You are on page 1of 5

LA STORIA “ PERFETTA”

Tutto quel che concerne il Marketing lo troverai in questo REPORT molto Sobrio ( no Immagini, no Cose
“ belle”, solo contenuto) che ho deciso di Offrirti in cambio della tua email.

Sembrerà arrogante da parte mia, ma, per farla breve e non Dilungarmi troppo, voglio dirti che tutto quel
che fa la Differenza nel Marketing è il Raccontare una storia.

Esistono storie e storie, persone online che provano ogni giorno a “ vendere” qualcosa perdendo di vista il
valore “ umano” dell’acquisto: dare una Soluzione Specifica ad un Problema Specifico Percepito.

Detto ciò, e proprio per questo, c’è un problema ancora più profondo per il quale molti non riescono a
“ andare avanti”, viaggiare con le proprie ali nel mondo del Marketing Online, e questo problema è
l’Autorevolezza, l’essere Percepiti dagli altri come quella “ Soluzione Specifica” al Problema Specifico
Percepito.

Adesso te ne potrei dire mille, ti potrei raccontare di Test, Facebook Ads, Landing Page, Blog ma … no.

Voglio riassumere tutto il Marketing Mondiale in una sola frase, tra l’altro NON MIA, ma di Blaise Pascal,
filosofo francese.

Volete che si dica bene di voi? Non ditene.

Questo è il Riassunto di tutto il Marketing Mondiale.

Ma come si fa ad ARRIVARE a questa Efficacia Sociale?

Bene, il problema sta proprio lì.

Voglio descriverti i 2 PROBLEMI PRINCIPALI di chi utilizza l’online per il proprio Marketing ( vale anche
Offline):

- Racconta la Propria Offerta anziché il Come vuole Migliorare la Condizione degli altri.
- Pensa che “ Educare” i propri Clienti significhi solo “ rimpinzarli” di Contenuti non Efficaci.

Adesso io non sono la persona che dice che la “ quantità” non sia importante: al contrario di molti io dico
che la quantità è IMPORTANTISSIMA.

Ma rimpinzare esclusivamente di contenuti le persone, di contenuti Inefficaci, penso sia più


controproducente che altro.

Inizia ad impostare il tuo Marketing sulla “ storia della Trasformazione” che il tuo Cliente avrà seguendoti.

Immagina adesso di avere una Panetteria, di vendere il Pane.

Si, sembra strano: cosa posso fare per “ Vendere il Pane?”.

Da qui nasce la Storia ( che al contempo lo Posiziona) di uno noto Fornaio della mia città che, prima di farsi
vecchiarello e non riuscire ad essere più attivo come prima, si pubblicizzava con dei volantini così:

“ Sono Enrico Giordano, il proprietario del Forno Giordano, che ormai Crea il Pane per i Gaetani dal 1875.

- Perché devo Comprare il Pane da te “ Giorda’ “-, mi ha chiesto una volta un mio cliente, che però da
me comprava solo la Tiella.

Io gli ho risposto così: “ France’, ma tu la conosci Carletta a fresc’, dei vicoletti? Ecco, io compro la farina da
lei, e quella fa crescere il grano senza concimi, senza conservanti, ancora alle vecchie maniere. Compro la
Farina da lei come la comprava mio padre da sua madre, e ormai sono 120 anni che le nostre famiglie si
vogliono bene, che vanno d’accordo e che sono sicuro che loro coltivano il grano così, che non posso fare a
meno di lei e mai lo farò. So anche dove ha la Campagna, vicino i 25 ponti.”

Ed io, caro gaetano, sono così sicuro che il mio Pane è “ fatt’ a mestiere” che te lo faccio ASSAGGIARE
GRATIS.

Porta questo mio Volantino da me, e vieni ad assaporare la Tradizione Gaetana.”

Detto questo, penso sia ben chiaro a cosa serve lo Storytelling: “ Lo Storytelling serve a Comunicare con una
storia la tua Idea Differenziante.”

Ma perché proprio una storia, e perché ti ho comunicato questo Caso Studio datato 1975?

Perché la Storia, se segui le sue REGOLE, ti permette di ottenere questi effetti devastanti:

- Immedesimazione ed Empatia con il Protagonista ( che poi è il tuo Cliente)


- Autorevolezza di chi ha già “ affrontato” il Problema con Successo.
- Ti insegna la Morale di chi ha Risolto il Problema con Successo e come puoi utilizzarla anche tu.

Ovviamente ti parlo di Storytelling perché, oltre ad essere appassionato “ maniacalmente” alla letteratura,
alla drammaturgia, alla scrittura in sé, penso di essere l’unico in Italia ad avere avvicinato il mondo della
Letteratura al Marketing, comprendendo perfettamente che gli schemi “ emotivi” dei più grandi capolavori
della storia dell’umanità sono gli stessi schemi emotivi che portano una persona ad avere Autorevolezza nei
riguardi delle altre persone.

Ed è proprio per questo che, a mio avviso, devi iniziare a “ focalizzarti” soprattutto sulla storia del tuo brand
o di te stesso ( nel caso avessi un Personal Brand).

Che Percorso Mentale deve fare il tuo Eroe ( il tuo Cliente Ideale), per riuscire ad arrivare al Premio Finale
e sfuggire la Punizione della Sconfitta?

Non so se ti sei mai posto questa semplice ma non banale domanda.

Lo Storytelling ( vedere quindi Montemagno, se lo conosci) ti rende EFFICACE, come giustamente lui stesso
dice in un suo video e non ti fa Perdere in arzigogoli astrusi di strutture folli di blog complessi con pop
allucinanti e altre cose che si, magari servono, ma che sono il 20% della riuscita del tuo progetto.

Del perché lo Storytelling sia “ l’unica via” per valorizzare il tuo Marketing ( soprattutto Online, dove tutto è
AMPLIFICATO), spero che tu te ne sia accorto.

Nella prossima pagina ( abbiamo bisogno di andare a capo) ti racconto “ un’altra storia” che ti permetterà
di comprendere come mai Michele ( la Pizzeria Famosissima di Napoli) sforna ogni giorno 1000 pizze
incassando 7000€/ giorno in 120 mq ( e inoltre in un locale sporco, fuligginoso, con le pedate a terra della
gente mai lavate), alla faccia dei grandi Business e anche dal Marketing Online!

Si, e parlo di questi Local Business di cibo perché mi hanno impressionato, poi troveremo anche un’altra
“ storia magica”.
LA STORIA DELLA “ PIZZERIA DA MICHELE” a Napoli, dove regna la Margherita, diventane il Re e avrai il
tuo regno 

La storia più SEMPLICE del pianeta.

Non sanno neanche cosa sia la parola Marketing, e nonostante ciò, sono un’azienda enorme e che fa
milioni di euro con una singola pizzeria.

Tutto ciò è bellissimo per la semplicissima ma efficacissima storia che contraddistingue Michele: la pizza “
margherita, con la Vera Bufala ( no fiordilatte o cazzate del genere).

La storia finisce incredibilmente finisce qui.

Una pizzeria con anni di storia che non si è mai permessa di “ fare altre pizze”, perché la vera pizza
napoletana è la margherita.

Gente che fa file di 3-4 ore per mangiarsi una pizza.

Ovviamente mai come qui la “ storia” si interseca profondamente con il Brand Positioning, anzi, forse in
questo caso è la stessa storia ad essere il Brand Positioning.

Al di fuori del valore differenziante e “ specialistico” di una pizzeria sporca, con una madonna impolverata
che guarda la sala come una padrona, qui la storia è una sola: la “ vera pizza napoletana è la margherita, e
noi facciamo solo quella ( la marinara non la chiede quasi nessuno) e da più tempo di tutti.”

Si, è vero, il Brand Positioning e lo Storytelling sono veramente intersecati da loro come due fratelli, ma, la
vera Differenza tra i due è che lo Storytelling serve per comunicare con una storia Interattiva la tua Idea
Differenziante per acquisire Autorevolezza, mentre la tua Idea Differenziante la devi avere a Priori.

Se il tuo Pane non è Buono come quello di Giordano, il Fornaio di Gaeta, croccante la crosta e morbida la
mollica, non si fa nulla.

Se la tua margherita non è Buona come quella di Michele, quasi come una Droga, dire che la fai dal 1150
avanti Cristo non servirà a nulla.

Ma traiamo ancor meglio da una situazione “ attuale”, che per i maschietti sarà come se stessi parlando di
birra.

COME LA STORIA DEL LEICESTER FOOTBALL CLUB FA “ VENDERE” LE FAVOLE.

Tutti noi maschietti conosciamo perfettamente la storia del Leicester Football club, una squadra dove un ex
– operaio è diventato improvvisamente un campione che fa valanghe di goal e dove la squadra ha sfornato
talenti a non finire per le varie nazionali.

Ma, del lato economico, nessuno ne sta parlando. Il Leicester ha trovato “ acquirenti” da tutto il mondo, e
anche gli sceicchi si stanno praticamente avvicinando a questo boccone prelibato che è diventato il
Leicester Football club.

Ma come fa una “ storia del genere” a non essere un Portafoglio pronto a riempirsi di monete sonanti?

E’ bruttissimo vedere la Favola di una storia del genere sotto il punto di vista dello Storytelling, ma, in
realtà, è l’umanità che è AFFAMATA DI STORIE, e le storie che più attirano sono quelle della RIVALSA
SOCIALE.
Basta pensare che ci sono persone da tutto il mondo che stanno partendo per andare a vedere la partita del
Leicester contro il Chelsea, che potrebbe decretare la vittoria della Premier League da parte di una squadra
Provinciale, Mediocre, se così vogliamo pensarla.

Ma voglio analizzare con te la storia Magica del Leicester Football Club.

Il capocannoniere del Leicester è “ Jamie Vardy” ( che è veramente LA STORIA per eccellenza, e soprattutto
quello che Trascina la Storia con sé, è l’UOMO QUALUNQUE che diventa Eroe) ed è un uomo che ha
sofferto, sudato, CONQUISTATO quel che ha.

Il LEICESTER FOOTBALL CLUB ci insegna una cosa veramente formidabile dello storytelling applicato alla
perfezione, e che purtroppo in pochissimi hanno capito: in poche parole ci insegna che anche le PERSONE
COMUNI possono Vincere, ci insegna che la Passione vince, che il Sacrificio Vince, che vince il merito di chi
in campo ce la mette tutta, si danna, si ammazza, che l’ALLENARSI per Lottare può darci la Speranza di
farcela, e che dà Operaio, uomo comune, si può Raggiungere l’obbiettivo.

La cosa veramente formidabile ( che ovviamente viene sfruttata a non finire dai proprietari del Leicester) di
questa Favola è l’analisi Sociale che ne deriva: le persone hanno bisogno di canalizzare le loro speranze
esternamente anziché Internamente.

Cosa voglio dire con questo?

Che dà sempre l’essere umano ha dovuto trovare un Premio Gratificante per il proprio Comportamento che
ritiene giusto.

« Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.

Beati gli afflitti, perché saranno consolati.

Beati i miti, perché erediteranno la Terra.

Beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati.

Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia.

Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.

Beati gli operatori di pace, perché saranno chiamati figli di Dio.

Beati i perseguitati a causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli.

Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi
per causa mia.

Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli » (Matteo 5,3-12)

Vedi, addirittura il Leicester Football club riassume tutto questo, che è il desiderio di RIVALSA SOCIALE,
ovvero il vedere appagata la propria Frustrazione Sociale ( veder passare persone con la macchina che tu
vuoi) potendo permetterti di dire, soprattutto a te stesso: “ Ehi, amico, puoi farcela anche tu come lui!
Anche Jamie Vardy è stato un operaio.”

Nell’ultima pagina, però, voglio fare le ULTIME CONSIDERAZIONI, sperando di esserti stato utile e di averti “
aperto” la mente verso gli scenari del Cambiare il tuo Marketing cambiando la Considerazione che hai tu
stesso del Marketing: Numeri. I numeri sono una Conseguenza della tua Efficacia Sociale, servono solo a
Calcolare la tua Efficacia, a Misurarla.

CONCLUSIONE FINALE: LA MORALE DELLA “ STORIA PERFETTA”

Come vedi ogni Business di Successo ( che cioè Persuade gli altri all’acquisto) detiene in sé determinate
Caratteristiche che devi conoscere: quelle che io ho riscontrato parametrizzandole in 3 Punti Principali
sono:

- Suture ( tecnica particolare utilizzatissima nella cinematografia che permette l'immedesimazione)

Es: All'inizio, quando facevo Marketing Online, NON CONVERTIVO, le persone NON COMPRAVANO ecc.

- Identificazione sociale.

Es: Ero Povero, non riuscivo ad arrivare fine mese, adesso guarda come le persone mi ascoltano, mi danno
Rispetto e Soldi

- Happy Ending con Confronto.

La mia vita è Bellissima, e la TUA, è come la vorresti?

Come vedi questo è lo schema Mentale che qui appositamente non approfondisco, con il quale i Business
riescono a Raccontare ai propri potenziali clienti e clienti il perché dovrebbero sceglierli.

Questo l’ho fatto anche io 

Spero di esserti stato utile, e non vedo l’ora che tu Interagisca nel nostro Gruppo per ottenere i Risultati
Sperati!

Ciao e Grazie mille ancora!