You are on page 1of 18

COMUNE DI RIONERO SANNITICO

Provincia di Isernia
AREA TECNICA
C.A.P. 86087 Tel. 0865/848141
C.F. 80003930940 Fax 0865/848480
P.IVA 00241810944 e-mail: rionero.tecnico@tiscali.it

Prot. n. 3527 del. 16/09/2010

OGGETTO:
Bando per l’affidamento
IN CONCESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE DI SUOLI DI PROPRIETÀ COMUNALE PER
LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE DI IMPIANTO FOTOVOLTAICO,
PREVIO SVOLGIMENTO DELLE PRATICHE PER L’AMMISSIBILITÀ AGLI INCENTIVI DEL
CONTO ENERGIA.

1) Oggetto e Finalità
L'Ente si propone di realizzare su aree di proprietà comunale un Impianto fotovoltaico di potenza nominale
inferiore ad 1MWp per produrre energia elettrica da immettere nella rete elettrica nazionale secondo le
disposizioni del Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 19 febbraio 2007 (il cosiddetto Decreto
Bersani - “Conto Energia”; d’ora in avanti, il Decreto) e delle relative delibere attuative emanate dall'Autorità
per l'Energia Elettrica e il Gas.
A tal fine, si intende individuare un soggetto (il Concessionario o, laddove fossero indicati più soggetti, i
Concessionari) che realizzi per conto dell’Ente l’Impianto fotovoltaico in grado di generare, in una modalità
ecocompatibile ecosostenibile e rinnovabile, energia elettrica da immettere nella rete elettrica nazionale a
fronte della vendita della stessa.
Per Impianto o sistema solare fotovoltaico o Impianto fotovoltaico si intende un Impianto di produzione di
energia elettrica mediante conversione diretta della radiazione solare, tramite l'effetto fotovoltaico; esso è
composto principalmente da un insieme di moduli fotovoltaici, uno o più gruppi di conversione della corrente
continua in corrente alternata e altri componenti elettrici minori.
Tutti i costi per lo svolgimento delle pratiche per l’ammissibilità agli incentivi del Nuovo Conto Energia
nonché di progettazione, costruzione, manutenzione e gestione dell’Impianto fotovoltaico in oggetto saranno
interamente anticipati dall’Impresa o delle Imprese proponenti.
L’Ente metterà a disposizione le aree sulle quali verrà realizzato l’Impianto fotovoltaico, tramite una
Convenzione, a titolo oneroso, che concede al Concessionario, o agli eventuali Concessionari, il diritto di
superficie sulle stesse per la durata minima di 20 (venti) anni consecutivi, con possibilità di estendere la
concessione per ulteriori cinque anni, con l’ulteriore facoltà per il Concessionario di eventualmente costituire,
esclusivamente in favore di un Istituto finanziatore, ipoteca di 1° grado sul diritto di superficie stesso, e
privilegio Speciale sull’Impianto di che trattasi, a garanzia del finanziamento richiesto dal Concessionario
stesso per la progettazione e la costruzione in oggetto.

1

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
Alla scadenza della Convenzione, l’Ente avrà facoltà di mantenere la proprietà dell’Impianto fotovoltaico o di
convenire il rinnovo della concessione, per durata da stabilire, dei servizi di manutenzione e gestione con lo
stesso Concessionario oppure concordare modalità, e termini per lo smantellamento e smaltimento
dell’Impianto, a cura e spese del concessionario, con ripristino del sito originario. Ai sensi della LR 7 agosto
2009 n. 22, lo smantellamento dell’impianto al termine del ciclo di vita dovrà in ogni caso essere garantito da
idonea polizza fideiussoria rilasciata da primaria compagnia assicurativa per un valore pari al 20% del costo
di realizzazione delle opere civili di impianto.
L’Ente sarà esclusivo titolare della proprietà dell’energia prodotta dall’Impianto fotovoltaico, fermo restando
che l’Ente stesso cederà al Concessionario, o anche temporaneamente all’Istituto finanziatore da questi
indicato, una percentuale dei crediti rinvenienti:
a) dalle tariffe incentivanti, previste dal D.M. 19/02/2007, che il Gestore dei Servizi Elettrici (GSE)
sarà tenuto a riconoscere all’Ente, in qualità di “soggetto responsabile” dell’Impianto fotovoltaico, per
la durata di minimo 20 (venti) anni consecutivi,
b) dalla vendita dell’energia prodotta dall’Impianto per la durata di minimo 20 (venti) anni consecutivi.
Nel caso in cui la scadenza dei termini fissati nella suddetta cessione di crediti sia inferiore alla data di
scadenza della Convenzione, l’Ente potrà autorizzare il rinnovo, irrevocabile, parziale o totale, della cessione
stessa a favore del Concessionario, o all’Istituto finanziatore da questi indicato, per consentire al
Concessionario stesso la manutenzione e la gestione dell’Impianto per il restante periodo previsto.
L’importo della cessione, al lordo di IVA, dei crediti sopraindicati dovrà essere imputata, in ragione:
a) del 85% quale corrispettivo per la progettazione e costruzione dell’Impianto in oggetto;
b) del 15% quale corrispettivo per la manutenzione e gestione per conto dell’Ente dell’Impianto stesso.
Il Concessionario dovrà altresì curare, a proprie spese, lo svolgimento di tutte la pratiche necessarie per
l’ammissione dell’Ente, quale “soggetto responsabile”, alle tariffe incentivanti riconosciute dal GSE nonché
compiere tutti gli adempimenti necessari per poter effettuare la vendita dell’energia al Gestore della rete
consumi nazionale.
Il Concessionario dovrà corrispondere all’Ente, quale corrispettivo per la concessione del diritto di superficie
sulle aree comunali.
- anticipatamente ed in una unica soluzione, prima dell’apertura del cantiere, la somma minima di €
10.000,00 (diecimila/00) per ogni ettaro occupato dall’Impianto;
- per ogni anno di concessione del diritto di superficie, la somma minima di € 3.000,00 (tremila/00),
da rivalutare annualmente con l’applicazione degli indici ISTAT, per ogni ettaro occupato
dall’Impianto, da versare anticipatamente all’inizio di ogni anno;
Tali importi saranno determinati considerando l’intera estensione del terreno individuato, a prescindere
dall’effettiva superficie occupata dall’impianto realizzato.
L’Amministrazione si riserva la facoltà di concedere in diritto di superficie altre aree per l’ampliamento
dell’impianto, fino ad un massimo di 3MWp. A tal fine, dopo la realizzazione dell’impianto sul terreno oggetto
di gara, il proponente concessionario, qualora in possesso dei requisiti, potrà proporre l’ampliamento
dell’impianto, sui terreni individuati dall’Amministrazione comunale. L’eventuale proposta, dovrà essere
formulata nella forma di progetto preliminare o studio di fattibilità, dovrà essere sottoposta alla approvazione
del Consiglio Comunale, che delibererà a suo insindacabile giudizio.

2) Luogo di installazione degli impianti fotovoltaici
2

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
L’ impianto fotovoltaico verrà installato su aree di proprietà dell'Ente individuate catastalmente al foglio 8 con
la particella n. 80, avente superficie catastale di 22.220 mq, graficamente riportate negli elaborati planimetrici
a corredo del presente Bando.

3) Soggetti ammessi a partecipare
Sono ammessi a partecipare tutti i soggetti elencati nell’art. 34 del d.lgs. 163/2006, in possesso dei requisiti
economico-finanziari e tecnico organizzativi stabiliti dal presente Bando.
E' fatto divieto di partecipare alla procedura in più di una associazione temporanea o consorzio di cui
all'articolo 34 del d.lgs. 163/2006 ovvero di partecipare alla procedura anche in forma individuale, qualora
l'impresa partecipi alla procedura medesima in associazione o consorzio. Non possono partecipare alla
medesima gara concorrenti che si trovino fra di loro in una delle situazioni di controllo di cui all’articolo 2359
Codice Civile.
I partecipanti, al momento della presentazione dell'offerta, dovranno essere in possesso della seguente
certificazione di standard di qualità:
- Certificazione di qualità ISO 9001 conforme alla realizzazione di impianti fotovoltaici;

3.1) Requisiti di partecipazione
Possono partecipare alla presente procedura di gara gli operatori economici in possesso dei seguenti
requisiti:
3.1.1 Requisiti di ordine generale:
a) Assenza cause di esclusione previste dal vigente Codice dei contratti pubblici D.Lgs n°163/2006;
b) Non assoggettamento alle sanzioni amministrative di cui all’art.9, comma2, lett. a) e c), D.Lgs n°231/2001;
c) Assenza di cause ostative ai sensi della vigente legislazione antimafia;
d) Assenza di situazioni di controllo ai sensi dell’articolo 2359 c.c. con altri concorrenti alla gara;
e) Assenza di identità di titolari, amministratori o altri organi decisionali con altri concorrenti alla gara;
f) Regolarità con gli obblighi di assunzione obbligatoria di cui alla legge n. 68/99 in materia di diritto al lavoro
dei disabili;
g) Assenza della causa di esclusione prevista dall'art. 1bis, comma14, legge n. 383/2001 e s.m.i.;
h) (per tutte le società e consorzi) Iscrizione al Registro delle Imprese presso la C.C.I.A.A. per un ramo di
attività compatibile con l’oggetto dell’appalto ovvero nel Registro professionale dello Stato di residenza
per le imprese non aventi sede in Italia.

3.1.2 Requisiti di capacità economico e finanziaria (art. 41 D.Lgs. n° 163/2006):
i) fatturato globale d’impresa realizzato negli esercizi 2007-2008-2009 non inferiore ad Euro 6.000.000,00
(seimilioni/00);
l) importo relativo ai lavori svolti nel settore degli impianti fotovoltaici realizzato negli esercizi 2007-2008-
2009 non inferiore complessivamente ad Euro 3.000.000,00 (tremilioni/00);
m) dichiarazione di almeno un istituto bancario o intermediario autorizzato ai sensi del D. Lgs. 1 settembre
1993, n° 385.
Nel caso di associazione temporanea d’imprese, costituita o da costituirsi, ciascun concorrente del
raggruppamento dovrà possedere integralmente i requisiti di ordine generale e gli ulteriori requisiti minimi:

3

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
n) Mandataria: Possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria pari ad almeno il 60% (sessanta per
cento) di quanto richiesto per il concorrente che partecipa in forma singola;
o) Mandante/i: Possesso dei requisiti di capacità economico finanziaria pari ad almeno il 20% (venti per
cento) di quanto richiesto per l’impresa che partecipa in forma singola;
In ogni caso i requisiti posseduti dal Raggruppamento d’imprese devono essere pari al 100% (cento per
cento) come richiesto ai concorrenti che partecipano in forma singola.

1. Requisiti e attestazioni di capacità tecnica e professionale (art. 42 D.Lgs. n° 163/2006):
p) il concorrente dovrà presentare l’elenco dei principali lavori svolti negli ultimi tre anni (2007-2008-2009).
q) il concorrente dovrà dimostrare di avere eseguito (in Italia o in altri Stati) nel triennio precedente la data
della presente impianti fotovoltaici connessi in rete, con potenza non inferiore a 0,5 MWp, realizzati in
proprio o da società che partecipano al capitale sociale in misura di almeno il 50%;

Il concorrente, ai fini dell’ammissione, potrà soddisfare la richiesta dei suddetti requisiti avvalendosi dei
requisiti di un altro soggetto, ai sensi e per gli effetti dell’art.49 del Codice Appalti.
La mancanza di solo uno dei sopra citati requisiti, sarà oggetto di esclusione dal confronto.
La stazione appaltante potrà invitare, le imprese partecipanti, a fornire chiarimenti in ordine al contenuto della
documentazione presentata ai sensi dell’art. 46 del Codice Appalti.
I requisiti dovranno essere comprovati mediante la produzione di attestazioni originali o in copia conforme,
con dichiarazione di consapevolezza delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere e falsità
negli atti, richiamate dagli artt. 75 e 76, DPR 445, del 28 dicembre 2000.

4) Modalità di partecipazione
Per partecipare validamente al Bando, l’offerente dovrà far pervenire la propria offerta in plico chiuso,
sigillato e controfirmato su tutti i lembi di chiusura, al seguente indirizzo: Comune di Rionero Sannitico (IS) –
Piazza della Repubblica, 86087 Rionero Sannitico (IS). Il plico dovrà pervenire mediante consegna a mano
oppure per posta raccomandata e/o Postacelere, ma a proprio rischio, non più tardi delle ore 12,00 del
giorno 22.10.2010. Dell’arrivo farà fede esclusivamente la data e l’ora apposte dall’Ufficio Protocollo
dell’Ente. Inoltre esso dovrà contenere, pena la mancata presa in considerazione, oltre all’indirizzo anche il
mittente dell’Impresa offerente e la seguente dicitura: “NON APRIRE. Contiene Bando per l’affidamento
in concessione del diritto di superficie di suoli di proprietà comunale per la progettazione,
realizzazione e manutenzione di impianto fotovoltaico”.

Detto plico chiuso e controfirmato sui lembi di chiusura dovrà, a pena di esclusione, contenere tre buste
denominate A, B e C.

Busta (A)
Tale busta, chiusa e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, dovrà recare ben chiara l’intestazione
dell’impresa e la dicitura “BUSTA A: DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA E REQUISITI DI
PARTECIPAZIONE”.
La busta dovrà contenere a pena di esclusione la seguente documentazione:

4

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
 ISTANZA DI PARTECIPAZIONE in bollo indicante gli estremi di identificazione del concorrente, il
domicilio fiscale, Part. IVA, Cod. Fiscale, telefono e fax, le generalità del titolare o legale
rappresentante e contenente la Dichiarazione sostitutiva – allegato 1-, resa ai sensi della normativa
vigente e firmata dal legale rappresentante dell’impresa o da persona abilitata a farlo; nel caso in cui
l’offerta sia formulata da un raggruppamento temporaneo delle Ditte, la dichiarazione, pena
l’esclusione dalla procedura, deve essere resa da tutte le ditte costituenti l’associazione; si specifica
che a detta dichiarazione, pena l’esclusione dalla procedura, dovrà essere allegata la copia del
documento di identità in corso di validità del sottoscrittore;
 Copia del presente bando timbrato e firmato su tutte le pagine per accettazione dal rappresentante
legale dell’impresa o da persona abilitata a farlo;
 Attestato, obbligatorio, di sopralluogo e presa visione delle aree interessate;
 Solo per raggruppamenti di aziende: promessa di costituzione di A.T.I., con indicazione della
azienda mandataria e aziende mandanti, con relative quote di partecipazione, compiti e
competenze;
 Dichiarazione che l’impresa, qualora risulti aggiudicataria della procedura, sia in grado e abbia la
possibilità di curare, a proprie spese, le pratiche per l'ammissione dell'Ente alle tariffe incentivanti
corrisposte dal GSE e per la vendita dell'energia prodotta al gestore della rete. Nel caso in cui
l’offerta sia formulata da un raggruppamento temporaneo di Ditte, la dichiarazione, pena l’esclusione
dalla procedura, deve essere resa da tutte le ditte costituenti l’associazione; si specifica che a detta
dichiarazione, pena l’esclusione dalla procedura, dovrà essere allegata la copia del documento di
identità in corso di validità del sottoscrittore;
 Dichiarazione che l’impresa è in possesso della seguente certificazione di standard di qualità:
Certificazione di qualità ISO 9001 conforme alla realizzazione di impianti fotovoltaici;
 Certificato d’iscrizione alla CCIAA per categoria competente in originale, copia conforme o
autocertificazione secondo legge, recante la dicitura dell’attività dell’impresa, attestante che non
figurano in corso procedure di fallimento, di concordato preventivo, di amministrazione controllata o
liquidazioni coatte amministrative, aperte in virtù di sentenze o di decreti negli ultimi cinque anni e
riportante la dicitura di cui al comma 1, art. 9 del D.P.R. del 03.06.98, n° 252, avente effetto
liberatorio circa l’insussistenza di interdizione antimafia (Nulla Osta ai fini dell’art. 10 della Legge
31.05.65 n° 575);
 Modello di polizza assicurativa o, in alternativa un “performance bond”, con lettera della compagnia
assicurativa che attesti la propria disponibilità a stipulare tale polizza con l’Impresa, che garantisca la
copertura assicurativa di tipo “all risk” per tutta la durata della Convenzione, sia del buon esito della
costruzione dell’Impianto che dei rischi derivanti da difetti costruttivi; la lettera della compagnia
assicurativa dovrà in ogni caso elencare tutte le tipologie di rischi coperti dalla polizza;
 Dichiarazione rilasciata da Istituto Bancario a livello nazionale di disponibilità al finanziamento
dell’impianto specifico;
 Dichiarazione relativa alla eventuale cessione dei contributi GSE e di quelli derivanti dalla della
vendita di energia, al netto delle somme trattenute dall’ente), con l’indicazione dell’eventuale
cessionario;

5

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
 Cauzione pari al 2% (due per cento) dell’importo complessivo dei costi di progettazione e
costruzione dell’Impianto, così come descritti nell’offerta tecnica, da prestare anche mediante
fideiussione bancaria o assicurativa. La fideiussione dovrà avere validità per almeno 60 giorni dalla
data di presentazione dell’offerta. La cauzione provvisoria copre la mancata sottoscrizione della
Convenzione per fatto dell’aggiudicatario ed è svincolata automaticamente:
- o al momento della sottoscrizione della Convenzione medesima,
- o in caso di non ammissibilità dell’Impianto agli incentivi previsti dal DM 19/02/07 ad opera degli
organismi di competenza,
- o per decadenza dall’aggiudicazione del Concessionario dovuta al mancato avvio di tutte le
pratiche nei prescritti 2 (due) mesi dalla data di ricezione della comunicazione d’aggiudicazione
definitiva.
Ai non aggiudicatari la cauzione è restituita entro trenta giorni dall’avvenuta aggiudicazione.
Ai sensi dell’art. 40, comma 7, del D.Lgs. 163/2006, le Imprese alle quali venga rilasciata da
organismi accreditati la certificazione di sistema di qualità, conforme alle norme europee della serie
UNI CEI ISO 9000 ovvero la dichiarazione della presenza di elementi significativi e tra loro correlati
di tale sistema, usufruiscono del beneficio, previsto dall’articolo 75 del medesimo D.Lgs.
163/2006, della riduzione al 50% (cinquanta per cento) della cauzione stessa.
 Dichiarazione sostitutiva, resa ai sensi della normativa vigente e firmata dal legale rappresentante
dell’impresa o da persona abilitata a farlo, con allegato documento di identità in corso di validità del
sottoscrittore (nel caso in cui l’offerta sia formulata da un raggruppamento temporaneo di Ditte, la
dichiarazione, pena l’esclusione dalla procedura, deve essere resa da tutte le ditte costituenti
l’associazione), con la quale il concorrente dichiara:
 di farsi carico, senza alcun onere per l’Ente, di tutti i costi per la progettazione e la costruzione
dell’Impianto fotovoltaico da realizzare sulle suddette aree comunali nonché alla manutenzione e
gestione, per conto dell’Ente, dell’Impianto stesso per un periodo non inferiore a 20 (venti) anni
consecutivi;
 di farsi carico di tutti i costi necessari per le coperture assicurative dell'impianto fotovoltaico;
 di farsi carico di tutti i costi necessari per la gestione delle pratiche di ammissione dell'Ente,
quale “soggetto responsabile”, alle tariffe incentivanti del GSE e di vendita al gestore della rete
dell'energia prodotta;
 di prestare le garanzie previste nel paragrafo “Oneri e obblighi a carico dell’aggiudicatario”;
 di impegnarsi allo smantellamento e smaltimento dell'impianto fotovoltaico e ripristino dello stato
dei luoghi allo scadere della concessione, con oneri a proprio carico, nel caso in cui
l'Amministrazione Comunale non riterrà opportuna il mantenimento in proprietà dell’impianto;
 di impegnarsi a prestare, prima dell’apertura del cantiere, idonea polizza fideiussoria rilasciata
da primaria compagnia assicurativa a garanzia dello smantellamento dell’impianto a fine vita, per
un valore pari al 20% del costo di realizzazione delle opere civili di impianto, di durata perlomeno
quinquennale con impegno al rinnovo alla data di scadenza per pari durata, e fino al termine
della gestione dell’Impianto.
 di aver conseguito fatturato globale d’impresa realizzato negli esercizi 2007-2008-2009 non
inferiore ad Euro 6.000.000,00 (seimilioni/00);

6

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
 di aver svolto lavori nel settore degli impianti fotovoltaici, negli esercizi 2007-2008-2009 per un
importo non inferiore complessivamente ad Euro 3.000.000,00 (tremilioni/00);
 l’elenco dei principali lavori svolti negli ultimi tre anni (2007-2008-2009);
 di avere eseguito (in Italia o in altri Stati) nel triennio precedente la data della presente impianti
fotovoltaici connessi in rete, con potenza non inferiore a 0,5 MWp, realizzati in proprio o da
società che partecipano al capitale sociale in misura di almeno il 50%;
La mancanza anche solo di parte dei documenti elencati costituirà motivo di esclusione dell’Impresa, o
dell’associazione temporanea, dal Bando.

Busta (B)
Tale busta, chiusa e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, dovrà recare ben chiara l'intestazione
dell'impresa e la dicitura "BUSTA B: OFFERTA TECNICA".
L'offerta tecnica dovrà essere timbrata e firmata su tutte le pagine dal rappresentante legale dell'impresa o
da persona abilitata a farlo. Nel caso in cui l'offerta sia formulata da un raggruppamento temporaneo di Ditte,
l'offerta tecnica, pena esclusione dalla procedura, deve essere sottoscritta da tutte le imprese costituenti il
raggruppamento.
La mancanza anche solo di parte dei documenti sotto elencati costituirà motivo di esclusione dell'impresa
dalla procedura.
L'Offerta tecnica dovrà essere redatta secondo la seguente struttura, pena esclusione dalla procedura:
a) Indicare la tipologia di impianto proposto e la potenza nominale dello stesso la quale dovrà
comunque essere inferiore ad 1MWp;
b) Indicare la certificazione relativa agli standard di qualità della quale l'impresa risulta essere in
possesso in aggiunta a quella prevista nel presente avviso come requisito minimo per la
partecipazione alla procedura (ISO 9001);
c) Indicare la soluzione ottimale per ottenere la migliore massimizzazione del rapporto kWh / Mq di
superficie;
d) Indicare i kWh in ragione d'anno che l’impianto fotovoltaico installato dovrà complessivamente
essere in grado di produrre;
e) Allegare una relazione tecnica illustrativa della proposta con computo metrico estimativo che
quantifichi l'importo dei lavori. Tale relazione tecnica, illustrativa dell’efficienza tecnologica
dell’Impianto in rapporto al suo costo progettuale economico, dovrà anche fornire indicazioni sulla
qualità del materiale fotovoltaico da installare, prevedere il programma di massima di realizzazione
delle opere (tempi previsti) e un diagramma di Gantt complessivo con indicazione del tempo
massimo previsto per il completamento dei lavori, indicare le misure adottate per la sicurezza
dell’impianto quali, a titolo esemplificativo, la recinzione e la videosorveglianza ed, in linea generale,
specificare ogni altro aspetto utile al fine della valutazione della qualità dell’offerta;
f) Allegare una relazione descrittiva sul piano di manutenzione dell’impianto.
g) Indicare eventuali servizi aggiuntivi offerti all’Ente.

Busta (C)

7

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
Tale busta, chiusa e controfirmata su tutti i lembi di chiusura, dovrà recare ben chiara l’intestazione
dell’Impresa e la dicitura “BUSTA (C): PROPOSTA ECONOMICA”.
La busta dovrà contenere:
a) Dichiarazione della somma offerta anticipatamente ed in unica soluzione, per ogni ettaro occupato
dall’impianto (da corrispondere prima dell’apertura del cantiere), quale quota parte del corrispettivo
dovuto per la concessione del diritto di superficie sui terreni comunali. L’offerta, espressa in euro, a
pena di esclusione, dovrà essere maggiore o uguale della somma minima prevista a base di gara di
€. 10.000,00 (diecimila/00) per ogni ettaro di terreno occupato dall’impianto.
b) Dichiarazione della somma offerta annualmente (da rivalutare annualmente con l’applicazione degli
indici ISTAT) quale quota parte per la concessione del diritto di superficie su ogni ettaro di terreno
comunale occupato dall’Impianto, da versare anticipatamente all’inizio di ogni anno. L’offerta,
espressa in euro, a pena di esclusione, dovrà essere maggiore o uguale della somma minima a
base di gara pari ad € 3.000,00/anno (tremila/00) per ogni ettaro di terreno occupato dall’impianto.
c) Indicazione dell’Importo unitario espresso in €/kWh dell’energia prodotta ed importo complessivo su
base annua, con un minimo a base di gara di € 40.000,00 (quarantamila/00), che il comune non
trasferirà al concessionario. Gli importi appena richiamati, ossia quello unitario e quello complessivo,
si intendono quali importi trattenuti dall’Ente sugli introiti provenienti dalla vendita dell’energia
prodotta e dal Conto Energia, con la conseguenza che sia l’eventuale restante parte delle somme
provenienti dalla vendita dell’energia che quelle provenienti dal Conto energia saranno trasferite al
concessionario, quale corrispettivo per la progettazione realizzazione e manutenzione dell’impianto,
comprensivi di IVA, ossia senza oneri aggiuntivi a carico dell’Ente.
d) Prezzo e modalità di trasferimento della proprietà degli impianti fotovoltaici all’Ente, nel caso in cui
l’Ente decida di esercitare la facoltà di mantenere la proprietà degli impianti fotovoltaici alla
scadenza della Concessione;
La proposta economica dovrà essere timbrata e/o firmata su tutte le pagine dal rappresentante legale
dell’Impresa o da persona abilitata a farlo.
Nel caso in cui la proposta sia formulata da una associazione temporanea di Imprese, la proposta
economica, a pena di esclusione, deve essere sottoscritta da tutte le Imprese costituenti l’associazione.
L’offerente, con la partecipazione alla procedura, dichiara di essere a conoscenza che in caso di
discordanza tra l'importo indicato in cifre e quello indicato in lettere sarà ritenuto valido quello più
vantaggioso per l’Ente.
Eventuali modifiche sull’offerta effettuate con tratto di penna causeranno la esclusione dell’impresa dalla
procedura.
La mancanza anche solo di parte dei documenti elencati costituirà motivo di esclusione dell’impresa dalla
procedura.

Validità dell’offerta
L’offerta avrà validità per 180 giorni solari decorrenti dalla data di scadenza del termine fissato per la relativa
presentazione.

Chiarimenti

8

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
Le eventuali richieste di chiarimenti dovranno pervenire in forma scritta entro il 18.10.2010.
Le richieste dovranno essere inviate esclusivamente a mezzo fax al seguente riferimento: fax 0865/848480.
Le richieste di chiarimenti e le relative risposte saranno comunicate al richiedente, sempre a mezzo fax,
entro e non oltre 3 (tre) giorni lavorativi prima del termine ultimo di ricevimento delle offerte.

Sopralluoghi
Le Imprese interessate potranno effettuare i sopralluoghi presso le aree indicate dall'Ente dal 27/09/2010 al
19/10/2010, dal lunedì al venerdì dalle ore 9,30 alle ore 13,30, comunque previa fissazione di appuntamento
con l’Ufficio Tecnico Comunale: responsabile del procedimento geom. Gianni Di Fiore, tel.0865/848141, fax
0865/848480, e-mail rionero.tecnico@tiscali.it.

Apertura dei plichi
L’apertura dei plichi e delle buste “A”“B”e C avverrà, in seduta pubblica, il giorno 27/10/2010 alle ore 15,30
ad opera della Commissione all’uopo nominata al fine di formulare a questo Ente una proposta di
aggiudicazione della procedura;
All’apertura dei plichi e delle buste potranno presenziare i legali rappresentanti delle società o loro delegati.
L’apertura dei plichi avverrà secondo le seguenti modalità:
 Apertura dei plichi e verifica della loro completezza;
 Per le sole società il cui plico sia rispondente a quanto richiesto, si procederà all'apertura delle buste
contrassegnate con la lettera "A" contenenti la documentazione amministrativa e verifica della loro
completezza. Qualora la documentazione contenuta nella busta "A" non risulti completa o non
rispondente alle prescrizioni indicate nel presente avviso, la Società sarà esclusa dalla procedura;
 Per le sole società la cui documentazione amministrativa contenuta nella busta "A" sia rispondente a
quanto richiesto, si procederà all'apertura delle buste contrassegnate con la lettera "B" relative
all'offerta tecnica, al fine di verificarne la completezza del contenuto. Qualora la documentazione
contenuta nella busta "B" non risulti completa o non rispondente alle prescrizioni indicate nel
presente avviso, la Società sarà esclusa dalla procedura;
 Per le sole società la cui documentazione contenuta nella busta "B" sia rispondente a quanto
richiesto, la Commissione, in seduta privata, procederà alla valutazione;
 Dopo l'effettuazione della valutazione dell'offerta tecnica si procederà in seduta pubblica, previo
avviso agli interessati, all'apertura delle buste contrassegnate con la lettera "C" contenenti le offerti
economiche formulate dalle Società.

Ulteriori criteri di esclusione
Saranno causa di esclusione dalla procedura anche:
 La presentazione di offerte condizionate o comunque non conformi a quanto richiesto nel presente
bando;
 Il venire a mancare, anche successivamente alla presentazione dell'offerta, delle condizioni previste
dalla normativa citata in questo bando; l’Ente escluderà in qualsiasi momento le imprese che si
siano rese colpevoli di false dichiarazioni. E’ facoltà dell’Ente chiedere la prova di quanto dichiarato
in sede di procedura prima di procedere all’aggiudicazione.

9

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
Aggiudicazione
La gara sarà aggiudicata all’impresa che avrà presentato l’offerta giudicata economicamente più
vantaggiosa sulla base dei seguenti criteri e dei relativi punteggi, per un massimo di 100 punti:
OFFERTA TECNICA MAX PUNTI 40
Qualità dell’impianto e soluzione proposta per ottenere la migliore
A Max punti 10
massimizzazione del rapporto kWh / Mq di superficie;
Efficienza tecnologica dell’Impianto in rapporto al suo costo progettuale
B Max punti 5
economico
Certificazione relativa agli standard di qualità in aggiunta a quella minima
C Max punti 5
richiesta
D Piano di manutenzione dell’impianto Max punti 5
E Qualità del progetto in termini di impatto ambientale Max punti 5
F Qualità del materiale fotovoltaico complessivamente da installare Max punti 5
G Servizi aggiuntivi che si offrono all’Ente Max punti 5

OFFERTA ECONOMICA MAX PUNTI 60
Importo unitario espresso in €/kWh dell’energia prodotta che il Comune non
H Max punti 25
trasferirà al Concessionario.
Importo annuo derivante dalla vendita di energia e dal “conto energia” che il
I Comune non trasferirà al Concessionario, con un minimo garantito di € Max punti 15
40.000,00 (Quarantamila/00).
Somma offerta anticipatamente ed in un’unica soluzione, per ogni ettaro
occupato dall’impianto, quale quota parte del corrispettivo dovuto per la
L Max punti 15
concessione del diritto di superficie sui terreni comunali (minimo a base di gara
€. 10.000,00 per ogni ettaro di terreno occupato dall’impianto)
Somma offerta annualmente per la concessione del diritto di superficie su ogni
ettaro di terreno comunale occupato dall’Impianto, da versare anticipatamente
M Max punti 5
all’inizio di ogni anno (minimo a base di gara € 3.000,00/anno per ogni ettaro di
terreno occupato dall’impianto.
Totale Punteggio massimo 100,00

La valutazione delle offerte e l’assegnazione dei relativi punteggi da parte della Commissione giudicatrice
avverrà sulla base del “metodo aggregativo compensatore” con la precisazione che per ciò che concerne gli
elementi di valutazione di natura qualitativa, i coefficienti saranno determinati attraverso la media dei
coefficienti variabili tra zero e uno attribuiti discrezionalmente dai singoli commissari. Saranno escluse le
offerte che non raggiungeranno un punteggio minimo per l’offerta tecnica pari a 30 punti.
Per gli elementi di valutazione di natura quantitativa, distintamente, per ciascuno degli elementi H, I, L e M
attraverso interpolazione lineare tra il coefficiente pari ad uno, attribuito ai valori degli elementi offerti più
convenienti per la stazione appaltante, e coefficiente pari a zero , attribuito a quelli posti a base di gara.

Per la valutazione dell'offerta economica, si procederà nel seguente modo:
ELEMENTO H:
OH i
POH i   25 dove POH i è il punteggio attribuito all’offerta economica i-esima per
OH max
l’elemento H, OH i è l’importo in €/KWh dell’i-esima offerta, OH max è l’importo massimo offerto
per l’elemento H (€/KWh).

10

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
ELEMENTO I:
OI i  40.000
POI i   15 dove POI i è il punteggio attribuito all’offerta economica i-esima per
OI max  40.000
l’elemento I, OI i è l’importo in € dell’i-esima offerta, OI max è l’importo massimo offerto per
l’elemento I espresso in €.

ELEMENTO L:
OLi  10.000
POLi   15 dove POLi è il punteggio attribuito all’offerta economica i-esima per
OLmax  10.000
l’elemento L, OLi è l’importo in € dell’i-esima offerta, OLmax è l’importo massimo offerto per
l’elemento L espresso in €.

ELEMENTO M:
OM i  3.000
POM i   5 dove POM i è il punteggio attribuito all’offerta economica i-esima per
OM max  3.000
l’elemento M, OM i è l’importo in € dell’i-esima offerta, OM max è l’importo massimo offerto per
l’elemento M espresso in €.

Si precisa che nel calcolo del punteggio dei singoli elementi di valutazione si considererà fino alla terza cifra
decimale arrotondata per eccesso se la quarta cifra è ≥ di 5.

Resta inteso che:
 L’aggiudicazione potrà avvenire anche in presenza di una sola offerta valida;
 L’Ente non è tenuto a corrispondere compenso alcuno alle Ditte concorrenti per i progetti di
massima-offerte presentate;
 L’Ente, al termine del procedimento, comunicherà a tutte le Società partecipanti alla procedura il
risultato dell’aggiudicazione;
Nel caso in cui l’offerta sia presentata da un Raggruppamento Temporaneo d’Imprese, l’atto di costituzione
del raggruppamento reso ai sensi e nelle modalità previste dalla normativa vigente deve essere, pena la
decadenza dell’aggiudicazione, sottoscritto e presentato entro 15 giorni lavorativi dalla data di ricezione della
comunicazione di aggiudicazione definitiva.
Risulterà aggiudicatario definitivo il Concorrente che avrà ottenuto il punteggio complessivamente maggiore;
nel caso in cui due o più offerte riportassero eguale punteggio, si procederà all’individuazione
dell’aggiudicatario mediante sorteggio.
L’Ente si riserva in ogni caso la facoltà di convocare due o più società, che abbiamo ottenuto pari punteggio
di aggiudicazione, per presentare una ulteriore offerta migliorativa.

Condizioni e norme di riferimento
Con la semplice partecipazione alla procedura, l’impresa offerente implicitamente ammette, assumendone la
relativa responsabilità:
 Di aver preso conoscenza del presente bando;
 Di aver accertato la possibilità di realizzare e gestire i lavori;

11

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
 Di aver valutato nell’offerta tutte le circostanze e gli elementi che possono influire sulla realizzazione
dei lavori;
 Di avere tenuto conto nella formulazione dell’offerta degli obblighi relativi alle disposizioni di
sicurezza, di condizioni di lavoro e di previdenza ed assistenza.
L’esecuzione del servizio è regolata da:
 Il presente bando;
 L’offerta tecnica redatta dall’offerente;
 Il D.Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006;
 Il Regolamento per l’Amministrazione del patrimonio e per la Contabilità Generale dello Stato
R.D.23/5/1924, n. 827;
 Il D.Lgs. 29/12/2003, n. 387 e i relativi Decreti attuativi;
 Il D.Lgs. 19/8/2005, n. 192 e successive modificazioni e integrazioni;
 Il D.Lgs. 26/10/2005, n. 504 e successive modificazioni e integrazioni;
 Il DPR 12/4/1996 come modificato ed integrato dal DPCM 3/9/1999;
 Il Decreto e le relative delibere di attuazione emanate dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas;
 Il Codice Civile.

Riserve
L’Ente si riserva la insindacabile facoltà di:
 Non dare corso all’aggiudicazione senza che le Ditte partecipanti abbiano nulla a pretendere;
 Procedere all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida e ritenuta d’interesse alle
aspettative che lo stesso Ente ritenga congrua.

Progetto definitivo/esecutivo
Il Concessionario dovrà provvedere, in un periodo massimo di 3 (tre) mesi decorrenti dalla data di ricezione
della comunicazione di aggiudicazione definitiva, pena la decadenza dall’aggiudicazione stessa, alla
presentazione del progetto definitivo a tutte le Autorità di competenza ed avviare con esse tutte le pratiche
utili per la verifica di ammissibilità dell’Impianto agli incentivi previsti dalla normativa vigente.
Successivamente all’ottenimento di tutte le autorizzazioni necessarie per la realizzazione e l’esercizio
dell’Impianto, in un periodo massimo di 3 (due) mesi il Concessionario dovrà presentare il progetto esecutivo
per avviare la costruzione dell’Impianto.
In caso di mancata ammissibilità o rispetto dei suddetti termini, l’Ente potrà unilateralmente dichiarare, senza
bisogno di messa in mora, la decadenza dall’aggiudicazione del Concessionario.

Documentazione contrattuale
La stipula della Convenzione regolatrice di tutti i rapporti e gli impegni oggetto del presente Bando dovrà
avvenire entro il termine di 3 (tre) mesi dalla data di ricezione della comunicazione di aggiudicazione
definitiva.
Ove tale termine non venisse rispettato, l’Ente potrà unilateralmente dichiarare, senza bisogno di messa in
mora, la decadenza dall’aggiudicazione del Concessionario.

12

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
Tutte le spese ed oneri anche fiscali relativi alla stipula della Convenzione saranno ad esclusivo carico del
Concessionario.

Ispezioni, verifiche, controlli
In qualsiasi momento, l’Ente potrà procedere, in contraddittorio con tutti i preposti dell’Impresa, ad ispezioni,
verifiche e controlli, programmate od occasionali, dell’attività in corso di svolgimento da parte del
Concessionario, per tutta la durata della Convenzione.

Collaudo
Il collaudo ha il fine di constatare che l’Impianto sia in grado di svolgere le funzioni richieste e che presenti le
caratteristiche tecniche dichiarate dal Concessionario sulla base della documentazione tecnica fornita.
I risultati del collaudo devono essere rilevabili da specifico verbale redatto da tecnico abilitato nominato
dall’Ente.
Le competenze tecniche del suddetto professionista sono a carico del Concessionario.

Durata della Concessione
La Concessione assegna al Concessionario o ai Concessionari il diritto di superficie delle aree stesse per 20
[venti] anni consecutivi. Al termine della Concessione l'Ente avrà la facoltà di acquisire la proprietà degli
impianti fotovoltaici installati.

Responsabilità contrattuali e garanzie
Sono configurate responsabilità nell’esecuzione di:
• Violazione di diritti di brevetti o d’autore;
• Vizi, difetti, mancanza di qualità nei servizi forniti.
L’Ente si riserva il diritto di effettuare, con qualsiasi mezzo che riterrà opportuno, gli accertamenti di danni e
inadempienze.

Oneri e obblighi a carico del Concessionario
Oltre agli oneri di cui al presente bando, il Concessionario dovrà:
 Rispettare la normativa in materia fiscale, previdenziale e in materia di sicurezza dei lavoratori
impegnati nell’attività oggetto della procedura;
 Assicurare la conformità dello sviluppo delle attività al progetto approvato;
 Predisporre tutta la documentazione necessaria alle verifiche;
 Farsi carico di tutte le spese per la progettazione, direzione lavori e di cantiere, misura e contabilità,
coordinatori per la sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione, responsabile unico dei
procedimento, collaudatori tecnico-amministrativi e statici, la pubblicità della procedura, nonché le
eventuali competenze spettanti alla commissione esaminatrice.
Le spese appena elencate nonché eventuali altre spese anticipate da quest'Ente e relative all'opera di che
trattasi dovranno essere rimborsate prima della stipula della Concessione;

Divieto di cessione
E’ vietato al Concessionario di cedere a terzi il diritto di superficie sulle aree in oggetto.
13

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
Subappalto.
Il sub-appalto è consentito nei limiti di cui all’art. 118 del D.Lgs. 163/2006.

Avvalimento.
L’avvalimento è consentito nei limiti e con le modalità di cui all’art. 49 del D. Lgs. 163/2006.

Società di progetto.
E’ espressamente previsto e consentito che l’aggiudicatario,per la realizzazione oggetto del presente Bando,
possa costituire, anche individualmente, una Società di progetto , nella forma di società per azioni o a
responsabilità limitata, con il relativo capitale minimo previsto, secondo le disposizioni e prescrizioni
disciplinate nell’art 156 del D.Lgs. 163/2006 che trova, nel presente Bando, piena ed integrale applicabilità.

Trattamenti dati personali.
Ai sensi dell’articolo 13 D. Lgs. 30.6.2003 n. 196 s’informano i concorrenti che:
- il D. Lgs. 30.6.2003 n. 196 prevede la tutela delle persone e d’altri soggetti rispetto al trattamento dei dati
personali ed impone di improntare il trattamento ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela
della riservatezza e dei diritti di chi conferisce le informazioni cui questo Ente si attiene;
- i dati forniti saranno trattati per le finalità istruttorie connesse al presente Bando e potranno essere esibiti,
all’occorrenza, innanzi all’Autorità giudiziaria o ad altre Autorità ove siano ritenuti pertinenti per la definizione
di un eventuale contenzioso ovvero siano richiesti per le finalità previste dalla legge;
- i dati potranno essere comunicati ad altri soggetti esclusivamente per le finalità innanzi indicate;
- il trattamento sarà effettuato sia manualmente sia con sistemi informatizzati;
- il mancato conferimento dei dati in esame pregiudica la partecipazione al presente Bando.
Con la trasmissione e la sottoscrizione dell’offerta, i concorrenti esprimono, pertanto, il loro consenso al
predetto trattamento.

Definizione delle controversie
Avverso il presente Bando è possibile il ricorso giurisdizionale al Giudice Amministrativo rimanendo
tassativamente esclusa la competenza arbitrale.
Rionero Sannitico, 16/10/2010
Il Responsabile dell’Area Tecnica
Ing. Nicolino D’Amico

14

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
Bollo

Al Comune di Rionero Sannitico
Piazza della Repubblica
86087 Rionero Sannitico (IS)

AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE DI SUOLI DI
PROPRIETÀ COMUNALE PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE
OGGETTO:
MANUTENZIONE E GESTIONE DI IMPIANTO FOTOVOLTAICO, PREVIO
SVOLGIMENTO DELLE PRATICHE PER L’AMMISSIBILITÀ AGLI INCENTIVI
DEL CONTO ENERGIA
Istanza di ammissione alla gara e connessa dichiarazione.

Dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del DPR 445/2000 e successive modificazioni e integrazioni

Il sottoscritto:____________________________________________________ nato a:
_____________________________ (Prov. ___________), il: ____________________ residente in:
____________________________(Prov. _____________), via: __________________________, codice
fiscale:___________________________________________ abilitato alla sottoscrizione della presente dichiarazioni in
qualità di: ________________________ della Società: ___________________________________________________
con sede in ________________________________ codice fiscale / partita IVA
__________________________________,

CHIEDE
di partecipare alla gara indicata in oggetto come:

impresa singola;
consorzio stabile ex art. 34, comma1, lett. b) D.Lgs. n. 163/2006 s.m.i.;
impresa singola avvalente con l’impresa ausiliaria ....................................................................................;
capogruppo di una associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo:
orizzontale verticale misto con le imprese …………………………………………………….........
……………………………………………………………………………………………………………..................
……………………………………………………………………………………………………………..................
mandante una associazione temporanea o di un consorzio o di un GEIE di tipo
orizzontale verticale misto con le imprese …………………………………………………….........
……………………………………………………………………………………………………………..................
……………………………………………………………………………………………………………..................
impresa consorziata indicata dal consorzio quale impresa esecutrice;
impresa ai sensi dell’art. 3, comma 22 del D.Lgs. n. 163/2006 s.m.i., stabilita in altri stati membri, costituita
conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi paesi.

A tal fine ai sensi degli articoli 46, 47 e 77-bis del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, e successive modifiche,
consapevole delle sanzioni penali previste dall'articolo 76 del medesimo d.P.R. n. 445 / 2000, per le ipotesi di falsità in
atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate,

15

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
DICHIARA:

I. che l’impresa è iscritta al registro delle imprese presso la C.C.I.A.A., ovvero presso i registri professionali
dello Stato di provenienza, con l’indicazione della specifica attività di impresa, del numero, della data di
iscrizione, dei nominativi dei responsabili tecnici, del titolare o dei legali rappresentanti o persone delegate a
rappresentare ed impegnare legalmente l'impresa, di tutti i soci per le S.n.c., dei soci accomandatari nel caso di
S.a.s., nonché di tutti i soggetti cessati dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del
presente bando;
II. di non trovarsi nelle situazioni previste nell’art. 38 del Codice;
N.B.: Con riferimento al requisito previsto dalla lettera c) del suddetto articolo 38, il concorrente deve
indicare le eventuali condanne per le quali abbia beneficiato della non menzione.
Le dichiarazioni sostitutive di non trovarsi nelle situazioni previste nelle lettere b) e c) dello stesso
articolo 38 dovranno essere presentate anche dai responsabili tecnici, da tutti gli altri soci nel caso di Snc, dagli
altri soci accomandatari nel caso di Sas, da tutti gli altri amministratori muniti dei poteri di rappresentanza, se si
tratta di altro tipo di società.
La dichiarazione sostitutiva di cui alla citata lettera c) dovrà essere presentata anche dai soggetti cessati
dalla carica nel triennio antecedente la data di pubblicazione del presente bando salvo quanto prescritto nella
medesima lett. c).
III. di essere in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili di cui alla legge n.68 del
12.03.1999 e di aver ottemperato alle norme della predetta legge; oppure :
di non essere soggetta agli obblighi di assunzioni obbligatorie previste dall’art.3 della legge n. 68 del
12.03.1999;
IV. di essere in regola con i versamenti contributivi ed assicurativi INPS, INAIL, con l’indicazione del Comune e
del relativo numero di posizione presso l’INPS e l’INAIL e del CCNL adottato dall’impresa, allegando la
certificazione D.U.R.C. di validità corrente. Nelle more dell’acquisizione della detta certificazione può essere
presentata corrispondente dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. 445/2000 riportante le proprie posizioni
previdenziali ed il codice attività (deve essere conforme ai valori dell’anagrafe tributaria) con allegazione della
copia della relativa richiesta avanzata presso il competente Istituto;
V. di non aver alcuna situazione di controllo giuridico con altre imprese partecipanti alla gara a norma degli artt.
2359 e segg. del C.C., ai sensi dell’art.34 comma 2 del Codice dei Contratti pubblici;
VI. di accettare, in caso di aggiudicazione della gara, che per ogni e qualsiasi controversia non definibile in via
amministrativa, è esclusivamente competente il Foro di Isernia con espressa rinuncia a qualunque altro Foro
alternativo o concorrente;
VII. di accettare, senza condizione o riserva alcuna, tutte le norme e disposizioni contenute nel bando di gara e nei
relativi allegati ;
VIII. di autorizzare l’Amministrazione alla raccolta ed al trattamento dei dati forniti per le finalità inerenti il presente
procedimento, ai sensi e per gli effetti della normativa vigente;
IX. l'indicazione, ai sensi dell’art. 37 – c. 7 del Codice, dei consorziati per i quali il consorzio concorre, nel caso di
consorzi di cui al precedente art. 34, c. 1, lettere b) e c);
X. nell'eventualità di raggruppamenti temporanei o di consorzi ordinari di concorrenti da costituire: l'indicazione
dell'impresa qualificata come mandatario e l'impegno dell'impresa mandante - in caso di aggiudicazione della
gara - di conferire, con un unico atto, mandato collettivo speciale con rappresentanza al suddetto mandatario, il
16

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
quale stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti, ai sensi dell’art. 37, comma 8 e comma
14;
XI. nell'eventualità di raggruppamenti temporanei o di consorzi ordinari di concorrenti da costituire i partecipanti,
a pena di esclusione, dovranno specificare, ai sensi dell’art. 37 comma 4 del D.Lgs. 163/2006, le parti dei
lavori o delle forniture che saranno eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati;
XII. nel caso di associazione o consorzio GEIE non ancora costituito, a pena di esclusione, dovrà essere specificata
la quota di partecipazione al raggruppamento corrispondente alla percentuale dei servizi che verranno eseguiti
da ciascun concorrente (art. 37 comma 13 del D.Lgs. 163/2006);
XIII. che l’impresa, qualora risulti aggiudicataria della procedura, è in grado e ha la possibilità di curare, a proprie
spese, le pratiche per l'ammissione dell'Ente alle tariffe incentivanti corrisposte dal GSE e per la vendita
dell'energia prodotta al gestore della rete.
Nel caso in cui l’offerta sia formulata da un raggruppamento temporaneo di Ditte, la dichiarazione di cui
al presente punto, pena l’esclusione dalla procedura, deve essere resa da tutte le ditte costituenti l’associazione;
XIV. che l’impresa è in possesso della seguente certificazione di standard di qualità:
Certificazione di qualità ISO 9001 conforme alla realizzazione di impianti fotovoltaici;
XV. di farsi carico, senza alcun onere per l’Ente, di tutti i costi per la progettazione e la costruzione
dell’Impianto fotovoltaico da realizzare sulle aree comunali oggetto di affidamento in concessione nonché alla
manutenzione e gestione dell’Impianto stesso per un periodo non inferiore a 20 (venti) anni consecutivi;
XVI. di farsi carico di tutti i costi necessari per le coperture assicurative dell'impianto fotovoltaico;
XVII. di farsi carico di tutti i costi necessari per la gestione delle pratiche di ammissione dell'Ente alle tariffe
incentivanti del GSE e di vendita al gestore della rete dell'energia prodotta;
XVIII. di impegnarsi a prestare le garanzie previste nel paragrafo “Oneri e obblighi a carico dell’aggiudicatario” del
bando di gara;
XIX. di impegnarsi allo smantellamento e smaltimento dell'impianto fotovoltaico e ripristino dello stato dei luoghi
allo scadere della concessione, con oneri a proprio carico, nel caso in cui l'Amministrazione Comunale non
riterrà opportuna l'acquisizione;
XX. di impegnarsi a prestare, prima dell’apertura del cantiere, idonea polizza fideiussoria rilasciata da primaria
compagnia assicurativa a garanzia dello smantellamento dell’impianto a fine vita, per un valore pari al 20% del
costo di realizzazione delle opere civili di impianto, di durata perlomeno quinquennale con impegno al rinnovo
alla data di scadenza per pari durata, e fino al termine della gestione dell’Impianto;
XXI. di aver conseguito fatturato globale d’impresa realizzato negli esercizi 2007-2008-2009 non inferiore ad Euro
6.000.000,00 (seimilioni/00);
XXII. di aver svolto lavori nel settore degli impianti fotovoltaici, negli esercizi 2007-2008-2009 per un importo non
inferiore complessivamente ad Euro 3.000.000,00 (tremilioni/00);
XXIII. l’elenco dei principali lavori svolti negli ultimi tre anni (2007-2008-2009);
XXIV. di avere eseguito (in Italia o in altri Stati) nel triennio precedente la data della presente impianti fotovoltaici
connessi in rete, con potenza non inferiore a 0,5 MWp, realizzati in proprio o da società che partecipano al
capitale sociale in misura di almeno il 50%;
XXV. di aver preso visione dei luoghi allegando il relativo attestato rilasciato dal Comune di Rionero Sannitico;
XXVI. di non essere assoggettati alle sanzioni amministrative di cui all’art.9, comma 2, lett. A) e c), D.Lgs n°
231/2001;
XXVII. l’assenza di cause ostative ai sensi della vigente legislazione antimafia;
17

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.
XXVIII. l’assenza della causa di esclusione prevista dall’art. 1bis, comma 14, legge n° 383/2001 e s.m.i.;

Allega alla presente fotocopia leggibile di un documento di identità in corso di validità del soggetto (o dei soggetti)
sottoscrittore della presente.

Data ______________

In fede _____________________

(nel caso in cui l’offerta sia formulata da un raggruppamento temporaneo di Ditte, la dichiarazione, pena
l’esclusione dalla procedura, deve essere resa da tutte le ditte costituenti l’associazione),

18

Created with novaPDF Printer (www.novaPDF.com). Please register to remove this message.