You are on page 1of 57

Blockchain revolution

Massimo Giordani
Obiettivi

• Comprendere in che cosa consiste la


rivoluzione della blockchain
• Ripercorrere le principali tappe che ne
hanno caratterizzato lo sviluppo
• Analizzare alcune applicazioni della
blockchain (criptovalute, smart contract, ICO,
social media, motori di ricerca)
• Individuare l’impatto della blockchain sulle
aziende e le potenzialità di utilizzo.

2
Programma mattino

Orario Attività Metodologia


9:00 – 9:15 Introduzione ai lavori, presentazione docente e
Giro di tavolo
partecipanti

Presentazione con
9:15 – 11:00 Definizione della tecnologia blockchain
interazione diretta

11:00 – 11:10 Coffee break

Presentazione con
11:10 – 13:00 Le tappe principali
interazione diretta

13:00 Pranzo

3
Programma pomeriggio

Orario Attività Metodologia

Presentazione con
14:00 – 16:00 Smart Contract e ICO
interazione diretta

16:00 – 16:10 Pausa

Presentazione con
16:10 – 17:30 Ambiti applicativi
interazione diretta

Giro di tavolo e
17:30 Feedback dall’aula questionari di
gradimento
18:00 Chiusura del corso

4
Lo scenario

https://www.youtube.com/watch?v=NrDxXa4MggU

5
Una rivoluzione in corso che
cambierà le nostre vite quanto, e
forse ancor più, il World Wide
Web.

Massimo Giordani

6
La blockchain come tecnologia disruptive

• Parlare di blockchain significa


addentrarsi nella tecnologia
più “disruptive” degli ultimi
decenni.
• Una tecnologia nata nel 2008
che ha messo le fondamenta
per la costruzione di una nuova
struttura sociale.
• Qualcuno sostiene che è la
pietra miliare su cui costruire il
prossimo stadio evolutivo del
World Wide Web.

7
Perché la blockchain è disruptive

• A livello concettuale, i principi


che sottintendono alla
blockchain sono semplici da
comprendere.

https://www.youtube.com/watch?v=aqFbZWzAZeE

8
Che cosa è la blockchain

• In estrema sintesi, la
blockchain è un registro
pubblico (public ledger) dove
le transazioni sono registrate e
confermate anonimamente.
• È un registro di eventi
condiviso da più parti. Inoltre,
quando l’informazione è
registrata non può più essere
modificata.

9
Dove si trova la blockchain?

• Dove si trova la blockchain?


Cosa garantisce la sua
robustezza?
• La natura distribuita del
sistema fa si che ogni nodo
(per esempio, un nostro
computer) abbia una copia
completa e costantemente
sincronizzata dell’intera
blockchain.
• Essendo i nodi della rete un
numero costantemente
crescente, si ha la garanzia di
un sistema robusto e sicuro.

10
Bitcoin e minatori

• Ogni utente può scambiare


bitcoin oppure diventare un
minatore. I minatori sono
essenziali per il funzionamento
dell’intero sistema.
• Ogni minatore è dotato di
computer altamente
specializzati in questo genere di
attività.
• Questi computer ripetono
calcoli complessi per risolvere
problemi. I minatori verificano
che le transazioni siano
legittime, le raccolgono e le
inseriscono in un blocco.

11
Bitcoin e minatori

• I minatori investono tempo e


denaro per effettuare questo
lavoro perché sono remunerati
con dei bitcoin (lo stesso discorso
vale per tutte le criptovalute).
• Il processo di conferma della
blockchain è parte integrante del
lavoro di mining.
• Oggi, esistono grandi strutture
che vendono potenza di calcolo
per consentire a chiunque di
minare e di avere un guadagno
per questo senza dover possedere
le competenze e l’hardware
necessari.

12
Perché la blockchain è disruptive

• L’aspetto più importante della


blockchain è la sua applicabilità in
qualunque processo dove sia
necessario registrare
univocamente e irrevocabilmente
un’informazione.
• Sta nascendo un mondo nuovo di
progetti basati sull’utilizzo della
blockchain in un’infinità di settori.
Le criptovalute sono solamente la
punta dell’iceberg.
• È il mondo delle Initial Coin
Offering (ICO) che si stanno
affermando in tutti i settori dove
la blockchain è applicabile.

13
Perché la blockchain è disruptive

• In questa presentazione
interattiva, Goldman
Sachs spiega perché la
blockchain è disruptive.

http://www.goldmansachs.com/our-
thinking/pages/blockchain/?lipi=urn%3Ali%3Apage%3Ad_flagship3_feed%3Bwe%2B
sfEpfSOCBtBVZ%2Bf9Ppg%3D%3D#

14
Perché la blockchain è disruptive

• L’algoritmo blockchain
imita alcune logiche
tipiche dei sistemi
biologici, può essere
davvero il motore di un
ecosistema digitale
capace di includere
praticamente tutti gli
scambi informativi con
cui costantemente
abbiamo a che fare nella
nostra vita.

https://blog.consensusx.com/biological-parallelisms-inside-blockchains-
homeostasis-hormesis-and-blooming-migration-in-bitcoin-deb7c886771e

15
Perché la blockchain è disruptive

• Come la blockchain
trasformerà
radicalmente
l’economia.

https://www.ted.com/talks/bettina_warburg_how_the_blockchain_will_radically_
transform_the_economy

16
I macrotrend blockchain oriented

• Il World Wide Web, dopo una Decentralizzazione - blockchain


prima fase pionieristica che
caratterizzò gli anni ’90, vide il
boom dei social media che, oggi,
sono considerati il principale
veicolo di informazione per oltre
2 miliardi di persone.
• Ora, è giunto il momento di una
nuova svolta e la blockchain può
esserne il motore.
• Si possono individuare alcuni
macrotrend che stanno portando
alla nascita di nuove realtà in
numerosi ambiti, alcuni più
tradizionali, altri assolutamente
innovativi.

17
Le tappe principali: la nascita nel 2008

• 2008 agosto - Neil Kin,


Vladimir Oksman e Charles
Bry depositano un
brevetto sulla crittografia e
negano ogni collegamento
con Satoshi Nakamoto.
Inoltre, registrano il sito
Bitcoin.org nello stesso
mese.

18
Le tappe principali: la nascita

• 2008 - ottobre. Satoshi Nakamoto,


pseudonimo che ancor oggi non si
sa chi nasconda, pubblica il
documento:
Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic
Cash System
• https://bitcoin.org/en/bitcoin-
paper

19
Le tappe principali: 2009

• 2009 - gennaio. Il
primo bitcoin viene
“minato” con il lancio
del blocco “Genesis”.
Nello stesso mese ha
luogo la prima
transazione tra
Satoshi and Hal
Finney, uno
sviluppatore esperto
di crittografia.

20
Le tappe principali: 2009

• 2009 - ottobre. The New


Liberty Standard
stabilisce che 1$ = 1309
BTC. L’equazione tiene
conto del costo
dell’elettricità richiesta
per far funzionare i
computer utilizzati per
creare i BTC.

21
Le tappe principali: 2010

• 2010 - maggio. Laslo


Hanyecz, un
programmatore
americano, spedisce
10.000 BTC per ordinare
una pizza da Papa John’s.
Il primo acquisto in BTC.
• La storia di questa prima
transazione è
documentata su:
https://bitcointalk.org/in
dex.php?topic=137.msg1
195#msg1195

22
Le tappe principali: 2010

• 2010 - novembre. BTC


raggiunge la
capitalizzazione di un
milione di dollari. Il
rapporto di cambio
raggiunge $0.50/BTC.

23
Le tappe principali: 2011

• 2011 - febbraio. Il BTC


raggiunge la parità con il
dollaro americano. La
capitalizzazione
complessiva è di 206
milioni di dollari.

24
Le tappe principali: 2013

• 2013 - giugno. Il BTC


raggiunge la
capitalizzazione di un
miliardo di dollari.
• Il fondatore del Bitcoin
Forum, Allinvain, riporta
di aver subito il furto di
25,000 BTC dal suo digital
wallet. Si tratta del primo
furto consistente che,
all’epoca, equivaleva a
$375,000.

25
Le tappe principali: 2013

• 2013 - dicembre.
Microsoft accetta i BTC
come pagamento per
comprare giochi e
video per la X-Box,
aggiungere applicazioni
e servizi su Windows
phone o per comprare
software Microsoft.

26
Le tappe principali: 2015-16

• 2015-2016 - In
questo periodo il
BTC cresce e si
sviluppa in
termini di
diffusione e di
persone coinvolte
nel processo di
mining. Il valore
arriva a sfiorare i
1.000 $ a fine
2016.

27
Le tappe principali: 2017-18

• 2017 - È un anno
esplosivo, il valore
arriva a sfiorare i
20.000 $ nonostante
si verifichi il fork che il
I agosto genera il
Bitcoin Cash e il
blocco da parte delle
autorità cinesi nel
mese di settembre.
• 2018 - inizia con un
forte calo che riporta
il Bitcoin sui valori del
mese di novembre
2017.

28
Le tappe principali: oggi

• Tutto il settore delle


criptovalute cresce a
dismisura sino a
superare gli 800
miliardi di dollari di
capitalizzazione con
oltre 1.500 valute
censite.
• Ethereum si impone
come piattaforma per
gli “smart contract”,
oltreché come
seconda criptovaluta
più capitalizzata.

29
Punti di vista sui bitcoin

• Cosa pensano Bill Gates e


Richard Branson dei Bitcoin

https://www.youtube.com/watch?v=r6mOUh_NY8M

https://www.youtube.com/watch?v=DzwTXZDSyHo

30
Struttura della blockchain

• Ogni blocco contiene quattro


pezzi di informazione:
– un riferimento al blocco
precedente;
– un sommario della
transazione;
– una marca temporale;
– la Proof of Work
(https://it.wikipedia.org/
wiki/Proof-of-work)

31
Struttura della blockchain

• Ogni blocco, dopo aver


ottenuto numerose
conferme dai nodi, viene
concatenato al precedente in
una serie che non ammette
modifiche o interruzioni.
• Questo sistema è
autoregolato e
completamente sicuro.
Quando un blocco è inserito
nella catena non può più
essere modificato.

32
Una transazione step by step

https://blockgeeks.com/guides/what-is-blockchain-technology/

33
I paesi più orientati
all’innovazione blockchain
• Il I aprile 2017 il Giappone
ha regolamentato tutto il
settore della criptofinanza
diventando il paese dove,
più di ogni altro, si stanno
diffondendo le criptovalute
nell’utilizzo quotidiano e
nei risparmi delle famiglie.

https://news.bitcoin.com/japan-teaches-western-governments-
lesson-cryptocurrency-regulation/

34
I paesi più orientati
all’innovazione blockchain
• Per arrivare ai più giovani,
al fine di diffondere la
cultura delle criptovalute,
ha debuttato
recentemente il gruppo
delle “Virtual Currency
Girls”, 8 ragazze che
impersonano 8 diverse
criptovalute.

https://www.youtube.com/watch?v=OzxAxMWXTY8

35
Una rivoluzione nei social media

• Tra i settori che più potranno


subire mutamenti derivanti
dall’adozione della tecnologia
blockchain vi è quello dei social
media.
• Invece di avere un unico gestore
centralizzato che raccoglie,
elabora e utilizza i dati degli
utenti, si passerà a una totale
decentralizzazione con il risultato
che l’intero settore social potrà
cambiare profondamente.
• Ogni utente sarà proprietario dei
propri dati e, al contempo, motore
della piattaforma social.

https://www.forbes.com/sites/steveolenski/2017/08/09/will-blockchain-
reinvent-social-media/#124a8f5f3ec1

36
Una rivoluzione nei social media
• Due esempi molto interessanti di
come l’evoluzione social potrà
svilupparsi nei prossimi anni vengono
da KIK e da Nexus.
• Entrambe le piattaforme hanno
l’obiettivo di offrire agli utenti la
possibilità di produrre contenuti per i
quali essere pagati, valorizzandone la
qualità e introducendo un concetto
completamente diverso di gestione
dei propri dati.
• Usare i social media non significherà
più regalare i propri dati
comportamentali e i contenuti
prodotti al sig. Zuckerberg di turno
ma, al contrario, sarà un’occasione
per sviluppare un diverso tipo di
economia della condivisione.

37
Una rivoluzione nei social media

• Tra le motivazioni che KIK cita nello


sviluppo del progetto, vi è il
desiderio di combattere il quasi-
monopolio nella gestione della
rete da parte di pochi attori
dominanti.
• Un progetto decentralizzato come
KIK può diventare realmente la
piattaforma per una nuova forma
di condivisione delle informazioni
e per il lancio di soluzioni e-
commerce innovative.

38
Una rivoluzione nei social media

• Steem è un altro esempio


di social media
decentralizzato che ha
creato la sua criptovaluta,
lo Steem Dollar, per
ricompensare gli utenti
che producono contenuti
interessanti e per gestire
l’economia dell’intera
piattaforma.

39
Progetto Ethereum

• Ethereum, sfida alle banche


centrali
Codice, La vita è digitale
28/07/2017:
https://youtu.be/Cb9VaiAeluI

40
Smart Contract

• La piattaforma Ethereum si
è affermata, oltreché come
criptovaluta (attualmente è
la seconda per
capitalizzazione dopo il
BTC), anche come sistema
di gestione degli smart
contract.
• L’ideatore di Ethereum è
Vitalik Buterin:
https://ethereum.org

41
Smart Contract
• Uno smart contract è un contratto
che è in grado di entrare in
esecuzione e fare rispettare le
proprie clausole senza intervento
esterno.
• A differenza di un contratto
tradizionale, uno smart contract è
scritto in un linguaggio eseguibile da
un computer. Come un contratto su
carta, uno smart contract può
prevedere gli obblighi, i benefici e le
sanzioni che sono a carico o a
vantaggio delle parti contraenti nelle
diverse circostanze.
• Può però anche ricevere informazioni
come input, elaborarle sulla base
delle regole definite ed eseguire
delle azioni come output.

42
Initial Coin Offering

• Una ICO può sembrare


concettualmente simile ad una
Initial Public Offering ma, in realtà,
è più corretto descriverla come
Token Sales o Token Generating
Events (TGEs).
• In pratica, una ICO è un evento per
raccogliere fondi:
- prima del lancio di
un’azienda;
- mentre un prodotto o servizio
è in fase di realizzazione;
- dopo che un prodotto o
servizio è stato immesso sul
mercato.
• Oggi, molte ICO sono gestite
attraverso token ERC20, basati su
Ethereum.
http://fortune.com/2018/01/08/telegram-ico/
https://www.smithandcrown.com/icos/

43
Initial Coin Offering

• Gli ambiti in cui spaziano le ICO


sono i più diversi ma l’aspetto più
importante è che questo
meccanismo di finanziamento,
molto più rapido e snello di quelli
tradizionali, sta portando a una
eccezionale fioritura di progetti ai
quali può partecipare chiunque,
anche con cifre molto modeste.

44
Initial Coin Offering

• Blockchain Venture Capital.


L’andamento degli
investimenti evidenzia la
forte crescita dell’interesse
verso le ICO.

https://www.coindesk.com/bitcoin-venture-capital/

45
La Svizzera e le ICO

• La Svizzera sta iniziando


a regolamentare il
settore delle ICO, questo
è un segnale positivo
verso la trasparenza e
l’istituzionalizzazione di
questa modalità di
raccolta fondi.

http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2018-02-19/la-svizzera-
stringe-maglie-ico-rischi-riciclaggio-150828.shtml?uuid=AEN4nd2D

46
Applicazioni

• Le aree applicative della


tecnologia blockchain
sono innumerevoli e si
stanno sviluppando a
ritmi decisamente
rapidi.

https://www.youtube.com/watch?v=G3psxs3gyf8

47
Applicazioni

• Sono disponibili
piattaforme che
consentono di utilizzare
DApps (Decentralized
Apps) come, per
esempio, Graphite, una
suite di applicazioni
alternativa a Microsoft
Office.

www.graphitedocs.com

48
Criptofinanza

• Il settore applicativo che


più sta facendo
discutere in ambito
blockchain è quello
finanziario. Nell’ampio
perimetro del cosiddetto
fintech, la criptofinanza
sta conquistando le
prime pagine dei
giornali.

49
Pagamenti

• American Express ha
iniziato a utilizzare la
tecnologia blockchain
per gestire i pagamenti
B2B internazionali.

http://about.americanexpress.com/news/pr/2017/blockchain-
enabled-cross-border-b-to-b-payments.aspx

50
Digitalizzazione dei commerci globali

https://www.ibm.com/blogs/blockchain/2018/01/digitizing-global-trade-maersk-ibm/

51
Motori di ricerca

• Lo stesso sistema di gestione dei


dati tramite blockchain può
essere implementato con
l’obiettivo di fornire un nuovo
modello di ricerca on-line.
• Invece di un unico gigantesco
motore si sta già costruendo una
rete di milioni di utenti che,
collaborativamente, forniscono i
risultati delle ricerche effettuate
in rete.
• Presearch è, in questo momento,
una delle realtà più evolute in
questa direzione.

52
Pubblicità

• L’ambito pubblicitario potrà


cambiare profondamente
con l’implementazione
della blockchain per la
gestione degli spazi e degli
annunci.

53
Giornalismo

• L’informazione
giornalistica teme
sempre le minacce di
controllo da parte di
governi e istituzioni.
Stanno nascendo
piattaforme che si
basano sulla
blockchain e, per
questo, diventano non
censurabili.

54
Industria

• Industrie esistenti stanno


lanciando propri token per
finanziare lo sviluppo di nuove
tecnologie, nuovi impianti e
nuove opportunità.
• Il possesso di questi token può
essere un modo per partecipare
direttamente alle decisioni
aziendali nonché alla condivisione
degli utili.
• Ogni settore può beneficiare di
questo approccio al mercato
radicalmente nuovo.

55
Sistemi-paese

• L’evoluzione digitale richiede nuovi


strumenti anche per la gestione
dell’identità personale.
• L’Estonia è il primo paese al mondo
ad aver lanciato un progetto di e-
residency per entrare a far parte di
una nuova nazione digitale.
• La stessa Estonia ha annunciato lo
sviluppo di una ICO di stato la cui
criptovaluta è l’Estcoin. Sarà
utilizzata per lo sviluppo del paese
e potrebbe diventare l’Euro del
mondo digitale.

https://e-resident.gov.ee

56
L’era blockchain è iniziata ed è in pieno sviluppo.
Il futuro del web può essere questo.
Facciamone parte e cogliamone le opportunità!

57