo ed al cala- Andrea Vianello, conduttore di “Mi
ne della prossima “Domenica In”), Alle 21,10 le luci si sono accese levisivo del 2009” nonché Premio naturalmente, con “Libero”, en- brese Luigi Negroni quello per la mi- manda Raitre”, è andato il Premio
e, soprattutto, per il centro di pro- sulla magica scenografia di Chia- Regia Televisiva - Oscar TV 2010, nesima hit del napoletano doc Gi- gliore musica. Anacapri Penna d’Autore 2010, uno
duzione Rai di Napoli, il cui Au- ra e Gaetano Castelli; un colora- si sono aggiunti i brani cantati da gi D’Alessio: «Essere qui è sem- La poesia di Bruno Lauzi si è fatta, splendido gioiello realizzato dal mae-
ditorium, location dell’evento, nel tissimo corpo di ballo, composto alcuni protagonisti delle prece- pre entusiasmante, perché que- ancor più, di intensità ed emozione stro orafo Gianfranco Passaro offerto
‘77 ospitava il famigerato “Senza da piccole etoiles si muoveva sul- denti edizioni: un piccolo omag- sti bambini sono eccezionali, so- grazie al talento e alla professionali- da Giuseppe Amato, direttore gene-
rete”, programma di punta della la coreografia firmata da Simona gio alla tigre di Cremona, Mina, no così consapevoli di ciò che tà dell’attrice Cristina Donadio ac- rale del pastificio “Antonio Amato”
tv pubblica, che ha visto esibirsi Mastrecchia, per accogliere lei, la canzone andata nello spazio cantano, ma al tempo stesso così compagnata al piano da Fabiana Ga- di Salerno. La serata si è conclusa
i più grandi personaggi della sce- Antonella. A rompere il ghiaccio, “Girotondo intorno al mondo”, i disinvolti e calati nella dimensio- lasso ed al sax da Al Martino.Ed an- con la commovente ed ineccepibile
na musicale italiana e non solo. davanti al caloroso pubblico, cui interpreti partiranno a breve ne del gioco e del divertimento, cora, la musica e le parole di Carlo performance di Maurizio Lauzi. Per
«Un programma questo che è im- Amelia Sorvillo, da Mondragone; per una tournée negli States, e un che è un piacere ascoltarli». Ap- Marrale, storico autore dei Matia Ba- il figlio del cantautore genovese tre
pensabile fare altrove, deve rima- poi ancora Giacomo Iraci, Rita potpourri di sigle televisive, con puntamento ora a sabato prossi- zar. Melodie dolcissime come carez- brani scritti da Bruno, un pianoforte
nere a Napoli, perché di questo Ciccarone, Francesca Pallini, “au- la bellissima Cuccarini sempre mo quando si entrerà nel vivo del- ze. Note indimenticabili a travolge- e l’istinto a creare un’onda di emo-
calore, di questa vivacità si arric- tentica toscanaccia” protagonista più in forma; inoltre, uno scate- la gara e dello show. re il cuore dello straripante pubblico zioni. Paolo Ruscigno

OGGI ALL’INAUGURAZIONE L’AMBASCIATORE VALLO TELEVISIONE DA LUNEDÌ SU RAI 3 LE NUOVE PUNTATE DI “UN POSTO AL SOLE”
Alla Colombaia una rassegna
dedicata al cinema slovacco
FORIO D’ISCHIA. Si apre con la proiezione del film “Ruzòve sny”
Torna la soap più longeva d’Italia
(Sogni infranti - Cecoslovacchia 1976) e poi a seguire con l’incontro di Anna Stromillo ciano così grovigli sentimentali, assistenzialista di Angela nutrito nei
con il pubblico, la serie di appuntamenti dedicati al cinema grandi ritorni, si attende infatti Ile- confronti di Stefano, si dà a smoda-
slovacco d’autore. Stanislav Vallo, ambasciatore in Italia della NAPOLI. Una grande suspance at- nia Lazzarin e Maurizio Aiello, delu- te avventure amorose senza senso,
Repubblica di Slovacchia nonché scrittore e traduttore di testi tende la ripresa della nuova serie di sioni, verità svelate, nuovi incontri e medicando la sua rabbia ma accan-
letterari, il regista Dusan Hanak - accademico e Orso d’argento al “Un posto al sole”. Da lunedì su Rai sorprese a tutto spiano. Tra spari- tonando Nunzio, che rischierà di per-
Festival di Berlino - ed il poeta, scrittore e sceneggiatore Dusan 3 dalle 20,40 i nuovi episodi a tener- zioni, arresti, intrighi e mutamenti dere in assenza del tempestivo aiu-
Dusek, saranno questa sera alle ore 20 alla Colombaia di Luchino ci compagnia. Con ben quattordici psicologici i nuovi protagonisti sono to di Katia. Chissà se i due beniami-
Visconti per il primo di una serie di incontri con il cinema slovacco anni di messe in onda ed il recente nuovamente lì ad attenderci. ni della tv, Angela e Franco, trafitti
d’autore. Hanak e Dusek sono fra i massimi rappresentanti del raggiungimento di tremila puntate In primo piano Roberto Ferri - Ric- eternamente dal loro tenero Cupido,
cinema cecoslovacco prima, e slovacco poi, dopo la divisione fra le ritornano i nostri beniamini di sem- cardo Polizzy Carbonelli, quasi in fin riusciranno anche questa volta a far
due entità territoriali avvenuta agli inizi degli anni ‘90. pre. Dopo una lunga attesa che solo di vita: al suo capezzale Greta che valere il loro amore… Ma mentre Ni-
Lei è una zingara integrata nella società comune; lui un postino che da due settimane ci ha riportato nel- intanto, in seguito allo shock subito, ko, disorientato nella scelta del suo
decide il colpo della vita. Durante la rapina nell'ufficio di lei i la reale-fiction di una quotidianità ha riacquistato la vista. Lo scontro futuro, sembra non riconoscere la
destini dei due si incrociano e si legano. Fuggiranno insieme, ma ormai quasi speculare, tanto da ap- con Flavio porterà intanto la storia sua retta via, il papà, Renato Poggi
nulla andrà per il verso giusto. Questa in sintesi la trama del parire la nostra, avevamo lasciato verso una svolta inattesa, Marina cora una volta a ripristinare se stes- apparirà in bilico e con lui la sua sto-
drammatico “Sogni Infranti”, interamente doppiato in lingua una storia, quella di Marina e Greta (Nina Soldano) coinvolta nella col- sa e rimettersi in gioco. Lo farà sot- ria d’amore con la temuta professo-
italiana, una vicenda narrata secondo la tecnica neorealistica vicine ad una svolta. Che sarà di lo- luttazione resterà vittima di un se- to vesti diverse raccogliendo nuova- ressa Trevi. Guido, avviluppato dal-
accentuata dal bianco e nero e che ricorda molto “Un’anima divisa ro e dei propri maledetti destini? Riu- questro (nella foto di scena di A. Ca- mente i cocci della sua vita andata la sua recente ed inattesa vita da na-
in due” di Soldini, con Fabrizio Bentivoglio. sciranno a trovare giustizia? E chi i pozzi). Presa in ostaggio dallo stes- ancora una volta in frantumi. Sce- babbo, rischia l’isolamento; Davide
Ingresso libero per questo evento organizzato in collaborazione fra veri imputati, se non i rispettivi fan- so Flavio rischierà anche questa vol- glierà così di cominciare dalla verità scioglie definitivamente i suoi voti
Fondazione Luchino Visconti, Comune di Forio, Federalberghi tasmi esistenziali? La soap, sempre ta di morire ma, a rimetterci la vita in svelando l’intera messa in scena del- ed accetta il lavoro da contabile nel-
Ischia e associazione culturale “Amici di Ischia” e con il patrocinio sul podio dei vincitori, per share e uno scontro a fuoco con la polizia sa- la sua follia, dopo aver attentato alla la palestra di Franco. Ma a condire
morale del circolo “G. Sadoul”. Ripartono dunque gli appuntamenti affezionati fans, continua intanto a rà il sedicente scrittore, maledetto vita di Greta, confessando tutto a suo di inarrestabile curiosità le nostre
con il cinema alla Colombaia, con la Fondazione che coglie testimoniare il suo impegno nel so- ultimo amore di Marina, Flavio. Que- figlio Lorenzo. Intanto sullo sfondo di prossime serate sarà davvero un’al-
l’occasione per comunicare al pubblico che la struttura è stata ciale delineando storie di brutale rea- sto inatteso avvenimento indurrà la questa, che appare la storia princi- tra scommessa: sfidare queste anti-
riaperta e che gli orari di visita per tutto il mese di settembre sono lismo seppur tinteggiate di illusioni Soldano a un profondo cambiamen- pale, scorrono le vite degli altri. Fran- cipazioni e restare incollati allo
dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. e accattivanti speranze. Si annun- to del suo personaggio costretta an- co, deluso nuovamente dallo spirito schermo da lunedì.

L’EVENTO AL POLIEDRICO ARTISTA IL RICONOSCIMENTO NELL’AMBITO DELLA KERMESSE “SETTEMBRE SUL SAGRATO”

A Vittorio Marsiglia il premio “Calise”


ISCHIA. L’appuntamento più atte- glia sul palco mentre riceveva il ri- Agostino Iovine, della manifestazio- antipasto si è avuto già da questa
so con “Settembre sul Sagrato” è conoscimento dagli organizzatori ne: «Sono davvero felicissimo che serata, non solo col premio ma an-
senza dubbio, per gli amanti della della kermesse - Vincere il premio quest’anno il premio sia andato ad che col cabaret di Gifuni che ha ri-
musica, quello con il premio “Ugo Calise è gratificante soprattutto per un grande personaggio come Mar- cordato un grande come Troisi, che
Calise”, riconoscimento che in pas- chi ha lavorato nei night e con que- siglia che racchiude il meglio della secondo me è stato dimenticato
sato è stato assegnato a veri big del- ste canzoni ci ha lavorato per tutta cultura artistica napoletana, è un troppo presto dai media nazionali».
la musica italiana, come Peppino Di la carriera. Le usavamo per far bal- macchiettista, un grande cantante Dal canto suo Gifuni ha fatto un po’
Capri e Renzo Arbore. Un premio lare la gente, nei cosiddetti balli del- ed un comico davvero sensaziona- il punto sulla comicità attuale e quel-
amato da tutta la comunità per ri- le mattonelle, erano canzoni sem- le, un premio così importante non la passata a Napoli: «Totò e Trosi so-
cordare chi ha lanciato Ischia nel plici ma efficaci. Di Ugo Calise ri- poteva che non essere consegnato no due grandi, con Massimo ero le-
mondo con le sue dolci melodie, cordo la semplicità nello scrivere le ad un big come lui. Quest’anno ab- gato anche da un rapporto di ami-
quell’Ugo Calise che al “Rancio Fel- canzoni, era un maestro in questo. biamo avuto delle piccole difficoltà cizia, e proprio lo spettacolo nasce
lone” scriveva la storia musicale di Voglio dedicare il premio a me stes- con “Settembre sul Sagrato”, diffi- da una promessa che gli feci di por-
un’isola che mai come in quei tem- so, perché me lo sono meritato dopo coltà economiche, ma poi col pas- tare in giro la Smorfia. Con Totò ho
pi si riempiva di magia in ogni an- una carriera lunga e brillante. Con sare del tempo abbiamo messo in un piccolo aneddoto, in quanto sia-
golo. Quest’anno il premio è stato Carlo Missaglia ed Arbore sto pre- piedi un buon cartellone coinvol- mo tutti e due nati alla Sanità. La
consegnato ad uno degli artisti po- parando un libro che parlerà della gendo anche amici artisti che, ca- comicità napoletana era meglio pri-
liedrici di Napoli, Vittorio Marsiglia: macchietta e verrà distribuito con pendo il momento, si sono ridotti il ma, i nostri andati hanno lasciato un
«Ormai sono un figlioccio, un ischi- un dvd per Natale». cachet per venire incontro alle no- patrimonio inestimabile, non credo
tano d’adozione, vengo ad Ischia da Entusiasta Lello Positlgione, uno dei stre esigenze. Il finale di “Settembre ci sia attualmente un altro Troisi in
Vittorio Marsiglia ha ricevuto il premio “Ugo Calise”
oltre quarant’anni - ha detto Marsi- responsabili, con Gino Pinto e don sul Sagrato” sarà travolgente, ed un Italia». Rosita Di Natale
16 TELEVISIONE sabato 11 settembre 2010

Rai uno ore 15.40 Canale 5 ore 21.10 Italia 1 ore 21.10
11 settembre un canto di pace What women want Harry Potter e la camera...
A Scala, il più antico paese della costiera Nick Marshall, playboy belloccio. Un Le vacanze estive volgono al termine e
amalfitana, torna la rassegna di arte e giorno, in seguito a un piccolo incidente Harry Potter si appresta a far ritorno al
musica nata nel 2003 e dedicata alla domestico, Nick realizza di avere acquisi- castello di Hogwarts. Ma prima il nostro
memoria dell’assalto alle Twin Towers di to una facoltà a dir poco straordinaria: eroe deve ancora sopportare qualche ora
New York. riesce ad ascoltare i pensieri delle donne. nella casa degli zii.

Rai Uno Rai Due Rai Tre Rete 4 Canale 5 Italia 1


6:00 Euronews (Informazione) 6:30 Extra Factor (Reality show.) (R) 7:00 Rai Educational Cult Book (Rubr.) 6:10 Mediashopping (Televendita) 6:00 Prima Pagina (Informazione) 6:15 La tata (Telefilm con Fran Drescher)
6:10 Quark Atlante - Immagini dal pia- 7:00 Cartoon Flakes Weekend (Ragaz.) 7:10 Rai Educational - Crash Storia “Al 7:00 Kojak “Trasferta nel deserto” 7:55 Traffico - Meteo 5 (Informazione) 7:00 Beverly Hills, 90210 “Il giorno del
neta. “Cʼera una volta lʼistinto mater- 9:00 Karkù “Episodio pilota” (Telefil) Qaeda in Italia?” (Rubrica) (Telefilm con Telly Savalas) 8:00 TG5 Mattina (Informazione) diploma - seconda parte” (Telefilm
no” (Documentario) 9:25 Unfabulous “La festa” (Telefilm ) 8:00 Rai Educational Noi... Il futuro 8:05 Tequila & Bonetti (Telefilm con Jack 9:05 Finalmente soli “Una coppia scop- con Jennie Garth, Tori Spelling, Ian
6:30 Mattina in famiglia (Attualità) 9:50 The Naked Brothers Band della Costituzione (Rubrica) Scalia) piata” (Telefilm con Gerry Scotti, Ziering, Brian Austin Green)
10:20 Anteprima Miss Italia 2010 “Episodio pilota” (Telefilm) 8:30 Rai Educational Lampi di genio in 9:00 Io e mamma “Prima puntata” Maria Amelia Monti, Rosalina Neri, 7:55 I puffi (Cartoni)
(Rubrica. Condotto da Emanuele 10:15 Nuova edizione Sulla via di TV “I Fratelli Lumière” (Rubrica.) (Miniserie. Di Andrea Barzini. I, Nicola Pistoia ) 8:15 Casper (Cartoni)
Filiberto) Damasco (Rubrica religiosa) 9:00 Piccola posta (Film - Commedia. 2006. Con Stefania Sandrelli, 9:35 Zoo Doctor “Lʼintruso” (Telefilm con 8:30 Il trenino Thomas (Cartoni)
11:00 Appuntamento al cinema (Rubrica) 11:05 Aprirai (Attualità) B/N. Di steno. Con Alberto Sordi, Amanda Sandrelli, Orso Maria Christina Plate, Francis Fulton- 8:45 Twin Princess (Cartoni)
11:05 Aprirai (Attualità) 11:15 Love Boat Telefilm) Franca Valeri, Peppino De Filippo) Guerrini, Pietro De Silva) Smith, Horst-Günter Marx, 9:15 Faireez (Cartoni)
11:10 Che tempo fa (Informazione) 12:05 Il nostro amico Charly (Telefilm) 10:40 Il videogiornale del Fantabosco 10:55 Navigare Informati (Informazione) Annekathrin Bürger) 9:30 Gormiti - Lʼera dellʼeclissi supre-
11:15 Ho sposato uno sbirro 2 (Fiction. 13:00 TG2 Giorno (Informazione) (Ragazzi contenitore) 11:00 Anteprima - Cuochi senza frontie- 10:35 Lʼincredibile volo (Film - Avventura. ma (Cartoni)
Con Flavio Insinna, Christiane 13:25 Dribbling (Rubrica sportiva.) 12:00 TG3 - Rai Sport Notizie (Info.) re (Varietà. Condotto da Davide Di Carroll Ballard. Con Jeff Daniels, 9:55 YU-GI-OH! 5DʼS (Cartoni)
Filangeri, Antonio Catania, Barbara 13:45 Pit Lane (Rubrica sportiva) (Diretta) 12:25 TGR - LʼItalia de Il settimanale Mengacci) Anna Paquin, Dana Delany, Terry 10:20 Beyblade (Cartoni)
Bouchet) (Replica) 14:00 Automobilismo, Mondiale (Rubrica) 11:30 TG4 - Meteo - Vie dʼItalia notizie Kinney) 10:40 Bernard (Cartoni)
13:30 TG1 (Informazione) Formula 1 2010 Da Monza Gran 12:55 Okkupati (Rubrica) sul traffico (Informazione) TGCom - Meteo 5 (Informazione) 10:45 Baywatch “Weekend con fantasma -
14:00 Lineablu “Ostia” (Rubrica. Condotto Premio dʼItalia: qualifiche (Evento 13:25 Mini Ritratti. (Documenti) 12:00 Cuochi senza frontiere (Varietà. (allʼinterno) seconda parte” (Telefilm con David
da Donatella Bianchi con Fabrizio sportivo) (Diretta) 14:00 TG Regione - TG Regione Meteo Condotto da Davide Mengacci con 13:00 TG5 - Meteo 5 (Informazione) Hasselhoff, Jeremy Jackson, Pamela
Gatta) 15:30 One Tree Hill (Telefilm con James (Informazione) Michela Coppa) 13:40 Dietro le quinte. “Caldo criminale” Anderson, Michael Newman)
15:40 Da Scala 11 settembre un canto di Lafferty, Chad Michael Murray, 14:20 TG3 - Meteo 3 (Informazione) 12:55 Un detective in corsia “Il paziente (Documenti) 11:35 TV Moda (Attualità. Condotto da Jo
pace (Evento. Condotto da Massimo Hilarie Burton, Paul Johansson) 14:50 Spacca il centesimo (Teatrale) detective” (Telefilm con Dick Van 13:50 Mela e Tequila - Una pazza storia Squillo)
Giletti. Con Massimo Giletti. 17:10 Sereno variabile (Rubrica. Condotto 15:40 Pappagone (Comiche) Dyke, Scott Baio, Barry Van Dyke) dʼamore con sorpresa (Film - 12:25 Studio Aperto - Meteo
Intervengono Andrea Bocelli, da Osvaldo Bevilacqua. Un pro- 16:00 Magazine Champions League 13:50 Forum: sessione pomeridiana del Commedia. Di Andy Tennant. Con (Informazione)
Amedeo Minghi, Rosalia Misseri, gramma di Osvaldo Bevilacqua, (Rubrica sportiva) Sabato (Real Tv. Condotto da Rita Matthew Perry, Salma Hayek, Jon 13:00 Studio Sport (Notiziario sportivo)
Peppino Di Capri, Irene Fornaciari) Roberto Milone, Giuseppe Gennaro, 16:25 Vela a vela (Rubrica sportiva) dalla Chiesa.) Tenney, Carlos Gomez) 13:35 TGCom (Informazione)
17:00 TG1 - Che tempo fa (Informazione) Sonia Petruso.) 16:40 Rugby, Campionato dʼEccellenza 15:15 Perry Mason “Va in onda la morte” TGCom - Meteo 5 (Informazione) 13:40 ʻTil Death “Un ospite sgradito (The
17:15 A sua immagine (Rubrica religiosa. 18:00 TG2 L.I.S. - Meteo 2 (Informazione) 2010/2011 1a giornata Femi-CZ (Telefilm con Raymond Burr, Barbara (allʼinterno) Buffer)” (Telefilm con Brad Garrett,
Condotto da Rosario Carello) 18:10 Extra Factor “Ospite Omar Pedrini” Rugby Rovigo Delta - Marchiol Hale, William Hopper) 16:25 Una donna in carriera (Film - Joely Fisher, Kat Foster, Eddie Kaye
17:45 Passaggio a Nord Ovest. “In sca- (Reality show. Condotto da Mogliano (Evento sportivo) (Diretta) 17:00 Detective Monk “Il sig. Monk e la Commedia. Di Mike Nichols. Con Thomas)
letta: il deposito segreto della Banca Francesco Facchinetti con 17:50 Da Rivolto (Udine) Aeronautica: signora della porta accanto” (Telefilm Harrison Ford, Sigourney Weaver, 14:10 Dragon - La storia di Bruce Lee
dʼItalia; le antiche carovane del thè; Alessandra Barzaghi) (Diretta) Frecce Tricolori (Evento) con Tony Shalhoub, Traylor Howard, Melanie Griffith, Joan Cusack) (Film - Biografico. Di Rob Cohen.
la battaglia tra Dario e Alessandro 19:40 Squadra Speciale Cobra 11 17:55 Automobilismo: Speciale F1 Ted Levine, Jason Gray-Stanford) TGCom - Meteo 5 (Informazione) Con Jason Scott Lee, Lauren Holly,
Magno” (Documentario. Con Alberto “Lʼautostoppista” (Telefilm con “Prove GP Monza” (Rubr. sportiva) 18:00 Vita da iena (Documentario) (allʼinterno) Robert Wagner, Nancy Kwan)
Angela) Erdogan Atalay, Tom Beck, Charlotte 18:10 90° Minuto - Serie B (Rubrica spor- 18:55 TG4 - Meteo (Informazione) 18:50 Chi vuol essere milionario (Gioco. 16:40 Mai dire ninja (Film - Commedia. Di
18:50 Reazione a catena (Gioco. Schwab, Renè Steinke) tiva. Condotto da Mario Mattioli) 19:35 Tempesta dʼamore (Soap) Condotto da Gerry Scotti) Dennis Dugan. Con Chris Farley,
Condotto da Pino Insegno) 20:25 Estrazioni del Lotto (Programma 18:55 Meteo 3 (Informazione) 20:40 Walker Texas Ranger “Missione in 20:00 TG5 - Meteo 5 (Informazione) Nicolette Sheridan, Chris Rock,
20:00 TG1 (Informazione) generico) 19:00 TG3 (Informazione) incognito” (Telefilm con Chuck 20:30 Velone (Varietà. Condotto da Enzo Robin Shou)
20:30 Rai TG Sport (Notiziario sportivo) 20:30 TG2 - 20.30 (Informazione) 19:30 TG Regione - TG Regione Meteo Norris, Clarence Gilyard, Sheree J. Iacchetti) 18:30 Studio Aperto - Meteo (Info.)
20:35 Soliti ignoti (Gioco. Condotto da 21:05 Prima tv - Settima stagione, nuovi (Informazione) Wilson) 21:10 What women want - Quello che le 19:00 Zathura - Unʼavventura Spaziale
Fabrizio Frizzi. Regia di Maurizio episodi Cold Case “La traversata” 20:00 BLOB presenta: Blob a Venezia 21:30 Lie to Me “Episodio pilota: Mentire donne vogliono (Film - Commedia. (Film - Avventura. Di Jon Favreau.
Catalani) “Voglia di volare” (Telefilm con 2010 (Rubrica) per amore (Pilot)” “Dire la cosa giu- Di Nancy Meyers. Con Mel Gibson, Con Josh Hutcherson, Jonah Bobo,
21:15 In diretta dal Palazzo dello Sport di Kathryn Morris, John Finn, Jeremy 20:10 Ritratti (Documenti) sta” (Telefilm con Tim Roth, Kelli Helen Hunt, Marisa Tomei) Dax Shepard, Kristen Stewart)
Salsomaggiore Tabiano Terme Miss Ratchford, Thom Barry) 21:05 Speciale Superquark (Culturale. Williams, Brendan Hines, Monica TGCom - Meteo 5 (Informazione) 21:10 Harry Potter e la camera dei
Italia 2010 (Evento. Condotto da 22:40 Sabato Sprint (Rubrica sportiva. Condotto da Piero Angela) Raymund) (allʼinterno) segreti (Film - Fantastico. Di Chris
Milly Carlucci con Emanuele Condotto da Sabrina Gandolfi e 23:15 TG3 (Informazione) 23:20 Law & Order - Unità Speciale “Il 0:00 Damages “Corruzione” (Telefilm con Columbus. Con Daniel Radcliffe,
Filiberto. Con Milly Carlucci con Paolo Paganini) 23:30 TG Regione (Informazione) segreto” (Telefilm con Christopher Glenn Close, Rose Byrne, Zeljko Emma Watson, Rupert Grint,
Emanuele Filiberto) 23:25 TG2 (Informazione) 23:35 Un giorno in Pretura “Il bello del Meloni, Mariska Hargitay) Ivanek, Tate Donovan) Richard Harris)
0:35 TG1 (Informazione) 23:45 TG2 Dossier (Rubrica) gossip” (Attualità. Condotto da 0:20 Una famiglia in ostaggio (Film - 1:00 TG5 Notte - Meteo 5 Notte 0:30 Studio Sport XXL (Informazione)
0:40 Speciale Cinematografo “67ma 0:20 TG2 Storie - I racconti della setti- Roberta Petrelluzzi) Thriller. Di Walter Baltzer. Con Mel (Informazione) 1:25 Poker1mania (Rubrica sportiva)
Mostra del Cinema di Venezia 2010” mana (Rubrica. Un programma di 0:40 TG3 (Informazione) Harris, Daniel Baldwin, Cameron 1:30 Velone (Varietà. Condotto da Enzo 2:15 Ciak Speciale “La solitudine dei
(Rubrica. Condotto da Gigi Marzullo) Mauro Mazza.) 0:55 Rainotte (Varietà contenitore) Bowen, Derek Hamilton) Iacchetti) (Replica) numeri primi” (Rubrica)

LA 7 MTV
12:30 11 settembre - Uno squarcio nel 20:00 TG La7 (Informazione) 16:00 MTV News (Informazione) 21:00 MTV News (Informazione)
cielo di New York (Documentario) 20:30 Chef per un giorno “Ospite: 16:05 MTV The Summer Song (Rubrica) 21:05 Hard Times (Telefilm con Paul CALCIO 24 23:05
23:20
Iris a Venezia (Informazione)
Ladri di saponette (Film -
13:30 TG La7 (Informazione) Giampiero Mughini” (Real Tv) 16:30 Summer Hits (Musicale) Iacono, Jareb Dauplaise, Kara Taitz) 20:45 Calcio, Serie A 2010/2011 Anticipo Commedia. Di Maurizio Nichetti. Con
14:05 11 settembre ˆ Il giorno che ha 21:30 Lʼispettore Barnaby “Il bug” 17:00 MTV News (Informazione) 22:00 Jersey Shore (Fiction. Usa, 2009. 2a giornata Cagliari - Roma Maurizio Nichetti, Renato Scarpa,
cambiato la storia (Documentario) (Telefilm con John Nettles, Jane 17:05 MTV The Summer Song (Rubrica) Con Vinny Guadagnino, Ronnie Fist (Evento sportivo) (Diretta)\te 10 Lella Costa, Ernesto Calindri)
16:05 I Magnifici Sette “Al Servizio della Wymark, Daniel Casey, Laura 18:00 MTV News (Informazione) Pump Brah Magro, Angelina Jolie 22:40 Studio Premium Serie A (Rubrica
Legge” “Ragazze in Fuga” (Telefilm
con Michael Biehn, Eric Close, 23:25
Howard)
TG La7 (Informazione)
18:05
19:00
Made “Dance Team” (Fiction)
MTV News (Informazione) 23:00
Pivarnick, Julissa Bermudez)
Clerks 2 (Film - Commedia. Di Kevin 0:00
sportiva) (Diretta)
Calcio, Serie A 2010/2011 Anticipo
JOI
Andrew Kavovit, Dale Midkiff) 23:35 Vivo per miracolo (Documentario. 19:05 Storytellers “Foo Fighters” (Rubrica) Smith. Con Brian O‚Halloran, Jeff 2a giornata Cesena - Milan (Evento 21:00 Chiedimi se sono felice (Film -
18:00 Lassù qualcuno è impazzito (Film - Con Ugo Francica Nava) 20:00 The Hills (Telefilm con Lauren Anderson, Rosario Dawson, Trevor sportivo) (Replica) Commedia. Di Aldo Baglio, Giovanni
Avventura. Di Jamie Uys. Con 1:45 Poker, WSOP - World Series of Conrad, Heidi Montag, Whitney Port, Fehrman) Storti, Giacomo Poretti, Massimo
Venier. Con Giacomo Poretti, Aldo
Nixau, Lena Farugia, Hans Strydom) Poker 2007 (Evento sportivo) Lisa Love) 1:00 Mtv World Stage “Slash” (Rubrica) S. UNIVERSAL Baglio, Giovanni Storti, Antonio
21:00 Manhattan (Film - Commedia. Catania)
DiWoody Allen. Con Michael Murphy, 22:30 Joi Extra (Rubrica)

LE TV DELLA CAMPANIA 23:00


Diane Keaton, Woody Allen, Meryl
Streep)
Un uomo da marciapiede (Film -
22:50 Duplicity (Film - Thriller. Di Tony
Gilroy. Con Clive Owen, Julia Roberts,
Tom Wilkinson, Paul Giamatti)
CANALE 9 20:30 Crime Café 14:00 Deejeography 22:00 We can dance Drammatico. Di John Schlesinger.

6:45 K2
21:45 Col Baffo alla scoperta di... 15:00 Summer Love 23:00 Videogiornale Con Jon Voight, Dustin Hoffman,
Sylvia Miles, Bob Balaban)
MYA
22:30 Safe Drive 15:55 Deejay TG
21:00 Griffin and Phoenix (Film -
7:00 Due fantagenitori
7:30 Pokémon Battle Dimension
22:55 Videocommunity 16:00 Summer Days CANALE 21 0:55 Talk of Fame “Jennifer Connely”
Commedia. Di Ed Stone. Con
23:00 Odeon Rew 18:55 Deejay TG (Rubrica)
8:00 Fuori corso 6:00 VG 21 Amanda Peet, Dermot Mulroney,
19:00 Deejay Music Club
9:00 Cristiani Oggi
9:30 Spazio redazionali
NAPOLITV 21:00 The Club
7:00 CineNapoli news
7:30 Friscia Night Show PREMIUM CINEMA 22:55
Sarah Paulson, Blair Brown)
My last five girlfriends (Film -
6:30 Ntv News 22:00 Deejay Music Club 8:00 CineNapoli news
13:00 Fuori corso 21:00 Red Carpet “Speciale 67a Mostra Commedia. Di Julian Kemp. Con
7:00 Dinosauri 23:00 The lift 8:30 Napoli parole e musica - La striscia
13:50 Film: Pomeriggio al cinema del Cinema di Venezia” (Rubrica) Brendan Patricks, Naomie Harris,
7:35 Cartolina per un week-end 1:00 Deejay Night 10:00 Sorrisi dʼEstate 2010
16:00 Spazio redazionali 21:15 Il grande sogno (Film - Kelly Adams, Cecile Cassel)
8:35 In città 4:00 The Club 12:00 I due orfanelli (Comico, 1947) regia
17:00 K2 5:00 Deejay Night Drammatico. Di Michele Placido. 0:25 Amori e incantesimi (Film -
11:05 Marina di Mario Mattoli, con Isa Barzizza
17:05 Mr. Bean - cartoni Con Riccardo Scamarcio, Luca Commedia. Di Griffin Dunne. Con
13:00 Camper Magazine 14:00 VG 21
17:15 Due fantagenitori
17:30 Pokémon Battle Dimension
18:40 Ntv News TELELIBERA 14:40 I due marescialli (Commedia,
Argentero, Elio Germano, Jasmine Sandra Bullock, Nicole Kidman, Evan
19:00 Marina 7:00 Videogiornale 1962) regia di Sergio Corbucci, con Trinca) Rachel Wood, Dianne Wiest)
19:00 Fuori corso 23:05 La doppia ora (Film - Thriller. Di
20:00 Dici Ciao 8:00 Film da definire Totò, Vittorio De Sica.
20:00 Bed and breakfast
20:50 Film Sera
20:30 Cartolina per un week-end
22:00 Facenight
10:00 Rubriche dʼinformazione 19:30 VG 21 Giuseppe Capotondi. Con Kseniya
Rappoport, Filippo Timi, Giorgio
STEEL
23:00 Film Notte 13:30 Film da definire 20:00 Friscia Night Show 21:00 Senza traccia (Telefilm con Anthony
22:35 Fuori onda 14:30 Videogiornale 20:30 VG 21 Colangeli, Antonia Truppo)
23:05 Film Azione LaPaglia, Poppy Montgomery, Enrique
CANALE 8 16:00 We can dance
18:00 Videogiornale
20:50 Totò a colori (Commedia, 1952)
regia di Steno (Stefano Vanzina),
0:50 Il pacco (Corto)
Murciano, Eric Close)
6:30 Odeon Rew DJ TV 18:30 Mangiare sano con Totò, Mario Castellani. IRIS 22:40 IT Crowd (Telefilm con Chris O‚Dowd,
14:00 Campania on air 19:00 We can dance 23:00 VG 21 Richard Ayoade, Katherine Parkinson,
6:00 Coffee & Deejay Weekend
18:30 Odeon Magazine 9:45 The Club 19:45 Videogiornale 23:40 Scandali... nudi (Commedia, 1964) 21:05 Arrivano i bersaglieri (Film - Matt Berry)
19:00 TG - Informazione Nazionale 10:30 Deejay Hits 20:10 Oroscopo e ora le stelle regia di Enzo Di Gianni , con Commedia. Di Luigi Magni. Con Ugo 23:35 Chuck “Chuck vs la verità” (Telefilm
19:30 TG - Informazione Regionale 13:30 The Club 20:25 Dietro le quinte Mario Carotenuto, Carlo Giuffrè. Tognazzi, Giovanna Ralli, Vittorio con Bonita Friedericy, Zachary Levi,
20:00 Italia oh! 13:55 Deejay TG 20:55 Show magazine 1:30 VG 21 Mezzogiorno, Carlo Bagno) Yvonne Strahovski, Joshua Gomez)

L’OROSCOPO IL PROVERBIO DEL GIORNO


CAPRICORNO ACQUARIO PESCI ARIETE 'A CUNTENTEZZA VENE D' 'O CORE
22 dicembre 20 gennaio 21 gennaio 19 febbraio 20 febbraio 20 marzo 21 marzo 20 aprile (La felicità viene dal cuore)
Lʼ intesa con il partner è davvero sorpren- Finalmente un poʼ di tempo da poter Le premesse di questa giornata non Avrete addosso moltissima carica ed
dente e questo vi invoglierà a orientare i dedicare a voi stessi e al vostro benes- sono delle migliori, eppure riuscirete a energia da spendere, forse però avrete
vostri pensieri verso scelte importanti che sere e, perché no, concedervi qualche trarre anche dalle situazioni più seccan- poche cose nelle quali spenderle, per-
riguardano la vostra relazione dʼamore.
Gran divertimento in serata.
capriccio. Questo vi servirà per staccare
un poʼ la spina, rilassandovi.
ti uno spunto per divertirvi. In amore
tutto fila liscio come lʼolio.
ché la giornata sembra non presentare
nulla di particolarmente interessante. LE PREVISIONI DI OGGI
la circolazione ciclonica che investe il Sud rinnova ancora condizioni di diffuso maltem-
TORO GEMELLI CANCRO LEONE po sulle nostre regioni meridionali Solo a partire da sabato sera e sopratutto nella gior-
21 aprile 20 maggio 21 maggio 21 giugno 22 giugno 22 luglio 23 luglio 22 agosto nata di domenica, assisteremo ad un generale miglioramento: Il basso versante tirrenico
è interessato da correnti di maestrale che determinano un miglioramento del tempo sulla
Le stelle sono su di voi e vi danno forza e In questa giornata cavalcherete piacevo- La vostra voglia di divertirvi verrà soddi- Avrete modo di organizzare un breve
Campania, se si eccettuano residui rovesci all'interno; sono invece attese condizioni
energia per le sfide del giorno. La vostra lissime onde emotive. Chi di voi è impe- sfatta! Passerete la giornata a far quel viaggio con la persona del cuore, o
che più vi piace, mentre in serata vi sva- comunque potrete trascorrere con lei ancora instabili sulla Calabria con rovesci sparsi. In serata-nottata migliora ovunque.
relazione di coppia sarà il centro delle gnato in una relazione, veleggerà con il
gherete con brio e spensieratezza con unʼintera giornata lontano dagli TEMPERATURE: Temperature in aumento nei massimi.
vostre attenzioni, farete il possibile per partner verso orizzonti beati. Per i singles
migliorare la qualità del vostro rapporto. si prevedono flirt piccantissimi. gente che non vedevate da molto. ambienti quotidiani. VENTI: in lieve calo nei minimi, venti deboli o moderati tra NO e NE, da NO in quota
MARI: mari mossi i bacini esposti e lo Ionio.
VERGINE BILANCIA SCORPIONE
23 agosto 22 settembre 23 settembre 22 ottobre 23 ottobre 22 novembre
SAGITTARIO
23 novembre 21 dicembre I SANTI
Il vostro fascino metterà davvero ko i Affronterete questa giornata con astuzia Con pianeti che vi danno forza, riuscirete Avrete tutte le carte in regola per far San Giovanni Gabriele Perboyre, Martire in Cina, Nato a Montgesty il 5 gennaio 1802,
vostri concorrenti! Sarete ammirati, sti- e spigliatezza e questo vi porterà a vive- a conquistarei una grande chiarezza inte- felice la persona amata, quindi giocate fu ordinato sacerdote il 23 settembre 1826. Esercitò l'apostolato tra i cristiani nonostante i
mati e soprattutto desiderati. Cercate di re i rapporti sociali con grande esuberan- riore, che vi permetterà di agire e reagire di fantasia e creatività e inventatevi pericoli della persecuzione. Tradito da un discepolo, fu torturato a lungo e subì il martirio a
giocarvi bene le vostre carte, perché za e allegria. In serata avrete un ruolo da con più prontezza e tempestività alle qualcosa di molto divertente e stuzzi- Outchanfou l'11 settembre 1840.
potrebbe sbocciare un amore da favola. leader con i vostri amici di sempre. situazioni in cui verrete coinvolti. cante … San Daniele di Bangor, Nellʼisola di Bardsey sulla costa del Galles settentrionale, san
Daniele (Deiniol Wyn), vescovo e abate di Bangor.
sabato 11 settembre 2010 sport@ilroma.net
17

Sabato
IL COMMENTO
SPORT a cura di Italo Cucci

Scarseggiano gli abbonati, ma questa squadra merita fiducia


di Mimmo Carratelli rinforzare l’immagine del segnali negativi che il Napoli successo nella scorsa stagione. “mosse” di Mazzari potranno
Napoli. Ne rafforzerà dovrà smontare riconquistando Torna Pazienza a centrocampo rendere determinanti. Con il

S ettembre azzurro. Sei gare


in 19 giorni col Napoli in
campo domenica e a metà
sicuramente l’esperienza e la
crescita. Cammino arduo sino al
traguardo finale (18 maggio a
l’entusiasmo della piazza. Può
riuscirci. Mazzarri ha una
squadra amalgamata da tre
(Blasi è squalificato). Ci sarà
lavoro per lui e Gargano contro
i “motori” pugliesi Almiron e
fitto calendario ne vedremo
qualcuno e chissà se Dumitru,
19 anni, sarà il centravanti
settimana. E il 26, (sciopero Dublino), eliminazione diretta campionati, compatta nello Donati. Preoccupazione sulla sospirato. È un Napoli che
permettendo), la stravaganza dai 16esimi dopo la fase a spogliatoio. È un team sinistra (Aronica, forse Grava) merita fiducia. Il Pocho è
del match di Cesena alle 12,30. gironi. L’ostacolo alto europeo competitivo in cui i giovani per la rapidità di Alvarez, lo elettrico. Cavani segna. Hamsik
Calendario fitto (c’è l’Europa dirotta sul campionato la talenti dovrebbero ormai essere Speedy Gonzales honduregno. è “cresciuto”. Dossena si è
League). La gestione della maggiore attenzione puntando maturi per diventare Un difetto del Napoli sono i rilanciato. Fremono Zuniga e
“rosa” sarà determinante per alla qualificazione Champions. protagonisti. Serve un “salto” di calci piazzati per i quali si Santacroce. Gargano si è
non bruciare energie. Forse, In tal caso, l’esperienza maturità. Andiamo a vedere propone José Sosa, 25 anni, disciplinato. Maggio mette
sarà possibile vedere i nuovi dell’Europa League sarà utile. come se la caverà col Bari, terzo argentino del gruppo dei sempre la freccia. Lucarelli,
rincalzi, Sosa, Yebda, Dumitru. Basta. Torna il campionato. vernissage notturno al San nazionali sudamericani con i giramondo del gol, ha ancora la
In Europa, i primi “assaggi”: Scarseggiano gli abbonati Paolo, avversario insidioso per due uruguayani Gargano e miccia accesa di 200 centri in
l’Utrecht a Fuorigrotta giovedì, nonostante le buone esibizioni gioco veloce, ripartenze sulle Cavani. Proprio per i rincalzi carriera. De Sanctis è portiere di
la trasferta a Bucarest con la estive. Un “distacco” che la fasce con giocatori rapidi, buona appena acquistati c’è curiosità. prodezze. Cannavaro capitano
Steaua a fine mese. La tessera del tifoso e la cessione gestione della palla mai buttata Potranno essere il valore coraggioso di un gruppo che va,
“coppetta”, snobbata da De di Quagliarella non spiegano via, giocata già dai difensori per aggiunto di una “rosa” sfoltita e complessivamente, oltre la
Laurentiis che ne sa sempre del tutto. I manifesti anonimi costruire: il capolavoro di di maggiore affidamento. sufficienza. Coraggio,
una più di Platini, può contro il presidente sono Ventura battezzato con Propongono cambi che le guardiamo.

PARLA IL PATRON IL NAPOLI GIOCHERÀ 4 VOLTE AL SAN PAOLO NEI PROSSIMI 22 GIORNI: DE LAURENTIIS VIENE INCONTRO AI TIFOSI

«Troppe partite, giù i prezzi»


di Raffaele Auriemma i portieri, in caso di Europa Lea- gue: è sempre dello stesso
gue: siamo andati incontro ai de- avviso?
NAPOLI. Il tour de force comin- sideri dell’allenatore. È stato bra- «Ovviamente. Ecco perché dissi
cerà domani e vedrà il Napoli im- vissimo Bigon a piazzare chi non che non mi interessava l’Europa
pegnato sette volte in 22 giorni, serviva più e man mano cerche- League, se questa era la formula.
quattro delle quali in casa. Il Ba- remo di completare l’opera». Se dalla Champions vanno recu-
ri, il Chievo e la Roma in cam- Quattro allenatori in sei an- perate quelle eliminate, per poi ri-
pionato, oltre all’Utrecht per il ni, il primo era Ventura che trovarmele tra le scatole nella ma-
battesimo nel girone di Europa si ritroverà di fronte dome- nifestazione meno importante,
League. Uno stress per i calcia- nica... come è successo all’Atletico Ma-
tori, ma anche un salasso per i ti- «Lui mi ricorda un momento par- drid che l’anno scorso ha vinto,
fosi: in pochi possono permetter- ticolare. Io avevo scelto un altro allora noi non avremo mai chan-
si di investire in media cento eu- allenatore (Vavassori, ndr) dovet- ce di vincerla questa Coppa. Dis-
ro per andare in meno di un me- ti scusarmi con lui perché Marino si che non mi interessava perché
se allo stadio di Fuorigrotta. Per volle che prendessi proprio Ven- così composta non mi convince-
venire incontro alla torcida az- tura». va».
zurra, ma anche per evitare che Lavezzi è andato ed è torna- A Liverpool ci saranno mi-
al San Paolo possano esserci spa- to dall’Argentina, senza gio- gliaia di tifosi con voi: come
zi vuoti in sfide tutte importan- care un solo minuto del- se la immagina quella serata
tissime, ecco che il presidente l’amichevole con la Spagna: a distanza di sei anni dalla ri-
Aurelio De Laurentiis ha deciso che ne pensa? nascita del Napoli postfalli-
di scendere in campo. Utilizzan- «Sapete come la penso. C’è mol- mento?
do lo strumento dell’emittente uf- to da reimpostare nei rapporti tra «Un pezzo di Liverpool ce l’ab-
ficiale Radio Marte, il patron ha la Lega e le Federazioni naziona- biamo già, con Dossena... Ma con
comunicato la nuova politica dei li e internazionali per individuare il Napoli sempre più in forma, gio-
prezzi, quella che permetterà ai le logiche di utilizzo dei calciato- cando con squadre importanti,
tifosi di assistere a Napoli-Chie- ri sottratti ai club. Anche nel ri- sono certo che si comporterà
vo con costi decisamente abbor- spetto dei supporter che, nello sempre meglio. Quante volte ab-
dabili. stadio virtuale e reale, sono vici- biamo battuto in questi anni Ju-
Da domenica al 3 ottobre: in ni alla squadra del cuore». ve e Inter? Tante, perché siamo
meno di un mese, il Napoli È teso per l’esordio nel giro- cresciuti. Chiaramente, all’estero
dovrà giocare sette partite: ne di Europa League, giove- bisogna stare più attenti, perché
presidente, ma non sono un dì con l’Utrecht? ci manca la malizia e l’esperienza.
po’ troppe? «È una bella soddisfazione. Lo sa- Oltre a quella sicurezza che ti per-
Aurelio De Laurentiis al San Paolo: per avere lo stadio sempre pieno il presidente ha abbassato i prezzi di Napoli-Chievo
«Assolutamente sì. Ma ciò che mi rà ancora di più quando andremo mette di non aver paura di nes-
dà fastidio è a giocare in Olanda, ma anche in suno, ma di sfidare ognuno a te-
che non si tie- «Non solo qui, ma in tutta iniziano gli Eu- «Certo. Quindi la gara con il Chie- Sesto anno da presidente: casa dello Steaua ed a Liverpool. sta alta».
ne in conside- Italia, la gente non può per- ropei, poi si ri- vo, che si gioca il 22 di mercole- emozioni, commenti...? A tal proposito, do un’altra infor- Per chiudere: Lucarelli, Yeb-
razione il pub- mettersi spese eccessive. E comincia con il dì, ho deciso che i prezzi devono «Abbiamo raggiunto tutti gli mazione ai tifosi che vorranno se- da, Sosa, Dumitru: presiden-
blico: la gente per la sfida di Liverpool campionato: essere contenuti: la Curva coste- obiettivi, anche in anticipo ri- guirci all’Anfield Road: apriremo te ma lei è soddisfatto degli
non può spen- apriremo un botteghino per così non va. I rà 10 euro, i Distini 20 euro, la Tri- spetto a quanto programmato. un botteghino al San Paolo, così i ultimi arrivi in casa Napoli?
dere tanti soldi favorire i nostri supporters» napoletani, ma buna Nisida 20 euro e la Posillipo Ora è iniziato un nuovo ciclo e ab- biglietti potranno trovarli non so- «Hanno subito dimostrato l’at-
in così pochi gli italiani tut- 50 euro. Con prezzi così ridotti, i biamo ripulito il Napoli di ciò che lo attraverso le agenzie». taccamento alla nuova realtà, li
giorni. Mi meraviglio che non ab- ti, non possono permettersi di an- tifosi potranno stare vicini alla ingolfava la squadra. Mazzarri mi Lei si lamentò del regola- vedo compenetrati. Ora diamo
biamo il tempo di fermarci e ra- dare così spesso allo stadio». squadra per la quarta giornata di aveva detto che non voleva più di mento che prevede il ripe- tempo a Mazzarri di integrarli nel-
gionare, c’è uno stordimento col- Allora bisogna dare una ma- campionato che si gioca a metà 18 calciatori senza partecipazio- scaggio delle eliminate dalla la rosa. Ma in genere squadra che
lettivo. Finisce il campionato e no ai tifosi. settimana». ne all’Europa e massimo 25, con Champions in Europa Lea- vince non si cambia...».

LE CURIOSITÀ DE SANCTIS NON SUBISCE RETI AL SAN PAOLO DA 273 MINUTI NEL NAPOLI UN SOLO DUBBIO: ARONICA O GRAVA

Mazzarri tira un sospiro forte:


Napoli tabù del Bari: non vince dal 1959 Lavezzi si è allenato e giocherà
NAPOLI. Il Bari non “passa” allo scorso. Poi vanno sommati i re- BARI, RIVAS NON CI SARÀ.
stadio San Paolo di Napoli dal lon- stanti tre minuti di quel match e le Nel Bari anti Napoli la situazione NAPOLI. Seduta pomeridiana per il Napoli a Castelvolturno. Gli
tano dicembre 1959: finì 2-1 e si intere partite contro il Cagliari (fi- è precaria sulle fasce. Rivas non azzurri stanno completando la preparazione al match contro il Bari
giocava in serie A. È bandito il pa- nì 0-0 in serie A), Atalanta (2-0 sarà certamente del match, men- di domani sera, posticipo della seconda giornata di serie A in
reggio nei quattro precedenti uffi- sempre in serie A) ed Elfsborg (1- tre l'honduregno Alvarez sta ri- programma al San Paolo alle 20.45. Mazzarri ha fatto svolgere lavoro
ciali tra i tecnici Walter Mazzarri e 0 nell’esordio stagionale in Europa scontrando problemi muscolari che atletico in avvio di allenamenti e successivamente ha dato vita ad
Gianpiero Ventura: conduce l’alle- League). potrebbero fargli saltare la sfida del una seduta tecnico-tattica. La notizia buona è che si è allenato
natore del Napoli per tre vittorie ad BARI QUATTRO MESI SENZA San Paolo: Ventura cercherà di re- Lavezzi. Il Pocho, dopo le peripezie per il rientro da Buenos Aires
una. GOL SUBITI. Il Bari non subisce cuperarlo. Qualora non dovesse far- dopo l’impegno con la Nazionale argentina (ma lui non ha giocato).
DE SANCTIS SARACINESCA. gol dal 63’ di Udinese-Bari (finì 3- cela, è pronto Nico Pulzetti, seb- Oggi pomeriggio, dopo la conferenza stampa di Mazzarri, si terrà la
La formazione partenopea non su- 3) del 9 maggio scorso, con tri- bene il ruolo di esterno di centro- rifinitura, poi tutti in ritiro a Castelvolturno. La formazione degli
bisce gol in casa da ben 273 mi- pletta di Di Natale. Da allora si campo non gli sia, per caratteristi- azzurri potrebbe essere la stessa che ha pareggiato con la Fiorentina
nuti. L’ultima rete incassata da sommano i restanti 27 minuti di che tecniche, congeniale. Il tecni- all’esordio, ad eccezione di Aronica che dovrebbe essere sostituito
Morgan De Sanctis è stata quella quella gara e quelle intere contro co ligure infatti, preferirebbe schie- sul centrosinistra della difesa da Grava. Questi i probabili unidici di
segnata da Luis Jimenez all’87' di Fiorentina (2-0 in serie A) e Ju- rare l'ex centrocampista del Livor- partenza: De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Grava; Maggio,
Morgan De Sanctis
Napoli-Parma 2-3 del 10 aprile ventus (1-0 sempre in serie A). no e non il giovane D'Alessandro. Gargano, Pazienza, Dossena; Hamsik, Lavezzi; Cavani.
18 SPORT sabato 11 settembre 2010

L’INTERVISTA LUCARELLI PONE FINE ALLA DISPUTA SCOPPIATA CON I TIFOSI AZZURRI: «SONO ANCHE IO UN CURVAIOLO»

«Mai offeso Napoli: per me è un sogno»


di Raffaele Auriemma zarri, anche perché non siamo an- stino che dovessi giocare qui». CORI-CONTRO IN SVEZIA
dati mai una volta a cena in questi La storia ora si ripete ma in ma-
NAPOLI. Si allena, suda e sbuffa co- anni. Piuttosto sono a Napoli per la niera doversa: c'è un altro Lu-
me un ragazzino. «Non vedo l'ora di stima professionale che ho verso il carelli bambino che gioca da Dopo l’Elfsborg
giocare, Napoli mi ha generato mo-
tivazioni incredibili». Cristiano Lu-
tecnico Mazzarri. A me piacciono gli
allenatori sinceri che non hanno due
queste parti...
«È mio figlio Mattia. Sta giocando aveva deciso
carelli corre verso la forma migliore
per dimostrare con i fatti che di gol
facce e sono diretti. Il buonismo mi
dà fastidio. Preferisco il parlare chia-
nella Scuola Calcio Posillipo e pro-
mette bene. È un centrocampista, di andarsene
ne può fare ancora tanti, anche a 35 ro tra persone schiette e uomini ve- ha i piedi migliori dei miei sicura-
anni. Ma non vuole, non può fare a ri». mente. Però ha preso il tempera- NAPOLI. E pensare che
meno del sostegno della gente, quel- E poi siete entrambi livornesi... mento da combattente del suo bab- Lucarelli aveva deciso di andare
la che ha accolto male il suo arrivo «Ma lui è più annacquato, è della pro- bo». via da Napoli poco dopo averci
in maglia azzurra. Uno di carattere vincia e adesso vive ad Empoli... A proposito di giovani, le piace messo piede. È successo dopo la
come il guerriero di Livorno non è ti- Scherzi a parte, sono venuto qui per- qualche baby azzurro? trasferta a Boras, contro
po da trincerarsi dietro il silenzio: ché conosco i suoi metodi di lavoro «Qui ho trovato tanti campioni, c'è l’Elfsborg. Il centravanti era in
aveva bisogno di chiarire e l’ha fat- e ho fiducia in lui». l'imbarazzo della scelta. Però se de- tribuna e ascoltò i cori-contro
to. Che ne pensa dello sciopero pro- vo fare un nome, dico che mi ha im- che gli erano stati intonati dai
Lucarelli, i tifosi del Napoli han- clamato dall’Aic? pressionato tanto Maiello. Ne ho vi- tifosi azzurri. Quando sentì
Cristiano Lucarelli spera di debuttare domani sera al San Paolo anche per la pace definitiva con le Curve
no avuto un brutto approccio «Non siamo metalmeccanici o mu- sti di ragazzi debuttanti in prima ”Lucarelli togliti la maglia”
con lei: ma cosa è successo? ratori, siamo dei fortunati, guada- squadra nella mia carriera, ma mai decise che era arrivato il
«Ci tengo molto a chiarire. Sono cir- «Sono arrivato in punta di piedi, deside- «Ma chi non gio- gnamo tanto, tantissimo e, per co- nessuno con la sua maturità. Questo momento di cambiare aria.
colate voci su un mio presunto ge- rando tantissimo questa maglia da ca non deve te- me la vedo io, abbiamo la possibilità ragazzo ha qualità, carattere e la Arrivato a Bologna con il
sto verso la Curva dei tifosi del Na- quando, da ragazzino, giocavo nell'Ar- nere il muso. De- di scegliere la squadra che mag- tranquillità di un veterano. Compli- charter azzurro, alle 3,30 del
poli, un episodio di alcuni anni fa, ma mando Picchi: saltò tutto perché chiese- ve avere l'entu- giormente ci emoziona. Ma il pallo- menti a lui, e complimenti a chi lo ha mattino, dopo poche ore si
totalmente privo di fondamento. Ho ro 22 milioni. Qui mi sono rigenerato e siasmo di prepa- ne non è solo quello dei campioni a fatto crescere così bene nel vivaio incontrò all’hotel Sheraton con
un’estrazione “curvaiola”, quindi in questo equivoco va chiarito. Non vedo rarsi per la parti- tante cifre, il calcio è fatto anche da azzurro». Delli Carri, suo ex compagno di
me è innato il rispetto verso i tifosi l’ora di giocare: darò tutto per il Napoli» ta successiva, ragazzi che giocano in C2 e guada- Lucarelli, ma cosa si aspetta da squadra al Torino e attuale
di qualsiasi squadra, figuriamoci per perché c'è spazio gnano poco più di mille euro al me- questa stagione? diesse del Pescara. Gli disse:
quelli del Napoli. In vita mia, in cam- Napoli mi ha moltiplicato gli stimoli. per tutti. Questa è la mentalità da se. Noi che siamo stati più fortuna- «Non mi piacciono le parole o le pro- «Se avete bisogno di un
po, sono successe tante cose, ma Ho trovato un ambiente bellissimo. grande squadra, questo è il salto di ti, dobbiamo batterci per i loro dirit- messe. Nella mia carriera mi hanno attaccante, eccomi». venuto al
mai ho fatto gesti irrispettosi verso Appena arrivo in una squadra fiuto qualità vero per ambire a grandi tra- ti e non solo per i nostri guadagni. E dato per finito almeno 5-6 volte e corente di ciò, Mazzarri parlò a
le tifoserie. Chi mi conosce lo sa. È l'aria dello spogliatoio, perché per me guardi. E questo tipo di atteggia- io approvo l'opera dell'Aic che si adesso sono qui e vado per i 240 gol lungo con Lucarelli, per poi farsi
stato un enorme equivoco che voglio il gruppo è l'elemento prioritario. De- mento l'ho ritrovato nel Napoli. Sen- muove soprattutto per tutelare tutta in carriera. Vengo dalla strada e ho promotore del chiarmento con i
chiarire. Sono entrato a Napoli in vo dire che qui avrò pochissimo da za dubbio, questa è la squadra più la categoria». avuto la fortuna di vivere in un am- tifosi che c’è stato nei giorni a
punta di piedi, desiderando tantissi- fare, giacché ho trovato un gruppo forte per nomi e valori in cui abbia È vero che doveva arrivare al biente che mi ha temprato. Non ho Castelvolturno. Ieri anche De
mo di giocare per questa maglia, per eccezionale. Sono tutti ragazzi seri, mai giocato». Napoli da bambino? mai avuto paura di nulla e non mi so- Laurentiis ha ulteriormente
questa tifoseria che ho sempre re- con la voglia di vincere, un nucleo Conosce Mazzarri da tempo, è «È vero. Giocavo nell'Armando Pic- no mai spaventato. Napoli è una av- giustificato il suo attaccante.
putato straordinaria. Questo è uno solido e cementato. Lo dico sempre: lui che l’ha voluta qui: come l’ha chi, una società livornese affiliata col ventura affascinante che mi sta dan- «Mi ha detto che non ha mai
dei motivi che mi hanno spinto a ve- quando si va in campo bisogna es- ritrovato? Calcio Napoli. Il Napoli mi aveva do motivazioni grandissime. Ho tro- offeso i tifosi - ha spegato il
nire qui. E questa è la risposta mi- sere 11 fratelli. Non conta se ci si fre- «Super motivatissimo come sempre. chiesto e io mi stavo trasferendo nel- vato una società ambiziosa, una ti- patron a Radio Marte - ma poi
gliore che posso dare al popolo na- quenta nella vita privata: quando si Io e Mazzarri siamo legati da una le giovanili azzurre. Poi, però, la mia foseria fantastica, un gruppo che ha quando si veste una maglia può
poletano». veste la maglia, siamo fratelli e dal- profonda stima, siamo stati insieme società chiese per me la bellezza di unità di intenti e una squadra di qua- anche venire spontaneo
Com'è iniziata questa avventu- l'altro lato ci sono gli avversari...». sette anni fa, poi abbiamo seguito 22 milioni, che nel 1990 per un ra- lità. Non mi manca nulla. Non vedo offendere l’avversario. Se pure
ra così fortemente da lei desi- Non è facile essere sempre fra- entrambi le nostre vicende a distan- gazzino era molto, e l'affare saltò. Tra l'ora di giocare. Mazzarri se che so- avesse fatto quel gestaccio,
derata? telli, però, quando non si gioca za. Devo precisare, però, che non so- i miei idoli di allora, c'erano Van Ba- no un combattente e che darò tutto magari potrebbe anche ripeterlo
«Benissimo. Ho grandi motivazioni e tantissimo... no a Napoli per l'amicizia con Maz- sten ma soprattutto Careca. Era de- per questa maglia». ai danni degli altri. Ci sta». ra

IL FORUM TRE EX ATTACCANTI, SCHWOCH, CARNEVALE E MAZZOLA, SCOMMETTONO SUL BOTTINO DELL’URUGUAIANO

«Cavani è un bomber vero, segnerà più di 15 reti»


di Fabrizio Piccolo quelle cifre. Il suo in A è di 14 gol, tamente alle caratteristische che ri- Si può dire che un po’ le asso- vo Forlan».
mentre nello scorso anno al Palermo chiede l’allenatore del Napoli che non miglia? SANDRO MAZZOLA. Anche San-
NAPOLI. Da quando il Napoli è tor- ne ha segnati 13 ma tre ex attaccanti vuole punti di riferimento davanti». «Sì, per quanto i paragoni con altre dro Mazzola scommette sull’exploit
nato in serie A nessuno ha segnato - che il mestiere di buttarla dentro lo L’anno scorso, ed anche all’ini- epoche siano sempre azzardati, se del Matador: «Mi è sempre piaciuto,
come lui. Marek Hamsik è stato il ca- conoscono bene - sono convinti che zio di questa stagione, il vero devo rivedermi in un attaccante del penso che anche all’Inter avrebbe
pocannoniere delle ultime tre sta- in questo Napoli Cavani potrà bat- handicap del Napoli era la man- calcio di oggi posso dire che mi so- fatto comodo un giocatore così. A
gioni azzurre: nove gol tre anni fa, tere il suo primato. canza di concretezza sotto por- miglia». Napoli troverà l’ambiente ideale per
nove gol due anni fa e dodici nella STEFAN SCHWOCH. L’ex punta ta. Con Cavani il problema è Può essere lui il nuovo capo- sfondare del tutto».
passata stagione, ma un centro- azzurra Stefan Schwoch vota subito stato risolto? cannoniere del Napoli? Sarà lui il nuovo principe del
campista bomber è pur sempre a favore, senza tentennamenti: «Per «Sicuramente balzava all’occhio che «Sì, ha tutto per battere il suo pri- gol?
un’anomalia e nel mercato estivo il me Cavani può fare dai 15 ai 20 gol, gli azzurri creavano di più di quanto mato personale di reti e diventare il «Ne sono certo, non so se possa ar-
Napoli s’è premurato di aggiungere il capocannoniere del Napoli sarà non riuscissero a finalizzare, con Ca- nuovo bomber del Napoli. Ha velo- rivare a segnare venti gol ma è uno
al suo reparto offensivo un bomber lui». Hamsik potrà dire addio allo vani avranno meno difficoltà ma il di- cità, colpo di testa e senso del gol. che vede la porta come pochi e sa
come Cavani. Per lui domenica sera scettro che porta da tre stagioni, al- fetto va comunque eliminato lo stes- Onestamente io Quagliarella non segnare in tutte le maniere».
ci sarà il debutto al San Paolo dal pri- lora? «Lui continuerà a segnare, non so. Credo che Mazzarri stia lavoran- l’avrei mai ceduto ma è chiaro che I tre gol fatti finora con la ma-
mo minuto,dopo lo spezzone in ami- ci sono dubbi, ma penso che Cava- do per rendere la squadra più prati- senza di lui Cavani avrà ancora più glia del Napoli sono già un
Edinson Cavani
chevole con il Wolfsburg e le pro- ni sarà il bomber principe degli az- ca quando si tratta di segnare, ma spazi, in tutti i sensi. E segnerà più esempio: due di testa e uno di
dezze in Europa League e a Firenze. zurri. Del resto mi sembra che sia ripeto: l’uruguaiano è una certezza». gol». destro...
Potrà essere lui, specie ora che è an- partito con il piede giusto, no?». na. Le capacità finalizzative le ha tut- ANDREA CARNEVALE. L’ex Abbiamo già visto il vero Cava- «E vedrete che ne farà ancora di tut-
dato via Quagliarella, il capocanno- Come caratteristiche non è una te, è freddo in area e può segnare in bomber del Napoli degli scudetti, ni? ti i tipi: di rapina, in acrobazia. An-
niere del Napoli e sopratutto quel vera prima punta... ogni maniera, di testa, di piede, in Andrea Carnevale, conosce bene da «Si è presentato nel migliore dei mo- che se non è una punta tipicamente
bomber da 15-20 gol che da tempo «Non nel senso classico del termine, acrobazia». tempo il Matador: «Lo vidi con il Da- di ma secondo me può ancora mi- d’area sa farsi rispettare sotto porta
è la vera lacuna di questa squadra? perchè non è un bomber d’area sta- Del resto Mazzarri ha spesso di- nubio ad un Torneo di Viareggio e mi gliorare. Nell’Uruguay al Mondiale ha e ha un fiuto del gol eccezionale. Inol-
Le sue statistiche personali non in- tico, lui ama spaziare sul fronte of- chiarato che predilige attaccan- impressionò parecchio, all’epoca agi- fatto vedere grandi cose, ma lì ave- tre saprà rendesi utile anche in ap-
durrebbero a tanto ottimismo, mai il fensivo, dà sempre una mano alla ti di movimento... va da centravanti, ruolo che poi ha va molti attaccanti con cui coesiste- poggio ai compagni: è un generoso
Matador in carriera ha raggiunto squadra ma sotto porta non perdo- «Penso che Cavani risponda perfet- modificato successivamente». re, a Napoli può diventare lui il nuo- di natura, in campo dà tutto».

PRIMAVERA IL TECNICO MIGGIANO POTRÀ DISPORRE ANCHE DI MAIELLO IL “FISCHIETTO” DESIGNATO PER LA SFIDA COL BARI

De Marco, un amuleto azzurro:


Pronti, via: gli azzurrini a Lecce per vincere l’anno scorso tre vittorie su tre
NAPOLI. Eccolo, lo start. Con del- sciato a Miggiano per questa set- gnorelli e Iuliano che si gioche- NAPOLI. Sono decisamente positivi i
le aspettative anche più alte. La timana, con il tecnico della Pri- ranno il posto di trequartista. Pun- precedenti del Napoli con l'arbitro De
Primavera inizia il suo campiona- mavera che è alle prese con i pri- ti fermi restano Gigi Sepe tra i pa- Marco di Chiavari (nella foto). Nello
to dopo le ottime impressioni al mi problemi di formazione. Ri- li, Armando Izzo in difesa, Jaco- scorso campionato di serie A, infatti, il
Torneo Tirreno e Sport, lo inizia a spetto alle gare del Tirreno e Sport po Dezi in mediana ed il brasilia- fischietto ligure ha guidato la
Lecce dove la dea bendata del ca- ci sono due volti nuovi: Maiello, no Caio in prima linea. Gli azzur- compagine azzurra in tre occasioni,
lendario ha voluto che Miggiano, appunto, e Marco Riccio, il cen- rini si troveranno di fronte un Lec- tutte vittoriose per l'undici partenopeo
leccese, esordisse, nella sua av- travanti '92 che il Napoli ha pre- ce ampiamente rinnovato. La so- (Napoli-Livorno 3-1, Napoli-Bologna 2-1,
ventura partenopea. Oggi, alle 15, so dalla Juve Stabia già dalla me- cietà del patron Semeraro ha una Chievo-Napoli 1-2). C’è una curiosità:
c'è il calcio di inizio di una sta- tà della scorsa stagione. Il vero grande tradizione nel settore gio- anche nello scorso anno, quest'arbitro
gione lunga e difficile, scandita problema dell'allenatore è sulla vanile e da quest'anno ha deciso ha fischiato il Napoli nella seconda
da tre impegni ufficiali (Campio- corsia di destra della linea me- di rilanciarsi: via Mazzeo è arri- giornata di campionato, che fu trionfale
nato, Coppa Italia e Torneo di Via- diana: in rosa non c'è un esterno vato Di Fabio in panchina. Agli per i colori azzurri. Il Napoli, infatti, si impose con il risultato di
reggio) e da un cammino che ha di ruolo, l'adattato Petrarca è fer- ordini dell'allenatore marchigia- 3-1 sul Livorno (si giocò in notturna)proprio di Cristiano Lucarelli.
un unico obiettivo principale: co- mo ai box per un infortunio mu- no ci sarà una rosa rinforzata da Il neo attaccante partenopeo, tra l’altro, segnò il gol della
struire giovani pronti per la prima scolare. Miggiano sceglierà il cur- molti ragazzi stranieri o acquistati “bandiera” per il collettivo amaranto. L'unica pecca legata a
squadra, sulla scia di Maiello. sore di fascia solo a poche ore dal- da altri vivai italiani, con un tas- questo direttore di gara, è riferita alla stagione 2008-2009,
Proprio Raffaele Maiello è tornato l'avvio del match. Il 3-4-3 dise- so tecnico importante e una buo- quando, in Napoli-Milan, annullò un gol a Marek Hamsik per un
in prestito alla Primavera per que- gnato dall'avvio di stagione avrà na fisicità. fuorigioco inesistente. La partita terminò poi sullo 0-0 e il tecnico
Il tecnico Miggiano
sta settimana. Mazzarri l'ha la- la sua variabile nel 3-4-1-2 con Si- Marco Giordano all’epoca era Donadoni.
sabato 11 settembre 2010
SPORT 19

IL CASO L’ASSOCALCIATORI PROTESTA PER IL MANCATO ACCORDO SUL CONTRATTO, NON SI GIOCA LA QUINTA GIORNATA

La A sciopera il 25 e 26 settembre
di Armando Trillini contratto, dovrebbero accettare un LE REAZIONI DEGLI ADDETTI AI LAVORI
trasferimento ad altro club, o in
MILANO. Una decisione lampo, alternativa la risoluzione consen-
maturata dall’Assocalciatori in due
giorni appena. Il tempo di metabo-
suale del contratto e il pagamento
soltanto del 50% dello stipendio.
Zamparini duro: «Ridicoli»
lizzare quanto elaborato dall’as-
semblea di Lega mercoledì scorso,
Cosa non da poco, con i giocatori
che non potrebbero più dar vita al
Ranieri spera in dietrofront
in merito al contratto collettivo, e braccio di ferro con le società in MILANO. L’annuncio dello cambiare. Questa presa posizione
subito è scattata la controffensiva. attesa della scadenza e della totale sciopero è stato commentato con dei calciatori è anti storica, anti
Sciopero. La serie A incrocia le proprietà del cartellino e costrin- durezza dai presidenti di A. Per il logica, anti intelligenza, anti
braccia e minaccia di fermarsi per gerle a svendite a gennaio (come patron del Palermo, Maurizio tutto». Meno lapidario il tecnico
la quinta giornata, quella del 25 e 26 nel caso di Pandev dalla Lazio all'In- Zamparini è «Una cosa ridicola, della Roma, Ranieri: «Spero che
settembre. L’annuncio è stato ter). Pena la perdita totale della pro- come è ridicolo Campana. Questi l'intelligenza delle parti faccia sì
dato ieri dal giocatore del Milan prietà del giocatore. Per il presi- ragazzi che sono giovani sono in che si trovi una soluzione».
Massimo Oddo che ha letto un dente dell’Aic, Sergio Campana, «In balia di quattro stupidotti, noi Amaro invece il presidente del
comunicato sottoscritto da tutti i tanti anni non avevo mai visto una abbiamo messo un programma Genoa Preziosi: «è più una prova
capitani e dai rappresentanti sin- presa di posizione così decisa e uni- sul quale ci siederemo poi a di forza che un tentativo di
dacali delle squadre di serie A,. «La versale da parte dei calciatori. discutere, se loro invece pensano dialogo. Perchè proclamano uno
Aic - ha detto Oddo - in perfetta sin- Hanno espresso la loro opinione sul di partire da una posizione di sciopero? Per un contratto
tonia con le squadre di serie A, ha conflitto con la Lega di serie A, rile- forza, mi auguro che il calcio colletivo che non è stato ancora
Sergio Campana, il presidente dellʼAic. La sua associazione ha proclamato lo sciopero
deciso che queste non scenderan- vando che non c'è stato alcun italiano prenda spunto dalla Nba firmato? Sediamoci al tavolo, la
no in campo nella quinta giornata di rispetto nei confronti dell'Aic visto di dieci anni fa, faccia una serrata prossima settimana è fissato un
campionato di serie A del 25 e 26 status di oggetto di noi calciatori - condiviso una piattaforma del con- che - ha sottolineato Campana - da e li mandi tutti a casa. Speriamo incontro, non sono d'accordo con
settembre contro la richiesta di ha infatti aggiunto Oddo -. Lo scio- tratto che verrà sottoposta lunedì molto tempo non abbiamo notizie ci sia qualcuno di buon senso che questo modo di procedere». Per il
introduzione di un nuovo regime pero si protrarrà se non verranno all'Aic. Al termine della riunione il ufficiali e dobbiamo leggerle sui si metta al tavolo a discutere le presidente della Lazio, Claudio
contrattuale» da parte della Lega di presi accordi consoni». Il giocatore presidente Maurizio Beretta si è giornali. Sui famosi otto punti ripor- cose giuste, perchè la Lega non Lotito «Deve esserci la tutela del
serie A che, secondo l'Aic, com- del MIlan ha poi ribadito che i cal- augurato «che in tempi brevi si pos- tati dalla stampa c'è un netto dis- vuole cose ingiuste». Sulla stessa lavoratore, ma nel rispetto della
porterebbe «la carenza più assolu- ciatori «sono stufi di essere trattati sa giungere a un accordo tra le par- senso sebbene ci sia qualche dispo- lunghezza d’onda il presidente produttività, serve
ta di ogni forma di tutela». dei cal- come oggetti e non come persone. ti che assicuri la stabilità e la soste- nibilità a proposito della flessibilità del Brescia, Corioni: «La cosa più ragionevolezza, lunedì c'è un
ciatori. All’apparenza sembra che ci Qua si tratta di diritti umani - ha nibilità economico-finanziaria del- economica nei contratti: per questo assurda che potessero fare. I incontro in Figc per trovare una
siano pochi margini di trattativa. O spiegato -, come quando ci negano le società nel medio-lungo periodo, i calciatori hanno deciso ferma- presidenti hanno capito che non soluzione. L'accordo collettivo
si va incontro alle loro richieste o il di non poter svolgere attività paral- nell'interesse dei club e dei calcia- mente di scioperare». «Lunedì pros- si può dar sempre ragione a gente scaduto è anacronistico, non in
calcio si fermerà: «Lo sciopero ci lele, non contestuali, o di tutela tori che riceveranno di conseguen- simo il presidente della Federcalcio che guadagna anche milioni di linea con la situazione economica
sarà sicuramente al di là delle deci- sanitaria, e di diritti di lavoro». Il za maggiori garanzie». Il punto con- Abete ha convocato le parti a euro all'anno. Fare lo sciopero europea. La proclamazione dello
sioni che potranno essere prese nel- difensore ha infine spiagato che «la testato dall’Aic, però, è quello rela- Roma e cominceranno le trattative invece di cercare di capire è sciopero è una prova muscolare
la riunione di lunedì (indetta dal decisione parte da lontano, laddo- tivo all’obbligo che i calciatori - ha spiegato ancora Campana - sempre la cosa più superata che che non serve a nessuno.
presidente della Figc Giancarlo ve non ci sono state risposte ai avrebbero di accettare la cessione speriamo che ci siano sviluppi una categoria può fare, ancora più L'opinione pubblica non può
Abete e che vedrà protagonisti nostri tentativi di confronto con la ad un altro club considerato “equi- positivi della vicenda: sarebbe l'as- scandolosa se lo fanno i calciatori. schierarsi dalla parte dei
Lega e Aic, ndr) perché questa pro- Lega di serie A». Mercoledì scorso, pollente”. Il caso-Grosso, insomma, sunzione dei problemi che da mesi Io spero che i presidenti non calciatori. È impensabile che un
testa va al di là della proroga del- nell'assemblea che si è tenuta a o quello di Baptista. Per le società i riguardano il nuovo accordo collet- cedano a questi ricatti, sono giocatore percepisca 10 milioni a
l'accordo collettivo ma riguarda lo Milano, i club della Lega A hanno giocatori ad un anno alla fine del tivo». troppi anni che si va avanti a non prescindere dai risultati».

IL PROGRAMMA IN A IL TURNO ANCHE ROMA-INTER POTREBBE SLITTARE IN BREVE


2° GIORNATA
INTER-UDINESE (oggi, ore 18): Brighi
CLASSIFICA
GENOA 3
A rischio c’è Cesena-Napoli EUROPEI UNDER 21
Sorteggio play-off positivo
di Cesena (Giordano-Ghiandai) MILAN 3 MILANO. Era una delle novità che gio 1969, quando gli assi del pallo- L’Italia pesca la Bielorussia
CESENA-MILAN (oggi, ore 20.45): SAMPDORIA 3 i tifosi napoletani attendevano con ne chiesero l'abrogazione della
Russo di Nola (Di Liberatore-Petrella) BARI 3 maggiore curiosità, la partita ad norma che che permetteva alle ROMA. Sarà la Bielorussia l’avver-
CAGLIARI-ROMA (oggi, ore 20.45): CHIEVO 3 orario di aperitivo la squadra azzur- società di serie A e B di ridurre gli saria dell’Italia Under 21 ai play off
Celi di Campobasso (Giachero-Comito) PARMA 3 ra non l’aveva mai giocata e quella emolumenti del 40% se i giocatori di ottobre. La prima partita si gio-
BRESCIA-PALERMO (ore 12.30): Ta- FIORENTINA 1
in calendario per la quinta giorna- in questione non avessero rag- cherà in casa, il ritorno in trasferta.
gliavento di Terni (Musolino-Preti) CAGLIARI 1
PALERMO 1
ta a Cesena era proprio fissata per giunto un determinato numero di Gli altri accoppiamenti stabiliti dal
CATANIA-PARMA: Tommasi di Bas-
NAPOLI 1
le 12.30 ma rischia di saltare per lo presenze. Dura la presa di posizio- sorteggio effettuato ieri a Copena-
sano del Grappa (De Luca-Giallatini/)
GENOA-CHIEVO: Pierpaoli di Firenze CESENA 1 sciopero annunciato dall’Aic. Un ne del presidente della Lega di serie ghen sono: Inghilterra-Romania,
(Romagnoli-Passeri) ROMA 1 turno, quello che potrebbe slittare, A, Maurizio Beretta (nella foto): Olanda-Ucraina, Spagna-Croazia,
JUVENTUS-SAMPDORIA: Mazzoleni INTER 1 che prevedeva oltre a Cesena- «Proclamare uno sciopero, che è Svizzera-Svezia, Islanda-Scozia e
di Bergamo (Tonolini-Padovan) BOLOGNA 1 Napoli anche molti match di car- una scelta veramente estrema, Repubblica Ceca-Grecia. Le sette
LAZIO-BOLOGNA: Giannoccaro di LAZIO 0 tello, su tutti Roma-Inter, la sfida tra senza confrontarsi nel merito, è un vincitrici si aggiungeranno ai pa-
Lecce (Ayroldi-Altomare) UDINESE 0 le “regine” delle ultime stagioni. In atteggiamento molto grave, che droni di casa della Danimarca nelle
LECCE-FIORENTINA: Orsato di Schio LECCE 0 cartellone ad essere annullate, se lo rischia di essere pregiudiziale. fasi finali che si giocheranno nelle
(Cariolato-Pugiotto) JUVENTUS 0 sciopero venisse confermato, anche rifiutarono di scendere in campo L'idea di presentarsi al tavolo con città di Aalborg, Aarhus, Viborg e
NAPOLI-BARI (20.45): De Marco di CATANIA 0 Milan-Genoa, Juventus-Cagliari, per protestare contro la mancata una pistola carica e il proiettile in Herning dall'11 al 25 giugno 2011.
Chiavari (Iannello-Bianchi) BRESCIA 0
Bari-Brescia, Catania-Bologna, soluzione di una serie di questioni: canna non è il modo migliore per
Chievo-Lazio, Fiorentina-Parma, il Fondo di Garanzia, la modifica cercare un accordo. Stiamo parlan-
PROSSIMO TURNO Palermo-Lecce e Sampdoria-Udi- della Legge 91, il rinnovo dell'Ac- do di 5-600 soggetti con retribu- GENOA
SABATO 18 SETTEMBRE: FIORENTINA-LAZIO (ORE 18) E MILAN-CATANIA nese. Quello minacciato per il 25 e cordo Collettivo, la previdenza, i zioni medie di oltre un milione e
(ORE 20.45) 26 settembre sarebbe solamente il parametri dopo l'entrata in vigore mezzo di euro. È un segnale pessi- Preziosi smentisce
DOMENICA 19 SETTEMBRE, ORE 15: BARI-CAGLIARI (ORE 12.30); CE- secondo nella storia del calcio ita- della Legge Bosman. Per trovare il mo per tutte le altre categorie che interesse per la Roma
SENA-LECCE; CHIEVO-BRESCIA; PALERMO-INTER; PARMA-GENOA; liano. Il primo si verificò il 16 e il 17 primo sciopero solo minacciato, in questo Paese si confrontano con
ROMA-BOLOGNA; UDINESE-JUVENTUS; SAMPDORIA-NAPOLI (ORE 20.45)
marzo 1996, quando i calciatori si invece, bisogna tornare all'11 mag- problemi economici molto gravi». ROMA. Una nota ufficiale del
Genoa smentisce ogni interessa-
mento del presidente Enrico Pre-
GLI ANTICIPI L’ INTER ALLE 18, MILAN E ROMA ALLE 20.45 OGGI LA IV GIORNATA DI SERIE B, IL PROGRAMMA ziosi per l'acquisto della Roma. «Il
presidente del Genoa Cricket and
Albinoleffe-Varese il big-match Football Club, Enrico Preziosi - si
Super-sabato con le tre grandi Occhio anche a Novara-Grosseto
legge sul sito ufficiale -, smenti-
sce categoricamente di essere
interessato alla compagine azio-
MILANO. Torna la serie A uno nuovo. Le partite non sono ROMA. Questo il programma con gli arbitri, gli assistenti e il IV naria di As Roma, come riportato
dopo la sosta e subito propone un mai vinte prime di giocarle lo uomo delle gare della quarta giornata di serie B in programma oggi da alcuni organi d'informazione
ricchissimo aperitivo con tre dicevo l'anno scorso con il alle 15. Il posticipo Crotone-Modena si giocherà lunedì sera alle in data odierna».
anticipi di lusso. Si comincia alle Cagliari quando giocavamo con 20.45:
18 (diretta su Skycalcio1) con l’In- le grandi, lo dico adesso che alle- JUVENTUS
ter che ospita l’Udinese per cen- no il Milan e giochiamo contro le Albinoleffe-Varese: Merchiori di Ferrara (Bagnoli-Zonno; IV
trare la prima vittoria stagionale. piccole: quando l'arbitro fischia Pairetto)
Fabio Quagliarella a Sky:
Benitez (nella foto) è fiducioso: siamo 0-0, partiamo perlomeno Crotone-Modena (lunedì, ore 20.45): Gallione di Alessandria «Sono qui per vincere»
«Questa squadra è forte, ha qua- alla pari». Di scena anche la Roma (Ponziani-Fortarezza; Guida) TORINO. «Siamo la Juve, sento la
lità, dobbiamo recuperare la al Sant’Elia di Cagliari (Skycal- Empoli-Triestina: Corletto di Castelfranco Veneto (Fittante-Vuoto; responsabilità di questa maglia,
mentalità avuta lo scorso anno. cio3). Ranieri fissa gli obiettivi: Romani) sappiamo di dover far bene sempre,
L'abbiamo visto nella gara di «Questa Roma lotta per la Uefa e Frosinone-Portogruaro: Cervellera di Taranto (La Rocca-Argiento; sono qui per vincere, è il mio obiet-
Supercoppa contro la Roma e nel per entrare in Champions Lea- Baratta) tivo». Fabio Quagliarella è già calato
secondo tempo con il Bologna. gue. Poi, se qualcuno sbaglia, Novara-Grosseto: Ostinelli di Como (Conca-Posaso; Santonocito) appieno nella sua nuova realtà
Con la mentalità giusta, possia- dinho ma vuole la massima con- dobbiamo essere pronti. Dobbia- Padova-Reggina 4-0 (ieri) bianconera: «Conoscevo bene Ma-
mo vincere tutto». E sulla rivalità centrazione da parte del suo mo essere tutti uniti, squadra e Pescara-Atalanta: Stefanini di Prato (Carretta-Iori; Bagalini) rotta - ha detto a Sky - che mi ha
col Milan di Ibra piazza una bat- Milan perchè «se andiamo là con tifosi, altrimenti quest'anno c'è Piacenza-Ascoli: Massa di Imperia (Tasso-Cucchiarini; Tidona) sempre stimato come uomo e come
tuta fulminante: «Loro favoriti? Lo sufficienza ne usciamo con le da soffrire». Subito due esordi: Sassuolo-Torino: Doveri di Roma (De Pinto-Schenone; Gavillucci) calciatore, ora imparerò a cono-
erano anche contro il mio Liver- ossa rotte». «Magari durante la «Giocheranno Borriello e Castel- Siena-Cittadella: Giancola di Vasto (Bianchi-Meli; Fabbri) scere Delneri. A Bari è andata male,
pool nella finale di Champions a partita ci sarà la possibilità che lini», chiarisce il tecnico. «Bor- Vicenza-Livorno: Candussio di Cervignano (Segna-Paganessi; ma ci rifaremo. Rinaudo ha detto
Istanbul». Due le gare di sera, alle giochino tutti e quattro - ha det- riello sta bene, abbiamo parlato e Merlino) che sono l’uomo giusto? Lo ringra-
20.45. Il Milan (Skysport1) va a to Allegri - ma abbiamo bisogno mi ha detto ci sono differenze tra zio, spero di prendermi delle belle
Cesena. Allegri non esclude l’ipo- di tempo. Sono arrivati ora e la come giocavano al Milan e noi, Classifica: Novara e Modena 7; Vicenza e Portogruaro 6; Ascoli, Ata- soddisfazioni». Capitolo Nazionale:
tesi di schierare subito le sue squadra ha lavorato due mesi tro- che siamo più veloci con la palla. lanta, Empoli, Varese, Siena e Padova 5; Sassuolo, Reggina, Triestina «Dopo Donadoni e Lippi anche
quattro stelle tutte insieme: Ibra- vando un suo equilibrio e quindi Credo si possa integrare con tut- e Livorno 4; Crotone e Cittadella 3; Frosinone, Grosseto, Pescara 2; Albi- Prandelli crede in me, spero di con-
himovic, Robinho, Pato e Ronal- ora ci vuole tempo per trovarne ti gli attaccanti che abbiamo». noleffe, Torino e Piacenza 1. tinuare ad essere convoncato».
20 SPORT sabato 11 settembre 2010

LEGA PRO LA PUNTA 36ENNE SI CANDIDA AL RUOLO DI LEADER: «GUIDERÒ I GIOVANI, COSÌ COME FRANCIOSO FECE CON ME...»

Corona: «Sarò il totem della Juve Stabia»


di Gioacchino Roberto Di Maio si è mosso bene, anche se per lunghi tateci, a differenza ad esempio di
tratti ha palesato un’eccessiva timi- quanto avvenuto contro il Foligno –
CASTELLAMMARE. Che Barletta
sia da esempio, le vere vespe sono
dezza. Anche Molinari ha disputato
un grande match, ma va detto che di
spiega il bomber – Si può dire che
quella al “Puttilli” sia stata la prima
Sorrento, col Bassano c’è Abbattista
quelle viste al “Puttilli” e mai più la solito all’esordio si fa sempre bene, il vera gara che abbiamo giocato, per Avellino-Neapolis, il derby a Ciommo
Juve Stabia dovrà esprimersi come difficile è confermarsi dalla seconda atteggiamento e convinzione nei no-
nel match interno perso meritata- presenza in poi». Mister Braglia si sof- stri mezzi. Se ripartiremo da questa ROMA. Nella giornata di ieri sono Benevento a Benassi di Bologna,
mente contro il Foligno alla seconda ferma poi sul Siracusa, prossimo av- performance, il nostro avvenire non state rese note le designazioni Cosenza-Taranto a Del Giovane di
giornata di campionato. Ad indicare versario del club di via Cosenza: «Gli potrà che essere roseo». Un profilo relative al prossimo week end di Albano Laziale, Foggia-Foligno a
ai gialloblù la strada maestra per po- aretusei non sono affatto un club al- stagionale che dipenderà molto dal- Lega Pro. Ecco nel dettaglio Di Paolo di Avezzano, Gela-
ter risalire in fretta la china è mister lo sbando, anzi. Ho visionato i loro vi- l’ambientamento dei tanti giovani in quelle che riguardano i gironi Cavese a La Penna di Roma 1,
Piero Braglia, chiamato in estate a deo, domenica hanno perso in casa organico e dall’esempio che i più delle squadre campane di Prima e Juve Stabia-Siracusa a Operato di
raccogliere la pesante eredità di Mas- per mera sfortuna e contro di noi po- esperti sapranno trasmettere loro: Seconda divisione. Isernia, Nocerina-Barletta a
simo Rastelli: «La prestazione sciori- tranno schierare i nuovi acquisti Lu- «Ricordo quando giocavo a Brindisi PRIMA DIVISIONE GIRONE A Peretti di Verona, Ternana-Pisa a
nata dai ragazzi a Barletta mi è pia- centi e Mancino, potenziando dun- in coppia con Cosimo Francioso. Lui Alessandria-Como a Intagliata di Soricaro di Barletta, Viareggio-
ciuta soprattutto sotto l’aspetto del- que il valore della rosa». era ormai a fine carriera, eppure cor- Siracusa, Bassano Virtus-Sorrento Virtus Lanciano a Adduci di Paola
la personalità, il vero punto debole Un match particolarmente sentito reva molto più di me. Rappresenta- a Abbattista di Molfetta, SECONDA DIVISIONE GIRONE C:
emerso nelle precedenti gare – ha quello contro i leoni siculi per il tifo va per me uno stimolo determinan- Pergocrema-Lumezzane a Penno Avellino-Neapolis Mugnano a di
sottolineato il trainer toscano – Sono stabiese, da oltre un ventennio lega- te, in quanto mi sollecitava a dare di Nichelino, Ravenna-Cremonese Ciommo di Venosa, Aversa
fiducioso per il futuro anche se è ov- ti ai siracusani da un gemellaggio in sempre il massimo ed a spingermi a Coccia di San Benedetto Del Normanna-Brindisi Calcio a
vio che dobbiamo ancora migliorare nome di Nicola De Simone: «Vincen- oltre i miei limiti. Ecco, noi dobbiamo Tronto, Reggiana-Monza a Bietolini di Firenze, Campobasso-
tanto se vogliamo toglierci qualche do domenica potremmo dare un’im- stimolare i giovani a dare sempre tut- Aversano di Treviso, Spal-Pavia a Vigor Lamezia a Borriello di
bella soddisfazione». Una vittoria, portante sterzata al nostro campio- Giorgio Corona. Punta della Juve Stabia to, divenendo degli autentici punti Irrati di Pistoia, Spezia-Gubbio Mantova, Catanzaro-Melfi Calcio
quella nella terra della disfida, che re- nato, guardando la classifica con un di riferimento. E’ questa la chiave per Calcio a Vallesi di Ascoli Piceno, a Manganiello di Pinerolo,
ca impressi a fuoco i marchi degli pizzico di ottimismo in più. Questo spero che i tifosi rispondano alla gran- creare un mix vincente». La strada è Verona-Sudtirol a Ceccarelli di Matera-Fondi a Zeoli di Napoli,
esordienti Mbakogu, Molinari e Pi- è un confronto particolare, che qui è de». Una fiducia nel futuro che trape- segnata, il difficile da qui in avanti Terni Milazzo-Latina a Zivelli di Torre
tarresi: «Jerry ha offerto un contribu- vissuto come un derby, gli elementi la anche dalle parole di Giorgio Co- sarà percorrerla senza inciampare PRIMA DIV. GIRONE B Annunziata, Pomezia-Isola Liri a
to determinante, aiutando Corona ed per chiamare a raccolta il pubblico rona: «A Barletta siamo stati abili a goffamente come è avvenuto nel re- Andria Bat-Lucchese Calcio a Saia Bergher di Rovigo, Vibonese-
attaccando la profondità. Pitarressi delle grandi occasioni ci sono tutti, trasformare in oro le occasioni capi- cente passato. di Palermo, Atletico Roma- Trapani a Donati di Ravenna.

L’INDISCREZIONE MA L’AGENTE SMENTISCE: «AMO QUEL CLUB, MA NON LO COMPRO»


La Sibilla trova Martelli a Zagarolo
A Nola sono certi: Fedele sostituirà Giannatiempo Tra Turris e Casertana dirige Casaluci
NOLA. Potrebbe essere l'ennesimo il modo in cui sta rimbalzando con in- l'attuale presidente modi e tempi del ROMA. Ecco le designazioni del prossimo week end di serie D
colpo di scena di un'estate che a No- sistenza lascia intendere che non sia suo ingresso nel Nola Calcio. Per il mo- GIRONE G: Selargius - Sanluri a Moro di Latina, Castiadas-Tavolara
la ricorderanno come interminabile. del tutto campata in aria. A quanto mento, però, nessuna delle parti in a Marcolin di Schio, Cynthia-Guidonia a Frizza di Perugia, Fidene -
O meglio, questo è quello che spera- pare, infatti, Fedele sta meditando as- causa conferma la trattativa. Anzi, lo Aprilia a Scarica di Castellammare, Monterotondo-Astrea a Strippoli
no i tifosi bianconeri, che da ieri mat- sieme ai suoi consiglieri se e quando stesso Fedele interrogato riguardo ad di Bari, Budoni-Arzachena a Fabozzi di Gallarate, Portotorres-
tina sono in uno stato di costante fi- intraprendere i primi passi ufficiali per un suo presunto interesse a subentra- Viterbese a Topulli di Milano, Viribus Unitis-Anziolavinio a Carrisi di
brillazione. L'indiscrezione venuta l'acquisizione della società. Ma un re a Giannatiempo ha smentito tutte Brindisi, Zagarolo-Sibilla a Martelli di Lanciano.
fuori da ambienti molto vicini al club contatto seppur informale già c'è sta- le voci venute fuori nelle ultime ore. Girone H: Angri-Pisticci a Amoroso di Paola, Battipagliese-Ostuni a
è infatti di quelle grosse, e se confer- to, tramite alcuni intermediari che «Sono nolano, ed in quanto tale per il Silvestri di Avezzano, Capriatese-Arzanesea Capilungo di Lecce,
mata potrebbe far girare in meglio il hanno sondato il terreno con l'attuale club bianconero proverò sempre sen- Fortis Trani-Gaeta a Loiodice di Matera, Francavilla PZ-S. Antonio
destino calcistico dei bruniani: Enri- presidente Giannatiempo, che avreb- timenti speciali - ha dichiarato in Abate a di Stefano di Brindisi, Francavilla BR-B. Ernica a Pierro di
co Fedele (nella foto), nolano doc, ex be lasciato intendere di essere dispo- esclusiva al Roma - ma da qui a dire Nola, Ischia-Pomigliano a Pellegrini di Roma 2, Virtus Casarano-
dirigente di Benevento, Reggina, Sa- sto a farsi da parte nel momento in cui che ne voglio diventare presidente ce Grottaglie a Formato di Benevento.
lernitana, Catania e Parma, nonchè ci fosse qualcuno disposto a suben- ne passa. E poi il mio attuale lavoro Girone I: Nola-Ebolitana a Calogiuri di Lecce, Cittanova-Acireale a
procuratore di Fabio Cannavaro ed trargli con convinzione. La trattativa (procuratore, ndr) non mi permette- Pollaci di Palermo, Forza e Coraggio-Messina a Baldicchi di Città di
altri volti noti della serie A, sarebbe vera e propria entrerà nel vivo il pros- rebbe di gestire in prima persona una Castello, Hinterreggio-Modica a Melidoni di Frattamaggiore, Noto-
interessato a rilevare il Nola Calcio. simo lunedì, quando Fedele potrebbe società di calcio. Le voci di un mio in- Sapri a Longo di Bergamo, Sambiase-Rossanese a Urselli di Taranto,
L'indiscrezione non è stata ancora incontrarsi di persona con Gianna- teresse per il Nola Calcio, quindi, so- Marsala-Mazara a Chiffi di Padova, Turris-Casertana a Casaluci di
confermata dalle parti interessate, ma tiempo e trattare direttamente con no tutte invenzioni». Lecce, Real Nocera-Nissa a Calabrese di Lecco

ULTIMI BOTTI DI MERCATO PER LE SOCIETÀ CAMPANE ECCELLENZA OGGI IL DEBUTTO DEI VESUVIANI. PATRON RIGHI: «STUPIREMO TUTTI»
Il Pomigliano prende Baylon e Lenci
Real Nocera, ecco bomber Falcone Ercolanese, De Biase recupera: a Striano ci sarà
NAPOLI. Ad una manciata di il classe 1993 Lenci proviene dai ERCOLANO. Nella quiete dello sta- rante non solo per l’agognato deside- prima, vedere anche una più massic-
giorni dalla chiusura della flegrei della Sibilla. I due dio “Solaro” ieri l’Ercolanese ha svol- rio di fare risultato a Striano quanto cia presenza di tifosi». Per la trasfer-
finestra di mercato estiva, le calciatori hanno già preso parte to la rifinitura in vista del debutto di per verificare lo stato generale della ta di Striano cresce a dismisura il re-
squadre campane di serie D all´intera seduta di allenamento campionato in programma quest’og- squadra granata per il primo impe- cupero della condizione tattico e tec-
sparano gli ultimi colpi. fatta disputare ieri da mister gi sul campo della Striano. Tutti i gio- gno di campionato. «Da Ercolano, dal- nica sia di De Biase, quanto di Ferra-
Attivissimo nella giornata di ieri Corino, ma difficilmente saranno catori hanno denunciato uno stato fi- l’Ercolanese e dai tifosi – sentenzia il ro e Costantino, quest’ultimo già al top
il Pomigliano di mister Corino, in campo domani contro l'Ischia. sico eccellente ed anche la manovra patron - mi aspetto veramente mol- della forma. Deve ancora dare confer-
che per puntellare una squadra Giornata importante anche per la di gioco ha presentato segnali posi- to, una considerazione che mi sento me certe l’intero blocco difensivo su
destinata a lottare per la Real Nocera, che in questi giorni tivi di ripresa per entrare in quella lo- di esternare per l’amore che voglio a cui, il tecnico Onorato, ha lavorato
promozione in Seconda divisione sta provando a puntellare gica incoraggiante di una serena queste tre cose che mi hanno porta- molto e da cui si attende cose egre-
ha definito due operazioni in l'organico dopo il ripescaggio in tranquillità non fosse altro per porta- to nella città degli Scavi e del Vesuvio gie. E’ atteso alla sua prima prestazio-
entrata: vestono di granata il serie D ottenuto lo scorso re ad Ercolano un risultato positivo. per rilanciare, come merita la città e ne in maglia granata in campionato
laterale difensivo Carlo Baylon e mercoledì. Il club salernitano, La cosa che ci ha veramente mera- la sua storia calcistica, un campiona- d’Eccellenza anche lo scalpitante gio-
il difensore Francesco Lenci. che aveva già ingaggiato Real, vigliato tanto è stata la continua pre- to d’avanguardia. In me c’è tutto il vane attaccante Sasanelli, classe 1993.
Baylon, nato ad Andria il 7 Falanga, Trimarco e D'Elia, ieri senza del presidente Righi (nella foto) desiderio e l’aspettativa di continua- Vive in tutti l’auspicio che l’Ercolane-
gennaio del 1982, è reduce pomeriggio ha trovato l'accordo in quasi tutti gli allenamenti consu- re su questa strada, la strada della glo- se da Striano, porti un risultato positi-
dall´esperienza con la casacca anche per il bomber Rosario mati dalla squadra al Solaro. Una pre- ria granata ma mi sentirei più a mio vo. Ci credono fermamente sia Ono-
bianco-rossa del Morolo, mentre Falcone. senza incoraggiante quanto rassicu- agio e confortato se dovessi, quanto rato che Righi. Giuseppe Imperato

ECCO LE GARE D’APERTURA DEL MASSIMO CAMPIONATO REGIONALE PROMOZIONE/ LA LISTA DEGLI ANTICIPI DELLA PRIMA GIORNATA

Volla: prima la firma di Grezio, poi la sfida al Gladiator Girone B, il super Savoia parte dalla Libertas Angri
Dopo il crac estivo la Scafatese ricomincia dalla Vis Il Sant’Agnello toglie i veli alla neopromossa Puteolana
NAPOLI. L’attesa è finita, oggi si ri- corosso potrebbe annunciare la firma tro anticipo del gruppo A vedrà im- NAPOLI. Dopo aver incantato prossima fase, partono col il debutto del San Giorgio 1926,
comincia. Alle ore 16, infatti, parte la dell'attaccante Orazio Grezio, an- pegnata la Libertas Stabia, seconda tutti nei primi due turni della dichiarato intento di uccidere il candidato numero uno al ruolo di
nuova stagione del campionato di Ec- ch'egli reduce da un’estate a dir po- società di Castellammare reduce da Coppa Italia, oggi il Savoia sarà campionato per tornare quanto anti-Savoia, che se le vedrà in
cellenza, che quest’oggi ha in pro- co tumultuosa: in poco più di un me- un mercato importante, che nella tra- chiamato a confermarsi anche in prima possibile in categorie ben trasferta sul campo della
gramma 7 anticipi della prima gior- se si è trasferito dall’Arzanese al No- sferta in casa della Ferrini Beneven- campionato. Gli oplontini infatti più consone al blosone di un club retrocessa Atletico Bosco. Il
nata. Con il derby napoletano tra la, poi dal Nola alla Sibilla, club con to incomincerà a capire se quest'an- debutteranno questo pomeriggio che per decenni è stato Massa Lubrense, invece, ospita al
Striano e Arzanese trattato altrove, cui ha rescisso il contratto ad inizio no può davvero puntare ad un cam- nell'anticipo del primo turno del protagonista nelle serie "Cerulli" il città di Pompei,
l'attenzione è tutta rivolta sul debut- settimana. Attualmente è libero da pionato di primissimo livello. Nel girone B di Promozione sul campo professionistiche nazionali. mentre le neo-promossa Neapolis
to del Volla, quest’estate riuscito nel impegni, ma il contatto con il Volla - gruppo B, invece, subito in campo della Libertas Angri. La gara, con Contemporaneamente a Libertas esordirà al "Kennedy" contro il
colpaccio di riportare in panchina mi- squadra che lo lanciò in Eccellenza l'unica napoletana Palmese, che a so- fischio d'inzio previsto per le ore Angri-Savoia, oggi verranno Marilus Vesuvio. Nel gruppo A,
ster Troise, tornato nel club che lo nel 2008/9 - c'è già stato ed al 99% in li due giorni dalla notizia del ripescag- 16, verrà disputata sul neutro di disputate tutte le gare del gruppo tre le napoletane in campo oggi.
aveva lanciato due stagioni or sono mattinata arriverà l'annuncio ufficia- gio sfida il Solofra al “Gallucci”. Anti- Sant'Antonio Abate e B fatta eccezione per San L'Aenaria ospita ad Ischia il
dopo la parentesi felice dello scorso le del suo ingaggio, anche se è molto cipa anche la Scafatese, che dopo il naturalmente vedrà il Savoia Sebastiano-Puteolana. Fari Cellole, battesimo di fuoco per la
anno ad Arzano e le incredibili dimis- difficile ipotizzare il suo debutto in fallimento estivo debutta in Eccellen- partire con tutti i favori del puntati sulle sfide Sant'Agnello- Virtus San Sossio che debutta sul
sioni rassegnate ad inizio agosto da campo nella gara che vedrà questo za nella trasferta in casa della Vis San pronostico. Gli oplontini, infatti, Puteolana e Cicciano-Anacapri, al campo del Real Cervino, mentre
tecnico del Nola. Ma a quando pare i pomeriggio il Volla sfidare il Gladia- Giorgio. Chiudono la lista delle gare reduci dai successi conquistato in "Magnotti” invece andrà in onda l'Acerrana testerà il suo effettivo
graditi ritorni a Volla non sono termi- tor, formazione casertana piena zep- del giorno, infine, le sfide Sanseveri- Coppa contro Internapoli e San il derby napoletano tra Cicciano e valore sul campo della Virtus
nati. In mattinata, infatti, il club bian- pa di giovani di belle speranze. L'al- nese-Serino e Real Poseidon-Baratta. Sebastiano e già qualificati alla Anacapri. Tanta attesa anche per Carano. India Bertelli
sabato 11 settembre 2010
ALTRI SPORT 21

L’EVENTO - IERI L’INCONTRO CON I MEDAGLIATI OLIMPICI. ROSOLINO: «VOGLIO ARRIVARE A LONDRA»

Roma 2020, Napolitano lancia la candidatura


ROMA. Sessanta anni di distanza racchiusi in una giornata. La staffetta apprezzata anche dai molti membri Cio stranieri presenti. C’erano
ideale dai Giochi Olimpici di Roma del 1960 a quelli che la capitale tutti, da quelli che a Roma ‘60 salirono sul gradino più alto del podio,
spera di ospitare nel 2020. Giorgio Napolitano (nella foto) apre la casa Livio Berruti, Nino Benvenuti, ai tanti che prima e dopo quella data
degli Italiani allo sport: lo fa con una celebrazione inedita nella storia spartiacque hanno regalato all’azzurro emozioni e medaglie. Alle
di podi e medaglie tinte d’azzurro. Al Quirinale si sono riuniti tutti i immagini di allora si sovrappongono le facce di oggi: Antonio Rossi,
campioni italiani di sempre, oltre 300 per ricordare i 50 anni delle Jury Chechi, Valentina Vezzali, Federica Pellegrini, Domenico
Olimpiadi e per puntare lo sguardo al 2020. «È stata una grande Fioravanti, Massimiliano Rosolino (che promette di arrivare fino a
esperienza quella di Roma. Però il presidente del Coni, Gianni Petrucci Londra e si candida a fare il portabandiera: «Se le braccia riescono a
ha un sogno, che è quello di tutti noi - le parole del capo dello stato - girare arrivo a Londra e magari sventolo una bandiera almeno prima»
“We have a dream”, diceva Martin Luther King. I sogni sono soggetti ha detto l’azzurro del nuoto), Giuliano Razzoli, l’ultimo oro olimpico
all’imprevedibile della storia, ma il nostro sogno si basa su cose (Vancouver 2010). «È stata una bellissima idea chiamare a raccolta nel
concrete: quello che Roma è riuscita a fare cinquanta anni fa e che è luogo giusto i protagonisti di Roma ‘60 ed anche di edizioni più antiche
pronta a fare di nuovo». Dal Quirinale parte dunque la volata alla - le parole di Napolitano - Colpisce e commuove questo ininterrotto
candidatura capitolina per i Giochi del 2020. Una festa inedita, passaggio di testimone da una generazione all’altra».

ATLETICA L’ATLETA AZZURRO VINCE I 100 CON 10”59. SORPRESA NELLA PROVA FEMMINILE CON LA SQUALIFICA ALLA LEVORATO

Città di Marano, Collio è il re dello sprint e al keniano Kipketer Tuwey VELA - IN GARA LA PARTENOPEA MARINO
di Luca Cisternino
(1’52”62). Bene anche la napoletana
MARANO. Nonostante la pioggia Marialuisa Sannino che ha chiuso al
incessante, si è svolto nello Stadio terzo posto la prova dei 100 donne Napoli, al via le regate nazionali
Comunale di Marano la sesta edi- con il tempo di 12”89.
zione del Meeting Internazionale di Nel salto in alto vittoria per Ales- La classe 470 inaugura la stagione
atletica leggera “Città di Marano”. sandro Talotti con 2.17 m, davanti ad NAPOLI. Tutto pronto per l’evento che aprirà il ricco calendario velico
Davanti ad una modesta cornice di Andrea Lemmi (2.14m) e Nicola nel Golfo di Napoli. Oggi e domani le regate nazionali della classe 470,
pubblico, hanno gareggiato atleti di Ciotti (2.14m). Nei 400m ostacoli ha organizzate dal Circolo del Remo e della Vela Italia, vedranno
caratura internazionale. Al centro trionfato Gianni Carabelli con 50”59 protagonisti campioni provenienti da ogni parte della penisola, uomini
dell’attenzione c’erano i centome- su Giacomo Panizza (51”19) e Sergey e donne, che si contenderanno nella due giorni di gare la vittoria
tristi Simone Collio e Manuela Levo- Borodin (51”97). Vittoria spagnola nel finale. Il campo di regata sarà disposto al largo del Castel dell’Ovo e
rato. L’atleta della nazionale femmi- salto in lungo, con Luis Felipe Meliz avrà una lunghezza tra le 5 e le 6 miglia marine. Particolarmente
nile è stata squalificata per falsa par- che con 7.69m ha preceduto Ferdi- soddisfatto il presidente del Circolo Italia, Roberto Mottola di Amato,
tenza nei 100 metri femminile vinti nando Iucolano (7.21) e Stefano che ha così voluto sottolineare la valenza tecnica dell’evento e la
poi da Giulia Arcioni (Forestale) con Dacastello (7.19m). Nei 3000m fem- collaborazione con tutti i circoli del Golfo di Napoli: «Anche quest’anno
il tempo di 11”96. Sotto gli occhi del- Simone Collio e Pietro Mennea. Presente e passato della velocità azzurra minili dominio africano con Nelly la Federazione Italiana Vela ci ha concesso l’organizzazione delle
l’ex campione olimpico Pietro Men- Ngeiwo (Kenia), che ha vinto allo regate nazionali di classe, offrendo così al nostro sodalizio la possibilità
nea (record del mondo a Mosca la staffetta». Per Cerutti una buona portanza di questa manifestazione: sprint in 9’32”18 (nuovo record del- di coronare l’impegno che profondiamo nel settore giovanile. Inoltre,
1980), ha trionfato nei 100 metri prova in vista del prossimo anno: “Mi «Un evento importante per promuo- la pista), davanti alle etiopi Asme- mai come quest’anno, in concomitanza con le gare di offshore, la
maschili Simone Collio con il tempo sono divertito – ha spiegato - è sta- vere l’atletica nel Sud e tra i giovani» rawork Bekele (9’32”48) e a Gebre- collaborazione con i dirigenti sportivi di tutti i circoli e in particolare
di 10”59 davanti al compagno di ta una bella gara, ora penso al pros- ha detto l’ex olimpionico che potreb- Jyes Zewdinesh (9’34”38). Nell’ulti- della Canottieri Napoli, è risultata determinante per la gestione della
nazionale Fabio Cerutti (10”60). «La simo anno, perché voglio difendere be anche candidarsi per il prossimo ma gara, i 3000m, successo per il manifestazione». Tra i partecipanti, a difendere i colori partenopei,
pista è veloce – ha spiegato Collio – l’argento europeo nei 60m indoor». quadrienno alla presidenza della keniano Josethat Coech con il tem- l’atleta del circolo Italia Camilla Marino, che lo scorso anno dopo aver
ma con la pioggia non potevamo fare È stato proprio Pietro Mennea, che Fidal. Tra i campani in risalto il saler- po di 7’59”78, davanti al connazio- vinto l’argento ai mondiali della classe 420, trionfò anche a Napoli nel
di più. Cerutti è stato simpatico e ha ha deciso di essere a Marano nono- nitano Gilio Iannone, vincitore degli nale Paul Loyangata (8’01”04) e campionato nazionale di categoria. La forte atleta napoletana debutterà
messo un po’ di pepe alla gara, spe- stante la premiazione degli atleti 800 metri con il tempo di 1’51”61, all’italiano Simone Gariboldi proprio a Napoli nella classe 470 con la sua nuova compagna di
ro di trovarlo presto in nazionale nel- olimpici al Quirinale, ad esaltare l’im- davanti a Dario Ceccarelli (1’52”09) (8’02”17). equipaggio: la romana Giulia Paolillo.

BASKET B DIL. IN COPPA LA SFIDA CON BENEVENTO BASKET - A DILETTANTI PALLANUOTO - EUROPEI

Sant’Antimo, esordio con Agrigento Italia, oggi finale


Np Napoli, prima uscita ufficiale Tra i biancorossi ci sarà Calabria contro la Croazia
NAPOLI. Azione, motore e ciak. Pri- miglioramento rispetto alle prece- obiettivo prioritario. Importante però SANT’ANTIMO. È terminata ieri pomeriggio con l’ultimo allenamento di ZAGABRIA. Termina con il
ma uscita ufficiale stagionale per la denti due amichevoli disputate». sarà valutare l’inserimento degli rifinitura al PalaPuca, la prima parte della preparazione pre-campionato quarto posto l’avventura
Np Napoli, impegnata, questo pome- Inoltre il coach partenopeo dovrà fare ultimi arrivati ed in tal senso Lonca- di Sant’Antimo. Questa mattina, infatti, la squadra di coach Foglia dell’Italia nei campionati europei
riggio alle ore 18, contro Benevento, i conti con l’importante defezione di revic e Pellegrino sono già a buon partirà in aereo alla volta di Trapani, dove nel pomeriggio alle ore 18.30 di pallanuoto femminile. Le
nel primo incontro del girone preli- Daniel Tonetti, tenuto a riposo pre- punto, avvantaggiati dal fatto di aver al PalaIlio, il team biancorosso affronterà, nella prima delle due ragazze di Fiori si sono arrese
minare di Coppa Italia di B Dilettan- cauzionale dallo staff medico per via già militato in selezioni senior. Con- semifinali previste dal turno preliminare del concentramento di Coppa nella finalina all’Olanda con il
ti. Teatro del debutto azzurro sarà il di una noia muscolare. Nulla di pre- te, invece necessita di più tempo, ma di Lega di A dilettanti, la Moncada Agrigento (nell’altra semifinale a punteggio di 14-12. La medaglia
neutro di Campobasso dove i ragaz- occupante per la forte guardia friu- sono convinto – conclude l’allenato- seguire si sfideranno Trapani e Patti; domani sera alle 19, le due d’oro è stata conquistata dalla
zi allenati da coach Massaro dovran- lana che verrà sostituita nell’occa- re puteolano – che saprà imporsi con formazioni vincenti si contenderanno l’accesso al turno successivo). Russia, al terzo titolo consecutivo,
no vedersela con la neopromossa sione da Marco Cirillo. Sullo stesso il passare del tempo». Raggruppa- Coach Foglia avrà a sua disposizione l’intero organico, con l’esordio che ha superato la Grecia con il
Benevento, rinforzata in estate dagli campo, due ore più tardi, esordirà mento laziale infine per il Medioca- ufficiale di Dante Calabria. Saranno della partita con i siciliani anche punteggio di 11-6.
arrivi dell’esperto pivot Camata e del ufficialmente anche la Diceacrhia sa Giugliano che se la vedrà con la l’ala Valentini e l’ala-pivot Gatti, reduci da leggeri infortuni, ma ancora Ma le emozioni azzurre non sono
play Mascolo. Un roster di tutto Pozzuoli di coach Posillipo impe- temibile Scauri. La vigilia del match non al meglio. Agrigento, allenata da Vincenzo Esposito, è formazione di ancora finite. Oggi alle 21, infatti,
rispetto a disposizione di coach gnata, contro i padroni di casa della è stata però caratterizzata dal tripli- buon livello tecnico, con individualità di spicco, come Squarcina, Ferrara, è in programma la finale per la
Annechiarico che proverà a rovina- Mens Sana Campobasso. Impegno ce colpo di mercato messo a segno Drigo, Barbieri Casella e Barsanti. Foglia traccia un primo bilancio della medaglia d’oro che vedrà
re l’esordio alla neonata Npn: «Il risul- tosto per i puteolani che, proprio al dal giemme Dell’Aquila. Alla corte di preparazione pre-campionato del suo team e presenta l’impegno di impegnata il Settebello. I ragazzi
tato non è la nostra priorità – ha ras- pari di Napoli, hanno preso parte a coach Lamberti sono infatti giunti i Coppa contro il team siciliano: «Per noi l’impegno con Agrigento sarà di Sandro Campagna hanno
sicurato candidamente coach Mas- questa competizione con lo spirito di pivot David Dolice e Diego Fessia, un’occasione per iniziare a saggiare le nostre potenzialità, anche se i conquistato la finale contro i
simo Massaro – ma piuttosto voglia- chi già sta pensando al campionato: oltre alla guardia/ala Matteo Gottini. carichi di lavoro accumulati in venti giorni di preparazione, si faranno padroni di casa della Croazia,
mo capire a che punto siamo della «Questa competizione – spiega Un tris d’assi calato al momento giu- sicuramente sentire. Inoltre, alcuni giocatori come Calabria, non sono superando nei quarti la Germania
nostra preparazione. Spero che i coach Domenico Posillipo – rappre- sto per caricare una piazza pronta a ancora al top della condizione Agrigento è un buon team, sarà per noi un ed in semifinale l’Ungheria. Oggi
ragazzi sappiano approcciare bene senta una tappa d’avvicinamento al far festa nuovamente con i propri test valido anche se arriva a 15 giorni dall’inizio del campionato e quindi si giocheranno il tutto per tutto
alla partita facendo vedere qualche campionato, che resta il nostro beniamini. Nicola Alfano in un momento interlocutorio». Paolo Amalfi contro i padroni di casa.

F1 - INCONTRO FLAMMINI-ECCLESTONE: «GARA A ROMA DA 2012 O 2013» SUPERBIKE L’IRPINO CERCA UN RISULTATO DI PRESTIGIO

Monza: Vettel avanti, Alonso insegue Iannuzzo prepara l’assalto ad Imola


MONZA. È di Sebastian Vettel il position, noi più o meno siamo organizzatore del futuro Gp di NAPOLI. Mancano poco più di due pieno i risultati arrivano e da subito
miglior tempo della prima lì a lottare e cìè da trovare il Roma, dopo l’incontro con settimane al week end che vedrà pro- ma quando una moto comincia a
giornata di prove libere del GP giro prefetto». È un Fernando Bernie Ecclestone tagonista il Mondiale Superbike e dare problemi nulla può un pilota.
d’Italia. Il tedesco della Red Bull Alonso abbastanza soddisfatto all’Autodromo di Monza. Supersport all’Autodromo Interna- Basti pensare alla gara di Misano la
col tempo di 1’22”839 ha quello che esce dalla sua prima Flammini ha detto che con zionale Enzo e Dino Ferrari di Imola e prima di Vittorio in SuperSport, ha
preceduto di soli 76 millesimi la giornata in Rosso a Monza. Ecclestone sono stati già già cresce l’attesa per quello che è portato a casa un 12esimo posto, otti-
Ferrari di Fernando Alonso. Poi «Abbiamo cambiato diverse raggiunti tutti gli accordi l’avvenimento clou del calendario mo se si considera i tempi di adatta-
c’è l’altra rossa di Felipe Massa, cose dal punto di vista necessari per far disputare la motociclistico di quest’anno. Quella mento nulli - continua - vorremo tan-
staccato di due decimi dal aerodinamico ma la cosa che si corsa nella Capitale. «Se il di Imola potrebbe essere una gara to regalare all’Irpinia una bella gara e
leader. Il brasiliano ha concluso cambia di più per migliorare è Consiglio comunale lo avrà decisiva per chiudere i giochi per l’as- ci proveremo con la grinta di sempre
anzitempo le sue prove per la benzina». Conquistare la pole approvato entro dicembre di segnazione del titolo iridato, con Max sia ad Imola che il 3 ottobre in Fran-
un’uscita di pista in Parabolica, - ha concluso l’asturiano - sarà quest’anno, si partirà entro il Biaggi che si gioca ad Imola il suo pri- cia». Nelle parole di Troncone c’è la
per fortuna senza conseguenze. difficile, quest’anno non ci 2012, altrimenti tutto slitterà di mo match ball. Al porta colori del- consapevolezza che non è stata una
A seguire le due McLaren di siamo mai riusciti. La nostra 12 mesi». Flammini ha anche l’Aprilia infatti basta non perdere più Be 1, per cercare un risultato che non stagione positiva e felice per il suo
Lewis Hamilton e Jenson velocità è un po’ più bassa confermato che il patron della di otto punti nei confronti del rivale arriva da tempo. Iannuzzo, infatti, preferito ma anche che visto il talen-
Button. Sesto Mark Webber con rispetto ai nostri rivali e qui la F1 ha espresso un forte diretto Leon Haslam (Suzuki), per ancora una volta lo scorso 5 settem- to non ci si può ne ci si deve ferma-
la seconda Red Bull: ma velocità è fondamentale». gradimento per conquistare l’alloro iridato. bre si è trovato a fare i conti con pro- re. Velocità, dinamismo, brivido,
l’australiano si è spesso Il Gran Premio di Formula 1 a l’organizzazione di una gara a Per i campani però il motivo per non blemi tecnici legati alla moto che gli emozioni e vero spettacolo: per assi-
nascosto nelle prime giornate di Roma si farà, a partire dal 2012 Roma e ha già depositato una perdersi l’appuntamento è legato al ha imposto il ritiro al terzo giro. stere a tutto questo e per sostenere il
prova per poi scatenarsi il o dal 2013 e per cinque anni: è trentina di marchi tra cui quello cuore irpino di Vittorio Iannuzzo che Ciro Troncone commenta così: «Ripe- nostro Campione Mondiale 2002
giorno delle qualifiche. «La quanto ha detto Maurizio più probabile dovrebbe essere come sempre correrà sulla sua Dyto- to quello che ho detto più volte quan- Iannuzzo l’appuntamento è per il 24
McLaren è favorita per la pole Flammini, il manager sportivo Gran Premio di Roma. na 675 della Triumph, team ParkinGo do Vittorio ha i mezzi per correre a settembre ad Imola.
22 SCOMMESSE sabato 11 settembre 2010

LOTTO DUE I CENTENARI DI LUNGO CORSO: 16 A CAGLIARI E 51 A NAPOLI ESTRAZIONI DEL LOTTO 9/09/10

Superenalotto, “6” verso il record NAZIONALE


BARI
CAGLIARI
1
90
87
5
80
38
67
35
46
43
18
42
70
87
79
S ette mesi tondi tondi senza il
“6”. E la febbre per il jackpot
tardatari nella combinazione vin-
cente troviamo il 42, che conta 64
SUPERENALOTTO FIRENZE 72 20 5 81 11
continua a salire vertiginosamen- turni di latitanza. COLONNA VINCENTE GENOVA 51 66 19 90 87
te. A vuoto anche l’estrazione di E passiamo al tradizionale gioco
MILANO 5 57 54 72 86
giovedì sera, la vincita di prima ca-
tegoria è assente dallo scorso 9 feb-
braio. Una sequenza record di stop,
del lotto. I due ritardatari di lungo
corso non fermano la loro marcia. Il
primo è il 16 su Cagliari che tocca
8 - 26 - 32 - 44 - 82 - 86 NAPOLI 42 46 23 73 16
ben 91 concorsi, che ha fatto sali-
re a 134,1 milioni il jackpot. Che a
i 125 turni di assenza.
Avanza anche il 51 su Napoli che
JOLLY 37 SUPERSTAR 4 PALERMO
ROMA
77
37
72
64
89
89
18
42
54
13
grandi passi si avvicina alla se- arriva a 118 concorsi di latitanza.
conda vincita di sempre, i 140 mi- Il terzo posto è per il 69 su Bari che MONTEPREMI € 5.835.122,17 TORINO 52 69 34 3 59
lioni conquistati nell’unico “6” del- arriva a 96 estrazioni di ritardo. NESSUN SEI JACKPOT € 130.982.556,52 VENEZIA 23 87 25 58 17
l’anno con due distinte vincite a Nella top five troviamo anche i due NESSUN CINQUE+1 €0
Parma e Pistoia. numeretti, 2 sulla Nazionale e 5 su AI 18 CINQUE € 48.626,02
Da allora, nella caccia alla sestina Cagliari, che non escono da 88 e AI 2.860 QUATTRO € 306,03 10eLOTTO
dei sogni gli italiani hanno già pun- 87 turni. AI 99.404 TRE € 12,50
tato 1,4 miliardi di euro. Nel con- Dal punto di vista delle combina-
corso di giovedì non è uscito nem- zioni numeriche, da segnalare il 5 19 20 23 35 37 38 42 46 51
meno il “5+”. In testa alla classifi-
ca dei numeri maggiormente ri-
terno in figura 9 (18-54-72) sulla
ruota di Palermo.
SUPERSTAR
NESSUN CINQUE
AI 5 QUATTRO
€0
€ 30.603,00
52 57 64 66 69 72 77 80 87 90
GIOCATE E VINCITE AI 399 TRE € 1.761,00

NUMERI IN GIOCO COMBINAZIONI VINCITE PER UNITAʼ


AI 7.807 DUE
AI 48.471 UNO
€ 100,00
€ 10,00
I RITARDI
AI 106.333 ZERO € 5,00 BARI 69 40 57 30 14 15 36 66 24 82
1 1 AMBATA 11,2 ritardo 96 57 56 54 52 51 48 48 46 44
1 ESTRATTO DETERMINATO 55 CAGLIARI 16 5 83 58 21 25 40 18 33 90
2 1 AMBO 250 ritardo 125 87 67 57 57 46 41 41 39 37
FIRENZE 30 84 50 89 28 26 29 64 38 54
3 3 AMBI 83,3
1 TERNO 4.500
LOTTO ritardo
GENOVA
83
31
78
83
73
59
59
23
56
36
53
61
49
28
44
18
44
12
40
79
5 6 AMBI 41,5 LA CINQUINA VINCENTE SU NAPOLI ritardo 78 65 61 58 57 53 48 46 43 42
MILANO 28 89 18 44 64 48 46 90 63 6
4 TERNI
1 QUATERNA
1.125
120.000
13 20 42 78 80 ritardo
NAPOLI
77
51
70
56
65
74
64
39
62
30
48
22
46
54
40
66
40
21
35
58
ritardo 118 76 56 48 43 40 36 34 34 32
1 CINQUINA 6.000.000 PALERMO 32 40 51 6 37 10 5 12 35 13
4 5 QUATERNE 24.000 ritardo 80 72 58 42 41 41 38 36 36 35
10 TERNI 450 SUPERENALOTTO ROMA
ritardo
32
77
48
61
58
59
88
54
41
45
11
45
1
44
69
41
28
37
71
35
10 AMBI 25 PROVIAMO A VINCERE CON... TORINO 83 84 22 81 57 72 56 35 25 80
5 ESTRATTI 2,25 ritardo 72 66 54 52 52 50 48 37 37 36
1 ESTRATTI DETERMINATI 11 2 29 49 69 78 84 VENEZIA
ritardo
29
73
3
71
60
69
38
48
26
45
12
44
61
43
20
43
44
43
72
41

ALISCAFI TRAGHETTI METRÒ DEL MARE


NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . CAPRI CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .ISCHIA CASTELLAMMARE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . CAPRI ARRIVI PARTENZE ARRIVI PARTENZE
da Molo Beverello [Snav tel. 0817612348]: 7,10 (feria- per Molo Beverello [Snav] 8,10 (feriale); 9,00; 10,10; DA MOLO BEVERELLO [Caremar tel. 0815513882] 6,25*; [Lmp] 7,30; 8,10
le); 8,10; 9,10; 10,00; 11,10; 13,15; 14,00; 16,05; 17,10; 12,15; 14,10; 14,40; 17,10; 17,25; 18,10; 19,10 per 8,55*°; 10,40 14,30*; 15,40; 17,30*; 19,20*; 21,55, *VIA PROCIDA ° ISCHIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI SALERNO - NAPOLI Napoli Beverello - Salerno
18,10 da Molo Beverello [LMP tel. 0815520763] 8,35; Molo Beverello. [Lmp] 9,35; 10,15; 11,35; 13,35; 14,40; CASAMICCIOLA - NAVE TRAGHETTO: 10,40; 15,40; 21,55 [Caremar] 6,45; 8,45; 12,30; 13,50;15,20; 17,15; 19,30; Salerno - Sorrento Napoli Beverello 15,10
9,30; 10,35; 11,20; 11,55; 12,40; 14,40; 18,10 da Molo 15,25; 16,30; 17,05; 17,25; 19,10 per Molo Beverello [Medmar] 8,40; 10,05, 13,55; 16,50; 19,00; 21,30; 24,00 20,10 (DA CASAMICCIOLA); 15,20; 17,15; 19,30 - NAVE TRA- Salerno 8,00 Positano 16,10 16,20
Beverello [Neapolis tel. 0815520279] 8,35; 9,30; 10,35; [Neapolis] 9,35; 10,15; 11,35; 13,35; 14,40; 16,30; 19,10. (VIA PROCIDA) GHETTO: 8,45; 13,50; 20,10 Minori 8,15 8,20 Amalfi 16,40 16,45
11,55; 12,40; 14,40; 18,10 da Molo Beverello VSF= Venerdì, sabato e festivi per molo Beverello: NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CAPRI [Medmar] 6.40; 7,45; 10,30; 14,30; 17,00; 18,50; 22,15(VIA Amalfi 8,30 8,35 Salerno 17,05
[Nlg tel. 0815520763]: 7,25 (giornaliero) 9,30; 9,50; 11,20; [NLG tel. 0818370819] 8,30; (giornaliero) 10,45; 11,35; [Caremar] 7,35; 12,55; 18,40 (TMV); 9,05; 14,20; 16,55 PROCIDA) Positano 8,55 9,00 Salerno - Pozzuoli
12,40; 14,40; 15,35; 16,40; 17,25 (festivo) 8,35; 11,55; 18,55 (mer- 12,50; 13,35; 15,25; 16,30; 17:05 (festivo) 9,35; 18,25
(TMV); 20,10. CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI
Sorrento 9,25 9,40 Salerno 17,15
gio-ven) 10,35 [NldG] (BEVERELLO) 8,35; 9,30; 10,35; 11,55; 12,40; 14,40; 18,10 [Caremar] 5,45; 9,30; 14,50; (TMV) 16,15; 20,05.
NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .ISCHIA PORTO (ven-sab-dom) 19,55 NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .PROCIDA [NldG] (BEV) 9,35; 10,45; 11,35; 13,35; 14,40; 16,30; 19,10 Seiano Vico Equense 9,50 9,55 Amalfi 17,35 17,40
da Molo Beverello [Caremar tel. 0815513882] 7,50; ISCHIA PORTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI [Caremar] 6,25; 8,55; 14,30; 17,30; 19,20; PROCIDA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI Mergellina 10,15 10,30 Positano 18,00 18,10
*9,55; *13,10; *15,10; 18,15; 20,20; * =Via Procida da per Molo Beverello (\) 6,50; 8,50; 12,00; 14,15 vm; NAVE TRAGHETTO: 10,40; 15,40; 21,55 [Caremar] 7,15; 13,00; 15,50; 17,50; 19,30 (TMV) 20,00; Torre del Greco 10,55 11,00 Sorrento 18,35 18,50
Molo Beverello - orari in vigore dal 15 giugno al 15 set- 16,15; 19,10; vmf *via Procida per Molo Beverello - dal [Medmar] 24,00 [Medmar] 22,50 Torre Annunziata 11,10 11,15 Castellammare 19,05 19,10
tembre 2010 15 giugno al 15 settembre 2010 [Alilauro tel. NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .SORRENTO SORRENTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . NAPOLI Sorrento 11,35 Portici 19,25 19,30
[Alilauro tel. 0815513236] 07:35; 09:35; 10:30 ; 0815513236] 6,35; 8,35; 9,20; 10,40; 11,45; 13,15; [Lmp] 9,00; 11,00; 13,05; 15,00; 17,15; 18,25 [Lmp] 7,20; 8,20; 9,45; 12,00; 13,40; 16,25 Sorrento - Salerno Napoli Beverello 19,45 20,00
12:10 (vm); 12:50; 14:30; 15:30; 16:55 ; 17:50 (vm); 14,00 (vm); 15,50; 16,40; 18,50 (vm) Vm= via mergel- CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .SORRENTO SORRENTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CAPRI Sorrento 16,10 Baia/Bacoli 20,30 20,35
20:00 (vm). vm=via Mergellina - VSF= Venerdì, sabato lina; f=feriali; S=Solo sabato °=sabato non prosegue [Caremar] 7,00 (TMV); 9,50 (TMV); 13,30 (TMV); 18,30 (TMV) [Caremar] 7,45 (TMV); 10,40 (TMV); 14,15 (TMV); 19,15 (TMV); Torre Annunziata 16;30 16,35 Pozzuoli 20,40
e festivi da Mergellina orari in vigore dal 15 giugno al per Beverello per Mergellina - orari in vigore dal 15 [Lmp] 9,25; 15,05; 16,05; 16,55; 17,45 [Lmp] 8,35; 9,00; 10,20; 15,55; 16,55 Torre del Greco 16,50 16,55 DUE GOLFI
15 settembre 2010 giugno al 15 settembre 2010 - [Alilauro tel. [NLlg] 6.00 (DOM) [Nlg] 22.55 (SAB) Mergellina 17,10 17,20 Napoli Beverello - Salerno
[Alilauro tel. 7614909] 7,10 (f); 9,10; 11,00; 12,30; 7614909] 8,00 (f), 10,00; 13,50; 15,00; 17,00; 18,50 - POZZUOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .ISCHIA ISCHIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .POZZUOLI Seiano Vico Equense 17,40 17,45 Napoli Beverello 8,25
16,15; 18,10; 20,20 F=festivi; f=feriali; S= Solo sabato per Molo Beverello [Caremar] 9,55 [ARRIVO A CAS.]; 13,50; [Caremar] 8,30; 11,20 (PARTE DA CASAMICCIOLA); NAVE Sorrento 17,50 18,05 Ercolano 8,40 8,45
s= Solo sabato; es= escluso sabato; VSF= Venerdì, [Volaviamare tel. 081/4972222] Servizio Bus 16,40 (TUTTI VIA PROCIDA) NAVE VELOCE: 18,55 VELOCE: 17,35. Positano 18,30 18,35 Sorrento 9,15 9,30
sabato e festivi; ESF= escluso sabato e festivi. da Molo da Ischia + imbarco per Napoli: arrivo a Roma 19,40 [Traghetti Pozzuoli] 5,50 [FER]; 6,40 [FER]; 9,00 (FER); [Traghetti Pozzuoli] 4,00 (FER); 5,00 (FER); 7,30 (FER); Amalfi 18,50 19,00 Positano 10,10 10,15
Beverello [Volaviamare tel. 081/4972222] Servizio FORIO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI 9,30; 12,50; 13,30; 16,30; 17,40; 20,20 8,10; 11,10; 12,00; 15,00; 16,00; 19.00. Minori 19,05 19,10 Amalfi 10,35 10,40
Bus 9,00 da Roma + imbarco per l’isola: arrivo 12,50 per Molo Beverello - orari in vigore dal 15 giugno al 15 [Medmar] 4,10 (VP); 5,50 (FER); 6,40 [FER]; 8,25 (C); 9,35; [Medmar] 2,30 VP; 4,30 (FER); 6,30 (C*] 8,10; 10,10 (C); Salerno 19,30 Salerno 11,00
NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .FORIO 11,45 (C); 13,30; 15,00 (C); 16,30 (C); 18,30 (C) 20,30 (VP). 11,10; 13,30 (C); 15,05; 17,00 (C); 19,00.
Sorrento - Pozzuoli Salerno - Sorrento
da Molo Beverello [Alilauro] dal 15 giugno al 15 set- settembre 2010 - [Alilauro] 7,00 (f); 8,25 (vl); 9,00 [Gestur] 13,00. [Gestur] 16,45.
tembre 2010: 8,00 [f); 9,35 (vi; mg); 9,40 (vl); 10,30 (vi); 11,00; 13,00 (vi); 15,30 (vi); 16,30; 18,30 (vsf) Per *C= DA E PER CASAMICCIOLA; VP= VIA PROCIDA * DA E PER CASAMICCIOLA Sorrento 11,50 Salerno 11,30
(vi); 12,05; 14,30 (vi); 16,55 (vi; gd); 17,35; 19,35 (vsf) Mergellina: ore 13,30 POZZUOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CASAMICCIOLA CASAMICCIOLA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .POZZUOLI Ercolano 12,15 12,20 Amalfi 11,50 12,00
f= feriali; vi= Via Ischia; Mg= da martedì a giovedì; f= feriali; F=Festivi; Vi= Via Ischia; Vl= Dal venerdì al [Traghetti Pozzuoli] 4,00 (FER); 7,25; 8,25; 11,20; 11,50; [Traghetti Pozzuoli] 2,30 (FER); 6,00; 6,40; 9,10; 10,10; Mergellina 12,40 12,45 Positano 12,20 12,30
VL= da venerdì a lunedì; S=Sabato; Es= Escluso lunedì; Vsf= Venerdì sabato e festivi 14,40; 15,30; 18,50; 22.00 (FEST) 13,00; 14,00; 17,00; 22.30 (FEST) Baia/Bacoli 13,05 13,10 Sorrento 13,15
Sabato; Vsf=Venerdì sabato e festivi CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .ISCHIA [Caremar] 9,55 [Medmar] 6,30; 10,10; 13,30; 17,00; 20,30 (FESTIVO). Pozzuoli 13,15 Sorrento - Amalfi
ISCHIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . CAPRI [Alilauro tel. 7614909] 16,40 [Medmar] 4,00 (FER, C); 7,25; 8,25; 11,45; 15,00; 18,30; CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .POZZUOLI Pozzuoli - Sorrento Sorrento 13,55
[Alilauro tel. 7614909] 10,40 PROCIDA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . NAPOLI 20,20; 22;00 (FESTIVO) [Gestur] 18,30 Pozzuoli 14,25 Positano 13,55 14,05
NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .PROCIDA per Molo Beverello [Snav] 7,35; 10,05; 14,05; 18,00; POZZUOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CAPRI POSITANO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CAPRI Baia/Bacoli 14,30 14,35 Amalfi 14,25
da Molo Beverello [Snav] 8,20; 12,30; 16,20; 18,45. per Mergellina [Snav] 18,50 [Gestur] 9,45 [Lms] 9,30; 10,00 Mergellina 15,10 15,15 Amalfi - Napoli Beverello
da Mergellina [Snav] 17,20 per Molo Beverello [Caremar] 6,50; 9,15; 12,15; 14,30; 16,30 CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .POSITANO CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .AMALFI Piano di Sorrento 15,45 15,50 Amalfi 17,00
da Molo Beverello [Caremar] 7,40; 9,55; 13,10; 15,10; PROCIDA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CASAMICCIOLA [Lms] 16,25; 17,00 [Lms] 16,25; 17,00 Sorrento 15,55 Positano 17,20 17,30
17,55 [Snav] 9,00; 13,10; 17,00; 19,20 AMALFI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CAPRI PROCIDA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .ISCHIA NAPOLI COSTIERE Sorrento 18,10 18,25
CASAMICCIOLA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . PROCIDA CASAMICCIOLA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI [Lms] 9,00; 9,30 [Caremar] 7,30; 10,00; 10,30 (ARRIVA A CASAMICCIOLA); Sorrento - Napoli Beverello Vico Equense 18,30 18,35
[Snav] 7,10; 9,40; 13,45; 17,40; per Molo Beverello [Snav] 7,10 (vP); 9,40 (vP); 13,45 ISCHIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .PROCIDA 14,25; 15,35; 16,35; 18,35; 19,20; 20,25; 22,50 Sorrento 7,20 Ercolano 18,50 18,55
NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CASAMICCIOLA (vP); 17,40 (vP) [Caremar] 6,45; 8,30; 11,20; 12,30 (DA CASAMICCIOLA); [Medmar] 1,25; 5,00; 21,20; Piano di Sorrento 7,25 7,30 Napoli Beverello 19,10
da Molo Beverello [Snav] 8,20 [vP]; 12,30 [vP]; 16,20 per Mergellina [Snav] 10,30; 12,30; 15,15; 18,30 (vP) 15,20; 17,15; 17,35; 19,30 PROCIDA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .POZZUOLI Vico Equense-Seiano 7,35 7,40 SAPRI - CAPRI - NAPOLI
[vP]; 18,45. (vP= via Procida) [Medmar] 2,30 VP; 22,00 [Caremar] 8,55; 11,45; 18,05 (TMV)
da Mergellina [Snav] 9,30; 11,30; 13,30; 17,20 [vP] SORRENTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI POZZUOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .PROCIDA [Procida Lines] 4,00 (LUNEDÌ, MERCOLEDÌ E VENERDÌ); 5,45; Napoli Beverello 8,10 Sapri - Napoli Beverello
(Solo Venerdì - Sabato - Domenica gli altri giorni da Molo Beverello) per Molo Beverello [Alilauro] 8,20; 9,45; 12,00; 13,45; [Caremar] 9,55; 13,50 - NAVE VELOCE: 18,55 7,50; 10,45; 12,40; 15,30; 17,35; 19,10 Napoli Beverello - Sorrento Sapri 7,15
NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .SORRENTO 16,25; 18,45 [Procida Lines] 4,50 (SOLO LUNEDÌ, MERCOLEDÌ E VENERDÌ); [Procidamar] 6,50; 11,20; 14,05; 17,05; 18,55 Napoli Beverello 16,00 Camerota 7,40 7,50
da Molo Beverello [Alilauro] 9,00; 11,00; 13,05; 15,00; per molo Beverello [Nlg tel. 0818071812] 7,20 7,00; 9,25; 11,45; 13,30; 16,20; 18,25; 19,55 [Medmar] 3,10 Ercolano 16,10 16,20 Palinuro* 8,05 8,15
17,15; 19,30 PONZA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI [Procidamar] 8,30; 12,55; 15,05; 17,55; 19,50 [Ges.Tur] 6:50; 9:40; 11:30; 14:05; 17:05; *18:55 Vico Equense-Seiano 16,40 16,45 Casal Velino 8,35 8,40
da molo Beverello [Nlg tel. 0915520763] 18,25 [Snav] (partenza) 11,15/18,15 - Ventotene 12,05/19,05 [Medmar] 4,10; 20,30(VIAPROCIDA) (* DOMENICA E FESTIVI) Sorrento 17,05 Acciaroli 8,55 9,05
NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .PONZA - Casamicciola 13,05/20,05 - arrivo 14,15/21,15 [Ges.Tur] 8:25; 10:40; 13:00; 15:30; 17:55; *19:50 FORMIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .PONZA Napoli Beverello - Amalfi Capri 10,35 10,50
[Snav] (partenza) 8,00/15,00 - Casamicciola 8,45/15,45 CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .SORRENTO (* DOMENICA E FESTIVI) [Caremar] 09,00 (NO DOMENICA); 10,00 (DOMENICA); 17,30 Napoli Beverello 8,30 Napoli Beverello 11,40
- Ventotene 9,50/16,50 - arrivo 10,55/17,55 [Lmp] 8,00 [fer]; 9,10; 10,55; 12,55 (fer); 13,20 (fest); PONZA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .FORMIA POSITANO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .AMALFI Mergellina 8,50 9,00 Agropoli - Napoli Beverello
SORRENTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CAPRI 14,05; 1515; 16,25; 17,40. [Caremar] 5,30 (NO DOMENICA); 7,00 (DOMENICA); 14,30 [Lms] 10,00; 12,00; 13,30; 15,30; 17,00; 18,20; 18,30 (JET) Vico Equense-Seiano 9,20 9,25 Agropoli 8,15
[Lmp] 7,20 (fer); 8,35; 9,50; 11,45; 13,30 (fer), 14,00 [Alilauro] 8,00; 8.55; 9.00; 9,20; 9,50; 10,05; 10.20; AMALFI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .POSITANO VENTOTENE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .FORMIA Piano di Sorrento 9,35 9,40 S. Marco 8,40 8,45
(fer); 14,45 (fer); 15,50; 17,50 [Ln] 22,40 (ven e sab) 11,20; 11,40; 11,55; 12,20; 13,30; 13,50; 15,20; 15,35; [Lms] 8,30; 9,20; 10,40; 11,30; 12,30; 15,00; 16,20; 18,00 [Caremar] 15,00 (A DOMENICHE ALTERNATE) Sorrento 9,45 10,00 Capri 10,15 10,30
(dal 16/7 al 30/9) 16,05; 16,20; 16,35; 17,20; 17,45; 18,30; 19,00. (Ln) FORMIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .VENTOTENE CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .SALERNO Positano 10,30 10,35 Napoli Beverello 11,20
[Alilauro] 7.20; 8.05; 8.25; 8.45; 8.55; 9.15; 9.40; 9.45; 6,00 (sab e dom) (dal 16/7 al 30/9) [Caremar] 9,15 [Lms] 16,25; 17,00 Amalfi 10,55 Napoli Beverello - Sapri
10.45; 11.10; 11.45; 12.55; 13.10; 13.45; 14.25; 14.45; ISCHIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .SORRENTO SALERNO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CAPRI POSITANO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .SALERNO Amalfi - Napoli Beverello Napoli Beverello 16,30
15.45; 16.05; 16.10; 16.45; 16.55; 17.45 [Lmp] 17,20; Alilauro 16,50 [Lms] 8,10; 8,40 [Lms] 10,00; 12,00; 13,30; 15,30; 17,00; 18,30 Amalfi 13,50 Capri 17,15 17,35
SORRENTO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .ISCHIA CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CASTELLAMMARE SALERNO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .POSITANO AMALFI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .SALERNO
Positano 14,10 14,15 Acciaroli 19,05 19,10
[Lmp] 9,30; Alilauro 9,40 [Lms] 8,40; 9,40; 10,40; 11,40; 14,10; 15,30 [Lms] 10,40; 12,45; 14,10; 16,15; 17,45; 19,10
CASTELLAMMARE CAPRI [Lmp] 17,40 SALERNO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .AMALFI CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CASTELLAMMARE Sorrento 14,45 15,00 Casal Velino 19,25 19,30
[Lmp] 6,50 (fer); 8,10 (fest) POZZUOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .PROCIDA [Lms] 8,40; 9,40; 10,40; 11,40; 14,10; 15,30 [Lmp] 16,55; 17,45 Vico Equense-Seiano 15,05 15,10 Palinuro* 19,55 20,00
PROCIDA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .POZZUOLI [Caremar] 8,50 Napoli Beverello 15,40 Camerota 20,15 20,25
PONZA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .FORMIA COMPAGNIE DI NAVIGAZIONE: Sorrento - Napoli Beverello Sapri 20,50
[Caremar tel. 0815262711] 8,25 ALILAURO 199600202; CAREMAR 892.123; MEDMAR 081-5513352; SIREMAR: 081-892123; SNAV: 081-4285555 ; TIRRENIA: 081-892123; TTT LINES 081-5802744
FORMIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .PONZA [Caremar] 8,00 (da lun a sab); 10,00 (domenica) Sorrento 17,20 Napoli Beverello - Agropoli
[Caremar tel. 077122710] 18,15 (tutti i giorni) VENTOTENE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .FORMIA Piano di Sorrento 17,25 17,30 Napoli Beverello 17,05
[Caremar] 6,45 (lun); 6,45-16,30 (mart-sab); Vico Equense-Seiano 17,40 17,45 Capri 18,00 18,20
NAVI
FORMIA ventotene
[Caremar] 18,00 (lun); 11,20-18,00 (mart-sab); 11,20- 10-17 (dom) Mergellina 18,15 18,20 S. Marco 19,50 19,55
18,30 (dom) ISCHIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .PROCIDA Napoli Beverello 18,40 Agropoli 20,15
PROCIDA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .ISCHIA [Caremar] 12,00; 14,15; 16,15 [Snav] 7,10; 9,40; Napoli Beverello - Sorrento NAPOLI - LICOSA - PALINURO
[Caremar] 10,35; 13,45; 15,45 [Snav] 9,00; 13,10; NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .PALERMO PALERMO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI Napoli Beverello 19,30 Napoli Beverello - Camerota
13,45; 17,40
17,00; 19,2 Tirrenia - 20,45 arrivo a Palermo 6.30 Tirrenia - 20,45 arrivo a Napoli 6.30
CAPRI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . SALERNO SNAV - 20,00 arrivo a Palermo 6.30 SNAV - 20,00 arrivo a Napoli 6.30 Vico Equense-Seiano 20,00 20,05 Napoli Beverello 8,15
SALERNO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CAPRI [LMS] 15,25; 17,35 NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CAGLIARI CAGLIARI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI Piano di Sorrento 20,10 20,15 S. Marco 10,05 10,10
[lms] 8,15; 11,05 TRAPANI USTICA . . . . . NAPOLI Tirrenia - 19,15 [giovedì] arrivo a Cagliari 11,30 Tirrenia - 18,30 [mercoledì] arrivo a Napoli 10,45 Sorrento 20,20 Acciaroli 10,35 10,40
NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .USTICA [Ustica Lines] per Molo Beverello (lun, giov, ven e sab) [venerdì] [giovedì] CAMPI FLEGREI COSTIERE Casal Velino 10,55 11,00
[Ustica Lines] dal Molo Beverello (lun, giov, ven e sab) 6,30; 6,55 Favignana; 7,10 Levanzo; 9,15 Ustica; 13,15 NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .MILAZZO MILAZZO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI Pozzuoli - Napoli Beverello Palinuro* 11,30 11,35
15,00; 19,15 Ustica; 21,30 Favignana; 21,45 Levanzo; Siremar - 21,00 [martedì e venerdì]; 5,30 Stromboli; Siremar - 14,30 [lunedì e giovedì]; 16,10 Vulcano;
22,05 Trapani Napoli 6,30 Ginostra; 7,30 Panarea; 8,45 Salina; 10,15 Lipari; 17,20 Lipari; 18,30 Rinella; 19,45 Panarea; 21,00 Pozzuoli 8,20 Camerota 11,50
NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .ISOLE EOLIE ISOLE EOLIE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI 11,00 Vulcano; 12,25 Milazzo. Ginostra; 22,00 Stromboli; 7.00 Napoli. Baia/Bacoli 8,25 8,30 Camerota - Napoli Beverello
[Alilauro] (ven, sab e dom. Agosto e settembre tutti i [Alilauro] (sab, e dom e lun) partenza da Vulcano 6,40; NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .EOLIE EOLIE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI Napoli Beverello 9,05 9,20 Camerota 16,00
giorni) partenza 18,00 Stromboli; 18,35 Panarea; 19,10 7,00 Lipari; 7,30 Salina; 8,00 Panarea; 8,35 Stromboli; SNAV - 14,30 (partenza); Stromboli 19,00 - Panarea SNAV- 07,10 (partenza da Lipari); Vulcano 7,20 - Salina Portici 9,35 9,40 Palinuro* 16,15 16,20
Salina; 19,10 Vulcano; 19,45 arrivo a Lipari; 12,35 arrivo a Napoli. 19,35 - Salina 20,05-Vulcano 20,40-Lipari 21,00 7,50 - Panarea 8,20 - Stromboli 8,55 - Napoli 14,00 Castellammare 9,55 10,00 Casal Velino 16,45 16,50
[Ustica Lines] partenza 8,00; 12,00 Stromboli; 12,40 [Ustica Lines] partenza da Alicudi 9,35; 10,15 Filicudi; (sabato) partenza da Napoli 9,00 - Stromboli 14,00 - (sabato) partenze da Lipari 16,00 - Panarea 16,30 - Positano 10,50 11,00 Acciaroli 17,10 17,15
12,00 Milazzo; 14,40 Lipari; 14,55 Vulcano; 15,25 Panarea 14,35 - Lipari 15,30 Stromboli 17,05 - Napoli 22,00 Amalfi 11,20 11,45 S. Marco 17,35 17,40
Panarea; 13,15 Salina; 13,40 Lipari; 14,00 Vulcano; NAPOLI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .CATANIA CATANIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .NAPOLI
14,50 Milazzo; 15,20 Rinella; 17,45 Filicudi; 18,25 arrivo Rinella; 15,45 Salina; 16,20 Palarea; 17,00 Stromboli; TTT Lines - 19,30 arrivo a Catania 6,30 [solo dom]; TTT lines - 19,30 [venerdì e domenica] arrivo a Napoli Positano 12,05 12,15 Napoli Beverello 19,30
ad Alicudi. 21,00 arrivo a Napoli. 21,00 arrivo a Catania 8,00 [da lun a sab] 7,00; 21,30 [da lun a giov e sab] arrivo a Napoli 10,30 Napoli Beverello 13,15 *scalo sospeso
sabato 11 settembre 2010
NOTTE&GIORNO 23

LA MOSTRA INAUGURATO AL TEATRO “TRIANON-VIVIANI” L’EVENTO CELEBRATIVO DEDICATO AL GRANDE POETA E PAROLIERE

Di Giacomo, le canzoni e la sua Napoli


di Rosaria Morra lo dovrebbero essere i suoi gio-
vani». Questo l’accorato appello

«U n evento importante, che


rappresenta un motivo
d’orgoglio per Napoli e non solo.
che Dario Scalabrini ha rivolto ai
più giovani, come lui tantissimi i
personaggi che hanno preso par-
I precedenti appuntamenti espo- te all’evento inaugurale, tra loro
sitivi dedicati ad altri personaggi anche Marcello Taglialatela, Mir-
e ad altri aspetti della nostra cul- na Doris, Gianni Simeoli, Enzo
tura, da “’O sole mio forever” a Gragnaniello e i Sud Express, tut-
“Partono ‘e bastimente”, fino alle ti rapiti dai cimeli in mostra.
celebrazioni per i cent’anni del La Fondazione Bideri, infatti, sce-
movimento futurista, hanno ri- gliendo il “teatro del popolo”, ce-
scosso successo di pubblico e cri- lebra l’autore dei versi di “Catarì”,
tica, ma questa è molto di più, è “Marechiare”, “’E spingole fran-
un tributo al grande poeta e pa- gese”, “Palomma ‘e notte” e del
roliere, all’uomo». capolavoro assoluto “Era de mag-
Così Ferdinando Bideri ha de- gio”, mettendo nelle teche versi
scritto “Di Giacomo e la canzone. autografi, strumenti, busti, co-
Un mestiere d’arte”, la mostra de- pertine di dischi, e autentiche ri-
dicata allo straordinario Salvato- cercatezze per i numerosissimi
re Di Giacomo, allestita e proget- appassionati che non potranno
Alcuni dei numerosissimi cimeli esposti al teatro Trianon. In basso, Ferdinando Bideri, presidente dellʼomonima Fondazione
tata da “Camerachiaraimage” al mancare all’appuntamento con
teatro Trianon Viviani nell’ambi-
to della Piedigrotta, e visitabile fi- mondo, come Claudio Villa, Noa, ginali, piccole pagine cantevole viaggio mo-
no al 2 ottobre (info 0812258285 - Sergio Bruni, Roberto Murolo, Mi- di storia patria, auto- nografico è il catalo-
ingresso libero, lunedì/sabato 10- na, Milva, Franco Battiato, solo grafi emozionanti, fo- go; questo prezioso
13 e 15-18, domenica 10-13). Per per citarne alcuni, hanno inciso. tografie mai viste, di- strumento, edito dal-
l’occasione il teatro di piazza Ca- E proprio per questo impegno segni, appunti, cli- la Gennarelli Bideri, è
lenda si trasforma e diventa un che viene da lontano per andare ché, memorabilia, arricchito da una rac-
elegante salotto dove l’artista e i ancora più lontano, con don Sal- quadri, dischi, che af- colta di oltre novanta
suoi musicisti compaiono seduti vatore sono raccontati, infatti, i fidano ai posteri la testi delle canzoni fir-
in diverse pose con l’aria sempre napoletani veraci Enrico De Le- sua leggenda, e so- mate da Di Giacomo,
intenta a pensare e creare, con va ed E.A. Mario e i napoletani norizzando il Trianon e si avvale, oltre agli
quello sguardo profondo e so- adottivi come Tosti e Costa, le lo- che vuole diventare interventi istituziona-
gnatore che riempie gli occhi dei ro canzoni, il loro tempo, attra- teatro della canzone li, di preziosi saggi de-
più grandi. «Sono sicuro che se verso una sollecitazione tutta napoletana partendo gli storici Pietro Gar-
Napoli riscoprisse i figli che le emotiva alla fantasia, tra sago- dal suo sommo auto- gano e Salvatore Pa-
hanno dato lustro nel mondo al- l’autore della “canzone perfetta”, musica e parola, che tanti artisti mati, filmati, patchwork colora- re. lomba, e del ricordo che aveva di
lora sì che crescerebbe, ma a far- definita così per l’equilibrio tra di ieri e di oggi, napoletani e del tissimi dei dischi, documenti ori- A completare questo lungo e in- lui il grande Eduardo De Filippo.

IL CONCORSO DA STASERA SU RAI 1. IN GARA TRE RAGAZZE DELLA NOSTRA REGIONE. UNA È RISERVA E UNA PER “MY FAIR MISS”

Miss Italia, la Campania ci prova


È il grande momento per la Cam-
pania. È giunta l’ora decisiva
per sperare nel trionfo della nostra
ti campane. Inoltre, grazie a Patrizia
Mirigliani, una riserva che potrà spe-
rare nella conquista del titolo di “My
l’assegnazione della nuova fascia
“My Fair Miss”, è Rossana Giano,
numero 63, nata a Piedimonte Ma-
trizia Mirigliani, ha annunciato im-
portanti novità. Non volendosi ras-
segnare a veder eliminare man ma-
regione a Miss Italia, attraverso il Fair Miss”. Le tre miss in gara per la tese e residente ad Alvignanello. no tutte le ragazze in gara ha pen-
successo delle tre nostre corregio- Campania la sorte le ha volute tutte Delle 60 ragazze rimaste in gara 5 sato a come recuperarne alcune, e
nali o almeno una di queste che so- in scena stasera nella serata dedi- concorrenti passeranno il turno sta- quest’anno annuncia: «Faremo un
no in gara nella prima serata di eli- cata al cinema e sono: la numero 03 sera fra le prime 30 che scenderan- grande spettacolo con 100 ragazze,
minazioni per la finale del concorso. Miss Campania Benedetta Pisci- no in campo ed altre 5 le raggiunge- il Musical di Miss Italia». Il concorso
Sono infatti rimaste a contendersi il telli, nata a Napoli ma residente a ranno attraverso le eliminazioni fra d’altra parte offre mille possibilità a
titolo di Miss Italia, ma anche le pre- Curti, la 14 Miss Eleganza Campa- le 30 di domani, formando così le 10 chi vuole inserirsi nel mondo dello
stigiose e storiche fasce di Miss Ci- nia Chiara Generali nata e resi- che con il ripescaggio di una per se- spettacolo: «Quasi tutte sanno bal-
nema e Miss Eleganza insieme alle dente a Castellammare di Stabia e rata diverranno le 12 finaliste che lu- lare, qualcuna sa anche cantare: per-
altre fasce nazionali di Miss Moda la 20 Miss Liabel Campania Zaira nedì si contenderanno il titolo di ché non mettere a frutto tutto questo
Mare Bear, Miss Rocchetta Bellezza, De Felice nata a Napoli ma resi- Miss Italia 2010. Tutte le 60 concor- talento? Stiamo già lavorando ai con-
Miss Wella Professionals, Miss Val- dente a Mariglianella. A queste tre renti hanno necessariamente biso- tatti giusti per un tour che porterà
leverde Ragazza in Gambissime, nostre corregionali potremmo ag- gno del sostegno del pubblico da ca- oltre 100 ragazze sui palcoscenici dei
Miss Liabel, Miss Deborah Milano, giungere Miss Rocchetta Bellezza sa attraverso il televoto formando il teatri italiani ed internazionali. E rea-
Miss Peugeot, Miss Tecnologia Sony, Molise Immacolata Pirone in ga- numero 894003 da telefono fisso ed lizzeremo in primavera un’opera tea-
Miss Miluna Cielo Venezia 1270, ra con il numero 19, nata a Torre del il 47333 sul cellulare per l’invio di trale con le ragazze: un tour interna-
Miss Sasch Modella Domani e Miss Greco ma residente a Campobasso. sms. zionale per raccontare una storia lun-
Benedetta Piscitelli, Chiara Generali, Zaira De Felice e Rossana Giano
Tv Sorrisi e Canzoni, tre concorren- La Miss Campana che partecipa al- Intanto, la patron del concorso, Pa- ga 71 anni». Giuseppe De Girolamo

LA STRUTTURA DI VIA POSILLIPO DEI FRATELLI MIRKO E MARA CAPPELLI L’EVENTO VERA LECCORNIA IL MAIALE NERO CASERTANO
“Chapeaux Lounge Bar”, l’happy hour in città La “Locanda del Nero” approda nella city
G rande successo
per la riapertura
ieri sera dello
divani in pelle
bianca, con al
centro l’area bar,
T utto nasce dalla
voglia di proporre
al pubblico piatti gu-
“Chapeaux Lounge contraddistinta stosi e genuini, striz-
Bar”, uno dei più dal bancone in zando l’occhio alle tan-
innovativi ed cristallo, dalle te meraviglie che il
eleganti locali di linee simili ad un territorio campano sa
Napoli. Oltre enorme iceberg. offrire. Così, dopo il
duecento persone Lo “Chapeaux successo dell’Hotel
hanno preso parte Lounge Bar” nasce Miralago, e i ristoranti
all’inaugurazione dalla certezza che di Caserta e Teano,
della stagione la night-life “La Locanda del Nero”
invernale del locale napoletana apre anche a Napoli e
dei fratelli Mirko e potesse offrire sceglie il 54 di via bora con fan- ancora più intima e calda, oltre al di-
Mario Gaeta e Melania Rossolino
Mara Cappelli, in via qualcosa di Chiatamone come lo- tasia e inno- segno luci, minimale e discreto, e ai
Posillipo, 310. Lo “Chapeaux sottofondo musicale, al meglio. È elegante e moderno, cation. «La genuinità vazione. «Si toni della terra scelti per arredare l’in-
Lounge Bar” è un locale per servizio bar dedicato, con spazi caldi ed accoglienti. e gli abbinamenti di formaggi e carni tratta di piatti molto semplici, molto tero ambiente, ci sono le opere del-
tutti i gusti: un aperitivo all’aperitivo nella zona lounge È adatto e disponibile per cene hanno sempre riscosso successo fra i destrutturati, che - spiega Gaeta - pro- l’artista Anna Pozzuoli che alla “Lo-
veloce, una cenetta intima o o privè seguito da cena a e feste aziendali, sfilate e nostri clienti spingendoci a ingrandi- prio grazie al valore e all’altissima qua- canda” è presente con alcuni suoi re-
una serata tra amici. È il posto buffet nella medesima area o presentazioni di prodotti. È re i nostri orizzonti fino ad arrivare a lità delle materie prime, riescono a re- centissimi lavori.
ideale per organizzare nella terrazza adiacente. E se adattabile per set fotografici, Napoli -afferma la proprietaria, Mela- stituire al palato non solo il gusto pie- All’inaugurazione immancabile, il ma-
cocktails party e fare il proprio non bastasse lo “Chapeaux video e trasmissioni televisive. nia Rossolino - e forse non ci fermere- no della genuinità, ma anche a far iale nero casertano. «È un po’ il sim-
happy hour in città. Il ritrovo è Lounge Bar” personalizza Come tutti i locali di nuova mo qui». Magari Roma e Milano as- (ri)scoprire sapori antichi oggi rara- bolo della nostra tradizione, della no-
divenuto a tutti gli effetti il sempre il suo servizio per generazione, ha una capienza saggeranno a breve i prodotti tipici del mente presenti sulle tavole». E proprio stra locanda, ma anche un simbolo del-
punto di riferimento rendere le serate della propria di quasi duecento persone, Matese che l’azienda agricola “Quer- il maiale nero casertano è l’incipit di la nostra mission - spiega Francesca
dell’intrattenimento notturno clientela sempre più uniche ed pista centrale, bar e console cete” propone alla selezionata e raffi- un’attività davvero vincente, di cui i Riselli, responsabile commerciale - un
dei giovani napoletani, teso a esclusive, anche per rialzata. Tutti elementi che natissima clientela della “Locanda”, napoletani potranno godere nell’ele- rapporto forte e concreto con la tradi-
entrare con pieno diritto nel festeggiare le ricorrenze. Lo servono ad arrivare al ma per il momento, questo privilegio gante sede di via Chiatamone, cocco- zione che non dimentica mai il pre-
circuito del clubbing più trend “Chapeaux Lounge Bar” si “concept” di questo nuovo resta agli abitanti della Campania. Già, lati dalla competenza e dalla gentilez- sente e la società in cui vive e si muo-
e modaiolo. Non esiste una presenta come un moderno locale notturno: dare una perché queste leccornie, dal formag- za del personale di sala, con la super- ve». Ecco perché la “Locanda del Ne-
sola soluzione alle richieste club dal taglio glamour. proposta accattivante ai gio di pecora Laticauda, al maiale ne- visione del responsabile Alfredo D’Am- ro” propone un itinerario gastronomi-
dei clienti: si passa dal dopo L’ambiente è molto elegante giovani partenopei con ro casertano, sono protagoniste delle brosa, di Massimiliano Cuomo e di Sal- co dove passato e presente sono in
cena nella zona privè con ed è caratterizzato da enormi eleganza, stile e divertimento. specialità che lo chef Mario Gaeta ela- vatore Nardiello. A rendere la location perfetto equilibrio. rm

Related Interests