You are on page 1of 6

Tutti sappiamo che oggi il calcio si

svolge a ritmi molto elevati anche
UN ASPETTO DELLA FASE grazie al pressing attuato dalle
OFFENSIVA: squadre, facendo svolgere le
azioni in spazi sempre più ridotti.
Si può ovviare a questo
LA CREAZIONE DEGLI ovviamente con delle azioni
SPAZI d’anticipo rispetto all’avversario.
È indubbio che il calcio è fatto
Principi ed esercitazioni
soprattutto di movimenti senza
palla, dove il gioco è dettato
appunto da tali movimenti.
Esercitazioni mirate e progressive
Un aspetto fondamentale per la
, possono aiutare a migliorare
creazione di un’efficace azione
tale aspetto e a meccanizzare
d’attacco è sicuramente la buona
movimenti che se visti
riuscita della creazione degli spazi
dall’esterno del campo sembrano
in fase offensiva.
ovvi, ma quando si è in campo
Avere spazio d’azione sia come
restano più difficili da attuare.
gioco collettivo che individuale,
Facciamo l’esempio di un
aumenta notevolmente le
attaccante: spesso il suo lavoro
possibilità di riuscita della nostra
senza palla, è di vitale importanza
azione offensiva.
per l’economia della squadra,
Oltre ad un’azione coordinata di
anche più di una sua rete.
più giocatori, la creazione degli
Spesso, specialmente nei giovani
spazi è anche spesso affidata al
calciatori, è in uso la frase: che
singolo giocatore che , con
corro a fare fin laggiù se poi non
movimenti appropriati, attirerà
mi passano la palla! Compito
l’attenzione su di se della difesa
dell’allenatore è far capire il
avversaria, per favorire
grande lavoro che si sta facendo
l’inserimento di un compagno
in quel momento con quel
nello spazio liberato dal suo
determinato movimento, anche
movimento, fig.1.
grazie ad esercitazioni divertenti
che rendono tutto assimilabile
meno pesantemente.
Ogni squadra ha delle proprie
azioni d’attacco coordinate con
tutti i reparti. Proprio per questo
ogni azione, ogni movimento
senza palla per la creazione dello
spazio libero, è correlata
all’azione che si vuole svolgere.
Ogni azione, quindi, prevede dei
determinati movimenti senza
Fig.1 palla atti alla creazione degli
spazi.
I giocatori cardine di un’azione , avversaria. Una volta deciso di
coordinata con i movimenti senza passare, deve farlo con una
palla possono essere da due giusta scelta di tempo in relazione
giocatori a tre giocatori. Due al movimento del compagno, oltre
giocatori, come abbiamo visto in ovviamente a riuscire a calibrare
fig.1 , uno in possesso palla che giustamente la forza di
si inserisce nello spazio creato dal passaggio.
compagno. Quindi un’azione coordinata per la
Tre giocatori, i quali sono: uno in creazione degli spazi, con
possesso, uno che crea lo spazio movimenti senza palla deve :
ed uno che sfrutta lo spazio
creato dal compagno, fig.2. • Riuscire a portare un
giocatore in uno spazio
meno occupato da
avversari
• Riuscire creare uno spazio
dove chi si inserisce può
essere pericoloso
• Creare uno spazio dove il
giocatore che sfrutta può
avere un adeguata libertà
di manovra

Fig.2

Ognuno di questi tre giocatori
deve valutare velocemente delle
componenti per fa si che il
l’azione vada a buon fine. Angelo Iervolino
Il giocatore che crea lo spazio Allenatore di base UEFA B
deve cercare velocemente la Istruttore scuola calcio CONI-
creazione dello spazio, un cambio FIGC
di corsa repentino che porti il
giocatore in marcatura a seguirlo.
Il giocatore che sfrutta lo spazio
creato dal compagno deve essere
bravo a leggere velocemente
l’azione e attaccare lo spazio dove
andrà a ricevere il passaggio del
compagno.
Il giocatore in possesso palla
deve riuscire a capire
velocemente se il passaggio che
sta per eseguire può essere
veramente un’azione pericolosa o
solamente una palla per la difesa
ESEMPI DI ESERCITAZIONI : 1- Occupazione dello spazio , 2- Creazione
spazio per inserimento centrale, 3- Creazione spazio per l’inserimento in
fascia , 4- Creazione spazio per l’inserimento dalle retrovie

ESERCITAZIONE N°1

- 4 giocatori
- Un pallone
- Tempo di gioco 15’ – Alternando chi è al centro

Come si svolge: in un’area di gioco come in figura, tre giocatori si passano
la palla, ognuno nel suo spazio di competenza, con uno spazio libero che
può essere attaccato solo per ricevere palla. Il giocatore al centro dovrà
cercare di intercettare la palla, in quel caso va al centro chi ha perso palla.
Obiettivi: Velocità di esecuzione del passaggio nello spazio, velocità di
attacco alla spazio, sfruttare lo spazio libero
ESERCITAZIONE N°2

- Metà campo
- 6 giocatori
- Un pallone
- Tempo di gioco 15’ – cambiando i sei giocatori

Come si svolge: In una situazione di 3 c 3 , dove il centrocampista ha
saltato il suo marcatore ci troviamo in 3 c 2. I due attaccanti , anche al
segnale del centrocampista, si allargano portando con se i rispettivi
marcatori liberando così lo spazio centrale per la corsa del centrocampista.
Obiettivi: collaborazione per la creazione dello spazio, cercare il momento
corretto per il movimento
ESERCITAZIONE N°3

- Metà campo
- 7 giocatori + portiere
- Un pallone
- Tempo di gioco 20’ – cambiando i giocatori

Come si svolge: In un’azione in fascia con tre giocatori, si cerca di
liberare lo spazio per l’inserimento dell’esterno pe andare al cross. Il
centrocampista passa alla punta, la quale chiude il triangolo e scatta in
area creando lo spazio per l’esterno, il centrocampista lancia nello spazio
per l’esterno che andrà al cross.
Obiettivi: Creazione dello spazio in fascia,combinazione coordinata per la
creazione dello spazio di tre giocatori,velocità di esecuzione
ESERCITAZIONE N°4

- Metà campo
- 7 giocatori + 1 portiere
- Tempo di gioco 20’ – con cambio giocatori

Come si svolge: Il centrocampista centrale destro (10) appoggia la palla
alla punta (9) la quale scarica a favore dell’esterno sinistro (8) e si allarga
creando spazio centralmente per l’inserimento di (7) che verrà servito di
prima intenzione da (8) in area.
Obiettivi: Creazione dello spazio per l’inserimento dalle retrovie,
coordinazione di movimenti tra i giocatori, velocità di esecuzione
dell’azione